DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A."

Transcript

1 DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Il è stato redatto ai sensi della Deliberazione Consob n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato e integrato, e dell art. 4 del Regolamento (CE) n. 809/2004 della Commissione Europea del 29 aprile 2004 recante modalità di applicazione della Direttiva 2003/71/CE, come successivamente modificata. ITALIAONLINE S.P.A. SEDE LEGALE ASSAGO, MILANOFIORI NORD, VIA DEL BOSCO RINNOVATO N. 8, PALAZZO U4 ISCRITTA AL REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO, CODICE FISCALE E PARTITA IVA N CAPITALE SOCIALE SOTTOSCRITTO E INTERAMENTE VERSATO PARI A EURO ,00 Il è stato depositato presso la Consob in data 25 settembre 2014, a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione del da parte della Consob con nota del 25 settembre 2014, protocollo n /14. L adempimento di pubblicazione del non comporta alcun giudizio di Consob sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi. Il è disponibile presso la sede legale dell'emittente, nonché sul sito internet dell'emittente e di Borsa Italiana S.p.A. 1

2 INDICE DEFINIZIONI... 5 GLOSSARIO... 8 CAPITOLO 1 - PERSONE RESPONSABILI RESPONSABILI DEL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ CAPITOLO 2 - REVISORI LEGALI DEI CONTI REVISORI LEGALI DELL EMITTENTE INFORMAZIONI SUI RAPPORTI CON I REVISORI CAPITOLO 3 - INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE RELATIVE AI PERIODI DI SEI MESI CHIUSI AL 30 GIUGNO 2014 E 2013, PERIODI DI TRE MESI CHIUSI AL 31 MARZO 2014 E 2013 ED ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2013, 2012 E CAPITOLO 4 - FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO CONNESSI ALL EMITTENTE FATTORI DI RISCHIO CONNESSI AL MERCATO IN CUI L EMITTENTE OPERA CAPITOLO 5 - INFORMAZIONI SULL EMITTENTE STORIA ED EVOLUZIONE DELL'EMITTENTE INVESTIMENTI CAPITOLO 6 - PANORAMICA DELLE ATTIVITÀ PRINCIPALI ATTIVITÀ DI ITALIAONLINE QUADRO NORMATIVO PRINCIPALI MERCATI EVENTI ECCEZIONALI CHE HANNO INFLUENZATO L ATTIVITÀ DELL EMITTENTE E/O I MERCATI IN CUI OPERA DIPENDENZA DA BREVETTI O LICENZE, DA CONTRATTI INDUSTRIALI, COMMERCIALI O FINANZIARI, CONCESSIONI, AUTORIZZAZIONI O NUOVI PROCESSI DI FABBRICAZIONE RILEVANTI PER L ATTIVITÀ O REDDITIVITÀ DELL EMITTENTE CAPITOLO 7 - STRUTTURA ORGANIZZATIVA DESCRIZIONE DEL GRUPPO A CUI APPARTIENE L'EMITTENTE SOCIETÀ CONTROLLATE DALL EMITTENTE CAPITOLO 8 - IMMOBILI, IMPIANTI E MACCHINARI IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI PROBLEMATICHE AMBIENTALI CAPITOLO 9 - RESOCONTO DELLA SITUAZIONE GESTIONALE E FINANZIARIA ANDAMENTO ECONOMICO DELL EMITTENTE ANALISI DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA POLITICHE O FATTORI DI NATURA GOVERNATIVA, ECONOMICA, FISCALE, MONETARIA O POLITICA CAPITOLO 10 - RISORSE FINANZIARIE RISORSE FINANZIARIE FLUSSI DI CASSA FABBISOGNO FINANZIARIO E STRUTTURA DI FINANZIAMENTO LIMITAZIONI ALL USO DELLE RISORSE FINANZIARIE

3 10.5 FONTI DI FINANZIAMENTO NECESSARIE PER ADEMPIERE AGLI IMPEGNI RELATIVI AI PRINCIPALI INVESTIMENTI FUTURI DEL GRUPPO ED ALLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ESISTENTI O PREVISTE RATING CAPITOLO 11 - RICERCA E SVILUPPO, BREVETTI E LICENZE RICERCA E SVILUPPO PROPRIETÀ INTELLETTUALE CAPITOLO 12 - INFORMAZIONI SULLE TENDENZE PREVISTE TENDENZE SIGNIFICATIVE NELL ANDAMENTO DELLA PRODUZIONE, DELLE VENDITE E DELLE SCORTE E NELL EVOLUZIONE DEI PREZZI DI VENDITA INFORMAZIONI SU TENDENZE, INCERTEZZE, RICHIESTE, IMPEGNI O FATTI NOTI CHE POTREBBERO RAGIONEVOLMENTE AVERE RIPERCUSSIONI SIGNIFICATIVE SULLE PROSPETTIVE DELL EMITTENTE ALMENO PER L ESERCIZIO IN CORSO CAPITOLO 13 - PREVISIONI O STIME DEGLI UTILI CAPITOLO 14 - ORGANI DI AMMINISTRAZIONE, DI DIREZIONE O DI VIGILANZA E ALTI DIRIGENTI ORGANI DI AMMINISTRAZIONE CONFLITTI DI INTERESSI CAPITOLO 15 - REMUNERAZIONI E BENEFICI REMUNERAZIONE E BENEFICI A FAVORE DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, DEI MEMBRI DEL COLLEGIO SINDACALE E DEGLI ALTI DIRIGENTI PER I SERVZI RESI IN QUALSIASI VESTE BENEFICI PREVIDENZIALI CAPITOLO 16 - PRASSI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DURATA DELLA CARICA DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEI MEMBRI DEL COLLEGIO SINDACALE CONTRATTI DI LAVORO STIPULATI DAI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DAI COMPONENTI DEL COLLEGIO SINDACALE CON L EMITTENTE CHE PREVEDONO UNA INDENNITÀ DI FINE RAPPORTO INFORMAZIONI SUL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO E PER LA CORPORATE GOVERNANCE E SUL COMITATO PER LE REMUNERAZIONI RECEPIMENTO DELLE NORME IN MATERIA DI GOVERNO SOCIETARIO CAPITOLO 17 - DIPENDENTI DIPENDENTI PARTECIPAZIONI AZIONARIE E STOCK OPTION ACCORDI DI PARTECIPAZIONE DEI DIPENDENTI AL CAPITALE DELL EMITTENTE PATTI DI NON CONCORRENZA CAPITOLO 18 - PRINCIPALI AZIONISTI PRINCIPALI AZIONISTI DELLA SOCIETÀ PARTICOLARI DIRITTI DI VOTO DI CUI SONO TITOLARI I PRINCIPALI AZIONISTI SOGGETTO CHE ESERCITA IL CONTROLLO SULL EMITTENTE ACCORDI DALLA CUI ATTUAZIONE POSSA SCATURIRE UNA VARIAZIONE DELL ASSETTO DI CONTROLLO DELL EMITTENTE SUCCESSIVAMENTE ALLA PUBBLICAZIONE DEL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE CAPITOLO 19 OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE OPERAZIONI INFRAGRUPPO OPERAZIONI CON ALTRE PARTI CORRELATE

4 CAPITOLO 20 - INFORMAZIONI FINANZIARIE RIGUARDANTI LE ATTIVITÀ E LE PASSIVITÀ, LA SITUAZIONE FINANZIARIA E I PROFITTI E LE PERDITE DELL'EMITTENTE INFORMAZIONI FINANZIARIE RELATIVE AGLI ESERCIZI PASSATI REVISIONE DELLE INFORMAZIONI FINANZIARIE INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI POLITICA DEI DIVIDENDI PROCEDIMENTI GIUDIZIALI E ARBITRALI CAMBIAMENTI SIGNIFICATIVI NELLA SITUAZIONE FINANZIARIA O COMMERCIALE DELL EMITTENTE CAPITOLO 21 - INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI CAPITALE AZIONARIO ATTO COSTITUTIVO E STATUTO CAPITOLO 22 - CONTRATTI IMPORTANTI CAPITOLO 23 - INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI, PARERI DI ESPERTI E DICHIARAZIONI DI INTERESSI PARERI DI TERZI ALLEGATI AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE DICHIARAZIONE RELATIVA ALLE INFORMAZIONI PROVENIENTI DA FONTE TERZA CONTENUTE NEL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE CAPITOLO 24 - DOCUMENTI ACCESSIBILI AL PUBBLICO CAPITOLO 25 - INFORMAZIONI SULLE PARTECIPAZIONI

5 DEFINIZIONI Si riporta di seguito un elenco delle principali definizioni e dei termini utilizzati all interno del. Tali definizioni e termini, salvo ove diversamente specificato, hanno il significato di seguito indicato. I termini definiti al singolare si intendono anche al plurale, e viceversa, ove il contesto lo richieda. Alti Dirigenti I soggetti che ricoprono un ruolo strategico all interno della Società alla Data del. Borsa Italiana Borsa Italiana S.p.A., con sede in Milano, Piazza degli Affari n. 6. Codice di Autodisciplina Collegio Sindacale Consiglio di Amministrazione Consob Data del Documento di Registrazione Direttiva 2003/71 EBITDA EBITDA rettificato Il Codice di Autodisciplina delle società quotate predisposto dal Comitato per la corporate governance delle società quotate e pubblicato nel marzo Il collegio sindacale dell Emittente. Il consiglio di amministrazione dell Emittente. Commissione Nazionale per le Società e la Borsa con sede in Roma, Via G.B. Martini n. 3. Data di deposito presso Consob del. La Direttiva 2003/71/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 novembre 2003, come successivamente modificata e integrata, relativa al prospetto da pubblicare per l offerta pubblica o l ammissione alla negoziazione di strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2001/34/CE. Il presente documento di registrazione. L EBITDA è definito dall Emittente come risultato operativo (EBIT) al lordo degli ammortamenti, svalutazioni di attività non correnti e plusvalenze da realizzo di attività non correnti. L EBITDA non è identificato come misura contabile nell ambito degli IFRS e, pertanto, non deve essere considerato misura alternativa per la valutazione dell andamento del risultato operativo dell Emittente. Poiché la composizione dell EBITDA non è regolamentata dai principi contabili di riferimento, il criterio di determinazione applicato dall Emittente potrebbe non essere omogeneo con quello adottato da altri e quindi non comparabile. L EBITDA è definito dall Emittente come l EBITDA al netto dei costi straordinari sostenuti nell esercizio 2012 legati all acquisizione di Matrix S.p.A. 5

6 Emittente o Italiaonline o la Società Finanziamento IFRS o IAS o Principi Contabili Internazionali IAS/IFRS Libero Acquisition Matrix Mercato Telematico Azionario o MTA Nota Informativa Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione Parti Correlate Principi Contabili Italiani Regolamento di Borsa Italiaonline S.p.A., con sede legale ad Assago Milanofiori Nord in Via del Bosco Rinnovato n. 8, Palazzo U4, codice fiscale, Partita IVA e numero di iscrizione presso il registro delle Imprese di Milano , numero REA MI Il finanziamento concesso da Libero Acquisition S.à r.l. all Emittente di importo nominale pari ad Euro 88 milioni, erogato in due tranche, in connessione con l acquisizione dell intero capitale sociale di Matrix S.p.A. Tutti gli International Financial Reporting Standards, adottati dall Unione Europea, che comprendono tutti gli tutti gli International Accounting Standards (IAS), tutti gli International Financial Reporting Standards (IFR) e tutte le interpretazioni dell International Financial Reporting Interpretations Committee (IFRIC), precedentemente denominato Standing Interpretations Committee (SIC). Libero Acquisition S.à r.l., società di diritto lussemburghese avente sede in Lussemburgo, 1, Boulevard de la Foire L-1528, Granducato di Lussemburgo. Matrix S.p.A., società interamente acquisita dall Emittente con effetto dal 31 ottobre 2012 e successivamente fusa per incorporazione nell Emittente con efficacia giuridica alla data del 31 dicembre Il Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. La nota informativa sugli strumenti finanziari relativa alle azioni ordinarie dell Emittente e all Offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione. L offerta delle azioni ordinarie dell Emittente descritta nella Nota Informativa. I soggetti ricompresi nella definizione di cui all Allegato I al Regolamento recante disposizioni in materia di operazioni con parti correlate, adottato dalla Consob con delibera n del 12 marzo 2010 e successive modificazioni ed integrazioni. Indica i principi contabili che disciplinano i criteri di redazione dei bilanci per le società italiane non quotate sui mercati regolamentati, emanati dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e dall Organismo Italiano di Contabilità. Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana, vigente alla Data del. Regolamento Emittenti Regolamento di attuazione del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, concernente la disciplina degli emittenti adottato dalla Consob 6

7 con delibera n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato ed integrato. Regolamento (CE) 809/2004 Regolamento (CE) N. 809/2004 della Commissione del 29 aprile 2004 recante modalità di esecuzione della direttiva 2003/71/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le informazioni contenute nei prospetti, il modello dei prospetti, l inclusione delle informazioni mediante riferimento, la pubblicazione dei prospetti e la diffusione di messaggi pubblicitari. Società di Revisione KPMG S.p.A., con sede legale in Milano, Via Vittor Pisani n. 25, iscritta nel Registro dei revisori legali tenuto presso il Ministero dell Economia e delle Finanze al n Statuto Sociale o Statuto Telecom Lo statuto sociale dell Emittente vigente alla data di inizio delle negoziazioni dell Emittente sul Mercato Telematico Azionario. Telecom Italia S.p.A., società di diritto italiano avente sede legale in Milano, Piazza degli Affari n. 2. Testo Unico o TUF Il Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998, come successivamente modificato ed integrato. Testo Unico delle Imposte su redditi o TUIR Il Decreto del Presidente della Repubblica del 22 dicembre 1986 n. 917, come successivamente modificato ed integrato. 7

8 GLOSSARIO Si riporta di seguito un elenco dei principali termini tecnici utilizzati all interno del Documento di Registrazione. Tali termini, salvo ove diversamente specificato, hanno il significato di seguito indicato. I termini definiti al singolare si intendono anche al plurale, e viceversa, ove il contesto lo richieda. Active reach Advertisers Advertising Exchanges o Ad Exchanges Advertising Network o Ad Network Audience Banner Bilanci consolidati di carve-out Brand awareness CAGR Centro media Chat Parametro di misurazione Audiweb che rileva la percentuale di utenti attivi che hanno visitato un sito o utilizzato un'applicazione. Gli inserzionisti, vale a dire i soggetti che acquistano spazi per trasmettere i propri messaggi pubblicitari. Piattaforma di scambio pubblicitario che costituisce un canale di vendite tra publisher e network pubblicitari che può anche fornire un inventario complessivo ai pubblicitari. La piattaforma facilita l acquisto in tempo reale degli spazi pubblicitari fornendo un automatica determinazione dei prezzi basata sul principio dell asta. Network pubblicitari che forniscono un opportunità esterna di vendita per publisher, nonché un mezzo per aggregare l inventory e l utenza da numerose fonti in una singola opportunità di acquisto per i media buyers. Numero di persone che visita un sito web specifico, o che sono raggiunte da uno specifico network pubblicitario, in uno specifico periodo di tempo. Forma di pubblicità su internet che consiste in un immagine statica o contenuto interattivo su una pagina web. I Bilanci Consolidati di carve-out sono bilanci che contengono informazioni finanziarie, redatte secondo i principi relativi ai bilanci consolidati, relative a un area omogenea di attività economiche che non coincide con il perimetro dell entità legale di riferimento, negli anni a cui si riferiscono le citate informazioni finanziarie, per effetto dell esclusione di talune attività dall entità legale. Qualità di un marchio che si compone di un carattere quantitativo (notorietà) ed uno qualitativo (immagine di marchio). Tasso di crescita composto medio annuo. Agenzia pubblicitaria che si occupa di gestire le campagne pubblicitarie sui vari media disponibili (carta stampata, televisione, radio, internet), pianificando la ripartizione del budget definito dagli advertiser. Comunicazione online interattiva tra due o più persone sul web. 8

9 Click fraud Cookie Costo equivalente per mille impressioni o ecpm Cost-per-action o CPA Cost-per-click o CPC Cost-per-mille o CPM Cross-selling Customer relationship management o CRM Data center Data management platform Digital advertising Directory assistance Direct marketing Frode che si verifica ove una persona, uno script automatico o un programma imitano il comportamento di un utente reale che, in ambienti di cost-per-click, clicca su un messaggio generando un costo senza avere reale interesse nel link pubblicitario File di piccole dimensioni contenenti informazioni di tipo testuale, utilizzate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni di connessione e memorizzazione di informazioni specifiche relative agli utenti che accedono a un determinato server. Tali informazioni vengono memorizzate, attraverso il browser, in uno specifico file (cookie.txt) sul disco fisso dell utente, nel momento in cui lo stesso visita un sito web, che potrà essere ritrasmesso al server. Indicatore calcolato dividendo i ricavi totali per il numero totale di impressioni e moltiplicando per mille, che consente di quantificare le prestazioni degli annunci pubblicitari. Costo di un messaggio pubblicitario basato su un azione specifica effettuata da un visitatore in risposta al messaggio. Le azioni includono transazioni commerciali, acquisizione di consumatori o un click. Costo di un messaggio pubblicitario basato sul numero di click generati dal messaggio stesso. Costo per impression. Tecnica di vendita di prodotti e servizi che consiste nell'aumentare il valore dello scambio mettendo a disposizione prodotti o servizi connessi a quello principale. Le pratiche di business che guidano le interazioni dell azienda con i clienti attuali e potenziali in tutte le aree di attività. Centri che ospitano sistemi informatici e relative componenti associate, quali sistemi di telecomunicazione e di archiviazione dei dati. Sistema che consente di collezionare informazioni relative all utenza provenienti sia dagli advertiser che dai centri media, in modo da consentire una migliore pianificazione delle campagne successive. Comunicazione pubblicitaria che viene veicolata attraverso il canale internet. Servizio telefonico o internet che mette a disposizione determinate informazioni (quali il numero di telefono o l indirizzo) relative a persone ed organizzazioni. Banner pubblicitari, collegamenti o sponsorizzazioni pubblicitarie che appaiono nelle newsletter, nelle campagne di marketing o 9

10 in altre comunicazioni commerciali inviate tramite . Display advertising Dominio service provider Firewall Frequency cap Hosting HTTPS Impression Internet Inventory JAVA Local advertising Forma di pubblicità online in cui il messaggio dell inserzionista viene visualizzato in una pagina di destinazione, all interno di un box posizionato in alto, in basso oppure lateralmente rispetto al contenuto della pagina stessa. Il nome che identifica un sito internet. Ogni dominio è costituito da un primo livello e uno o più sottolivelli. Soggetto che fornisce la tecnologia e il servizio di posta elettronica. Gli service provider possono anche fornire servizi per le attività di marketing, pubblicità e, in generale, per scopi di comunicazione. Una barriera di sicurezza che controlla la comunicazione tra una rete di computer e la rete internet. Un firewall opera consentendo o inibendo il traffico dati sulla base di filtri e livelli di sicurezza impostati dall amministratore della rete. Il limite di volte in cui un certo annuncio pubblicitario viene mostrato allo stesso cookie durante una sessione o entro uno specifico lasso di tempo. Servizi di connettività forniti agli utenti su una rete specifica, mediante un computer host. HyperText Transfer Protocol over Secure Socket Layer consiste in un protocollo di crittografia per la protezione della trasmissione di dati via internet. Singola visualizzazione di una pagina web che contiene messaggi pubblicitari. Indica la rete globale di elaboratori elettronici, collegati tra loro attraverso un protocollo di comunicazione (TCP/IP), che si scambiano tra loro informazioni digitali (e.g. testi, immagini, video, ecc.). È costituito dal numero complessivo di opportunità circa il contenuto editoriale per mostrare la pubblicità ai visitatori. Linguaggio di programmazione progettato per creare applicazioni su internet che consente di progettare strutture complesse, concede maggiori dettagli di animazione e aggiornamenti in tempo reale. Attività pubblicitaria focalizzata a trasmettere i relativi messaggi ad una platea di utenti identificata per territorio. 10

11 Market reach Mobile web Consiste nel numero di potenziali investitori raggiungibili attraverso la pubblicazione di annunci pubblicitari. Consiste nella fruizione del web per mezzo di dispositivi mobili. PHP Linguaggio di programmazione utilizzato normalmente per sviluppare applicativi internet. Piattaforma demand-side Piattaforma supply-side Portale Publisher Real time biddingo RTB Revenue share Rich media Script Search advertising Server Server farm Servizi geo-localizzati Piattaforma tecnologica con cui si possono acquistare spazi sui media in modo centralizzato e aggregato da fonti diverse che garantiscono l offerta in tempo reale. Piattaforma tecnologica che fornisce vendite di spazi pubblicitari esternalizzate (outsourcing) e servizi di gestione di reti pubblicitarie per gli editori aggregando impressions. Indica un sito web concentrato su uno o più temi (o target di utenza), nonché specializzato, che tende ad essere una chiave univoca di accesso per quel tema. Soggetto che produce, pubblica e distribuisce contenuti al pubblico o la vendita attraverso uno o più media. Sistema che consente l acquisto di spazi pubblicitari online in tempo reale da parte degli advertiser, attraverso un sistema ad asta dove gli stessi sono in competizione tra di loro. Accordo tra due o più parti per la divisione tra i medesimi dei proventi generati dalla raccolta pubblicitaria. Formato pubblicitario con cui ogni utente può interagire (a differenza della sola animazione) nel contesto di una pagina web. File che avviano operazioni di routine come la generazione di pagine web in via dinamica in risposta a un input dell utente. Attività pubblicitaria che consiste nella pubblicazione di messaggi pubblicitari sulle pagine internet che contengono risultati di ricerche effettuate su motori di ricerca. Sottosistema informatico di elaborazione che fornisce, a livello sia logico sia fisico, un qualunque tipo di servizio ad altre componenti che ne fanno richiesta (tipicamente i clienti) attraverso una rete di computer, all interno di un sistema informatico. Pluralità di server collocati in un unico ambiente in modo da poterne centralizzare la gestione, manutenzione e sicurezza. Servizi forniti in base alla posizione (presunta o rilevata automaticamente) di un utente finale nel mondo reale. 11

12 Sito internet verticale o vortal Social advertising Target Accuracy Targeting Up-selling VAS Video pre-roll Visitatori unici Widget Sito internet concentrato su uno o più temi (o target di utenza), nonché specializzato, che tende ad essere una chiave univoca di accesso per quel tema. Consiste nella diffusione dei messaggi pubblicitari per mezzo di social network. Metrica che consente di valutare l attitudine di una specifica campagna pubblicitaria a raggiungere le categorie di destinatari indicate come target per la medesima campagna. Attività di distribuzione di un messaggio pubblicitario a un utenza definita per parametri socio-demografici o per attività pregresse su internet degli utenti. Tecnica di vendita che mira ad offrire al cliente servizi e prodotti di maggior valore rispetto alla scelta d'acquisto iniziale. Servizi a valore aggiunto. Forma di messaggio pubblicitario con cui una pubblicità compare, in formato video, prima del contenuto editoriale video richiesto dall'utente. Singoli utenti che hanno avuto accesso a un determinato sito o applicazione e hanno ricevuto un unico contenuto e/o annuncio come una , una newsletter, una pubblicità interstiziale o un popunder. Applicazione progettata per posizionarsi sul desktop di un personal computer oppure all interno di un portale web o nel sito di un social network, in grado di offrire all utente funzionalità aggiuntive. 12

13 CAPITOLO 1- PERSONE RESPONSABILI 1.1 RESPONSABILI DEL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE I soggetti indicati nella tabella che segue si assumono la responsabilità, per le parti di rispettiva competenza, della completezza e veridicità dei dati, delle informazioni e delle notizie contenute nel presente. Soggetto Responsabile Qualifica Sede legale Italiaonline S.p.A. Emittente Via del Bosco Rinnovato n. 8 Palazzo U4 Milanofiori Nord Assago (MI) Libero Acquisition S.à r.l. Azionista 1, Boulevard de la Foire L- 1528, Lussemburgo, Granducato di Lussemburgo Parti del Documento di Registrazione di competenza Intero Documento di Registrazione Informazioni ad esso relative contenute nel Documento di Registrazione per le parti di propria competenza 1.2 DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ I soggetti di cui al Paragrafo 1.1 che precede dichiarano, ciascuno per le parti di rispettiva competenza, che, avendo adottato tutta la ragionevole diligenza a tale scopo, le informazioni contenute nel Documento di Registrazione sono, per quanto a conoscenza di ciascuno di loro, conformi ai fatti e non presentano omissioni tali da alterarne il senso. Il è conforme al modello depositato presso la Consob in data 25 settembre 2014, a seguito dell avvenuto rilascio dell autorizzazione alla pubblicazione con nota del 25 settembre 2014, protocollo n /14. 13

14 CAPITOLO 2 - REVISORI LEGALI DEI CONTI 2.1 REVISORI LEGALI DELL EMITTENTE I seguenti bilanci dell Emittente sono a disposizione del pubblico sul sito della Società e presso la sede legale della Società: (i) bilanci consolidati e di esercizio al 31 dicembre 2013, al 31 dicembre 2012 e al 31 dicembre 2011; (ii) bilanci consolidati di carve-out al 31 dicembre 2013, al 31 dicembre 2012 e al 31 dicembre 2011; (iii) (iv) bilanci consolidati al 31 dicembre 2013, al 31 dicembre 2012 e al 31 dicembre 2011 redatti ai soli fini dell inserimento nel ; bilanci intermedi relativi ai periodi di tre mesi chiusi al 31 marzo 2014 e 31 marzo 2013; e (v) bilanci intermedi relativi ai periodi di sei mesi chiusi al 30 giugno 2014 e 30 giugno Tutti i bilanci sopra elencati sono stati sottoposti a revisione contabile completa per quelli di cui ai punti (i), (ii), (iii) e (v), con riferimento al solo bilancio intermedio al 30 giugno 2014, nonché limitata per quelli di cui ai punti (iv) e (v), con riferimento al solo bilancio intermedio al 30 giugno 2013 da parte di KPMG S.p.A. (la Società di Revisione ), società con sede legale in Milano, Via Vittor Pisani n. 25, iscritta nel Registro dei revisori legali tenuto presso il Ministero dell Economia e delle Finanze al n La Società di Revisione ha emesso le proprie relazioni, senza rilievi, rispetto a (i) i bilanci consolidati e di esercizio al 31 dicembre 2013, al 31 dicembre 2012 e al 31 dicembre 2011 rispettivamente in data 14 aprile 2014, 13 giugno 2013 e 8 giugno 2012, (ii) i bilanci consolidati di carve-out al 31 dicembre 2013, al 31 dicembre 2012 e al 31 dicembre 2011 in data 5 giugno 2014, (iii) i bilanci consolidati al 31 dicembre 2013, al 31 dicembre 2012 e al 31 dicembre 2011 redatti ai soli fini dell inserimento nel in data 5 giugno 2014, (iv) i bilanci intermedi relativi ai periodi di tre mesi chiusi al 31 marzo 2014 e 31 marzo 2013 in data 21 luglio 2014 e (v) i bilanci intermedi relativi ai periodi di sei mesi chiusi al 30 giugno 2014 e 30 giugno 2014 in data 6 agosto Nell ambito della procedura di ammissione alle negoziazioni delle azioni dell Emittente sul Mercato Telematico Azionario, con delibera del 28 maggio 2014, l Assemblea ordinaria dell Emittente ha conferito alla Società di Revisione, per gli esercizi , l incarico, ai sensi degli articoli 14 e 17 del Decreto Legislativo n. 39 del 27 gennaio 2010, di revisione legale dei bilanci di esercizio e consolidati dell Emittente, della revisione legale limitata delle relazioni semestrali per il medesimo periodo, nonché della verifica della regolare tenuta della contabilità e della corretta rilevazione dei fatti di gestione nelle scritture contabili. Tale delibera conferisce l incarico alla Società di Revisione secondo i termini e le condizioni previste nella proposta della Società di Revisione. L Emittente ritiene che la delibera di conferimento, così come formulata, sia compatibile con i recenti orientamenti espressi da Consob. 2.2 INFORMAZIONI SUI RAPPORTI CON I REVISORI Durante il periodo a cui si riferiscono le informazioni finanziarie relative agli esercizi passati contenute nel la Società di Revisione non ha rinunciato o è stata rimossa dall incarico. 14

15 CAPITOLO 3 - INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE 3.1 INFORMAZIONI FINANZIARIE SELEZIONATE RELATIVE AI PERIODI DI SEI MESI CHIUSI AL 30 GIUGNO 2014 E 2013, PERIODI DI TRE MESI CHIUSI AL 31 MARZO 2014 E 2013 ED ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2013, 2012 E 2011 Premessa Come descritto in dettaglio nella Premessa del Capitolo 20, a fine marzo 2014 il Gruppo Italiaonline ha iniziato un processo di riorganizzazione societaria con lo scopo di razionalizzare l attività del Gruppo separando il business internet solution, riconducibile alla società controllata ITnet S.r.l., dal business digital advertising, riconducibile alla capogruppo Italiaonline S.p.A. Tale processo è stato realizzato mediante la cessione di ITnet S.r.l. da parte di Italiaonline S.p.A. alla società controllante Libero Acquisition S.à r.l. in data 9 maggio 2014 per un importo pari a Euro 9,5 milioni con contratto di cessione di quote a rogito del notaio Filippo Zabban. Tale corrispettivo, versato in data 25 giugno 2014, regolato da apposito contratto, corrisponde al valore di carico della partecipazione al 31 dicembre 2013 (Euro 9,5 milioni). Non si è proceduto ad assoggettare a perizia il valore di cessione in quanto la partecipazione era stata oggetto di conferimento nel 2011 e nel periodo interessato i risultati della società non hanno registrato significativi incrementi tali da giustificare un incremento del valore della stessa. Per maggiori informazioni, cfr. il Capitolo 5, Paragrafo e il Capitolo 19, Paragrafo del. Nella prospettiva dell ammissione alla quotazione sul segmento STAR del mercato MTA di Borsa Italiana al fine di rappresentare gli effetti della riorganizzazione avente ad oggetto il business internet solutions il Gruppo Italiaonline ha deciso di redigere i Bilanci Consolidati di carve-out per gli esercizi chiusi al 31 dicembre 2011, 31 dicembre 2012 e 31 dicembre Questa scelta si è resa necessaria in quanto i Bilanci consolidati relativi agli esercizi 2011, 2012 e 2013 includevano entrambe le divisioni. La struttura del Gruppo Italiaonline era costituita da tre società distinte, la capogruppo Italiaonline S.p.A. e le sue controllate Matrix S.p.A. ed ITnet S.r.l., poi divenute due a seguito della fusione per incorporazione di Matrix S.p.A. in Italiaonline S.p.A., ciascuna riconducibile ad una business unit: business unit digital advertising: Italiaonline S.p.A. e Matrix S.p.A. (fino alla fusione per incorporazione nella capogruppo); e business unit internet solutions: ITnet S.r.l. Con riferimento all esercizio 2013 l unica società riconducibile alla business unit digital advertising è Italiaonline S.p.A. in quanto il 31 dicembre 2013 l Emittente ha fuso per incorporazione la controllata Matrix S.p.A. con efficacia contabile e fiscale a partire dal 1 gennaio L unica società riconducibile alla business unit internet solutions è ITnet S.r.l. Con riferimento all esercizio 2012 le società riconducibili alla business unit digital advertising sono Italiaonline S.p.A. e Matrix S.p.A., acquisita in data 31 ottobre L unica società riconducibile alla business unit internet solutions è ITnet S.r.l. Con riferimento all esercizio 2011 l unica società riconducibile alla business unit digital advertising è Italiaonline S.p.A. L unica società riconducibile alla business unit internet solutions è ITnet S.r.l. I criteri generali di redazione dei Bilanci Consolidati di carve-out sono stati i seguenti: le società riconducibili alla divisione business unit digital advertising sono state interamente incluse nel perimetro di carve-out di Italiaonline; le attività e le passività della società riconducibile alla business unit internet solutions sono state escluse interamente dal perimetro di carve-out di Italiaonline; 15

16 la partecipazione detenuta da Italiaonline S.p.A. in ITnet S.r.l., pari al 100% delle quote, è stata iscritta tra le Attività non correnti all interno della voce Partecipazioni in controllate ; i prospetti relativi della situazione patrimoniale-finanziaria al 31 dicembre 2011 includono l aggregazione dei dodici mesi di operatività del portale Libero, e quindi gli otto mesi gestiti direttamente da Italiaonline S.p.A. (3 maggio dicembre 2011) e i quattro mesi gestiti direttamente da Wind Telecomunicazioni S.p.A. (1 gennaio maggio 2011) in quanto attività svolte da società diverse ma sotto il controllo dello stesso soggetto (Weather Investments II S.à.r.l., alla Data del denominata Orascom TMT Investments S.à r.l.); il conto economico dell esercizio 2011, relativamente ai primi mesi gestiti direttamente da Wind Telecomunicazioni S.p.A., è stato determinato sulla base delle informazioni contabili e gestionali disponibili e tenendo conto della struttura del ramo conferito come società assestante;le tabelle relative alla situazione patrimoniale-finanziaria dell esercizio 2011 evidenziano le relative movimentazioni a partire dalla costituzione della Società; il prospetto di rendiconto finanziario relativo all esercizio 2011 evidenzia le variazioni patrimoniali intervenute tra il conferimento (3 maggio 2011) e la fine dell esercizio; inoltre il risultato economico relativo ai primi quattro mesi dell esercizio (non incluso nel conferimento e di competenza del conferente), è stato trattato in maniera analoga ad una distribuzione di dividendi; e sono stati ripristinati i rapporti patrimoniali ed economici con ITnet S.r.l. Per ulteriori informazioni, cfr la Premessa del Capitolo 20, del. Nei Paragrafi 3.1 e 3.2 del presente Capitolo sono riportate: (i) le informazioni finanziarie selezionate relative ai Bilanci Consolidati di carve-out dell Emittente chiusi al 31 dicembre 2013, 2012, e 2011, predisposti in conformità agli IFRS adottati dall Unione Europea; (ii) le informazioni finanziarie selezionate dell Emittente relative ai periodi di tre mesi chiusi al 31 marzo 2014 e 31 marzo 2013 predisposti in conformità al principio contabile internazionale IAS 34; e (iii) le informazioni finanziarie selezionate dell Emittente relative ai periodi di sei mesi chiusi al 30 giugno 2014 e 30 giugno 2013 predisposti in conformità al principio contabile internazionale IAS 34. Tali informazioni sono state estratte dai seguenti documenti: le informazioni finanziarie e i risultati economici dell Emittente relativi agli esercizi chiusi al 31 dicembre 2013, 2012 e 2011, riportati nel presente Capitolo, sono stati estratti dai bilanci consolidati di carve-out dell Emittente, predisposti secondo gli IFRS ai soli fini dell inclusione nel, approvati dal Consiglio di Amministrazione in data 28 maggio 2014 e assoggettati a revisione contabile completa da parte della Società di Revisione che ha emesso la propria relazione senza rilievi in data 5 giugno 2014; le informazioni finanziarie e i risultati economici dell Emittente relativi ai periodi di tre mesi chiusi al 31 marzo 2014 e 2013 sono stati estratti dai bilanci intermedi predisposti secondo il Principio contabile Internazionale IAS 34, approvati dal Consiglio di Amministrazione in data 11 luglio 2014 e assoggettati a revisione contabile limitata da parte della Società di Revisione che ha emesso la propria relazione senza rilievi in data 21 luglio 2014; e le informazioni finanziarie e i risultati economici dell Emittente relativi ai periodi di sei mesi chiusi al 30 giugno 2014 e 2013 sono stati estratti dai bilanci intermedi predisposti secondo il 16

17 Principio contabile Internazionale IAS 34, approvati dal Consiglio di Amministrazione in data 25 luglio 2014 e assoggettati, per quanto riguarda il periodo chiuso al 30 giugno 2014, a revisione contabile da parte della Società di Revisione che ha emesso la propria relazione senza rilievi in data 6 agosto 2014, e per quanto riguarda il periodo chiuso al 30 giugno 2013 a revisione contabile limitata da parte della Società di Revisione che ha emesso la propria relazione senza rilievi in data 6 agosto Tali informazioni devono essere lette congiuntamente ai bilanci riportati nel Capitolo 20 del Documento di Registrazione. A tale riguardo si precisa che, in conseguenza della fusione per incorporazione di Matrix S.p.A. in Italiaonline S.p.A. con effetto retroattivo al 1 gennaio 2013, a partire dall esercizio 2013 il perimetro di carve-out coincide con l Emittente, alla Data del. Si precisa che i dati per l esercizio chiuso al 31 dicembre 2012, riportati nei bilanci intermedi separati chiusi al 31 marzo 2013 e al 30 giugno 2013, sono stati estrapolati dai dati comparativi al bilancio separato dell Emittente per l esercizio chiuso al 31 dicembre 2013; a tale riguardo si segnala che tali dati, rispetto ai valori riportati nel bilancio separato dell Emittente per l esercizio chiuso al 31 dicembre 2012, sono restated in quanto recepiscono retroattivamente, come previsto dallo IAS 8, l emendamento allo IAS 19 Benefici ai dipendenti, al fine di rendere comparabili i dati con quelli relativi al bilancio chiuso al 31 dicembre Il presente Capitolo non include i bilanci annuali separati al 31 dicembre 2013, 2012 e 2011 dell Emittente, in quanto il contenuto di tali bilanci non evidenzia informazioni aggiuntive rispetto a quelle riportate nei bilanci consolidati di carve-out. Nel mese di marzo 2014 il Consiglio di Amministrazione dell Emittente ha deliberato la cessione della partecipazione nella controllata di ITnet S.r.l. che conseguentemente è stata classificata tra le attività destinate alla vendita; la cessione si è perfezionata in data 9 maggio A partire dal primo trimestre del 2014 l Emittente non ha quindi redatto il bilancio consolidato; a tale proposito si sottolinea che il perimetro incluso nei bilanci intermedi al 31 marzo 2013, al 30 giugno 2013, al 31 marzo 2014 e al 30 giugno 2014 coincide con il perimetro considerato per la predisposizione dei bilanci di carve-out al 31 dicembre 2011, 2012 e DATI ECONOMICI SELEZIONATI DELL EMITTENTE PER I PERIODI DI SEI MESI CHIUSI AL 30 GIUGNO 2014 E 2013, PER I PERIODI DI TRE MESI CHIUSI AL 31 MARZO 2014 E 2013 E PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2013, 2012 E 2011 Di seguito sono forniti i principali dati economici dell Emittente relativamente ai periodi di sei mesi chiusi al 30 giugno 2014 e Per l analisi delle principali variazioni, cfr. il Capitolo 9, Paragrafo del. 17

18 30/06/2014 % Totale Ricavi 30/06/2013 % Totale Ricavi variazioni (migliaia di Euro) Ricavi caratteristici ,2% ,3% ,2% Altri ricavi ,8% ,7% (857) (69,8)% Totale Ricavi ,0% ,0% ,2% Acquisti di materiali e servizi esterni... (20.636) (43,4)% (24.279) (52,7)% (15,0)% Altri costi operativi... (1.211) (2,5)% (1.436) (3,1)% 225 (15,6)% Costi del personale... (10.182) (21,4)% (11.044) (24,0)% 861 (7,8)% Risultato operativo ante ammortamenti e plusvalenze da realizzo di attività non correnti ,5% Risultato operativo ante ammortamenti e plusvalenze da realizzo di attività non correnti/ricavi... 32,7% 20,3% 12,4% Ammortamenti... (5.445) (11,4)% (7.606) (16,5)% (28,4)% Svalutazioni... 0,0% 0,0% Plusvalenze/(minusvalenze) da realizzo di attività non correnti... 0,0% 23 0,0% (23) (100,0)% Risultato operativo ,3% Risultato operativo/ricavi... 21,2% 3,8% 17,4% Proventi finanziari ,1% 118 0,3% (93) (78,7)% Oneri finanziari... (137) (0,3)% (319) (0,7)% 181 (56,9)% (Perdite)/Utili su cambi... (0) 0,0% (1) 0,0% 1 (67,2)% Risultato prima delle imposte ,2% Risultato prima delle imposte/ricavi... 21,0% 3,4% 17,6% Imposte sul reddito di esercizio... (4.191) (8,8)% (1.275) (2,8)% (2.916) 228,7% Risultato di attività operative ,5% Risultato di attività destinate alla vendita... Utile/(perdita) del periodo ,5% Risultato del periodo/ricavi... 12,2% 0,6% 11,6% Di seguito sono forniti i principali dati economici dell Emittente relativamente ai periodi di tre mesi chiusi al 31 marzo 2014 e Per l analisi delle principali variazioni, cfr. il Capitolo 9, Paragrafo del. 31/03/2014 % Totale Ricavi 31/03/2013 % Totale Ricavi variazioni (migliaia di Euro) Ricavi caratteristici ,2% ,4% (19) (0,1)% Altri ricavi ,8% 616 2,6% (430) (69,7)% Totale Ricavi ,0% ,0% (448) (1,9)% Acquisti di materiali e servizi esterni... (9.593) (41,7)% (13.444) (57,3)% (28,6)% Altri costi operativi... (459) ( 2,0) % (554) (2,4)% 95 (17,1)% Costi del personale... (5.927) (25,8)% (6.211) (26,5)% 284 (4,6)% Risultato operativo ante ammortamenti e plusvalenze da realizzo di attività non correnti ,4% Risultato operativo ante ammortamenti e plusvalenze da realizzo di attività non correnti/ricavi... 30,6% 13,8% 16,7% Ammortamenti... (2.754) (12,0)% (3.729) (15,9)% 974 (26,1)% Svalutazioni... Plusvalenze da realizzo di attività non correnti ,1% (25) (100,0)% Risultato operativo (455) ,1% Risultato operativo/ricavi... 18,6% (1,9)% 20,5% Proventi finanziari ,0% 25 0,1% (15) (59,8)% Oneri finanziari... (2) 0,0% 0 0,0% (2) (100,0)% (Perdite)/Utili su cambi... (0) 0,0% (100,0)% Risultato prima delle imposte (430) ,5% Risultato prima delle imposte/ricavi... 18,6% (1,8)% 20,5% Imposte... (1.506) (6,5)% (1.144) (4,9)% (362) 31,6% Risultato di attività operative (1.575) ,4% Risultato di attività destinate alla vendita... Utile/(perdita) del periodo (1.575) ,4% Risultato del periodo/ricavi... 12,1% (6,7)% 18,8% 18

19 Di seguito sono forniti i principali dati economici consolidati dell Emittente di carve-out relativamente agli esercizi chiusi al 31 dicembre 2013, 31 dicembre 2012 e al 31 dicembre Per l analisi delle principali variazioni, cfr. il Capitolo 9, Paragrafo del. 31/12/ 2013 % Totale Ricavi 31/12/ 2012 % Totale Ricavi 31/12/ 2011 % Totale Ricavi Variazioni Variazioni (migliaia di Euro) Ricavi caratteristici ,2% ,5% ,7% ,8% ,3% Altri ricavi ,8% 934 1,5% 141 0,3% (194) (20,8)% ,4% Totale Ricavi ,0% ,0% ,0% ,8% ,9% Acquisti di materiali e servizi esterni... (44.246) (48,0)% (32.344) (51,4)% (17.144) (37,1)% (11.902) 36,8% (15.200) 88,7% Altri costi operativi... (4.340) (4,7)% (6.830) (10,9)% (1.416) (3,1)% (36,5)% (5.414) 382,3% Costi del personale... (21.985) (23,8)% (13.003) (20,7)% (8.825) (19,1)% (8.982) 69,1% (4.178) 47,3% Risultato operativo ante ammortamenti e plusvalenze da realizzo di attività non correnti ,9% (8.170) (43,3)% Risultato operativo ante ammortamenti e plusvalenze da realizzo di attività non correnti/ricavi. 23,5% 17,0% 40,8% 6,5% (23,8)% Ammortamenti... (15.204) (16,5)% (4.909) (7,8)% (2.387) (5,2)% (10.295) 209,7% (2.522) 105,7% Svalutazioni... (2.899) (3,1)% 0,0% 0,0% (2.899) 100,0% Plusvalenze da realizzo di attività non correnti ,0% 3 0,0% 0,0% ,7% 3 100% Risultato operativo (2.170) (37,5)% (10.689) (64,9)% Risultato operativo/ricavi... 3,9% 9,2% 35,6% (5,3)% (26,4)% Proventi finanziari ,2% 161 0,3% 91 0,2% (2) (1,2)% 70 76,9% Oneri finanziari... (238) (0,3)% (82) (0,1)% (67) (0,1)% (156) 190,2% (15) 22,4% (Perdite)/Utili su cambi... (3) 3 (100,0)% (3) 100% Risultato prima delle imposte (2.325) (39,6)% (10.637) (64,4)% Risultato prima delle imposte/ricavi... 3,8% 9,3% 35,7% (5,5)% (26,4)% Imposte... (2.379) (2,6)% (1.994) (3,2)% (5.779) (12,5)% (385) 19,3% (65,5)% Risultato di attività operative (2.710) (70,0)% (6.852) (63,9)% Risultato di attività destinate alla vendita... (154) (0,2)% (101) (0,2)% 154 (100,0)% (53) 52,5% Utile/(perdita) dell'esercizio (2.556) (68,7)% (6.905) (65,0)% Risultato di esercizio/ricavi 1,3% 5,9% 23,0% (4,7)% (17,1)% ANALISI DEI RICAVI DELL EMITTENTE PER I PERIODI DI SEI MESI CHIUSI AL 30 GIUGNO 2014 E 2013, PER I PERIODI DI TRE MESI CHIUSI AL 31 MARZO 2014 E 2013 E PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2013, 31 DICEMBRE 2012 E 31 DICEMBRE 2011 Di seguito si presenta il dettaglio della composizione della voce ricavi caratteristici dell Emittente per i periodi di sei mesi chiusi al 30 giugno 2014 e Per l analisi delle principali variazioni, cfr. il Capitolo 9, Paragrafo del. 30/06/ /06/2013 (migliaia di Euro) Digital Advertising Local Subscribers Other Totale ricavi caratteristici Di seguito si presenta il dettaglio della composizione della voce ricavi caratteristici dell Emittente per i periodi di tre mesi chiusi al 31 marzo 2014 e Per l analisi delle principali variazioni, cfr. il Capitolo 9, Paragrafo del. 19

20 31/03/ /03/2013 (migliaia di Euro) Digital Advertising Local Subscribers Other Totale ricavi caratteristici Di seguito si presenta il dettaglio della composizione della voce ricavi caratteristici dell Emittente per gli esercizi chiusi al 31 dicembre 2013, 31 dicembre 2012 e 31 dicembre Per l analisi delle principali variazioni, cfr. il Capitolo 9, Paragrafo del. 31/12/ /12/ /12/2011 (migliaia di Euro) Digital Advertising Local Subscribers Other Totale ricavi caratteristici DATI PATRIMONIALI SELEZIONATI DELL EMITTENTE PER IL PERIODO DI SEI MESI CHIUSO AL 30 GIUGNO 2014, PER IL PERIODO DI TRE MESI CHIUSO AL 31 MARZO 2014 E PER GLI ESERCIZI CHIUSI AL 31 DICEMBRE 2013, 2012 E 2011 Situazione patrimoniale-finanziaria riclassificata al 30 giugno 2014 e 31 dicembre 2013 Nella tabella seguente è rappresentato lo stato patrimoniale riclassificato, al 30 giugno 2014 e al 31 dicembre 2013, in ottica finanziaria per Impieghi e Fonti (1), al fine di evidenziare l attitudine delle voci dell attivo patrimoniale a ritornare in forma liquida, nonché la diversa provenienza delle voci del passivo patrimoniale. Viene, inoltre, riportata la tabella con il dettaglio della voce Attività immateriali e avviamento e la relativa incidenza sul totale delle attività. Per l analisi delle principali variazioni, cfr. il Capitolo 10, Paragrafo del. 30/06/ /12/2013 Importo % sul CI (2) % su ATT/PASS Importo % sul CI (2) ATT/PASS % su (migliaia di Euro) Capitale Immobilizzato Attività materiali ,4% 2,4% ,0% 1,8% Attività immateriali e avviamento ,8% 64,4% ,8% 65,5% Partecipazioni... 0,0% 0,0% ,8% 4,1% Altri crediti non correnti ,0% 0,0% 48 0,0% 0,0% Totale capitale immobilizzato ,2% 66,8% ,6% 71,4% Capitale circolante netto... Crediti commerciali ,8% 21,2% ,4% 19,5% Debiti commerciali... (39.812) (30,9)% (16,9)% (38.600) (27,5)% (16,6)% Altre attività ,3% 2,9% ,9% 3,0% Altre passività... (9.339) (7,2)% (4,0)% (7.760) (5,5)% (3,3)% Totale capitale circolante netto ,0% 3,3% ,3% 2,6% Attività e passività per imposte sul reddito ,4% 0,2% ,3% 0,8% Benefici per i dipendenti... (4.997) (3,9)% (2,1)% (4.272) (3,0)% (1,8)% Passività per imposte differite nette... (27.056) (21,0)% (11,5)% (24.304) (17,3)% (10,4)% Fondi per rischi ed oneri... (4.920) (3,8)% (2,1)% (5.415) (3,9)% (2,3)% CAPITALE INVESTITO NETTO ,0% 54,7% ,0% 60,2% Totale patrimonio netto ,8% 62,8% ,7% 65,4% Posizione finanziaria netta... (19.085) (14,8)% (8,1)% (12.241) (8,7)% (5,3)% TOTALE FONTI ,0% 54,7% ,0% 60,2% Totale attivo/passivo (1) Impieghi: investimenti che l impresa decide di dare alle risorse di cui si è dotata; Fonti: risorse finanziarie necessarie al finanziamento dell attività. 20

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Approvati dal Consiglio i risultati 2013: Il bilancio consolidato 2013 conferma i risultati già riportati nel resoconto intermedio di gestione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL 2014 E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL 2014 E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE RICAVI: 70,5 milioni di euro; -1,7 milioni di euro rispetto all esercizio (72,2 milioni di euro) EBITDA: 25,4 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 Principali risultati al 30 giugno 2015 della neocostituita Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. RICAVI:

Dettagli

Documento di Registrazione Nota Informativa Prospetto

Documento di Registrazione Nota Informativa Prospetto NOTA DI SINTESI relativa all Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione e all ammissione alle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di azioni ordinarie

Dettagli

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015 Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 Registro Imprese di Milano n. 09126500967 R.E.A. 2070334 Codice fiscale e Partita IVA 09126500967

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA:

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: - DIVIDENDO DI 0,17 EURO (INVARIATO RISPETTO AL 2013) - AUTORIZZAZIONE ALL

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO Allegato A/4 Allegato n. 4/4 al D.Lgs 118/2011 PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO 1. Definizione e funzione del bilancio consolidato del gruppo amministrazione pubblica Il

Dettagli

Contabilità regolatoria dei Mercati e dei Servizi di rete fissa dell esercizio 2006. Principi e criteri di Separazione Contabile e

Contabilità regolatoria dei Mercati e dei Servizi di rete fissa dell esercizio 2006. Principi e criteri di Separazione Contabile e TELECOM ITALIA CONFIDENZIALE - RISERVATO AD AGCOM NON ACCESSIBILE E NON PUBBLICABILE - Contabilità regolatoria dei Mercati e dei Servizi di rete fissa dell esercizio 2006 Principi e criteri di Separazione

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Risultati al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. Risultati al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il progetto di Bilancio d Esercizio al 31 dicembre 2014 ed il progetto di esclusione dalle negoziazioni sul MIV e ammissione alle

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Data/Ora Ricezione 15 Maggio 2015 14:27:30 MTA Societa' : MONRIF Identificativo Informazione Regolamentata : 58492 Nome utilizzatore : MONRIFN01 - NATALI Tipologia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Dmail Group S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Dmail Group S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Dmail Group S.p.A.: - Approva il progetto di Bilancio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2009 con il deconsolidamento della partecipazione pari

Dettagli

Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS

Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS Prima applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS Prima adozione degli IAS/IFRS Note tecniche di commento all applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS in sede di prima

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE 2007

RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE 2007 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE Redatta secondo principi contabili internazionali IAS/IFRS Gruppo MutuiOnline S.p.A. (in breve Gruppo MOL S.p.A. o MOL Holding S.p.A.) Sede Legale: Corso

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO

CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO ALLEGATI AL COMUNICATO STAMPA Il Conto Economico consolidato, la Situazione Patrimoniale-Finanziaria consolidata e il Rendiconto Finanziario Consolidato, così come la Posizione Finanziaria Netta, sono

Dettagli

BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015

BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 Ricavi 1H15 in crescita del +23% (Euro 99,7 milioni vs Euro 81,2 milioni nel 1H14), rispetto al +13% 1 registrato nell 1H14 vs 1H13 o +25% i Ricavi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. Capitalia S.p.A. 08/2006 02/2009 a tasso fisso crescente X tranche SERIE 06PF08 ISIN: IT0004093602

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. Capitalia S.p.A. 08/2006 02/2009 a tasso fisso crescente X tranche SERIE 06PF08 ISIN: IT0004093602 Capitalia Gruppo Bancario Società per Azioni Capitale Sociale 2.511.134.376 Registro delle Imprese di Roma Sede Sociale e Direzione Generale Via Marco Minghetti 17, 00187 Roma Codice Fiscale n. 00644990582

Dettagli

Comunicato Stampa. Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009

Comunicato Stampa. Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009 Comunicato Stampa Il consiglio di amministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A. approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2009 Risultati consolidati al 31 marzo 2009: Ricavi netti pari

Dettagli

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E AL 31 MARZO 2015 Cembre S.p.A. Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

Le regole e i contenuti della relazione sulla gestione della Dott.ssa Marina Torcello

Le regole e i contenuti della relazione sulla gestione della Dott.ssa Marina Torcello Le regole e i contenuti della relazione sulla gestione della Dott.ssa Marina Torcello Abstract La relazione sulla gestione costituisce uno dei principali documenti allegati al bilancio d esercizio, il

Dettagli

TARGETTI SANKEY S.p.A.

TARGETTI SANKEY S.p.A. TARGETTI SANKEY S.p.A. Sede legale in Firenze, Via Pratese 164 Capitale Sociale 9.606.194 euro interamente versato Codice fiscale e numero iscrizione al Registro delle Imprese di Firenze: 01537660480 Relazione

Dettagli

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE Sede legale in Torino, Via Gramsci, n. 7 Capitale sociale: Euro 156.209.463,00 interamente versato Registro delle imprese di Torino e codice fiscale n. 02751170016 Appartenente al Gruppo Bancario Veneto

Dettagli

Poligrafica S. Faustino S.p.A.: approvato il progetto di bilancio 2012

Poligrafica S. Faustino S.p.A.: approvato il progetto di bilancio 2012 Poligrafica S. Faustino S.p.A.: approvato il progetto di bilancio 2012 Vendite pari a Euro 40,7 milioni (Euro 41,4 milioni al 31 dicembre 2011) EBITDA negativo per Euro 0,66 milioni (negativo per Euro

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE EMITTENTE TAMBURI INVESTMENT PARTNERS S.P.A.

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE EMITTENTE TAMBURI INVESTMENT PARTNERS S.P.A. DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE EMITTENTE TAMBURI INVESTMENT PARTNERS S.P.A. Documento di Registrazione depositato presso Consob in data 3 aprile 2014 a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione,

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 Marzo 2011 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 13 Maggio 2011 Poligrafica S. Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - Via Valenca, 15 Tel. (030)

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia:

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia: COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) Pag. 1 1 INDICE Premessa... 3 PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS1)... 4 RICONCILIAZIONI RICHIESTE DALL IFRS 1...

Dettagli

BANCA DI ROMAGNA S.P.A.

BANCA DI ROMAGNA S.P.A. BANCA DI ROMAGNA S.P.A. Sede sociale in Faenza (RA), Corso Garibaldi n. 1 Iscritta all Albo delle Banche al n. 5294 Appartenente al Gruppo CASSA DI RISPARMIO DI CESENA iscritto all Albo dei Gruppi Bancari

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa in qualità di Emittente Società Cooperativa con sede legale in Fanzolo di Vedelago (TV), Via Stazione n.3-5 iscritta all Albo delle

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99

Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 APPROVATI I RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2015 Ricavi consolidati totali: 36,1

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO EMITTENTE

PROSPETTO INFORMATIVO EMITTENTE PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OFFERTA IN OPZIONE, AI SOCI TITOLARI DI AZIONI ORDINARIE FIERA MILANO S.P.A., DI AZIONI ORDINARIE FIERA MILANO S.P.A. E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MERCATO TELEMATICO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 Principali risultati consolidati del primo trimestre 2011: Ricavi: pari

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2015

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2015 Liquidità pari a 132,6 milioni Patrimonio netto pari a 83,8 milioni Milano,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015. Ricavi a 25,5 milioni di Euro (29,6 milioni di Euro nel 1 semestre 2014) EBITDA a -2,9 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 12 novembre 2015 (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website)

COMUNICATO STAMPA Milano, 12 novembre 2015 (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) COMUNICATO STAMPA Milano, 12 novembre 2015 (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio sulla

Dettagli

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D.

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Lgs 127/91) Il fascicolo di Bilancio ex D. Lgs 127/91 Relazione sulla gestione

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GREENERGYCAPITAL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2008

COMUNICATO STAMPA GREENERGYCAPITAL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2008 COMUNICATO STAMPA GREENERGYCAPITAL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2008 Principali risultati consolidati del primo semestre 2008 Euro/000

Dettagli

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015 Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015 Monrif S.p.A Sede in Bologna - Via Enrico Mattei n. 106 Capitale sociale 78.000.000 interamente versato Registro Imprese di Bologna e Codice Fiscale 03302810159

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 29 luglio 2005 Poligrafica San Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - V. Valenca 15 Tel. (030) 70.49.1 - (10

Dettagli

BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2014

BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2014 BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2014 Significativa crescita dei Ricavi o +21% i Ricavi totali (Euro 185,0 milioni rispetto a Euro 153,0 milioni nel 2013) o +23% i Ricavi e-commerce (Euro

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB Gruppo Espresso: risultato operativo consolidato dei primi nove mesi 2005 a 131,3 milioni (+6,5% sul 2004).

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO ERGYCAPITAL S.P.A. Via dei Barucci, 2 50127 Firenze Codice Fiscale e Partita IVA 05815170963 Capitale sociale Euro 26.410.666,24 DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 71 del regolamento di attuazione

Dettagli

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005 1 Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS 8 settembre 2005 Indice 2 N Slide Introduzione 3 Totale impatti 4 IFRS con influenza sul Gruppo 5 CE: riconciliazione Anno 2004-1 6 Descrizione dei principali IFRS

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) (DOCUMENTO SOGGETTO A VERIFICA, IN CORSO, DA PARTE DELLA SOCIETA DI REVISIONE) Nel 2002 l Unione europea ha adottato il regolamento n. 1606 in base

Dettagli

NOTA DI SINTESI EMITTENTE ALERION CLEAN POWER S.P.A.

NOTA DI SINTESI EMITTENTE ALERION CLEAN POWER S.P.A. NOTA DI SINTESI EMITTENTE ALERION CLEAN POWER S.P.A. Nota di Sintesi depositata presso Consob in data 30 gennaio 2015 a seguito di comunicazione del provvedimento di approvazione, con nota del 30 gennaio

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni avente unico socio Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto 8 Iscritta all'albo delle Banche al n. 5561-ABI n. 5428.8 Appartenente al Gruppo bancario Unione

Dettagli

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Erika Cresti Firenze, 18 ottobre 2013 Indice La gestione della variabile finanziaria Il rendiconto finanziario: normativa e principi contabili di riferimento

Dettagli

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Milano, 10 maggio 2011 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Ricavi consolidati: 10,3 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA Ricavi pari a Euro 36,3 milioni: +76% rispetto al I semestre 2009 EBITDA pari a Euro 5,9 milioni: +109% rispetto

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it COMUNICATO STAMPA APPROVAZIONE DEL RESOCONTO INTERMEDIO CONSOLIDATO DI GESTIONE PER IL PERIODO DI 9 MESI AL 31 GENNAIO 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Sesa S.p.A. riunitosi in data odierna ha approvato

Dettagli

Comunicato Stampa 28 agosto 2014

Comunicato Stampa 28 agosto 2014 Landi Renzo: marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 giugno 2014; secondo trimestre 2014 caratterizzato da significativa crescita di fatturato e ritorno all utile Fatturato al 30

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminata e approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2011

COMUNICATO STAMPA. Esaminata e approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2011 COMUNICATO STAMPA Nel presente comunicato sono utilizzati alcuni indicatori alternativi di performance non previsti dai principi contabili IFRS (EBITDA, EBIT, Indebitamento Finanziario Netto) il cui significato

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2015

BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2015 BANZAI: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2015 Significativa crescita dei Ricavi o +20% nel 1Q15 vs 1Q14 (Euro 49,7 milioni rispetto a Euro 41,3 milioni nel 1Q14) rispetto al +12% 1 di crescita registrato

Dettagli

Comunicato stampa Documento Allegato

Comunicato stampa Documento Allegato Edison Spa Ufficio Stampa Tel. +39 02 6222.7331 Foro Buonaparte, 31 Fax. +39 02 6222.7379 20121 Milano - MI ufficiostampa@edison.it Comunicato stampa Documento Allegato Stato patrimoniale consolidato Si

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale 1 trimestre 2007 Reno De Medici S.p.A. Sede Legale in Milano Via dei Bossi, 4 Direzione Generale e Amministrativa: Pontenuovo di Magenta (MI) Via G. De Medici, 17 Capitale sociale

Dettagli

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012 Principali dati economici e finanziari consolidati Ricavi e EBITDA + 6% Ricavi same store di GTECH + 7% EBITDA delle Attività Italiane +2% nonostante

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno. (ai sensi dell art. 154-ter del D.lgs 58/98)

Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno. (ai sensi dell art. 154-ter del D.lgs 58/98) Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 (ai sensi dell art. 154-ter del D.lgs 58/98) INDICE PREMESSA... 4 RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015... 5 HIGHLIGHTS DEL PERIODO... 6

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse COMUNICATO STAMPA ***** Consiglio di Amministrazione del 19 marzo 2013 approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2012 e la Relazione sul Governo Societario; approvate la Relazione sulla Remunerazione

Dettagli

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione.

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione. Il CDA approva il progetto di bilancio al 31/12/2008. Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione. Ricavi della produzione consolidati pari a 95,9 milioni di Euro (+ 45,7 % vs

Dettagli

BILANCIO CIVISLISTICO, PROSPETTO DEI MOVIMENTI DEL PATRIMONIO NETTO, RENDICONTO FINANZIARIO E NOTE ESPLICATIVE 31/12/2005

BILANCIO CIVISLISTICO, PROSPETTO DEI MOVIMENTI DEL PATRIMONIO NETTO, RENDICONTO FINANZIARIO E NOTE ESPLICATIVE 31/12/2005 EMAN SOFTWARE S.P.A. Sede Lege Milano Vie Monza, 265 Capite Socie sottoscritto e interamente versato Euro 120.000= i.v. iscritta Registro Imprese di MILANO n. 04441590967 e n. 1747663 del R.E.A. della

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

Salvatore Ferragamo S.p.A.

Salvatore Ferragamo S.p.A. COMUNICATO STAMPA Salvatore Ferragamo S.p.A. Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio Consolidato di Gestione al 30 settembre 2014 Continua la crescita del Gruppo Salvatore Ferragamo:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE

DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE DATI ECONOMICI E PATRIMONIALE CONSOLIDATI PRO-FORMA DELL EMITTENTE SEMESTRALE AL 31 DICEMBRE 2014 1 Premessa In applicazione del D. Lgs. del 28 febbraio 2005, n. 38, Esercizio delle opzioni previste dall

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2014 NOTA:

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

Enervit: crescono gli utili e i ricavi

Enervit: crescono gli utili e i ricavi COMUNICATO STAMPA Enervit: crescono gli utili e i ricavi Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A. ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2014 Principali risultati consolidati

Dettagli

Il bilancio delle banche e l analisi delle performance. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a.

Il bilancio delle banche e l analisi delle performance. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. Il bilancio delle banche e l analisi delle performance Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. 2010/2011 Premessa Il bilancio bancario presenta caratteristiche distintive

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014 Semestrale Gruppo Pininfarina Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura del semestre Valutazione sulla continuità aziendale, evoluzione prevedibile della gestione Cambiano, 30 luglio 2015 Il Consiglio

Dettagli

Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti

Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

SCHEMA DI SVOLGIMENTO. Revisione legale dei conti: soggetti obbligati e principi di revisone. La relazione di revisione.

SCHEMA DI SVOLGIMENTO. Revisione legale dei conti: soggetti obbligati e principi di revisone. La relazione di revisione. TEMA N. 3 L istituto della revisione legale dei conti (TRACCIA ASSEGNATA ALL UNIVERISTÀ DI VERONA - I SESSIONE 2010) SCHEMA DI SVOLGIMENTO Revisione legale dei conti: soggetti obbligati e principi di revisone.

Dettagli

Alerion Clean Power S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Alerion Clean Power S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) Milano, 18 marzo 2015 Alerion Clean Power S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva il

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

DOCUMENTO DI AMMISSIONE

DOCUMENTO DI AMMISSIONE DOCUMENTO DI AMMISSIONE RELATIVO ALL AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SU AIM ITALIA, ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A., DI AZIONI ORDINARIE WM CAPITAL S.P.A. Nominated Advisor e Global Coordinator

Dettagli

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE Sede legale in Torino, Via Gramsci, n. 7 Capitale sociale: Euro 156.209.463,00 interamente versato Registro delle imprese di Torino e codice fiscale n. 02751170016 Appartenente al Gruppo Bancario Veneto

Dettagli

DISCIPLINA DELLE OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE

DISCIPLINA DELLE OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE VIGILANZA CREDITIZIA E FINANZIARIA SERVIZIO CONCORRENZA NORMATIVA E AFFARI GENERALI Divisione Normativa DISCIPLINA DELLE OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE Il presente documento fornisce uno schema di disposizioni

Dettagli