Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca"

Transcript

1 CONTRATTO PER LO SVILUPPO E LA GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE (SIDI) Allegato A - Tariffazione e fatturazione dei servizi

2 SCOPO DEL DOCUMENTO Indice dei contenuti 1. SCOPO DEL DOCUMENTO MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI SVILUPPO SOFTWARE Tariffe base del servizio Prezzo Complessivo MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE SOFTWARE Tariffe base del servizio Prezzo Complessivo MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI SERVIZI DI COLLAUDO Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE OPERATIVA CED Tariffe base del Servizio Prezzi del servizio Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE OPERATIVA SERVER APPLICATIVI Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE OPERATIVA AMBIENTE DISTRIBUITO Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI TRATTAMENTO DATI Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI SERVICE DESK Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA Tariffe Base del servizio Prezzo Complessivo Modalità di calcolo del volume TARIFFAZIONE SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL COMPRENSORIO DI VILLA LUCIDI E SERVIZI GENERALI DI SUPPORTO E FORNITURA TARIFFAZIONE DEL PROGETTO DI REINGEGNERIZZAZIONE DEL SIDI COEFFICIENTI DI DEGRESSIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 2 di 36

3 SCOPO DEL DOCUMENTO 6. PROFILI PROFESSIONALI FATTURAZIONE DEI SERVIZI FATTURAZIONE SVILUPPO SOFTWARE APPLICATIVO TARIFFE DEI SERVIZI TARIFFE SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL COMPRENSORIO DI VILLA LUCIDI E SERVIZI GENERALI DI SUPPORTO E FORNITURA TARIFFE E COSTI DEL PROGETTO DI REINGEGNERIZZAZIONE DEL SIDI34 Indice delle tabelle Tabella 1. Mark-up riconosciuto per il servizio...6 Tabella 2 Corrispondenza tra punti funzione (IFPUG 4) e linee di codice...7 Tabella 3. Coefficienti di riduzione per linguaggio...8 Tabella 4. Progetto di reingegnerizzazione del SIDI: Piano Finanziario...21 Tabella 5: Servizi e tariffe cui si applicano gli adeguamenti per tramite dei coefficienti di degressione...23 Tabella 6. Coefficienti di degressione...23 Tabella 7. Profili delle Figure professionali e Livelli Tariffari Standard...24 Tabella 8. Anni di esperienza in alternativa al titolo di studio richiesto...27 Tabella 9. Tariffe dei servizi...31 Tabella 10. Tariffe per figura professionali...32 Tabella 11. Importi per il servizio di trattamento dati...32 Tabella 12. Importi e tariffe del servizio di organizzazione e gestione del comprensorio di Villa Lucidi e servizi generali di supporto e fornitura...33 Tabella 13. Costi delle risorse professionali (A)...34 Tabella 14. Altri costi per l adeguamento delle applicazioni (B)...34 Tabella 15. Altri costi per l adeguamento (C)...35 Tabella 16. Costi della tecnologia (D)...35 Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 3 di 36

4 SCOPO DEL DOCUMENTO 1. SCOPO DEL DOCUMENTO Nel presente documento si riportano le tariffe, i costi, le modalità di valorizzazione e quelle di tariffazione delle prestazioni oggetto del contratto. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 4 di 36

5 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI 2. MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI 2.1. Modalità di tariffazione del servizio di Consulenza TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Per le attività svolte dal Fornitore relativamente al servizio di consulenza sono applicate le tariffe offerte dal fornitore per ciascuno dei profili professionali che verranno impiegati nell erogazione della consulenza. Le informazioni di riferimento per la determinazione dei profili corrispondenti sono riportate in dettaglio nel cap. 6. TGG Partner Tariffa giornaliera Consulente Partner TGG Senior e TGG EspertoAMM Tariffa giornaliera Consulente Senior o Esperto Amministrativo TGG Junior - Tariffa giornaliera Consulente Junior La valorizzazione delle suddette tariffe è riportata nel cap PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo complessivo annuale del servizio è formato da una componente fissa, calcolata sulla base del numero di specialisti messi a disposizione permanentemente per l intero anno, e da una componente variabile che dipende da richieste aggiuntive, calcolata sull impegno richiesto in aggiunta Componente fissa La componente fissa del prezzo complessivo annuale del servizio è definito dalla somma delle giornate erogabili dalle risorse messe a disposizione per ogni specifico livello professionale, valorizzate con le rispettive tariffe. Si assume convenzionalmente che l impegno erogabile in un anno solare da una generica risorsa sia pari a 220 giornate lavorative. Il volume annuale di riferimento, per un determinato profilo professionale, è da intendersi come l impegno annuale erogabile dalle risorse impiegate aventi lo specifico livello professionale. Tale valore è dato dal prodotto del numero convenzionale di giornate lavorative in un anno (220) per il numero di risorse impiegate. Se si indica con: j = j-esima tipologia di profilo professionale (consulente junior, senior, partner) Tggj = Tariffa giornaliera del j-esimo profilo professionale (come specificato nel capitolo 8 del presente documento) FTEj = Full Time Equivalent ossia il numero di risorse impiegate annualmente per 220 giorni/anno per tipologia di profilo la valorizzazione economica annuale del servizio è ottenuta dal prodotto della tariffa giornaliera di ciascun profilo professionale per il volume annuale di riferimento, come risulta dalla formula seguente: = j j P Tgg FTE 220. CON j Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 5 di 36

6 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Tale prezzo sarà revisionato annualmente in conformità a quanto riportato nel par. 6.9 Revisione della baseline e dei limiti di variazione delle tariffe del Capitolato Tecnico. La rideterminazione dei FTE j per l anno successivo viene effettuata sulla base degli impegni effettivamente erogati nel corso dell anno corrente e delle prevedibili esigenze dell Amministrazione Componente variabile La componente variabile del servizio, erogata sulla base delle richieste dell Amministrazione, del prezzo viene calcolata sulla base delle giornate effettivamente erogate per le rispettive tariffe professionali applicabili (cfr. capitolo 6) Modalità di tariffazione del servizio di Acquisizione beni e servizi TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Non applicabile PREZZO COMPLESSIVO L Amministrazione riconoscerà al Fornitore, a titolo di corrispettivo per le attività di gestione dell acquisizione svolte, un compenso calcolato come percentuale (T % ) sul valore economico della fornitura. Tale percentuale (T % ) è fissata come indicato nelle tabella che segue e non è oggetto di offerta. Tabella 1. Mark-up riconosciuto per il servizio Servizio Percentuale (T % ) Gestione delle procedure d acquisizione tramite gara 5% Acquisizione diretta di beni e servizi 3% Il prezzo complessivo riconosciuto al Fornitore per le prestazioni relative alle attività di gestione dell acquisizione di beni e servizi, è calcolato applicando, al valore economico della fornitura oggetto dell acquisizione, la percentuale corrispondente (5% ovvero 3%) in relazione alla tipologia di acquisizione (attraverso gara ovvero acquisizione diretta). Tale percentuale non si applica nel caso dei rimborsi per le utenze del servizio di Organizzazione e gestione del comprensorio di Villa Lucidi e servizi generali di supporto e fornitura MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Il valore economico, per le prestazioni relative alle attività di gestione dell acquisizione di beni e servizi tramite gara, è l importo offerto dall aggiudicatario della gara; per le prestazioni relative all acquisizione diretta di beni e servizi accessori, è il prezzo del bene o servizio acquisito, come risulta dalla documentazione di liquidazione del fornitore terzo da parte del Fornitore al netto degli eventuali importi delle penali applicate al fornitore terzo e dallo stesso pagate al Fornitore. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 6 di 36

7 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI 2.3. Modalità di tariffazione del servizio di Sviluppo Software TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Ogni attività sarà pagata in maniera indipendente dalle altre, non è previsto un cumulo annuo dei volumi per l'applicazione delle fasce di volume. La tariffa indicata è da considerarsi comprensiva di tutte le fasi ed attività necessarie per le attività di sviluppo così come descritte nella scheda servizio Sviluppo software, ivi incluse l installazione in esercizio su tutte le macchine previste l assistenza e la manutenzione in garanzia. Per FP si intende Unadjusted Function Point, calcolato in base alle Counting Practices IFPUG 4.1 o, per le sole attività di manutenzione pianificabile, in base a tecniche di Backfiring, con fattori di conversione tarati sul sistema dell'amministrazione in base ai dati calcolati per i nuovi sviluppi (inclusa la reingegnerizzazione del SIDI), a partire dal totale di LOC aggiunte, modificate e eliminate 1. Per il primo anno saranno utilizzati parametri di backfiring disponibili in letteratura (si veda come esempio la tabella successiva). Tabella 2 Corrispondenza tra punti funzione (IFPUG 4) e linee di codice 2 Linguaggio Istruzioni per FP Assembler 400 C 160 C++ 80 Cobol e Cobol II 133 Fortran 133 HTML 19 Java 66 JCL 275 JSP 66 Lotus 123/MS Excel 7.5 Pascal 114 PowerBuilder 20 SAS 40 Smalltalk 27 SQL 16 Visual Basic 5 36 Per il servizio sono previste le seguenti tariffe per fascia di consumo. Tariffa per FP sviluppato (oltre FP) Tariffa per FP sviluppato (tra e 750 FP) Tariffa per FP sviluppato (tra FP) Tariffa per FP sviluppato (meno di 250 FP) 1 La manutenzione evolutiva può anche essere valutata calcolando l impegno in punti funzione secondo la formula (fonte AIPA): EFP = [(ADD+CHGA+CFP) * VAFA] + (DEL * VAFB) dove: EFP: conteggio dei punti funzione del progetto di manutenzione evolutiva ADD: conteggio dei punti funzioni (non aggiustati) aggiunti dall intervento CHGA: conteggio dei punti funzioni (non aggiustati) modificati dall intervento; sono i punti funzione conteggiati dopo le modifiche. CFP: conteggio dei punti funzione aggiunti da eventuali conversioni dei dati. VAFA: fattore di aggiustamento calcolato dopo l intervento DEL: conteggio dei punti funzioni non aggiustati eliminati dall intervento VAFB: fattore di aggiustamento calcolato prima dell'intervento. L'adozione di questo criterio, piuttosto che quello indicato nel testo, potrà essere stabilita dal Comitato Operativo. 2 Fonte: T. Capers Jones Estimating Software Costs McGraw-Hill Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 7 di 36

8 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI La valorizzazione delle suddette tariffe è riportata nel cap. 8. Il costo per FP indicato sarà relativo al Cobol, in caso di sviluppo in linguaggi diversi dal Cobol i coefficienti riportati nella tabella successiva potranno essere utilizzati come divisori del prezzo per punto funzione. Tabella 3. Coefficienti di riduzione per linguaggio Linguaggio Coefficiente di riduzione (divisore prezzo) COBOL 1,0 Power Builder 2,4 SAS 2,3 Oracle Developer ,2 C++ 1,5 Visual Basic 1,8 C 1,0 Java 1,5 Html 2,8 SQL 3,1 Visual C 1,5 JCL in ambiente mainframe 0,63 Per linguaggi diversi da quelli elencati, dovrà essere concordato preventivamente, fra Amministrazione e Fornitore, il valore del coefficiente di riduzione che dovrà essere rapportato all incremento di produttività dello specifico linguaggio rispetto al Cobol. Al termine del progetto di reingegnerizzazione del SIDI, nel caso di variazioni rilevanti negli ambienti di riferimento per il funzionamento delle applicazioni, potrà essere necessario verificare la validità delle unità di misura utilizzate per i volumi e dei costi espressi, in sede d'offerta, per questo servizio rispettando comunque il modello di tariffazione qui descritto. La responsabilità dell'attività sarà del Comitato Strategico PREZZO COMPLESSIVO l prezzo di ogni singola erogazione del servizio è definito dal prodotto del volume per la tariffa della corrispondente fascia. Utilizzando i coefficienti di riduzione di cui alla precedente Tabella 3, il prezzo potrà essere determinato secondo la seguente formula: Prezzo intervento = dove: VFP T CR TOT FPk V FP : Numero (volume) totale di FP rilasciati (somma FP rilasciati in ciascun linguaggio) T FPk : Tariffa per FP sviluppato di fascia k CR TOT : Coefficiente di riduzione complessivo (mix di linguaggi utilizzati per l intervento considerato) con CR TOT dove: = ( FPj j V FP CR j ) Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 8 di 36

9 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI FPj: Function Point rilasciati per il linguaggio di programmazione j-esimo Modalità di tariffazione del servizio di Manutenzione Software TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Per FP si intende Function Point calcolato con tecniche di Backfiring, tarate sull'ambiente dell Amministrazione, a partire dal totale di LOC, o, per i nuovi sviluppi all'atto dell'inserimento in manutenzione, calcolato in base alle Counting Practices IFPUG 4.1. TFPMAC - Tariffa FP annuale gestito Il valore di tale tariffa è indicato nel cap. 8. Tale tariffa sarà modificata annualmente, in relazione ai coefficienti di degressione indicati nel cap PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo del servizio è definito dal prodotto del volume in FP del patrimonio software gestito per la corrispondente tariffa TFPMAC. Pertanto si avrà: dove P MAC = V FP x TFPMAC P MAC : prezzo annuale complessivo del servizio V FP : volume in FP del patrimonio software in esercizio (vedi paragrafo seguente) TFPMAC: Tariffa FP gestito Ricalcolo della dimensione del patrimonio software in esercizio Annualmente, alla scadenza dell'anno di vigenza contrattuale, verrà rieseguito il calcolo della dimensione del sistema in esercizio (con l'esclusione delle funzioni applicative per le quali l'amministrazione abbia eventualmente richiesto di cessare la manutenzione). Il calcolo verrà effettuato utilizzando la tecnica di backfiring applicata al patrimonio netto in LOC in esercizio (ogni programma viene contato una sola volta senza considerare il riuso), tarata sul sistema dell'amministrazione in base ai dati calcolati nell'ambito del servizio di sviluppo e di reingegnerizzazione del SIDI. Il volume di riferimento [V FP ] per il primo anno è V 0 = calcolato utilizzando parametri di backfiring disponibili in letteratura e riportati in Tabella 2 a pag. 7.. Il volume da considerare per il ricalcolo del corrispettivo per l'anno precedente è dato dalla seguente formula: dove: V [ i; i 1] = V i 1 Vi Vi + 2 V [i;i-1] = volume per il periodo intercorrente tra la misurazione attuale e quella precedente (iesimo anno di vigenza contrattuale) V i = misurazione attuale del volume (fine i-esimo anno di vigenza contrattuale) V i-1 = misurazione precedente del volume (fine (i-1)-esimo anno di vigenza contrattuale) Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 9 di 36 1

10 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Nel corso dell'i-esimo anno di vigenza contrattuale il corrispettivo annuale sarà calcolato in base al volume Vi-1 (V 0 nel primo anno), quindi sulla base del risultato del ricalcolo, di cui alla formula precedente, saranno calcolati eventuali conguagli o riaccrediti. Si noti che, per le funzioni di nuovo sviluppo e per quelle adeguate nell ambito del progetto di reingegnerizzazione del SIDI, nel calcolo del volume vanno considerate solo quelle che nel corso dell'i-esimo anno di vigenza contrattuale hanno concluso il periodo di garanzia di 12 mesi Modalità di tariffazione del servizio di Servizi di Collaudo Per il sottoservizio Certificazione di prodotto e per applicazioni da collaudare realizzate mediante uso prevalente di pacchetti COTS il servizio sarà remunerato a tempo e spesa con riferimento alle figure professionali di cui al cap. 6 ed alle tariffe indicate nel cap. 8. Gli impegni per ciascun collaudo dovranno essere concordati preventivamente tra l Amministrazione ed il Fornitore. In tutti gli altri casi vale quanto specificato nei seguenti paragrafi TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Ogni attività sarà pagata in maniera indipendente dalle altre, non è previsto un cumulo annuo dei volumi per l'applicazione delle fasce di volume. Per FP si intende Unudjasted Function Point, calcolato in base alle Counting Practices IFPUG 4.1 od in base a tecniche di Backfiring con fattori di conversione concordati tra le parti. Per il servizio sono previste le seguenti tariffe. Tariffa per FP collaudato (oltre FP) Tariffa per FP collaudato (tra e 750 FP) Tariffa per FP collaudato (tra FP) Tariffa per FP collaudato (meno di 250 FP) La valorizzazione delle suddette tariffe è riportata nel cap PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo di ogni singola erogazione del servizio è definito dal prodotto del volume per la corrispondente tariffa MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Il volume dei prodotti/applicazioni da sottoporre a certificazione/verifica sarà fornito dall'amministrazione. Il Fornitore, preliminarmente all'effettuazione delle attività, potrà eseguire dei controlli sulle misure indicate e, in caso di significativi scostamenti (superiori al 20%), potrà richiedere all'amministrazione l'adeguamento del volume di riferimento per il calcolo dei compensi Modalità di tariffazione del servizio di Gestione Operativa CED TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Nella tabella seguente si riportano i parametri per la determinazione delle tariffe del servizio di Gestione Operativa del CED. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 10 di 36

11 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Risorsa Unità di misura Definizioni/Assunzioni/Modalità di rilevazione Utilizzo CPU 1 Unità = 1 IBM MIPS Il Fornitore assume per la fatturazione del servizio l unità di misura MIPS definita da IBM. I MIPS erogati vengono misurati sul picco orario giornaliero delle partizioni nelle ore indicate per l Operation Online. Qualora la limitazione della potenza non consenta il rispetto dei tempi di risposta delle applicazioni online definiti negli specifici livelli di servizio, si provvederà ad effettuare un nuovo capacity planning e ad adeguare il valore della baseline. Inoltre è incluso nel costo del MIPS anche quello del sistema operativo e del software di base secondo quanto indicato in Allegato 2 descrizione del Patrimonio Software. TMIPS - Tariffa MIPS medio mensile erogato Il valore di tale tariffa è indicato nel cap. 8. Tale tariffa sarà modificata annualmente, in relazione alle modalità ed ai coefficienti di degressione indicati nel cap PREZZI DEL SERVIZIO Il prezzo complessivo annuale PGOCED del servizio di Gestione Operativa del CED (incluse tutte le attività di Disaster Recovery come ad esempio, le attività di pianificazione e manutenzione della documentazione, gestione supporti, facilities sito alternativo, ecc.) è definito dal prodotto del volume di riferimento [A] per la corrispondente tariffa TMIPS. Il volume di riferimento [A] è da intendersi come la media dei MIPS mensili erogati, cioè risulterà pari alla media annuale dei MIPS erogati mensilmente [Bm] (vedi anche par ). Pertanto risulterà: P GOCED = TMIPS A dove A 12 B m = 1 = m 12 B m K j = = 1 MIPS K j con P GOCED : Prezzo complessivo annuale del servizio MIPS j : MIPS erogati nell ora di picco del giorno j-esimo del mese m-esimo. La tariffa TMIPS sarà quella relativa all anno cui la valorizzazione si riferisce, con riferimento ai coefficienti di degressione previsti (le modalità per la determinazione delle tariffe sono riportate nel cap. 5). Tale prezzo concorrerà alla determinazione del forfait annuale per i servizi di gestione. Tale prezzo sarà inoltre revisionato annualmente in conformità a quanto riportato nel par. 6.9 Revisione della baseline e dei limiti di variazione delle tariffe del Capitolato Tecnico MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Relativamente all utilizzo di CPU, la determinazione dei MIPS erogati mensilmente viene effettuata calcolando la media dei MIPS giornalieri erogati nell ora di picco. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 11 di 36

12 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Il volume di riferimento [A] per il primo anno di durata del contratto è pari a Modalità di tariffazione del servizio di Gestione Operativa Server Applicativi TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Per tutte le attività svolte dal Fornitore relativamente alla Gestione Operativa dei Server Applicativi è definita una tariffa TSA omnicomprensiva di tutti gli oneri per l erogazione del servizio in questione. TSA - Tariffa annuale Server Applicativo gestito Il valore di tale tariffa è indicato nel cap. 8. Tale tariffa sarà modificata annualmente, in relazione alle modalità ed ai coefficienti di degressione indicati nel cap PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo complessivo annuale P GOSA del servizio di Gestione Operativa dei Server Applicativi è definito dal prodotto del volume di riferimento [VSA] valido per l anno di interesse per la relativa tariffa TSA. Pertanto risulterà: P GOSA = VSA TSA La tariffa TSA sarà quella relativa all anno cui la valorizzazione si riferisce, con riferimento ai coefficienti di degressione previsti. Tale prezzo concorrerà alla determinazione del forfait annuale per i servizi di gestione MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Il volume di riferimento [VSA] k per l anno k 3 viene determinato come il numero totale dei server applicativi installati e operativi l ultimo giorno dell anno k-1. Il volume di riferimento [VSA] per il primo anno di durata del contratto è pari a Modalità di tariffazione del servizio di Gestione Operativa Ambiente Distribuito TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Per tutte le attività svolte dal Fornitore relativamente alla Gestione Operativa dell Ambiente Distribuito è definita una tariffa TPdL omnicomprensiva di tutti gli oneri per l erogazione del servizio in questione, ivi inclusa la messa a disposizione delle PdL stesse agli utenti dell Amministrazione per tutta la durata del contratto. TPdL - Tariffa annuale PdL gestita Il valore di tale tariffa è indicato nel cap Per anno k si intende il generico anno di durata contrattuale Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 12 di 36

13 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Tale tariffa sarà modificata annualmente, in relazione alle modalità ed ai coefficienti di degressione indicati nel cap PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo complessivo annuale P GOAD del servizio di Gestione Operativa dell Ambiente Distribuito è definito dal prodotto del volume di riferimento [VPdL] per la relativa tariffa TPdL. Pertanto risulterà: P GOAD = VPdL TPdL La tariffa TPdL sarà quella relativa all anno cui la valorizzazione si riferisce, con riferimento ai coefficienti di degressione previsti. Tale prezzo concorrerà alla determinazione del forfait annuale per i servizi di gestione MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Il volume di riferimento [VPdL] k per l anno k 4 viene determinato come il numero totale delle PdL installate e operative l ultimo giorno dell anno k-1. Il volume di riferimento [VPdL] per il primo anno di durata del contratto è pari a Modalità di tariffazione del servizio di Trattamento Dati TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Non applicabile PREZZO COMPLESSIVO Per tutte le attività svolte dal Fornitore relativamente al Trattamento dati è definito un prezzo annuale TTD omnicomprensivo di tutti gli oneri per l erogazione del servizio in questione. TTD - Prezzo Trattamento dati Il valore annuale è riportato nel cap MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Non applicabile Modalità di tariffazione del servizio di Service Desk TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Al servizio si applicano le tariffe come di seguito riportato. Sono definite due tariffe per chiamata in funzione nel numero complessivo annuo di chiamate effettuate: fino a chiamate viene applicata la tariffa T F, oltre chiamate viene applicata la tariffa T C. Tali tariffe sono riportate nel cap Per anno k si intende il generico anno di durata contrattuale Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 13 di 36

14 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo complessivo annuo del servizio è formato da una parte a forfait (minimo garantito) ed una parte a consumo. La parte a forfait è calcolata nel seguente modo: per il primo anno viene fissata una baseline iniziale pari a chiamate ed il forfait viene calcolato sulla base del prodotto di tale valore per la tariffa T F. per ogni anno successivo la baseline viene calcolata come l 80% del numero delle chiamate complessive effettuate durante il precedente anno: il forfait per il generico anno viene calcolato applicando alla baseline valida le tariffe sopra definite. Il forfait viene corrisposto mensilmente al Gestore come 1/12 del valore calcolato come specificato. La parte a consumo è calcolata nel seguente modo: a fine anno viene valutato il consumo complessivo effettivo: nel caso in cui tale valore sia inferiore alla baseline valida non viene corrisposto nessun compenso aggiuntivo. Nel caso in cui il consumo effettivo sia superiore al valore della baseline, viene calcolato il valore complessivo del servizio sulla base del prodotto delle tariffe specificate per le quote corrispondenti: al fornitore viene riconosciuto un conguaglio pari alla differenza tra il valore così calcolato e il forfait già corrisposto MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Per il conteggio delle chiamate al SD non vengono considerate quelle originate da evidente negligenza del Gestore e quelle relative a segnalazioni di malfunzionamenti relativi a componenti del sistema sotto garanzia. La valutazione dettagliata dei casi di esclusione delle chiamate dal conteggio per la determinazione del volume erogato viene fatta a carico del Comitato Operativo Modalità di tariffazione del servizio di Formazione e Addestramento TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Le tariffe si intendono comprensive degli eventuali oneri di iscrizione e accessori Tariffa dei corsi tradizionali In caso di corso di tipo tradizionale, al servizio di formazione si applica la tariffa per giornata di docenza ( T / ) offerta dal fornitore. GG docenza I requisiti di massima del profilo del docente sono indicati nel cap. 6. La tariffa per giornata di docenza risulta comprensiva delle eventuali attività di progettazione/personalizzazione del corso che si rendessero necessarie a seguito di specifiche richieste da parte dell Amministrazione. T GG/Docenza - Tariffa giornata docenza in aula (Tariffa giornaliera docente) Il valore di tale tariffa è indicato nel cap Tariffa dei corsi CBT In caso di corso di tipo CBT, la valorizzazione del servizio avviene in base alle tariffe di seguito indicate. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 14 di 36

15 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI TH CBT - Tariffa per ora di fruizione del corso di CBT TM CBT - Tariffa per materiale fornito per iscritto TT CBT - Tariffa giornaliera per il tutoraggio La valorizzazione delle suddette tariffe è riportata nel cap Tariffa dei corsi WBT In caso di corso di tipo WBT, la valorizzazione del servizio avviene in base alle tariffe di seguito indicate. TH WBT - Tariffa per ora di fruizione del corso di WBT TT WBT - Tariffa giornaliera per il tutoraggio La valorizzazione delle suddette tariffe è riportata nel cap PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo complessivo mensile della formazione è dato dalla somma dei prezzi dei corsi WBT e CBT completati e delle edizioni dei corsi tradizionali svolti nel periodo di riferimento. Il corrispettivo dei corsi completati nel periodo di riferimento è valorizzato in funzione della tipologia dei corsi, della durata, dei partecipanti, ecc. applicando, a ciascun corso, le modalità di determinazione dei prezzi, come di seguito specificato Corsi tradizionali Per corsi di tipo tradizionale, il servizio di formazione è valorizzato moltiplicando la tariffa per giornata di docenza per il numero di giornate in aula ( N GG ) erogate nel periodo di riferimento. P R = T GG/Docenza x N GG Corsi su CBT Per i corsi di tipo CBT, la valorizzazione del servizio è calcolata, come somma dei fattori di seguito descritti. PF CBT = P R + P M + P T Prezzo di realizzazione P R : dato dal prodotto della Tariffa per ora di fruizione del corso di CBT TH CBT per il Numero di ore di fruizione del corso NH CBT ). Tale prezzo è relativo alla realizzazione del prodotto CBT e viene corrisposto una tantum per ogni corso realizzato indipendentemente dal numero di edizioni. Per ora di fruizione si intendono 25 (venticinque) screenshot CBT, salvo diverse determinazioni che potranno essere concordate nell ambito del Comitato Operativo in funzione del contenuto multimediale e/o di simulazione del corso stesso. P R = TH CBT x NH CBT Prezzo del materiale fornito P M :, dato dal prodotto Tariffa per materiale fornito TM CBT per il numero di iscritti al corso N Iscritti P M = TM CBT x N Iscritti Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 15 di 36

16 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Prezzo del tutoraggio 5 P T : dato dal prodotto della tariffa giornaliera per il tutoraggio, TT CBT, per il numero di giorni di disponibilità del tutoraggio concordata con l Amministrazione in relazione al Piano di Formazione N GGTutor, per il numero di iscritti al corso N P, diviso per P T = (TT CBT x N GGTutor x N P ) / Corsi WBT Per i corsi di tipo WBT, la valorizzazione del servizio è calcolata, come somma dei fattori di seguito descritti. PF WBT = P R + P T Prezzo di realizzazione P R : dato dal prodotto della Tariffa per ora di fruizione del corso di WBT TH WBT per il Numero di ore di fruizione del corso NH WBT ). Tale prezzo è relativo alla realizzazione del prodotto WBT e viene corrisposto una tantum per ogni corso realizzato indipendentemente dal numero di edizioni. Per ora di fruizione si intendono 25 (venticinque) screenshot WBT, salvo diverse determinazioni che potranno essere concordate nell ambito del Comitato Strategico in funzione del contenuto multimediale e/o di simulazione del corso stesso. P R = TH WBT x NH WBT Prezzo del tutoraggio 7 P T : dato dal prodotto della tariffa giornaliera per il tutoraggio, TT WBT, per il numero di giorni di disponibilità del tutoraggio concordata con l Amministrazione in relazione al Piano di Formazione N GGTutor, per il numero di partecipanti al corso N P, diviso per P T = (TT WBT x N GGTutor x N P ) / MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Il calcolo del volume per l addestramento in aula, è ottenuto considerando la somma totale dei giorni erogati in aula per corsi svolti e completati nel periodo di riferimento, per ciascuna edizione. I volumi per la formazione su CBT e WBT, relativi a ciascun corso nel periodo di riferimento, sono calcolati in relazione: al numero totale di ore di fruizione del corso erogato, concordato con l Amministrazione. al numero di iscritti, comunicato dall Amministrazione al numero di giorni di disponibilità del tutoraggio, concordato con l Amministrazione nella definizione del Piano di Formazione. 5 Esempio del calcolo del prezzo di tutoraggio. Nel caso che l Amministrazione richieda l erogazione di un corso su CBT costituito da due moduli, per i quali si concorda (in relazione al Piano di Formazione) una finestra di erogazione del tutoraggio di 30 gg per ciascun modulo, destinati il primo a 50 allievi, ed il secondo a 300 allievi, risulta: TT T = TTCBT CBT P 6 Si assume che un tutor gestisca 300 allievi/mese. 7 Esempio del calcolo del prezzo di tutoraggio. Nel caso che l Amministrazione richieda l erogazione di un corso su WBT costituito da due moduli, per i quali si concorda (in relazione al Piano di Formazione) una finestra di erogazione del tutoraggio di 30 gg per ciascun modulo, destinati il primo a 50 allievi, ed il secondo a 300 allievi, risulta: P TT T = TTWBT WBT 8 Si assume che un tutor gestisca 300 allievi/mese. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 16 di 36

17 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Modalità di tariffazione del servizio di Formazione Specialistica TARIFFE BASE DEL SERVIZIO Tariffa dei corsi tradizionali In caso di corso di tipo tradizionale, al servizio di formazione si applica la tariffa per giornata di docenza ( T / ) offerta dal fornitore. GG docenza I requisiti di massima del profilo del docente sono indicati nell Allegato 9. La tariffa per giornata di docenza risulta comprensiva delle eventuali attività di progettazione/personalizzazione del corso che si rendessero necessarie a seguito di specifiche richieste da parte dell Amministrazione. T GG/Docenza - Tariffa giornata docenza in aula (Tariffa giornaliera docente) Il valore di tale tariffa è indicato nel cap Tariffe dei corsi CBT In caso di corso di tipo CBT, la valorizzazione del servizio avviene in base alle tariffe di seguito indicate. TH CBT - Tariffa per ora di fruizione del corso di CBT TM CBT - Tariffa per materiale fornito per iscritto TT CBT - Tariffa giornaliera per il tutoraggio La valorizzazione delle suddette tariffe è riportata nel cap Tariffa dei corsi WBT In caso di corso di tipo WBT, la valorizzazione del servizio avviene in base alle tariffe di seguito indicate. TH WBT - Tariffa per ora di fruizione del corso di WBT TT WBT - Tariffa giornaliera per il tutoraggio La valorizzazione delle suddette tariffe è riportata nel cap PREZZO COMPLESSIVO Il prezzo complessivo mensile della formazione specialistica è dato dalla somma dei prezzi dei corsi WBT e CBT completati e delle edizioni dei corsi tradizionali svolte nel periodo di riferimento. Il corrispettivo dei corsi completati nel periodo di riferimento è valorizzato in funzione della tipologia dei corsi, della durata, dei partecipanti, ecc. applicando a ciascun corso le modalità di determinazione dei prezzi, come di seguito specificato Corsi tradizionali Per corsi di tipo tradizionale, il servizio di formazione è valorizzato moltiplicando la tariffa per giornata di docenza per il numero di giornate in aula ( N GG ) erogate nel periodo di riferimento. P R = T GG/Docenza x N GG Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 17 di 36

18 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI Corsi su CBT Per i corsi di tipo CBT, la valorizzazione del servizio è calcolata, come somma dei fattori di seguito descritti. PF CBT = P R + P M + P T Prezzo di realizzazione P R : dato dal prodotto della Tariffa per ora di fruizione del corso di CBT TH CBT per il Numero di ore di fruizione del corso NH CBT ). Tale prezzo è relativo alla realizzazione del prodotto CBT e viene corrisposto una tantum per ogni corso realizzato indipendentemente dal numero di edizioni. Per ora di fruizione si intendono 25 (venticinque) screenshot CBT, salvo diverse determinazioni che potranno essere concordate nell ambito del Comitato Strategico in funzione del contenuto multimediale e/o di simulazione del corso stesso. P R = TH CBT x NH CBT Prezzo del materiale fornito P M :, dato dal prodotto Tariffa per materiale fornito TM CBT per il numero di iscritti al corso N Iscritti P M = TM CBT x N Iscritti Prezzo del tutoraggio 9 P T : dato dal prodotto della tariffa giornaliera per il tutoraggio, TT CBT, per il numero di giorni di disponibilità del tutoraggio concordata con l Amministrazione in relazione al Piano di Formazione N GGTutor, per il numero di iscritti al corso N P, diviso per P T = (TT CBT x N GGTutor x N P ) / Corsi WBT Per i corsi di tipo WBT, la valorizzazione del servizio è calcolata, come somma dei fattori di seguito descritti. PF WBT = P R + P T Prezzo di realizzazione P R : dato dal prodotto della Tariffa per ora di fruizione del corso di WBT TH WBT per il Numero di ore di fruizione del corso NH WBT ). Tale prezzo è relativo alla realizzazione del prodotto WBT e viene corrisposto una tantum per ogni corso realizzato indipendentemente dal numero di edizioni. Per ora di fruizione intendono 25 (venticinque) screenshot WBT, salvo diverse determinazioni che potranno essere concordate nell ambito del Comitato Strategico in funzione del contenuto multimediale e/o di simulazione del corso stesso. P R = TH WBT x NH WBT Prezzo del tutoraggio 11 P T : dato dal prodotto della tariffa giornaliera per il tutoraggio, TT WBT, per il numero di giorni di disponibilità del tutoraggio concordata con 9 Esempio del calcolo del prezzo di tutoraggio. Nel caso che l Amministrazione richieda l erogazione di un corso su CBT costituito da due moduli, per i quali si concorda (in relazione al Piano di Formazione) una finestra di erogazione del tutoraggio di 30 gg per ciascun modulo, destinati il primo a 50 allievi, ed il secondo a 300 allievi, risulta: P TT TT T = CBT CBT 10 Si assume che un tutor gestisca 300 allievi/mese. 11 Esempio del calcolo del prezzo di tutoraggio. Nel caso che l Amministrazione richieda l erogazione di un corso su WBT costituito da due moduli, per i quali si concorda (in relazione al Piano di Formazione) una Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 18 di 36

19 MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEI SERVIZI l Amministrazione in relazione al Piano di Formazione N GGTutor, per il numero di iscritti al corso N P, diviso per P T = (TT WBT x N GGTutor x N P ) / Corsi a catalogo Per frequenze singole di personale dell Amministrazione a edizioni di corsi a catalogo erogati dal Fornitore (aperte anche ad altri partecipanti non appartenenti all Amministrazione), la tariffa applicata all Amministrazione per la partecipazione al corso è valutata sulla base della tariffa minima tra: la tariffa proveniente dal listino del fornitore (generalmente tariffa per partecipante Tcorso _ cata log o moltiplicata per il numero di partecipanti N partecipanti ) e la corrispondente tariffa per giornata di docenza ( T GG / docenza ) moltiplicata per la durata (in giorni in aula) del corso scelto a catalogo( N ). GG { T N T N } P CORSO _ CATALOGO = min corso _ cata log o partecipati ; GG _ docenza GG Corsi WBT a cura dell Amministrazione Per i corsi WBT realizzati dall Amministrazione ovvero da Terze Parti, l Amministrazione può richiedere al Fornitore l erogazione mediante le infrastrutture del Traning Centre da esso gestito, previo collaudo da parte del Fornitore del WBT proposto dall Amministrazione. Nessun compenso è dovuto al Fornitore per tale attività di collaudo e gestione fino ad un massimo annuale di 10 corsi proposti. Qualora l Amministrazione richiedesse il tutoraggio al Fornitore questi è obbligato a fornire tali prestazioni che saranno remunerate secondo quanto descritto ai paragrafi precedenti MODALITÀ DI CALCOLO DEL VOLUME Il calcolo del volume per la formazione in aula, è ottenuto considerando la somma totale dei giorni erogati in aula per corsi svolti e completati nel periodo di riferimento, per ciascuna edizione. I volumi per la formazione su CBT e WBT, relativi a ciascun corso nel periodo di riferimento, sono calcolati in relazione: al numero totale di ore di fruizione del corso erogato, concordato con l Amministrazione. al numero di iscritti, comunicato dall Amministrazione al numero di giorni di durata/ disponibilità del tutoraggio, comunicato dall Amministrazione finestra di erogazione del tutoraggio di 30 gg per ciascun modulo, destinati il primo a 50 allievi, ed il secondo a 300 allievi, risulta: P TT T = TTWBT WBT 12 Si assume che un tutor gestisca 300 discenti/mese. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 19 di 36

20 TARIFFAZIONE SERVIZIO DI 3. TARIFFAZIONE SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL COMPRENSORIO DI VILLA LUCIDI E SERVIZI GENERALI DI SUPPORTO E FORNITURA Per il servizio di Organizzazione e Gestione del Comprensorio di Villa Lucidi, sarà riconosciuto al Fornitore un compenso forfetario sulla base dei canoni mensili dei singoli sottoservizi, ad esclusione del servizio mensa per i pasti erogati oltre i cento (fruiti dai partecipanti a corsi, a convegni, ecc.), per il quale sarà riconosciuto un compenso in base al consumo. Relativamente alle utenze, queste saranno rimborsate senza oneri aggiuntivi dall Amministrazione al Fornitore sulla base della documentazione degli esborsi sostenuti dal Fornitore stesso. Il valore del compenso forfetario e della tariffa per il servizio mensa per i pasti oltre i cento giornalieri sono riportati nel cap. 9. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 20 di 36

21 TARIFFAZIONE DEL PROGETTO DI 4. TARIFFAZIONE DEL PROGETTO DI REINGEGNERIZZAZIONE DEL SIDI I costi delle attività e della tecnologia impiegata per la realizzazione e l avvio in esercizio del SIDI proposti dal Fornitore sono riportati al capitolo 10. I costi della tecnologia di cui alla Tabella 16, non sono inclusi nella valorizzazione del progetto di reingegnerizzazione del SIDI poiché già compresi nelle tariffe dei servizi di gestione operativa, secondo le modalità specificate nelle Schede Servizio. I costi indicati nel capitolo 10 saranno la base di riferimento per la congruità di eventuali variazioni al progetto originale presentato dal concorrente concordate con l Amministrazione in conformità a quanto previsto nel par del capitolato tecnico; nella definizione di tali variazioni non sono ammesse tariffe e modalità di valorizzazione delle prestazioni difformi da quanto riportato nel presente allegato. Il Piano Finanziario di riferimento per il progetto di reingegnerizzazione del SIDI, da ridefinire successivamente al riesame svolto con l Amministrazione in conformità all art. 4.1 del contratto, è riportato nella tabella seguente. Con T 0 si indica la data di avvio del progetto di reingegnerizzazione del SIDI; le durate sono espresse in giorni solari. Tabella 4. Progetto di reingegnerizzazione del SIDI: Piano Finanziario Rilascio Data Inizio Prevista Data Fine Prevista %Valore Progetto definitivo T 0 T FPD = T % Approvazione del Progetto 10% definitivo da parte dell Amministrazione T IAMM = T FPD + 1 T FAMM = T FPD + 60 Migrazione Lotto A T T % Migrazione Lotto B 16% Sottoinsieme B.1 (eccetto Gestione del Personale Amministrativo e Rilevazione Presenze) T T Migrazione Lotto B - Gestione 10% del Personale Amministrativo e Rilevazione Presenze T T Migrazione Lotto B 12% Sottoinsieme B.2, Sottoinsieme B.3, Lotto C T T Distribuzione del sistema 11% convertito alle rimanenti regioni T T Migrazione Lotto D T T % Collaudo finale T ICF = T T FCF = T ICF % Termine della garanzia T FCF % TOTALE 100% Per progetto definitivo si intende quello approvato dall Amministrazione e realizzato dal Fornitore dopo aver recepito le modifiche concordate tra Fornitore ed Amministrazione a valle delle determinazioni che l Amministrazione si impegna a fornire entro 2 mesi dalla presentazione del progetto di dettaglio di reingegnerizzazione del SIDI (par del capitolato tecnico). Si precisa che la terminazione delle fasi: Migrazione Lotto A, Migrazione Lotto B Sottoinsieme B.1, Migrazione Lotto B - Gestione del Personale Amministrativo e Rilevazione Presenze, Migrazione Lotto B Sottoinsieme B.2, Sottoinsieme B.3, Lotto C, Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 21 di 36

22 TARIFFAZIONE DEL PROGETTO DI Distribuzione del sistema convertito alle rimanenti regioni, Migrazione Lotto D, Collaudo finale, Termine della garanzia potranno avvenire esclusivamente successivamente all approvazione del progetto definitivo da parte dell Amministrazione, ed i relativi pagamenti sono condizionati al positivo esito dei corrispondenti collaudi parziali. Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 22 di 36

23 COEFFICIENTI DI DEGRESSIONE DELLE 5. COEFFICIENTI DI DEGRESSIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI Nel presente capitolo sono indicate le modalità di calcolo utilizzate per determinare le tariffe nei diversi anni di durata del contratto per i servizi, specificati in Tabella 5, per i quali è previsto l adeguamento delle tariffe sulla base dei coefficienti di degressione indicati in Tabella 6. Le variazioni delle tariffe in relazione all applicazione di detti coefficienti di degressione si applicano a partire dal secondo anno di vigenza contrattuale. Tabella 5: Servizi e tariffe cui si applicano gli adeguamenti per tramite dei coefficienti di degressione Servizio Sviluppo software Manutenzione del software applicativo Service Desk Gestione operativa CED Gestione operativa Server Applicativi Gestione operativa Sistema Distribuito Tariffa Euro per FP sviluppato Euro per FP gestito per anno Euro per chiamata Euro per MIPS medio erogato per anno Euro per server applicativo gestito per anno Euro per Postazione di Lavoro gestita per anno La generica tariffa dell anno i-esimo è determinata dalla moltiplicazione della tariffa del primo anno del servizio per il relativo coefficiente di degressione dell anno i-esimo: ad esempio, nell ipotesi di un servizio con una tariffa unitaria pari a Euro/unità di volume e un coefficiente di degressione per il secondo anno pari a 0,98 e uno per il terzo anno pari a 0,97, la tariffa del secondo anno risulterà pari a (1.000 x 0,98) = 980 Euro/unità di volume, mentre la tariffa del terzo anno sarà pari a a (1.000 x 0,97) = 970 Euro/unità di volume, e così via per i successivi anni. Nella tabella seguente sono riportati i coefficienti di degressione applicabili al presente contratto. Tabella 6. Coefficienti di degressione Anno 1 Anno 2 Anno 3 Anno 4 Anno 5 GO CED Tariffa MIPS erogato GO SA Tariffa server applicativo gestito GO AD Tariffa PdL gestita Service Desk Tariffa chiamata Sviluppo SW Tariffa Function Point sviluppato Manutenzione SW Tariffa Function Point gestito Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 23 di 36

24 PROFILI PROFESSIONALI 6. PROFILI PROFESSIONALI Nella Tabella 7 si riporta l'elenco riassuntivo delle figure professionali tipiche per le aree professionali di interesse, e dei corrispondenti livelli tariffari standard, delle risorse che saranno utilizzate nello svolgimento delle attività previste nel presente contratto. Le figure professionali sono associati a livelli tariffari standard, valorizzati come indicato nel cap. 8. Nella tabella che segue sono inoltre specificati i requisiti richiesti in termini dei titoli di studio richiesti per le figure professionali individuate. Non sono ammesse figure professionali e livelli tariffari diversi da quelli riportati in Tabella 7. Tabella 7. Profili delle Figure professionali e Livelli Tariffari Standard Area Professionale Tecnici applicativi Assistenza sistemistica Figura Professionale Programmatore Programmatore Senior Analista programmatore e Analista Analista senior Capo progetto Operatore meccanografico e operatore data entry Descrizione Codificazione programmi e produzione documentazione Testing dei programmi Assistenza a utenti in fase di avviamento dei programmi Diplomato con titolo di studio o attestati di formazione specialistica Codificazione programmi e produzione Testing dei programmi Assistenza a utenti in fase di avviamento dei programmi Diplomato con 2 anni di esperienza lavorativa specifica nel settore Effettua/contribuisce alla progettazione e all analisi del nuovo sistema Stila specifiche di progetti E responsabile delle attività di progetto che gli sono affidate Laurea del settore con 2 anni di esperienza lavorativa specifica nel settore Coordina l attività di sviluppo di 1 o più progetti Sovrintende all attività degli analisti, verificando la coerenza fra i requisiti dell utente e le indicazioni dello sviluppo tecnico Laurea del settore con 5 anni di esperienza lavorativa specifica nel settore Coordina l attività di sviluppo dei progetti Ha la responsabilità degli aspetti tecnici ed economici dei progetti assegnati Laureato con 8 anni di esperienza Effettua la preparazione, predisposizione e avviamento degli elaboratori per l'esecuzione dei programmi, curando l'attrezzaggio delle unità periferiche. Esegue le attività connesse al corretto funzionamento della sala macchine. Esegue semplici funzioni di manutenzione del sistema. Registra, verifica, immette i dati rilevati da documenti originali su supporto magnetico Non sono richiesti titoli di studio specifici Livello tariffario standard Tecnico Tecnico Senior Esperto Specialista Master Operativo Allegato A - Tariffazione e Fatturazione - EDS03.doc Pag. 24 di 36

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Allegato 13 - Modalità di Tariffazione dei servizi

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Allegato 13 - Modalità di Tariffazione dei servizi Allegato 13 - Modalità di Tariffazione dei servizi Indice dei contenuti 1. MODALITÀ DI TARIFFAZIONE...4 1.1. MODALITÀ DI TARIFFAZIONE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA... 4 1.1.1 Tariffe Base del servizio...

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Allegato 9 - Profili Professionali

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Allegato 9 - Profili Professionali Allegato 9 - Profili Professionali Indice dei contenuti 1. PROFILI PROFESSIONALI...3 Allegato_09_Profili Professionali_0302 Pag. 2 di 7 1. PROFILI PROFESSIONALI Nella Tabella 1 si riporta l'elenco riassuntivo

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA

MODULO OFFERTA ECONOMICA Allegato 1 al documento Modalità presentazione offerta GARA A PROCEDURA APERTA N. 1/2007 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI RILEVAZIONE E VALUTAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Acquisizione Beni e Servizi

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Acquisizione Beni e Servizi Acquisizione Beni e Servizi Indice dei contenuti 1. SCHEDA SERVIZIO ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI...3 1.1. TIPOLOGIA... 3 1.2. SPECIFICHE DEL SERVIZIO... 3 1.2.1 Descrizione del servizio... 3 1.2.2 Obblighi

Dettagli

STIMA DEI COSTI DI SVILUPPO DEL SOFTWARE

STIMA DEI COSTI DI SVILUPPO DEL SOFTWARE STIMA DEI COSTI DI SVILUPPO DEL SOFTWARE Classificazione dei costi per tipo di risorsa Hardware Mainframe Sistemi intermedi Personal computer Altre componenti Cablaggi Classificazione dei costi per tipo

Dettagli

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi 1 Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi on line Lotto 4 - ID 1403 Roma, 11 aprile 2016 2 Indice 1. Servizi disponibili 2. Progettazione, Sviluppo, MEV di portali, siti e applicazioni web

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Allegato 5 CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 INDICE 1 Introduzione... 3 2 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI DI SISTEMA OB. 1 2000 2006 Misura 1.2

PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI DI SISTEMA OB. 1 2000 2006 Misura 1.2 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Coordinamento dello Sviluppo del Territorio per il Personale e i Servizi Generali Direzione Generale per le Reti PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI

Dettagli

Allegato 2 Modello offerta tecnica

Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Pagina 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 1.1 Scopo del documento... 3 2 Architettura del nuovo sistema (Paragrafo 5 del capitolato)... 3 2.1 Requisiti generali della

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA la manutenzione ed evoluzione del Sistema Informativo ItalgiureWeb (IWeb) ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3- OFFERTA ECONOMICA La busta C - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lg. 163/2006 e s.m.i

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Tutti gli importi dovranno essere espressi in Euro e si intendono al netto di IVA ai sensi dell art. 4 del D.P.R. 21 gennaio 1999, n. 22.

Tutti gli importi dovranno essere espressi in Euro e si intendono al netto di IVA ai sensi dell art. 4 del D.P.R. 21 gennaio 1999, n. 22. ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3- OFFERTA ECONOMICA La busta C - Gara per l affidamento di servizi per erogazione di formazione tramite piattaforma e-learning per il Ministero dell Economia e delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA DISCIPLINA DELLE INIZIATIVE E DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA DISCIPLINA DELLE INIZIATIVE E DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA DISCIPLINA DELLE INIZIATIVE E DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE NELL AMBITO DI PROGRAMMI E PROGETTI FINALIZZATI ART.1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente Regolamento definisce e disciplina

Dettagli

Allegato 4- LIVELLI DI SERVIZIO (SLA)

Allegato 4- LIVELLI DI SERVIZIO (SLA) Allegato 4- LIVELLI DI SERVIZIO (SLA) In questo articolo sono definite le condizioni in base alle quali IZSLER riterrà perfezionata la fornitura dal punto di vista dei livelli di servizio attesi (SLA service

Dettagli

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006.

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006. COMUNE DI Provincia di CONEGLIANO Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DELLA SOMMA INCENTIVANTE DI CUI ALL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1994, N. 109 e successive modifiche

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

SISTEMA E-LEARNING INeOUT

SISTEMA E-LEARNING INeOUT SISTEMA E-LEARNING INeOUT AMBIENTE OPERATIVO 1 Premesse metodologiche La complessità di un sistema informatico dipende dall aumento esponenziale degli stati possibili della sua architettura. Se è vero

Dettagli

ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Requisiti di qualità specifici della fornitura

ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Requisiti di qualità specifici della fornitura CONSIP S.p.A. ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO Requisiti di qualità specifici della fornitura Capitolato relativo all affidamento dei servizi di Sviluppo, Manutenzione, Assistenza e Servizi intellettivi

Dettagli

BANDO ACQUISIZIONI Servizi. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1

BANDO ACQUISIZIONI Servizi. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 BANDO ACQUISIZIONI Servizi ALLEGATO 3 Offerta Economica Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta C: Gara per l acquisizione di Servizi e Beni -APQ in Materia di e-government

Dettagli

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Indice 1 - INTRODUZIONE... 3 1.1 - OBIETTIVO DEL DOCUMENTO...3 1.2 - STRUTTURA DEL DOCUMENTO...3 1.3 - RIFERIMENTI...3 1.4 - STORIA DEL DOCUMENTO...3 2 - PREMESSA... 4 3 -

Dettagli

PROCEDURA APERTA (AI SENSI DEL D.LGS.163/2006 E S.M.I.)

PROCEDURA APERTA (AI SENSI DEL D.LGS.163/2006 E S.M.I.) REGIONE BASILICATA PROCEDURA APERTA (AI SENSI DEL D.LGS.163/2006 E S.M.I.) PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO EVOLUTIVO E DI ASSISTENZA SPECIALISTICA DEL SISTEMA INFORMATIVO LAVORO BASIL DELLA REGIONE BASILICATA

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI ALLEGATO 3b al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA LOTTO 2 Procedura aperta di carattere

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

GARANZIA GIOVANI Percorso A

GARANZIA GIOVANI Percorso A Investiamo nel vostro futuro Guida alla procedura informatica per la Gestione delle proposte formative riferite all iniziativa GARANZIA GIOVANI Percorso A SIMULATORE DATI FINANZIARI INDICE 1. SIMULATORE

Dettagli

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA REGOLAMENTO CONSORTILE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA Il funzionamento tecnico-amministrativo del Consorzio è retto, oltre che dalle disposizioni

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia

Quesito n. 1 Chiarimento n. 1 Chiarimento n. 1 RETTIFICA del 5/11/2013 - Art. 35.2 Variazione del prezzo unitario per la Quota Energia Quesito n. 1 Con riferimento all art. 35.2 del Capitolato Speciale (Variazione del prezzo unitario per quota energia), si chiede di confermare che le variazioni del costo dell energia dovute alle componenti

Dettagli

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C. n 88 del 20/12/2010 1 2 ART. 1 - OGGETTO 1. La mensa scolastica

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONCESSIONE IN USO ESCLUSIVO IRREVOCABILE (I.R.U.) O, IN ALTERNATIVA, SERVIZIO DI FIBRA SPENTA, ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE PER ALMENO 24 MESI DI DUE COPPIE DI FIBRE

Dettagli

SCHEDA DISTRIBUZIONE GAS NEL TERRITORIO DELLA CAPITALE

SCHEDA DISTRIBUZIONE GAS NEL TERRITORIO DELLA CAPITALE SCHEDA Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, il 10 settembre 2012, un anno dopo la pubblicazione del bando di gara, ha assegnato il contratto di concessione del servizio

Dettagli

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT.

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. Cod. Figure professionali q.tà gg.uu. Riepilogo di Progetto 1.092 SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. 001 Comitato

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento di servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva, gestione applicativa, manutenzione correttiva

Dettagli

AVVISO RISERVATO AI POLISTI

AVVISO RISERVATO AI POLISTI AVVISO RISERVATO REALIZZAZIONE EVENTI E SERVIZI DI COMUNICAZIONE PREMESSO CHE a) che la Regione Abruzzo, nell ambito del POR FESR ABRUZZO 2007-2013 e a valere sull Attività I.1.2. Sostegno alla creazione

Dettagli

Contratto di Assistenza e manutenzione del software applicativo e di fornitura di assistenza sistemistica della PANTAREI INFORMATICA S.r.l.

Contratto di Assistenza e manutenzione del software applicativo e di fornitura di assistenza sistemistica della PANTAREI INFORMATICA S.r.l. Contratto di Assistenza e manutenzione del software applicativo e di fornitura di assistenza sistemistica della PANTAREI INFORMATICA S.r.l. N del Tra la PANTAREI INFORMATICA S.r.l. - Via degli Innocenti,

Dettagli

\ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 REGOLAMENTO MASTER

\ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 REGOLAMENTO MASTER \ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 Art.1 Master universitari REGOLAMENTO MASTER 1. In attuazione dell articolo 1,

Dettagli

ESEMPIO PRATICO. del Programma Operativo Lazio FSE 2007-2013.

ESEMPIO PRATICO. del Programma Operativo Lazio FSE 2007-2013. Allegato 12 Esempio pratico relativo ad attività di controllo di II livello ESEMPIO PRATICO Al fine di facilitare la comprensione di quanto esposto in precedenza, si riporta di seguito la simulazione di

Dettagli

SPC - Realizzazione e Gestione di Servizi di Siti Web e Conduzione dei Sistemi Lotto1. Parametri per la determinazione dei prezzi

SPC - Realizzazione e Gestione di Servizi di Siti Web e Conduzione dei Sistemi Lotto1. Parametri per la determinazione dei prezzi SPC - Realizzazione e Gestione di Servizi di Siti Web e Conduzione dei Sistemi Lotto1 Parametri per la determinazione dei prezzi 1 SOMMARIO SERVIZI DI GESTIONE DEI SITI WEB... 4 Hosting di siti Web...

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE Pag. I INDICE 1. INTRODUZIONE...1 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...1 1.2 AREA DI APPLICAZIONE...1

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE DI CUI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE DI CUI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE DI CUI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI Art. 1: Ambito di applicazione. CAPO 1 Oggetto e soggetti Il presente Regolamento definisce

Dettagli

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO COMUNE DI L'AQUILA Via Francesco Filomusi Guelfi 67100 - L'Aquila CAPITOLATO GARA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI APPARECCHIATURE E SERVIZI PER LA RILEVAZIONE AUTOMATICA DELLE PRESENZE DEL PERSONALE

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Art. 1 oggetto Il presente regolamento disciplina la concessione dei rimborsi e dei contributi alle associazioni di volontariato di protezione civile. Art. 2 riferimenti normativi Legge Regionale 12 giugno

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

ALLEGATO SERVICE LEVEL AGREEMENT E PENALI

ALLEGATO SERVICE LEVEL AGREEMENT E PENALI ALLEGATO SERVICE LEVEL AGREEMENT E PENALI Obiettivo Realizzazione di una piattaforma software di Circolarità anagrafica Interventi Realizzazione della piattaforma SOA regionale Integrazione del servizio

Dettagli

AEROPORTO GALILEO GALILEI DI PISA

AEROPORTO GALILEO GALILEI DI PISA CLIENTE - CUSTOMER SAT S.p.A. Società Aeroporto Toscano 3E Ingegneria S.r.l. Via G. Volpe, 92 - Galileo Galilei TITOLO TITLE AEROPORTO GALILEO GALILEI DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE SIGLA TAG

Dettagli

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE Clausola tipo 1 Definizioni L Assistenza telefonica e/o online ha ad oggetto un servizio di call center di helpline via telefonica e/o telematica (via email o web

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE EVOLUTIVA, GESTIONE APPLICATIVA, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, ASSISTENZA

Dettagli

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Regolamento per la selezione

Dettagli

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA Pagina 1 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione

Dettagli

COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) SERVIZIO LAVORI PUBBLICI. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO n. 251 del 05/10/2013

COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) SERVIZIO LAVORI PUBBLICI. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO n. 251 del 05/10/2013 COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) ORIGINALE SERVIZIO LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO n. 251 del 05/10/2013 OGGETTO Servizio tecnico di supporto nelle attività

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it *** Oggetto: Gara per l affidamento di servizi per lo sviluppo, la manutenzione e l assistenza del sistema informativo di gestione iniziative (SIGI) e del portale di governance della convenzione IT tra Sogei/Mef/Cdc

Dettagli

GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO)

GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO) GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO) Pagina 1 di 5 INDICE 1. I SERVIZI RICHIESTI...3 2. AGGIORNAMENTO

Dettagli

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5 Gentile Cliente, la presente comunicazione ha lo scopo di illustrare i servizi compresi nel contratto che prevede la fornitura di aggiornamenti e assistenza sui prodotti software distribuiti da Sinergica

Dettagli

PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI)

PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI) Sommario 1. Canone per attività manutentive e gestionali:...3 1.1. Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di climatizzazione e FER...3 1.2. Canone per quota assistenza, gestione

Dettagli

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523 Facile Il prezzo della fornitura di energia elettrica, al netto delle imposte e di quanto espressamente previsto nelle condizioni generali di fornitura (CGF) per tutti i punti di prelievo indicati nell

Dettagli

GUIDA DI SUPPORTO ALLA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI FINANZIATI SUL

GUIDA DI SUPPORTO ALLA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI FINANZIATI SUL Unione Europea GUIDA DI SUPPORTO ALLA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI FINANZIATI SUL BANDO PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI UNITÁ DI RICERCA 1^ scadenza e 2^ scadenza: DGR n. 1988/2011 e successive modificazioni

Dettagli

FEP 2007/2013 SPESE AMMISSIBILI MISURA ASSISTENZA TECNICA

FEP 2007/2013 SPESE AMMISSIBILI MISURA ASSISTENZA TECNICA FEP 2007/2013 SPESE AMMISSIBILI MISURA ASSISTENZA TECNICA Settembre 2009 Indice Introduzione...3 1. Azioni e relative spese ammissibili...3 1.1 Acquisizione di personale di supporto...3 1.2 Valutazione...4

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE EX ART. 93, D.LGS. N. 163 DEL 12/04/2006 e s.m.i.

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE EX ART. 93, D.LGS. N. 163 DEL 12/04/2006 e s.m.i. REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE EX ART. 93, D.LGS. N. 163 DEL 12/04/2006 e s.m.i. Premessa Ai sensi dell art. 93, comma 7 bis del D.Lgs. 163/2006, l Università

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I. Pagina 1 di 5 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.G. 0437368F79 Pagina 2 di 5 INDICE ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

Tabelle di riferimento per i compensi professionali dei designer

Tabelle di riferimento per i compensi professionali dei designer TARIFFARIO INDICATIVO ADI TARIFFARIO INDICATIVO ADI Tabelle di riferimento per i compensi professionali dei designer Sono qui indicati i compensi consigliati secondo il tipo di prestazione, aggiornati

Dettagli

ID Documento Par. Pag. CV Frase Quesito Risposta 150 Allegato_02_Des crizione Patrimonio SW_0303

ID Documento Par. Pag. CV Frase Quesito Risposta 150 Allegato_02_Des crizione Patrimonio SW_0303 ID Documento Par. Pag. CV Frase Quesito Risposta 150 Allegato_02_Des crizione Patrimonio SW_0303 0 0 1 Si chiede cortesemente di voler specificare laddove disponibile il numero dei programmi e il numero

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 3 Offerta Economica Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara per l acquisizione di prodotti software -APQ in Materia

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO SULLE LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO Premessa In base all art. 45 del CCNL del 9/08/2000 la formazione professionale costituisce

Dettagli

REALIZZAZIONE E GESTIONE DEI PUNTI DI CONSEGNA E RICONSEGNA

REALIZZAZIONE E GESTIONE DEI PUNTI DI CONSEGNA E RICONSEGNA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEI PUNTI DI CONSEGNA E RICONSEGNA 1) PROCEDURA PER LE RICHIESTE DI ALLACCIAMENTO DI NUOVI PUNTI DI CONSEGNA/RICONSEGNA...2 1.1) PREMESSA...2 1.1.1) La richiesta...2 1.1.2) La

Dettagli

OGGETTO: Offerta per fornitura di servizi professionali a corpo per la realizzazione di implementazioni software aggiuntive (CIG 0522977644).

OGGETTO: Offerta per fornitura di servizi professionali a corpo per la realizzazione di implementazioni software aggiuntive (CIG 0522977644). Spett. le DIGICAMERE S.r.l Via Viserba, 20 20121 Milano (MI) Milano, 19 dicembre 2012 Nostra offerta n 2012-0193-2-FM OGGETTO: Offerta per fornitura di servizi professionali a corpo per la realizzazione

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Accordo di Programma Quadro in materia di Politiche Giovanili

Accordo di Programma Quadro in materia di Politiche Giovanili Allegato 9 Accordo di Programma Quadro in materia di Politiche Giovanili Nuova Generazione di Idee. Le politiche e le Linee di intervento di Regione Lombardia per i Giovani SPESE AMMISSIBILI E MASSIMALI

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO DI I e II livello REGOLAMENTO ai sensi dell articolo 7, comma 4, del Regolamento didattico generale della Libera

CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO DI I e II livello REGOLAMENTO ai sensi dell articolo 7, comma 4, del Regolamento didattico generale della Libera CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO DI I e II livello REGOLAMENTO ai sensi dell articolo 7, comma 4, del Regolamento didattico generale della Libera Università di Bolzano Approvato con delibera n. 56/2010 del

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. del Servizio Polizia Scientifica

CAPITOLATO TECNICO. del Servizio Polizia Scientifica CAPITOLATO TECNICO Fornitura servizi professionali per la manutenzione ai sistemi hardware e ai prodotti software per il sistema APFIS per le esigenze del Servizio Polizia Scientifica INDICE 1. PREMESSA...

Dettagli

REGOLAMENTO-TIPO DELLA COMUNITÀ SOLARE DI MEDICINA

REGOLAMENTO-TIPO DELLA COMUNITÀ SOLARE DI MEDICINA Allegato C) REGOLAMENTO-TIPO DELLA COMUNITÀ SOLARE DI MEDICINA Art. 1 Scopo ed oggetto del Regolamento Il presente regolamento ha lo scopo di disciplinare talune norme di funzionamento e di organizzare

Dettagli

Nell'ambito del presente Capitolato Tecnico sono stati usati i seguenti acronimi:

Nell'ambito del presente Capitolato Tecnico sono stati usati i seguenti acronimi: CAPITOLATO TECNICO Supporto specialistico e manutenzione evolutiva sul software di gestione dei Servizi della Polizia di Stato 1/9 Sommario 1 PREMESSA... 3 1.1 Sigle e acronimi... 3 1.2 Definizioni...

Dettagli

OGGETTO: incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software CIG Z5A1248ED0

OGGETTO: incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software CIG Z5A1248ED0 Cod. Fiscale 92045820013 via Ciriè 54 10071 BORGARO (TO) Tel. 011 4702428/011 4703011 Fax 011 4510084 e-mail toic89100p@istruzione.it sito web: http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO Sede Legale ed Amministrativa: Via Biagio di Montluc 2, 53100 Siena (SI) - Tel 0577 48154 Fax 0577 42449 Capitale Sociale

Dettagli

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica

CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica CAP04 Gestione del Processo di Consulenza Tecnica 1 di 7 INDICE 1 Pianificazione della realizzazione del prodotto... 2 2 Processi relativi al cliente... 2 2.1 Analisi dei bisogni, determinazione dei requisiti

Dettagli

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona AFFIDAMENTO IN OUTSOURCING, PER LA DURATA DI ANNI 2 (DUE), DELL INSERIMENTO, STAMPA E POSTALIZZAZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI AL CODICE DELLA STRADA INCLUSA L ATTIVITA DI RISCOSSIONE ORDINARIA DELLE STESSE.

Dettagli

Emanato con D.P.Reg. 11. 10. 2006, n. 0306/Pres. e modificato con D.P.Reg. 24. 03. 2009, n. 81/Pres e con D.P.Reg. 05.09.2012, n.

Emanato con D.P.Reg. 11. 10. 2006, n. 0306/Pres. e modificato con D.P.Reg. 24. 03. 2009, n. 81/Pres e con D.P.Reg. 05.09.2012, n. Regolamento per la disciplina attuativa degli interventi previsti dal Piano straordinario di azioni per l alfabetizzazione informatica e degli interventi a sostegno della dotazione tecnologica del sistema

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE RAGIONIERI 00198 Roma Via G. Paisiello, 24 - www.consrag.it

CONSIGLIO NAZIONALE RAGIONIERI 00198 Roma Via G. Paisiello, 24 - www.consrag.it Norme di attuazione sull applicazione delle tecnologie di e-learning agli eventi formativi previsti nei programmi di formazione professionale continua per i ragionieri commercialisti Indice 1. Definizioni..3

Dettagli

ACCORDO OPERATIVO ALUNNI CON DISABILITÀ SENSORIALE. Art. 1 Oggetto del servizio di assistenza alla persona con disabilità sensoriale

ACCORDO OPERATIVO ALUNNI CON DISABILITÀ SENSORIALE. Art. 1 Oggetto del servizio di assistenza alla persona con disabilità sensoriale ACCORDO OPERATIVO ALUNNI CON DISABILITÀ SENSORIALE Art. 1 Oggetto del servizio di assistenza alla persona con disabilità sensoriale La Provincia interviene in favore dei disabili sensoriali inseriti in

Dettagli

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE MCC MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE RETI CON OBBLIGO DI CONNESSIONE DI TERZI DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO SOMMARIO 1 OGGETTO pag. 3 2 AMBITO

Dettagli

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP.

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. Quesito 1 Rif: Disciplinare, schema di Offerta tecnica In

Dettagli

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 Disposizioni di dettaglio per la gestione e il controllo della realizzazione di progetti mirati alla lotta alla dispersione scolastica

Dettagli

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DIPENDENTE. Il giorno del mese di dell anno, in San

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DIPENDENTE. Il giorno del mese di dell anno, in San Schema allegato alla D.D. nr del CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DIPENDENTE Il giorno del mese di dell anno, in San Giovanni Valdarno, nella sede comunale

Dettagli

Autorità d Ambito Territoriale Ottimale Orientale Goriziano

Autorità d Ambito Territoriale Ottimale Orientale Goriziano Autorità d Ambito Territoriale Ottimale Orientale Goriziano SISTEMA DI VALUTAZIONE Art. 1 Campo di applicazione L Ente individua la seguente metodologia permanente, improntata a criteri di imparzialità

Dettagli

Regolamento dei Servizi

Regolamento dei Servizi Medicina del Territorio Società Cooperativa Via Eucario Silber, 20 00050 Fiumicino Torrimpietra (RM) Autorizzazione del Tribunale di Roma n 010648 del 19/07/1997 Iscrizione C.C.I.A.A. di Roma n 877322

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI DETERMINAZIONE DEL CAPO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO N 68 /III Sett. Affidamento incarico professionale per adempimenti fiscali del Data 31.12.2014 Comune di

Dettagli

- Appendice 2 - LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

- Appendice 2 - LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI - Appence 2 - LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Appence 2- Pagina 1 10 Ince LIVELLI DI SERVIZIO... 1 1. SCOPO... 3 2. LIVELLI DI SERVIZIO... 3 2.1 LS-RC - Livelli servizio richiesti per le risorse calcolo...

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi

Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi 1. Modalità di partecipazione I concorrenti dovranno presentare la documentazione di offerta composta da una proposta tecnica ed una proposta economica

Dettagli

Guida operativa per l assegnazione e l erogazione del voucher per l acquisto di servizi alla persona Misura E1, linea 1- POR FSE OB 3 2000/2006

Guida operativa per l assegnazione e l erogazione del voucher per l acquisto di servizi alla persona Misura E1, linea 1- POR FSE OB 3 2000/2006 Guida operativa per l assegnazione e l erogazione del voucher per l acquisto di servizi alla persona Misura E1, linea 1- POR FSE OB 3 2000/2006 Le persone disoccupate disponibili al lavoro interessate

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

Borse di Formazione Polaris

Borse di Formazione Polaris Sardegna Ricerche POLARIS Borse di Formazione Polaris 2013 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI 20 BORSE DI FORMAZIONE DA SVOLGERSI PRESSO LE AZIENDE E I CENTRI DI RICERCA INSEDIATI NELLE SEDI DEL PARCO SCIENTIFICO

Dettagli