Nel primo trimestre balzo in avanti del mercato vita: falsa partenza o trend destinato a durare?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nel primo trimestre balzo in avanti del mercato vita: falsa partenza o trend destinato a durare?"

Transcript

1 Milano Via Victor Hugo, 2 Telefono r.a. Fax Copyright di IAMA Consulting Srl, Milano (213) Tutti i diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento sono riservati per tutti i Paesi del mondo Newsletter I Trimestre 213 Milano, Luglio 213 Nel primo trimestre balzo in avanti del mercato vita: falsa partenza o trend destinato a durare? Alessandro Quero Luca De Matteis Beatrice Lerna

2 SOMMARIO Pag. 3 Nel primo trimestre balzo in avanti del mercato vita: falsa partenza o trend destinato a durare? Pag. 4 Principali mercati europei Risultati di vendita Pag. 6 IL MERCATO VITA IN ITALIA 6 Raccolta e riserve 9 Nuova produzione: prodotti, canali e premi medi 12 Prodotti tradizionali 14 Prodotti linked 16 Unit-linked classiche 17 Unit-linked garantite/protette 18 Prodotti multiramo 19 Index-linked 2 Piani pensionistici individuali 21 I canali: bancassicurazione, agenti e promotori Pag. 25 IL RISPARMIO GESTITO IN ITALIA Pg - 2

3 Nel primo trimestre balzo in avanti del mercato vita: falsa partenza o trend destinato a durare? Nel primo trimestre 213 i volumi di nuova produzione del mercato vita raggiungono quota Euro Mln, in crescita del 31% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Parecchio inferiore, tuttavia, risulta la spinta della raccolta lorda, che arriva a Euro Mln, in aumento del 2% sul 212. La differenza tra i due trend si spiega con le dinamiche che hanno investito il mercato in questi primi mesi dell anno, mesi in cui a farla da padrone sono stati i nuovi investimenti (e le trasformazioni), a discapito dei prodotti a premi periodici già in portafoglio, che non hanno generato, soprattutto per agenti e promotori finanziari, flussi particolarmente significativi. Bisogna poi considerare che, all inizio dello scorso anno, i volumi del mercato erano stati decisamente bassi, soprattutto per la bancassurance, portando facilmente in doppia cifra il tasso di crescita nel 213. Nonostante questo, però, il mercato ha mostrato decisi passi in avanti, riguardanti diversi canali e diverse tipologie di prodotto. Una spinta significativa è arrivata grazie ai volumi di tradizionali, tornati a crescere con decisione dopo un 212 di transizione, in un mercato che attualmente beneficia dell abbassamento della volatilità relativa allo spread BTP/BUND. La crescita, seppur in tono minore in termini di volumi, riguarda anche PIP e multiramo, ma il comparto che realizza i risultati più sorprendenti è quello unit-linked, il cui tasso di crescita supera il 6% tra i prodotti legati a fondi classici e il 4% tra le polizze legate a fondi garantiti/protetti. A livello di canale distributivo, si osserva come bancassicuratori e promotori finanziari abbiano puntato parecchio sull assicurativo in questo inizio d anno: i primi, in particolare, crescono nel collocamento di tutte le tipologie di prodotto (ad eccezione delle index-linked), mentre gli altri anche nel 213 riescono a crescere significativamente nelle vendite di unit-linked nonostante un 212 già ricco di soddisfazioni. Difficile dire se effettivamente tutto l anno sarà condotto con questi ritmi di vendita. Certo, i risultati del primo trimestre come ricordato sono leggermente falsati dagli scarsi volumi del 212. Sicuramente, però, a partire dal rinnovato vigore dei prodotti tradizionali, qualcosa rispetto allo scorso anno sembra cambiato. In particolare, l attenzione dei player verso tematiche come la previdenza complementare e la protezione, pur presente, non ha spostato significativamente come si pensava il focus commerciale delle reti distributive, che anzi oggi si mostrano attratte più che mai anche dalle polizze multiramo e unit-linked, segno che probabilmente anche il mercato italiano è sufficientemente maturo per affrontare sfide nuove, più rischiose ma sicuramente anche più stimolanti. Pg - 3

4 Principali mercati europei: i risultati del 1 Trimestre 213 Il mercato vita francese alla fine di Marzo registra una raccolta per 31,5 Mld in progressione del 6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le prestazioni pagate raggiungono quota 26,8 Mld con una flessione di quasi 2 punti percentuali rispetto ai primi tre mesi del 212. La raccolta netta del mercato vita torna, quindi, in terreno positivo dopo mesi in profondo rosso, per 6,7 Mld. Le riserve vita alla fine del primo trimestre ammontano a 1.49 Mld in progressione del 3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sempre stabile il business mix, i prodotti tradizionali rappresentano l 8% mentre quelli unit-linked il 2%. Tra i principali player d oltralpe, Cnp Assurance totalizza una raccolta per Mln in flessione del 7,1% rispetto a Marzo 212. Andamento contrastato per i due principali distributori: La Banque Postale realizza Mln di premi venduti in forte rallentamento (-18,5%), mentre Caisses D Epargne segna una crescita del 5% con un ammontare premi pari a Mln. Grazie ad alcune campagne commerciali mirate, il segmento del unit-linked cresce del 4,1%. Buoni segnali arrivano anche dal comparto della protezione e della previdenza che vede espandersi i volumi di vendita del 2,4%. La raccolta netta del gruppo è però negativa per 49 Mln. La raccolta di Credit Agricole, alla fine di Marzo, si attesta a Mln in forte progressione (+3,7%) rispetto allo stesso periodo del 212. Le riserve vita ammontano a 228,2 Mld in crescita del 4,3%. In particolare, le riserve destinate alla copertura dei contratti unit-linked ammontano a 42 Mld (+5,5%), mentre quelle relative ai prodotti tradizionali a 186,2 Mld (+4,1%). Fonte: FFSA, bilanci di banche e compagnie In Spagna il mercato vita chiude in crescita del 1,9% i primi tre mesi dell anno, con una raccolta pari a Mln. In particolare, soffrono le polizze di puro rischio che totalizzano Mln in flessione del 5,3% rispetto allo stesso periodo del 212. I prodotti di risparmio e investimento raccolgono nuovi premi per 6.25 Mln in progressione del 14,6%. In crescita del 2,33% rispetto a Marzo 212 le riserve vita, che si attestano a Mln. Risultati contrastanti per i diversi operatori del mercato spagnolo: il gruppo Caixa chiude il primo trimestre in crescita del 61% con nuovi Pg - 4

5 premi per Mln; volumi di vendita in crescita per Santander Seguros e BBVA Seguros che raccolgono rispettivamente 1.28 Mln (+26,1%) e 674 Mln (+7,4%). Progressione più lenta per il gruppo Ibercaja e Caser che totalizzano 338 Mln in aumento del 2,32% e 626 Mln (4,4%). Risultato in flessione, invece, per uno dei principali leader di mercato: il gruppo Mapfre realizza una nuova raccolta per 685 Mln (-7,9%). Fonte: ICEA Dopo un 212 da archiviare in fretta, il mercato vita in Portogallo chiude il primo trimestre in crescita del 15%, con premi che si attestano a Mln. I prodotti di puro rischio continuano ad avere una raccolta in flessione (-11%) con un ammontare premi per 519 Mln. I prodotti di risparmio e investimento, invece, totalizzano una raccolta in crescita del 4%, con premi per 1.31 Mln. I prodotti tradizionali con 968 Mln crescono del 67%, mentre il segmento delle unit-linked registra una flessione del 18% con volumi per 342 Mln. In aumento (+4,6%) anche le riserve vita che, alla fine di Marzo, ammontano a Mln. In particolare, le riserve dei tradizionali risultano pari a Mln in linea con lo scorso anno, quelle relative ai prodotti previdenziali sono in calo del 4% a Mln, mentre in leggera progressione (+1%) le riserve delle unit-linked che raggiungono quota Mln. Fonte: ISP Pg - 5

6 Raccolta premi in aumento, ma la raccolta netta è ancora negativa Nel primo trimestre 213 la raccolta complessiva del mercato vita risulta in forte crescita: +2% rispetto alla fine di Marzo del 212, con un importo premi lordo pari a Mln. Buoni risultati arrivano sia dal mercato italiano che da quello cross-border che registrano rispettivamente un aumento del 16% e del 54% rispetto allo scorso anno. Qualche incertezza si denota nella raccolta dei promotori finanziari che sul mercato domestico soffrono una flessione del 4%, ma nel complesso riescono a ottenere una raccolta in espansione del 5%. Nonostante un buon inizio d anno la raccolta netta è sempre negativa per 1,3 Mld. Tra i top player è sempre Poste Vita a guidare la classifica. Raccolta Lorda per Canale Distributivo mln var% 12/11 mercato domestico cross-border totale Sportelli bancari e uffici postali var% Agenti var% Promotori finanziari var% Totale mercato var% Raccolta Lorda - Dettaglio Annualità Successive mln var% 12/11 mercato domestico cross-border totale Nuova produzione var% Annualità successive var% Pg - 6

7 Ranking Top 1 Competitor (Raccolta Premi - Mln) Poste Vita Intesa Sanpaolo Vita-Life Fideuram Vita Axa MPS Vita-Life Popolare Vita - Lawrence Life Cardif Vita Crediras Vita Generali Cnp Unicredit Vita Ina Assitalia Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Raccolta Netta per Tipologia di Prodotto ( Mld) 16,5 14,8 6,5 9,5 23, 24,3 raccolta lorda pagamenti raccolta netta 1,7-3, - 1,3 prodotti tradizionali prodotti linked totale mercato 13,8 16,3 Raccolta Netta per Canale Distributivo ( Mld) 4,6 4,8 4,6 3,2 raccolta lorda pagamenti raccolta netta - 2,5 -,2 1,4 bancassicurazione agenti promotori finanziari Fonte: elaborazioni e stime IAMA Monitor su dati Ania, Ivass, Assoreti, comunicati stampa e relazioni semestrali di Compagnie e Gruppi Pg - 7

8 Alla fine del primo trimestre 213, gli asset investiti in polizze assicurative vita in Italia arrivano a toccare quota 45. Mln, in crescita dell 1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Riserve Vita per Canale Distributivo ( Mld) 1Q ,75 152,75 59,5 1Q ,5 154,5 52,5 sportelli bancari e uffici postali agenti promotori finanziari Riserve Vita per Tipologia di Investimento ( Mld) 1Q Q ,5 4 gestioni separate unit-linked index-linked Riserve Vita per Canale e Investimento al IQ 213 ( Mld) banche/ poste 151,5 54,5 31,75 agenti 144,5 6 2,25 promotori 26 32,5 1 gestioni separate unit-linked index-linked Fonte: elaborazioni e stime IAMA Monitor su dati Ivass, comunicati stampa, presentazioni e bilanci di Compagnie e Gruppi Pg - 8

9 Nuova produzione: il 213 comincia bene Comincia nei migliori dei modi il primo trimestre 213: la nuova produzione del mercato vita si attesta a quota Mln, in crescita del 31% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Performance di vendita positive arrivano da tutte le tipologie di prodotto, ad eccezione delle index-linked che risultano, ormai da tempo, in caduta libera. Al vertice, tra i principali player di mercato troviamo sempre Poste Vita e Intesa Sanpaolo, mentre Fideuram Vita consolida il suo terzo posto alle spalle dei due bancassicuratori. Nuova Produzione per Trimestre ( Mln Var %) % 79% 38% 15% 72% 5% -15% -13% -2% -26% -26% 6% -27% -5% -7% -6% 31% 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q % 1% 8% 6% 4% 2% % -2% -4% Ranking Top 1 Competitor (Nuova Produzione - Mln) Poste Vita Intesa Sanpaolo Vita-Life Fideuram Vita Popolare Vita-Lawrence Axa MPS Vita-Financial CreditRas Vita Cardif Vita CNP Unicredit Vita Darta Savings Genertellife Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 9

10 Nuova Produzione a Premio Periodico per Canale Distributivo mln var% YoY Q 13 Sportelli bancari e uffici postali Agenti Promotori finanziari Totale mercato premi periodici var% premi unici var% premi periodici var% premi unici var% premi periodici var% premi unici var% premi periodici var% premi unici var% pip 3% 34% 7% 16% 9% 37% tradizionali retail 9% Evoluzione del Mix delle Vendite 22% 5% 29% 22% 2% 25% 1% 2% 46% 1% 1% 2% 1% 1% 1% tradizionali corporate 9% 11% 2% 2% 76% multiramo 5% 7% 2% 3% 7% 8% 5% 18% 5% 6% 2% 1% 66% 64% unit-linked classiche 16% 25% 27% 56% 56% unit-linked garantite 8% 7% 1% 1% Q 13 1% indexlinked Crescono sensibilmente i premi unici, i cui valori di nuova produzione risultano in espansione del 32% con volumi pari a Mln, mentre più contenuta risulta la crescita dei premi periodici con 1.63 (+17%). In tutti i canali distributivi, i premi periodici segnano trend positivi: in banca i premi periodici sono in crescita del 28%, nelle agenzie del 3% e nelle reti di promozione finanziaria del 23%. Stabile rispetto al 212, a livello di business mix la quota dei prodotti tradizionali risulta pari al 56%, mentre le unit-linked classiche arrivano al 27% e quelle garantite/protette intorno all 8%. In lieve calo i multiramo che si attestano al 7%, mentre ormai quasi scomparse risultano invece le index-linked. Pg - 1

11 Nuova produzione: i risultati Nuova Produzione per Tipologia di Prodotto e per Canale Distributivo mln var% 12/11 pip tradizionali multiramo unit-linked classiche unit-linked gar/prot index-linked totale Sportelli bancari e uffici postali var% Agenti var% n.d. n.d. -9 Promotori finanziari var% n.d. 3 Totale mercato var% Numero Nuove Polizze pip tradizionali multiramo unit-linked classiche unit-linked gar/prot index-linked totale Sportelli bancari e uffici postali Agenti Promotori finanziari Totale mercato Premi Medi pip tradizionali multiramo unit-linked classiche unit-linked gar/prot index-linked totale Sportelli bancari e uffici postali Agenti Promotori finanziari Totale mercato Pg - 11

12 Trend positivo per i prodotti tradizionali grazie agli sportelli bancari Business Mix 9% 34% 57% 98% 1% 1% linked tradizionali multiramo CPI TCM, LTC & DD Il primo trimestre si chiude con le vendite dei prodotti tradizionali in espansione dopo un 212 di forte difficoltà. In particolare la nuova produzione si attesta a Mln, mentre all interno del portafoglio i tradizionali risultano ormai stabilmente sotto il 6% del business mix. I tradizionali destinati alla clientela retail totalizzano nuovi premi per 9.97 Mln in progressione del 23%, mentre quelli destinati alla clientela corporate si attestano a 171 Mln in crescita del 4% rispetto allo stesso periodo del 212. Buoni risultati di vendita arrivano dagli sportelli bancari (+51%), mentre soffrono il canale il canale agenziale e le reti dei promotori finanziari, rispettivamente in calo del 15% e del 58%. Tra i top player, stabili nelle primi due posizioni Poste Vita e Intesa Sanpaolo Vita, mentre Credit Agricole Vita consolida il terzo posto ottenuto nell ultimo trimestre del 212. mln var% 12/11 tradizionali retail tradizionali corporate Sportelli bancari e uffici postali var% Agenti var% Promotori finanziari 54 - var% -58 Totale mercato var% 23 4 Pg - 12

13 Prodotti Tradizionali - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln) Q 2Q 3Q 4Q Prodotti Tradizionali - Quote di Mercato per Canale Distributivo 3% 2% 9% 17% 16% 11% 1% 5% 29% 35% 32% 12% 19% 19% 16% 12% 16% 13% 21% 3% 23% 18% 52% 57% 55% 49% 4% 41% 41% 13% 33% 49% Q 13 promotori finanziari agenti uffici postali sportelli bancari Ranking Top 5 Competitor (Nuova Produzione Tradizionali - Mln) Poste Vita Intesa Sanpaolo Vita Credit Agricole Vita Ass.ni Generali Lombarda Vita Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 13

14 Prosegue il trend positivo per i prodotti linked Business Mix 35% 78% 58% 7% 22% linked tradizionali multiramo unit classiche unit garantite indexlinked La nuova produzione del mercato linked, nel primo trimestre 213, è pari a Mln, in crescita del 49% rispetto allo stesso periodo del 212. La maggior parte dei volumi continua ad essere veicolata tramite le unitlinked classiche, che occupano il 78% del totale, mentre i prodotti con garanzia o protezione finanziaria si attestano intorno al 22%. Sempre meno significativo, ormai, il comparto index-linked, che attualmente rappresenta meno dell 1% dell intero mercato linked. In termini di canale distributivo, la parte del leone spetta alle reti di promozione finanziaria, che realizzano il 42% del totale spinti soprattutto da Fideuram Vita, attualmente al primo posto tra i top player, seguita da Intesa Sanpaolo Life. Ritorna in classifica dopo qualche mese di assenza anche The Lawrence Life. Prodotti Linked - Quota di Mercato degli Operatori Cross-Border % 45% 44% 7% 52% 56% 33% 39% 39% 44% 54% 54% 43% 35% 55% 43% 52% 54% 47% 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q compagnie domestiche compagnie cross-border Pg - 14

15 Prodotti Linked - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln) Q 2Q 3Q 4Q Prodotti Linked - Quote di Mercato per Canale Distributivo 15% 18% 14% 28% 24% 19% 4% 4% 4% 2% 5% 4% 7% 3% 2% 8% 7% 16% 76% 74% 75% 71% 62% 58% 42% 42% 1% 6% 51% 58% Q 13 promotori finanziari agenti uffici postali sportelli bancari Ranking Top 5 Competitor (Nuova Produzione Linked - Mln) Fideuram Vita Intesa Sanpaolo Life Lawrence Life Axa-Mps Financial Darta Saving Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 15

16 Crescono le unit-linked classiche Nel primo trimestre del 213 la nuova produzione delle unit-linked classiche risulta in progressione del 67% con volumi di vendita per un ammontare pari a Mln. A spingere il mercato verso l alto sono soprattutto i promotori finanziari tornati prepotentemente al loro core business, che registrano un +122% con volumi pari a Mln. Anche i bancassicuratori realizzano performance di vendita in aumento del 32% rispetto al 212, con premi pari a Mln. Soffre, invece, il canale agenziale che chiude il trimestre in calo del 23% con volumi inferiori a 3 Mln. Tra i top competitor Fideuram Vita guida la classifica staccando nettamente gli inseguitori. Intesa Sanpaolo Life consolida la seconda posizione distanziando CreditRas Vita e Darta Savings che si giocano la terza posizione seguite da Skandia. Unit-Linked Classiche - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln) Q 2Q 3Q 4Q Ranking Top 5 Competitor (Nuova Produzione Unit Classiche - Mln) Fideuram Vita Intesa Sanpaolo Life CreditRas Vita Darta Savings Skandia Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 16

17 Le unit-linked garantite/protette confermano la crescita anche nel 213 Nel primo trimestre la nuova produzione di unit-linked garantite/protette è pari a Mln, in crescita del 64% rispetto allo scorso anno, grazie quasi esclusivamente all azione delle compagnie di bancassurance. Il mercato delle unit-linked garantite/protette è caratterizzato da una forte concentrazione, popolato da pochi operatori in grado però di realizzare grandi volumi di raccolta. Si conferma anche nel trimestre in esame che i prodotti offerti oggi sul mercato sono quasi esclusivamente muniti di sola protezione finanziaria delle somme investite, senza offrire alcuna effettiva garanzia. Deciso passo in avanti di The Lawrence Life (partner del Banco Popolare) che scalza dal primo posto AXA-MPS Financial. Molto più distanti gli altri player, che si spartiscono poco meno del restante 15% del mercato delle unit-linked garantite/protette. Unit-Linked Garantite - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln) Q 2Q 3Q 4Q Ranking Top 5 Competitor (Nuova Produzione UL Garantite/Protette - Mln) The Lawrence Life Axa-Mps Financial Bipiemme Vita Mediolanum Int'l Life Fideuram Vita Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 17

18 Primo trimestre in crescita per i multiramo Business Mix 35% 7% 76% 58% 24% linked tradizionali multiramo gestioni separate fondi unit-linked Volumi in crescita per il segmento dei multiramo, che ottiene buone performance di vendita in tutti i canali distributivi. Gli sportelli bancari dominano l offerta di questa tipologia di prodotto, ma buoni segnali arrivano sia dalle reti di promozione finanziaria, sia dalle reti agenziali. In particolare, gli sportelli bancari veicolano oltre il 74% dell offerta con una Multiramo - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln) Q 2Q 3Q 4Q Multiramo - Quote di Mercato per Canale Distributivo 16% 6% 16% 9% 11% 18% 14% 2% 1% 5% 3% 8% 92% 7% 83% 86% 86% 74% Q 13 promotori finanziari agenti uffici postali sportelli bancari Pg - 18

19 nuova produzione che supera 95 Mln in crescita del 4% rispetto allo stesso periodo del 212. Si registrano invece crescite esponenziali per i promotori finanziari (+438%) e per gli agenti (+259%). Stabile all interno dei multiramo l allocazione delle risorse: la parte destinata all investimento in gestione separata è pari al 76%, mentre quella destinata alle unit-linked rappresenta il 24%. Tra i principali player Cardif Vita mantiene solidamente la prima posizione con notevole distacco su Genertellife. Ranking Top 5 Competitor (Nuova Produzione Multiramo - Mln) Cardif Vita Genertellife CA Vita CreditRas Vita Axa MPS Vita 5 1. Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Trimestre nero per il mercato index-linked La nuova produzione delle index-linked, nel primo trimestre 213, è in calo del 98% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con premi che sfiorano 1 Mln. L offerta di questa tipologia di prodotti risulta sempre scarsa, si registrano infatti poche tranche in emissione e con volumi ristretti. Index-Linked - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln) Q 2Q 3Q 4Q Pg - 19

20 Si apre in positivo il 213 dei PIP Dopo un anno abbastanza interlocutorio per i PIP, il 213 inizia con nuova produzione in crescita del 14% e volumi che si attestano a 183 Mln. Performance di vendita differenziate a seconda dei canali distributivi: gli sportelli bancari e gli uffici postali dopo un quarto trimestre 212 in frenata riprendono il cammino di crescita e raccolgono nuovi premi per 52 Mln, in progressione del 16% rispetto allo scorso anno. Gli agenti, storicamente più presenti su questa tipologia di prodotto, realizzano 18 Mln, con un aumento delle vendite del 29%. In rallentamento, invece, le reti dei promotori finanziari che chiudono il trimestre in esame con nuovi premi per 23 Mln in flessione del 26%, dovuto principalmente alla rifocalizzazione di questo canale su prodotti più finanziariamente evoluti. Piani Pensionistici - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln) Q 2Q 3Q 4Q Piani Pensionistici - Quote di Mercato per Canale Distributivo 28% 29% 22% 17% 18% 16% 13% 57% 49% 6% 5% 54% 59% 59% 8% 8% 8% 14% 9% 9% 22% 14% 14% 2% 11% 14% 11% 8% Q 13 promotori finanziari agenti uffici postali sportelli bancari Pg - 2

21 Buone performance per il canale bancario Il primo trimestre degli sportelli bancari e uffici postali si chiude con una nuova produzione in crescita del 38% e volumi pari a Mln. Tutte le tipologie di prodotto, ad eccezione delle index-linked, registrano volumi in espansione. Tornano a crescere, dopo un anno di affanno, i prodotti tradizionali (+51%), in cui sia il segmento retail (+52%), sia quello corporate (+34%) registrano performance positive nei volumi di vendita. Molto vivace anche il ramo III: le unit-linked classiche raccolgono nuovi premi per Mln (+32%), mentre le garantite/protette Mln. Primi posti invariati per i ranking di raccolta e produttività per sportello sempre guidate rispettivamente da Banco Posta e da BNL. Si segnala qualche passo in avanti del Banco Popolare in termini di raccolta. Bancassicurazione - Ranking Top 1 Competitor (Raccolta Premi - Mln) Banco Posta Intesa Sanpaolo Unicredit Banca MPS Banco Popolare BNL Ubi Banca Credit Agricole Bipiemme Credem Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Bancassicurazione - Raccolta Mensile per Sportello (.) BNL Intesa Sanpaolo Credit Agricole Banco Popolare Unicredit Bipiemme Banco Posta UBI Banca Banca MPS Credem Il valore indica il numero di sportelli di riferimento Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 21

22 Banche e Poste - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln Var %) % 36% 68% 11% 58% 18% -4% -27% -18% -28% -12% -8% -2% -11% -35% -13% 38% 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q % 1% 8% 6% 4% 2% % -2% -4% Business Mix per Tipo di Banca Grandi gruppi bancari I grandi operatori bancari totalizzano una nuova produzione pari a Mln, in crescita del 56% rispetto al 212, grazie soprattutto ai tradizionali che raddoppiano le vendite dello scorso anno. Andamento positivo comunque per tutte le tipologie di prodotto. Banche medie Buone performance di vendita per le banche di medie dimensioni, con 3.17 Mln (+56%), dovuto al collocamento di unit-linked garantite/protette (+295%) e prodotti tradizionali (+74%). Grandi gruppi bancari 9% 51% 37% 78% 3% Banche medie 25% 3% 48% 24% Banche regionali e locali Banche regionali e locali Per le reti bancarie più piccole il primo trimestre si chiude in progressione del 45% con 725 Mln raccolti. Anche in questo caso l andamento positivo è ottenuto grazie a tradizionali e unit-linked garantite/protette. tradizionali unit-linked classiche unit-linked garantite 9% 12% 1% multiramo index-linked Pg - 22

23 Anche il primo trimestre si apre in calo per gli agenti Dopo un 212 chiuso in rallentamento, anche il primo trimestre 213 segna un andamento negativo per le vendite del canale agenziale. La nuova produzione è infatti in flessione del 9% con un ammontare premi pari a Mln. Soffrono in particolare i tradizionali, da sempre core business degli agenti, che perdono il 15% rispetto al 212, mentre in crescita risultano i PIP, (+29% con volumi intorno a 18 Mln) e i prodotti multiramo, che totalizzano 97 Mln in forte aumento rispetto allo scorso anno. Mercato dominato dal Gruppo Generali che posiziona tre marchi sui primi tre gradini delle reti agenziali. Alle sue spalle Allianz si conferma quarta forza del mercato a discapito di Unipol. Agenti - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln Var %) % -17% 5% 13% 35% -2% -7% 3% 5% -17% -22% 9% -8% -7% -29% -27% -9% 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q % 3% 2% 1% % -1% -2% -3% -4% Agenti - Ranking Top 5 Competitor (Raccolta Premi - Mln) Ass.ni Generali Ina Assitalia Alleanza Toro Allianz Unipol 5 1. Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 23

24 I promotori finanziari crescono grazie alle unit-linked La nuova produzione delle reti dei promotori finanziari alla fine del primo trimestre è pari a Mln, in progressione del 3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A mantenere positive le vendite dei promotori finanziari sono le unitlinked classiche e i multiramo: le prime totalizzano Mln di nuova produzione più che raddoppiando i volumi del 212; i secondi registrano una crescita esponenziale (+438%) con volumi pari a 226 Mln. Classifica dominata da Banca Fideuram con notevole distacco rispetto agli altri competitor. Al secondo posto troviamo Allianz Bank seguita da Banca Generali. Promotori Finanziari - Nuova Produzione per Trimestre ( Mln Var %) % 282% 25% 239% 133% -35% -52% -39% -29% -9% 2% -19% -66% 6% 52% 3% 57% 33% 28% 23% 18% 13% 8% 3% -2% 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q % Promotori Finanziari - Ranking Top 5 Competitor (Raccolta Premi - Mln) Banca Fideuram Allianz Bank Banca Generali Banca Mediolanum Fineco Bank Fonte: comunicati stampa, presentazioni di Compagnie e Gruppi, uffici Investor Relations, stime IAMA Monitor Pg - 24

25 Risparmio gestito: la raccolta netta è fortemente positiva Alla fine del primo trimestre 213, il patrimonio in gestione complessivo tra fondi comuni e polizze assicurative supera quota 957 Mld (+3% rispetto allo stesso periodo del 212). Prosegue il trend di crescita, iniziato nel 212, del patrimonio investito in fondi comuni, che alla fine di Marzo risulta pari a 57 Mld, in crescita del 16% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Quasi tutte le tipologie di fondo risultano in crescita. I fondi azionari gestiscono 17,4 Mld in aumento del 9%. Andamento positivo anche per i fondi bilanciati, che chiudono il trimestre con un patrimonio pari a 22,8 Mld in progressione dell 11%. Masse in crescita si registrano per i fondi obbligazionari che raggiungono 256,4 Mld (+32%). Il patrimonio dei fondi monetari a Marzo è pari a 31,2 Mld in flessione del 32%, mentre le masse gestite dei fondi flessibili crescono del 22% con un ammontare pari a 76 Mld. Andamento in contrazione anche per gli hedge fund che gestiscono masse per 7,2 Mld in calo del 21% rispetto al primo trimestre 212. La raccolta netta alla fine di Marzo risulta in positivo per 13,9 Mld, grazie soprattutto alla buona raccolta dei fondi obbligazionari e dei fondi flessibili. In particolare, i primi chiudono il trimestre con una raccolta positiva per 5,4 Mld, mentre i secondi realizzano una raccolta netta in positivo per 7,5 Mld. Raccolta netta in terreno positivo anche per i fondi azionari per,7 Mld, mentre i fondi bilanciati risultano in attivo per 1,1 Mld. Saldo in rosso per,5 Mld per gli hedge fund e per i fondi monetari, che chiudono il trimestre in negativo per 4 Mln. La quota di patrimonio gestito dai promotori finanziari alla fine di Marzo resta stabile pari al 33% del totale in gestione. Il canale bancario chiude il primo trimestre con una raccolta netta in positivo per 8,4 Mld. I fondi flessibili risultano in attivo per 5,7 Mld. Raccolta netta positiva anche per gli azionari e gli obbligazionari che ottengono rispettivamente,6 Mld e 3,6 Mln. Segnali incoraggianti arrivano dai fondi bilanciati in attivo per,7 Mld, mentre raggiungono di poco il terreno positivo i fondi di liquidità con 15 Mln. I promotori finanziari realizzano una raccolta netta positiva per 5,5 Mld, trainati dai fondi obbligazionari con raccolta positiva per 1,8 Mld. Solo i fondi di liquidità chiudono il trimestre in negativo con 55 Mln. Tutte le altre asset class realizzano una raccolta netta positiva: gli azionari per,1 Mld, i bilanciati per,4 Mld, i flessibili 1,2 Mld. Pg - 25

26 Patrimonio in Gestione - Totale Mercato ( Mln) Q 13 Azionari Bilanciati Obbligazionari Liquidità Flessibili Hedge Funds Riserve Vita Fonte: elaborazioni IAMA su dati Assogestioni Raccolta Netta - Totale Mercato ( Mln) Q 13 Azionari Bilanciati Obbligazionari Liquidità Flessibili Hedge Funds Fonte: elaborazioni IAMA su dati Assogestioni Pg - 26

27 Patrimonio in Gestione per Canale Distributivo ( Mln) 5. 29% 29% 3% 3% 31% 32% 32% 31% 32% 33% 33% Q 9 1Q 1 2Q 1 3Q 1 4Q 1 1Q 11 2Q 11 3Q 11 4Q 11 3Q 12 4Q 12 Fonte: elaborazioni IAMA su dati Assoreti e Assogestioni Raccolta Netta per Canale Distributivo e per Asset Class ( Mln) sportelli bancari e uffici postali promotori finanziari Q 11 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 1Q 2Q 3Q 4Q 1Q 2Q 3Q 4Q 11 1Q apr mag giu Q 13 Azionari Bilanciati Obbligazionari Liquidità Flessibili Fonte: elaborazioni IAMA su dati Assoreti e Assogestioni Pg - 27

Life Protection. Un mercato di nicchia con prospettive mass market. Newsletter Protezione Numero 0 Anno 2013. Milano, Aprile 2014

Life Protection. Un mercato di nicchia con prospettive mass market. Newsletter Protezione Numero 0 Anno 2013. Milano, Aprile 2014 www.iama.it - Milano Via Victor Hugo, Telefono 7 r.a. Fax 86 6 8 9 Copyright di IAMA Consulting Srl, Milano () Tutti i diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento sono riservati per tutti i

Dettagli

Fact - pack mercato Vita. marzo 2013

Fact - pack mercato Vita. marzo 2013 Fact - pack mercato Vita marzo 2013 OBIETTIVI Fornire una visione sintetica dei numeri chiave del mercato vita in Italia attraverso analisi e rappresentazioni grafiche Dare un quadro riassuntivo e indicazioni,

Dettagli

Montepaschi Vita Annual F orum. Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126

Montepaschi Vita Annual F orum. Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126 Montepaschi Vita Annual F orum Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126 2007 I Paradigmi del Valore Assicurazioni e banche: complementarietà e competizione Come creare il massimo valore

Dettagli

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Roberto Manzato Vita e Danni non Auto Milano, 16 luglio 2012

Dettagli

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Newsletter numero 0 IV trimestre 2013. Il 2013 dei Fondi Interni Assicurativi Unit -Linked

Newsletter numero 0 IV trimestre 2013. Il 2013 dei Fondi Interni Assicurativi Unit -Linked www.iama.it - 20123 ilano Via Victor Hugo, 2 Telefono 02 72 25 31 r.a. Fax 02 86 46 38 09 Copyright di IAA Consulting Srl, ilano (2014) Tutti i diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento sono

Dettagli

Le assicurazioni vita e danni

Le assicurazioni vita e danni Le assicurazioni vita e danni Luigi Di Falco Responsabile Servizio Vita e Welfare Le assicurazioni vita In un contesto di ricchezza delle famiglie italiane stabile, cresce la quota in assicurazioni vita

Dettagli

COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO

COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO SPECIALE CLASSIFICA COME CAMBIA IL MERCATO ASSICURATIVO Quanto ha inciso la crisi finanziaria sui conti delle compagnie e sull andamento del settore assicurativo nel nostro Paese? Le classifiche delle

Dettagli

Patrimoni e rendimenti delle Gestioni Separate: utilizzo tattico e decisioni strategiche per gli stakeholder

Patrimoni e rendimenti delle Gestioni Separate: utilizzo tattico e decisioni strategiche per gli stakeholder Patrimoni e rendimenti delle Gestioni Separate: utilizzo tattico e decisioni strategiche per gli stakeholder Roberto Casanova Milano, 24 maggio 2012 Solvency II: i passi da compiere per definire e gestire

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

Overview del mercato assicurativo in Italia

Overview del mercato assicurativo in Italia Overview del mercato assicurativo in Italia Premi lordi contabilizzati ( mld) CAGR = +3,1% 118,8 99,1 33,7 33,7 33,7 37,7 37,7 37,7 85,1 61,4 61,4 85,1 85,1 61,4 2007 2007 2007 2013 2013 2013 Vita Vita

Dettagli

Una mission distintiva

Una mission distintiva Una mission distintiva Unicità Assistere i Clienti nella gestione consapevole dei loro patrimoni, sulla base dei loro bisogni e profili di rischio. Offrire servizi di consulenza finanziaria e previdenziale

Dettagli

LA RISCOSSA DEL VITA SPECIALE CLASSIFICA

LA RISCOSSA DEL VITA SPECIALE CLASSIFICA SPECIALE CLASSIFICA LA RISCOSSA DEL VITA Positivi il risultato complessivo d esercizio e la raccolta premi, ma sussistono diversità di performance tra rami danni e vita con un necessario ribilanciamento

Dettagli

TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel 2014 sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre.

TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel 2014 sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre. Sant Elpidio a Mare, 22 gennaio 2015 TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre. Approvati dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2014 Ancora luci ed ombre I dati presentati in questo aggiornamento sono interlocutori. Da un lato, in negativo, abbiamo il credito, ancora in territorio negativo, e

Dettagli

Verso l addio al rendimento minimo garantito: come cambiano i prodotti tradizionali?

Verso l addio al rendimento minimo garantito: come cambiano i prodotti tradizionali? www.iama.it - 3 Milano Via Victor Hugo, Telefono 0 7 5 3 r.a. Fax 0 86 46 38 09 Copyright di IAMA Consulting Srl, Milano (03) Tutti i diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento sono riservati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4. Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 Confermata la solida posizione di solvibilità del Gruppo, pari a 1,5 volte il capitale regolamentare;

Dettagli

Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ

Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ SPECIALE CLASSIFICHE Compagnie TRA CONTRAZIONE DEI PREMI E RITORNO ALLA PROFITTABILITÀ L ANALISI DELLE PERFORMANCE E L EVOLUZIONE DEL SETTORE, SECONDO QUANTO EMERGE DALLE CLASSIFICHE DELLE PRIME 20 COMPAGNIE

Dettagli

IL QUADRO DEL CREDITO IN UMBRIA

IL QUADRO DEL CREDITO IN UMBRIA IL QUADRO DEL CREDITO IN UMBRIA Perugia, 24 ottobre 2014 In collaborazione con Impieghi: il quadro al 30/06/2014 (dati in mln di e composizione %) IMPIEGHI (in milioni di euro) 1 - IMPRESE 2 - FAMIGLIE

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009 l Assicurazione italiana in cifre luglio 29 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna Servizio Studi e Ricerche 0 Bologna, 7 ottobre 20 Agenda Andamento del credito a livello nazionale Il credito in Emilia-Romagna 1 Crescita sostenuta

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11giugno 2014 Prime luci in fondo al tunnel I dati del mese di aprile mostrano un estensione dei segnali di miglioramento, con una graduale risalita degli impieghi dai valori

Dettagli

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE SPECIALE Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA PREMI E UN RISULTATO NETTO DI SETTORE CHE PASSA DA UNA PERDITA COMPLESSIVA DI OLTRE 18 MILIONI DI EURO DEL

Dettagli

Settore Assicurativo

Settore Assicurativo 28 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione Settore Assicurativo Premi e prodotti di investimento La raccolta complessiva (premi diretti e indiretti e prodotti di investimento)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%)

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Previndai - Giornata della Previdenza

Previndai - Giornata della Previdenza Previndai - Giornata della Previdenza Milano, 17 maggio 2013 Lucidi a supporto dell intervento di Giuseppe Corvino Rendimenti GS dal 1993 ad oggi Rendimenti GS dal 2000 ad oggi Rendimento della gestione

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Gennaio 2012 Da inizio anno RACCOLTA NETTA 1.013,2 791,3 1.804,5 Risparmio

Dettagli

ll boom del risparmio gestito: distribuzione e nuove regole S. Ambrosetti

ll boom del risparmio gestito: distribuzione e nuove regole S. Ambrosetti Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Il mercato assicurativo: i canali

Il mercato assicurativo: i canali Il mercato assicurativo: i canali distributivi Corso di Gestione dei Rischi e delle Assicurazioni Dott.ssa Lara Maini 12 marzo 2012 Obiettivi della distribuzione assicurativa Ricerca della clientela Attività

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 3.137,8 2.781,7 7.555,9 Risparmio gestito 3.555,8 2.938,7 7.192,2

Dettagli

Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati

Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati Milano, 12 aprile 2008 1 Uno sguardo sul mondo 2 L evoluzione

Dettagli

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Il Gruppo Cattolica: la struttura societaria 60% ABC Assicura 51% DANNI VITA ALTRO BCC Assicurazioni 51% 100% 60% TUA Assicurazioni 99,99% Duomo Uni One

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol I premi consolidati raggiungono 6.782 milioni di euro (in crescita del 22% rispetto

Dettagli

Relazione consolidata terzo trimestre 2005

Relazione consolidata terzo trimestre 2005 Relazione consolidata terzo trimestre 2005 2 Riunione di consiglio del 14 novembre 2005 3 4 Indice Stato patrimoniale Consolidato 7 Conto economico Consolidato 11 Prospetto delle variazioni del Patrimonio

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 marzo 2015 Timidi segnali di risveglio I dati di gennaio 2015 1 confermano, al netto di alcuni salti statistici, il lento miglioramento nella dinamica delle più importanti

Dettagli

L Assicurazione italiana in cifre

L Assicurazione italiana in cifre L Assicurazione italiana in cifre Luglio 2010 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.327,1 260,8 13.002,0 Risparmio gestito 1.246,0 235,2 16.616,5

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 giugno 2015 Credito in folle I dati di aprile 2015 del sistema bancario italiano 1 confermano la lentezza del settore creditizio nel reagire agli stimoli monetari. Dopo il

Dettagli

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro Tabelle \ Assogestioni 41 La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro mln euro Patrimonio Gestito Patrimonio Gestito mln euro

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 4 aprile A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 14 gennaio 2015 In attesa della crescita I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento miglioramento in atto nel settore creditizio. La variazione annua degli

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI In un contesto ancora debole, il esprime una redditività in crescita continuando

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO

IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL PRODOTTO PREMESSA Il mercato del credito sta dando segnali di ripartenza. Le prime avvisaglie di miglioramento si erano viste già dalla

Dettagli

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide FORUM BANCASSICURAZIONE 2015 Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide Umberto Guidoni Servizio Auto Agenda Focus sulla raccolta premi in Italia Il mercato

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014 Elaborazioni dai comunicati stampa, dai bilanci consolidati, dalle presentazioni dei gruppi assicurativi quotati, da Borsa

Dettagli

Relazione Semestrale al 30.06.2012. Fondo Federico Re

Relazione Semestrale al 30.06.2012. Fondo Federico Re Relazione Semestrale al 30.06.2012 Fondo Federico Re Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Codice Fiscale, Partita

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA PREVIDENZA - PIANO GARANTITA Ramo I (1) 3 3.53 3.62 3.52 3.61 BILANCIATA Ramo III 30 5.93 8.22 4.16 4.41 ASSICURATIVO - AZIONARIA Ramo III 65 13.85 12.70 5.82 6.81 FORMULA SICURA Ramo I (1) 1 2.52 2.38

Dettagli

Insider. Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari

Insider. Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari Insider Osservatorio trimestrale sul mondo dei promotori finanziari Secondo trimestre 2014 Promotori stregati dagli emergenti Torna la voglia di emergenti tra i promotori finanziari in un contesto di magri

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A.

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008 NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. RACCOLTA DANNI AGGREGATA IN CRESCITA A 2.182 MILIONI DI EURO (+3,4%) COMBINED RATIO DANNI STABILE A

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.920,2 2.148,4 19.300,5 Risparmio gestito 1.359,5 1.944,2

Dettagli

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari Focus TT- *"^~&\ FOCUS / y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari 13 ' bond tornano di moda tomano Ó'i ITlOCia pag8 Pag. 1 Focus SOLDI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE L'andamento del settore del risparmio

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA ARCA VITA AVIVA VITA PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA PREVIDENZA - PIANO GARANTITA Ramo I (1) 3 3,53 3,62 3,52 3,61 BILANCIATA Ramo III 30

Dettagli

L assicurazione auto come elemento strategico nello sviluppo della bancassicurazione danni

L assicurazione auto come elemento strategico nello sviluppo della bancassicurazione danni L assicurazione auto come elemento strategico nello sviluppo della bancassicurazione danni Forum Bancassicurazione 2015 Roma, 8 ottobre 2015 BNL ha iniziato a vendere prodotti «non vita» nel 2007; nel

Dettagli

9.583 6.006 7.463 +24% Premi Diretti. Quota di mercato. Ranking 2.228 6.979. Raccolta Diretta Raccolta Indiretta 15.928 11.461 29,4 +11 % 17,7

9.583 6.006 7.463 +24% Premi Diretti. Quota di mercato. Ranking 2.228 6.979. Raccolta Diretta Raccolta Indiretta 15.928 11.461 29,4 +11 % 17,7 GRUPPO UNIPOL Presentazione Aprile 2005 IL GRUPPO UNIPOL AL 31/12/2004 Eur/mln 2002 2003 2004 Comparto Assicurativo Premi Diretti 6.006 +23% 7.463 +24% 9.583 +28% dei quali Vita 3.717 +34% 4.650 +25 %

Dettagli

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 20 giugno 2003 317543 CIRCOLARE N. 508/S 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione

Dettagli

Il Credito al consumo: uno strumento innovativo per lo sviluppo del business d Agenzia

Il Credito al consumo: uno strumento innovativo per lo sviluppo del business d Agenzia Il Credito al consumo: uno strumento innovativo per lo sviluppo del business d Agenzia Sessione Compagnie e Bancassurance 2 Ottobre 2008 Milano - Hotel Executive Nuovo Profilo Societario di Linea SpA -

Dettagli

Le difficoltà economiche incidono sull evoluzione del settore, penalizzando i prodotti collettivi a favore degli individuali

Le difficoltà economiche incidono sull evoluzione del settore, penalizzando i prodotti collettivi a favore degli individuali Newsletter IV trimestre 2012 Milano, Marzo 2013 Le difficoltà economiche incidono sull evoluzione del settore, penalizzando i prodotti collettivi a favore degli individuali Sottoscrizioni Nel 2012 Da inizio

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2011

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2011 SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE COMUNICATO STAMPA CRESCE DEL 4,3 PER CENTO IL RISPARMIO GESTITO IN IMMOBILI TOTALE MONDIALE A 1.450 MILIARDI DI EURO OBIETTIVO 100 MILIARDI

Dettagli

Le assicurazioni vita e danni

Le assicurazioni vita e danni Le assicurazioni vita e danni Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Roberto Manzato Direttore Centrale Vita, Danni e Servizi Le assicurazioni vita Capacità di risparmio

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 801,6 856,3 4.889,1 Risparmio gestito 507,8 537,0 2.876,0 Fondi

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA AVIVA 5027 AVIVA PIP AZIONARIO Ramo III 100 18.16 17.00 9.07 10.05 UNICREDIT FUTURO PIP AVIVA - PIANO AVIVA (3) 5087 AVIVA PREVIDENZA EQUITY Ramo III 100 ASSICURATIVO - AXA PROGETTO PENSIONE PIU' - PIANO

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 maggio 2015 I primi effetti del QE! I dati di marzo 2015 del sistema bancario italiano 1 mostrano i primi effetti del Quantitative Easing della BCE. L effetto di questa misura

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015:

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: Produzione lorda Vita a 5.029,9 /mln Nuova produzione Vita a 4.984,9 /mln Somme pagate Vita a 2.993,4 /mln Investimenti a

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2016 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 2.028,3 2.823,8 15.231,9 Risparmio gestito 1.733,3 2.341,4

Dettagli

CATTOLICA ASSICURAZIONI

CATTOLICA ASSICURAZIONI CATTOLICA ASSICURAZIONI Gruppo Cattolica Risultati 2009 CATTOLICA ASSICURAZIONI Una sana e significativa crescita DANNI e VITA 4,343 Mld VITA 2,812 Mld DANNI 1,531 Mld +20,3% +33,7% +1,7% (*) Premi lavoro

Dettagli

LE SFIDE PER IL 2015

LE SFIDE PER IL 2015 MERCATO & COMPAGNIE LE SFIDE PER IL 2015 di LAURA SERVIDIO L ATTESA CRESCITA, PER IL PROSSIMO ANNO, SARÀ LENTA. MA PER IL SETTORE ASSICURATIVO NON MANCANO LE OPPORTUNITÀ. TRA QUESTE, L EVOLUZIONE DEL MODELLO

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report I DATI DELLA BANCA D ITALIA CONFERMANO LA SITUAZIONE DI CRITICITA PER IL COMPARTO DELLE COSTRUZIONI. ANCE SALERNO: EDILIZIA, CREDITO SEMPRE DIFFICILE Le sofferenze sui crediti totali

Dettagli

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE.

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE. CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI MESI. REGOLARMENTE. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell attuale

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

Insider. Osservatorio trimestrale sulle preferenze dei promotori finanziari in termini di fondi

Insider. Osservatorio trimestrale sulle preferenze dei promotori finanziari in termini di fondi Insider Osservatorio trimestrale sulle preferenze dei promotori finanziari in termini di fondi Aprile 2015 Il valore aggiunto target qualificato di un Advisor Insider nasce nella primavera del 2014 con

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2014 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

Le famiglie e il risparmio gestito

Le famiglie e il risparmio gestito V 1 La ricchezza delle famiglie nei principali paesi avanzati Alla fine del 211 la ricchezza netta delle famiglie, ossia la somma delle attività reali e finanziarie al netto delle passività finanziarie,

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013 Sant Elpidio a Mare, 29 gennaio 2014 TOD S S.p.A.: i ricavi del Gruppo, a cambi costanti, salgono a 979,2 milioni nell (+1,7%); crescita a doppia cifra in Greater China e nelle Americhe. Ottima performance

Dettagli

indice Unicità Leadership Innovazione

indice Unicità Leadership Innovazione indice Unicità Leadership Innovazione Esclusività Eccellenza unicità Una mission distintiva Un modello di business unico nel mercato Un grande Gruppo Una rete, benchmark di eccellenza Una banca solida

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA 3 MAGGIO 2006

ASSEMBLEA ORDINARIA 3 MAGGIO 2006 ASSEMBLEA ORDINARIA 3 MAGGIO 2006 Agenda 1 Risultati 2005 2005 consolidati del del Gruppo Gruppo Unipol Unipol 2 Risultati 2005 di Unipol Assicurazioni 2 Gruppo Unipol: principali eventi del 2005 Progetto

Dettagli

Il mercato spagnolo del riciclaggio

Il mercato spagnolo del riciclaggio Nota settoriale Il mercato spagnolo del riciclaggio Agenzia ICE Ufficio di Madrid Data di realizzazione: aprile 2013 Agenzia ICE ufficio di Madrid Il settore del riciclaggio 1 CENNI SUL MERCATO SPAGNOLO

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner

Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner Global Assicurazioni è la Prima Agenzia Assicurativa italiana. La Società agisce su mandato di 17 compagnie leader nazionali ed internazionali e

Dettagli

Previdenza privata ed investimento immobiliare: tendenze e potenzialità

Previdenza privata ed investimento immobiliare: tendenze e potenzialità Previdenza privata ed investimento immobiliare: tendenze e potenzialità di Daniela Percoco Pubblicato ne Il Settimanale n. 41 09/11/2013 127 miliardi di Euro, oltre l 8% del PIL italiano: questa la stima

Dettagli

Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007

Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007 22 aprile Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007 2007: l Anno del Cambiamento L introduzione di nuove norme ha comportato nuove sfide: Attuazione della riforma della previdenza integrativa Restrizione

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 8 agosto A cura dell

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

Product pack. BG CedolaPiù: 100% garantito con stacco cedola

Product pack. BG CedolaPiù: 100% garantito con stacco cedola BG CedolaPiù: 100% garantito con stacco cedola Product pack AGENDA A chi si rivolge Caratteristiche principali Caratteristiche tecniche La gestione separata Ri.Alto Rendimento certificato e cedola Rivalutazione

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

L ATTIVITA DELLE RETI DI PROMOTORI FINANZIARI

L ATTIVITA DELLE RETI DI PROMOTORI FINANZIARI L ATTIVITA DELLE RETI DI PROMOTORI FINANZIARI Nel primo trimestre del 2014, la raccolta netta in prodotti finanziari e servizi d investimento realizzata dalle Società aderenti ad Assoreti è stata pari

Dettagli