Manuale dell'amministratore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale dell'amministratore"

Transcript

1 Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione di LapLink Host 12 Modifica delle opzioni di installazione avanzate 15 Connessione a computer LapLink Host 17 Assistenza agli utenti finali

2 Introduzione a LapLink Host Se fornite assistenza hardware o software o vi occupate della formazione di utenti finali, potete collegarvi a computer remoti e svolgere il vostro lavoro senza allontanarvi dalla scrivania. Utilizzato con LapLink, LapLink Host consente di risparmiare tempo e denaro, aumentando allo stesso tempo la produttività e la soddisfazione dei clienti. A chi è rivolto LapLink Host? Se vi occupate di assistenza tecnica o siete professionisti di sistemi di gestione dell'informazione, potete utilizzare LapLink con LapLink Host per diagnosticare e risolvere i problemi degli utenti finali, distribuire nuovo software, monitorare sistemi remoti, configurare computer e occuparvi della formazione interna, tramite la rete aziendale, o degli uffici periferici, via modem. Se la vostra azienda produce computer o software, la distribuzione di LapLink Host insieme ai prodotti forniti consente di risolvere i problemi dei clienti con una semplice chiamata, accrescendone la soddisfazione ed eliminando il fastidio di guidarli attraverso l'esecuzione di complicate procedure tecniche. 2

3 ... Introduzione a LapLink Host Se vi occupate della rivendita di prodotti a valore aggiunto, l'installazione di LapLink Host è semplice e veloce. I vostri clienti possono affidarvi il controllo dei propri computer o partecipare a un corso di formazione interattivo mentre voi installate nuovi programmi o trasmettete aggiornamenti del software e patch. Vantaggi di LapLink Host per gli amministratori Facilità di installazione L'installazione di LapLink Host è semplice e veloce e non richiede procedure complesse. È sufficiente preconfigurare le impostazioni di base nell'installazione silent e distribuirla agli utenti finali. Controllo a distanza per Windows NT, Windows 98, Windows 95, Windows 3.1 e DOS LapLink fornisce il controllo a distanza veloce e integrato di computer che eseguono Windows NT, Windows 98, Windows 95, Windows 3.1 e DOS. Il controllo a distanza di computer in diversi ambienti consente di diagnosticare e risolvere numerosi tipi di problemi. Sicurezza completa La protezione mediante password impostata nel corso dell'installazione silent fa sì che gli utenti finali possano usare LapLink Host solo per ottenere assistenza tecnica autorizzata e che non possano stabilire connessioni a destinazione esterna. Possibilità di stabilire più connessioni contemporaneamente Con LapLink è possibile controllare allo stesso tempo fino a 15 computer, usando simultaneamente le funzioni di Controllo remoto e Trasferimento dei file e le opzioni di Conversazione. È anche possibile stabilire contemporaneamente connessioni via rete, cavo, modem o senza cavo. Configurazioni di LapLink multiple La configurazione di LapLink Host rimane intatta e operativa anche se gli utenti finali installano una copia integrale di LapLink. Registro di assistenza tecnica LapLink mantiene un registro completo di tutte le connessioni, nel quale vengono registrati gli utenti chiamati, i file trasferiti, le violazioni della sicurezza e altro ancora. Accesso affidabile a computer host Nel corso dell'installazione silent, è possibile configurare una password locale per impedire la chiusura di LapLink Host da parte degli utenti finali. Questa opzione di sicurezza rende possibile la connessione ai computer degli utenti finali in qualsiasi momento. Vantaggi di LapLink Host per gli utenti finali Migliore assistenza a distanza Sia che vi troviate nella stanza accanto sia in un ufficio lontano, gli utenti finali possono ottenere assistenza tecnica immediatamente. Inoltre, non è necessario che vi spieghino dettagliatamente il problema o che eseguano procedure complesse, poiché voi siete in grado di visualizzare e controllare direttamente i loro computer. Interazione minima Con LapLink Host, gli utenti finali non devono far altro che avviare l'installazione. Una volta completata l'installazione, non è neppure necessario verificare che il programma sia in esecuzione. La relativa icona viene visualizzata nella barra delle applicazioni di Windows quando LapLink Host è in attesa di una connessione in arrivo. 3

4 Requisiti per LapLink Host Prima di procedere all'installazione di LapLink Host, occorre verificare di disporre degli elementi hardware e software necessari all'uso del programma. Poiché è possibile stabilire le connessioni con i computer LapLink Host in vari modi, i requisiti necessari dipendono dal metodo prescelto. Accertarsi che i computer LapLink Host soddisfino i requisiti minimi necessari all'esecuzione di LapLink Host e all'uso dei metodi di connessione e dei servizi desiderati. Requisiti minimi per ogni computer j Microsoft Windows 95, 98 o NT 4.0. j Processore 486/100 Intel o compatibile j 16 MB di memoria (si raccomandano 24 MB) j 9 MB di spazio su disco disponibile (per l'installazione completa) j Schermo VGA (si raccomanda l'uso di uno schermo superiore) Requisiti per le comunicazioni via modem Con Windows 95 e Windows 98, è necessario uno dei dispositivi seguenti: j Modem compatibile con Windows j Modem compatibile con Hayes Con Windows NT: j Modem configurato in Windows NT (funzionalità TAPI inclusa) Requisiti per le comunicazioni via rete j Per le connessioni IPX: Client per reti Microsoft o Client per reti NetWare (entrambi inclusi in Windows) j Per le connessioni TCP/IP: Windows Sockets (incluso in Windows) Requisiti per le comunicazioni via Accesso remoto j Il computer ospite deve disporre della funzione Accesso remoto di Windows e della connessione di Accesso remoto al server appropriato. j Il computer host deve eseguire un programma server di accesso remoto oppure essere accessibile attraverso un server di accesso remoto dedicato che supporti le connessioni di Accesso remoto in arrivo. I server di accesso remoto dedicati possono essere del tipo Novell NetWare Connect e Shiva NetModem. I programmi server di accesso remoto comprendono il server di Accesso remoto incluso in Microsoft PLUS! Pack per Windows 95, il server di Accesso remoto incluso in Windows 98 e il Server di Accesso remoto di Windows NT. Requisiti per le comunicazioni via cavo j Per le connessioni seriali, sono necessari un cavo seriale LapLink e una porta seriale RS-232 (COM) su ogni computer, oppure un cavo USB (Universal Serial Le connessioni via cavo parallelo e USB non sono disponibili in Windows NT. Bus, bus seriale universale) LapLink e una porta USB su ogni computer. 4

5 ... Requisiti per LapLink Host j Per le connessioni parallele, sono necessari un cavo parallelo LapLink e una porta parallela (per stampante) su ogni computer, oppure un cavo universale parallelo diretto e una porta ECP (Extended Capabilities Port) su ogni computer. Per acquistare i cavi, rivolgersi a LapLink.com o a un rivenditore LapLink autorizzato. Requisiti per le comunicazioni senza cavo Sono necessari i prodotti seguenti a scelta: j Porte e dispositivi a raggi infrarossi supportati dal driver delle comunicazioni a infrarossi (IrDA) di Windows, versione 1.0 o 2.0. Il driver deve essere installato su entrambi i computer interessati. j Dispositivi a infrarossi quali Extended Systems JetEye Infrared PC Interface (solo con commutazione baud). Per funzionare con LapLink, questi dispositivi devono essere configurati in Windows. Per stabilire una connessione con qualsiasi dispositivo privo di cavo non supportato dal driver delle comunicazioni a infrarossi di Windows, è necessario modificare un'impostazione nel file Llw.ini. Per ulteriori informazioni, consultare il Manuale dell'utente in linea. j Dispositivi a infrarossi incorporati, compresi quelli a infrarossi veloci (FIR) presenti in alcuni modelli di computer portatili (quali le versioni più recenti di Gateway 2000, Dell Latitude e IBM ThinkPad) e di alcuni PC (quali i NEC PowerMate). Per maggiori dettagli al riguardo, consultare la documentazione dell'hardware. j Moduli radio AirShare. Le connessioni senza cavo non sono disponibili in Windows NT. Requisiti per le comunicazioni CAPI 2.0/ISDN j Adattatore ISDN dotato di driver compatibile con CAPI 2.0/ISDN è uno standard molto diffuso CAPI 2.0 su entrambi i in Europa, ma poco utilizzato negli Stati Uniti. computer interessati j Linea ISDN Requisiti per l'uso di Conversazione vocale Su ogni computer sono necessari i prodotti seguenti: j Scheda o dispositivo audio Se disponibile, si consiglia l'utilizzo di un driver per scheda audio con modalità di trasmissione duplex. j Altoparlanti o cuffie j Microfono 5

6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host Èpossibile personalizzare le installazioni client denominando la cartella nella quale installare LapLink Host, specificando le impostazioni di connessione e così via. Per modificare un'installazione client, creare un file di inizializzazione chiamato Setup.iss e posizionarlo nella cartella di installazione creata in rete. In questo modo gli utenti finali possono installare LapLink Host dalla rete in qualsiasi momento. Prima di distribuire LapLink Host in rete, è possibile creare un file di procedura per modificare l'installazione. Tale file consente di nascondere completamente l'installazione agli utenti finali e di specificarne la procedura sui computer client. Questo tipo di installazione, detto anche "silent" (installazione silenziosa), è particolarmente utile per il controllo di opzioni che alcuni utenti potrebbero avere difficoltà a specificare, come le porte da abilitare per l'uso in LapLink. Per personalizzare un'installazione client: 1 Avviare Blocco note o un altro editor di testo e aprire il file di procedura di esempio che meglio risponde alle proprie esigenze. Per informazioni sui vari file di procedura di esempio forniti con LapLink Host, consultare il documento Silent.doc situato nella cartella LapLink sul CD-ROM di LapLink Host. 2 Modificare le impostazioni. Per maggiori dettagli sulle impostazioni dei file di procedura, vedere da pagina 8 a pagina Salvare il file con il nome Setup.iss nella cartella di installazione di LapLink Host creata in rete. Impostazione delle opzioni di installazione avanzate Nel corso dell'installazione silent, è anche possibile specificare delle opzioni per la connessione a computer host via Internet e per determinare se LapLink Host debba essere avviato prima di Windows. Per impostare le opzioni di installazione avanzate: 1 Avviare Blocco note o un altro editor di testo e aprire il file Admin.ini, situato nella cartella LapLink sul CD-ROM di LapLink Host. 2 Modificare le impostazioni. Per maggiori dettagli sulle impostazioni del file Admin.ini, vedere da pagina 12 a pagina Salvare il file con il nome Admin.ini nella stessa cartella di rete in cui si trova Setup.iss. Quando si installa LapLink Host dalla rete, vengono usate le nuove impostazioni del file Admin.ini. Modifica delle opzioni di sicurezza predefinite Per garantire la sicurezza iniziale, i computer LapLink Host sono preconfigurati con il nome di collegamento Admin, la password di collegamento Password e la password locale Admin. Il nome di collegamento e la password limitano l'accesso al computer host. La password locale impedisce agli utenti finali di modificare le impostazioni di LapLink, di uscire dal programma o di disinstallarlo. È possibile installare LapLink Host con le informazioni di collegamento e la password locale predefiniti, oppure modificarli. Per modificare le opzioni di sicurezza predefinite: 1 Installare LapLink Host su un computer principale. 2 Sul computer principale, scegliere Sicurezza dal menu Opzioni, digitare la password locale Admin, quindi fare clic su OK. 6

7 ... Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 3 Fare clic sulla scheda Elenco collegamenti. 4 Nell'elenco degli utenti, fare clic su Admin, quindi sul pulsante Modifica. Modificare il nome di collegamento, la password ed eventuali altre informazioni di sicurezza. 5 Fare clic su OK e quindi di nuovo su OK. 6 Nella scheda Sicurezza locale, fare clic sul pulsante Imposta e specificare una nuova password locale. 7 Fare clic su OK e quindi di nuovo su OK. 8 Copiare i file LapLink.pwd e LapLink.pbk dalla sottocartella TSI32 della cartella di Windows nella cartella di rete contenente i file di inizializzazione. In questo modo, quando si installa LapLink Host dalla rete, vengono usate le nuove impostazioni di sicurezza. Creazione di più file di procedura per l'installazione La creazione di più file di procedura per l'installazione consente di specificare la modalità di esecuzione dell'installazione sui computer degli utenti finali. Ad esempio, è possibile modificare un file di procedura per l'installazione di LapLink Host come nuovo programma e un altro per l'installazione di LapLink Host su una copia esistente. Per facilitarne la distinzione, ogni file di procedura può essere salvato con un nome di file univoco. Per creare più file di procedura per l'installazione: 1 Avviare Blocco note o un altro editor di testo e aprire il file di procedura di esempio che meglio risponde alle proprie esigenze. Per informazioni sui vari file di procedura di esempio forniti con LapLink Host, consultare il documento Silent.doc situato nella cartella LapLink sul CD-ROM di LapLink Host. 2 Modificare le impostazioni. Per maggiori dettagli sulle impostazioni dei file di procedura, vedere da pagina 8 a pagina 11. È anche possibile modificare le opzioni di sicurezza predefinite e le impostazioni della directory Internet, come descritto nelle sezioni precedenti. 3 Salvare il file in formato.iss nella cartella di installazione di LapLink Host creata in rete. 4 Ripetere le operazioni sopra descritte per ogni file di procedura per l'installazione creato. Quando si è pronti per procedere all'installazione di LapLink Host, eseguire il file.iss dalla riga di comando e specificare il file di procedura per l'installazione da usare. Ad esempio, se si desidera installare il client utilizzando il file di procedura denominato Nuovo.iss, digitare setup -s -F1C:\LapLink\Nuovo.iss Distribuzionedell'installazione silent La distribuzione in rete dell'installazione silent consente di rendere LapLink Host disponibile a molti utenti contemporaneamente. Gli utenti finali possono eseguire l'installazione da un file batch creato Per informazioni sulla soluzione dei problemi relativi alle installazioni silent, consultare il documento Silent.doc. dall'amministratore o digitando quanto segue alla riga di comando: setup -s -F1C: \[Percorso cartella]\nomefilediprocedura.iss È possibile preparare un CD-ROM per l'installazione a distanza per gli utenti finali che non dispongono dell'accesso diretto alla rete aziendale. 7

8 Modifica del file di procedura per l'installazione di LapLink Host La modifica del file di procedura per l'installazione di LapLink Host comporta il cambiamento della procedura di installazione e dell'impostazione delle opzioni. In questa sezione sono elencate le varie impostazioni presenti nel file Setup.iss e viene spiegato come influiscono sull'installazione. Per ulteriori esempi sulle modalità di modifica delle impostazioni del file Setup.iss, consultare il documento Silent.doc situato nella cartella LapLink sul CD-ROM di LapLink Host. Controllo dell'esecuzione dell'installazione È possibile modificare le impostazioni del file Setup.iss per cambiare la procedura di installazione. Definizione dell'ordine delle finestre di dialogo [DlgOrder] DlgNUMERO=NOME FINESTRA DI DIALOGO Count=NUMERO Per NUMERO, digitare 0 e procedere specificando un numero in ordine crescente per ogni finestra di dialogo da includere. Si noti che NOME FINESTRA DI DIALOGO è il nome di una delle finestre di dialogo di installazione elencate nel file Setup.iss. Per ulteriori informazioni sulle finestre di dialogo da includere nell'installazione, consultare il documento Silent.doc nella cartella LapLink sul CD-ROM di LapLink Host. Per NUMERO, specificare il numero delle finestre di dialogo elencate in questa sezione. Poiché il conteggio inizia da 0, se si specifica Dlg0 fino a Dlg8, dovrebbe essere indicato quanto segue: Count=9 Impostazione del tipo di installazione [SetupTypeDlg] Type=NUMERO Per NUMERO, specificare 1 per l'installazione rapida o 2 per l'installazione personalizzata. Entrambe permettono di controllare la procedura di installazione. Tuttavia, l'installazione personalizzata consente anche di specificare le porte da abilitare per l'uso in LapLink Host. 8

9 ... Modifica del file di procedura per l'installazione di LapLink Host Riavvio del computer al termine dell'installazione [RebootDlg] BootOption=1 Sostituire 1 con 0 per disattivare il riavvio del computer host al termine dell'installazione. Abilitazione delle porte da usare con LapLink Host Se si sceglie l'installazione personalizzata, è possibile controllare le porte che accettano le connessioni in arrivo. Per informazioni sull'impostazione del tipo di installazione, vedere pagina 8. Abilitazione dei modem di Windows [ModemDlg] TAPI=0 Sostituire 0 con 1 per rendere i modem di Windows disponibili per LapLink Host. Abilitazione delle porte per le connessioni di rete [NetworkDlg] IPX=0 TCPIP=0 Sostituire 0 con 1 per rendere le porte di rete disponibili per LapLink Host. È possibile abilitare solo una o entrambe le porte di rete. Abilitazione delle porte per le connessioni via cavo [CableDlg] COMNUMERO=0 LPTNUMERO=0 USB=0 Sostituire 0 con 1 per rendere le porte appropriate disponibili per LapLink Host. Per le connessioni via cavo, oltre a una porta USB, è possibile abilitare una porta COM o una porta LPT. Si noti che NUMERO specifica le porte COM e LPT elencate nel file Setup.iss. 9

10 ... Modifica del file di procedura per l'installazione di LapLink Host Abilitazione di una porta per le connessioni senza cavo [WirelessDlg] COMNUMERO=0 Sostituire 0 con 1 per rendere la porta appropriata disponibile per LapLink Host. Per le connessioni senza cavo, è possibile abilitare una sola porta COM. Si noti che NUMERO specifica le porte COM elencate nel file Setup.iss. Abilitazione della porta CAPI [CAPIDlg] CAPI=0 Sostituire 0 con 1 per rendere la porta CAPI disponibile per LapLink Host. Definizione di altre opzioni di installazione Selezione della cartella di installazione [SetupTypeDlg] szdir=nome Per NOME, specificare l'unità e la cartella nella quale si desidera installare LapLink Host. Ad esempio, la riga seguente consente di installare LapLink Host in una sottocartella della cartella ACME: szdir=c:\acme\laplink Host Definizione del gruppo di programmi [SelFolderDlg] szfolder=nome Per NOME, specificare il sottomenu del menu Start o Avvio per LapLink Host. Ad esempio, la riga seguente consente di aggiungere il gruppo di programmi LapLink Host a un sottomenu denominato ACME LapLink Host: szfolder=acme LapLink Host 10

11 ... Modifica del file di procedura per l'installazione di LapLink Host Impostazione delle informazioni di registrazione [UserInfoDlg] szname=nome szcompany=nome szserial=numero szcomputername=nome Mediante queste quattro opzioni è possibile preimpostare il nome dell'utente, il nome della società, il numero di serie del prodotto e il nome del computer. Ad esempio, le righe seguenti consentono di specificare le informazioni di registrazione per gli utenti della società ACME, Inc.: szname=dipendente Acme szcompany=acme, Inc. szserial=abcdefg szcomputername=nome di computer univoco È anche possibile specificare un nome di computer univoco digitando NomeComputer o NomeCollegamento. Se si specifica NomeComputer, viene usato il nome di computer di Windows. Se si specifica NomeCollegamento, viene usato il nome di collegamento alla rete dell'utente finale. 11

12 Modifica delle opzioni di installazione avanzate La modifica del file Admin.ini di LapLink Host consente di specificare opzioni per la connessione a computer host via Internet e per determinare se LapLink Host debba essere avviato prima di Windows. In questa sezione sono elencate le varie impostazioni presenti nel file Admin.ini e viene spiegato come influiscono sull'installazione. Definizione delle opzioni di LapLink Host nel file Admin.ini Avvio di LapLink Host prima di Windows [Launch] BeforeWindowsLogon=0 Sostituire 0 con 1 per far sì che LapLink Host venga avviato prima di Windows. Configurazione delle opzioni della directory Internet nel file Admin.ini Nel corso dell'installazione silent è anche possibile impostare le opzioni della directory Internet se si desidera connettersi a computer host via Internet. Definizione dell'indirizzo Internet [InternetDirectory] ILSOrgName=NOME ILSUserName=NOME Mediante queste due opzioni è possibile preimpostare l'indirizzo registrato in Internet. Ad esempio, le righe seguenti consentono di specificare come indirizzo Internet: ILSUserName=DipendenteAcme È anche possibile specificare un nome di utente univoco digitando NomeComputer o NomeCollegamento. Se si specifica NomeComputer, viene usato il nome di computer di Windows. Se si specifica NomeCollegamento, viene usato il nome di collegamento alla rete dell'utente finale. Ad esempio, le righe seguenti consentono di specificare come indirizzo Internet: ILSUserName=NomeCollegamento 12

13 ... Modifica delle opzioni di installazione avanzate Pubblicazione dell'indirizzo Internet [InternetDirectory] ILSAutoPublish=NUMERO Per NUMERO, specificare 1 per pubblicare automaticamente l'indirizzo Internet quando l'utente finale si connette a Internet. In alternativa, specificare 0 per consentire agli utenti finali di pubblicare manualmente l'indirizzo Internet. Nota: La pubblicazione degli indirizzi Internet non espone i computer degli utenti finali a connessioni indesiderate. Infatti, la connessione è consentita solo ed esclusivamente agli utenti LapLink che sono a conoscenza dell'indirizzo pubblicato. Nemmeno gli utilizzatori di NetMeeting o altri programmi basati sulle directory di Internet sono in grado di stabilire una connessione. Scelta di un server directory Internet [InternetDirectory] ILSUseCustomServer=NUMERO ILSDefaultServerIndex=NUMERO ILSCustomServer=NOME Per NUMERO, specificare 0 per usare il server directory Internet di LapLink. In alternativa, specificare 1 per usare il server directory Internet della propria azienda. Per NUMERO, specificare 0 per usare il server directory Internet di LapLink, ils.laplink.com. Se si sceglie un server directory Internet personalizzato, non digitare alcun valore per questa opzione. Per NOME, specificare il server directory Internet della propria azienda. Ad esempio, la riga seguente consente di specificare il server directory Internet di ACME, Inc.: ILSCustomServer=ILS.ACME.COM Se si sceglie il server directory Internet di LapLink, non digitare alcun valore per questa opzione. 13

14 ... Modifica delle opzioni di installazione avanzate Definizione delle informazioni di collegamento [InternetDirectory] ILSCustomServerLogonName=NOME ILSCustomServerLogonPassword=NOME Mediante queste due opzioni è possibile preimpostare il nome di collegamento e la password di accesso a un server directory Internet personalizzato. Ad esempio, le righe seguenti consentono di specificare le informazioni di collegamento per gli utenti della società ACME, Inc.: ILSCustomServerLogonName=Dipendente Acme ILSCustomServerLogonPassword=Password Scelta di un metodo di autenticazione [InternetDirectory] ILSAuthenticationMethod=NOME Per NOME, specificare il nome di autenticazione da usare quando si pubblica un indirizzo Internet su un server directory Internet personalizzato: ANONYMOUS, CLEARTEXT, NTLM, o CHAP. Specificare ANONYMOUS se il server directory Internet personalizzato non richiede un nome di collegamento e una password. Specificare CLEARTEXT se il server directory Internet personalizzato non richiede codifica. Specificare NTLM se il server directory Internet personalizzato richiede la codifica NTLM (NT LanMan). Specificare CHAP se il server directory Internet personalizzato richiede la codifica CHAP (Challenge Handshake Authentication Protocol, Protocollo di autenticazione "Challenge Handshake"). Nota: Se si specifica CHAP o NTLM, LapLink Host non può essere avviato prima di Windows. Accertarsi che l'opzione BeforeWindowsLogon sia impostata su 0. Se si sceglie il server directory Internet di LapLink, non digitare alcun valore per questa opzione. 14

15 Connessione a computer LapLink Host Per fornire assistenza agli utenti finali, occorre in primo luogo connettersi al computer host, sul quale dovrà essere in esecuzione LapLink. Per connettersi, fare clic sul pulsante Connetti della barra di collegamento di LapLink e specificare il tipo di connessione desiderato. Infine, fornire le informazioni di connessione necessarie. Per stabilire una connessione, occorre che LapLink sia in esecuzione sui due computer interessati e che il metodo di connessione prescelto, ad esempio via modem o rete, sia disponibile e attivo. Inoltre, a seconda delle modalità di configurazione di LapLink Host sul computer remoto, potrebbe essere necessario specificare un nome di collegamento e una password. Definizione di una connessione Sono disponibili vari metodi di connessione. La scelta del metodo appropriato dipende dalla configurazione del proprio computer e dall'ubicazione del computer a cui ci si connette. È anche possibile connettersi in vari modi nel corso della stessa sessione. 15

16 ... Connessione a computer LapLink Host Le differenti versioni di Windows non supportano tutti i tipi di connessione. Per maggiori dettagli al riguardo, consultare il Manuale dell'utente in linea. Per connettersi a un altro computer: 1 Fare clic sul pulsante Connetti della barra di collegamento e scegliere il metodo di connessione desiderato. 2 Nella sezione Servizi della finestra di dialogo Connetti, fare clic sui servizi da aprire al momento della connessione. Per stabilire la connessione, occorre attivare almeno un servizio. 3 Specificare le modalità di connessione desiderate attenendosi alle istruzioni seguenti: Via rete Scegliere uno dei computer della rete disponibili facendo clic sul suo nome. La connessione è possibile anche mediante l'indicazione dell'indirizzo TCP/IP del computer desiderato: fare clic sulla scheda Indirizzi TCP/IP, su Connessione manuale e quindi digitare l'indirizzo TCP/IP. Fare clic su OK per stabilire la connessione. Via modem Fare clic su Composizione manuale del numero e digitare il numero di telefono e le eventuali altre informazioni di composizione relative al computer remoto. In alternativa, se in precedenza la connessione da stabilire è stata salvata nell'indirizzario, fare clic sul nome della connessione nell'elenco Connessioni. Fare clic sul pulsante Componi per effettuare la chiamata. Via Internet Fare clic su Connessione manuale e digitare l'indirizzo Internet pubblicato dall'utente finale mediante un server directory Internet. In alternativa, se in precedenza la connessione da stabilire è stata salvata nell'indirizzario, fare clic sul nome della connessione nell'elenco Connessioni. Fare clic su OK per stabilire la connessione. Per informazioni su altri metodi di connessione, consultare il Manuale dell'utente in linea. 4 Se invitati a farlo, digitare il nome di collegamento e la password. La connessione verrà allora stabilita e i servizi selezionati verranno attivati. Se la connessione non risulta possibile, verificare che l'altro computer sia stato impostato per consentire le connessioni in arrivo e l'uso dei servizi richiesti (ad esempio, Controllo a distanza o Conversazione vocale). Per ulteriori informazioni sulla soluzione dei problemi, consultare il Manuale dell'utente o la Guida in linea. 16

17 Assistenza agli utenti finali Una volta stabilita la connessione ai computer degli utenti finali, è possibile assistere gli utenti nell'esecuzione di determinate operazioni, risolvere problemi tecnici e fornire istruzioni mediante i servizi Conversazione scritta e Conversazione vocale. Controllo di computer remoti Una volta stabilita la connessione al computer di un utente finale, è possibile usare il Controllo a distanza per lavorare sul computer da lontano. Quando ci si connette, si diventa l'ospite della sessione, mentre il computer remoto dell'utente finale diventa l'host. Per avviare una sessione di Controllo a distanza: e Fare clic sul pulsante Apri finestra Controllo a distanza nella barra di collegamento. Utilizzando il proprio mouse e la propria tastiera, è possibile guidare l'utente finale attraverso l'esecuzione di una procedura o la soluzione di problemi riscontrati sul computer. Per informazioni sulla modifica delle opzioni di Controllo a distanza, consultare il Manuale dell'utente in linea. 17

18 ... Assistenza agli utenti finali Riavvio del computer host È possibile riavviare un computer host, a condizione che la sua configurazione lo consenta. Ad esempio, il riavvio del computer host può rivelarsi necessario per rendere effettive alcune modifiche apportate o per risolvere un problema inerente a un programma. Per riavviare l'host dal computer ospite: e Aprire il menu Sessione e fare clic sul comando Riavvia l'host. Comunicazione con gli utenti finali Una volta stabilita la connessione al computer di un utente finale, è possibile scambiare messaggi scritti o dialogare direttamente con l'interlocutore, controllando allo stesso tempo le operazioni eseguite. Il servizio Conversazione scritta consente di inviare messaggi scritti, mentre il servizio Conversazione vocale consente di dialogare con l'utente finale. Per avviare una sessione di Conversazione scritta o Conversazione vocale: e Fare clic sul pulsante Apri finestra Conversazione scritta o sul pulsante Apri finestra Conversazione vocale della barra di collegamento. La finestra Conversazione scritta o Conversazione vocale si apre automaticamente sul computer dell'utente finale per consentire l'inizio della conversazione. Per ulteriori informazioni sull'uso dei servizi Conversazione scritta e Conversazione vocale, consultare il Manuale dell'utente in linea. Visualizzazione di LapLink Host da computer host Gli utenti finali non sono generalmente a conoscenza del fatto che Inoltre, è possibile nascondere completamente l'icona del programma LapLink Host sia in esecuzione sui loro computer. esecuzione. Per ulteriori quando LapLink Host è in Viene visualizzata solo informazioni, consultare la Guida in linea. l'icona del programma nella barra delle applicazioni di Windows se LapLink Host è eseguito in background ed è in attesa di una connessione in arrivo. Anche dopo aver stabilito la connessione, molti utenti non notano la presenza di LapLink Host. Solo le finestre Conversazione scritta e Conversazione vocale vengono visualizzate quando è richiesto un intervento da parte dell'utente, mentre i servizi Controllo a distanza, Trasferimento dei file e Reindirizzamento stampa non necessitano di alcuna interazione. Guida (per gli utenti finali) LapLink Host include una Guida in linea per facilitare l'uso del programma da parte degli utenti finali. La Guida in linea contiene le sezioni relative alle procedure, alla soluzione dei problemi e ai riferimenti rapidi. Gli utenti finali possono accedere alla Guida in linea dal menu Guida o da qualsiasi finestra di dialogo di LapLink Host. 18

19 Informazioni sul copyright Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, memorizzata in un sistema di archiviazione o tradotta in qualsiasi lingua o linguaggio macchina, in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, senza previa autorizzazione scritta di LapLink.com, Inc., North Creek Parkway, Bothell, Washington, 98011, U.S.A. Marchi LapLink.com, il logo LapLink.com, LapLink, SpeedSync e SmartXchange sono marchi o marchi registrati di LapLink.com, Inc. Acrobat e il logo Acrobat sono marchi di Adobe Systems Incorporated o delle sue consociate eventualmente registrati in determinate giurisdizioni. Altre ragioni sociali o nomi di prodotto sono marchi o marchi registrati dei rispettivi proprietari. Brevetti SpeedSync brevetti statunitensi nr e Questo prodotto contiene l'algoritmo MD5 Message-Digest di RSA Data Security, Inc. Copyright , RSA Data Security, Inc. Data di creazione: Tutti i diritti riservati. LapLink Host 1999 LapLink.com, Inc. Tutti i diritti riservati North Creek Parkway Bothell, WA U.S.A. Manuale dell'amministratore di LapLink Host 1999 LapLink.com, Inc. Stampato negli Stati Uniti MN-L2KHAG-XX-IT 19

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Guida dell'utente LASERJET PRO 100 COLOR MFP M175

Guida dell'utente LASERJET PRO 100 COLOR MFP M175 Guida dell'utente LASERJET PRO 100 COLOR MFP M175 M175 MFP a colori LaserJet Pro 100 Guida dell'utente Copyright e licenza 2012 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione,

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH Queste istruzioni spiegano come effettuare l'aggiornamento del firmware installato su uno scanner Trūper 3210, Trūper 3610 o Sidekick 1400u con marchio BBH, operazione necessaria per trasformare uno scanner

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Guida all'impostazione

Guida all'impostazione Guida all'impostazione dello scanner di rete Guida introduttiva Definizione delle impostazioni dalla pagina Web Impostazione delle password Impostazioni di base per la scansione di rete Impostazioni del

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Advanced Features Guide

Advanced Features Guide Phaser 8560 color printer Advanced Features Guide Guide des Fonctions Avancées Guida alle Funzioni Avanzate Handbuch zu Erweiterten Funktionen Guía de Características Avanzadas Guia de Recursos Avançados

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Remote Administrator v2.2

Remote Administrator v2.2 Remote Administrator v2.2 Radmin è il software più veloce per il controllo remoto. È ideale per l assistenza helpdesk e per la gestione dei network. Ultimo aggiornamento: 23 June 2005 Sito Web: www.radmin.com

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli