Trenitalia si affida ai tedeschi per le pulizie

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Trenitalia si affida ai tedeschi per le pulizie"

Transcript

1 21/08/2009 Corriere della Sera Pag. 31 In Campania e Molise Trenitalia si affida ai tedeschi per le pulizie MILANO - Sarà una società tedesca a gestire le pulizie dei treni regionali in Campania e in Molise. Le Ferrovie dello Stato hanno dato in appalto il servizio a una multinazionale tedesca, la Dussmann Service, attiva in Italia da 40 anni. Il lotto, il primo affidato fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea, sarà operativo da martedì 25 agosto. Il valore annuale del contratto è di oltre 3 milioni. La Dussmann Service (Gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti) gestirà i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. Le maestranze della ditta precedente, in tutto 101 lavoratori, saranno assunte dalla nuova società. DUSSMANN SERVICE 6

2 21/08/2009 Il Sole 24 Ore Pag. 20 BREVI Dall'Economia CAMPANIA A società tedesca la pulizia dei treni La pulizia dei treni regionali campani parlerà tedesco. Sarà operativo infatti da martedì 25 agosto il primo lotto affidato, fra quelli aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato assegnato alla multinazionale di Berlino Dussmann Service (gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti), la nuova impresa incaricata da Trenitalia per le attività in Campania e Molise. Il nuovo appaltatore, si legge in una nota delle Fs, gestirà i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. BANCHE Furti in calo del 16% nel 2008 Diminuiscono i furti in banca. Nel 2008 sono stati registrati 504 tentativi di effrazione nei locali dove si custodisce il denaro contante - casse continue e sportelli bancomat, ma anche casseforti e caveau - con un calo del 16% rispetto ai 600 colpi registrati nel Ma non è tutto. Oltre la metà degli assalti (53,2%) fallisce grazie alle misure e ai dispositivi di sicurezza, sempre più tecnologici ed efficienti, adottati dal settore bancario per rendere le proprie filiali ancora più sorvegliate e sicure. Sono questi i principali risultati dell'indagine annuale sui furti ai danni delle banche condotta da Ossif - il centro di ricerca Abi in materia di sicurezza - che conferma, dunque, il trend positivo già registrato con il sensibile calo delle rapine allo sportello, diminuite del 27,3% rispetto all'anno precedente. CONSUMI Il 60% dei lombardi taglia le spese Nell'estate della crisi si fa fatica a far quadrare il bilancio: in Lombardia riducono le spese due famiglie ad alto reddito su tre, lo stesso fanno tutte le famiglie a basso reddito (90%). Complessivamente solo una famiglia lombarda su cinque riesce a far quadrare il bilancio senza fare rinunce sui propri consumi, mentre il 60% dei lombardi è costretto a «tagliare» su più fronti. Lo rileva la ricerca intitolata «Le abitudini d'acquisto dei lombardi» realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza con il coordinamento scientifico di ref. INCIDENTI SUL LAVORO A Imola muore un giovane operaio Un operaio romeno di 21 anni ha perso la vita, la notte tra mercoledì e giovedì, in un incidente sul lavoro avvenuto nell'azienda agricola "Sapori della natura" di Sasso Morelli, nei pressi di Imola (Bologna). Il giovane era alla guida di un muletto con cui stava spostando alcune casse di frutta, quando il mezzo si è ribaltato schiacciandolo. In base alle indagini coordinate dal pm Laura Sola e ai dati raccolti dai Carabinieri, l'operaio risultava regolarmente assunto. Secondo i primi riscontri effettuati dai sanitari della medicina del lavoro di Imola, le cause dell'incidente sarebbero da addebitare all'alta velocità e al fatto che il giovane fosse privo di cinture di sicurezza. Foto: IMAGOECONOMICA DUSSMANN SERVICE 7

3 21/08/2009 La Repubblica Pag. 23 Il caso Saranno i tedeschi a pulire i treni campani NAPOLI - Saranno i tedeschi della Dussmann Service a pulire i treni campani. Un anno fa, dopo le denunce di zecche sui vagoni, Trenitalia affidò a una società uno studio scoprendo che in 5 regioni gli standard di pulizia erano insufficienti (tra queste la Campania) e le gare per affidare il servizio di pulizia vennero aperte al mercato europeo. La Dussmann Service opererà da martedì. DUSSMANN SERVICE 8

4 21/08/2009 La Stampa Pag. 25 NUOVO APPALTO I tedeschi puliranno i treni di Napoli LUIGI GRASSIA Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare: la pulizia dei treni regionali a Napoli e dintorni sarà affidata a una ditta tedesca e il primo lotto di convogli regionali verrà affidato alle cure teutoniche a partire da martedì 25, come ha stabilito una gara europea. «Useremo attrezzature e metodologie innovative e manterremo i posti di lavoro» promette la Dussmann di Berlino, nel rispetto delle condizioni del bando di concorso. Il gruppo Dussmann è uno dei principali operatori dei servizi di pulizia ed è presente con 50 mila addetti in 26 Paesi con un fatturato sopra i 230 milioni di euro. Trenitalia (società operativa delle Ferrovie dello Stato) gli ha affidato i treni regionali della Campania e del Molise. Il contratto ha un valore annuale di più di tre milioni di euro e riguarda uno dei venti lotto in cui è stata suddivisa l'italia dalle Fs. Obiettivo della gara, spiega una nota, era di «aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». Le maestranze precedentemente addette alla pulizia (101 lavoratori) sono state assunte dalla Dussmann Service. Gli stipendi arretrati, che le precedenti ditte insolventi non avevano pagato, sono stati saldati da Trenitalia. DUSSMANN SERVICE 9

5 21/08/2009 Il Giornale Pag. 19 SVOLTA ALLE FERROVIE I treni napoletani si affidano alla Germania per ripulire le carrozze Ai tedeschi del gruppo Dussmann il compito di mantenere il decoro sui vagoni dei pendolari GARA Un ostruzionismo di ricorsi ha impedito finora l'aggiudicazione dei bandi del 2008 Paolo Stefanato Una multinazionale tedesca di servizi, Dussmann Service, presente in Italia dal 1969, ha vinto la gara europea per i servizi di pulizia sui treni regionali della Campania e del Molise. Il rigore e l'efficienza «made in Germany» saranno messi alla prova dalla proverbiale sciatteria partenopea, e dai metodi non sempre adamantini che premono sui pubblici servizi meridionali. Tutti oggi tifano per la Dussmann e per le Ferrovie di Mauro Moretti, che con questo incarico vogliono dare un segnale di svolta in un settore quotidianamente travolto dalle polemiche; se si tratterà di una battaglia vinta lo potranno dire soltanto i passeggeri. La vicendapulizie risale alla fine del 2007, quando l'attuale vertice delle Fs al suo insediamento constatò le inadempienze contrattuali delle ditte allora incaricate: procedette aumentando le penali, disdettando i contratti e indicendo nuove gare. Nel giugno 2008 furono pubblicati i bandi europei per un servizio che, su base triennale, vale oltre 218 milioni di euro. Parteciparono 90 aziende, ma una valanga di ricorsi, additato dalle Ferrovie come un autentico ostruzionismo, ritardò a dismisura il ritorno a treni puliti. Lo stesso amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, ha più volte lamentato le difficoltà incontrate nel completamento dell'iter per i nuovi appalti, affermando: «Si tratta di una vera Via crucis, non è da Paese normale». L'aggiudicazione annunciata ieri, il cui servizio sarà operativo da martedì prossimo, è la prima di 20 lotti e vale tre milioni all'anno; 12 contratti sono già stati firmati e diventeranno operativi a breve. I nomi degli assegnatari non sono stati resi noti dalle Fs, ma si tratta di imprese nazionali ed estere. Il gruppo Dussmann è uno dei principali operatori di pulizia e servizi di ristorazione in Europa, presente in 26 Paesi, soprattutto dell'est e in Oriente; ha 50mila addetti e un fatturato superiore a 1,3 miliardi, di cui 230 milioni in Italia. Nel nostro Paese è fornitore di molte realtà pubbliche e private, grandi imprese, specie nel settore della sanità. Al Sud, Dussmann è presente da 35 anni con una filiale operativa a Napoli e 2mila dipendenti; ha vinto anche altri due lotti per la pulizia dei treni in Puglia e a Napoli, e attualmente sono in corso le procedure per rendere operativi i contratti. «La pulizia dei treni regionali spiega il presidente del gruppo in Italia, Pietro Auletta - è di normale complessità tecnica ma di elevata complessità organizzativa. In questo noi siamo specialisti». L'obiettivo della gara indetta nel 2008 era quello - sottolineano le Fs - «di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti». In base al nuovo contratto le maestranze precedentemente impegnate nel servizio (101 lavoratori) sono state (ri)assunte dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali. Trenitalia, da parte sua, ha saldato ai lavoratori stipendi arretrati per 2,8 milioni di euro, sui quali le precedenti ditte si erano dimostrate insolventi. RISULTATI I nuovi contratti sono vincolati agli obiettivi di pulizia da raggiungere DUSSMANN SERVICE 10

6 21/08/2009 Finanza e Mercati Pag. 4 Ferrovie, Moretti affida ai tedeschi l'appalto per ripulire i treni campani La gara, vinta dalla Dusmann Service di Berlino, ha un valore di 3 mln l'anno per la gestione dei servizi di nettezza in 13 impianti di Trenitalia Sarà una multinazionale tedesca ad occuparsi della pulizia dei treni regionali campani. Il primo lotto aggiudicato in base alla nuova gara, operativo da martedì 25 agosto, è stato affidato infatti alla Dussmann Service (Gruppo Dussmann con sede a Berlino), che si occuperà di 13 impianti in Campania e in Molise. Il servizio, ha spiegato ieri una nota delle Fs, riguarda i convogli regionali, e le maestranze della ditta precedente saranno assunte dalla nuova società. Il valore annuale dell'appalto è di oltre 3 milioni. La Dussmann Service, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti, gestirà i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. La società ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. «Il nuovo contratto - si legge nella nota - è relativo al primo di un gruppo di venti lotti contrattualizzato a livello nazionale». L'obiettivo della gara era «quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». I Foto: Mauro Moretti DUSSMANN SERVICE 11

7 21/08/2009 Il Tempo MOLISE Ferrovie, appalto tedesco per la pulizia dei treni Aldo Ciaramella CAMPOBASSO Trasporto ferroviario in regione, la riorganizzazione della rete e il nuovo affidamento di alcuni servizi essenziali a ditte straniere riconferma la promozione e la valorizzazione della mobilità su ferro. In attesa ovviamente che la Regione affidi a Trenitalia nuovi investimenti e quindi contributi per dotare la rete di maggioori macchine e quiondi ampliare ghli orari e ridurre le distanze soprattutto sulle grandi direttrici verso Napoli Roma e la costa, Ferrovie dello Stato ha affidato ad una Multinazionae tedesca la pullizia dei treni in Campania e in Molise. Il nuovo contratto siglato con Dussmann Service di Berlino per circa tre milioni di euro consentirà la piena operatività del primo lotto del bando già dal 25 agosto. In Campania e in Molise il servizio interessa 13 impianti con riferimento a convogli regionali la cui cura e pulizia saranno quindi mantenute dalle maestarnze appartenenti alla vecchia società. L'affidamento alla Dussmann Service (Gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti) la nuova ditta incaricata da Trenitalia (Gruppo FS) per le attività in Campania e Molise, è stata accolta con molta soddisfazione dalle sedi locali che sperano così di non sentirsi più accerchiate dalle associazioni dei consumatori e dei viaggiatori che nei mesi scorsi e oramai da lungo tempo si lamentano per le scarse condizioni di pulizia in cui vengono tenute conmvogli e carrozze adibite al trasporto di viaggiatori. Un lungo calvario che hanno portato innumerevoli casi di protesta in tutte lesedi sopprattutto istituzionali tant'è che neille settimane passate la Regione aveva addoirittura minacciato Trenitalia di revocare la convenzione per la continuazione del servizio in Molise. Il nuovo appaltatore gestirà i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. Sulla scorta del nuovo contratto i 101 dipendenti sono stati assunti d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. DUSSMANN SERVICE 12

8 21/08/2009 Il Tempo MOLISE Ferrovie La pulizia dei treni molisani appaltata a una società tedesca Si chiama Dussmann Service srl ed ha sede a Berlino. È la società del Gruppo Dussmann, la nuova ditta incaricata da Trenitalia, Gruppo FS, per le attività di pulizia dei treni regionali in Molise e Campania. Ciaramella a pagina 2 DUSSMANN SERVICE 13

9 21/08/2009 ItaliaOggi Pag. 8 Trenitalia, a società tedesca la pulizia dei treni campani La pulizia dei treni regionali campani e molisani parlerà tedesco. Sarà operativo infatti da martedì 25 agosto il primo lotto affidato, fra quelli aggiudicati a seguito della gara europea indetta da Trenitalia. L'appalto è stato affidato alla multinazionale di Berlino Dussmann service (gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50 mila addetti), che gestirà i servizi di pulizia nei tredici impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Dussmann service ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia.Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. L'obiettivo della gara, spiega la società del gruppo Fs, «era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi».in base al nuovo contratto le maestranze (101 lavoratori) sono state assunte dalla Dussmann service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi.la Dussmann service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. DUSSMANN SERVICE 14

10 21/08/2009 L Unita Pag. 29 FERROVIE Appalti Saranno i tedeschi - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni in Campania e in Molise. Lo annunciano le Fs informando di aver così affidato il primo lotto, fra i 20 aggiudicati a seguito della gara europea. DUSSMANN SERVICE 15

11 21/08/2009 MF Pag. 9 Nel semestre crollano gli utili delle ferrovie tedesche Deutsche Bahn, le ferrovie pubbliche Nedesche, ha chiuso il primo semestre del 2009 con un bilancio in netto peggioramento a causa della crisi economica che sta affossando il trasporto merci: il fatturato consolidato semestrale è diminuito del 14% rispetto a un anno prima a 14,3 miliardi (da 16,6 miliardi) e l'ebit è crollato del 52,6% a 671 milioni. L'utile netto si è ridotto del 40% a 547 milioni. «I ricavi nel settore merci e nella logistica», commenta la società in una nota, «sono in netto peggioramento mentre il trasporto passeggeri è rimasto stabile o ha addirittura segnato un incremento». Secondo Deutsche Bahn, ci vorranno parecchi anni prima di registrare nuovamente i volumi di affari degli esercizi record 2007 e Intanto sempre un'azienda tedesca, la Dussmann Service, si è aggiudicata l'appalto dal valore di oltre 3 milioni per la pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Il nuovo appaltatore gestirà da martedì i servizi nei 13 impianti di Trenitalia fra Avellino e Torre Annunziata. DUSSMANN SERVICE 16

12 21/08/2009 Alto Adige Pag. 4 Ai tedeschi la pulizia dei treni Ferrovie, per i regionali in Molise e Campania ROMA. Sarà una ditta tedesca - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti. Il nuovo appaltatore - spiega una nota delle Fs - gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. «Obiettivo della gara - scrivono le Ferrovie - era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». In base al nuovo contratto, 101 lavoratori sono state assunti dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. Nelle scorse settimane, in diverse stazioni tra cui quella di Napoli si erano verificati proteste e atti di sabotaggio legati proprio all'avvicendamento tra le vecchie ditte e le nuove vincitrici delle gare d'appalto. DUSSMANN SERVICE 17

13 21/08/2009 Brescia Oggi Pag. 34 APPALTI. Alla multinazionale Dussman Ai tedeschi le pulizie sui treni in Campania ROMA Sarà una multinazionale tedesca, la Dussmann Service, a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia presente in 26 Paesi con oltre 50mila addetti. Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di 230 milioni. Il nuovo appaltatore, spiegano le Fs, gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard previsti da Trenitalia. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni, è relativo al lotto 16 della gara 2008 di Trenitalia. Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. DUSSMANN SERVICE 18

14 21/08/2009 Corriere del Mezzogiorno Pag. 2 NAPOLI Pulizia dei treni, arrivano i tedeschi Nuovo appalto NAPOLI - Da martedì prossimo saranno i tedeschi a pulire i treni campani. Dussmann Service, si occuperà della pulizia dei treni regionali sia in Campania che in Molise. Dussmann Service opera in Italia da 40 anni e in base al nuovo contratto 101 lavoratori sono state assunti dalla ditta tedesca. DUSSMANN SERVICE 19

15 21/08/2009 Corriere delle Alpi Pag. 4 Ai tedeschi la pulizia dei treni Ferrovie, per i regionali in Molise e Campania ROMA. Sarà una ditta tedesca - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti. Il nuovo appaltatore - spiega una nota delle Fs - gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. «Obiettivo della gara - scrivono le Ferrovie - era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». In base al nuovo contratto, 101 lavoratori sono state assunti dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. Nelle scorse settimane, in diverse stazioni tra cui quella di Napoli si erano verificati proteste e atti di sabotaggio legati proprio all'avvicendamento tra le vecchie ditte e le nuove vincitrici delle gare d'appalto. DUSSMANN SERVICE 20

16 21/08/2009 Gazzetta del Sud Pag. 5 La Dussmann s'è aggiudicata la gara europea bandita dalle Fs Sarà tedesca la pulizia sui treni ROMASarà una ditta tedesca - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie, informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 Paesi con oltre 50mila addetti. Il nuovo appaltatore - spiega una nota delle Ferrrovie - gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. La ditta ha già attivato le nuove attrezzature e cominciato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. «Obiettivo della gara - scrivono le Ferrovie - era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». In base al nuovo contratto, 101 lavoratori sono stati assunti dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. Nelle scorse settimane, in varie stazioni, tra cui quella di Napoli, si erano verificati proteste e atti di sabotaggio legati proprio all'avvicendamento tra le vecchie ditte e le nuove vincitrici dell'appalto. DUSSMANN SERVICE 21

17 21/08/2009 Gazzetta di Mantova Pag. 6 Ai tedeschi la pulizia dei treni Ferrovie, per i regionali in Molise e Campania ROMA. Sarà una ditta tedesca - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti. Il nuovo appaltatore - spiega una nota delle Fs - gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. «Obiettivo della gara - scrivono le Ferrovie - era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». In base al nuovo contratto, 101 lavoratori sono state assunti dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. Nelle scorse settimane, in diverse stazioni tra cui quella di Napoli si erano verificati proteste e atti di sabotaggio legati proprio all'avvicendamento tra le vecchie ditte e le nuove vincitrici delle gare d'appalto. DUSSMANN SERVICE 22

18 21/08/2009 Gazzetta di Modena Pag. 7 Ai tedeschi la pulizia dei treni Ferrovie, per i regionali in Molise e Campania ROMA. Sarà una ditta tedesca - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti. Il nuovo appaltatore - spiega una nota delle Fs - gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. «Obiettivo della gara - scrivono le Ferrovie - era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». In base al nuovo contratto, 101 lavoratori sono state assunti dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. Nelle scorse settimane, in diverse stazioni tra cui quella di Napoli si erano verificati proteste e atti di sabotaggio legati proprio all'avvicendamento tra le vecchie ditte e le nuove vincitrici delle gare d'appalto. DUSSMANN SERVICE 23

19 21/08/2009 Gazzetta di Reggio Pag. 7 Ai tedeschi la pulizia dei treni Ferrovie, per i regionali in Molise e Campania ROMA. Sarà una ditta tedesca - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti. Il nuovo appaltatore - spiega una nota delle Fs - gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. «Obiettivo della gara - scrivono le Ferrovie - era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». In base al nuovo contratto, 101 lavoratori sono state assunti dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. Nelle scorse settimane, in diverse stazioni tra cui quella di Napoli si erano verificati proteste e atti di sabotaggio legati proprio all'avvicendamento tra le vecchie ditte e le nuove vincitrici delle gare d'appalto. DUSSMANN SERVICE 24

20 21/08/2009 Il Centro Pag. 10 Ai tedeschi la pulizia dei treni Ferrovie, per i regionali in Molise e Campania ROMA. Sarà una ditta tedesca - la Dussmann Service - a occuparsi della pulizia dei treni regionali in Campania e in Molise. Lo annunciano le Ferrovie informando di aver così affidato il primo lotto, fra i venti aggiudicati a seguito della gara europea. L'appalto è stato vinto dalla multinazionale berlinese Dussmann Service, società del gruppo Dussmann, uno dei principali operatori dei servizi di pulizia e di facility presente in 26 paesi con oltre 50mila addetti. Il nuovo appaltatore - spiega una nota delle Fs - gestirà da martedì prossimo i servizi di pulizia nei 13 impianti di Trenitalia dislocati fra Avellino, Benevento, Campobasso, Napoli, Pozzuoli, Battipaglia, Salerno, Sapri e Torre Annunziata. Ha già attivato le nuove attrezzature e iniziato a formare i dipendenti per conseguire gli standard di servizio previsti da Trenitalia. La Dussmann Service è una realtà industriale operativa in Italia da 40 anni, il fatturato 2008 è stato di oltre 230 milioni di euro. Il nuovo contratto, per un valore annuale di oltre tre milioni di euro, è relativo al lotto 16 della gara indetta da Trenitalia il 20 giugno Il primo, di un gruppo di venti lotti, contrattualizzato a livello nazionale. «Obiettivo della gara - scrivono le Ferrovie - era quello di aprire il servizio a tutto il mercato europeo delle imprese specializzate, elevando così gli standard di qualità attraverso contratti legati ai risultati e alla soddisfazione dei clienti e attraverso prestazioni altamente professionali basate sull'uso di macchinari di ultima generazione e più efficaci processi lavorativi». In base al nuovo contratto, 101 lavoratori sono state assunti dalla Dussmann Service, d'intesa con le organizzazioni sindacali, nel pieno rispetto della clausola sociale e di quanto previsto dall'accordo di settore. Inoltre, ai lavoratori sono stati saldati da Trenitalia gli arretrati stipendiali per far fronte alle inadempienze delle precedenti ditte insolventi. Nelle scorse settimane, in diverse stazioni tra cui quella di Napoli si erano verificati proteste e atti di sabotaggio legati proprio all'avvicendamento tra le vecchie ditte e le nuove vincitrici delle gare d'appalto. DUSSMANN SERVICE 25

BANCHE: ABI, DIMINUISCONI I FURTI DEL 16%, FALLISCE OLTRE LA META' DEI TENTATIVI BANCHE: ABI, FURTI IN CALO DEL 16%, LA META' DEI TENTATIVI FALLISCE

BANCHE: ABI, DIMINUISCONI I FURTI DEL 16%, FALLISCE OLTRE LA META' DEI TENTATIVI BANCHE: ABI, FURTI IN CALO DEL 16%, LA META' DEI TENTATIVI FALLISCE SPECIALE - INDAGINE OSSIF (ABI) SULLA SICUREZZA BANCHE: FURTI IN CALO NEL 2008, NEL MIRINO I BANCOMAT /ANSA ANCHE: ABI; NEL 2008 FURTI IN CALO (-16%), META' FALLITI BANCHE: ABI, DIMINUISCONI I FURTI DEL

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica: Farmacie e Farmacisti 13 Avvenire 08/06/2011 TRUFFE ALLA SANITA', UN AFFARE DA 184 MILIONI (L.Mazza) 2 Rubrica: Farmaci 27 Libero Quotidiano

Dettagli

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 1 Regione Campania 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 Il saldo tra iscrizioni e cessazioni Il secondo trimestre del 2014 mostra un deciso rafforzamento numerico del sistema imprenditoriale

Dettagli

23 FEBBRAIO 2015. mailto:lombardia.notizie@regione.lombardia.it

23 FEBBRAIO 2015. mailto:lombardia.notizie@regione.lombardia.it 23 FEBBRAIO 2015 mailto:lombardia.notizie@regione.lombardia.it 1 - LOMBARDIA.OPERAZIONE FNM/1,MARONI: NOSTRI PENDOLARI MERITANO IL MEGLIO 2 - LOMBARDIA.OPERAZIONE FNM/2 GARAVAGLIA: GRAZIE A OTTIMO RAPPORTO

Dettagli

La qualità ferroviaria in Emilia - Romagna

La qualità ferroviaria in Emilia - Romagna Direzione Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità La qualità ferroviaria in Emilia - Romagna Laura Brugnolo Servizio Ferrovie Convegno Verso il nuovo PRIT - Qualità & TPL: dalla

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report IL SENTIMENT DELLE IMPRESE ASSOCIATE RIFERITO ALLE DINAMICHE DEL CREDITO NEL TERRITORIO PROVINCIALE ANCE SALERNO: RISCHIO USURA SEMPRE ELEVATO Sebbene il trend risulti in diminuzione

Dettagli

Una prima verifica a sei mesi dall accordo tra la regione Campania e Trenitalia.

Una prima verifica a sei mesi dall accordo tra la regione Campania e Trenitalia. Nuovo Contratto di Servizio Regione Campania - Trenitalia 2009-2014 Le caratteristiche principali del nuovo contratto. Una prima verifica a sei mesi dall accordo tra la regione Campania e Trenitalia. Avviata

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013 Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive summary Febbraio 2013 1 Finalità dell Osservatorio 3 Contenuto e metodologia dell indagine 3 Composizione del campione

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

20.12.2012 Sole 24 Ore (p.1) Prima pagina 105. Pag. II

20.12.2012 Sole 24 Ore (p.1) Prima pagina 105. Pag. II CRUI 20.12.2012 Metro (p.2) Con i tagli gli atenei al collasso 1 20.12.2012 Sole 24 Ore (p.1) La legge di stabilità - Atenei, fondi sotto i costi di personale 2 20.12.2012 Il Messaggero (p.12) L'allarme

Dettagli

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 Duro l impatto della crisi, ma anche dalle PMI del Sud arrivano primi segnali di ripartenza. Servono più imprese gazzelle per trainare ripresa. Più di

Dettagli

Viaggi in treno TRENITALIA. 42 mln Totale viaggiatori trasportati nel corso del 2013 sul network delle Frecce

Viaggi in treno TRENITALIA. 42 mln Totale viaggiatori trasportati nel corso del 2013 sul network delle Frecce 30 aprile 2014 SPECIALE a cura della redazione Viaggi in treno TRENITALIA Tra circa un anno arriverà l innovativo Frecciarossa 1000 Gianfranco Battisti «Sono molto positive afferma Gianfranco Battisti,

Dettagli

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012

NEWS FLASH TRASPORTI N 1 LUGLIO 2012 N 1 LUGLIO 2012 A cura delle Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie g.serafini@uil.it A cura del Servizio Politiche di Programmazione Economiche e Finanziarie MOBILITA T.P.L. ASSTRA ANAV

Dettagli

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE AI SENSI DELLA LEGGE N. 416/1981 Tabella 1 - Editoria quotidiana. Quote di mercato in volume (2013) Gruppo di riferimento Soggetto Denominazione

Dettagli

La giornata della sicurezza: focus intersettoriale

La giornata della sicurezza: focus intersettoriale La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, 20 novembre 2012 20 novembre 2012 Agenda 2 Rapine: andamento dal 2007 al 2011 Confronto con le banche (2007-2011) Rapine: analisi provinciale (2011)

Dettagli

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia MCE 2010 Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia 9 febbraio 2010 Giuliano Asperti, Vice Presidente di Assolombarda Saluto di apertura Premessa Nella giornata di apertura della Mobility

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

Rapine in banca e attacchi agli ATM: non abbassare la guardia

Rapine in banca e attacchi agli ATM: non abbassare la guardia Rapine in banca e attacchi agli ATM: non abbassare la guardia Convegno «Banche e Sicurezza» - Roma, 4-5 giugno 2015 Giovanni GIOIA Research analyst OSSIF Divisione Progetti Speciali ABI Servizi SpA 2014:

Dettagli

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese Osservatorio economico,coesione sociale, legalità 3 Rapporto sulla coesione sociale nella provincia di Reggio Emilia 2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese COMUNE DI REGGIO EMILIA La crisi economica

Dettagli

LA QUESTIONE MERIDIONALE

LA QUESTIONE MERIDIONALE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre I LINCEI PER LA SCUOLA Lezioni Lincee di Economia Roma, 9 febbraio 2011 LA QUESTIONE MERIDIONALE Anna Giunta agiunta@uniroma3.it

Dettagli

Comunicato Stampa. PP ha chiuso la situazione al 31 marzo 2012 con una perdita, contabilizzata secondo i principi contabili

Comunicato Stampa. PP ha chiuso la situazione al 31 marzo 2012 con una perdita, contabilizzata secondo i principi contabili Comunicato Stampa Si è riunito oggi, 24 maggio 2012 a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della situazione trimestrale al 31 marzo 2012: Ricavi consolidati

Dettagli

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene.

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene. EDIZIONE osservatorio UBI Banca su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Gennaio 2012 con il contributo scientifico di Fare banca

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI

IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI per IL MERCATO DELLE OPERE PUBBLICHE NELLE PROVINCE DI: MILANO, MONZA E BRIANZA E LODI ELEMENTI DI SINTESI INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE: 3,9 miliardi il valore degli investimenti in opere pubbliche

Dettagli

... e i pagamenti delle imprese ... G e n n a i o 2 0 1 413

... e i pagamenti delle imprese ... G e n n a i o 2 0 1 413 ...... Osservatorio sui protesti...... G e n n a i o 2 0 1 4 Osservatorio sui protesti In calo i mancati pagamenti e i gravi ritardi delle imprese... Sintesi dei risultati Nel terzo trimestre del i dati

Dettagli

I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA

I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA I BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN ITALIA Estratto dall'osservatorio Congiunturale sull'industria delle Costruzioni a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Novembre 2010 I BANDI DI GARA

Dettagli

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993

Dettagli

Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese

Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese Salvio CAPASSO Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e del Territorio Napoli, 12 maggio 2015 Agenda

Dettagli

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO Direzione Affari Economici e Centro Studi LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO UNO STRUMENTO PER LIBERARE I PAGAMENTI ALLE IMPRESE E FAVORIRE LE SPESE IN CONTO CAPITALE MAGGIO 2012 INDICE

Dettagli

Rapporto PMI Mezzogiorno 2015

Rapporto PMI Mezzogiorno 2015 Rapporto PMI Mezzogiorno 2015 Il Rapporto PMI Mezzogiorno 2015 Gli effetti della crisi sulle PMI meridionali Il rischio delle PMI meridionali Le prospettive e le misure necessarie per favorire la ripresa

Dettagli

imprese, sta attraversando una fase di lunga ed intensa recessione che si protrae da anni. La crisi si inserisce ovvia-

imprese, sta attraversando una fase di lunga ed intensa recessione che si protrae da anni. La crisi si inserisce ovvia- DANIELE NICOLAI 1 Focus Introduzione imprese, sta attraversando una fase di lunga ed intensa recessione che si protrae da anni. La crisi si inserisce ovvia- e di recessione in Europa ma il nostro Paese

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 ottobre 2014; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; VISTA la legge 10 ottobre 1990, n. 287; VISTO l articolo 101

Dettagli

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight CUSTOMER SUCCESS STORY April 2014 Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight PROFILO DEL CLIENTE: Azienda: S.p.A. Settore: logistica e trasporti Fatturato: 8,2

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA Dati: 2012, 2013, 2014, 1 Semestre 2015 A cura di LINK LAB

OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA Dati: 2012, 2013, 2014, 1 Semestre 2015 A cura di LINK LAB Sezione SUICIDI PER CRISI ECONOMICA OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA Dati: 2012, 201, 2014, 1 Semestre 2015 A cura di LINK LAB (Laboratorio di Ricerca Socio Economica dell'università degli Studi

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

Luisa Velardi Milano, 10 novembre 2007

Luisa Velardi Milano, 10 novembre 2007 Bici e treni Luisa Velardi Milano, 10 novembre 2007 Le Ferrovie dello Stato FS gestisce la più grande rete di trasporto in Italia con oltre 16.000 km di rete ferroviaria su cui circolano giornalmente oltre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 INDICE REPLAT: TRA GIUGNO E DICEMBRE LA DOMANDA RECUPERA IL +5,27% MA IL SETTORE CONTINUA A

Dettagli

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo?

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo? IL BIGLIETTO INFLESSIBILE di Giorgio Mottola CLAUDIA DI PASQUALE Tutto si gioca sull Alta Velocità. Intanto i pendolari si devono arrangiare perché sembra che non interessino a nessuno. Ma i passeggeri

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE.

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. Art. l - PRINCIPI GENERALI Il presente capitolato ha per oggetto la gestione del servizio

Dettagli

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro)

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro) TASSE RECORD: PER LE MICRO-IMPRESE PRESSIONE FISCALE FINO AL 63% Per le aziende con meno di 10 addetti, nel le tasse sono aumentate: colpito il 95% del totale delle imprese ===============================================================

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6112913 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

giovedì 17 ottobre 2013

giovedì 17 ottobre 2013 Rassegna Stampa CISL Bergamo giovedì 17 ottobre 2013 giovedì 17 ottobre 2013 LA PROTESTA I 35 lavoratori della Av Strutture di Calvenzano, tutti in cassa integrazione straordinaria, saranno in

Dettagli

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché?

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? 1 L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? La crisi che ormai da alcuni anni sta sconvolgendo la nostra economia ed il nostro lavoro ha colpito più di altri, alcuni comparti, caratterizzati dalla presenza

Dettagli

Dati di bilancio. Sintesi della relazione e bilancio Bayer S.p.A.

Dati di bilancio. Sintesi della relazione e bilancio Bayer S.p.A. Dati di bilancio Sintesi della relazione e bilancio Bayer S.p.A. Nel corso del 2004 è stato regolarmente ultimato l impegnativo programma di riorganizzazione internazionale del Gruppo Bayer, avviato nel

Dettagli

22 Gennaio Il Messaggero (ed. Roma)

22 Gennaio Il Messaggero (ed. Roma) 22 Gennaio 2016 - Il Messaggero (ed. Roma) pag. 05 22 Gennaio 2016 QN Quotidiano Nazionale 22 Gennaio 2016 - Il Fatto Quotidiano pag. 07 22 Gennaio 2016 - Alto Adige pag. 03 22 Gennaio 2016 - Corriere

Dettagli

Economia, affari e finanza --> Servizi finanziari --> Banche

Economia, affari e finanza --> Servizi finanziari --> Banche Economia, affari e finanza --> Servizi finanziari --> Banche R ECO S56 QBKT CRISI: EUROFIDI, +40% PAGAMENTI PER SOFFERENZE PMI 2,9 MLD FINANZIAMENTI GARANTITI (ANSA) - TORINO, 29 MAR - Nel 2010 il ruolo

Dettagli

QUADERNO. n.2 2015 I QUADERNI. dell edilizia FUORI DAL TUNNEL. n.3 2015. primo identikit delle imprese edili

QUADERNO. n.2 2015 I QUADERNI. dell edilizia FUORI DAL TUNNEL. n.3 2015. primo identikit delle imprese edili QUADERNO tecnico n.2 2015 dell edilizia n.3 2015 FUORI DAL TUNNEL primo identikit delle imprese edili sommario Introduzione p. 3 Le cartine di tornasole dell edilizia p. 4 I segnali positivi p. 5 Identikit

Dettagli

Bando di Gara per la Selezione di Tecnici Rilevatori Visuristi di Dati Immobiliari

Bando di Gara per la Selezione di Tecnici Rilevatori Visuristi di Dati Immobiliari Bando di Gara per la Selezione di Tecnici Rilevatori Visuristi di Dati Immobiliari Pubblicato sul sito www.percorsidiestimo.it il giorno 11 dicembre 2013 Sezione: Documenti Categoria: Appalti e gare pubbliche

Dettagli

Gli effetti della manovra. a cura della Direzione scientifica IFEL

Gli effetti della manovra. a cura della Direzione scientifica IFEL Gli effetti della manovra a cura della Direzione scientifica IFEL Roma, 15 settembre 2011 Effetti delle manovre finanziarie sui Comuni 2011 2012 2013 Obiettivo Patto 2.160 3.700 4.500 Taglio trasferimenti

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio

Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio Credito agrario Se il rapporto banca - agricoltori è consolidato anche dal formaggio di Giorgio Setti Tavola rotonda organizzata a Modena da Bper Banca su agricoltura e prodotti tipici, con la partecipazione

Dettagli

Fiom Cgil Basilicata

Fiom Cgil Basilicata Osservatorio sull industria metalmeccanica Fiom Cgil Basilicata PRODUTTIVITA e PRODUZIONI FIAT SATA 1 Davide Bubbico (Università di Salerno) Giuseppe Cillis Osservatorio sull industria metalmeccanica (Fiom

Dettagli

Campobasso - 10 giugno 2014 - Presentazione del Rapporto. L economia del Molise

Campobasso - 10 giugno 2014 - Presentazione del Rapporto. L economia del Molise Campobasso - 1 giugno 214 - Presentazione del Rapporto L economia del Molise Andamento dei prestiti bancari a dicembre 213 (variazioni, dati corretti per le cartolarizzazioni) totale imprese famiglie Italia

Dettagli

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015 Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità Ferrara - Novembre 2015 1 Invitalia per la crescita e la competitività del sistema produttivo Sosteniamo la nascita di nuove imprese la realizzazione

Dettagli

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA 61 di TEODORO FULGIONE * Intervista ad Alessandro Luciano capo del progetto Monitoraggio delle politiche del lavoro con le politiche di sviluppo locale dei sistemi

Dettagli

Forum UNIDI 11 Febbraio 2012. Relazione delle AAOO Unitarie. ( CNA /SNO,Confartigianato /Fenaodi,Casartigiani/FNO,CIO/Confesercenti, ANTLO)

Forum UNIDI 11 Febbraio 2012. Relazione delle AAOO Unitarie. ( CNA /SNO,Confartigianato /Fenaodi,Casartigiani/FNO,CIO/Confesercenti, ANTLO) Forum UNIDI 11 Febbraio 2012 Relazione delle AAOO Unitarie ( CNA /,Confartigianato /Fenaodi,Casartigiani/,CIO/Confesercenti, ANTLO) La crisi che sta attanagliando il settore del dentale, è ormai tale da

Dettagli

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane Condizioni Generali per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici La Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, alla luce del forte legame esistente

Dettagli

A Prato il confronto tra i rappresentanti di Centria e sindacati sul futuro dei 42 lavoratori. USB Toscana pronta a dare il proprio sostegno alla mobilitazione. Firenze riparte a sinistra e Sì Toscana

Dettagli

L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse

L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse di Giancarlo Dosi L utilità dei dispositivi di sicurezza L utilità del casco e delle cinture di sicurezza è ormai fuori discussione.

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETER (con IMPEGNO) N. atto DIREZ-05 / 1175 del 20/07/2004 Codice identificativo 154294

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETER (con IMPEGNO) N. atto DIREZ-05 / 1175 del 20/07/2004 Codice identificativo 154294 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETER (con IMPEGNO) N. atto DIREZ-05 / 1175 del 20/07/2004 Codice identificativo 154294 PROPONENTE DIREZIONE PROVVEDITORATO E CONTRATTI OGGETTO SERVIZIO DI SANIFICAZIONE DEGLI

Dettagli

La diffusione della crisi e il credit crunch in Italia. Francesco Daveri

La diffusione della crisi e il credit crunch in Italia. Francesco Daveri La diffusione della crisi e il credit crunch in Italia Francesco Daveri 1 Le componenti del Pil nel 2008-09 (primo tempo della crisi).. (1) G ha svolto funzione anticiclica; (2) C diminuiti meno del Pil;

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Costruzioni, investimenti in ripresa?

Costruzioni, investimenti in ripresa? Costruzioni, investimenti in ripresa? Secondo lo studio Ance nelle costruzioni c'è ancora crisi nei livelli produttivi ma si riscontrano alcuni segnali positivi nel mercato immobiliare e nei bandi di gara

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Una delegazione dell Enpam ha incontrato i medici e gli odontoiatri che hanno subìto danni allo studio professionale e ai macchinari a causa dell alluvione

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 25 DEL 23 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 25 DEL 23 GIUGNO 2008 DECRETO DIRIGENZIALE N. 257 del 4 giugno 2008 AREA GENERALE DI COORDINAMENTO DEMANIO E PATRIMONIO SETTORE PROVVE- DITORATO ED ECONOMATO - Proc. n. 459.07.Procedura aperta per l'affidamento del servizio

Dettagli

PARADOSSI DEL SUD ITALIA

PARADOSSI DEL SUD ITALIA PARADOSSI DEL SUD ITALIA STAGIONALITÀ BALNEARE il Sud possiede i tre quarti delle coste italiane, ma nel 2009, considerato tutti il movimento regionale (anche quello delle zone interne e montane), ha visto

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta del prezzo più basso mediante ribasso sul costo/tonn. di smaltimento

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2011 e proiezioni 2012

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2011 e proiezioni 2012 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2011 e proiezioni 2012 8^ rilevazione semestrale Giugno 2012 La metodologia Compilazione questionario 180 ONP intervistate nel mese di luglio 2012 Hanno risposto

Dettagli

Prospetto 1. Testate quotidiane: tiratura nazionale (2012)

Prospetto 1. Testate quotidiane: tiratura nazionale (2012) Prospetto 1. Testate quotidiane: tiratura nazionale (2012) Area Corriere della Sera nord ovest 205.985.561 8,34 A pagamento La Repubblica centro 189.241.106 7,67 A pagamento La Gazzetta dello Sport nord

Dettagli

La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari

La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari Dario Gentile - aprile 2009 1 LE TAPPE DEL PROGETTO DELLA LINEA DI ALTA CAPACITÀ NAPOLI-BARI Il rilancio della linea Napoli-Bari è stato possibile dopo anni

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati Produzione rifiuti: valori nazionali Nel 2009 cala la produzione dei rifiuti urbani in tutte le macroaree geografiche italiane: -1,6% al Centro, -1,4% al Nord e -0,4%

Dettagli

DIVISIONE ANTIFRODE ASSICURATIVA

DIVISIONE ANTIFRODE ASSICURATIVA DIVISIONE ANTIFRODE ASSICURATIVA Divisione Antifrode Assicurativa DAA L agenzia è in grado di offrire servizi e soluzioni professionali e qualificate nel campo dell'antifrode assicurativa. Accertamenti

Dettagli

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Comunicato stampa GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA: I RISULTATI DI BILANCIO 2008 CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Dati economici consolidati riclassificati Proventi Operativi Netti

Dettagli

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 Nel bilancio di previsione 2013, il precedente direttivo aveva previsto un

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2015

LA LEGGE DI STABILITA 2015 LA LEGGE DI STABILITA 2015 Ecco le principali novità della Manovra varata dal Governo SLIDE ILLUSTRATIVE salvo modifiche al testo finale. La manovra quest anno vale 29,6 miliardi di euro. LE RISORSE -14,6

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report I DATI CONTENUTI NEL RAPPORTO IMMOBILIARE 2015-SETTORE RESIDENZIALE DELL OSSERVATORIO DELL AGENZIA DELLE ENTRATE PUBBLICATO IL 2 LUGLIO SCORSO CASA, QUOTAZIONI IN PICCHIATA A SALERNO

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

Rassegna del 24/02/2010

Rassegna del 24/02/2010 Rassegna del 24/02/2010 CORRIERE DELLA SERA 1 La Corte dei conti primuove l'enav: gestione efficente 1 SOLE 24 ORE 2 Trasporto aereo. Corte dei Conti promuove l'enav... 2 ITALIA OGGI 3 La Corte dei conti

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 23 26 marzo 2015 26/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Confcommercio: le opportunità del franchising 1 26/03/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina

Dettagli

IL CREDITO ARTIGIANO NELLA PROVINCIA DI VENEZIA

IL CREDITO ARTIGIANO NELLA PROVINCIA DI VENEZIA IL CREDITO ARTIGIANO NELLA PROVINCIA DI VENEZIA - report gennaio-giugno 2009 - Anche nella prima metà del 2009 Cofidi Veneziano si conferma la struttura di garanzia del credito più importante nella provincia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 2014 18,3 (+0,1%) EBITDA:

COMUNICATO STAMPA 30 2014 18,3 (+0,1%) EBITDA: COMUNICATO STAMPA MC-link: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2014 Valore della produzione: 18,3 milioni di euro (+0,1%) EBITDA: 3,7 milioni di euro (+3,6%) Risultato Ante

Dettagli

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI Giuseppe Ricciuti. Roma, 10 giugno 2010 Lo Scenario: La recente crisi economico finanziaria che ha colpito l Italia, ha prodotto

Dettagli

Il Sud si muove. Si muove l Europa.

Il Sud si muove. Si muove l Europa. Il Sud si muove. Si muove l Europa. PON TRASPORTI 2000-2006 Programma di sviluppo infrastrutturale della rete trasporti nel Sud Italia Il Programma Nell ambito delle politiche cofinanziate dai Fondi strutturali

Dettagli

alla scoperta del binario 9¾

alla scoperta del binario 9¾ campania onlus 2013 Metropolitana di Salerno alla scoperta del binario 9¾ al binario invisibile il viaggio della metro pronta, inaugurata, ma mai entrata in funzione marzo 2013 Il viaggio immaginifico

Dettagli

Ance Salerno: Industria culturale, flop-campania

Ance Salerno: Industria culturale, flop-campania 1 Ance Salerno: Industria culturale, flop-campania L industria della cultura in Campania produce il 4,4% del valore aggiunto, incidendo per il 4,5% sul mercato dell occupazione. Con questi risultati la

Dettagli

MISSIONE ECONOMICA IN B R A S I L E. San Paolo e Rio de Janeiro, 3-9 Maggio 2015

MISSIONE ECONOMICA IN B R A S I L E. San Paolo e Rio de Janeiro, 3-9 Maggio 2015 Vicenza, 4 marzo 2015 Tot. pag. 6 Alle DITTE INTERESSATE LORO SEDI Made in Vicenza, con la collaborazione di Veneto Promozione (nell ambito del Programma Promozionale condiviso dalla Regione e Unioncamere

Dettagli

Fasi iter: MODIFICATO PER COMMISSIONE ASSEGNATARIA IL 10/07/2013 DISCUSSIONE IL 11/09/2013 SVOLTO IL 11/09/2013 CONCLUSO IL 11/09/2013 Atto Camera

Fasi iter: MODIFICATO PER COMMISSIONE ASSEGNATARIA IL 10/07/2013 DISCUSSIONE IL 11/09/2013 SVOLTO IL 11/09/2013 CONCLUSO IL 11/09/2013 Atto Camera ATTO CAMERA INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE 5/00562 Dati di presentazione dell'atto Legislatura: 17 Seduta di annuncio: 50 del 10/07/2013 Firmatari Primo firmatario: IANNUZZI TINO Gruppo: PARTITO

Dettagli

Indagine sull output professionale del Master in Comunicazione della Scienza

Indagine sull output professionale del Master in Comunicazione della Scienza Indagine sull output professionale del Master in Comunicazione della Scienza Relazione della fase quantitativa Marzo 2015 Metodologia Committente: Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati SISSA

Dettagli

Ance Salerno: In Campania mutui giù del 30 per cento nei primi nove mesi del 2013

Ance Salerno: In Campania mutui giù del 30 per cento nei primi nove mesi del 2013 Documento 1 Ance Salerno: In Campania mutui giù del 30 per cento nei primi nove mesi del 2013 I mutui erogati alle famiglie campane per l acquisto di immobili sono diminuiti in Campania del 29,8% nei primi

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

Workshop di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e Provincia 21 luglio 2015. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa

Workshop di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e Provincia 21 luglio 2015. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa Workshop di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e Provincia 21 luglio 2015 Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa 2 Fattori POSITIVI CRITICITA EROGAZIONI in aumento DOMANDA

Dettagli

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014 CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014 I saldi per titoli del Conto Consuntivo 2014, risultano essere i seguenti. ENTRATE Descrizione

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 MERCATO DELLE EROGAZIONI ITALIA III trimestre 2013 Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 4.958,08 milioni

Dettagli

Tabaccai dal contante al contactless. Nuovi scenari. Roma, 28 maggio 2012

Tabaccai dal contante al contactless. Nuovi scenari. Roma, 28 maggio 2012 Tabaccai dal contante al contactless Nuovi scenari Roma, 28 maggio 2012 1/2 L impresa tabaccheria, un po di numeri* In Italia sono attive 56.000 tabaccherie, presenti ovunque, nelle grandi città come nei

Dettagli