MASTER HR 8½ A CHI GLI CHIEDE LA TRAMA DI 8½, FELLINI RISPONDE: E' LA STORIA DI UN FILM CHE NON HO FATTO.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER HR 8½ A CHI GLI CHIEDE LA TRAMA DI 8½, FELLINI RISPONDE: E' LA STORIA DI UN FILM CHE NON HO FATTO."

Transcript

1 MAgGGIO 2009 FEBBRAIO 2010 v4 MASTER HR 8½ Apertura iscrizioni: novembre 08 Termine iscrizioni: aprile 09 C olloqui di ammissione: gennaio - aprile 2009 C alendario: 1 modulo: 15 e 16/05/09 2 modulo: 12 e 13/06/09 3 modulo: 03 e 04/07/09 4 modulo: 18 e 19/09/09 5 modulo: 16 e 17/10/09 6 modulo: 27 e 28/11/09 7 modulo: 18 e 19/12/09 8 modulo:15 e 16/01/10 C onsegna progetti: 04/02/10 Discussione progetti: 9 modulo: 26/02/2010 A CHI GLI CHIEDE LA TRAMA DI 8½, FELLINI RISPONDE: E' LA STORIA DI UN FILM CHE NON HO FATTO. IN REALTÀ IL FILM RACCONTA DELLA PROFONDA CRISI DI SENSO DEL REGISTA, CHE TORNA A INTERROGARSI SULLO SCOPO DEL SUO LAVORO E, PIÙ IN GENERALE, DELLA SUA VITA. IL RISULTATO SARÀ, COMUNQUE LO SI LEGGA, UN SALTO DI QUALITÀ NELLA CAPACI TÀ ESPRESSI VA, NELLA STRADA SCELTA PER COMUNI CARE, NEI CONTENUTI STESSI. IL MASTER SI ISPIRA A FELLINI PERCHÉ LA STESSA CRISI DI SENSO ATTRAVERSA, OGGI, LA GESTIONE DELLE RI SORSE UMANE E LA FUNZI ONE HR CHE NE DOVREBBE GARANTI RE I L PRESI DI O QUALI TATI VO E QUANTI TATI VO. CON LA CONVI NZI ONE CHE QUESTO FI LM SI POSSA E SI DEBBA FARE, SEGUENDO LE ORME DEL GRANDE REGISTA E, CIOÈ, CAMBIANDO IN MODO SIGNIFICATIVO LA STRUTTURA NARRATIVA. BUONA VISIONE!

2 MASTER HR 8½ - RILANCIARE LA FUNZIONE RISORSE UMANE FILOSOFIA La dinamicità del mercato e i p rocessi di internazionalizzazione, che da anni coinvolgono le organizzazioni, hanno indub b iamente offerto alle p ersone op p ortunità di crescita e di camb iamento costanti, ma hanno, contemp oraneamente, p osto il p rob lema di affrontare la comp lessità ad essi correlata. C on questa comp lessità si deve confrontare anche la Direzione HR, alla quale, semp re p iù, si chiede la cap acità di tollerare l'incertezza e le contraddizioni che il contesto p one, mantenendo un p ensiero lucido e rotondo che consenta di individuare soluzioni innovative, applicabili e in grado di creare valore per l azienda e per le persone. La sfida per la Direzione HR è quella di contribuire in modo incisivo allo sviluppo delle comp etenze necessarie al raggiungimento dei risultati aziendali p er avere p ersone p ronte oggi, ma in movimento, tese ad un ap p rendimento continuo p er p oter essere p ronte domani. Per sup p ortare le organizzazioni e i p rofessionisti delle Risorse Umane in questo difficile passaggio il Master HR 8½ propone un percorso formativo caratterizzato da una filosofia di fondo che guarda alla funzione HR con gli occhi dell integrazione, della gestione p er p rocessi, dei risultati client driven, dell analisi della soddisfazione e dell analisi del valore effettivamente p rodotto da ciascuna delle attività svolte. Il Master HR 8½ propone una riflessione critica sul ruolo della Direzione HR e ne profila un rilancio attraverso la messa a fuoco di un modello che riconduce la capacità di incidere di questa funzione al saper porsi come regista delle p ratiche di svilup p o delle Risorse Umane. C iò significa essere snella, non ridondante, focalizzata sui risultati e sul valore p rodotto e non sul fare; significa saper lavorare insieme alla Linea, saper fare uso opportuno della consulenza e delle varie leve di outsourcing. Questo modello implica altresì la capacità di integrare in un unico processo tutte le attività che fanno capo alla Direzione HR; ciò che viene prodotto da un attività costituisce il punto di p artenza p er quella successiva. E fondamentale anche sap er garantire la continuità, sap er realizzare un continuum di iniziative, monitoraggi ed attività di consolidamento dei p assi già comp iuti, p er ottenere la fiducia delle persone mostrando un impegno coerente e costante nel tempo.

3 MASTER HR 8½ : RILANCIARE LA FUNZIONE RISORSE UMANE OBIETTIVI E ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO Il Master è articolato in otto moduli e mezzo. Il modulo di apertura del master consiste in un Lab oratorio finalizzato: - ad attivare una riflessione critica sulla Direzione HR in termini di nuove tendenze e di definizione delle comp etenze chiave necessarie p er garantire la creazione di valore p er l organizzazione e le p ersone. - a p otenziare e svilup p are le comp etenze di Leadership necessarie p er una interp retazione credib ile, incisiva e cap ace di innovazione del ruolo agito nell amb ito della Direzione HR. Questi ob iettivi di svilup p o saranno raggiunti anche grazie al confronto, nel corso degli altri moduli, con p rofessionisti di successo delle Risorse Umane che, invitati in qualità di docenti e di testimoni, racconteranno la p rop ria esp erienza e la p rop ria modalità di esercitare il ruolo, non limitandosi a portare le proprie competenze specialistiche. I sette moduli successivi all ap ertura ap p rofondiscono i p rincip ali sottop rocessi del processo integrato di sviluppo delle competenze, e sono volti a potenziare e sviluppare la capacità di progettare e gestire sistemi di: Acquisizione delle comp etenze giuste p er l organizzazione Organizzazione delle comp etenze p er sincronizzare l individuo con gli ob iettivi aziendali C omp ensation delle Risorse Umane Valutazione e sviluppo e delle Risorse Umane Allocazione ottimale delle Risorse Umane Sviluppo delle Competenze C omunicazione interna Durante il mezzo modulo di chiusura i p artecip anti illustreranno alla comunità dei colleghi e ad un gruppo di esperti e testimoni aziendali i progetti di innovazione di sistemi HR costruiti per la propria Azienda durante il percorso formativo. METODOLOGIA Per ogni argomento verranno esp lorati, attraverso testi e discussioni in aula, gli strumenti offerti dalla letteratura di riferimento p er p orli in relazione alle esp erienze concrete offerte dai partecipanti stessi che saranno quindi invitati a fare sintesi tra la teoria e la pratica attraverso la realizzazione di p roject work e l analisi comp arata delle differenti p ratiche diffuse nelle p iù imp ortanti organizzazioni leader di settore.

4 FACULTY DEL MASTER DIREZIONE COORDINAMENTO DOCENTI Marco Rotondi Presidente IEN Monica C olombo Senior consultant IEN Conducono l intero modulo: M assimiliano C accamo Esperto di formazione, responsabile di COME Marco Campiglia Direttore Risorse Umane, Organizzazione, Qualità BMW Italia Renzo Fossati Direttore Risorse Umane e Sistemi Gruppo ERG Paolo Iacci Vice President Grup p o Pride, p rofessore Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane Università di Pavia, v icep residente AIDP (Ass. Italiana Direzione del Personale) Walter Passerini Giornalista Sole 24ore, docente Università C attolica, esp erto di comunicazione M arco Rotondi Presidente IEN, presidente Med I Care M ario Vavassori Presidente OD&M TESTIMONI Presentano il proprio caso e mettono la propria esperienza a confronto con i partecipanti: Roberto Buzio, Direttore Risorse Umane Saint Gob ain Vetri Andrea C asareto, Head hunter, fondatore di Kilp atrick M assimo Ferrario, Resp onsab ile Dialogos Giuseppe Nicoletti Manager of Human Resources IBM Italia M arco Vincenzi, Training & Develop ment Manager DHL- Aviation

5 PERCORSO DEL MASTER PRIMO MODULO: POTENZIARE LA LEADERSHIP DELLA DIREZIONE HR Le Risorse Umane sono uno degli Intangib le Assets che p ossono fare la differenza nei risultati glob ali di un azienda; p er questo vengono p rese in considerazione nelle op erazioni di acquisizione delle imp rese. Le Direzioni HR devono sap er guidare il cambiamento culturale di cui hanno bisogno le imprese per divenire sempre più competitive ed orientare tutte le risorse che imp attano sulle p ersone in questa direzione. Per vincere questa sfida è necessario, non solo il p ossesso di sp ecifiche comp etenze tecniche, ma anche un elevato livello di autorevolezza e leadership presso i propri clienti interni e la capacità di tradurre le proprie attività in risultati concreti per il business. SECONDO MODULO: ACQUISIRE LE COMPETENZE GIUSTE Il p rocesso di recruiting e selezione nelle organizzazioni è un sistema di acquisizione di competenze che tende a divenire sempre più complesso. Le nuove tipologie contrattuali, infatti, hanno sp ostato l'asse di attenzione del p rocesso dal colloquio all'analisi della convenienza sulle modalità di ap p rovvigionamento dei servizi necessari alla creazione di valore aggiunto. I confini dell'organizzazione si sono slab b rati e i luoghi della selezione, di conseguenza, si sono diversificati. Partendo da questa constatazione, il seminario si p rop one di analizzare e rip rodurre concretamente in aula i diversi momenti del p rocesso di ap p rovvigionamento delle comp etenze, dall'analisi make or buy fino ai più classici momenti di colloquio e chiusura della trattativa. - Intangib le Assets e Risorse Umane - Il processo integrato di sviluppo e gestione delle Risorse umane - Sistemi di C omp etenze Aziendali come elemento di congruenza e coerenza di tutte le attività HR - Nuovo ruolo e tendenze in atto per HR - Gli indicatori per una Direzione HR di successo e il rapporto col vertice aziendale - Un piano per la gestione strategica del proprio ruolo in azienda: - Potenziare il p rop rio stile di leadership e di gestione delle dinamiche di gruppo - Il rapporto di consulenza alla linea Ricerca e selezione del p ersonale: - Evoluzione e caratteristiche del mercato del lavoro - Nuove tip ologie contrattuali e loro imp atto sul p rocesso di ap p rovvigionamento delle risorse Il p rocesso di selezione - Strumenti e metodologie di reclutamento e valutazione - L'acquisto delle comp etenze - Le tecniche di selezione del p ersonale Il colloquio di selezione: - Metodologie e strumenti di selezione - Le comp etenze del selezionatore - Simulazioni di colloqui di selezione Confronto tra le realtà dei partecipanti Docente: Marco Rotondi Docente: Paolo Iacci

6 PERCORSO DEL MASTER TERZO MODULO: ORGANIZZARE LE COMPETENZE Organizzare le comp etenze, sincronizzando esigenze individuali con gli ob iettivi di gruppo ed aziendali, significa saper risp ondere alle domande delle p ersone che stanno p er iniziare a lavorare in azienda; domande sempre presenti anche se a volte non correttamente esp licitate, quali: C osa devo fare esattamente?, C ome ci si aspetta che lo faccia?, Come sono misurato?, Quali comp etenze sono necessarie?, Quali ob iettivi devo raggiungere e insieme a chi?, C ome sono andato? QUARTO MODULO: COMPENSARE LE PERSONE Questo modulo affronta il delicato tema della comp ensation; quella p arte di attività del p rocesso integrato di sviluppo delle competenze che dovrebbe rispondere alle domande che si pongono le persone che stanno già lavorando in azienda, che si chiedono: Qual è, quale sarà il vantaggio per me?, Il ritorno glob ale che ottengo è adeguato al mercato e al mio imp egno?, Quanto sono soddisfatto?, Cosa mi posso aspettare in più?. Per poter rispondere in modo chiaro ed esp licitato a queste ed altre domande simili, occorre svolgere alcune attività, come: - C ostruire le strutture - Analizzare le p osizioni - Definire i profili - C oncertare gli ob iettivi individuali, di gruppo e aziendali - Valutare le p restazioni - Capitalizzare e presidiare il know-how - Confronto tra le realtà dei partecipanti Le attività da svolgere per far sì che queste domande abbiano una risposta efficace : - Sistema retrib utivo come leva strategica - Sistemi p remianti e modelli d'incentivazione (p er ob iettivi, p er comp etenze, a lungo termine) - Fringe b enefits e total reward - Gestione flessibile del tempo e della presenza fisica del personale - Ob b lighi normativi e sindacali - Utilizzo delle indagini retrib utive - Confronto tra i sistemi di compensation delle realtà dei p artecip anti Docente: Marco C ampiglia Docente: Mario Vavassori

7 PERCORSO DEL MASTER QUINTO MODULO: ALLOCARE LE RISORSE UMANE AL MEGLIO Questo modulo si riferisce al sottop rocesso che dovrebbe far fronte al bisogno di movimento continuo di p ersone dentro l azienda; p uò essere causato dalla successione naturale dei manager, dal desiderio di avere un talent pool pronto per nuovi progetti o da eventi e necessità imp rovvise: acquisizioni attive o p assive, fusioni, riorganizzazioni e BPR, recessioni economiche. Cosa fare e come agire per avere sempre le risorse giuste e pronte e non farsi cogliere imp rep arati. SESTO MODULO: SVILUPPARE LE PERSONE Le persone che stanno lavorando bene e p roficuamente in azienda non stanno ferme e si aspettano di poter crescere in competenza, employability e benessere. Come rispondere ai bisogni di crescita delle persone? Come canalizzare i loro sforzi e interessi nella direzione utile p er l azienda? C ome mantenerne la motivazione e l ingaggio? C ome costruire culture organizzative orientate alla valorizzazione delle persone e al loro potenziamento? Questo modulo si riferisce al sottop rocesso che dovrebbe far fronte a questo tipo di domande. - Svilup p are sistemi dinamici di p revisione dei fab b isogni p rofessionali/manageriali - Iter professionali e piani di sviluppo di carriera -Tavole di rimpiazzo e talent pool - Analisi e valutazione del p otenziale, assessment - Gestire l outsourcing, outp lacement - Sistemi di flessib ilità del lavoro (mob ilità interna/esterna, telelavoro, ) - Rotazione degli incarichi - Gestire le crisi (recessioni, riorganizzazioni, change management, acquisizioni, fusioni ) - Esp erienze dei p artecip anti a confronto Docente: Renzo Fossati - Analisi, p rogettazione e monitoraggio della cultura organizzativa - Analisi delle competenze chiave per il futuro - Gestire p rocessi di change management - Lo sportello capi: una linea diretta p referenziale - Diffusione di stili di leadership emp owerizzanti - Diffusione dell'utilizzo della delega e del coaching - W ellness Organizzativo e costruzione di W ork-learning-place - Esp erienze dei p artecip anti a confronto Docente: Marco Rotondi

8 PERCORSO DEL MASTER SETTIMO MODULO: FORMARE E FAR CRESCERE LE COMPETENZE Cosa devo imparare a far meglio?, Dove posso trovare il supporto che mi serve?, Chi mi può aiutare/insegnare a far meglio questa cosa?, L azienda mi lascia solo ad imparare?, Come posso acquisire queste competenze?, C ome e da chi sarò supportato nel cammino?, Con quali garanzie?, A che costi?, In che tempi? Queste sono solo alcune delle domande tipiche se si pongono le persone che lavorano in azienda e a cui questo modulo cerca di risp ondere; questo sottop rocesso comp rende quindi tutte quelle attività di formazione e sviluppo d apprendimento tecnico, manageriale, relazionale o specialistico di cui le persone hanno bisogno per procedere lungo le proprie traiettorie p rofessionali in azienda. - La comp etenza come costrutto: costruire comp etenze - Un modello multimensionale di p rogettazione formativa - Finding C omp etence p rocess (L Analisi dei b isogni formativi in chiave strategica) - Making C omp etence Process (Strategie Didattiche e dimensione simb olica) - Formazione e p rocesso di organizzazione delle comp etenze (aggiornare le comp etenze e adeguare quelle carenti) - Formazioni a confronto: la formazione nelle realtà dei p artecip anti - Impostazione di un piano formativo per le diverse culture aziendali Docente: Massimiliano C accamo OTTAVO MODULO: COMUNICAZIONE INTERNA Il p aradosso è evidente: siamo nell era della comunicazione, ma più si comunica meno ci si comp rende. La sensazione è diffusa. Nell era dell ip er-comunicazione semb ra p revalere l incomunicab ilità. Serve allora da un lato tornare ai fondamentali, dall altro verificare le p otenzialità del corretto uso delle nuove tecnologie, senza correre il rischio del determinismo tecnologico. La comunicazione interna deve innanzitutto ritrovare una coerenza con la comunicazione esterna, sorella ricca molto p iù comp etitiva, che spesso prosciuga quasi tutti i budget. - Il check up della comunicazione interna - La ricerca del differenziale comunicazionale e della coerenza - Employer branding - Organizzare l ascolto organizzativo - Scegliere il mix degli strumenti giusti - La p ragmatica della comunicazione interna: l efficacia, la verifica dei risultati e attenzione all entertainment - Le reti e le infrastrutture della comunicazione - L'analisi dei Fabbisogni di Comunicazione interna - La stesura del Piano di Comunicazione interna - Analisi di casi concreti Docente: Walter Passerini

9 PERCORSO DEL MASTER NONO MODULO: PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INNOVAZIONE DEI SISTEMI HR Durante questo modulo di chiusura del percorso formativo i partecipanti presentano il proprio progetto di innovazione dei Sistemi HR sviluppato durante il Master e lo discutono con la propria comunità di colleghi ed con un gruppo di esperti e testimoni HR. - Presentazione dei p rogetti - C onfronto con colleghi e testimoni aziendali - C onsegna attestati conseguimento master con successo C hairman: M arco Rotondi Alla presenza di Docenti e Relatori della Faculty IEN

10 PERCHÉ PARTECIPARE Partecipare a questo master, volendone cogliere a fondo tutte le opportunità, implica non limitarsi ad acquisire teorie, modelli e tecniche di frontiera ma ingaggiarsi nell affrontare la sfida p osta alla Funzione HR iniziando a girarne il nuovo film! La Faculty del master, comp osta da senior consultant e da manager op eranti nelle p iù imp ortanti organizzazioni leader di settore, metterà a disp osizione la p rop ria esperienza facilitando la sintesi tra la teoria e la pratica e accompagnando i partecipanti nella definizione di p rogetti di innovazione dei sistemi HR sostenib ili, incisivi, credib ili i fotogrammi del nuovo film della Funzione HR. PROFILO DOCENTI MASSIMILIANO CACCAMO Responsabile di COME - Competenze Metodologiche Per Lo Sviluppo Della C ultura Organizzativa società che op era nelle Aree C omp ortamento Organizzativo, Sistemi di Gestione del Personale, Svilup p o Organizzativo, Formazione Formatori (consulenza e docenza). E stato Resp onsab ile p er l Italia della Formazione Istituzionale del Grup p o Pirelli, Resp onsab ile dell Area Manageriale della Scuola Ipsoa e Direttore dei Master in Direzione d Impresa e Comunicazione, Direttore di Didasbank, Responsabile del Master in Direzione Bancaria di C efor (centro di formazione delle Banche Pop olari). E stato p er 15 anni consigliere del Direttivo AIF e per tre anni Vice Presidente della stessa. MARCO CAMPIGLIA 48 anni, è Direttore Risorse Umane, Qualità e Organizzazione del Gruppo BMW Italia dal 1996; la sua mission aziendale è quella di garantire il successo delle Aziende di BMW Group Italia attraverso la ricerca, l inserimento, la valorizzazione, lo svilup p o, la formazione e la motivazione delle Risorse Umane. In BMW Italia dal 1990 ha ricop erto la p osizione di Business Management Field Rep resentative dal 1990 al 1994 e di Responsabile Business Management dal 1994 al Le sue precedenti esp erienze sono maturate nelle aree Vendite e Marketing, semp re nel settore automotive." RENZO FOSSATI 64 anni, laureato in Economia e Commercio, esperto in tema di gestione del p ersonale, attualmente è Direttore Risorse Umane e Sistemi Informativi del Grup p o Erg. E stato per 21 anni Direttore del Personale e Organizzazione in Piaggio Aeronautica, p er 14 anni Direttore Risorse Umane e Organizzazione in Esselunga.

11 PROFILO DOCENTI PAOLO IACCI Vice presidente e Direttore del personale del gruppo Pride, è anche professore a contratto p resso l Università Statale di Pavia. Ha recentemente p ub b licato La flessib ilità nella gestione delle risorse umane (2004), La selezione del p ersonale (2002), La direzione del p ersonale verso il duemila (1999), Le relazioni interne (1997) ed è direttore della rivista AIDP, Direzione del Personale. W ALTER PASSERINI Formatore, consulente d imp resa, ricercatore sui temi del rap p orto tra organizzazioni e nuove tecnologie e sulla comunicazione. Resp onsab ile di Io Lavoro - Italia Oggi è stato giornalista de Il Sole 24ORE, ideatore e Direttore di C orriere Lavoro - C orriere della Sera e di Job 24 - Il Sole 24 Ore. Autore, consulente e conduttore di programmi radiofonici su Radio 24 e televisivi (tra i quali Articolo 1 su Rai 3 ed Eureka su Telelomb ardia, che continua ogni lunedì sera dal 2002) e p artecip a a numerose trasmissioni, in qualità di esp erto, sui temi della comunicazione e del mondo del lavoro. E docente di teoria e tecniche dell informazione p resso la scuola di giornalismo e docente di giornalismo del lavoro nel master comunicare il lavoro, semp re p resso l Università Cattolica di Milano, di cui è anche codirettore. Da anni si occupa di comunicazione, lavoro, management e imp resa. MARC O ROTONDI Ingegnere e p sicologo. Presidente IEN (Istituto Europ eo Neurosistemica, C entro di ricerca e intervento per i processi di cambiamento e apprendimento di individui, grup p i, organizzazioni, società; Presidente C onsorzio Med I C are (p er lo svilup p o etico-manageriale della Sanità). Docente p er l area Strategia, Risorse Umane e C omp ortamento organizzativo p resso Università e Business School. Fondatore e p artner di alcune società di consulenza ha realizzato p rogetti di change management e svilup p o organizzativo p resso numerose aziende p rivate e pubbliche. Autore di numerose pubblicazioni sui temi di: miglioramento e innovazione della formazione aziendale, qualità e innovazione nella gestione e svilup p o delle Risorse Umane, gestione per processi e stili manageriali, sviluppo dell ap p rendimento individuale e organizzativo. MARIO VAVASSORI Laureato in pedagogia presso l Università Cattolica di Milano con una Tesi di laurea su: «Il morale aziendale e i comportamenti individuali e di gruppo», nei primi anni di lavoro si è occupato di formazione e ricerca collaborando con il CENSIS e con altri istituti di ricerca e formazione. Si è occupato di organizzazione e sviluppo delle risorse umane, p rima p resso una società di consulenza (RSO) di Milano e successivamente all interno di una grande azienda (ITALCEMENTI) come responsabile dello sviluppo organizzativo. Dop o cinque anni di p artnership con la società di consulenza direzionale ITM ha fondato OD&M Consulting, di cui è Presidente. È docente al Politecnico di Milano. E autore di numerose pubblicazioni sul tema lavoro.

12 NOTE ORGANIZZATIVE PARTECI PAZI ONE Per p oter garantire un elevato standard qualitativo il Master si svolge a numero chiuso: 15 p ersone. Il p ercorso avrà una durata di 17 giornate articolate in 8 moduli di due giorni (venerdì dalle alle il sabato dalle 9.00 alle 16.00) ed un modulo (il nono) di un giorno (venerdì dalle alle 19.30) con cadenza mensile, secondo il calendario rip ortato. Sono p revisti negli sp azi intermodulo momenti di autoformazione sulla letteratura di riferimento. La struttura unitaria del programma richiede la partecipazione a tutte le sue parti. COMPLETANDO CON SUCCESSO L I NTERO CORSO FORMATI VO SI OTTI ENE: - l attestato che certifica il b uon esito nel raggiungimento delle comp etenze; - la p assword p er accedere gratuitamente p er un anno alla p arte riservata del sito (documentazione, b ib liografie, tecniche, p ub b licazioni, rep ort, download); - la possibilità di pubblicare i propri articoli e materiali di qualità nel sito COME I SCRI VERSI L iscrizione p uò essere anticip ata telefonicamente, ma va in ogni caso confermata utilizzando la scheda di iscrizione (allegata alla b rochure o da richiedere p resso la segreteria IEN). L'effettiva iscrizione è confermata solo dop o il colloquio di verifica; gli eventuali p osti che si rendessero disp onib ili dop o i colloqui saranno allocati attingendo da una waiting list, in b ase all'ordine cronologico di arrivo dell'iscrizione p resso la segreteria IEN. QUOTA DI PARTECI PAZI ONE E MODALI TÀ DI PAGAMENTO Euro (+ Iva se dovuta). Comprende quota di iscrizione, partecipazione ai 9 moduli, materiale didattico, ab b onamento p er un anno al sito e p artecip azione gratuita ai due convegni I Dialoghi col futuro che si svolgono il 27 marzo 2009 e il 25 settembre La quota di partecipazione va versata entro e non oltre sette giorni la comunicazione dell'esito p ositivo del colloquio di verifica, tramite b onifico b ancario diretto sul conto corrente n intestato a IEN p resso Banca Unicredit (C IN: X ABI: C AB: 32230) o tramite assegno b ancario non trasferib ile intestato a IEN. AGEVOLAZI ONI E previsto uno sconto del 20% per advanced booking pervenuti entro il E p revisto uno sconto del 20% p er 2 o p iù iscrizioni p ervenute dalla stessa azienda (fattura con unica intestazione) Tali sconti non sono tra loro cumulabili. SEDE DEL MASTER IEN Istituto Europ eo di Neurosistemica: Palazzo Negrotto C amb iaso, Baia del Silenzio, Via Portob ello 14, Sestri Levante. Tel , fax HOTEL indicazioni sugli hotel convenzionati sono disp onib ili p resso la segreteria. PER I NFORMAZI ONI sito: b Tel , Fax

13 MODULO DI ISCRIZIONE

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE

MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE 2015/2016 Z3137 Edizione XXXIII 23 Marzo 2015 31 Marzo 2016 IN COLLABORAZIONE CON IL MASTER PREVEDE LA CERTIFICAZIONE ALL USO DI TEST E QUESTIONARI

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli:

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: 2. IL PROCESSO DI VALUTAZIONE 2.1. Gli attori del processo di valutazione Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: Direttore dell Agenzia delle Entrate.

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA EDIFICI CON STRUTTURA IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA EDIFICI CON STRUTTURA IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO «Quello Quello che per un uomo è "magia", per un altro è ingegneria». Robert Anson Heinlein ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA Corso di aggiornamento sulle Norme

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s.

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s. ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Sede Centrale: Scuola Media Statale "San Francesco d'assisi" Via Jonghi, 3-28877 ORNAVASSO (VB) - cod. fiscale 84009240031

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

tratto da Economia e Management delle Imprese (DiBernardo, Gandolfi, Tunisini) A cura di Tonino Pencarelli Linda Gabbianelli

tratto da Economia e Management delle Imprese (DiBernardo, Gandolfi, Tunisini) A cura di Tonino Pencarelli Linda Gabbianelli tratto da Economia e Management delle Imprese (DiBernardo, Gandolfi, Tunisini) A cura di Tonino Pencarelli Linda Gabbianelli Organizzazione come sistema Ambiente interno Missione strategica Sistema tecnico

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

Executive Master in. Social Entrepreneurship

Executive Master in. Social Entrepreneurship novembre Executive Master in 2015 Social Entrepreneurship Master di Primo Livello dell Università Cattolica del Sacro Cuore a.a.2015/2016 II edizione Executive Master in Social Entrepreneurship Master

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli