MANUALE D USO DEL SOFTWARE DoRA-Express

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE D USO DEL SOFTWARE DoRA-Express"

Transcript

1 MANUALE D USO DEL SOFTWARE DoRA-Express Sommario LA STRUTTURA DI DoRA-Express... 1 COME ACQUISIRE DoRA-Express... 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE... 1 SEZIONE 1 ANAGRAFICHE / DOMANDA... 2 SEZIONE 2 ESPRESSIONI DI INTERESSE (EDI)... 3 SEZIONE 3 ESPORTAZIONE E STAMPA... 8 NOTE Versione marzo 2010

2 LA STRUTTURA DI DoRA-Express DoRA-Express è costituito di tre sezioni: 1 Anagrafiche/Domanda (tasti Anagrafica Enti, Anagrafica Referenti e Domanda ) per inserire le informazioni necessarie alla compilazione della domanda di partecipazione alla selezione e per raccogliere le informazioni di tipo anagrafico sui soggetti che partecipano a vario titolo all Espressione di interesse (di seguito chiamata anche EdI). 2 Espressione di interesse (EdI) per inserire tutti i dati finanziari dell EdI e alcune informazioni necessarie per elaborare la scheda di sintesi dell EdI allegata alla domanda. 3 Esportazione e stampa per predisporre il file contenente i dati, la domanda di partecipazione alla selezione e la scheda di sintesi dell EdI inserita. COME ACQUISIRE DoRA-Express Il software DoRA-Express è scaricabile dal sito web della Regione Lombardia. Per poter essere utilizzato, DoRA-Express deve essere salvato su un personal computer. Come procedere: 1. collegarsi al sito web della Direzione Generale Agricoltura Nella sezione Argomenti, cliccare su Ricerca e sperimentazione, poi su Bandi aperti, e infine su Bando ricerca agricola 2010; 2. cliccare sull icona del file zippato del software DoRA-Express; 3. salvare sul proprio PC il file zippato (DoRA-Express.zip); 4. dezippare il file per poter inserire i dati in DoRA-Express.mde (verificare che sia installato Microsoft Access 2003 o 2007; per la versione 2007 è necessario che sia opzionata la funzione Attiva tutte le macro : se ci fosse la necessità vedi le Note riportate a pagina 10). Per utilizzare DoRA-Express aprire il file.mdb, eventualmente rinominato. Apparirà la seguente schermata: ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DoRA-Express chiede, come prima cosa, l inserimento dei dati anagrafici dei soggetti che a vario titolo sono coinvolti nell EdI; successivamente si può continuare con l inserimento dei dati dell EdI. Con una domanda possono essere presentate più EdI. Per DoRA-Express la domanda e la scheda di sintesi dell EdI sono un insieme indivisibile, pertanto non è possibile compilare e stampare soltanto una parte della documentazione, ma è necessario completare le informazioni inserendo tutti i dati richiesti. DoRA-Express effettua una serie di controlli, sia durante l immissione dei dati, sia in alcuni passaggi derivati dalla sequenza di compilazione. Alcuni messaggi predisposti aiutano alla risoluzione di eventuali anomalie riscontrate. 1

3 Note importanti: le celle a fondo giallo sono calcolate dal software e quindi sono modificabili solo agendo sulla fonte dei dati inseriti precedentemente. E possibile usare il tasto Esc (angolo in alto a sinistra della tastiera) per annullare un operazione eseguita in modo errato. SEZIONE 1 ANAGRAFICHE / DOMANDA In questa sezione devono essere inseriti tutti i dati relativi ai soggetti che a vario titolo sono coinvolti nell EdI: il Proponente; i Partner (Enti di ricerca e non); i Cofinanziatori; un Responsabile scientifico per ogni EdI; un Referente per ogni Partner. Per raccogliere le informazioni relative a tali soggetti, DoRA-Express contiene una struttura per l acquisizione dei dati distinta nelle seguenti anagrafiche : Anagrafica Enti che contiene le informazioni relative agli Enti (Proponente, Partner, Cofinanziatori e Ente di ricerca cui afferisce il Responsabile scientifico) coinvolti nelle EdI. E opportuno compilare l Anagrafica Enti prima di inserire i dati relativi all EdI; questa operazione abilita infatti l inserimento dei dati associati all Ente nella Sezione Espressione di interesse (EdI). Anagrafica Referenti che contiene le informazioni relative alle persone coinvolte in qualità di Responsabile scientifico e di Referente degli Enti Partner per i rapporti con la Regione Lombardia ANAGRAFICA ENTI Cliccando il tasto Anagrafica Enti si accede alla schermata Anagrafica Enti che comprende: un riquadro nel quale saranno visualizzate le denominazioni degli Enti man mano inseriti i quattro tasti Nuovo, Modifica, Elimina e Seleziona come Ente Proponente una maschera per l inserimento dati. Per inserire un nuovo Ente cliccare il taste Nuovo. Inserire tutti i dati richiesti compresi quelli dell eventuale sede operativa (denominazione, codice fiscale/partita IVA, legale rappresentante, indirizzo Sede legale, eventuale indirizzo Sede operativa, con relativi CAP, Comune, Provincia, telefono, fax, ) e indicare l eventuale iscrizione nel sistema QuESTIO. Per confermare cliccare sul tasto Salva. Se si desidera modificare o aggiornare i dati di un Ente già inserito selezionare il record nel riquadro nella parte alta della schermata, cliccare il tasto Modifica e intervenire sui dati; per confermare cliccare sul tasto Salva. Per eliminare un Ente già inserito, selezionarlo nel riquadro nella parte alta della schermata e cliccare sul tasto Elimina. Attenzione! Questa operazione cancella tutte le informazioni inserite in Anagrafica Enti, compresi i dati collegati allo stesso Ente eventualmente già inseriti nella sezione Espr. Int. (EdI) (ad esempio: dati finanziari e referenti). Il sistema attribuisce in automatico la qualifica di Ente Proponente al primo Ente inserito. Qualora, in presenza di più Enti, si voglia modificare tale attribuzione selezionare un altro Ente sul riquadro nella parte alta della schermata e cliccare sul tasto Seleziona come Ente Proponente. Con questa scelta apparirà la scritta in rosso ENTE PROPONENTE e quest ultimo sarà identificato da una P anteposta alla denominazione, visualizzata nel riquadro nella parte alta della schermata. Per modificare tale scelta selezionare un altro Ente e ripetere l operazione ANAGRAFICA REFERENTI - PREDISPOSIZIONE ELENCO Cliccando il tasto Anagrafica Referenti appare la tabella dove andranno inseriti i dati sia del Responsabile scientifico sia dei Referenti dei Partner. Per inserire un nuovo nominativo posizionarsi sulla riga vuota e compilare i campi indicati (titolo, nome, cognome, telefono, fax, , qualifica). Se si desidera 2

4 modificare od aggiornare i dati già inseriti è sufficiente riscriverli. Per eliminare il record posizionarsi nella cella a sinistra a fondo grigio e cancellare col tasto Canc. Attenzione! Si ricorda che successivamente e solo dopo aver inserito i relativi dati finanziari (vedi capitolo Dati finanziari ), sarà necessario associare ad ogni EdI il Responsabile scientifico ed abbinare il Referente ad ogni Partner (vedi Sezione 2 Espressione di interesse (EdI) ) DOMANDA Per controllare i dati che il Proponente sottoscriverà nella domanda di partecipazione alla selezione di Espressioni di Interesse stampata dal sistema, cliccare il tasto Domanda e verificare che tutti i campi siano correttamente compilati Espr. Int. (EdI) SEZIONE 2 ESPRESSIONI DI INTERESSE (EDI) In DoRA-Express il tasto Espr. Int. (EdI) permette l inserimento e le successive modifiche delle EdI da associare alla domanda. Creazione dell Espressione di Interesse Nuova EdI Nella schermata Espressioni di interesse cliccare il tasto Nuova EdI e inserire il titolo nell apposita cella attivatasi (questa azione crea l EdI in DoRA-Express). Per confermare cliccare su OK. Appariranno i due tasti Apri, Elimina e una riga a sfondo giallo non modificabile contenente i seguenti cinque campi: Cod. e Titolo espressione di interesse (già compilati), Acronimo, Valore, Ipotesi Contributo (vuoti) che saranno compilati da DoRA-Express con i dati inseriti successivamente. N.B.: Eventuali modifiche al titolo potranno essere effettuare successivamente. Attenzione! il tasto Elimina cancella non solo il titolo, ma tutte le informazioni associate alla relativa EdI. 3

5 Apri - Espressioni di interesse Nella schermata Espressioni di interesse cliccare il tasto Apri posto a sinistra del titolo dell EdI da completare per accedere alla relativa schermata di Inserimento dati INSERIMENTO DATI La schermata Inserimento dati comprende: un area in alto a destra contenente il codice dell EdI attiva, il titolo (questa cella permette la modifica del titolo) e la cella dove inserire l acronimo dodici tasti per l accesso ad altrettante maschere di inserimento dati: Dati Generali, Ob. Specifici, Descrizione, Sottoprogetti, Personale, Missioni, Esercizio, Consulenze, Materiale, Spese Generali, Referenti, Riepilogo Finanziario un tasto Esci dall EdI per tornare alla schermata Espressioni di interesse uno spazio utilizzato per la visualizzazione delle maschere di inserimento dati. Alla prima apertura appare in automatico la prima maschera Dati generali dell Espressione di interesse Seguono le istruzioni per l inserimento dei dati dell Espressione di interesse Dopo aver selezionato una EdI, cliccando il tasto Apri posto a sinistra del titolo, si possono definire tutti i parametri di seguito elencati. N.B.: in qualsiasi momento è possibile chiudere o interrompere l inserimento dei dati dell EdI attivo cliccando il tasto Esci dall EdI : questa operazione conferma i dati inseriti e permette di selezionare una nuova EdI o passare alle Sezioni 1 e 3. 4

6 TITOLO E ACRONIMO Il Titolo può essere modificato posizionando il cursore nella specifica cella posta in alto a destra; nella cella a fianco digitare l Acronimo DATI GENERALI Cliccando il tasto Dati generali appare la maschera Dati generali dell Espressione di interesse dove andranno inseriti i dati COMPARTO Scegliere dal menù a tendina dell apposita cella il comparto considerato prevalente. L EdI deve essere riferita ad uno solo dei comparti individuati dall Invito. E quindi possibile una sola scelta DURATA Digitare il numero dei mesi nella cella Durata mesi. Il software accetta i numeri compresi tra 1 e DATA PRESUNTA DI AVVIO ATTIVITA Digitare la data in formato gg/mm/aaaa nella cella Data presunta di avvio TIPOLOGIA DI INTERVENTO È necessario definire la/le tipologia/e di intervento. Spuntare tra le opzioni proposte nel riquadro Tipologia intervento, quella/e pertinente/i. Cliccare uno o più quadratini tra le opzioni elencate (Studio, Ricerca applicata, Ricerca orientata, Sperimentazione, Dimostrazione) RICADUTA TERRITORIALE Nel riquadro Ricaduta territoriale selezionare una o più opzioni (a sinistra) relative alla suddivisione orografica (Montagna, Collina, Pianura) e una o più opzioni (a destra) che indicano le province interessate; in alternativa alle singole province può essere scelta l opzione Tutta la regione OBIETTIVI GENERALI DELL ESPRESSIONE DI INTERESSE Nel riquadro Obiettivi generali dell Espressione di interesse, cliccando il tasto + (più) compare, in una nuova maschera, l elenco degli Obiettivi generali; selezionare con il tasto Seleziona quello pertinente. In questo modo viene aggiunto automaticamente nel riquadro dell EdI attivo. Questa operazione deve essere ripetuta qualora si vogliano elencare più obiettivi generali della stessa EdI. La sequenza della scelta determina l ordine di stampa degli obiettivi effettuata dal software. Per cambiare l ordine cancellare gli obiettivi con il tasto (meno) e ripetere le operazioni prima descritte OBIETTIVI SPECIFICI E RELATIVE AZIONI PER COMPARTO Cliccando il tasto Ob. Specifici appare la maschera Obiettivi specifici e relative azioni per comparto dove andranno inseriti i dati. Cliccando sul tasto + (più), a sinistra della scritta Aggiungi, appare, in una nuova maschera, l elenco dei comparti, degli obiettivi specifici e delle azioni selezionabili, suddivisi per comparto. Per selezionarle cliccare il tasto + (più) posto a sinistra dell azione appropriata. In questo modo vengono aggiunti automaticamente nel riquadro dell EdI attivo il Comparto, l Obiettivo specifico e l azione previsti dal Bando. L operazione di aggiunta può essere ripetuta più volte. Il sistema consente di scegliere più azioni collegate ad uno o più degli obiettivi specifici. Qualora ritenuto utile e opportuno è possibile indicare anche obiettivi specifici ed azioni legate ad altri comparti. Tuttavia, almeno una delle azioni deve essere riferita al comparto prevalente scelto in Dati generali dell EdI. Individuati gli obiettivi specifici e le azioni, è necessario spuntare, cliccando nella cella bianca allineata e posta a destra dell obiettivo, l obiettivo specifico prevalente e non le singole azioni. Tale obiettivo deve essere scelto tra quelli elencati nel comparto prevalente individuato. Se il 5

7 software si blocca è necessario chiuderlo e rientrare, aprire la maschera di inserimento dati e ripetere questa opzione, avendo cura di cliccare la cella allineata all obiettivo specifico prevalente DESCRIZIONE DELL ESPRESSIONE DI INTERESSE Cliccando il tasto Descrizione appare la maschera Descrizione dell Espressione di interesse e la maschera Altri progetti correlati dove andranno inseriti i dati. Posizionare il cursore nel riquadro di inserimento e digitare il testo della proposta progettuale. E disponibile la funzione incolla da tastiera con i tasti Ctrl + V e la funzione copia con i tasti Ctrl + C per incollare testi già scritti. Il software consente di descrivere l EdI utilizzando un massimo di caratteri. Si ricorda che questa è l unica descrizione che potrà essere valutata dopo la presentazione della domanda, si consiglia di non riportare quindi dati già inseriti in altre sezioni di DoRA-Express. Posizionare il cursore nel record del riquadro di inserimento Altri progetti correlati e digitare il testo. E disponibile la funzione incolla da tastiera con i tasti Ctrl + V e la funzione copia con i tasti Ctrl + C. Il software consente di inserire un massimo di caratteri. Sono inseribili più progetti correlati SOTTOPROGETTI All EdI possono essere associati i sottoprogetti eventualmente ritenuti necessari (operazione sconsigliata per le EdI). Cliccare il tasto Sottoprogetti, cliccare il tasto Nuovo e digitare il titolo del sottoprogetto. Ad ognuno di questi andrà poi riferita la compilazione delle successive informazioni relative ai costi ( Personale, Missioni, Esercizio, Consulenze, Materiale e Spese generali ). Per cancellare un sottoprogetto, cliccare sul tasto Elimina. NB: INSERIMENTO DEI DATI FINANZIARI Si ricorda che i costi dell EdI devono essere quantificati tenendo in considerazione i vincoli previsti nel punto 6 dell invito. Devono essere orientativi e ripartiti per Partner, per anno ed eventualmente per sottoprogetto. I costi vanno suddivisi in personale (costo annuo e numero di giorni, su 365, dedicati all EdI nell anno), missioni (nazionali e all estero, queste ultime solo se strettamente necessarie alle attività), materiale durevole, costi di esercizio, servizi e consulenze tecnico scientifiche, spese generali. Una serie di tasti consente di accedere alle tabelle di inserimento dei costi. I tasti sono: Personale, Missioni, Esercizio, Consulenze, Materiale, Spese Generali. Il sistema guida l inserimento di tutti i dati finanziari dell EdI (in queste schermate di dettaglio è definita come progetto ) e degli eventuali sottoprogetti. Per ogni voce di costo necessita individuare il riferimento al progetto/sottoprogetto, il Partner a cui compete la spesa e la descrizione sintetica delle voci di spesa SPESE PER PERSONALE Cliccare il tasto Personale Per quanto riguarda il personale è necessario inserire: la qualifica del personale impiegato 1 ; il numero di persone con la medesima qualifica; il costo annuo lordo, anche molto approssimato, relativo alla qualifica scelta; le giornate lavorate per persona, anche molto approssimativamente, nelle singole annualità, intese come giorni solari (es. un mese di lavoro sono 30 giorni). Infatti il software, per calcolare i costi da computare all EdI, divide il costo annuo riportato per 365 e lo moltiplica per i giorni e per il n. persone inseriti SPESE PER MISSIONI Cliccare il tasto Missioni 1 DoRA fornisce un elenco con quattro qualifiche: amministrativa, tecnica, scientifica e responsabile scientifico. Tale informazione può essere compilata dal Proponente con una descrizione ritenuta più confacente alla propria situazione. 6

8 Per le missioni è necessario indicare nella colonna Partner l Ente a cui afferiscono le persone, nella colonna N. pers. il numero di persone e nella colonna Destinazione/motivazione brevissime indicazioni descrittive delle missioni previste SPESE DI ESERCIZIO Cliccare il tasto Esercizio Per le spese di esercizio è necessario indicare nella colonna Partner l Ente a cui afferiscono le spese e nella colonna Descrizione alcune brevissime indicazioni delle spese previste SPESE PER SERVIZI E CONSULENZE Cliccare il tasto Consulenze Per le Consulenze è necessario indicare nella colonna Partner l Ente che richiederà la consulenza e nella colonna Descrizione soggetto/attività" il soggetto (qualifica professionale o Ente consulente) che fornirà la consulenza e l oggetto della consulenza stessa SPESE PER MATERIALE DUREVOLE Cliccare il tasto Materiale Per quanto riguarda il materiale durevole (strumenti ed attrezzature) si ricorda che nella colonna Durata anni va indicato 3 per le attrezzature informatiche e 5 per il restante materiale SPESE GENERALI Cliccare il tasto Spese Generali Indicare gli importi come per le alte voci di spesa. Per quanto riguarda le spese generali l importo inserito deve essere al massimo il 5% del valore del l EdI. NB: ABBINAMENTO EdI/RESPONSABILE SCIENTIFICO E ENTE/REFERENTE Solo ora, dopo aver inserito i dati finanziari (dal al ), è necessario associare un Responsabile scientifico all EdI e un Referente ad ogni Partner. Per poter effettuare l abbinamento è necessario avere inserito nelle sezioni Anagrafica Enti e Anagrafica Referenti i dati richiesti ai punti 1.1 e REFERENTI DEI PARTNER E RESPONSABILE SCIENTIFICO Cliccare il tasto Referenti ed appare la maschera Responsabile scientifico dell EdI ed Ente di ricerca cui afferisce e la maschera Referente dei Partner dell EdI dove andranno inseriti i dati. Nel riquadro Responsabile scientifico dell EdI ed Ente di ricerca cui afferisce : cliccare sulla prima riga della colonna Responsabile scientifico, cliccare sul menù a tendina e selezionare il nominativo desiderato; cliccare sulla riga corrispondente della colonna Ente di ricerca (parte destra del riquadro) e dal menù a tendina selezionare tra gli Enti elencati quello al quale afferisce il Responsabile scientifico selezionato. E possibile selezionare un solo Responsabile scientifico per ogni EdI. Nel riquadro Referente dei Partner dell EdI : cliccare sulla prima riga della colonna Ente partner, cliccare sul menù a tendina e selezionare la denominazione del Partner desiderato; cliccare sulla riga corrispondente della colonna Referente (parte destra del riquadro) e dal menù a tendina selezionare il nominativo del Referente afferente al Partner. Ripetere la procedura per associare ad ogni Partner il relativo Referente. È necessario segnalare un Referente per ogni Partner del progetto, compreso il Proponente. Attenzione! qualora la stessa persona svolga più ruoli (Responsabile scientifico e Referente per un Partner), DoRA-Express richiede di riportare più volte il nome associato al ruolo corrispondente RIEPILOGO FINANZIARIO E COFINANZIAMENTO Questa fase permette di quantificare l entità delle risorse finanziarie che ogni Cofinanziatore (Partner o no) mette a disposizione per l EdI. La rimanente parte dei costi dell EdI costituisce l ipotesi di contributo richiedibile alla Regione Lombardia. 7

9 Cliccare sul tasto Riepilogo Finanziario : nel primo riquadro sono riportate le sommatorie di riepilogo dell EdI e nel secondo riquadro il dettaglio finanziario. Posizionare il cursore nella cella sotto la colonna Cofinanziatore, selezionare dal menù a tendina il Partner, quindi inserire le quote di cofinanziamento corrispondenti alle annualità del progetto. Il software calcola il contributo richiedibile alla Regione Lombardia e lo riporta nella sottostante riga gialla. Nelle celle a destra compare, in rosso, la percentuale di compartecipazione complessiva a carico dei Partner ipotizzata con l EdI CONFERMA DATI N.B.: in qualsiasi momento è possibile chiudere o interrompere l inserimento dei dati dell EdI attivo, cliccando il tasto Esci dall EdI : questa operazione conferma i dati inseriti e permette di selezionare una nuova EdI o passare alle Sezioni 1 e 3. SEZIONE 3 ESPORTAZIONE E STAMPA Esportazione e stampa La domanda di partecipazione alla selezione e la scheda di sintesi dell EdI da presentare alla Regione Lombardia devono essere stampate da DoRA-Express, che insieme a tali documenti esporta un file (DoRA_Export.mdb) da allegare alla domanda. Al termine dell inserimento di tutte le informazioni richieste, il sistema elabora i dati immessi costruendo tabelle di riepilogo dei costi: valore complessivo dell EdI per anno, l ipotetico costo a carico della Regione Lombardia per anno, cofinanziamento per anno, dati analitici dei costi per voce, per Ente e per anno. Il sistema riporta poi tali dati nella domanda e nelle schede di sintesi previste. Dopo aver cliccato Esportazione e stampa appare la maschera Allegati: assicurarsi che nell apposita cella sia indicato il numero 1 riferito all allegato supporto informatico. In Esportazione e stampa il software elenca nel riquadro in basso le eventuali informazioni mancanti e rimanda, con il tasto Vai a, alle rispettive sezioni di inserimento dati per completare o correggere la compilazione Avvia la stampa/esporta file Una volta completata la compilazione, cliccare Avvia la stampa/esporta file e confermare alcuni dati precedentemente immessi. Dopo le conferme, il software propone per il salvataggio del file Dora_Export.mdb una directory che può essere modificata. 8

10 A seguito della conferma, DoRA-Express avvia la stampa della domanda e della Scheda di sintesi, producendo il documento cartaceo. Attenzione! in Avvia la Stampa/Esporta file DoRA-Express genera un codice di controllo che è riportato in alto a destra di ogni pagina della scheda di sintesi e che garantisce la corrispondenza univoca tra gli allegati cartacei alla domanda di contributo e il file Dora_Export.mdb da presentare agli uffici regionali. Pertanto, qualora si modifichi qualche elemento dopo una stampa da DoRA-Express, bisogna sostituire il file Dora_Export.mdb e lanciare una nuova stampa per aggiornare la domanda e gli allegati cartacei. marzo

11 Note: Verifica delle impostazioni di Microsoft Access Se si dispone della versione 2007 di Microsoft Access è necessario che sia opzionata la funzione Attiva tutte le macro seguendo istruzioni. 1/6 2/6 Chiudere questa maschera 3/6 Cliccare Opzioni 4/6 Cliccare Impostazioni macro Cliccare Apri Centro protezione in basso a sinistra 5/6 6/6 Cliccare Attiva tutte le macro ( ) Cliccare OK, uscire da Access e dopo riaprire DoRA- Express 10

SW Legge 28/98 Sommario

SW Legge 28/98 Sommario SW Legge 28/98 Questo documento rappresenta una breve guida per la redazione di un progetto attraverso il software fornito dalla Regione Emilia Romagna. Sommario 1. Richiedenti...2 1.1. Inserimento di

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA

MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA Ver. 1.0 A cura di: Claudia Cimaglia Alessandro Agresta Pierluca Piselli Pag. 1 MANUALE DI ISTRUZIONI PRICA Avvertenza e spirito del software L applicativo PRICA

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON 1 SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DELLA MASCHERA INSERIMENTO DATI Download del file per l inserimento

Dettagli

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015)

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) 1 INDICE 1. Materiale informativo e assistenza... 3 2. Accesso al Registro delle Lezioni di Esse3...

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, - art. 2, comma 1, lettere b) e c) -

per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, - art. 2, comma 1, lettere b) e c) - INTERVENTI DI RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO DISCIPLINATI DAL PROGRAMMA O.P.C.M. n. 4007 del 29/03/2012 Manuale del software per la gestione delle richieste di contributo per interventi strutturali di rafforzamento

Dettagli

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010 Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali Settore Farmacie Manuale d uso anno 2010 1 PREMESSA Il documento di seguito presentato descrive le caratteristiche ed il funzionamento del software per

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO Guida per il compilatore Versione 1.0 Sommario 1 Rendicontazione... 2 1.1 Da cosa è costituita la rendicontazione... 2 1.2 Dove reperire i modelli e come compilarli...

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE Cassa Edile Como e Lecco DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE COMPILAZIONE MANUALE DENUNCIA Guida per i consulenti e le imprese che compilano la denuncia senza utilizzare il file di esportazione dei

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 PREMESSA ISCRIZIONE: ricordiamo agli utenti che la USERNAME e la PASSWORD di accesso hanno durata annuale. Per fruire del servizio di

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Archimede Beta 1. Manuale utente

Archimede Beta 1. Manuale utente Archimede Beta 1 Manuale utente Archimede (Beta 1) Antares I.T. s.r.l. Indice Prerequisiti... 3 Installazione... 3 Accesso... 4 Recupero password... 4 Scadenza password... 4 Gestione Clienti... 6 Ricerca

Dettagli

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON 1 SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DELLA MASCHERA INSERIMENTO DATI Download del file per l inserimento

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL

GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA BOZZA 23/07/2008 INDICE 1. PERCHÉ UNA NUOVA VERSIONE DEI MODULI DI RACCOLTA DATI... 3 2. INDICAZIONI GENERALI... 4 2.1. Non modificare la struttura dei fogli di lavoro... 4 2.2. Cosa significano

Dettagli

Voti finali e Scrutini

Voti finali e Scrutini Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni applicative, dall inserimento dei voti proposti alla gestione dello scrutinio

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE

DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE Cassa Edile Como e Lecco DENUNCE EDILCONNECT GUIDA COMPILAZIONE COMPILAZIONE DA FILE PAGHE Guida per i consulenti e le imprese che compilano la denuncia utilizzando il file di esportazione dei software

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Istruzioni per la compilazione della Domanda di Pagamento. PSR 2007-2013 Rev. 0 Firenze, Febbraio 2009 Sommario 1. Premessa... 3 2. Sezione

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Edilnet Soldo Edilnet Web Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 Cfp Informatica Srl

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO Guida per l Istituto Convenzionato Versione 1.1 Sommario 1 Novità nella procedura informatica... 2 2 Valutazione tecnica... 2 2.1 Valutazione costi... 2 2.2

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di aiuto Manuale Operativo Utente Controllo

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

I TUTORI. I tutori vanno creati la prima volta seguendo esclusivamente le procedure sotto descritte.

I TUTORI. I tutori vanno creati la prima volta seguendo esclusivamente le procedure sotto descritte. I TUTORI Indice Del Manuale 1 - Introduzione al Manuale Operativo 2 - Area Tutore o Area Studente? 3 - Come creare tutti insieme i Tutori per ogni alunno? 3.1 - Come creare il secondo tutore per ogni alunno?

Dettagli

MANUALE EDI Portale E-Integration

MANUALE EDI Portale E-Integration MANUALE EDI Pagina 1 di 16 Login Il portale di E-Integration è uno strumento utile ad effettuare l upload e il download manuale dei documenti contabili in formato elettronico. Per accedere alla schermata

Dettagli

Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara

Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara Su questa pagina si devono inserire i dati caratteristici della gara Premere il pulsante Inserimento

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 (CLASSI NON CAMPIONE) Prova nazionale 2010 11 1 A.S. 2010 11 Pubblicato

Dettagli

A.Ra.N. Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni

A.Ra.N. Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni Guida alla registrazione per l accesso all Area Riservata alle Pubbliche Amministrazioni VERSIONE 2.1 DEL 25 NOVEMBRE 2014 Sommario

Dettagli

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 PROGETTO ASCOT COD. VERS. : 2.00.00 DATA : 15.04.2002 RELEASE NOTE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 AGGIORNAMENTI VER. DATA PAG. RIMOSSE PAG. INSERITE PAG. REVISIONATE 1 2 3 4 5 6

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

ALBO FORNITORI MEDIASET

ALBO FORNITORI MEDIASET e-procurement TMP-018_11 MEDIASET ALBO FORNITORI MEDIASET Manuale_BUYER_vOnline.doc Pagina 1 di 46 e-procurement TMP-018_11 Sommario MEDIASET... 1 ALBO FORNITORI MEDIASET... 1 INTRODUZIONE... 4 STRUTTURA

Dettagli

Sistema di Gestione Fornitori FGS (SQM) Manuale Fornitori

Sistema di Gestione Fornitori FGS (SQM) Manuale Fornitori Sistema di Gestione Fornitori FGS (SQM) Manuale Fornitori - 1 - 1. Logon alla pagina del portale Collegarsi tramite browser al portale fornitori accedendo al seguente link: https://procurement.finmeccanica.com

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra:

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra: Capitolo 9 I GRAFICI Si apra il Foglio3 e lo si rinomini Grafici. Si crei la tabella seguente: Figura 104. Tabella grafico Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico.

Dettagli

"LA SICUREZZA NEL CANTIERE"

LA SICUREZZA NEL CANTIERE Andrea Maria Moro "LA SICUREZZA NEL CANTIERE" 1 Il programma allegato al volume è un utile strumento di lavoro per gestire correttamente in ogni momento il cantiere, nel rispetto delle norme a tutela della

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Sistema solare termico giacosun. Indice dei contenuti

Sistema solare termico giacosun. Indice dei contenuti Indice dei contenuti 1. AVVIO (schermata principale) 2 2. Elaborazione preventivo 3 3. Distinta materiali 4 4. Scelta del collettore solare 4 5. Scelta del numero di collettori 5 6. Scelta del tipo di

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di pagamento Manuale Operativo Utente

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015 SPESOMETRO ANNO 2015 COMUNICAZIONE POLIVALENTE Procedura Gestionale: SPRING SQ PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione

Dettagli

RE Registro Elettronico SISSIWEB

RE Registro Elettronico SISSIWEB RE Registro Elettronico e SISSIWEB Guida Docenti Copyright 2013, Axios Italia 1 Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni

Dettagli

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione Guida alla registrazione maggio 2015 Indice 1 Registrazione utente Generico 2 Fasi successive alla registrazione. Selezione profili e attribuzione ruoli 2.1.Registrazione terminata con successo 2.2. Recupero

Dettagli

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02 Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Versione 02 Indice Introduzione... 3 Descrizione del servizio/prodotto... 3 Sezione 1/C - Da compilare in caso di istanza presentata da Consorzio/Cooperativa...

Dettagli

VISO - OPERE PARAMASSI (Versione Access)

VISO - OPERE PARAMASSI (Versione Access) VISO - OPERE PARAMASSI (Versione Access) Installazione e avvio del programma VISO Per ogni contratto stipulato per il censimento delle opere di protezione, viene esportato un DB Viso dalla banca dati centrale

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini,

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

Domanda per la richiesta dell aiuto finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE

Domanda per la richiesta dell aiuto finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE COMPETITIVITÀ (2007-2013) REGOLAMENTO (CE) 1083/2006 BANDO ASSE 3 MOBILITÀ SOSTENIBILE LINEA DI INTERVENTO 3.1.1.1 Accessibilità e integrazione urbana delle stazioni per lo

Dettagli

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine Guida Utente V.0 Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti 7 Risorse 0 Presentazioni Procedura d ordine Cos è aworkbook Prodotti Risorse Presentazione Assortimento aworkbook presenta al

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PER IL CIRCOLANTE DELLE IMPRESE OPERATIVO DAL 22.08.

VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PER IL CIRCOLANTE DELLE IMPRESE OPERATIVO DAL 22.08. VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PER IL CIRCOLANTE DELLE IMPRESE OPERATIVO DAL 22.08.2011 INDICE 1. PREMESSA... 2 2. PROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE...

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Versione 5.1 29/10/2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Schermata principale... 6 2. Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013. Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione

Applicativo PSR 2007-2013. Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione Applicativo PSR 007-03 Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione INDICE Quadri di accesso al sistema Pag. 3 Quadro definizione domanda Pag. 5 Quadro generale di accesso alla

Dettagli

Progetto PON C1-FSE-2013-37: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME:

Progetto PON C1-FSE-2013-37: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME: Progetto PON C-FSE-0-7: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME:. Quando si ha un documento aperto in Word 007, quali tra queste procedure permettono di chiudere il

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE 770 / 2015... 3 CERTIFICAZIONE DEGLI UTILI CORRISPOSTI... 3 CONTI INDIVIDUALI / 2015... 3 DELEGA F24... 4 COLLEGAMENTO CON IL MODULO

Dettagli

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi:

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi: CONDOMINI SUL WEB Cosa si intende per condomini sul Web? Dalla versione 1.45 del programma Metodo Condomini l amministratore ha la possibilità di rendere fruibili via WEB ai condòmini (proprietari e conduttori)

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE INFRASTRUTTURE E MOBILITA U.O. INFRASTRUTTURE VIARIE E AEROPORTUALI OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PROGRAMMI TRIENNALI Manuale

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA 23/06/2014 Guida GESTIONE AZIENDA Pagina 1 di 21 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Accesso Gestione Azienda... 3 3. Visualizzazione anagrafica azienda... 4 3.1

Dettagli

Entrematic. Guida all e-commerce

Entrematic. Guida all e-commerce Entrematic Guida all e-commerce Introduzione alla guida Introduzione alla guida Introduzione alla guida Indice Attivazione di un account - Gestione dell account e modifica della password - Creazione e

Dettagli

Partite... 2 Pulsanti... 2 Impostazione dati prepartita... 4 Schermata scelta convocati... 5 Assegnazione numeri di maglia e ruoli...

Partite... 2 Pulsanti... 2 Impostazione dati prepartita... 4 Schermata scelta convocati... 5 Assegnazione numeri di maglia e ruoli... Partite... 2 Pulsanti... 2 Impostazione dati prepartita... 4 Schermata scelta convocati... 5 Assegnazione numeri di maglia e ruoli... 9 Emissione distinta giocatori... 11 Caricamento moduli e schemi...

Dettagli

e-procurement Hera Domande di partecipazione a Bandi di Gara o Sistemi di Qualifica QUICK MANUAL FORNITORI

e-procurement Hera Domande di partecipazione a Bandi di Gara o Sistemi di Qualifica QUICK MANUAL FORNITORI e-procurement Hera Domande di partecipazione a Bandi di Gara o Sistemi di Qualifica QUICK MANUAL FORNITORI 1 INDICE Il presente manuale operativo riassume le attività a carico dei Fornitori per i processi

Dettagli

Università degli Studi di Padova Centro di Calcolo di Ateneo

Università degli Studi di Padova Centro di Calcolo di Ateneo Università degli Studi di Padova Centro di Calcolo di Ateneo GeBeS Abilitazione Guida rapida all uso Versione del 29 aprile 2011 Sommario Descrizione generale del modulo GeBeS Abilitazione... 2 La funzione

Dettagli

PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014

PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014 Il parere al bilancio di previsione 2014 predisposto da ANCREL è disponibile in un file.zip Si consiglia di salvare il file

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Excel Foglio elettronico: esempio

Excel Foglio elettronico: esempio Excel Sist.Elaborazione Inf. excel 1 Foglio elettronico: esempio Sist.Elaborazione Inf. excel 2 Foglio elettronico o spreadsheet griglia o tabella di celle o caselle in cui è possibile inserire: diversi

Dettagli

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access Scopo: Familiarizzare con le funzionalità principali del DBMS (Database Management System) Microsoft

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad

ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad Ordini...pag. 4 Gestione...pag. 11 Impostazioni...pag. 13 Importa...pag. 14 Esporta...pag. 16 Business...pag. 18 www.ordersender.com ordini

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli