PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.F VERBALE DI AGGIUDICAZIONE A SEGUITO DI PROCEDURA APERTA Indetta ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.F. 00209290352. VERBALE DI AGGIUDICAZIONE A SEGUITO DI PROCEDURA APERTA Indetta ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs."

Transcript

1 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.F VERBALE DI AGGIUDICAZIONE A SEGUITO DI PROCEDURA APERTA Indetta ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs. 163/06 == == PRIMA SEDUTA (PUBBLICA) == == Oggi, giorno 22 giugno dell'anno duemilaundici, alle ore 9.20 in Reggio Emilia, nella sede del Servizio Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi, n. 26, viene esperita la Procedura Aperta, ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs. 163/06, con aggiudicazione secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa di cui all art. 83, D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., per l'acquisizione del servizio di pulizia dei locali adibiti ad uffici e servizi vari della Provincia di Reggio Emilia periodo 01/01/ /12/2013, come riportato dettagliatamente nel Capitolato Speciale d appalto allegato alla Determinazione Dirigenziale n. 255 del 22/04/2011. La Commissione di gara è presieduta dal Dott. Domenico Savastano, Dirigente del Servizio Appalti e Contenzioso della Provincia di Reggio Emilia; lo stesso, ai sensi dell'art. 84 del D. Lgs. 163/2006, ha provveduto alla nomina degli altri componenti della Commissione, con atto Prot. n /1/2011 in data 21 Giugno 2011, nelle persone dei Signori: Dott.ssa Angela Ficarelli, Dirigente del Servizio Affari Generali Dott.ssa Claudia Del Rio, Dirigente del Servizio Bilancio Dott.ssa Silvia Signorelli, Titolare di Posizione Organizzativa dell U.O. Appalti, Contratti e Provveditorato Membro Membro Segretario Sono presenti i signori: - Molinari Roberto, per conto del Consorzio Ominis; - Tozzi Rinaldo per conto di MA.CA. Impresa di Servizi Srl; - Grossule Sergio per conto della Coop.va Facchini Portabagagli Soc. Coop.va; - Clini Cecilia e Cavalcabue Monica per conto di Coopservice Soc. Coop.va p.a. Il Presidente della gara richiama l attenzione dei presenti sui seguenti punti: - con Determinazione Dirigenziale n. 255 del 22/04/2011 è stato autorizzato l'affidamento dell appalto del servizio di pulizia dei locali adibiti ad uffici e servizi vari della Provincia di Reggio Emilia Periodo: 01/01/ /12/2013, approvato il Capitolato Speciale d Appalto nonché il documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI), per un importo netto a base di gara di ,00 (I.V.A. esclusa) di cui 1.000,00 a titolo di oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d asta, mediante Procedura Aperta, ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. 163/06, con aggiudicazione secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa di cui all art. 83, D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., con l applicazione dei seguenti parametri di valutazione e dei relativi pesi riportati analiticamente nel Capitolato Speciale d Appalto: A) PREZZO punti 45/100 B) QUALITA DEL SERVIZIO punti 55/100 A) PREZZO max punti 45 Il punteggio complessivo relativo al parametro prezzo sarà attribuito in relazione al peso assegnato agli elementi costituenti l offerta economica nel modo seguente: a) prezzo complessivo biennale netto punti 40 1

2 b) prezzo orario netto pulizie straordinarie punti 5 Il prezzo complessivo biennale netto a base di gara relativo al servizio di pulizia di cui al precedente punto a) è determinato in ,00 (di cui 1.000,00 a titolo di oneri per la sicurezza). Il prezzo orario netto a base di gara relativo al servizio di pulizia di cui al precedente punto b) è determinato in 18,00. Non sono ammesse e pertanto saranno escluse le offerte in aumento. Nel caso di discordanza tra prezzo indicato in cifre e quello in lettere, varrà l importo indicato in lettere. Il punteggio massimo per ogni elemento costituente l elemento prezzo, verrà assegnato all offerta con corrispondente onere più basso; per le altre offerte il punteggio sarà assegnato in base alle seguenti formule: a) prezzo complessivo biennale netto punti max 40 L attribuzione dei punteggi ai singoli contenuti dell offerta avviene assegnando un coefficiente compreso tra 0 e 1, espresso in valori centesimali. Il coefficiente è pari a zero in corrispondenza del prezzo minimo possibile. Il coefficiente è pari ad 1 in corrispondenza del prezzo massimo offerto. Ai fini della determinazione del coefficiente di cui sopra la commissione giudicatrice utilizzerà la seguente formula: Dove: Ci = (Pb Pi) / (Pb Pm) Ci = Coefficiente attribuito al concorrente iesimo Pb = Prezzo a base di gara Pi = Prezzo offerto dal concorrente iesimo Pm = Prezzo minimo offerto dai concorrenti b) prezzo orario netto pulizie straordinarie punti max 5 L attribuzione dei punteggi ai singoli contenuti dell offerta avviene assegnando un coefficiente compreso tra 0 e 1, espresso in valori centesimali. Il coefficiente è pari a zero in corrispondenza del prezzo minimo possibile. Il coefficiente è pari ad 1 in corrispondenza del prezzo massimo offerto. Ai fini della determinazione del coefficiente di cui sopra la commissione giudicatrice utilizzerà la seguente formula: Dove: Ci = (Pb Pi) / (Pb Pm) Ci = Coefficiente attribuito al concorrente iesimo Pb = Prezzo a base di gara Pi = Prezzo offerto dal concorrente iesimo Pm = Prezzo minimo offerto dai concorrenti B) QUALITA DEL SERVIZIO (PROGETTO TECNICO) max punti 55 L attribuzione del punteggio relativo alla qualità del servizio sarà determinato a seguito dell analisi e della verifica della relazione tecnico-qualitativa presentata dall impresa che metta in risalto le informazioni relative all organizzazione e gestione del servizio. Nello specifico la relazione dovrà esporre i seguenti elementi: B1) Sistema organizzativo di fornitura del servizio: max punti 30 Descrizione dell organizzazione del servizio, nonché della struttura di coordinamento e dei singoli livelli di responsabilità, numero complessivo degli addetti e modalità di impiego dettagliando la giornata tipo per la pulizia ordinaria (intendendosi in tale servizio le prestazioni giornaliere/routinarie con l indicazione del numero di personale impiegato e delle ore proposte in funzione 2

3 dell organizzazione presentata); specifici programmi di formazione e addestramento del personale da impiegare, che si intende realizzare nell arco della durata dell appalto, con indicazione delle tipologie dei corsi e della loro durata. B2) Metodologie tecnico-operative: max punti 12 Descrizione della proposta metodologica tecnico-operativa che intenderà applicare per la tutela della qualità del servizio erogato specificando sia la metodologia utilizzata per il controllo sull operato del personale, sia per la procedura da seguire per effettuare il contraddittorio con l Amministrazione, nonché la periodicità delle verifiche e dei risultati ottenuti; modalità di sostituzione del personale per ferie, malattie, infortuni; tempi di attivazione, interventi straordinari, servizi minimi garantiti in caso di sciopero, sistemi che l impresa adotterà preventivamente per la sicurezza e prevenzione sui luoghi di lavoro, ecc.. B3): Migliorie: max punti 8 Elencazione e descrizione migliorie offerte, rispetto alle prestazioni previste dal presente Capitolato, senza oneri aggiuntivi per l Amministrazione. B4) Strumenti e attrezzature utilizzate - Sicurezza e tipo di macchine: max punti 5 Indicazione degli strumenti e delle attrezzature utilizzate; indicazione della tipologie di macchine utilizzate, e delle modalità del loro utilizzo, atte a garantire la massima sicurezza, il tutto anche con specifico riferimento alla tutela ambientale. Il Servizio sarà aggiudicato alla ditta che avrà totalizzato il maggior punteggio complessivo. A parità di punteggio complessivo, si procederà a norma dell art. 77 del R.D. 23/5/1924, n La Commissione non procederà all'apertura delle offerte economiche relative a servizi dichiarati non sufficientemente idonei sul piano qualitativo, cioè che non abbiano raggiunto complessivamente nell offerta tecnica (parametri B1 + B2 + B3 + B4), almeno il punteggio di 30/55. - l appalto è finanziato con fondi ordinari di Bilancio; - si procederà all'aggiudicazione del servizio anche nel caso pervenga una sola offerta, se ritenuta valida ed idonea. Con bando di gara prot. n /1/2011 del 28/04/2011 è stato fissato per le ore 12,00 del giorno il termine ultimo per la presentazione delle offerte. E stata data pubblicità alla gara mediante: bando di preinformazione inviato alla G.U.U.E. in data ; il bando di gara è stato inviato in formato telematico alla G.U.U.E. in data 28/04/2011 e pubblicato sulla stessa in data 30/04/2011; pubblicazione in data 09/05/2011 di un estratto del bando di gara sulla G.U.R.I. (Serie Speciale n. 54); pubblicazione in data 10/05/2011 del bando di gara integrale sul sito internet pubblicazione in data 11/05/2011 del bando di gara integrale sul sito internet e sul quotidiano Gazzetta Aste e Appalti pubblici e di un estratto del bando di gara sui quotidiani La Repubblica Edizione nazionale, Gazzetta di Reggio e L informazione. Viene ricordato che, come richiesto dal bando di gara, nel plico, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, devono essere state inserite tre distinte buste, così denominate: - Busta A - Documentazione amministrativa; - Busta B - Documentazione tecnica; - Busta C - Offerta economica. La Commissione inoltre ricorda le principali norme procedurali in ordine cronologico: - in data odierna si procederà ad aprire i plichi contenenti la documentazione amministrativa, alla verifica della stessa contenuta in apposita busta (Busta A); 3

4 - al sorteggio di almeno il 10% arrotondato all unità superiore, delle ditte partecipanti, ai sensi dell art. 48 del D.Lgs. 163/2006, per le quali si procederà in seguito alla verifica del possesso dei requisiti minimi, previsti dal Bando di Gara e dal Capitolato Speciale d Appalto e più precisamente: 1. Essere iscritti alla C.C.I.A.A. ai sensi della normativa, anche speciale vigente, secondo le fasce di classificazione adeguate all importo biennale netto a base di gara ed avere nell'oggetto della propria attività l'esercizio delle prestazioni richieste per la presente gara; 2. Fatturato globale d impresa nel triennio antecedente alla pubblicazione del bando di gara non inferiore ad Euro ,00 (I.V.A. esclusa); 3. Avere avuto nel corso del triennio antecedente alla pubblicazione del bando di gara almeno n. 5 contratti annuali con Enti Pubblici o Privati, per i quali sia stata rilasciata certificazione di regolare esecuzione, relativi a servizi oggetto del presente Capitolato, di cui almeno 2 di importo non inferiore a netti annuali ,00; - alla lettura dei criteri adottati per la valutazione degli elaborati tecnici, e quindi all'apertura della busta contenente la documentazione tecnica (Busta B); -successivamente, in seduta riservata, la Commissione analizzerà gli elaborati tecnici e attribuirà i punteggi ad essi relativi; - in una terza fase la Commissione, in seduta pubblica, che si svolgerà in data 15/09/2011 alle ore 09,00 nella sede del Servizio Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi, 26 a Reggio Emilia, comunicherà il punteggio complessivo attribuito alle offerte tecniche, aprirà la busta C, attribuirà il relativo punteggio e formerà la graduatoria complessiva finale. Risulterà aggiudicataria l'impresa la cui offerta avrà ottenuto il punteggio complessivo più elevato. Il Presidente fa presente che entro le ore 12,00 del giorno 20/06/2011 sono pervenute n. 16 offerte. Si riporta, oltre al numero di Protocollo Generale dell Ente, la ragione sociale delle Ditte partecipanti, secondo le indicazioni riportate sulla busta: N. Protocollo Ditta Indirizzo /1/2011 GAMBA SERVICE SPA Via Collamarini n Bologna /1/2011 CONSORZIO OMINIS Via Paradisi n.1/ Reggio Emilia /1/2011 MA.CA IMPRESA DI SERVIZI SRL Via della Marrana Roma /1/2011 PULISERVICE SNC Via S.P.Vandrina n Fornelli IS (Isernia) /1/2011 A & TECH SRL Via Vivaio n.10/a Milano /1/2011 PULITORI ED AFFINI SPA Via A.Grandi n Brescia /1/2011 BONI SPA /1/2011 SOCIETA' CONSORTILE GESTIONE SERVIZI FERROVIARI /1/2011 P D P SOC.COOP. Via Roma n Banchette d'ivrea TO Via Argiro n Bari Sede legale:via Savoia n Roma-Sede Operativa:Via Caduti Strage di Bologna n Bari /1/2011 MIORELLI SERVICE SPA Via Matteotti n Mori (TN) /1/2011 GRATTACASO SERVIZI DI PULIZIA Via Chiodo n. 2/ Savona /1/2011 I.S.S. ITALIA A.BARBATO SRL /1/2011 C.E.M. CONSORZIO EUTOPEO MULTISERVICE Via Ugo Foscolo n Vigonza PD Via Cintia n Napoli 4

5 /1/2011 L'OPEROSA SOC.COOP. A R.L. Via Don Minzoni n Granarolo dell'emilia BO fraz.cadriano /1/2011 COOPSERVICE SOC.COOP.VA P.A. Via B.Buozzi n Cavriago RE /1/2011 COOPERATIVA FACCHINI PORTABAGAGLI Viale Pietro Pietramellara 16 int Bologna I membri della Commissione, tenuto conto anche delle ditte partecipanti, dichiarano di non essere incompatibili con l'esercizio delle proprie funzioni, ai sensi di legge. Verificata l'integrità dei pieghi, il Presidente procede alla loro apertura ed all'esame della documentazione amministrativa e rileva che: - la documentazione amministrativa delle seguenti 14 Ditte risulta regolare e le stesse vengono ammesse alla gara: Protocollo Ditta Indirizzo 35524/1/2011 GAMBA SERVICE SPA Via Collamarini n Bologna 35535/1/2011 CONSORZIO OMINIS 35544/1/2011 PULISERVICE SNC Via Paradisi n.1/ Reggio Emilia Via S.P.Vandrina n Fornelli IS (Isernia) 35550/1/2011 A & TECH SRL Via Vivaio n.10/a Milano 35553/1/2011 PULITORI ED AFFINI SPA Via A.Grandi n Brescia 35692/1/2011 BONI SPA 35695/1/2011 SOCIETA' CONSORTILE GESTIONE SERVIZI FERROVIARI 35704/1/2011 P D P SOC.COOP. Via Roma n Banchette d'ivrea TO Via Argiro n Bari Sede legale:via Savoia n Roma-Sede Operativa:Via Caduti Strage di Bologna n Bari 35709/1/2011 MIORELLI SERVICE SPA Via Matteotti n Mori (TN) 35712/1/2011 GRATTACASO SERVIZI DI PULIZIA Via Chiodo n. 2/ Savona 35718/1/2011 I.S.S. ITALIA A.BARBATO SRL 35732/1/2011 C.E.M. CONSORZIO EUTOPEO MULTISERVICE 35739/1/2011 L'OPEROSA SOC.COOP. A R.L /1/2011 COOPERATIVA FACCHINI PORTABAGAGLI Via Ugo Foscolo n Vigonza PD Via Cintia n Napoli Via Don Minzoni n Granarolo dell'emilia BO fraz.cadriano Viale Pietro Pietramellara 16 int Bologna - alle ore 9,40 la Commissione sospende la seduta e il Presidente invita i Sigg.ri Molinari Tozzi, Grossule, Clini e Cavalcabue ad uscire per continuare la seduta in modo riservato ed analizzare la documentazione della Ditta MA.CA. Impresa di Servizi Srl; nel caso specifico la Ditta nel Mod. A1 non ha indicato il nome del Direttore tecnico, Sig. Garau Francesco, anche se allega la modulistica A.2 relativa allo stesso (dichiarazione relativa ai requisiti indicati all art. 38 del D.Lgs. 163/2006); 5

6 - alle ore 9,51 la seduta riprende aperta al pubblico e il Presidente spiega ai Sigg.ri presenti la decisione assunta dalla Commissione, cioè l ammissione al prosieguo della gara della Ditta MA.CA. Impresa di Servizi Srl, anche in ossequio all orientamento sostanzialistico affermatosi nella più recente giurisprudenza amministrativa, in discontinuità con il tradizionale orientamento c.d. formalistico, in virtù del fatto che né il Bando di gara né la relativa modulistica prevedevano che le dichiarazioni venissero compilate anche dai Direttori Tecnici (a meno che un Direttore Tecnico non fosse anche contestualmente amministratore munito di poteri di rappresentanza); - la ditta Coopservice Soc. Coop.va p.a. ha presentato tutta la documentazione amministrativa richiesta dal Bando di gara, ma appare dubbio che la firma apposta sulla dichiarazione Mod. A.2 da parte del procuratore munito di poteri di rappresentanza, Sig. Rossi Uberto, sia riconducibile allo stesso. Su tale circostanza la Commissione ritiene opportuna un ulteriore analisi ed approfondimento sulla documentazione presentata dalla Ditta Coopservice Soc. Coop.va p.a., rinviando la decisione definitiva alla data di riapertura della seduta pubblica, che verrà comunicata a tutte le Ditte partecipanti. Risultano, intanto, ammesse alla gara senza nessuna riserva le seguenti ditte: Protocollo Ditta Indirizzo 35524/1/2011 GAMBA SERVICE SPA Via Collamarini n Bologna 35535/1/2011 CONSORZIO OMINIS Via Paradisi n.1/ Reggio Emilia 35539/1/2011 MA.CA IMPRESA DI SERVIZI SRL Via della Marrana Roma 35544/1/2011 PULISERVICE SNC Via S.P.Vandrina n Fornelli IS (Isernia) 35550/1/2011 A & TECH SRL Via Vivaio n.10/a Milano 35553/1/2011 PULITORI ED AFFINI SPA Via A.Grandi n Brescia 35692/1/2011 BONI SPA 35695/1/2011 SOCIETA' CONSORTILE GESTIONE SERVIZI FERROVIARI 35704/1/2011 P D P SOC.COOP. Via Roma n Banchette d'ivrea TO Via Argiro n Bari Sede legale:via Savoia n Roma-Sede Operativa:Via Caduti Strage di Bologna n Bari 35709/1/2011 MIORELLI SERVICE SPA Via Matteotti n Mori (TN) 35712/1/2011 GRATTACASO SERVIZI DI PULIZIA Via Chiodo n. 2/ Savona 35718/1/2011 I.S.S. ITALIA A.BARBATO SRL 35732/1/2011 C.E.M. CONSORZIO EUTOPEO MULTISERVICE 35739/1/2011 L'OPEROSA SOC.COOP. A R.L /1/2011 COOPERATIVA FACCHINI PORTABAGAGLI Via Ugo Foscolo n Vigonza PD Via Cintia n Napoli Via Don Minzoni n Granarolo dell'emilia BO fraz.cadriano Viale Pietro Pietramellara 16 int Bologna 6

7 Risulta sospesa l ammissione della seguente Ditta: Protocollo Ditta Indirizzo 35742/1/2011 COOPSERVICE SOC.COOP.VA P.A. Via B.Buozzi n Cavriago RE La Commissione comunicherà nel corso della prossima seduta pubblica la decisione sull ammissibilità dell offerta della Ditta Coopservice Soc. Coop.va p.a., sulla base degli approfondimenti nel frattempo effettuati. Le buste relative alla documentazione amministrativa (Busta A) vengono tutte racchiuse e sigillate in un unico plico, sigillato e controfirmato sui vari lati dal Presidente e dai membri della Commissione. Le buste relative agli elaborati tecnici (Busta B) vengono tutte racchiuse in un unica busta, sigillata e controfirmata sui vari lati dal Presidente e dai membri della Commissione. Le buste contenenti le offerte economiche (Busta C) di tutte le Ditte vengono racchiuse in un'unica busta, sigillata e controfirmata sui vari lati dal Presidente e dai membri della Commissione. Il Presidente dispone che il plico contenente la documentazione amministrativa, la busta relativa agli elaborati tecnici e quella contenente le offerte economiche siano conservati in un armadio posto nell ufficio del Dirigente del Servizio Appalti e Contenzioso, sotto la stretta vigilanza dello stesso. Alle ore 11,30 il Presidente dichiara conclusi i lavori della seduta odierna, scioglie la stessa e informa che la Commissione si riunirà nuovamente presso la sede degli uffici di Corso Garibaldi, 26 in seduta pubblica in data da stabilire, che verrà comunicata a tutti i partecipanti. == == IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE F.to Dott. Domenico Savastano MEMBRI F.to Dott.ssa Angela Ficarelli F.to Dott.ssa Claudia Del Rio IL SEGRETARIO VERBALIZZANTE F.to Dott.ssa Silvia Signorelli 7

8 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.F VERBALE DI AGGIUDICAZIONE A SEGUITO DI PROCEDURA APERTA indetta ai sensi dell'artt. 55 e 91 del D.Lgs n. 163/2006. == == SECONDA SEDUTA (PUBBLICA) == == Oggi, giorno 24 giugno dell'anno duemilaundici, alle ore in Reggio Emilia, nella sede del Servizio Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi, n. 26, viene esperita la Procedura Aperta, ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs. 163/06, con aggiudicazione secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa di cui all art. 83, D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., per l'acquisizione del servizio di pulizia dei locali adibiti ad uffici e servizi vari della Provincia di Reggio Emilia periodo 01/01/ /12/2013, come riportato dettagliatamente nel Capitolato Speciale d appalto allegato alla Determinazione Dirigenziale n. 255 del 22/04/2011. La Commissione di gara è presieduta dal Dott. Domenico Savastano, Dirigente del Servizio Appalti e Contenzioso della Provincia di Reggio Emilia; lo stesso, ai sensi dell'art. 84 del D. Lgs. 163/2006, ha provveduto alla nomina degli altri componenti della Commissione, con atto Prot. n /1/2011 in data 21 Giugno 2011, nelle persone dei Signori: Dott.ssa Angela Ficarelli, Dirigente del Servizio Affari Generali Dott.ssa Claudia Del Rio, Dirigente del Servizio Bilancio Dott.ssa Silvia Signorelli, Titolare di Posizione Organizzativa dell U.O. Appalti, Contratti e Provveditorato Membro Membro Segretario Sono presenti i signori: - Molinari Roberto, per conto del Consorzio Ominis; - Grossule Sergio per conto della Coop.va Facchini Portabagagli Soc. Coop.va; - Rossi Uberto e Cavalcabue Monica per conto di Coopservice Soc. Coop.va p.a. Il Presidente della gara richiama l attenzione dei presenti sui seguenti punti: - in data 22 giugno 2011 si è svolta la 1 seduta p ubblica di gara e si è proceduto alla verifica della documentazione amministrativa presentata dalle 16 ditte partecipanti di cui: n. 15 sono state ammesse, n. 1 è stato deciso di rinviare la decisione di ammissione, in considerazione della necessità di approfondire la valutazione della documentazione presentata in fase di gara dalla Ditta Coopservice Soc. Coop.va p.a., in punto alla documentazione relativa al Sig. Rossi Uberto. Il Presidente della Commissione informa che, con lettera Prot. n /1/2011 del 22/06/2011, trasmessa via fax con conferma di ricezione telefonica, le Ditte partecipanti sono state informate che la 1^ seduta pubblica, di cui al bando di gara Prot. n /1/2011 del 28/04/2011, iniziata alle ore 9,20 del , alle ore 11,30 è stata sospesa e rinviata 8

9 alle ore 13,00 del giorno presso la sede del Servizio Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi 26, 2 piano - RE. Il Presidente della Commissione, comunicando l ammissione della Ditta Coopservice Soc. Coop.va p.a. al prosieguo della gara, riferisce quanto segue in merito agli approfondimenti svolti e alle decisioni assunte dalla Commissione: - nell appalto del servizio di pulizie, sia il Bando di gara che il Capitolato Speciale d appalto prevedevano la sottoscrizione della dichiarazione relativa ai requisiti indicati nell art. 38 del D. Lgs. 163/2006 per i procuratori speciali muniti di poteri di rappresentanza; - tale dichiarazione, sottoscritta dal Sig. Rossi Uberto, procuratore munito di poteri di rappresentanza della Ditta in parola, è stata presentata con firma non riconducibile apparentemente allo stesso; - avendo però attentamente analizzato sia tale sottoscrizione del Sig. Rossi Uberto che quella apposta dallo stesso sull allegato documento di identità, si ricavano molte similitudini tra le due firme; - diverse firme in calce alle dichiarazioni presentate da diverse Ditte partecipanti risultano, ictu oculi, inintelligibili; - la giurisprudenza più avvertita e recente, in ossequio alla tesi c.d. sostanzialistica, in caso di dubbio propende per l ammissione, anche in virtù del noto principio del favor partecipationis. La Commissione procede quindi al sorteggio di n. 2 ditte partecipanti, per la verifica a campione da disporre ai sensi dell art. 48, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006. La Ditte sorteggiate risultano essere le seguenti: Protocollo Ditta Indirizzo 35544/1/2011 PULISERVICE SNC 35763/1/2011 COOPERATIVA FACCHINI PORTABAGAGLI Via S.P.Vandrina n Fornelli IS (Isernia) Viale Pietro Pietramellara 16 int Bologna Si procede quindi all'apertura, per ciascuna ditta, della busta contenente la documentazione tecnica e alla verifica della sua conformità al Bando di gara, nonché della corretta sottoscrizione della stessa; la documentazione tecnica presentata dalle 16 ditte risulta completa e regolare. Il Presidente e i Membri della Commissione procedono a siglare in ogni pagina la documentazione tecnica afferente ogni singola ditta. Il Presidente dispone che il plico contenente le offerte economiche sia conservato nella cassaforte posta nei locali dell'u.o. Appalti, Contratti e Provveditorato, sotto la vigilanza del Segretario della Commissione. Il Presidente informa che la Commissione si riunirà nuovamente in seduta segreta, in data da stabilire, per la valutazione degli elaborati tecnici al fine di mettere a punto una valutazione complessiva delle offerte tecniche ed all assegnazione dei conseguenti punteggi alle ditte offerenti, ed in seduta pubblica in data 15/09/2011 alle ore 09,00 nella sede del Servizio 9

10 Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi, 26 a Reggio Emilia, per le fasi ivi previste e la proclamazione dell aggiudicazione provvisoria. La Commissione ricorda che, come stabilito dal bando di gara, l ultima seduta pubblica può essere anche anticipata o posticipata; in tal caso verrà data comunicazione a mezzo telefax ai partecipanti con almeno 3 (tre) giorni lavorativi di anticipo. Alle ore 13,50 il Presidente dichiara conclusi i lavori e scioglie la seduta e dispone che tutta la documentazione di gara, tranne il plico contenente le Buste C), sia conservata in un armadio chiuso a chiave, posto nell'ufficio del Dirigente del Servizio Appalti e Contenzioso, fino all'adozione della determinazione di aggiudicazione definitiva. == == IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE F.to Dott. Domenico Savastano MEMBRI F.to Dott.ssa Angela Ficarelli F.to Dott.ssa Claudia Del Rio IL SEGRETARIO VERBALIZZANTE F.to Dott.ssa Silvia Signorelli 10

11 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.F VERBALE DI AGGIUDICAZIONE A SEGUITO DI PROCEDURA APERTA Indetta ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs. 163/06 == == TERZA SEDUTA (RISERVATA) == == Oggi, giorno undici luglio dell'anno duemilaundici, alle ore in Reggio Emilia, nella sede del Servizio Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi, n. 26, viene esperita la Procedura Aperta, ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs. 163/06, con aggiudicazione secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa di cui all art. 83, D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., per l'acquisizione del servizio di pulizia dei locali adibiti ad uffici e servizi vari della Provincia di Reggio Emilia periodo 01/01/ /12/2013, come riportato dettagliatamente nel Capitolato Speciale d appalto allegato alla Determinazione Dirigenziale n. 255 del 22/04/2011. La Commissione di gara è presieduta dal Dott. Domenico Savastano, Dirigente del Servizio Appalti e Contenzioso della Provincia di Reggio Emilia; lo stesso, ai sensi dell'art. 84 del D. Lgs. 163/2006, ha provveduto alla nomina degli altri componenti della Commissione, con atto Prot. n /1/2011 in data 21 Giugno 2011, nelle persone dei Signori: Dott.ssa Angela Ficarelli, Dirigente del Servizio Affari Generali Dott.ssa Claudia Del Rio, Dirigente del Servizio Bilancio Dott.ssa Silvia Signorelli, Titolare di Posizione Organizzativa dell U.O. Appalti, Contratti e Provveditorato Membro Membro Segretario Preliminarmente alla lettura delle relazioni contenenti le offerte qualitative, la Commissione verifica per tutte le Ditte ammesse con esito positivo, il rispetto di quanto disposto all art. 16 del Capitolato Speciale d appalto, con il quale è stato disposto che La relazione, ad esclusione di eventuali copertine ed indice, dovrà essere contenuta in massimo 35 facciate di formato A4 redatte con carattere Arial di dimensione 12 pt. Interlinea singola. All interno delle 35 facciate devono inoltre intendersi ricompresi allegati, prospetti, immagini, ecc. Le pagine aggiuntive alla trentacinquesima, eventualmente prodotte, non verranno esaminate e valutate. Il Presidente unitamente al plenum della Commissione, inizia ad esaminare la documentazione tecnica presentata dalle ditte concorrenti ammesse alla gara, e, dopo approfondita valutazione delle offerte tecniche presentate, la Commissione medesima formula il seguente giudizio, assegnando corrispondentemente il punteggio all elemento preso in considerazione. Si riportano di seguito gli esiti della suddetta valutazione e si mettono in evidenza i soli elementi ritenuti qualificanti con riferimento al servizio da effettuare ed agli elementi inseriti negli atti di gara, tenuto conto anche degli aspetti quantitativi e qualitativi delle singole e migliorie offerte. 11

12 B1) Sistema organizzativo di fornitura del servizio: max punti 30 Descrizione dell organizzazione del servizio, nonché della struttura di coordinamento e dei singoli livelli di responsabilità, numero complessivo degli addetti e modalità di impiego dettagliando la giornata tipo per la pulizia ordinaria (intendendosi in tale servizio le prestazioni giornaliere/routinarie con l indicazione del numero di personale impiegato e delle ore proposte in funzione dell organizzazione presentata); specifici programmi di formazione e addestramento del personale da impiegare, che si intende realizzare nell arco della durata dell appalto, con indicazione delle tipologie dei corsi e della loro durata. Ditta concorrente MACA s.r.l. GAMBA SERVICE S.p.A. Contenuti della proposta tecnica e giudizio sintetico - Buona descrizione dell Organizzazione generale del servizio; presente la Certificazione della Qualità Az. UNI EN ISO 9001/ e UNI EN ISO Ore Annue : ,79 distribuite per struttura - Personale : 33 Unità distribuite per struttura - Esempio di piano di lavoro mensile (gennaio 2012) - Formazione: 1 volta all anno e in occasione di ogni nuovo appalto. All avvio del servizio (6 ore + 2 add. Permanente + corso aggiornamento annuale teorico-pratico più test verifica). La descrizione del sistema organizzativo, pur attenendosi formalmente a quanto richiesto dal bando, appare non troppo personalizzata e strutturata in modo troppo standardizzato. Non vengono descritte le competenze delle varie figure professionali e la giornata-tipo è solo abbozzata. Anche la parte formativa appare abbastanza generica. - Descrivono i vari livelli di responsabilità facendo più volte riferimento alle tipologie dei nostri immobili; molto dettagliata la descrizione delle varie figure professionali; - Previsto un Ufficio di Coordinamento c/o i locali del Committente o nella loro Filiale a Reggio Emilia Reperibilità 24/24; - Ottimo piano di avvio del cantiere con interlocuzione stretta con Committente, Ditta cessante, e personale assorbito; - Previsto affiancamento per il 1 mese; - Si rilevano, inoltre, dalla relazione: - N. addetti 25 stabili distribuzione per immobile - Ore: per il biennio - Gestione informatica del servizio (anagrafica immobili, reportistica, ecc.); - Descrizione degli interventi periodici e continuativi; - Simulazione di una programmazione semestrale informatizzata; - Giornata-tipo (anzi più giornate tipo) per vari immobili; - Formazione Operatori descrizione delle molteplici azioni formative, ma non molto personalizzate sullo specifico servizio; Punti assegnati 14,

13 A.&TECH s.r.l. CONSORZIO OMINIS L illustrazione del sistema organizzativo appare molto completa ed, a tratti, eccellente,mirata sulle caratteristiche del servizio; qualche carenza solo nella parte formativa. - Descrizione generica dei livelli di reportistica, prosegue con le varie funzioni delle figure previste, non particolarmente personalizzate sulle esigenze del servizio; - Ore annue: ,63; - N. addetti 26; - Giornata-tipo presentata solo con 1 tabella poco significativa; - Formazione: elenco di corsi a catalogo, molte volte non pertinenti, descrizione dei contenuti di alcuni corsi solo in qualche caso abbastanza interessanti. Molto carente la personalizzazione della formazione. La proposta del sistema organizzativo appare complessivamente generica oltre che poco strutturata. La parte formativa denota qualche carenza. - Descrivono dettagliatamente le operazioni preliminari all appalto e dal 1 mese prevedono un opportuno affiancamento; - Unità di personale: 26 operativi + 4 addetti jolly; - Descrizione delle mansioni delle figure previste; - Descrizione giornata-tipo sostanzialmente pedissequa rispetto al Capitolato; - Ore annue: ,62; - Call Center con N. Verde Lun.-Ven. 8,00-20,00, con ottima reperibilità delle varie figure coinvolte nell appalto, portale WEB, Rilevazione elettronica delle presenze; - Piano di formazione permanente e moduli formativi specifici per l appalto descritti minuziosamente (140 ore); - Prevista formazione anche a richiesta del Committente; Abbastanza completa e coerente la descrizione del sistema organizzativo con limitate lacune (es. giornata-tipo poco significativa) ma anche punti di eccellenza come gli aspetti formativi PULISERVICE s.n.c. - Organigramma generico; - Descrizione delle varie funzioni non personalizzata; - Unità: 33; - Ore annue: ; - Giornata-tipo: descrizione sintetica e non approfondita; - Illustrazione delle attività di formazione ed informazione molto prolissa, non particolarmente mirata alle specificità dell appalto. La proposta tecnica si rivela molto lacunosa e la descrizione del sistema organizzativo del servizio, riportando indicazioni standardizzate e poco mirate allo specifico appalto, appare generica in quasi tutte le sue parti. 11 B2) Metodologie tecnico-operative: max punti 12 13

14 Descrizione della proposta metodologica tecnico-operativa che intenderà applicare per la tutela della qualità del servizio erogato specificando sia la metodologia utilizzata per il controllo sull operato del personale, sia per la procedura da seguire per effettuare il contraddittorio con l Amministrazione, nonché la periodicità delle verifiche e dei risultati ottenuti; modalità di sostituzione del personale per ferie, malattie, infortuni; tempi di attivazione, interventi straordinari, servizi minimi garantiti in caso di sciopero, sistemi che l impresa adotterà preventivamente per la sicurezza e prevenzione sui luoghi di lavoro, ecc. Ditta concorrente Contenuti della proposta tecnica e giudizio sintetico MACA s.r.l. - Vengono descritte analiticamente le varie fasi delle operazioni di pulizia, riportando i contenuti e i vari accorgimenti e precauzioni; - Controllo del personale (Programmazione, Capo Servizio, Scheda di lavoro personale, Riscontro giornaliero, Verifica del Capo); - Modalità di sostituzione molto standardizzate, gestione emergenze con personale di appalti limitrofi non meglio precisati; - Più volte nella relazione si parla di Responsabile del Comune e non della Provincia; - Descrivono le procedure di interventi urgenti, indicando i tempi di intervento, ma non prevedendo delle vere e proprie procedure di contraddittorio con il Committente. - Indicano Sede Operativa con magazzino a Firenze. - Misure per sicurezza risultano assenti. La descrizione della proposta su tale parametro è molto generica e non sembra cogliere le specificità del servizio e degli immobili coinvolti. Anche le modalità di controllo del personale appaiono scontate e non particolarmente innovative e praticabili. Punti assegnati 5 GAMBA SERVICE S.p.A. A.&TECH s.r.l. - Buona descrizione del sistema di controllo del personale; - Organico dedicato esclusivamente alle sostituzioni (8 unità); - Descrizione delle sostituzioni e dei criteri abbastanza completa e coerente con capitolato, con analisi dei dati di assenteismo; - Sistema gestione emergente buono: Call Center 24/24 più Web Call Center; - Interessante il grafico che sintetizza il sistema; - Buona descrizione del sistema per la prevenzione sicurezza sui luoghi di lavoro (Sistema OHSAS 18001) con qualche lacuna nella frequenza delle verifiche. La proposta appare buona e abbastanza coerente con le specificità del servizio richiesto. - Descrizione lunga ma generica ed astratta del sistema di controllo del personale e sull esecuzione del servizio; - Sufficiente la previsione di interfaccia con i referenti della Provincia di Reggio Emilia; - Previste delle schede di controllo da controfirmare con il

15 CONSORZIO OMINIS Committente; - Fanno riferimento ad 1 Manuale di qualità e Piano di qualità aziendale. Descrizione sistemi di verifica qualità; - Modalità di sostituzione del personale prevista ma non ben specificata e con aspetti lacunosi, ad esempio nei tempi d intervento; - Analizzata la valutazione dei rischi. La proposta si rivela complessivamente non adeguata, contrassegnata da genericità e lacune. - Descrizione dettagliata dei singoli processi di pulizia con attenzione alle specificità degli immobili; - Sistema Qualità UNI EN 1SO 9001/2008; - Sistema di controllo con schede di verifica, su almeno 3 plessi al giorno da parte del Capo Servizio; - Sistema di controllo T Tags e TRACK-PALM a distanza: consente di individuare assenze e provvedere tempestivamente; - Controlli di risultato a campione, con griglie di controllo, annotazione dei risultati, indicazione della qualità del servizio per singolo lotto. Il software di analisi dei controlli di qualità è accessibile via Web dalla Stazione Appaltante; - Previsti 4 operatori per sostituzioni. Intervento urgente previsto in max 20 minuti; - Descritta in modo approfondito la formazione e l informazione sulla sicurezza, il Piano della Sicurezza e i Dispositivi di Protezione Individuale. La proposta si rivela molto interessante e molto ben tarata sulle specificità del servizio richiesto. 10 PULISERVICE s.n.c. - Descrizione delle varie fasi delle operazioni di pulizia, abbastanza dettagliata; - Controllo qualità: figura del Capo Servizio che utilizza bolle di controllo, controlli ispettivi. Non previsto il contraddittorio con il Committente. Reperibilità del Responsabile Tecnico non precisa (quali fasce orarie? No Call Center). Generico riferimento a Sistema Qualità; - Criteri di sostituzione del personale presenti ma non particolarmente efficaci perché generici e poco mirati alle specificità del servizio. Esempi di sostituzione elementari e non significativi; - Squadre di pronto intervento; - Descritte alcune misure e prescrizioni di base per la sicurezza dei lavoratori, già previste dalla specifica normativa. Nonostante il dettaglio delle varie fasi, la proposta sconta un elaborazione molto standardizzata e, fatta eccezione per pochi aspetti, poco coerente con le specificità del servizio. 5 B3) Migliorie max punti 8 15

16 Elencazione e descrizione migliorie offerte, rispetto alle prestazioni previste dal presente Capitolato, senza oneri aggiuntivi per l Amministrazione. Si citano, a titolo non esaustivo, solo gli elementi migliorativi ritenuti qualificanti e con valore aggiunto rispetto al servizio richiesto. Ditta concorrente Migliorie proposte e qualificanti MACA s.r.l. - Sterilizzazione cestini, fornitura dispenser mancanti; - Cestini raccolta differenziata; - Fornitura Riduttori di flusso per ridurre consumo d acqua; - Sanificazione di 100 computers a scelta; - Sterilizzazione Sanitari; - Altre migliorie, di cui diverse di dubbia utilità. Le migliorie offerte, nel loro complesso, risultano di modesta entità e poco interessanti. Punti assegnati 2,5 GAMBA SERVICE S.p.A. A.&TECH s.r.l. CONSORZIO OMINIS - Deblatizzazione e Deratizzazione semestrale; - Igienizzazione bagni quindicinale. Le migliorie offerte, nel loro complesso, appaiono scarse e quasi irrilevanti. - Derattizzazione e disinfestazione semestrale; - Barriere antisporco agli ingressi; - Frequenza maggiore di alcune operazioni. Le migliorie offerte, nel loro complesso, risultano di modesta entità e non molto interessanti. - Contenitori raccolta differenziata per vetro e plastica; - 20 interventi annui (pre e post evento); - Distributori nei Centri per l Impiego, Dispenser ecc.; - Molte prestazioni aggiuntive interessanti, tra cui pulizie di fondo inizio servizio, 2 interventi di derattizzazione all anno per tutti gli immobili, altre prestazioni; - Aumento della frequenza di tutte le pulizie periodiche previste dal Capitolato. Le migliorie offerte, nel loro complesso, appaiono numerose, alcune di notevole interesse e qualitativamente buone. 1,5 3 6,5 PULISERVICE s.n.c. Migliorie qualitative: in realtà trattasi di garanzie sulla bontà ed efficacia delle lavorazioni previste e non di migliorie. Migliorie quantitative: - Periodicità quotidiana (e non 2 volte a settimana come previsto dal Capitolato Speciale d Appalto) di alcune operazioni (svuotare cestini, rimozione carta, distribuzione materiale igienico-sanitario, ecc.); - Propongono, inoltre, alcune tecniche innovative rispetto alle tradizionali procedure (es. installazione di sistemi di igienizzazione automatici nei bagni). Le migliorie offerte, nel loro complesso, risultano di modesta entità e non molto interessanti. 3 16

17 B4) Strumenti e attrezzature utilizzate - Sicurezza e tipo di macchine: max punti 5 Indicazione degli strumenti e delle attrezzature utilizzate; indicazione della tipologie di macchine utilizzate, e delle modalità del loro utilizzo, atte a garantire la massima sicurezza, il tutto anche con specifico riferimento alla tutela ambientale. Ditta concorrente MACA s.r.l. GAMBA SERVICE S.p.A. A.&TECH s.r.l. CONSORZIO OMINIS PULISERVICE s.n.c. Caratteristiche Tecniche proposte Numero e descrizione sufficiente, prodotti ecocompatibili; Descrizione uso attrezzature per garantire la sicurezza molto carente. - Attrezzature molto strutturate ed idonee; - Aggiungono i Dispositivi di Protezione Individuale; - Prodotti eco compatibili; - Certificazione ambientale EN ISO 14001: Numerose attrezzature e sufficiente descrizione delle stesse; - Non particolarmente evidente la valenza ambientale; - Prodotti ecologici. - Descrizione puntuale delle numerose attrezzature e prodotti proposti; Vengono proposte, in caso di aggiudicazione, nuove acquisizioni di attrezzature; - Viene riportata la distinta delle attrezzature per singolo immobile; - Sufficiente descrizione delle condizioni di sicurezza con particolare attenzione all efficienza energetica. - La dotazione illustrata appare sufficiente, ma le attrezzature pur descritte non vengono identificate con precisione; - Non è ben esplicitata l attenzione alla tutela ambientale nella scelta delle attrezzature, come pure l attenzione alla sicurezza nei luoghi di lavoro. Punti assegnati ,5 La Commissione, a questo punto, riepiloga nel seguente prospetto sintetico i punteggi analitici attribuiti alle 5 Ditte esaminate ed il punteggio complessivo relativo all offerta tecnica: PUNTEGGIO B B1 B2 B3 B4 B) = Totale Punti assegnati MACA s.r.l. 14,5 5 2,

18 GAMBA SERVICE ,5 4 39,5 S.p.A. A.&TECH s.r.l CONSORZIO OMINIS PULISERVICE s.n.c ,5 4 43, ,5 21,5 Alle ore il Presidente dichiara conclusa la seduta, dispone che tutta la documentazione tecnica sia conservata in un armadio chiuso a chiave, posto nell ufficio del Dirigente del Servizio Appalti e Contenzioso e informa che la Commissione si riunirà nuovamente in seduta riservata il giorno 02 agosto 2011 presso la sede degli uffici del Servizio Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi, 26, RE, per continuare la disamina delle offerte tecniche relativamente ai restanti concorrenti. == == IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE F.to Dott. Domenico Savastano MEMBRI F.to Dott.ssa Angela Ficarelli F.to Dott.ssa Claudia Del Rio IL SEGRETARIO VERBALIZZANTE F.to Dott.ssa Silvia Signorelli 18

19 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.F VERBALE DI AGGIUDICAZIONE A SEGUITO DI PROCEDURA APERTA Indetta ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs. 163/06 == == QUARTA SEDUTA (RISERVATA) == == Oggi, giorno due agosto dell'anno duemilaundici, alle ore 10,05 in Reggio Emilia, nella sede del Servizio Appalti e Contenzioso in Corso Garibaldi, n. 26, viene esperita la Procedura Aperta, ai sensi dell'art. 55 del D. Lgs. 163/06, con aggiudicazione secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa di cui all art. 83, D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., per l'acquisizione del servizio di pulizia dei locali adibiti ad uffici e servizi vari della Provincia di Reggio Emilia periodo 01/01/ /12/2013, come riportato dettagliatamente nel Capitolato Speciale d appalto allegato alla Determinazione Dirigenziale n. 255 del 22/04/2011. La Commissione di gara è presieduta dal Dott. Domenico Savastano, Dirigente del Servizio Appalti e Contenzioso della Provincia di Reggio Emilia; lo stesso, ai sensi dell'art. 84 del D. Lgs. 163/2006, ha provveduto alla nomina degli altri componenti della Commissione, con atto Prot. n /1/2011 in data 21 Giugno 2011, nelle persone dei Signori: Dott.ssa Angela Ficarelli, Dirigente del Servizio Affari Generali Dott.ssa Claudia Del Rio, Dirigente del Servizio Bilancio Dott.ssa Silvia Signorelli, Titolare di Posizione Organizzativa dell U.O. Appalti, Contratti e Provveditorato Membro Membro Segretario Il Presidente unitamente al plenum della Commissione, riprende ad esaminare la documentazione tecnica presentata dalle ditte concorrenti ammesse alla gara e, dopo approfondita valutazione delle offerte tecniche presentate, la Commissione medesima formula il seguente giudizio, assegnando corrispondentemente il punteggio all elemento preso in considerazione. Si riportano di seguito gli esiti della suddetta valutazione e si mettono in evidenza i soli elementi ritenuti qualificanti con riferimento al servizio da effettuare ed agli elementi inseriti negli atti di gara, tenuto conto anche degli aspetti quantitativi e qualitativi delle singole proposte e migliorie offerte. B1) Sistema organizzativo di fornitura del servizio: max punti 30 Descrizione dell organizzazione del servizio, nonché della struttura di coordinamento e dei singoli livelli di responsabilità, numero complessivo degli addetti e modalità di impiego dettagliando la giornata tipo per la pulizia ordinaria (intendendosi in tale servizio le prestazioni giornaliere/routinarie con l indicazione del numero di personale impiegato e delle ore proposte in funzione dell organizzazione presentata); specifici programmi di formazione e addestramento del personale da impiegare, che si intende realizzare nell arco della durata dell appalto, con indicazione delle tipologie dei corsi e della loro durata. 19

20 Ditta concorrente Contenuti della proposta tecnica e giudizio sintetico BONI SPA - Viene descritta la Struttura di Governo e la Struttura Operativa; - 1 Supervisore e 25 Operatori (+ 3 squadre per pulizie periodiche); - Si prevede un Comitato congiunto di Controllo con il Committente; - Vengono descritte sufficientemente le varie funzioni dell organigramma proposto; - Previsto un Call Center (Lunedì-Venerdì ); negli altri orari è garantita la reperibilità del Responsabile del Servizio/di Cantiere; - Descritte le varie mansioni. Dichiarano 58 addetti in Emilia- Romagna e la possibilità di interventi urgenti entro 1 ora dalla chiamata; - Ore previste: annue per le pulizie ordinarie; - Descrizione giornata-tipo distinta per immobile con prospetti riassuntivi. - Formazione del personale: descrizione approfondita e mirata del piano formativo del personale con indicazione dei moduli e delle ore pro-capite (318 ore annue)più alcune ore procapite di aggiornamento. Completa la descrizione e buono il sistema organizzativo proposto, anche se in alcuni punti appare generico e poco approfondito. Ottima la parte formativa. Punti assegnati 19,5 SOC.CONS. GEST.SERV. FERROVIARI - Vengono descritte le varie funzioni previste dall organigramma aziendale e viene elencato un organigramma funzionale all appalto (abbastanza generico); - Vengono poi ancora descritti i profili professionali del personale previsto per l appalto (abbastanza ripetitivi); - Descrizione dei ruoli di ciascuno; - Viene indicato poi un Piano delle Qualità non particolarmente personalizzato, con indicazione dei procedimenti di controllo di processo e sui risultati; - Viene proposto un metodo di miglioramento continuo eccessivamente teorico; - N. Unità: 25; - Totale ore giornaliere: 66,13 (annue ,80); - Non viene descritta nessuna giornata-tipo, né vengono riportate in alcun modo le modalità di sostituzione del personale. Nessun accenno alle fasi ed alle metodologie di pulizia; - In ordine alla formazione professionale viene allegato solo un prospetto con i corsi di formazione, peraltro non personalizzati sull appalto. La relazione non si presenta particolarmente strutturata, tanto che in essa non risultano distinti il 1 dal 2 par ametro di valutazione

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO Si informa che in data 30.4.2010 si è svolta la seduta pubblica per l'apertura delle buste contenenti le

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona VERBALE DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLE OFFERTE RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASPORTO MOBILI E MASSERIZIE IN TUTTO IL TERRITORIO

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità LAVORI (articoli, e del decreto legislativo n. del 00) Importi in euro: fino a 00.000 da 00.000 a.000.000 da.000.000 di preinformazione

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle. allegato alla determinazione del responsabile dell ufficio tecnico n. del COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.it

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI CITTÀ DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI MARTINA FRANCA - Piazza Roma, 32-74015 Martina Franca (Ta) Tel. 0804836111

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

UTILIZZO DEI METODI MULTICRITERI O MULTIOBIETTIVI NELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA. Filippo Romano 1

UTILIZZO DEI METODI MULTICRITERI O MULTIOBIETTIVI NELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA. Filippo Romano 1 UTILIZZO DEI METODI MULTICRITERI O MULTIOBIETTIVI NELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA Filippo Romano 1 1. Introduzione 2. Analisi Multicriteri o Multiobiettivi 2.1 Formule per l attribuzione del

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo COMUNE DI PUTIGNANO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E DI POSIZIONAMENTO, TENUTA IN EFFICIENZA E RIMOZIONE TRANSENNE E SEGNALETICA MOBILE. Allegato A alla determina dirigenziale

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Allegato sub. 1) SISTEMA DI DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE, DEL PERSONALE E DEL SEGRETARIO COMUNALE* informato ai principi di cui all art 9 cc.

Dettagli

CAPITOLATO/DISCIPLINARE

CAPITOLATO/DISCIPLINARE CAPITOLATO/DISCIPLINARE Il presente bando è finalizzato all acquisto di nr. 1 trattore stradale usato per traino semirimorchi da utilizzare per il servizio di trasporto RSU prodotti nel territorio del

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli