" ROMA CAPITALE DIPARTIMENTO INNOVAZIONE TECNOLOGICA. manutenzione, gestione applicativa, hosting dei

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "" ROMA CAPITALE DIPARTIMENTO INNOVAZIONE TECNOLOGICA. manutenzione, gestione applicativa, hosting dei"

Transcript

1 " ROMA CAPITALE DIPARTIMENTO INNOVAZIONE TECNOLOGICA DIREZIONE SISTEMIINFORMATICI E TELEMATICI VIALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE, ROMA Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei portali web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC) per Roma Capitale da includere in una procedura aperta per l'affidamento dei servizi '1 O

2 L l' R.OMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC) per Roma Capitale da includere in una Sommario 1. PREMESSA 2 2. OBIETTIVI E FINALITÀ DELSERVIZIO 3 3. DURATA DELSERViZiO 3 4. CONTESTODI RIFERIMENTO Sistema dei Portali di Roma Capitale Servizio di Sicurezza - Identificazione, Autenticazione e Autorizzazione - Content Fiftering Management Servizio di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata Servizio di Connettività 6 5. DESCRIZIONEDELSERVIZIO Dimensionamento dei servizi Cronoprogramma di Massima degli interventi DEFINIZIONE DELLA BASED'ASTA INDICAZIONI E DISPOSIZIONI PER LA STESURA DEI DOCUMENTI INERENTI LA SICUREZZA DI CUI ALL'ARTICOLO 26, COMMA 3, DEL DECRETOLEGISLATIVO9 APRILE2008, N CRITERIDI APPLICABILITÀ DELLEMISURE DI GESTIONEAMBIENTALE (ART 281 DEL D.P.R. 207/2010) 13 Pagina 2 di 13

3 .. ROMA CAPITALE Progettozione dei servizi di sviluppo, monutenzione, gestione applicativa, hosting del siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC)per Ramo Capitale da Includere In una 1. Premessa Il presente documento viene redatto in adempimento alle disposizioni del D.P.R. 5 ottobre 2010, n Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante «Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE». Nei paragrafi si sviluppano e dettagliano i punti previsti dall'art. 279 così da definire in modo puntuale il contesto in cui sono inseriti i servizi, attraverso: la relazione tecnica-illustrativa con riferimento al contesto in cui è inserita la fornitura o il servizio; le indicazioni e disposizioni per la stesura dei documenti inerenti la sicurezza di cui all'articolo 26, comma 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81; il calcolo della spesa per l'acquisizione del bene o del servizio con indicazione degli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso di cui alla lettera b); il prospetto economico degli oneri complessivi necessari per l'acquisizione del bene o del servizio 2. Obiettivi e finalità del servizio Roma Capitale intende affidare ad un fornitore specializzato l'erogazione dei servizi di gestione in hosting, evoluzione, manutenzione e sviluppo dei Portali di Roma Capitale, il servizio di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata e connettività, garantendo nel contempo la continua e corretta erogazione de servizi attualmente forniti dalla piattaforma web Capitolina. Coerentemente con quanto espresso nella Memoria di giunta del 8/11/2013 inerente le Linee di indirizzo in merito ai processi di Razionalizzazione della Spesa in materia JeT è intenzione di questa Direzione accorpare l'acquisto dei diversi servizi a supporto all'erogazione dei servizi on-iine dell'amministrazione Capitolina, riducendo così l'onerosità gestionale e amministrativa derivante dall'attuale gestione di più contratti. Roma Capitale intende far evolvere gli attuali siti web verso una piattaforma unica di accesso che veicoli il cittadino sia verso gli attuali servizi on-iine, offerti dai sistemi informativi Capitolini e dalle società collegate, sia verso servizi innovativi ispirati a principi di e-democracy e social networking. E' intenzione dell'amministrazione awiare un rinnovamento tecnologico e funzionale, continuando nel percorso di sviluppo del portale di natura istituzionale e degli altri attuali portali, consolidando e razionalizzandone i contenuti, e migliorandone la capacità comunicativa verso un più ampio bacino di utenza. Attraverso la realizzazione e l'implementazione di servizi innovativi, si intende utilizzare il portale quale mezzo di comunicazione e interazione innovativo, verso gli utenti attuali, includendo anche turisti e cittadini non residenti sul territorio, superando gli eventuali vincoli di accessibilità, di lingua, di tipologia di dispositivo e di contenuto. Inoltre, coerentemente con gli obiettivi di razionalizzazione della spesa già citati, l'amministrazione ha intenzione di favorire l'adozione di piattaforme applicative costituite da sistemi Open Source che siano conformi a tutti gli standard industriali, di interoperabilità, e in generale a tutte le caratteristiche minime di accessibilità. È fondamentale, infine, tener presente la necessità di aggiornamento continuo. legato all'obbligo di conformità a quanto previsto dalle disposizioni normative e dalle linee guida adottate a livello comunitario, nazionale e locale, con particolare riguardo alla adozione di tecnologie ICT nelle amministrazioni pubbliche. L'appalto verrà aggiudicato con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006 in quanto si ritiene fondamentale, vista la natura dei servizi esplicitati in seguito, verificare la capacità progettuale dei possibili concorrenti. Pagina 3 di 13, i

4 '. -t. ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC) per Roma Capitale da includere in una procedura aperta per l'affidamento del servizi 3. DURATA DELSERVIZIO L'appalto prevede l'affidamento per 36 mesi naturali e consecutivi del servizio, inclusi j 4 mesi necessari per la presa in carico dei servizi ad oggi erogati da diversi fornitori. 4. CONTESTODI RIFERIMENTO I servizi oggetto della procedura di gara attualmente sono erogati attraverso i portali e sono ospitata ti sia nel data center dell'amministrazione Capitolina sia presso provider esterni con diverse modalità contrattuali: Hosting/Housing presso fornitore esterno: Portale istituzionale e Portale Eventi; Outsourcing: Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata; In House presso il CEDdi Roma Capitale: Portale Spazio Comune, DMZ; Ospitati altri servizi nei CEDdelle società municipalizzate (AMA, Aequa Roma, Atac, Acea). Inoltre sono presenti fornitori terzi presso il CED di Roma Capitale per l'erogazione di Servizi di Sicurezza, Identity Management. 4.1 Sistema dei Portali di Roma Capitale L'attuale architettura logica e tecnologica del sistema di portali di Roma Capitale, prevede tre portali: Portale Istituzionale di Roma Capitale - il sito web ufficiale del!' Amministrazione Capitolina attraverso il quale sono messe a disposizione della collettività informazioni aggiornate e puntuali su attività svolte come ad esempio accordi, convenzioni, normative, notizie e comunicati e servizi web di pubblica utilità (come i "servizi on-iine interattivi" e l'accesso alle aree riservate per tutto il personale dipendente); Portale Eventi il sito attraverso il quale l'amministrazione mette a disposizione della collettività informazioni su eventi di particolare rilevanza; Portale Spazio Comune' canale istituzionale interno primario, veicolo informativo, strumento di ricerca contenuti ed elemento di congiunzione fra l'amministrazione e i dipendenti. Per definire un ordine di grandezza relativo al numero di accessi ed al traffico registrato nel 2013 dal Portale Istituzionale di Roma Capitale, il cui numero di visite si è triplicato nell'ultimo triennio, si riportano alcuni dati statistici: Tipologia di dato Portale Istituzionale Visite Visitatori unici Visualizzazioni di pagina Tempo medio trascorso sul Portale per ogni visita 4m56s Media pagine viste 3,96 Visualizzazioni di pagina uniche Tempo medio sulla pagina 1m 40s Tramite il Portale Istituzionale di Roma Capitale vengono erogati al pubblico diversi servizi on-iine. Di seguito si riporta, per i principali servizi, il numero di accessi registrato nell'anno Pagina 4 di 13 l

5 '" ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting del sltl web e di Posto Elettronico e Posto Elettronica Certificata (PEC)per Roma Capitale do Includere in una procedura aperta per faffldomento del servizi Servizio on line Nr. accessi e servizi erogati (anno 2013) Servizi Scolastici Servizi Anagrafici Servizio Contrawenzioni Servizi Edilizi Servizi Toponomastici Servizi di Pagamento Servizi alle Imprese Servizi Tariffa Rifiuti - AMA Contributo di soggiorno Altri servizi ::: TOTALE ::: Il Portale Eventi, nel suo complesso, conta circa visite annue, di cui circa la metà risultano essere visualizzazioni di pagine uniche. Il Portale Spazio Comune, rivolto agli utenti interni di Roma Capitale, registra un dato di visite di circa pagine al giorno. 4.2 Servizio di Sicurezza - Identificazione, Autenticazione e Autorizzazione - Content Filtering Management Il servizio di gestione delle funzioni di Identificazione, Autenticazione ed Autorizzazione (IAA) degli utenti all'uso dei sistemi informatici di Roma Capitale è attualmente erogato, con modalità conformi ai requisiti di sicurezza richiesti dal contratto quadro SPC,ed alle normative vigenti, tramite due prodotti complementari ed integrati: JIANO Access Manager (JAM) JIANO Identity Manager (JIM) Entrambe le componenti Access/ldentity manager sono basate su soluzioni Open Source ampiamente supportate dalla community e sperimentate in soluzioni per la PA di tipo enterprise. La soluzione attualmente impiegata permette la gestione fino ad un numero massimo di utenti (estendibile a ). Attualmente gli utenti registrati sono circa di questi sono identificati (di cui circa cittadini) 4.3 Servizio di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata Si presentano di seguito la numerosità e le caratteristiche delle caselle di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata attualmente a disposizione di Roma Capitale: Profili di Posta Numero Dimensione Archiving Profilo Mailbox MB MB Retention 1000 A gg 6000 B 450 O 7gg C 200 O 3gg 1000 D 100 O 3gg Pagina 5 di 13

6 .. ;t.. ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronico Certificata (PEC) per Roma Capitale da includere in una Attualmente il servizio di Posta Elettronica Certificata comprende: N. caselle PECindividuali: da lgb/cad. N. caselle PECmultiutente: 100 da lgb/cad. Servizio di archiviazione messaggi PEC Servizio RAS(archiviazione remota) 4.4 Servizio di Connettività Attualmente il Data Center è connesso alla Server Farm del Fornitore attraverso collegamenti SPCHDSl a 200 Mbit/sec con la Server farm di Telecom Italia. S. Descrizione del servizio I servizi che si metteranno a base di gara sono stati definiti partendo dall'analisi delle esigenze rilevate al fine di ottimizzare la gestione contrattuale di tutti i servizi, garantendo la messa in linea del portale istituzionale ambiente Web 2.0 nonché dai requisiti funzionali ulteriori emersi durante le attività (servizi in mobilità, open data, servizi di smart cities) e sono stati classificati in quattro macro-aree principali. 1. Servizi di Innovazione, che comprendono: Progettazione e realizzazione di componenti e Portali/Siti Web, che comprende tutte quelle attività necessarie per la migrazione, creazione, realizzazione e per l'implementazione di nuovi componenti e Portali/siti web, sezioni transazionali di e-government che consentono al pubblico di effettuare operazioni via Internet in modalità "self service"; Manutenzione evolutiva (MEV) dei Portali/siti web, essa comprende tutte le funzionalità volte ad arricchire contenuti e servizi utili per garantire una migliore esposizione e gestione informativa; Realizzazione di servizi innovativi e di servizi di integrazione, in quest'ambito ricade l'evoluzione e l'ampliamento della gamma dei servizi già offerti dall'amministrazione. Il fornitore dovrà realizzare servizi innovativi, sia informativi che interattivi e transazionali. 2. Servizi di Esercizio, il cui principale obiettivo di garantire agli utenti, sia interni che esterni, del sistema dei Portali web di Roma Capitale la continuità di accesso ai servizi erogati dai portali attualmente in uso, attraverso un adeguato servizio di conduzione, gestione e manutenzione dei sistemi. Essi comprendono: Presa in carico del Servizio che prevede la presa in carico di tutte le applicazioni ed i sistemi in uso per l'erogazione dei servizi web dei Portali di Roma Capitale, includendo anche i servizi di Posta Elettronica e Posta elettronica Certificata e i servizi di hosting di portali web applicativi compreso il portale interno Spazio Comune. la presa in carico del servizio dovrà essere attivata dalla data di inizio del contratto e dovrà completarsi entro 4 mesi, garantendo comunque, per tutta da durata del servizio la continuità operativa e funzionale dei sistemi interessati e la fruibilità dei servizi da questi erogati. Manutenzione Correttiva ed Adeguativa dei portali/siti web, volta a rimuovere le cause e gli effetti dei malfunzionamenti delle procedure e dei programmi ed è innescata da impedimenti all'esecuzione dell'applicazione o dalle differenze riscontrate fra l'effettivo funzionamento del software applicativo e quello atteso previsto dalla relativa documentazione tecnica. Pagina 6 di 13

7 '" ROMA CAPITALE Progettozione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicotiva, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC)per Roma Capitale da includere in una procedura aperta per l'offidamento dei servizi Gestione applicativa, Presidio ed Assistenza con l'obiettivo di mantenere funzionanti ed in piena efficienza i sistemi dati in gestione, ridurre i tempi di fermo di sistemi e apparecchiature, minimizzare i tempi di fermo manutentivo, e gestire le richieste d'intervento provenienti dall'amministrazione in maniera tempestiva. Sicurezza della rete e dei contenuti relativamente ai quali il fornitore dovrà erogare, su tutto il territorio nazionale, i seguenti servizi di sicurezza: Identity Management, Firewall Management, Antivirus & Content Filtering Management. 3. Posta Elettronico e Posta Elettronica Certificata, i quali hanno il principale obiettivo di garantire agli utenti del sistema di posta di Roma Capitale la continuità di accesso ai servizi erogati attualmente in uso, attraverso un adeguato servizio di conduzione, gestione e manutenzione dei sistemi di messaggistica. 4. Hosting di componenti e portall/sltl web: comprende la predisposizione di apparati HW, SW e di rete necessari e la messa in esercizio e la gestione operativa di portali/applicazioni web, nonché tutte quelle attività di monitoraggio, assistenza e governo atte a garantire l'erogazione di un servizio continuato, efficiente in alta affidabilità 5.1 Dimensionamento dei servizi e disponibilità. Sulla base della situazione attuale e delle consistenze delle infrastrutture e dei servizi elencati, le dimensioni dei "Servizi di Innovazione" e i "Servizi di Esercizio", sono stimate sulla base dei giorni persona (GPP)necessari per eseguire le attività previste. Per lo svolgimento delle attività richieste si riporta il piano di impiego minimo delle figure professionali richieste, elaborato sulla base dell'esperienza pregressa ed in funzione degli obiettivi prefissati: Servizi Progettazione Realizzazion di Profilo e Manutenzio Gestione e di servizi Manutenzio Sicurezz professionale realizzazione ne evolutiva Applicativ innovativi e ne Correttiva a della di a, (MEV) dei di servizi di MACdei rete e Presidio, componenti e portali WEB integrazion portali web dei Assistenza portali Web e contenu ti Capo Progetto 5% 5% 5% 5% 5% 5% Analista Funzionale Senior 25% 20% 25% 15% 15% 20% Analista Programmatore 40% 50% 40% 55% 30% 30% Specialista di Tecnologia/Prodot 20% 15% to Senior 20% 5% 5% 15% Sistemista 10% 10% 10% 20% 20% 20% Pagina 7 di 13

8 '.' ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posto Elettronico Certificata (PEC) per Roma Capitale do includere in una Operatore 2S% 10% Sinteticamente: Tipologia di Servizio Progettazione e realizzazione di componenti portali/siti Web e Valore (GGP) Manutenzione evolutiva (MEV) dei portali WEB 800 Realizzazione di servizi innovativi e di servizi di integrazione o 'tj._._ N N.-.~ ~ CI.I III V)W Manutenzione Correttiva MAC dei portali web Gestione Applicativa, Presidio, Assistenza Servizi di Sicurezza della rete e dei contenuti Le dimensioni del "Servizio di Posta Elettronica e di Posta Elettronica Certificata" sono stimate sulla base del numero di caselle di posta da attivare, in continuità con la situazione attuale e su richiesta dell' Amministrazione. La seguente tabella riporta il fabbisogno dell'amministrazione, per i entrambi i servizi, con il dettaglio dei diversi profili richiesti specificati nel dettaglio al paragrafo 5.3 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale. Profilo Numero di caselle da attivare Posta Elettronica Dimensione Capacità archiviazione A GB 100 GB A GB 2 GB B MB O Posta Elettronica Certificata Profilo Numero di caselle Nr. messaggi Dimensione da attivare giornalieri Personale GB 50 Applicativa 100 2GB 500 (SO/ora) Istituzio nale GB SOO(SO/ora) Massiva 10 2 GB 6000 (600/ora) Pagina 8 di 13

9 .,. ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posto Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC) per Roma Capitale da includere in una procedura aperta per Yaffidamento dei servizi Il "Servizio di Hosting" è stimato in relazione al piano di evoluzione del sistema di Portali di Roma Capitale, su base semestrale presentato di seguito, e dei relativi parametri: Capacità di storage necessaria - funzione del numero di pagine e dei contenuti Numero di accessi nell'ora di picco - ampiezza di banda necessaria a garantire presenti; l'accesso ai portali. I Semestre Il Semestre I.IV 1IISemestre IV semestre V Semestre VI semestre V-VI mese mese N. picco T N. picco T N. picco T N. picco T T8 N. picco T N. picco accessi B accessi B accessi B accessi B accessi B accessi Portale Presa istituzionale In 1 Portale Eventi Nuovo Portale istituzionale Carico del Servizio I parametri di dimensionamento O 2 5 O Storage richiesto e Numero di accessi nell'ora di picco, per il Portale Spazio Comune non sono stati indicati in quanto esso continuerà ad essere ospitato presso il CED di Roma Capitale e il fornitore dovrà fornire i servizi di esercizio. la capacità richiesta per la navigazione dei dipendenti verso internet, vista anche la continua evoluzione tecnologica, del servizio di connettività tra il CED di Roma Capitale verso internet è fissato in minimo 600 Mb/sec. 5.2 Cronoprogramma di massima degli interventi Di seguito, si presenta il cronoprogramma indicativo degli interventi sull'intero periodo contrattuale, facendo riferimento ai Servizi descritti: Il Semestre III Semestre IV Semestre V Semestre VI Semestre Presa in carico Servizi di Innovazione Progettazione e realizzazione di componenti e portali Web Manutenzione evolutiva (MEV) dei portali WEB Realizzazione di servizi innovativi e di Pagina 9 di 13

10 .' ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC) per Roma Capitale da Includere In una Servizi Esercizio di servizi integrazione di Manutenzione Correttiva MAC dei portali web Gestione Applicativa Servizi di Sicurezza della rete e dei contenuti Hosting e Connettività Posta Elettronica Hosting Connettività Posta Elettronica Posta Elettronica certificata 6. Definizione della base d'asta Di seguito, ai sensi dell'art. 279 del Regolamento di esecuzione del Codice dei contratti pubblici (D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207), si presenta il calcolo della spesa per l'acquisizione del servizio utilizzato dalla Stazione appaltante in fase di progettazione dell'appalto ai fini della definizione della base d'asta. I costi unitari di Riferimento dei profili professionali, cos1come esplicitati nella tabella sottostante, sono stati calcolati sulla base di analoghi riferimenti di CONSIP, laddove applicabili, in ragione dei volumi di attività, delle risorse richieste e della durata contrattuale. Profilo Professionale Costi unitari di riferimento giornalieri Capo Progetto (630 Analista Funzionale Senior (450 Analista Programmatore {400 Specialista di Tecnologia/Prodotto Senior {650 Sistemista {400 Operatore ( 230 I costi unitari di Riferimento per il calcolo dei canoni mensili, omnicomprensivi, legati ai servizi di posta elettronica e Posta Elettronica Certificata, così come esplicitati nella tabella sottostante, sono stati calcolati sulla base di analoghi riferimenti di CONSIP,laddove applicabili. Profilo Casella di posta Elettronica Tariffa mensile unitaria A ( 2,00 B ( 0,72 Personale Applicativa { 1,1 (4,3 Pagina 10 di 13

11 ." ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting del siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC) per Roma Capitale da includere in una Istituzionale Massiva (4,3 (83,0 I costi unitari di Riferimento per il calcolo dei canoni mensili, omnicomprensivi, legati ai servizi di Hosting, così come esplicitati nella tabella sottostante, sono stati calcolati sulla base di analoghi riferimenti di CONSIP,laddove applicabili. la formula di calcolo per la tariffa è esplicitata nel paragrafo del CSDP. Valore annuo per TB di dati Parametro Valore annuo per singolo accesso concorrente Tariffa Annua ( (6 Tariffa Annua Fascia A <= 200 Mb/sec ( Fascia B compreso tra 200 Mb/sec e 300 Mb/sec ( Fascia C >= 300 Mb/sec ( Nella tabella che segue sono ripartite in precedenza. le stime di spesa relative ai diversi servizi secondo quanto esplicitato Servizio I Il III Importo a Modalità di base di gara rendicontazione Progettazione e realizzazione di ( ( Progettuale a componenti e portali corpo Web Manutenzione evolutiva (MEV) dei ( ( ( portali WEB Realizzazione di servizi innovativi e di servizi ( ( di integrazione Progettuale a corpo Progettuale a corpo Manutenzione Correttiva MAC dei ( ( Continuativa a canone portali web Continuativa a Gestione Applicativa ( Consumo Servizi di Sicurezza della rete dei ( ( ( ( Continuativa a e Consumo contenuti Hosting ( ( ( Continuativa Canone Posta Elettronica ( ( ( ( Continuativa a Canone Posta Elettronica ( Continuativa a ( certificata Canone a Pagina 11di 13

12 ., ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificato (PEC) per Roma Capitole da includere in una procedura aperta per raffidamento dei servizi Connettività Oneri della Sicurezza 340,30 Continuativa a Canone Totale spesa per il servizio (lva esclusa) I ,30 Dalla stima di spesa dei servizi inclusi è stato definito un importo a base di gara pari a ,30, di cui ,00 soggetti a ribasso e 340,30 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, oltre I.V.A. per la durata di 3 anni nonché Importo di ,22 per i2 anni, di cui all'art. 57, comma S, letto b), di cui 255,22 oneri della sicurezza oltre I.V.A. Di seguito sono identificate le pianificazione della spesa divisa per i diversi periodi, ad esclusione dell'iva: I: ,30; Il: ,00; III : ,00 Tutte le spese, comunque inerenti e conseguenti al presente atto, sono a carico del Fornitore che chiede, ai sensi dell'art. 40 del D.P.R. 26 aprile 1986, n. Bi, l'applicazione dell'imposta di registro in misura fissa, essendo l'appalto in questione soggetto all'imposta sul valore aggiunto. 7. Indicazioni e disposizioni per la stesura dei documenti inerenti la sicurezza di cui all'articolo 26, comma 3, del Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, N. 81 In relazione a quanto previsto dall'art. 26, comma 3-ter, del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., Roma Capitale predispone il DUVRI (Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze) recante una valutazione ricognitiva dei rischi standard relativi alla tipologia della prestazione che potrebbero potenzialmente derivare dall'esecuzione del contratto. Gli oneri relativi della sicurezza previsti dal D. Lgs. n. 81/2008 sono stimati nel DUVRI ed inseriti, soggetti a ribasso, nella base d'asta. come non Roma Capitale prowederà ad integrare se necessario il predetto documento riferendolo ai rischi specifici da interferenza individuati e segnalati nei luoghi in cui verrà espletato l'appalto. Il documento finale verrà visionato insieme all'appaltatore per l'approvazione definitiva secondo le modalità previste dalla legge. In corso d'opera il DUVRI potrà essere oggetto di opportuni aggiornamenti qualora si riscontrino variazioni nelle attività previste, nella prospettiva di promuovere la cooperazione ed il coordinamento previsti dall'art. 26 del D. Lgs. n. 81/2008. Di seguito si riportano dei rischi interferenti. le modalità di stima dei costi della sicurezza necessari per la riduzione\eliminazione Le tipologie di costi presi in considerazione sono quelli necessari per: le misure preventive e protettive e dei dispositivi di protezione individuale eventualmente necessari per eliminare o ridurre al minimo i rischi da lavorazioni interferenti; i mezzi e servizi di protezione collettiva (come segnaletica di sicurezza, awisatori acustici, etc.); gli eventuali interventi finalizzati alla sicurezza e richiesti per lo sfasamento spaziale o temporale delle lavorazioni interferenti; le misure di coordinamento relative all'uso comune di attrezzature e mezzi e servizi di protezione collettiva. In relazione ai 36 mesi dell'appalto, è stimato il seguente numero di personale: Pagina 12 di 13

13 ROMA CAPITALE Progettazione dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei siti web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (PEC) per Roma Capitale da includere in una Servizio Erogato TOTALI n. operatori 1 20 TOTALI 20 Per l'intero periodo contrattuale sono stati stimati, in base ad un'indagine di mercato e consultazione di prezziari, i costi per la sicurezza ulteriori rispetto a quelli propri dell'appaltatore, che dovranno essere sostenuti per la riduzione/eliminazione dei rischi interferenti riportati nella sezione III del DUVRI e che sono riportati nella tabella seguente: Tabella 1-lndividuazione dei costi per l'eliminazione o riduzione dei rischi interferenziali Servizio erogato T1pologia costo U.M. Costo unitario Quantità Costi (euro) Partecipazione alle riunioni orario 50,00 4 ore/anno 200,00 Colonnina H.90 GIN + Base Riem. giallo-nera inclusa) (iva 10,98 lo 109,80 catena di plastica GIN d.mm.6 mm.24x39 (iva inclusa) mt 1, ,50 Tot. per tre anni 340,30 340,30 8. Criteri di applicabilità delle misure di gestione ambientale (art 281 del d.p.r. 207/2010) Si ritiene che, nell'esecuzione del servizio, non sussistano pericoli di danno all'ambiente che richiedano l'utilizzo di misure aggiuntive rispetto a quelle già oggi adottate. Pagina 13 di 13

GARA PORTALE Chiarimenti 2

GARA PORTALE Chiarimenti 2 13 6.1.1 Pag. 53 [...] Evolvere ed ampliare i servizi già offerti dall Amministrazione, attraverso la realizzazione di servizi innovativi, sia informativi, interattivi e trasnazionali, sia di natura collaborativa

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

C O M U N E D I V I C E N Z A

C O M U N E D I V I C E N Z A C O M U N E D I V I C E N Z A / 2014 DETERMINA N. 1786 DEL 03/12/2014 INCARICATO ALLA REDAZIONE: Pianalto Patrizia RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Missagia Marcello DA INSERIRE NELL ELENCO CONSULENTI E COLLABORATORI

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 6

GARA PORTALE Chiarimenti 6 66 Criterio 4 Pag. 22 Il termine "strumenti per la rilevazione delle statistiche degli accessi dei siti/applicazioni" costituisce termine di valutazione sia per i servizi di manutenzione correttiva ed

Dettagli

DOCUMENTO STANDARD DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA M.I.U.R. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

DOCUMENTO STANDARD DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA M.I.U.R. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA APPALTO PER LO SVILUPPO E GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DOCUMENTO STANDARD DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (DVRI STANDARD) (AI

Dettagli

Provincia di Forlì-Cesena

Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Forlì-Cesena PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE FABBRICATI Fascicolo n. 2013/06.06.02/000002 DETERMINAZIONE N. 1976 del 30/09/2013 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE PER SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Dettagli

Affidamento al CSI Piemonte dei Servizi di gestione del personale per l anno 2013 - Impegno di spesa 2.256,34 Iva inclusa

Affidamento al CSI Piemonte dei Servizi di gestione del personale per l anno 2013 - Impegno di spesa 2.256,34 Iva inclusa AGENZIA PER LA MOBILITA METROPOLITANA CONSORZIO DI REGIONE ED ENTI LOCALI 10125 - TORINO, VIA BELFIORE 23/C C.F.: 97639830013 Reg. Gen N. 146 Del 12 aprile 2013 Oggetto Affidamento al CSI Piemonte dei

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA AVVOCATURA Direzione Patrocinio innanzi alle Giurisdizioni Superiori Consulenze e pareri dell Ente

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA AVVOCATURA Direzione Patrocinio innanzi alle Giurisdizioni Superiori Consulenze e pareri dell Ente Progressivo determinazioni n. 383 DETERMINAZIONE N. DEL Oggetto: N. 1 casella di posta elettronica certificata a favore del personale togato in servizio presso l Avvocatura. Aggiudicazione del servizio,

Dettagli

manutenzione per l infrastruttura del Sistema Informativo del Casellario Giudiziale (SIC)

manutenzione per l infrastruttura del Sistema Informativo del Casellario Giudiziale (SIC) manutenzione per l infrastruttura del Sistema Informativo del Casellario Giudiziale (SIC) ALLEGATO 9 DOCUMENTO RICOGNITIVO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI STANDARD DA INTERFERENZE EX Art. 26 COMMA 3-TER D.Lgs.

Dettagli

DOCUMENTO RICOGNITIVO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI STANDARD DA INTERFERENZE EX Art. 26 COMMA 3-TER D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

DOCUMENTO RICOGNITIVO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI STANDARD DA INTERFERENZE EX Art. 26 COMMA 3-TER D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. MINISTERO DELLA GIUSTIZIA D.G.S.I.A. ALLEGATO 10 DOCUMENTO RICOGNITIVO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI STANDARD DA INTERFERENZE EX Art. 26 COMMA 3-TER D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. 1 PREMESSA... 3 2 DEFINIZIONI...

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-251 del 09/04/2014 Oggetto Servizio Sistemi Informativi. Fornitura

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Area Segretario Generale DIRETTORE CRISCUOLO avv. PASQUALE Numero di registro Data dell'atto 1861 16/12/2014 Oggetto : Indizione di procedura negoziata diretta con

Dettagli

PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI DI SISTEMA OB. 1 2000 2006 Misura 1.2

PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI DI SISTEMA OB. 1 2000 2006 Misura 1.2 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Coordinamento dello Sviluppo del Territorio per il Personale e i Servizi Generali Direzione Generale per le Reti PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO UFFICIO GESTIONE

Dettagli

Ufficio V - Contabilità e Contratti IL DIRIGENTE

Ufficio V - Contabilità e Contratti IL DIRIGENTE Ufficio V - Contabilità e Contratti IL DIRIGENTE VISTO il decreto legislativo n. 163 del 2006, in materia di Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi 1 Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi on line Lotto 4 - ID 1403 Roma, 11 aprile 2016 2 Indice 1. Servizi disponibili 2. Progettazione, Sviluppo, MEV di portali, siti e applicazioni web

Dettagli

COMUNE DI RIMINI U.O. Comunicazione e Urp

COMUNE DI RIMINI U.O. Comunicazione e Urp Oggetto: Riprogettazione della Rete Civica del Comune di Rimini Rimini Casa di Vetro Nuova identità digitale dell'ente. Determinazione a contrarre.(cig: 53773899C6) IL DIRIGENTE VISTI: il Bilancio Annuale

Dettagli

SETTORE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI UFFICIO SISTEMI INFORMATIVI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1654

SETTORE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI UFFICIO SISTEMI INFORMATIVI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1654 (Cat.. Cl. Fasc..) CITTA DI ASTI SETTORE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI UFFICIO SISTEMI INFORMATIVI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1654 in data 19/09/2015 Oggetto: CIG ZC31619C- SERVIZIO DI POSTA

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale,

BANDO DI GARA D'APPALTO. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale, - BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale, Dipartimento Innovazione Tecnologica, Viale della Previdenza Sociale

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 295 DEL 28/04/2014 SERVIZIO DI MANUTENZIONE SOFTWARE DELLA SOLUZIONE CMS E DELLA TECNOLOGIA DI DATABASE CONTESTUALMENTE AL CATALOGO

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D ATTIVITA (D.U.V.R.I.)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D ATTIVITA (D.U.V.R.I.) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE D ATTIVITA (D.U.V.R.I.) (Art. 26 comma 3, 5 D lgs. 9 Aprile 2008, n. 81) APPALTO PULIZIA UFFICI COMUNALI, UFFICI GIUDIZIARI, R.S.A. L. ACCORSI

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA

MODULO OFFERTA ECONOMICA Allegato 1 al documento Modalità presentazione offerta GARA A PROCEDURA APERTA N. 1/2007 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI RILEVAZIONE E VALUTAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA

Dettagli

AVVISI PROFILI RICERCATI/CRITERI DI SELEZIONE ESITI 2015

AVVISI PROFILI RICERCATI/CRITERI DI SELEZIONE ESITI 2015 05 PROFILO ICT (RIF. 0/05) BENI E SERVIZI (RIF. 0/05) ANALISTA MERCATO BENI MOBILI (RIF. 03/05) ANALISTA MARKETING (RIF. 04/05) DESCRIZIONE La posizione ha la responsabilità di assicurare l acquisizione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DEL COMUNE

SETTORE AFFARI GENERALI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DEL COMUNE SETTORE AFFARI GENERALI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DEL COMUNE Codice Identificativo Gara (C.I.G.):Z4A0EF8BC1. ART. 1 Oggetto dell

Dettagli

Linee guida per il calcolo dei costi della sicurezza necessari per la eliminazione delle interferenze

Linee guida per il calcolo dei costi della sicurezza necessari per la eliminazione delle interferenze ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE Linee guida per il calcolo dei costi della sicurezza necessari per la eliminazione delle interferenze documento ad uso interno all istituto a cura di Marta Dalla Vecchia

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 n. elaborato: 7 CRITICITA' NEI SERVIZI AL CONSUMATORE file: data: agg.: marzo 2014 Acea Ato 2 S.p.A. PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 7 Criticità nei servizi al consumatore

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile Servizio: TECNICO N. 30/8 del 16/04/2014 Responsabile del Servizio : Arch. CARRA Franco OGGETTO : SERVIZI CIMITERIALI

Dettagli

Comune di Cagliari SERVIZIO IGIENE DEL SUOLO, GESTIONE AMBIENTALE

Comune di Cagliari SERVIZIO IGIENE DEL SUOLO, GESTIONE AMBIENTALE Comune di Cagliari SERVIZIO IGIENE DEL SUOLO, GESTIONE AMBIENTALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: PROCEDURA DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN ECONOMIA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

SISTEMA E-LEARNING INeOUT

SISTEMA E-LEARNING INeOUT SISTEMA E-LEARNING INeOUT AMBIENTE OPERATIVO 1 Premesse metodologiche La complessità di un sistema informatico dipende dall aumento esponenziale degli stati possibili della sua architettura. Se è vero

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE EVOLUTIVA, GESTIONE APPLICATIVA, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, ASSISTENZA

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 26/11/2014. in data

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 26/11/2014. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Servizi al Cittadino Caboni Ignazio DETERMINAZIONE N. in data 2193 26/11/2014 OGGETTO: Sistema informativo gestionale dei servizi demografici passaggio alla piattaforma

Dettagli

CODICE CIG 6482787511

CODICE CIG 6482787511 BANDO DI GARA D'APPALTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) 02 GENNAIO 2016 / 31 DICEMBRE 2017 CODICE CIG 6482787511 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

Governo dei progetti IT in una grande organizzazione

Governo dei progetti IT in una grande organizzazione Governo dei progetti IT in una grande organizzazione Alessandra Sbezzi Direttore Finanza Pubblica Roma 20 gennaio 2011 Alessandra Sbezzi Consip S.p.A. Dal 1998 in Consip o Direttore dei Sistemi Informativi

Dettagli

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese)

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) Approvate con delibera della Giunta Comunale n.30 del 18.05.2015 Linee guida per la disciplina di accesso e riutilizzo delle banche dati (open data) Redatte ai sensi

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO BOZZA DI CONVENZIONE L anno duemilaquattordici (2014) addì (.) del mese di in Treviso Via Cal di Breda, 116, nella sede della Provincia di Treviso,

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 234 / 2015 OGGETTO: CIG ZDD1261DE0 RIATTIVAZIONE E ADEGUAMENTO

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 Comune di Neive Provincia di Cuneo PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 Premessa La trasparenza è intesa come accessibilità totale, delle informazioni concernenti ogni aspetto

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI COLLINE DEL FIORA COMPRENDENTE I COMUNI DI PITIGLIANO MANCIANO SORANO. DETERMINAZIONE n 20 del 11/02/2012

UNIONE DEI COMUNI MONTANI COLLINE DEL FIORA COMPRENDENTE I COMUNI DI PITIGLIANO MANCIANO SORANO. DETERMINAZIONE n 20 del 11/02/2012 UNIONE DEI COMUNI MONTANI COLLINE DEL FIORA COMPRENDENTE I COMUNI DI PITIGLIANO MANCIANO SORANO VIA UGOLINI, 83 58017 PITIGLIANO (GR) SERVIZIO SEGRETERIA COPIA DETERMINAZIONE n 20 del 11/02/2012 OGGETTO:

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE n 1054 / 2015

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE n 1054 / 2015 ORIGINALE COPIA Provincia di Arezzo Unità Speciale Autonoma cultura e Turismo Settore / USA: Ufficio Urp, Cerimoniale, Sport, Trasparenza Dirigente: Dr. Zucchini Pietro PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE n 1054

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANA VERBALE DI DETERMINAZIONE N. 500 DEL 09/12/2015

CITTÀ DI AVIGLIANA VERBALE DI DETERMINAZIONE N. 500 DEL 09/12/2015 Pag. 1 VERBALE DI DETERMINAZIONE N. 500 DEL 09/12/2015 OGGETTO : AFFIDAMENTO SERVIZIO DI CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DAL 15/12/2015 AL 31/12/2020. CIG Z42177BA16 AREA SERVIZI CIVICI E DI SUPPORTO Ced e Statistica

Dettagli

Italia-Pisa: Servizi assicurativi 2015/S 127-232993. Bando di gara. Servizi

Italia-Pisa: Servizi assicurativi 2015/S 127-232993. Bando di gara. Servizi 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:232993-2015:text:it:html Italia-Pisa: Servizi assicurativi 2015/S 127-232993 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI VERTOVA Provincia di Bergamo Via Roma, 12 - Tel. Uffici Amm.vi 035 711562 Ufficio Tecnico 035 712528 Fax 035 720496 P. IVA 00238520167 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012

Dettagli

DECISIONE n. 352 Modena, 27 agosto 2014

DECISIONE n. 352 Modena, 27 agosto 2014 Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisti e Logistica Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord Azienda Capofila Azienda USL di Modena DECISIONE n. 352 Modena, 27 agosto 2014 OGGETTO:

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 11/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 11/12/2015. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Servizi al Cittadino Caboni Ignazio DETERMINAZIONE N. in data 2002 11/12/2015 OGGETTO: Affidamento, tramite il Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione,

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 147 del 11/03/2013 N. registro di area 17 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 11/03/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore ECONOMICO

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Tra

PROTOCOLLO D INTESA. Tra ALLEGATO A PROTOCOLLO D INTESA Tra Poste Italiane S.p.A. con sede legale in Roma, Viale Europa 190, rappresentata dall Ing. Massimo Sarmi, (omissis) nella sua qualità di Amministratore Delegato di Poste

Dettagli

D ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE DEL PROGETTO ORGANIZZATIVO, CRITERI E MODALITÀ DI VALUTAZIONE

D ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE DEL PROGETTO ORGANIZZATIVO, CRITERI E MODALITÀ DI VALUTAZIONE PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DEL GIOCO DEL LOTTO AUTOMATIZZATO E DEGLI ALTRI GIOCHI NUMERICI A QUOTA FISSA Allegato D ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE

Dettagli

VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA STANDARD (VRI STANDARD)

VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA STANDARD (VRI STANDARD) APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI CONDUZIONE TECNICA DEL SISTEMA ICT INPDAP. VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA STANDARD (VRI STANDARD) (ai sensi dell art.26 del D.L.vo n 81/2008 e ss. mm. e

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 09/07/2013. in data

COMUNE DI SESTU. Servizi al Cittadino SETTORE : Caboni Ignazio. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 09/07/2013. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Servizi al Cittadino Caboni Ignazio DETERMINAZIONE N. in data 1371 09/07/2013 OGGETTO: Fornitura, tramite il mercato elettronico della Pubblica amministrazione,

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO DOCUMENTRO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (ART. 26, COMMA 3, D.LGS. N. 81/2008) STAZIONE APPALTANTE: Comune di

Dettagli

C O M U N E D I V I C E N Z A

C O M U N E D I V I C E N Z A C O M U N E D I V I C E N Z A DETERMINA N. 225 DEL 25/02/2014 PROTOCOLLO GENERALE N. 15831 del 27/02/2014 CLASSIFICAZIONE: SISTEMA INFORMATIVO INCARICATO ALLA REDAZIONE: CANTELE GABRIELLA RESPONSABILE

Dettagli

15 Convegno di Igiene Industriale Le giornate di Corvara

15 Convegno di Igiene Industriale Le giornate di Corvara 15 Convegno di Igiene Industriale Le giornate di Corvara Il Il datore datore di di lavoro lavoro committente promuove la la cooperazione ed ed il il coordinamento di di cui cui al al comma 2 elaborando

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

QUESITO 1 RISPOSTA 1 QUESITO 2

QUESITO 1 RISPOSTA 1 QUESITO 2 Domande e Risposte al bando di Gara : Affidamento quinquennale del servizio di manutenzione adeguativa, migliorativa e correttiva (MAC), manutenzione evolutiva (MEV), ingegnerizzazione ESB degli applicativi

Dettagli

Fatturazione Elettronica PA Specifiche del Servizio

Fatturazione Elettronica PA Specifiche del Servizio Fatturazione Elettronica PA Specifiche del Servizio Andrea Di Ceglie 25/09/2014 Premessa Data la complessità del processo e la necessità di eseguirlo tramite procedure e canali informatici, il legislatore

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE (D.U.V.R.I.)

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE (D.U.V.R.I.) Comune di Calcinaia Servizio Affari Generali e Legali DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZE (D.U.V.R.I.) DATA: COMMITTENTE: Comune di Calcinaia IMPRESA APPALTATRICE 1 OGGETTO: AFFIDAMENTO

Dettagli

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA

GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA GESTIONE DI PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Il project management nella scuola superiore di Antonio e Martina Dell Anna 2 PARTE VII APPENDICE I CASI DI STUDIO Servizi pubblici territoriali online

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT)

COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) COMUNE DI TERNI DIREZIONE INNOVAZIONE PA - SERVIZI INFORMATIVI (ICT) DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 144 del 20/01/2011 OGGETTO: Micro Organizzazione Direzione Innovazione PA - Sistemi Informativi

Dettagli

AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior

AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior, di Esperto di servizi e tecnologie per l egovernment

Dettagli

All.A) alla deliberazione della Giunta Esecutiva nr. 134 del 12/12/2011

All.A) alla deliberazione della Giunta Esecutiva nr. 134 del 12/12/2011 All.A) alla deliberazione della Giunta Esecutiva nr. 134 del 12/12/2011 Programma triennale per la legalità e la trasparenza (2011-2013) (redatto ai sensi dell art. 11, comma 2, D. lgs. n. 150/2009 sulla

Dettagli

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI C O M U N E D I SABBIO CHIESE P R O V I N C I A D I B R E S C I A via Caduti 1, 25070 SABBIO CHIESE (BS) AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI File firmato digitalmente da Andrea Cadenelli N. 74

Dettagli

Comune di Ladispoli. Servizio 1125 AREA II SETTORE II PARTECIPATE E SERVIZI INFORMATICI. e-mail: riccardo.rapalli@comune.ladispoli.rm.gov.

Comune di Ladispoli. Servizio 1125 AREA II SETTORE II PARTECIPATE E SERVIZI INFORMATICI. e-mail: riccardo.rapalli@comune.ladispoli.rm.gov. Comune di Ladispoli Servizio 1125 AREA II SETTORE II PARTECIPATE E SERVIZI INFORMATICI e-mail: riccardo.rapalli@comune.ladispoli.rm.gov.it UFFICIO DETERMINAZIONI Registro Unico n. 512 del 02/04/2014 RIFERIMENTI

Dettagli

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010.

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010. PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA E UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI/STRUTTURE DI COMPETENZA DELLE AMMINISTRAZIONI DEI SEGUENTI COMUNI:

Dettagli

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Laura Castellani

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Laura Castellani REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E SISTEMA INFORMATIVO AREA DI COORDINAMENTO RETI DI GOVERNANCE DEL SISTEMA REGIONALE E INGEGNERIA DEI SISTEMI INFORMATIVI E DELLA COMUNICAZIONE

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio

La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio del territorio La nuova Provincia come Comunità di area vasta al servizio dei Comuni e del territorio 28 aprile 2015 1 Legge 56/2014 Del Rio 85. Le province di cui ai commi da 51 a 53, quali enti con funzioni di area

Dettagli

Città di Campi Salentina

Città di Campi Salentina Città di Campi Salentina PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Settore 4. Tecnico e Sviluppo Locale N. 141 del Reg. Data 08/07/2013 N. 620 del Reg. Generale OGGETTO PROPOSTA

Dettagli

C O M U N E D I V I C E N Z A

C O M U N E D I V I C E N Z A C O M U N E D I V I C E N Z A / 2014 DETERMINA N. 1788 DEL 03/12/2014 INCARICATO ALLA REDAZIONE: Cantele Gabriella RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Missagia Marcello DA INSERIRE NELL ELENCO CONSULENTI E COLLABORATORI

Dettagli

COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI

COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI Provincia dell Ogliastra REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L AGGIORNAMENTO E LA TENUTA DEL SITO WEB ISTITUZIONALE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 6 del 9/4/2014

Dettagli

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO Oggetto della fornitura: FORNITURA DI SOFTWARE, FORMAZIONE ED ASSISTENZA PER LA GESTIONE DEI SERVIZI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione IL DIRIGENTE

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione IL DIRIGENTE REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione Proposta nr. 5 del 28/02/2013 - Determinazione nr. 614 del 06/03/2013 OGGETTO: Servizio di assistenza,

Dettagli

REGIONE LAZIO. Bando di gara. I.1) Denominazione Indirizzi Punti di Contatto: Regione Lazio-Direzione

REGIONE LAZIO. Bando di gara. I.1) Denominazione Indirizzi Punti di Contatto: Regione Lazio-Direzione REGIONE LAZIO Bando di gara I.1) Denominazione Indirizzi Punti di Contatto: Regione Lazio-Direzione Regionale Centrale Acquisti-Area Pianificazione e Programmazione; Via Rosa Raimondi Garibaldi 7-00145

Dettagli

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA CONTESTO PATRIMONIALE GENERALE Consistenza : 265 unità/attività (n. 200 edifici)

Dettagli

AREA SERVIZI TECNICI U.O. VIABILITA'

AREA SERVIZI TECNICI U.O. VIABILITA' AREA SERVIZI TECNICI U.O. VIABILITA' Determinazione nr. 3695 Trieste 04/12/2014 Proposta nr. 1338 Del 04/12/2014 Oggetto: Trasporti Eccezionali. Affidamento del servizio per la manutenzione, l'aggiornamento

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 409 del 23/05/2014

Delibera del Direttore Generale n. 409 del 23/05/2014 Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Risorse Informatiche e SIT

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Risorse Informatiche e SIT Registro generale n. 1606 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Risorse Informatiche e SIT Oggetto Servizio

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 Adottato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 14 in data 09 maggio 2011 1 1. OGGETTO E OBIETTIVI La trasparenza consiste nella

Dettagli

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena)

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Determinazione nr. 301 Del 05/05/2015 Lavori Pubblici e Patrimonio OGGETTO: COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA E POSA DI IMPIANTO

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI

MINISTERO DEI TRASPORTI MINISTERO DEI TRASPORTI BANDO PER IL FINANZIAMENTO A FAVORE DEI COMUNI PER L ADEGUAMENTO DEGLI ATTRAVERSAMENTI SEMAFORIZZATI ALLE ESIGENZE DEI NON VEDENTI Il Ministero dei Trasporti, Dipartimento Trasporti

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 maggio 2009 Disposizioni in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini. (09A05855) IL PRESIDENTE

Dettagli

CONVENZIONE TRA L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE E DIGITPA

CONVENZIONE TRA L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE E DIGITPA CONVENZIONE TRA L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE E DIGITPA PER LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI SUGLI APPALTI PUBBLICI DI SERVIZI E FORNITURE NELL AMBITO ICT

Dettagli

Italia-Bologna: Servizi di consulenza e assistenza informatica 2014/S 190-335309. Bando di gara. Servizi

Italia-Bologna: Servizi di consulenza e assistenza informatica 2014/S 190-335309. Bando di gara. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:335309-2014:text:it:html Italia-Bologna: Servizi di consulenza e assistenza informatica 2014/S 190-335309 Bando di gara Servizi Direttiva

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre

Università degli Studi Roma Tre Università degli Studi Roma Tre Relazione annuale Consip Ai sensi dell art. 26, comma 4, della L. 488/1999 Anno Finanziario 2012 Quadro normativo di riferimento L art. 26 della Legge 488 del 23 dicembre

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio

Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI SPAZI UNIVERSITARI All. 6 STIMA DEI COSTI RELATIVI ALLA SICUREZZA

Dettagli

VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZA

VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INTERFERENZA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA L affidamento del servizio socio educativo dell asilo nido aziendale istituito presso l I.N.P.D.A.P. VALUTAZIONE DEI RISCHI

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014 COMUNE DI VILLANOVA DEL GHEBBO P R O V I N C I A D I R O V I G O C.F. 82000570299 P.I. 00194640298 - Via Roma, 75 - CAP 45020 - Tel. 0425 669030 / 669337 / 648085 Fax 0425650315 info-comunevillanova@legalmail.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO INDAGINE DI MERCATO PER L AFFIDAMENTO TEMPORANEO DELL INCARICO DI ASSISTENTE IN AFFIANCAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI AZIENDALI IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE C.I.S.A.P. CONSORZIO INTERCOMUNALE DEI SERVIZI ALLA PERSONA Comuni di Collegno e Grugliasco DETERMINAZIONE N 166/2014 DEL 30/12/2014 ORIGINALE Oggetto: affidamento servizio di assistenza e manutenzione

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI STANDARD DA INTERFERENZE EX ART. 26 COMMA 3-TER D. LGS. 81/2008 E S.M.I.

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI STANDARD DA INTERFERENZE EX ART. 26 COMMA 3-TER D. LGS. 81/2008 E S.M.I. DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI STANDARD DA INTERFERENZE EX ART. 26 COMMA 3-TER D. LGS. 81/2008 E S.M.I. Pagina 1 di 6 - PREMESSA - DEFINIZIONI - VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI STANDARD Pagina

Dettagli

LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI. 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli

LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI. 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli DIRITTO COMUNITARIO Principi trattato - Direttive PRINCIPI GENERALI IL QUADRO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 81 DEL 21/02/2013

DETERMINAZIONE N. 81 DEL 21/02/2013 D. D. Centro di responsabilità: SETTORE MANUTENZIONE E SVILUPPO RETE STRADALE DETERMINAZIONE N. 81 DEL 21/02/2013 Oggetto III PROGRAMMA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE - INTERVENTI

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli