TABELLE PREMI. Settore IV. Autocarri e Motocarri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TABELLE PREMI. Settore IV. Autocarri e Motocarri"

Transcript

1 TARIFFE PER LE ASSICURAZIONI DI RESPONSABILITA CIVILE VEICOLI A MOTORE E NATANTI TABELLE PREMI (ESCLUSI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ED IMPOSTE) Settore IV Autocarri e Motocarri EDIZIONE (EFFETTO 1 DICEMBRE 2013)

2 Calcolo delle imposte provinciali e del contributo al Servizio Sanitario Nazionale I premi riportati nella presente Tabella premi sono imponibili, quindi con esclusione del contributo al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e delle imposte provinciali. 1) Imposte Per ottenere l importo delle imposte provinciali occorre applicare al premio imponibile (comprensivo delle eventuali personalizzazioni e aumenti per frazionamento), riportato nelle tabelle, la seguente formula: importo imposte = premio imponibile X aliquota di imposta provinciale (in valore assoluto) / 100 L aliquota di imposta è ricavabile dalla tabella riportata alla pagina seguente. L aliquota da applicare dipende dall effettiva data di incasso. Fino al 1 agosto 2011 l aliquota era uguale per tutte le provincie italiane (12,50%). Dal 1 agosto 2011 può essere differenziata sulla base delle delibere delle singole provincie appartenenti alle regioni a statuto ordinario. Esempio: premio imponibile 411,00, aliquota di imposta provinciale 16,00% Importo imposte = 411,00 X 16,00 / 100 = 65,76 2) Contributo al Servizio Sanitario Nazionale Per ottenere l importo del contributo al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) occorre applicare al premio imponibile (comprensivo delle eventuali personalizzazioni e aumenti per frazionamento), riportato nelle tabelle, la seguente formula: importo SSN = premio imponibile X 10,50 / 100 L aliquota del contributo al Servizio Sanitario Nazionale è fissata al 10,50% senza differenziazione territoriale. Esempio: premio imponibile 411,00, aliquota del contributo al Servizio Sanitario Nazionale 10,50% Importo SSN = 411,00 X 10,50 / 100 = 43,16 3) Premio lordo Per ottenere l importo del premio lordo occorre in primo luogo sommare le due aliquote di imposta provinciale e del contributo al Servizio Sanitario Nazionale: aliquota imposte e tasse = aliquota di imposta provinciale (in valore assoluto) + aliquota contributo al SSN (in valore assoluto) Successivamente applicare al premio imponibile (comprensivo delle eventuali personalizzazioni e aumenti per frazionamento), riportato nelle tabelle la seguente formula: Premio lordo = premio imponibile X (1 + aliquota imposte e tasse/100) Esempio premio imponibile 411,00, aliquota di imposta provinciale 16,00%, aliquota del contributo al Servizio Sanitario Nazionale 10,50% Aliquota imposte e tasse = 16, ,50 = 26,50 Premio Lordo = 411,00 X (1+ 26,50/100) = 519,00 (arrotondamento all euro inferiore) Contratti facenti capo ad un unico contraente I rischi facenti capo ad un unico contraente (Enti, Società, Comuni, Amministrazioni Locali ) se in numero superiore alle dieci unità sono riservati alla Direzione Generale Le tabelle premi esposte rappresentano i premi di HDI Assicurazioni per i rischi di massa ( retails ) e non per i rischi multipli ( corporate ) per i quali la Direzione provvederà a fornire apposita quotazione in base alle caratteristiche del singolo rischio da assicurare. 2

3 Tabella delle aliquote di imposta provinciali (dove l aliquota non è valorizzata si applica l aliquota standard del 12,50%) Provincia Sigla Aliquota Effetto variazione Agrigento AG 12,50 30/05/2013 Alessandria AL 16,00 01/08/2011 Ancona AN 15,50 01/08/2011 Aosta AO 9,00 01/07/2012 Arezzo AR 16,00 01/08/2011 Ascoli Piceno AP 16,00 01/02/2012 Asti AT 16,00 01/09/2011 Avellino AV Bari BA 16,00 01/04/2012 Barletta-Andria-Trani BT 16,00 01/09/2013 Belluno BL 16,00 01/08/2011 Benevento BN 16,00 01/08/2011 Bergamo BG 16,00 01/02/2012 Biella BI 16,00 01/01/2012 Bologna BO 16,00 01/08/2011 Bolzano BZ 9,00 01/01/2013 Brescia BS 16,00 01/04/2012 Brindisi BR 16,00 01/01/2013 Cagliari CA Campobasso CB 16,00 01/02/2012 Caltanissetta CL 12,50 30/05/2013 Carbonia Iglesias CI Caserta CE 16,00 01/04/2012 Catania CT 12,50 30/05/2013 Catanzaro CZ 16,00 01/02/2012 Chieti CH 16,00 01/08/2011 Como CO 16,00 01/03/2013 Cosenza CS 16,00 01/08/2011 Cremona CR 16,00 01/08/2011 Crotone KR 16,00 01/09/2011 Cuneo CN 15,50 01/08/2013 Enna EN 16,00 01/05/2012 Fermo FM 16,00 01/05/2012 Ferrara FE 16,00 01/08/2011 Firenze FI 11,00 01/04/2012 Foggia FG 16,00 01/07/2011 Forlì-Cesena FC 16,00 01/08/2011 Frosinone FR 16,00 01/08/2013 Genova GE 16,00 01/10/2011 Gorizia GO Grosseto GR 16,00 01/07/2012 Imperia IM 16,00 01/09/2011 Isernia IS La Spezia SP 16,00 01/08/2011 L'Aquila AQ 15,50 01/08/2011 Latina LT 16,00 01/01/2013 Lecce LE 16,00 01/08/2011 Lecco LC 16,00 01/01/2012 Livorno LI 16,00 01/06/2012 Lodi LO 16,00 01/04/2012 Lucca LU 16,00 01/02/2012 Macerata MC 16,00 01/07/2012 Mantova MN 16,00 01/04/2012 Massa-Carrara MS 16,00 01/09/2011 Matera MT 16,00 01/01/2012 Medio Campidano VS Messina ME 12,50 30/05/2013 Milano MI 16,00 01/08/2011 Provincia Sigla Aliquota Effetto variazione Modena MO 16,00 01/02/2012 Monza e della Brianza MB 16,00 01/03/2012 Napoli NA 16,00 01/05/2012 Novara NO 16,00 01/01/2012 Nuoro NU Ogliastra OG Olbia Tempio OT Oristano OR Padova PD 16,00 01/03/2013 Palermo PA 12,50 30/05/2013 Parma PR 16,00 01/01/2013 Pavia PV 16,00 01/01/2012 Perugia PG 16,00 01/08/2011 Pesaro e Urbino PU 16,00 01/08/2011 Pescara PE 16,00 01/02/2012 Piacenza PC 16,00 01/01/2012 Pisa PI 16,00 01/01/2012 Pistoia PT 15,50 01/08/2011 Pordenone PN Potenza PZ 16,00 01/01/2012 Prato PO 16,00 01/03/2012 Ragusa RG 12,50 30/05/2013 Ravenna RA 16,00 01/01/2012 Reggio Calabria RC Reggio Emilia RE 16,00 01/08/2011 Rieti RI 16,00 01/09/2011 Rimini RN 16,00 01/08/2011 Roma RM 16,00 01/03/2013 Rovigo RO 16,00 01/08/2011 Salerno SA 16,00 01/02/2012 Sassari SS 16,00 01/11/2013 Savona SV 16,00 01/08/2011 Siena SI 16,00 01/01/2013 Siracusa SR Sondrio SO Taranto TA 16,00 01/01/2013 Teramo TE 16,00 01/08/2011 Terni TR 16,00 01/09/2011 Torino TO 16,00 01/01/2012 Trapani TP 12,50 30/05/2013 Trento TN 9,00 01/01/2013 Treviso TV 15,00 01/09/2012 Trieste TS Udine UD Varese VA 16,00 01/07/2013 Venezia VE 16,00 01/08/2011 Verbano-Cusio-Ossola VB 16,00 01/08/2011 Vercelli VC 16,00 01/01/2012 Verona VR 16,00 01/08/2011 Vibo Valentia VV 16,00 01/08/2011 Vicenza VI Viterbo VT 14,50 01/01/2013 3

4 Modalità di calcolo del premio di tariffa Coefficiente di sinistrosità Ai contratti (nuovi e rinnovi annuali) dei settore IV Autocarri e Motocarri, viene applicata una variabile legata al numero dei sinistri registrati. Questa variabile, denominata Z Numero sinistri, si applica sui premi della presente tariffa. La variabile Z dovrà essere valorizzata desumendo il numero dei sinistri (riservati e/o liquidati, liquidati con responsabilità principale, liquidati con responsabilità paritaria) avvenuti negli ultimi cinque anni solari più l anno corrente, come da attestazione dello stato del rischio rilasciata dal precedente assicuratore. I coefficienti che la variabile Z assume in relazione al numero dei sinistri osservati sono riportati nella seguente tabella. Numero sinistri Coefficiente 0 1,00 1 1,17 2 1,29 3 o più sinistri 1,35 Modalità di calcolo del premio di tariffa Coefficiente attestato di rischio I coefficienti previsti dalla seguente tabella si applicano solo se la classe di merito C.U. è minore di 10. Nel caso la classe di merito C.U. sia maggiore od uguale a 10, il coefficiente assume il valore 1,00. Ai contratti (nuovi e rinnovi annuali) del settore IV Autocarri e Motocarri, viene applicato un coefficiente legato alla completezza o meno dell attestato di rischio. Per attestato completo si intende quello in cui la sinistrosità pregressa presenta per tutte le annualità l indicazione del numero dei sinistri (non sono presenti annualità valorizzate con i valori N.A.). Per attestato non completo si intende quello in cui la sinistrosità pregressa non presenta per tutte le annualità l indicazione del numero dei sinistri (sono presenti annualità valorizzate con i valori N.A.). Per attestato non presente si intende quello in cui non è previsto un attestato per il rischio che si sta assicurando (prima immatricolazione al P.R.A. e prima assicurazione dopo voltura al P.R.A.). Il coefficiente si applica sui premi della presente tariffa. Il coefficiente dovrà essere applicato verificando, sulla tabella della sinistrosità pregressa dell attestazione dello stato del rischio, se tutte le annualità sono o meno complete (non si considera l anno corrente). Oppure, per il rischio che si sta assicurando, non è previsto l attestato di rischio. A seguito delle risultanze si applicano i coefficienti previsti dalla seguente tabella: Attestato di rischio Note Completo Cinque annualità complete. Tutti gli anni sono valorizzati con il numero di sinistri. Quattro annualità complete. E' presente una annualità con i valori N.A. Coefficiente 1,00 1,07 Non completo Non presente Tre annualità complete. Sono presenti due annualità con i valori N.A. Due annualità complete. Sono presenti tre annualità con i valori N.A. Una annualità completa. Sono presenti quattro annualità con i valori N.A. Nessuna annualità completa. Prima assicurazione a seguito di prima immatricolazione al P.R.A. Prima assicurazione a seguito di voltura al P.R.A. 1,13 1,20 1,25 1,33 4

5 NOTA RELATIVA ALL ATTESTATO DI RISCHIO Sulla tabella della sinistrosità pregressa il valore N.D. non deve essere mai presente. Gli unici valori che possono essere presenti sulla tabella della sinistrosità pregressa sono numeri (numero di sinistri) o il valore N.A. (non assicurato). Modalità di calcolo del premio di tariffa Corfficiente di cittadinanza Per tutti i contratti (nuovi e rinnovi annuali) del Settore lv Autocarri e Motocarri, deve essere indicata la cittadinanza (nazionalità) dell intestatario al P.R.A. / Proprietario del veicolo da assicurare, secondo quanto indicato nella tabella seguente. La nazionalità dovrà essere indicata verificando, sulla base dei documenti presentati l effettiva cittadinanza (nazionalità) dell intestatario al P.R.A. / Proprietario del veicolo da assicurare. La cittadinanza non ha effetti sul premio della polizza, in quanto il coefficiente associato a tutte le nazionalità è 1,00. Cittadinanza Coefficiente Italia 1,00 Albania 1,00 Afghanistan 1,00 Africa del sud-ovest 1,00 Algeria 1,00 Andorra 1,00 Angola 1,00 Antille Britanniche 1,00 Antille Olandesi 1,00 Arabia Saudita 1,00 Argentina 1,00 Armenia 1,00 Australia 1,00 Austria 1,00 Azerbaigian 1,00 Bahamas 1,00 Bahrein 1,00 Bangladesh 1,00 Barbados 1,00 Belgio 1,00 Belize 1,00 Benin 1,00 Bermude 1,00 Bhutan 1,00 Bielorussia 1,00 Birmania 1,00 Bolivia 1,00 Bosnia ed Erzegovina 1,00 Brasile 1,00 Brunei 1,00 Bulgaria 1,00 Burkina 1,00 Burundi 1,00 Cambogia 1,00 Camerun 1,00 Canada 1,00 Capo Verde 1,00 Ceca (Repubblica) 1,00 Sri Lanka (Ceylon) 1,00 Cile 1,00 Cittadinanza Coefficiente Cina (Repubblica Popolare) 1,00 Cipro 1,00 Citta' del Vaticano 1,00 Colombia 1,00 Congo (Repubblica Democratica) 1,00 Corea del Nord 1,00 Corea del Sud 1,00 Costa d'avorio 1,00 Costa Rica 1,00 Croazia 1,00 Cuba 1,00 Danimarca 1,00 Dominica 1,00 Dominicana (Repubblica) 1,00 Ecuador 1,00 Egitto 1,00 El Salvador 1,00 Eritrea 1,00 Estonia 1,00 Etiopia 1,00 Faer Oer 1,00 Filippine 1,00 Finlandia 1,00 Taiwan (Formosa Repubblica di Cina) 1,00 Francia 1,00 Gambia 1,00 Gaza (Territorio di) 1,00 Georgia 1,00 Germania 1,00 Ghana 1,00 Giappone 1,00 Gibilterra 1,00 Giordania 1,00 Gran Bretagna e Irlanda del Nord (Regno Unito) 1,00 Grecia 1,00 Guatemala 1,00 Guayana Olandese 1,00 Guinea 1,00 Guyana Britannica 1,00 5

6 Cittadinanza Coefficiente Cittadinanza Coefficiente Guyana Francese 1,00 Ruanda 1,00 Haiti 1,00 Russia (Federazione Russa) 1,00 Honduras 1,00 San Marino 1,00 Hong Kong 1,00 Sant'Elena (isola) 1,00 India 1,00 Seycelles (isole) 1,00 Indonesia 1,00 Senegal 1,00 Iran 1,00 Sierra Leone 1,00 Iraq 1,00 Serbia 1,00 Irlanda (Eire) 1,00 Singapore 1,00 Islanda 1,00 Siria 1,00 Israele 1,00 Slovacchia (Repubblica) 1,00 Kazakistan 1,00 Slovenia 1,00 Kenya 1,00 Somalia 1,00 Kirghizistan 1,00 Spagna 1,00 Kuwait 1,00 Stati Uniti d'america (USA) 1,00 Laos 1,00 Sudafrica (Repubblica Lettonia 1,00 Sudafricana) 1,00 Libano 1,00 Sudan 1,00 Liberia 1,00 Suriname 1,00 Libia 1,00 Svezia 1,00 Liechtenstein 1,00 Svizzera 1,00 Lituania 1,00 Swaziland 1,00 Lussemburgo 1,00 Tagikistan 1,00 Macedonia 1,00 Tanzania 1,00 Madagascar 1,00 Thailandia 1,00 Malawi 1,00 Timor (isola) 1,00 Malaysia 1,00 Togo 1,00 Maldive 1,00 Tunisia 1,00 Mali 1,00 Turchia 1,00 Malta 1,00 Turks e Caicos (isole) 1,00 Marocco 1,00 Ucraina 1,00 Mauritius (isole) 1,00 Ungheria 1,00 Messico 1,00 Uruguay 1,00 Moldavia (Moldova) 1,00 Uzbekistan 1,00 Monaco 1,00 Venezuela 1,00 Mongolia 1,00 Vietnam 1,00 Montenegro 1,00 Yemen 1,00 Mozambico 1,00 Zambia 1,00 Namibia 1,00 Altri stati extra Unione Europea 1,00 Nepal 1,00 Nicaragua 1,00 Niger 1,00 Nigeria 1,00 Norvegia 1,00 Nuova Caledonia (isole e dipendenze) 1,00 Nuova Guinea 1,00 Nuova Zelanda 1,00 Paesi Bassi (olanda) 1,00 Pakistan 1,00 Panama 1,00 Paraguay 1,00 Peru' 1,00 Polonia 1,00 Portogallo 1,00 Puerto Rico 1,00 Romania 1,00 6

7 Esempio di calcolo del premio di tariffa Si prenda ad esempio un autocarro di 35 quintali di peso, in classe di merito 5, residenza del proprietario Alessandria Il premio di tariffa si ottiene dal prodotto fra: il premio imponibile individuato sulle tabella a pagina 11 (tariffa Bonus Malus) in base ai dati di: classe di merito, massimali e peso del veicolo; coefficiente territoriale per Provincia rilevato dalla tabella a pagina 10; aliquota di imposta provinciale (individuata dalla tabella a pagina 3) e contributo al Servizio Sanitario Nazionale. Esempio di calcolo del premio Classe di merito e massimale Classe di merito 5 Massimale per danni a persone / a cose e animali ,00 / ,00 Euro Peso del veicolo 35 Quintali Premio imponibile base in euro = 1.466,56 Provincia di residenza del proprietario Provincia Alessandria Aliquota di imposta provinciale = 16,00% (vedi tabella pag. 3) Contributo al servizio sanitario nazionale = 10,50% Coefficiente territoriale per provincia = 0,69 (vedi tabella Provincie) Premio annuo lordo = Premio imponibile base x coeff. territoriale per provincia x (1 + aliquota di imposta e contribuito al SSN / 100) = 1.466,56 x 0,69 x (1 + 26,50 / 100) = 1.280,00 (arrotondamento all Euro inferiore) Esempi di calcolo del premio con valorizzazione del coefficiente di sinistrosità Se nell esempio sopra riportato, la variabile Z assume valore 2, il premio annuo ivi ottenuto deve essere ulteriormente moltiplicato per 1,29 che rappresenta il coefficiente di Z per 2 sinistri osservati. Pertanto: 1.280,00 x 1,29 = 1.651,00 (arrotondamento all Euro inferiore) Esempio di calcolo del premio con valorizzazione del coefficiente attestato di rischio Se nell esempio sopra riportato la tabella della sinistrosità pregressa riporta due sole annualità complete (sono quindi presenti tre annualità in cui compare il valore N.A.), il premio ivi ottenuto deve essere ulteriormente moltiplicato per 1,20 che rappresenta il coefficiente per due sole annualità complete ,00 x 1,20 = 1.536,00 (arrotondamento all Euro inferiore) Esempio di calcolo del premio con valorizzazione del coefficiente di sinistrosità e del coefficiente attestato di rischio Se nell esempio sopra riportato: la variabile Z assume valore 2; la tabella della sinistrosità pregressa riporta due sole annualità complete; il premio ivi ottenuto deve essere ulteriormente moltiplicato per 1,29 (che rappresenta il coefficiente di Z per 2 sinistri osservati) e per 1,20 (che rappresenta il coefficiente per due sole annualità complete) ,00 x 1,29 x 1,20 = 1.981,00 (arrotondamento all Euro inferiore) 7

8 Condizione aggiuntiva RV SETTORE TARIFFARIO TIPO VEICOLO RVB RVE RINUNCIA ALLA RIVALSA BASE RINUNCIA ALLA RIVALSA ESTESA PREMIO IMPONIBILE (esclusi SSN e imposte) IV Autocarri 48,79 73,18 IV Autocarri uso noleggio 60,17 89,44 IV Motocarri 48,79 73,18 8

9 SETTORE IV AUTOCARRI TARIFFA BONUS / MALUS 9

10 Provincie e coefficienti territoriali Provincia Sigla Fino 60 q.li CP e CT Oltre 60 q.li CP Oltre 60 q.li CT Agrigento AG 0,69 0,60 0,70 Alessandria AL 0,54 0,69 0,70 Ancona AN 0,69 0,78 0,90 Aosta AO 0,54 0,60 0,90 Arezzo AR 0,54 0,78 0,90 Ascoli Piceno AP 0,54 0,54 0,70 Asti AT 0,69 0,78 0,90 Avellino AV 1,12 1,02 1,00 Bari BA 0,93 1,02 1,00 Barletta Andria Trani BT 0,93 1,02 1,00 Belluno BL 0,54 0,54 0,90 Benevento BN 1,12 1,02 1,00 Bergamo BG 0,54 0,69 0,90 Biella BI 0,54 0,54 0,90 Bologna BO 0,60 0,89 0,90 Bolzano BZ 0,60 0,54 0,70 Brescia BS 0,60 0,69 0,90 Brindisi BR 1,12 1,02 1,00 Cagliari CA 0,78 0,69 0,90 Caltanissetta CL 0,78 0,89 0,90 Campobasso CB 0,69 0,60 1,00 Carbonia Iglesias CI 0,69 0,60 0,90 Caserta CE 1,12 1,02 1,00 Catania CT 0,93 0,89 1,00 Catanzaro CZ 1,12 0,89 1,00 Chieti CH 0,93 0,69 0,90 Como CO 0,69 0,60 0,90 Cosenza CS 0,78 0,78 0,90 Cremona CR 0,60 0,54 0,90 Crotone KR 1,12 1,02 1,00 Cuneo CN 0,54 0,54 0,70 Enna EN 1,12 1,02 1,00 Fermo FM 0,54 0,60 0,70 Ferrara FE 0,54 0,69 0,90 Firenze FI 0,78 1,02 1,00 Foggia FG 1,12 1,02 1,00 Forli' Cesena FC 0,69 0,69 0,90 Frosinone FR 0,93 1,02 1,00 Genova GE 0,93 1,02 0,90 Gorizia GO 0,54 0,54 0,70 Grosseto GR 0,60 0,54 0,90 Imperia IM 0,78 0,69 0,90 Isernia IS 0,54 0,78 0,70 La Spezia SP 0,54 0,89 0,90 L'Aquila AQ 0,69 0,69 0,70 Latina LT 0,78 0,89 1,00 Lecce LE 0,93 0,89 0,90 Lecco LC 0,54 0,78 0,90 Livorno LI 0,93 0,89 1,00 Lodi LO 0,78 0,89 0,90 Lucca LU 0,93 1,02 0,90 Macerata MC 0,78 0,69 1,00 Mantova MN 0,54 0,60 0,70 Massa Carrara MS 0,93 0,89 0,90 Matera MT 0,54 0,69 0,90 Medio Campidano VS 0,60 0,78 0,90 Messina ME 0,93 1,02 1,00 Milano MI 0,93 0,78 1,00 Provincia Sigla Fino 60 q.li CP e CT Oltre 60 q.li CP Oltre 60 q.li CT Modena MO 0,60 0,69 0,90 Monza Brianza MB 0,69 1,02 1,00 Napoli NA 1,12 1,02 1,00 Novara NO 0,54 0,69 0,90 Nuoro NU 0,60 0,89 0,70 Ogliastra OG 0,60 0,78 0,70 Olbia Tempio OT 0,60 0,78 0,90 Oristano OR 0,60 0,69 0,70 Padova PD 0,69 0,54 0,90 Palermo PA 0,93 0,89 1,00 Parma PR 0,69 0,60 0,90 Pavia PV 0,78 0,69 0,90 Perugia PG 0,54 0,69 0,90 Pesaro Urbino PU 0,78 0,89 1,00 Pescara PE 1,12 0,89 1,00 Piacenza PC 0,69 0,69 0,90 Pisa PI 0,60 0,60 0,90 Pistoia PT 0,93 1,02 1,00 Pordenone PN 0,54 0,60 0,70 Potenza PZ 0,78 0,89 1,00 Prato PO 1,12 1,02 1,00 Ragusa RG 0,93 1,02 1,00 Ravenna RA 0,54 0,54 0,90 Reggio Calabria RC 1,12 1,02 1,00 Reggio Emilia RE 0,54 0,69 0,70 Rieti RI 0,93 0,78 1,00 Rimini RN 0,60 0,69 0,90 Roma RM 0,93 1,02 1,00 Rovigo RO 0,69 0,60 0,90 Salerno SA 1,12 1,02 1,00 Sassari SS 0,69 0,89 0,90 Savona SV 0,60 0,69 0,90 Siena SI 0,54 0,54 0,90 Siracusa SR 0,69 0,78 0,90 Sondrio SO 0,60 0,60 1,00 Taranto TA 1,12 1,02 1,00 Teramo TE 0,93 0,89 0,90 Terni TR 0,93 0,89 1,00 Torino TO 0,69 0,78 0,90 Trapani TP 0,93 0,78 1,00 Trento TN 0,60 0,54 0,90 Treviso TV 0,54 0,69 0,70 Trieste TS 0,54 0,54 0,70 Udine UD 0,54 0,60 0,70 Varese VA 0,60 0,78 0,90 Venezia VE 0,60 0,60 1,00 Verbania VB 0,54 0,60 0,90 Vercelli VC 0,54 0,60 0,90 Verona VR 0,54 0,60 0,90 Vibo Valentia VV 1,12 1,02 1,00 Vicenza VI 0,60 0,60 0,90 Viterbo VT 0,54 0,60 0,90 AFI AFI 0,93 1,02 1,00 CD CD 0,93 1,02 1,00 EE EE 0,93 1,02 1,00 RSM RSM 0,60 0,69 0,90 SCV SCV 0,93 1,02 1,00 SMOM SMOM 0,93 1,02 1,00 10

11 Settore IV AUTOCARRI FINO A 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO AUTOCARRI, AUTOBOTTI, AUTOCISTERNE, AUTOARTICOLATI, AUTOTRENI PER TRASPORTO COSE PROPRIE E CONTO TERZI Tariffa Bonus Malus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) CLASSE DI MERITO Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A MASSIMALE (per danni a persone / per danni a cose e animali) PIENO CARICO ,00/ ,00/ ,00/ Da oltre Fino a , , ,00 Fino ,77 712,81 718, ,81 926,66 934, , , , , , ,66 Fino ,95 757,37 763, ,23 984,57 992, , , , , , ,95 Fino ,12 801,92 808, , , , , , , , , ,24 Fino ,29 846,47 853, , , , , , , , , ,53 Fino ,47 891,02 898, , , , , , , , , ,82 Fino , , , , , , , , , , , ,57 Fino , , , , , , , , , , , ,74 Fino , , , , , , , , , , , ,23 11

12 Settore IV AUTOVETTURE E VEICOLI FUORISTRADA IMMATRICOLATI COME AUTOCARRI FINO A 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO Tariffa Bonus Malus I premi per la tariffa Bonus Malus di autovetture e veicoli fuoristrada immatricolati come autocarri corrispondono a quella della tariffa Bonus Malus degli autocarri fino a 60 q.li di peso complessivo a pieno carico, moltiplicati per i coefficienti, della sinistrosità, di completezza dell attestato di rischio e per il coefficiente riportato nella seguente tabella. AUTOVETTURE E VEICOLI FUORISTRADA IMMATRICOLATI COME AUTOCARRI Coefficiente 0,90 12

13 Settore IV AUTOCARRI OLTRE 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO AUTOCARRI, AUTOBOTTI, AUTOCISTERNE, AUTOARTICOLATI, AUTOTRENI PER TRASPORTO COSE PROPRIE Tariffa Bonus Malus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) CLASSE DI MERITO Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A MASSIMALE (per danni a persone / per danni a cose e animali) PIENO CARICO ,00/ ,00/ ,00/ Da oltre Fino a , , , ,14 673,85 679, , , , , , ,23 oltre , , , ,90 715,97 722, , , , , , ,18 oltre , , , ,66 758,08 764, , , , , , ,13 oltre , , , ,42 800,20 806, , , , , , ,08 oltre , , , ,18 842,32 849, , , , , , ,04 oltre , , , , , , , , , , , ,75 oltre , , , , , , , , , , , ,55 oltre , , , , , , , , , , , ,98 oltre , , ,85 13

14 Settore IV AUTOCARRI OLTRE 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO AUTOCARRI, AUTOBOTTI, AUTOCISTERNE, AUTOARTICOLATI, AUTOTRENI PER TRASPORTO COSE CONTO TERZI Tariffa Bonus Malus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) CLASSE DI MERITO Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A MASSIMALE (per danni a persone / per danni a cose e animali) PIENO CARICO ,00/ ,00/ ,00/ Da oltre Fino a , , , , , , , , , , , ,58 oltre , , , , , , , , , , , ,56 oltre , , , , , , , , , , , ,53 oltre , , , , , , , , , , , ,51 oltre , , , , , , , , , , , ,48 oltre , , , , , , , , , , , ,32 oltre , , , , , , , , , , , ,22 oltre , , , , , , , , , , , ,91 oltre , , ,09 14

15 SETTORE IV AUTOCARRI TARIFFA FISSA CON PEJUS TARIFFA CON FRANCHIGIA 15

16 Distribuzione delle province nei gruppi territoriali tariffari Autocarri fino a 60 Q.li di peso complessivo a pieno carico Autovetture e veicoli fuoristrada immatricolati come autocarri Provincie Gruppo Sigla Targhe speciali Territoriale Agrigento AG 4 Alessandria AL 6 Ancona AN 4 Aosta AO 6 Arezzo AR 6 Ascoli Piceno AP 6 Asti AT 4 Avellino AV 1 Bari BA 2 Barletta Andria Trani BT 2 Belluno BL 6 Benevento BN 1 Bergamo BG 6 Biella BI 6 Bologna BO 5 Bolzano BZ 5 Brescia BS 5 Brindisi BR 1 Cagliari CA 3 Caltanissetta CL 3 Campobasso CB 4 Carbonia Iglesias CI 4 Caserta CE 1 Catania CT 2 Catanzaro CZ 1 Chieti CH 2 Como CO 4 Cosenza CS 3 Cremona CR 5 Crotone KR 1 Cuneo CN 6 Enna EN 1 Fermo FM 6 Ferrara FE 6 Firenze FI 3 Foggia FG 1 Forli' Cesena FC 4 Frosinone FR 2 Genova GE 2 Gorizia GO 6 Grosseto GR 5 Imperia IM 3 Isernia IS 6 La Spezia SP 6 L'Aquila AQ 4 Latina LT 3 Lecce LE 2 Lecco LC 6 Livorno LI 2 Lodi LO 3 Lucca LU 2 Macerata MC 3 Mantova MN 6 Massa Carrara MS 2 Matera MT 6 Medio Campidano VS 5 Messina ME 2 Milano MI 2 Provincie Gruppo Sigla Targhe speciali Territoriale Modena MO 5 Monza Brianza MB 4 Napoli NA 1 Novara NO 6 Nuoro NU 5 Ogliastra OG 5 Olbia Tempio OT 5 Oristano OR 5 Padova PD 4 Palermo PA 2 Parma PR 4 Pavia PV 3 Perugia PG 6 Pesaro Urbino PU 3 Pescara PE 1 Piacenza PC 4 Pisa PI 5 Pistoia PT 2 Pordenone PN 6 Potenza PZ 3 Prato PO 1 Ragusa RG 2 Ravenna RA 6 Reggio Calabria RC 1 Reggio Emilia RE 6 Rieti RI 2 Rimini RN 5 Roma RM 2 Rovigo RO 4 Salerno SA 1 Sassari SS 4 Savona SV 5 Siena SI 6 Siracusa SR 4 Sondrio SO 5 Taranto TA 1 Teramo TE 2 Terni TR 2 Torino TO 4 Trapani TP 2 Trento TN 5 Treviso TV 6 Trieste TS 6 Udine UD 6 Varese VA 5 Venezia VE 5 Verbania VB 6 Vercelli VC 6 Verona VR 6 Vibo Valentia VV 1 Vicenza VI 5 Viterbo VT 6 AFI AFI 2 CD CD 2 EE EE 2 RSM RSM 5 SCV SCV 2 SMOM SMOM 2 16

17 Distribuzione delle province nei gruppi territoriali tariffari Autocarri oltre 60 Q.li di peso complessivo a pieno carico per trasporto cose proprie Provincie Targhe speciali Sigla Gruppo Territoriale Agrigento AG 5 Alessandria AL 4 Ancona AN 3 Aosta AO 5 Arezzo AR 3 Ascoli Piceno AP 6 Asti AT 3 Avellino AV 1 Bari BA 1 Barletta Andria Trani BT 1 Belluno BL 6 Benevento BN 1 Bergamo BG 4 Biella BI 6 Bologna BO 2 Bolzano BZ 6 Brescia BS 4 Brindisi BR 1 Cagliari CA 4 Caltanissetta CL 2 Campobasso CB 5 Carbonia Iglesias CI 5 Caserta CE 1 Catania CT 2 Catanzaro CZ 2 Chieti CH 4 Como CO 5 Cosenza CS 3 Cremona CR 6 Crotone KR 1 Cuneo CN 6 Enna EN 1 Fermo FM 5 Ferrara FE 4 Firenze FI 1 Foggia FG 1 Forli' Cesena FC 4 Frosinone FR 1 Genova GE 1 Gorizia GO 6 Grosseto GR 6 Imperia IM 4 Isernia IS 3 La Spezia SP 2 L'Aquila AQ 4 Latina LT 2 Lecce LE 2 Lecco LC 3 Livorno LI 2 Lodi LO 2 Lucca LU 1 Macerata MC 4 Mantova MN 5 Massa Carrara MS 2 Matera MT 4 Medio Campidano VS 3 Messina ME 1 Milano MI 3 Modena MO 4 Provincie Targhe speciali Sigla Gruppo Territoriale Monza Brianza MB 1 Napoli NA 1 Novara NO 4 Nuoro NU 2 Ogliastra OG 3 Olbia Tempio OT 3 Oristano OR 4 Padova PD 6 Palermo PA 2 Parma PR 5 Pavia PV 4 Perugia PG 4 Pesaro Urbino PU 2 Pescara PE 2 Piacenza PC 4 Pisa PI 5 Pistoia PT 1 Pordenone PN 5 Potenza PZ 2 Prato PO 1 Ragusa RG 1 Ravenna RA 6 Reggio Calabria RC 1 Reggio Emilia RE 4 Rieti RI 3 Rimini RN 4 Roma RM 1 Rovigo RO 5 Salerno SA 1 Sassari SS 2 Savona SV 4 Siena SI 6 Siracusa SR 3 Sondrio SO 5 Taranto TA 1 Teramo TE 2 Terni TR 2 Torino TO 3 Trapani TP 3 Trento TN 6 Treviso TV 4 Trieste TS 6 Udine UD 5 Varese VA 3 Venezia VE 5 Verbania VB 5 Vercelli VC 5 Verona VR 5 Vibo Valentia VV 1 Vicenza VI 5 Viterbo VT 5 AFI AFI 1 CD CD 1 EE EE 1 RSM RSM 4 SCV SCV 1 SMOM SMOM 1 17

18 Distribuzione delle province nei gruppi territoriali tariffari Autocarri oltre 60 Q.li di peso complessivo a pieno carico per trasporto cose di terzi Provincie Targhe speciali Sigla Gruppo Territoriale Agrigento AG 3 Alessandria AL 3 Ancona AN 2 Aosta AO 2 Arezzo AR 2 Ascoli Piceno AP 3 Asti AT 2 Avellino AV 1 Bari BA 1 Barletta Andria Trani BT 1 Belluno BL 2 Benevento BN 1 Bergamo BG 2 Biella BI 2 Bologna BO 2 Bolzano BZ 3 Brescia BS 2 Brindisi BR 1 Cagliari CA 2 Caltanissetta CL 2 Campobasso CB 1 Carbonia Iglesias CI 2 Caserta CE 1 Catania CT 1 Catanzaro CZ 1 Chieti CH 2 Como CO 2 Cosenza CS 2 Cremona CR 2 Crotone KR 1 Cuneo CN 3 Enna EN 1 Fermo FM 3 Ferrara FE 2 Firenze FI 1 Foggia FG 1 Forli' Cesena FC 2 Frosinone FR 1 Genova GE 2 Gorizia GO 3 Grosseto GR 2 Imperia IM 2 Isernia IS 3 La Spezia SP 2 L'Aquila AQ 3 Latina LT 1 Lecce LE 2 Lecco LC 2 Livorno LI 1 Lodi LO 2 Lucca LU 2 Macerata MC 1 Mantova MN 3 Massa Carrara MS 2 Matera MT 2 Medio Campidano VS 2 Messina ME 1 Milano MI 1 Modena MO 2 Provincie Targhe speciali Sigla Gruppo Territoriale Monza Brianza MB 1 Napoli NA 1 Novara NO 2 Nuoro NU 3 Ogliastra OG 3 Olbia Tempio OT 2 Oristano OR 3 Padova PD 2 Palermo PA 1 Parma PR 2 Pavia PV 2 Perugia PG 2 Pesaro Urbino PU 1 Pescara PE 1 Piacenza PC 2 Pisa PI 2 Pistoia PT 1 Pordenone PN 3 Potenza PZ 1 Prato PO 1 Ragusa RG 1 Ravenna RA 2 Reggio Calabria RC 1 Reggio Emilia RE 3 Rieti RI 1 Rimini RN 2 Roma RM 1 Rovigo RO 2 Salerno SA 1 Sassari SS 2 Savona SV 2 Siena SI 2 Siracusa SR 2 Sondrio SO 1 Taranto TA 1 Teramo TE 2 Terni TR 1 Torino TO 2 Trapani TP 1 Trento TN 2 Treviso TV 3 Trieste TS 3 Udine UD 3 Varese VA 2 Venezia VE 1 Verbania VB 2 Vercelli VC 2 Verona VR 2 Vibo Valentia VV 1 Vicenza VI 2 Viterbo VT 2 AFI AFI 1 CD CD 1 EE EE 1 RSM RSM 2 SCV SCV 1 SMOM SMOM 1 18

19 Settore IV AUTOCARRI FINO A 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO AUTOCARRI, AUTOBOTTI, AUTOCISTERNE, AUTOARTICOLATI, AUTOTRENI PER TRASPORTO COSE PROPRIE E CONTO TERZI Tariffa fissa con Pejus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) GRUPPO TERRITORIALE Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A MASSIMALE (per danni a persone / per danni a cose e animali) PIENO CARICO ,00/ ,00/ ,00/ da oltre fino a , , ,00 fino , , , , , , , , , , , ,70 fino ,79 911,51 919, , , , , , , , , ,24 fino ,01 764,49 770, ,42 993, , , , , , , ,88 fino ,55 676,28 682, ,72 879,17 886, , , , , , ,66 fino ,09 588,07 593, ,01 764,49 770, ,93 976,20 984, ,29 893,87 901,44 fino ,78 529,26 533, ,21 688,04 693, ,13 878,58 886, ,66 804,48 811,30 19

20 Settore IV AUTOVETTURE E VEICOLI FUORISTRADA IMMATRICOLATI COME AUTOCARRI FINO A 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO Tariffa fissa con Pejus I premi per la tariffa fissa con Pejus di autovetture e veicoli fuoristrada immatricolati come autocarri corrispondono a quella della tariffa fissa con Pejus degli autocarri fino a 60 q.li di peso complessivo a pieno carico, moltiplicati per i coefficienti, della sinistrosità, di completezza dell attestato di rischio e per il coefficiente riportato nella seguente tabella. AUTOVETTURE E VEICOLI FUORISTRADA IMMATRICOLATI COME AUTOCARRI Coefficiente 0,90 20

21 Settore IV AUTOCARRI OLTRE 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO AUTOCARRI, AUTOBOTTI, AUTOCISTERNE, AUTOARTICOLATI, AUTOTRENI PER TRASPORTO COSE PROPRIE Tariffa fissa con Pejus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) GRUPPO TERRITORIALE Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A MASSIMALE (per danni a persone / per danni a cose e animali) PIENO CARICO ,00/ ,00/ ,00/ da oltre fino a , , , ,07 945,07 953, , , , , , ,91 oltre , , , ,64 824,62 831, , , , , , ,55 oltre , , , ,58 722,70 728, , , , , , ,17 oltre , , , ,90 639,31 644, , , , , , ,76 oltre , , , ,21 555,93 560, ,69 926,54 934, ,73 981,05 989,36 oltre , , , ,09 500,33 504, ,82 833,89 840, ,46 882,94 890,42 oltre , , ,10 21

22 Settore IV AUTOCARRI OLTRE 60 Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A PIENO CARICO AUTOCARRI, AUTOBOTTI, AUTOCISTERNE, AUTOARTICOLATI, AUTOTRENI PER TRASPORTO COSE CONTO TERZI Tariffa fissa con Pejus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) GRUPPO TERRITORIALE Q.LI DI PESO COMPLESSIVO A MASSIMALE (per danni a persone / per danni a cose e animali) PIENO CARICO ,00/ ,00/ ,00/ da oltre fino a , , , , , , , , , , , ,42 oltre , , , , , , , , , , , ,48 oltre , , , , , , , , , , , ,59 oltre , , ,29 22

23 Settore IV AUTOCARRI, AUTOBOTTI, AUTOCISTERNE, AUTOARTICOLATI, AUTOTRENI PER TRASPORTO COSE PROPRIE E CONTO TERZI AUTOVETTURE E VEICOLI FUORISTRADA IMMATRICOLATI COME AUTOCARRI Tariffe con franchigia fissa ed assoluta I premi per le tariffe con con franchigia fissa ed assoluta corrispondono a quelli della tariffa fissa con Pejus (escluso l eventuale Pejus) moltiplicati per i coefficienti, della sinistrosità, di completezza dell attestato di rischio e di cittadinanza e, in relazione all importo della franchigia scelta, per uno dei coefficienti riportati nella seguente tabella. FRANCHIGIA (Euro) Coefficiente 500,00 0, ,00 0, ,00 0,70 Esempio di calcolo del premio con valorizzazione del coefficiente di sinistrosità e del coefficiente attestato di rischio Se nell esempio riportato a pagina 7: la variabile Z assume valore 2; la tabella della sinistrosità pregressa riporta due sole annualità complete; la franchigia prescelta è pari a Euro 1.500,00 il premio ivi ottenuto deve essere ulteriormente moltiplicato per 1,29 (che rappresenta il coefficiente di Z per 2 sinistri osservati), per 1,20 (che rappresenta il coefficiente per due sole annualità complete) e per 0,70 (che rappresenta il coefficiente per franchigia 1.500,00) ,00 x 1,29 x 1,20 x 0,70 = 1.387,00 (arrotondamento all Euro inferiore) 23

24 SETTORE IV MOTOCARRI TARIFFA BONUS / MALUS 24

25 Provincie e coefficienti territoriali Provincia Sigla Coefficiente Agrigento AG 0,46 Alessandria AL 0,55 Ancona AN 0,59 Aosta AO 0,55 Arezzo AR 0,46 Ascoli Piceno AP 0,55 Asti AT 0,55 Avellino AV 0,64 Bari BA 1,00 Barletta Andria Trani BT 1,00 Belluno BL 0,46 Benevento BN 0,64 Bergamo BG 0,46 Biella BI 0,46 Bologna BO 0,64 Bolzano BZ 0,55 Brescia BS 0,59 Brindisi BR 0,59 Cagliari CA 0,46 Caltanissetta CL 0,46 Campobasso CB 0,46 Carbonia Iglesias CI 0,46 Caserta CE 0,75 Catania CT 0,59 Catanzaro CZ 0,55 Chieti CH 0,46 Como CO 0,59 Cosenza CS 0,55 Cremona CR 0,55 Crotone KR 0,55 Cuneo CN 0,46 Enna EN 0,46 Fermo FM 0,55 Ferrara FE 0,46 Firenze FI 0,75 Foggia FG 0,59 Forli' Cesena FC 0,59 Frosinone FR 0,46 Genova GE 1,00 Gorizia GO 0,46 Grosseto GR 0,46 Imperia IM 0,55 Isernia IS 0,46 La Spezia SP 0,55 L'Aquila AQ 0,55 Latina LT 0,46 Lecce LE 0,55 Lecco LC 0,59 Livorno LI 0,59 Lodi LO 0,64 Lucca LU 0,55 Macerata MC 0,46 Mantova MN 0,46 Massa Carrara MS 0,64 Matera MT 0,46 Medio Campidano VS 0,46 Messina ME 0,59 Milano MI 0,75 Modena MO 0,59 Provincia Sigla Coefficiente Monza Brianza MB 0,75 Napoli NA 1,00 Novara NO 0,46 Nuoro NU 0,46 Ogliastra OG 0,46 Olbia Tempio OT 0,46 Oristano OR 0,46 Padova PD 0,55 Palermo PA 0,59 Parma PR 0,59 Pavia PV 0,55 Perugia PG 0,46 Pesaro Urbino PU 0,46 Pescara PE 0,59 Piacenza PC 0,55 Pisa PI 0,55 Pistoia PT 0,64 Pordenone PN 0,46 Potenza PZ 0,46 Prato PO 0,75 Ragusa RG 0,46 Ravenna RA 0,46 Reggio Calabria RC 1,00 Reggio Emilia RE 0,55 Rieti RI 0,46 Rimini RN 0,55 Roma RM 1,00 Rovigo RO 0,46 Salerno SA 0,75 Sassari SS 0,46 Savona SV 0,55 Siena SI 0,46 Siracusa SR 0,46 Sondrio SO 0,46 Taranto TA 0,59 Teramo TE 0,46 Terni TR 0,46 Torino TO 0,59 Trapani TP 0,46 Trento TN 0,55 Treviso TV 0,55 Trieste TS 0,64 Udine UD 0,46 Varese VA 0,55 Venezia VE 0,55 Verbania VB 0,46 Vercelli VC 0,46 Verona VR 0,55 Vibo Valentia VV 0,55 Vicenza VI 0,55 Viterbo VT 0,46 AFI AFI 1,00 CD CD 1,00 EE EE 1,00 RSM RSM 0,55 SCV SCV 1,00 SMOM SMOM 1,00 25

26 Settore IV MOTOCARRI MOTOCARRI E CICLOMOTORI PER TRASPORTO COSE Tariffa Bonus Malus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) CLASSE DI MERITO MASSIMALE Cilindrata (per danni a persone / per danni a cose e animali) C.C ,00/ ,00/ ,00/ da oltre fino a , , ,00 F 50 * 205,62 207,37 209,11 fino ,44 311,05 313, ,80 478,83 482, ,75 537,27 541, ,57 597,59 602,61 oltre ,39 657,92 663,45 F 50 * 218,48 220,33 222,18 fino ,71 330,49 333, ,48 508,75 513, ,05 570,85 575, ,61 634,94 640,28 oltre ,16 699,04 704,91 F 50 * 231,33 233,29 235,25 fino ,99 349,93 352, ,15 538,68 543, ,35 604,43 609, ,64 672,29 677,94 oltre ,94 740,16 746,38 F 50 * 244,18 246,25 248,32 fino ,27 369,37 372, ,83 568,61 573, ,64 638,01 643, ,68 709,64 715,60 oltre ,71 781,28 787,84 * N.B. La voce - F 50 - riguarda i ciclomotori fino a 50 c.c.; le voci successive riguardano motofurgoni e motocarri 26

27 Settore IV MOTOCARRI MOTOCARRI E CICLOMOTORI PER TRASPORTO COSE Tariffa Bonus Malus PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) CLASSE DI MERITO MASSIMALE Cilindrata (per danni a persone / per danni a cose e animali) C.C ,00/ ,00/ ,00/ da oltre fino a , , ,00 F 50 * 257,03 259,21 261,39 fino ,54 388,81 392, ,51 598,54 603, ,94 671,58 677, ,71 746,99 753,27 oltre ,49 822,40 829,31 F 50 * 334,14 336,97 339,80 fino ,21 505,46 509, ,56 778,10 784, ,72 873,06 880, ,93 971,09 979,25 oltre , , ,10 F 50 * 385,54 388,81 392,08 fino ,32 583,22 588, ,26 897,80 905, , , , , , ,90 oltre , , ,96 F 50 * 539,76 544,34 548,91 fino ,64 816,51 823, , , , , , , , , ,86 oltre , , ,55 * N.B. La voce - F 50 - riguarda i ciclomotori fino a 50 c.c.; le voci successive riguardano motofurgoni e motocarri 27

28 SETTORE IV MOTOCARRI TARIFFA FISSA TARIFFA FISSA CON FRANCHIGIA 28

29 Distribuzione delle province nei gruppi territoriali tariffari Motoveicoli e ciclomotori trasporto cose (Motocarri) Province Gruppo Province Gruppo Sigla Sigla Targhe Speciali Territoriale Targhe Speciali Territoriale Agrigento AG 6 Modena MO 4 Alessandria AL 5 Monza Brianza MB 2 Ancona AN 4 Napoli NA 1 Aosta AO 5 Novara NO 6 Arezzo AR 6 Nuoro NU 6 Ascoli Piceno AP 5 Ogliastra OG 6 Asti AT 5 Olbia Tempio OT 6 Avellino AV 3 Oristano OR 6 Bari BA 1 Padova PD 5 Barletta Andria Trani BT 1 Palermo PA 4 Belluno BL 6 Parma PR 4 Benevento BN 3 Pavia PV 5 Bergamo BG 6 Perugia PG 6 Biella BI 6 Pesaro Urbino PU 6 Bologna BO 3 Pescara PE 4 Bolzano BZ 5 Piacenza PC 5 Brescia BS 4 Pisa PI 5 Brindisi BR 4 Pistoia PT 3 Cagliari CA 6 Pordenone PN 6 Caltanissetta CL 6 Potenza PZ 6 Campobasso CB 6 Prato PO 2 Carbonia Iglesias CI 6 Ragusa RG 6 Caserta CE 2 Ravenna RA 6 Catania CT 4 Reggio Calabria RC 1 Catanzaro CZ 5 Reggio Emilia RE 5 Chieti CH 6 Rieti RI 6 Como CO 4 Rimini RN 5 Cosenza CS 5 Roma ROMA 1 Cremona CR 5 Rovigo RO 6 Crotone KR 5 Salerno SA 2 Cuneo CN 6 Sassari SS 6 Enna EN 6 Savona SV 5 Fermo FM 5 Siena SI 6 Ferrara FE 6 Siracusa SR 6 Firenze FI 2 Sondrio SO 6 Foggia FG 4 Taranto TA 4 Forlì Cesena FC 4 Teramo TE 6 Frosinone FR 6 Terni TR 6 Genova GE 1 Torino TO 4 Gorizia GO 6 Trapani TP 6 Grosseto GR 6 Trento TN 5 Imperia IM 5 Treviso TV 5 Isernia IS 6 Trieste TS 3 La Spezia SP 5 Udine UD 6 L'Aquila AQ 5 Varese VA 5 Latina LT 6 Venezia VE 5 Lecce LE 5 Verbania VB 6 Lecco LC 4 Vercelli VC 6 Livorno LI 4 Verona VR 5 Lodi LO 3 Vibo Valentia VV 5 Lucca LU 5 Vicenza VI 5 Macerata MC 6 Viterbo VT 6 Mantova MN 6 AFI AFI 1 Massa MS 3 CD CD 1 Matera MT 6 EE EE 1 Medio Campidano VS 6 RSM RSM 5 Messina ME 4 SCV SCV 1 Milano MI 2 SMOM SMOM 1 29

30 Settore IV MOTOCARRI MOTOCARRI E CICLOMOTORI PER TRASPORTO COSE Tariffa Fissa PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) GRUPPO TERRITORIALE MASSIMALE Cilindrata (per danni a persone / per danni a cose e animali) C.C ,00/ ,00/ ,00/ da oltre fino a , , ,00 F 50 * 282,73 285,13 287,52 fino ,10 427,69 431, ,85 658,38 663, ,53 738,74 744, ,78 821,68 828,59 oltre ,03 904,63 912,23 F 50 * 212,05 213,84 215,64 fino ,07 320,77 323, ,64 493,79 497, ,40 554,05 558, ,08 616,26 621,44 oltre ,77 678,47 684,17 F 50 * 180,95 182,48 184,01 fino ,42 273,72 276, ,82 421,36 424, ,82 472,79 476, ,46 525,88 530,30 oltre ,10 578,96 583,83 * N.B. La voce - F 50 - riguarda i ciclomotori fino a 50 c.c.; le voci successive riguardano motofurgoni e motocarri 30

31 Settore IV MOTOCARRI MOTOCARRI E CICLOMOTORI PER TRASPORTO COSE Tariffa Fissa PREMIO IMPONIBILE ANNUO IN EURO (Esclusi contributo al Servizio Sanitario Nazionale e imposte) GRUPPO TERRITORIALE MASSIMALE Cilindrata (per danni a persone / per danni a cose e animali) C.C ,00/ ,00/ ,00/ da oltre fino a , , ,00 F 50 * 166,81 168,22 169,64 fino ,22 252,34 254, ,18 388,45 391, ,19 435,85 439, ,72 484,79 488,87 oltre ,25 533,73 538,22 F 50 * 155,50 156,82 158,14 fino ,25 235,23 237, ,07 362,11 365, ,89 406,31 409, ,13 451,93 455,72 oltre ,36 497,55 501,73 F 50 * 130,06 131,16 132,26 fino ,08 196,74 198, ,31 302,86 305, ,96 339,82 342, ,80 377,97 381,15 oltre ,63 416,13 419,63 * N.B. La voce - F 50 - riguarda i ciclomotori fino a 50 c.c.; le voci successive riguardano motofurgoni e motocarri 31

32 Settore IV MOTOCARRI MOTOCARRI E CICLOMOTORI PER TRASPORTO COSE Tariffe con franchigia fissa ed assoluta I premi per le tariffe con con franchigia fissa ed assoluta corrispondono a quelli della tariffa fissa moltiplicati per i coefficienti, della sinistrosità, di completezza dell attestato di rischio e, in relazione al tipo di franchigia scelta, per uno dei coefficienti riportati nella seguente tabella. FRANCHIGIA (euro) Coefficiente 250,00 0,95 32

33 Settore IV Veicoli Storici Veicoli d epoca o di interesse storico, così come definiti dall art. 60 del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni, adibiti ad uso proprio / privato ed iscritti in uno dei seguenti registri: Automotoclub Storico Italiano (ASI); Storico Lancia; Italiano Fiat; Italiano Alfa Romeo; Centro Storico della Direzione Generale della M.C.T.C. Si applica il premio previsto per gli autocarri per il trasporto di cose proprie diminuito del 20%. 33

Causali Consulenti del Lavoro

Causali Consulenti del Lavoro Causali Consulenti del Lavoro Codice Descrizione Codice posizione Tipo inizio periodo riferimento AG00 AL00 AN00 AO00 AP00 AQ00 AR00 provinciale di Agrigento provinciale di Alessandria provinciale di Ancona

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008

Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008 Università degli Studi G. d Annunzio Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008 Elaborazioni su dati di fonte

Dettagli

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI Abruzzo Provincia dell'aquila (108 comuni) AQ Provincia di Chieti (104 comuni) CH Provincia di Pescara (46 comuni) PE Provincia di

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 Copia di contingenti nomine docenti 2015 - tabella aliquot GRADO ISTRUZIONE contingenti per nomine sui posti vacanti e disponibili in O.D. 2015/16 titolari esubero vacanze su 2015/16 al 16 provinciale

Dettagli

POSTI DISPONIBILI SCUOLA ELEMENTARE

POSTI DISPONIBILI SCUOLA ELEMENTARE POSTI DISPONIBILI SCUOLA ELEMENTARE Regione Provincia Prov O.D.98/99 Titolari 98/99 posti docenti Domande di cessazione 1/9/99 Abruzzo Chieti CH 1.618 1.615 3 0 48 Abruzzo L'Aquila AQ 1.374 1.374 0 0 57

Dettagli

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE Roma, 6 dicembre 2012 MERCATO AUTO ACI: A NOVEMBRE AUMENTANO LE RADIAZIONI AUTO DAL PRA Diminuiscono ancora i passaggi di proprietà Vendute 209 auto usate ogni 100 nuove per il calo delle immatricolazioni

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

AREA PROCESSI FORMATIVI - SETTORE OFFERTA FORMATIVA UFFICIO OFFERTA FORMATIVA CORSI DI I E II LIVELLO, ANS

AREA PROCESSI FORMATIVI - SETTORE OFFERTA FORMATIVA UFFICIO OFFERTA FORMATIVA CORSI DI I E II LIVELLO, ANS Dati Scuola di Lingue e Letterature Pagina 1 di 6 Dati Scuola di Lingue e Letterature AQ L'Aquila n. 1 CH Chieti n. PE Pescara n. 2 TE Teramo n. 5 ABRUZZI Totale 8 MT Matera n. 2 PZ Potenza n. 1 BASILICATA

Dettagli

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Complementari 51828 Agrigento/Caltanissetta Totale Alberghiere 286547 Agrigento/Caltanissetta/Enna Totale Complementari 13157 Totale Alberghiere 339585 Alessandria

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

Personale ATA. tot. Nazionale

Personale ATA. tot. Nazionale Personale ATA Profilo Nomine DM - Direttore Serv. Amm. 216 AA - Ass. Amministrativi 2.103 AT - Ass. Tecnici 790 CS - Coll. Scolastici 6.949 CO - Cuochi 87 CR - Add. Az. Agrarie 81 GA - Guardarobieri 49

Dettagli

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %) Roma, 6 novembre 2015 MERCATO AUTOVEICOLI ACI: RALLENTA AD OTTOBRE IL MERCATO DELLE AUTO USATE MENTRE PER I MOTOCICLI SI REGISTRA UN CALO DEL 9% Rallenta, ma non si ferma, nel mese di ottobre il trend

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL MODENA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

IMPRENDITORIA EXTRACOMUNITARIA IN ITALIA, III trim 2009

IMPRENDITORIA EXTRACOMUNITARIA IN ITALIA, III trim 2009 IMPRENDITORIA EXTRACOMUNITARIA IN ITALIA, III trim 2009 NATURA GIURIDICA Imprenditoria extracomunitaria per natura giuridica dell'impresa, III trim 2009 Societa' Di Capitale 14,6% Societa' Di Persone 22,4%

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

Coordinate geografiche delle province italiane di Michele T. Mazzucato

Coordinate geografiche delle province italiane di Michele T. Mazzucato Coordinate geografiche delle province italiane di Michele T. Mazzucato Tabella A Provincia sigla φ φ 1 λ λ 1 Agrigento AG 37 18' N 37.3000 13 36' E 13.6000 Alessandria AL 44 55' N 44.9167 08 37' E 08.6167

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

IL SISTEMA SCOLASTICO

IL SISTEMA SCOLASTICO IL SISTEMA SCOLASTICO - 11 - 2.1 SCUOLA DELL INFANZIA Per quanto riguarda l analisi della scuola dell infanzia è bene sottolineare, in quanto i risultati ne sono chiaramente influenzati, che gli indicatori

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI REGIONE ABRUZZO Abruzzo SI SI NO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI SI NO SI Teramo SI SI DATI MARZO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI PARZIALI NO

Dettagli

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015)

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015) A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E ) NEL IL COSTO MEDIO DELLA TARI E DI 296 EURO, CON UN AUMENTO DI 10 EURO

Dettagli

Numero feriti. Motocarri,Auto carri,autobus, Rimorchi, Trattori

Numero feriti. Motocarri,Auto carri,autobus, Rimorchi, Trattori Pincia p cod_r N incidenti Motocarri,Auto carri,autobus, Rimorchi, Trattori Autovetture, Autoveicoli Motocicli e Motoveicoli Totale circolante (Incid./Circol ante)*1000 084 Agrigento AG 20 3 558 16 931

Dettagli

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA Indaginedell Osservatorioperiodicosullafiscalitàlocale dellauilserviziopoliticheterritoriali IMU:IL17SETTEMBRELA2 RATADELLAPRIMACASA STANGATINAAUTUNNALEDA44EUROMEDICONPUNTEDI154EURO ADOGGI34CITTA CAPOLUOGOHANNOAUMENTATOL

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo

Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo Software Ecodev D Visura tramite SMS: Istruzioni e modalità di utilizzo Il servizio Visure PRA per gli Autodemolitori si arricchisce di una nuova funzione, visure tramite SMS, che accelera la verifica

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

Tabelle premi per le assicurazioni di Responsabilità civile Veicoli e Natanti a motore

Tabelle premi per le assicurazioni di Responsabilità civile Veicoli e Natanti a motore Tabelle premi per le assicurazioni di Responsabilità civile Veicoli e Natanti a motore - Escluse Imposte - Compresi Contributi per: - Servizio Sanitario Nazionale (10,5%) - Fondo Vittime della Strada (4%)

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Per i residenti di Torino: Potete portare l'oggetto Toshiba da riparare presso il nostro laborat orio, enza l'appuntamento nei orari di apertura.

Per i residenti di Torino: Potete portare l'oggetto Toshiba da riparare presso il nostro laborat orio, enza l'appuntamento nei orari di apertura. Riparazioni in garanzia: Per poter usufruire dell'assistenza tecnica in garanzia, il cliente deve contattare la sede Toshiba Italy Srl tramite il numero a pagamento messo a disposizione. 199... Gestione

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

Assemblea dei Delegati di Coopersalute

Assemblea dei Delegati di Coopersalute Assemblea dei Delegati di Coopersalute Firenze, 21 giugno 2010 Villa Vittoria Firenze Fiera TOTALE ISCRITTI febbraio 2010 54.568 ISCRITTI ISCRITTI in percentuale suddivisi per regione di residenza febbraio

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008 Attività Formativa 0 CORSI ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO NUMERO NUMERO 00 01 02 03 04 05 06 07 0 CORSI PARTECIPANTI IGIENE ALIMENTARE X X 2 37 RESPONSABILE SICUREZZA LAVORO X X 2 AREA

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

Elenco dei numeri dei conti correnti "Poste italiane Proventi di Filiale..." da utilizzare per l'acquisto di Stampati con recapito a domicilio

Elenco dei numeri dei conti correnti Poste italiane Proventi di Filiale... da utilizzare per l'acquisto di Stampati con recapito a domicilio AGRIGENTO 306928 POSTE ITALIANE SPA FILIALE AGRIGENTO - PROVENTI DI FILIALE IT75P0760116600000000306928 ALBA 15674286 POSTE ITALIANE SPA FILIALE ALBA PROVENTI FILIALE IT89P0760110200000015674286 ALESSANDRIA

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

CRUSCOTTO - ACI AUTOVETTURE. Andamento mensile del mercato

CRUSCOTTO - ACI AUTOVETTURE. Andamento mensile del mercato CRUSCOTTO - ACI AUTOVETTURE Andamento mensile del mercato OTTOBRE 2016 33 PRIME ISCRIZIONI NUOVO DI FABBRICA (1) PRIME ISCRIZIONI USATO PASSAGGI DI PROPRIETA' (usato reale) (2) MINIVOLTURE (3) 2015 2016

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

6 mesi dall'entrata in vigore del presente regolamento

6 mesi dall'entrata in vigore del presente regolamento Allegato 1 Data limite entro cui la Provincia, in assenza del Comune capoluogo di provincia, convoca i Comuni dell ambito per la scelta della stazione appaltante e da cui decorre il tempo per un eventuale

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA Le Delegazioni dell Amministrazione e delle sottoscritte Organizzazioni Sindacali, riunitesi il giorno 19 settembre 2007

Dettagli

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono?

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono? L INFLUSSO DELLA CUCINA ETNICA SULLE ABITUDINI ALIMENTARI DEGLI ITALIANI L integrazione alimentare coinvolge di più i giovani e i residenti al Nord e al Centro A Milano, Prato e Trieste la maggiore presenza

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

OGGETTO: Domanda di ammissione al piano straordinario di assunzioni a tempo. Il/la sottoscritto/a. nato/a a, Prov, il / /, residente in, C.F.

OGGETTO: Domanda di ammissione al piano straordinario di assunzioni a tempo. Il/la sottoscritto/a. nato/a a, Prov, il / /, residente in, C.F. RACCOMANDATA A/R Spett. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA in persona del ministro pro tempore Viale Trastevere 76/A 00153 - ROMA Ufficio Scolastico Regionale di OGGETTO: Domanda

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

ADDIZIONALI COMUNALI: POSSIBILI AUMENTI DI 52 EURO ANNUI PRO CAPITE.

ADDIZIONALI COMUNALI: POSSIBILI AUMENTI DI 52 EURO ANNUI PRO CAPITE. ADDIZIONALI COMUNALI: POSSIBILI AUMENTI DI 52 EURO ANNUI PRO CAPITE. TAGLIANDO DEL 30% I COSTI DELLA POLITICA DEI COMUNI SI TROVEREBBERO RISORSE PER 900 MILIONI PER ATTENUARE IL CARICO FISCALE PER LAVORATORI

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA FEBBRAIO 2012 A.G. ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

SCUOLA MATERNA STATALE

SCUOLA MATERNA STATALE SCUOLA MATERNA STATALE - 31 - 2.1. INTRODUZIONE Per l interpretazione dei risultati delle analisi riguardanti gli indicatori della scuola materna statale si deve considerare che quest ultima costituisce

Dettagli

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere.

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere. RACCOMANDATA A/R Spett. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA in persona del ministro pro tempore Viale Trastevere 76/A 00153 - ROMA OGGETTO: Domanda di ammissione alle Fasi del piano

Dettagli

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare Nello scenario peggiore tutti i prodotti immobiliari fruttano il doppio dei Btp a 10 anni (2%) In Italia l investimento in immobili è sempre più

Dettagli

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche PRATO Valori medi 21-25 della media 1999-23 e 2-24. (Italia = 1) Umano e le politiche per migliorare il (Siemens-Ambrosetti, 23) Lucca, Siena, PratoArezzo, Livorno Massa Carrara, Pistoia Pisa Grosseto

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale doce ed educativo Provincia Scuola infanzia Scuola primaria Scuola secondari a di I grado Scuola

Dettagli

Ufficio Città Totali Distretto

Ufficio Città Totali Distretto Ufficio Città Totali Distretto Procura della Repubblica Termini Imerese 296 Palermo Procura della Repubblica Sciacca 254 Palermo Ufficio di Sorveglianza Trapani 108 Palermo P.G. della Rep. presso Corte

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Immigrati: 335mila imprese nel 2014, in testa cinesi e marocchini, più spazio a bengalesi e indiani Cresciute di 23mila unità in un anno Roma, 7 aprile 2015 L Italia delle

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

Tabelle contributi casse edili

Tabelle contributi casse edili Gecom Paghe CONTRA Tabelle contributi casse edili ( Rif. rilascio CONTRA vers. 2015.04.00 ) 1 INDICE CONTRA... 5 Tabelle contributi Casse Edili Elenco per Regione... 5 Abruzzo... 5 Campania... 5 Basilicata...

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

Elettori e sezioni elettorali

Elettori e sezioni elettorali Cod. ISTAT INT 00003 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Elettori e sezioni elettorali Titolare: Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali

Dettagli

SINTESI CONVENZIONE I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE

SINTESI CONVENZIONE I DETTAGLI DELLA CONVENZIONE SINTESI CONVENZIONE Intesa Sanpaolo e Confcommercio Imprese per l Italia hanno rinnovato l Accordo, fissando condizioni di assoluto rilievo su POS e ANTICIPO TRANSATO POS, per le imprese associate. Novità

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

Elementi su cui applicare la percentuale del 15% per il calcolo dei contributi INPS e INAIL

Elementi su cui applicare la percentuale del 15% per il calcolo dei contributi INPS e INAIL CASSA EDILE BERGAMO Sistema Certificato UNI EN ISO 9001:2000 SC-06-587/EA 35 Bergamo, 14 Febbraio 2008 A TUTTE LE IMPRESE ISCRITTE L O R O S E D I A) Contributi in vigore Contributo % carico imprese %

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00024 AREA: Mercato del lavoro Settore di interesse: Mercato del lavoro Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE Piemonte Parchi in totale 87 Provincia di Torino 30 Provincia di Alessandria 5 Provincia di Asti 6 Provincia di Biella 6 Provincia di Cuneo Provincia di Novara Provincia

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006 PAGINE GIALLE Roma, marzo 2006 0 Per il 2006 è in corso il rinnovo dell accordo con SEAT. A tal riguardo Poste Italiane provvederà ad assicurare l intera distribuzione e raccolta dei set. Tale processo

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

Po Città. Fonte: Legambiente, Ecosistema Urbano (Comuni, dati 2013) Elaborazione: Ambiente Italia

Po Città. Fonte: Legambiente, Ecosistema Urbano (Comuni, dati 2013) Elaborazione: Ambiente Italia CLASSIFICA CAPOLUOGHI ECOSISTEMA URBANO XXI edizione Dei 26 parametri Ecosistema da quest anno ne prende in considerazione 18. Il set di indicatori è composto ora da tre indici sulla qualità dell aria

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Giacomo Sacco CARICHI E SOVRACCARICHI

Giacomo Sacco CARICHI E SOVRACCARICHI Giacomo Sacco CARICHI E SOVRACCARICHI 1 Se g 1 è il peso proprio (carico permanente strutturale) e g 2 il carico permanente non strutturale e q il carico variabile, il carico sulla struttura si calcola:

Dettagli

La Presidente della FNCO Miriam Guana

La Presidente della FNCO Miriam Guana FEDERAZIONE NAZIONALE DEI COLLEGI DELLE OSTETRICHE P.za Tarquinia, 5/D - 00183 Roma tel. 067000943 fax 067008053 e-mail: presidenza@pec.fnco.it - web: www.fnco.it Orario apertura linea telefonica: dal

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

Per le riparazioni fuori Garanzia:

Per le riparazioni fuori Garanzia: Riparazioni in garanzia: Per poter usufruire dell'assistenza tecnica in garanzia, il cliente deve contattare la sede Packard Bell Italy S.r.l. tramite il numero a pagamento messo a disposizione. 199...

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011 Tabella riportante per ciascun ambito le date aggiornate per l intervento sostitutivo della Regione di cui all'articolo 3 del, in caso di mancato avvio della gara da parte dei Comuni, in seguito a DL n.69/2013

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

VALORE AUTO. TARIFFA Auto Rischi Diversi. Settore 5 Ciclomotori e Motoveicoli. Edizione 04/2017

VALORE AUTO. TARIFFA Auto Rischi Diversi. Settore 5 Ciclomotori e Motoveicoli. Edizione 04/2017 VALORE AUTO TARIFFA Auto Rischi Diversi Edizione 04/2017 Settore 5 e Motoveicoli SOMMARIO Pag. Avvertenza 2 1 Norme per l assunzione dei rischi 2 2 Rischi assicurabili 3 3 Limiti assuntivi 4 4 Incendio

Dettagli