Assicurazione responsabilità civile organi direttivi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assicurazione responsabilità civile organi direttivi"

Transcript

1 Assicurazione responsabilità civile organi direttivi Informazioni per la clientela ai sensi della LCA e Condizioni generali di assicurazione (CGA) Indice del contenuto Art. Pagina Art. Pagina Art. Pagina Informazioni per la clientela ai sensi della LCA Edizione 1/ Condizioni generali di assicurazione (CGA) 4 I Basi 4 II Estensione dell assicurazione Protezione del patrimonio privato Rimborso da parte della società Pretese nel rapporto interno Copertura in caso di negligenza grave Pretese derivanti dal rapporto di lavoro Coniugi, partner registrati, eredi e rappresentante legale Spese della difesa penale Spese di estradizione Spese dell azione penale Spese di istruzione Spese per il ripristino del buon nome Mandati in società terze Organi che hanno cessato la carica Successione nell impresa da parte degli eredi legali Fondazioni della contraente dell assicurazione Copertura assicurativa alla costituzione di società Termine suppletivo di notifica per società controllate cancellate Termine suppletivo di notifica in caso di mancato rinnovo Termine suppletivo di notifica in caso di fallimento Addebitabilità di notifiche e dichiarazioni contenute nel questionario («severability») 7 III Esclusioni 7 2 Esclusioni 7 IV Validità temporale e territoriale Rivendicazione Segnalazione di circostanze 8 4 Territorialità 8 V Doveri della contraente dell assicurazione e prestazioni della Zurigo 9 5 Comunicazioni alla Zurigo 9 6 Doveri 9 7 Violazione dei doveri 9 8 Nuove società controllate 9 9 Quotazioni di borsa e aumenti del capitale 9 10 Liquidazione, fusione o acquisizione della contraente dell assicurazione o della società 9 11 Indennizzi sulla base del presente contratto Avente diritto nei confronti della Zurigo Notifica di una pretesa Sinistro e danni seriali Regresso Trattamento del sinistro Conseguenze in caso di comportamento non conforme ai termini del contratto in caso di sinistro Delimitazione per i casi misti 11 VI Disposizioni generali Altre assicurazioni Franchigia Premi durata del contratto Diritto generale di disdetta Diritto di disdetta della contraente dell assicurazione Rinuncia alla disdetta ai sensi dell art. 42 LCA Prescrizione Remunerazione del broker, clausola di brokeraggio Foro giudiziario Diritto applicabile 12 VII Definizioni 12 Notificatecelo immediatamente! Dall estero In tutto il testo, la forma maschile, utilizzata per facilitare la leggibilità, si riferisce ovviamente anche a quella femminile.

2 Informazioni destinate ai clienti ai sensi della LCA Edizione Le seguenti informazioni destinate ai clienti forniscono, in forma chiara e succinta, una panoramica sull identità dell assicuratore e il contenuto essenziale del contratto d assicurazione (art. 3 della Legge federale sul contratto d assicurazione, LCA). I diritti e i doveri delle parti contrattuali si evincono dalla proposta/dall offerta, risp. dalla polizza, dalle condizioni contrattuali nonché dalle leggi applicabili, in particolare dalla LCA. Successivamente all accettazione della proposta/dell offerta, al contraente dell assicurazione è trasmessa una polizza. Il contenuto della medesima coincide con quello della proposta/dell offerta. Chi è l assicuratore? L assicuratore è la Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA, di seguito denominata Zurigo, con sede statutaria in Mythenquai 2, 8002 Zurigo. La Zurigo è una società anonima di diritto svizzero. Quali sono i rischi assicurati e qual è la portata della copertura assicurativa? I rischi assicurati nonché la portata della copertura assicurativa si evincono dalla proposta/dall offerta, risp. dalla polizza e dalle condizioni contrattuali. A quanto ammonta il premio? L ammontare del premio dipende dai rischi di volta in volta assicurati e dalla copertura desiderata. In caso di pagamento rateale può essere inoltre percepita una tassa per tale modalità di pagamento. Tutte le indicazioni inerenti il pre-mio ed eventuali tasse sono contenute nella proposta/ nell offerta, risp. nella polizza. Quando sussiste un diritto al rimborso del premio? Se il premio è stato pagato anticipatamente per una durata determinata dell assicurazione e il contratto è abrogato prima che sia decorsa tale durata, la Zurigo rimborsa il premio in misura corrispondente al periodo d assicurazione non decorso. Il premio rimane integralmente dovuto alla Zurigo nel caso in cui: la prestazione assicurativa è stata erogata in ragione del venir meno del rischio; la prestazione assicurativa è stata erogata per un danno parziale e il contraente dell assicurazione rescinde il contratto nel corso dell anno successivo alla stipulazione del medesimo. Quali sono gli ulteriori doveri del contraente dell assicurazione? Modifiche del rischio: se, nel corso dell assicurazione, subentra la modifica di una circostanza rilevante che comporta un aggravamento sostanziale del rischio, la Zurigo deve esserne immediatamente informata per i scritto. Accertamento della fattispecie: nel quadro degli accertamenti connessi al contratto d assicurazione come ad es. quelli inerenti le violazioni dell obbligo di notifica, gli aggravamenti del rischio, le verifiche delle prestazioni, ecc. il contraente dell assicurazione è tenuto a collaborare e a fornire alla Zurigo ogni informazione e documento utile in merito, a raccogliere i medesimi presso terzi all attenzione della Zurigo e ad autorizzare i terzi a rilasciare alla Zurigo le informazioni, i documenti, ecc. corrispondenti. La Zurigo è inoltre autorizzata a procedere ad accertamenti propri. Verificarsi dell evento assicurato: il verificarsi dell evento assicurato deve essere immediatamente notificato alla Zurigo. Il presente elenco contempla unicamente i doveri che ricorrono con maggior frequenza. Ulteriori doveri si evincono dalle condizioni contrattuali e dalla LCA. Quando ha inizio l assicurazione? L assicurazione ha inizio il giorno indicato nella proposta/ nell offerta, risp. nella polizza. Se è stato rilasciato un certificato di assicurazione o un impegno di copertura provvisoria, la Zurigo assicura la copertura assicurativa fino al rilascio della polizza nella misura esposta nell impegno scritto di copertura provvisoria, risp. ai sensi di legge. Quando finisce il contratto? Il contraente dell assicurazione può porre fine al contratto mediante disdetta: al più tardi 3 mesi prima della scadenza del contratto oppure, se concordato, 3 mesi prima della scadenza del periodo di assicurazione. La disdetta è tempestiva quando perviene alla Zurigo al più tardi l ultimo giorno antece dente il termine di tre mesi. Se il contratto non è stato disdetto, esso si rinnova tacitamente di anno in anno. I contratti a tempo determinato privi di clausola di rinnovo, cessano automaticamente il giorno indicato nella proposta/nell offerta, risp. nella polizza; dopo ogni evento assicurato per il quale deve essere erogata una prestazione, al più tardi 14 giorni dopo aver preso conoscenza del pagamento da parte della Zurigo; se la Zurigo modifica i premi. In tal caso la disdetta deve pervenire alla Zurigo l ultimo giorno del periodo d assicurazione; 2

3 se la Zurigo viola l obbligo legale d informazione ai sensi dell art. 3 LCA. Il diritto di disdetta si estingue 4 settimane dopo che il contraente dell assicurazione ha avuto conoscenza di tale violazione, ma in ogni caso decorso un anno da tale violazione dell obbligo. La Zurigo può porre fine al contratto mediante disdetta: quando fatti rilevanti per il rischio sono stati sottaciuti o non sono stati comunicati correttamente (violazione dell obbligo di notifica). La Zurigo può porre fine al contratto mediante recesso: quando il contraente dell assicurazione è in mora nel pagamento dei premi, è stato sollecitato e la Zurigo ha poi rinunciato a esigere il pagamento del premio; quando il contraente dell assicurazione non adempie al suo obbligo di collaborazione nell accertamento della fattispecie. La Zurigo è autorizzata, entro due settimane dal decorso infruttuoso di un termine suppletivo di quattro settimane che dovrà essere fissato per iscritto, a recedere con effetto retroattivo dal contratto d assicurazione; in caso di frode assicurativa. I presenti elenchi contemplano unicamente le possibilità di cessazione che ricorrono con maggior frequenza. Ulteriori possibilità di cessazione si evincono dalle condizioni contrattuali e dalla LCA. Come sono trattati i dati dalla Zurigo? La Zurigo elabora i dati che si evincono dai documenti contrattuali o dall esecuzione del contratto e li impiega in particolare per la fissazione del premio, per l accertamento del rischio, per la trattazione degli eventi assicurati, per valutazioni statistiche e a fini di marketing. I dati sono conservati fisicamente o in formato elettronico. Nella misura in cui ciò è necessario, la Zurigo può trasmettere i dati, per il trattamento, a terzi coinvolti nell esecuzione del contratto in patria e all estero, in particolare ai coassicuratori e ai riassicuratori e alle società in patria e all estero di Zurich Financial Services (ZFS). La Zurigo è inoltre autorizzata a raccogliere, presso gli uffici amministrativi e altri terzi le indicazioni utili, in particolare concernenti l andamento dei sinistri. Ciò vale a prescindere dal venire in essere del contratto. Il con traente dell assicurazione ha il diritto di esigere dalla Zurigo le informazioni previste dalla legge riguardo al trattamento dei dati che lo concernono. Se avete bisogno di un aiuto immediato o di un consiglio, noi siamo qui per voi 24 ore su 24 e in tutto il mondo al numero telefonico gratuito , dall estero al numero telefonico (preselezione CH +41). Di seguito, per migliorare la leggibilità, è da noi utilizzata unicamente la forma maschile; la corrispondente forma femminile è sempre sottintesa. Per garantire un servizio ineccepibile, registriamo tutte le chiamate ai centri di servizio alla clientela. Un caso di sinistro? Notificatecelo immediatamente! Telefono

4 Condizioni generali di assicurazione (CGA) (REF: CGA ZCH-D&O ) I Basi Le basi del presente contratto sono le disposizioni della polizza e di eventuali appendici; la Legge federale sul contratto d assicurazione (LCA) del per le fattispecie non disciplinate dalle disposizioni della polizza o in eventuali appendici; tutte le dichiarazioni scritte rilasciate dalla contraente dell assicurazione o, eventualmente, dal broker assicurativo, nella domanda d offerta e/o i nei documenti rilevanti in relazione alla stipulazione e/o al rinnovo del contratto; le definizioni esposte al paragrafo VII. sono parte integrante del presente contratto; le intestazioni e i titoli in grassetto che precedono i singoli articoli o capitoli del contratto servono semplicemente alla suddivisione e alla visione d insieme. Essi non hanno nessuna rilevanza giuridica e non influiscono in alcun modo sull interpretazione delle disposizioni del contratto. II Estensione dell assicurazione Art Protezione del patrimonio privato La Zurigo eroga, al posto della persona assicurata, gli indennizzi previsti nel caso in cui, sulla base di una norma legale in materia di responsabilità civile, venga fatta valere una pretesa nei confronti di una persona assicurata per una violazione dei doveri, effettiva o presunta. 1.2 Rimborso da parte della società Se una società ha tenuto indenne, globalmente o parzialmente, una persona assicurata per una pretesa ai sensi dell art. 1.1 e ciò è consentito dall ordinamento giuridico in vigore, il diritto agli indennizzi derivanti dal presente contratto è trasferito in pari misura alla società. 1.3 Pretese nel rapporto interno Se, su iniziativa di una società oppure di una persona assicurata, una pretesa è fatta valere nei confronti di un altra persona assicurata, detta pretesa è ritenuta assicurata ai sensi dell art. 1.1 o 1.2 unicamente se è fatta valere in giudizio ed è mantenuta. È fatto salvo l art. 2 lett. f). 1.4 Copertura in caso di negligenza grave In caso di negligenza grave, la Zurigo rinuncia al suo diritto ai sensi dell art. 14 capoverso 2 LCA di decurtare le prestazioni derivanti dal presente contratto; tale rinuncia non si applica tuttavia al dolo eventuale. 1.5 Pretese derivanti dal rapporto di lavoro La copertura assicurativa si estende anche alle pretese fatte valere nei confronti di una persona assicurata sulla base di una violazione dei doveri derivanti dal rapporto di lavoro da parte di un collaboratore. 1.6 Coniugi, partner registrati, eredi e rappresentante legale Sono equiparati alle persone assicurate: a) i loro coniugi, nella misura in cui essi sono chiamati a rispondere, in tale loro veste, per pretese fatte valere nei loro confronti a seguito di violazioni dei doveri da parte delle persone assicurate; b) i partner registrati delle persone assicurate, nella misura in cui essi sono chiamati a rispondere, in tale loro veste, per pretese fatte valere nei loro confronti a seguito di violazioni dei doveri da parte delle persone assicurate; c) i loro eredi e rappresentanti legali (come il tutore, l amministratore dell eredità), nella misura in cui essi sono chiamati a rispondere per pretese fatte valere nei loro confronti a seguito di violazioni dei doveri commesse dalle persone assicurate antecedentemente al decesso, all incapacità di agire, all insolvibilità o al fallimento. Per atti od omissioni dei coniugi, dei partner registrati, degli eredi e dei rappresentanti legali medesimi non vi è nessuna copertura assicurativa. 1.7 Spese della difesa penale La Zurigo assume le spese della difesa penale che insorgono a seguito di un procedimento penale avviato per la prima volta durante il periodo di assicurazione nei confronti di una persona assicurata a seguito di una violazione dei doveri e che può comportare l insorgere di una pretesa assicurata. Le spese della difesa penale sono assunte unicamente in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata disponibile per il periodo di assicurazione in corso. Se, a posteriori, emerge che l evento non può comportare l insorgere di una pretesa assicurata oppure comporta l insorgere di una pretesa assicurata solo parzialmente, la persona assicurata o la società sono tenute a rimborsare alla Zurigo tutte le spese della difesa penale, a prima richiesta della predetta e rinunciando a ogni eccezione e obiezione. 4

5 1.8 Spese di estradizione La Zurigo risarcisce le persone assicurate per le spese di estradizione, a condizione che una richiesta d estradizione sia presentata per la prima volta durante il periodo di assicurazione nei confronti delle predette e nella misura in cui la richiesta d estradizione abbia luogo a seguito di una violazione dei doveri che può comportare l insorgere di una pretesa assicurata e sia in diretta relazione alla medesima. Le disposizioni di tale copertura non si applicano se la richiesta d estradizione è presentata, per intero o parzialmente, negli USA o in Canada, oppure in Paesi nei quali è applicabile la legislazione statunitense o canadese. Alle richieste di estradizione si applicano cumulativamente le seguenti condizioni: a) la Zurigo indennizza in tali casi fino a concorrenza del sub-limite menzionato alla cifra 7 dello specchietto delle prestazioni contrattuali; b) le spese di estradizione sono assunte unicamente in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata disponibile per il periodo di assicurazione in corso. Se, a posteriori, emerge che l evento non può comportare l insorgere di una pretesa assicurata oppure comporta l insorgere di una pretesa assicurata solo parzialmente, la persona assicurata o la società sono tenute a rimborsare alla Zurigo tutte le spese di estradizione, a prima richiesta della predetta e rinunciando a ogni eccezione e obiezione. 1.9 Spese per l azione penale La Zurigo assume per le persone assicurate le spese per la contestazione di un ordine del giudice, a condizione che lo stesso sia emesso, in Svizzera e sulla base della legislazione svizzera, per la prima volta durante il periodo di assicurazione e che a) limiti la libertà di una persona assicurata di spostarsi oltre i confini nazionali; oppure b) vieti a una persona assicurata, temporaneamente o durevolmente, di esercitare una funzione quale organo; oppure c) confischi il patrimonio privato materiale di una persona assicurata; tuttavia unicamente se tale ordine è direttamente connesso a una pretesa assicurata che poggia su una violazione dei doveri ai sensi del presente con tratto. Si applicano cumulativamente le seguenti condizioni: a) la Zurigo indennizza in tali casi fino a concorrenza del sub-limite menzionato alla cifra 7 dello specchietto delle prestazioni contrattuali; b) Le spese sono assunte unicamente in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata disponibile per il periodo di assicurazione in corso. Se, a posteriori, emerge che l evento non può comportare l insorgere di una pretesa assicurata oppure comporta l insorgere di una pretesa assicurata solo parzialmente, la persona assicurata o la società sono tenute a rimborsare alla Zurigo tutte le spese, a prima richiesta della predetta e rinun ciando a ogni eccezione e obiezione Spese di istruzione La Zurigo assume per la persona assicurata le spese di istruzione che insorgono in un procedimento istruttorio, a condizione che siano cumulativamente adempiuti i punti descritti di seguito: a) il procedimento istruttorio è avviato nei confronti della società e non nei confronti di una persona assicurata; b) il procedimento istruttorio ha luogo a seguito di una violazione dei doveri da parte di una persona assicurata; c) la persona assicurata è ascoltata sulla base di un intimazione scritta nel quadro del procedimento istruttorio; d) l intimazione scritta vertente sull audizione della persona assicurata è emessa per la prima volta durante il periodo di assicurazione. La Zurigo indennizza per le spese di istruzione fino a concorrenza del sub-limite menzionato alla cifra 7 dello specchietto delle prestazioni contrattuali e in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata disponibile per il periodo di assicurazione in corso. Le spese di istruzione non sono tuttavia assunte dalla Zurigo nella misura in cui una società tiene indenne la persona assicu rata per tali spese. Non si deve trattare di un procedimento istruttorio condotto, in parte o interamente (i) nel campo d applicazione giuridico statunitense o canadese oppure (ii) secondo le leggi in vigore negli USA o in Canada. Fra i medesimi si annoverano, ad esempio, anche i procedimenti avviati per il tramite della United States Securities Exchange Commission (SEC). Se, a posteriori, emerge che l evento non può comportare l insorgere di una pretesa assicurata oppure comporta l insorgere di una pretesa assicurata solo parzialmente, la persona assicurata o la società sono tenute a rimborsare alla Zurigo tutte le spese di istruzione sostenute, a prima richiesta della predetta e rinunciando a ogni eccezione e obiezione Spese per il ripristino del buon nome Se la reputazione o il buon nome di una persona assicurata sono considerevolmente lesi sulla base di una pretesa coperta dal presente contratto, la Zurigo assume le spese per il ripristino del buon nome della persona assicurata nella misura in cui la pretesa è stata fatta valere per iscritto per la prima volta nei confronti di una persona assicurata durante il periodo di assicurazione o del termine suppletivo di notifica. La Zurigo indennizza in tali casi fino a concorrenza del sub-limite menzionato alla cifra 7 dello specchietto delle prestazioni contrattuali, tuttavia unicamente in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata disponibile per il periodo di assicurazione in corso. Le spese per il ripristino del buon nome non sono tuttavia assunte dalla Zurigo nella misura in cui una società tiene indenne la persona assicurata per tali spese. Le spese per il ripristino del buon nome devono essere preventivamente approvate per iscritto dalla Zurigo Mandati in società terze Se una persona assicurata, per ordine e su istruzioni di una società, esercita un mandato quale organo (consiglio di fondazione, d amministrazione o di sorveglianza) presso una società terza (mandato esterno), la copertura assicurativa nel quadro delle rimanenti disposizioni del presente contratto si estende anche alle violazioni degli obblighi che la persona assicurata, nella sua qualità o funzione di organo (consiglio di fondazione, d amministrazione o di sorveglianza), ha commesso ai danni della società terza. Quale data di continuità determinante fa stato il momento dell acquisizione del mandato esterno. 5

6 Tale copertura è concessa successivamente alle prestazioni dovute o effettivamente pagate sulla base di altri contratti d assicurazione o alle indennità dovute o corrisposte alla società terza e/o alla società o a dis posizione delle medesime. Se tuttavia anche l altro contratto d assicurazione è stato stipulato con una società della Zurich Financial Services AG, l indennizzo disponibile con tale copertura si riduce in misura pari a quella delle somme assicurate concesse da Zurich Financial Services AG alla società terza sulla base del contratto d assicurazione Organi che hanno cessato la carica In caso di mancato rinnovo del presente contratto e di mancata estensione della copertura ai sensi dell art (Termine suppletivo di notifica in caso di mancato rinnovo) del presente contratto, le persone assicurate che durante l ultimo periodo d assicurazione hanno dimissionato volontariamente o sono andate in pensione per ragioni d età possono essere assicurate con esonero dai premi per un ulteriore periodo di 72 mesi a decorrere dalla data del mancato rinnovo, tuttavia solo: a) per pretese fondate su violazioni degli obblighi da loro commesse quali persone assicurate antecedentemente alla loro partenza e durante il periodo d assicurazione e b) per un sub-limite di importo pari al 25% della somma assicurata menzionata nello specchietto delle prestazioni contrattuali e c) in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata ancora disponibile per l ultimo periodo di assicurazione. La corrispondente comunicazione alla Zurigo per l esercizio di questo diritto deve avvenire al più tardi entro 7 giorni dalla scadenza del periodo di assicurazione. Questa copertura assicurativa cessa automaticamente con l inizio di un altra assicurazione responsabilità civile organi direttivi oppure non appena il rischio è assicurato in altro modo. Questa copertura non trova applicazione nei casi di cui all art. 10 (Liquidazione, fusione o acquisizione della contraente dell assicurazione o della società) Successione nell impresa da parte degli eredi legali Le disposizioni dell articolo 10 (Liquidazione, fusione o acquisizione della contraente dell assicurazione o della società) non trovano applicazione nella misura in cui le condizioni seguenti sono cumulativamente adempiute: a) ai sensi di una regolamentazione della successione nell impresa, durante il periodo di assicurazione la maggioranza dei diritti di voto della con traente dell assicurazione è trasferita agli eredi legali; b) non vi è nessuna modifica dello scopo operativo, della fondazione o della società Fondazioni della contraente dell assicurazione Sono inoltre ritenute società le fondazioni della contraente dell assicurazione o di una società controllata, nella misura in cui le condizioni seguenti sono cumulativamente adempiute: La fondazione interessata a) è domiciliata in Svizzera; b) è stata costituita unicamente dalla contraente dell assicurazione (fondatrice) oppure da una società controllata; c) non fa parte di un settore esposto; d) è di pubblica utilità e non presenta un capitale proprio negativo; e) secondo l ultimo bilancio annuale, presenta una somma di bilancio non superiore a CHF 10 mio Copertura assicurativa alla costituzione di società La Zurigo eroga indennizzi a favore delle persone assicurate per pretese fondate su violazioni degli obblighi commesse in occasione della costituzione di società controllate Termine suppletivo di notifica per società controllate cancellate La copertura assicurativa sussiste unicamente per pretese fondate su violazioni degli obblighi commesse nel periodo in cui l azienda era una società controllata e a condizione che tale pretesa sia fatta valere entro 30 giorni dalla cancellazione. Se il periodo di assicurazione termina prima, il diritto deve essere fatto valere al più tardi entro la scadenza del contratto Termine suppletivo di notifica in caso di mancato rinnovo In caso di mancato rinnovo del presente contratto, la contraente dell assicurazione ha il diritto di prolungare la copertura assicurativa, con esonero dal pagamento dei premi, per un periodo di 60 mesi dalla scadenza del contratto, tuttavia solo a) per pretese fondate su violazioni degli obblighi commesse antecedentemente alla scadenza dell ultimo periodo di assicurazione e b) in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata o del sub-limite disponibile per l ultimo periodo di assicurazione. La corrispondente comunicazione scritta alla Zurigo per l esercizio di questo diritto deve avvenire al più tardi entro 7 giorni dalla scadenza del periodo di assicurazione. Questa copertura assicurativa cessa automaticamente con l inizio di un altra assicurazione responsabilità civile organi direttivi oppure non appena il rischio è assicurato in altro modo Termine suppletivo di notifica in caso di fallimento In caso di fallimento della contraente dell assicurazione non preceduto da procedura di concordato o di liquidazione, contrariamente a quanto previsto dall art. 55 LCA, il presente contratto non decade. L art (Termine suppletivo di notifica in caso di mancato rinnovo del contratto) non si applica in caso di fallimento. La copertura assicurativa nel quadro del presente contratto sussiste tuttavia unicamente a) per pretese fatte valere prima della scadenza di un termine suppletivo di notifica di 12 mesi dal momento dell apertura del fallimento, tut tavia unicamente per violazioni degli obblighi commesse antecedentemente all apertura del fallimento e b) in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata, risp. del sub-limite, disponibile per il corrente periodo di assicurazione. La corrispondente comunicazione scritta alla Zurigo per l esercizio di questo diritto deve avvenire al più tardi entro 7 giorni dall apertura del fallimento. 6

7 1.20 Addebitabilità di notifiche e dichiarazioni contenute nel questionario («severability») La Zurigo, per la concessione della copertura oggetto del presente contratto, ha fatto affidamento al questionario, il quale è parte integrante del presente contratto. Il questionario è trattato per ogni persona assicurata quale proposta separata di copertura assicurativa. Riguardo alle notifiche e alle dichiarazioni contenute nel questionario vale quanto segue: nessuna indicazione contenuta nel questionario e nessun fatto a conoscenza di una persona assicurata sarà addebitato a un altra persona assicurata per rispondere alla domanda volta a sapere se sotto l egida del presente contratto vi è una copertura; è fatta eccezione per il gerente, per l amministratore (CEO), per il direttore finanziario, per il responsabile del servizio giuridico e per i loro assistenti o rappresentanti. III Esclusioni Art. 2 Esclusioni La Zurigo non eroga nessun indennizzo per pretese a) connesse a una violazione dolosa dei doveri oppure a una violazione dolosa delle disposizioni legali; b) connesse a un arricchimento illecito di una persona assicurata nonché alla percezione illegittima di prestazioni di qualsiasi genere. Nell applicazione delle esclusioni a) e b), a una persona assicurata non si imputano le conoscenze gli atti o le omissioni di un altra persona assicurata; c) connesse a danni alle persone oppure a danni materiali; d) connesse a pene convenzionali, multe e pene pecuniarie, imposte, contributi o tributi non consegnati; indennità con carattere penale come i punitive o exemplary damages oppure i multiplied damages; obblighi imposti contrattualmente che oltrepassano la responsabilità legale, in particolare le fideiussioni e altre garanzie; e) connesse a una prestazione omessa o carente nei confronti di una terza parte che coinvolge l attività commerciale di una società, di una società terza o di un istituto di previdenza a favore del personale. Rimangono tuttavia coperte le derivative actions che poggiano sull omissione della sorveglianza di quelle persone che in tale contesto hanno erogato o avrebbero dovuto erogare le prestazioni: f) che sono promosse, integralmente o parzialmente, in un Paese di Common Law o secondo il diritto ivi vigente su iniziativa di una società, di una società terza, di una persona assicurata o del partner di un impresa comune (joint venture). Tuttavia sussiste la copertura: per le spese fino a concorrenza del sub-limite menzionato alla cifra 7 dello specchietto delle prestazioni contrattuali, tuttavia solo in misura pari alla parte non ancora rivendicata della somma assicurata disponibile per il periodo di assicurazione in corso. per le derivative actions; per le pretese connesse a violazioni dei doveri derivanti dal con tratto di lavoro; per le pretese di regresso di una persona assicurata nella misura in cui le pretese di regresso sono la diretta conseguenza dei pagamenti che tale persona assicurata ha dovuto effettuare per via di una pretesa assicurata; per le pretese fatte valere direttamente o in nome della società da un liquidatore, amministratore del fallimento o amministratore, senza che ciò avvenga per iniziativa della società o di una persona assicurata e senza che la società o una persona assicurata vi partecipino o impartiscano istruzioni. per pretese fatte valere da una ex persona assicurata, senza che ciò avvenga per iniziativa di una persona assicurata o della società e senza che una persona assicurata o società vi partecipino o impartiscano istruzioni. g) connesse a disposizioni dell «Employee retirement income security act of 1974» statunitense, a tutte le integrazioni al predetto nonché a norme simili concernenti la previdenza professionale o le assicurazioni, i programmi di rendita o di partecipazione agli utili o i programmi sociali risultanti dalla legislazione federale degli Stati membri o locale o che integrano in qualsiasi modo i medesimi; violazioni di qualsiasi natura fatte valere contro le disposizioni del «Securities act of 1933» o del «Securities exchange act of 1934» statunitensi nonché tutte le integrazioni ai predetti, oppure le violazioni contro disposizioni simili o contro le norme contemplate da leggi degli Stati membri («state statutory o common law»); violazioni di qualsiasi natura fatte valere contro le disposizioni del «Racketeer influenced and corrupt organizations act («RICO»), 18 U.S.C. 1961f.» statunitense nonché tutte le integrazioni al predetto, oppure le violazioni contro disposizioni simili o contro le norme contemplate da leggi degli Stati membri («state statutory o common law»); violazioni di qualsiasi natura fatte valere contro le disposizioni del «Money laundering control act of 1981» statunitense nonché tutte le integrazioni al predetto, oppure le violazioni contro disposizioni simili o contro le norme contemplate da leggi degli Stati membri («state statutory o common law»); 7

8 danni a carico dell ambiente nella misura in cui la pretesa è fatta valere, totalmente o in parte, negli USA o in Canada oppure se è applicabile la legislazione degli USA o del Canada. IV Validità temporale e territoriale Art Rivendicazione La copertura assicurativa sussiste per le pretese fatte valere per la prima volta durante il periodo di assicurazione o entro la scadenza di un termine suppletivo di notifica eventualmente concordato (principio della rivendicazione). Le pretese che poggiano su violazioni dei doveri, che hanno determinato delle responsabilità e che sono state commesse antecedentemente alla data di continuità esposta alla cifra 5 dello specchietto delle prestazioni contrattuali o in altro modo nel contratto, sono considerate assicurate nella misura in cui, alla data di continuità, la violazione dei doveri non era nota alle persone assicurate, alla società, alla società terza o all istituto di previdenza a favore del personale, né avrebbe dovuto essere nota ai predetti in considerazione delle circostanze. Se durante il periodo di validità del contratto la somma assicurata, risp. un sub-limite, è stata/o aumentata/o, il momento dell aumento è considerato quale nuova data di continuità per la quota della somma assicurata, risp. del sub-limite, che oltrepassa la quota precedente. Se durante il periodo di validità del contratto è ampliata la copertura assicu rativa, allora il momento dell ampliamento è considerato quale nuova data di continuità nella misura in cui la copertura è stata ampliata. Non sussiste nessuna copertura assicurativa: a) per pretese connesse a vertenze legali, inchieste preliminari o procedimenti istruttori avviati, pendenti o conclusi antecedentemente alla data di continuità nei confronti di persone assicurate, società, istituti di previdenza a favore del personale o società terze; b) per pretese ai sensi della lett. a) che poggiano sulle medesime fattispecie di tali vertenze legali, inchieste preliminari o procedimenti istruttori o su fattispecie sostanzialmente uguali, oppure desunti dalle medesime fattispecie o da fattispecie sostanzialmente uguali; c) per pretese o circostanze che sono già state segnalate nel corso di un altro periodo di assicurazione del presente contratto; nonché d) per pretese, violazioni degli obblighi o circostanze che sono state dichiarate in un eventuale warranty statement e/o notificate in altre dichiarazioni. 3.2 Segnalazione di circostanze Se una società o una persona assicurata durante il periodo di assicurazione viene a conoscenza di circostanze che, con grande probabilità, potreb bero determinare l insorgere di una pretesa assicurata, esse hanno la facoltà di notificare tali circostanze alla Zurigo entro la scadenza del periodo di assicurazione. In considerazione di tale segnalazione, le richieste di risarcimento dei danni che poggiano su tali circostanze saranno trattate come se fossero state fatte valere e notificate alla Zurigo al momento della segnalazione. La copertura presuppone che la segnalazione includa perlomeno le seguenti informazioni relative alle singole circostanze: a) motivi che lasciano ipotizzare che sarà fatta valere una pretesa; b) indicazioni dettagliate riguardo al potenziale richiedente e alle persone assicurate coinvolte; c) indicazioni dettagliate riguardo al danno patrimoniale intervenuto o prospettato; e d) indicazioni dettagliate riguardo all effettiva o presunta violazione degli obblighi. Art. 4 Territorialità La copertura assicurativa mondiale vale con riserva dell art. 2 lett. f) e g). 8

9 V Doveri della contraente dell assicurazione e prestazioni della Zurigo Art. 5 Comunicazioni alla Zurigo Tutte le comunicazioni devono essere notificate a: Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA, casella postale, CH-8085 Zurigo. Art. 6 Doveri Se durante il periodo di assicurazione interviene uno dei cambiamenti descritti di seguito, la Zurigo deve esserne immediatamente informata, al più tardi entro 30 giorni, dalla contraente dell assicurazione: a) la contraente dell assicurazione costituisce o acquisisce, ai sensi dell art. 8, una società controllata; b) è cancellata una società controllata ai sensi dell art. 1.17; c) interviene una quotazione in borsa o un aumento di capitale di una società ai sensi dell art. 9; d) interviene una liquidazione, una fusione o un acquisizione di una società ai sensi dell art. 10; e) il conto annuale consolidato dell ultimo esercizio annuale delle società presenta un capitale proprio negativo; f) interviene, secondo l art. 1.14, un trasferimento dei diritti di voto ai sensi di una successione nell impresa. La Zurigo è in tal caso autorizzata, dal momento in cui interviene l aumento del rischio, a riscuotere un premio supplementare e ad adeguare le condizioni contrattuali. Art. 7 Violazione dei doveri Se una persona assicurata, una società o una società terza viola i doveri ad essa accollati con il presente contratto, l obbligo di prestazione decade. Questo inconveniente non subentra se, in considerazione delle circostanze, si deve ritenere che la violazione non sia imputabile a colpa, oppure se il danno sarebbe subentrato anche in assenza di violazione dei doveri. La mora nel pagamento dei premi a seguito di insolvibilità del debitore del premio non è ritenuta non imputabile a colpa. Art. 8 Nuove società controllate Se la contraente dell assicurazione costituisce o acquisisce durante il periodo di assicurazione, direttamente o indi rettamente, una nuova società controllata, la copertura si estende automati camente anche a tale società controllata per quanto concerne le violazioni dei doveri intervenute succes sivamente al momento dell acquisizione o della costituzione, a condizione che a) essa non presenti un capitale proprio negativo; b) la sua sede si trovi in Svizzera o nel Liechtenstein; c) essa non faccia parte di un settore esposto; d) i titoli di tale azienda non siano quotati su una borsa; e) la somma di bilancio consolidata di tale azienda, secondo l ultima relazione d esercizio verificata, non ammonti a oltre il 25% della somma di bilancio consolidata della società. Se una o più di tali condizioni non sono adempiute, nel quadro delle rimanenti disposizioni del presente contratto, un azienda di nuova acquisizione o costituzione è considerata, per un periodo di 30 giorni dal giorno dell acquisizione o della costituzione, quale società controllata. La contraente dell assicurazione deve notificare il più presto possibile per iscritto alla Zurigo la costituzione o l acquisizione. Decorsi 30 giorni, la copertura si estende a tale nuova società controllata solo dal momento in cui Zurigo avrà rilasciato il suo esplicito accordo scritto in proposito. La Zurigo si riserva di modificare le condizioni del contratto riguardo a tale nuova società cont rollata nonché di riscuotere un premio maggiorato. Se la Zurigo non accetta la nuova società controllata, la copertura assicurativa per la medesima decade con effetto retroattivo al giorno della costitu zione o dell acquisizione della società controllata in esame. Lo stesso vale nel caso in cui la Zurigo non riesca ad accordarsi con la contraente dell assicurazione sulle nuovi condizioni del contratto. È inoltre fatto salvo il diritto di disdetta della contraente dell assicurazione ai sensi dell art. 24. Art. 9 Quotazioni di borsa e aumenti del capitale Se, durante il periodo di assicurazione a) i titoli di una società sono quotati per la prima volta in borsa o su un altro mercato dei titoli o ha inizio la loro quotazione, oppure b) il capitale di una società è aumentato mediante emissione di nuovi titoli, oppure c) il livello di un programma ADR/ADS di una società è modificato, oppure d) i titoli di una società non sono più quotati da una borsa dei titoli, la copertura assicurativa si estende, nel quadro delle rimanenti disposizioni del presente contratto, per 30 giorni dall accesso in borsa, dall interruzione della quotazione o dall aumento del capitale, anche alle operazioni precitate. La contraente dell assicurazione è tenuta a informare il più presto possibile e per iscritto la Zurigo dell operazione in esame, allegando il prospetto di emissione. Decorsi i 30 giorni, la copertura si estende alle violazioni degli obblighi connesse a tali operazioni solo dal momento in cui Zurigo avrà rilasciato il suo esplicito accordo scritto in proposito. La Zurigo si riserva di modificare le condizioni del contratto riguardo a tali operazione nonché di riscuotere un premio maggiorato. Se la Zurigo non accetta tali operazioni, la copertura assi curativa per le medesime decade automaticamente con effetto retroattivo al giorno in cui le medesime hanno avuto luogo. Lo stesso vale nel caso in cui la Zurigo non riesca ad accordarsi con la contraente dell assicurazione sulle nuovi condizioni del contratto. È inoltre fatto salvo il diritto di disdetta della contraente dell assicurazione ai sensi dell art. 24. Art. 10 Liquidazione, fusione o acquisizione della contraente dell assicurazione o della società Se la contraente dell assicurazione è posta in moratoria concordataria, assoggettata a liquidazione volontaria o forzata, è oggetto di fusione oppure se una o più persone congiuntamente assumono la maggioranza dei voti della contraente dell assicurazione, la copertura assicurativa sussiste solo per le violazioni degli obblighi commesse antecedentemente alla moratoria concordataria, alla liquidazione, alla fusione o all acquisizione. 9

10 La copertura assicurativa cessa alla scadenza del periodo di assicurazione. In tali eventualità, l art (Termine suppletivo di notifica in caso di mancato rinnovo) e l art (Termine supp letivo di notifica in caso di fallimento) non hanno validità. In caso di liquidazione volontaria, fusione o acquisizione della contraente dell assicurazione o della società, la predetta ha tuttavia la facoltà, prima della scadenza del periodo di assicurazione, di invitare la Zurigo a rilasciare un offerta per un termine suppletivo di notifica, della durata massima di 6 anni, per violazioni dei doveri commesse antecedentemente alla liquidazione, fusione o acquisizione e di estensione pari alla parte non ancora riven dicata della somma assicurata disponibile per l ultimo periodo di assicura zione in corso. La Zurigo ha la facoltà di rilasciare un offerta e di fissare di conseguenza le condizioni e i premi. Art. 11 Indennizzi sulla base del presente contratto Le prestazioni (indennizzi) della Zurigo consistono nel risarcimento delle pre tese fondate e nella difesa contro le pretese infondate. Tali indennizzi s intendono comprensivi dei danni materiali, delle spese, delle spese della difesa penale, delle spese per il ripristino del buon nome, delle spese di estradizione nonché delle spese di istruzione e sono limitati dalla somma assicurata, risp. dal sub-limite, fissata nel contratto alla cifra 6 o 7 dello specchietto delle prestazioni contrattuali. La somma assicurata menzionata alla cifra 6 dello specchietto delle prestazioni contrattuali corrisponde all indennizzo massimo che la Zurigo accredita, al massimo una volta, per ciascun sinistro e per tutte le pretese per danni materiali, spese, spese della difesa penale, spese per il ripristino del buon nome, spese di estradizione nonché spese di istruzione complessivamente durante il periodo di assicurazione (incluso il termine suppletivo di notifica). Entro i limiti della somma assicurata, per i singoli rischi assicurati, i sub-limiti menzionati alla cifra 7 dello specchietto delle prestazioni contrattuali sono a disposizione al massimo una volta per le corrispondenti pretese per danni materiali, spese, spese della difesa penale, spese per il ripristino del buon nome, spese di estradizione nonché spese di istruzione complessivamente durante il periodo di assicurazione (incluso il termine suppletivo di notifica). Art. 12 Avente diritto nei confronti della Zurigo Sono aventi diritto ai sensi del presente contratto esclusivamente le persone assicurate o, qualora esse siano state tenute indenni, la società ai sensi dell art La Zurigo è autorizzata ad accreditare il risarcimento direttamente al danneggiato. Art. 13 Notifica di una pretesa La copertura assicurativa sussiste se una pretesa è notificata per iscritto e perviene alla Zurigo il più presto possibile, tuttavia, al più tardi, entro 14 giorni dalla scadenza del periodo di assicurazione oppure, se concordato, entro il termine suppletivo di notifica. Ogni notifica di sinistro deve contenere le indicazioni relative al danno patrimoniale verificatosi o prospettato, alla presunta o effettiva violazione dei doveri, alla data della violazione dei doveri, alle persone assicurate e alle parti terze coinvolte. Art. 14 Sinistro e danni seriali Tutte le pretese fatte valere nel quadro di un singolo sinistro durante il periodo di assicurazione sono considerate quale unica pretesa. Detta pretesa è computata nel periodo di assicurazione nel corso del quale è stata fatta valere la prima pretesa. Se la prima pretesa connessa al sinistro è stata fatta valere antecedentemente alla data di continuità, l intero sinistro è ritenuto non assicurato. Art. 15 Regresso Tutti i diritti al risarcimento delle persone assicurate nei confronti di terzi passano alla Zurigo nella misura in cui essa ha erogato tali prestazioni sotto l egida del presente contratto. Se il trasferimento del diritto non interviene per legge, le persone assicurate sono tenute a cedere alla Zurigo i diritti al risarcimento. Le persone assicurate, società o società terze rispondono per ogni atto od omissione che potrebbe pregiudicare i diritti al risarcimento. Qualora dei terzi vengano svincolati dalla responsabilità senza il consenso della Zurigo, l obbligo di prestazione della Zurigo decade in misura pari a quella di tale esonero dalla responsabilità. Art. 16 Trattamento del sinistro La Zurigo assume il trattamento di un caso di sinistro unicamente nella misura in cui le pretese sono superiori alla franchigia stabilita. La persona assicurata, la società o la società terza deve documentare, senza indugio e in modo completo, la Zurigo. La Zurigo rappresenta la persona assicurata nei confronti del danneggiato; la persona assicurata è tenuta a sostenere la Zurigo nel migliore dei modi. La composizione bonario di un caso di sinistro da parte della Zurigo o la sentenza giudiziaria emessa nei confronti della persona assicurata sono vincolanti per la predetta. La Zurigo è autorizzata a corrispondere il risarcimento direttamente al danneggiato e senza deduzione di un eventuale franchigia; in tale eventualità, la persona assicurata è tenuta, a prima richiesta e rinunciando a ogni contestazione, a rimborsare alla Zurigo la franchigia. In assenza di preventiva approvazione scritta della Zurigo, la persona assicurata, la società o la società terza non è autorizzata a riconoscere o tacitare pretese di risarcimento dei danni oppure a cedere al danneggiato o a terze parti le pretese derivanti dalla presente assicurazione. In caso di procedimento civile o penale o di procedimento istruttorio, la Zurigo propone al massimo tre avvocati. Il ricorso ai legali deve essere preventivamente approvato per iscritto dalla Zurigo. La persona assicurata deve conferire un mandato all avvocato congiuntamente designato. La Zurigo assume i costi dell avvocato congiuntamente designato nella misura in cui sono superiori alla franchigia stabilita. 10

11 Un eventuale indennità riconosciuta nel processo a una delle persone assicurate spetta alla Zurigo fino a concorrenza delle proprie prestazioni. A richiesta, la persona assicurata è tenuta a cedere alla Zurigo tale diritto. Art. 17 Conseguenze in caso di comportamento non conforme ai termini del contratto in caso di sinistro In caso di contravvenzione alle disposizioni del precedente articolo 16, la persone assicurata, la società o la società terza sono tenute a farsi carico di tutte le conseguenze che avrebbero potuto essere evitate con un comportamento conforme al contratto. In caso di riconoscimento della responsabilità civile da parte delle persone assicurate, della società o della società terza senza il consenso della Zurigo, nonché per tutti gli atti contrari alla buona fede contrattuale commessi dalle persone assicurate, dalla società o dalla società terza, decade ogni e qualsiasi prestazione della Zurigo, fatto salvo il caso in cui la violazione, in considerazione delle circostanze, debba essere ritenuta non imputabile a colpa. Art. 18 Delimitazione per i casi misti Se, per una medesima pretesa, sono contemporaneamente citate in giudizio delle persone assicurate e una società o una persona non assicurata, oppure se nei confronti di una persona assicurata sono fatte valere contem poraneamente fattispecie coperte e non coperte dalla presente assicurazione, vale quanto segue: a) gli eventuali indennizzi sono corrisposti previa ripartizione proporzionale fra la parte assicurata e la parte non assicurata della pretesa; e b) tali indennizzi non impegnano la Zurigo per quanto concerne il suo obbligo di prestazione sulla base del presente contratto. VI Disposizioni generali Art. 19 Altre assicurazioni Per le pretese che al momento in cui sono state fatte valere erano coperte da un altro contratto d assicurazione o lo sarebbero state se non fosse esistito il presente contratto, vale quanto segue: a) copertura pari alla differenza fra le due somme: la prestazione della Zurigo è limitata alla differenza fra le somme assicurate, risp. fra i sublimiti, concordati/e nel presente contratto d assicurazione e nell altro contratto; b) copertura dell ammanco determinato dalle condizioni: il presente contratto assicura la copertura in caso di differenze fra le disposizioni del presente contratto e un altro contratto di assicurazione nei casi in cui l estensione della copertura del presente contratto è più completa. Art. 20 Franchigia La Zurigo accredita unicamente la parte di indennizzo che supera la franchigia ai sensi della cifra 8 dello specchietto delle prestazioni contrattuali. La Zurigo non è tenuta, né nei confronti di una persona assicurata, né nei confronti di una parte terza, ad assumersi, totalmente o parzialmente, pagamenti entro i limiti della franchigia. Se un singolo sinistro include piu pretese la franchigia sarà applicata una sola volta. Art. 21 Premi Salvo diverso accordo, i premi (oltre a imposte, tasse e tributi) sono fissati per periodo di assicurazione e il pagamento è esigibile all inizio del periodo di assicurazione. Art. 22 Durata del contratto Il contratto è stipulato per la durata del periodo contrattuale menzionata alla cifra 4 dello specchietto delle prestazioni contrattuali. Salvo diversa indicazione nel contratto, il medesimo si rinnova tacitamente di anno in anno, se a) non è stato disdetto per iscritto in conformità alle disposizioni dell art. 23 o 24; b) durante il periodo di assicurazione non sono state segnalate pretese o circostanze; oppure c) Il conto annuale consolidato dell ultimo esercizio annuale delle società non presenta un capitale proprio negativo; Se durante il periodo di assicurazione subentrano una o più circostanze ai sensi della lett. b) oppure c), il contratto cessa alla scadenza del periodo di assicurazione senza che sia necessaria una disdetta scritta. Per la protrazione del contratto è necessario un nuovo accordo scritto. L emissione o il saldo di una fattura per il periodo di protrazione non sono considerati quale impegno reciproco alla protrazione del contratto. Art. 23 Diritto generale di disdetta Sia la contraente dell assicurazione che la Zurigo hanno il diritto, di rescindere per iscritto il contratto in qualsiasi momento, al più tardi 3 mesi prima della scadenza del periodo di assicurazione. La disdetta è tempestiva quando perviene all altra parte contrattuale al più tardi l ultimo giorno antecedente il termine di tre mesi. Se il contratto non è stato disdetto, esso si rinnova tacitamente di anno in anno. Art. 24 Diritto di disdetta della contraente dell assicurazione La contraente dell assicurazione ha il diritto di disdire il presente contratto se non può raggiungere un accordo con la Zurigo riguardo alle condizioni o ai premi ai sensi dell art. 8 (Nuove società controllate) o dell art. 9 (Quotazioni di borsa e aumenti del capitale). 11

12 Art. 25 Rinuncia alla disdetta ai sensi dell art. 42 LCA La Zurigo rinuncia al suo diritto ai sensi dell art. 42 della Legge federale sul contratto d assicurazione del 2 aprile 1908 (LCA) di disdire in caso di danno parziale il contratto nel corso di un periodo di assicurazione. Art. 26 Prescrizione Le pretese della società e/o della persona assicurata rette dal presente con tratto si prescrivono in cinque anni dalla stipulazione di un accordo bonario o giudiziale o dal momento in cui vi è una sentenza passata in giudicato. Art. 27 Remunerazione del broker, clausola di brokeraggio Se un terzo, ad es. un broker, tutela gli interessi della contraente dell assicurazione alla stipulazione del presente contratto o nel quadro della consulenza relativa al medesimo, è possibile che la Zurigo, sulla base di un accordo con tale terzo, corrisponda al predetto una remunerazione per la sua attività. Se la contraente ell assicurazione desidera informazioni più dettagliate in proposito ha la facoltà di rivolgersi al terzo in esame. Il broker è autorizzato alla conduzione delle relazioni d affari fra la contraente dell assicurazione e la Zurigo. Egli è autorizzato dalla contraente dell assicurazione a ricevere dalla Zurigo e a rilasciare per conto della contraente dell assicurazione nei confronti della Zurigo richieste, notifiche, dichiarazioni, dichiarazioni di volontà e simili (sono tuttavia esclusi i pagamenti). Con la ricezione da parte del broker dette comunicazioni sono considerate pervenute alla contraente dell assicurazione. Art. 28 Foro giudiziario I fori giudiziari ai quali la contraente dell assicurazione o l avente diritto può rivolgersi, alternativamente, per le divergenze derivanti dal presente contratto, sono: Zurigo, quale sede principale della Zurigo; il luogo, in Svizzera, in cui ha sede la società controllata della Zurigo con la quale il presente contratto è oggettivamente connesso; Il domicilio o la sede in Svizzera o nel Liechtenstein ma non all estero della contraente dell assicurazione o dell avente diritto. Art. 29 Diritto applicabile A tutte le pretese derivanti dal presente contratto o connesse al medesimo si applica esclusivamente il diritto svizzero. VII Definizioni I termini del presente contratto scritti in grassetto sono definiti, sia al singolare che al plurale, come segue: 1. Capitale proprio negativo significa che, all inizio del contratto, al rinnovo del contratto o all acquisizione di un mandato esterno, i debiti di una società o società terza sono maggiori dei suoi valori patrimoniali. Le violazioni dei doveri sono assicurate fino al momento in cui il capitale proprio non è negativo. 2. Le circostanze sono accadimenti, avvenimenti, realtà, fatti, situazioni, vicende, violazioni dei doveri, atti od omissioni che possono dare origine a una pretesa. 3. I collaboratori sono tutte le persone fisiche che in passato, attualmente o in futuro avevano/hanno/avranno un rapporto che poggia su un contratto di lavoro con una società, agiscono attenendosi a delle direttive e sono remunerati mediante corresponsione di un salario. 4. Contraente dell assicurazione è la partner contrattuale ai sensi della cifra 3 dello specchietto delle prestazioni contrattuali. 5. Sono danni a carico dell ambiente tutti gli inquinamenti, temuti, presunti o effettivi, del suolo, di cose mobili o di immobili, dell acqua, dell aria, della flora della fauna o dell atmosfera. In particolare, ma non solo, sono considerati inquinamenti le alterazioni determinate da sostanze irritanti solide, liquide o chimiche, gas, urti, nebbie, vapore, fuliggine, fumo, acidi, sostanze alcaline, chimiche, farmaceutiche, rifiuti, calore, freddo, irradiazione, radioattività, esplosioni, sostanze esp losive, olii, sostanze allestite per intero o parzialmente con olii, sostanze in fettive, piante o esseri viventi geneticamente manipolati, rifiuti medici, muffe e rumori. 12

13 6. Sono danni alle persone tutti i danni dovuti all uccisione o al ferimento di una persona o gli altri danni a carico della sua salute. In questo ambito, le conseguenze di uno stress psichico arrecato in connessione a un rapporto di lavoro (wrongful infliction of emotional distress) non sono considerate quali danni alle persone. 7. Un danno materiale consiste nella perdita, nel danneggiamento o nella distruzione di cose, ivi inclusa la loro idoneità all uso, nonché nei danni conseguenti direttamente connessi a ciò. 8. Un danno patrimoniale è una riduzione del patrimonio non riconducibile a un danno alle persone o a un danno materiale. 9. La data di continuità è il momento in cui si ha conoscenza o, in considera zione delle circostanze, si avrebbe dovuto avere conoscenza di una violazione dei doveri. 10. Una derivative action è una pretesa fatta valere da uno o più dei vostri azionisti o membri a nome o a favore di una società, senza che ciò avvenga su iniziativa di una società o di una persona assicurata e senza che una società o persona assicurata vi prenda parte o impartisca istruzioni 11. Le società controllate sono persone giuridiche nelle quali la contraente dell assicurazione, antecedentemente o all inizio del periodo di assicurazione ai sensi della cifra 4 dello specchietto delle prestazioni contrattuali a) detiene o ha detenuto, direttamente o indirettamente, oltre il 50% dei diritti di voto; b) nomina la maggioranza dei membri del consiglio d amministrazione; oppure c) in virtù di un accordo scritto con gli altri detentori di quote, ha il diritto di nominare la maggioranza dei membri del consiglio d amministrazione; a condizione che d) esse siano domiciliate in Svizzera o nel Liechtenstein; e e) non appartengano a un settore esposto. 12. La franchigia è la somma fissata alla cifra 8 dello specchietto delle prestazioni contrattuali che deve essere assunta dalla persona assicurata riguardo a tutte le pretese nel quadro del contratto. 13. Gli indennizzi sono prestazioni sostitu tive per: a) danni patrimoniali; b) spese; c) spese della difesa penale; d) spese di istruzione; e) spese di estradizione; f) spese per il ripristino del buon nome. 14. Gli istituti di previdenza a favore del personale sono esclusivamente quelli menzionati nominalmente in un eventuale appendice alla presente polizza. 15. Outside public relations professional è una persona la quale non è un collaboratore di una società e il cui compito sono le pubbliche relazioni (public relations). 16. I Paesi di Common Law ai sensi del presente contratto sono Stati Uniti d America (USA), Canada, Gran Bretagna, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Repubblica d Irlanda, India, Singapore, Israele, Puerto Rico nonché tutti i territori di tali Paesi. 17. È una parte terza ogni persona fisica o giuridica che non è una società o una persona assicurata. 18. Il periodo di assicurazione include il periodo intercorrente dall inizio alla fine del presente contratto, così come stabilito alla cifra 4 dello specchietto delle prestazioni contrattuali; è fatto salvo il caso in cui il contratto venga disdetto o disciolto prima della scadenza di tale periodo. 19. Si ritiene che una persona assicurata dimissioni volontariamente quando decide personalmente e per sua libera scelta di sciogliere il rapporto di lavoro. In questa sede, un accordo bonario volto alla cessazione del rapporto di lavoro è esplicitamente non riconosciuto quale dimissione volontaria. 20. Sono persone assicurate le persone fisiche, passate, presenti o future e, specificamente, nel loro insieme a) i membri dei consigli d amministrazione e di sorveglianza; b) i membri dei comitati di direzione; c) i membri del consiglio di fondazione, a condizione che non si tratti di un istituto di previdenza a favore del personale; d) i membri degli uffici di controllo interni alla società; e) i collaboratori che de facto esercitano una funzione di organo; nella loro qualità o funzione di organo di una società; e f) i collaboratori che sono membri della commissione di previdenza interna di un istituto di previdenza a favore del personale; Non sono ritenute persone assicurate: agenti, mandatari, consulenti legali o altri consulenti, revisori esterni, amministratori legali del fallimento, amministratori giudiziari e liquidatori. 21. La pretesa è una richiesta di risarcimento dei danni fatta valere per iscritto nei confronti di una persona assicurata per un danno patrimoniale imputabile a una violazione dei doveri. 22. Un procedimento istruttorio è un processo penale, amministrativo o arbitrale ufficiale o un audizione o interrogatorio da parte di un autorità, di un ufficio governativo o di un organo ufficiale di sorveglianza avviato nei confronti della società e non nei confronti di una persona assicurata. 23. La richiesta d estradizione è ogni richiesta formale, ogni rivendicazione, ogni mandato di cattura o altro atto amministrativo che poggia sulla rispettiva legislazione nazionale in materia di estradizione ed è diretto nei confronti di una persona assicurata per una violazione dei doveri. 13

14 24. Per settori esposti si intendono gli istituti bancari di ogni genere, le società e gli istituti simili a istituti bancari, i fondi d investimento e gli hedge funds, le società di leasing, le società di assicurazione e riassicurazione, le casse pensioni, gli istituti di previdenza a favore del personale, le società d investimento, i fornitori di capitale di rischio (venture capital, private equity), le società immobiliari, i mediatori di riassicurazioni/assicurazioni, i consulenti e i mediatori di prodotti e servizi finanziari, gli agenti di borsa, gli amministratori e consulenti immobiliari, gli offerenti di servizi di cessioni di credito (factoring) nonché le società di revisione. 25. Sinistro sono una o più pretese, a) determinate da un singolo atto imputabile a negligenza, errore od omissione oppure a una serie di atti imputabili a negligenza, errori od omissione da parte di una o più persone assicurate; e/o b) determinate da una violazione dei doveri costitutiva di responsabilità o da una serie di violazioni dei doveri costitutive di responsabilità da parte di una o più persone assicurate; e/o c) che devono essere attribuite al medesimo sinistro o alla medesima fattispecie e che presentano fra loro una connessione giuridica, economica o temporale; e/o d) sono determinate dalle medesime cause. 26. Le società sono la contraente dell assicurazione e le sue società controllate 27. Sono società terze tutte le persone giuridiche che non sono domiciliate negli USA, che non sono delle società, che non presentano un capitale proprio negativo, i cui titoli non sono quotati su una borsa e che non fanno parte di un settore esposto. 28. La somma assicurata è l indennizzo massimo fissato alla cifra 6 dello specchietto delle prestazioni contrattuali e al cui pagamento la Zurigo è tenuta nel quadro del presente contratto per singolo sinistro, per tutte le pretese e gli indennizzi complessivamente, durante il periodo di assicurazione (termine suppletivo di notifica incluso). 29. Sono spese tutti gli esborsi necessari e adeguati connessi a una pretesa assi curata, limitatamente alle spese delle perizie, alle spese legali e giudiziarie e alle indennità riconosciute in giudizio alle parti. 30. Le spese della difesa penale includono tutte le spese connesse a una procedura penale o a un altra procedura ufficiale nei confronti di una persona assicurata. 31. Le spese di estradizione sono tutte quelle spese che insorgono per opporsi per vie legali a una richiesta d estradizione volta ad assoggettare l interessato alla giurisdizione nazionale del Paese richiedente. 32. Le spese di istruzione includono tutte le spese connesse a un procedimento istruttorio ufficiale. 33. Le spese per il ripristino del buon nome sono tutti gli esborsi necessari e adeguati che insorgono a seguito del lavoro, per il quale la Zurigo ha antecedentemente rilasciato il consenso, da parte di un outside public relations professionals e che servono a ridurre i danni all immagine e alla reputazione insorti a carico di una persona assicurata a seguito di una pretesa che è stata resa nota a terzi con un comunicato stampa o in altro modo. 34. Il sub-limite è una somma limitata prevista per un determinato rischio nel quadro della somma assicurata e che non si cumula con la medesima. 35. I titoli sono i valori mobiliari di ogni genere, in particolare titolo di capitale proprio e di terzi, prodotti derivati, ecc. 36. Costituiscono una violazione dei doveri tutti gli atti o le omissioni, presunti o effettivi, di una persona assicurata che determinano una responsabilità legale della medesima nella sua veste o funzione di organo di una società, di una società terza o di un istituto di previdenza a favore del personale. 37. Costituiscono una violazione dei doveri derivanti dal rapporto di lavoro tutti gli atti o le omissioni illeciti, presunti o effettivi, di una persona assicurata connessi, nel quadro di un rapporto di lavoro, a a) scioglimento del rapporto di lavoro oppure disdetta; b) falsa indicazione; c) discriminazione o molestia nell ambito dell attività o della professione; d) omissione di acquisizione o di promozione; e) disciplinamento; f) impedimento dell avanzamento professionale; g) errata valutazione; h) lesione della sfera privata; i) diffamazione; j) inflizione di stress psichico (wrongful infliction of emotional distress); che determinano una pretesa nei confronti di una persona assicurata. 38. Zurigo è l abbreviazione per Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA. 14

15 15

16 Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014 Regolamento FAR Regolamento concernente le prestazioni e i contributi della Fondazione per il pensionamento anticipato nel settore dell edilizia principale (Fondazione FAR) Valido dal 1.1.2014 STIFTUNG

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014)

del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014) Legge federale sulla protezione dei dati (LPD) 235.1 del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 95, 122 e 173 capoverso 2 della Costituzione

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete CG di BKW I per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro 2.05 Contributi Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Per principio, qualsiasi attività derivante da un'attività dipendente viene considerata come salario

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti (Legge sul Tribunale federale dei brevetti; LTFB) Avamprogetto del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 191a capoverso

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI Gli Stati firmatari della presente Convenzione, Profondamente convinti che l'interesse del minore sia

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL RISARCIMENTO DEL DANNO Il risarcimento del danno. Ma che cosa s intende per perdita subita e mancato guadagno? Elementi costitutivi della responsabilità civile. Valutazione equitativa. Risarcimento

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati Traduzione 1 Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati 0.111 Conclusa a Vienna il 23 maggio 1969 Approvata dall Assemblea federale il 15 dicembre 1989 2 Istrumento d adesione depositato dalla Svizzera

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare 1. In generale Conformemente all articolo 4 capoverso 2 dell ordinanza dell Assemblea federale

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE Quest Associazione apprezza la decisione dell ISVAP di avviare la procedura per la revisione del regolamento n.5/2006, sull attività degli intermediari

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Fascicolo informativo Aedifica Assicura Polizza Fideiussoria per la Tutela dei Diritti Patrimoniali degli Acquirenti di Immobili da costruire. L. 210 del 02.08.2004/D.LGS.122 del 20.06.2005 Il presente

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

Condizioni generali di assicurazione

Condizioni generali di assicurazione Condizioni generali di assicurazione per l assicurazione veicoli a motore FORMULA Indice A. DISPOSIZIONI COMUNI Pagina 1. Basi del contratto 3 2. Genere d assicurazione 3 3. Veicolo assicurato / Veicolo

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli