AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA"

Transcript

1 AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza, da attivarsi sul territorio di Roma Capitale Numero gara , C.I.G F PREMESSE Il Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Politiche Sociali e Famiglia della Regione Lazio, con propria determinazione n. B5013/2010, ha provveduto a ripartire, a Roma Capitale e ai comuni/enti capofila di Distretto, le risorse per gli interventi finalizzati a contrastare le dipendenze da droghe, alcol e farmaci, ai sensi dell art. 127 del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, come modificato dalla legge 18 febbraio 1999 n. 45, subordinandone l erogazione alla positiva valutazione del Piano di interventi di lotta alla droga relativi alla prevenzione, al recupero ed al reinserimento sociale. Conseguentemente, l Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, con propria deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 5/2010 ha approvato il Piano degli Interventi regionali sulle tossicodipendenze, da attivarsi sul territorio di Roma Capitale, approvato dalla Regione, la quale ha autorizzato, contestualmente, l erogazione del fondo a tale titolo stanziato. Premesso ciò, l Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Istituzione di Roma Capitale, di seguito nominata ACT o Agenzia, con sede in via Savona n. 12, Roma, telefono , fax , sito web e mail e mail certificata in attuazione di quanto previsto dalla deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 3/2012, indice una procedura aperta al fine di selezionare un organismo per la gestione dell azione progettuale denominata Sportello sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza, da attivarsi in uno dei Municipi XIII, XV, XVI, XVII, XVIII, XIX, XX di Roma Capitale. I) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGUDICATRICE Denominazione: Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze Istituzione di Roma Capitale Indirizzo: Via Savona 12 Località: Roma e mail: indirizzo internet: 1

2 II) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE E POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI/DOCUMENTAZIONE ED INVIARE LE OFFERTE: Come al punto I III) Oggetto, importo, durata e categoria dell appalto: n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza, da attivarsi in uno dei Municipi XIII, XV, XVI, XVII, XVIII, XIX, XX di Roma Capitale, per un rimborso spese fino ad un importo massimo di ,00 (eurottantacinquemilasettecentocinquanta/00) IVA inclusa se dovuta. Durata: 12 mesi Categoria del servizio n. 25. IV) Forma giuridica dei partecipanti all appalto: E ammessa la partecipazione di tutti i soggetti del Terzo Settore, quali le organizzazioni di volontariato, le associazioni e gli enti di promozione sociale, gli organismi della cooperazione, le cooperative sociali, le fondazioni, gli enti di patronato, altri soggetti privati non a scopo di lucro, così come individuate all art. 2 del D.P.C.M e aventi i requisiti di cui al Titolo I, art. 4, del Regolamento dei processi di esternalizzazione e partenariato nell ambito dei servizi socio assistenziali, adottato dall Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, o iscritti al Registro degli enti di cui al titolo X del D.P.R. n. 309/90 e ss.mm.ii. Sarà consentito ad ogni organismo, singolo o in forma associata, di presentare un unica candidatura alla presente procedura, pena l esclusione di tutte le domande presentate per la stessa. Le associazioni di volontariato e le ASL, non potranno partecipare in forma autonoma alla presente procedura e non potranno essere indicate quali capofila di raggruppamenti temporanei. I raggruppamenti temporanei non potranno essere costituiti esclusivamente da associazioni di volontariato. V) TIPO DI PROCEDURA: aperta. VI) CRITERI DI AGGIUDICAZIONE: L azione progettuale verrà affidata sulla base degli elementi e dei parametri di valutazione esplicitati al successivo art. 5, rubricato Criteri per l aggiudicazione. VII) DOCUMENTI CONTRATTUALI E COMPLEMENTARI: sono disponibili sul sito internet dell Agenzia sezione pubblicità legale. 2

3 VIII) SCADENZA FISSATA PER LA RICEZIONE DELLE OFFERTE: ore 12:00 del 4 febbraio IX) PERIODO MINIMO DURANTE IL QUALE L OFFERENTE È VINCOLATO ALLA PROPRIA OFFERTA: 180 giorni dalla data di cui al punto VIII. X) PERSONE AMMESSE AD ASSISTERE ALL APERTURA DELLE OFFERTE: legali rappresentanti degli organismi partecipanti o loro delegati, a mezzo di delega scritta e corredata di copia fotostatica del documento d identità del delegante e del delegato. ART. 1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Gli organismi partecipanti dovranno possedere i requisiti di ordine generale di seguito indicati: 1) non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione di cui all articolo 38, comma 1, del decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006 e ss.mm.ii.; 2) essere in regola, ove dovuto, con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (L. 68/1999); 3) essere in regola, ove dovuto, con gli adempimenti in materia di contributi sociali e previdenziali a favore dei lavoratori dipendenti; 4) essere in regola con le disposizioni di cui alla Legge n. 55/90 e ss.mm.ii.; 5) non essere inadempiente all obbligo di versamento derivante dalla notifica di cartelle di pagamento (riferibili a enti del settore pubblico) per un ammontare complessivo pari almeno ad ,00 ai sensi dell art. 48 bis del D.P.R. n. 602/73; 6) essere in regola con tutte le disposizioni di legge vigenti in materia di rapporto di lavoro, con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali in favore dei lavoratori dipendenti e di non avere in corso procedure per il lavoro sommerso; 7) per i legali rappresentanti degli enti partecipanti e per tutti i soggetti muniti del potere di rappresentanza dell ente, essere in regola con i requisiti di ordine generale di cui all art. 38, comma 1, d.lgs. 163/2006, lett. b), c), ed m ter). Come disposto dall art. 38, comma 1, lett. c), il divieto di partecipazione alla gara d appalto opera anche nei confronti dei soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, qualora l ente non dimostri di avere adottato atti o misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata. In caso di raggruppamenti temporanei tutti i requisiti sopra indicati dovranno essere posseduti da tutti gli enti facenti parte del raggruppamento, nel caso di consorzi di 3

4 cooperative, i requisiti devono essere posseduti sia dal Consorzio che dalle singole cooperative aderenti, individuate come esecutrici. ART. 2 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Le offerte dovranno essere presentate entro i tempi previsti al punto VIII del presente avviso. Per la consegna del plico sono ammesse tutte le forme, compresa la consegna mediante agenzia di recapito autorizzata e la consegna a mano. Il recapito tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità della stazione appaltante ove per disguidi postali o di altra natura, ovvero, per qualsiasi altro motivo, il plico non pervenisse entro il previsto termine perentorio di scadenza allʹindirizzo di destinazione. Il plico deve essere necessariamente non trasparente, chiuso e sigillato con forme di chiusura che lascino segni evidenti in caso di effrazione, controfirmato sui lembi di chiusura. Il plico deve riportare allʹesterno la denominazione dell ente, nel caso di raggruppamento temporaneo di tutti gli enti partecipanti al raggruppamento, lʹindirizzo del mittente, in caso di raggruppamento temporaneo l indirizzo di tutti gli enti facenti parte del raggruppamento, nonché lʹoggetto della procedura, e precisamente: Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza NON APRIRE. Il plico deve contenere al suo interno tre distinte buste contenenti la Documentazione Amministrativa BUSTA A, l offerta tecnico progettuale BUSTA B, il piano finanziario BUSTA C. Anche le buste A, B e C dovranno essere sigillate con forme di chiusura che lascino segni evidenti in caso di effrazione e recare allʹesterno lʹintestazione del mittente e della dicitura, rispettivamente: Busta A : Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza Documentazione Amministrativa ; Busta B : Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza Offerta tecnico progettuale ; Busta C : Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza Piano finanziario. Nelle predette buste dovrà essere contenuta, rispettivamente, la documentazione di seguito specificata: BUSTA A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Nella busta A devono essere contenuti, a pena dʹesclusione, i documenti di seguito elencati: 4

5 1) domanda di partecipazione alla gara, da redigersi in conformità al modello allegato, predisposto dall Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze; in caso di raggruppamento temporaneo di organismi, non ancora formalmente costituito, la domanda di partecipazione dovrà essere firmata dal titolare o legale rappresentante di ciascun soggetto costituente il raggruppamento medesimo, unicamente dal mandatario se già costituiti; 2) le dichiarazioni sostitutive, redatte ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R , n. 445, che potranno essere contenute in un unico atto, di seguito elencate: di non trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione di cui all art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006, nonché l indicazione di eventuali condanne, per le quali il dichiarante abbia usufruito dei benefici di legge; di possedere i requisiti di partecipazione di cui all art. 1 del presente avviso e disciplinare di gara; dichiarazione antimafia, ai sensi della Legge n. 55/90 e ss.mm.ii., relativa al legale rappresentante o ai legali rappresentanti per i partecipanti ad organismi plurisoggettivi; per gli organismi plurisoggettivi: dichiarazione di aver proceduto alla registrazione della forma giuridica posta in essere o dichiarazione di impegno a costituirsi in essa prima della sottoscrizione della convenzione; dichiarazione del regime IVA a cui è sottoposto il soggetto proponente; dichiarazione di iscrizione, se prevista, al registro nazionale o locale secondo la propria forma giuridica; di non essere inadempiente all obbligo di versamento derivante dalla notifica di cartelle di pagamento (riferibili a enti del settore pubblico) per un ammontare complessivo pari almeno ad ,00 ai sensi dell art. 48 bis del D.P.R. n. 602/73; di prevedere, unicamente, l avvalimento di personale assunto con contratti di lavoro subordinato, part time o full time, anche a tempo determinato, e/o mediante le tipologie contrattuali, ammissibili a rimborso, come previsto nel Quaderno di Rendicontazione ; l Affidatario dovrà, comunque, rispettare, nei confronti di tutto il personale impiegato, i vigenti C.C.N.L., nonché i contratti integrativi di categoria di riferimento, come previsto dalla deliberazione n. 135/2000 del Consiglio Comunale di Roma; di essere in regola, ove dovuto, con la Legge n. 68/99 in materia di assunzioni obbligatorie; di essere in regola, ove dovuto, con tutte le disposizioni di legge vigenti in materia di rapporto di lavoro e, in particolare, di non avere in corso procedure per il lavoro sommerso, di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali in favore dei lavoratori dipendenti, e che lʹorganismo applica in modo pieno ed integrale ai propri addetti i contenuti economico normativi della contrattazione nazionale del settore e dei contratti integrativi 5

6 vigenti, con particolare riferimento al rispetto dei salari minimi contrattuali derivanti dalla stessa; di avere/non avere in corso contenziosi con la Pubblica Amministrazione; in caso positivo dovrà essere indicata la natura del contenzioso e lʹente pubblico coinvolto, nonché, nel caso, l Autorità Giudiziaria adita; di conoscere ed accettare incondizionatamente tutte le clausole dell Avviso pubblico e del disciplinare di gara e del capitolato tecnico. 3) le dichiarazioni di non trovarsi in nessuna delle condizioni di esclusione di cui all art. 38, comma 1, lett. b), c) e m ter) D.Lgs. n. 163/2006, rilasciate dai legali rappresentanti e da tutti i soggetti muniti del potere di rappresentanza dell ente, redatte ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R , n A tutte le dichiarazioni rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R , n. 445 deve essere allegata, a pena dʹesclusione, copia fotostatica sottoscritta del documento d identità in corso di validità. 4) In caso di organismo plurisoggettivo già costituito: mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito all organismo capofila o al mandatario per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero lʹatto costitutivo in copia autentica; 5) Statuto ed Atto Costitutivo e, qualora sia persona fisica differente da quella indicata nell atto costitutivo, verbale di nomina del presidente e legale rappresentante dell organismo partecipante. In caso di organismi plurisoggettivi sarà necessario produrre gli statuti e gli atti costituivi e gli eventuali successivi verbali di nomina dei legali rappresentanti, di tutti gli organismi facenti parte del raggruppamento; 6) impegno di validità dell offerta per un periodo non inferiore ai 180 (centottanta) giorni, naturali e consecutivi, a far data dal termine ultimo, per la presentazione delle offerte; 7) dichiarazione di presa visione e accettazione del Regolamento dei processi di esternalizzazione e partenariato nell ambito dei servizi socio assistenziali e del Regolamento del R.E.M. adottati dall Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze; 8) dichiarazione di presa visione, accettazione del Quaderno di rendicontazione e conseguente utilizzo del software CONCORDIA ; 9) dichiarazione di impegno allʹutilizzo del software GIANO Gestione Integrata Analisi e Orientamento, secondo le modalità e la tempistica previste nel capitolato tecnico. La mancata, difforme o insufficiente produzione della precedente documentazione comporterà lʹesclusione del concorrente dalla gara. Le suddette dichiarazioni dovranno essere rese da ogni partecipante in caso di organismi plurisoggettivi. Tutta la documentazione contenuta nella Busta A Documentazione Amministrativa dovrà essere rilegata in un unico volume e le pagine dovranno essere numerate progressivamente. 6

7 BUSTA B OFFERTA TECNICO PROGETTUALE Nella Busta B Offerta tecnico progettuale dovrà essere inserita la proposta offerta tecnico progettuale, redatta in lingua italiana, da redigersi in conformità al modello predisposto dall Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze. Lʹofferta tecnicoprogettuale dovrà indicare, a pena di esclusione, l ubicazione e la descrizione della struttura adibita all esecuzione del progetto denominato Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale con problemi di tossicodipendenza, per permettere la piena valutazione del progetto offerto. A tal fine dovrà essere indicato il titolo per cui si dispone dell immobile (proprietà, locazione, opzione, comodato, etc.) e prodotto il relativo contratto, unitamente alla planimetria dei locali con lʹindicazione di utilizzo degli spazi. L offerta tecnico progettuale dovrà consistere in uno sviluppo del progetto descritto nel capitolato tecnico di cui dovrà contenere tutti gli elementi essenziali. Eventuali servizi aggiuntivi, o eventuali prestazioni rese con maggiori standard quali quantitativi di quelli richiesti, dovranno essere descritti nell offerta stessa. La busta dovrà, altresì, contenere l organigramma e il mansionario del personale che si intende impiegare, con l indicazione del Responsabile dello stesso. All organigramma vanno allegati tutti i curricula, redatti in formato europeo, delle risorse umane di cui è previsto l impiego, contenenti l autorizzazione al trattamento dei dati personali, sottoscritti e corredati da un documento d identità in corso di validità, contenenti lʹautorizzazione al trattamento dei dati personali e sottoscritti in ciascuna pagina. La proposta progettuale dovrà contenere tutte le informazioni richieste dal modello di proposta offerta tecnico progettuale. Nel caso di raggruppamento temporaneo, l elaborato dovrà essere sottoscritto dal legale rappresentante della capofila, se già costituito, ovvero da tutti i soggetti partecipanti al raggruppamento, se non ancora costituito. Tutta la documentazione contenuta nella Busta B Offerta tecnico progettuale dovrà essere rilegata in un unico volume e le pagine dovranno essere numerate progressivamente. BUSTA C PIANO FINANZIARIO Nella BUSTA C Piano finanziario dovranno essere contenute, a pena di esclusione: 1. il piano finanziario, redatto in conformità al modello predisposto dall Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, che dovrà prevedere la somma massima di spese ammissibili a rimborso, come indicata al precedente punto III Oggetto, importo, durata e categoria dell appalto ; 7

8 2. in caso di Raggruppamento, costituito o costituendo, ciascun organismo deve presentare il proprio piano finanziario; deve essere presentato, altresì, un piano finanziario unico risultante dalla somma dei singoli piani finanziari. Tutta la documentazione contenuta nella Busta C Piano finanziario dovrà essere rilegata in un unico volume e le pagine dovranno essere numerate progressivamente. ART. 5 CRITERI PER L AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione avverrà, come previsto dal D.P.C.M. 30/03/2001, in base ai seguenti criteri e punteggi: Criteri Proposta-offerta tecnico-progettuale Busta B - Caratteristiche del soggetto proponente e capacità tecnico - professionali (fino a 25 punti) - Proposta-offerta tecnico-progettuale (fino a 45 punti) Piano finanziario Busta C Totale Punteggio Max 70 punti 30 punti 100 punti Sub-Criteri Insuf. Suff. Buono Ottimo Caratteristiche del soggetto proponente e capacità tecnico - professionali (Totale fino a 25 punti) elenco e descrizione analitica dei servizi svolti, con particolare riferimento all'oggetto del presente avviso (fino a 5 punti) risorse umane impiegate per la realizzazione del progetto, con riferimento specifico al numero degli addetti, alla loro esperienza, alla tipologia delle prestazioni professionali nello specifico settore d intervento, al titolo di studio, specializzazioni e perfezionamento (fino a 11 punti) modalità adottate per il contenimento del turn-over degli operatori e strumenti di qualificazione organizzativa del lavoro (fino a 6 punti) certificazione di qualità UNI ENI ISO 9001:2008 relativa alle attività previste dal progetto Offerta tecnico-progettuale (Totale fino a 45 punti) conoscenza degli specifici problemi sociali del territorio (fino a 3 punti) appropriatezza degli obiettivi in relazione allo specifico target (fino a 6 punti) modello del progetto proposto, contenente i principi e i modelli teorici di riferimento, definizione delle azioni/prestazioni (fino a 17 punti) 3 punti ubicazione e adeguatezza dei locali e raggiungibilità con il trasporto pubblico (fino a 3 punti) attività sperimentali in grado di fornire valore aggiunto, finalizzato a migliorare la qualità del progetto (fino a 4 punti) cronoprogramma delle attività con la definizione delle fasi e dei tempi di realizzazione (fino a 4 punti) eventuale coinvolgimento del volontariato, del mondo privato e del privato sociale, nella gestione, per lo svolgimento di attività complementari e relative modalità operative gestionali (fino a 3 punti) eventuali migliorie quali-quantitative degli obiettivi progettuali (numero persone contattate, tempi e orari di svolgimento, ecc.), nonché ulteriori risorse strumentali messe a disposizione, a titolo gratuito, per la realizzazione del Progetto (beni immobili, attrezzature, materiali ecc.) anche mediante l'utilizzo di strutture già esistenti e funzionanti, in grado di fornire valore aggiunto alla realizzazione del Progetto (fino a 5 punti) Piano finanziario (Totale fino a 30 punti) congruità e sostenibilità (fino a 13 punti) trasparenza, coerenza e completezza (fino a 13 punti) contributi eventualmente concessi da altri soggetti pubblici o privati a sostegno delle attività progettuali (fino a 4 punti)

9 ART. 6 VALUTAZIONE DEI PROGETTI La valutazione dei progetti sarà effettuata da apposita Commissione, nominata dal Responsabile del Procedimento, al termine della presentazione delle proposte, in seduta pubblica, di cui verrà data comunicazione esclusivamente sul sito dell Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze almeno 48 ore prima. La Commissione verificherà la regolarità e completezza della documentazione amministrativa contenuta in tutte le Busta A pervenute. A verifica effettuata, la stessa procederà, in relazione ai soggetti ammessi, all apertura della Busta B e Busta C, al mero fine di verificare la completezza della documentazione richiesta. La Commissione si avvale della facoltà di aggiornarsi in una o più sedute, non aperte al pubblico, per la valutazione dei suddetti elementi e la conseguente attribuzione dei relativi punteggi. La valutazione delle offerte presentate sarà effettuata tenendo conto dei criteri di valutazione di cui all art. 5 Criteri per l aggiudicazione del presente avviso. Lʹofferta, per essere ritenuta idonea, ai fini dell eventuale finanziamento, dovrà ottenere una valutazione non inferiore alla soglia minima di punteggio pari a 60/100. La Commissione, terminata la valutazione di tutte le offerte pervenute, stilerà apposita graduatoria, limitatamente ai progetti ritenuti idonei, che trasmetterà all Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze Istituzione di Roma Capitale. Nel caso in cui le migliori offerte conseguano eguale punteggio, si procederà per sorteggio, alla presenza dei rappresentanti legali o loro delegati, previa comunicazione scritta da inviarsi agli interessati almeno due giorni prima del sorteggio. ART. 7 AGGIUDICAZIONE Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida ed idonea. Lʹaggiudicazione è impegnativa per lʹaggiudicatario, ma non per lʹagenzia, fino a quando non saranno perfezionati gli atti in conformità alle vigenti disposizioni. LʹAgenzia, recepita la graduatoria, procederà ad effettuare i controlli e le verifiche relative alla veridicità della documentazione prodotta. Qualora dovessero risultare adottati provvedimenti, o in corso procedimenti ostativi allʹassunzione di contratti con la Pubblica Amministrazione, lʹorganismo aggiudicatario decadrà dallʹaggiudicazione, con tutte le ulteriori conseguenze di legge. Ai sensi dellʹart. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 e ss.mm.ii., i dati forniti dai partecipanti saranno raccolti e trattati esclusivamente per lo svolgimento della procedura di gara e dellʹeventuale successiva stipula e gestione della convenzione. La graduatoria degli aggiudicatari verrà pubblicata sul sito istituzionale dellʹagenzia, allʹindirizzo 9

10 ART. 8 RICHIESTE DI CHIARIMENTI Eventuali informazioni complementari e/o richieste di chiarimenti potranno essere formulati dai soggetti interessati, esclusivamente per iscritto, anche a mezzo fax, al numero , o pec, allʹindirizzo o indirizzate all Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, via Savona n Roma. Le stesse potranno pervenire fino a 10 (dieci) giorni prima della data di scadenza di presentazione delle offerte. LʹIstituzione si riserva la possibilità di pubblicare chiarimenti sugli atti di procedura sul sito internet fino a 6 (sei) giorni prima della scadenza del termine stabilito per la ricezione delle offerte. ART. 9 NORME FINALI Ai sensi della legge n. 241/1990 e ss.mm.ii., si informa che il responsabile del procedimento è il Direttore dellʹistituzione Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Dott. Massimo Canu. L Agenzia procederà, ex art. 71 del D.P.R. 445/2000, ai controlli delle dichiarazioni sostitutive presentate dai concorrenti, mediante controlli a campione, procedendo al sorteggio di un concorrente ogni dieci tra coloro che siano risultati ammessi alla fase della valutazione. LʹAmministrazione si riserva, in ogni caso, il diritto di non procedere all aggiudicazione per nuove valutazioni, fatti sopravvenuti e/o per qualunque motivo ritenuto valido per lʹamministrazione, senza che i concorrenti possano richiedere indennità di sorta. Avverso il presente avviso è ammesso ricorso innanzi al TAR del Lazio entro 30 giorni. Il Direttore Dott. Massimo Canu 10

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PER IL 2011 DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI IN ECONOMIA SOTTO SOGLIA (ex artt. 125 e 122, comma 7-bis D. Lgs. 163/2006 e s.m.i) 1.1 DENOMINAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI VENEZIA E DEI COMUNI DELLA

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci.

AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci. AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci.it BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRET TA DI CESSIONE DEL RAMO DI AZIENDA

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Al Comune di Lazise Piazza Vittorio Emanuele, II, 20 37017 Lazise (VR) Oggetto: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER L ANNO SCOLASTICO

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S.

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L. Pilla Via Maiella tel. 0865904216 fax 0865904216 cod fisc.80003310945 e-mail: isic82500p@istruzione.it PEC: istitutoleopoldopillavenafro@ecert.it 86079 V E N A F R O (IS)

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Indirizzo PIAZZA

Dettagli

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI 1) STAZIONE APPALTANTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE-PIAZZA

Dettagli

COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE POLIZIA MUNICIPALE E PROTEZIONE CIVILE

COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE POLIZIA MUNICIPALE E PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE POLIZIA MUNICIPALE E PROTEZIONE CIVILE AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE A FAVORE DI SOGGETTI PRIVATI DI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA DI PROPRIETÀ

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI BANDO DI GARA PER STIPULA DELLA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Codice C.I.G. n Z3F155B8AD Prot.n.3339 Siderno, 13 luglio 2015 AGLI ISTITUTI DI CREDITO: BANCA

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I : AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I. 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE Indirizzo

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- ---

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- Avviso di selezione per l affidamento a Cooperative Sociali di tipo B ex L.R. n 85/94 del Servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti.

Dettagli

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario Prot. N.... Data... RACCOMANDATA A.R. Anticipata a mezzo fax Spett.le Impresa......... OGGETTO: Richiesta di preventivo - offerta

Dettagli

2 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZI ALI E PARI OPPORTUNI TA SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE/DICHIARAZIONE

2 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZI ALI E PARI OPPORTUNI TA SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE/DICHIARAZIONE 1 SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE/DICHIARAZIONE ALLEGATO (a) Oggetto della gara: PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI Durata un anno dall'aggiudicazione definitiva della gara.. CIG:

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPR 28 Dicembre 2000, n.445

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPR 28 Dicembre 2000, n.445 Modulo Allegato 1 da inserire nella busta A Documentazione Amministrativa Nel caso di concorrenti costituiti in coassicurazione o ai sensi dell art. 34, comma 1, lett. d), ed e) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.,

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

AVVISO SERVIZIO PROGETTI

AVVISO SERVIZIO PROGETTI Settore Assistenza e Segreteria Organi Istituzionali, Affari Generali, Politiche Sociali e per la Famiglia, Politiche per la Casa, Politiche del Lavoro, Volontariato, Pari Opportunità, Risorse Umane, Euro

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari COMUNE DI SARROCH Provincia di Cagliari S E T T O R E S E R V I Z I S O C I A L I AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI

Dettagli

CITTÀ DI TERMINI IMERESE V SETTORE Cultura e Servizi alla Cittadinanza Ufficio Sport

CITTÀ DI TERMINI IMERESE V SETTORE Cultura e Servizi alla Cittadinanza Ufficio Sport CITTÀ DI TERMINI IMERESE V SETTORE Cultura e Servizi alla Cittadinanza Ufficio Sport AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DELL IMPIANTO SPORTIVO BARRATINA 1. Amministrazione procedente. Il Comune di Termini

Dettagli

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO Articolo 1 Obiettivi e finalità La Provincia di Roma, con il presente bando, intende dare attuazione all iniziativa Corsi di

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GROSSETO PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFE- ZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO, DEL COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro 1) Premessa Il Municipio Roma XVII, in conformità con quanto previsto dalla Legge 328/00, e alla luce dell esperienza

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it

ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it Regolamento di ammissione alla procedura di istituzione di sistema di qualificazione di imprese,

Dettagli

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Data di ricevimento dell avviso N. di identificazione BNP PARIBAS REIM SGR SPA BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI L appalto rientra nel campo di applicazione dell

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZE RCT/O, ALL RISKS.

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZE RCT/O, ALL RISKS. AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZE RCT/O, ALL RISKS. L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 Tel. 0421/481111,

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011)

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI

Dettagli

Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona Falciano.

Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona Falciano. 081.5026501-5026511 fax 081.5027595 cod. Fiscale 81002610616 AREA TECNICA SETTORE LAVORI PUBBLICI Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA $"# 4#5&66"6# 78 - *+, -./$+,,. 012+3/3/ $"# @=5=>"A& -#>&B&C" 7D ) *+, -./$+,,. 012+3/3/

BANCA POPOLARE DI VICENZA $# 4#5&666# 78 - *+, -./$+,,. 012+3/3/ $# @=5=>A& -#>&B&C 7D ) *+, -./$+,,. 012+3/3/ ! BANCA POPOLARE DI VICENZA $"# %&'# ( ) *+, -./$+,,. 012+3/3/ VENETO BANCA $"# 4#5&66"6# 78 - *+, -./$+,,. 012+3/3/ ANTONVENETA $"# %&'# 98 : *+, -./$+,,. 012+3/3/ BANCA POPOLARE DI VERONA 2"#;;# 1'?&.

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano)

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA CIG 3022985622 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Telefono 39 0293967206 Posta elettronica: ragioneria@comune.pregnana.mi.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA BANDO DI GARA N. 5/2012

COMUNE DI PISTOIA BANDO DI GARA N. 5/2012 COMUNE DI PISTOIA In esecuzione della determinazione a contrattare del Dirigente del Servizio Lavori Pubblici U.O. Edilizia Sociale e Giudiziaria - Ing. Marcello Evangelisti n. 775 del 02.04. 2012. CIG

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART. 46 E 47 LEGGE 445/2000)

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART. 46 E 47 LEGGE 445/2000) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON ANNESSA AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART. 46 E 47 LEGGE 445/2000) Allegato 1) Spett.le COMUNE DI RICCIONE Settore Bilancio-Tributi-Patrimonio

Dettagli

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari COMUNE DI SARROCH Provincia di Cagliari S E T T O R E S E R V I Z I S O C I A L I AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, FINALIZZATO ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020.

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. SCADENZA Il 28/ 12/ 2015 Ore 13. 00 COMUNE DI BUTI Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. Si rende noto che questo Comune

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Città di La Maddalena

Città di La Maddalena Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Cultura, Pubblica Istruzione e Sport www.comune.lamaddalena.ot.it dirigente.malu@comunelamaddalena.it BANDO DI GARA PER LA GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 7364/C14 Reggio Calabria, 09/11/2015 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO PRESO ATTO

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

Modello di dichiarazione A. distribuzione pasti nelle mense scolastiche)

Modello di dichiarazione A. distribuzione pasti nelle mense scolastiche) Modello di dichiarazione A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REQUISITI OGGETTO: APPALTO: Servizio di accompagnamento su scuolabus, distribuzione pasti nelle mense scolastiche) IMPORTO A BASE D'ASTA. 69.680,00

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRETTA. 80133 NAPOLI tel.+39812283233 fax 081206888 www.porto.napoli.it.

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRETTA. 80133 NAPOLI tel.+39812283233 fax 081206888 www.porto.napoli.it. AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRETTA 1. Stazione appaltante: Autorità Portuale di Napoli Piazzale C.Pisacane int.porto 80133 NAPOLI tel.+39812283233 fax 081206888 www.porto.napoli.it.

Dettagli

Prot. n. 26309 del 17.12.2010

Prot. n. 26309 del 17.12.2010 Prot. n. 26309 del 17.12.2010 OGGETTO: Invito per la gara del 17/01/2011 da esperirsi mediante trattativa privata con pubblicazione del bando all Albo Pretorio e nel sito dei Comuni del Distretto,ai sensi

Dettagli

CIG (SIMOG): 5826567B2F

CIG (SIMOG): 5826567B2F COMUNE DI TERRAVECCHIA Provincia di Cosenza Ufficio Tecnico Via Garibaldi, 18 87060 Terravecchia (Cs) Tel. 098397013 Fax 098397197 Email: ufftecterravecchia@tin.it www.comune.terravecchia.cs.it www.comunediterravecchia.info

Dettagli

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo.

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo. Sede legale: Via Cacciatori 21/12-10042 NICHELINO (TO) AVVISO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRI FAMIGLIA E INCONTRI IN LUOGO NEUTRO PROCEDURA NEGOZIATA TRATTATIVA PRIVATA COMBINATO DISPOSTO: artt. 3

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Prot. n.3662 del 15.04.2016 AVVISO PUBBLICO U.N.R.R.A 2016 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l anno 2016. Direttiva del Ministro del

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI PER IL PERIODO 04/05/2010 31/01/2011 BANDO DI GARA

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI PER IL PERIODO 04/05/2010 31/01/2011 BANDO DI GARA ALLEGATO A) alla determinazione Area Affari Generali n. 73 del 19.04.2010 AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI PER IL PERIODO 04/05/2010 31/01/2011 BANDO DI GARA Art. 1. AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE RELATIVE AL POSSESSO DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE RELATIVE AL POSSESSO DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE RELATIVE AL POSSESSO DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE La dichiarazione sostitutiva di cui al presente modello viene resa ai sensi e con le

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I

C O M U N E D I G A L L I P O L I BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI LOCALI DEL CASTELLO DEMANIALE DI GALLIPOLI CON MESSA IN SICUREZZA, APERTURA E CHIUSURA, RISCOSSIONE TICKET VISITATORI E GUIDA

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

pec: aid@postacert.difesa.it DIREZIONE GENERALE

pec: aid@postacert.difesa.it DIREZIONE GENERALE AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE D INTERESSE FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA FISCALE, TRIBUTARIA, AMMINISTRATIVA E CONTABILE. Premessa Si rende noto che intende

Dettagli

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE Modello A M a r c a da bo l l o da 14,6 2 Al Comune di Cabras P.zza Eleonora, 1 09072 CABRAS OR OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento in concessione della gestione in via sperimentale del Mercato

Dettagli

Spett. le Agenzia/Compagnia

Spett. le Agenzia/Compagnia Spett le Agenzia/Compagnia Oggetto: Lettera di invito alla presentazione delle offerte per l affidamento del servizio di assicurazione in favore degli alunni e del personale per l as / CIG DECORRENZA dalle

Dettagli

I.V.A. 06043731006 8/ 2007-1. STAZIONE APPALTANTE:

I.V.A. 06043731006 8/ 2007-1. STAZIONE APPALTANTE: Compagnia Trasporti Laziali Società Regionale S.p.A. Partita I.V.A. 06043731006 Avviso di Procedura Ristretta, per via telematica n. 8/ 2007 (art. 220 e 85 del D.lgs n.163/2006, - All. XIII lett. B D.lgs

Dettagli

Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014

Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014 Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014 Spett.le ALL ALBO ISTITUTO COMPRENSIVO OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.122 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli