L ENERGIA IDROELETTRICA in ITALIA: evoluzione del settore e del quadro normativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L ENERGIA IDROELETTRICA in ITALIA: evoluzione del settore e del quadro normativo"

Transcript

1 Certificati Verdi e FER Elettriche Le novità introdotte dal DM 6 luglio 2012 Antonio D Amico Unità Gestione e Riconoscimento Incentivi e Titoli FER Direzione Contratti L ENERGIA IDROELETTRICA in ITALIA: evoluzione del settore e del quadro normativo Solarexpo The Innovation Cloud Renewables Grid technologies E-mobility Efficiency Fiera Milano Rho, 9 maggio Gestione dei CV: Quadro normativo Il Decreto interministeriale del 6 luglio 2012 ha introdotto sostanziali modifiche nella fase di emissione e ritiro dei Certificati Verdi. Il DM stabilisce inoltre le modalità di incentivazione per il residuo periodo di diritto per gli impianti qualificati IAFR. In particolare: Art. 19 (Conversione del diritto ai certificati verdi in incentivo) Definisce le modalità di incentivazione per gli impianti qualificati IAFR, a decorrere dal 2016 fino ad esaurimento del periodo di diritto. Art. 20 (Disposizioni inerenti il ritiro dei certificati verdi rilasciati per le produzioni degli anni fino al 2015) Disposizioni inerenti il rilascio dei CV, modalità e tempistiche inerenti il ritiro, mercato. Art. 21 (Richiesta di accesso ai meccanismi di incentivazione) Definizione dei corrispettivi a carico del produttore.

2 3 Cosa cambia A partire dalle emissioni relative alla produzione dell anno 2013, CV saranno classificati, oltre che con l anno, anche in base al mese di riferimento ai fini della corretta individuazione del trimestre di riferimento per il successivo ritiro. Non sono più previste le modalità di emissione dei CV a preventivo sulla base di garanzia sulla producibilità attesa o sulla base di garanzia fideiussoria ad eccezione di particolari tipologie di impianti per i quali i Produttori non potranno usufruire delle emissioni mensili (impianti ibridi e impianti alimentati a rifiuti). Per tutti gli impianti è prevista l emissione mensile, compatibilmente con l ottenimento da parte dei GdR delle misure della produzione lorda e dell energia immessa in rete. Il processo delle emissioni dei CV 2014 potrà avvenire a valle della chiusura del processo di emissione dei conguagli In attesa del completamento del quadro regolatorio in materia di misure e per consentire ai Produttori e ai GdR di adeguarsi alla normativa vigente, si prevede un regime transitorio durante il quale, per i soli impianti a isola, ovvero per gli impianti per i quali l energia netta viene calcolata a partire dall energia lorda prodotta e non siano disponibili le misure da parte dei GdR, i Produttori potranno comunque comunicare tali valori, tramite dei registri di produzione mensili, utilizzando esclusivamente l apposita funzione disponibile sul portale web ECV. A partire dalla produzioni 2013, il produttore è tenuto a corrispondere, a copertura degli oneri di gestione, verifica e controllo in capo al GSE a corrispondere allo stesso GSE, anche mediante compensazione degli incentivi spettanti, un contributo di 0,5 per ogni CV emesso. 4 Cosa cambia Bioliquidi sostenibili Il produttore dovrà inviare: Entro il 31 dicembre dell anno n 1, attestazione con cui si impegna ad utilizzare, per l anno n, solamente bioliquido sostenibile, salvo inviare entro il 31 gennaio dell anno n+1 l attestazione riportante le effettive quantità di bioliquido utilizzato; Comunicare mensilmente i quantitativi di bioliquido sostenibile utilizzato nell impianto. Pellets e cippato Il produttore dovrà inviare: Entro il 31 dicembre dell anno n 1, attestazione con cui si impegna ad utilizzare, per l anno n, solamente pellets e cippato conformi alle classi di qualità A1 e A2, salvo inviare entro il 31 gennaio dell anno n+1 l attestazione riportante le effettive quantità di combustibili utilizzate; Comunicare mensilmente i quantitativi di pellets e cippato utilizzato nell impianto.

3 5 Mercato CV : Cosa cambia Il mercato dei CV è suddiviso in book trimestrali. In ciascuno degli anni dal 2013 al 2016, il GSE offre ai soggetti sottoposti all obbligo di cui all art. 11 del d.lgs 79/1999 i certificati verdi ritirati, ad un prezzo pari a quello di ritiro. Le operazioni relative a tale compravendita si svolgono mediante il mercato dei certificati verdi gestito dal GME. 6 RICHIESTA ABILITAZIONE/AVVIO ALL INCENTIVO Una volta approvata abilita l impianto all ottenimento dei CV , necessaria al reperimento delle informazioni utili all acquisizione delle misure dai GdR. Per impianti dichiarati in esercizio dall Unità Qualifiche e che non hanno percepito CV è necessaria la richiesta di avvio all incentivo, con contestuale comunicazione della decorrenza commerciale. Una volta approvata la richiesta di abilitazione non è necessaria un ulteriore richiesta per l emissione dei CV su base mensile. Per impianti di produzione pura, con punto di connessione non condiviso è prevista la telelettura automatica delle misure tramite GDR, per tutti gli altri (in via transitoria) è prevista l acquisizione OBBLIGATORIA dei registri mensili di produzione, tramite apposita funzionalità. Per impianti rilevanti è necessario l invio dell allegato 5 di TERNA.

4 7 CONGUAGLI ANNUALI Impianti: Idroelettrici; Eolici; Tipologia impianti Modalità Geotermoelettrici; Fotovoltaici; Conguaglio Automatico Marini. PUBBLICATO DAL GSE Aventi le seguenti caratteristiche: Misure trasmesse di GdR ( Telemisura da GMD sulla scheda impianto). Tutti gli impianti non ricompresi nelle precedente categoria e, in particolare: Termoelettrici (anche ibridi); Cogenerazione abbinati al teleriscaldamento. o comunque, pur rientrando nella precedente casistica con il Conguaglio Automatico e aventi le seguenti caratteristiche: Conguaglio a RICHIESTA Impianti con punto di connessione condiviso con altri impianti alimentati dalla medesima fonte ( % SAPR nella scheda impianto diversa da 100); Idroelettrici con sistemi di pompaggio; Misure trasmesse dal Produttore ( Lettura da registri UTF sulla scheda impianto); 8 CONGUAGLI ANNUALI I CV relativi alla produzione del mese di dicembre sarà contestuale alla pubblicazione della proposta di conguaglio e alla sua successiva accettazione da parte del Produttore. La pubblicazione della proposta di conguaglio sarà effettuata dal GSE senza l invio da parte del Produttore di ulteriore documentazione e sarà visualizzabile sul portale ECVweb a partire dal mese di febbraio Il Produttore, per poter chiudere la partita commerciale 2013, dovrà procedere o accettando il conguaglio pubblicato, oppure contestando il conguaglio proposto. In caso di contestazione il Produttore dovrà effettuare una richiesta di conguaglio tramite il portale web ECV. Si evidenzia che anche in presenza di un conguaglio pari a zero, si dovrà procedere con una validazione o contestazione della pubblicazione al fine di poter consentire, ove spettante, l erogazione degli incentivi per i periodi successivi. Tutti i conguagli relativi agli impianti nella titolarità del produttore sono presenti sulla maschera dei conguagli.

5 9 CONGUAGLI ANNUALI 10 GESTIONE CONTI PROPRIETA

6 11 Ritiro CV : Cosa cambia Il GSE ritira, al prezzo stabilito all art. 25, co. 4,del d.lgs 28/2011 e secondo le modalità definite all art. 20, co. 3 del Decreto 6 luglio 2012, e con cadenza trimestrale per i certificati verdi relativi alle produzioni dal Il ritiro e la successiva fatturazione possono essere effettuate esclusivamente attraverso il portale ECV WEB. Tempistica entro la quale deve essere disponibile sul portale ECW WEB sia la richiesta di ritiro sia la fattura. Il pagamento verrà effettuato al termine del mese successivo alla data della richiesta. 12 Ritiro CV : Ritiro CV 2013 Il GSE, secondo quanto disposto dal DM 6 luglio 2012, ritira trimestralmente i CV relativi agli anni Nel sottomenu Fatturazione è possibile scegliere la voce RICHIESTE DI RITIRO Di seguito si riporta il flusso logico che segue il processo di ritiro dei CV SALVATA INVIATA FATTURATA IN ATTESA LIBERATORIA VINCOLO NOTA BENE Le richieste di ritiro relative ai periodi precedenti al 2013 devono essere effettuate secondo le modalità previste per i singoli anni oggetto di richiesta. IN LAVORAZIONE ACCETTATA IN PAGAMENTO Per maggiori informazioni è disponibile l indirizzo di posta elettronica: RIFIUTATA PAGATA

7 13 Ritiro CV : Per sottoporre una richiesta alla lavorazione da parte del GSE, è necessario selezionare la richiesta desiderata e cliccare sul tasto INVIA; la richiesta viene inserita all interno del tab LAVORATE in stato INVIATA. Per creare una nuova richiesta di ritiro è necessario valorizzare le informazioni: Anno, Trimestre, Tipo CV, Numero CV e cliccare sul tasto SALVA. Nella pagina Richieste di ritiro sono elencate tutte le richieste di competenza dell operatore elettrico, suddivise per stato: In Lavorazione: le richieste in stato SALVATO Lavorate: le richieste in stato INVIATA, RIFIUTATA Fatturazione: le richieste in stato APPROVATA Quando la richiesta viene presa in carico dal GSE passa dallo stato INVIATA allo stato IN VALUTAZIONE. La richiesta può essere RIFIUTATA dal GSE oppure essere APPROVATA. 14 Ritiro CV : A valle dell approvazione, la richiesta viene spostata nel tabfatturazione. Cliccando sul tasto GENERA FATTURA si apre un popup all interno del quale si devono inserire tutti i dati della fattura. Nel caso in cui il totale degli importi selezionati sia negativo viene aperto il popup di generazione template della nota di credito (come nell immagine esemplificativa). Le fatture generate sono visualizzabili cliccando sull icona pdf corrispondente alla richiesta interessata.

8 15 Pagamento oneri CV : E possibile consultare le fatture emesse dal GSE, inerenti al pagamento degli oneri CV emessi nei diversi trimestri di competenza (50 c per CV), dalla maschera Riepilogo fatturazione passiva. 16 FER ELETTRICHE Introduzione: Il contratto per la Tariffa Incentivante o Tariffa Onnicomprensiva Per impianti >1MW l energia rimane nella disponibilità del produttore che è obbligato a venderla sul mercato libero (utente di dispacciamento diverso dal GSE regole 127/10). Per impianti di potenza < 1 MW è possibile optare per la tariffa incentivante o TO. Il regime fiscale non ha subito variazioni, il riferimento rimane alle Circolari dell Agenzia delle Entrate n. 88/E del 2010 e n. 46/E del L erogazione dell incentivo decorrerà dalla data di entrata in esercizio commerciale dell impianto indicata dal Soggetto Responsabile (max 18 mesi dopo l entrata in esercizio fisico dell impianto come risultante sul sistema GAUDI ). Nel caso di riconoscimento di TO il SR dovrà recedere da eventuali convenzioni preesistenti di RID e SSP. La decorrenza commerciale non potrà essere antecedete alla data di rescissione delle convenzioni preesistenti. Il GSE ritira l intera quantità di energia elettrica immessa in rete anche nel caso in cui essa dovesse essere maggiore dell energia incentivata, in tale caso verrà remunerata a prezzo zonale orario.

9 17 FER ELETTRICHE Introduzione: Livello dell incentivazione in funzione della categoria dell intervento e della fonte LIVELLO DI INCENTIVAZIONE ENERGIA CATEGORIA TIPOLOGIA FONTE Tariffa INCENTIVAT INTERVENTO e IMPIANTO Incentivo Omnicomprensiva A Nuova Costruzione tutte To= Tb + Pr I nuovo =Tb+Pr Pz Ei= E N Integrale Ricostruzione tutte ad eccezione di: idroelettrici su acquedotto, bioliquidi sostenibili, biogas, gas di discarica, gas residuati dei processi di depurazione. To= 0,9*(Tb+Pr P zm0 )+P zm0 I= 0,9*I nuovo Ei= E N Riattivazione tutte To= 0,8*(Tb+Pr P zm0 )+P zm0 I= 0,8*I nuovo Ei= E N Potenziamento tutte ad eccezione degli To= 0,8*(Tb+Pr P non idroelettrico idroelettrici zm0 )+P zm0 I= 0,8*I nuovo Ei= (E N E 5 ) Potenziamento idroelettrici To= 0,8*(Tb+Pr P idroelettrico zm0 )+P zm0 I= 0,8*I nuovo Ei= 0,05* E N To= D*(Tb+Pr P zm0 )+P zm0 Rifacimento totale o parziale tutte Impianto non a biomasse: 0,15 < R 0,5 : D=R R > 0,5 : D= 0,5 Impianto a biomasse: 0,15<R 0,25 : D=R+0,55 0,25<R 0,5 : D=0,4R+0,7 R>0,5 : D=0,9 I= D*I nuovo Ei= E N Incentivo Economico => E = I * EN oppure E = To * EN 18 FER ELETTRICHE Introduzione: Energia Incentivata En. incentivata = min (En. immessa, Prod.. netta) En. non incentivata En. incentivata Produzione netta En. effettivamente immessa in rete (misurata) > Produzione Netta (Prod. lorda dec. forfait) Incentivo Economico => E = I * EN oppure E = To * EN

10 19 FER ELETTRICHE STIPULA DEL CONTRATTO A seguito della ricezione della comunicazione di accoglimento della richiesta e ammissione all'incentivazione dell'impianto, il Soggetto Responsabile deve accedere alla sezione dedicata del Portale FER E Stipula del contratto che regola il rapporto tra il GSE e il Soggetto Responsabile dell'impianto. Una volta inseriti i dati richiesti il sistema permette al SR di procedere alla generazione della preview del contratto, mediante la pressione del pulsante Visualizza Anteprima Contratto, di cui accettare le clausole e salvare il contenuto. 20 FER ELETTRICHE STIPULA DEL CONTRATTO A seguito della definizione del contratto, il Soggetto Responsabile dovrà stampare, firmare e trasmettere al GSE attraverso il Portale FER E la dichiarazione con la quale accetta integralmente il contenuto del contratto, allegando una fotocopia del documento d identità in corso di validità del Soggetto Responsabile o, nel caso di persona giuridica, del Rappresentante Legale. A conclusione della procedura di stipula, il GSE rende disponibile in formato digitale, nella medesima sezione, la copia del contratto per l operatore recante la firma digitalizzata del Rappresentante Legale del GSE.

11 21 FER ELETTRICHE STATO PAGAMENTI La funzionalità in oggetto permette al SR di visualizzare lo stato dei pagamenti di tutti i benestare di propria competenza, a partire dalla pubblicazione da parte del GSE, fino all avvenuto pagamento. 22 CONTATTI UTILI Numero Verde* Emissione CV e mail: Ritiro CV e mail:

12 23 Grazie per l attenzione!

L attività del GSE nel campo dell accumulo di energia. Ing. Federica Ceccaroni - Unità Affari Regolatori

L attività del GSE nel campo dell accumulo di energia. Ing. Federica Ceccaroni - Unità Affari Regolatori L attività del GSE nel campo dell accumulo di energia Ing. Federica Ceccaroni - Unità Affari Regolatori Seminario AEIT, 22 Maggio 2015 Agenda Contesto normativo e regolatorio Attività GSE Regole Tecniche

Dettagli

PROCEDURA APPLICATIVA PER L EMISSIONE, LA GESTIONE E IL RITIRO DEI CERTIFICATI VERDI

PROCEDURA APPLICATIVA PER L EMISSIONE, LA GESTIONE E IL RITIRO DEI CERTIFICATI VERDI PROCEDURA APPLICATIVA PER L EMISSIONE, LA GESTIONE E IL RITIRO DEI CERTIFICATI VERDI Gennaio 2014 1 INDICE 1 PREMESSA... 4 2 EMISSIONE DEI CERTIFICATI VERDI... 5 2.1 Processo di emissione...5 2.2 2.3 2.4

Dettagli

Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 30 giugno 2014.

Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 30 giugno 2014. Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 30 giugno 2014. PREMESSA Il presente documento è il bollettino informativo che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) elabora semestralmente

Dettagli

Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 31 dicembre 2013.

Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 31 dicembre 2013. Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 31 dicembre 2013. PREMESSA Il presente documento è il bollettino informativo che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) elabora semestralmente

Dettagli

Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 30 giugno 2015.

Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 30 giugno 2015. Incentivazione delle fonti rinnovabili. Bollettino aggiornato al 30 giugno 2015. PREMESSA Il presente documento è il bollettino informativo che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) elabora semestralmente

Dettagli

Istruzioni operative per l applicazione dell art 5 comma 7-bis della Legge n. 98 del 2013 (conversione DL Fare)

Istruzioni operative per l applicazione dell art 5 comma 7-bis della Legge n. 98 del 2013 (conversione DL Fare) Istruzioni operative per l applicazione dell art 5 comma 7-bis della Legge n. 98 del 2013 (conversione DL Fare) SOMMARIO 1 Generalità... 2 2 Requisiti per l accesso... 2 3 Modalità di applicazione... 2

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Gli incentivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Luca Benedetti

Gli incentivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Luca Benedetti Gli incentivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Luca Benedetti Responsabile Unità Studi Perugia 12 marzo 2014 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004

Dettagli

IMPIANTI QUALIFICATI IAFR INVIO ATTESTAZIONE DI PRODUZIONE ANNO 2011

IMPIANTI QUALIFICATI IAFR INVIO ATTESTAZIONE DI PRODUZIONE ANNO 2011 IMPIANTI QUALIFICATI IAFR INVIO ATTESTAZIONE DI PRODUZIONE ANNO 2011 Si informano i soggetti titolari di impianti alimentati a fonti rinnovabili, qualificati IAFR e incentivati con Certificati Verdi (CV)

Dettagli

Versione integrata e modificata dalla deliberazione 493/2012/R/efr

Versione integrata e modificata dalla deliberazione 493/2012/R/efr Versione integrata e modificata dalla deliberazione 493/2012/R/efr Definizione delle modalità per il ritiro, da parte del Gestore dei Servizi Energetici S.p.A. - GSE, dell energia elettrica immessa in

Dettagli

Meccanismi di incentivazione del minieolico. Risultati raggiunti

Meccanismi di incentivazione del minieolico. Risultati raggiunti Meccanismi di incentivazione del minieolico. Risultati raggiunti Ing. Luca Di Carlo Direttore Ingegneria IL MINIEOLICO IN ITALIA. PROGETTARE IL FUTURO Solarexpo The Innovation Cloud Milano, 9 maggio 2014

Dettagli

www.provincia.bologna.it/opportunita_ambientale

www.provincia.bologna.it/opportunita_ambientale 1 CERTIFICATI VERDI, CONTO ENERGIA E TARIFFA ONNICOMPRENSIVA Legge Finanziaria 2008 (legge 24 Dicembre 2007, n. 244), art. 2, commi da 143 a 157, articolo 2, commi da 136 a 140 D.M 18/12/2008 (decreto

Dettagli

ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 2, COMMA 153, DELLA LEGGE N

ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 2, COMMA 153, DELLA LEGGE N ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 2, COMMA 153, DELLA LEGGE N. 244/07 E DELL ARTICOLO 20 DEL DECRETO MINISTERIALE 18 DICEMBRE 2008, IN MATERIA DI INCENTIVAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA FONTI RINNOVABILI

Dettagli

Spalma incentivi volontario

Spalma incentivi volontario Spalma incentivi volontario Guida alla lettura con esempi numerici Spalma incentivi volontario: guida alla lettura Riferimenti normativi: DECRETO LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145 (c.d. Destinazione Italia

Dettagli

Il biogas. Opportunità per le aziende agricole e l agro industria produzione e prospettive. Incentivi e finanziamenti

Il biogas. Opportunità per le aziende agricole e l agro industria produzione e prospettive. Incentivi e finanziamenti Il biogas Opportunità per le aziende agricole e l agro industria produzione e prospettive. Incentivi e finanziamenti Renzo N.Iride Servizio Energia-Araen D.M. 18.12.2008 (g.u.2.01.09) Incentivazione della

Dettagli

GAUDI. Gestione Anagrafica Unica degli Impianti e. Giugno 2012

GAUDI. Gestione Anagrafica Unica degli Impianti e. Giugno 2012 GAUDI Gestione Anagrafica Unica degli Impianti e Processo di Qualificazione al mercato Giugno 2012 1 Perché GAUDI GAUDI è il sistema di Gestione Anagrafica Unica Degli Impianti di Produzione Consente di

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

L'evoluzione dei meccanismi di incentivazione della produzione di energia Idroelettrica dal DM 18/12/2008 al DM 06/07/2012

L'evoluzione dei meccanismi di incentivazione della produzione di energia Idroelettrica dal DM 18/12/2008 al DM 06/07/2012 L'evoluzione dei meccanismi di incentivazione della produzione di energia Idroelettrica dal DM 18/12/2008 al DM 06/07/2012 Ing. Andros Racchetti Direzione Ingegneria, Unita Impianti Idroelettrici ed Eolici

Dettagli

ECV Gestione Certificati Verdi

ECV Gestione Certificati Verdi ECV Gestione Certificati Verdi Manuale d uso Manuale ECV-WEB Status: Definitivo Data: 9/12/2013 Pagina 1 di 84 Indice 1 Premessa... 3 2 Home... 4 2.1 Home page - Sezione sinistra... 5 2.2 Home page - Sezione

Dettagli

Modalità copertura gestione, verifica. ica

Modalità copertura gestione, verifica. ica Modalità operative per il riconoscimento delle tariffe a copertura dei costi sostenuti dal GSE per le attività di gestione, verifica e controllo relative ai meccanismii di incentivazione e sostegno delle

Dettagli

Legge 244/07 (finanziaria 2008) e Legge 222/07

Legge 244/07 (finanziaria 2008) e Legge 222/07 1 Legge 244/07 (finanziaria 2008) e Legge 222/07 PICCOLI impianti IAFR Sistema incentivante con tariffa fissa onnicomprensiva (incentivo + ricavo vendita energia) (Incentivata solo all energia immessa

Dettagli

AREA CLIENTI. Home Azienda Sala stampa Dati e Bilanci Sostenibilità Bandi di gara Verso il 2020 Lavora con noi

AREA CLIENTI. Home Azienda Sala stampa Dati e Bilanci Sostenibilità Bandi di gara Verso il 2020 Lavora con noi A A A English AREA CLIENTI Home Azienda Sala stampa Dati e Bilanci Sostenibilità Bandi di gara Verso il 2020 Lavora con noi Contatti FAQ CONTO ENERGIA RITIRO E SCAMBIO QUALIFICHE E CERTIFICATI GAS, CO2

Dettagli

ECV Emissione Certificati Verdi

ECV Emissione Certificati Verdi ECV Emissione Certificati Verdi Manuale Utente Ambito Internet Manuale WEB ECV Status: Definitivo Data: 11/03/2015 Pagina 1 di 88 INDICE 1 Premessa... 4 2 Home... 4 2.1 Home page - Sezione sinistra...

Dettagli

Delibera 281/2012/R/efr Revisione del servizio di dispacciamento per le unità di produzione a fonti rinnovabili non programmabili

Delibera 281/2012/R/efr Revisione del servizio di dispacciamento per le unità di produzione a fonti rinnovabili non programmabili Delibera 281/2012/R/efr Revisione del servizio di dispacciamento per le unità di produzione a fonti rinnovabili non programmabili Direzione Gestione Energia Roma, 25 luglio 2012 Contenuti Normativa di

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con IL MINISTRO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE VISTO l articolo 1 del decreto legge n. 145 del 23 dicembre 2013, convertito, con

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER L ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI ACCUMULO DI ENERGIA ELETTRICA NEL SISTEMA ELETTRICO

REGOLE TECNICHE PER L ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI ACCUMULO DI ENERGIA ELETTRICA NEL SISTEMA ELETTRICO REGOLE TECNICHE PER L ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI ACCUMULO DI ENERGIA ELETTRICA NEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE ai sensi della deliberazione 574/2014/R/EEL Roma,

Dettagli

Il contatore degli oneri delle fonti rinnovabili

Il contatore degli oneri delle fonti rinnovabili Il contatore degli oneri delle fonti rinnovabili Il costo indicativo cumulato annuo degli incentivi riconosciuti agli impianti alimentati da fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici 30 settembre

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto Gestire il boom fotovoltaico A cura di QualEnergia e ANEA Le novità sullo scambio sul posto Ing. Gervasio Ciaccia Direzione Mercati Unità fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale Autorità

Dettagli

GAUDI. Gli adempimenti degli Operatori Elettrici per la Gestione dell Anagrafica Unica Degli Impianti

GAUDI. Gli adempimenti degli Operatori Elettrici per la Gestione dell Anagrafica Unica Degli Impianti GAUDI Gli adempimenti degli Operatori Elettrici per la Gestione dell Anagrafica Unica Degli Impianti GAUDI è il sistema di Gestione Anagrafica Unica Degli Impianti di Produzione Consente di seguire e monitorare

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 19 DICEMBRE 2013 614/2013/R/EFR AGGIORNAMENTO DEL LIMITE MASSIMO PER LA RESTITUZIONE DEGLI ONERI GENERALI DI SISTEMA NEL CASO DI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI CHE ACCEDONO ALLO

Dettagli

Mantenimento degli incentivi in conto energia Casi particolari: potenziamenti e accumuli Francesco De Mango

Mantenimento degli incentivi in conto energia Casi particolari: potenziamenti e accumuli Francesco De Mango Mantenimento degli incentivi in conto energia Casi particolari: potenziamenti e accumuli Francesco De Mango Solarexpo 9 aprile 2015 Introduzione Le disposizioni del quinto Conto Energia, unitamente a quelle

Dettagli

Il sistema degli incentivi per le fonti rinnovabili in Italia

Il sistema degli incentivi per le fonti rinnovabili in Italia Il sistema degli incentivi per le fonti rinnovabili in Italia Relatore: Ing. Attilio Punzo Roma, 26 novembre 2010 Sommario Ruolo del GSE nel settore elettrico Il sistema degli incentivi in Italia Incentivi

Dettagli

Circolare N. 156 del 27 Novembre 2014

Circolare N. 156 del 27 Novembre 2014 Circolare N. 156 del 27 Novembre 2014 Riduzione incentivi fotovoltaico l opzione entro il 30 novembre (Istruzioni GSE) Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che entro il prossimo 30.11.2014

Dettagli

Il contatore degli oneri delle fonti rinnovabili

Il contatore degli oneri delle fonti rinnovabili Il contatore degli oneri delle fonti rinnovabili Il costo indicativo cumulato annuo degli incentivi riconosciuti agli impianti alimentati da fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici Febbraio 2013

Dettagli

Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91

Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91 Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91 Audizione del Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato Roma, 3 luglio 2014 Indice Il Gruppo GSE Decreto-Legge 24

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER L ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI ACCUMULO DI ENERGIA ELETTRICA NEL SISTEMA ELETTRICO

REGOLE TECNICHE PER L ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI ACCUMULO DI ENERGIA ELETTRICA NEL SISTEMA ELETTRICO REGOLE TECNICHE PER L ATTUAZIONE DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI ACCUMULO DI ENERGIA ELETTRICA NEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE ai sensi della deliberazione 574/2014/R/EEL Roma,

Dettagli

Mercato dei certificati verdi : dalla nascita alla realizzazione

Mercato dei certificati verdi : dalla nascita alla realizzazione Mercato dei certificati verdi : dalla nascita alla realizzazione Giovanni Colais Milano, 19 settembre 2003 G Le fonti rinnovabili: meccanismi di incentivazione G Certificati verdi: il contesto normativo

Dettagli

DECRETO MINISTERIALE V CONTO ENERGIA NOTA SINTETICA

DECRETO MINISTERIALE V CONTO ENERGIA NOTA SINTETICA DECRETO MINISTERIALE V CONTO ENERGIA NOTA SINTETICA Entrata in vigore: Il nuovo regime di incentivazione previsto dal V conto energia entrerà in vigore 45 giorni dopo il raggiungimento di un costo indicativo

Dettagli

Consigli per la compilazione del questionario

Consigli per la compilazione del questionario Istruzioni per l accesso al SIAD e la compilazione della scheda Normativa Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2012 ha definito che il GSE si occupi della rilevazione degli impianti con potenza fino

Dettagli

ANAGRAFICA GESTIONE IMPIANTI UNICA DEGLI. Descrizione delle Funzionalità Principali della Piattaforma

ANAGRAFICA GESTIONE IMPIANTI UNICA DEGLI. Descrizione delle Funzionalità Principali della Piattaforma G A U D Ì GESTIONE ANAGRAFICA UNICA DEGLI IMPIANTI Descrizione delle Funzionalità Principali della Piattaforma G A U D Ì Premessa GAUDÌ è il sistema di Gestione Anagrafica Unica Degli Impianti di Produzione.

Dettagli

INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI ELETTRICHE: COSA CAMBIA CON IL NUOVO DECRETO?

INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI ELETTRICHE: COSA CAMBIA CON IL NUOVO DECRETO? Rinnovabili: I nuovi incentivi per il settore elettrico Bolzano, 25 luglio 2012 INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI ELETTRICHE: COSA CAMBIA CON IL NUOVO DECRETO? Andrea Zaghi Centro Studi L Associazione Aper

Dettagli

TIPI DI ENERGIA. EFV =Energia prodotta dall impianto FV. EPREL =Energia prelevata dalla rete. Eu =Energia utilizzata. EIMM = Energia immessa in rete

TIPI DI ENERGIA. EFV =Energia prodotta dall impianto FV. EPREL =Energia prelevata dalla rete. Eu =Energia utilizzata. EIMM = Energia immessa in rete Ritiro dedicato e Scambio sul posto TIPI DI ENERGIA EFV =Energia prodotta dall impianto FV Eu =Energia utilizzata EIMM = Energia immessa in rete EPREL =Energia prelevata dalla rete EFV =Energia prodotta

Dettagli

Le potenzialità degli impianti a fonti rinnovabili. L Incentivazione degli impianti a fonti rinnovabili 4. Le FONTI RINNOVABILI. Obiettivi comunitari

Le potenzialità degli impianti a fonti rinnovabili. L Incentivazione degli impianti a fonti rinnovabili 4. Le FONTI RINNOVABILI. Obiettivi comunitari convegno nazionale & question time L DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI I MERCATI DEI CERTIFICATI VERDI, DEI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA E DELLE UNITÀ DI EMISSIONE Gli strumenti

Dettagli

Le regole tecniche per gli Energy Storage in sistemi di produzione di energia elettrica incentivati. Francesco De Mango

Le regole tecniche per gli Energy Storage in sistemi di produzione di energia elettrica incentivati. Francesco De Mango Le regole tecniche per gli Energy Storage in sistemi di produzione di energia elettrica incentivati Francesco De Mango Napoli 18 giugno 2015 GSE Gestore dei Servizi Energetici S.p.A. L organizzazione MiSE

Dettagli

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Corso di Formazione ESTATE La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università degli Studi di

Dettagli

Allegato A alla deliberazione 570/2012/R/eel Versione integrata e modificata dalle deliberazioni 578/2013/R/EEL, 614/2013/R/EEL e 612/2014/R/EEL

Allegato A alla deliberazione 570/2012/R/eel Versione integrata e modificata dalle deliberazioni 578/2013/R/EEL, 614/2013/R/EEL e 612/2014/R/EEL Allegato A alla deliberazione 570/2012/R/eel Versione integrata e modificata dalle deliberazioni 578/2013/R/EEL, 614/2013/R/EEL e 612/2014/R/EEL TESTO INTEGRATO DELLE MODALITÀ E DELLE CONDIZIONI TECNICO-ECONOMICHE

Dettagli

FederIdroelettrica. Principali novità regolatorie in materia di generazione distribuita

FederIdroelettrica. Principali novità regolatorie in materia di generazione distribuita FederIdroelettrica Principali novità regolatorie in materia di generazione distribuita Ing. Alessandro Arena Direzione Mercati Unità Produzione di energia, fonti rinnovabili ed efficienza energetica Autorità

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 6 novembre 2014 Rimodulazione degli incentivi per la produzione di elettricita' da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico spettanti ai soggetti che aderiscono

Dettagli

il mini eolico quanto costa e quanto rende

il mini eolico quanto costa e quanto rende il mini eolico quanto costa e quanto rende quanto costa e quanto rende Il costo di un sistema mini eolico installato chiavi in mano (IVA esclusa) per taglie comprese fra 5 kw e 20 kw è compreso fra 3.000

Dettagli

Profili contrattuali per l accesso ai servizi di trasporto, dispacciamento e vendita dell energia elettrica immessa e prelevata per un ASSPC

Profili contrattuali per l accesso ai servizi di trasporto, dispacciamento e vendita dell energia elettrica immessa e prelevata per un ASSPC Profili contrattuali per l accesso ai servizi di trasporto, dispacciamento e vendita dell energia elettrica immessa e prelevata per un ASSPC Nella tabella 1 sono elencate tutte le qualifiche rilevanti

Dettagli

Lo scambio sul posto (SSP)

Lo scambio sul posto (SSP) Lo scambio sul posto (SSP) Il modulo approfondisce le caratteristiche e le condizioni relative al regime di "Scambio su posto", presentandone definizioni, procedure, modalità e regole tecniche. Il meccanismo

Dettagli

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR Fiera Milano 9 maggio 2014 Il ruolo della Cogenerazione ad Alto Rendimento Gabriele Susanna - Direzione

Dettagli

DECRETO MINISTERIALE V CONTO ENERGIA NOTA SINTETICA

DECRETO MINISTERIALE V CONTO ENERGIA NOTA SINTETICA DECRETO MINISTERIALE V CONTO ENERGIA NOTA SINTETICA Entrata in vigore: Il nuovo regime di incentivazione previsto dal V conto energia entrerà in vigore 45 giorni dopo il raggiungimento di un costo indicativo

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 488/2013/R/EFR

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 488/2013/R/EFR DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 488/213/R/EFR SCAMBIO SUL POSTO: AGGIORNAMENTO DEL LIMITE MASSIMO PER LA RESTITUZIONE DEGLI ONERI GENERALI DI SISTEMA NEL CASO DI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI

Dettagli

CONVENZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DELLE TARIFFE INCENTIVANTI ALL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA CONVERSIONE FOTOVOLTAICA DELLA FONTE SOLARE

CONVENZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DELLE TARIFFE INCENTIVANTI ALL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA CONVERSIONE FOTOVOLTAICA DELLA FONTE SOLARE CONVENZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DELLE TARIFFE INCENTIVANTI ALL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA CONVERSIONE FOTOVOLTAICA DELLA FONTE SOLARE ai sensi dell articolo 25 del D.Lgs. 28/11 e del D.M. 5 luglio

Dettagli

Il DM 6 luglio 2012 sugli incentivi alla produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici

Il DM 6 luglio 2012 sugli incentivi alla produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici Il DM 6 luglio 2012 sugli incentivi alla produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici Costantino Lato Direttore Studi, Statistiche e Servizi Specialistici Eolica

Dettagli

Sistemi Efficienti di Utenza Stato dell arte e prospettive. Federico Luiso

Sistemi Efficienti di Utenza Stato dell arte e prospettive. Federico Luiso Sistemi Efficienti di Utenza Stato dell arte e prospettive Federico Luiso Verona 24 giugno 2014 Principi generali I sistemi semplici di produzione e consumo (SSPC) sono sistemi elettrici, connessi direttamente

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA PER LE CESSIONI DI ENERGIA

FATTURA ELETTRONICA PER LE CESSIONI DI ENERGIA Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Circolare n. 10/201 /2015 Dott. Giovanni Orso Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco

Dettagli

Corsi di formazione finalizzati alla qualificazione professionale nel settore delle fonti energetiche rinnovabili e mobilità sostenibile

Corsi di formazione finalizzati alla qualificazione professionale nel settore delle fonti energetiche rinnovabili e mobilità sostenibile Corsi di formazione finalizzati alla qualificazione professionale nel settore delle fonti energetiche rinnovabili e mobilità sostenibile Corso: I sistemi fotovoltaici connessi in rete e integrati negli

Dettagli

Evoluzione del sistema degli incentivi delle energie rinnovabili

Evoluzione del sistema degli incentivi delle energie rinnovabili Evoluzione del sistema degli incentivi delle energie rinnovabili Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa Convegno FederUtility Fonti rinnovabili ed efficienza energetica Le prospettive per le Aziende

Dettagli

Nuovo regime di ritiro dedicato. Delibera AEEG n. 280/07. Roma, 29 novembre 2007

Nuovo regime di ritiro dedicato. Delibera AEEG n. 280/07. Roma, 29 novembre 2007 Nuovo regime di ritiro dedicato Delibera AEEG n. 280/07 Roma, 29 novembre 2007 Nuovo regime di ritiro dedicato: Deliberazione AEEG n. 280/07 Contenuti: 1. Aspetti normativi della Deliberazione AEEG n.

Dettagli

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a)

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) deliberazione ARG/elt 104/11 1 Indice Premessa... 3 Definizioni e acronimi... 3 Riferimenti normativi e procedure tecniche richiamati nel documento...

Dettagli

Testo coordinato delle integrazioni e modifiche apportate con deliberazioni ARG/elt 184/08, 1/09, 186/09, 127/10 e 226/10

Testo coordinato delle integrazioni e modifiche apportate con deliberazioni ARG/elt 184/08, 1/09, 186/09, 127/10 e 226/10 Testo coordinato delle integrazioni e modifiche apportate con deliberazioni ARG/elt 184/08, 1/09, 186/09, 127/10 e 226/10 TESTO INTEGRATO DELLE MODALITÀ E DELLE CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER LO SCAMBIO

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO PARERE 2 OTTOBRE 2014 478/2014/I/EFR PARERE AL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E AL MINISTRO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE SULLO SCHEMA DI DECRETO RECANTE CRITERI PER LA RIMODULAZIONE

Dettagli

Gestore dei Servizi Energetici GSE spa

Gestore dei Servizi Energetici GSE spa Gestore dei Servizi Energetici GSE spa Emilio Cremona Presidente www.gse.it www.gsel.it 2 Indice Il GSE Le fonti rinnovabili: presente e futuro CORRENTE GSE a supporto delle amministrazioni pubbliche 3

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

Circolare N.72 del 21 Maggio 2014

Circolare N.72 del 21 Maggio 2014 Circolare N.72 del 21 Maggio 2014 Energie rinnovabili. Pubblicati i nuovi bandi GSE Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che GSE ha pubblicato i tre bandi per partecipare alla procedura

Dettagli

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L impianto fotovoltaico è un impianto che consente di generare energia elettrica direttamente dalla radiazione del sole. L impianto fotovoltaico

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

Scambio sul posto. www.gse.it. www.gsel.it

Scambio sul posto. www.gse.it. www.gsel.it Scambio sul posto www.gse.it www.gsel.it 2 Lo scambio sul posto: ammissione al contributo La Deliberazione ARG/elt n. 74/08 (TISP) prevede che lo scambio sul posto sia erogato dal GSE su istanza degli

Dettagli

Delibera n. 28/06 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Documenti collegati

Delibera n. 28/06 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Documenti collegati Documenti collegati Comunicato stampa Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 13 febbraio 2006 Delibera n. 28/06 CONDIZIONI TECNICO-ECONOMICHE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO DELL ENERGIA

Dettagli

Sunny Days SMA 2014. Gli aspetti regolatori della disciplina sui Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) e sui Sistemi di Accumulo. Ing.

Sunny Days SMA 2014. Gli aspetti regolatori della disciplina sui Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) e sui Sistemi di Accumulo. Ing. Sunny Days SMA 2014 Gli aspetti regolatori della disciplina sui Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) e sui Sistemi di Accumulo Ing. Alessandro Arena Direzione Mercati Unità Produzione di energia, fonti rinnovabili

Dettagli

Disposizioni in materia di misura dell energia elettrica prodotta da impianti di generazione

Disposizioni in materia di misura dell energia elettrica prodotta da impianti di generazione Delibera n. 88/07 Disposizioni in materia di misura dell energia elettrica prodotta da impianti di generazione L AUTORITA' PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Nella riunione dell 11 aprile 2007 Visti: il

Dettagli

Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa

Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa Pagina 1 di 13 Documenti collegati Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data

Dettagli

Servizi e incentivi per le imprese. Paola Carbone 29 ottobre 2010

Servizi e incentivi per le imprese. Paola Carbone 29 ottobre 2010 Servizi e incentivi per le imprese Paola Carbone 29 ottobre 2010 LE POLITICHE PER L ENERGIA RAFFORZARE binomio politiche energetiche e sviluppo economico sostenibile OBIETTIVI Ridurre i costi della bolletta

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L AUTOCERTIFICAZIONE DELLA IMPORTAZIONE E PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI NON RINNOVABILI NELL ANNO 2012

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L AUTOCERTIFICAZIONE DELLA IMPORTAZIONE E PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI NON RINNOVABILI NELL ANNO 2012 L AUTOCERTIFICAZIONE DELL OBBLIGO Pagina 1 di 14 L AUTOCERTIFICAZIONE DELLA IMPORTAZIONE E PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI NON RINNOVABILI NELL ANNO 2012 Istruzioni operative - Autocertificazione

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

PROCEDURA PER LA DETERMINAZIONE DEL MIX ENERGETICO COMPLEMENTARE DELL ENERGIA ELETTRICA IMMESSA IN RETE DEL PRODUTTORE

PROCEDURA PER LA DETERMINAZIONE DEL MIX ENERGETICO COMPLEMENTARE DELL ENERGIA ELETTRICA IMMESSA IN RETE DEL PRODUTTORE Pagina 1 di 10 DEL MIX ENERGETICO COMPLEMENTARE DELL ENERGIA ELETTRICA IMMESSA IN (Ai sensi dell articolo 5, comma 5, del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 31 luglio 2009) Pagina 2 di 10 INDICE

Dettagli

Fotovoltaico: rimodulazione delle tariffe incentivanti ed effetti sugli acconti per gli imprenditori

Fotovoltaico: rimodulazione delle tariffe incentivanti ed effetti sugli acconti per gli imprenditori Fotovoltaico: rimodulazione delle tariffe incentivanti ed effetti sugli acconti per gli imprenditori agricoli di Ennio Trivella - dottore commercialista e revisore legale Per effetto di quanto stabilito

Dettagli

Meccanismi di remunerazione della produzione di

Meccanismi di remunerazione della produzione di Meccanismi di remunerazione della produzione di energia elettrica da FER Davide Valenzano Responsabile Unità Attività Regolatorie e Monitoraggio I Forum ABI Green Energy 2011, 17 giugno 2011 Agenda -2-

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

IL REGIME DI INCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Decreto Fer. Avv. Germana Cassar g.cassar@macchi-gangemi.com

IL REGIME DI INCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Decreto Fer. Avv. Germana Cassar g.cassar@macchi-gangemi.com 1 IL REGIME DI INCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Decreto Fer 2 IL REGIME DI INCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Il Decreto FER : Decreto Ministeriale 6 luglio 2012 adottato dal Ministero dello

Dettagli

V Conto Energia Le principali novità in 15 FAQ

V Conto Energia Le principali novità in 15 FAQ 1. Quando entra in vigore il DM 5 Luglio 2012, ovvero il Quinto Conto Energia? Il Quinto Conto Energia (il Decreto ) è entrato in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale,

Dettagli

Di Fabio Noferi Commercialista e Revisore Contabile Montevarchi ( Arezzo ).

Di Fabio Noferi Commercialista e Revisore Contabile Montevarchi ( Arezzo ). La tariffa fissa omnicomprensiva per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili diverse rispetto alla energia solare : natura e corretto trattamento da un punto di vista fiscale alla luce della Risoluzione

Dettagli

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a)

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) deliberazione ARG/elt 104/11 1 Indice Premessa... 3 Definizioni e acronimi... 3 Riferimenti normativi e procedure tecniche richiamati nel documento...

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Autorità per l energia elettrica e il gas Deliberazione 11 aprile 2007, n. 88 Disposizioni in materia di misura dell'energia elettrica prodotta da impianti di generazione. (pubblicata nella G.U. n 97 del

Dettagli

INFORMATIVA 01/2009. Incentivazione della produzione di energia elettrica da biomasse e biogas

INFORMATIVA 01/2009. Incentivazione della produzione di energia elettrica da biomasse e biogas INFORMATIVA 01/2009 Incentivazione della produzione di energia elettrica da biomasse e biogas Realizzato da: TIS Area Energia & Ambiente Data: Bolzano, 06/08/2009 Indice 1 Introduzione... 3 2 Incentivazione

Dettagli

Il Quinto conto energia e il nuovo sistema di incentivi alle energie rinnovabili

Il Quinto conto energia e il nuovo sistema di incentivi alle energie rinnovabili Unioncamere Lombardia Il Quinto conto energia e il nuovo sistema di incentivi alle energie rinnovabili 4 giugno 2012 Avv. Stefania Gorgoglione 1 Quadro normativo generale FR D.Lgs. 16 marzo 1999, n. 79,

Dettagli

L INCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Quadro normativo e risultati

L INCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Quadro normativo e risultati L INCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Quadro normativo e risultati Costantino Lato Direttore Studi, Statistiche e Servizi Specialistici www.gse.it Ovaro (UD), 27 marzo 2010 www.gsel.it 2 Indice Le attività

Dettagli

MANUALE UTENTE. Portale Web Scambio Sul Posto GSE SCAMBIO SUL POSTO. stato documento draft approvato consegnato

MANUALE UTENTE. Portale Web Scambio Sul Posto GSE SCAMBIO SUL POSTO. stato documento draft approvato consegnato MANUALE UTENTE Portale Web Scambio Sul Posto GSE SCAMBIO SUL POSTO stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.7 Creato 21/12/2009 INDICE 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.1 Ambito di

Dettagli

www.fattoriedelsole.org

www.fattoriedelsole.org Convegno del 6 novembre 2014, Sala Tulipano Fer ed Efficienza: gli obblighi e gli adempimenti annuali degli operatori elettrici e dei Progetti di Efficienza Energetica 10.30. 10.50 Gli adempimenti annuali

Dettagli

dematerializzazione delle procedure di accesso al Conto Energia fotovoltaico

dematerializzazione delle procedure di accesso al Conto Energia fotovoltaico DEMA dematerializzazione delle procedure di accesso al Conto Energia fotovoltaico Delibera Arg/elt 173/09 Manuale utente Indice Introduzione 3 Informazioni preliminari 4 La nuova procedura 5 Gestione degli

Dettagli

Il presente documento è il bollettino informativo che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) elabora semestralmente ai sensi dell art. 18 del D.M.

Il presente documento è il bollettino informativo che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) elabora semestralmente ai sensi dell art. 18 del D.M. Bollettino 2 2 semestre 2011 Incentivazione delle fonti rinnovabili Certificati Verdi e Tariffe Onnicomprensive Bollettino aggiorn nato al 31 dicembre 2011 Il presente documento è il bollettino informativo

Dettagli

Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica dell energia solare. Francesco De Mango

Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica dell energia solare. Francesco De Mango Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica dell energia solare Francesco De Mango Direzione operativa Trento, 17 aprile 2008 www.gsel.it 2 Il

Dettagli

Il presente documento è il bollettino informativo che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) elabora semestralmente ai sensi dell art.

Il presente documento è il bollettino informativo che il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) elabora semestralmente ai sensi dell art. Bollettino 2 2 semestre 2012 Incentivazione delle fonti rinnovabili. Certificati Verdi e Tariffe Onnicomprensive. Bollettino aggiorn nato al 31 dicembre 2012. Il presente documento è il bollettino informativo

Dettagli

Sunny Days 2014. I Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) per gli impianti fotovoltaici

Sunny Days 2014. I Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) per gli impianti fotovoltaici Sunny Days 2014 I Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) per gli impianti fotovoltaici Ing. Alessandro Arena Direzione Mercati Unità Produzione di energia, fonti rinnovabili ed efficienza energetica Autorità

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Attuazione del decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 6 agosto 2010, ai fini dell incentivazione della produzione

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO PARERE 14 OTTOBRE 2015 489/2015/I/EFR PARERE IN MERITO ALLO SCHEMA DI DECRETO INTERMINISTERIALE PER L INCENTIVAZIONE DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI DIVERSE DALLA

Dettagli

Delibera 12 dicembre 2013-578/2013/R/eel

Delibera 12 dicembre 2013-578/2013/R/eel Delibera 12 dicembre 2013-578/2013/R/eel Regolazione dei servizi di connessione, misura, trasmissione, distribuzione, dispacciamento e vendita nel caso di sistemi semplici di produzione e consumo Con la

Dettagli