CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI. C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI. C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO Art. 1 - OGGETTO 1. Il presente capitolato ha per oggetto lo svolgimento, a regola d arte, del servizio di pulizia di alcune aree e locali posti presso il Castello di Monteriggioni ed in particolare: a. Pulizia degli ambienti dell Ufficio Turistico e del Museo delle armature, piazza Roma, 23 Castello di Monteriggioni (1 volta alla settimana in giorno feriale) area: 150 m 2 ca. suddivisi in ingresso (Uff. Turistico). 4 sale museo, antibagno e due bagni. b. Pulizia dei bagni presso il parcheggio Il Castello (2 volte la settimana: la domenica ed 1 giorno feriale infrasettimanale da concordare con il responsabile del contratto). Area bagni 50 m 2 ca.. c. Pulizia dei bagni presso il parcheggio Il Castello in occasione delle festività infrasettimanali in aggiunta agli interventi di cui alla precedente lettera b). Area bagni 50 m 2 ca.. d. Svuotatura, cambio sacchi e pulizia cestini posizionati all interno del Castello, nei parcheggi e nella strada di accesso al Castello ((2 volte la settimana: la domenica ed 1 giorno feriale infrasettimanale da concordare con il responsabile del contratto); Nr cestini: 24. e. Svuotatura, cambio sacchi e pulizia cestini posizionati all interno del Castello, nei parcheggi e nella strada di accesso al Castello: in occasione delle festività infrasettimanali in aggiunta agli interventi di cui alla precedente lettera d; Nr cestini:24. Art. 2 - MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO 1. La Ditta appaltatrice dovrà effettuare la pulizia, con fornitura di attrezzature, materiali e prodotti a proprio carico. 2. In particolare: Il lavaggio dovrà avvenire con adeguate attrezzature, utilizzando acqua integrata con idoneo prodotto detergente e disinfettante per i pavimenti e le superfici di tutti i locali interni. Il lavaggio e la disinfezione dei servizi igienici e della relativa rubinetteria ed accessori da bagno dovrà essere eseguito con prodotti detergenti non abrasivi e disinfettanti. La Ditta provvederà, a proprie spese, alla installazione e limitatamente ai giorni in cui è svolto il servizio di pulizia, alla manutenzione e ricarica di distributori di materiale monouso (sapone liquido, salviette e carta igienica) presso i servizi igienici. La spolveratura ad umido e l asportazione di macchie da tutte le superfici dovrà essere eseguita mediante l'utilizzo di prodotti antistatici e/o con prodotti adeguati. La ditta si obbliga a registrare su apposito foglio, opportunamente predisposto dalla stessa, il giorno e il nominativo del personale che ha effettuato il servizio (registro firme), con l'orario di inizio e termine dello stesso. Tale foglio dovrà rimanere depositato presso i locali oggetto di intervento ed essere sempre a disposizione del personale preposto ai controlli. I fogli firma dovranno inoltre essere allegati alle fatture. Il servizio dovrà essere svolto, di norma, in orario diverso da quello di funzionamento del museo e dell Ufficio Turistico con orario da concordare con il responsabile del contratto ed indicativamente Pagina 1 di 10

2 tra le ore 7.00 e le ore Oltre agli obblighi di cui al presente capitolato, la Ditta affidataria è tenuta al rispetto degli impegni assunti in sede di offerta. Art. 3 - DURATA DELL'APPALTO 1. Il servizio ha durata biennale con decorrenza dal 15/03/2015 e scadenza al 14/03/ Durante la vigenza del rapporto contrattuale, per sopravvenute esigenze organizzative e comunque nei limiti dell importo aggiudicato, potrà essere richiesta l esecuzione dei servizi di cui all art. 1 del presente capitolato, con frequenze diverse da quelle ivi indicate, alle condizioni economiche proposte dall aggiudicatario nell elenco prezzi. 3. Il rapporto contrattuale cesserà prima della sua scadenza naturale nel caso di raggiungimento dell'importo contrattuale massimo di cui al successivo articolo 4 del presente capitolato al netto del ribasso offerto dall aggiudicatario, eventualmente aumentato nei limiti di legge. Art. 4 IMPORTO DELL APPALTO 1. L'importo dell'appalto, da stipularsi a misura, è fissato presuntivamente in ,00 oltre oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso pari a 1.000,00 per complessivi ,00 oltre IVA ai sensi di legge. 2. Detto importo è puramente indicativo e non impegna la società al raggiungimento dell importo massimo stesso. 3. La società si riserva infatti la potestà di richiedere i servizi di cui all art. 1, secondo le effettive necessità; pertanto l esatto ammontare dei servizi sarà quello risultante applicando i prezzi unitari offerti dall appaltatore in sede di gara alle effettive quantità richieste ed acquistate di volta in volta dalla società in costanza di rapporto contrattuale, secondo una valutazione discrezionale del proprio fabbisogno. Quindi i servizi eseguiti nell arco di validità contrattuale potranno risultare, a consuntivo, anche di importo inferiore rispetto all impegno di spesa derivante dal contratto. 4. Il prezzo offerto dovrà essere comprensivo di tutti gli oneri relativi ai mezzi, ai materiali ed al personale impiegato nel servizio e di ogni altro onere dovuto all'impresa sulla base delle norme in vigore in connessione con l esecuzione del contratto. 5. L importo contrattuale potrà variare in aumento o in diminuzione in relazione alle effettive esigenze della Società Monteriggioni Ad 1213 srl, nei limiti previsti dall articolo 19. Art. 5 - VARIAZIONE DEL CORRISPETTIVO 1. La revisione del contratto è soggetta alle norme previste dall articolo 115 del D.Lgs163/2006 e viene operata sulla base di una istruttoria condotta dal responsabile del procedimento sulla base dei dati di cui all'articolo 7, comma 4, lettera c) e comma 5 del Codice dei Contratti 2. L'impresa accetta pertanto gli eventuali effetti economici negativi derivanti dalla revisione stessa. C a p o I I M O D A LITA DI AF F I DAM ENTO ART. 6 - MODALITA DI ESPLETAMENTO DELLA GARA 1. L aggiudicazione del servizio avverrà in base al criterio del prezzo più basso, ai sensi dell articolo 82, comma 2 lett. a) del D.Lgs 163/2006, vale a dire mediante ribasso sull elenco prezzi posto a base di gara. 2. Si procederà all aggiudicazione anche qualora venga presentata una sola offerta, purché valida. ART. 7 - OFFERTA 1. La documentazione utile alla presentazione delle offerte dovrà contenere: La richiesta di partecipazione in cui siano contenute le dichiarazioni previste dall articolo 38 del D.Lgs 163/2006; il documento dell organizzazione della forza lavoro attestante altresì la scomposizione del prezzo offerto in cui sia contenuto il numero degli addetti impiegati, alle relative qualifiche e livelli di inquadramento previsti dal CCNL di categoria, le ore di lavoro, i costi per macchinari attrezzature e prodotti. Ai sensi dell art. 2 del DPCM 117/1999, qualora la Società Monteriggioni Ad 1213 srl rilevi che l offerta prodotta non garantisca il costo del lavoro dei dipendenti stabilito dal CCNL di categoria, dalle leggi previdenziali e assistenziali e dalle altre normative in materia, la stessa sarà ritenuta non ammissibile (V. Sentenza TAR Toscana Sez. I del 1 Settembre 2005 n ). Pagina 2 di 10

3 Parimenti qualora l offerta risultata aggiudicataria ed eventualmente altre offerte presentino manifestamente un carattere anormalmente basso rispetto alla prestazione od anche ad uno solo degli elementi sopra elencati costituenti il prezzo offerto, la Società Monteriggioni Ad 1213 srl applicherà il procedimento previsto dall art. 86 e seguenti del d. lgs 163/2006 e successive modificazioni ai fini dell offerta ritenuta anomala. la scheda di programmazione degli interventi indicando i tempi, le modalità, le persone e i mezzi impiegati che non potranno subire modifiche salvo accordi diversi tra le parti) degli interventi di pulizia ordinaria e periodica, da effettuare presso gli edifici oggetto dell appalto. il verbale di avvenuto sopralluogo sottoscritto a cura di un incaricato della soc. Monteriggioni AD 1213 s.r.l.; le ditte interessate alla partecipazione alla gare potranno effettuare il sopralluogo nei giorni: - martedì 3 marzo 2015 alle ore o alle ore ritrovo presso Ufficio Turistico di Monteriggioni Piazza Roma n giovedì 5 marzo 2015 alle ore o alle ore ritrovo presso Ufficio Turistico di Monteriggioni Piazza Roma n. 23. l offerta economica che dovrà contenere l indicazione del prezzo complessivo offerto per l esecuzione del servizio, espresso sia in cifre che in lettere, inferiore a quello presunto posto a base di gara di cui all art. 4 comma 1; l elenco prezzi contenente l indicazione dei prezzi per ciascuno dei servizi indicati al precedente art. 1 del presente capitolato; C a p o I I I CONTRATTO D AP P ALTO Art. 8 STIPULAZIONE DEL CONTRATTO 1. L impresa aggiudicataria del servizio è tenuta a stipulare apposito contratto. 2. A tal fine un rappresentante dell impresa è pertanto tenuto a presentarsi al competente ufficio in via Cassia Nord, 150, nel giorno stabilito e preventivamente comunicato alla medesima, provando la propria legittimazione ed identità. 3. Ove il rappresentante dell impresa non si presenti nel giorno concordato senza fornire valida giustificazione, verrà fissato e comunicato con lettera raccomandata il nuovo giorno e l ora per la sottoscrizione del contratto; ove anche in quest ultimo caso il rappresentante non si presenti, verrà dichiarata la decadenza dell impresa dall aggiudicazione. 4. Nelle ipotesi di cui al comma precedente, ove il mancato espletamento del servizio, consegnato eventualmente nelle more della stipula del contratto, arrechi grave danno alla Società Monteriggioni Ad 1213 srl, o comunque provochi notevoli disservizi ai quali non è possibile porre rimedio con immediatezza, il responsabile del procedimento può dare esecuzione al servizio e procrastinare la decadenza dell aggiudicatario al momento dell individuazione di un nuovo contraente, salvo il diritto all eventuale risarcimento di ulteriori danni. 5. Le spese contrattuali sono a carico della ditta aggiudicataria che è tenuta a versarle secondo le modalità stabilite appaltante e preventivamente comunicate alla medesima. Art. 9 DOCUMENTI FACENTI PARTE DEL CONTRATTO 1. Formano parte integrante del contratto, ancorché non materialmente allegati allo stesso: - il presente capitolato; - l'offerta economica dell impresa aggiudicataria; - il provvedimento di aggiudicazione; Art. 10 CAUZIONE DEFINITIVA 1. Ai sensi dell articolo 113, comma 1, del D.Lgs 163/2006 a garanzia dell'esatto adempimento delle obbligazioni contrattuali assunte, nonché del risarcimento dei danni derivanti dall'inadempimento delle obbligazioni stesse, l esecutore del contratto è obbligato a costituire, prima della firma del medesimo, la garanzia fidejussoria, a titolo di cauzione definitiva, pari al 10% dell'importo contrattuale di cui all articolo 4 comma La cauzione, se presentata mediante fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata da intermediari finanziari di cui all articolo 75 comma 3, del D.Lgs 163/2006, dovrà prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e deve essere presentata nei termini e con le modalità stabilite e preventivamente comunicate all impresa appaltatrice. Pagina 3 di 10

4 3. Nel caso in cui l'aggiudicatario non ottemperi a quanto previsto ai commi 1 e 2 la Società Monteriggioni Ad 1213 srl ne dichiara la decadenza dall'aggiudicazione. 4. La cauzione definitiva è mantenuta nell'ammontare stabilito per tutta la durata del contratto. Essa pertanto va reintegrata a mano a mano che su di essa la Società Monteriggioni Ad 1213 srl opera prelevamenti per fatti connessi con l'esecuzione del contratto. Ove ciò non avvenga entro il termine di dieci giorni dalla lettera di comunicazione inviata al riguardo dal Comune, quest'ultimo ha la facoltà di risolvere il contratto, con le conseguenze previste per i casi di risoluzione dal presente Capitolato Speciale. Art CONTRATTI AGGIUNTIVI 1. Se nel corso di esecuzione della convenzione è richiesto all'aggiudicatario l'esecuzione di ulteriori servizi o l ampliamento di quelli in essere nei limiti di aumento previsti dal successivo articolo 19, si procederà alla sottoscrizione di apposito contratto aggiuntivo. 2. Sul valore del contratto aggiuntivo non è richiesta l'integrazione della cauzione definitiva, ma sono dovute le spese contrattuali. 3. Per quanto riguarda in particolare i diritti di segreteria per il rogito del contratto aggiuntivo, essi sono calcolati sull'importo complessivo dell'appalto, risultante dalla sommatoria dell'importo del contratto principale e di quello dell'atto aggiuntivo; si procede quindi al calcolo dei diritti dovuti sull'importo complessivo, detraendo i diritti già riscossi. 4. Relativamente ai termini per il versamento delle spese contrattuali e per la sottoscrizione dell'atto aggiuntivo e ai casi di mancato versamento, si adottano le procedure di cui all articolo 8. C a p o I V ES E C U ZI O NE DEL CON T RATTO Art. 12 INIZIO DELL'ESECUZIONE 1. L'esecuzione del contratto ha inizio il giorno 15/03/2015. Art ONERI A CARICO DELL' APPALTATORE 1. La ditta dovrà avere, fin dal momento dell attivazione dell appalto, un coordinatore del servizio di pulizia ed una sede operativa nel territorio comunale. La sede operativa e il coordinatore dovranno essere muniti di recapito telefonico e fax, da comunicare alla Società Monteriggioni Ad 1213 srl prima della data di inizio del servizio. 2. Il coordinatore, che dovrà svolgere funzioni di controllo e coordinamento, dovrà essere reperibile nelle fasce orarie 9-12,30 e Il servizio di cui al presente capitolato dovrà essere svolto dall'impresa con propri mezzi tecnici, attrezzi e macchine e con proprio personale, mediante la propria organizzazione ed a suo totale rischio. 4. Sono a carico della Ditta tutte le spese necessarie per l espletamento del servizio, comprese quelle necessarie per la fornitura di salviette e detergenti nei servizi igienici, le spese per i materiali occorrenti per la pulizia quali: detersivi, disinfettanti, stracci, ponteggi, scale, sacchi per la spazzatura ecc., e le spese per qualsiasi assicurazione del personale addetto al servizio, nonché quelle relative ad eventuali responsabilità verso terzi. 5. La Ditta dovrà provvedere, a sua cura e spese, alla sostituzione dei vetri, suppellettili ed arredi in genere che eventualmente venissero rotti o danneggiati nell'espletamento del servizio. 6. I prodotti impiegati dovranno essere pienamente conformi a tutte le prescrizioni di legge vigenti in materia con particolare riferimento alla prevenzione infortuni ed igiene del lavoro ed alla tutela ambientale (con specifico riguardo alla biodegradabilità), e dovranno essere usati nei dosaggi prescritti. 7. Non è ammesso l'uso di acidi o di altri prodotti che possono essere corrosivi di superfici, arredi e apparecchiature o pericolosi e comunque tutti i prodotti dovranno essere conservati in contenitori muniti di etichettatura che contenga informazioni sufficienti ad identificare i componenti e le avvertenze d'uso. 8. La ditta appaltatrice dovrà impiegare attrezzature e macchine tecnicamente efficienti e mantenute in perfetto stato, dotate di tutti quegli accorgimenti e accessori atti a proteggere e salvaguardare l'operatore e i terzi da eventuali infortuni. L impiego degli attrezzi e delle macchine, la loro scelta e le loro caratteristiche tecniche dovranno essere compatibili con l uso dei locali e non dovranno essere rumorose, ai sensi della normativa vigente. 9. Tutte le attrezzature utilizzate dall'impresa per il servizio dovranno essere munite di una targhetta o adesivo indicante il nominativo o il contrassegno dell'impresa stessa. 10. La ditta sarà responsabile della custodia sia delle macchine che delle attrezzature, che dovranno essere Pagina 4 di 10

5 riposte a cura della ditta stessa negli spazi e nei locali indicati dalla Società Monteriggioni Ad 1213 srl e dalla stessa messi a disposizione. 11. La Stazione Appaltante si riserva di effettuare in qualsiasi momento controlli sull uso dei materiali di pulizia e sullo stato d'uso e di mantenimento dei macchinari e dei locali assegnati a mezzo di personale addetto. 12. Sono a carico della Società Monteriggioni Ad 1213 srl la fornitura dell'acqua e dell'energia elettrica occorrenti nell'espletamento del servizio. 13. Il personale utilizzato dall appaltatore dovrà garantire un comportamento corretto, decoroso ed irreprensibile. Dovrà essere adeguatamente addestrato circa le modalità di espletamento del servizio, istruito sulle prestazioni da effettuare presso i locali, nonché sulle norme inerenti la sicurezza sul lavoro e sull obbligo del segreto d ufficio su fatti e circostanze di cui sia venuto a conoscenza nell espletamento dei propri compiti. Il personale medesimo dovrà essere dotato di apposita divisa con relativo distintivo riportante, in maniera visibile e leggibile, nome e cognome dell'operatore. 14. La Società Monteriggioni Ad 1213 srl si riserva la facoltà di chiedere all impresa di allontanare dal servizio i propri dipendenti o soci che durante lo svolgimento del servizio medesimo abbiano dato motivo di lagnanza o abbiano tenuto un comportamento non consono all ambiente di lavoro, salva la possibilità di adottare ulteriori provvedimenti nei confronti dell impresa. 15. La ditta appaltatrice, prima dell inizio dell espletamento del servizio, dovrà comunicare alla Società Monteriggioni Ad 1213 srl oltre che quanto previsto al comma 1: - gli elenchi dei nominativi delle unità di personale che saranno addetti al servizio con l indicazione, per ognuno, della qualifica e dell inquadramento nei livelli del CCNL di categoria, nonché il nominativo delle persone impiegate per eventuali sostituzioni; Il mancato invio dell elenco nei termini comporterà l applicazione di una penale di 300,00 e, nell ipotesi in cui l inadempienza persista, potrà essere motivo di risoluzione del contratto; - il nominativo a cui fare riferimento per ogni comunicazione; 16. La ditta appaltatrice dovrà inoltre: - provvedere, anche in corso di appalto, alla immediata sostituzione di quei lavoratori che la Società Monteriggioni Ad 1213 srl a suo insindacabile giudizio ritenesse non di suo gradimento; - in caso di necessità di sostituzione del personale comunicare tempestivamente i nominativi del sostituto. 17. Al fine di evitare disguidi comunque, la ditta appaltatrice, dovrà mantenere il più possibile un gruppo stabile di lavoro. Art OSSERVANZA DI LEGGI E REGOLAMENTI 1. L'Impresa appaltatrice si impegna al rispetto di tutte le norme legislative e regolamentari, nazionali e locali, vigenti, o emanate nel corso della vigenza contrattuale, in ordine alla materia oggetto del contratto e alla tutela del personale addetto. 2. Tutti gli obblighi e gli oneri assicurativi infortunistici, assistenziali o previdenziali, sono a carico dell impresa, la quale ne è la sola responsabile, con l'esclusione di ogni diritto di rivalsa nei confronti della Società Monteriggioni Ad 1213 srl e di indennizzo da parte della medesima. 3. L impresa ha, nei confronti dei lavoratori impiegati nel servizio, l obbligo assoluto: - di applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro per la specifica categoria di dipendenti e negli accordi locali integrativi dello stesso, in vigore per il tempo in cui si esegue il servizio, con particolare riguardo ai minimi retributivi e agli strumenti di tutela dell occupazione. - di applicare, ancorché non aderente alle associazioni firmatarie, nei confronti dei lavoratori dipendenti, e se cooperativa, nei confronti dei soci-lavoratori, tutte le disposizioni legislative e regolamentari concernenti le contribuzioni e le assicurazioni sociali, nonché di corrispondere regolarmente le retribuzioni mensili maturate previste da leggi, regolamenti, contratti nazionali, territoriali e/o regionali e aziendali stipulati dalle organizzazioni sindacali più rappresentative su base nazionale nel settore a cui l appalto fa riferimento. 4. L'impresa applica altresì il contratto e gli accordi medesimi anche dopo la scadenza e fino alla loro sostituzione, e, se cooperativa, anche nei rapporti con i soci. 5. L impresa è responsabile, in rapporto con la Società Monteriggioni Ad 1213 srl dell osservanza delle norme anzidette da parte degli eventuali subappaltatori occulti nei confronti dei rispettivi dipendenti. Il fatto che il subappalto non possa essere autorizzato non esime l impresa dalle Pagina 5 di 10

6 responsabilità di cui al comma precedente e ciò senza pregiudizio degli altri diritti della Società Monteriggioni Ad 1213 srl. 6. I suddetti obblighi vincolano l'impresa anche se non è aderente alle associazioni stipulanti o recede da esse e indipendentemente dalla struttura e dimensione dell'impresa stessa e da ogni altra sua qualificazione giuridica, economica o sindacale. 7. L impresa deve certificare, prima dell'inizio del servizio e, periodicamente, a richiesta della Società Monteriggioni Ad 1213 srl il personale addetto al servizio, distinto per qualifica, corredando la comunicazione degli estremi delle denunce dei lavoratori effettuate agli enti previdenziali e assicurativi. Deve inoltre produrre una dichiarazione relativa al contratto collettivo stipulato dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative, applicato ai lavoratori dipendenti, e trasmettere copia dei versamenti contributivi, previdenziali e assicurativi e i certificati di regolarità contributiva (DURC). L Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere in qualsiasi momento alla ditta appaltatrice di esibire la documentazione relativa ai versamenti previdenziali e assicurativi effettuati per i singoli dipendenti. 1. Ai sensi dell articolo 35, comma 32, della legge 4 agosto 2006, n. 248 e 17 comma 2 della Legge Regionale 38/2007, l emissione di ogni certificato di pagamento è subordinata all acquisizione del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC). 2. Nel caso di ottenimento di un DURC che segnali una inadempienza contributiva della Società Monteriggioni Ad 1213 srl è tenuta ad avviare la procedura di intervento sostitutivo ai sensi dell art. 4 del D.P.R. 5 ottobre 2010, n L appaltatore è tenuto all'osservanza delle disposizioni dettate dal D.Lgs 81/2008 e in particolare deve essere in possesso dell idoneità tecnico professionale di cui all articolo 26, comma 1, lettera a) del decreto legislativo medesimo. Dovrà inoltre: - ottemperare alle norme relative alla prevenzione degli infortuni, dotando il personale di indumenti appositi e di mezzi di protezione atti a garantire la massima sicurezza in relazione ai servizi svolti, e adottare tutti i procedimenti e le cautele atti a garantire l'incolumità delle persone addette e dei terzi. - garantire il rispetto dei seguenti adempimenti: - nomina, ed eventuale sostituzione, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione aziendale di cui all articolo 2, comma 1, lettera f) del D.Lgs 81/2008; - nomina, ed eventuale sostituzione, del medico competente di cui all articolo 2, comma 1, lettera h) del D.Lgs 81/2008, nei casi previsti dal decreto stesso; - redazione del documento di valutazione dei rischi di cui all articolo 2, comma 1, lettera q) del D.Lgs 81/ adeguata e documentata formazione dei propri lavoratori in materia di sicurezza e di salute, ai sensi dell articolo 37 del D.Lgs 81/ La ditta affidataria è tenuta a trasmettere entro 20 giorni, a mezzo lettera raccomandata, alla Società Monteriggioni Ad 1213 srl ogni modificazione intervenuta nei propri assetti proprietari, fornendo la documentazione necessaria per le verifiche del sussistere dei requisiti previsti dalla legge in materia di prevenzione della delinquenza di tipo mafioso. 5. In caso di inottemperanza grave e reiterata agli obblighi precisati nel presente articolo è facoltà della Società Monteriggioni Ad 1213 srl di risolvere unilateralmente il rapporto contrattuale. Art RESPONSABILITÀ DELL'APPALTATORE 1. L'appaltatore risponde direttamente dei danni alle persone e cose comunque verificatisi nell'esecuzione del servizio derivanti da cause ad esso imputabili di qualunque natura o che risultino arrecati dal proprio personale, restando a suo completo ed esclusivo carico qualsiasi risarcimento senza diritto a rivalsa o compensi da parte della Società Monteriggioni Ad 1213 srl 2. L'impresa aggiudicataria, pertanto, dovrà presentare, prima dell'inizio dell appalto, polizza assicurativa R.C.T. stipulata con primaria compagnia assicurativa che preveda: il soggetto gestore quale contraente l indicazione esplicita dell attività assicurata, coincidente con l attività appaltata; la copertura per responsabilità danni a cose e persone un massimale non inferiore a ,00. Art CONTROLLI E VIGILANZA IN CORSO DI ESECUZIONE 1. La Società Monteriggioni Ad 1213 srl si riserva la facoltà di far eseguire da propri incaricati, in Pagina 6 di 10

7 qualsiasi momento, controlli e verifiche, al fine di accertare che il servizio oggetto di affidamento avvenga nel rispetto delle prescrizioni di cui al presente Capitolato Speciale. Salve ulteriori conseguenze, nell ipotesi di accertate inadempienze la Società Monteriggioni Ad 1213 srl può richiedere prestazioni di pronto intervento e di servizio straordinario. 2. In particolare la Società Monteriggioni Ad 1213 srl si riserva il controllo sulle attrezzature utilizzate, sulla qualità del servizio e dei prodotti usati, riservandosi altresì la facoltà di rifiutare, a proprio insindacabile giudizio, quelli che non fossero ritenuti idonei. 3. Gli incaricati delle verifiche ed ispezioni redigono apposito verbale con il quale vengono poste in evidenza le manchevolezze, i difetti e le inadempienze rilevati, nonché le proposte e le indicazioni che ritengono necessarie per gli ulteriori interventi. 4. Le verifiche ed ispezioni sono effettuate alla presenza di incaricati dell'impresa aggiudicataria, che possono essere chiamati a controfirmare i verbali di verifica. 5. Le verifiche ed i controlli effettuati non esimono l'impresa dalle responsabilità di cui al presente capitolato. Art. 17 RICHIAMI E DIFFIDE IN CORSO DI ESECUZIONE 1. L'impresa che durante l'esecuzione del servizio dà motivo a più rilievi per negligenze ed inadempienze nell'osservanza delle clausole contrattuali, può essere soggetta a diffida e/o a richiami senza pregiudizio per l'applicazione delle penali. 2. Le diffide di cui al presente articolo sono comminate dal responsabile del procedimento. 3. Per l ipotesi in cui siano state comminate due o più diffide o richiami, la Società Monteriggioni Ad 1213 srl si riserva di procedere alla risoluzione del contratto. Art. 18 SUBAPPALTO 1. Il subappalto è consentito previa autorizzazione scritta del Comune. In caso di subappalto si applica quanto previsto dall articolo 118 del D. Lgs. 163/ Nell ipotesi di ricorso al subappalto senza l'autorizzazione di cui al comma 1, l'impresa si assume la piena responsabilità delle infrazioni alle disposizioni del presente capitolato e di quant'altro dovesse risultare a carico del subappaltatore occulto; in ogni caso, la Società Monteriggioni Ad 1213 srl procede alla risoluzione del contratto e all'incameramento della cauzione definitiva. 3. L impresa è altresì responsabile in solido col subappaltatore in materia di versamento delle ritenute fiscali e dei contributi previdenziali e assicurativi obbligatori ai sensi dell'articolo 35, commi da 28 a 34 del decreto-legge 4 luglio 2006, n Art. 19 AUMENTI E DIMINUIZIONI 1. L Amministrazione, durante l esecuzione del contratto, si riserva la facoltà di richiedere e l impresa ha l obbligo di accettare alle condizioni tutte del contratto, un aumento od una diminuzione delle prestazioni, fino alla concorrenza di un quinto dell ammontare del contratto medesimo. 2. L Amministrazione può inoltre affidare all impresa un ulteriore aumento contrattuale fino alla concorrenza di un altro quinto calcolato sull ammontare originario ferme restando le condizioni di contratto, previa accettazione da parte dell impresa. C a p o V - P E NALI TA Art. 20 PENALITA - FATTISPECIE E IMPORTI 1. In caso di inadempienza accertata e/o segnalata agli obblighi di cui al presente capitolato, fatte salve le ulteriori responsabilità, sarà applicata, previa contestazione, una penale pari a 50,00 per mancata o non conforme esecuzione di ciascuno dei servizi di pulizia di cui all articolo 1; 2. Salva l applicazione della penale di cui sopra e salve ulteriori conseguenze la Società Monteriggioni Ad 1213 srl si riserva la facoltà di far svolgere il servizio non espletato o espletato in forma parziale o difforme da quanto richiesto ad altra impresa in danno dell appaltatore. Art. 21 PENALITA - MODALITA DI APPLICAZIONE 1. L'ammontare delle penalità è addebitato sul credito dell'impresa dipendente dal contratto cui esse si riferiscono, ovvero, non bastando, sulla cauzione definitiva; in tali casi, l'integrazione dell'importo della cauzione avviene entro il termine previsto dall art. 10 comma Le penalità sono notificate all'impresa a mezzo di lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata all'impresa nel domicilio legale indicato in contratto, restando escluso qualsiasi avviso di costituzione in mora ed ogni atto o procedimento giudiziale. Pagina 7 di 10

8 3. L'ammontare delle penalità è addebitato, di regola, nel momento in cui viene disposto il pagamento della fattura, e viene introitato, in apposito capitolo, in conto entrate della Società Monteriggioni Ad 1213 srl Le penalità non possono essere abbandonate, nemmeno parzialmente, a meno che, all'atto della liquidazione della fattura o delle fatture, esse siano riconosciute inapplicabili. 4. Qualora l importo complessivo delle penali irrogate sia superiore al 10 per cento dell importo contrattuale è facoltà, per la Società Monteriggioni Ad 1213 srl, di risolvere il contratto in danno dell appaltatore. C a p o VI P AGAMENTI A L L IMPRESA Art. 22 CORRISPETTIVO PAGAMENTI 1. La Società Monteriggioni Ad 1213 srl, a titolo di corrispettivo per l espletamento dei servizi di cui al presente atto, corrisponderà all impresa le somme risultanti dalle prestazioni richieste. 2. I corrispettivi saranno versati in rate mensili entro 30 giorni dalla data di ricevimento delle relative fatture, previe verifiche d uso ed esibizione della documentazione attestante il versamento dei contributi previdenziali e dei contributi assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e malattie professionali dei dipendenti, come previsto dall'articolo 5, comma 2 della Legge , n. 82. Art. 23 SOSPENSIONE DEI PAGAMENTI 1. La Società Monteriggioni Ad 1213 srl, al fine di garantirsi in modo efficace sulla puntuale osservanza delle clausole contrattuali, può sospendere, ferma l'applicazione delle eventuali penalità, i pagamenti all'impresa cui sono state contestate inadempienze nell'esecuzione del servizio, fino a quando l'impresa non si pone in regola con gli obblighi contrattuali. 2. La sospensione non può avere durata superiore a tre mesi dal momento della relativa notifica all'impresa a mezzo di lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata al domicilio legale indicato in contratto, ed è preceduta da "fermo amministrativo" disposto con provvedimento dell'organo competente. Trascorsi i suddetti tre mesi senza che l'impresa si sia posta in regola con gli obblighi contrattuali, la Società Monteriggioni Ad 1213 srl può procede alla risoluzione del contratto per inadempimento. C a p o VII CES S I O N I M O DIFICH E DELLA RAGIONE SO CI A LE Art. 24 CESSIONE DEL CONTRATTO 1. La legge vieta la cessione dei contratti sottoscritti con una pubblica amministrazione; tale cessione è pertanto nulla, e non opera nei confronti della Società Monteriggioni Ad 1213 srl, il quale ritiene ancora obbligato all'esecuzione l'aggiudicatario, che in caso d'inadempimento incorre nelle sanzioni e nei provvedimenti previsti dal presente capitolato speciale. Art. 25 CESSIONE DELL'AZIENDA 1. L'acquirente di un'impresa aggiudicataria di un appalto della Società Monteriggioni Ad 1213 srl subentra nel contratto. 2. La Società Monteriggioni Ad 1213 srl ha facoltà di accettare l'acquirente, ovvero di risolvere il contratto, con motivato provvedimento. 3. Le disposizioni di cui ai commi 1 e 2 si applicano anche in caso di affitto o usufrutto dell'azienda. Art. 26 CESSIONE DEL CREDITO 1. I crediti vantati dall'impresa aggiudicataria verso la Società Monteriggioni Ad 1213 srl possono essere ceduti a condizione che la cessione avvenga nel rispetto delle disposizioni di cui alla legge , n. 52, che il cessionario sia un istituto bancario o un intermediario finanziario iscritto nell apposito Albo presso la Banca d Italia e che il contratto di cessione, risultante da scrittura privata o altro documento, autenticati da un notaio, in originale o in copia autenticata, sia trasmesso alla Stazione appaltante prima dell emissione del mandato di pagamento. Art. 27 MODIFICHE DELLA RAGIONE SOCIALE 1. Le modifiche e le variazioni della denominazione e della ragione sociale dell'impresa aggiudicataria devono essere prontamente comunicate alla Società Monteriggioni Ad 1213 srl. 2. La comunicazione è corredata da copia dell'atto notarile con il quale la variazione è stata operata; in particolare, dall'atto notarile deve risultare che il nuovo soggetto subentra in tutti gli obblighi assunti dal Pagina 8 di 10

9 precedente; in mancanza, il titolare o il legale rappresentante dell'impresa trasmettono apposita dichiarazione contenente quanto richiesto. 3. Fino a quando non si conclude la procedura di cui ai commi 1 e 2, la Società Monteriggioni Ad 1213 srl continua a riconoscere il soggetto contraente, pertanto eventuali fatture pervenute con la nuova intestazione, nell'attesa, non saranno liquidate. C a p o VIII RISO LUZIONE DEL CO NTRATTO Art. 28 LA RISOLUZIONE E RECESSO 1. Si può procede alla risoluzione del contratto nei seguenti casi: a) quando la Società Monteriggioni Ad 1213 srl e l'impresa, per mutuo consenso, sono d'accordo sull'estinzione del contratto prima dell'avvenuto compimento dello stesso; l'impresa ha diritto alla restituzione della cauzione definitiva; b) sopravvenuta, assoluta e definitiva impossibilità della prestazione da parte dell'impresa per causa ad essa non imputabile; l'impresa ha diritto alla restituzione della cauzione definitiva; c) frode, grave negligenza e inadempimento, mancato rispetto degli obblighi e delle condizioni sottoscritte, cessazione di attività; la Società Monteriggioni Ad 1213 srl incamera la cauzione definitiva, salvo l ulteriore diritto al risarcimento danni; d) fallimento dell'impresa, ad eccezione delle ipotesi di associazioni temporanee d'impresa; la Società Monteriggioni Ad 1213 srl incamera la cauzione definitiva; e) ricorso al subappalto senza l'autorizzazione scritta da parte della Società Monteriggioni Ad 1213 srl ; la Società Monteriggioni Ad 1213 srl incamera la cauzione definitiva; f) mancata reintegrazione della cauzione definitiva a seguito dei prelevamenti operati dalla Società Monteriggioni Ad 1213 srl per fatti connessi con l'esecuzione del contratto, la Società Monteriggioni Ad 1213 srl incamera la parte restante della cauzione; g) cessione dell'azienda, ove la Società Monteriggioni Ad 1213 srl decida di non continuare il rapporto contrattuale con l'acquirente; l'impresa ha diritto alla restituzione della cauzione definitiva; la medesima procedura si adotta in caso di affitto e usufrutto dell'azienda; h) ove la Società Monteriggioni Ad 1213 srl, in qualunque momento dell'esecuzione, comunichi all'impresa di voler sciogliere unilateralmente il contratto per comprovati motivi di pubblico interesse; l'impresa ha diritto alla restituzione della cauzione definitiva e al pagamento del dieci per cento dei servizi non eseguiti fino a quattro quinti dell'importo del contratto; i) qualora l importo complessivo delle penali irrogate sia superiore al 10 per cento dell importo contrattuale e la Società Monteriggioni Ad 1213 srl si avvalga della facoltà di cui al precedente articolo 21 comma 5; la Società Monteriggioni Ad 1213 srl incamera la cauzione definitiva; j) negli altri casi previsti dal presente capitolato e dalla vigente normativa. 2. In caso di recesso unilaterale la Ditta sarà obbligata a risarcire il danno che sarà individuato e quantificato anche nell eventuale differenza di prezzo conseguente al nuovo affidamento. Art. 29 MODALITÀ DEL PROVVEDIMENTO DI RISOLUZIONE 1. La risoluzione del contratto viene disposta con atto dell'organo competente da notificare alla Ditta aggiudicataria.. 2. L'avvio e la conclusione del procedimento di cui al comma 1 sono comunicati all'impresa con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata all'impresa nel domicilio legale indicato in contratto, salve le ulteriori disposizioni di cui alla legge 7/8/1990, n Nel caso di risoluzione per mancato o non conforme adempimento del servizio l Amministrazione intimerà per iscritto all impresa di adempiere entro un congruo termine. Qualora l impresa non adempia nei termini indicati, la Società Monteriggioni Ad 1213 srl potrà procedere alla risoluzione incamerando la cauzione, salvo l ulteriore risarcimento del danno. Art. 30 EFFETTI DELLA RISOLUZIONE - L'ESECUZIONE D'UFFICIO 1. Ove si pervenga alla risoluzione del contratto, all'impresa è dovuto, fatti salvi i provvedimenti di cui al comma 5, il pagamento del valore del servizio eseguito fino al momento dell'avvenuta comunicazione della risoluzione, effettuata con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata all'impresa nel domicilio legale indicato in contratto. 2. Nei soli casi di risoluzione del contratto di cui al comma 1, lettere c), e) ed f), dell'articolo 28 il Comune ha la facoltà di affidare a terzi la parte rimanente del servizio, in danno dell'impresa inadempiente. 3. L'affidamento avviene per trattativa privata, stante l'esigenza di limitare le conseguenze dei ritardi Pagina 9 di 10

10 connessi con la risoluzione del contratto. 4. L'affidamento a terzi viene notificato all'impresa inadempiente nelle forme prescritte dal comma 1 del presente articolo, con indicazione dei nuovi termini di esecuzione, dei servizi affidati e degli importi relativi. 5. All'impresa inadempiente sono addebitate le spese sostenute in più dalla Società Monteriggioni Ad 1213 srl rispetto a quelle previste dal contratto risolto. Esse sono prelevate dalla cauzione incamerata e, ove questa non sia sufficiente, da eventuali crediti dell'impresa, previo "fermo amministrativo" del corrispettivo regolarmente dovuto all'impresa, disposto con provvedimento dell'organo competente. 6. Nel caso di minore spesa, nulla compete all'impresa inadempiente. 7. L'esecuzione in danno non esime l'impresa dalle responsabilità civili e penali in cui la stessa possa incorrere a norma di legge per i fatti che hanno motivato la risoluzione. C AP O I X - DEF I NIZI O N E D ELLE CONTRO VERS I E Art. 31 PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO 1. Quando sorgono contestazioni tra la Società Monteriggioni Ad 1213 srl e l'impresa, oppure quando questa contesta le prescrizioni datele perché ritenute contrarie ai patti del contratto, il responsabile del procedimento, nel termine di quindici giorni, decide sulle controversie. 2. Le decisioni definitive del responsabile del procedimento sono notificate all'impresa, che provvede per intanto ad eseguirle. Art ESCLUSIONE DELL'ARBITRATO 1. Ove l aggiudicatario ritenga insoddisfacenti le decisioni del responsabile del procedimento, la definizione della controversia è attribuita al foro di Siena. E infatti esclusa la possibilità di deferire le controversie attinenti al presente contratto d appalto ad arbitri. C AP O X NORM E FINALI Art. 33 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO 1. Il responsabile del procedimento è il Sig.Eraldo Ammannati (presidente della Società Monteriggioni AD 1213 srl) tel Pagina 10 di 10

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO PER LA VERIFICA DELLA CONFORMITA E SICUREZZA DELLE FERMATE DEL TPL SU GOMMA DELLA PROVINCIA DI FIRENZE LOTTO 1 Metropolitano CIG n. 6021875075; LOTTO 2 Mugello/Valdisieve CIG n. 60218782EE; LOTTO

Dettagli

Città di Vigevano Provincia di Pavia CAPITOLATO GENERALE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA.

Città di Vigevano Provincia di Pavia CAPITOLATO GENERALE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA. Città di Vigevano Provincia di Pavia CAPITOLATO GENERALE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA. ART. 1 - OGGETTO Il presente capitolato ha per oggetto lo svolgimento di servizi di pulizia generica presso

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto COMUNE DI MONZA CAPITOLATO D ONERI PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA E DI VIABILITÀ STRADALE E DELLE ORIGINI AMBIENTALI MEDIANTE PULITURA DELLE STRADE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ARTICOLO N.1 - Oggetto Il servizio consiste nella sorveglianza delle sedi della S.I.S.S.A. di Via Beirut n.2-4 e relativo ampliamento (di seguito denominato Via Beirut n.0),

Dettagli

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL'OSTELLO PER LA GIOVENTU' CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PORTO VENERE CAPITOLATO D ONERI

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL'OSTELLO PER LA GIOVENTU' CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PORTO VENERE CAPITOLATO D ONERI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL'OSTELLO PER LA GIOVENTU' CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PORTO VENERE CAPITOLATO D ONERI CAPO I OGGETTO, CARATTERISTICHE E MODALITA DI AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 Allegato 1 CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento da parte

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI EMEROTECA DI VIA DEL TORO

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI EMEROTECA DI VIA DEL TORO (capitolato emeroteca via del toro) CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI EMEROTECA DI VIA DEL TORO Art. 1 - Oggetto dell appalto Il presente appalto ha per oggetto lo svolgimento

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) SCHEMA Concessione in esclusiva, dell uso di spazi pubblicitari su elementi di arredo urbano e segnaletica direzionale privata e pubblica nel territorio

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ARTICOLO N.1 Oggetto Il presente Capitolato speciale concerne la prestazione del servizio di reception alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, da

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato 4 SCHEMA DI CONTRATTO SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONI...4 ARTICOLO

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato U.O. Economato SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI RIMINI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile (Dott.

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035. AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.399050 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN AFFITTO D AZIENDA DELLA GESTIONE DEL BAR DI PROPRIETA COMUNALE SITUATO PRESSO IL CENTRO CULTURALE ELISA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

raccordo con gli insegnanti di classe per gli aspetti scolastico/educativi.

raccordo con gli insegnanti di classe per gli aspetti scolastico/educativi. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA AD ALUNNI CON DISABILITA (PERIODO: 15 settembre 2015 / 30 giugno 2016) CIG: 63388665B3 Art. 1 OGGETTO Oggetto dell appalto

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA All. 1C SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA L anno duemiladieci, il giorno del mese di, nella Sede provinciale di Lanusei sita

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO III Settore Servizi alla Persona Dirigente: dott. Maurizio Durante CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA . REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INFERMIERISTICI PRESSO LA CASA DI RECLUSIONE E LA CASA CIRCONDARIALE DI PADOVA. * * * * * * CAPITOLATO D ONERI

Dettagli

CAPITOLATO DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI SERVIZIO COMUNE DI MONZA UFFICIO ECONOMATO CAPITOLATO DI SERVIZIO CAPITOLATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DEL TRIBUNALE Art. 1 - Oggetto del capitolato Costituisce oggetto del presente

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari 1 COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari DISCIPLINALE PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN CAPANNONE PER ESSERE ADIBITO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RUP ED ALTRI RIFIUTI SPECIALI, DERIVANTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI CARDITO PER LA DURATA DI ANNI 1. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la fornitura del servizio di assistenza domiciliare a favore degli

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI OGGETTO Fornitura professionale di manodopera a termine COMMITTENTE/CONTRAENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Area 02 Organizzazione e sviluppo Dott.ssa Marte Guglielmi DEFINIZIONI

Dettagli

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza)

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) SETTORE AFFARI GENRALI Allegato D FOGLIO PATTI E CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI LIBRI PER ADULTI, RAGAZZI E BAMBINI BIBLIOTECA CIVICA PERIODO ANNO 2014

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO Allegato B OGGETTO: servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto. CAPITOLATO SPECIALE. INDICE: Art. 1: OGGETTO Art. 2: IMPORTO DEL SERVIZIO Art. 3 : DURATA DELL APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER FORNITURA CARBURANTI E LUBRIFICANTI CIG 5008117CE0 INDICE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER FORNITURA CARBURANTI E LUBRIFICANTI CIG 5008117CE0 INDICE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER FORNITURA CARBURANTI E LUBRIFICANTI CIG 5008117CE0 INDICE ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA ART. 2 DURATA DELLA FORNITURA ART. 3 AMMONTARE DELL APPALTO ART. 4 VARIAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. 81/2008 ART. 1. OGGETTO DEL SERVIZIO L incarico comporta lo svolgimento di

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale.

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA DI n 1 MINIBUS ELETTRICO, CHIAVI IN MANO, PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO PERSONE ALL INTERNO DEL CIMITERO CIVICO MONUMENTALE 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

ALLEGATO 1. Affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG [ZF811840FE] Capitolato tecnico

ALLEGATO 1. Affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG [ZF811840FE] Capitolato tecnico ALLEGATO 1 Affidamento del servizio di smaltimento rifiuti CIG [ZF811840FE] Capitolato tecnico Art. 1 (Ambito applicativo) Il presente documento ha valore di disciplina generale ed è a corredo dell offerta

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Allegato alla delibera n 04 del 20.01.2016 SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Periodo 01 marzo 2016 31 dicembre 2018 Allegato alla

Dettagli

Allegato C COMUNE DI PISA

Allegato C COMUNE DI PISA Allegato C COMUNE DI PISA CAPITOLATO D'ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE E GESTIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI A MESSAGGIO VARIABILE O MAXISCHERMI SU AREE DI PROPRIETA DEL COMUNE

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE DETERMINAZIONE NUMERO 07/08 DEL 3 gennaio 2007 PREMESSA La Provincia di Mantova intende procedere alla catalogazione

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI TRECATE PER PERIODO 2015-2018.

CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI TRECATE PER PERIODO 2015-2018. CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI TRECATE PER PERIODO 2015-2018. Art.1 Oggetto dell incarico L incarico ha per oggetto il servizio di assistenza per la gestione

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO AMMINISTRATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO DI SERVIZI

DISCIPLINARE TECNICO AMMINISTRATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REVISIONE VOLONTARIA DELLO STATO PATRIMONIALE AL 01.01.2015 DEL BILANCIO UNICO DI ATENEO - GARA 5/S/2015 CIG: 6251179C17 DISCIPLINARE TECNICO AMMINISTRATIVO

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA

CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA Art 1 OGGETTO DEL LAVORO Art. 2 ACCETTAZIONE DEL LAVORO Art. 3 CONTRATTO IMPORTO TIPOLOGIA DURATA Art. 4 PENALI Art. 5 PAGAMENTI Art. 6 GARANZIE OBBLIGATORIE

Dettagli

INDICE DEGLI ARTICOLI

INDICE DEGLI ARTICOLI ALLEGATO N. 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANALISI E PROGETTAZIONE DEL SISTEMA DI PROGRAMMAZIONE, DI BILANCIO E CONTROLLO DELL ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA 1 INDICE

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE Contratto in forma pubblica amministrativa per l affidamento del Progetto VIVERE IN COMUNITÀ ANNO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 I SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI DIRIGENTE - Dott.ssa Lucia Antonia Buscemi e-mail: affarigenerali@provincia.enna.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE CAPITOLATO DI GARA CIG : 56366430F4 APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA 1 ART. 1 Oggetto dell incarico Il presente

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA

REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA Sede legale e uffici: via Montepirchiriano 54 10051 Avigliana (TO) tel. 011.9313000 fax. 011.9328055 E-MAIL: parco.avigliana@reteunitaria.piemonte.it

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo di cui al D. Lgs n.209/2005. Le

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO CHIROGRAFARIO CON GARANZIA FIDEJUSSORIA DEL COMUNE DI SIRMIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Pagina 1 di 5 ART. 1 Oggetto dell appalto è

Dettagli

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO ALUNNI SCUOLA DELL INFANZIA E DELLA SCUOLA PRIMARIA DI CRVICO

Dettagli

PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA DEL DEMANIO

PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA DEL DEMANIO Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 Oggetto: AVVIO DI PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI BUSTE INTESTATE PER LE NECESSITA DELL MEDIANTE RICORSO AL M.E.P.A.

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E AMBIENTE Ufficio Polizia Amministrativa Piazza V. Veneto, 23 Tel. 080/4628300 Fax 080/4681139

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E AMBIENTE Ufficio Polizia Amministrativa Piazza V. Veneto, 23 Tel. 080/4628300 Fax 080/4681139 Comune di Triggiano SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E AMBIENTE Ufficio Polizia Amministrativa Piazza V. Veneto, 23 Tel. 080/4628300 Fax 080/4681139 CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANTENIMENTO,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014 CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014 Articolo 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato riguarda il servizio di pulizia dei fabbricati

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Procedura aperta per la Fornitura di un sistema storage per il consolidamento delle risorse infrastrutturali del CRS4 CODICE IDENTIFICATIVO DI GARA

Dettagli

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO D'ONERI CAPITOLATO D ONERI per L AFFIDAMENTO DELL INCARICO del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO per l'istituto BATTISTI di COGLIATE per la DURATA di ANNI UNO ART. 1 - OGGETTO L appalto ha

Dettagli

COMUNE DI NOCETO. Provincia di Parma CONTRATTO DI SERVIZIO D INSERIMENTO DI PERSONALE EDUCATIVO ASSISTENZIALE. ANNI SCOLASTICI 2014-2015 e 2015-2016

COMUNE DI NOCETO. Provincia di Parma CONTRATTO DI SERVIZIO D INSERIMENTO DI PERSONALE EDUCATIVO ASSISTENZIALE. ANNI SCOLASTICI 2014-2015 e 2015-2016 COMUNE DI NOCETO Provincia di Parma REP. N. CONTRATTO DI SERVIZIO D INSERIMENTO DI PERSONALE EDUCATIVO ASSISTENZIALE ANNI SCOLASTICI 2014-2015 e 2015-2016 CIG 5682165EE1 L anno duemilaquattordici, il giorno

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE ASSICURATIVA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE ASSICURATIVA Settore Affari ed Organi Istituzionali, Consulenza alla struttura organizzativa, Provveditorato ed Economato, Contratto e Concessioni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa COMUNE DI PISA Direzione Finanze e Politiche Tributarie Ufficio Economato-Provveditorato U.O. Provveditorato Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

COMUNE DI MONZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

COMUNE DI MONZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO COMUNE DI MONZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1 Art. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato disciplina lo svolgimento del servizio di brokeraggio

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Capitolato speciale d appalto Versione: Definitiva Data: 28 luglio 2011 Numero

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli