Parte II b Spiegazione di ciascuna azione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parte II b Spiegazione di ciascuna azione"

Transcript

1 PROGRAMMA DI AZIONE COMUNITARIA PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE GUIDA PER IL CANDIDATO 2012 PARTE II B Programma d azione per l apprendimento permanente guida per il candidato 2012 Parte II b Spiegazione di ciascuna azione

2 Riepilogo (cliccabile sullo schermo) 1. VISITE PREPARATORIE COMENIUS 2. ASSISTENTATI (ASSISTENTI) COMENIUS 3. ASSISTENTATI (SCUOLE OSPITANTI) COMENIUS 4. MOBILITÀ INDIVIDUALE DEGLI ALUNNI COMENIUS 5. FORMAZIONE IN SERVIZIO PER IL PERSONALE IMPEGNATO NELL ISTRUZIONE SCOLASTICA COMENIUS (IST) 6. PARTENARIATI SCOLASTICI MULTILATERALI COMENIUS 7. PARTENARIATI SCOLASTICI BILATERALI COMENIUS 8. PARTENARIATI COMENIUS REGIO 9. PROGETTI MULTILATERALI COMENIUS 10. RETI MULTILATERALI COMENIUS 11. MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO COMENIUS 12. ETWINNING 13. CARTA UNIVERSITARIA ERASMUS 14. CERTIFICATO DI TIROCINIO PER IL CONSORZIO ERASMUS 15. VISITE PREPARATORIE ERASMUS 16. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITÀ ERASMUS (OM) 17. MOBILITÀ STUDENTI ERASMUS AI FINI DI STUDIO (SMS) 18. MOBILITÀ DEGLI STUDENTI ERASMUS AI FINI DI TIROCINIO (SMP) 19. MOBILITÀ DEI DOCENTI E DEL PERSONALE PROVENIENTE DA IMPRESA PER ATTIVITÀ DIDATTICA (STA) 20. ATTIVITÀ DI FORMAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE E NON DOCENTE PRESSO ISTITUTI ED IMPRESE (STT) 21. CORSI INTENSIVI DI LINGUA ERASMUS 22. PROGRAMMI INTENSIVI ERASMUS 23. RETI ACCADEMICHE ERASMUS 24. PROGETTI MULTILATERALI ERASMUS 25. MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO ERASMUS 26. CERTIFICATO DI MOBILITÀ LEONARDO DA VINCI 27. VISITE PREPARATORIE LEONARDO DA VINCI 28. FORMAZIONE PROFESSIONALE INIZIALE (IVT) LEONARDO DA VINCI 29. PERSONE DISPONIBILI SUL MERCATO DEL LAVORO (PLM) LEONARDO DA VINCI 30. MOBILITÀ PER PROFESSIONISTI NELL AMBITO DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE (VETPRO) LEONARDO DA VINCI 31. PARTENARIATI LEONARDO DA VINCI 32. TRASFERIMENTO DELL INNOVAZIONE LEONARDO DA VINCI 33. SVILUPPO DELL INNOVAZIONE LEONARDO DA VINCI 34. RETI LEONARDO DA VINCI 35. MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO LEONARDO DA VINCI 36. VISITE PREPARATORIE GRUNDTVIG 37. VISITE E SCAMBI PER IL PERSONALE OPERANTE NEL CAMPO DELL ISTRUZIONE PER ADULTI GRUNDTVIG (VIS) 38. ASSISTENTATO GRUNDTVIG (ASS) 39. FORMAZIONE IN SERVIZIO PER IL PERSONALE IMPEGNATO NELL EDUCAZIONE DEGLI ADULTI GRUNDTVIG 40. WORKSHOP GRUNDTVIG 41. PARTENARIATO DI APPRENDIMENTO GRUNDTVIG 42. PROGETTO GRUNDTVIG PER IL VOLONTARIATO PER SENIOR 43. PROGETTI MULTILATERALI GRUNDTVIG 44. RETI MULTILATERALI GRUNDTVIG 45. MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO GRUNDTVIG 46. AC1 VISITE DI STUDIO PER ESPERTI E DECISORI NEL CAMPO DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE 47. AC1 PROGETTI MULTILATERALI PER I ROM 48. AC1 RETI 49. AC1 RETI PER I ROM 50. AC2 PROGETTI MULTILATERALI 51. AC2 RETI MULTILATERALI

3 52. AC2 MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO 53. AC3 PROGETTI MULTILATERALI 54. AC3 RETI MULTILATERALI 55. AC4 PROGETTI MULTILATERALI 56. CATTEDRE JEAN MONNET 57. CATTEDRE JEAN MONNET AD PERSONAM 58. CENTRI DI ECCELLENZA JEAN MONNET 59. MODULI DI INSEGNAMENTO JEAN MONNET 60. ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E DI RICERCA JEAN MONNET 61. ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E DI RICERCA JEAN MONNET "APPRENDERE L'UE A SCUOLA" 62. ASSOCIAZIONI DI PROFESSORI E RICERCATORI SPECIALIZZATI IN STUDI SULL INTEGRAZIONE EUROPEA JEAN MONNET 63. GRUPPI DI RICERCA MULTILATERALE JEAN MONNET

4 Programma Sottoprogramma Categoria Azione Obiettivi e descrizione APPRENDIMENTO PERMANENTE COMENIUS MOBILITÀ Visite preparatorie COMENIUS L obiettivo di questa azione è di aiutare le istituzioni ammissibili nell ambito del Programma LLP che desiderano creare un partenariato scolastico Comenius, un partenariato Comenius Regio, la mobilità individuale degli alunni Comenius, un progetto multilaterale, una rete multilaterale o un progetto per le misure di accompagnamento, al fine di entrare in contatto con istituzioni partner adeguate e sviluppare un programma di lavoro per preparare il modulo di candidatura del progetto/partenariato. Qualsiasi istituzione che intenda creare un nuovo partenariato, la mobilità individuale degli alunni, un progetto multilaterale, una rete multilaterale o misure di accompagnamento può richiedere una sovvenzione che consenta al proprio personale di svolgere una visita preparatoria. La visita può assumere una delle seguenti forme: - visita ad una istituzione partner ammissibile in un altro paese che partecipi al Programma LLP; - partecipazione ad un seminario di contatto per individuare i partner adeguati organizzato da un Agenzia nazionale. Informazioni dettagliate relative ai seminari sono disponibili su richiesta presso le Agenzie nazionali. Chi può beneficiarne Le visite preparatorie consentono ai potenziali partner di incontrarsi al fine di: - definire gli scopi, gli obiettivi e le metodologie di un futuro partenariato, della mobilità individuale degli alunni, di un progetto multilaterale, di una rete multilaterale o di misure di accompagnamento; - definire i ruoli, le responsabilità e i compiti dei partner nell ambito di un futuro partenariato, della mobilità individuale degli alunni, di un progetto multilaterale, una rete o di misure di accompagnamento; - definire un programma di lavoro per un futuro partenariato, la mobilità individuale degli alunni progetto multilaterale, una rete multilaterale o di misure di accompagnamento, inclusi metodi per il monitoraggio, per la valutazione e la diffusione dei risultati; - completare il modulo di candidatura congiunto per il partenariato, la mobilità individuale degli alunni, il progetto multilaterale, la rete multilaterale o le misure di accompagnamento. Singoli che lavorano presso un istituzione che intenda creare un partenariato Comenius, una mobilità individuale degli alunni, un progetto multilaterale, una rete multilaterale oppure misure di accompagnamento; Chi può presentare una candidatura PRIORITÀ MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA In genere viene assegnata una sovvenzione ad una sola persona per ogni visita, ma in casi eccezionali due persone della stessa istituzione possono entrambe ricevere una sovvenzione per effettuare una visita congiunta. Sarà finanziata una sola visita per ogni partenariato, mobilità individuale degli alunni, Progetto multilaterale, rete multilaterale o misure di accompagnamento. Le candidature per visite preparatorie non sono ammissibili una volta che è stata presentata la candidatura relativa allo stesso progetto/partenariato. Qualunque istituzione desideri creare un partenariato scolastico Comenius (multilaterale o bilaterale), un partenariato Comenius Regio, la mobilità individuale degli alunni Comenius, un progetto multilaterale, una rete multilaterale o misure di accompagnamento. Non vi sono priorità europee per le visite preparatorie Comenius. Verificare, presso la rispettiva Agenzia nazionale, l eventuale esistenza di priorità nazionali. Azione decentrata. I moduli di candidatura devono essere inviati alla rispettiva Agenzia nazionale. Si rimanda al sito web dell agenzia nazionale per ulteriori informazioni. Procedura di NA1 selezione: Scadenza per la presentazione della candidatura: Le scadenze fissate da ciascuna Agenzia nazionale. Durata Durata minima: 1 giorno Durata massima: 5 giorni Note sulla durata: Tutte le attività devono avere inizio non prima del 1 gennaio 2012 e concludersi non oltre il 30 aprile DISPOSIZIONI FINANZIARIE Si rimanda per maggiori informazioni alla parte I di questa guida, capitolo 4, disposizioni finanziarie. Scheda N /File Nr 1: COM-Mob - p. 1

5 Tabella/e delle Tabella 1a sovvenzioni applicabili: Limite massimo della Non applicabile sovvenzione in : Note sul Nessuna. finanziamento: PROCEDURE DI VALUTAZIONE E DI SELEZIONE Per ulteriori informazioni circa le procedure di valutazione e selezione, si faccia riferimento alla parte I della guida, capitolo QUALE E IL CICLO DI VITA DI UN PROGETTO? Criteri di ammissibilità Criteri generali di ammissibilità: I criteri generali di ammissibilità per candidarsi al Programma LLP sono elencati nella parte I della guida, capitolo 3. Paesi partecipanti: si rimanda alla parte I della guida, capitolo "Quali paesi partecipano al Programma?" Criteri specifici di ammissibilità: Le candidature devono essere presentate da enti che abbiano personalità giuridica e che siano ammissibili nell ambito di un partenariato Comenius, della mobilità individuale degli alunni Comenius, di progetti multilaterali, di una rete multilaterale o di misure di accompagnamento. Poiché i finanziamenti per visite preparatorie (inclusi i seminari di contatto) mirano a sostenere le organizzazioni per sviluppare futuri progetti/ partenariati, il paese di origine e il paese di destinazione devono essere paesi partecipanti al programma LLP sebbene non necessariamente Stati Membri dell UE. Ciò nonostante i candidati/ beneficiari di un finanziamento per una visita preparatoria devono prestare attenzione al seguente requisito: almeno un organizzazione partner della futura candidatura per partenariati/ progetti risultato della visita preparatoria deve essere situata in uno degli Stati Membri dell UE affinché la candidatura per il partenariato/ progetto sia formalmente ammissibile. paesi: partner: Note sui partecipanti: Criteri di assegnazione Le istituzioni aventi sede a Cipro, in Germania, Irlanda e Regno Unito non possono beneficiare di finanziamenti per visite preparatorie ai fini della predisposizione di una richiesta di finanziamento per la mobilità individuale degli alunni Comenius, in quanto i suddetti paesi non partecipano a questa azione. Si raccomanda di verificare con l Agenzia nazionale presso la quale si intende inviare la candidatura se a livello nazionale siano previsti ulteriori requisiti. Non applicabile Non applicabile Nessuna nota 1. Contenuto e durata Il programma per la visita è chiaro e ragionevole e la durata è realistica ed appropriata. 2. Rilevanza Esiste un collegamento chiaro tra le attività e la strategia stabilita da parte dell istituzione di provenienza del richiedente, il partenariato/progetto/rete/misura di accompagnamento/mobilità individuale degli alunni proposti e lo scopo ed i contenuti della visita preparatoria. PROCEDURE PER LA STIPULA DEI CONTRATTI Data probabile di invio delle informazioni preliminari sugli esiti del processo di selezione Data probabile di invio del contratto ai beneficiari Data probabile di inizio Vedi sito web della AN Vedi sito web della AN Vedi sito web della AN Scheda N /File Nr 1: COM-Mob - p. 2

6 Programma Sottoprogramma Categoria Azione Obiettivi e descrizione APPRENDIMENTO PERMANENTE COMENIUS MOBILITÀ Assistentati (assistenti) COMENIUS L obiettivo di questa azione è offrire ai futuri docenti l opportunità di migliorare la propria comprensione della dimensione europea in materia di insegnamento e apprendimento, di ampliare le proprie conoscenze delle lingue straniere, degli altri paesi europei e dei loro sistemi educativi e di perfezionare le proprie abilità didattiche. Chi può beneficiarne Chi può presentare una candidatura PRIORITÀ MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA Gli assistenti ricevono sovvenzioni allo scopo di svolgere un periodo di assistentato in una scuola ospitante di un altro paese che partecipa al Programma LLP. La scuola ospitante ha il compito di nominare un docente qualificato ed esperto come supervisore dell assistente. All assistente potrebbe essere assegnato il compito di: assistere durante le ore di lezione, al fine di contribuire allo svolgimento di progetti e lavori di gruppo degli alunni; contribuire a migliorare la capacità di comprensione ed espressione degli alunni in una lingua straniera, insegnando la propria lingua madre; fornire sostegno agli alunni con particolari esigenze educative; fornire informazioni sul proprio paese di origine; introdurre o rafforzare la dimensione europea nell istituto ospitante. sviluppare e realizzare progetti, come gemellaggi elettronici etwinning, partenariati scolastici Comenius o partenariati Comenius Regio. Gli assistenti dovrebbero essere totalmente integrati nella vita scolastica. Non devono essere considerati insegnanti a tutti gli effetti, ma dovrebbero assistere durante le lezioni e le altre attività didattiche (si raccomanda un massimo di ore/unità didattiche settimanali). Gli assistenti dovrebbero far riferimento a quanto indicato nel manuale di buona pratica per scuole ospitanti e assistenti, reperibile al seguente indirizzo sul sito web Europa: Gli assistenti Comenius possono lavorare in più di una scuola, sia per dare maggiore varietà al loro lavoro, sia per far fronte alle necessità particolari di scuole vicine. Gli assistenti non possono lavorare in più di 3 scuole durante il loro assistentato. Gli assistenti vengono selezionati dalle Agenzie nazionali del paese di origine o del paese in cui hanno compiuto gli studi. Aspiranti insegnanti di qualsiasi materia scolastica. Aspiranti insegnanti di qualsiasi materia scolastica che soddisfino le specifiche regole di ammissibilità sotto menzionate. I candidati sono invitati a verificare, presso l Agenzia nazionale competente, l eventuale esistenza di priorità nazionali. Non vi sono priorità europee per gli assistentati COMENIUS. Azione decentrata. I moduli di candidatura devono essere inviati alla Agenzia nazionale competente per il richiedente. La candidatura deve essere presentata nel paese di residenza o nel paese dove il candidato studia (il candidato dovrà firmare una dichiarazione nella quale comunica che è stata presentata una sola candidatura) Si rimanda al sito web dell Agenzia nazionale per ulteriori informazioni. Procedura di NA1 selezione: Scadenza per la presentazione della candidatura: 31 gennaio 2012 Durata Durata minima: 13 settimane Durata massima: 45 settimane Note sulla durata: Le attività devono concludersi entro e non oltre il 31 luglio DISPOSIZIONI FINANZIARIE Si rimanda per maggiori informazioni alla parte I di questa guida, capitolo 4, disposizioni finanziarie. Finanziamenti Tabella 1a Tabella/e delle sovvenzioni applicabili: Sovvenzione massima : Commento sul Gli assistenti ricevono una sovvenzione che li aiuti a coprire le spese di viaggio e di preparazione finanziamento: e che sia un contributo ai costi di soggiorno. Preparazione pedagogica, linguistica e culturale: può essere concesso un contributo sulla base di un importo forfettario. Consultare il sito web della propria Agenzia nazionale per l importo stabilito. Le attività imputabili sono induction meeting (preparazione culturale), preparazione linguistica e pedagogica e preparazione relativa all Apprendimento Integrato di Lingua e Contenuto (Content and Language Integrated Learning - CLIL). Scheda N /File Nr 2: COM-Mob - p. 1

7 PROCEDURE DI VALUTAZIONE E SELEZIONE Per ulteriori informazioni circa le procedure di valutazione e selezione, si faccia riferimento alla parte I della guida, capitolo QUAL E IL CICLO DI VITA DI UN PROGETTO Criteri di ammissibilità Criteri generali di ammissibilità: I criteri generali di ammissibilità per candidarsi al Programma LLP, sono definiti nella parte I della guida, capitolo 3. Paesi partecipanti: si rimanda alla parte I della guida, capitolo "Quali paesi partecipano al Programma?" Criteri specifici di ammissibilità: Le candidature sono presentate da singoli. I singoli candidati devono trovarsi in una delle seguenti condizioni: essere cittadini di un paese che partecipi al Programma LLP e domiciliati in uno di questi paesi; essere cittadini di altri paesi, iscritti a corsi regolari in istituti di istruzione superiore in uno dei paesi partecipanti o che vivono in tale paese nei limiti delle condizioni stabilite da ciascun paese partecipante. I candidati non devono avere lavorato in passato come insegnanti. I candidati devono essere abilitati all insegnamento oppure devono avere completato almeno due anni di un percorso accademico che abbia come sbocco la carriera da insegnante. I candidati non devono avere ricevuto in precedenza una sovvenzione per assistentato Comenius (né nel quadro del Programma LLP né del Socrates). paesi: partner: Note sui partecipanti: Criteri di assegnazione I candidati sono inviatati a verificare presso l Agenzia nazionale competente per la presentazione della candidatura se esistano eventuali ulteriori requisiti nazionali. Non applicabile Non applicabile L assistente e la scuola ospitante devono essere di due diversi paesi partecipanti, uno dei quali di uno Stato membro dell UE. 1. Qualità della mobilità (assistentato) L assistente fornisce una spiegazione convincente: della sua motivazione nel richiedere un assistentato; della sua volontà di adattarsi al nuovo contesto e la sua capacità di lavorare con gli alunni della scuola ospitante; della sua preparazione culturale, pedagogica e linguistica (se del caso) in vista dell assistentato, del suo contributo all istituto ospitante (come attività curricolari ed extracurricolari proposte); del suo contributo alla comunità locale. 2. Impatto e risultati Il candidato definisce con chiarezza gli effetti previsti sulle competenze personali e professionali, compresi i benefici in termini linguistici ed interculturali PROCEDURE CONTRATTUALI Data probabile per l invio delle informazioni preliminari sui risultati del processo di selezione Data probabile di invio dell accordo ai beneficiari Data probabile di inizio dell attività maggio giugno giugno Scheda N /File Nr 2: COM-Mob - p. 2

8 Programma Sottoprogramma Categoria Azione Obiettivi e descrizione APPRENDIMENTO PERMANENTE COMENIUS MOBILITÀ Assistentati (scuole ospitanti) COMENIUS Le scuole possono candidarsi per ospitare un assistente Comenius, un aspirante insegnante di qualsiasi materia. Il periodo di assistentato offre all assistente Comenius l opportunità di maturare importanti esperienze di insegnamento in un altro paese europeo; al contempo la scuola riceve sostegno supplementare per attività volte a: assistere durante le ore di lezione, e supportare lo svolgimento di progetti e lavori di gruppo degli alunni; introdurre o rafforzare la dimensione europea; mettere in pratica il metodo CLIL (apprendimento integrato di lingua e contenuto) insegnando una materia in una lingua straniera; migliorare la capacità di comprensione ed espressione degli alunni nelle lingue straniere, arricchendo l offerta di lingue insegnate nella scuola; ideare e attuare progetti, ad esempio etwinning, partenariati scolastici Comenius o partenariati Comenius Regio; lavorare con alunni con particolari esigenze educative. Chi può beneficiarne Chi può presentare una candidatura PRIORITÀ MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA Le scuole ospitanti devono nominare un insegnante come supervisore all assistente, che controlli la sua integrazione nel nuovo ambiente e che ne monitori progressi, agendo da persona di contatto durante il periodo di assistentato. Gli assistenti devono essere totalmente integrati nella vita scolastica, ma non devono essere considerati insegnanti a tutti gli effetti: il loro compito consiste nell assistere durante le lezioni e le altre attività didattiche (si raccomanda un massimo di ore/unità didattiche settimanali di attività all interno della scuola). La scuola ospitante e l assistente devono stilare un accordo che specifichi il programma didattico, i progetti da portare a termine, ecc. La scuola ospitante dovrebbe far riferimento a quanto indicato nel manuale di buona pratica per scuole ospitanti e assistenti, reperibile al seguente indirizzo sul sito web Europa: La scuola ospitante dovrà presentare una relazione sull assistentato alla propria Agenzia nazionale. Gli assistenti Comenius possono lavorare in più di una scuola, sia per dare maggiore varietà al loro lavoro, sia per far fronte alle necessità particolari di scuole vicine. Gli assistenti non possono lavorare in più di 3 scuole durante il loro assistentato. Le scuole ospitanti sono selezionate dalle Agenzie nazionali del proprio paese. Scuole (materne, primarie e secondarie) che forniscano un istruzione generale, professionale o tecnica. Le candidature devono essere presentate da scuole che siano conformi alle specifiche regole di ammissibilità sotto menzionate. I candidati sono invitati a verificare, presso l Agenzia nazionale competente, l eventuale esistenza di priorità nazionali. Non vi sono priorità europee per gli assistentati COMENIUS. Azione decentrata. I moduli di candidatura devono essere inviati alla Agenzia nazionale competente per il candidato. Si rimanda al sito web dell agenzia nazionale per ulteriori informazioni. Procedura di NA1 selezione: Scadenza per la presentazione della candidatura: 31 gennaio 2012 Durata Durata minima: 13 settimane Durata massima: 45 settimane Note sulla durata: Tutte le attività devono terminare entro e non oltre il 31 luglio DISPOSIZIONI FINANZIARIE Si rimanda per maggiori informazioni alla parte I di questa guida, capitolo 4, disposizioni finanziarie. Finanziamenti Tabella 1a Tabella/e delle sovvenzioni applicabili: Limite massimo della Non applicabile sovvenzione in : Note sul La scuola ospitante non riceve alcun contributo finanziario dato che beneficia della presenza e del finanziamento: lavoro dell assistente. Gli assistenti ricevono dalla propria Agenzia nazionale una sovvenzione a parziale copertura delle spese di viaggio e di preparazione nonché come contributo ai costi di soggiorno. Scheda N /File Nr 3: COM-Mob - p. 1

9 PROCEDURE DI VALUTAZIONE E SELEZIONE Per ulteriori informazioni circa le procedure di valutazione e selezione, si rimanda alla parte I della guida,capitolo Qual è il ciclo di vita di un progetto?. Criteri di ammissibilità Criteri generali di ammissibilità: I criteri generali di ammissibilità per candidarsi al Programma LLP, sono definiti nella parte I della guida, capitolo 3. Paesi partecipanti: si rimanda alla parte I della guida, capitolo "Quali paesi partecipano al Programma?" Criteri specifici di ammissibilità: Le candidature dovranno essere presentate da organismi aventi personalità giuridica. Le Organizzazioni che partecipano al Programma Comenius devono trovarsi in un paese che partecipi al Programma LLP ed essere tra i tipi di istituzioni specificate dalle autorità nazionali competenti nella loro lista di tipi di scuola ammissibili. (link: Per la partecipazione di specifici tipi di scuole, si rimanda alla parte introduttiva del capitolo Comenius nella parte II della guida. paesi: partner: Note sui partecipanti: Criteri di assegnazione I candidati sono invitati a verificare presso l Agenzia nazionale alla quale intendano inviare la candidatura se esistano ulteriori requisiti a livello nazionale. Non applicabile Non applicabile L assistente e la scuola ospitante devono essere di due diversi paesi partecipanti, uno dei quali di uno Stato membro dell UE. 1. Qualità della mobilità (assistentati) La scuola ospitante fornisce delle ragioni convincenti per ospitare un assistente e definisce chiaramente le attività curricolari ed extra-curricolari che l assistente deve svolgere. La descrizione del piano di lavoro dell assistentato stabilito dalla scuola ospitante è chiara e ragionevole. La scuola ospitante spiega chiaramente come l assistentato verrà monitorato e, se del caso, come verrà gestito il carico di lavoro se l assistente è impegnato su più istituti. 2. Impatto e risultati Gli effetti previsti ed i risultati concreti che la scuola ospitante desidera conseguire sono chiaramente definiti. La scuola fornisce una descrizione dettagliata del bagaglio interculturale che l assistente potrà portare nell istituto. PROCEDURE PER LA STIPULA DEI CONTRATTI Data probabile per l invio delle informazioni preliminari sui risultati del processo di selezione Data probabile di invio dell autorizzazione ai beneficiari Data probabile di inizio dell attività maggio Giugno (per i costi preparatori) Agosto (per la mobilità) Scheda N /File Nr 3: COM-Mob - p. 2

10 Programma Sottoprogramma Categoria Azione Obiettivi e descrizione APPRENDIMENTO PERMANENTE COMENIUS MOBILITÀ Mobilità individuale degli alunni COMENIUS La Mobilità individuale degli alunni Comenius permette agli studenti delle scuole secondarie di II grado di trascorrere da 3 a 10 mesi in una scuola e in una famiglia ospitante all'estero. La mobilità degli alunni è organizzata tra scuole che sono o sono state - coinvolte nello stesso partenariato scolastico Comenius. Per l a.s parteciperanno all azione i paesi indicati dai criteri di ammissibilità specificati di seguito. L obiettivo di questa azione è quello di dare la possibilità agli alunni di effettuare un esperienza di apprendimento europea, sviluppare la loro capacità di comprensione della diversità culturale e linguistica presente in Europa, e acquisire le competenze necessarie al loro sviluppo personale. La partecipazione a questa attività rappresenta inoltre una esperienza pedagogica a livello internazionale per gli insegnanti coinvolti nell organizzazione della mobilità. Questa azione intende sviluppare una cooperazione stabile tra le scuole partecipanti, consentire il riconoscimento degli studi effettuati dagli alunni presso la scuola partner all estero e rafforzare la dimensione europea nell educazione scolastica. La mobilità può essere effettuata tra scuole che sono o sono state- coinvolte nello stesso partenariato scolastico Comenius. La reciprocità dello scambio di alunni tra scuole/famiglie ospitanti è raccomandata, ma non è obbligatoria. Manuale per la Mobilità individuale degli alunni. Tutti gli attori coinvolti nella Mobilità individuale degli alunni - le scuole, gli alunni, i loro genitori e le famiglie ospitanti devono consultare lo specifico Manuale per la Mobilità individuale degli alunni che consente la corretta implementazione della mobilità e garantisce la sicurezza e il benessere degli alunni partecipanti. Il Manuale infatti specifica quali sono i ruoli e le responsabilità, le scadenze da rispettare, fornisce consigli relativi alle varie fasi della mobilità e contiene i moduli e gli schemi che devono essere utilizzati dai partecipanti. Il Manuale è disponibile in versione inglese sul sito della Commissione Europea e, tradotto, sul sito delle Agenzie Nazionali partecipanti. Nomina di un docente di contatto e di un mentore. La scuola di provenienza deve nominare un docente di contatto e la scuola ospitante deve nominare un mentore responsabile per la preparazione e la supervisione della mobilità. Le scuole partecipanti devono inoltre riconoscere adeguatamente il lavoro del personale coinvolto nella Mobilità individuale degli alunni Comenius. Selezione degli alunni. La selezione degli alunni deve essere effettuata dalla scuola di provenienza dopo l approvazione della sua candidatura da parte della propria Agenzia nazionale. La selezione degli alunni deve seguire i criteri riportati sul modulo di candidatura e le indicazioni contenute nel Manuale per la Mobilità individuale degli alunni. Informazioni sugli alunni selezionati. Dopo che gli alunni sono stati selezionati, le famiglie di provenienza devono fornire tutte le informazioni personali relative all alunno, che possono essere rilevanti ai fini di un prolungato soggiorno all estero (salute, cure mediche, caratteristiche psicologiche) e firmare il Modulo per il consenso dei genitori/tutori che riporta le responsabilità dell alunno e della sua famiglia. Learning agreement. La scuola di provenienza e quella ospitante devono stabilire un contratto formativo (Learning agreement) insieme all alunno prima dell inizio della mobilità, che definisca nei dettagli i corsi da seguire durante il periodo all estero e i risultati da conseguire. Lo scopo di questo accordo è di facilitare il riconoscimento da parte della scuola di provenienza degli studi effettuati dall alunno durante il suo soggiorno all estero. E inoltre raccomandato l utilizzo del certificato Europass-Mobilità. Selezione delle famiglie ospitanti. La selezione delle famiglie ospitanti è effettuata dalla scuola ospitante, che deve visitare le case delle potenziali famiglie ospitanti per accertare l idoneità dell alloggio destinato agli alunni in arrivo. Le scuole devono inoltre individuare delle famiglie ospitanti di riserva che potrebbero accogliere gli alunni in arrivo in caso di difficoltà con la famiglia ospitante originariamente assegnata. Le scuole ospitanti devono accertarsi che ogni famiglia ospitante abbia firmato la Carta della Famiglia Ospitante, che definisce i suoi diritti e responsabilità, prima dell arrivo dell alunno. L alunno può essere alloggiato in strutture residenziali appartenenti alle scuole selezionate, purché queste si facciano carico di tutte le responsabilità definite per la famiglia ospitante nella guida alla mobilità individuale degli alunni Comenius. Incontri di formazione obbligatori. Gli alunni selezionati devono frequentare obbligatoriamente gli incontri di formazione prima della partenza e all arrivo, organizzati dalle Agenzie nazionali del paese di provenienza e ospitante. Anche i docenti di contatto e i mentori devono frequentare gli incontri di formazione organizzati dalla propria Agenzia nazionale. Gli incontri di formazione per alunni e per docenti si terranno in contemporanea, affinché gli alunni siano accompagnati durante il loro viaggio. Organizzazione del viaggio. La scuola di provenienza è responsabile dell organizzazione del viaggio internazionale degli alunni partecipanti. Entrambe le scuole devono prendere le necessarie misure affinché gli alunni non viaggino da soli dall aeroporto/stazione alla casa della famiglia ospitante (e viceversa), e da/verso il luogo dove si terrà l incontro di formazione obbligatorio (e viceversa). La famiglia ospitante, il mentore o il docente di contatto possono andare a prendere l alunno al suo arrivo nel paese ospitante. Se necessario, le spese di viaggio per il mentore/famiglia ospitante/docente di contatto possono essere rimborsate dalla scuola ospitante utilizzando parte della sovvenzione assegnata. Piano di assicurazione collettiva Comenius. Durante il loro soggiorno all estero, gli alunni devono essere coperti da un assicurazione fornita per conto della Commissione europea. L alunno Scheda N /File Nr 4: COM-Mob - p. 1

11 Chi può beneficiarne Chi può presentare una candidatura PRIORITÀ MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA deve essere provvisto di un piano di assicurazione almeno un mese prima della partenza. Gestione delle situazioni di emergenza. La scuola ospitante definirà e distribuirà un Piano di Azione per le situazioni di emergenza, utilizzando il modello fornito nel Manuale. Tutti gli attori coinvolti devono usare tali linee guida. Alunni (direttamente); scuole partecipanti (indirettamente). Possono presentare la candidatura scuole secondarie di II grado (scuole di provenienza) che sono o sono state- coinvolte nello stesso partenariato scolastico Comenius e che intendono inviare alunni presso una o più scuole ospitanti straniere facenti parte dello stesso partenariato. Azione decentrata. La scuola di provenienza deve inviare i moduli di candidatura alla rispettiva Agenzia nazionale. Le candidature devono essere approvate dalle scuole ospitanti. Si rimanda al sito web dell agenzia nazionale per ulteriori informazioni. Procedura di NA1 selezione: Scadenza per la presentazione della candidatura: 1 dicembre 2011 Durata Durata minima: 3 mesi per ogni singola mobilità Durata massima: 1 anno scolastico (+/- 10 mesi) per ogni singola mobilità Note sulla durata: Nessuna DISPOSIZIONI FINANZIARIE Si rimanda per maggiori informazioni alla parte I di questa guida, capitolo 4, disposizioni finanziarie. Tabella/e delle Il finanziamento è costituito da un importo forfettario per le spese organizzative della mobilità sovvenzioni sostenute dalla scuola di provenienza, un importo forfettario per la preparazione linguistica dello applicabili: studente, un importo forfettario per le spese organizzative della mobilità sostenute dalla scuola ospitante, un importo mensile per lo studente e il rimborso, calcolato su costi reali, relativo alle spese di viaggio A/R. Gli importi sono indicati nella guida per il candidato, capitolo 4, e si basano sui compiti definiti nel Manuale per la mobilità individuale degli alunni Comenius, capitolo 2, Ruoli e responsabilità. Limite massimo della sovvenzione in : Note sul finanziamento: Il finanziamento sarà erogato alla scuola di provenienza dall Agenzia nazionale di competenza. La scuola di provenienza ha la responsabilità di gestire e distribuire i fondi in base alle regole stabilite per questa azione. I costi relativi agli incontri di formazione (viaggio e soggiorno) per gli alunni e gli insegnanti saranno direttamente a carico delle Agenzie nazionali coinvolte. PROCEDURE DI VALUTAZIONE E SELEZIONE Per ulteriori informazioni circa le procedure di valutazione e selezione, si rimanda alla parte I della guida,capitolo Qual è il ciclo di vita di un progetto?. Criteri di ammissibilità Criteri generali di ammissibilità: I criteri generali di ammissibilità per candidarsi al Programma LLP, sono definiti nella parte I della guida, capitolo 3. Paesi partecipanti: si rimanda alla parte I della guida, capitolo "Quali paesi partecipano al Programma?" Criteri specifici di ammissibilità: Le candidature devono essere inviate da una scuola di provenienza ammissibile. Le candidature devono essere approvate dalla scuola ospitante, che si impegna in tal modo a nominare un mentore e una famiglia ospitante per gli alunni in arrivo. Per scuole ammissibili si intende scuole secondarie di II grado che partecipano o hanno partecipato a un partenariato scolastico Comenius. La mobilità degli alunni può avvenire soltanto tra scuole coinvolte nello stesso partenariato. Per ogni mobilità, la scuola di provenienza e la scuola ospitante devono trovarsi in due paesi diversi tra quelli partecipanti a questa azione, e almeno uno dei due paesi deve essere un Membro UE. Tanto le scuole di provenienza che quelle ospitanti devono trovarsi in un paese LLP che partecipa all azione mobilità individuale degli alunni Comenius. Cipro, la Germania, l Irlanda e il Regno Unito non prendono parte a questa azione. Gli alunni partecipanti devono aver compiuto 14 anni al momento della partenza e devono essere iscritti a una scuola secondaria di II grado. (L età minima può essere modificata nei singoli paesi se incompatibile con la legislazione nazionale). Solo un ristretto numero di alunni può essere inviato da una scuola di provenienza alla stessa scuola ospitante al fine di facilitare la loro integrazione. I candidati sono inviatati a verificare presso l Agenzia nazionale competente per la presentazione della candidatura se esistano eventuali ulteriori requisiti nazionali. Scheda N /File Nr 4: COM-Mob - p. 2

12 paesi: partner: Note sui partecipanti: Criteri di assegnazione 2 2 (1 scuola di provenienza, 1 scuola ospitante) Per ogni candidatura sono coinvolte massimo 1 scuola di provenienza e minimo una scuola ospitante appartenente a un diverso paese. Una scuola di provenienza può inviare alunni a una o più scuole ospitanti. 1. Qualità del programma di mobilità Gli obiettivi della mobilità sono chiari e realistici. Il coinvolgimento della scuola di provenienza e della scuola ospitante è bene indicato e appropriato per il raggiungimento degli obiettivi previsti. E dimostrata la cooperazione preesistente tra la scuola di provenienza e la scuola ospitante. Sono proposte appropriate misure per assicurare un efficace cooperazione e comunicazione fra la scuola di provenienza e quella ospitante. La candidatura presenta criteri chiari e pertinenti e una procedura realistica per la selezione degli alunni e per l individuazione e la selezione delle famiglie ospitanti. Le misure prese dalla scuola di provenienza per il riconoscimento degli studi effettuati all estero sono chiare e appropriate. Il coinvolgimento di tutti gli attori (scuola di provenienza, scuola ospitante, alunni) nello stabilire il contratto formativo (contratto di studi) è chiaro e ben definito. Il contenuto delle mobilità programmate è ben inserito nella cooperazione già esistente tra le scuole. 2. Sostegno ai partecipanti e protezione degli alunni Entrambe le scuole indicano misure appropriate per assicurare il sostegno necessario agli alunni, alle famiglie e al personale partecipante. La candidatura chiarisce come le scuole riconosceranno il lavoro del docente di contatto e del mentore. Le misure per assicurare la protezione/sicurezza degli alunni sono chiare e dettagliate. 3. Impatto e valore aggiunto europeo L impatto e i benefici della cooperazione europea sui partecipanti sono chiari e ben definiti. La candidatura puntualizza come la mobilità contribuirà a creare una cooperazione sostenibile tra le scuole coinvolte. PROCEDURE PER LA STIPULA DEI CONTRATTI Data probabile per l invio delle informazioni preliminari sui risultati del processo di selezione Data probabile di invio dell autorizzazione ai beneficiari Data probabile di inizio dell attività febbraio maggio/giugno agosto (per le mobilità) marzo (per la preparazione linguistica) Scheda N /File Nr 4: COM-Mob - p. 3

13 Programma Sottoprogramma Categoria Azione Obiettivi e descrizione APPRENDIMENTO PERMANENTE COMENIUS MOBILITÀ Formazione in servizio per il personale impegnato nell istruzione scolastica COMENIUS (IST) L obiettivo di questa azione è di contribuire a migliorare la qualità dell istruzione scolastica consentendo al personale di compiere un periodo di formazione in un paese diverso da quello in cui normalmente vivono o lavorano. In tal modo, i partecipanti sono incoraggiati a migliorare le loro abilità pratiche e le loro conoscenze nella didattica/formazione/orientamento/gestione e ad acquisire una più ampia comprensione dell istruzione scolastica in Europa. L attività di formazione deve avere una forte dimensione europea in termini di materie di studio nonché di profili dei formatori e partecipanti. La formazione deve obbligatoriamente svolgersi in un altro paese che partecipi al Programma LLP e deve rientrare in una delle modalità elencate: un corso strutturato per lo sviluppo professionale del personale impegnato nel campo dell istruzione scolastica con una forte dimensione europea in termini di materie di studio e profili di formatori e partecipanti, della durata di almeno 5 giorni lavorativi, oppure un attività di tipo più informale ( job shadowing ), come un tirocinio o un periodo di osservazione in una scuola, in un azienda o in un organizzazione attiva nel campo dell istruzione scolastica (ad esempio, ONG o enti pubblici), oppure la partecipazione ad una conferenza o ad un seminario di studio di carattere europeo organizzati da una rete multilaterale Comenius, da un progetto multilaterale Comenius o da un progetto sulle misure di accompagnamento in corso o conclusi, da un Agenzia nazionale o da un associazione europea attiva nel campo dell istruzione scolastica (esclusi i Seminari di contatto Comenius ), laddove attività di questo genere siano utili a raggiungere gli obiettivi sopra menzionati. L attività di formazione per la quale può essere assegnata una sovvenzione Comenius deve essere strettamente attinente alle mansioni professionali svolte dal candidato nel contesto dell istruzione scolastica, e dunque riguardare: - competenze pratiche d insegnamento, tecniche e metodologie; - contenuti e modalità d insegnamento nel campo dell istruzione scolastica; - gestione dell istruzione scolastica; - sistemi e politiche dell istruzione scolastica. La formazione dovrebbe fornire agli insegnanti metodologie didattiche e di apprendimento. Per i docenti di lingua straniera la formazione si svolge generalmente in un paese in cui si parli e si insegni la lingua bersaglio. I partecipanti ai corsi puramente linguistici (mirati esclusivamente allo sviluppo di competenze in una lingua straniera) possono usufruire di una sovvenzione Comenius solo nei casi elencati nella sezione Regole specifiche di ammissione. Il job shadowing dovrebbe permettere al candidato di migliorare le proprie competenze professionali durante un periodo di osservazione e interazione con altri professionisti che operano in un altro paese e di entrare in contatto diretto con un altra cultura e un altro posto di lavoro. Di norma il job shadower segue i professionisti ospitanti durante la giornata di lavoro e fa osservazioni strutturate e riflessioni sui contenuti del lavoro, le sfide affrontate, le competenze utilizzate, la cultura della scuola/impresa, ecc. L attività di job shadowing può prevedere anche colloqui, lo svolgimento di attività professionali (come l insegnamento), la partecipazione a riunioni quotidiane, ecc. Il programma delle attività dovrà essere concordato fra il candidato e l istituto ospitante, in base alle competenze professionali che il candidato intende praticare e sviluppare. Una sovvenzione Comenius può essere assegnata per un attività di formazione che sia utile al conseguimento degli obiettivi dichiarati dal candidato e rispondente a determinati criteri di qualità (ad esempio, corrispondenza con gli obiettivi generali di Comenius, dimensione europea, valore aggiunto rispetto ad una simile attività di formazione svolta sul territorio nazionale). Una banca dati online delle attività di formazione è a disposizione dei candidati per identificare i corsi di formazione ammissibili per una sovvenzione sotto questa azione e che meglio rispondono alle effettive necessità formative: Chi può beneficiarne Chi può presentare una candidatura Il candidato può eventualmente scegliere corsi di formazione che non siano elencati nella banca dati, purché conformi ai criteri di qualità. Tale conformità verrà determinata dall Agenzia nazionale competente. La scelta di un evento di formazione dalla banca dati non garantisce l assegnazione della sovvenzione IST. Personale scolastico (docente e non docente), anche insegnanti disoccupati o insegnanti che rientrano nella professione dopo un periodo di interruzione dell insegnamento. Persone che si occupano di formazione degli insegnanti. Singoli, generalmente attraverso il loro istituto di appartenenza (si faccia riferimento ai tipi specifici di scuole descritte nella parte introduttiva del capitolo Comenius nella parte II della guida), ma laddove non esista un istituto di provenienza (nel caso di ex-insegnanti o insegnanti disoccupati), la candidatura può essere presentata direttamente alla Agenzia nazionale Scheda N /File Nr 5: COM-Mob - p. 1

14 PRIORITÀ MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA competente. I candidati sono invitati a verificare, presso l Agenzia nazionale competente, l eventuale esistenza di priorità nazionali. Verrà assegnato un punteggio ulteriore come priorità europea alle candidature per attività di formazione che scaturiscono da precedenti progetti Socrates o progetti multilaterali LLP o reti. Azione decentrata. Le candidature devono essere inviate all Agenzia nazionale del candidato. Nel caso in cui il richiedente lavori in un paese diverso da quello di residenza, la candidatura deve essere inviata alla Agenzia nazionale del paese in cui il candidato lavora. Si rimanda al sito web dell Agenzia nazionale per ulteriori informazioni. Procedura di NA1 selezione:. Scadenza per la 16 gennaio 2012 presentazione della 30 aprile 2012 candidatura: 17 settembre 2012 Durata Durata minima: 1 giorno Durata massima: 6 settimane Note sulla durata: Prima scadenza: 16/01/2012 per le attività di formazione che iniziano a partire dal 1 maggio 2012 Seconda scadenza: 30/04/2012 per le attività di formazione che iniziano a partire dal 1 settembre 2012 Terza scadenza: 17/09/2012 per le attività di formazione che iniziano a partire dal 1 gennaio Tutte le attività di formazione dovranno iniziare entro e non oltre il 30 aprile Ogni Agenzia nazionale può stabilire delle date finali per ognuno dei tre periodi di attività. Consultare il sito web della propria Agenzia nazionale per informazioni. DISPOSIZIONI FINANZIARIE Si rimanda per maggiori informazioni alla parte I di questa guida, capitolo 4, disposizioni finanziarie. Finanziamenti Tabella 1a Tabella/e delle sovvenzioni applicabili: Limite massimo della Non applicabile sovvenzione in : Note sul La parte più significativa del contributo è per il viaggio e il soggiorno. finanziamento: Spese di iscrizione al corso, conferenza o seminario: può essere concesso un contributo in base ai costi reali. Consultare il sito web della propria Agenzia nazionale per l importo massimo attribuibile. Preparazione linguistica: può essere concesso un contributo sulla base di un importo forfettario. Consultare il sito web della propria Agenzia nazionale per l importo stabilito. (Nota: una sovvenzione per la preparazione linguistica non può essere assegnata nei casi in cui la formazione stessa è orientata esclusivamente o prevalentemente al miglioramento delle competenze linguistiche.) PROCEDURE DI VALUTAZIONE E DI SELEZIONE Per ulteriori informazioni circa le procedure di valutazione e selezione, si rimanda alla parte I della guida, capitolo Qual è la durata di un progetto? Criteri di ammissibilità Criteri generali di ammissibilità: I criteri generali di ammissibilità per candidarsi al Programma LLP, sono definiti nella parte I della guida, capitolo 3. Paesi partecipanti: si rimanda alla parte I della guida, alla sezione "Quali paesi partecipano al Programma?" Criteri specifici di ammissibilità: 1. I singoli candidati devono essere: - cittadini di un paese che partecipi al Programma LLP, o - cittadini di altri paesi in servizio o che vivono in un paese partecipante, nel rispetto delle condizioni stabilite da ogni paese partecipante e tenendo conto della natura del programma (consultare il sito web dell Agenzia nazionale di riferimento). 2. L organizzatore dell attività di formazione/della conferenza deve provenire e avere la propria sede in un paese che partecipi al Programma LLP. 3. L attività di formazione IST richiesta si svolge in un paese partecipante al Programma LLP diverso da quello in cui il candidato risiede o lavora. 4. Categorie del personale della scuola che possono beneficiare di una sovvenzione IST Comenius: - insegnanti (compresi quelli che prestano servizio nell istruzione prescolastica e professionale) e i loro formatori; - dirigenti scolastici e personale amministrativo della scuola; - personale coinvolto nell educazione interculturale o che lavora con figli di immigrati o di persone che viaggiano per lavoro; - personale che lavora con alunni con bisogni educativi speciali; - personale che lavora con alunni a rischio, come mediatori e educatori di strada; - consulenti o orientatori; Scheda N /File Nr 5: COM-Mob - p. 2

15 - ispettori; - ex insegnanti o insegnanti in mobilità che rientrano nella professione dopo un periodo di interruzione dell insegnamento; - altro personale della scuola a discrezione delle autorità nazionali. 5. Categorie del personale della scuola che possono beneficiare di una sovvenzione per un attività di formazione puramente linguistica : - insegnanti che richiedono una formazione in una lingua meno diffusa e insegnata; - insegnanti di discipline non linguistiche che insegnano la propria disciplina in una lingua straniera (CLIL); - insegnanti in corso di riqualificazione come insegnanti di lingua straniera; - insegnanti di scuola primaria e/o dell infanzia che insegnano o insegneranno una lingua straniera; - personale scolastico che partecipa attivamente ad un partenariato Comenius approvato e che richiede una formazione in una delle lingue del partenariato. - mentori di alunni in mobilità individuale e insegnanti di contatto che richiedono una formazione in una lingua necessaria per l attuazione della mobilità dell alunno. Per la partecipazione di persone che lavorano in tipi di scuole specifici, si rimanda alla parte introduttiva del capitolo Comenius nella parte II della guida. paesi: partner: Note sui partecipanti: Criteri di assegnazione del finanziamento: I candidati sono invitati a verificare presso l Agenzia nazionale alla quale intendono inviare la candidatura se esistano ulteriori requisiti a livello nazionale. Non applicabile Non applicabile 1. Valore aggiunto europeo L attività di formazione all estero ha un valore potenziale superiore a quello di simili formazioni nel paese di origine del candidato, ed è chiaramente dimostrato che il candidato si avvantaggerà di questa esperienza in termini di crescita professionale e personale. Si raccomanda l utilizzo di Europass. 2. Contenuto e durata Il contenuto dell attività di formazione è relativo all attività professionale del candidato e compatibile con gli obiettivi del programma Comenius. Se l attività non è riferibile all attività professionale del candidato o non è compatibile con gli obiettivi del programma Comenius, la candidatura sarà respinta. Il programma per l azione di mobilità è chiaro e ragionevole; la sua durata è realistica e compatibile con le attività previste. Il candidato fornisce indicazioni convincenti sulle proprie capacità linguistiche per trarre il massimo beneficio dalla formazione e sulle attività preparatorie che intende intraprendere. 3. Impatto e rilevanza L attività di formazione è scelta in chiara corrispondenza con i propri bisogni formativi, in modo che ne risulti un impatto positivo sulle competenze personali e professionali del candidato e sull istituto di appartenenza. 4. Diffusione dei risultati Le attività di diffusione sono attinenti e ben definite. Il piano di diffusione dimostra chiaramente la strategia del candidato a rendere conto in modo efficace dei risultati dell attività di formazione in modo che ci sia la massima ricaduta sull istituto di appartenenza. PROCEDURE DI STIPULA DEI CONTRATTI Data prevista di comunicazione dell esito delle selezioni Data prevista di invio dell accordo ai beneficiari Data prevista di inizio dell attività Vedi sito web della AN Vedi sito web della AN Non applicabile Scheda N /File Nr 5: COM-Mob - p. 3

16 Programma Sottoprogramma Categoria Azione Obiettivi e descrizione APPRENDIMENTO PERMANENTE COMENIUS PARTENARIATI Partenariati scolastici multilaterali COMENIUS I partenariati scolastici multilaterali Comenius mirano a migliorare la dimensione europea dell istruzione promuovendo attività congiunte di cooperazione tra scuole in Europa. I progetti forniscono l occasione ad allievi ed insegnanti in paesi diversi di lavorare insieme su uno o più argomenti di reciproco interesse. I partenariati scolastici aiutano gli allievi e gli insegnanti ad acquisire e migliorare le proprie competenze non solo sull argomento o la materia oggetto del progetto, ma anche a livello di lavoro di squadra, relazioni sociali, pianificazione e svolgimento delle attività di progetto ed utilizzo delle tecnologie informatiche e della comunicazione (TIC). La partecipazione ad un partenariato con scuole di paesi diversi fornisce anche la possibilità ad allievi ed insegnanti di esercitarsi nelle lingue straniere ed aumenta la loro motivazione all apprendimento delle lingue. Un partenariato scolastico multilaterale deve includere scuole di almeno 3 paesi partecipanti al Programma LLP. Una delle scuole deve fungere da coordinatore. Si consiglia vivamente di indicare in fase di presentazione della candidatura quali dei partner si offrano volontari per svolgere il ruolo di coordinatori di riserva, qualora il coordinatore originario fosse rifiutato nel corso della procedure di selezione. Chi può beneficiarne Chi può presentare una candidatura PRIORITÀ MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA Esempi di attività che si possono svolgere nell ambito dei partenariati scolastici multilaterali Comenius: incontri di progetto fra tutti gli Istituti coinvolti nel partenariato; scambi di personale e allievi coinvolti nelle attività del progetto (ad esempio, scambi di insegnanti, visite di studio e scambi di allievi); scambi di esperienze e buone pratiche con le scuole partner estere; lavoro sul campo, ricerca di progetto; redazione, pubblicazione e diffusione di documenti relativi alle attività di cooperazione; realizzazione di oggetti tecnici, disegni e manufatti artistici; esibizioni (come rappresentazioni teatrali, spettacoli musicali ecc.); organizzazione di mostre, produzione e diffusione di materiale informativo; preparazione linguistica di insegnanti e allievi per garantire che possiedano le competenze necessarie nella/e lingua/e di lavoro del partenariato oppure per imparare le lingue dei paesi/ istituti partner; cooperazione con altri progetti in aree tematiche affini (ad esempio tramite i progetti multilaterali Comenius e le reti multilaterali Comenius), inclusa la mobilità verso eventi della rete, se pertinenti; attività di autovalutazione; diffusione delle esperienze e dei risultati del progetto. Nella selezione di una tematica per un partenariato scolastico multilaterale, si raccomanda alle scuole di scegliere un argomento interessante e importante per le istituzioni partecipanti, dal momento che esso sarà la forza trainante della cooperazione e dell'apprendimento nell'ambito del progetto. Le attività del progetto dovrebbero idealmente essere integrate nelle attività regolari delle scuole ed essere incluse nel piano di studi degli allievi partecipanti. Gli allievi dovrebbero poter partecipare attivamente a tutte le fasi del progetto, comprese quelle di pianificazione, organizzazione e valutazione delle attività. Alcuni partenariati scolastici multilaterali si concentrano su questioni pedagogiche o gestionali. Essi offrono al personale docente e amministrativo l'opportunità di scambiare esperienze e informazioni con i loro colleghi in altri paesi, di sviluppare congiuntamente metodi e approcci adeguati alle loro necessità e di collaudare e mettere in pratica nuovi approcci didattici e organizzativi. In tali casi, i progetti spesso prevedono la cooperazione con organismi presenti sul territorio, come autorità locali, servizi sociali, associazioni e imprese. Personale ed allievi delle scuole partecipanti come anche, indirettamente, la comunità locale. Le scuole (istituti che impartiscono un istruzione generale, professionale o tecnica, dalla scuola materna alla secondaria superiore). Verificare, presso l Agenzia nazionale competente, l eventuale esistenza di priorità nazionali. Non vi sono priorità europee per i partenariati scolastici multilaterali Comenius. Azione decentrata. Le candidature devono essere inviate all Agenzia nazionale del richiedente. Si rimanda al sito web dell Agenzia nazionale per ulteriori informazioni. Procedura di NA1 selezione: Scadenza per la presentazione della candidatura: 21 febbraio 2012 Durata Durata minima: Durata massima: 2 anni 2 anni Scheda N /File Nr 6: COM-Part - p. 1

17 Note sulla durata: Nessuna DISPOSIZIONI FINANZIARIE Si rimanda per maggiori informazioni alla parte I di questa guida, capitolo 4, disposizioni finanziarie. Finanziamenti Tabella 4 Tabella/e delle sovvenzioni applicabili: Limite massimo della Non applicabile sovvenzione in : Note sul Il finanziamento per i partenariati scolastici multilaterali si basa su importi forfettari predefiniti finanziamento: che dipendono dal numero di attività di mobilità programmate dagli istituti candidati. Con il termine mobilità si intendono il numero di persone (personale della scuola, allievi) che si spostano dall Italia verso uno dei paesi partner stranieri autorizzati per partecipare ad attività di partenariato. Ciascun istituto coinvolto nello stesso partenariato può richiedere un diverso importo per la sovvenzione, in base alle proprie possibilità di inviare allievi e personale e al proprio livello di coinvolgimento nelle attività di partenariato. Se le attività di mobilità di un istituto coinvolgono personale o allievi con particolari esigenze educative o viaggi da o verso paesi e territori d oltremare, le attività di mobilità durante il periodo del partenariato possono venire ridotte fino ad un massimo del 50% rispetto al numero minimo di attività di mobilità per l importo della sovvenzione in questione, a seguito di richiesta preliminare ed approvazione da parte della AN. Si prega di consultare il capitolo sulle disposizioni finanziarie per i partenariati della Parte 1 di questa guida PROCEDURE DI VALUTAZIONE E SELEZIONE Per ulteriori informazioni circa le procedure di valutazione e selezione, si rimanda alla parte I della guida, capitolo Qual è la durata di un progetto? Criteri di ammissibilità Criteri generali di ammissibilità: I criteri generali di ammissibilità per candidarsi al Programma LLP, sono definiti nella parte I della guida, capitolo 3. Paesi partecipanti: si rimanda alla parte I della guida, capitolo "Quali paesi partecipano al Programma?" Criteri specifici di ammissibilità: - Le scuole che partecipano ai partenariati devono avere personalità giuridica. - Le scuole che partecipano al Comenius devono trovarsi in un paese che partecipi al Programma LLP ed essere tra i tipi di istituti specificati dalle autorità nazionali competenti nella loro lista di tipi di scuola ammissibili. (link: - I partenariati scolastici multilaterali devono essere composti da minimo 3 partecipanti ciascuno avente sede in un paese diverso e che partecipi al Programma LLP, ed almeno uno dei paesi deve essere Stato membro dell Unione europea. Si consiglia ai candidati di verificare presso l Agenzia nazionale di competenza se esistano ulteriori requisiti a livello nazionale. Si prega di prendere nota anche dei casi specifici riportati a seguire: 1) scuole sotto la supervisione delle autorità nazionali di un altro paese (ad esempio il lycée français, le scuole tedesche, le scuole delle UK forces ); - le autorità nazionali responsabili della supervisione dell organizzazione amministrativa, finanziaria e curricolare della scuola interessata decideranno quali istituti siano ammissibili: - la partecipazione delle scuole nazionali situate in un paese diverso sarà sostenuta dal bilancio Comenius del paese responsabile della supervisione (= paese di origine); - queste scuole nazionali possono partecipare a qualunque tipo di attività Comenius e vigeranno per loro le stesse regole che si applicano a qualunque altra scuola ammissibile del paese responsabile della loro supervisione; - data la particolare situazione di queste scuole, è importante garantire una miscela appropriata di paesi, lingue e culture nei partenariati Comenius; - pertanto, nel caso in cui una scuola di questo genere partecipi ad un partenariato multilaterale, devono esservi degli altri partner provenienti da almeno due paesi partecipanti diversi dal paese responsabile per la supervisione e dal paese in cui la scuola si trova. paesi: 2) scuole specializzate La decisione in merito alla partecipazione al Comenius da parte di altre scuole nazionali, come scuole per le minoranze, scuole private per stranieri, ecc. viene demandata alle autorità nazionali del paese in cui ha sede l istituzione. Nel caso di un partenariato multilaterale Comenius, si applicano le regole normali, cioè vi deve essere la partecipazione di almeno altre due scuole di altri due paesi oltre al paese in cui la scuola specializzata ha sede. 3) Scuole europee Le scuole europee sono istituzioni ammissibili al Comenius. Dovranno inviare le loro candidature alla AN del paese in cui hanno sede e saranno sottoposte alla stessa procedura di selezione seguita dalle scuole locali. Nel caso del Belgio le tre agenzie nazionali concorderanno le disposizioni opportune. Le scuole europee sono soggette alle stesse regole Comenius che si applicano a qualsiasi altra scuola ammissibile del paese in cui loro hanno sede. La partecipazione delle scuole europee, sia in qualità di coordinatore sia in qualità di partner, sarà comunque limitata ad una sola scuola europea per ciascun partenariato. 3 Scheda N /File Nr 6: COM-Part - p. 2

18 partner: Note sui partecipanti: Criteri di assegnazione 3 Nessuna 1. Qualità del programma di lavoro Gli obiettivi del partenariato sono chiari, realistici e riguardano un tema rilevante. Il programma di lavoro è funzionale al raggiungimento degli obiettivi ed adeguato al tipo di partenariato in oggetto; i compiti sono definiti e distribuiti tra i partner in modo tale da consentire il conseguimento dei risultati. Le attività dei partner si distribuiscono su tutto il periodo del partenariato. 2. Qualità del partenariato Esiste un rapporto equilibrato tra i partner in termini di competenze possedute e di coinvolgimento nelle attività da svolgere. Sono state previste misure appropriate volte a garantire una comunicazione ed una cooperazione efficaci. Il personale e gli alunni partecipanti saranno coinvolti nella pianificazione, attuazione e valutazione delle attività di progetto. Il progetto sarà integrato nel programma di studi e nelle attività condotte dagli istituti coinvolti. 3. Impatto e valore aggiunto europeo Gli effetti ed i vantaggi della cooperazione a livello europeo per le istituzioni partecipanti sono chiari e ben definiti, ed il progetto è integrato nelle attività delle istituzioni partecipanti. La candidatura mostra che le scuole partecipanti lavoreranno in stretta cooperazione e raggiungeranno risultati che non potrebbero essere raggiunti ad un livello puramente nazionale. 4. Diffusione e utilizzo dei risultati Le attività previste per la diffusione e l utilizzo dei risultati sono pertinenti e ben definite. Le attività includono gli organismi partecipanti e, se possibile, anche la comunità locale. PROCEDURE PER LA STIPULA DEI CONTRATTI Data probabile per l invio delle informazioni preliminari sui risultati del processo di selezione Data probabile di invio dell accordo ai beneficiari Data probabile di inizio dell attività luglio agosto agosto Scheda N /File Nr 6: COM-Part - p. 3

19 Programma Sottoprogramma Categoria Azione Obiettivi e descrizione APPRENDIMENTO PERMANENTE COMENIUS PARTENARIATI Partenariati scolastici bilaterali COMENIUS I partenariati scolastici bilaterali ad orientamento linguistico coinvolgono due scuole di due diversi paesi partecipanti al Programma LLP e mirano ad incoraggiare l uso delle lingue europee dando agli allievi la possibilità di mettere in pratica le loro competenze nella lingua straniera e di acquisire dimestichezza con la lingua del paese partner. Gli allievi che partecipano ad un partenariato bilaterale sono tenuti ad apprendere almeno gli elementi di base della lingua usata nell istituzione partner. Generalmente gli allievi usano una terza lingua come lingua di lavoro e di comunicazione. Durante il progetto gli allievi e gli insegnanti in ambedue i paesi lavorano insieme su un tema comune e danno vita ad un prodotto finale congiunto. Ciascun istituto partecipante deve svolgere uno scambio di classe con l istituto partner per una durata minima di 10 giorni e che veda coinvolti allievi a partire dai 12 anni di età. Durante gli scambi di classe gli allievi lavorano insieme a scuola e sono ospitati dalle rispettive famiglie. La cooperazione non dovrebbe limitarsi agli scambi, ma le attività dovrebbero estendersi su tutta la durata del progetto. Chi può beneficiarne Chi può presentare una candidatura PRIORITÀ MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA L obiettivo generale dei partenariati scolastici Comenius è quello di migliorare la dimensione europea dell istruzione promuovendo attività congiunte in cooperazione tra scuole diverse in Europa. I progetti forniscono l occasione ad allievi ed insegnanti in paesi diversi di lavorare insieme su uno o più argomenti di reciproco interesse. I partenariati scolastici aiutano gli allievi e gli insegnanti ad acquisire e migliorare le proprie competenze non solo sull argomento o la materia oggetto del progetto, ma anche a livello di lavoro di squadra, relazioni sociali, pianificazione e svolgimento delle attività di progetto ed utilizzo delle tecnologie informatiche e della comunicazione (TIC). La partecipazione ad un partenariato con scuole di paesi diversi fornisce anche la possibilità ad allievi ed insegnanti di esercitarsi nelle lingue straniere ed aumenta la motivazione all apprendimento delle lingue. In questo tipo di progetto lo scambio di classi reciproco è obbligatorio. Esempi di altre attività che possono essere svolte nei partenariati scolastici bilaterali Comenius: incontri di progetto fra tutte le istituzioni coinvolte nel partenariato Scambi di personale e allievi coinvolti nelle attività del progetto (ad esempio, scambi di insegnanti e visite di studio); scambi di esperienze e buone pratiche con le scuole partner estere; lavoro sul campo, ricerca di progetto; redazione, pubblicazione e diffusione di documenti relativi alle attività di cooperazione; realizzazione di oggetti tecnici, disegni e manufatti artistici; esibizioni (ad esempio rappresentazioni teatrali, spettacoli musicali); organizzazione di mostre, produzione e diffusione di materiale informativo; preparazione linguistica di insegnanti e allievi per garantire che possiedano almeno le competenze necessarie nella lingua dell istituzione partner; cooperazione con altri progetti in aree tematiche affini (ad esempio tramite i progetti multilaterali Comenius e le reti multilaterali Comenius), incluse la mobilità verso eventi della rete, se pertinenti; attività di autovalutazione; diffusione delle esperienze e dei risultati del progetto. Nella selezione di una tematica per un partenariato scolastico, si raccomanda alle scuole di scegliere un argomento interessante e importante per le istituzioni partecipanti, dal momento che sarà la forza trainante della cooperazione e dell'apprendimento nell'ambito del progetto. Le attività del progetto dovrebbero idealmente essere integrate nelle attività curricolari della scuola ed essere incluse nel piano di studi degli allievi partecipanti. Gli allievi dovrebbero poter partecipare attivamente a tutte le fasi del progetto, comprese quelle di pianificazione, organizzazione e valutazione delle attività. Se la lingua della scuola partner non fa parte del piano di studio degli alunni partecipanti, è consigliabile che la scuola organizzi un corso di preparazione linguistica per un minimo di 20 ore. Personale ed allievi delle scuole partecipanti come anche la comunità locale. Scuole (istituti di istruzione secondaria che impartiscono un istruzione generale, professionale o tecnica e, eccezionalmente nel caso di partenariati bilaterali, istituzioni non scolastiche che si occupano di apprendistati). Verificare, presso l Agenzia nazionale competente, l eventuale esistenza di priorità nazionali. Non vi sono priorità europee per i partenariati scolastici bilaterali COMENIUS Azione decentrata. I moduli di candidatura devono essere inviati alla Agenzia nazionale del richiedente. Si rimanda al sito web dell Agenzia nazionale per ulteriori informazioni. Procedura di NA1 selezione: Scadenza per la presentazione della 21 febbraio 2012 Scheda N /File Nr 7: COM-Part - p. 1

20 candidatura: Durata Durata minima: 2 anni Durata massima: 2 anni Note sulla durata: Nessuna DISPOSIZIONI FINANZIARIE Si rimanda per maggiori informazioni alla parte I di questa guida, capitolo 4, disposizioni finanziarie. Finanziamenti Tabella 4 Tabella/e delle sovvenzioni applicabili: Limite massimo della Non applicabile sovvenzione in : Note sul Il finanziamento per i partenariati scolastici bilaterali si basa su importi forfettari pre-definiti che finanziamento: dipendono dal numero di attività di mobilità programmate dalle istituzioni candidate. Con il termine mobilità si intendono il numero di persone (personale della scuola, allievi) che si spostano dall Italia verso uno dei paesi partner stranieri autorizzati per partecipare ad attività di partenariato. Ciascuna istituzione coinvolta nello stesso partenariato può richiedere un diverso importo per la sovvenzione, in base alle proprie possibilità di inviare allievi e personale. Se le attività di mobilità di una istituzione coinvolgono personale o allievi con particolari esigenze educative o viaggi da o verso paesi e territori d oltremare, le attività di mobilità durante il periodo del partenariato possono venire ridotte del 50% rispetto al numero minimo di attività di mobilità per l importo della sovvenzione in oggetto, a seguito di richiesta preliminare ed approvazione da parte della AN. La durata minima richiesta dello scambio di classi può essere ridotta per le classi con alunni con esigenze speciali, purché ciò sia compatibile con gli obiettivi del partenariato bilaterale. Si prega di consultare la guida, capitolo sulle disposizioni finanziarie per i partenariati. PROCEDURE DI VALUTAZIONE E SELEZIONE Per ulteriori informazioni circa le procedure di valutazione e selezione, si rimanda alla parte I della guida, capitolo Qual è la durata del progetto? Criteri di ammissibilità Criteri generali di ammissibilità: I criteri generali di ammissibilità per candidarsi al Programma LLP, sono definiti nella parte I della guida, capitolo 3. Paesi partecipanti: si rimanda alla parte I della guida, capitolo "Quali paesi partecipano al Programma?" Criteri specifici di ammissibilità: - Le scuole che partecipano ai partenariati devono godere di personalità giuridica. - Le Scuole che partecipano al Comenius devono trovarsi in un paese che partecipi al Programma LLP ed essere tra i tipi di istituzioni specificate dalle autorità nazionali competenti nella loro lista di tipi di scuola ammissibili. (link: - I partenariati scolastici bilaterali devono essere composti da 2 partner, ciascuno avente sede in un paese diverso che partecipi al Programma LLP, ed almeno uno di questi deve essere uno Stato membro UE, ciascuno deve avere una diversa lingua di insegnamento. - Lo scambio di classi per ciascun partner in un partenariato bilaterale Comenius deve coinvolgere un minimo di 10 allievi per uno scambio di classe di piccoli gruppi o un minimo di 20 allievi per uno scambio di classe di grandi gruppi) come indicato nella guida LLP La durata dello scambio di classi può essere ridotta in caso di classi con alunni con esigenze speciali, ove ciò sia compatibile con gli obiettivi del partenariato bilaterale. - Al momento in cui lo scambio ha luogo, gli allievi partecipanti devono avere minimo 12 anni. Si consiglia di verificare presso l Agenzia nazionale di competenza se esistano ulteriori requisiti a livello nazionale. Si prega di prendere nota anche dei casi specifici riportati a seguire: 1) scuole sotto la supervisione delle autorità nazionali di un altro paese (ad esempio il Lycée français, le scuole tedesche, le scuole delle UK forces ); le autorità nazionali responsabili della supervisione dell organizzazione amministrativa, finanziaria e curricolare della scuola interessata decideranno quali istituti possono candidarsi; - la partecipazione delle scuole nazionali situate in un paese diverso sarà sostenuta dal bilancio Comenius del paese responsabile della supervisione (= paese di origine); - queste scuole nazionali possono partecipare a qualunque tipo di attività Comenius e vigeranno per loro le stesse regole che si applicano a qualunque altra scuola ammissibile del paese responsabile della loro supervisione. - Laddove una scuola di questo genere partecipi ad un partenariato bilaterale Comenius, l istituto partner deve essere di un Paese diverso dal Paese ospitante e dal Paese di appartenenza. 2) Scuole specializzate La decisione in merito alla partecipazione al Comenius da parte di altre scuole nazionali, come scuole per le minoranze, scuole private per stranieri, viene demandata alle autorità nazionali del paese in cui ha sede l istituzione. Nel caso di un partenariato bilaterale, si applicano le regole normali, cioè vi deve essere la partecipazione di una scuola partner di un paese diverso rispetto a quello in cui la scuola specializzata ha sede. In base al particolare regime linguistico che può esistere in tali scuole la AN deve controllare che in questi partenariati bilaterali le lingue bersaglio delle due scuole siano diverse. 3) Scuole europee Scheda N /File Nr 7: COM-Part - p. 2

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il trattato UE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Articolo 149 Contribuire allo sviluppo della qualità dell istruzione

Dettagli

Commissione Europea Formazione in servizio per il personale impegnato nell educazione degli adulti GRUNDTVIG Programma di apprendimento permanente

Commissione Europea Formazione in servizio per il personale impegnato nell educazione degli adulti GRUNDTVIG Programma di apprendimento permanente Commissione Europea Formazione in servizio per il personale impegnato nell educazione degli adulti GRUNDTVIG Programma di apprendimento permanente Questa azione sostiene la partecipazione del personale

Dettagli

Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012

Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012 Il programma Lifelong Learning: un ventaglio di opportunità per una scuola in dimensione europea Pietro Michelacci Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme Italia Faenza, 20 marzo 2012 1 Gli obiettivi

Dettagli

LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva

LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva LEONARDO DA VINCI Formazione professionale Scheda riassuntiva Descrizione generale Il Programma Leonardo da Vinci si propone di collegare le politiche alle pratiche nel campo dell istruzione e formazione

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative

Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative Elena Bettini Seminario di informazione sulla gestione dei partenariati

Dettagli

Incontro per Assistenti Comenius

Incontro per Assistenti Comenius Incontro per Assistenti Comenius anno scolastico 2011/2012 Firenze, 9 settembre 2011 Lifelong Learning Programme Il Lifelong Learning Programme è il programma di azione comunitaria di apprendimento permanente

Dettagli

Il Programma EU per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020)

Il Programma EU per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) Il Programma EU per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) KA1 - Mobilità degli individui per l apprendimento Agenzia Nazionale LLP Seminario on line 12 14 Febbraio 2014 Scrivere

Dettagli

Il contributo del Programma Leonardo da Vinci al Lifelong Learning e le prospettive per la nuova fase di programmazione

Il contributo del Programma Leonardo da Vinci al Lifelong Learning e le prospettive per la nuova fase di programmazione From the Lifelong Learnig Programme to Erasmus for All Investing in high quality education and training Istituto di Istruzione Superiore Crescenzi Pacinotti di Bologna 24 maggio 2013 Il contributo del

Dettagli

PROGRAMMA LLP INVITO A PRESENTARE PROPOSTE CALL NAZIONALE 2013

PROGRAMMA LLP INVITO A PRESENTARE PROPOSTE CALL NAZIONALE 2013 PROGRAMMA LLP INVITO A PRESENTARE PROPOSTE CALL NAZIONALE 2013 Per il finanziamento delle candidature che saranno presentate a seguito dell Invito a presentare proposte 2013 (http://ec.europa.eu/education/llp/official-documents-on-the-llp_en.htm)

Dettagli

LA MOBILITÀ NEL PROGRAMMA SETTORIALE LEONARDO DA VINCI

LA MOBILITÀ NEL PROGRAMMA SETTORIALE LEONARDO DA VINCI LA DIVERSITA LINGUISTICA COME FATTORE DI COESIONE IN EUROPA Assisi, 17 febbraio 2012 LA MOBILITÀ NEL PROGRAMMA SETTORIALE LEONARDO DA VINCI Relatore: Laura Borlone la mobilità transnazionale è un periodo

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento LIFELONG LEARNING PROGRAMME Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), è stato istituito con decisione del Parlamento europeo e del

Dettagli

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti:

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti: MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI GUIDA PER LO STUDENTE

Dettagli

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA

Istituto Tecnico Statale. L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA Istituto Tecnico Statale L. Einaudi Correggio LINEE GUIDA PER LA MOBILITA STUDENTESCA LINEE GUIDA PER LA MOBILITÀ STUDENTESCA Linee guida per l implementazione delle seguenti forme di mobilità studentesca

Dettagli

STUDIARE IN EUROPA: I PROGRAMMI PER LA MOBILITA

STUDIARE IN EUROPA: I PROGRAMMI PER LA MOBILITA STUDIARE IN EUROPA: I PROGRAMMI PER LA MOBILITA Quali sono gli obiettivi dell Unione nel realizzare i programmi per la mobilità? Questi programmi rientrano all interno della politica di istruzione, formazione

Dettagli

newsletter N.4 Dicembre 2013 Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.

newsletter N.4 Dicembre 2013 Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. newsletter N.4 Dicembre 2013 Questo numero è stato realizzato da: Franca Fiacco ISFOL Agenzia Nazionale LLP Programma settoriale Leonardo da Vinci Erasmus+ il nuovo programma integrato per l istruzione,

Dettagli

Click toeditmaster titlestyle

Click toeditmaster titlestyle LifelongLearningProgramme: opportunità per vivere l Europa Servizio istruzione, università e ricerca Centro risorse per l istruzione e l orientamento Punto di diffusione per il FVG delle rete Euroguidance

Dettagli

PROGRAMMA PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE 2007-2013

PROGRAMMA PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE 2007-2013 PROGRAMMA PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE 2007-2013 Il Background del Programma LLP Dichiarazione di Bologna (1999): costruzione di uno spazio europeo dell istruzione superiore Consiglio di Lisbona (2000):

Dettagli

Anno scolastico 2012/2013

Anno scolastico 2012/2013 Incontro per Assistenti Comenius Anno scolastico 2012/2013 Martina Blasi Agenzia nazionale Lifelong Learning Programme - Italia Firenze, 10 settembre 2012 Lifelong Learning Programme Il Lifelong Learning

Dettagli

Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001

Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001 Verso lo Spazio Europeo dell Istruzione Superiore Comunicato dei Ministri Europei dell istruzione superiore Praga, 19 maggio 2001 1. Due anni dopo la firma della Dichiarazione di Bologna e tre dopo quella

Dettagli

Il Programma settoriale LEONARDO DA VINCI Principi generali e Azioni previste

Il Programma settoriale LEONARDO DA VINCI Principi generali e Azioni previste Slide 1 Il Programma settoriale LEONARDO DA VINCI Principi generali e Azioni previste Slide 2 Obiettivi specifici A. Sostenere coloro che partecipano ad attività di formazione e formazione continua nell

Dettagli

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione 2 ERASMUS + Programma dell UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014-2020) Come nasce? Erasmus+ è il

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS AFFISSO ALL ALBO Prot.n. 3119 del 6.05.2013 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS ANNO 2013/2014 Il programma LLP/ERASMUS prevede la possibilità

Dettagli

Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici del Piemonte

Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici del Piemonte 2 a EDIZIONE Bando per la partecipazione ad un programma di internship all estero per favorire l occupabilità e la conoscenza di competenze linguistiche specifiche Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici

Dettagli

Nationale in Francia, che intende favorire lo sviluppo di scambi professionali e culturali tra i sistemi educativi

Nationale in Francia, che intende favorire lo sviluppo di scambi professionali e culturali tra i sistemi educativi SCAMBI PROFESSIONALI.. Prrogrramma dii mobilittà docentti i prromosso dall Ministterro dell Educazione Nazionale ((Frranci ia)) Nota introduttiva La - ha accolto l invito del Ministère de l Education Nationale

Dettagli

Le tipologie di finanziamento UE dal 2014

Le tipologie di finanziamento UE dal 2014 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020 2020 Le opportunità di mobilità e cooperazione per l istruzione scolastica e per la mobilità dei giovani Fiorenzuola 07 maggio 2014 Programmi a gestione diretta

Dettagli

ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ. Erasmus+

ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ. Erasmus+ ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ Erasmus+ KA1 Obiettivi Generali Migliorare le competenze chiave e le capacità dei giovani, inclusi quelli con minori

Dettagli

PROGRAMMA LLP - ERASMUS BANDO DI MOBILITA DOCENTI A.A. 2013/2014

PROGRAMMA LLP - ERASMUS BANDO DI MOBILITA DOCENTI A.A. 2013/2014 PROGRAMMA LLP - ERASMUS BANDO DI MOBILITA DOCENTI A.A. 2013/2014 Nell ambito del Programma LLP ERASMUS l Università di Trieste promuove accordi di mobilità con Istituzioni universitarie estere che siano

Dettagli

Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco

Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco Fonte: Comunicazione Commissione europea al Parlamento, al Consiglio, al Comitato economico

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente. Prof.ssa Mariella Straziota I.C. Torrione Alto - Salerno. Salerno 27 Febbraio 2014

Cambiare vita, aprire la mente. Prof.ssa Mariella Straziota I.C. Torrione Alto - Salerno. Salerno 27 Febbraio 2014 Cambiare vita, aprire la mente. Prof.ssa Mariella Straziota I.C. Torrione Alto - Salerno Salerno 27 Febbraio 2014 3 Azioni chiave che si completano e si rafforzano a vicenda Azione chiave 1 Mobilità individuale

Dettagli

CAMBIARE VITA, APRIRE LA MENTE VOLONTARIATO E CSV IN MOVIMENTO CON L EUROPA

CAMBIARE VITA, APRIRE LA MENTE VOLONTARIATO E CSV IN MOVIMENTO CON L EUROPA CAMBIARE VITA, APRIRE LA MENTE VOLONTARIATO E CSV IN MOVIMENTO CON L EUROPA Bologna, 30 gennaio 2014 Relatore: Laura Borlone ERASMUS! UN NUOVO PROGRAMMA EUROPEO NEL CAMPO DELL ISTRUZIONE DELLA FORMAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico Erasmus plus è il nuovo programma varato dall'unione europea per il periodo 2014-2020

Dettagli

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24 ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del Candidato INDICE

Dettagli

KA 1 Mobilità individuale per l apprendimento Istruzione e formazione professionale: VET Learners

KA 1 Mobilità individuale per l apprendimento Istruzione e formazione professionale: VET Learners Fase informativa PROGETTO Qu.A.Li.T._TOUR.III KA 1 Mobilità individuale per l apprendimento Istruzione e formazione professionale: VET Learners a cura di: Francesca Cuculo e Cinzia Liberatore Cooperativa

Dettagli

Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS)

Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Modello per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà al Programma LLP, sottoprogramma ERASMUS, una preziosa informazione che sarà di beneficio

Dettagli

#CosaVuoiFareDaGiovane? ERASMU

#CosaVuoiFareDaGiovane? ERASMU #CosaVuoiFareDaGiovane? Il nuovo Programma SCEGLI europeo. per l Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020 Urbino, 16 aprile 2014 ERASMU a cura dell Ufficio comunicazione, informazione

Dettagli

STRUMENTO DI AUTO VALUTAZIONE DELLA CERTIFICAZIONE DI QUALITA BASATO SULLO STANDARD DI SCUOLA ELOS

STRUMENTO DI AUTO VALUTAZIONE DELLA CERTIFICAZIONE DI QUALITA BASATO SULLO STANDARD DI SCUOLA ELOS Come usare lo strumento di auto-valutazione della Certificazione di Qualità La scuola sarà valutata sulla base della raccolta e dell analisi delle prove scritte seguite o dalla visita della scuola, intervista

Dettagli

Programma di apprendimento permanente 2007-2013

Programma di apprendimento permanente 2007-2013 Programma di apprendimento permanente 2007-2013 Invito a presentare candidature in vista della predisposizione di un elenco di esperti per le attività di valutazione nel contesto del Programma di apprendimento

Dettagli

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EACEA 29/2015 : Sostegno a favore di progetti di cooperazione europei Attuazione del regime del sottoprogramma Cultura Europa

Dettagli

EDIZIONE 2015. Bando per l'assegnazione di borse per tirocini in Italia e all'estero

EDIZIONE 2015. Bando per l'assegnazione di borse per tirocini in Italia e all'estero EDIZIONE 2015 Bando per l'assegnazione di borse per tirocini in Italia e all'estero Il progetto è realizzato mediante il finanziamento del Programma di apprendimento permanente (LLP) Programma settoriale

Dettagli

Questionario per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS)

Questionario per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questionario per la relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà al Programma LLP, sottoprogramma ERASMUS, una preziosa informazione che sarà di

Dettagli

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: i fondi a gestione diretta per la cultura ERASMUS+

Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: i fondi a gestione diretta per la cultura ERASMUS+ Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: i fondi a gestione diretta per la cultura ERASMUS+ Erasmus+: obiettivi generali Il programma Erasmus+ contribuisce

Dettagli

progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE

progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE Il Centro per la formazione continua e l aggiornamento del personale insegnante cura iniziative

Dettagli

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685)

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685) Programma d'azione nel campo dell apprendimento permanente (Decisione n. 1720/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 novembre 2006 che istituisce un programma d azione) PROGRAMMA di MOBILITA

Dettagli

Progetto: EU GIVES YOU WINGS BANDO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI

Progetto: EU GIVES YOU WINGS BANDO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI Progetto: EU GIVES YOU WINGS Proj Ref. 2015-1-IT01-KA102-004352 BANDO DI SELEZIONE MOBILITÀ STUDENTI Programma ERASMUS + - Azione KA1 Mobilità Individuale ai fini dell apprendimento Ambito VET OGGETTO:

Dettagli

Programmazione triennale 2010/2012

Programmazione triennale 2010/2012 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali PIANO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI ATENEO Programmazione triennale 2010/2012 L Università degli Studi di Firenze tradizionalmente

Dettagli

Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali KA1: Mobilità per l apprendimento l individuale Docenti, staff e formatori istruzione superiore Scuola VET Educazione adulti Operatori giovanili Studenti istruzione superiore Istruzione/formazione professionale

Dettagli

LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO

LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO INDICE LINEE GUIDA STUDENTI STRANIERI ERASMUS STUDIO (SMS) pag. 3 1.0 Istruzioni per la candidatura 2.0 Procedure di registrazione all arrivo 3.0 Istruzioni

Dettagli

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO INVITO A PRESENTARE CANDIDATURE 2014 PER PRENDERE PARTE AI PROGETTI DI SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO PROMOSSI DAL CENTRO EUROPE DIRECT CARREFOUR EUROPEO EMILIA SCADENZA MERCOLEDÌ

Dettagli

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274 Programma di Apprendimento Permanente Allegato all Invito Generale a presentare proposte 2007 Disposizioni finanziarie e importi dei contributi comunitari definiti dall Agenzia LLP Italia 1. Comenius Partenariati

Dettagli

Forli'-Cesena: Moving Generation - programma Leonardo da Vinci

Forli'-Cesena: Moving Generation - programma Leonardo da Vinci Forli'-Cesena: Moving Generation - programma Leonardo da Vinci Descrizione In breve Il bando permetterà ai beneficiari di partecipare ad un percorso di crescita professionale, finalizzato a fornire un'esperienza

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS

LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS Università degli Studi della Tuscia Divisione I - Servizio Ricerca e Affari Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS INFORMAZIONI PER ATTIVAZIONE

Dettagli

Invito a presentare candidature per lo svolgimento di tirocinio lavorativi all estero

Invito a presentare candidature per lo svolgimento di tirocinio lavorativi all estero Palermo, 26/09/2013 Invito a presentare candidature per lo svolgimento di tirocinio lavorativi all estero Art 1 Cos è il programma settoriale Leonardo da vinci misura PLM: L azione tirocini transnazionali

Dettagli

VADEMECUM PER IL TIROCINIO CURRICULARE CORSO DI STUDI TRIENNALE IN SCIENZE PSICOLOGICHE Approvato nella riunione di Dipartimento del 20 febbraio 2015

VADEMECUM PER IL TIROCINIO CURRICULARE CORSO DI STUDI TRIENNALE IN SCIENZE PSICOLOGICHE Approvato nella riunione di Dipartimento del 20 febbraio 2015 VADEMECUM PER IL TIROCINIO CURRICULARE CORSO DI STUDI TRIENNALE IN SCIENZE PSICOLOGICHE Approvato nella riunione di Dipartimento del 20 febbraio 2015 Presentazione dei tirocini Nel Corso di Studi in Scienze

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO CHE COS È È un programma di mobilità che permette ai giovani di impegnarsi nel volontariato in un paese diverso da quello di residenza per un periodo non superiore ai 12 mesi.

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Statale James Joyce

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Statale James Joyce Premessa (SCAMBI EDUCATIVI INDIVIDUALI) ESPERIENZE EDUCATIVE ALL ESTERO Le norme che regolano le Esperienze educative all Estero (gli scambi scolastici) sono poche e, in ogni caso, la premessa da tener

Dettagli

Relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS)

Relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Relazione individuale degli studenti ERASMUS (SMS) Questa breve relazione sulla tua esperienza fornirà al Programma LLP, sottoprogramma ERASMUS, una preziosa informazione che sarà di beneficio in futuro

Dettagli

La qualità nella gestione dei partenariati scolastici Comenius 2012-2014

La qualità nella gestione dei partenariati scolastici Comenius 2012-2014 La qualità nella gestione dei partenariati scolastici Comenius 2012-2014 Ufficio Partenariati Comenius Agenzia LLP, Firenze novembre-dicembre 2012 Valutazione finale Ciclo di vita del progetto VALUTAZIONE

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA Allegato 4 PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA IL protocollo d accoglienza è un documento deliberato dal Collegio Docenti che contiene principi, indicazioni riguardanti l iscrizione

Dettagli

Casa dell'artigianato rilanciare l'occupazione a partire da noi! Progetto n. LLP-LDV-PLM-11-IT-126

Casa dell'artigianato rilanciare l'occupazione a partire da noi! Progetto n. LLP-LDV-PLM-11-IT-126 Accademia Europea di Firenze PROMUOVE nell ambito del Lifelong Learning Programme - Leonardo da Vinci Casa dell'artigianato rilanciare l'occupazione a partire da noi! Progetto n. LLP-LDV-PLM-11-IT-126

Dettagli

POAT. Europa per i Cittadini. Presentare una proposta di progetto. Comune di Agrigento Giovedì 14 Maggio 2015

POAT. Europa per i Cittadini. Presentare una proposta di progetto. Comune di Agrigento Giovedì 14 Maggio 2015 POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Linea 3 - Ambito 1 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in

Dettagli

Seminario di disseminazione e formazione Erasmus+ I.I.S. De Sanctis- Deledda 21 gennaio 2016

Seminario di disseminazione e formazione Erasmus+ I.I.S. De Sanctis- Deledda 21 gennaio 2016 H Seminario di disseminazione e formazione Erasmus+ I.I.S. De Sanctis- Deledda 21 gennaio 2016 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO KA1 COMENIUS ERASMUS + APPROCCIO INDIVIDUALE APPROCCIO ISTITUZIONALE DIVERSE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI Bando di Concorso per l assegnazione di n. 22 borse finanziate nel quadro del Programma LLP/ERASMUS per attività di mobilità ai fini di studio da svolgere all estero durante l a.a. 2013/2014, e rivolte

Dettagli

PROGRAMMA LLP ERASMUS PLACEMENT

PROGRAMMA LLP ERASMUS PLACEMENT PROGRAMMA LLP ERASMUS PLACEMENT Bando per l assegnazione di 20 mensilità a.a. 2012-13 Pubblicato con Decreto del Prorettore n. 8/2012 del 12.10.2012 1. INFORMAZIONI GENERALI 1.1 Che cos è l Erasmus Placement

Dettagli

Programma Vinci Bando 2013

Programma Vinci Bando 2013 Programma Vinci Bando 2013 Apertura della procedura di registrazione online: 14/1/2013 Termine per la registrazione online della candidatura: 4/03/2013 (ore 12.00 ) Termine per l invio della documentazione

Dettagli

Traduzione non ufficiale

Traduzione non ufficiale Traduzione non ufficiale Proposta di RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO sulla costituzione del Quadro europeo delle Qualifiche per l apprendimento permanente (testo con attinenza all

Dettagli

MOBILITÀ STUDENTESCA INTERNAZIONALE INDIVIDUALE ( 1 )

MOBILITÀ STUDENTESCA INTERNAZIONALE INDIVIDUALE ( 1 ) MOBILITÀ STUDENTESCA INTERNAZIONALE INDIVIDUALE ( 1 ) Il Liceo favorisce la frequenza scolastica degli studenti in Istituti esteri per periodi brevi, lunghi o corrispondenti alla durata dell anno scolastico,

Dettagli

Direttive per le escursioni didattiche ed i viaggi scolastici organizzati per gli alunni dei cicli materno e primario delle Scuole Europee

Direttive per le escursioni didattiche ed i viaggi scolastici organizzati per gli alunni dei cicli materno e primario delle Scuole Europee Rif. : 2002-D-54 Orig.: FR Versione : IT Direttive per le escursioni didattiche ed i viaggi scolastici organizzati per gli alunni dei cicli materno e primario delle Scuole Europee Consiglio Superiore delle

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI N 100 TIROCINI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE ALL ESTERO PER GLI ISCRITTI AGLI ORGANISMI DEL CONSORZIO

BANDO PER LA SELEZIONE DI N 100 TIROCINI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE ALL ESTERO PER GLI ISCRITTI AGLI ORGANISMI DEL CONSORZIO A. P. I. C. INVESTIRE IN FORMAZIONE Associazione Programmi Iniziative Comunitarie TITOLO New Professional Attitude through Europe New P.A.th Europe N 2015-1-IT01-KA102-004218 BANDO PER LA SELEZIONE DI

Dettagli

Bando di reclutamento studenti. La Dirigente scolastica. - visto l esito della selezione del progetto n 2012-1-IT1-LEO01-02750 - Titolo YOUMOVE2 -

Bando di reclutamento studenti. La Dirigente scolastica. - visto l esito della selezione del progetto n 2012-1-IT1-LEO01-02750 - Titolo YOUMOVE2 - Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca I.P.S.S.A.T.S.G.A. L. Cossa Viale Necchi, 5 27100 Pavia Tel: 0382 33422 Fax: 0382 33421 Email: cossa@cossa.pv.it Prot. N Bando di reclutamento

Dettagli

Walking Trails new skills for tourist promotion nuove abilità per la promozione turistica

Walking Trails new skills for tourist promotion nuove abilità per la promozione turistica Programma Leonardo Lifelong Learning Programme Leonardo da Vinci Walking Trails new skills for tourist promotion nuove abilità per la promozione turistica Il programma comunitario Leonardo da Vinci è nato

Dettagli

Erasmus + 2014-2020 Azioni: tre tipi di azioni La mobilità individuale ai fini di apprendimento

Erasmus + 2014-2020 Azioni: tre tipi di azioni La mobilità individuale ai fini di apprendimento Erasmus + 2014-2020 Azioni: Prevede tre tipi di azioni fondamentali: La mobilità individuale ai fini di apprendimento: la mobilità rappresenta una quota significativa del bilancio complessivo. Tale incremento,

Dettagli

GIORNATA DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE

GIORNATA DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE GIORNATA DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE Trento, 17 ottobre 2012 Francesca Briani Cristina Masciangelo Ufficio LLP Erasmus Daniela Tosi Ufficio Doppia Laurea e Progetti Internazionali Come organizzare il periodo

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007)

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento 1. Sulla

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ

Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ SERVIZI ALLA FORMAZIONE Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ FORMATORE Area di attività Analisi dei fabbisogni formativi; Progettazione interventi formativi; Erogazione azioni formative; Valutazione esiti apprendimento;

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. FERRARIS DI MOLFETTA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. FERRARIS DI MOLFETTA Prot. N. 3273/A13c del 30 maggio 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. FERRARIS DI MOLFETTA Vista la nota della MIUR - Direzione Generale per gli Affari Internazionali prot.

Dettagli

Programma Gioventù in Azione. Il Servizio Volontario Europeo

Programma Gioventù in Azione. Il Servizio Volontario Europeo Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo FASE 1 : ACCREDITAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE FASE 2 : PROGETTO SVE COSA E L ACCREDITAMENTO Un procedimento che consente di verificare se le organizzazioni

Dettagli

UNISER Soc Coop Onlus, promuove il progetto Moving Generation 2

UNISER Soc Coop Onlus, promuove il progetto Moving Generation 2 UNISER Soc Coop Onlus, promuove il progetto Moving Generation 2 Bando Europa Il progetto è realizzato mediante il finanziamento del Programma di apprendimento permanente (LLP) Programma settoriale Leonardo

Dettagli

Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011. Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point

Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011. Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Finanziamenti per i gemellaggi Lecce, 14 ottobre 2011 Dott.ssa Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point Come preparare un buon progetto Idoneità dell applicant e dei parnter Validità della rete di partenariato

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA Art. 1 - Premesse Il Comune di Amaroni promuove un bando per l assegnazione di due borse di studio denominato Maestra Gina, grazie a Venanzio

Dettagli

MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO

MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO Fin dalla sua istituzione l Università Iuav di Venezia ha sviluppato le sue attività accademiche in ambito internazionale con l intento

Dettagli

(Collegio Docenti del / /2012)

(Collegio Docenti del / /2012) Codice Fiscale: 80014050357 CM: CMRETD02000L Vìa Prati, 2 42015 Correggio (RE) Tel. 0522 693271 Fax 0522 632119 Sito Web: www.einaudicorreggio.gov.it e mail: info@einaudicorreggio.gov.it e mail certificata:

Dettagli

LICEO STATALE ANTONIO PIGAFETTA Classico - Linguistico Musicale VICENZA PROTOCOLLO

LICEO STATALE ANTONIO PIGAFETTA Classico - Linguistico Musicale VICENZA PROTOCOLLO LICEO STATALE ANTONIO PIGAFETTA Classico - Linguistico Musicale VICENZA PROTOCOLLO per la gestione delle richieste degli studenti che intendono usufruire di periodi di studio all estero e per gli studenti

Dettagli

Prot.n. 0002656/A/38 R.L. Monza, 4 dicembre 2014

Prot.n. 0002656/A/38 R.L. Monza, 4 dicembre 2014 Prot.n. 0002656/A/38 R.L. Monza, 4 dicembre 2014 A tutte le Istituzioni Scolastiche della Rete dei Licei di Monza e Brianza Sito web della Rete dei Licei di Monza e Brianza www.reteliceimonzabrianza.it

Dettagli

PROGETTO ALTERNATIVE TOURISM

PROGETTO ALTERNATIVE TOURISM PROGETTO ALTERNATIVE TOURISM N I/06/A/PL/154592-GL Stai per entrare nel mondo del lavoro? Ti piacerebbe vivere un esperienza professionale all estero? La Provincia di Campobasso, in collaborazione con

Dettagli

newsletter Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno N 2 - Dicembre 2009

newsletter Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno N 2 - Dicembre 2009 newsletter N 2 - Dicembre 2009 Il Label europeo delle lingue 2009 Un viaggio lungo un anno Come ogni anno, nel mese di dicembre, ha luogo a Roma la Cerimonia di Premiazione dei progetti vincitori del Label

Dettagli

Azione 1: Partecipazione a programmi comunitari di ricerca e/o di cooperazione

Azione 1: Partecipazione a programmi comunitari di ricerca e/o di cooperazione DISCIPLINA SPECIFICA DELLE AZIONI RELATIVE AI CONTRIBUTI PER LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITÀ INTERNAZIONALI DELL ATENEO Il presente documento detta la disciplina specifica delle seguenti azioni istituite

Dettagli

Università Europea degli Studi di Roma Ufficio Relazioni Internazionali

Università Europea degli Studi di Roma Ufficio Relazioni Internazionali Università Europea degli Studi di Roma Ufficio Relazioni Internazionali BANDO PER PROGRAMMA DI SCAMBI INTERNAZIONALI A. A. 2012-2013 CON PAESI EUROPEI ED EXTRA-EUROPEI Nel quadro della cooperazione universitaria

Dettagli

Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India

Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 DIECI BORSE

Dettagli

Elementi di progettazione europea La valutazione dei progetti da parte della Commissione europea, la negoziazione e il contratto

Elementi di progettazione europea La valutazione dei progetti da parte della Commissione europea, la negoziazione e il contratto Elementi di progettazione europea La valutazione dei progetti da parte della Commissione europea, la negoziazione e il contratto Giuseppe Caruso Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune

Dettagli

TITOLO II ACCESSO AI FONDI PER LA MOBILITA

TITOLO II ACCESSO AI FONDI PER LA MOBILITA REGOLAMENTO D ATENEO PER LA STIPULA DEGLI ACCORDI INTERNAZIONALI E L ACCESSO AI FONDI PER LA MOBILITA Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di stipula degli accordi internazionali

Dettagli

ALLEGATO II. Manuale per la gestione. delle Visite Preparatorie / Seminari di contatto

ALLEGATO II. Manuale per la gestione. delle Visite Preparatorie / Seminari di contatto PROGRAMMA DI APPRENDIMENTO PERMANENTE (2007 2013) 1 PROGRAMMA SETTORIALE LEONARDO DA VINCI VISITE PREPARATORIE / SEMINARI DI CONTATTO ALLEGATO II Manuale per la gestione delle Visite Preparatorie / Seminari

Dettagli

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Il Programma Erasmus+ permette di vivere esperienze culturali all'estero, di conoscere nuovi sistemi di istruzione superiore e di incontrare giovani di altri

Dettagli

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 SETTE BORSE

Dettagli

LLP Leonardo da Vinci

LLP Leonardo da Vinci LLP Leonardo da Vinci Opportunità di tirocini in Europa per i giovani laureati e per i diplomati delle Istituzioni AFAM (Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica) L'esperienza del consorzio coordinato

Dettagli

Attività KA1- Istruzione Scolastica, Educazione Adulti 2014/2015

Attività KA1- Istruzione Scolastica, Educazione Adulti 2014/2015 Attività KA1- Istruzione Scolastica, Educazione Adulti 2014/2015 Trasmissione e invio Accordo Finanziario Beneficiari PUBBLICI L Agenzia Nazionale comunica tramite mail PEC la disponibilità degli Accordi

Dettagli

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a formulare proposte

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a formulare proposte EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a formulare proposte EACEA 46/2014: Progetti di traduzione letteraria Attuazione dei progetti del sottoprogramma Cultura: progetti di traduzione

Dettagli