Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente"

Transcript

1 Rsponsabilità dl postggiator diritti dll utnt Danil Monsi Qusto articolo tratta dlla qualificazion giuridica dl contratto atipico di postggio dlla sua assimilabilità al contratto di dposito. La rsponsabilità dl postggiator pr furto dannggiamnti è prcorsa alla luc dll più rcnti sntnz dlla Cort di Cassazion. Gli sviluppi giurisprudnziali, la tsi dlla locazion di una suprfici, la tutla dl consumator l clausol vssatori sono altrsì approfonditi. Introduzion Da tmpo qullo di parchggi ni cntri urbani è divntato un problma srio prssant. È, quindi, avvrtita la ncssità di manar norm spcifich pr rimdiar alla cronica carnza di parchggi, in quanto la crscnt diffusion dgli autovicoli ha riportato l attnzion sul problma parchggi sulla tutla di diritti di loro utilizzatori. Qusto articolo tratta di diritti dll utnt dl srvizio di postggio alla luc dll norm dl Codic Civil, dl Codic dlla Strada dll lggi spciali, attravrso l sam dll ampia produzion dottrinaria di molt dcisioni giurisprudnziali in matria. Lo studio ch si è condotto vidnzia lacun normativ, a qusto riguardo, non può ch auspicarsi un intrvnto lgislativo volto a tutlar il consumator-utnt dlla strada mdiant una maggior trasparnza dl contnuto dl contratto. La ncssità di sicurzza La sicurzza è sicuramnt il primo fattor ricrcato da un automobilista ch si apprsti ad abbandonar il proprio automzzo pr una sosta più o mno prolungata. È pr soddisfar qusta ncssità ch l utnt dlla strada scgli di lasciar il proprio autovicolo in un postggio a pagamnto, luogo prsso il qual l signz di sicurzza dovrbbro ssr garantit. Danil Monsi Univrsità dgli Studi di Milano - Bicocca 115

2 L uso dl condizional è d obbligo, in quanto non è smpr vro ch un postggio custodito significhi automaticamnt sicurzza. Spsso, infatti, i postggi sono frquntati da malintnzionati: si vda pr smpio la cattura dlla banda ch nl 2003 oprava in Lombardia, in grado di rubar più automobili in una giornata, mdiant modalità piuttosto rudimntali. Costoro ntravano ni postggi con un vicolo, aprivano furtivamnt l auto di un malcapitato uscivano indisturbati dal luogo spingndo con il proprio l automzzo rubato, snza ch nssuno prposto alla sicurzza s n accorgss. Ngli ultimi anni molt socità gstrici di postggi sono intrvnut pr garantir agli automobilisti la sicurzza total, com pr smpio l ATM di Milano, ch ha installato nl postggio di Lampugnano un nuovo impianto di sicurzza ispirandosi ai sistmi prsnti all aroporto londins di Hathrow. Il sistma prvd una lttura ottica dlla targa, dll dimnsioni (distanza dgli assi dll ruot antriori postriori) dl color dl vicolo in ntrata, stampa qusta dscrizion minuziosa sul tagliando ritirato dall automobilista. Al momnto dll uscita, un altra lttura ottica consntirà di associar il vicolo uscnt al tagliando, nl qual è prsnt la dscrizion dl vicolo ntrant. Qualora il vicolo non corrispondss alla dscrizion, i sistmi automatici di uscita si blocchrbbro uscirbbro dal trrno vr propri sbarr pr impdir l uscita dai locali, contmporanamnt all intrvnto dl prposto alla zona adibita a postggio. Pr ora qusto sistma si trova in una fas di collaudo di prova, ma a dtta di rsponsabili dl srvizio milans la sua prcntual di rror è prssoché pari a zro. Da sottolinar ch ATM non prvd, al momnto, di aumntar l propri tariff, pur garantndo un srvizio ch potrbb divntar assolutamnt risolutivo dll annoso problma di furti d auto ni postggi a pagamnto. Ancora dai postggi aroportuali provin un altro smpio di sicurzza garantita dal gstor di un postggio, com qullo ch si può trovar nll ara cosiddtta Top Car dll aroporto di Malpnsa, nl qual il vicolo vin lttralmnt ingabbiato fino a quando il lgittimo propritario, di ritorno da un viaggio, non dimostri di ssrn il titolar mdiant prsntazion di dtrminati documnti. La soluzion trovata dai gstori dl postggio di Malpnsa, gstito da SEA, è sicuramnt prgvol, ma qusto srvizio è dcisamnt troppo costoso pr il consumator. Entramb l mnzionat socità sono intrssat alla sicurzza di vicoli di propri clinti, ma a livlli diffrnti: ATM prfrisc una sicurzza di massa, mntr SEA una sicurzza di nicchia. L auspicio è ch qust soluzioni non siano solo promozioni pubblicitari stmporan, ma ch possano divntar, nl tmpo, vr concrt soluzioni utili funzionali, pr soddisfar il bisogno di sicurzza dll utnt. 116

3 Il contratto di postggio Nl linguaggio comun il trmin postggio ha moltplici significati: il luogo dov si lascia la propria autovttura, snza diffrnziar s qusta sia in fas di arrsto, frmata, sosta o parchggio, l atto dl parcar il vicolo, al fin di allontanarsn pr un limitato o prolungato lasso di tmpo, infin il contratto con il qual si prnd in godimnto uno spazio pr collocarvi il mzzo di trasporto o con il qual si affida lo stsso a un parchggiator affinché qust ultimo lo custodisca con la cura ch è lcito attndrsi. Ma l oggtto dl contratto ha una sua idntificazion più ristrtta, vrificandosi praltro in condizioni di tmpo di luogo con spcificat carattristich. Gli lmnti ch carattrizzano l fasi statich dlla circolazion stradal sono almno tr: il tmpo, la prsnza o assnza dl conducnt, ch sono ncssari pr distingur l arrsto, la frmata la sosta, il luogo dov si attua la frmata, indispnsabil pr individuar il parchggio; qusta diffrnziazion è imprscindibil pr comprndr il fnomno ch sta alla bas dl contratto pr potrn abbozzar dlinar gli lmnti ssnziali qulli accssori al fin di vrificar la disciplina ngozial cui dbba ssr ricondotto. Formazion, causa, stinzion dl contratto È opportuno passar all sam dll fattispci ch portano alla nascita di qusto contratto, carattrizzato da du comportamnti: l uno dl soggtto ch prdispon uno spazio dl qual dispon organizza sul luogo un srvizio di custodia di vicoli; l altro dl conducnt, ch parchggia l auto in qul luogo, sapndo o comunqu ssndo in condizion di sapr ch in qul luogo vrrà ffttuata la custodia dl vicolo. 1 Ciò ch rilva, com già dtto, è ch il luogo dov si parchggia l auto sia in dtnzion o comunqu sotto il controllo dl parchggiator, poiché, in qusto caso, il smplic atto di lasciar il vicolo comporta, da part dll automobilista, una consgna, in capo all imprnditor o al suo dipndnt, la dtnzion, sppur tmporana, dl bn di proprità altrui, da cui scaturisc l obbligo di custodia ai fini dlla prvnzion dal dannggiamnto o dal furto. Il procsso di formazion di qusto contratto è qullo dll offrta al pubblico di cui all art c.c., in cui l clausol contrattuali, così com gli strmi dlla proposta, sono rs not a una gnralità indistinta di utnti, attravrso avvisi scritti, ch dovrbbro, pr lgg, ssr posti ni prssi dll ntrata, anch s quasi smpr accad ch tali avvisi siano posizionati in modo invisibil dall abitacolo, pur contnndo clausol importantissim pr la conclusion dl contratto stsso, ch invc dovrbbro ssr portat a conoscnza dl 1 Ovviamnt qusti comportamnti possono anch ssr compltati da una richista di custodia o addirittura dalla consgna dll auto - o dll chiavi - affinché vnga parchggiata o custodita. 117

4 consumator. Qusta mancanza di trasparnza pr quanto concrn l clausol contrattuali comporta un asimmtria informativa tra l parti, ch condiziona la validità dll accordo stsso, poiché non si ha consapvolzza prvntiva di diritti ch vngono riconosciuti 2, in particolar, dll sclusioni o limitazioni dlla rsponsabilità dll srcnt. Il conducnt adrisc all offrta con il smplic atto d immission dl vicolo nllo spazio dstinato al parchggio, snza ch sia ncssaria una manifstazion splicita di volontà. L affidamnto dl vicolo, strinscato mdiant l immission nll apposita ara, dà luogo a obblighi di custodia in capo al grnt, ch non possono ssr intsi com soli rapporti di cortsia, ma rapporti di natura giuridica, corrlati a un contratto a prstazioni corrispttiv, basato sulla prsnza di obbligazioni di far di dar in capo a ntramb l parti. A riprova di ciò si ritnga sufficint il fatto ch la consgna di un bn è idona a suscitar nl clint un lgittimo affidamnto nll scuzion dilignt di una prstazion, in quanto risulta incontrovrtibil ch il Codic Civil, nll splicar l offrta al pubblico, rammnta ch la sussistnza di un obbligazion di custodia driva dal risptto dl principio gnral di buona fd nllo svolgimnto dl contratto. Qual è la funzion pratica sguita mdiant la stipulazion di un contratto di postggio? La risposta è smplic: ottnr la custodia dl vicolo immsso nll ara prdisposta allo scopo; prtanto, la causa dl contratto, cioè la sintsi in chiav conomica dl rapporto giuridico, è prsto trovata: si tratta dlla custodia, a front di un corrispttivo. La causa risulta, quindi, ssr la mdsima dl contratto di dposito, mntr pr part dlla dottrina, la causa dl contratto di postggio, sarbb mista, cioè di dar di far, ch comprnd non solo la custodia, ma anch la mssa a disposizion di uno spazio. 3 Nlla vita di tutti i giorni la funzion pratica dl postggio è qulla di garantir al conducnt dl vicolo una protzion contro vntuali prdit o danni immttndo il vicolo nll ara di postggio il conducnt si snt sollvato dalla propria vigilanza sull automzzo, trasfrndo la proccupazion al titolar dlla struttura, ssndo il vicolo ntrato nlla sfra di controllo di qust ultimo. Il smplic fatto ch la custodia prsso i postggi si strinschi mdiant il trasfrimnto tmporano dlla cosa nlla sfra appartnnt all imprnditor assimila riconduc in manira incontrovrtibil il contratto di parchggio al contratto di dposito Proprio in qusto snso è intrvnuto il lgislator nl 2005, manando il Codic dl Consumo, con D.Lgs. n. 206, con l obittivo di tutlar il consumator dirimr gli squilibri contrattuali drivanti dal rapporto imprnditorconsumator. 3 Si vda in tal snso in dottrina Bo, Il dposito, in Trattato Vassalli, Torino, 1938, 9 ; qusta dfinizion di causa non convinc, in quanto lo spazio posto a disposizion dall imprnditor rapprsnta solamnt un mzzo pr la ralizzazion dlla vra causa dl contratto, cioè la custodia dl bn collocato in postggio. È infatti stato ossrvato dalla Cort di Cassazion com «il contratto di dposito implichi il conctto di locazion di opra non di cosa adatta alla custodia. La dstinazion di uno spazio pr potr collocar la cosa rintra infatti nlla discrzionalità dl dpositario non attribuisc quindi al dpositant alcun diritto su un dtrminato spazio, né lo lgittima a prtndrn la immutabilità», Cassazion 28 luglio 1948, n

5 A qusto proposito, part dlla dottrina affrma l sistnza di contratti di custodia, ni quali vngono garantiti sia il parchggio sia la custodia dl vicolo. Altra part dlla dottrina ritin, invc, indispnsabil la consgna dll chiavi 4 affinché si possa parlar di dposito, ma ciò è rrono, in quanto è da ritnrsi sufficint ch il propritario dl vicolo non possa disporr pr un dato priodo dl proprio automzzo. Qusta situazion, prtanto, rapprsnta pr il custod dtnzion dl mzzo, da cui driva, com obbligazion contrattual, la custodia. Il rapporto sorto mdiant immission dl vicolo nlla struttura adibita a postggio si stingu con la rstituzion dl vicolo al lgittimato, qualora siano stat corrttamnt admpiut l obbligazioni dl dpositario dl dpositant. Il rapporto può anch stingursi con la prdita dl vicolo non imputabil al postggiator, spttando a lui il compito di dnunciar tmpstivamnt l vnto all autorità comptnti. Altro modo di stinzion, il più raro, ch ricorr nl caso di vicoli abbandonati, pr smpio, ni postggi di aroporti, è la prscrizion dcnnal, ch dcorr nl postggio dalla data di conclusion dl contratto o da qulla prvista pr la rstituzion. L inquadramnto giuridico dl contratto atipico di postggio Com già si è avuto modo di rilvar, non sist una disciplina lgislativa dl contratto di postggio: risulta, quindi, ncssaria l intrprtazion dgli lmnti costitutivi dl contratto, pr assimilarlo a dfinit form contrattuali. Scondo part dlla dottrina, il contratto di postggio si idntifica con il tipo ngozial disciplinato dagli artt ss. c.c., val a dir il contratto di dposito, ma in raltà sso bn può considrarsi atipico solo assimilabil, ai fini dlla sua disciplina, allo schma gnral dl dposito, anch s è fuor di dubbio ch sso prsnti divrsificazioni di attuazion risptto al dposito tipico. Nl dposito è fondamntal la fiducia tra l parti, mntr nll attuazion dl contratto di postggio, l du parti nmmno si conoscono, quindi il rapporto ch sorg non si basa sulla fiducia. Un altra diffrnza può ssr ricrcata nl trmin dl rapporto; il contratto di dposito può anch non prvdr una data di cssazion. 4 È stato, infatti, ossrvato dalla Cort di Cassazion ch «la consgna dll chiavi non è una formalità ssnzial pr l attribuzion al dpositario dlla dtnzion dl vicolo, ma rapprsnta soltanto un vntual lmnto aggiuntivo dll modalità di consgna». È stato altrsì affrmato com «nl caso dl contratto di postggio ciò ch rilva pr il prfzionamnto dlla fattispci contrattual, con la corrlativa insorgnza dll obbligazion di custodir in capo al postggiator, sia il concrto accostamnto dl vicolo all affidatario mdsimo, val a dir l ffttiva mssa a disposizion dll accipint con il consnso di qust ultimo». Prtanto la consgna dl vicolo è indic dl prfzionamnto dl contratto, snza ch si rnda ncssaria una dichiarazion sprssa dlla volontà ngozial. 119

6 Com si può bn vdr, il contratto di postggio non è in tutto assimilabil al contratto di dposito, ma non si può nmmno affrmar ch tra i du contratti vi siano diffrnz insormontabili. Un intrvnto dl lgislator potrbb dirimr vntuali dubbi in sd di applicazion di norm rlativ a un contratto molto diffuso, com pr l appunto il contratto di postggio, anch la giurisprudnza s n avvantaggrbb, in quanto non dovrbb ricorrr all assimilazion di un contratto ad altri simili, ma non dl tutto sovrapponibili. L insim di contratti atipici, com il contratto in qustion, è frutto dll autonomia contrattual dlla librtà dgli individui, ma dovr in ogni momnto intrprtar un contratto assimilandolo ad altri può, talvolta, portar a stravolgimnti dlla volontà dlla librtà contrattual. La locazion nlla dfinizion dl contratto di postggio 120 Appurata l atipicità dl contratto di postggio, la dottrina a riguardo non è pr nulla omogna dà adito a diffrnti valutazioni, a volt oppost, circa l assimilabilità a contratti tipici. Una toria a lungo dominant ha qualificato il contratto di postggio qual contratto di locazion tmporana d ara. La toria dlla locazion è stata utilizzata rcntmnt in matria di cosiddtti parchggi anonimi, cioè qulli in cui si introducono i vicoli attravrso il rilascio automatizzato di una tssra magntica, snza ch il conducnt abbia alcun contatto umano con il gstor, o con chiunqu possa prndr in custodia l automobil, curata da sistmi di tlcamr a circuito chiuso. Scondo la dottrina rcnt, qust situazioni rintrrbbro nlla mra locazion tmporana di un ara pr il parchggio. Al momnto dl ritiro dl mzzo si paga mdiant apparcchi mccanici in misura proporzional al tmpo trascorso dal momnto di ingrsso nl postggio. Il momnto dl pagamnto dlla tariffa corrispond anch alla magntizzazion dlla tssra pr consntir l uscita dal parchggio, mdiant insrimnto dlla stssa nll apposita fritoia posta in prossimità dll uscita, oprazion ch consnt l aprtura dlla sbarra in uscita, ponndo così trmin al rapporto. Siffatta qualificazion dl contratto - ch, è bn sottolinarlo, è volta a scludr qualsivoglia forma di rsponsabilità dl postggiator - prvd la non continuativa prsnza dl prsonal addtto alla vigilanza, in quanto il contratto di locazion non pon obblighi di custodia sul bn locato. Il solo compito dl prsonal addtto al postggio sarbb, quindi, qullo di mantnr nll migliori condizioni pr l uso l ara l attrzzatur all intrno. Il contratto sorgrbb allora solamnt pr un motivo conomico: il conducnt di un auto, a causa dlla mancanza di parchggi libri nll città, pr non

7 incorrr in mult pr parchggio slvaggio, affitta un posto macchina pr un dtrminato lasso di tmpo. Ma non è così. S la formazion di un contratto di postggio foss com appna dscritto, la sclta dll utnt non sarbb libra volontà contrattual, ma signza dttata da un impossibilità non a lui ascrivibil di parchggiar in altri spazi. Una critica a qust impostazion è da ricrcar nlla causa di du contratti: il contratto di locazion prvd il godimnto di uno spazio pr un priodo di tmpo, il contratto di postggio sist solo s sist la custodia. 5 Nl postggio non si può parlar di locazion di ara, dal momnto ch la stssa riman nlla dtnzion dl custod, snza ch vi sia trasfrimnto o cssion dl godimnto dl bn al conducnt, il qual, inoltr, prd tmporanamnt la disponibilità dl proprio autovicolo, ntrato nlla sfra di controllo dl custod. È impnsabil, quindi, consguir la locazion di uno spazio snza potrn disporr prdndo la dtnzion di bni immssi nll ara locata. La sostanza è stata bn dfinita da un autor: «Nl postggio l intrss prminnt dl conducnt (tradns) è infatti qullo di lasciar in consgna il bn affinché su di sso il postggiator (accipins) svolga un attività di custodia. Nlla locazion è prminnt invc l intrss dl conduttor a ottnr in consgna la cosa (accipins) tal attività ralizza intgralmnt la causa dl contratto, ch è appunto qulla di godr continuativamnt dl bn locato». 6 In ultima analisi si può dir ch il contratto di postggio, così com solitamnt si forma, è lontano dalla conczion dl contratto di locazion, in quanto l modalità di formazion smntiscono ogni tsi a qusto proposito. Com è stato chiaramnt affrmato dalla Cort di Cassazion «non è il titolar dl parchggio ch consgna l ara al clint (com sarbb nl caso dlla locazion), ma è il clint a consgnar il vicolo al prdtto titolar affinché lo custodisca». 7 L lmnto fondamntal pr comprndr la non assimilabilità dl contratto di postggio al contratto di locazion è proprio da ricrcar nl modo in cui sorg, cioè mdiant immission volontaria di un vicolo in un ara di parchggio, comportamnto ch dv ssr ltto com consgna ch porta alla nascita di un contratto di dposito, basato sulla consgna di un bn a un soggtto trzo affinché qusto lo curi con dilignza. Un ultima critica alla toria dlla locazion tmporana d ara è da ricrcarsi nlla durata dl contratto, ch può protrarsi anch soltanto pr pochi minuti. In qusto caso, si può notar una contraddizion con la dfinizion di locazion data da part dlla dottrina: «La locazion configura un rapporto di durata tal da attribuir al locatario il godimnto dlla cosa non in modo istantano, né pr un brv momnto, ma pr un crto tmpo». 8 5 Non vi è nssuna possibilità di commistion tra la causa dl contratto di locazion con la causa dl contratto di dposito. 6 Si vda in tal snso Gallon Parchggio, contratto di postggio rsponsabilità Padova, Cass. 23 agosto 1990, n Si vda in tal snso Vitali Dlla locazion, in Commntario al Codic Civil, dirtto da D Martino, IV,

8 La soluzion al problma non può ch ssr ricrcata o nll assimilazion al contratto di dposito o, opzion miglior ancora, alla stsura di una propria disciplina, volta a rgolamntar il contratto di postggio. Proprio la qualificazion dl rapporto alla strgua di mro contratto di locazion d ara ha rso possibil la sistmatica frustrazion di diritti dgli utnti ch hanno subito il furto - total o parzial - dl proprio mzzo. La rsponsabilità dl postggiator Il conducnt di un vicolo, il qual intnda compir una sosta più o mno prolungata, può dcidr di concludr un contratto di postggio adrndo, com già rilvato, allo schma dll offrta al pubblico. Risulta prtanto ch gli addtti al postggio, ai snsi dll articolo 1766 dl Codic Civil, abbiano l obbligo di custodir rstituir il vicolo nll mdsim condizioni in cui è stato loro affidato consgnato, a front dll obbligo ch sorg in capo all automobilista di pagar il corrispttivo dl srvizio. Com si è visto, l obbligazion tipica dl contratto di postggio è la custodia, intsa dal conducnt com la difsa dl proprio automzzo da vntuali furti dannggiamnti. La custodia è da intndrsi com cura mantnimnto nll mdsim condizioni di un oggtto consgnato, in qusto caso l automobil. È compito dl postggiator analizzar la propria capacità di custodir un dtrminato vicolo, sapndo ch in caso di dannggiamnto o furto, dv risarcirn il valor. Da qusta affrmazion sorg l imputabilità dlla rsponsabilità in caso di inadmpimnto al postggiator, proprio prché, s si ritin capac di custodir un mzzo, non può consntir ch qust ultimo subisca danni o addirittura il furto. Si può, quindi, dir ch il postggiator sia rsponsabil nl caso in cui non sia stato in grado di mantnr gli impgni ch avva assunto nl momnto dlla stipulazion con il clint. Ciò ch si richid dal contratto è la custodia, ma non significa ch il postggiator dbba star nll immdiat vicinanz di vicoli, ma dv comunqu occupar una posizion - anch grazi alla tcnologia - in cui la visual dl postggio sia ottimal, in modo da consntir tmpstivi intrvnti a front di tntativi di furto. Il contratto di postggio è, prò, un contratto ch si forma in manira molto clr informal, dciso nl contnuto dal postggiator stsso, il qual impon clausol ch, ai snsi dll articolo 1341 II comma dl Codic Civil, non hanno alcun valor s non approvat sprssamnt dal clint pr iscritto Pr il Codic dl Consumo, invc, ogni clausola vssatoria imposta al consumator è insorabilmnt nulla.

9 Tali clausol prvdono in ogni caso la limitazion dlla rsponsabilità dl postggiator, incidndo dirttamnt sulla causa dl contratto: la custodia dl vicolo. Bisogna anch ricordar com la custodia dl vicolo si stnda anch alla ruota di scorta, agli strumnti pr l riparazioni, nonché all autoradio non straibil alla targa, in quanto di prtinnza dl vicolo stsso. 10 La rsponsabilità ch ricad sul postggiator è sicuramnt una rsponsabilità pr colpa, in quanto gli, non avndo vigilato in manira fficint, ha causato un danno a una cosa ch gli ra stata affidata affinché la custodiss la prsrvass. Può prtanto ssr applicato l articolo 1177 dl Codic Civil, il qual prvd ch «l obbligazion di consgnar una cosa dtrminata includ qulla di custodirla fino alla consgna». S l oggtto dpositato vin sottratto o dannggiato, il postggiator non ha ddicato all admpimnto lo standard di dilignza richisto dalla lgg, prtanto, risulta colpvol obbligato a risarcir il danno da lui cagionato al clint, il qual ha pagato pr un srvizio ch poi si è rivlato manchvol. Spsso la rsponsabilità attribuita ai postggiatori è lgata al malfunzionamnto di dispositivi di chiusura dgli spazi mssi a disposizion dll utnza; è ovvio com un luogo in cui chiunqu abbia libro accsso divnti un luogo dov può accadr di tutto, d è altrttanto ovvio ch un imprnditor, qual è il postggiator, risarcisca vntuali danni causati dalla propria incuria. Ciò ch si richid com prova a favor dl postggiator non è la dimostrazion di avr fatto tutto qullo ch ra nll su possibilità pr vitar l vnto, ma dimostrar ch, nonostant la sua dilignza, non abbia potuto vitar l accaduto. In sintsi si può, prtanto, affrmar com la rsponsabilità dl postggiator pr vntuali furti o dannggiamnti di vicoli a sso consgnati dbba comportar un risarcimnto da part di qust ultimo, rsponsabil pr colpa. Il ruolo dlla Cort di Cassazion La Cort di Cassazion è spsso intrvnuta in matria di rsponsabilità di postggiatori, d è opportuno richiamar in qusta sd almno cinqu fra l sntnz più rcnti riguardanti qusto tma. 11 La Cort ha finalmnt dciso in manira univoca sull attribuzion dlla rsponsabilità contrattual al postggiator, condannando al risarcimnto dl danno da furto suprando, in qusto modo, gli ambigui indirizzi prcdntmnt riposti sulla qualificazion dl contratto stsso alla strgua di locazion d ara. 10 Cass. 16 april 1993, n ha affrmato ch anch l cos accssori in snso strtto non siano suscttibili di un dominio sparato di rapporti distinti risptto a qulli ch abbiano a oggtto la cosa principal. 11 Sntnza III sz. civil n dl 27 dicmbr 2004; Sntnza III sz. civil n dl 20 dicmbr 2005; Sntnza III sz. civil n dl 13 marzo 2007; Sntnza III sz. civil n dl 20 marzo 2008; Sntnza III sz. civil n dl 27 gnnaio

10 124 I motivi di qusta invrsion di tndnza sono da ricrcarsi nlla prospttiva di difsa dl soggtto più dbol anch da part dlla Cort, la qual mostra di ssr snsibil all signza di tutla dlla part fragil dl contratto. In qusto modo è stato, inoltr, possibil raggiungr un uniformità di giudizi, attsa da molto tmpo. Ciò avalla quanto qui sostnuto, val a dir la vssatorità dl comportamnto dgli stssi postggiatori, i quali a lungo hanno ngato la propria rsponsabilità appllandosi a clausol - abusiv - limitativ dlla rsponsabilità. L sntnz più rcnti sgnano, infatti, un invrsion di tndnza, condannando i profssionisti tutlando mdiant risarcimnto i consumatori. È ora il caso di analizzar più approfonditamnt la sntnza dlla Cassazion dl 27 gnnaio 2009, riguardant il furto di una vttura da un postggio milans gstito da ATM Uno di motivi addotti da ATM pr ricorrr contro la sntnza di appllo ha fatto lva sulla circostanza ch dall avviso affisso all ingrsso nll ara di parchggio, riproducnt l stratto dl rgolamnto approvato dalla giunta comunal milans con dlibra dl 24 novmbr 1993, n. 1740, risultava ch la stssa non rispondva, tra l altro, pr il furto total o parzial dl vicolo. La Cassazion ribadisc com qusta limitazion di rsponsabilità sia infficac, in quanto non approvata spcificatamnt pr iscritto ai snsi dll articolo 1341 dl Codic Civil, comma 2. Riguardo alla conclusion dl contratto, si ricorda com ssa possa avvnir anch matrialmnt attravrso l immission dl vicolo nll ara adibita a parchggio, prvio prfzionamnto dl contratto mdiant introduzion di mont nll apposito mccanismo, anch prché l obbligo dlla custodia prscind dalla prsnza di prson addtt spcificatamnt a ricvr qulla consgna a ffttuar la connssa sorvglianza. Con l manazion dl Codic dl Consumo, i diritti di consumatori sono, invc, tutlati dalla nullità dll clausol di sclusion o limitazion dlla rsponsabilità dll imprnditor. Con l manazion dl mnzionato Codic, si è ottnuto un tsto unico nl qual prnd forma vigor la tutla di diritti di consumatori di coloro i quali fruiscono di srvizi. L analisi dv, quindi, ssr condotta attravrso la lttura dgli articoli 33 sgunti dl Codic dl Consumo, in modo da chiarir quali siano l clausol, in un contratto di postggio, ch dbbano considrarsi null in quanto vssatori. Da rammntar ch il Codic dl Consumo tutla il consumator in quanto soggtto con scarsa forza contrattual, in contrapposizion quindi agli imprnditori ch, proprio pr la loro forza contrattual, occupano posizioni di privilgio, in particolar allorquando contratti volti a soddisfar signz di consumo sono sottoposti al consumator in forma scritta, scondo moduli standard prstampati, ch vngono accttati snza alcun margin di trattativa, smplicmnt mdiant l accttazion.

11 A chi non è capitato tra l mani un tickt magntico contnnt, sul rtro, sconcrtanti rgol rlativ al contratto accttato con l immission dl proprio autovicolo in un ara di parchggio? Spsso, qull not - di rgola, illggibili - comportano squilibri dl rapporto contrattual tra chi propon il srvizio colui ch tacitamnt acctta: si tratta, prtanto, di clausol contrattuali vssatori, scondo la dfinizion: «Nl contratto concluso tra il consumator il profssionista si considrano vssatori l clausol ch, malgrado la buona fd, dtrminano a carico dl consumator un significativo squilibrio di diritti dgli obblighi drivanti dal contratto». 12 Ni tagliandi rlativi alla fruizion dl postggio ricorrono clausol dl tipo: «Il locator non si assum alcun obbligo rsponsabilità di custodia dl vicolo ch occupa l ara di parchggio consgnata né di ogni altro accssorio mobil o immobil a qusto incorporato o da qusto trasportato, nonché di trzi trasportati dal vicolo mdsimo», 13 oppur più smplicmnt «il gstor non è rsponsabil pr il furto o danni al vicolo». 14 Proprio qusto tipo di clausol difndono il postggiator o gstor di autorimssa dalla rsponsabilità in caso di vnti dannosi ch colpiscono il vicolo da loro accttato in custodia. La difsa ch vin loro assicurata da simili clausol è oggi alquanto ffimra, in quanto il consumator, purché consapvol di propri diritti, potrbb farl cadr, mntr chi non god dllo status di consumator dv, comunqu, accttarl mdiant apposizion di firma, scondo la disposizion dll art c.c. In assnza dll approvazion scritta, qust clausol risultrbbro mr clausol di stil in un tickt magntico rilasciato da un parcomtro, o dirttamnt dal postggiator stsso. Infatti, com non ci si stanca di riptr, ss non producono alcun fftto s non firmat dal clint, nl caso sia soggtto divrso dal consumator, mntr qualora qust ultimo sia qualificato qual consumator la nullità è assoluta. Qusta situazion è pals ni postggi, in quanto, nlla quasi totalità di ssi, i conducnti si trovano ad accttar dtrminat clausol mdiant immission dl proprio automzzo nllo spazio dlimitato. L accttazion, prò, non dv trarr in inganno; il rapporto ch si dlina tra conducnt postggiator è qullo tra consumator profssionista, prtanto l clausol accttat dal primo sono priv di fficacia. Pr capir nlla raltà il problma dll clausol vssatori è assai util la lttura di rgol purtroppo assai diffus, quali - pr smpio - qull rilvat nl rgolamnto dll Ara di sosta attrzzata Fltrinlli sita in Civitavcchia gstito dall Etruria Trasporti Mobilità SpA. 12 Codic dl Consumo, articolo Qusto è ciò ch si può lggr su di un tagliando di un postggio dllo stadio Giuspp Mazza di Milano. 14 Qusta è, invc, la clausola dl postggio a pagamnto dll Iprcoop di Corso Lodi, Milano. 125

12 Com si vinc chiaramnt dalla lttura dl rgolamnto all articolo 2, 15 il postggio è dotato di prsonal addtto al controllo dl risptto dl rgolamnto, prtanto vi è prsonal ch vigila ni corridoi dllo stsso. All articolo 7 si lgg, tuttavia, ch «con il ritiro dl vicolo l uscita dllo stsso dall ara di parchggio, si intnd concluso il rapporto, iniziato con l ingrsso dl vicolo nl parchggio avnt a oggtto la sola d sclusiva occupazion di un posto auto, all condizioni dl prsnt rgolamnto». L articolo prosgu poi, con una affrmazion qual: «Dtto rapporto non ha pr oggtto né il dposito, né tanto mno la custodia dl vicolo o dgli oggtti in sso contnuti, d è quindi sclusa ogni rsponsabilità, da part dl gstor, pr vntuali furti o danni cagionati da trzi, sia all prson ch agli autovicoli». Il contratto ch così si prfziona comporta prtanto ch il conducnt lgga un indicazion stradal di un postggio organizzato, dcida di adrir all offrta al pubblico, ntri nl suddtto local, paghi in via anticipata il srvizio di postggio ma, dopo avr pagato, quindi, accttato il rgolamnto dl postggio, scopr ch non ha diritto alla custodia dl proprio mzzo, dopo ch la consgna dl vicolo è già stata ffttuata! Non vi sono dubbi, in raltà, ch il contratto sia assimilabil a qullo di dposito, ch comprnd la dilignt custodia dlla cosa dpositata. Alla luc dll norm contnut nl Codic dl Consumo, simili clausol - praltro assai diffus - sono insanabilmnt vssatori ai snsi dll articolo 33 comma 2 lttra q, quindi infficaci. In caso di furto, il gstor dll ara dovrà prtanto risarcir il danno, proprio com inizia ad affrmarsi in sd giurisprudnzial, snza la possibilità di opporr alcuna contstazion alla richista di risarcimnto dl danno subito da part dl consumator Articolo 2 dl rgolamnto: Il prsonal ETM, addtto al srvizio, è tnuto a far rispttar l norm dl prsnt rgolamnto a vigilar sulla sua corrtta puntual ossrvanza.

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica Drivat dll funzioni di più variabili Indic Drivat parziali Rgol di drivazion 5 3 Drivabilità continuità 7 4 Diffrnziabilità 7 5 Drivat scond torma

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

La legge italiana per la tutela dei non fumatori dal fumo passivo

La legge italiana per la tutela dei non fumatori dal fumo passivo La lgg italiana pr la tutla di non fumatori dal fumo passivo Prof. Girolamo Sirchia La limitazion al diritto di fumar è stata una dll poch battagli vint dal lgislator pr condizionar comportamnti privati

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y.

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y. INTRODUZIONE Ossrviamo, in primo luogo, ch l funzioni sponnziali sono dlla forma a con a costant positiva divrsa da (il caso a è banal pr cui non sarà oggtto dl nostro studio). Si possono allora vrificar

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 TRASPORTI Tipo procdimnto Normativa Tipologia imprs Tipologia controllo Organismo di controllo Critri di controllo Modalità

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

Unità didattica: Grafici deducibili

Unità didattica: Grafici deducibili Unità didattica: Grafici dducibili Dstinatari: Allivi di una quarta lico scintifico PNI tal ud è insrita nllo studio dll funzioni rali di variabil ral. Programmi ministriali dl PNI: Dal Tma n 3 funzioni

Dettagli

Multiproprietà: recepite le nuove regole

Multiproprietà: recepite le nuove regole Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta Alcun dfinizioni corrnti Umbrto Margiotta Di cosa è fatto intanto un? Di una squnza apparntmnt smplic linar lmnti ch, anch s vrsamnt dfiniti d splicitati, ricorrono in ogni contsto istruzion o progtto

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

la mente cosciente... oltre i neuroni?

la mente cosciente... oltre i neuroni? la mnt coscint... oltr i nuroni? smbra ch ci sia un problma insolubil pr la scinza! com puo il mondo fisico produrr qualcosa con l carattristich dlla mnt coscint? un problma cosi difficil ch qualcuno lo

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Vulnerabilità degli anziani e vuoto di protezione: il fenomeno del maltrattamento. A.S. Maria Furlan

Vulnerabilità degli anziani e vuoto di protezione: il fenomeno del maltrattamento. A.S. Maria Furlan Tlfono Informanziani Incontro con gli Assistnti Sociali Ordin Profssional dl F.V.G. Udin 11 april 2013 Vulnrabilità dgli anziani vuoto di protzion: il fnomno dl maltrattamnto. A.S. Maria Furlan Ngli ultimi

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo Argomnti L acqua dl rubintto è buona, ma non ci fidiamo Massimo Labra Maurizio Casiraghi Ch rapporto hanno gli italiani con l acqua? Molti prfriscono qulla in bottiglia. Cosa li guida nlla sclta? Il gusto

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO tra L Ent Circolo Didattico Statal con sd in Campi Bisnzio, Cod. Fisc. n. 80045390483, nlla prsona dl suo lgal rapprsntant pro-tmpor dott.ssa Ornlla Mrcuri l A.S.D. Polisportiva

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cepina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE

ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cepina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cpina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE Classi coinvolt: prima A B Tmpi di ffttuazion: 19-20-21 novmbr 2015 Obittivi trasvrsali gnrali:

Dettagli