Master Annuale 2010/2011di Secondo Livello SICUREZZA DEL LAVORO E B E N ESS E R E N E L L E O R G A N I Z Z A Z I O N I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master Annuale 2010/2011di Secondo Livello SICUREZZA DEL LAVORO E B E N ESS E R E N E L L E O R G A N I Z Z A Z I O N I"

Transcript

1 Master Annuale 2010/2011di Secondo Livello SICUREZZA DEL LAVORO E B E N ESS E R E N E L L E O R G A N I Z Z A Z I O N I

2 Il Master in Sicurezza del lavoro e benessere nelle organizzazioni è il primo Master offerto dall Ateneo di Parma, inserito in un progetto di apprendistato per percorsi di alta formazione. Tale progetto ha una durata complessiva di un anno e un impegno didattico complessivo di ore, costituite da 210 ore di attività didattica, 790 ore per altre attività (studio personale, attività on line) e 500 ore dedicate al project work da sviluppare presso l azienda cui si è dipendenti o all attività di stage per chi non è ancora dipendente. L insieme delle attività suddette corrisponde a 60 Crediti Formativi Universitari, ai sensi del D.M. 22/10/2004 n Il Master, in Sicurezza del lavoro e benessere nelle organizzazioni, rientra nell offerta formativa dell Università degli Studi di Parma, per l anno accademico Il Master è finanziato, in parte, da Italia Lavoro Spa, nell ambito del Progetto FIxO 2 (Formazione e Innovazione per l Occupazione, seconda fase), al fine di sostenere lo strumento del contratto di apprendistato, finalizzato al conseguimento di un titolo di studio di un Master di II livello (denominato contratto di alto apprendistato), promosso dal Ministero del Lavoro (cfr. Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca, Italia Piano di azione per l occupabilità dei giovani attraverso l integrazione tra apprendimento e lavoro, 23 settembre 2009) e dalle quote per chi non è ancora dipendente. PRESENTAZIONE Il Master è un corso di alta formazione. L università degli studi di Parma rilascerà il titolo di Master Universitario di II livello alla fine dell esperienza formativa e dopo aver superato la prova finale prevista. La frequenza al corso è obbligatoria e sarà concentrata in alcune settimane, distribuite nel corso dell anno. La frequenza al Master è obbligatoria con una partecipazione minima pari al 75% di tutte le attività formative. L articolazione temporale (giorni e orario) della formazione in azienda (500 ore) verrà stabilita in accordo con l azienda che dà lavoro o che ospita e coerentemente con le caratteristiche del project work. L inizio dell attività è previsto per il mese di Gennaio 2011 e il termine per il mese di Dicembre Il corso si svolgerà presso l Università di Parma. Il Master nasce, inoltre, dalla collaborazione dell Università degli Studi di Parma (Facoltà di Lettere e Filosofia, Facoltà di Ingegneria, Facoltà di Medicina, Servizi Tirocini e Orientamento al Lavoro dell Ateneo), Scuola Superiore S. Anna di Pisa, Associazione per gli Studi Internazionali e comparati sul Diritto del lavoro e sulle relazioni industriali (Adapt) dell Università di Modena e Reggio, Eu-tropia di Milano, Fondazione Enzo Spaltro di Bologna, Regione Emilia Romagna. 2 M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i

3 A chi si rivolge il Master, metodologia adottata, quali le competenza acquisite e gli sbocchi professionali Il Master si rivolge a persone laureate in discipline umanistiche, socio-economiche, giuridiche e tecnico-scientifiche, in possesso di lauree specialistiche o titoli equipollenti. Si rivolge a laureati e a professionisti che operano nell area delle risorse umane, dell organizzazione, del servizio di prevenzione e protezione e a coloro che svolgono funzioni di consulenza aziendale. Si propone di formare persone esperte che operano nell area delle risorse umane, per migliorare la sicurezza del lavoro e il benessere nelle organizzazioni (HR partner, HR specialist). Il Master permette, inoltre, di arricchire la professionalità di persone che svolgono i ruoli tradizionali e specifici della prevenzione e della sicurezza del lavoro (come, ad esempio, il medico competente, l ingegnere della sicurezza, il RSPP) nelle diverse organizzazioni sia interni, sia esterni che intendono agire in maniera efficace, perché capaci di confrontarsi e di cooperare con altri soggetti aventi responsabilità diverse. Il Master consente di acquisire competenze distintive nel campo della prevenzione e sicurezza del lavoro, della creazione e promozione del benessere nelle organizzazioni, perché vi è una forte correlazione tra i due diversi aspetti. DESTINATARI ED OBIETTIVI Il Master è transdisciplinare e ciò permetterà di conseguire abilità e competenze in grado di delineare azioni efficienti e, nello stesso tempo efficaci, in un dato contesto e con date risorse umane e materiali. Gli sbocchi professionale del Master sono diversificati: area delle risorse umane e specialisti della prevenzione e della sicurezza del lavoro. Il numero dei partecipanti al Master è limitato a un massimo di 20 studenti, di cui alcuni posti riservati a studenti/lavoratori apprendisti. Il Master non verrà attivato se non si raggiungerà il numero minimo di 16 partecipanti in qualità di lavoratori/studenti apprendisti. Il Master si propone di fornire competenze, capacità, strumenti ed esperienze per operare efficacemente all interno delle organizzazioni, sia nelle funzioni consulenziali, sia per inserirsi o re-inserirsi in azienda con professionalità in materia di prevenzione e promozione della sicurezza e del benessere. Nello specifico la partecipazione al Master consente di acquisire competenze distintive nel campo della prevenzione e sicurezza del lavoro e della creazione e promozione del benessere nelle organizzazioni. La metodologia adottata consente altresì di acquisire, sviluppare e accrescere capacità individuali di tipo relazionale e di comunicazione per poter operare efficacemente in una prospettiva multidisciplinare. M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i 3

4 Gli argomenti affrontati in aula trovano un immediato riscontro pratico nella simulazione di casi aziendali, attraverso role playing, discussioni di casi reali, lavori di gruppo ed esercitazioni. L inizio del Master è previsto per il mese di Gennnaio 2011 e sarà preceduto da una selezione nello stesso mese. La metodologia didattica utilizzata è orientata maggiormente alla gestione pratica della vita aziendale grazie all insegnamento di un corpo docente composto da: DOCENTI UNIVERSITARI; PROFESSIONISTI DEL SETTORE; MANAGER CHE PORTANO LA LORO ESPERIENZA AL SERVIZIO DEI PARTECIPANTI PRO G R A M M A La sessione di Team Building, in apertura del Master, costituisce un occasione fondamentale per favorire la costruzione di un gruppo capace di interagire positivamente ed elaborare le esperienze complesse e coinvolgenti che caratterizzano lo sviluppo del Master dentro e fuori dalle aule universitarie. La sessione successiva di Development Centre consente di valutare il livello iniziale di competenze dei partecipanti e l area di sviluppo individuale. Diversi moduli di studio si concludono con un workshop e un attività di laboratorio utili a ricondurre gli argomenti trattati ad un immediato riscontro pratico grazie anche al supporto del forum on-line. Sono previste testimonianze di professionisti qualificati e di esperti aziendali. Inoltre è prevista una sessione finale di verifica per l analisi e la valutazione del project work. È infine prevista una sessione conclusiva di confronto e discussione di gruppo. SEDE: UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA 4 M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i

5 Per ogni studente apprendista verrà garantita una attività di tutoraggio costante, complementare e coordinata con quella del tutor aziendale, per verificare e favorire il corretto andamento della formazione. Il master sarà articolato in una sessione iniziale e in 7 moduli, che comportano la frequenza obbligatoria ed ognuno dei quali soggetto a verifica on-line. L attività didattica si concluderà con due giornate: - una di discussione dei project work; - una sulla cultura della sicurezza del lavoro che prevede la partecipazione di esperti e operatori aziendali. Agli studenti che parteciperanno con regolarità alle attività del Master e che avranno superato con esito positivo le prove di valutazione didattica sarà rilasciato, nell apposita sessione di conferimento del titolo, un Diploma di Master universitario di Secondo livello in Sicurezza del lavoro e benessere delle organizzazioni e saranno riconosciuti 60 crediti formativi universitari previsti dal piano didattico. STRUTTURA DIDATTICA PRESIDENTE Prof.ssa Renata Livraghi COMITATO ESECUTIVO Renata Livraghi Innocente Franchini Massimo Bertolini Enver Bardulla CONSIGLIO DI CORSO Renata Livraghi Innocente Franchini Massimo Bertolini COMITATO SCIENTIFICO Renata Livraghi Prof. Ord. di Politica economica Univ. di Parma Enzo Spaltro Psicologo del benessere Eu-tropia, Milano Marco Frey Prof. Ord. di Econ. e gest. delle imprese S.Anna, Pisa Arduino Berra Psicologo della sicurezza Eu-tropia, Milano Tommaso Prestipino Psicologo del lavoro, Eu-tropia, Milano Rosanna Gallo Psicologa del benessere Eu-tropia, Milano Michele Tiraboschi Prof. Ord. di Diritto del lavoro Univ. di Modena Roberto Rizzo Prof. Ord. di Impianti industriali mecc. Univ. di Parma Innocente Franchini Prof. Ord. di Medicina del lavoro Univ. di Parma M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i 5

6 SESSIONE INIZIALE GENNAIO 2011 (12 H) PRESENTAZIONE TEAM BUILDING DEVELOPMENT CENTRE 1 MODULO GENNAIO 2011 (28 H) L e d i n a m i c h e o r g a n i z z a t i v e e i l s i s t e m a d i g e s t i o n e ( Pr o f. M. Fr e y ) La strategia aziendale: mission e vision Concezioni e modelli organizzativi Culture, valori e ruoli Gli obiettivi economici e organizzativi: competitività, efficacia ed efficienza La prevenzione nella sicurezza e per il benessere: concetti ed applicazioni Sistema di gestione e miglioramento continuo Diffusione di una cultura della sicurezza e mantenimento di un clima psicosociale coerente con il modello della prevenzione La prospettiva interorganizzativa: terzisti, appaltatori e gestione della filiera Accountability e rendicontazione WORKSHOP: Analisi di casi di funzionamento organizzativo nell ottica della prevenzione 2 MODULO FEBBRAIO 2011 (16 H) A s p e t t i g i u r i d i c i : f l e s s i b i l i t à e s i c u r e z z a s u l l a v o r o ( Pr o f. M. T i r a b o s c h i. M. G i o v a n n o n e ) L evoluzione dei modelli di organizzazione del lavoro, degli standard contrattuali e dei contesti produttivi: come cambia la tutela della sicurezza sul lavoro La sicurezza come chiave di volta per la produttività e il mainstreaming Le nuove tutele per i lavoratori c.d atipici Il sistema prevenzionale secondo il d.lgs. n. 81/2008: esame della normativa di riferimento e delle novità introdotte dal d.lgs. n. 106/2009 I soggetti del sistema di prevenzione aziendale, compiti e responsabilità I rischi particolari, nuovi ed emergenti e i lavoratori vulnerabili: la valutazione del rischio Il ruolo della sorveglianza sanitaria e della formazione coerente con il modello della prevenzione La gestione partecipata della sicurezza ed il ruolo della bilateralità La tutela della sicurezza negli appalti, nella somministrazione e nel distacco di manodopera Modelli organizzativi e responsabilità penaleamministrativa degli enti ai sensi del d.lgs. n. 231/2001 ed i reati di lesioni ed omicidio colposo del lavoratore I sistemi di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi e le prospettive della certificazione: buone prassi per l incremento delle tutele, del benessere e della produttività Il sistema sanzionatorio: dall approccio affittivo all attitudine ripristinatoria e collaborativadelle tutele, del benessere e della produttività 3 MODULO FEBBRAIO 2011 (16 H) I m e r c a t i e i l C a p a b i l i t y A p p r o a c h ( Pr o f. R. L i v r a g h i ) Il mercato del lavoro. La segmentazione dei mercati del lavoro. I mercati del lavoro interni Caratteristiche personali dei lavoratori I processi di apprendimento: formali, non formali, informali Il ruolo del contesto Rapporto individuo/organizzazione/società Benessere come wellbeing fra efficienza ed efficacia Capability Approach Integrazione tra capacità individuali e capacità sociali Scelta e razionalità nel contesto Indicatori/misuratori di benessere e qualità della vita WORKSHOP: Misurazione della qualità con il modello multidimensionale inglese 6 M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i

7 4 MODULO MARZO 2011 (38 H) Modelli di gestione della prevenzione e sicurezza sul lavoro ( Prof. M. Ber tolini e Prof. I. Franchini) Contesto legislativo Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro Politica, Obiettivi, Programma e Riesame della Direzione Ruoli e responsabilità L individuazione dei pericoli, la valutazione e il controllo dei rischi La Gestione degli incidenti, infortuni, non conformità Le Misure di Prevenzione e Protezione Partecipazione, Consultazione e Comunicazione La verifica puntuale Costi della non sicurezza e Benefici Tecniche e modelli di analisi del rischio Tecniche e modelli di analisi dei processi Aspetti medici nella valutazione pratica del rischio Identità lavorativa specifica Sorveglianza sanitaria Patologie professionali e prevenzione Patologie multifattoriali e degenerative al lavoro WORKSHOP: Prevenzione, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro: case study & best practices 5 MODULO APRILE 2011 (28 H) Tipologie dei rischi negli ambienti di lavoro e valutazione dei rischi psico-sociali ( Prof. Ber ra e Prof. Prestipino) Un approccio globale alla sicurezza alla luce del D.Lgs. n.81/2008 e successive integrazioni I rischi psico-sociali negli ambienti di lavoro Un rischio particolare: lo stress lavoro-correlato (concetti e valutazione del rischio) La valutazione dei rischi psico-sociali: classificazione, metodologia e strumenti Il Documento aziendale di sicurezza e salute (DASS) e la valutazione dei rischi psico-sociali in azienda Le norme guida WORKSHOP: Analisi casi di stress lavoro correlato 6 MODULO MAGGIO 2011 (28 H) Promozione del benessere organizzativo e competenze emotive per il Work-Life balance (Prof. Berra e Prof. Prestipino) Le competenze emotive per l efficacia personale e organizzativa Applicazione di un percorso di work life balance La promozione del benessere nelle organizzazioni Rilevazione di indicatori di malessere e di benessere nelle organizzazioni Modelli di sviluppo del benessere nelle organizzazioni Dal benessere al bellessere WORKSHOP: Rilevazione degli indicatori di benessere e malessere e strategie di promozione del benessere 7 MODULO GIUGNO 2011 (28 H) Strumenti di prevenzione e interventi di promozione del benessere organizzativo ( Prof. Ber ra e Prof. Prestipino) Ricerca e diagnosi organizzativa Formazione ed intervento psicosociale: concetti chiave Formazione come strategia adattativa e di cambiamento Metodi e processi formativi La formazione nella sicurezza e nella promozione del benessere La gestione dei gruppi di formazione Il ruolo della comunicazione all interno dei processi di cambiamento Funzionamento organizzativo per la sicurezza, prevenzione e promozione del benessere WORKSHOP: Progettazione di interventi di prevenzione della sicurezza e di promozione del benessere nell organizzazione EVENTO F I NA L E DICEMBRE 2011 (16 H) GIORNATA DI DISCUSSIONE DEI PROJECT WORK E CONSEGNA DEGLI ATTESTATI GIORNATA SULLA CULTURA DELLA SICUREZZA: INCONTRO FRA AZIENDE, UNIVERSITÀ, ESPERTI M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i 7

8 Il Master in Sicurezza del lavoro e benessere nelle organizzazioni si rivolge a coloro che sono in possesso di lauree specialistiche o titoli equipollenti in discipline: UMANISTICHE SOCIO-ECONOMICHE; GIURIDICHE TECNICO-SCIENTIFICHE. Possono presentare domanda di iscrizione alle selezioni del Master in Sicurezza del lavoro e benessere nelle organizzazioni: IN QUALITÀ DI STUDENTI APPRENDISTI coloro che risultino in possesso di un contratto di alto apprendistato con una azienda che abbia una unità operativa nella regione Emilia Romagna e che siano in possesso di una laurea specialistica o di un titolo equipollente nelle discipline indicate più sopra. R E Q U I S I T I Possono inoltre presentare domanda di iscrizione alla selezione del Master: IN QUALITÀ DI STUDENTI coloro che siano in possesso di una laurea specialistica o di un titolo equipollente nelle discipline indicate più sopra. È prevista la totale esenzione del pagamento della quota di iscrizione per gli studenti apprendisti. La quota di partecipazione al Master per gli studenti non apprendisti è di 5.000,00 euro. INFORMAZIONI Responsabile organizzativa, Stage e Tirocini: Prof. Renata Livraghi Dott. Rosanna Gallo 8 M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i

9 PA RT N E RS M a s t e r A n n u a l e / d i S e c o n d o Live l l o s i c u r e z z a d e l l a v o r o e b e n e s s e r e n e l l e o r g a n i z z a z i o n i 9

10 Master Annuale 2010/2011di Secondo Livello SICUREZZA DEL LAVORO E BENESSERE NELLE ORGANIZZAZIONI Università degli Studi di Parma Phone: Fax:

FORMATORI DI TUTOR CLINICI

FORMATORI DI TUTOR CLINICI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Dipartimento di Scienze Chirurgiche Master Universitario di 1 Livello FORMATORI DI TUTOR CLINICI Direttore: Prof. Leopoldo Sarli Coordinatori Scientifici: : Dott.ssa Diletta

Dettagli

IL RETTORE Massimo Marrelli

IL RETTORE Massimo Marrelli DR/2013/2736 del 31/07/2013 Firmatari: MASSIMO MARRELLI U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con Decreto Rettorale n. 1660 del 15/5/2012; VISTO il Decreto Ministeriale 22 ottobre 2004 n.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni dipartimento di scienze politiche MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni V edizione A.A. 2013/2014 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni dipartimento di scienze politiche MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni VI edizione A.A. 2014/2015 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

LA FORMAZIONE NEL TESTO UNICO SICUREZZA E LA MISSION DI ANMIL Sicurezza

LA FORMAZIONE NEL TESTO UNICO SICUREZZA E LA MISSION DI ANMIL Sicurezza LA FORMAZIONE NEL TESTO UNICO SICUREZZA E LA MISSION DI ANMIL Sicurezza Maria Giovannone Ricercatrice ADAPT - CSMB Universitàdi Modena e Reggio Emilia maria.giovannone@unimore.it; maria.giovannone@adapt.it

Dettagli

formatevi per un solido futuro

formatevi per un solido futuro formatevi per un solido futuro g e n n a i o - l u g l i o 2 0 1 3 AL TUO FIANCO PER FARTI VINCERE NUOVE SFIDE FORMEDIL - BARI LA FORMAZIONE PROFESSIONALE PER L EDILIZIA nel territorio barese Formedil-Bari

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali dipartimento di Giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali XI edizione A.A. 2013/2014 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente di

Dettagli

LE CARATTERISTICHE DEL CORSO

LE CARATTERISTICHE DEL CORSO LE CARATTERISTICHE DEL CORSO Obiettivo dei corsi è fornire opportunità di specializzazione nel campo della green economy, proprie di figure professionali nei settori dell'ingegneria, dell'architettura

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali dipartimento di Giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali XII edizione A.A. 2014/2015 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

RELAZIONI INDUSTRIALI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELLE AZIENDE DEL SETTORE CREDITIZIO-FINANZIARIO edizione 2015 ed edizione 2016

RELAZIONI INDUSTRIALI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELLE AZIENDE DEL SETTORE CREDITIZIO-FINANZIARIO edizione 2015 ed edizione 2016 Master universitario di II livello in RELAZIONI INDUSTRIALI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELLE AZIENDE DEL SETTORE CREDITIZIO-FINANZIARIO edizione 2015 ed edizione 2016 1. Finalità Il Master, promosso

Dettagli

Marketing Management - serale

Marketing Management - serale Marketing Management - serale Master Universitario di primo livello Facoltà di Economia X edizione Anno Accademico 2013/2014 Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

Master Executive. Valutazione dello stress lavoro-correlato: dalla prevenzione del rischio alla cultura della sicurezza e del benessere

Master Executive. Valutazione dello stress lavoro-correlato: dalla prevenzione del rischio alla cultura della sicurezza e del benessere in collaborazione con e con la partnership di presentano il Master Executive Valutazione dello stress lavoro-correlato: dalla prevenzione del rischio alla cultura della sicurezza e del benessere Anno 2011

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 3 a EDIZIONE FEBBRAIO 2013 - LUGLIO 2014 in collaborazione con

Dettagli

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1.

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1. Università degli Studi G. D annunzio di Chieti - Pescara Master di primo livello in Building Manager - progettazione e gestione della manutenzione e della sicurezza. 1. Motivazioni In Italia si e' assistito

Dettagli

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIRETTORE: Prof.ssa Paula Benevene VICE DIRETTORE: Dott. Emiliano Maria Cappuccitti COORDINAMENTO

Dettagli

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC.

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. ciforma MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. 2008 CiForma Consorzio Italiano per la Formazione Avanzata è un organismo senza fini di lucro, nato per volontà di un gruppo di organismi operanti in diverse regioni

Dettagli

Master Universitario di 1 Livello

Master Universitario di 1 Livello UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Dipartimento di Scienze Chirurgiche Master Universitario di 1 Livello CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE PER PROFESSIONI SANITARIE Direttore: Prof. Leopoldo Sarli Coordinatore

Dettagli

FORMATORI DI TUTOR CLINICI

FORMATORI DI TUTOR CLINICI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN FORMATORI DI TUTOR CLINICI A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento

Dettagli

Master di I livello in. Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione STATUTO

Master di I livello in. Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione STATUTO PROPOSTA DI ATTIVAZIONE Master di I livello in Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione Art. 1 Attivazione del Master STATUTO L Università degli Studi

Dettagli

NOTA DI PROGETTO PER L'ISTITUZIONE. DI UN MASTER UNIVERSITARIO All.to n.1

NOTA DI PROGETTO PER L'ISTITUZIONE. DI UN MASTER UNIVERSITARIO All.to n.1 NOTA DI PROGETTO PER L'ISTITUZIONE DI UN MASTER UNIVERSITARIO All.to n.1 Titolo: MASTER DI I LIVELLO IN CONSULENTE PEDAGOGICO PER LA PROGETTAZIONE DI NUOVI SPAZI EDUCATIVI Anno Accademico 2015/2016 x Nuova

Dettagli

Università di Modena e Reggio Emilia

Università di Modena e Reggio Emilia CONSORZIO "SYMPOSIUM" Università di Modena e Reggio Emilia Anno accademico 2002-2003 Master in Business Studies LA FACOLTA DI ECONOMIA La Facoltà di Economia dell Università di Modena e Reggio Emilia è

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

Master di II livello Medicina Generale III Edizione. Servizio Formazione Post-Lauream

Master di II livello Medicina Generale III Edizione. Servizio Formazione Post-Lauream Master di II livello Medicina Generale III Edizione Servizio Formazione Post-Lauream Direzione Scientifica Dott. Antonio Picardi Responsabile UOS di Epatologia Policlinico Universitario Campus Bio-Medico

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (14 maggio 22 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA

Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Facoltà di scienze della Formazione, Corsi di Laurea in Psicologia Facoltà di Giurisprudenza Premessa La proposta

Dettagli

Corso Universitario di Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DI ACCESSO, GESTIONE E RENDICONTAZIONE DEI FONDI COMUNITARI EUROPEI (CUAP FCE)

Corso Universitario di Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DI ACCESSO, GESTIONE E RENDICONTAZIONE DEI FONDI COMUNITARI EUROPEI (CUAP FCE) Titolo del Corso Corso Universitario di Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DI ACCESSO, GESTIONE E RENDICONTAZIONE DEI FONDI COMUNITARI EUROPEI (CUAP FCE) Soggetti proponenti UNIVERSITÀ MAGNA GRÆCIA

Dettagli

Laboratorio TekneHub Tecnopolo dell Università di Ferrara Rete Alta Tecnologia Emilia Romagna via Saragat 13 44122 Ferrara

Laboratorio TekneHub Tecnopolo dell Università di Ferrara Rete Alta Tecnologia Emilia Romagna via Saragat 13 44122 Ferrara NOD Centro-Nord UO SPSAL di Ferrara CORSO DI SPECIALIZZAZIONE INTEGRATO Qualificazione della figura di Formatore per la Sicurezza (DIM 06.03.2013) Corso di specializzazione Modulo C per RSPP (ASR 14.02.2006,

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

L Università degli Studi dell Aquila. Il job placement dell Università. Placement AQUILA 7-11-2007 16:32 Pagina 1

L Università degli Studi dell Aquila. Il job placement dell Università. Placement AQUILA 7-11-2007 16:32 Pagina 1 Placement AQUILA 7-11-2007 16:32 Pagina 1 L Università degli Studi dell Aquila Il job placement dell Università Di antiche tradizioni, il nostro Ateneo trae origine dal cinquecentesco Aquilanum Collegium

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 XI Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 XI Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 XI Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIRETTORE: Prof.ssa Paula Benevene VICE DIRETTORE: Dott. Emiliano Maria Cappuccitti COORDINAMENTO DIDATTICO:

Dettagli

Master Executive. MASTER di II Livello IP 01 - LA TUTELA DEL RAPPORTO DI LAVORO. 1500 ore 60 CFU. Anno Accademico 2014/2015

Master Executive. MASTER di II Livello IP 01 - LA TUTELA DEL RAPPORTO DI LAVORO. 1500 ore 60 CFU. Anno Accademico 2014/2015 Master Executive MASTER di II Livello IP 01 - LA TUTELA DEL RAPPORTO DI LAVORO 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 Titolo Categoria Livello IP 01 - LA TUTELA DEL RAPPORTO DI LAVORO MASTER II Livello

Dettagli

Milano - Roma - Torino - Napoli

Milano - Roma - Torino - Napoli Milano - Roma - Torino - Napoli Gennaio 2011 Ogni realtà imprenditoriale necessita di input formativi coerentemente pensati e concretamente realizzati per rispondere a specifiche esigenze; partendo dall

Dettagli

Obiettivi La professionalità di un formatore in ambito socio-sanitario può essere definita da tre dimensioni fondamentali:

Obiettivi La professionalità di un formatore in ambito socio-sanitario può essere definita da tre dimensioni fondamentali: Perché preparare alla formazione in ambito socio-sanitario? L introduzione dell obbligo formativo per il personale sanitario con il decreto legislativo n. 229/99 e l accreditamento di strutture di formazione

Dettagli

[Digitare il nome della società] STEFANO [ MANAGER IN AMBIENTE E TURISMO INTERGENERAZIONALE ] Presentazione Master Multidisciplinare di primo livello

[Digitare il nome della società] STEFANO [ MANAGER IN AMBIENTE E TURISMO INTERGENERAZIONALE ] Presentazione Master Multidisciplinare di primo livello 2015 [Digitare il nome della società] STEFANO [ MANAGER IN AMBIENTE E TURISMO INTERGENERAZIONALE ] Presentazione Master Multidisciplinare di primo livello Organizzatore A.R.I.P.T. Fo.R.P. (Associazione

Dettagli

Oggetto: accordi per la formazione sulla sicurezza per lavoratori e datori di lavoro.

Oggetto: accordi per la formazione sulla sicurezza per lavoratori e datori di lavoro. Roma, 9 febbraio 2012 Circ. n. 39 / 2012 Prot. n. 113 / AS Arch. n. 2 / D ALLE ASSOCIAZIONI ALBERGATORI ALLE UNIONI REGIONALI AI SINDACATI NAZIONALI AL CONSIGLIO DIRETTIVO AI REVISORI DEI CONTI LORO SEDI

Dettagli

MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE E TECNICHE PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE Edizione 2014-2015

MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE E TECNICHE PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE Edizione 2014-2015 MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE E TECNICHE PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE Edizione 2014-2015 Bando di partecipazione Art.1 (Istituzione e attivazione) Il MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE

Dettagli

EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA

EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA OPERATORI A n n o A c c a d e m i c o 2 0 1 0-2 0 1 1 NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA Master universitario di primo livello Facoltà di Scienze della Formazione In collaborazione con

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (27 marzo 14 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il turismo

Dettagli

MASTER RISK MANAGEMENT IN

MASTER RISK MANAGEMENT IN MASTER RISK MANAGEMENT IN QUALITA', AMBIENTE, SICUREZZA, ENERGIA XX Edizione SETTEMBRE 2015 Con 3 Corsi 40 ore Riconosciuti Auditor Qualità ISO 9001: 2015 Auditor Ambiente ISO 14001:2015 Auditor Safety

Dettagli

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING Prot. n. 179/2012 D.R. n. 61 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

D.D. 11126 PREMESSO CHE

D.D. 11126 PREMESSO CHE D.D. 11126 BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO AI FINI DELL AMMISSIONE AL CORSO DI FORMAZIONE PER MANAGER DIDATTICO DI ATENEO E MANAGER DIDATTICI DI FACOLTA PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO in Scienze e Tecniche Psicologiche dei Processi Mentali CLASSE L 24, ai SENSI DEL D.M. 270/2004 A.A. 2014-2015 TITOLO I - SCIENZE

Dettagli

CONSULENZA INTERDISCIPLINARE PER OPERATORI NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA

CONSULENZA INTERDISCIPLINARE PER OPERATORI NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA CONSULENZA INTERDISCIPLINARE PER OPERATORI NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di secondo livello Facoltà di Scienze della Formazione In collaborazione

Dettagli

Politica per la Qualità della Formazione

Politica per la Qualità della Formazione Politica per la Qualità della Formazione Valutazione e accreditamento lasciano un segno se intercettano la didattica nel suo farsi, se inducono il docente a rendere il suo rapporto con i discenti aperto,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICHE-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INDICIZZAZIONE DI DOCUMENTI CARTACEI,

Dettagli

Master universitario di II livello per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS

Master universitario di II livello per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE Parte integrante del Bando di attivazione dei Master universitari a.a. 2009/2010 Master universitario di II livello per la Dirigenza degli Istituti

Dettagli

INSEGNAMENTO SSD CREDITI

INSEGNAMENTO SSD CREDITI MASTER UNIVERSITARIO di I LIVELLO in INGEGNERIA DEL SUONO STATUTO Art. 1- Istituzione E istituito, presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica della Facoltà di Ingegneria, il Master Universitario

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO/FACOLTA DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICO-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE CLASSE LM-51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MANAGEMENT INFERMIERISTICO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 PIANO DIDATTICO Istituzione del Master Presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia

Dettagli

PREMESSA OBIETTIVO STRATEGICO A CUI FA RIFERIMENTO IL PROGETTO FORMATIVO PROGETTO FORMATIVO - OBIETTIVI GENERALI

PREMESSA OBIETTIVO STRATEGICO A CUI FA RIFERIMENTO IL PROGETTO FORMATIVO PROGETTO FORMATIVO - OBIETTIVI GENERALI FORMATORE PER LA SALUTE E LA SICUREZZA SUL LAVORO CORSO DI FORMAZIONE di 24 ore con esame finale QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE : FORMATORE DOCENTE PER LA SICUREZZA Il corso prevede il conseguimento di:

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN LAVORO E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN LAVORO E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN LAVORO E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi

Dettagli

MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE E TECNICHE PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE Edizione 2014-2015

MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE E TECNICHE PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE Edizione 2014-2015 MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE E TECNICHE PER LA DIREZIONE DEL PERSONALE Edizione 2014-2015 Bando di partecipazione Art.1 (Istituzione e attivazione) Il MASTER PROFESSIONALIZZANTE IN STRATEGIE

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE BUSINESS COACHING PSYCHOLOGY

CORSO DI ALTA FORMAZIONE BUSINESS COACHING PSYCHOLOGY CORSO DI ALTA FORMAZIONE Anno Accademico 2014-2015 BUSINESS COACHING PSYCHOLOGY DIRETTORI: Prof.ssa Paula Benevene e Dott.ssa Silvana Dini COORDINAMENTO: Dott. Antonio Attianese REFERENTE ATTIvITà DIDATTIChE:

Dettagli

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT MASTER IHRM INTERNATIONAL HR MANAGEMENT Gestire Persone e Culture nelle Imprese Internazionali Building Global Talents. Yours. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Facoltà di Scienze

Dettagli

I DIVISIONE 4.5) ISTITUZIONE E ATTIVAZIONE PER L A.A. 2003/2004 DEL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INGEGNERIA DEL SUONO.

I DIVISIONE 4.5) ISTITUZIONE E ATTIVAZIONE PER L A.A. 2003/2004 DEL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INGEGNERIA DEL SUONO. I DIVISIONE 4.5) ISTITUZIONE E ATTIVAZIONE PER L A.A. 2003/2004 DEL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INGEGNERIA DEL SUONO. OMISSIS DELIBERA di approvare la istituzione ed attivazione, per l A.A.2003/2004,

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Nursing avanzato per la sorveglianza epidemiologica e il controllo delle infezioni correlate ai processi assistenziali (ICPA) Livello I Crediti Formativi Universitari 60 Direttore Prof. Gabriele Romano

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Anno Accademico 2011/2012 MASTER UNIVERSITARIO di I livello in SPECIALISTA IN POLITICHE CRIMINALI, TECNICHE INVESTIGATIVE E DI PREVENZIONE Attivato ai sensi del D.M. 509/99

Dettagli

Master in Management Relazionale

Master in Management Relazionale Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Master in Corsi di specializzazione 6.000,00

Dettagli

! "!! # $! % $ % &!!! '( & )* ' &!! '( +,! "! - $%!!!.! / &!' &% 0 '(!!!! )* $! " &!! 0 '

! !! # $! % $ % &!!! '( & )* ' &!! '( +,! ! - $%!!!.! / &!' &% 0 '(!!!! )* $!  &!! 0 ' " # $ % $ % & '( & )* ' & '( & ' +, " - $%. / & ' &% 0 '( )* $ " & 0 ' -, " - $ 10 2 " + ", &32' &456' - % 6, 2 +, " 524+& ' " 7 8 " $ - # " % 9 & ' ( & ' : " 2 ", " - % )* 0 ; 6: : " # ". / - 0, ) "#

Dettagli

Master universitario di II livello in Master Universitario Nazionale per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS

Master universitario di II livello in Master Universitario Nazionale per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE Parte integrante del Bando di attivazione dei Master universitari a.a. 2008/2009 Master universitario di II livello in Master Universitario Nazionale

Dettagli

MASTER IN TECNICHE E PROCEDURE DEL CONTROLLO DI LEGALITÀ NEL RAPPORTO DI LAVORO

MASTER IN TECNICHE E PROCEDURE DEL CONTROLLO DI LEGALITÀ NEL RAPPORTO DI LAVORO MASTER IN TECNICHE E PROCEDURE DEL CONTROLLO DI LEGALITÀ NEL RAPPORTO DI LAVORO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO INFORMAZIONI GENERALI Le novità introdotte dalla recente riforma del lavoro, nonchè i

Dettagli

M A S T E R MANAGER ASSISTANT

M A S T E R MANAGER ASSISTANT FACOLTA DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in MANAGER ASSISTANT Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 I EDIZIONE FINALITÁ Il Master si propone

Dettagli

Obiettivi formativi specifici e funzioni anche in relazione al particolare settore occupazionale al quale si riferiscono:

Obiettivi formativi specifici e funzioni anche in relazione al particolare settore occupazionale al quale si riferiscono: CFU: 11 Direttore del corso: CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PER L INFANZIA 0-6 ANNI. A.A. 2010-2011 Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/

Dettagli

20 30 2.032,00 Ore 12 del NUMERO MASSIMO DI POSTI DISPONIBILI NUMERO MINIMO DI POSTI DISPONIBILI DATA DI APERTURA DOMANDA D AMMISSIONE ON LINE

20 30 2.032,00 Ore 12 del NUMERO MASSIMO DI POSTI DISPONIBILI NUMERO MINIMO DI POSTI DISPONIBILI DATA DI APERTURA DOMANDA D AMMISSIONE ON LINE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN Management del rischio infettivo correlato all assistenza sanitaria A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270,

Dettagli

LIUC Master universitari

LIUC Master universitari REGOLAMENTO DELMASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN HUMAN RESOURCES MANAGEMENT & ORGANIZATIONAL LEARNING HUREMOL Articolo 1 Istituzione del Master È istituita presso l Università Carlo Cattaneo -

Dettagli

email: segreteria@cfssicilia.it Sito:www.cfssicilia.it ANNO 2013

email: segreteria@cfssicilia.it Sito:www.cfssicilia.it ANNO 2013 Via Rosario da Partanna, 22 90146 PALERMO Tel. 0916710220 Fax. 0916710401 www.cfssicilia.it email: segreteria@cfssicilia.it CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTI DI STRUTTURA COMPLESSA IN SANITA

Dettagli

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I LAVORATORI, PREPOSTI E DIRIGENTI (ART. 37 D.LGS. 81/08)

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I LAVORATORI, PREPOSTI E DIRIGENTI (ART. 37 D.LGS. 81/08) FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I LAVORATORI, PREPOSTI E DIRIGENTI (ART. 37 D.LGS. 81/08) L Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011 (pubblicato in G.U. 11 gennaio 2012 n. 8) disciplina la durata, i contenuti

Dettagli

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE .UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI LM77 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE (Sede di

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione Articolo 1 «E istituito presso l Università Carlo Cattaneo -

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ARDUINI ANNA MARCELLA. arduamarci@libero.it Nazionalità Italiana Data di nascita: 05.12.1975 PATENTE B

INFORMAZIONI PERSONALI ARDUINI ANNA MARCELLA. arduamarci@libero.it Nazionalità Italiana Data di nascita: 05.12.1975 PATENTE B INFORMAZIONI PERSONALI ARDUINI ANNA MARCELLA VIA AVESELLA 18, 40121 Bologna MOBILE PHONE 339.40.31.598 arduamarci@libero.it Nazionalità Italiana Data di nascita: 05.12.1975 PATENTE B ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA e DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL IMPRESA MARIO LUCERTINI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INGEGNERIA PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Dettagli

EXPO 2015. Food Management and Green Marketing

EXPO 2015. Food Management and Green Marketing Università Cattolica del Sacro Cuore Anno Accademico 2014/2015 Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Dettagli

L anno, il giorno. del mese di, nella sede della Giunta Regionale della Campania TRA

L anno, il giorno. del mese di, nella sede della Giunta Regionale della Campania TRA Protocollo di Intesa tra la Seconda Università degli Studi di Napoli e la Regione Campania per la formazione di laureandi dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie L anno, il giorno. del mese di,

Dettagli

RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE?

RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE? Convegno Nazionale RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE? Padova, 6 Giugno 2014 Con il patrocinio della Convegno Nazionale RICONOSCIMENTO,

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24 Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea in Scienze Psicologiche Classe di appartenenza: L - 24 Psychological Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Presentazione

Dettagli

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni Scuola di Scienze e Tecnologie corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni L-35 3 anni sede UNICAM: Camerino crediti complessivi da acquisire: 180 www.unicam.mat.it www.sst.unicam.it/sst/ Presentazione

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO in MANAGEMENT IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE E SICUREZZA SUL LAVORO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

FACOLTA DI INGEGNERIA CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE (34/S) Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale

FACOLTA DI INGEGNERIA CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE (34/S) Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale FACOLTA DI INGEGNERIA CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE (34/S) Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Regolamento Didattico Art. 1 Attivazione del Corso di Studio

Dettagli

La gestione integrata dei rischi aziendali

La gestione integrata dei rischi aziendali Facoltà di SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE La gestione integrata dei rischi aziendali Strumento competitivo e a supporto della valutazione del merito creditizio Master Universitario di secondo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO LA PROFESSIONALITA DEL DOCENTE E DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Bando di ammissione A.A. 2007-2008 art. 1 L Università degli Studi di Cassino attiva per l a.a. 2007/2008 il

Dettagli

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Articolo 1 Istituzione È istituito presso l Università degli Studi Europea di Roma, in collaborazione con l Istituto di Studi Superiori

Dettagli

Per essere utili, ovunque

Per essere utili, ovunque MASTER IN ECONOMIA DELLO SVILUPPO E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ANNO ACCADEMICO 2013-2014 In collaborazione con Per essere utili, ovunque LINK CAMPUS UNIVERSITY VIA NOMENTANA, 335 00162 Roma Tel: + 39

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Istituto di Igiene FONDAZIONE POLIAMBULANZA ISTITUTO OSPEDALIERO BRESCIA 10 corso parallelo di Laurea triennale in Infermiere

Dettagli

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MARKETING MANAGEMENT Master serale Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale del

Dettagli

Master MEDIATORE INTERCULTURALE. Edizione 2013/2014. INTEGRA onlus. Accreditato. Main partner

Master MEDIATORE INTERCULTURALE. Edizione 2013/2014. INTEGRA onlus. Accreditato. Main partner Accreditato Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca DM 5/7/2013 Regione Puglia Master MEDIATORE INTERCULTURALE Edizione 2013/2014 Main partner INTEGRA onlus Master MEDIATORE INTERCULTURALE

Dettagli

CORSO SICUREZZA RSPP RISCHIO ALTO (Datori di Lavoro)

CORSO SICUREZZA RSPP RISCHIO ALTO (Datori di Lavoro) CORSO SICUREZZA RSPP RISCHIO ALTO (Datori di Lavoro) PREMESSA Secondo l art. 34 del D.lgs 81/2008 comma 2 il Datore di Lavoro che intende svolgere direttamente i compiti propri del servizio di prevenzione

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche Classe di appartenenza: LM - 85 Pedagogical Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE ( SEDE DI BOLZANO IV EDIZIONE ) Livello I Durata Annuale CFU 60 Comitato Scientifico: ANAGRAFICA DEL CORSO -

Dettagli