Master in Organizzazione e personale X Edizione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master in Organizzazione e personale X Edizione"

Transcript

1 Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School Master in Organizzazione e personale X Edizione 2012

2 Le competenze di gestione delle risorse umane hanno un ruolo chiave nello sviluppo e nel mantenimento della competitività e del successo aziendale. Le persone sono però in grado di fare la differenza nella generazione di valore aziendale solo se opportunamente gestite. I modelli, i sistemi, le tecniche e gli strumenti operativi di gestione strategica del personale sono oggi più complessi e sofisticati anche alla luce dei cambiamenti avvenuti nei tradizionali scenari competitivi ormai caratterizzati da globalizzazione, flessibilità del lavoro, creatività, scarsità di risorse energetiche e alto impatto delle tecnologie. Le aziende chiedono alle università e alle scuole di formazione corsi più in linea con le esigenze del mercato del lavoro. La riforma del sistema universitario italiano, con l istituzione dei master universitari, spinge verso una formazione post-laurea che sia specialistica, professionalizzante e internazionale. Il programma formativo del Master universitario in Organizzazione e personale è unico e specifico nel panorama italiano per la sua articolazione e si avvale del patrimonio di competenze e della consolidata cultura economico-manageriale che la Bocconi detiene in queste discipline. In particolare il MasterOP è frutto dell integrazione delle competenze dell Istituto di Organization and Information Systems all interno del Dipartimento di Management dell Università Bocconi e dell Area Organizzazione e Personale della SDA Bocconi School of Management, che da anni lavorano insieme con le imprese per sviluppare conoscenze e iniziative di formazione in campo organizzativo, coerenti con le richieste del mondo del lavoro. 1 L edizione del 2012, la nostra decima, si presenta rinforzata dall esperienza degli anni passati, dai legami con le aziende, dall identificazione dei contenuti più critici e dalla relazione con il mercato del lavoro. I partecipanti vivranno un anno di crescita e di arricchimento attraverso testimonianze, simulazioni, casi di studio, lavori di gruppo, visite guidate, stage e assistenza nella ricerca di sbocchi professionali in linea con un modello di apprendimento moderno ed efficace. Per questi motivi, il MasterOP rappresenta una risposta di qualità per tutti coloro che desiderano intraprendere il proprio percorso professionale nelle aree dell organizzazione e del personale. Vi aspettiamo. Dino Ruta Direttore MasterOP Rossella Cappetta Direttore Area Organizzazione e Personale SDA Bocconi

3 2

4 Il Master in Organizzazione e personale Obiettivi Il Master in Organizzazione e personale (MasterOP), master universitario di primo livello, ha l obiettivo di costruire un ponte professionale fra la preparazione universitaria e il mercato del lavoro in tema di gestione strategica delle risorse umane e organizzazione aziendale. Il master offre, pertanto, ai suoi partecipanti la possibilità di acquisire conoscenze e competenze nelle aree dell organizzazione, della strategia aziendale, della gestione delle risorse umane, delle relazioni industriali, del comportamento organizzativo e delle tecnologie dell informazione e comunicazione; nonché di comprendere le logiche di integrazione fra queste aree e la relazione con le altre funzioni aziendali. Tre i principali obiettivi didattici: incrementare le conoscenze attraverso la proposta di teorie, modelli di analisi, metodologie e tecniche professionali per risolvere le principali problematiche organizzative (sapere); sviluppare capacità e abilità operative attraverso l utilizzo di metodologie didattiche attive e il continuo confronto con la realtà aziendale (saper fare); consentire ai partecipanti di migliorare i propri atteggiamenti e comportamenti attraverso i lavori di gruppo e la relazione con le aziende (essere). 3 Destinatari Il MasterOP è aperto a tutte le lauree triennali e biennali. Da sempre le aree dell organizzazione e del personale accolgono, infatti, laureati con un background eterogeneo: psicologia, giurisprudenza, filosofia, lettere, scienze dell educazione, economia, ingegneria sono solo alcune delle facoltà di provenienza. Matrici disciplinari anche molto diverse consentono ugualmente di lavorare con efficacia nell organizzazione e nel personale e ben si coniugano con i diversi ruoli che caratterizzano queste funzioni. Il master consente poi di sviluppare conoscenze teoriche e competenze pratiche nelle aree dell organizzazione e del personale, per inserirsi con successo in un contesto aziendale e crescere rapidamente nella struttura. Figure professionali e mercati di sbocco I principali sbocchi professionali previsti per i partecipanti al master sono le funzioni aziendali: del Personale esperto nelle aree di selezione, sviluppo, ricompensa, formazione, amministrazione del personale, relazioni sindacali; dell Organizzazione analista di organizzazione, project manager, knowledge officer; della Comunicazione interna; dei Sistemi Informativi esperto di sistemi informativi per le funzioni del personale e dell organizzazione, esperto di soluzioni tecnologiche per l e-learning, esperto di applicazioni di office automation e groupware.

5 Un ulteriore sbocco è rappresentato da società di consulenza specializzate nella gestione del personale, tra cui scuole di formazione, società di ricerca e selezione, società di executive search, società di outplacement, agenzie per il lavoro. Dove lavorano oggi gli alumni del MasterOP 4 Il 98% degli alumni è attualmente occupato. Tutti i partecipanti al master hanno svolto lo stage formativo previsto e, nei nove mesi successivi al conseguimento del diploma, hanno avuto in media nove occasioni di colloqui, ne hanno sostenuti sei e hanno ricevuto tre offerte di inserimento sotto forma di stage o placement. Per il 79% dei diplomati l inserimento in azienda, una volta concluso lo stage formativo del master, è stato immediato nella stessa o in un altra realtà professionale. Settore aziendale Il settore con la più alta percentuale occupazionale è l industria, con il 39%, seguono le aziende che forniscono servizi alle imprese (21%) e quelle di intermediazione finanziaria (19%). Area funzionale Organizzazione 9% Altra area funzionale 12% Reclutamento e selezione 14% Gestione 43% Altro (ambito risorse umane) 8% Relazioni industriali e sindacali 6% Compensation e benefit 3% Formazione e sviluppo 2% Amministrazione 2% Sistemi informativi 1% Percorsi di carriera Il 32% degli alumni dell edizione 2003 e il 17,2% dell edizione 2004 attualmente ricoprono posizioni di responsabilità a livello direttivo.

6 Il percorso formativo Struttura del programma Il Master universitario in Organizzazione e personale si struttura in 60 crediti (500 ore sessioni) di didattica d aula, 8 crediti di stage formativo e 2 crediti di progetto sul campo presso la direzione del personale di principali aziende italiane ed estere. Avrà inizio a gennaio 2012 e si concluderà a dicembre Il carico di lavoro è full time e prevede attività d aula 4 o 5 giorni a settimana dalle 9.00 alle Il resto del tempo è pensato per lo studio individuale. La struttura prevede diversi momenti formativi: didattica d aula, da gennaio a luglio, tutte le settimane; testimonianze e docenze aziendali; company visit, giornate in azienda; preparazione individuale, da gennaio a luglio, tutte le settimane nei giorni in cui non è prevista la didattica; stage aziendale, della durata di 3 mesi, con inizio da settembre. 5 Aree tematiche La didattica d aula si suddivide in 6 aree di contenuti specialistici, precedute da 3 corsi di introduzione all organizzazione aziendale, all economia aziendale e al bilancio d esercizio. Tutte le aree forniscono nel loro insieme le cognizioni e gli strumenti utili a chi in azienda si occupa di organizzare e gestire il personale. È proprio, infatti, dall approccio multidisciplinare e integrato delle diverse aree che questo master trae uno dei suoi punti di forza e la sua unicità in ambito nazionale: strategia: strategia aziendale attraverso l analisi del posizionamento strategico aziendale e delle fonti del vantaggio competitivo; organizzazione: logiche e strumenti di analisi e progettazione delle strutture organizzative e delle singole unità lavorative; comportamento organizzativo: illustrazione, analisi e modalità di orientamento dei comportamenti dell individuo in azienda, utili al fine di una miglior gestione del personale; gestione delle risorse umane: logiche, metodologie e strumenti operativi per la progettazione e la gestione dei sistemi del personale; relazioni industriali: elementi di diritto del lavoro, ruolo dei sindacati, contrattualistica, paghe e contributi, per un efficiente e moderna amministrazione del personale e per un modello flessibile di relazioni industriali; tecnologie: ruolo e specificità delle moderne tecnologie come supporto concettuale e operativo alle precedenti aree.

7 La struttura del programma è organizzata in 4 fasi che si concentrano su obiettivi di apprendimento specifici e contribuiscono nel loro insieme alla costruzione e allo sviluppo di un percorso formativo fortemente integrato. 1 a fase Corsi basic gennaio 2 a fase Corsi core gennaio-giugno 3 a fase Laboratori luglio 4 a fase Orientamento professionale febbraio-giugno Stage settembre-dicembre 1 a fase Corsi basic (gennaio) 6 Il MasterOP prevede un percorso di studio iniziale di tipo omogeneizzante, che ha l obiettivo di parificare le conoscenze di base dell economia aziendale e dell analisi di bilancio, necessarie per procedere con il master. Organizzazione aziendale Dino Ruta Il corso introduce i concetti di base dell organizzazione aziendale, presentando le variabili organizzative principali per il raggiungimento di un obiettivo organizzativo complesso: attori organizzativi; risorse disponibili scarse; condizione di interdipendenza; modalità di coordinamento quali la divisione del lavoro, la specializzazione, le dinamiche di gruppo, di potere e di influenza. L organizzazione deve quindi saper raggiungere obiettivi complessi allineando competenze, motivazioni e prestazioni individuali dei lavoratori. Economia aziendale Irene Dagnino Il corso introduce i concetti fondanti la disciplina dell economia aziendale, presentando e discutendo le principali variabili che, nello scenario economico, contribuiscono a garantire l efficacia, l efficienza e l economicità aziendale. Capire gli obiettivi ultimi di un azienda permetterà di costruire un linguaggio di base comune a partecipanti e corpo docente e consentirà, inoltre, di legare i successivi contributi del master ai pilastri della disciplina. Bilancio di esercizio Riccardo Foglia Il corso rappresenta un introduzione agli strumenti base di gestione economica, proponendo un modello interpretativo della situazione economico-finanziaria dell azienda. L obiettivo è quello di fornire al partecipante le conoscenze, gli strumenti e le capacità di sintesi per comprendere gli assetti e gli equilibri patrimoniali, reddituali e finanziari delle imprese.

8 2 a fase Corsi core (gennaio-giugno) Da gennaio a giugno si susseguono i 17 corsi core che costituiscono i fondamenti, il cuore appunto, del master. Essi hanno l obiettivo di sviluppare le conoscenze e le capacità di base necessarie per la professione. Ciascun corso propone una parte teorica e concettuale, volta allo sviluppo di modelli e logiche di fondo, e una parte di sperimentazione che si avvale di diversi metodi didattici, orientata a sviluppare capacità di applicazione delle conoscenze alla risoluzione dei problemi organizzativi. Corsi Crediti Area Strategia Strategia aziendale 3 (5 crediti) Business planning 2 7 Area Organizzazione Analisi e progettazione organizzativa 6 (10 crediti) Analisi dei processi aziendali 2 Change Management 2 Area Comportamento Comportamento organizzativo 3 organizzativo Cultura, clima e comunicazione interna 3 (8 crediti) Comportamento organizzativo avanzato 2 Area Gestione delle Competenze, selezione e inserimento 4 risorse umane Sviluppo e carriere 6 (20 crediti) Valutazione e ricompensa 6 Gestione strategica del personale e metriche 4 Area Relazioni industriali Diritto del lavoro 3 (8 crediti) Relazioni sindacali 2 Amministrazione del personale 3 Area Tecnologie Sistemi informativi del personale 3 (7 crediti) Tecnologie per il coordinamento e l apprendimento 4 Strategia aziendale Antonello Garzoni Il corso si propone di sviluppare le capacità di analisi, diagnosi e soluzione dei problemi di strategia, lavorando su casi di aziende reali. Dopo una prima introduzione al tema della strategia e alle modalità di gestione strategica, il programma si concentra sull analisi dei settori e approfondisce le modalità di costruzione del vantaggio competitivo. I contenuti del corso sono: la strategia aziendale: corporate values, corporate strategy, business strategy; l analisi del settore e del suo grado di attrattività; il vantaggio competitivo e le scelte di posizionamento. Attività di creazione del valore e determinanti di costo;

9 la costruzione del vantaggio di differenziazione e le determinanti di unicità; innovazione strategica, competenze aziendali e vantaggio competitivo. Business planning Irene Dagnino Il corso ha l obiettivo di presentare modelli e strumenti utili per l ideazione e la valutazione di iniziative imprenditoriali, relative all avvio di nuovi business o allo sviluppo e al consolidamento di business esistenti. I contenuti del corso sono: impostazione del progetto dal punto di vista strategico; ruolo dei sistemi operativi nella realizzazione del business plan; valutazione dei limiti di fattibilità del business plan associati alle risorse umane; realizzazione delle previsioni economico-finanziarie per nuove iniziative imprenditoriali; valutazione degli investimenti nell ambito di aziende esistenti. 8 Analisi e progettazione organizzativa Rossella Cappetta Il corso si propone di fornire gli strumenti di base e avanzati per condurre analisi organizzative al fine di supportare le decisioni di progettazione micro e macro organizzativa. I contenuti del corso sono: organizzazione tra competenze di analisi e competenze di progettazione; l oggetto della progettazione: le caratteristiche strutturali; modelli di progettazione basati sulla relazione ambiente d impresa-organizzazione; le tecniche di analisi organizzative: un modello di classificazione; il data base delle attività: un modello di mappatura, formalizzazione e classificazione delle attività; metodologie di analisi delle relazioni tra attività: analisi delle interdipendenze e analisi delle affinità di tecnica; implicazioni progettuali dell analisi delle attività; applicazione alla progettazione della struttura; applicazione alla progettazione delle strutture (il metodo zbr); le forme macrostrutturali; logiche funzionali e divisionali; scelta tra assetti organizzativi. Analisi dei processi aziendali Leonardo Caporarello Il corso si propone l obiettivo di fornire le conoscenze e gli strumenti di base per analizzare e disegnare i processi aziendali e valutare l eventuale necessità di un loro ridisegno. Il corso analizza il significato di organizzare per processi e discute le principali fasi e tecniche per la loro mappatura e rappresentazione. I contenuti del corso sono: l organizzazione che lavora per processi; relazione tra processi e funzioni organizzative; definizione, mappatura e interventi sui processi aziendali; la selezione dei processi critici. Change Management Leonardo Caporarello Il corso ha l obiettivo di proporre modelli di lettura e analisi organizzativa del contesto del cambiamento. Si affronteranno i temi delle variabili di analisi dei contesti

10 nei quali opera il cambiamento, i componenti di un progetto di cambiamento in una logica di processo e gli strumenti di sviluppo organizzativo. I contenuti del corso sono: il cambiamento tra processo e progetto; le dimensioni del cambiamento; il cambiamento a livello individuale; cambiamento e cultura; il cambiamento come processo; leadership e cambiamento; modalità di attuazione del cambiamento; progettare il cambiamento. Comportamento organizzativo Paola Caiozzo Il corso ha come obiettivo l approfondimento teorico e applicativo di alcune tematiche e situazioni organizzative che sempre più spesso ci si trova ad affrontare nella vita aziendale con riferimento a comunicazione, gestione di conflitti e dinamiche di gruppo. I contenuti del corso sono: i principali elementi della comunicazione interpersonale; la gestione delle relazioni tra pari e con i superiori; la natura e la gestione delle situazioni conflittuali; le caratteristiche e gli elementi di funzionamento dei gruppi; come si lavora in gruppo; le patologie dei gruppi; conduzione di gruppi: aspetti di progettazione e gestione de ruolo di conduzione. 9 Cultura, clima e comunicazione interna Domenico Bodega L obiettivo del corso è quello di proporre alcuni strumenti per l analisi della dimensione informale dell organizzazione, che trova le sue radici nella cultura aziendale e le sue manifestazioni nel clima del contesto di lavoro e nei processi di comunicazione interpersonale ed organizzativa. Tutto ciò ha importanti implicazioni sul corretto funzionamento delle organizzazioni. I contenuti del corso sono: la comunicazione interna: logiche, strumenti, processi; la dimensione culturale nella gestione d azienda: dalla corporate culture all analisi simbolica; cambiare culture: l analisi culturale a fini di progettazione di processi organizzativi; stili di direzione e leadership; la leadership come funzione di generazione e diffusione dei principi culturali dell azienda; leadership, comunicazione e cultura: il ruolo della gerarchia nella costruzione di contesti lavorativi. Comportamento organizzativo avanzato Massimo Magni Il corso ha l obiettivo di sviluppare sensibilità e consapevolezza relativamente alle principali sfide che i leader di oggi devono affrontare. Mediante un approccio pratico ed esperienziale il corso vuole mettere in luce le competenze che i nuovi leader devono avere in un ambiente ad elevata complessità come quello attuale. Come lanciare un team? Come integrare le risorse che vengono messe in campo? Come gestire un team difficile?

11 I contenuti del corso sono: le sfide della leadership: coinvolgere e orientare il proprio team; identificare complementarietà e differenze nella costruzione del team; diversity management: comprendere, gestire e valorizzare le diversità; la diversity e l individuo; la diversity e l organizzazione: benefici, ostacoli e criticità. 10 Competenze, selezione e inserimento Gabriella Bagnato Il corso si propone di costruire una consapevolezza operativa relativa al concetto di competenza e alle sue applicazioni avendo come riferimento la costruzione del vantaggio competitivo e la costruzione di sistemi di gestione delle risorse umane integrati e high performance con particolare attenzione al processo di recruitment, selezione e inserimento, e alla valutazione del potenziale. I contenuti del corso sono: il concetto di competenza e la sua centralità come risorsa per la costruzione del vantaggio competitivo; la gestione delle risorse umane basata sulle competenze: motivazioni e implicazioni; introduzione al processo di selezione: definizioni e fasi critiche e pre-condizioni di efficacia; il recruitment: logiche e strumenti; la progettazione del processo di selezione; gli strumenti per la selezione: test, intervista/colloquio e assessment center. Sviluppo e carriere Silvia Bagdadli L obiettivo del corso è quello di approfondire i processi e gli strumenti orientati allo sviluppo del personale e ai percorsi di carriera in azienda. Come attrarre, trattenere e motivare i talenti? Come gestire il processo di espatrio e rimpatrio dei collaboratori? I contenuti del corso sono: i sistemi di carriera: politiche e criteri di valutazione; percorsi di carriera; i principali strumenti di sviluppo delle competenze e della carriera, fra i quali: auto sviluppo, counselling, mentoring, development centre; la gestione e lo sviluppo dei talenti; i temi legati all expatriate management; la formazione: attori, fasi, metodologie e strumenti. Valutazione e ricompensa Silvia Bagdadli Il corso ha l obiettivo di fornire le conoscenze relative ai criteri che orientano le scelte di politica del personale e di gestione dei sistemi del personale, con particolare riferimento ai sistemi di valutazione e di ricompensa. I contenuti del corso sono: i sistemi di valutazione della posizione: logiche e strumenti; fasi del processo; collegamento con le politiche retributive; contesti organizzativi di applicazione; i sistemi di valutazione della prestazione: oggetto della valutazione; soggetti, tempi, modalità, criteri; principali distorsioni; multisource feeedback e contesti applicativi; i sistemi di retribuzione: retribuzione fissa e variabile; forme di variabile individuale, di gruppo e di impresa; sistemi di misura, balanced scorecard, accountability e incentivi.

12 Gestione strategica del personale e metriche Dino Ruta Il corso ha l obiettivo di mettere a fuoco le modalità attraverso cui la direzione delle risorse umane possa assumere il ruolo di partner strategico della linea o tutore e garante delle forme di capitale umano, sociale e organizzativo. Al giorno d oggi, la direzione del personale è chiamata sempre più a un ruolo di partner strategico in grado di preparare i manager di linea a implementare, sviluppare e utilizzare gli strumenti utili a una efficace gestione delle risorse umane. I contenuti del corso sono: il processo strategico delle risorse umane; il vantaggio competitivo attraverso organizzazione e HR; approccio universalistico alle risorse umane; strategia di business e strategic capabilities; il modello della balanced scorecard; come costruire una strategy map; allineamento verticale e orizzontale nei processi di gestione del personale; il ruolo della direzione del personale. 11 Diritto del lavoro Maurizio del Conte Obiettivo del corso è l introduzione alle principali regole giuridiche che presiedono alla gestione del personale, con particolare riferimento alla struttura del rapporto di lavoro, agli obblighi ed ai diritti delle parti, alla disciplina del licenziamento (individuale e collettivo) e alla gestione delle crisi e trasformazioni aziendali nonché alle principali novità introdotte dalla recente riforma del mercato del lavoro. I contenuti del corso sono: la costituzione e lo svolgimento del rapporto di lavoro subordinato; il lavoro a progetto e i rapporti di lavoro c.d. atipici; le patologie del rapporto; le trasformazioni del rapporto; il lavoro nell impresa plurale. Relazioni sindacali Loris Perotti Il corso offre un approfondimento delle principali tematiche connesse alle relazioni di lavoro e alla gestione delle relazioni con i principali stakeholders, in modo particolare con il sindacato. Inoltre, affronta l evoluzione del ruolo della direzione del personale in linea con le teorie organizzative e con le moderne esigenze economico-aziendali. I contenuti del corso sono: gli attori delle relazioni sindacali e le loro strategie; che cosa fa il sindacato e con quali risorse; gli elementi costitutivi delle relazioni sindacali: attori, forme di interazione e metodi di azione; il ruolo delle relazioni sindacali nell economia; i rapporti azienda e sindacati; i modelli di relazioni sindacali. Amministrazione del personale Temistocle Bussino Il corso ha l obiettivo di presentare una visione moderna e coerente con l attuale scenario economico-giuridico dell area relativa all amministrazione del personale.

13 Offre un approfondimento teorico e applicativo delle principali tematiche normative, contrattuali, previdenziali e fiscali connesse alla gestione del rapporto di lavoro dalla costituzione all estinzione. I contenuti del corso sono: la costituzione del rapporto di lavoro e il servizio paghe e contributi; gli adempimenti nei rapporti di lavoro subordinato, autonomo, associativo alla luce delle ultime riforme legislative; il collocamento pubblico e privato; la retribuzione; paghe e contributi e la gestione del rapporto di lavoro; il sistema pensionistico; il budget del personale. 12 Sistemi informativi del personale Roberta Raimondi Il corso descrive il ruolo e le caratteristiche delle soluzioni applicative per l area del personale, analizzando, a partire dalla fase di pianificazione, i processi di valutazione, progettazione e realizzazione. Ne viene altresì mostrata l evoluzione in seguito alla crescita tecnologica, alla diffusione delle soluzioni web based in rete e delle Intranet per le aziende. Il corso approfondisce anche i cambiamenti nei processi HR generati da tali innovazioni. I contenuti del corso sono: cos è un sistema informativo e qual è il ruolo delle ICT; come si realizza e gestisce il SI del personale; il ruolo delle tecnologie web tradizionali e web 2.0 nell area del personale: portali, social network in azienda e funzionalità self-service; l evoluzione della funzione HR con l implementazione degli HRIS. Tecnologie per il coordinamento e l apprendimento Leonardo Caporarello L obiettivo del corso è di fornire gli strumenti per affrontare al meglio lo scenario tecnologico attuale. Si parla di web 2.0 e dell avvento della Y-generation; cambia il rapporto con l informazione, con la comunicazione e con l apprendimento. Nascono team virtuali che comunicano con Skype, sistemi di recruitment basati su Facebook, comunità in MySpace, attività di formazione su Ning. I contenuti del corso sono: lenti per leggere il cambiamento apportato al mondo contemporaneo dalle tecnologie 2.0; web 2.0 e coordinamento; dispersione geografica mediata da tecnologie di comunicazione; web 2.0 e apprendimento; la progettazione di una sessione didattica in distance learning; l introduzione dell e-learning nelle aziende; come progettare un iniziativa di e-learning. 3 a fase Laboratori (luglio) Nel mese di luglio i partecipanti frequentano un laboratorio a scelta all interno di una rosa di proposte che si focalizzano su come progettare e implementare progetti in materia di organizzazione e personale (macro e micro progettazione, employer branding e selezione, sviluppo e carriere, processi di valutazione ecc.).

14 I laboratori completano il percorso formativo attraverso un lavoro pratico e applicato a un determinato contesto aziendale, preparando gli studenti alla successiva esperienza di stage. Ogni laboratorio ha un numero di studenti limitato (8-10) e una didattica attiva. Si svolge a stretto contatto con una realtà aziendale e si concentra su pratiche aziendali rappresentanti temi di frontiera. L obiettivo del laboratorio è presentare agli studenti una situazione già affrontata e risolta dall azienda. Viene chiesto loro di proporre un piano di azione, prendendo spunto da tutte le materie studiate nel corso del programma master, e viene presentata la soluzione realmente adottata dall azienda solo alla fine. Ogni laboratorio prevede una fase d aula, corrispondente a 2 crediti formativi, e un progetto sul campo di altri 2 crediti formativi. Nel laboratorio gli studenti potranno apprendere i seguenti nuovi contenuti, sempre più richiesti dalle aziende durante gli stage: progettazione di un intervento multidisciplinare in chiave organizzativa (contenuti, tempi e modalità); raccolta dati per l analisi del contesto e l elaborazione di alternative; analisi costi-benefici per l introduzione di processi organizzativi; visione sistemica degli argomenti di organizzazione e personale; analisi delle criticità nei processi di implementazione a fase Orientamento professionale (febbraio-giugno) e stage (settembre-dicembre) Il MasterOP prevede un periodo di stage curriculare In-Company della durata minima di 3 mesi a tempo pieno (prolungabile attraverso la convenzione fra l impresa e l Università Bocconi) in una Direzione del Personale di una primaria azienda, con l obiettivo di verificare sul campo le nozioni e le metodologie apprese in aula e preparare alla futura professione. Lo stage rappresenta, inoltre, un primo passo verso il mondo del lavoro e viene definito individualmente con il partecipante sulla base dello specifico ambito di interesse e sui feedback ottenuti dalle aziende partner in fase di incontro e colloquio. Esso rappresenta il canale di accesso privilegiato alla carriera professionale pertinente agli studi dei partecipanti. Il primo stage è spesso solo di ingresso al mercato del lavoro e permette al partecipante di scoprire passioni e orientamenti. Potrà svolgersi in un azienda localizzata sull intero territorio italiano e in funzione dei fabbisogni aziendali potrà eventualmente iniziare anche durante i mesi estivi (luglio e agosto). L esperienza di stage è monitorata attraverso una relazione del partecipante che evidenzi gli obiettivi formativi e le attività svolte e da una relazione dell azienda ospitante, che sottolinei l impegno e lo sviluppo delle competenze durante lo stage. Sin dall inizio, i partecipanti lavorano alla realizzazione di un CV efficace attraverso incontri dedicati. L insieme dei curricula dell aula crea il CV Book che viene inviato a tutte le aziende collegate al master e ad altre aziende interessate, al fine di garantire visibilità e trasparenza ai profili dei partecipanti e attivare i processi di selezione.

15 Didattica e faculty Strumenti Per rendere efficace l apprendimento, la metodologia didattica comprende metodi attivi di insegnamento che stimolano una proficua dinamica individuale e di gruppo. Numerosi gli strumenti utilizzati a tale fine, fra questi: discussione di casi aziendali, esercitazioni, role playing e simulazioni, coadiuvati anche dall utilizzo del computer, oltre a testimonianze aziendali e company visit. Simulazioni multimediali completano il master consentendo ai partecipanti di sperimentare attivamente, in un ambiente virtuale, le diverse problematiche organizzative. Materiale didattico Il materiale didattico utilizzato libri, articoli, dispense, note didattiche, casi aziendali, esercizi è fornito dalla Scuola; il partecipante dispone così di tutti i supporti per la discussione in aula, lo studio individuale e l approfondimento degli argomenti trattati. 14 Testimonianze aziendali, tavole rotonde e company visit Alla formazione d aula si affiancano occasioni di dibattito e di approfondimento con esponenti aziendali per meglio comprendere la realtà della funzione del personale in ambiti aziendali differenti. Il coinvolgimento di professionisti esterni avviene sotto forma di: testimonianze nell ambito dei diversi corsi; tavole rotonde su temi di attualità che vedono la partecipazione di più direttori e professionisti HR da realtà diverse; company visit, ossia giornate in azienda. Dal 2009 Bosch, Pirelli, RCS, La Rinascente, Telecom Italia e Valtur hanno ospitato i partecipanti al master e presentato loro strategie di business e strategie HR. Processo di valutazione Al termine del corso viene rilasciato un diploma di master universitario di primo livello. Per ottenere il diploma sono richiesti: la presenza all 80% delle lezioni d aula; l ottenimento di una valutazione positiva di tutti gli esami e le verifiche richieste. I docenti responsabili definiscono le modalità di esame più adeguate rispetto ai contenuti e alle metodologie didattiche proposte nei corsi. La votazione delle prove di verifica sarà in trentesimi. Il conseguimento del titolo finale richiede il superamento di tutte le prove di verifica, con risultati pari o superiori a 18/30. Le conoscenze acquisite nei corsi basic saranno invece accertate mediante test di autovalutazione da sostenere obbligatoriamente, ma non rilevanti ai fini del conseguimento del master. Gli esami sono circa una volta al mese e si svolgono subito dopo la fine di ciascun corso; lo svolgimento dello stage con relazione finale da parte del partecipante. Al termine dei 3 mesi obbligatori di stage, il partecipante stende un progetto finale in cui è richiesta l applicazione dei contenuti teorici del master all interno della realtà aziendale, attraverso un analisi strategico-organizzativa dell azienda di riferimento. Tale progetto, se valutato positivamente, dà diritto all acquisizione degli 8 crediti relativi all esperienza di stage. La votazione attribuita (da 1 a 8 punti)

16 si va ad aggiungere alla media in centodecimi delle votazioni conseguite nei diversi esami. Il positivo completamento del percorso formativo comporta il conseguimento complessivo di 70 crediti formativi (60 crediti di attività d aula, 8 crediti per l attività di stage e la relativa relazione finale, 2 crediti per il progetto sul campo). Ai partecipanti che avranno superato tutte le prove di verifica relative agli insegnamenti e ricevuto valutazione positiva sul rapporto finale relativo al periodo di stage verrà rilasciato il titolo di Master universitario di primo livello in Organizzazione e personale ai sensi della normativa vigente, con votazione complessiva calcolata come media delle votazioni conseguite nelle prove di verifica, a cui si aggiunge la valutazione della relazione finale. Faculty e direzione 15 La faculty del MasterOP è costituita da docenti dell Università Bocconi e della SDA Bocconi School of Management. Fanno parte della faculty del master, inoltre, esperti provenienti dalle imprese, da società di ricerca e consulenza e da altre università. Direzione Dino Ruta Coordinamento didattico e relazioni con le imprese Beatrice Manzoni Segreteria Avelda Lenti

17 Rapporti con le imprese Gli stretti legami che l Università Bocconi e l Area Organizzazione e Personale della SDA Bocconi hanno sviluppato negli anni con numerose imprese e con professionisti aziendali sono garanzia per i partecipanti al master di uno stimolante confronto, e rappresentano un opportunità per meglio comprendere il mercato di sbocco e orientare le scelte di sviluppo professionale. Questo speciale rapporto tra partecipanti e imprese si sviluppa grazie a differenti occasioni di scambio e confronto che sono organizzate attraverso differenti modalità. Programma Partnership 16 Il Programma Partnership MasterOP, attivo dalla prima edizione del master, è offerto alle imprese che vogliono costruire una relazione privilegiata e sostenere finanziariamente gli studenti nel loro percorso di studio. Tale supporto si esplicita attraverso: un sostegno economico che si concretizza in borse di studio a candidati maggiormente meritevoli, a copertura parziale della quota di partecipazione del master; altre iniziative ad hoc progettate con e finanziate dalle aziende Partner (es. Reunion Alumni, Company Visit, Special Event ecc.). Per maggiori informazioni sul Programma Partnership o contattare Beatrice Manzoni Partner Partner del Master in Organizzazione e personale sono primarie aziende italiane ed estere che operano in diversi settori e che si distinguono per un attenta gestione delle risorse umane. Nelle precedenti edizioni del master le aziende partner sono state: Alstom Power Banca Nazionale del Lavoro SpA Bayer Ferrero GE Oil & Gas Gevi Agenzia per il lavoro SpA Inaz jobpilot Merck Sharp & Dohme Monster RAS - Riunione Adriatica di Sicurtà Telecom Italia Unilever Vedior Nel 2011 le aziende partner sono state Ferrero e Telecom Italia, riconfermate anche per l edizione Altri rapporti di collaborazione sono in corso di definizione. I rapporti con le imprese si consolidano anche e soprattutto attraverso gli stage. Inoltre gli alumni che già ricoprono importanti posizioni sono i primi recruiter delle più recenti edizioni.

18 Tra le aziende che negli anni hanno ospitato attività di stage: Accenture Adidas AGIPKCO Arrow Electronics Group Artsana Astrazeneca Auchan Aurora Assicurazioni Banca Intesa Banca Nazionale del Lavoro Bayer Binda BMW Financial Service Boehringer Ingelheim Borsa Italiana Bosch Brembo Bulgari Hotels and resorts Capgemini Italia Cardiff Celgene Corporation Ciba Specialty Chemicals Dior Dompè Farmaceutici Edison ENI Polimeri Europa Ferrari Ferrero Fiera Milano Gabetti GE Healthcare GE MEDICAL SYSTEM SPA GE Oil & Gas Generale Industrielle Giorgio Armani SpA Glaxo Great Place to Work Institute Great Place to Work Institute Italia Gruppo Holcim Italia Gruppo Onama Gruppo Siemens H3G Hay Group Henkel Hewlett-Packard Hilton Holcim Cementi IBM Ikea Intesa San Paolo Italfarmaco Iveco JANSSEN-CILAG jobpilot JTI Kelly Services Kodak L Oreal Lincoln Electric Italia Lincoln Electric Italia LVMH Italia Manpower Mapei McDonald s Mediamarket Mediaset Merloni Elettrodomestici Michael Page Microsoft Mondadori Monster Nestlé Purina NH Hotels Northgate Arinso PerkinElmer Life and Analytical Sciences Pioneer Investment Management Pirelli Prada Praxair RAS - Riunione Adriatica di Sicurtà RCS Media Group Saipem San Paolo IMI Schering Schering Plough SGS Tompson SGSS Shell Italia Siemens Informatica SIRAM SMA ST Micro Electronics Tamoil Italia Telecom Italia Telespazio Tiscali Trenitalia Unicredit Group Unilever Unipol Gruppo finanziario Valtur Vedior Vodafone Whirlpool Xerox 17 Career Service Il Career Service assiste i partecipanti al master nell ingresso nel mondo del lavoro organizzando iniziative di recruiting e di orientamento professionale: presentazioni aziendali e career event Bocconi&Jobs; JobGate, piattaforma virtuale contenente offerte di stage e lavoro e informazioni su iniziative di recruitment; seminari di formazione su mercato, settori, professioni e competenze trasversali; incontri di orientamento e consulenza su candidatura e processo di selezione; Placement Library specializzata dove reperire informazioni sul mercato del lavoro italiano ed estero.

19 18

20 Selezione e partecipazione Il MasterOP è un master universitario di primo livello della durata di 12 mesi. La partecipazione è riservata a un numero massimo di 45 persone. Tratto comune ai candidati è una forte motivazione a entrare, lavorare e crescere rapidamente all interno delle aree del personale e dell organizzazione, o a svolgere altre attività che richiedono competenze assimilabili. Il Master in Organizzazione e personale si rivolge prevalentemente a neolaureati (lauree triennali e magistrali) e laureandi entro febbraio 2012 in tutte le discipline. Sono valutate anche le candidature di: neo inseriti nelle aree del personale e dell organizzazione; laureati con una breve esperienza professionale maturata in aree differenti da quelle previste come sbocco professionale. 19 Processo di selezione Il processo di selezione al Master in Organizzazione e personale è stato progettato con professionisti della selezione e con le aziende partner, al fine di definire i parametri di valutazione in accordo con i fabbisogni del mercato del lavoro e di garantire il rigore metodologico. Il processo di selezione comprende una valutazione integrata del profilo del candidato, sulla base di: curriculum vitae; esito dei test psico-attitudinali che si sostengono in Bocconi; colloquio di selezione. Sono previste due possibili sessioni di selezione: Selezione di settembre Selezione di dicembre deadline presentazione domanda di ammissione e invio dossier 11 settembre novembre 2011 data test 16 settembre dicembre 2011 Per partecipare alle procedure di selezione è richiesto un contributo di 80, da versare contestualmente alla domanda di ammissione, secondo le modalità indicate sul sito. Sempre sul sito sono segnalate le date per i colloqui di ammissione. Documentazione richiesta Prima di accedere alla procedura di ammissione online, si prega di verificare attentamente l elenco dei documenti richiesti per l ammissione al MasterOP sul sito sezione processo di selezione. Non saranno prese in considerazione domande di ammissione con documentazione errata o incompleta.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli