Asian option (Opzione asiatica) E una opzione cash regolata sul prezzo medio di un metallo specificato in una media di periodo specificato.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Asian option (Opzione asiatica) E una opzione cash regolata sul prezzo medio di un metallo specificato in una media di periodo specificato."

Transcript

1 Abandon (Rinuncia) Se una opzione non è dichiarata ed esercitata, si intende rinunciata. American Option (Opzione americana) E una opzione, normalmente una opzione sul fisico, che può essere dichiarata in qualsiasi momento prima della scadenza. Arbitrage (Arbitraggio) E una operazione che comporta un acquisto di metallo in un mercato con simultanea vendita di una quantità equivalente dello stello metallo in un altro mercato, (Es. l LME e il the New York Commodity Exchange). Se sono coinvolte due valute, è necessaria una transazione monetaria estera per proteggersi contro qualsiasi variazione nelle parità monetarie. Asian option (Opzione asiatica) E una opzione cash regolata sul prezzo medio di un metallo specificato in una media di periodo specificato. Assay (Analisi) E una valutazione indipendente della composizione chimica e fisica di un metallo per determinare il suo livello di purezza. At-the-money (alla valuta) E una opzione il cui prezzo è lo stesso del prezzo corrente di mercato del metallo trattato. Backpricing (fissazione retrodatata) E un agevolazione quasi totalmente in disuso, per la quale un consumatore può avere l opzione di fissare una proporzione del suo periodo di fissazione includendo il settlement del giorno precedente. Backwardation (deporto) E la situazione che si genera quando il prezzo cash o a pronti di un metallo è più alto del prezzo per una consegna futura. Una backwardation si verifica quando in un metallo esiste una situazione di scarsità a pronti. La dimensione della backwardation è determinata dalla differenza tra i fattori di offerta/domanda nelle posizioni a scadenza più vicina confrontati con gli stessi fattori delle posizioni a scadenza futura. Non c è limite inerente alla backwardation. La stessa è inoltre denominata come back. Base metal (metalli base) Sono i maggiori metalli non ferrosi industriali oltre che metalli preziosi e metalli minori.

2 Basis (base) Termine tecnico per la differenza tra un prezzo a termine ed il prezzo di base di un metallo. Basis price (prezzo base) E il prezzo concordato tra il venditore ed il compratore di una opzione (vedi option) al quale l opzione può essere esercitata. Questo prezzo è anche chiamato strike price. Bear (ribassista) E una persona che crede che il prezzo scenderà. Bear covering (copertura al ribasso) E la chiusura di una posizione in vendita. Bear market (mercato al ribasso) E un mercato nel quale i prezzi sono in ribasso. Bear position (posizione di ribasso) E una posizione dove l operatore ha venduto metallo a termine con la prospettiva di ricomprarlo ad un prezzo più basso, il suo profitto sarà la differenza tra il prezzo di vendita e quello di riacquisto. Bear spread (differenziale al ribasso) E un differenziale fra opzioni composto da opzioni di acquisto o da opzioni di vendita per mezzo di cui il titolare di una posizione trae profitto quando il prezzo è in ribasso. Best orders (ordini al meglio) Sono ordini di acquisto o vendita che il broker dell LME esegue sul mercato e che l operatore di borsa giudica essere il miglio prezzo valido. Esso è anche definito acquisto (o vendita) al meglio. Bid (offerta) E il prezzo che il compratore è disposto a pagare. (vedere anche offerta). Black-scholes E una formula (chiamata così dal nome dei suoi due inventori) relativa al valore del premio di una opzione rispetto ad una combinazione fra il valore del metallo trattato, la data di scadenza, la volatilità del metallo ed il tasso di interesse prevalente. Borrowing (riporto) Deriva da prendere in prestito il metallo dal mercato ; si ottiene acquistando una data molto vicina e simultaneamente vendendo con data molto lontana. (vedere anche Cash and Carry).

3 Broker (agente) E colui che mette in contatto compratore e venditore dietro compenso. Nel senso più ampio il termine è usato per una organizzazione socia di una borsa, la quale agisce come intermediario con i clienti che hanno accesso al mercato. In queste circostanze agisce come mandante del suo cliente ma non partecipa al rischio poiché ogni affare è effettuato tramite un altro agente nel mercato. Brokerage (mediazione) E una commissione data all agente per il completamento di una transazione in Borsa. Bull (rialzista) Colui che crede che i prezzi saliranno. Bull market (mercato rialzista) E un mercato nel quale i prezzi sono in aumento Bull position (posizioni al rialzo) E una posizione dove l operatore ha acquistato metallo con la prospettiva di venderlo più tardi dopo che i prezzi sono saliti ai livelli più alti, il suo profitto sarà la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Bull spread (differenziale al rialzo) E un differenziale fra opzioni composto o da opzioni di acquisto o da opzioni di vendita per mezzo di cui il titolare di una posizione trae profitto quando il prezzo è in rialzo. Business day (giorno lavorativo) Qualsiasi giorno ad eccezione di sabato, domenica o feste pubbliche o giorni festivi legali in Inghilterra o di un giorno di non trattativa designato dagli amministratori dell LME. Butterfly spread (differenziale a farfalla) E una strategia che combina due differenziali di opzioni (vedi option spreads), dove due opzioni sono acquistate (o vendute) allo stesso prezzo e una opzione è venduta (o acquistata) a dei prezzi più alti o più bassi ma equidistanti, tutto per la stessa scadenza.

4 Buyers over (più compratori che venditori) Se un venditore resta insoddisfatto alla fine di ogni ring, si dice che ci sono più compratori che venditori. Se questo è così alla fine del secondo ring della mattina, il prezzo offerto sarà il prezzo di acquisto ufficiale per quelle posizioni. Calendar spread (differenziale di calendario) E un differenziale di opzione dove un paio di opzioni di acquisto o vendita per lo stesso prezzo ma con diversa scadenza sono trattate simultaneamente, uno in acquisto e uno in vendita. Call option (premio d acquisto) E una opzione che da al compratore il diritto, ma non l obbligo, di acquistare un contratto a scadenza (future) ad uno specifico prezzo ad una data scadenza. Carrying (Esecuzione) Carrying è il termine generico usato per tutti i riporti sull LME. E anche usato per descrivere una operazione di riporto che ha come oggetto del metallo fisico trattenuto presso un magazzino LME dal riportista. Cash (contanti) Sull LME, sono le posizioni a pronti (con liquidazione il secondo giorno successivo). Su altri mercati a scadenza, cash è solitamente riferito al fisico. Cash and Carry (pagamento in contanti) Quando esiste una situazione di contango (vedere più avanti), il premio delle posizioni a termine generalmente riflette i costi di magazzinaggio, assicurazione e costi finanziari per quel periodo. Cathode (catodo) E un pezzo di metallo piatto rettangolare il quale è stato raffinato tramite elettrolisi o estrazione per via elettrolitica. Rame e nichel sono commerciati comunemente è consegnati in queste forme. Il rame è sempre commerciato come lastre intere. Il nickel potrebbe essere in lastre intere o tagliate in pezzi quadrati di varie dimensioni sotto 1 inch x 1 inch. Chartist (graficista) E un analista di mercato che usa grafici di andamento dei prezzi per prevederne i movimenti, piuttosto che uno studio dei fondamentali come produzione e consumo. Clearing (conguaglio) E il processo di liquidazione di tutte le differenze tra i membri della borsa alla fine del giorno di trattazioni. E effettuato attraverso l ufficio di conguaglio dell LME.

5 Clearing hause (ufficio di conguaglio) E un gruppo di persone indipendente incaricate o riconosciute da una borsa per compensare e garantire transazioni di affari tra gli agenti membri. Clerk (impiegato) E l assistente di un operatore della borsa LME. Lui o lei può essere autorizzato (avere la procura di operare in assenza dell operatore) o non autorizzato (avere la procura solo per annotare e controllare le transazioni). Close out (bilancio) Vedere liquidare. Comex E la borsa merci di New York, dove vengono trattati rame, alluminio oro e argento. Il Comex è spesso preso come riferimento per il prezzo di questi metalli a New York, esempio Comex is 90c, significa che il prezzo Comex del rame è 90 centesimi la libbra. La Nymex la borsa dei cambi di New York con la incorporata Comex trattano contratti a scadenza di platino. Commission (commissioni) Compenso pagato dal cliente all agente per l esecuzione delle transazioni. Commission House (Casa commissionaria) E il termine riferito alle case di mediazione, normalmente americane, le quali eseguono affari generali commissionabili per conto di clienti in titoli e affari a termine. Contango Quando il prezzo di un metallo per consegne a termine o future è più alto del prezzo a pronti del metallo. Il contango avviene quando il metallo è in quantità abbondante. La misura del contango normalmente non eccede i costi di finanziamento, assicurazione e magazzinaggio del metallo nel periodo fino alla scadenza. Corner (accaparramento) E una posizione dove un operatore possiede tutti o virtualmente tutti i titoli di mercato di un prodotto. Il suo obbiettivo è controllare l approvvigionamento di un metallo, causando un eccezionale aumento di prezzo. L LME ha leggi per impedire gli effetti peggiori di un accaparramento (vedere anche Squeeze).

6 Cover (copertura) E Il pareggio di una posizione aperta in acquisto (se la posizione originaria era in vendita) o in vendita (se la posizione originaria era in acquisto) sul mercato. CTA (Commodity Trading Advisor consulente commerciale delle materie prime) Il commodity Trading Advisor è una società o più probabilmente un individuo che usa grafici e sistemi commerciali per speculare sul mercato a scadenza per conto di fondi per investimenti gestiti/controllati. Custom smelter E una fonderia che per i suoi approvigionamenti dipende soprattutto da acquisti di concentrati minerali e rottami metallici, piuttosto che su risorse minerarie proprie. Day order (GFD) (ordine giornaliero) E un ordine piazzato con un broker valido per tutto il tempo del ring e del dopo ring durante il giorno in cui è stato piazzato. Se non viene eseguito in quel giorno, viene cancellato automaticamente. Se è valido per tutti i mercati (premercato, pomeriggio e sera come per il ring ed il dopo ring), qualsiasi istruzione dovrebbe chiaramente dichiarare tutti i mercati. L ordine può essere allora eseguito in qualsiasi momento del giorno. Day trader (operatore giornaliero) E un operatore, di solito un individuo indipendente, che acquista o vende un contratto a termine nello stesso giorno per un piccolo profitto. Spesso presente sui mercati a termine americani, dove sono conosciuti come locali. Declaration (dichiarazione) E l azione di un compratore di opzioni che informa il cedente l intenzione di esercitare il suo diritto di acquistare (o vendere) metallo a fronte dell opzione. Declaration date (giorno di dichiarazione) E la data nella quale il compratore dell opzione ha diritto di esercitare la propria opzione, la stessa scade se non dichiarata. Delivery date or prompt date ( giorno di consegna o scadenza) E la data nella quale un metallo deve essere consegnato per adempiere i termini di contratto.

7 Delta E l equivalente di una posizione nei contratti a termine, nei contratti derivati complessi o nelle combinazioni di contratti, quando valutato in termine di rischio nel caso di una modesta variazione di prezzo rispetto al prezzo corrente. Spesso usato come simbolo stenografico per esporre il prezzo in una posizione dell operatore. Deposit (deposito) Vedere Initial Margin Derivatives E il termine generico originato dal settore finanziario per tutti i contratti riferiti a titoli di base o materie prime, sia che siano o meno trattati su una borsa a termine. Difference (differenza) Al momento del conguaglio (vedi clearing), quando i contratti sono definiti alla scadenza con il pagamento da parte del compratore al venditore (o vice versa) della differenza tra il prezzo di contratto e il prezzo di liquidazione corrispondente. Double option (doppia opzione) E una opzione, qualche volta conosciuta come una opzione multipla, che dà al compratore o acquirente dell opzione il diritto rispettivamente di comprarla dal venditore dell opzione o di venderla allo stesso allo stesso prezzo. EFF (Exchange for futures operazioni di cambio a termine) E una transazione dove un contratto a termine fuori borsa è scambiato con un contratto a termine trattato in borsa. EFP (Exchange for Physical operazioni sul fisico) E un termine originato sui mercati a termine americani ma ora sempre più d uso corrente nell LME, dove due controparti fisiche scambiano un lotto fisico e una posizione dell LME a prezzi concordati reciprocamente per evitare che ognuno di loro abbia da coprire la transazione separatamente. Electrolysis (Elettrolisi) E un processo per il quale la corrente diretta passa da un elettrodo (anodo) ad un altro elettrodo (catodo) attraverso un liquido elettrolitico posto in una cella. Il passaggio di ioni dall anodo fa sì che il metallo puro si depositi elettricamente sul catodo. Per la purezza del metallo depositato, l elettrolisi viene spesso usata nell affinazione. Le impurità rimangono sul fondo della cella sottoforma di fango e possono contenere preziosi sottoprodotti.

8 Electrowinning (estrazione per via elettrolitica) E un processo di affinazione elettrolitica nel quale il metallo è recuperato dall elettrolite piuttosto che da un anodo. End consumer (consumatore finale) E una società nelle cui mani l identità del metallo prodotto è definitivamente persa in un prodotto più complesso, es. un frigorifero, motori di automobili o trasformatori. Alcune di queste società producono anche semilavorati. (Vedere anche fabricator) European Option (opzione europea) E una opzione che in pratica viene dichiarata solo alla data di scadenza perché il metallo trattato può essere acquistato solo in quel momento. L opzione del contratto LME, che in teoria può essere dichiarata in qualsiasi momento prima della scadenza, è effettivamente una opzione europea perché non ci sono benefici economici dalla dichiarazione anticipata. Expiration date (data di scadenza) E la data in cui i diritti del compratore riferiti ad un contratto di opzione scadono se la stessa non viene dichiarata. (vedere declaration date) Fabricator (semilavorista) E una società che trasforma il metallo raffinato (qualche volta anche rottame) in prodotti semilavorati (es. filo, cavi, tubi, nastri, barre) per venderli al consumatore finale. Anche riferito come semi-produttore. Force Majeure (forza maggiore) E la clausola nel contratto di fornitura dei metalli che permette al venditore di non consegnare o al compratore di non accettare la consegna di metallo, concentrato o rottame riferito al contratto a causa di eventi al di sopra del suo controllo. Nei contratti dell LME non esiste clausola di forza maggiore. I clienti colpiti da una dichiarazione di forza maggiore di un produttore o raffinatore possono sempre rivolgersi all LME per la fornitura del metallo e i fornitori possono consegnare il loro metallo all LME se i loro clienti dichiarano forza maggiore. Forward E la vendita o acquisto di metallo per consegna ad una data futura specificata. Fundamentals (fondamenti) Vedere chartist

9 Futures (contratti a termine) Termine generico per i contratti di borsa che creano una obbligazione irrevocabile ad acquistare o vendere una risorsa base ad una data futura definita. Give-ups (cessazione) Una cessazione avviene quando un cliente da incarico ad un broker dell LME di cedere un contratto non conguagliato ad un altro dei suoi broker allo scopo di essere conguagliato o definito dal nuovo broker. Good till cancelled order (GTC) (ordine valido fino a cancellazione) E un ordine di acquisto o vendita che resta valido ogni giorno di borsa durante i ring e nei dopoborsa (o durante l intero giorno se specificato), fino alla cancellazione per avvenuta esecuzione o per istruzione del cliente. Grade A (grado A) Termine che indica la qualità del metallo trattato all LME per i contratti di rame e nelle trattazioni fisiche di stagno. Grantor (of an option) (garante di una opzione) E la persona o la ditta che vende una opzione. Hedging (copertura) E la creazione di una posizione contraria su un mercato a termine o per mezzo di una opzione rispetto ad una posizione fisica equivalente. Senza copertura, la posizione fisica sarebbe a rischio di fluttuazioni di prezzo. In warehouse (in magazzino) Denominazione di metallo venduto a fronte di contratti LME con consegna nel magazzino di borsa. I prezzi LME si riferiscono pertanto a materiale stoccato in magazzino. I magazzini LME applicano delle tariffe standard per lo sdoganamento e la messa su camion o altro mezzo di trasporto. In the money E una opzione il cui prezzo è al di sopra del prezzo corrente di mercato se in vendita o al di sotto se in acquisto. Ingot (lingotto) Forma di metallo fuso usata per comodità di spedizione e gestione, e accettato per la consegna di contratti di alluminio LME, leghe di alluminio, stagno e zinco

10 Initial margin (margine di copertura iniziale) E l esborso iniziale di denaro richiesto per aprire una posizione a scadenza. La dimensione di questo deposito varia da metallo a metallo, ma normalmente è un importo fisso, stabilito dall ufficio di conguaglio, e che rappresenta una piccola percentuale (ca. 5 %) del valore del contratto. (vedere anche variation margin) Integrated producer (produttore integrato) E un produttore di metallo che ha proprie miniere, fonderie e raffinerie, e qualche volta anche impianti produttivi. Inter-market Trattazioni di un metallo tra broker effettuate al di fuori del ring, o via telefono oppure video, che vengono esercitate tra il ring ed il dopo ring o nel periodo tra la chiusura del dopo ring mattutino e prima del ring del primo pomeriggio. Inter-office Sono affari LME conclusi tra membri dell LME in qualsiasi momento al di fuori degli orari di trattazioni del Ring (circolo delle grida). Introducing broker (broker di introduzione) Qualche volta chiamato uomo a mezza provvigione ; è un individuo che introduce, e di solito assiste un cliente presso un socio membro dell LME. Kerb trading (trattazioni nel dopo borsa) Questo è un periodo di 15 o 20 minuti alla fine di ogni sessione (mattutina o pomeridiana) dove tutti i metalli sono trattati simultaneamente nel ring. Le trattazioni dopo borsa sono spesso chiamate semplicemente sul dopo borsa o dopo borsa (kerb). Il termine deriva dalla storia antica del mercato a termine delle materie prime quando le trattazioni dopo l orario d ufficio erano letteralmente condotte sul marciapiede (kerb) della strada. Late night trading (lates) (trattazioni a tarda notte) E il periodo delle trattazioni effettuate sull LME non ufficiale dalla chiusura del dopo borsa pomeridiano fino alla chiusura del mercato americano. Alcuni broker eseguono ordini sulla base delle 24 ore, usando personale di uffici oltremare per servire la loro clientela globale durante i giorni lavorativi americani. Lending (riporto) Deriva dal prestare metallo dal mercato. Vendendo metallo ad una data molto vicina e simultaneamente riacquistandolo su una data futura, perciò prolungando una posizione a termine.

11 Limit (limite) In alcuni mercati a termine (ma non sull LME) c è un limite di rialzo o ribasso nel prezzo di un prodotto durante un dato periodo di tempo. Una volta che questo limite è raggiunto, la trattativa è sospesa fino ad un periodo di scadenza prescritto, quando la trattativa può riprendere. La sospensione si riferisce solo a contratti a termine, il mese corrente continua ad essere trattato. Limit order (ordine limite) E un ordine piazzato da un cliente di acquistare o vendere ad un determinato prezzo. Liquidation (liquidazione) E la chiusura di una posizione in acquisto. Il termine è talvolta utilizzato anche per indicare la chiusura di una posizione in vendita, ma è più corretto indicarlo come copertura o ricopertura. Long (posizione in acquisto da rivendere) E una posizione di acquisto a scadenza ancora aperta. In questo modo to go Long significa far partire una transazione dall acquisto di un contratto a scadenza. Ugualmente un produttore o un trasformatore potrebbe essere long di metallo fisico se la sua scorta di metallo eccede gli ordini di vendita. Lot (lotto) E la quantità minima di un prodotto che si può trattare sul mercato a termine. Margin call Vedere Variation Margin. Mark to market (Segnare il mercato) Valutare una posizione aperta sulla base del prezzo corrente di mercato, normalmente per fissare il fabbisogno economico per il variation margin (vedi). Market (mercato) a) il luogo delle trattazioni b) Il prezzo corrente di un prodotto. Market if touched o MIT (mercato se raggiunto) E un termine usato dai graficisti. E una istruzione ad acquistare o vendere sul mercato se viene raggiunto un certo livello superiore o inferiore rispetto al prezzo corrente. Market order (ordine di mercato) E un ordine di acquistare o vendere un contratto a scadenza al primo prezzo o prezzi ottenibili sul mercato per il tonnellaggio coinvolto. Se l ordine è dato con discrezione with discretion il broker può eseguirlo utilizzando il lasso di tempo come gli sembra più adatto; se l ordine è dato invece senza discrezione without discretion il broker deve trattare immediatamente ogni offerta o richiesta che si presenta fino a che l ordine venga eseguito.

12 Matching system (sistema di pareggio) E il sistema applicato dall ufficio di conguaglio (vedi Clearing House) per il pareggio e la riconferma dei contratti di borsa tra i membri. Maturity (scadenza) Un contratto a termine raggiunge la scadenza quando si raggiunge la data per cui è stato stipulato. Merchant (commerciante) E un operatore distinto dall agente di un produttore o da un broker, che agisce spesso come commerciante, acquistando metallo o concentrato da produttori e vendendolo ad altri. Spesso trattiene il metallo per proprio conto in attesa di un compratore. Min Max. E una strategia di opzione che implica la vendita di una opzione (es. opzione in vendita) per finanziare l acquisto di una opzione opposta (es. opzione in acquisto). Nearby (vicino) E una data o un contratto che è relativamente vicina/o alla data di scadenza. NMPT Sta per NON MARKET PRICE TRANSACTION, cioè per transazioni non al prezzo di mercato per esempio un operazione ad un prezzo concordato tra broker e cliente che non è il prezzo corrente dell LME per la posizione attinente. Regole speciali sono applicate per questo tipo di transazioni. Nominal price (prezzo nominale) E una stima di prezzo per le date mensili future usata per indicare un prezzo di chiusura quando nessuna trattazione ha avuto luogo per quella data. E anche usata come indicazione del prezzo corrente nelle trattazioni fisiche in circostanze simili. Novation (Novazione) Termine tecnico per indicare il procedimento per mezzo di cui i contratti tra i membri sono rilevati dall ufficio di conguaglio. NYMEX New York Mercantile Exchange (Borsa mercantile di New York) (vedere anche Comex) Offer (offerta) E il prezzo che il venditore chiede per i prodotti in vendita. (vedere anche Bid offerta)

13 One cancels other OCO (uno cancella l altro) E una istruzione di trattazione che associa due ordini con un ulteriore istruzione di cancellare un ordine se l altro viene eseguito. L ordine può indicare due diversi livelli di prezzo o una combinazione di prezzo e un limite di tempo. Open interest E il totale di tutte la posizioni a scadenza che non sono ancora state chiuse sul mercato a termine. Open outcry (grido) E il metodo di trattazione impiegato nell LME ed in altri mercati a termine. Un broker annuncia all intero ring il suo interesse di acquistare o vendere il prodotto, la data di scadenza richiesta ed il prezzo. Quando un altro broker risponde di accettare l offerta o la richiesta e propone la quantità, l affare è concluso e quel prezzo diventa l ultimo prezzo trattato per quella data di consegna. Open position (posizione aperta) Sono posizioni sul mercato a termine, che non sono ancora state chiuse. Option (opzione) Una opzione è un contratto che dà al compratore il diritto ma non l obbligo per un periodo di tempo specificato di acquistare da o vendere alla controparte una quantità di metallo specificata ad un determinato prezzo ad una data di scadenza specificata in cambio di un pagamento di una somma negoziata. L opzione deve essere dichiarata dall acquirente alla data di scadenza o prima, a meno che questa non sia una opzione asiatica o LME Tapo, quando la dichiarazione è automatica se si raggiunge prezzo più alto. Option spread (opzione diffusa) E la vendita e l acquisto simultaneo di un paio di opzioni di acquisto (o di vendita) dello stesso metallo ma ad un prezzo differente o con date di scadenza differenti o entrambe le situazioni. E l equivalente nelle opzioni del carry (vedi). OTC Sta per Over the Counter e significa una operazione bilaterale tra un broker o banca ed il suo cliente. Non è un contratto a termine trattato in borsa, ma sarà soggetto alle regolamentazioni finanziarie dello stato del broker. Out of the money E una opzione il cui prezzo concordato (vedi strike price) è sopra il prezzo corrente di mercato se è un acquisto e sotto se è una vendita. Path dependent option Sono opzioni che sono automaticamente definite, esercitate o rinunciate se si verificano nel futuro certe e specifiche condizioni.

14 Period pricing (periodo per fissare i prezzi) E un contratto per metallo fisico definito per un periodo (normalmente un anno) nel quale tutti gli elementi ad eccezione del prezzo sono stabiliti in anticipo. I prezzi fatturati sono strutturati successivamente, ad esempio, sul prezzo medio dell LME per quel metallo per il mese di consegna. Physical (fisico) Trattazione del metallo fisico, per esempio non in copertura (vedi hedging), speculazione o arbitraggio (vedi arbitrage). Pig (pani) E un profilato di fonderia approvato per consegna nei contratti di piombo dell LME. Premarket (premercato) Sono trattazioni per telefono fra broker prima che l LME apra le contrattazioni sul ring. Le trattazioni premercato possono essere molto attive, laboriose, influenzate da operazioni di copertura di produttori e consumatori. Premium (premio) E il costo per acquistare una opzione E l importo per il quale il prezzo per una data di consegna è più alto di quello di un altra data E la differenza nel prezzo tra diversi prodotti raffinati, es. tra lingotti e billette. E il sovrapprezzo negoziato tra soci che trattano il fisico per un prodotto specifico o per un determinato luogo di consegna. Price (usato come verbo transitivo) Fissare il prezzo di un acquisto o vendita su uno o più quotazioni dell LME, normalmente il prezzo di liquidazione ufficiale per il metallo a cui fa riferimento. Pricing-in (out) Quando un commerciante è d accordo ad acquistare una quantità di metallo da un consumatore ed entrambe le parti concordano che il prezzo base sarà il prezzo di chiusura di uno specifico ring o più ring dell LME. L acquirente fisserà perciò il prezzo in acquisto sulla chiusura del ring e probabilmente effettuerà una copertura del suo acquisto vendendo nelle fasi finali dello stesso ring. Il consumatore fisserà il prezzo in vendita e potrà effettuare una copertura comprando in chiusura. Principal (delegato) E una persona o organizzazione delegato e obbligato ad adempiere a tutte le condizioni di un contratto. Prompt (pronto) Per consegne immediate (es. 2 giorni) Prompt date (data di scadenza) Vedere data di consegna.

15 Put option (opzione in vendita) E una opzione che da al compratore il diritto, ma non l obbligo, di vendere un contratto a scadenza (future) ad uno specifico prezzo ad una data scadenza. Refinery (raffineria) E uno stabilimento di lavorazione che produce metallo ad alta purezza tramite elettrolisi, estrazione per via elettrolitica o raffinazione a fuoco. Nella produzione di rame e piombo, la raffinazione è sempre preceduta dalla fusione, ma per stagno, zinco e nichel, fusione e raffinazione si riuniscono in un unico procedimento di recupero metallo di qualità dai concentrati. Raffinerie (e fonderie) possono anche trattare rottami. Nell alluminio una raffinerie produce alumina. Ring a) E un periodo di trattazione di 5 minuti di un singolo metallo nell LME b) E il circolo di poltrone dove avvengono le trattazioni (circolo delle grida) Ring dealing broker E una organizzazione formata da membri dell LME che hanno l autorizzazione ad operare direttamente nel Ring. Alcuni membri dell LME non hanno il privilegio di operare direttamente nel Ring. Risk Management (gestione dei rischi) E la gestione del rischio sul prezzo del metallo tramite l uso di opzioni o contratti a termine con l intento di contenere l impatto dei movimenti di prezzo avversi e dei rincari. Roll (spostamento) Consiste nel trasferire una posizione di mercato a termine oppure in opzione da una data (arretrata o futura) o da un prezzo (alto o basso) ad un altra data o prezzo con un acquisto e una vendita eseguite simultaneamente. Secondary metal dealer (operatore di metallo secondario) E una ditta specializzata nell acquisto e vendita di rottame metallico. Il metallo è spesso sottoforma di leghe (come ottone) e di forme fabbricate, ma è sempre a rischio di fluttuazioni del valore del metallo di base. Sellers over (più venditori che compratori) E il contrario del buyers over (vedi). Semi-fabricator (produttore di semilavorati) Vedere produttore Semis Termine commerciale usato per prodotti semilavorati (lamiere, filo, tubi ecc.)

16 Session (sessione) Ci sono ogni giorno due sessioni nell LME, una alla mattina e una nel pomeriggio. Ogni sessione include due periodi di cinque minuti di ring per ogni metallo e un periodo di 15 ai 25 minuti di kerb (vedi). Settlement price (prezzo di liquidazione) E l ultima offerta di vendita cash non eseguita alla chiusura del secondo ring della mattina per ogni metallo ad esempio il prezzo cash del venditore alla chiusura. Il prezzo, che viene ufficialmente annunciato nella sala delle negoziazioni dell LME, prevale come prezzo di riferimento cash accettato per il metallo per le successive 24 ore. Short (posizione in vendita da riacquistare) E una posizione in vendita sul mercato a termine ancora aperta. In questo modo to go short significa aprire una transazione con la vendita di un contratto a termine. Ugualmente un produttore o un trasformatore potrebbe essere in short di metallo fisico se la sua scorta di metallo è minore degli ordini di vendita. Smelter (fonderia) E un impianto produttivo che produce metallo grezzo dal trattamento di prodotti minerari (concentrati) o residui. In caso di alluminio una fonderia produce metallo raffinato dall alumina. Sow (grosso lingotto) Termine commerciale usato per un largo blocco di alluminio grezzo, di solito ca. 750 kg. Spot month (mese di consegna) E il primo mese consegnabile per il quale una quotazione è disponibile sul mercato a termine. Per esempio: Marzo è ora il mese spot sul Comex. Poiché le trattazioni dell LME avvengono giornalmente, non esiste un mese spot. Squeeze (spremere) Pressione su una particolare data di consegna, il che causa per quella data un prezzo più alto rispetto ad altre date. Stockist (commerciante con magazzino) E un operatore che tiene scorte di prodotti semi-lavorati pronti per essere vendute agli utilizzatori. Gli Stockists sono normalmente specializzati o in acciaio/acciaio inossidabile/alluminio oppure in rame/ottone/metalli di alto valore. Una funzione dello stockist è anche soddisfare ad esempio un commerciante per materiale da costruzioni tenendo grossi quantitativi di tubi di rame o raccordi idraulici. (vedere produttore)

17 Stop-loss order (ordine di limitazione perdite) E un ordine che diventa operativo in acquisto solo se il mercato è al rialzo fino ad uno specifico livello oppure in vendita se il mercato è al ribasso fino ad uno specifico livello. Non appena questo specifico livello viene raggiunto o superato l ordine è eseguito per il cliente al successivo prezzo ottenibile. Non c è garanzia che l ordine venga eseguito al prezzo specificato. L ordine di vendere al meglio se in perdita, la forma più comune di questo ordine è, come implica il nome stesso, istituito per prevenire o minimizzare le perdite derivanti o da posizioni in vendita o da posizioni in acquisto. Straddle (doppia opzione) E l acquisto o la vendita simultanea di opzioni di vendita e di acquisto allo stesso prezzo. Le doppie opzioni sono generalmente legate ad un mercato ad alta volatilità. Strangle E la vendita simultanea di opzioni di acquisto ad un prezzo più alto e di opzioni di vendita ad un prezzo più basso. Strike price Vedere prezzo base Swap (riporto sulle divise) E un accordo tra un cliente che esegue coperture ed un broker o una banca di scambiare una serie di liquidità di cassa a termine basate sulla vendita e sull acquisto a prezzi concordati. Queste possono essere fissati (ad un prezzo LME conosciuto) o fluttuanti (ad un prezzo medio dell LME ancora da determinare). E uno strumento che ha origine nel sistema bancario ma è simile agli accordi di mediazione dell LME dove un broker concorda di garantire ad un cliente che esegue coperture un prezzo medio per l apertura o la liquidazione della copertura. Switching (triangolazioni) a) Nell LME è lo scambio di metallo tra magazzini, ad esempio dal magazzino di Rotterdam a quello di Londra. b) E il passaggio da un contratto a termine ad un altro, normalmente ad un termine successivo. Synthetic put (or call) - E una combinazione di una posizione a termine in vendita (o acquisto) e una opzione di acquisto a prezzo più alto che protegge il cliente con necessità di copertura dai movimenti di prezzo nella direzione che lui teme, ma gli permette di partecipare in parte a movimenti favorevoli. T-Bar (barre a T) E una forma di alluminio non lavorato a forma di T per facilitare la movimentazione con il muletto. Normalmente sono pezzi da 675 kg. Tender (asta) E la consegna di prodotti fisici a fronte di un contratto a termine. E un processo competitivo dove i commercianti di fisico sono invitati a richiedere o offrire per una definita fornitura.

18 Tick (scalino) E la fluttuazione di prezzo minima permessa tra una trattazione e la successiva su un mercato a termine. Tom-next Oltre i due giorni precedenti entro i quali deve avvenire la liquidazione di una posizione in scadenza, una posizione può tuttavia venir liquidata anche un giorno dopo. Essa può ancora essere trattata ufficialmente sul primo ring di quel giorno con una agevolazione come Tom (Tomorrow = domani) next (day = giorno dopo). Questo permette alla posizione di essere posposta di un giorno rispetto alla data di scadenza con un premio negoziato. Traded option (opzione trattata) E un contratto di opzione basato su termini standardizzati che può essere negoziato da terze parti o in una borsa. I contratti di opzioni standard dell LME sono contratti di opzioni negoziati. Transfer (trasferimento) Qualche volta erroneamente chiamati cessazioni, i trasferimenti sono processi dove un cliente istruisce uno dei suoi broker dell LME di trasferire, sotto la sua responsabilità, una posizione di conguaglio aperta ad un altro suo broker per consolidare le sue posizioni aperte con quest ultimo broker. Turnover (giro d affari) Vedere volume Value (prezzo) E un termine dell LME riferito ad un prezzo che è trattato in un volume sufficiente per soddisfare tutti gli acquirenti ed i venditori a quel prezzo. Variation Margin (margine di variazione) E una richiesta di fondi aggiuntivi (un margin call) per coprire qualsiasi perdita presunta su posizioni aperte, basata sul prezzo corrente di mercato. Il variation margin è stabilito e richiesto su base giornaliera. Un posizione aperta che è in attivo rispetto al mercato corrente ha un margine positivo, che può essere usato per rafforzare la posizione a credito di un cliente. Il margin call va pagato entro le 24 ore successive anche se le variazioni del mercato lo annullano. Volume (quantità) E il peso totale di una materia prima trattata in un giorno, espressa o in tonnellate oppure in lotti. Anche riferito come giro d affari. Warrant (certificato) E il documento di denominazione del metallo conservato in un magazzino registrato dell LME. Il Warrant è un titolo al portatore e specifica il marchio del metallo, il suo peso, il numero di pezzi ed il prezzo pagabile. Questi sono nello svolgimento attuale rimpiazzati con archivi elettronici conservati centralmente nel sistema Sword dell LME.

SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 9

SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 9 SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 9 1. Un derivato e uno strumento finanziario il cui rendimento e legato al rendimento di un altro strumento finanziario emesso in precedenza e separatamente negoziato. Un esempio

Dettagli

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti:

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: Strumenti derivati Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: attività finanziarie (tassi d interesse, indici azionari, valute,

Dettagli

Gli strumenti derivati

Gli strumenti derivati Gli strumenti derivati EMM A - Lezione 6 Prof. C. Schena Università dell Insubria 1 Gli strumenti derivati Derivati perché il loro valore deriva da quello di altre attività dette beni/attività sottostanti

Dettagli

GLI STRUMENTI DERIVATI. Giuseppe G. Santorsola EIF 1

GLI STRUMENTI DERIVATI. Giuseppe G. Santorsola EIF 1 GLI STRUMENTI DERIVATI Giuseppe G. Santorsola EIF 1 Gli strumenti derivati Sono strumenti finanziari la cui esistenza e valutazione dipendono dal valore di un'altra attività chiamata sottostante che può

Dettagli

Strumenti derivati e copertura di rischi finanziari di impresa. Quali competenze per il dottore commercialista.

Strumenti derivati e copertura di rischi finanziari di impresa. Quali competenze per il dottore commercialista. Strumenti derivati e copertura di rischi finanziari di impresa. Quali competenze per il dottore commercialista. STEFANIA TANSINI INTESA SANPAOLO DIVISIONE CORPORATE E INVESTMENT BANKING UFFICIO SPECIAL

Dettagli

987-88-386-6495-3 Saunders, Cornett, Anolli, Alemanni, Economia degli intermediari finanziari 3e McGraw-Hill, 2011 SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 9

987-88-386-6495-3 Saunders, Cornett, Anolli, Alemanni, Economia degli intermediari finanziari 3e McGraw-Hill, 2011 SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 9 987-88-386-6495-3 Saunders, Cornett, Anolli, Alemanni, Economia degli intermediari finanziari 3e McGraw-Hill, 211 SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 9 1. Un derivato è uno strumento finanziario il cui rendimento

Dettagli

I Derivati. a.a. 2014/2015 Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2014/2015 Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2014/2015 Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (Testo Unico della Finanza) Il valore dello strumento deriva (dipende)

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI SOMMARIO i vantaggi offerti 4 l indice mib30 6 come funziona 7 quanto vale 8 la durata del contratto 9 cosa accade alla scadenza 10 il prezzo al quale si può negoziare

Dettagli

Introduzione. Capitolo 1. Opzioni, Futures e Altri Derivati, 6 a Edizione, Copyright John C. Hull 2005 1

Introduzione. Capitolo 1. Opzioni, Futures e Altri Derivati, 6 a Edizione, Copyright John C. Hull 2005 1 Introduzione Capitolo 1 1 La Natura dei Derivati I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali variabili sottostanti 2 Esempi di Derivati Forwards Futures Swaps Opzioni

Dettagli

Economia dei mercati mobiliari

Economia dei mercati mobiliari pag. 1 1 Cos'è un currency future? A) È un contratto che rappresenta l'impegno alla cessione o all'acquisto a termine di una quantità di valuta B) È un contratto in cui una parte acquisisce la facoltà

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Note integrative di Moneta e Finanza Internazionale. c Carmine Trecroci 2004

Note integrative di Moneta e Finanza Internazionale. c Carmine Trecroci 2004 Note integrative di Moneta e Finanza Internazionale c Carmine Trecroci 2004 1 Tassi di cambio a pronti e a termine transazioni con consegna o regolamento immediati tasso di cambio a pronti (SR, spot exchange

Dettagli

WHS opzioni FX. La guida per iniziare con le opzioni FX. Predire il trend dei mercati valutari e coprire le posizioni con le opzioni FX.

WHS opzioni FX. La guida per iniziare con le opzioni FX. Predire il trend dei mercati valutari e coprire le posizioni con le opzioni FX. La guida per iniziare con le opzioni FX WHS opzioni FX Predire il trend dei mercati valutari e coprire le posizioni con le opzioni FX. Affina il tuo stile di trading e la visione dei mercati. Impara ad

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Gli strumenti derivati. Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it

Gli strumenti derivati. Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it Gli strumenti derivati Prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it 1 I FRA (Forward Rate Agreement) Sono contratti con i quali due parti si mettono d accordo sul tasso di interesse da applicare ad un certo

Dettagli

Centrobanca - Direzione Derivati OTC

Centrobanca - Direzione Derivati OTC 1 AGENDA La copertura del rischio di tasso con CAP o IRS La copertura del rischio di cambio con PLAFOND La copertura del rischio Materie Prime con lo SWAP 2 RISCHIO TASSO: COSA STIAMO PROPONENDO? Stiamo

Dettagli

http://yevhenukr.jimdo.com/trader-fx-academy/ 2013

http://yevhenukr.jimdo.com/trader-fx-academy/ 2013 La terminologia più frequentemente utilizzata nel FOREX Ask Il prezzo al quale il mercato è disposto a vendere una specifica valuta in un contratto di Foreign Exchange o Cross Currency. A questo prezzo

Dettagli

I PRODOTTI DERIVATI. Lucidi a cura di Marco Di Antonio

I PRODOTTI DERIVATI. Lucidi a cura di Marco Di Antonio I PRODOTTI DERIVATI Lucidi a cura di Marco Di Antonio CARATTERISTICHE GENERALI Rappresentano obblighi contrattuali che possono o meno tradursi in prestazioni effettive, in relazione al verificarsi di determinati

Dettagli

Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni

Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni Mercati e strumenti derivati (2): Swap e Opzioni A.A. 2008-2009 20 maggio 2009 Agenda I contratti Swap Definizione Gli Interest Rate Swap Il mercato degli Swap Convenienza economica e finalità Le opzioni

Dettagli

Tavolo di Lavoro e Confronto Il rischio di prezzo delle materie prime: come

Tavolo di Lavoro e Confronto Il rischio di prezzo delle materie prime: come Tavolo di Lavoro e Confronto Il rischio di prezzo delle materie prime: come misurarlo e gestirlo Introduzione di: Maurizio Belli ed Emanuele Facile - Financial Innovations Udine, 31 maggio 2012 AGENDA

Dettagli

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225 Avviso integrativo di emissione della Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 03.07.2002, a seguito di nullaosta n. 2045403 del 27.06.2002 relativa

Dettagli

I DERIVATI: QUALCHE NOTA CORSO PAS. Federica Miglietta Bari, luglio 2014

I DERIVATI: QUALCHE NOTA CORSO PAS. Federica Miglietta Bari, luglio 2014 I DERIVATI: QUALCHE NOTA CORSO PAS Federica Miglietta Bari, luglio 2014 GLI STRUMENTI DERIVATI Gli strumenti derivati sono così denominati perché il loro valore deriva dal prezzo di una attività sottostante,

Dettagli

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate SeDeX Covered Warrant e Leverage Certificate Prodotti con effetto leva per accrescere il potenziale del proprio portafoglio. SeDeX Introduzione Questi prodotti amplificano al rialzo e al ribasso le performance

Dettagli

Derivati: principali vantaggi e utilizzi

Derivati: principali vantaggi e utilizzi Derivati: principali vantaggi e utilizzi Ugo Pomante, Università Commerciale Luigi Bocconi Trading Online Expo Milano 28, Marzo 2003 CONTENUTI In un mondo senza derivati I futures Le opzioni Strategie

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

IL MERCATO ELETTRICO:STRUTTURA, MECCANISMI E FORMAZIONE DEL PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA

IL MERCATO ELETTRICO:STRUTTURA, MECCANISMI E FORMAZIONE DEL PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA IL MERCATO ELETTRICO:STRUTTURA, MECCANISMI E FORMAZIONE DEL PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA I Mercati Finanziari dell Energia FRANCESCO BERTUSI Università degli Studi di Ferrara, 29 Giugno 2011 COMMODITY

Dettagli

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N.

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N. Avviso integrativo di emissione. Il presente Avviso va letto congiuntamente alla Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 19.06.2003, a seguito di nullaosta

Dettagli

Strategie e tecniche d investimento con le opzioni

Strategie e tecniche d investimento con le opzioni FINANZA OPERATIVA Strategie e tecniche d investimento con le opzioni Dario Daolio FRANCOANGELI Am - La prima collana di management in Italia Testi advanced, approfonditi e originali, sulle esperienze più

Dettagli

La gestione dell incertezza e del rischio

La gestione dell incertezza e del rischio 4.2 La gestione dell incertezza e del rischio 4.2.1 Introduzione La crescita della domanda energetica da parte del mondo industrializzato e dei paesi emergenti pone a tutti gli operatori dei vari settori

Dettagli

Strategie Operative mediante Opzioni

Strategie Operative mediante Opzioni Strategie Operative mediante Opzioni Una posizione su: l opzione e il sottostante è detta hedge 2 o più opzioni dello stesso tipo è detta spread una miscela di calls e puts è detta combinazione Posizioni

Dettagli

GLI STRUMENTI FINANZIARI PER LA COPERTURA DEL RISCHIO DI PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA

GLI STRUMENTI FINANZIARI PER LA COPERTURA DEL RISCHIO DI PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA GLI STRUMENTI FINANZIARI PER LA COPERTURA DEL RISCHIO DI PREZZO DELL ENERGIA ELETTRICA Stefano Alaimo Convegno LRA Energy Trading e Risk Management Milano, 15 febbraio 2002 Indice Alcune implicazioni della

Dettagli

Prefazione. Capitolo 1 Introduzione ai contratti derivati 1 1.1 I derivati 1

Prefazione. Capitolo 1 Introduzione ai contratti derivati 1 1.1 I derivati 1 Prefazione XV Capitolo 1 Introduzione ai contratti derivati 1 1.1 I derivati 1 Capitolo 2 Il mercato delle opzioni azionarie 11 2.1 Le opzioni sui singoli titoli azionari 11 2.2 Il mercato telematico delle

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Il bisogno di gestione dei rischi finanziari. Futures Swaps Opzioni

Il bisogno di gestione dei rischi finanziari. Futures Swaps Opzioni Il bisogno di gestione dei rischi finanziari Futures Swaps Opzioni 1 Famiglie (retail) Imprese (corporate) BISOGNI Gestione liquidità Investimento del risparmio PRODOTTI c/c di corrispondenza (bancario

Dettagli

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 LE OPZIONI - Definizione Le opzioni sono contratti finanziari che danno al compratore il diritto, ma non il dovere, di comprare,

Dettagli

Analisi fondamentale dei mercati. Lezione 3

Analisi fondamentale dei mercati. Lezione 3 Analisi fondamentale dei mercati Lezione 3 Contenuto della lezione precedente Principali meccanismi di mercato delle commodities Contratti futures Forme di copertura Copertura per il venditore (short hedge)

Dettagli

STRUMENTI DERIVATI - CARATTERISTICHE DELLE OPZIONI

STRUMENTI DERIVATI - CARATTERISTICHE DELLE OPZIONI STRUMENTI DERIVATI - CARATTERISTICHE DELLE OPZIONI Le due principali categorie in cui si dividono le opzioni sono: opzioni call, assegna la facoltà di acquistare o non acquistare l'attività sottostante

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI. 8 maggio 2002

STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI. 8 maggio 2002 STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI 8 maggio 2002 LE STRATEGIE... Strategie di trading utilizzando: un opzione e l azione sottostante due o più opzioni sulla stessa azione Nelle tabelle che seguono verranno

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Analisi fondamentale dei mercati. Lezione 1

Analisi fondamentale dei mercati. Lezione 1 Analisi fondamentale dei mercati Lezione 1 Definizione di commodity Il termine commodity indica ogni materiale di base (prodotti agricoli, minerari, energetici, ecc.) con caratteristiche di elevata standardizzazione

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK IN

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK IN BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK IN TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi opzione acquisto divisa

Dettagli

DOCUMENTI ARISTEIA. documento n. 26 Le opzioni sui tassi di interesse

DOCUMENTI ARISTEIA. documento n. 26 Le opzioni sui tassi di interesse DOCUMENTI ARISTEIA documento n. 26 Le opzioni sui tassi di interesse Giugno 2003 LE OPZIONI SUI TASSI DI INTERESSE Documento Aristeia n. 26 LE OPZIONI SUI TASSI DI INTERESSE SOMMARIO: 1. Introduzione 2.

Dettagli

Dott. Domenico Dall Olio

Dott. Domenico Dall Olio Responsabile didattico per il progetto QuantOptions Le basi delle opzioni www.quantoptions.it info@quantoptions.it 1 Opzioni: long call definizione e caratteristiche di base Le opzioni sono contratti finanziari

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi opzione acquisto divisa struttura

Dettagli

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit.

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. http://www.borsaitaliana.it/borsa/azioni/scheda.html?isin=it0004781412&lang=en http://www.borsaitaliana.it/borsa/derivati/idem-stock-futures/lista.html?underlyingid=ucg&lang=en

Dettagli

Danilo Mascia, PhD Student Università degli Studi di Cagliari Anno Accademico 2012-2013 Economia e tecnica del mercato mobiliare

Danilo Mascia, PhD Student Università degli Studi di Cagliari Anno Accademico 2012-2013 Economia e tecnica del mercato mobiliare Danilo Mascia, PhD Student Università degli Studi di Cagliari Anno Accademico 2012-2013 Economia e tecnica del mercato mobiliare danilo.mascia@gmail.com 1 Gli strumenti finanziari derivati 2 Gli strumenti

Dettagli

Gli strumenti di finanza derivata a copertura dei rischi finanziari di impresa

Gli strumenti di finanza derivata a copertura dei rischi finanziari di impresa Gli strumenti di finanza derivata a copertura dei rischi finanziari di impresa Francesca Querci Università di Genova Strumenti derivati e copertura dei rischi finanziari d impresa nel nuovo contesto di

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI ALLO SVILUPPO DEL MERCATO ELETTRICO

IL CONTRIBUTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI ALLO SVILUPPO DEL MERCATO ELETTRICO IL CONTRIBUTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI ALLO SVILUPPO DEL MERCATO ELETTRICO Valeria Termini Confindustria Roma, 19 giugno 2001 INDICE 1. Un mercato di strumenti derivati sul prezzo dell energia elettrica.

Dettagli

Il mercato dei cambi: tassi di cambio, rischi di cambio e strumenti di copertura.

Il mercato dei cambi: tassi di cambio, rischi di cambio e strumenti di copertura. Il mercato dei cambi: tassi di cambio, rischi di cambio e strumenti di copertura. Riassunto Oggi viviamo in un contesto economico e sociale caratterizzato da una totale globalizzazione dei mercati. Lo

Dettagli

Introduzione al Corporate Financial Risk Management. Lorenzo Faccincani

Introduzione al Corporate Financial Risk Management. Lorenzo Faccincani Introduzione al Corporate Financial Risk Management Lorenzo Faccincani 1 Il Corporate Financial Risk Management Il Corporate Financial Risk Management può essere definito come il complesso delle attività

Dettagli

20160414v01. Manuale Derivati 1

20160414v01. Manuale Derivati 1 Manuale Derivati 1 Manuale Derivati 2 Indice 1. Introduzione... 3 2. Attivazione servizio... 3 3. Borse... 3 4. Rischi dell operatività in opzioni e futures... 3 4.1 Conoscere è importante...3 4.2 Rischi

Dettagli

LEZIONE 5 IL CONTRATTO FUTURE

LEZIONE 5 IL CONTRATTO FUTURE Prof. Andrea Niutta Diritto dei Mercati Finanziari (A.A. 2013-2014) 1 LEZIONE 5 IL CONTRATTO FUTURE 1) Definizione. I futures vengono ascritti tra gli strumenti finanziari derivati (per inquadrarli dal

Dettagli

Verso una reale promozione della Borsa del Gas in Italia: possibili interventi, proposte degli operatori ed esperienze estere

Verso una reale promozione della Borsa del Gas in Italia: possibili interventi, proposte degli operatori ed esperienze estere Verso una reale promozione della Borsa del Gas in Italia: possibili interventi, proposte degli operatori ed esperienze estere Il modello IGEX (Italian Gas Exchange) Un progetto di: Realizzato con il supporto

Dettagli

Il bisogno di gestione dei rischi finanziari

Il bisogno di gestione dei rischi finanziari Il bisogno di gestione dei rischi finanziari Futures Swaps Opzioni 1 Famiglie (retail) Imprese (corporate) BISOGNI PRODOTTI Gestione liquidità c/c di corrispondenza (bancario o postale) e strumenti di

Dettagli

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari I contratti finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Definizioni I contratti finanziari-detti anche attività finanziarie e strumenti finanziari-sono beni intangibili che costituiscono

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi Opzione Vendita Divisa Struttura Cilindrica

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

Greche. Fondamenti dei Mercati di Futures e Opzioni, 5 a Edizione, Copyright John C. Hull 2004 15.1

Greche. Fondamenti dei Mercati di Futures e Opzioni, 5 a Edizione, Copyright John C. Hull 2004 15.1 Greche Problema per i trader è di gestire il rischio di posizioni su mercati over the counter e in borsa Ogni greca corrisponde a una misura di rischio Quindi i traders dovranno gestire le greche per gestire

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU DIVISE OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi Opzione Vendita Divisa

Dettagli

Finanziamenti a medio termine e rischio tasso di interesse

Finanziamenti a medio termine e rischio tasso di interesse Finanziamenti a medio termine e rischio tasso di interesse Milano 12 marzo Fondazione Ambrosianeum Via delle Ore 3 Un Azienda ha la necessità di finanziare la sua attività caratteristica per un importo

Dettagli

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta Le opzioni (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta 1 Disclaimer La pubblicazione del presente documento non costituisce attività di sollecitazione del pubblico risparmio da parte di Borsa Italiana S.p.A.

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

I PRINCIPALI PRODOTTI DERIVATI

I PRINCIPALI PRODOTTI DERIVATI CONSOB COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA I PRINCIPALI PRODOTTI DERIVATI ELEMENTI INFORMATIVI DI BASE CONSOB COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA I principali prodotti derivati

Dettagli

Corso di Analisi dei Sistemi Finanziari 2 Prof. Nathan Levialdi. Derivati. Derivati. sciangula@ing.uniroma2.it

Corso di Analisi dei Sistemi Finanziari 2 Prof. Nathan Levialdi. Derivati. Derivati. sciangula@ing.uniroma2.it Dipaimento di Ingegneria dell Impresa Corso di Analisi dei Sistemi Finanziari 2 Prof. Nathan Levialdi A cura di: Ing. Fiorella Sciangula sciangula@ing.uniroma2.it 1 Opzioni: variabili Prezzo Spot, o valore

Dettagli

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI VERSIONE 1.0 TITOLO 1 MERCATO TELEMATICO AIM Articolo 1 (Strumenti negoziabili) 1. Nel mercato AIM si negoziano, per qualunque quantitativo, strumenti finanziari.

Dettagli

La contabilizzazione dei derivati secondo i principi contabili nazionali

La contabilizzazione dei derivati secondo i principi contabili nazionali Corso di Laurea Magistrale in Amministrazione, finanza e controllo Tesi di Laurea La contabilizzazione dei derivati secondo i principi contabili nazionali Relatore Ch.mo Prof. Carlo Marcon Laureando Riccardo

Dettagli

I tassi interni di trasferimento

I tassi interni di trasferimento Slides tratte da: Andrea Resti Andrea Sironi Rischio e valore nelle banche Misura, regolamentazione, gestione AGENDA TIT unici e TIT multipli La determinazione dei tassi interni di trasferimento Le caratteristiche

Dettagli

REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI

REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI Pag.1 Rottami di: Rame Ottone Alluminio Piombo Acciaio inox Questo report è redatto autonomamente da FT SUPPORT-WIN CONSULTING in base alla convenzione con COMMENTO

Dettagli

Introduzione al Corporate Financial Risk Management gli strumenti derivati OTC

Introduzione al Corporate Financial Risk Management gli strumenti derivati OTC Introduzione al Corporate Financial Risk Management gli strumenti derivati OTC Strumenti OTC per la gestione del rischio di tasso e di cambio Copyright SDA Bocconi 2007 Prof. Michele Rutigliano 1 Strumenti

Dettagli

Speculazione e copertura

Speculazione e copertura Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali Speculazione e copertura Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it Riferimento

Dettagli

Analisi delle strutture dei Certificati IL PUNTO TECNICO. di Stefano Cenna [Certificate Journal]

Analisi delle strutture dei Certificati IL PUNTO TECNICO. di Stefano Cenna [Certificate Journal] Analisi delle strutture dei Certificati IL PUNTO TECNICO di Stefano Cenna [Certificate Journal] Analisi delle strutture dei Certificati IL PUNTO TECNICO Introduzione; Idem vs Sedex; Breve introduzione

Dettagli

Fronteggiamento dei rischi della gestione

Fronteggiamento dei rischi della gestione Fronteggiamento dei rischi della gestione Prevenzione (rischi specifici) Impedire che un determinato evento si manifesti o limitare le conseguenze negative Assicurazione (rischi specifici) Trasferimento

Dettagli

Covered Warrants ABN AMRO su Commodity.

Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. 4 Definizione. 5 Valutazione dei Covered Warrants. 7 Parametri che influiscono sul prezzo. 8 Le Greche: coefficienti di

Dettagli

La struttura dell intervento

La struttura dell intervento Gli strumenti derivati: aspetti economicio c Pierpaolo Ferrari Brescia, 10 ottobre 2008 1 La struttura dell intervento 1) La definizione di strumenti derivati 2) Le tipologie di strumenti derivati 3) Le

Dettagli

INDICE PREFAZIONE 3 1. COSA SONO I COVERED WARRANT? 4 2. GLI ELEMENTI STANDARD DEL CONTRATTO 4 4. VALUTAZIONE DI UN COVERED WARRANT 6

INDICE PREFAZIONE 3 1. COSA SONO I COVERED WARRANT? 4 2. GLI ELEMENTI STANDARD DEL CONTRATTO 4 4. VALUTAZIONE DI UN COVERED WARRANT 6 GUIDA ALLA NEGOZIAZIONE INDICE PREFAZIONE 3 1. COSA SONO I COVERED WARRANT? 4 2. GLI ELEMENTI STANDARD DEL CONTRATTO 4 3. EFFETTO LEVA 6 4. VALUTAZIONE DI UN COVERED WARRANT 6 5. I FATTORI CHE INFLUENZANO

Dettagli

OptionCube Educational

OptionCube Educational OptionCube Educational Derivatives & Consulting Srl Via Martiri della Libertà 244 30174 Mestre (VE) Sommario Sommario... 2 La descrizione di OptionCube... 3 OptionCube Educational... 3 OptionCube Educational

Dettagli

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets SeDeX, MOT ed EuroMOT Mauro Giangrande Borsa Italiana Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 2 Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 3 Mercato SeDeX SeDeX: il mercato telematico dei securitised derivatives SeDeX è il mercato

Dettagli

STRATEGIE DI HEDGING PER IL SETTORE DEI METALLI. Dott. Gianclaudio Torlizzi partner T-Commodity

STRATEGIE DI HEDGING PER IL SETTORE DEI METALLI. Dott. Gianclaudio Torlizzi partner T-Commodity STRATEGIE DI HEDGING PER IL SETTORE DEI METALLI Dott. Gianclaudio Torlizzi partner T-Commodity Che cos è il commodity hedging? I prezzi dei metalli rispondono oggi a logiche prettamente finanziarie di

Dettagli

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT AVVISO INTEGRATIVO ALLA NOTA INTEGRATIVA RELATIVA AI COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE ED ESTERE COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE

Dettagli

Contratti Future: filiere agroalimentari

Contratti Future: filiere agroalimentari Contratti Future: una opportunità per le filiere agroalimentari Prof. Marco Zuppiroli Dipartimento di Economia Università degli studi di Parma Seminario M.P.A.A.F. Roma, 20 Settembre 2013 Mercati e Contratti

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici

Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici Prof. Fabio Bellini fabio.bellini@unimib.it Università di Milano Bicocca Dipartimento di Metodi Quantitativi www.dimequant.unimib.it

Dettagli

CMC MARKETS UK PLC. Avvertenza sui rischi dei CFD. Gennaio 2015. Iscritta nel Registro delle Imprese in Inghilterra al numero: 02448409

CMC MARKETS UK PLC. Avvertenza sui rischi dei CFD. Gennaio 2015. Iscritta nel Registro delle Imprese in Inghilterra al numero: 02448409 CMC MARKETS UK PLC Avvertenza sui rischi dei CFD Gennaio 2015 Iscritta nel Registro delle Imprese in Inghilterra al numero: 02448409 Autorizzata e vigilata dalla Financial Conduct Authority. Numero di

Dettagli

Dalla crisi finanziaria alla crisi economica: Non si arresta il crollo dei prezzi dei non ferrosi

Dalla crisi finanziaria alla crisi economica: Non si arresta il crollo dei prezzi dei non ferrosi COMMENTO GENERALE DEI METALLI NON FERROSI LME ANALISI E TENDENZE ANALISI DEL 13-10-2008 I dati utilizzati sono relativi alla prima seduta del LME di Londra e sono espressi in $/tonn. Dalla crisi finanziaria

Dettagli

Rischi particolari nel commercio di valori mobiliari

Rischi particolari nel commercio di valori mobiliari Rischi particolari nel commercio di valori mobiliari Questo opuscolo dell'associazione svizzera dei banchieri (ASB) vi informa sulle operazioni bancarie e sugli investimenti che comportano dei rischi particolari.

Dettagli

IAS 32 Financial Instruments: Disclosure and presentation. IAS 39 Financial Instruments: Recognition and measurement

IAS 32 Financial Instruments: Disclosure and presentation. IAS 39 Financial Instruments: Recognition and measurement IAS 32 Financial Instruments: Disclosure and presentation IAS 39 Financial Instruments: Recognition and measurement 1 Argomenti trattati 1) 1) Principali contenuti 2) 2) IAS 32 Financial Instruments: Disclosure

Dettagli

i-xray versione commodities Grey (metalli non ferrosi) L informazione sui mercati delle materie prime via internet

i-xray versione commodities Grey (metalli non ferrosi) L informazione sui mercati delle materie prime via internet i-xray versione commodities Grey (metalli non ferrosi) L informazione sui mercati delle materie prime via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità 1 CONTENUTI DESCRIZIONE News Notiziario

Dettagli

CAPITOLO 27. Gestione dei rischi PROBLEMI

CAPITOLO 27. Gestione dei rischi PROBLEMI CAPITOLO 27 Gestione dei rischi Semplici PROBLEMI 1. a. Vero; b. falso (pagate alla consegna); c. vero; d. vero. 2. a. Prezzo pagato per consegna immediata. b. I contratti a termine sono contratti per

Dettagli

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio BORSA ITALIANA S.p.A. Derivatives Markets Private Investors Business Development Relatore: Gabriele Villa Disclaimer La pubblicazione del presente

Dettagli

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Introduzione IDEX è il segmento dei derivati energetici di IDEM, il mercato finanziario regolamentato dei derivati

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 2-212 Capitale raccomandato da 94.4 a 15.425 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 6 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 1-212 Capitale raccomandato da 64.6 a 84.5 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 5 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Champion 1-212 Capitale raccomandato da 116.4 a 125.911 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 8 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

FINANZA AZIENDALE Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale

FINANZA AZIENDALE Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale FINANZA AZIENDALE Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale 6 parte Prof. Giovanna Lo Nigro # 1 I titoli derivati # 2 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl Argomenti trattati Tipologie

Dettagli

Finanza Aziendale Internazionale Il mercato dei cambi: funzionamento e condizioni di equilibrio

Finanza Aziendale Internazionale Il mercato dei cambi: funzionamento e condizioni di equilibrio Finanza Aziendale Internazionale Il mercato dei cambi: funzionamento e condizioni di equilibrio Letture di riferimento: P. De Grauwe, Capp. 3 e 5 8 Il mercato dei cambi: A) elementi caratteristici E la

Dettagli

Situazione di Mercato dei Rottami non Ferrosi

Situazione di Mercato dei Rottami non Ferrosi Situazione di Mercato dei Rottami non Ferrosi Relatore: Ing. Carmelo Paolucci Presidente Sind. Metalli Assofermet Introduzione - Assofermet (Associazione nazionale dei commercianti in ferro, acciaio, metalli

Dettagli

DOCUMENTI ARISTEIA. documento n. 20 I forward rate agreement

DOCUMENTI ARISTEIA. documento n. 20 I forward rate agreement DOCUMENTI ARISTEIA documento n. 20 I forward rate agreement Maggio 2003 I FORWARD RATE AGREEMENT DOCUMENTO ARISTEIA N. 20 I FORWARD RATE AGREEMENT SOMMARIO: 1. Introduzione 2. Aspetti generali sui Forward

Dettagli