Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi"

Transcript

1 1/19 Avviso nel sito web TED: Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE Sezione I: Ente aggiudicatore I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Rete Ferroviaria Italiana SpA Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Direzione Acquisti Servizi e Forniture Infrastruttura Presidio Servizi PEC: sito generale: sito portale: Via dello Scalo Prenestino 25 Punti di contatto: i punti di contatto sopra indicati All'attenzione di: Di Meo Marco Roma ITALIA Telefono: Posta elettronica: Fax: Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati I.2) I.3) Principali settori di attività Servizi ferroviari Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori L'ente aggiudicatore acquista per conto di altri enti aggiudicatori: no Sezione II: Oggetto dell'appalto II.1) Descrizione II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore: La presente gara viene espletata in modalità telematica sul Portale Acquisti RFI al sito: dove è possibile trovare il Regolamento per l accesso al Portale delle gare online di RFI S.p.A. e all interno del quale è possibile scaricare gli allegati al presente bando di gara, necessari alla presentazione della domanda di partecipazione. Gli allegati costituiscono parte integrante e sostanziale del presente bando. Il codice di gara per identificare la procedura sul portale è il seguente: DAC Le imprese interessate che non fossero già in possesso di abilitazione al Portale dovranno preventivamente ed obbligatoriamente richiedere l'abilitazione, secondo le modalità riportate nel successivo punto VI.3) e nel sito: dove è possibile prendere visione del «Regolamento per l accesso al Portale Acquisti». Si precisa inoltre che l'abilitazione al Portale è a titolo gratuito. La registrazione e la successiva abilitazione sono necessari per accedere alla sezione dedicata alla presente gara e per la presentazione della relativa domanda di partecipazione. Si invitano pertanto i concorrenti ad avviare le relative attività con largo anticipo rispetto alla scadenza prevista. Le operazioni di 1/19

2 2/19 II.1.2) abilitazione, di inserimento a sistema di tutta la documentazione richiesta, nonché di trasmissione e conferma, rimangono ad esclusivo rischio del concorrente. La richiesta di offerta, l elenco completo delle infrastrutture oggetto delle attività suddivise per lotti ed indicate al successivo punto II.1.2), gli schemi di contratto relativi ad ogni lotto e comprensivi della documentazione tecnica nonché tutti i modelli di autocertificazione necessari alla formulazione dell offerta, saranno inoltrati tramite portale ai soli concorrenti ammessi alla successiva fase di gara. Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione Servizi Categoria di servizi n. 14: Servizi di pulizia degli edifici e di gestione delle proprietà immobiliari Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Lotto 1: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Ancona; Lotto 2: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Bari; Lotto 3: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Bologna; Lotto 4: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Cagliari; Lotto 5: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Firenze; Lotto 6: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Genova; Lotto 7: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Milano 1; Lotto 8: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Milano 2; Lotto 9: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Milano 3; Lotto 10: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Napoli; Lotto 11: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Palermo; Lotto 12: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Reggio Calabria; Lotto 13: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Roma; Lotto 14: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Torino; Lotto 15: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Trieste; Lotto 16: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Venezia; Lotto 17: Stazioni, impianti, uffici ed officine dislocati nell ambito della giurisdizione territoriale della Direzione Territoriale di Produzione di Verona. Codice NUTS IT 2/19

3 3/19 II.1.3) II.1.4) II.1.5) II.1.6) II.1.7) II.1.8) II.1.9) II.2) II.2.1) Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA) L'avviso riguarda un appalto pubblico Informazioni relative all'accordo quadro Valore totale stimato degli acquisti per l'intera durata dell'accordo quadro Valore stimato, IVA esclusa: ,28 EUR Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti: GPR interamente gestita con sistemi telematici, avente ad oggetto i servizi di pulizia di locali ed aree aperti al pubblico (comprensivi di servizi igienici) ubicati in stazioni, impianti, uffici ed officine variamente dislocati nell ambito della giurisdizione delle Direzioni Territoriali Produzione di R.F.I. S.p.A. e relativi servizi accessori, nonché il complesso delle attività necessarie a mantenere in efficienza locali e impianti con interventi di minuto mantenimento. I servizi comprendono: attività di pulizia; attività di mantenimento del decoro ed eventuali servizi accessori. Sono compresi e compensati nei corrispettivi contrattuali i seguenti servizi: servizio di centralino/segreteria; gestione informatizzata dell appalto; attività di controllo e segnalazione; raccolta e smaltimento rifiuti; servizio di pronto intervento. L appalto avrà una durata pari a 36 mesi dalla data che sarà stabilita nel verbale di consegna delle prestazioni, come meglio specificato nello schema di contratto relativo ad ogni singolo lotto. Vocabolario comune per gli appalti (CPV) Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP) L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): sì Informazioni sui lotti Questo appalto è suddiviso in lotti: sì Le offerte vanno presentate per uno o più lotti Informazioni sulle varianti Ammissibilità di varianti: no Quantitativo o entità dell'appalto Quantitativo o entità totale: LOTTO 1 CIG: L importo presunto annuo dell appalto è di ,77 EUR, oltre IVA, di cui: ,07 EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; ,70 EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di ,22 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,31 EUR, oltre IVA; LOTTO 2 CIG: L importo presunto annuo dell appalto è di ,18 EUR, oltre IVA, di cui: ,38 EUR per servizi di pulizia comprensivi di ,38 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; ,80 EUR per servizi di mantenimento del decoro comprensivi di ,80 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,54 EUR, oltre IVA; 3/19

4 4/19 LOTTO 3 CIG: DD1 L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 4 CIG: EF L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 5 CIG: F7 L importo presunto annuo dell appalto è di ,66 EUR, oltre IVA, di cui: ,41 EUR per servizi di pulizia comprensivi di ,35 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; ,25 EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di ,44 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,98 EUR, oltre IVA; LOTTO 6 CIG: A L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 7 CIG: AD L importo presunto annuo dell appalto è di ,67 EUR, oltre IVA, di cui: ,67 EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,01 EUR, oltre IVA; LOTTO 8 CIG: B64 L importo presunto annuo dell appalto è di ,67 EUR, oltre IVA, di cui: ,67 EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR 7.468,00 per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,01 EUR, oltre IVA; LOTTO 9 CIG: A L importo presunto annuo dell appalto è di ,67 EUR, oltre IVA, di cui: ,67 EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,01 EUR, oltre IVA; LOTTO 10 CIG: F31 L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: ,69 EUR per servizi di pulizia comprensivi di ,69 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; ,31 EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di ,31 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 11 CIG: CE L importo presunto annuo dell appalto è di ,19 EUR, oltre IVA, di cui: ,58 EUR per servizi di pulizia comprensivi di ,42 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; ,61 EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di ,58 EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,57 EUR, oltre IVA; 4/19

5 5/19 II.2.2) II.2.3) II.3) LOTTO 12 CIG: A L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 13 CIG: L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR ,00 per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR ,00 per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR ,00, oltre IVA; LOTTO 14 CIG: B L importo presunto annuo dell appalto è di EUR ,00, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 15 CIG: CA L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 16 CIG: L importo presunto annuo dell appalto è di EUR, oltre IVA, di cui: EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a EUR, oltre IVA; LOTTO 17 CIG: D2 L importo presunto annuo dell appalto è di ,55 EUR, oltre IVA, di cui: ,55 EUR per servizi di pulizia comprensivi di EUR per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso; EUR per servizi di mantenimento del decoro e servizi accessori comprensivi di EUR ,00 per oneri della sicurezza non soggetti ad alcun ribasso. L importo complessivo presunto per il periodo di validità contrattuale è pari a ,65 EUR, oltre IVA; Valore stimato, IVA esclusa: ,08 EUR Opzioni Opzioni: sì Descrizione delle opzioni: R.F.I. S.p.A., a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di prorogare la durata del contratto fino ad un massimo di ulteriori 12 mesi, in relazione ai risultati conseguiti nel periodo di validità contrattuale. Informazioni sui rinnovi L'appalto è oggetto di rinnovo: no Durata dell'appalto o termine di esecuzione Durata in mesi: 36 (dall'aggiudicazione dell'appalto) Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico III.1) Condizioni relative all'appalto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: 5/19

6 6/19 III.1.2) III.1.3) una cauzione provvisoria a garanzia dell offerta pari al 2 % dell importo del lotto cui si intende partecipare, da costituire con le modalità che verranno successivamente specificate in fase di richiesta di offerta; tale cauzione viene costituita anche a garanzia dell eventuale sanzione prevista ai sensi dell art. 38 comma 2 bis del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. e, in tal caso, l escussione, anche parziale, obbliga l operatore economico al reintegro della stessa. In caso di partecipazione a più lotti l importo della cauzione dovrà essere determinato con riferimento al lotto d importo maggiore cui si partecipa; una cauzione definitiva pari al 10 % del valore dell importo del contratto, da prestarsi dal soggetto aggiudicatario di ogni lotto, a garanzia dell esatta esecuzione dell appalto, con le modalità e i contenuti che verranno successivamente specificati in fase di richiesta di offerta. È espressamente esclusa l'applicazione automatica alla presente procedura del beneficio della riduzione del 50 % per le imprese possesso della certificazione di qualità; polizza assicurativa RCT con massimale non inferiore a EUR per evento e per sinistro, da produrre a cura dell aggiudicatario di ciascun lotto prima dell inizio delle attività, da prestare con le modalità ed i contenuti che saranno indicati negli schemi di contratto relativi ad ogni lotto. Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: I pagamenti saranno effettuati con le modalità che saranno indicate negli schemi di contratto allegato alla richiesta di offerta e nelle «Condizioni Generali di Contratto per gli appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane», che in seguito, per brevità, saranno chiamate «CGC Forniture». Con la sola esclusione di tutte le prestazioni rese nel primo anno di vigenza contrattuale, dal secondo anno e per gli eventuali successivi periodi di proroga, i prezzi saranno unicamente assoggettati ad adeguamento in base all indice dell inflazione programmata, previsto dal Governo nel Documento di economia e finanze dell anno precedente. Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: I concorrenti hanno l obbligo di mantenere la stessa forma giuridica nel caso di partecipazione a più lotti. In caso di partecipazione in forme diverse a più lotti saranno esclusi tutti i concorrenti ove figuri la medesima impresa. Soggetti ai quali è consentita la partecipazione A) Possono partecipare alla gara i soggetti di cui all art. 34, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., nonché concorrenti con sede in altri Stati membri dell Unione Europea alle condizioni di cui all articolo 62 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m., in seguito indicati come «Fornitori». Alle associazioni di cui all art. 34 comma 1 lett. d), e), e-bis) e f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., si applicano le disposizioni vigenti di cui all art. 37 dello stesso decreto. E consentita la partecipazione alla gara di consorzi ordinari di concorrenti di cui all articolo 2602 del codice civile e di raggruppamenti temporanei di imprese (R.T.I.) non ancora formalmente costituiti: in tal caso la domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta da tutte le imprese interessate e dovrà altresì essere presentata la dichiarazione di impegno a costituire il Consorzio o il Raggruppamento con l'indicazione dell'impresa che tra esse assumerà la veste di mandataria/capogruppo. Le stesse previsioni si applicano in caso di aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete di cui all'art. 34 comma 1 lettera e)-bis del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il cui contratto di rete non preveda il potere di rappresentanza, per cui l'organo comune agisce in nome proprio. Qualora l offerta sia presentata da un raggruppamento temporaneo di imprese già costituito dovrà essere allegato il mandato collettivo speciale con rappresentanza, di cui all art. 37, comma 15 del D.Lgs. n. 163/2006 e 6/19

7 7/19 s.m., alla capogruppo. I consorzi ordinari di cui all art. 34 comma 1 lettera e) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., già formalmente costituiti ed i GEIE, dovranno allegare il relativo atto costitutivo. Le aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete, di cui all'art. 34, comma 1 lettera e)-bis del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., dovranno allegare il relativo contratto di rete e, qualora detto contratto escluda il potere di rappresentanza, il relativo mandato. I R.T.I., le Reti di Imprese ed i Consorzi ordinari nella predetta dichiarazione di impegno a conferire mandato (in caso di raggruppamento temporaneo, consorzio ordinario di concorrenti non ancora formalmente costituiti o aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete) nonché nel mandato collettivo speciale con rappresentanza (nel caso di raggruppamento temporaneo già costituito) ovvero dall atto costitutivo (nel caso di consorzio ordinario di concorrenti già formalmente costituiti o G.E.I.E.) o dal contratto di rete/mandato (nel caso di aggregazioni tra imprese) devono evincersi in maniera analitica le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti, consorziati o aggregati ai sensi dell art. 37 comma del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., le quali si intendono coincidenti con le quote di partecipazione. Il mandato collettivo conferito alla mandataria deve contenere l impegno della mandataria ad effettuare i versamenti alle mandanti per la quota delle prestazioni eseguite nel pieno rispetto della L. 136/2010 e s.m. i. Ognuna delle imprese raggruppate, aggregate o consorziate dovrà comprovare il possesso dei requisiti di partecipazione di cui ai successivi punti III.2.1), III.2.2) e III.2.3) mediante la presentazione di tutte le dichiarazioni e documentazioni indicate nei citati punti, tenuto conto delle percentuali minime stabilite nei predetti punti. I Consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettera b) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. all atto della presentazione della domanda di partecipazione dovranno indicare, i consorziati per i quali essi concorrono. A questi ultimi è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma alla gara. I consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. c) del D.Lgs n. 163/2006 e s.m., qualora non intendano eseguire l appalto con propria struttura all atto della presentazione della domanda di partecipazione dovranno indicare i consorziati per i quali essi concorrono, ai quali è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma alla gara. Le Reti di Imprese dotate di organo comune e di soggettività giuridica dovranno indicare in sede di domanda di partecipazione le Imprese aderenti al contratto di rete che partecipano alla specifica gara, alle quali è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma. Ciascun concorrente può partecipare alla gara singolarmente o in R.T.I., aggregazioni tra Imprese aderenti al Contratto di Rete, Consorzio o GEIE, ma non può contestualmente presentarsi come soggetto singolo e inserito in R.T.I., Reti di Imprese, Consorzio o GEIE, così come è vietata la partecipazione a più raggruppamenti, Reti di Imprese, Consorzi e GEIE. Per quanto concerne i Consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettera e) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., è fatto divieto di partecipare alla gara, in qualsiasi altra forma, a tutti i consorziati costituenti il consorzio. Si precisa che non possono partecipare autonomamente alla gara concorrenti che si trovino, rispetto ad un altro partecipante alla gara, in una situazione di controllo di cui all articolo 2359 del Codice Civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale. E' consentita la partecipazione alla gara di concorrenti che si avvalgono dei requisiti posseduti da altro/i soggetto/i, ai sensi dell art. 49 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. e dell art. 88 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m., con i limiti indicati nel presente bando. In particolare si sottolinea che un impresa ausiliaria non può partecipare al medesimo lotto in proprio o associata o consorziata nonché, ai sensi del comma 8, come ausiliaria di altro concorrente partecipante al medesimo lotto. Ciò vale anche nel caso in cui l Impresa concorrente si trovi nella situazione di cui all art. 186 bis del R.D. 267/ /19

8 8/19 III.1.4) III.2) III.2.1) Entrambe le imprese, sia avvalente che ausiliaria, dovranno produrre la documentazione indicata per l avvalimento nonché la documentazione di cui al successivo punto III.2.1). Gli operatori economici, con la partecipazione alla gara, si obbligano a porre in essere tutte le condotte necessarie ad evitare turbative nel corretto svolgimento delle procedure di gara con particolare riferimento a condotte quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: la turbativa d asta e gli accordi di cartello. In caso di inosservanza di quanto sopra, RFI S.p.A. segnalerà il fatto all autorità giudiziaria, all ANAC, all Antitrust e all Osservatorio sui contratti pubblici di lavori, forniture e servizi per gli opportuni provvedimenti di competenza. Altre condizioni particolari: La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari: no Condizioni di partecipazione Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Le Imprese interessate dovranno far pervenire tramite il portale ed entro il termine indicato al punto IV.3.4), apposita domanda di partecipazione, redatta in lingua italiana, firmata da un soggetto munito di poteri idonei, con le modalità indicate al successivo punto VI.3). Insieme alla domanda di partecipazione dovranno essere presentati i documenti, di cui agli elenchi seguenti, idonei a dimostrare il possesso dei requisiti di ordine generale di capacità economico-finanziaria e capacità tecnica. Per la redazione della domanda di partecipazione e delle ulteriori dichiarazioni necessarie per dichiarare il possesso dei requisiti indicati ai successivi punti III.2.1), III.2.2) e III.2.3), dovranno essere utilizzati i modelli allegati al presente bando e scaricabili dal portale seguendo il percorso indicato al precedente punto II.1.1), i cui contenuti sono da intendersi integralmente trascritti nel presente bando così da farne parte integrante. Nel caso di raggruppamento temporaneo, di consorzio ordinario, aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di imprese o G.E.I.E., di cui all art. 34, lettere d), e), e-bis) ed f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., le dichiarazioni devono essere rese seguendo le indicazioni previste dalle note in calce ai modelli, per quanto di rispettiva competenza. Per la partecipazione alla gara i concorrenti devono allegare alla relativa domanda di partecipazione, una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 del e s.m., ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il legale rappresentante del concorrente, assumendosene la piena responsabilità attesti che non sussistono le cause di esclusione previste nell art. 38, comma 1 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m. e certifichi l iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio per attività analoghe a quelle oggetto di gara. La dichiarazione sostitutiva può essere sottoscritta da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura notarile in originale o copia autentica. Ai sensi di quanto previsto dall art. 38 comma 2 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. dovranno essere indicate tutte le condanne penali riportate, ivi comprese quelle per le quali il dichiarante abbia beneficiato della non menzione. Si precisa che il concorrente non è tenuto ad indicare nella dichiarazione le condanne per reati depenalizzati, ovvero dichiarati estinti dopo la condanna stessa, né le condanne revocate, né quelle per le quali è intervenuta la riabilitazione. Ciascun concorrente è obbligato ad indicare il domicilio eletto per l invio delle comunicazioni previste dall articolo 79, comma 5 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m., oltre che l'indirizzo di posta elettronica certificata e il numero di fax, specificando se autorizza o meno l'utilizzo di quest ultimo mezzo per la trasmissione di tali atti. 8/19

9 9/19 III.2.2) Nel caso di Raggruppamento temporaneo, di Rete di Imprese o di Consorzio ordinario la dichiarazione deve essere resa da ciascun legale rappresentante di ogni impresa componente il Raggruppamento, la Rete o il Consorzio stesso, seguendo le indicazioni previste dalle note in calce alla dichiarazione. Nel caso trattasi di Consorzio di cui all articolo 34, comma 1, lettere b) e c) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., la dichiarazione deve essere resa, oltre che dal legale rappresentante del consorzio, anche da tutti i legali rappresentanti delle imprese consorziate per le quali il consorzio dichiara di partecipare. Nel caso di Reti di Imprese di cui all articolo 34, comma 1, lettere e-bis) dotate di soggettività giuridica la dichiarazioni deve essere resa da tutti i Legali rappresentanti delle imprese per le quali la Rete dichiara di partecipare. Nel caso in cui il soggetto partecipante sia un Raggruppamento Temporaneo di Imprese o Consorzio, già costituito dovrà presentare il relativo Atto Costitutivo. Per la redazione della domanda di partecipazione e della dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000 dovranno essere utilizzati il modello «Domanda di partecipazione» e «Dichiarazione requisiti» allegati al presente bando e visionabili nel portale secondo quanto previsto al precedente punto II.1.1), i cui contenuti sono da intendersi integralmente trascritti nel presente bando così da farne parte integrante. In caso di avvalimento, da parte dell impresa concorrente, dovrà essere compilato anche il quadro relativo all avvalimento della «Dichiarazione requisiti» e dovrà essere trasmessa la «Dichiarazione ditta ausiliaria» utilizzando il relativo modello allegato al presente bando e scaricabile seguendo il percorso indicato al precedente punto II.1.1) il cui contenuto è da intendersi integralmente trascritto nel presente bando così da farne parte integrante. Inoltre, dovrà essere trasmesso originale, o copia autentica, del contratto in virtù del quale il soggetto ausiliario si obbliga nei confronti del soggetto qualificato a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell appalto ai sensi dell art. 49 del Codice Appalti. (N.B.:qualora l impresa concorrente e l impresa ausiliaria appartengano ad uno stesso Gruppo, in luogo del suddetto atto, l impresa concorrente dovrà produrre una dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo). In coerenza con le finalità stabilite dal Codice Etico del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, si stabilisce che RFI Spa potrà motivatamente valutare la sussistenza della situazione ostativa prevista dall art. 38, comma 1, lettera f), del Codice nei confronti dei concorrenti che, a titolo esemplificativo e non esaustivo, siano incorsi nell ultimo triennio: a) nella risoluzione per inadempimento di contratti di appalto di lavori, servizi e forniture affidati da RFI SpA o da altre Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane; b) nella mancata presa in consegna, per proprio fatto e colpa, di lavori, forniture o servizi affidati da RFI SpA o da altra Società del Gruppo FS; c) nella dichiarata non collaudabilità di lavori, servizi e forniture oggetto di un contratto stipulato con RFI SpA o altra Società del Gruppo FS; d) nella violazione, nel corso dell esecuzione di precedenti contratti ovvero in occasione della partecipazione a precedenti procedure di gara, di una qualsiasi delle norme convenute nel Codice Etico del Gruppo FS accertata con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante. Capacità economica e finanziaria Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Per la partecipazione alla gara i concorrenti devono allegare alla domanda, una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 del e s.m., ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il legale rappresentante munito di poteri idonei del concorrente, assumendosene la piena responsabilità, attesti che il concorrente stesso è in possesso, al termine 9/19

10 10/19 III.2.3) previsto per la ricezione delle domande di partecipazione, di almeno due idonee referenze rilasciate da istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del D.Lgs. n. 385/1993 e s.m., dalle quali risulti che l impresa ha sempre fatto fronte ai propri impegni con regolarità e puntualità. In caso di imprese intestatarie di un solo conto corrente, la referenza bancaria presentata, dovrà essere accompagnata da una dichiarazione sottoscritta da un soggetto munito di poteri idonei (resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.) attestante l esistenza di rapporti con un solo istituto di credito o soggetto assimilato. In caso di raggruppamenti temporanei d imprese, consorzi ordinari, aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E. di cui all'art. 34, comma 1, lett. d), e), e)-bis ed f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., detto requisito dovrà essere dichiarato e posseduto da ciascun'impresa partecipante. Capacità tecnica Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Per la partecipazione alla gara i concorrenti devono allegare alla domanda, una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m., ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale un soggetto munito di poteri idonei del concorrente, assumendosene la piena responsabilità, attesti: a) il possesso di un iscrizione nel registro delle imprese o nell albo delle imprese artigiane di pulizia, di cui al Decreto Ministeriale n. 274 del 7 luglio 1997 e s.m. del Ministero dell Industria del Commercio e dell Artigianato, con appartenenza almeno alla fascia di classificazione richiesta per la partecipazione ai singoli lotti cui si intende partecipare. Al riguardo si precisa che il predetto requisito deve essere commisurato al valore annuale delle sole attività di pulizia del lotto cui si intende partecipare. In caso di partecipazione a più lotti la fascia di classificazione posseduta deve essere almeno pari o superiore all importo annuale (al netto dell IVA) dei soli servizi di pulizia del lotto di maggiore importo fra quelli per i quali si concorre. In caso di raggruppamento di imprese, consorzio di concorrenti, aggregazione d imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E., di cui alle lettere d), e), e-bis) ed f) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il requisito di cui alla presente lettera a) dovrà essere posseduto e dichiarato dalla mandataria o dall impresa capofila del consorzio nella misura minima del 40 % e da ciascuna mandante o consorziata partecipante nella misura minima del 10 %. In ogni caso il requisito dovrà essere posseduto in misura corrispondente alla quota di esecuzione di ciascuna impresa partecipante al suddetto raggruppamento temporaneo o consorzio di concorrenti o che partecipi attraverso la rete di imprese ovvero attraverso il GEIE. Resta in ogni caso fermo l obbligo per il raggruppamento, consorzio, aggregazione d imprese o G.E.I.E di possedere il 100 % del requisito richiesto e della mandataria di possedere e dichiarare il requisito ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria rispetto a ciascuna mandante; b) la corretta esecuzione negli ultimi tre anni antecedenti la data di pubblicazione del bando sulla GUUE di appalti di pulizia di infrastrutture aperte al pubblico, per almeno otto mesi all anno anche non continuativi, caratterizzate dalla necessità di intervento in costanza di attività, per un importo complessivo nel periodo non inferiore a 1,50 (uno virgola cinquanta) volte l importo annuo (al netto dell IVA) del solo servizio di pulizia relativo al lotto cui si intende partecipare. Nel caso si concorra per più di un lotto e sino cinque lotti, l importo annuo da possedere sarà almeno pari ad 1,50 volte la somma degli importi annui dei lotti per i quali si concorre. Ove si concorra per più di cinque lotti, l importo annuo da possedere sarà almeno pari ad 1,50 volte la somma degli importi annui presunti dei cinque lotti di maggiore importo fra quelli per i quali si concorre. In caso di raggruppamento di imprese, consorzio di concorrenti, aggregazione d imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E., di cui alle lettere d), e), e-bis) ed f) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il requisito di cui alla presente lettera b) dovrà essere posseduto e dichiarato dalla mandataria o dall impresa capofila del consorzio nella misura minima del 40 % e da ciascuna mandante o consorziata partecipante nella misura minima del 10 %. In ogni caso il requisito dovrà essere posseduto in misura corrispondente alla 10/19

11 11/19 quota di esecuzione di ciascuna impresa partecipante al suddetto raggruppamento temporaneo o consorzio di concorrenti o che partecipi attraverso la rete di imprese ovvero attraverso il GEIE. Resta in ogni caso fermo l obbligo per il raggruppamento, consorzio, aggregazione d imprese o G.E.I.E di possedere il 100 % del requisito richiesto e della mandataria di possedere e dichiarare il requisito ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria rispetto a ciascuna mandante; c) con riferimento all organico (dirigenti, quadri, impiegati, operai) annuo dell impresa nel triennio precedente la pubblicazione del bando, di aver sopportato, per ciascun anno nel triennio considerato, un costo complessivo per il personale dipendente costituito da retribuzioni, contributi sociali e accantonamenti a TFR non inferiore al 60 % (sessanta per cento) dei costi totali sostenuti per ciascun esercizio (dato relativo agli ultimi tre bilanci depositati). In caso di raggruppamenti temporanei d imprese, consorzi di concorrenti, aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E. di cui all'art. 34, comma 1, lett. d), e), e)-bis ed f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il requisito di cui alla presente lettera c) deve essere interamente posseduto da ciascun'impresa partecipante; d) la corretta esecuzione, negli ultimi tre anni antecedenti la data di pubblicazione del bando sulla GUUE, di appalti di pulizia di infrastrutture aperte al pubblico, per almeno otto mesi all anno anche non continuativi, caratterizzate dalla necessità di intervento in costanza di attività, per un importo (al netto di IVA) almeno pari al 40 % (quaranta per cento) dell importo annuo del lotto a cui si intende partecipare (al netto di IVA) del solo servizio di pulizia oggetto della presente gara, se riferito ad un singolo contratto. Tale importo (al netto di IVA) deve essere almeno pari al 50 % (cinquanta per cento) dell importo annuo (al netto di IVA) del solo servizio di pulizia oggetto della presente gara, se riferito a 2 (due) contratti o essere almeno pari al 60 % (sessanta per cento) dell importo annuo (al netto di IVA) del solo servizio di pulizia oggetto della presente gara, se riferito a 3 (tre) contratti. Al riguardo si precisa che non saranno valutati ulteriori contratti oltre i 3 (tre). Nel caso si concorra per più di un lotto, l importo annuo sul quale calcolare le percentuali sopra indicate, è quello relativo all importo annuo del lotto di maggiore importo del solo servizio di pulizia fra quelli per i quali si concorre. In caso di raggruppamento di imprese, consorzio di concorrenti, aggregazione d imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E., di cui alle lettere d), e), e-bis) ed f) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il requisito di cui alla presente lettera d) dovrà essere posseduto e dichiarato dalla mandataria o dall impresa capofila del consorzio nel caso in cui il requisito venga assolto con un solo contratto. Nel caso in cui il requisito venga dimostrato con più contratti (due o tre), il contratto di importo maggiore, tra quelli utilizzati per la dimostrazione del possesso del requisito, deve essere riferito alla mandataria o all impresa capofila del raggruppamento, consorzio di concorrenti, aggregazione tra imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E. mentre i restanti contratti devono essere riferiti alle imprese mandanti o consorziate, scelte tra quelle che costituiscono il raggruppamento, consorzio o che partecipano attraverso l aggregazione d imprese aderenti al contratto di rete o attraverso il G.E.I.E.; e) il possesso della certificazione di conformità del proprio Sistema di Gestione per la qualità alle norme UNI EN ISO 9001 nell edizione vigente e relativa ad attività coerenti con quelle del servizio di pulizia oggetto dell appalto. In caso di raggruppamenti temporanei d imprese, consorzi di concorrenti, aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E. di cui all'art. 34, comma 1, lett. d), e), e)-bis ed f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il requisito di cui alla presente lettera e) deve essere posseduto da ciascuna impresa partecipante; f) il possesso di registrazione ambientale EMAS nell edizione vigente o della certificazione di conformità del Sistema di Gestione Ambientale alle norme UNI EN ISO /19

12 12/19 III.2.4) III.3) III.3.1) III.3.2) In caso di raggruppamenti temporanei d imprese, consorzi di concorrenti, aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E. di cui all'art. 34, comma 1, lett. d), e), e)-bis ed f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il requisito di cui alla presente lettera f) deve essere posseduto da ciascuna impresa partecipante; g) il possesso del certificato di riconoscimento di conformità del Sistema di Gestione per la sicurezza e salute sul lavoro alla norma BS OHSAS nell edizione vigente. In caso di raggruppamenti temporanei d imprese, consorzi di concorrenti, aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E. di cui all'art. 34, comma 1, lett. d), e), e)-bis ed f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., il requisito di cui alla presente lettera g) deve essere posseduto da ciascuna impresa partecipante. Le dichiarazioni relative ai requisiti di cui alle lettere b) e d) del presente punto III.2.3) devono contenere l indicazione degli appalti considerati per la dimostrazione del rispettivo requisito. In particolare dovranno essere indicati, per ciascun appalto considerato, il committente, l oggetto, il periodo di esecuzione, l importo eseguito e contabilizzato nel periodo rilevante ai fini della dimostrazione del requisito e, nel caso in cui le prestazioni siano state eseguite in raggruppamento, consorzio di concorrenti, ovvero attraverso un aggregazione d imprese aderente ad un contratto di rete o un GEIE l indicazione della quota di esecuzione effettivamente svolta. Ai consorzi stabili di cui al comma 1, lettera c) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m si applica l art. 277 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m. Relativamente ai requisiti di cu al presente punto III.2.3), l avvalimento è consentito esclusivamente per i requisiti di cui alle lettere a), b), c) e d). In ogni caso l impresa ausiliaria dovrà possedere, oltre allo specifico requisito oggetto di avvalimento, i requisiti di cui alle lettere a), b), c), d), e), f) e g) del presente punto. Si precisa inoltre che in caso di avvalimento del requisito relativo alla lettera d) presente punto III.2.3), è ammessa una sola impresa ausiliaria per ciascun contratto, la quale dovrà possedere per intero il requisito oggetto di avvalimento. Per la redazione dell autodichiarazione attestante il possesso dei requisiti indicati al presente punto III.2.3), dovrà essere utilizzato il modello «Dichiarazione requisiti» allegato al bando e scaricabile dal sito seguendo il percorso indicato al precedente punto II.1.1), il cui contenuto è da intendersi integralmente trascritto nel presente bando così da farne parte integrante. Informazioni concernenti appalti riservati Condizioni relative agli appalti di servizi Informazioni relative ad una particolare professione La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: no Personale responsabile dell'esecuzione del servizio Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio: no Sezione IV: Procedura IV.1) Tipo di procedura IV.1.1) IV.2) IV.2.1) IV.2.2) Tipo di procedura Procedura ristretta Criteri di aggiudicazione Criteri di aggiudicazione Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d oneri, nell invito a presentare offerte o a negoziare Informazioni sull'asta elettronica Ricorso ad un'asta elettronica: no 12/19

13 13/19 IV.3) IV.3.1) IV.3.2) IV.3.3) IV.3.4) IV.3.5) IV.3.6) IV.3.7) Informazioni di carattere amministrativo Numero di riferimento attribuito al dossier dall'ente aggiudicatore: GPR DAC Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto no Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e la documentazione complementare Documenti a pagamento: no Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione :00 Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione italiano. Altro: Tutta la documentazione richiesta dovrà essere presentata in lingua italiana o con annessa traduzione giurata in lingua italiana, ovvero negli Stati membri in cui non esiste tale dichiarazione una dichiarazione resa dall interessato innanzi a un autorità giudiziaria o amministrativa competente, a un notaio o a un organismo professionale qualificato a riceverla del Paese di origine o provenienza. Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta Modalità di apertura delle offerte Sezione VI: Altre informazioni VI.1) Informazioni sulla periodicità Si tratta di un appalto periodico: no VI.2) VI.3) Informazioni sui fondi dell'unione europea L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'unione europea: no Informazioni complementari: Ciascun concorrente non potrà aggiudicarsi più di 5 lotti. L attribuzione dei lotti avverrà in ordine di importo contrattuale complessivo dal più grande al più piccolo. Fermo restando l ordine di attribuzione dei lotti di cui sopra, qualora per un lotto siano state presentate offerte solo da parte di soggetti che sono già risultati aggiudicatari di 5 lotti, si procederà comunque all affidamento del lotto al concorrente che avrà presentato la migliore offerta. I concorrenti hanno l obbligo di mantenere la stessa forma giuridica nel caso di partecipazione a più lotti. In caso di partecipazione in forme diverse a più lotti saranno esclusi tutti i concorrenti ove figuri la medesima impresa. Clausola sociale L Appaltatore è tenuto ad applicare ai propri dipendenti utilizzati per le attività oggetto del presente Contratto il CCNL della Mobilità Area Contrattuale delle Attività Ferroviarie del 20 luglio L Appaltatore è tenuto ad assumere prioritariamente e con passaggio diretto gli stessi addetti che operavano alle dipendenze dell appaltatore e dell eventuale subappaltatore uscente, a condizione che siano armonizzabili e coerenti con l organizzazione di impresa prescelta dall appaltatore subentrante e in relazione al perimetro e/o ai volumi delle lavorazioni/servizi oggetto di appalto. L Appaltatore è inoltre tenuto ad applicare ai propri dipendenti utilizzati per le attività oggetto degli appalti il trattamento economico e normativo stabilito dal CCNL della Mobilità Area Contrattuale delle Attività Ferroviarie vigente per tutta la durata del Contratto medesimo. L Appaltatore dovrà altresì garantire che ai lavoratori occupati nell appalto e già alle proprie dipendenze alla data di stipula del contratto, sia stato fino a tale data regolarmente corrisposto il trattamento retributivo 13/19

14 14/19 e contributivo, nonché versato ogni importo a titolo di accantonamento relativo al trattamento di fine rapporto, secondo le scelte operate dai dipendenti e nel rispetto di quanto previsto dalle norme che regolano la materia. Termini e modalità di presentazione La domanda di partecipazione, corredata da tutti i documenti richiesti, dovrà pervenire tramite portale e con le modalità ivi indicate, a pena d esclusione, entro il termine indicato al precedente punto IV.3.4). In caso di partecipazione a più lotti, nella domanda di partecipazione dovrà essere specificato a quali lotti si intende partecipare. Si precisa che tutte le comunicazioni e tutti gli scambi di informazioni tra RFI e i partecipanti devono avvenire per iscritto e con le modalità indicate nel portale. Non è consentita la presentazione delle domande per telefono. Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro dell Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in euro. Periodo minimo durante il quale l offerente è vincolato alla propria domanda di partecipazione: 210 giorni dal termine di ricezione delle domande di partecipazione. Forma della documentazione presentata Si precisa che tutti i documenti richiesti nel presente bando e necessari alla presentazione della domanda di partecipazione, possono essere prodotti in originale oppure in copia munita della dichiarazione di conformità all originale. Possono altresì essere prodotte autocertificazioni contenenti le informazioni richieste per la partecipazione alla gara, rilasciate dal legale rappresentante munito di poteri idonei. Dette autocertificazioni non possono al contrario essere prodotte per la seguente documentazione: contratto tra concorrente e impresa ausiliaria, in caso di avvalimento; atto costitutivo del GEIE ovvero, qualora già formalmente costituiti, mandato o atto costitutivo in caso di raggruppamento temporaneo di imprese, o consorzio ordinario di concorrenti di cui all'art. 34, comma 1, lett. d) ed e) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.; contratto di rete qualora il concorrente sia un'aggregazione tra imprese aderenti ad un contratto di rete di cui all'art. 34 comma 1 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.; mandato tra le imprese partecipanti alla procedura e aderenti al contratto di rete che non preveda la rappresentanza legale; procura notarile, in caso di dichiarazioni rese da un procuratore. Per le suddette eventuali dichiarazioni di conformità ed autocertificazioni, nonché per le dichiarazioni rese, è necessario allegare copia di un documento d identità del dichiarante o documento equipollente del dichiarante ai sensi delle vigenti norme. In caso di più dichiarazioni sottoscritte dal medesimo soggetto, è sufficiente allegare un sola copia del documento d'identità in corso di validità. In caso di mancato utilizzo dei moduli predisposti da RFI S.p.A. le dichiarazioni liberamente redatte dal concorrente dovranno comunque contenere tutti gli elementi e le informazioni richieste nel presente bando e riportate nei modelli allegati. Chiarimenti Le eventuali richieste di chiarimenti/informazioni di ordine amministrativo e/o relative a prescrizioni tecniche dovranno essere richieste entro e non oltre le ore 12:00 del giorno Dette richieste dovranno essere inoltrate esclusivamente tramite la funzionalità di messaggistica della gara online (area «messaggi»). Non saranno prese in considerazione richieste di chiarimenti pervenute a voce o telefonicamente. Le risposte ai chiarimenti saranno inoltrate in forma anonima a tutti gli operatori economici che hanno fatto accesso alla sezione dedicata alla presente gara. Al riguardo si precisa che la funzionalità di messaggistica del Portale 14/19

15 15/19 Acquisti di RFI provvede all invio di tutti i messaggi anche a soggetti che hanno effettuato l accesso alla sezione successivamente alle risposte ad eventuali quesiti forniti. Subappalto e protocolli di legalità I concorrenti in sede di offerta dovranno specificare le attività che intendono subappaltare a terzi. Fermi i requisiti richiesti dal presente bando di gara, è consentito nei termini che saranno indicati nella richiesta di offerta e nello schema di contratto l affidamento in subappalto della attività oggetto del presente appalto, nel rispetto del limite del 30 % (trenta per cento) previsto dal D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.. Al riguardo si precisa che RFI S.p.A. non provvederà al pagamento diretto del subappaltatore/i e, pertanto, ai sensi e per gli effetti del comma 3 dell'art. 118 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., è fatto obbligo all'impresa aggiudicataria di trasmettere, entro 20 giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato nei suoi confronti, copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti dall'impresa stessa corrisposti agli eventuali subappaltatori o cottimisti, con l'indicazione delle ritenute di garanzia effettuate. Si precisa inoltre che l aggiudicatario di ciascun lotto non potrà valersi del subappalto indicando quale impresa subappaltatrice un concorrente, in qualsiasi forma, al lotto stesso. In tale ipotesi, R.F.I. non autorizzerà la richiesta di subappalto. Si richiama l attenzione in ordine al puntuale rispetto di tutto quanto previsto dai Protocolli di legalità allegati agli schemi di contratto relativi a ciascun lotto che saranno allegati alla richiesta di offerta. Procedura di affidamento L apertura e l esame delle domande di partecipazione avverranno in seduta riservata presso gli uffici di RFI S.p.A.. Si informa che la mancanza, l'incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive obbliga il concorrente, che vi ha dato causa, a sanare l irregolarità, su richiesta della Stazione Appaltante. In tal caso, le integrazioni e le regolarizzazioni richieste dovranno essere rese dal concorrente entro un termine che la Stazione Appaltante stabilirà nel rispetto di quello massimo previsto dalla norma di legge, indicandone anche il contenuto ed i soggetti che li devono rendere. In caso di inutile decorso del termine assegnato il concorrente è escluso dalla gara. Ai sensi dell art.46 comma 1-ter dette disposizioni si applicano a ogni ipotesi di mancanza, incompletezza o irregolarità degli elementi e delle dichiarazioni, anche di soggetti terzi, che devono essere prodotti dai concorrenti in base alla legge, al presente bando e, per la fase di gara, dalla richiesta di offerta che sarà trasmessa ai concorrenti ammessi; non saranno, comunque, chieste integrazioni in caso di presentazione di domanda di partecipazione del tutto priva di documentazione. Il mancato, inesatto o tardivo adempimento alla richiesta formulata da RFI S.p.A. costituirà motivo di esclusione del concorrente. In riferimento alle dichiarazioni di cui ai punti III.2.1, III.2.2 e III.2.3) del presente bando, la stazione appaltante si riserva di effettuare ogni necessaria valutazione e di utilizzare ogni mezzo di prova per verificare il possesso dei requisiti autodichiarati. RFI S.p.A. si riserva, altresì, di chiedere in qualunque momento documentazioni comprovanti la veridicità di quanto dichiarato, nonché di effettuare verifiche anche mediante sopralluoghi, sia preventivi all ammissione alla gara o al rilascio del contratto, sia in corso di esecuzione del contratto stesso; qualora sopralluoghi e/o attività di verifica debbano essere effettuati presso stabilimenti situati in Paesi esteri non facenti parte della UE, i relativi costi saranno a totale carico delle imprese titolari degli impianti stessi. RFI S.p.A., nell esercizio della facoltà di cui all art. 206, comma 1, del D.Lgs 163/2006, preciserà nelle lettere di invito i sub-criteri, i sub-pesi, i sub-punteggi di cui all'articolo 83, comma 4 stesso decreto. RFI S.p.A. si riserva di aggiudicare anche in presenza di una sola offerta valida, purché ritenuta congrua e conveniente. In caso di offerte uguali si procederà a sorteggio. I soli concorrenti che saranno invitati alla successiva fase di gara dovranno produrre all atto della presentazione dell offerta, l attestazione di avvenuto pagamento del contributo a favore dell ANAC (ex Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici). I CIG che identificano i vari lotti sono indicati al precedente punto II.2.1). 15/19

16 16/19 R.F.I. si riserva di avvalersi della facoltà di cui all'art. 140 comma 1 e 2 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. ed in tal caso non verrà rispettato il numero massimo di 5 (cinque) lotti aggiudicabili a ciascuna impresa previsto in fase di gara. Natura dell operatore economico L ammissione alla presente procedura può riguardare, oltre che soggetti italiani, anche i soggetti di cui all art. 47, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.. Si precisa che al momento della richiesta di partecipazione alla gara, i consorzi e le società consortili ad eccezione dei consorzi di cui all art. 34 comma 1 lettera e) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., devono essere già costituiti. Ai sensi dell art. 37 comma 2 del D.Lgs. n. 163/ 2006 e s.m., non sono previste prestazioni secondarie. Non sono quindi possibili raggruppamenti di tipo verticale. In caso di Raggruppamenti Temporanei di Imprese (costituendi o costituiti) tutte le comunicazioni inerenti alla gara in oggetto saranno inviate da RFI SpA esclusivamente alla mandataria e si riterranno come effettuate anche alle mandanti. Le dichiarazioni richieste nella sezione III.2.1), III.2.2 e III.2.3), devono essere presentate singolarmente da tutti i componenti del RTI/Consorzio per quanto di rispettiva competenza. Eventuale verifica di congruità Fermo quanto previsto dall art. 284 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m., saranno sottoposte a verifica di congruità le offerte che presenteranno anche solo una delle seguenti caratteristiche: abbiano ottenuto un punteggio pari o superiore ai limiti indicati dall art. 86, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. abbiano un costo della manodopera, indicato nell offerta economica, inferiore alla stima del costo del servizio di pulizia rinveniente dalla applicazione delle retribuzioni orarie stabilite dal CCNL delle Attività Ferroviarie alla quantità di lavoro indicata nel progetto tecnico posto in gara e relativo al singolo lotto. L ente aggiudicatore, ai sensi dell art. 88 comma 7 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., si riserva la facoltà di sottoporre contemporaneamente a verifica di congruità fino alle prime cinque migliori offerte. RFI SpA si riserva di sottoporre a verifica di congruità anche le offerte che si collochino al di sotto della soglia di anomalia. Condizioni contrattuali La fornitura oggetto del presente bando di gara sarà assoggettata alle C.G.C. di Forniture. In ottemperanza al D.L , n. 179 (convertito con la legge , n. 221), art. 34 comma 35, i costi per la pubblicazione del presente bando sulla stampa nazionale graveranno sugli aggiudicatari in parti uguali ed in funzione dei lotti aggiudicati Ai sensi della vigente normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, si informa sin d'ora che le attività potranno svolgersi anche in presenza di esercizio ferroviario. In allegato alla richiesta di offerta sarà fornito per ciascun lotto il D.U.V.R.I. (Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza) relativo all ambiente in cui le imprese appaltatrici sono destinate ad operare. Quanto sopra non si estende ovviamente ai rischi specifici propri dell'attività delle imprese appaltatrici. Ai sensi dell art. 241, comma 1 bis del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. si evidenzia che il contratto non conterrà la clausola compromissoria. Spese ed oneri Nulla compete al concorrente a titolo di rimborso per qualsiasi spesa e/o onere sostenuto per la presentazione della documentazione in caso di non accoglimento della domanda di partecipazione. Riservatezza delle informazioni 16/19

17 17/19 Le Imprese dovranno indicare con chiarezza, all atto della trasmissione della documentazione prevista dal presente bando ed in ogni ulteriore successiva fase di gara, la natura eventualmente riservata delle informazioni rese, a tal fine apponendo l indicazione «RISERVATO» sulla documentazione ritenuta tale. I dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell art. 13 del D.Lgs , n. 196, esclusivamente nell ambito della presente gara. Fatti salvi i divieti ed i differimenti di cui all art. 13 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m., per tutta la documentazione presentata dalle imprese concorrenti si applica quanto previsto dall art.79 c. 5 quater del richiamato D.Lgs n. 163/2006 e s.m.. Portale acquisti Tutti i documenti da presentare per la partecipazione alla presente procedura di gara dovranno essere trasmessi tramite il portale e dovranno sottoscritti digitalmente da un soggetto munito di poteri idonei. Il relativo certificato di firma digitale dovrà essere valido, a pena di esclusione, alla data di inserimento del documento stesso a Portale. La partecipazione alla presente procedura di scelta del contraente, svolta in modalità telematica, è aperta, previa identificazione, agli operatori in possesso della dotazione informatica indicata nel documento presente sul Portale, denominato: «Requisiti minimi HW e SW», nonché di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC). È altresì obbligatorio il possesso da parte del Legale Rappresentante di un certificato di firma digitale, in corso di validità, rilasciato da un organismo incluso nell elenco pubblico dei certificatori tenuto dall Agenzia per l Italia Digitale (AGID) generato mediante un dispositivo per la creazione di una firma sicura, ai sensi di quanto previsto dall art. 38, comma 2, del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.. Sono ammessi certificati di firma digitale rilasciati da certificatori operanti in base ad una licenza o autorizzazione rilasciata da uno Stato membro dell Unione Europea ed in possesso dei requisiti previsti dalla Direttiva 1999/93/CE. Si precisa che i soli formati di firme digitali accettati saranno quelli di CADES e PADES. Per ciascun documento sottoscritto digitalmente, il certificato di firma digitale dovrà essere valido, a pena di esclusione, alla data di inserimento del documento stesso a portale. Non è consentito firmare digitalmente una cartella compressa (es.:.zip) contenente uno o più documenti privi di firma digitale (laddove richiesta). Qualora la documentazione non venga sottoscritta dal Legale Rappresentante ma da un procuratore, e ove lo stesso non fosse in possesso della firma digitale, la medesima documentazione, sottoscritta manualmente dal procuratore e unita a copia del documento di identità del sottoscrittore dovrà essere inserita a portale, e firmata digitalmente dal legale rappresentante dell impresa. Si precisa che qualora il candidato inserisca nel portale documenti sottoscritti tradizionalmente, la sottoscrizione digitale del legale rappresentante equivale a dicitura di conformità all originale in suo possesso, ai sensi di quanto previsto dal D.P.R. 445/2000 e s.m.. In caso di raggruppamenti temporanei, consorzi ordinari, aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E. di cui all art. 34, comma 1, lettere d), e), e-bis) ed f) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., già costituiti all atto della presentazione della domanda di partecipazione, il mandato collettivo speciale con rappresentanza, l atto costitutivo del consorzio o del G.E.I.E. ovvero il contratto di rete dovranno essere inseriti nel Portale, alternativamente: in maniera digitale, con la sottoscrizione digitale dal notaio; ovvero: in forma tradizionale, con firma autografa di tutte le imprese e firmato tradizionalmente dal notaio. In quest ultimo caso la sottoscrizione digitale del legale rappresentante equivale a dicitura di conformità all originale in suo possesso, ai sensi di quanto previsto dal D.P.R. 445/2000 e s.m.. Le domande di partecipazione dovranno pervenire in modalità telematica sul Portale Acquisti RFI. Per inserire la domanda di partecipazione e la relativa documentazione amministrativa, il soggetto partecipante dovrà accedere, previa registrazione e con le proprie credenziali (user e password), all evento sul Portale, area «Risposta Amministrativa» allegando i documenti richiesti dal presente bando, sottoscritti con firma digitale e, al 17/19

18 18/19 VI.4) VI.4.1) VI.4.2) VI.4.3) termine dell inserimento della documentazione richiesta, cliccare su «Salva ed Esci» per salvare quanto inserito e tornare alla propria pagina riepilogativa della domanda di partecipazione. Si rammenta che, successivamente, per rendere visibile a RFI la domanda di partecipazione e la relativa documentazione amministrativa allegata, è necessario procedere alla trasmissione della domanda di partecipazione offerta secondo quanto riportato di seguito. Il soggetto partecipante, per trasmettere la propria domanda di partecipazione, dovrà: cliccare su «Trasmetti risposta»; cliccare su «OK» per confermare la trasmissione; scaricare il file pdf autogenerato dal sistema; firmare digitalmente tale file pdf autogenerate e inserirlo sul Portale secondo le istruzioni visualizzate a video. Il soggetto partecipante potrà visualizzare nella sua cartella personale, alla colonna «Stato della risposta», l avvenuta trasmissione (Stato della risposta: «Trasmessa»). Inoltre, potrà modificare i dati precedentemente trasmessi entro e non oltre la data e ora di scadenza del termine fissato per la presentazione della domanda di partecipazione. In tal caso, dovrà procedere nuovamente alle operazioni di trasmissione e di sottoscrizione del file pdf autogenerato, secondo le modalità sopra riportate. Le operazioni di inserimento a Sistema di tutta la documentazione richiesta, nonché di trasmissione e conferma, rimangono ad esclusivo rischio del concorrente. Il sistema non consente la trasmissione della domanda di partecipazione una volta scaduto il termine fissato. Si invitano pertanto le imprese concorrenti ad avviare tali attività con largo anticipo rispetto alla scadenza prevista onde evitare la non completa e quindi mancata trasmissione della risposta decorso tale termine. Si ricorda infine che per informazioni o supporto nelle operazioni di inserimento e trasmissione della documentazione e dell offerta, i soggetti partecipanti hanno la facoltà di contattare il Servizio Assistenza (tel ). Responsabile del procedimento per la fase dell affidamento, nei limiti applicabili a R.F.I. SpA: Dott. Edgardo Greco. I Responsabili del procedimento per la fase dell esecuzione, nei limiti applicabili a R.F.I. SpA, saranno indicati nella richiesta di offerta relativa a ciascun lotto. Procedure di ricorso Organismo responsabile delle procedure di ricorso TAR Lazio Sede di Roma Via Flaminia Roma Italia ITALIA Telefono: Indirizzo internet: https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/organizzazione/ Tribunaliamministrativiregionali/roma/index.html Fax: Presentazione di ricorsi Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: Entro 30 giorni presso il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) per il Lazio sede di Roma. Il termine decorre dalla data della pubblicazione del bando ovvero dalla piena conoscenza dell'atto ritenuto lesivo. Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi 18/19

19 19/19 VI.5) Data di spedizione del presente avviso: /19

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di mezzi di trasporto 2015/S 110-200509. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di mezzi di trasporto 2015/S 110-200509. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/17 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:200509-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di mezzi di trasporto 2015/S 110-200509 Avviso di gara Settori speciali Servizi

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008) Amministrazione Centrale Direzione Affari Contrattuali e Patrimoniali CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi GU/S S139 21/07/2010 214139-2010-IT Stati membri - Appalto di servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 1/4 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:214139-2010:text:it:html I-Roma:

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per la regolazione e dei contratti pubblici Circolare prot. n.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A

C O M U N E D I M O D I C A C O M U N E D I M O D I C A XI SETTORE Sezione 1 a - Manutenzione Strade e Illuminazione BANDO DI GARA Ai fini del presente bando-disciplinare si intende per: - CODICE : il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1 Spett.le VERITAS SPA APPROVVIGIONAMENTI BENI E SERVIZI Via Porto di Cavergnago 99 30173 MESTRE VE acquisti@cert.gruppoveritas.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti

Dettagli