Il processo di Valutazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il processo di Valutazione"

Transcript

1 Il processo di Valutazione

2 Valutazione i criteri Adattati a ciascuno schema di finanziamento ed a ciascuna area tematica Indicati nel programma di lavoro di riferimento (Annex 2) Divisi in 3 criteri principali: Qualità Scientifica e Tecnica (in relazione al bando) qualità degli obiettivi progressi previsti rispetto allo stato dell arte piano di lavoro Implementazione partner e consortium allocazione delle risorse (budget, staff, apparecchiature) Impatto Contributo all impatto atteso, secondo quanto indicato nel programma di lavoro Piani per la disseminazione/sfruttamento Note: Per alcuni bandi, potranno essere inclusi anche dei sottocriteri! Votazione assegnata a ciascun criterio: 5 Soglia del singolo criterio 3/5 ; Soglia totale 10/15

3 Valutazione i criteri NOTE: the scientific and/or technological excellence evaluation criterion will include the following additional sub-criterion: 'appropriate comparative perspective and the largest possible European coverage in relation to the subject of research (though not necessarily simply by reason of a geographically diverse consortium). or in case of SICAs 'appropriate comparative perspective and the largest possible international coverage in relation to the subject of research (though not necessarily simply by reason of a geographically diverse consortium).

4

5 Valutazione Criteri di valutazione stabiliti nei programmi specifici e nei piani di lavoro I programmi di lavoro / inviti a presentare proposte possono aggiungere ulteriori criteri, coefficienti di ponderazione e punteggi minimi, stabilire ulteriori dettagli Le proposte sono classificate sulla base dei risultati della valutazione

6 I Valutatori La Commissione nomina esperti indipendenti che la assistono nella valutazione Individuati e selezionati mediante inviti a candidarsi Equilibrio di genere Pubblicazione annuale dell elenco degli esperti utilizzati Ricerca di Frontiera: nominati su proposta del Consiglio Scientifico del CER

7 Principi di valutazione ECCELLENZA GIUSTIZIA ED IMPARZIALITÀ TRANSPARENCY Regole di valutazione Guide al proponente (annex 2) CONFIDENZIALITÀ EFFICIENZA & RAPIDITÀ VALUTAZIONI ETICHE E DI SICUREZZA

8 Valutazione Gli esperti (2) Gli esperti concordano i termini e le condizioni attraverso una lettera di nomina In genere, un valutatore riceve 6-8 proposte trascorre un paio di giorni a Brussels Alcuni esperti possono essere invitati a partecipare agli hearings con il consorzio Gli esperti firmano una dichiarazione di confidenzialità e di esclusione da eventuali conflitti di interesse I nomi dei valutatori vengono pubblicati dopo le valutazioni

9 1. From Individual assessment to Consensus May be remote Proposal X Copy 1 IAR* Expert 1 Proposal X Copy 2 IAR Expert 2 CONSENSUS REPORT 3 experts Proposal X Copy 3 IAR Expert 3 *IAR= Individual assessment report

10 Consensus meeting Costruito sulla base di valutazioni individuali di tutti i valutatori Implica una discussione Moderata da un rappresentante della Commissione Un esperto sarà il rapporteur E necessario un accordo su ciascun punteggio o commento attribuito ad ogni criterio

11 Panel review Panel Meeting Confronto tra i rapporti di consenso Esame delle proposte con lo stesso punteggio (se presenti) Definizione della votazione finale e dei commenti per ciascuna proposta Suggerimenti sulle priorità, gruppi, emendamenti Hearings con i proponenti previsti da alcuni tipi di proposte Domande ai potenziali coordinatori Gruppo ristretto di rappresentanti

12 Follow-up della Commissione Evaluation Summary Reports (ESR) inviati ai proponenti ( lettera informale ) Stesura di una graduatoria Informazione al Comitato di Programma Definizione della lista dei progetti respinti Negoziazione del contratto Consultazione formale del Comitato di Programma (quando richiesta) Decisione della Commissione sui progetti finanziabili

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea. Valutazione di una proposta nel 7 PQ di RST dell UE ( )

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea. Valutazione di una proposta nel 7 PQ di RST dell UE ( ) APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Valutazione di una proposta nel 7 PQ di RST dell UE (2007-2013) AGENDA Mattina: Scrivere una proposta di successo La presentazione della proposta Alcuni

Dettagli

FP7. Il Processo di valutazione dei Progetti. Luca Moretti Ufficio Promozione e Rapporti con la U.E. Bruxelles. EUROPEAN COMMISSION DG Research

FP7. Il Processo di valutazione dei Progetti. Luca Moretti Ufficio Promozione e Rapporti con la U.E. Bruxelles. EUROPEAN COMMISSION DG Research FP7 Il Processo di valutazione dei Progetti FP7 - August 2005 1 Luca Moretti Ufficio Promozione e Rapporti con la U.E. Bruxelles EUROPEAN COMMISSION DG Research 2007 1 AGENDA Presentazione e valutazione

Dettagli

Ferrara, 23 novembre 2010

Ferrara, 23 novembre 2010 L IMPORTANZA DI DIVENTARE VALUTATORI DEI PROGETTI EUROPEI Il ruolo dei valutatori nel VII Programma Quadro Marlene Mastrolia Ferrara, 23 novembre 2010 APRE CHI È OBIETTIVO DOVE centro di ricerca no-profit

Dettagli

APRE. Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea. Parte A e B La valutazione. Iacopo De Angelis

APRE. Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea. Parte A e B La valutazione. Iacopo De Angelis APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Parte A e B La valutazione Iacopo De Angelis Punto di Contatto Nazionale ICT, Security, ICT PSP La presentazione avviene.. Scadenza prevista dal bando

Dettagli

Procedure di presentazione e di valutazione delle Proposte in FP7: cosa c é di nuovo?

Procedure di presentazione e di valutazione delle Proposte in FP7: cosa c é di nuovo? Procedure di presentazione e di valutazione delle Proposte in FP7: cosa c é di nuovo? Mario Catizzone RTD: I/1 Valutazione delle proposte di ricerca in FP7 il processo di valutazione ha raggiunto uno standard

Dettagli

L Europrogettazione nella ricerca energetica: una proposta RSE con le aziende di Corrente

L Europrogettazione nella ricerca energetica: una proposta RSE con le aziende di Corrente Roma, GSE 28 Giugno 2013 L Europrogettazione nella ricerca energetica: una proposta RSE con le aziende di Corrente Romano Ambrogi (RSE) Maurizio Cuppone (GSE) Verso Horizon 2020: workshop APRE RSE GSE

Dettagli

PROCEDURE DI VALUTAZIONE RELATIVE AL PROGRAMMA "ENERGIA, AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE"

PROCEDURE DI VALUTAZIONE RELATIVE AL PROGRAMMA ENERGIA, AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE PROCEDURE DI VALUTAZIONE RELATIVE AL PROGRAMMA "ENERGIA, AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE" SOTTOPROGRAMMA AMBIENTE 1. Il processo di valutazione. 1.1 Preregistrazione. Non è prevista la preregistrazione

Dettagli

Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè. Chiara Petrioli. Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy

Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè. Chiara Petrioli. Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè Chiara Petrioli Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy Il settimo programma quadro The specific programme on 'Cooperation'

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA

LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA IN HORIZON 2020 Barbara Pernati CNR Ufficio Supporto alla Programmazione Operativa tel. +39 010 6475 306 voip +39 06 4993 2312 e-mail barbara.pernati@cnr.it AGENDA: - VALUTAZIONE

Dettagli

Unità di Processo "Servizi alla Ricerca" Decreto n Prot. n (553) Anno 2016

Unità di Processo Servizi alla Ricerca Decreto n Prot. n (553) Anno 2016 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 4869) dal 14 luglio al 30 settembre 2016 Unità di Processo "Servizi alla Ricerca" Decreto n. 100315 Prot. n (553) Anno 2016 IL RETTORE VISTA la proposta della Commissione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALLEGATO 3 PROCEDURE E CRITERI DI VALUTAZIONE 1) Come previsto nel bando, la procedura di valutazione dei progetti è affidata a tre CdS, uno per ciascuno dei tre macrosettori di ricerca ERC: Scienze della

Dettagli

Il processo di peer review AIRC per la selezione dei progetti di ricerca

Il processo di peer review AIRC per la selezione dei progetti di ricerca Il processo di peer review AIRC per la selezione dei progetti di ricerca Alessandra Mazzoni AIRC Peer Review Office Workshop: La valutazione dei progetti di ricerca scientifica in Sardegna Pula, 22 marzo

Dettagli

Finanziamenti europei per i professionisti: un mondo di opportunità e sfide

Finanziamenti europei per i professionisti: un mondo di opportunità e sfide European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique Finanziamenti europei per i professionisti: un mondo di opportunità e sfide Paola Bruni Ricercatrice junior expert

Dettagli

Partecipare a un progetto STREP

Partecipare a un progetto STREP Partecipare a un progetto STREP L esperienza dell ELIOS Lab Prof. A. De Gloria, F. Bellotti ELIOS Lab - DIBE The University of Genoa 1 Introduzione Esperienza in progetti 4, 5, 6 Programma Quadro dell

Dettagli

Horizon 2020 SME s dedicated actions Parte III

Horizon 2020 SME s dedicated actions Parte III Horizon 2020 SME s dedicated actions 2015-2016 Parte III Dott.ssa Teresa Caltabiano Catania, 17-18.12.2015 T. Caltabiano Le procedure per la fruizione dei fondi di H2020 2/2 1. Pubblicazione dell Invito

Dettagli

Processo di selezione degli Intermediari Finanziari. Comitato di Sorveglianza 23 giugno 2017 Roma. European Investment Bank

Processo di selezione degli Intermediari Finanziari. Comitato di Sorveglianza 23 giugno 2017 Roma. European Investment Bank Processo di selezione degli Intermediari Finanziari Comitato di Sorveglianza 23 giugno 2017 Roma Tappe Percorse Dicembre 2015: avvio della valutazione ex-ante Luglio 2016: presentazione dei resultati della

Dettagli

Descrizione dettagliata del vostro progetto H2020

Descrizione dettagliata del vostro progetto H2020 Descrizione dettagliata del vostro progetto H2020 Descrizione dell azione (Annex 1) Budget stimato per l azione (Annex 2) Valter PAGANI 21-22 maggio 2015 Contenuti Concetti generali Obiettivi, tempi, aspetti

Dettagli

ANNEX 5 PROCEDURE E CRITERI DI VALUTAZIONE

ANNEX 5 PROCEDURE E CRITERI DI VALUTAZIONE ANNEX 5 PROCEDURE E CRITERI DI VALUTAZIONE 1) Come previsto nel bando, la procedura di valutazione dei progetti è affidata a tre CdS, uno per ciascuno dei tre macrosettori di ricerca ERC: Scienze della

Dettagli

Il Processo di valutazione nell ambito delle Marie Skłodowska-Curie IF nel panel ECO-SOC Egill Boccanera

Il Processo di valutazione nell ambito delle Marie Skłodowska-Curie IF nel panel ECO-SOC Egill Boccanera Il Processo di valutazione nell ambito delle Marie Skłodowska-Curie IF nel panel ECO-SOC Egill Boccanera 12 maggio 2015 Il workflow del processo di valutazione in due fasi principali I principali obiettivi

Dettagli

MARA GUALANDI APRE Punto di Contatto Nazionale Scienza nella Società gualandi@apre.it

MARA GUALANDI APRE Punto di Contatto Nazionale Scienza nella Società gualandi@apre.it MARA GUALANDI APRE Punto di Contatto Nazionale Scienza nella Società gualandi@apre.it Cooperazione m 32,365 Idee m 7460 Persone m 4728 Infrastrutture m 1700 PMI m 1336 7PQ 2007-2013 Coop. Internazionale

Dettagli

La città diventa cosciente di avere un porto e Il porto riconosce l importanza della città e del suo ruolo

La città diventa cosciente di avere un porto e Il porto riconosce l importanza della città e del suo ruolo Nel rapporto città-porto si inizia ad operare un cambiamento: La città diventa cosciente di avere un porto e Il porto riconosce l importanza della città e del suo ruolo Quanto questo è realistico? I cittadini

Dettagli

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS PER LA SOTTOMISSIONE e GESTIONE DI UN PROGETTO H2020

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS PER LA SOTTOMISSIONE e GESTIONE DI UN PROGETTO H2020 Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Sezione di PADOVA FREQUENTLY ASKED QUESTIONS PER LA SOTTOMISSIONE e GESTIONE DI UN PROGETTO H2020 Inserimento della proposta Come ci si registra sul Participant Portal?

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Linee Guida ed Iter Amministrativo per la presentazione di proposte di progetti nell ambito del VII Programma Quadro della Ricerca e dello Sviluppo Tecnologico 1 Si forniscono di seguito alcune Linee Guida

Dettagli

LINEE GUIDA UTENTI SEZIONE DI PADOVA PER LA PROPOSTA E LA GESTIONE DI PROGETTI SU FONDI ESTERNI

LINEE GUIDA UTENTI SEZIONE DI PADOVA PER LA PROPOSTA E LA GESTIONE DI PROGETTI SU FONDI ESTERNI Sezione di PADOVA Istituto Nazionale di Fisica Nucleare LINEE GUIDA UTENTI SEZIONE DI PADOVA PER LA PROPOSTA E LA GESTIONE DI PROGETTI SU FONDI ESTERNI E attivo presso la Sezione un gruppo di lavoro cui

Dettagli

Commissione Ricerca e Laboratori

Commissione Ricerca e Laboratori DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PROCEDURA 2017 DI ASSEGNAZIONE DEL FINANZIAMENTO PER LA RICERCA (ex 60%) (deliberato nel Consiglio di Dipartimento del 01/02/2017) Commissione Ricerca e Laboratori

Dettagli

6. Requisiti di partecipazione.

6. Requisiti di partecipazione. DISCIPLINARE PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI ASSISTENZA ALLA REDAZIONE E GESTIONE DI PROGETTI DA CANDIDARE SU BANDI DEL PROGRAMMA COMUNITARIO HORIZON 2020 E ASSISTENZA

Dettagli

Il regolamento del Contest Open Data Sardegna

Il regolamento del Contest Open Data Sardegna Il regolamento del Contest Open Data Sardegna Il regolamento del Contest Open Data Sardegna Chi può partecipare Quando si può partecipare Quali proposte di riuso possono essere candidate Dove inviare le

Dettagli

Esperienza come valutatore di proposte H2020

Esperienza come valutatore di proposte H2020 Roma 19 Gennaio 2016, presso CNR SC7 Secure societies : protecting freedom and security of Europe and its citizens Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi 2016-17 in Horizon 2020 Esperienza come valutatore

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODPFSR.REGISTRO DECRETI.0001788.20-07-2017 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Procedura per l attuazione dell intervento FARE Ricerca in Italia: framework per l attrazione

Dettagli

BANDO DI ATENEO Transition Grant 2015/2017 Horizon 2020

BANDO DI ATENEO Transition Grant 2015/2017 Horizon 2020 BANDO DI ATENEO Transition Grant 2015/2017 Horizon 2020 Linea 1B. Progetto Unimi per ERC 1 Starting e Consolidator PREMESSA L Università degli Studi di Milano, al fine di sostenere la progettualità di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DI ATENEO PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA

REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DI ATENEO PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DI ATENEO PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA SENATO ACCADEMICO 26.09.2011; 19.01.2012; 18.06.2013 CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE 30.09.2011; 27.01.2012; 25.06.2013 DECRETO

Dettagli

Le fasi della valutazione

Le fasi della valutazione Il processo di valutazione in Horizon2020 Augusta Maria Paci 24 marzo 2015 CNR -Roma Corso di Formazione: Il processo di valutazione in Horizon 2020 Horizon2020 E il Programma destinato alle attività di

Dettagli

Risposte alle domande più frequenti (FAQ)

Risposte alle domande più frequenti (FAQ) Fondazione Cariplo Area Ricerca Scientifica e Trasferimento Tecnologico Bando Ricerca integrata sulle biotecnologie industriali e sulla bioeconomia 2016 Risposte alle domande più frequenti (FAQ) (aggiornate

Dettagli

Linee guida per la partecipazione alle gare indette a valere sui Trust Fund UE

Linee guida per la partecipazione alle gare indette a valere sui Trust Fund UE Linee guida per la partecipazione alle gare indette a valere sui Trust Fund UE Nei casi di assegnazione di incarichi ad operatori economici a valere sui finanziamenti dei programmi fondi UE, SIMEST adotta

Dettagli

Procedura per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca (XXIX ciclo) Implementazione del Decreto Ministeriale n 45 dell 8 febbraio 2013

Procedura per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca (XXIX ciclo) Implementazione del Decreto Ministeriale n 45 dell 8 febbraio 2013 Procedura per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca (XXIX ciclo) Implementazione del Decreto Ministeriale n 45 dell 8 febbraio 2013 ... (omissis) DM 45, art. 8, c. 6 La tesi di dottorato, corredata

Dettagli

CITTADINANZA ATTIVA COMUNI E ORGANIZZAZIONI NO PROFIT COME TROVARE FINANZIAMENTI PER EVENTI INTERNAZIONALI TRA CITTADINI DI TUTTA EUROPA?

CITTADINANZA ATTIVA COMUNI E ORGANIZZAZIONI NO PROFIT COME TROVARE FINANZIAMENTI PER EVENTI INTERNAZIONALI TRA CITTADINI DI TUTTA EUROPA? CITTADINANZA ATTIVA COMUNI E ORGANIZZAZIONI NO PROFIT COME TROVARE FINANZIAMENTI PER EVENTI INTERNAZIONALI TRA CITTADINI DI TUTTA EUROPA? La Call for ideas n. 13 vuole raccogliere le idee più originali

Dettagli

I passi per presentare una proposta. Martina De Sole

I passi per presentare una proposta. Martina De Sole I passi per presentare una proposta Martina De Sole Requisiti essenziali da verificare all inizio!! L IDEA deve essere: Innovativa Banche dati di brevetti IPR helpdesk Requisiti essenziali da verificare

Dettagli

SCUOLA DI SCIENZE POLITICHE VICEPRESIDENZA DI FORLI

SCUOLA DI SCIENZE POLITICHE VICEPRESIDENZA DI FORLI Bando per la selezione di 35 studenti per partecipare ad una Simulazione di gestione di una crisi internazionale (NATO Model Event), organizzata in collaborazione con la NATO Allied Commander Transformation

Dettagli

Panel Industrial Leadership: focus area FoF, Robotica, ICT

Panel Industrial Leadership: focus area FoF, Robotica, ICT Panel Industrial Leadership: focus area FoF, Robotica, ICT Cesare Fantuzzi, Dipartimento di Scienze e Metodi dell Ingegneria (DISMI) Modena, 29/11/2016 30/11/2016 Modena 1 Agenda Prerequisiti il punto

Dettagli

I bandi Marie Curie Individual Fellowship

I bandi Marie Curie Individual Fellowship I bandi Marie Curie Individual Fellowship Una grande opportunità per potenziare le nostre risorse umane A.Passeri CSN1 9-4-2014 Situazione Bandi Marie Curie Chiuso. No proposal CSN1 Puntiamoci seriamente!

Dettagli

PARTNERS COLLEGIO DEI PARTNERS ASSOCIATES

PARTNERS COLLEGIO DEI PARTNERS ASSOCIATES a cura di Nicola Moni, Consulente di Direzione www.diritto24.ilsole24ore.com Documento 1 Job description delle funzioni principali presenti nel funzionigramma dello studio legale Verdi & Bianchi PARTNERS

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA

AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA AVVISO DI SELEZIONE DI COLLABORATORI PER PROGETTI DI RICERCA Codice Avviso: CA 27/2014 Tipologia ricerca: RC 2014 2015 - LDS La Fondazione I.R.C.C.S. Istituto Neurologico Carlo Besta necessita di acquisire

Dettagli

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA. Regolamento per il reclutamento di personale con rapporto di lavoro subordinato

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA. Regolamento per il reclutamento di personale con rapporto di lavoro subordinato CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Regolamento per il reclutamento di personale con rapporto di lavoro subordinato INDICE Art. 1 Oggetto, finalità e ambito di applicazione Art. 2 - Condizioni di ammissibilità

Dettagli

Superare con successo l ingresso ai multiple framework contracts with reopening competitions

Superare con successo l ingresso ai multiple framework contracts with reopening competitions La cooperazione tra EFSA e gli Organismi di cui all'art. 36 del Reg. (CE) 178/2002 26 maggio 2016 Milano Superare con successo l ingresso ai multiple framework contracts with reopening competitions Giuseppe

Dettagli

PhotonicSensing : e bando regionale. Mercoledì 5 ottobre ore Aula Magna Rettorato, Università di Firenze. L Innovazione si fa impresa

PhotonicSensing : e bando regionale. Mercoledì 5 ottobre ore Aula Magna Rettorato, Università di Firenze. L Innovazione si fa impresa PhotonicSensing : joint-call e bando regionale L Innovazione si fa impresa Mercoledì 5 ottobre ore 15.00 Aula Magna Rettorato, Università di Firenze Il progetto ERA-NET COFUND PhotonicSensing Photonic

Dettagli

siti web interattivi e/o divulgativi, blog

siti web interattivi e/o divulgativi, blog Data di svolgimento dell'iniziativa dal 11042014 al 12042014 (formato data GGMMAAAA - periodo 2014) Titolo dell'iniziativa Formazione nel Progetto EEE Obiettivi dell'iniziativa Formare studenti e insegnanti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Dipartimento di LETTERE Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Dipartimento di LETTERE Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Dipartimento di LETTERE Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne Il Direttore Vista la delibera del Consiglio d Amministrazione del 24-05-207, con cui veniva approvata

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CATANIA. Piano per la Ricerca 2016/2018- Bando "CHANCE" IL RETTORE DECRETA:

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CATANIA. Piano per la Ricerca 2016/2018- Bando CHANCE IL RETTORE DECRETA: - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CATANIA Protocollo Generale 2 8 APR. 2017 prot.4"5-22z n, vii a. / Rep. Decreti n, j 3 y 3 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CATANIA Piano per la Ricerca 2016/2018- Bando "CHANCE" IL

Dettagli

CONSIGLIO EUROPEO DELLA RICERCA Programma IDEE. Supporto alla ricerca 'di frontiera'

CONSIGLIO EUROPEO DELLA RICERCA Programma IDEE. Supporto alla ricerca 'di frontiera' CONSIGLIO EUROPEO DELLA RICERCA Programma IDEE Supporto alla ricerca 'di frontiera' ERC il programma specifico IDEE Una nuova istituzione con una vocazione specifica: Finanziare singoli gruppi di ricerca

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI RICERCA DI ATENEO Emanato con Decreto 1 luglio 2015, n. 532 Entrato in vigore il 1 luglio 2015 UFFICIO RICERCA E INNOVAZIONE Via O. Rossi, 9 21100 Varese (VA)

Dettagli

OSSERVATORIO SULLA DIDATTICA DEL MARKETING

OSSERVATORIO SULLA DIDATTICA DEL MARKETING OSSERVATORIO SULLA DIDATTICA DEL MARKETING Bando 2017 con il supporto dello Steering Committee SIM 1. Premessa La Società Italiana Marketing (SIM) nasce dall incontro tra istanze accademiche e professionali

Dettagli

CarerSupport Un aiuto tecnologico per i caregiver

CarerSupport Un aiuto tecnologico per i caregiver CarerSupport Un aiuto tecnologico per i caregiver The project CarerSupport is co-funded by the European AAL JP and the following national authorities and R&D programmes from Italy, Norway, Romania and

Dettagli

Core Learning Partnership Origine e ruolo nei processi di valutazione IFAD

Core Learning Partnership Origine e ruolo nei processi di valutazione IFAD Core Learning Partnership Origine e ruolo nei processi di valutazione IFAD Luigi Cuna, l.cuna@ifad.org Evaluation Officer International Fund for Agricultural Development Il Fondo Internazionale per lo

Dettagli

KA2 - KNOWLEDGE ALLIANCES PRESENTAZIONE PROGETTI (Call EAC/A03/2016)

KA2 - KNOWLEDGE ALLIANCES PRESENTAZIONE PROGETTI (Call EAC/A03/2016) KA2 - KNOWLEDGE ALLIANCES PRESENTAZIONE PROGETTI (Call EAC/A03/2016) Trattasi di partenariati innovativi mirati a costituire sinergie tra il mondo dell'istruzione e quello del lavoro, che consentono agli

Dettagli

IL RETTORE VISTA VISTA VISTA VISTI VISTE VISTO VISTO la legge 9 maggio 1989, n. 168 e successive modifiche e integrazioni; la legge 7 agosto 1990, n. 241 nuove norme in materia di procedimento amministrativo

Dettagli

Incontro di lavoro con i rappresentanti dei siti UNESCO italiani

Incontro di lavoro con i rappresentanti dei siti UNESCO italiani Incontro di lavoro con i rappresentanti dei siti LEGGE 77/2006 UN PRIMO BILANCIO Incontro di lavoro con i rappresentanti dei siti Manuel Roberto Guido Dirigente Servizio valorizzazione del patrimonio culturale

Dettagli

PRIN Divisione Servizi per la Ricerca

PRIN Divisione Servizi per la Ricerca PRIN 2015 Divisione Servizi per la Ricerca Budget complessivo BUDGET 91.908.209 LS SCIENZE DELLA VITA EURO 30.032.873 PI ETÀ INFERIORE A 40 ANNI EURO 2.135.000 PE SCIENZE FISICHE E INGEGNERIA EURO 30.032.873

Dettagli

1. Soggetti ammessi al contributo

1. Soggetti ammessi al contributo Regione del Veneto Azienda U.L.S.S. n. 1 Sede legale: via Feltre, n. 57 32100 BELLUNO Centralino: 0437 516111 Fax: 0437 27717 Codice Fiscale e Partita IVA: 00300650256 - Web: www.ulss.belluno.it Servizio

Dettagli

Premio Carlo Magno, della gioventù 2008

Premio Carlo Magno, della gioventù 2008 Premio Carlo Magno, della gioventù 2008 Il Parlamento europeo (www.europarl.europa.eu) e la Fondazione del premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana (http://www.karlspreis.de) invitano i giovani

Dettagli

BANDI POR (R&S e INNOVAZIONE)

BANDI POR (R&S e INNOVAZIONE) BANDI POR (R&S e INNOVAZIONE) PREMESSA La Regione Toscana con decisione GR n 3 del 17.3.2014 ha avviato la gestione in anticipazione dei Programmi Operativi Regionali FESR del ciclo finanziario 2014 2020.

Dettagli

Advisory Forum. Ministero della Salute

Advisory Forum. Ministero della Salute Advisory Forum Ministero della Salute Attività e organizzazione dell'efsa - Ruolo e interazione del Ministero della Salute - Ruolo del Focal Point Nazionale Roma, 27 Settembre Advisory Forum in Malta 2010

Dettagli

Provincia di Messina

Provincia di Messina Comune di Rometta Provincia di Messina REGOLAMENTO PREMIO TEATRALE SARO COSTANTINO (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale N. 58 DEL 24/11/2015) Premio Teatrale Saro Costantino Regolamento Art.

Dettagli

Bando relativo al finanziamento dei progetti di ricerca a valere sul Fondo per i Progetti di Ricerca di Ateneo. IL RETTORE

Bando relativo al finanziamento dei progetti di ricerca a valere sul Fondo per i Progetti di Ricerca di Ateneo. IL RETTORE Protocollo n. 2523-I/7 REP. A.U.A. N. 29-2014 Data 28/01/2014 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Responsabile Giovanni Lovallo Settore Ricerca Responsabile Pierluigi Centola Oggetto Bando relativo

Dettagli

SOGGETTI C.C. E D.LGS. 87/92 SOGGETTI IAS/IFRS EX D.LGS. 38/2005

SOGGETTI C.C. E D.LGS. 87/92 SOGGETTI IAS/IFRS EX D.LGS. 38/2005 I principi contabili internazionali e l OIC Dott. Massimo Tezzon OIC - Organismo Italiano di Contabilità Roma, 26 febbraio 2010 DISCIPLINA VIGENTE SOGGETTI C.C. E D.LGS. 87/92 SOGGETTI IAS/IFRS EX D.LGS.

Dettagli

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte Secure, Clean and Efficient Energy: Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi 2016-17 in Horizon 2020 Roma, 9 novembre 2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'AQUILA AREA RICERCA E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'AQUILA AREA RICERCA E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI Rep. n. 1460/2016 - Prot. n. 32188 del 20/10/2016 - Allegati 3 Anno 2016 - tit. III cl. 14 fasc. BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 8 BORSE DI STUDIO PER SUPPORTO AGLI ISCRITTI ALLE LAUREE INTERNAZIONALI A.A.

Dettagli

Il Piano Nazionale Malattie Rare Le istanze delle Associazioni

Il Piano Nazionale Malattie Rare Le istanze delle Associazioni SAVE THE DATE Open day Il Piano Nazionale Malattie Rare Le istanze delle Associazioni Roma, 10 dicembre 2015 Auditorium, Ministero della Salute - Viale G. Ribotta, 5 Il Piano Nazionale Malattie Rare (PNMR)

Dettagli

Finanziamenti di ateneo alla ricerca di base. Futuro@UniBo 11-12-14. Dario Braga

Finanziamenti di ateneo alla ricerca di base. Futuro@UniBo 11-12-14. Dario Braga Finanziamenti di ateneo alla ricerca di base Futuro@UniBo 11-12-14 Dario Braga Prologo Questa presentazione modificata rispetto a quanto mostrato in occasione dell incontro contiene informazioni di pubblico

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA Atto del Dirigente a firma unica DETERMINAZIONE Num. 639 del 23/10/2017 BOLOGNA Proposta: DAL/2017/669 del 20/10/2017 Struttura proponente:

Dettagli

Regolamento assunzioni

Regolamento assunzioni Regolamento assunzioni Luglio 2017 - V.1 SOMMARIO PREMESSA 3 1. AMBITO DI APPLICAZIONE 3 2. RICHIAMO AI PRINCIPI GENERALI DI COMPORTAMENTO E DI CONTROLLO 3 3. MODALITÀ ESECUTIVE 3 3.1 Selezione del personale

Dettagli

Fondazione Guido Berlucchi per la Ricerca sul Cancro

Fondazione Guido Berlucchi per la Ricerca sul Cancro Fondazione Guido Berlucchi per la Ricerca sul Cancro Su iniziativa dell imprenditore Guido Berlucchi è stata istituita il 14 giugno 2000 una Fondazione con lo scopo di promuovere la Ricerca e la Didattica

Dettagli

MIUR.AOODRVE.REGISTRO UFFICIALE(U)

MIUR.AOODRVE.REGISTRO UFFICIALE(U) MIUR.AOODRVE.REGISTRO UFFICIALE(U).0019042.20-10-2016 Ministero dell istruzione, dell università e della Ricerca Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche statali del Veneto Loro Sedi e p.c. Ai Dirigenti

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DIPARTIMENTO AGRICOLTURA SVILUPPO RURALE E AMBIENTALE 23 settembre

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DIPARTIMENTO AGRICOLTURA SVILUPPO RURALE E AMBIENTALE 23 settembre 47182 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 111 del 29-9-2016 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DIPARTIMENTO AGRICOLTURA SVILUPPO RURALE E AMBIENTALE 23 settembre 2016, n. 309 DD n. 494 del 14/10/2016

Dettagli

Società Italiana di Statistica Istituita come ente morale con R.D. 13 luglio 1939

Società Italiana di Statistica Istituita come ente morale con R.D. 13 luglio 1939 Società Italiana di Statistica Istituita come ente morale con R.D. 13 luglio 1939 BANDO DELLE OLIMPIADI ITALIANE DI STATISTICA 2018 L ottava edizione delle Olimpiadi Italiane di Statistica, promossa dalla

Dettagli

Unità di Processo Servizi alla Ricerca. Decreto n. 295 Prot. n Anno 2017

Unità di Processo Servizi alla Ricerca. Decreto n. 295 Prot. n Anno 2017 Unità di Processo Servizi alla Ricerca Decreto n. 295 Prot. n 53915 Anno 2017 IL RETTORE VISTA la delibera del Consiglio di Amministrazione del 24 marzo 2017; VISTA la delibera del Senato Accademico del

Dettagli

PAGINA INIZIALE. secondo livello, es. SH1_1) 1 (Coordinatore) 2 3

PAGINA INIZIALE. secondo livello, es. SH1_1) 1 (Coordinatore) 2 3 MODELLO PROPOSTA Limite massimo pagine proposta: 20 pagine. Formattazione pagina e caratteri: Times New Roman 12, margini (2.5 cm laterali, alto e basso), interlinea singola. PAGINA INIZIALE Titolo Proposta:

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA P.F. LAVORO E FORMAZIONE

IL DIRIGENTE DELLA P.F. LAVORO E FORMAZIONE 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. LAVORO E FORMAZIONE N. 83/SIM DEL 15/03/2016 Oggetto: DDPF n. 457/SIM/2015: Avviso pubblico per il finanziamento di interventi di Formazione continua di cui alla Legge

Dettagli

7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT. budget: 286.000.000 EUR

7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT. budget: 286.000.000 EUR 7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT Codice identificativo progetto: FP7-ICT-2009-6 budget: 286.000.000 EUR L obiettivo della Commissione Europea

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per l'occupazione e gli affari sociali

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per l'occupazione e gli affari sociali PARLAMENTO EUROPEO 1999 2004 Commissione per l'occupazione e gli affari sociali 16 ottobre 2002 PE 316.373/1-13 EMENDAMENTI 1-13 Progetto di parere di Luciana Sbarbati Ruolo delle regioni nella costruzione

Dettagli

LA PROGETTAZIONE EUROPEA PIÙ

LA PROGETTAZIONE EUROPEA PIÙ IDEEPROGETTI & ECBRUSSELS LA PROGETTAZIONE EUROPEA PIÙ VICINA AI TUOI OBIETTIVI. INDICE: LA FORZA DELLA SQUADRA CHI SIAMO / Ideeprogetti - Consulenza direzionale, Risorse Umane e Ambiente CHI SIAMO / European

Dettagli

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori.

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori. Dipartimento di Scienze Regolamento per il conferimento di incarichi d insegnamento e di didattica integrativa ai sensi della legge 30 dicembre 2010 n. 240 per i Corsi di Studio approvato dal Consiglio

Dettagli

European Research Council my personal experience. Marco Sgarbi

European Research Council my personal experience. Marco Sgarbi my personal experience. Marco Sgarbi marcosgarbi@me.com La mia esperienza Fallimenti e successi 1. 2 Advanced Grant 2 negativi 2. 5 Starting Grant 2 negativi 3 positivi 3. Impressione distorta dei progetti

Dettagli

Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo

Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 Giugno 2011 Obiettivo generale del Programma Promuovere, nel Bacino del Mediterraneo, un processo di cooperazione armoniosa e sostenibile affrontando

Dettagli

AVVISO N. 6 PER ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO (EDUCATION ASSISANT)

AVVISO N. 6 PER ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO (EDUCATION ASSISANT) AVVISO N. 6 PER ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO (EDUCATION ASSISANT) Visto l art 1, comma 30, del D.L. 1 luglio 2009, n. 78, convertito con modificazioni nella legge 3 agosto 2009, n. 102; Visto l art 7

Dettagli

BANDO PRIN 2015 ANALISI E APPROFONDIMENTI MARTEDÌ 24 NOVEMBRE 2015 AULA MAGNA FRATELLI PONTECORVO UNIVERSITÀ DI PISA

BANDO PRIN 2015 ANALISI E APPROFONDIMENTI MARTEDÌ 24 NOVEMBRE 2015 AULA MAGNA FRATELLI PONTECORVO UNIVERSITÀ DI PISA BANDO PRIN 2015 ANALISI E APPROFONDIMENTI MARTEDÌ 24 NOVEMBRE 2015 AULA MAGNA FRATELLI PONTECORVO UNIVERSITÀ DI PISA Cristiana Barghini Responsabile Settore RICERCA UNIVERSITÀ di Pisa BANDO PRIN 2015:

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DI ATENEO PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA (FRA)

REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DI ATENEO PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA (FRA) REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO DI ATENEO PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA (FRA) SENATO ACCADEMICO 26.09.2011; 19.01.2012; 18.06.2013; 20.05.2014; CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE 30.09.2011; 27.01.2012;

Dettagli

Linee guida per gli acquirenti pubblici

Linee guida per gli acquirenti pubblici Linee guida per gli acquirenti pubblici Automobili Aggiornamento: marzo 2016 Courtesy of: autogastechnik.eu Perché seguire i criteri Topten ú Topten Pro (www.eurotopten.it) è un portale che vuole aiutare

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CRITERI OPERATIVI PER LA VALUTAZIONE DEI PROGETTI DI RICERCA DI INTERESSE NAZIONALE ANNO 2007

REGOLAMENTO SUI CRITERI OPERATIVI PER LA VALUTAZIONE DEI PROGETTI DI RICERCA DI INTERESSE NAZIONALE ANNO 2007 REGOLAMENTO SUI CRITERI OPERATIVI PER LA VALUTAZIONE DEI PROGETTI DI RICERCA DI INTERESSE NAZIONALE ANNO 2007 Il Comitato guida per la valutazione dei progetti di ricerca di interesse nazionale (PRIN)

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N.10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO AVVISO PUBBLICO

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N.10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO AVVISO PUBBLICO Regione Calabria REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N.10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO AVVISO PUBBLICO Legge regionale 13 giugno 2008, n. 15 - Articolo

Dettagli

I Progetti Strategici nell ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA- Adriatico

I Progetti Strategici nell ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA- Adriatico I Progetti Strategici nell ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA- Adriatico Dr. Giovanna Andreola Regione Abruzzo Servizio Attività Internazionali Autorità di Gestione IPA Adriatico

Dettagli

Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca. Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca

Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca. Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Quali aspetti considerare? Management Comunicazio ne Aspetti etici Gender Professionalizzazione della gestione

Dettagli

Horizon 2020 SME s dedicated actions 2014-2015. Parte II

Horizon 2020 SME s dedicated actions 2014-2015. Parte II Horizon 2020 SME s dedicated actions 2014-2015 Parte II Dott.ssa Teresa Caltabiano Catania, 18-19.12.2014 Agenda ll Programma Horizon 2020 Le modalità di partecipazione ai bandi Analisi di bandi di potenziale

Dettagli

PRIN Programma di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale Decreto Direttoriale n del 4 novembre Eugenia Spinaci

PRIN Programma di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale Decreto Direttoriale n del 4 novembre Eugenia Spinaci PRIN 2015 Programma di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale Decreto Direttoriale n. 2488 del 4 novembre 2015 Eugenia Spinaci FINANZIAMENTO DEI PROGETTI 91.908.209 LS SCIENZE DELLA VITA EURO 32.167.873

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE STRATEGICA PER LO SVILUPPO LOCALE INTEGRATO

LA PROGRAMMAZIONE STRATEGICA PER LO SVILUPPO LOCALE INTEGRATO LA PROGRAMMAZIONE STRATEGICA PER LO SVILUPPO LOCALE INTEGRATO di Francesco Mantino Rete Rurale Nazionale (INEA) Obiettivi e metodi per la costruzione del PSR 2014-2020 Campobasso, 24 giugno 2013 Gli elementi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL LAVORO

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL LAVORO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL LAVORO Art. 1 - Competenze La Consulta Comunale del Lavoro è un organo con funzioni propositive e consultive nei confronti della Amministrazione Comunale in materia di politiche

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA PART A MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Direzione Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della

Dettagli

Allegato 1 alla determina prot. ANG/ /INT del

Allegato 1 alla determina prot. ANG/ /INT del AVVISO PER LA SELEZIONE PUBBLICA MEDIANTE PROCEDURA COMPARATIVA PER TITOLI, ESPERIENZE PROFESSIONALI E COLLOQUIO DI ESPERTI A SUPPORTO DELL AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI NELLE ATTIVITÀ DI VALUTAZIONE

Dettagli

Se credi di imparare dal successo, la nostra conferenza annuale di premiazione è un evento che non può permettersi di perdere.

Se credi di imparare dal successo, la nostra conferenza annuale di premiazione è un evento che non può permettersi di perdere. EXCELLENCE AWARD 1 21 Ottobre, 2014 Se credi di imparare dal successo, la nostra conferenza annuale di premiazione è un evento che non può permettersi di perdere. Ogni anno questo evento unico riunisce

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DEL MONDO PRODUTTIVO

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DEL MONDO PRODUTTIVO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DEL MONDO PRODUTTIVO Articolo 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina l attività della Consulta delle

Dettagli

PROGETTO/EVENTO FORMATIVO RESIDENZIALE

PROGETTO/EVENTO FORMATIVO RESIDENZIALE PROGETTO/EVENTO FORMATIVO RESIDENZIALE Si tratta di un Progetto Formativo Aziendale (PFA)? Sì No 1) Titolo del programma formativo 2) Sede 2.1 Regione 2.2 Provincia 2.3 Comune 2.4 Indirizzo 2.5 Luogo Evento

Dettagli