Risposta Si conferma 13) Domanda

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risposta Si conferma 13) Domanda"

Transcript

1 Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., per l affidamento, in tre lotti, dei servizi per la manutenzione, evoluzione e gestione dei sistemi conoscitivi e di data warehouse del Ministero dell Economia e delle Finanze e della Corte dei conti I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso, sul sito e sul sito 1) Domanda Disciplinare di gara par. 2 pag. 8 Si chiede di precisare se, la traduzione giurata di certificazioni e/o attestazioni in lingua diversa dall italiano, riguardi anche le certificazioni di carattere tecnico rilasciate da Aziende come, a titolo di esempio, Microsoft od Oracle, possedute dalle risorse che verranno messe a disposizione per tutta la durata dell appalto Si, si conferma. 2) Domanda Bando di gara punto VI.3.15 La dichiarazione sul possesso dei requisiti (Allegato 1) prevede al punto 16 una manifestazione di impegno a mettere a disposizione, per l esecuzione degli eventuali ulteriori servizi affidati in ragione di quanto previsto al puntp II.2.2 del Bando di gara, risorse certificate. Si chiede di voler chiarire, atteso che l impegno in caso del RTI riguarda tutte le società che lo compongono ma la dichiarazione è resa singolarmente da ogni società, se ogni singola società debba dichiarare di impegnarsi relativamente a tutte le figure professionali certificate ivi elencate o solo per quelle che saranno fornite dalla propria società (fermo il totale complessivo del 100% delle figure certificate per il RTI). Atteso che, in caso di RTI costituendo l impegno riguarda tutte le società che lo compongono e posto che l RTI fornirà, nel suo complesso, il totale complessivo delle risorse certificate richieste per l esecuzione eventuale degli ulteriori sevizi, la dichiarazione verrà resa singolarmente da ogni società per tutte le risorse certificate, fermo restando che, una vola costituito l RTI, esse verranno messe a disposizione nel loro complesso da quest ultimo. 3) Domanda Capitolato d oneri Paragrafo 2 Si chiede di chiarire se le due copie dell offerta tecnica anche su formato elettronico siano aggiuntive rispetto a due copie cartacee (in aggiunta all originale cartaceo) o se invece si possano presentare oltre all originale della relazione tecnica solo due copie in formato elettronico. Oltre all originale cartaceo potranno essere consegnate due copie in formato elettronico non modificabile oppure due copie in formato cartaceo. 4) Domanda Rif: Bando di gara requisito III.2.3) Capacità tecnica Si chiede di confermare se la certificazione Business Objects Certified Professional (BOCP) Crystal Reports 2008 possa considerarsi equivalente alla certificazione Business Objects Enterprise Certified Professional (BECP) for Crystal Reports 2008 AGGIORNAMENTO richiesta nel bando di gara Si 5) Domanda 1

2 Capitolato tecnico Servizio di MAC Riferimento: Capitolato Tecnico, paragrafo Ai meri fini della determinazione dell offerta economica Lotto 2: totale PF, Lotto 3: totale Si richiede di specificare se è prevista e come viene, eventualmente, regolata la manutenzione correttiva inerente alle applicazioni del Lotto 1. La manutenzione correttiva delle applicazioni del lotto 1 è da intendersi ricompresa nel servizo di Assistenza Back end così come riportato nel paragrafo pag 13 del Capitolato. 6) Domanda Capitolato tecnico Servizio di MAC Riferimento: Capitolato Tecnico, paragrafo Ai meri fini della determinazione dell offerta economica Lotto 2: totale PF, Lotto 3: totale Si richiede di specificare se la consistenza stimata in FP per il servizio MAC ( per il Lotto 2 e per il Lotto 3) è inerente alla sommatoria dei Punti Funzione riferiti al primo anno contrattuale o, viceversa, alla somma dei Punti Funzione riferiti all intera durata contrattuale. La consistenza stimata massima è quella relativa all intera durata contrattuale 7) Domanda Bozza contrattuale Servizio di MAC Riferimento: Schema speciale lotto 2/3, articolo 5S Ai fini del calcolo del corrispettivo mensile, ad inizio fornitura sarà effettuato il conteggio del numero di Punti Funzione reali da affidare in manutenzione; tale numero potrà subire variazioni, sia in aumento che in diminuzione, sulla base dell effettiva consistenza della baseline affidata alla data, che daranno luogo al corrispondente adeguamento del canone mensile. Riferimento: Schema speciale lotto 2/3, articolo 15S 10. In relazione al servizio di Manutenzione correttiva, il corrispettivo mensile per singolo Punto Funzione affidato in manutenzione è pari a xxxx,xx = ( / ) Si richiede di specificare se è corretta l interpretazione che il corrispettivo per il servizio di MAC è dato dal canone derivante dal numero di FP in baseline affidati, a prescindere dal numero di interventi di MAC effettuati nel periodo di riferimento. L interpretazione è corretta 8) Domanda Capitolato tecnico Risorse certificate Riferimento: Capitolato Tecnico, paragrafo 4.6 Per quanto attiene alle risorse che possiedono le certificazioni richieste come requisito di accesso si precisa che queste dovranno essere rese disponibili per l intera efficacia del contratto e dovranno essere impiegate nei gruppi di lavoro che garantiscono l'erogazione dei servizi oggetto della fornitura anche senza espressa richiesta di Consip Riferimento: Dichiarazione necessaria per l ammissione della gara, punto 15 con riferimento a quanto richiesto al punto III.2.3, lettera b) e VI.3.15 del Bando di gara, l Impresa dichiara di possedere nel proprio organico con contratto di lavoro subordinato e di mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le seguenti risorse certificate. Si richiede di specificare se sia possibile presentare personale dipendente di affiliate, con sede al di fuori del territorio italiano (zona UE/worldwide), come risorse certificate. No, come previsto al punto III.2.3 del Bando, è necessario che le risorse certificate siano presenti nell organico dell impresa concorrente con contratto di lavoro subordinato. L utilizzo di risorse dipendenti da società affiliate potrà avvenire tramite l eventuale ricorso all istituto dell avvalimento ovvero, nelle ipotesi previste dalla legge, del subappalto. 9) Domanda Capitolato tecnico Risorse certificate 2

3 Riferimento: Capitolato Tecnico, paragrafo 4.6 Per quanto attiene alle risorse che possiedono le certificazioni richieste come requisito di accesso si precisa che queste dovranno essere rese disponibili per l intera efficacia del contratto e dovranno essere impiegate nei gruppi di lavoro che garantiscono l'erogazione dei servizi oggetto della fornitura anche senza espressa richiesta di Consip Riferimento: Dichiarazione necessaria per l ammissione della gara, punto 15 con riferimento a quanto richiesto al punto III.2.3, lettera b) e VI.3.15 del Bando di gara, l Impresa dichiara di possedere nel proprio organico con contratto di lavoro subordinato e di mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le seguenti risorse certificate. Si richiede di confermare che (e/o di indicare secondo quali eventuali condizioni) non configura ipotesi di subappalto l esecuzione parziale dell appalto, da parte dell impresa concorrente, tramite l utilizzo di servizi di un impresa italiana o estera (ovvero facendo eseguire parte delle attività ai dipendenti di tale impresa italiana o estera) appartenente al medesimo gruppo societario dell impresa concorrente, in quanto sia l impresa concorrente che la citata impresa (italiana o estera) sono direttamente o indirettamente controllate da una medesima impresa capogruppo. L esecuzione parziale dell appalto ovvero l utilizzo di risorse, da parte dell impresa concorrente, tramite un impresa italiana o estera appartenente al medesimo gruppo societario dell impresa concorrente configura ricorso al subappalto nelle ipotesi in cui siano presenti i caratteri previsti per il medesimo dall articolo 118 del decreto legislativo n. 163/ ) Domanda Capitolato tecnico Orario di lavoro Riferimento: Capitolato Tecnico, paragrafo Orario di servizio, estensioni e reperibilità Gli orari di servizio richiesti per l erogazione di alcuni servizi (ad esempio i servizi di AFe e ABe) esuberano il normale orario di lavoro e sono configurati in maniera tale da rendere indispensabile la turnazione del personale addetto ai citati servizi. Si richiede di specificare se sia prevista, ed eventualmente di quale entità, una maggiorazione tariffaria per l extra-orario. Come specificato nel paragrafo pag 35 del Capitolato non è prevista una maggiorazione per l attività extraorario. La tariffa base è comprensiva di turnazione eventuale reperibilità etc. 11) Domanda Capitolato tecnico Descrizione e Requisiti del servizio ABe Riferimento: Capitolato Tecnico, paragrafo si cita: Il servizio di ABe è un servizio richiesto solo nell ambito del Lotto 1 e comprende tutte le attività di governo, gestione e supporto per garantire l operatività dei sistemi software oggetto del lotto 1. Si chiede se è corretta la definzione operatività dei sistemi software oggetto del Lotto 1 oppure è più corretto interpretare dei sistemi software di tutti i Lotti. L operatività che si deve garantire è quella di tutti i sistemi che hanno la componente Back end. 12) Domanda Bando GUUE Certificazioni Riferimento: Bando GUUE, paragrafo VI.3) Informazioni complementari (punto 15) Si precisa che l aggiudicatario di ogni singolo lotto si impegna a mettere a disposizione per tutta la durata dell appalto le risorse certificate con contratto di lavoro subordinato di cui al precedente punto III.2.3 lett. b). Si precisa, inoltre, che: - l aggiudicatario del lotto 2, si impegna, nel caso in cui la Consip richieda l attivazione dell opzione di cui al precedente punto II.2.2, a mettere a disposizione, per l esecuzione degli ulteriori servizi affidati, le seguenti risorse certificate [ ] l aggiudicatario del lotto 3, si impegna [ ] 3

4 Si chiede di confermare che le ulteriori risorse certificate, richieste agli aggiudicatari dei lotti 2 e 3 diversamente da quanto previsto per le risorse di cui al punto III.2.3 lett. b) del bando GUUE - devono essere disponibili soltanto per la durata degli ulteriori servizi affidati e che non devono essere in relazione di lavoro subordinato con le aziende del RTI. Si conferma 13) Domanda Indicatori di qualità della fornitura Riferimento: Appendice 5 al capitolato tecnico paragrafo TNCO Test negativi in collaudo - Valore di soglia TNCO = 100% Quesito: Nella formula per il calcolo dell indicatore TNCO è presente al numeratore il valore <Ntest_notok> relativo al numero casi di test eseguiti con successo dal fornitore e che in collaudo hanno dato esito negativo. Affinchè il valore di soglia sia rispettato è necessario che tutti i casi di test dichiarati eseguiti con successo dal fornitore ed eseguiti in collaudo abbiano dato esito negativo. Si chiede quindi di confermare che al numeratore debba invece essere presente il numero di casi di test eseguiti con successo dal fornitore e che in collaudo hanno dato esito positivo <Ntest_ok>. L interpretazione data è corretta. Pertanto la formula per il calcolo dell indicatore qualità è la seguente: Ntest _ ok TNCO = 100 Ntest 14) Domanda Comprova possesso requisito relativo alle risorse certificate Rif. Disciplinare di gara - Art. 6 pag. 28 Documenti per sorteggio Posto che alcuni enti certificatori rilasciano il certificato delle risorse professionali a distanza di diversi mesi dalla data in cui è maturato il possesso del requisito, si chiede di chiarire se, in questi casi, sia possibile dimostrare il possesso del requisito di cui al punto III.2.3 lett. b) del Bando di gara attraverso la produzione dell originale o copia autentica conforme all originale dell attestazione di superamento dell esame finale da parte dell ente certificatore. Fermo quanto previsto al punto III.2.3. lett. b) del Bando di gara, è ammessa la produzione dell originale o copia autentica conforme all originale della attestazione di superamento dell esame finale da parte dell ente certificatore. 15) Domanda Paragrafo III.2.3 del Bando di gara: con riferimento alle certificazioni richieste relative alla piattaforma Business Objects XI, si chiede se il requisito di partecipazione sia soddisfatto dal possesso delle dette certificazioni nella modalità R2. No, il requisito di partecipazione prevede la modalità R3. 16) Domanda Rif. DISCIPLINARE DI GARA Paragrafo 2 pag. 8 Si chiede di precisare se, la traduzione giurata di certificazioni e/o attestazioni in lingua diversa dall'italiano, riguardi anche le certificazioni di carattere tecnico rilasciate da Aziende come, a titolo di esempio, Microsoft od Oracle. possedute dalle risorse che verranno messe a disposizione per tutta la durata dell appalto. Si. 17) Domanda Rif. DISCIPLINARE DI GARA Paragrafo 4.1 pag. 12 4

5 Si chiede di precisare se la dichiarazione richiesta al punto 4.1. a dell impresa concorrente attestante l avvalimento dei requisiti necessari per la partecipazione alla gara possa essere sottoscritta da un procuratore. Si, qualora munito di comprovati poteri di rappresentanza. 18) Domanda Rif. BANDO DI GARA Paragrafo II.2 pag. 4 Rif. DISCIPLINARE DI GARA Paragrafo 6 pag. 25 La richiesta di chiarimento è formulata con riferimento al Lotto 1 ma è da intendersi riferita a tutti e tre i Lotti. Nel Bando e nel Disciplinare di Gara si indica come Base d Asta l importo di ,00 e si precisa che gli oneri per la sicurezza sono pari a 1.135,00. Ricordando anche che gli oneri per la sicurezza non sono soggetti a ribasso, poiché nel foglio Excel dw_ _d_offerta_economica_lotto_1.xls non è prevista una voce Oneri per la sicurezza valorizzata con l importo di 1.135,00, si chiedono i seguenti chiarimenti: 1. nella compilazione dell Offerta Economica mediante il predetto foglio Excel, deve essere prevista la voce Oneri per la sicurezza?. NO 2. la Base d Asta indicata di ,00 include gli oneri per la sicurezza? - NO nella valutazione del Punteggio Economico, secondo la formula di pag. 41 del Disciplinare, verranno utilizzati i prezzi base e i prezzi offerti inclusivi degli oneri di sicurezza o con esclusione degli oneri di sicurezza? - La valutazione del punteggio economico avviene sulla base dei prezzi eplicitati nell offerta economica con l esclusione degli oneri della sicurezza, non soggetti a ribasso e indicati solo nel contratto, come già confermato al punto 1 e 2. 19) Domanda Rif. CAPITOLATO TECNICO Paragrafo pag. 11 La richiesta di chiarimento è relativa ai Lotti 2 e 3, con riferimento al servizio di sviluppo e MEV. Nel si precisa che il Fornitore dovrà impiegare il mix offerto di figure professionali tale da rientrare nei valori riportati nella tabella seguente. Si chiede di chiarire in quale Capitolo della Relazione Tecnica il Fornitore deve indicare il mix offerto di figure professionali per il servizio di sviluppo e MEV, in quanto non chiaramente desumibile dallo schema di Relazione Tecnica. L informazione relativa al mix offerto deve essere riportata all interno del Piano della Qualità preliminare. 20) Domanda Rif. DISCIPLINARE DI GARA Paragrafo 6 pag. 39 La richiesta di chiarimento è relativa ai Lotti 2 e 3. Con riferimento al criterio di valutazione C13.2 (pag. 39): La soluzione indicata dovrà essere corredata da soglie migliorative rispetto alle soglie di incremento massimo tollerate, a requisiti invariati, indicate nel capitolato tecnico. Scostamento tra la stima iniziale e la stima di revisione: per ogni 5%di riduzione della soglia massima tollerata: 0,5 punti (max 2 punti); Scostamento tra la stima di revisione ed il consuntivo : per ogni 5%di riduzione della soglia massima tollerata: 1 punto (max 2 punti) si chiede conferma della correttezza dell assunzione che: 5

6 Con riferimento allo scostamento tra stima iniziale e stima di revisione, i punti tabellari corrispondono rispettivamente a: o scostamento max del 19% -> 0,5 punti o scostamento max del 18% -> 1 punto o scostamento max del 17% -> 1,5 punti o scostamento max del 16% -> 2 punti con riferimento allo scostamento tra stima di revisione e consuntivo, i punti tabellari corrispondono rispettivamente a: o scostamento max del 9,5% -> 1 punto o scostamento max del 9% -> 2 punti No, non si conferma. L attribuzione del punteggio per il criterio C13.2 avverrà secondo il seguente schema: o Scostamento tra la stima iniziale e la stima di revisione: o scostamento max del 15% = 0,5 punti o scostamento max del 10% = 1 punto o scostamento max del 5% = 1,5 punti o scostamento max del 0% = 2 punti o Scostamento tra la stima di revisione ed il consuntivo: o scostamento max del 5% = 1 punto o scostamento max del 0% = 2 punti Eventuali valori intermedi verranno ricondotti alla soglia sopraindicata superiore ad es: uno scostamento tra stima iniziale e stima di revisione del 8% verrà ricondotto al 10% e quindi avrà un punto. 21) Domanda Rif. CAPITOLATO TECNICO Paragrafo pag. 35 La richiesta di chiarimento è relativa ai tutti e tre i Lotti. Nel si precisa che Consip renderà disponibile tramite una soluzione per la remotizzazione delle Postazioni di Lavoro, l accesso agli ambienti di sviluppo e collaudo. Verranno pertanto creati dei Client virtuali configurati con tutti i prodotti software necessari per lo svolgimento delle attività di sviluppo, sia per quanto riguarda il Back-end sia per il Front-end. La gestione (creazione, configurazione, deploy) dei Client virtuali sarà a carico di Consip. Resta a carico del Fornitore l onere economico per le licenze dei prodotti software utilizzati( a meno di PowerCenter e Infosphere Information Server) e per lo sviluppo nonché la predisposizione ed il dimensionamento del collegamento telematico tra le sue sedi e la porta di accesso messa a disposizione dall Amministrazione. Forse anche a causa di un possibile refuso tipografico nella parte del paragrafo evidenziata in grassetto, non risulta totalmente chiaro il significato. In particolare, poiché viene specificato che la gestione dei Client virtuali configurati con tutti i prodotti software necessari per lo svolgimento delle attività di sviluppo, sia per quanto riguarda il Back-end sia per il Front-end sarà a carico di Consip non è chiaro a quali prodotti software utilizzati( a meno di PowerCenter e Infosphere Information Server) ci si riferisca nella previsione di onere economico per licenze a carico del Fornitore. In altri termini, si chiede di chiarire quali costi/attività debbano essere previsti dal Fornitore, oltre quelli sicuri relativi a la predisposizione ed il dimensionamento del collegamento telematico tra le sue sedi e la porta di accesso messa a disposizione dall Amministrazione. Le licenze alle quali si fa riferimento sono tutte quelle che necessitano per riproporre un ambiente completo di sviluppo. A titolo di esempio si citano gli strumenti di sviluppo di Business Intelligence quali Business Object e Microstrategy. 22) Domanda Rif. CAPITOLATO TECNICO Paragrafo pag. 35 6

7 La richiesta di chiarimento è relativa ai tutti e tre i Lotti. Nel si precisa che La gestione (creazione, configurazione, deploy) dei Client virtuali sarà a carico di Consip. Resta a carico del Fornitore l onere economico per le licenze dei prodotti software utilizzati (a meno di PowerCenter e Infosphere Information Server) e per lo sviluppo nonché la predisposizione ed il dimensionamento del collegamento telematico tra le sue sedi e la porta di accesso messa a disposizione dall Amministrazione. A tal riguardo si chiede di chiarire se nell ambito dei prodotti che Consip gestirà nei propri ambienti e metterà a disposizione del Fornitore tramite i Client virtuali, sono da considerarsi anche quelli che verranno utilizzati dalla Test Factory del Fornitore. In caso affermativo, si chiede di fornire l elenco di tali prodotti e l indicazione di quali di questi eventualmente comporteranno un onere economico a carico del Fornitore. No, la Test Factory del Fornitore deve risiedere presso il Fornitore pertanto tutti i prodotti per tale ambiente sono a carico del Fornitore come indicato nel Capitolato tecnico par Requisiti per la soluzione di Test. 23) Domanda Relativamente agli schemi di Offerta economica per i Lotti 2 e 3, si chiede di indicare in quale cella del foglio xls si deve indicare la Tariffa unitaria della figura professionale di Progettista Data Warehouse. Non è necessario specificare la tariffa del Progettista Data Warehouse in quanto tale figura viene utilizzata unicamente nel servizio di sviluppo e manutenzione evolutiva e dunque viene ricavata utilizzando il prezzo del Punto Funzione, la produttività e le tariffe delle altre figure dichiarate. 24) Domanda Nel documento DW CT Appendice 6, al paragrafo 2.1 Piano della Qualità, precisamente al punto 8.1 Identificazione dei requisiti di qualità viene richiesto di definire gli indicatori con cui misurare gli attributi ed i livelli identificati. Nel documento DW CT Appendice 5 sono definiti gli indicatori di qualità da prendere come riferimento nell erogazione dei servizi previsti dalla fornitura. Dato il limite di 30 pagine per la compilazione del Piano di Qualità, si richiede se è possibile citare i soli indicatori per i quali si prevede di apportare migliorie, riportando per ciascun indicatore : - la sigla riportata nella succitata Appendice 5 - il valore soglia imposto dal Capitolato Tecnico - l eventuale valore soglia migliorativo proposto dal Raggruppamento considerando accettate le soglie previste dagli ulteriori indicatori riportati in Appendice 5. Si 25) Domanda Nel documento DW CT Appendice 5 per gli indicatori di qualità RLAA, TRE1, TRE2 viene indicato, oltre al valore di soglia, un valore di soglia migliorativa. Si richiede che cosa si intende per Valore di soglia migliorativa e quale dei due valori debba essere preso come riferimento per il rispetto del livello di servizio associato ai suddetti indicatori. Per tutti gli indicatori di qualità, compresi gli indicatori di qualità RLAA, TRE1, TRE2, il valore di soglia è il valore di riferimento per il rispetto del livello di servizio associato ad ogni indicatore. 7

8 Per gli indicatori di qualità RLAA, TRE1, TRE2 il valore di soglia migliorativa è il valore di riferimento per il rispetto degli indici di prestazione associato ai suddetti indicatori. 26) Domanda In relazione al punto C12 citato nel documento DW Disciplinare di Gara, relativamente ai Lotti 2 e 3, si richiede di precisare se i metodi di sviluppo, già adottati o previsti relativamente al contenimento dei consumi energetici sia da ritenersi come contenimento dei consumi ottenibile presso la software-factory interna al fornitore oppure sia riferito alla piattaforma di esercizio ubicata presso la Consip. Nella seconda ipotesi si richiede di confermare che gli interventi atti a contenere il consumo energetico saranno esclusivamente adottabili sul software consegnato e non sulle infrastrutture hardware e software preesistenti presso l ambiente di esercizio della Consip. Gli interventi atti a contenere il consumo energetico sono riferiti al software consegnato. Pertanto non è richiesto alcun intervento sulle infrastrutture hardware e software preesistenti presso l ambiente di esercizio della Consip. 27) Domanda Con riferimento a quanto richiesto al punto n. 12 della dichiarazione necessaria per l ammissione alla gara, si chiede di confermare che il totale degli addetti al servizio oggetto della gara deve intendersi come numero di risorse che la società intende impiegare, in caso di aggiudicazione, nell esecuzione dei servizi oggetto del contratto. Si precisa che per il totale degli addetti al servizio oggetto della presente gara si intende il numero dei dipendenti che l Impresa intende impiegare per l esecuzione delle attività oggetto della gara. 28) Domanda Con riferimento a quanto richiesto al punto III.2.3, lettera b) e VI.3.15 del Bando di gara ed ai sensi di quanto stabilito dall art. 48, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006, a causa della presenza nel Libro Unico del Lavoro di informazioni personali non divulgabili, si chiede conferma circa la possibilità di allegare, unitamente alle certificazioni delle risorse professionali in possesso della società, una dichiarazione sostitutiva del responsabile del personale attestante, per le suddette risorse, l esistenza di un rapporto di lavoro subordinato. No, è necessario produrre l estratto del libro unico, autodichiarandone la conformità ed eventualmente oscurandone i dati all interno dell estratto che non sono rilevanti ai fini della dimostrazione del possesso del requisito. 29) Domanda Rif. Bando di gara punto II.2) Quantitativo o entità dell appalto Si chiede di chiarire se gli oneri per la sicurezza stimati dall Ente appaltante per i Lotti 2 e 3 siano da considerarsi esclusi dagli importi posti a base d asta oppure inclusi. Si, sono esclusi. 30) Domanda Rif. Bando di gara punto III.2.2) Capacità economica e finanziaria lett. b) e c) È richiesto di aver realizzato, cumulativamente nel biennio , un fatturato specifico Si chiede di chiarire se per biennio debba intendersi il periodo compreso tra il 1 gennaio 2006 ed il 31 dicembre 2007 (biennio solare), oppure se debbano essere considerati gli esercizi finanziari che per la scrivente società non coincidono con gli anni solari. Si precisa che il biennio è da intendersi riferito agli esercizi finanziari. 31) Domanda 8

9 Rif. Disciplinare di gara pag. 28 Documenti per sorteggio Si chiede di chiarire, in caso di sorteggio: - se a dimostrazione del requisito di cui al punto III.2.3 lett. b) del Bando di gara sia possibile autodichiarare la conformità all originale delle certificazioni delle risorse professionali in proprio possesso; 1) No. Come indicato al paragrafo 6 del Disciplinare di gara, per ogni lotto, ai fini della comprova dei requisiti ex art. 48 del d.lgs. n. 163/06, i concorrenti dovranno produrre, relativamente al requisito di cui al punto III.2.3. lett. b) del Bando di gara, copia autentica conforme all originale delle certificazioni delle risorse professionali indicate in proprio possesso con allegato estratto del libro matricola in copia autentica conforme all originale dal quale si evinca l esistenza del rapporto di lavoro subordinato. - se sia confermata la possibilità, qualora le certificazioni delle risorse professionali di cui al punto precedente siano state rilasciate esclusivamente in formato elettronico, di produrre la stampa di tali certificazioni a dimostrazione del requisito di cui al punto III.2.3 lett. b) del Bando di gara; in alternativa, qualora non confermata la modalità precedente, si chiede se sia possibile la produzione della copia cartacea del certificato con allegata una dichiarazione di responsabilità rilasciata dal legale rappresentante o procuratore dell Impresa, ai sensi della normativa vigente, attestante la veridicità delle informazioni presenti sulla copia della certificazione prodotta nonché, in modo puntuale e dettagliato, la modalità di verifica di quanto dichiarato direttamente sul sito del certificatore; 2) Qualora le certificazioni siano state rilasciate esclusivamente in formato elettronico, è ammessa la produzione della stampa di tale certificazione con allegata una dichiarazione di conformità all originale da parte del pubblico ufficiale, conformemente a quanto previsto dalla normativa di settore ovvero la produzione della copia cartacea del medesimo con allegata una dichiarazione di responsabilità rilasciata dal legale rappresentante dell Impresa, ai sensi della normativa vigente, attestante la veridicità delle informazioni presenti sulla copia della certificazione prodotta nonchè, in modo puntuale e dettagliato, la modalità di verifica di quanto dichiarato direttamente sul sito del certificatore. - posto che alcuni enti certificatori rilasciano il certificato delle risorse professionali a distanza di diversi mesi dalla data in cui è maturato il possesso del requisito per l ottenimento del certificato (score report positivo e superamento dell esame finale), si chiede se sia possibile dimostrare il possesso del requisito attraverso la produzione di copia cartacea dello score report positivo e della attestazione di superamento dell esame finale, fermo restando il rispetto della data dell offerta quale termine ultimo per l ottenimento di detti requisiti (score report positivo e superamento dell esame finale); 3) Vedi domanda considerato il disposto di cui alla legge n. 133/2008 (conversione del D.L. 112/2008), che ha introdotto e regolato agli artt. 39 e 40 il libro unico del lavoro, che sostituisce il libro matricola, il libro paga e il libro presenze; considerato che la tenuta del libro unico non può essere effettuata mediante la forma di scritturazione manuale bensì in formato elettronico; si chiede di confermare che, a dimostrazione del requisito di cui al punto III.2.3 lett. b), sarà possibile produrre l estratto del libro unico, autodichiarandone la conformità 4) Si conferma. - si chiede di chiarire se i lavoratori assunti con contratto di collaborazione coordinata e continuativa e collaborazione coordinata e continuativa a progetto, possono essere assimilati ai lavoratori con contratto di lavoro subordinato; 5) No. 9

10 - se a dimostrazione del requisito di cui ai punti III.2.2 lett. b) e c) del Bando di gara sia possibile produrre le copie delle attestazioni di esecuzione rilasciate dai clienti, autodichiarandone la conformità all originale. 6) No, a dimostrazione, ai sensi dell art.48 d.lgs. 163/2006, dei requisiti di cui ai punti III.2.2 lett. b) e c) del Bando, è necessaria la produzione delle attestazioni di esecuzione rilasciate dai clienti in originale o copia autentica conforme all originale. 32) Domanda Rif. Disciplinare di gara Art pag. 51 Cauzione definitiva in caso di RTI Fermo restando il rispetto delle modalità e condizioni di prestazione della cauzione definitiva di cui al paragrafo 10.1 del Disciplinare, nonché la presentazione della stessa da parte della mandataria del RTI aggiudicatario, si chiede di confermare che il contraente di detta cauzione definitiva intestata al RTI ed emessa a garanzia dell adempimento delle obbligazioni del medesimo RTI aggiudicatario costituito, possa essere una impresa mandante del RTI. Fermo quanto previsto dall art. 37 del D.lgs. 163/2006, ed in particolare dai comma 14, 15 e 16, è consentita tale possibilità se espressamente previsto nell ambito dell atto di costituzione del RTI. 33) Domanda Lotto 2 e Lotto 3 Rif. Disciplinare di Gara - Pag. 39: Pag. 34: Criterio di valutazione C13.2: Scostamento tra la stima iniziale e la stima di revisione: per ogni 5%di riduzione della soglia massima tollerata: 0,5 punti (max 2 punti); Scostamento tra la stima di revisione ed il consuntivo : per ogni 5%di riduzione della soglia massima tollerata: 1 punto (max 2 punti) Si chiede di confermare che: in caso di riduzione del limite di scostamento massimo della stima di revisione rispetto alla stima iniziale dal 20% al 16% verranno assegnati 2 punti; in caso di riduzione del limite di scostamento massimo della stima di revisione ed il consuntivo dal 10% al 9% verranno assegnati 2 punti. In caso contrario si chiede di esplicitare i razionali per il calcolo della soglia di decremento. Vedi domanda 20 34) Domanda Lotto 2 e Lotto 3 - Bando di gara - III.2.3) Capacità Tecnica lett. b) E richiesto di possedere nell organico con contratto di lavoro subordinato le seguenti risorse certificate: [.] Business Objects Enterprise Certified Professional (BECP) for Crystal Reports 2008 AGGIORNAMENTO Si chiede di confermare che il possesso della certificazione "Business Objects Certified Professional - Crystal Reports 2008" soddisfa il requisito richiesto. Si 35) Domanda Lotto 2 e Lotto 3 - Capitolato di gara - Pag 21 par. 4.7 Ulteriori figure di riferimento Il Fornitore dovrà indicare, per ciascun lotto, il Responsabile unico delle attività contrattuali, per l intera fornitura, cui Consip farà riferimento per gli aspetti generali e per ogni problema riguardante la fornitura stessa. Tale risorsa sarà individuata dal Fornitore in sede di offerta e non farà parte di alcuno dei gruppi di lavoro di cui ai punti 4.1, 4.2, 4.3, 4.4 e non comporterà, pertanto, alcun onere aggiuntivo per Consip. Si chiede di confermare che nella Relazione Tecnica non dovrà essere riportato il nominativo del Responsabile unico delle attività contrattuali né dovrà essere allegato il suo curriculum vitae. Tali informazioni saranno prodotte in fase di stipula del contratto della fornitura. 10

11 Si conferma. 36) Domanda Lotto 2 e Lotto 3 - Capitolato di gara - Pag 21 par. 4.7 Ulteriori figure di riferimento Il Fornitore dovrà, inoltre, indicare per ciascuna area applicativa il Coordinatore di area. [ ]. Tale risorsa sarà individuata dal Fornitore in sede di offerta e non farà parte di alcuno dei gruppi di lavoro di cui ai punti 4.1, 4.2, 4.3, 4.4 e non comporterà, pertanto, alcun onere aggiuntivo per Consip. Si chiede di confermare che nella Relazione Tecnica non dovranno essere riportati i nominativi dei Coordinatori di area né dovranno essere allegati i loro curricula vitae. Tali informazioni saranno prodotte in fase di stipula del contratto della fornitura. Vedi domanda

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso, sul sito www.consip.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso, sul sito www.consip. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs 163/2006., per l affidamento di servizi di sviluppo, manutenzione, gestione, consulenza organizzativa e addestramento utenti per i sistemi di document

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

CHIARIMENTI. pag 1 / 5

CHIARIMENTI. pag 1 / 5 CHIARIMENTI Oggetto: Gara Europea a procedura aperta per il Servizio di Assistenza e Manutenzione dei Sistemi Tecnologici per i Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. A seguito di richiesta di chiarimenti

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE: Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti,

Dettagli

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia Quesito n. 1 Con riferimento all art. 35.2 del Capitolato Speciale (Variazione del prezzo unitario per quota energia), si chiede di confermare che le variazioni del costo dell energia dovute alle componenti

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it *** Oggetto: Gara per l affidamento di servizi per lo sviluppo, la manutenzione e l assistenza del sistema informativo di gestione iniziative (SIGI) e del portale di governance della convenzione IT tra Sogei/Mef/Cdc

Dettagli

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI Oggetto: GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE ED ALTRI SERVIZI PER GLI ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ID 1460 L errata corrige e i chiarimenti della

Dettagli

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE,COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA la manutenzione ed evoluzione del Sistema Informativo ItalgiureWeb (IWeb) ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3- OFFERTA ECONOMICA La busta C - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lg. 163/2006 e s.m.i

Dettagli

Tutti gli importi dovranno essere espressi in Euro e si intendono al netto di IVA ai sensi dell art. 4 del D.P.R. 21 gennaio 1999, n. 22.

Tutti gli importi dovranno essere espressi in Euro e si intendono al netto di IVA ai sensi dell art. 4 del D.P.R. 21 gennaio 1999, n. 22. ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3- OFFERTA ECONOMICA La busta C - Gara per l affidamento di servizi per erogazione di formazione tramite piattaforma e-learning per il Ministero dell Economia e delle

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI CHIARIMENTI AL 27/06/2011 1. Domanda Art.. 11 Polizza assicurativa del Disciplinare

Dettagli

In relazione al Capitolato Tecnico, Allegato 4, paragrafo 4.1.10 si chiede di precisare:

In relazione al Capitolato Tecnico, Allegato 4, paragrafo 4.1.10 si chiede di precisare: GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI DI SICUREZZA PER IL MEF E LA CDC - ID 1262 - SOSTITUZIONE ALLEGATO 2 PARTE B OFFERTA ECONOMICA FOGLIO

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Pagina 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara Europea a Procedura aperta per la fornitura di servizi di supporto Offerta Tecnica, dovrà contenere un indice completo di

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Pagina 1 OFFERTA TECNICA La busta B - Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree - Offerta tecnica ; dovrà contenere un indice completo

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Direzione generale dell Assessorato Affari Generali REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Oggetto: Gara d appalto SICPAC. Chiarimenti richiesti.

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. -QUESITO N: 1 RISPOSTE A QUESITI

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

Risposte alle richieste di chiarimento

Risposte alle richieste di chiarimento Risposte ai quesiti relativi alla procedura ristretta accelerata, per la fornitura della Fornitura di Licenze d Uso di Prodotti Software e servizi per il porting dell ambiente di Business. Scadenza offerte

Dettagli

Data Ordinativo e Data Modulo di sottoscrizione entro il 30 agosto 2012

Data Ordinativo e Data Modulo di sottoscrizione entro il 30 agosto 2012 Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., per la fornitura di licenze d uso Microsoft Enterprise Agreement e dei servizi connessi per le pubbliche amministrazioni ID 1173

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag. 1 di 6 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Si precisa che nella dicitura della busta B deve essere indicato specificamente il Lotto cui si riferisce l

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP.

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. Quesito 1 Rif: Disciplinare, schema di Offerta tecnica In

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2010 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI RELATIVI AL DISASTER RECOVERY DEI SISTEMI INFORMATIVI PRIMARI DEGLI ISTITUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI INTERESSATI (INPS, INAIL, INPDAP)

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sul sito www.mef.gov.it, www.consip.it e sul sito www.sogei.it

I chiarimenti della gara sono visibili sul sito www.mef.gov.it, www.consip.it e sul sito www.sogei.it Gara in due lotti per l affidamento dei servizi di supporto architetturale, specialistico, parametrizzazione e manutenzione in ambiente Data Warehouse per il Sistema Informativo della Fiscalità ID 1433

Dettagli

I-San Donato Milanese: Gas naturale 2011/S 140-233125 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-San Donato Milanese: Gas naturale 2011/S 140-233125 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:233125-2011:text:it:html I-San Donato Milanese: Gas naturale 2011/S 140-233125 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE

Dettagli

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A.

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. Via Vigone 42-10064 Pinerolo (TO) Tel. +390121236233/312 Fax: +390121236312 http://www.aceapinerolese.it e-mail: appalti@aceapinerolese.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento di servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva, gestione applicativa, manutenzione correttiva

Dettagli

2.2 PARTECIPAZIONE A PIÙ LOTTI

2.2 PARTECIPAZIONE A PIÙ LOTTI Oggetto: Gara comunitaria a procedura aperta indetta ai sensi dell art. 26 Legge n. 488/99 e s.m.i., dell art. 58 Legge n. 388/2000, del D.M. 24.02.2000, del D.M. 2.05.2001 e dell art. 54 D.Lgs. n.163/2006

Dettagli

QUESITO TESTO RISPOSTA

QUESITO TESTO RISPOSTA QUESITO TESTO RISPOSTA All art. 16.1 Offerta tecnica del capitolato d oneri è richiesta una relazione tecnica contenente, oltre i vari elementi necessari per desumere il servizio offerto, nella sez. a)

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag. 1 di 9 ALLEGATO 2 - OFFERTA TECNICA La busta B - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i per l affidamento dei servizi per

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Gara per l affidamento del servizio di trasporto di rifiuti urbani od assimilabili o rifiuti provenienti dal trattamento dei rifiuti urbani od

Dettagli

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori 1. Premessa L Istituto per il Credito Sportivo (di seguito anche Istituto o ICS ) intende istituire e disciplinare un Elenco di operatori

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE EVOLUTIVA, GESTIONE APPLICATIVA, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, ASSISTENZA

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA Pagina 1 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia)

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia) BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO DI AMPLIAMENTO CIMITERO DEL CAPOLUOGO CUP I83F10000030004 - CIG 0593163596 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto:

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

Gara per la fornitura di Personal Computer portatili a ridotto impatto ambientale e dei servizi connessi per le Pubbliche Amministrazioni ID 1536

Gara per la fornitura di Personal Computer portatili a ridotto impatto ambientale e dei servizi connessi per le Pubbliche Amministrazioni ID 1536 Gara per la fornitura di Personal Computer portatili a ridotto impatto ambientale e dei servizi connessi per le Pubbliche Amministrazioni ID 1536 I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO D) PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE 1) MODALITA DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento e alla vigente

Dettagli

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona AFFIDAMENTO IN OUTSOURCING, PER LA DURATA DI ANNI 2 (DUE), DELL INSERIMENTO, STAMPA E POSTALIZZAZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI AL CODICE DELLA STRADA INCLUSA L ATTIVITA DI RISCOSSIONE ORDINARIA DELLE STESSE.

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:241236-2011:text:it:html I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag. 1 di 10 ALLEGATO 2 - OFFERTA TECNICA La busta B - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i per l affidamento dei servizi per

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COD. CIG 0511238EED BANDO DI GARA OGGETTO: gara per l affidamento delle polizze di assicurazione RCA/ARD LIBRO MATRICOLA e INFORTUNI per n 3 anni Periodo 2010/2013.

Dettagli

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili.

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili. QUESITO 1): Si richiede di specificare che cosa è da considerarsi incluso nella quotazione di gara per la sede di Roma, via del Campo Boario; inoltre si richiede di specificare che cosa è da considerarsi

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement. Linee guida per l utilizzo del Sistema dinamico d acquisizione della Pubblica Amministrazione (SDAPA)

Manuale d uso del Sistema di e-procurement. Linee guida per l utilizzo del Sistema dinamico d acquisizione della Pubblica Amministrazione (SDAPA) Manuale d uso del Sistema di e-procurement Linee guida per l utilizzo del Sistema dinamico d acquisizione della Pubblica Amministrazione (SDAPA) Data ultimo aggiornamento: 19 dicembre 2014 Pagina 1 di

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili su www.mef.gov.it; www.consip.it; www.acquistinretepa.it

I chiarimenti della gara sono visibili su www.mef.gov.it; www.consip.it; www.acquistinretepa.it GARA A PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO, AI SENSI DELL ART. 59, COMMI 6 E 7, DEL D.LGS. N. 163/2006 PER LA FORNITURA, MESSA IN OPERA E MANUTENZIONE DI CENTRALI TELEFONICHE EVOLUTE

Dettagli

RISPOSTA N. 2 Si conferma.

RISPOSTA N. 2 Si conferma. Pag.1 di 6 DOMANDA N. 1 Con riferimento alla gara in oggetto ed a quanto previsto al punto 3.1.7 del relativo Disciplinare, si chiede se il Certificato ISO 9001:2008 possa presentare i seguenti campi di

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO Piazza XXII Giugno - C. A. P. 82O30 - Cod. Fisc. 80000630626 - C/C Postale N.11617826- Tel.0824/875281 - FAX 0824/874337 - e-mail: ufficiotecnico@comunediponte.it

Dettagli

C.I.G. 60802572CE AVVISO DI CHIARIMENTI E ERRATA CORRIGE N. 5)

C.I.G. 60802572CE AVVISO DI CHIARIMENTI E ERRATA CORRIGE N. 5) COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Provincia di Verona P.I. e C.F. 00360350235 Prot. 8452 del 28.02.2015 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 La proposta di pianificazione media richiesta dal bando (Promozione Fondo per l Innovazione e l imprenditorialità del settore dei servizi alle

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

ERRATA CORRIGE. A. L ultimo capoverso del par. 4.1 ( Condizioni di partecipazione ) del Disciplinare di gara, il quale recita:

ERRATA CORRIGE. A. L ultimo capoverso del par. 4.1 ( Condizioni di partecipazione ) del Disciplinare di gara, il quale recita: Gara per l affidamento dei servizi di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili, per gli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado e per i centri di

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A.

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Servizio di consulenza specialistica, assistenza tecnica, formazione per la realizzazione

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

I-San Donato Milanese: Server di rete 2011/S 75-123420 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-San Donato Milanese: Server di rete 2011/S 75-123420 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:123420-2011:text:it:html I-San Donato Milanese: Server di rete 2011/S 75-123420 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I:

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303 C O M U N E D I B O R B O N A P R O V I N C I A D I R I E T I VIA NICOLA DA BORBONA 02010 BORBONA Tel. 0746/940037 Fax 0746/940285 P.I. C.F. 00113410575 E-Mail: borbona@comune.borbona.rieti.it Indirizzo

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I FAQ (Domande poste frequentemente): di seguito si forniscono le risposte alle domande che sono risultate essere più ricorrenti nel contesto del bando Servizi di educazione ambientale per l'anno scolastico

Dettagli

Indirizzo postale: Via Isonzo, 19/E Città: Roma Codice postale: 00198

Indirizzo postale: Via Isonzo, 19/E Città: Roma Codice postale: 00198 data warehouse del Pubblicazione Ministero dell Economia Supplemento alla e Gazzetta delle Finanze ufficiale dell'unione e della europea Corte dei conti 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SI RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO SI RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO VOLTO ALL ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE A SUCCESSIVA ED EVENTUALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE BILANCIO, CONTROLLO CONTABILE,

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara per procedure e alle conseguenti proposte operative a supporto delle Funzioni e direzioni Aziendali

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta art. 3, comma 37 e Art.

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO Via M. Jacobucci n. 4, 67100 L Aquila

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO Via M. Jacobucci n. 4, 67100 L Aquila CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO Via M. Jacobucci n. 4, 67100 L Aquila Procedura aperta per il servizio di vigilanza armata fissa nelle sedi del Consiglio Regionale dell Abruzzo, ampliamento, manutenzione

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

http://www.comune.fi.it/opencms/export/sites/retecivica/comune_firenze/bandi/elenco_bandi.html

http://www.comune.fi.it/opencms/export/sites/retecivica/comune_firenze/bandi/elenco_bandi.html Comune di Firenze - Direzione Avvocatura BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Avvocatura - Piazza Signoria n. 1 - CAP 50122 Firenze (FI) - Tel. 055-2768479 e

Dettagli

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook con criterio di aggiudicazione all Offerta Economicamente più Vantaggiosa Edizione Progetto LIM 2011 Giugno 2011 Lavori preliminari Fuori MePA: Documentazione

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale Per I Beni Archeologici Di Roma Piazza S. Maria Nova, 53 00186 Roma

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale Per I Beni Archeologici Di Roma Piazza S. Maria Nova, 53 00186 Roma OGGETTO: Servizi di accoglienza dei musei e aree archeologiche della città di Roma CODICE CIG: 05016338A3 Quesito cod. 05016338A3-AM-001 Si richiede se alla procedura sia possibile ricorrere, nell'ambito

Dettagli

COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo

COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo PROCEDURA APERTA (Criterio di aggiudicazione prezzo più basso) Decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163 e s.m.i. Contratto Aperto Servizio di nolo a caldo

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale Di Programmazione Bando di gara, con procedura aperta, per l affidamento, con la modalità dell Accordo Quadro

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta.

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta. RISPOSTE AI QUESITI PROGETTO DEFINITIVO DI RECUPERO DELLA FUNICOLARE DI ROCCA DI PAPA, RESTAURO DELLA STAZIONE DI VALLE E DI MONTE, PARCHEGGIO DI SCAMBIO E NUOVA VIABILITA DI COLLEGAMENTO CON VIA DI FRASCATI.

Dettagli

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti:

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti: QUESITO 1: In relazione alla gara in oggetto si sottopone il seguente quesito: Rif. Disciplinare, Pag 14: punto 9 Piano per la sicurezza delle informazioni redatto in conformità alla norma UNI EN ISO27001:2005,

Dettagli

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE Premessa - Descrizione delle forniture e dei servizi da appaltare mediante il sistema di qualificazione. ATAF S.p.A. intende

Dettagli

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ARPA Umbria Via. Pievaiola, 207/B-3, Località San Sisto, 06132 Perugia (PG) - Italia - Tel.

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ARPA Umbria Via. Pievaiola, 207/B-3, Località San Sisto, 06132 Perugia (PG) - Italia - Tel. AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELL UMBRIA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ARPA Umbria Via Pievaiola, 207/B-3,

Dettagli

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA Allegato 1 Modalità operative per l iscrizione all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA 1) STRUTTURA DELL ALBO FORNITORI L Albo Fornitori è articolato nelle seguenti categorie: - Categoria A: Servizi e

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTO PERVENUTE

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTO PERVENUTE Repp. 124 129/2010 Repp. 130 135/2010 - Servizio di pulizia ed affini da effettuarsi sul patrimonio dell Aler e del Comune di Milano. RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTO PERVENUTE D1: In riferimento

Dettagli

C I T T A D I A L T A M U R A

C I T T A D I A L T A M U R A C I T T A D I A L T A M U R A PROVINCIA DI BARI (Servizio Contratti-Appalti) Piazza Municipio, n.2 Tel. 080/3107285 Fax 080/310/7204 BANDO DI GARA D APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA lì, 2 Novembre 2011

Dettagli