I NOSTRI SERVIZI. Gestione sicurezza di una nave (Ship Security Management)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I NOSTRI SERVIZI. Gestione sicurezza di una nave (Ship Security Management)"

Transcript

1

2 L AGENZIA SEAWAYS RISK SOLUTIONS è una agenzia operante nel campo della security in grado di fornire consulenze e servizi altamente professionali rivolti allo sviluppo e mantenimento dei più alti standard di sicurezza in ambito marittimo, portuale e fluviale. All' interno della agenzia opera un team con alle spalle esperienza sul campo maturata in missioni operative finalizzate alla protezione di navi in aree considerate ad alto rischio per la navigazione marittima, di strutture portuali ed off shore in Europa, Africa, Asia e America Latina. Grazie a questa esperienza la SEAWAYS RISK SOLUTIONS è in grado di gestire per conto di Governi, compagnie di navigazione, compagnie petrolifere, Autorità portuali e privati, tutte le numerose problematiche inerenti alla security, fornendo servizi, consulenze tecniche ed addestramento specifico. Attentati di terrorismo e di pirateria nel mondo marittimo sono una realtà di cui è necessario prendere coscienza. A questo proposito l IMO, Organizzazione Internazionale Marittima ha emanato un nuovo regolamento, denominato Codice ISPS 2002, che obbliga tutti gli armatori e governi ad incrementare le misure di sicurezza a bordo delle proprie navi ed in strutture portuali. SEAWAYS RISK SOLUTIONS ha sede principale a Roma, ma grazie a una rete di uffici di rappresentanza è in grado di offrire i propri servizi in tutto il mondo. I servizi da noi offerti sono : Gestione sicurezza navi Gestione sicurezza portuale Gestione sicurezza subacquea Pianificazione dei trasporti marittimi in aree sensibili o a rischio Recupero e trasferimento navi ed imbarcazioni Addestramento sicurezza marittima e subacquea

3 I NOSTRI SERVIZI In tale ambito la SEAWAYS RISK SOLUTIONS seguendo tutte le normative internazionali vigenti si occupa di offrire consulenze atte alla organizzazione e gestione della Security a bordo di una nave o di una struttura portuale. Grazie ai nostri operatori Ufficiali della Marina Mercantile provvisti delle certificazioni internazionali SHIP SECURITY OFFICER, COMPANY SECURITY OFFICER e PORT FACILITY SECURITY OFFICER (ISPS CODE 2002) rilasciate dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto e dalla MCA / Maritime and Coast Guard Britannica siamo in grado di offrire seguenti servizi : Gestione sicurezza di una nave (Ship Security Management) alla nave (Ship Security Assessment) Stesura del Ship Security Plan e successive eventuali revisioni necessarie Realizzazione di tutte le procedure e verifiche per il rilascio dell International Security Certificate da parte dell'autorità Marittima o Stato competente Organizzazione di esercitazioni trimestrali ed annuali ed addestramenti di security per equipaggi secondo le norme di riferimento (ISPS Code, Reg. CE 725/04, PNSM) Addestramento antipirateria, antiterrorismo ed antisabotaggio per operatori di sicurezza imbarcati su navi mercantili, passeggeri, yacht, piattaforme petrolifere Consulenze anti pirateria e sabotaggio Assistenza antipirateria e consulenza anti sabotaggio direttamente a bordo di navi mercantili, passeggeri e yacht durante la navigazione in acque potenzialmente pericolose. Ricerche ed individuazione di tentativi di danneggiamenti alla nave, al carico trasportato e agli impianti portuali Bonifiche e messa in sicurezza di navi mercantili destinate a paesi a rischio o sensibili

4 Gestione sicurezza portuale (Port Facility Security Management) al terminal portuale (Port Facility Security Assessment) Stesura del Port Facility Security Plan e successive eventuali revisioni necessarie Realizzazione di tutte le procedure e verifiche per il rilascio dell International Security Certificate da parte dell' Autorità Marittima o Stato competente Organizzazione di esercitazioni trimestrali ed annuali ed addestramento di security per operatori di impianti portuali secondo le norme di riferimento (ISPS Code, Reg. CE 725/04, PNSM) Addestramento alla conduzione di unità navali per operatori addetti alla sicurezza di una struttura portuale Gestione sicurezza subacquea (Underwater Security Management) subacquee a un terminal portuale e alle navi ormeggiate all interno di esso (Underwater Port Facility Security Assessment Stesura del Underwater Port Facility Security Plan Organizzazione di esercitazioni trimestrali (security drills) ed annuali (security exercises) ed addestramento di security per operatori di impianti portuali secondo le norme di riferimento (ISPS Code, Reg. CE 725/04, PNSM) Ispezioni subacquee e controlli di sicurezza sotto carena su navi, strutture subacquee ed installazioni portuali Addestramento per operatori addetti alla sicurezza di una struttura portuale (Port Facility Security Diver) Recupero e trasferimento di navi ed imbarcazioni Recupero di imbarcazioni e navi ferme in altre località per motivi tecnici di varia natura anche in zone considerate ad alto rischio per la navigazione (pirateria, conflitti in corso, ecc.) Trasferimento imbarcazioni e navi per conto di compagnie di navigazione, singoli armatori, cantieri navali, agenzie marittime

5 tel. (+39)

ISPS. Premessa. Premessa. dott. Massimo Vascotto massimo.vascotto@istruzione.it

ISPS. Premessa. Premessa. dott. Massimo Vascotto massimo.vascotto@istruzione.it ISPS dott. Massimo Vascotto massimo.vascotto@istruzione.it Premessa Fonte: http://www.newapocalypse.altervista.org/foto11settembre/twin_towers_explode.jpg Premessa Fonte: http://polluxe.free.fr/images/11septb.jpg

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI GRADO ORDINANZA N 22/2004 Il sottoscritto Capo del Circondario Marittimo di Grado, VISTE: VISTA: VISTA: il Regolamento

Dettagli

CATALOGO PROVINCIALE DI MODULI FORMATIVI PROFESSIONALIZZANTI E SERVIZI ACCESSIBILI TRAMITE VOUCHER

CATALOGO PROVINCIALE DI MODULI FORMATIVI PROFESSIONALIZZANTI E SERVIZI ACCESSIBILI TRAMITE VOUCHER CATALOGO PROVINCIALE DI MODULI FORMATIVI PROFESSIONALIZZANTI E SERVIZI ACCESSIBILI TRAMITE VOUCHER Area SICUREZZA A Corso di base per lo svolgimento della funzione di RSPP ASPP B ATECO 6 - Settore Marittimo

Dettagli

PROGETTO SYNTHESIS SICUREZZA DELLE AREE PORTUALI ED INTERPORTUALI (JESI - 7 NOVEMBRE 2012)

PROGETTO SYNTHESIS SICUREZZA DELLE AREE PORTUALI ED INTERPORTUALI (JESI - 7 NOVEMBRE 2012) PROGETTO SYNTHESIS SICUREZZA DELLE AREE PORTUALI ED INTERPORTUALI (JESI - 7 NOVEMBRE 2012) ATTUAZIONE DELLE MISURE DI SECURITY NEL PORTO DI ANCONA La misure di security intese come le attività preventive

Dettagli

ISPS CODE. International ship and Port Facility Security Code. 04 maggio 2006 TV (CP) E. PIERAMI TV (CP) E. PIERAMI 1

ISPS CODE. International ship and Port Facility Security Code. 04 maggio 2006 TV (CP) E. PIERAMI TV (CP) E. PIERAMI 1 ISPS CODE International ship and Port Facility Security Code 04 maggio 2006 TV (CP) E. PIERAMI TV (CP) E. PIERAMI 1 SICUREZZA: SAFETY SECURITY Maritime security: combinazione di misure e risorse umane

Dettagli

Antonio Bellesi, Renato Roffi La sicurezza della navigazione nei suoi aspetti normativi, ambientali ed applicativi

Antonio Bellesi, Renato Roffi La sicurezza della navigazione nei suoi aspetti normativi, ambientali ed applicativi A12 394 Antonio Bellesi, Renato Roffi La sicurezza della navigazione nei suoi aspetti normativi, ambientali ed applicativi La disciplina della safety e della security nonché il ruolo del R.I.Na. S.p.A.

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA. ALLEGATO 2: Disposizioni per l approvazione del regolamento di servizio.

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA. ALLEGATO 2: Disposizioni per l approvazione del regolamento di servizio. ALLEGATO 2: Disposizioni per l approvazione del regolamento di servizio. Di seguito si riportano disposizioni generali riguardanti l organizzazione dei servizi e l impiego delle guardie giurate nei servizi

Dettagli

DISCIPLINARE AI SENSI DELL ART. 6 DEL DECRETO MINISTERIALE 15 SETTEMBRE 2009, N. 154

DISCIPLINARE AI SENSI DELL ART. 6 DEL DECRETO MINISTERIALE 15 SETTEMBRE 2009, N. 154 DISCIPLINARE AI SENSI DELL ART. 6 DEL DECRETO MINISTERIALE 15 SETTEMBRE 2009, N. 154 PERCORSO NORMATIVO Art. 18, co. 1 e 2 del DL 27/07/05, n. 144, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio

Dettagli

segreteria.reparto6@mit.gov.it Al VEDI ELENCO INDIRIZZI ALLEGATO A R G O M E N T O :

segreteria.reparto6@mit.gov.it Al VEDI ELENCO INDIRIZZI ALLEGATO A R G O M E N T O : M_INF.CGCCP.REGISTRO UFFICIALE.U.0108153. 10-12-2013 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto 6 Reparto 4 Ufficio 1 Sezione CIRCOL ARE Titolo:

Dettagli

MODULO DI ADESIONE ALLA. Convenzione allegata al Protocollo di intesa tra Ministero della Difesa e Confederazione Italiana Armatori (CONFITARMA)

MODULO DI ADESIONE ALLA. Convenzione allegata al Protocollo di intesa tra Ministero della Difesa e Confederazione Italiana Armatori (CONFITARMA) MODULO DI ADESIONE ALLA Convenzione allegata al Protocollo di intesa tra Ministero della Difesa e Confederazione Italiana Armatori (CONFITARMA) per la prestazione di servizi finalizzata alla protezione

Dettagli

Roma, P.d.c.: 06 59083326 06 59083320 cgcp@pec.mit.gov.it segreteria.reparto6@mit.gov.it VEDI ELENCO INDIRIZZI ALLEGATO

Roma, P.d.c.: 06 59083326 06 59083320 cgcp@pec.mit.gov.it segreteria.reparto6@mit.gov.it VEDI ELENCO INDIRIZZI ALLEGATO M_INF.CGCCP.REGISTRO UFFICIALE.U.0108153. 10-12-2013 Roma, P.d.c.: 06 59083326 06 59083320 cgcp@pec.mit.gov.it segreteria.reparto6@mit.gov.it Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Comando Generale

Dettagli

Ref. T2-MSS/2.11.1 MSC.1/Circ 1192 30 maggio 2006 GUIDA ALL AUTO-VALUTAZIONE VOLONTARIA DA PARTE DEI GOVERNI CONTRAENTI E DEI PORT FACILITY

Ref. T2-MSS/2.11.1 MSC.1/Circ 1192 30 maggio 2006 GUIDA ALL AUTO-VALUTAZIONE VOLONTARIA DA PARTE DEI GOVERNI CONTRAENTI E DEI PORT FACILITY Ref. T2-MSS/2.11.1 MSC.1/Circ 1192 30 maggio 2006 GUIDA ALL AUTO-VALUTAZIONE VOLONTARIA DA PARTE DEI GOVERNI CONTRAENTI E DEI PORT FACILITY 1. Il Comitato per la Sicurezza Marittima (il Comitato), durante

Dettagli

Venezia Terminal Passeggeri S.p.A. V.T.P. Tariffa Generale 2013 Edizione 0.2 2. NAVI DA CROCIERA

Venezia Terminal Passeggeri S.p.A. V.T.P. Tariffa Generale 2013 Edizione 0.2 2. NAVI DA CROCIERA 2. NAVI DA CROCIERA ANNO 2013 2.1 VIGILANZA ED ASSISTENZA ALLE NAVI PASSEGGERI Le seguenti tariffe sono valide per ciascuna nave passeggeri che prenda ormeggio alle banchine portuali gestite dalla Società

Dettagli

Ugo VESTRI ESPERIENZE PROFESSIONALI

Ugo VESTRI ESPERIENZE PROFESSIONALI Ugo VESTRI Telefono 3293178570 ~ e-mail: u.vestri@porto.napoli.it DATI ANAGRAFICI Luogo di nascita: Napoli. Data di nascita: 13 agosto 1967 Residenza: Napoli ESPERIENZE PROFESSIONALI aprile/luglio 93 Vincitore

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome: Gabriele Carrozza Data e luogo di Nascita: 25 Agosto 1983 - Taurianova (RC) Residenza: Via Giacomo Leopardi, 6 43040 Varano de Melegari (PR) Italia Stato civile:

Dettagli

... (Nome della Nave) (Nome della Compagnia) (fare rif.to ai dati che saranno contenuti nel Continuous Synopsis Record richiesto dalla Solas XI-1/5 )

... (Nome della Nave) (Nome della Compagnia) (fare rif.to ai dati che saranno contenuti nel Continuous Synopsis Record richiesto dalla Solas XI-1/5 ) (Nome della Nave) (Nome della Compagnia) (fare rif.to ai dati che saranno contenuti nel Continuous Synopsis Record richiesto dalla Solas XI-1/5 ) PIANO SECURITY NAVE (Ship Security Plan) Conforme alla

Dettagli

CASINA DEI CAPITANI META Gennaio 2004 CODICE ISPS. Emendamenti alla SOLAS. (Cap. V - Cap.XI - Nuovo Cap.XI -2) **********************************

CASINA DEI CAPITANI META Gennaio 2004 CODICE ISPS. Emendamenti alla SOLAS. (Cap. V - Cap.XI - Nuovo Cap.XI -2) ********************************** CASINA DEI CAPITANI META Gennaio 2004 CODICE ISPS Emendamenti alla SOLAS (Cap. V - Cap.XI - Nuovo Cap.XI -2) ********************************** Elaborazione e traduzione libera a cura di Fortunato IMPERATO

Dettagli

Alle Direzioni Regionali dei VVF Loro Sedi Alle Direzioni Centrali del Dipartimento Loro Sedi Agli Uffici Centrali del Dipartimento Loro Sedi

Alle Direzioni Regionali dei VVF Loro Sedi Alle Direzioni Centrali del Dipartimento Loro Sedi Agli Uffici Centrali del Dipartimento Loro Sedi MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LA FORMAZIONE Alle Direzioni Regionali dei VVF Alle Direzioni Centrali del Dipartimento

Dettagli

SAFETY & SECURITY. Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società Porto di Livorno 2000 SrL

SAFETY & SECURITY. Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società Porto di Livorno 2000 SrL Terminal Crociere - Piazzale dei Marmi 57123 Livorno (LI) Italia Tel. (+39) 0586 20.29.01 Fax (+39) 0586 89.22.09 info@portolivorno2000.it Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società

Dettagli

Schema SCS. Supply Chain Security Management System. Norma ISO 28000_2007. Riunione Ispettori 25 Maggio 2012 Slide n. domenica 15 luglio 2012

Schema SCS. Supply Chain Security Management System. Norma ISO 28000_2007. Riunione Ispettori 25 Maggio 2012 Slide n. domenica 15 luglio 2012 Schema SCS Supply Chain Security Management System Norma ISO 28000_2007 1 Schema SCS Supply Chain Security Management System Norma ISO 28000_2007 2 In rosso i Paesi aderenti all OECD; in blu i richiedenti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna! ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI MARCONI Indirizzi: Trasporti Marittimi / Apparati ed Impianti

Dettagli

MARINE WILLIS NEL MONDO E IN ITALIA WILLIS E IL MARINE

MARINE WILLIS NEL MONDO E IN ITALIA WILLIS E IL MARINE MARINE MARINE WILLIS NEL MONDO E IN ITALIA Willis è uno dei principali Gruppi di brokeraggio assicurativo e di risk management a livello mondiale con riconosciute competenze in tutti i settori dell industria

Dettagli

CAPITOLO XI-2 (Misure speciali per incrementare la sicurezza marittima)

CAPITOLO XI-2 (Misure speciali per incrementare la sicurezza marittima) CAPITOLO XI-2 (Misure speciali per incrementare la sicurezza marittima) Regola 1 Definizioni 1. Per gli scopi di questo capitolo, se non diversamente stabilito: 1 Bulk carrier identifica una porta rinfuse

Dettagli

ISTANZA RILASCIO AUTORIZZAZIONE (1)/COMUNICAZIONE INIZIO SERVIZIO (2)/ DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ

ISTANZA RILASCIO AUTORIZZAZIONE (1)/COMUNICAZIONE INIZIO SERVIZIO (2)/ DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Alla Questura/Prefettura 1 di (e-mail: ) Al Comando Generale del corpo delle capitanerie di porto Guardia Costiera 6 Reparto Sicurezza della Navigazione Via dell Arte, 16 00144 ROMA (e-mail: ufficio2.reparto6@mit.gov.it)

Dettagli

Ministero dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA V E N E Z I A ORDINANZA N. 15/07

Ministero dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA V E N E Z I A ORDINANZA N. 15/07 Ministero dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA V E N E Z I A ORDINANZA N. 15/07 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Venezia; VISTA l ordinanza n. 84/06 in data 12.07.06

Dettagli

Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio

Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio Seminario di Analisi dei Requisiti, Progettazione Preliminare ed Esecutiva di Grandi Sistemi Ingegneristici: Casi di Studio Corso di Ingegneria dei Sistemi Software e dei Servizi in Rete Parte 2. Caso

Dettagli

Inserto bimestrale della rivista Regioni&Ambiente. Promosso da

Inserto bimestrale della rivista Regioni&Ambiente. Promosso da Inserto bimestrale della rivista Regioni&Ambiente Promosso da SETTEMBRE 2003 La rivista bimestrale I Porti d Italia a settembre fa scalo a Livorno, Savona, Genova. Nel primo approdo viene presentato l

Dettagli

25 26 giugno 2014. Achille Sirignano Modelli di Risk Management di Security

25 26 giugno 2014. Achille Sirignano Modelli di Risk Management di Security UNI 10459 Achille Sirignano Security Manager eni S.p.A. A Responsabile Processi e Modelli di Risk Management di Security UNI 10459 1995 Definisce le funzioni essenziali e il profilo del professionista

Dettagli

L'INDIRIZZO NAUTICO (TRASPORTI E LOGISTICA) A RODI GARGANICO

L'INDIRIZZO NAUTICO (TRASPORTI E LOGISTICA) A RODI GARGANICO ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE RODI GARGANICO VIA G. ALTOMARE, 10 71012 RODI GARGANICO (FG) cod. mecc. FGIS01300A C.F. 84004640714 Albo Pretorio www.iisdelgiudice.it con sezioni associate I.T.C.

Dettagli

il 90% dei commerci esterni alla CE; il 40% dei commerci interni alla UE.

il 90% dei commerci esterni alla CE; il 40% dei commerci interni alla UE. GESTIONE SECURITY PORTUALE PREMESSA SCENARIO DI RIFERIMENTO I porti, spesso situati in prossimità di città, assumono un ruolo vitale nel sistema logistico di trasporto, in quanto consentono il collegamento

Dettagli

Prototipo di Sportello Unico Marittimo e proposte di integrazione con il PCS GAIA

Prototipo di Sportello Unico Marittimo e proposte di integrazione con il PCS GAIA Prototipo di Sportello Unico Marittimo e proposte di integrazione con il PCS GAIA Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari BARI, 28 Maggio 2014 project partners IL PROTOTIPO DI NATIONAL MARITIME

Dettagli

Argomenti della presentazione:

Argomenti della presentazione: Argomenti della presentazione: VTMIS Nazionale, Sistema SafeSeaNet, Sistema AIS (Automatic Identification System), Sistema VTS (Vessel Traffic Service). 1 Cos è il VTMIS Nazionale 2 VTMIS Nazionale (Vessel

Dettagli

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

Attività realizzate: Anno, Titolo del corso ORE ALLIEVI 2013 1530 123 2012 2184 2011 2688 2010 1850

Attività realizzate: Anno, Titolo del corso ORE ALLIEVI 2013 1530 123 2012 2184 2011 2688 2010 1850 2013 1530 123 Competenze per carrellisti: Abilitazione all'utilizzo dei carrelli industriali semoventi 20 12 Coniugare al futuro: Addetto all organizzazione e gestione delle attività di segreteria, all

Dettagli

SECURITY & SAFETY NEI TERMINAL PASSEGGERI DEL PORTO DI GENOVA

SECURITY & SAFETY NEI TERMINAL PASSEGGERI DEL PORTO DI GENOVA SECURITY & SAFETY NEI TERMINAL PASSEGGERI DEL PORTO DI GENOVA Le norme ed i comportamenti da seguire nelle aree date in concessione alla società Stazioni Marittime s.p.a. L accesso alle aree date in concessione

Dettagli

PORT COMMUNITY SYSTEM

PORT COMMUNITY SYSTEM PORT COMMUNITY SYSTEM NATIONAL MARITIME SINGLE WINDOW > SHIP SINGLE WINDOW PORT COMMUNITY SYSTEM > CARGO SINGLE WINDOW Comando nave Armatore Agente Marittimo Spedizioniere ecustoms Polizia di Frontiera

Dettagli

PMIS Port Management Information System

PMIS Port Management Information System PMIS Port Management Information System Architettura VTSL 2 Il sistema VTS Nella maggior parte delle installazioni il VTS è limitato ad un area portuale o ad una ben definita area di transito Il VTS italiano

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Decreto Dirigenziale n 392/2010 Requisiti per la manutenzione e la revisione dei dispositivi di salvataggio

Dettagli

SHORT COMPANY PROFILE survey + consulting

SHORT COMPANY PROFILE survey + consulting SHORT COMPANY PROFILE survey + consulting SEANERGY MARINE Survey + Consulting, Danilo Frulla; effettua servizi peritali e consulenza tecnica nel settore navigazione da diporto al proprio attivo può contare

Dettagli

Security Training Project S.r.l. Via San Giorgio Morgeto, 127 00173 Roma Tel.06.72910206 Fax.06.72905574 e-mail: info@stponline.it

Security Training Project S.r.l. Via San Giorgio Morgeto, 127 00173 Roma Tel.06.72910206 Fax.06.72905574 e-mail: info@stponline.it SOCIETÀ DI CONSULENZA E FORMAZIONE PROFESSIONALE CERTIFICATA Security Training Project S.r.l. Via San Giorgio Morgeto, 127 00173 Roma Tel.06.72910206 Fax.06.72905574 e-mail: info@stponline.it www.stponline.it

Dettagli

CERTIFICATO INTERNAZIONALE DI OPERATORE DI IMBARCAZIONE DA DIPORTO

CERTIFICATO INTERNAZIONALE DI OPERATORE DI IMBARCAZIONE DA DIPORTO ICC information and syllabus CERTIFICATO INTERNAZIONALE DI OPERATORE DI IMBARCAZIONE DA DIPORTO Per la navigazione all estero il requisito della certificazione di idoneità varia a seconda dei paesi. In

Dettagli

OPERAZIONI DI CONTRASTO DELLA PIRATERIA IN ACQUE INTERNAZIONALI. Senato 15 giugno 2011 AUDIZIONE DELLA PROF. ANGELA DEL VECCHIO

OPERAZIONI DI CONTRASTO DELLA PIRATERIA IN ACQUE INTERNAZIONALI. Senato 15 giugno 2011 AUDIZIONE DELLA PROF. ANGELA DEL VECCHIO 1 OPERAZIONI DI CONTRASTO DELLA PIRATERIA IN ACQUE INTERNAZIONALI Senato 15 giugno 2011 AUDIZIONE DELLA PROF. ANGELA DEL VECCHIO Signor Presidente, onorevoli Senatori Ringrazio per l onore concessomi e

Dettagli

Problematiche di applicazione al settore pesca della normativa sulla sicurezza sul lavoro

Problematiche di applicazione al settore pesca della normativa sulla sicurezza sul lavoro Problematiche di applicazione al settore pesca della normativa sulla sicurezza sul lavoro Convegno La sicurezza del lavoro a bordo delle navi Venezia 13 Luglio 2007 Mauro Gaggero Federcoopesca La flotta

Dettagli

WP7.2 Verifica dello stato di attuazione e armonizzazione dei piani di safety per le modalità di trasporto di sostanze pericolose

WP7.2 Verifica dello stato di attuazione e armonizzazione dei piani di safety per le modalità di trasporto di sostanze pericolose WP7.2 Verifica dello stato di attuazione e armonizzazione dei piani di safety per le modalità di trasporto di Partner responsabile del deliverable: Documento di sintesi Versione: documento_sintesi_wp7.2_14112013

Dettagli

ROMA CRUISE TERMINAL OPERATIONS PLAN

ROMA CRUISE TERMINAL OPERATIONS PLAN ROMA CRUISE TERMINAL OPERATIONS PLAN Version 1.2015 INDICE Roma Cruise Terminal Procedure Operative Versione 1.2015 1 1.0 Procedura per la preparazione del Piano Accosti annuo. 1.1 Le agenzie marittime

Dettagli

SISTEMI DI GESTIONE DELLA SECURITY IN AMBITO PORTUALE

SISTEMI DI GESTIONE DELLA SECURITY IN AMBITO PORTUALE SISTEMI DI GESTIONE DELLA SECURITY IN AMBITO PORTUALE Fabio Garzia Ingegneria della Sicurezza Dipartimento ICMMPM Università degli Studi di Roma La Sapienza Via Eudossiana, 18-00184 Roma Email fabio.garzia@uniroma1.it

Dettagli

Superyacht Normativa di riferimento

Superyacht Normativa di riferimento Superyacht Normativa di riferimento Venezia 14 marzo 2008 Superyacht: Normativa di riferimento Indice Il mercato dei SY: order book, charter, costi di gestione, indotto La normativa europea La normativa

Dettagli

Conoscere ed utilizzare gli strumenti dell ILO e dell IMO sul benessere dei marittimi della pesca e del commercio (a bordo e a terra)

Conoscere ed utilizzare gli strumenti dell ILO e dell IMO sul benessere dei marittimi della pesca e del commercio (a bordo e a terra) GRUPPO DI LAVORO XXI CONGRESSO MONDIALE DELL APOSTOLATO DEL MARE Rio de Janeiro, Brasile, 29 Settembre - 5 Ottobre 2002 Conoscere ed utilizzare gli strumenti dell ILO e dell IMO sul benessere dei marittimi

Dettagli

Ali' chtho 1OOOd@pee.istruzione.it

Ali' chtho 1OOOd@pee.istruzione.it M_INF.CGCCP.REGISTRO UFFICIALE.U.0048955.30-04-2015 Roma. p.d.c. 0659084196-3315 181 cgcp@pec.mit.gov.il; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di

Dettagli

17 Giu - 19 Giu 1999 IMC Engineering - Genova, Corso sui sistemi di protezione anticorrosiva delle navi e delle strutture metalliche in genere.

17 Giu - 19 Giu 1999 IMC Engineering - Genova, Corso sui sistemi di protezione anticorrosiva delle navi e delle strutture metalliche in genere. Gen - Feb 1999 DG RINA - Genova, Corsi specialistici intensivi su protezione strutturale antincendio, protezione attiva antincendio, sistemi di automazione navale, impianti elettrici di bordo e impiantistica

Dettagli

PROGRAMMA di ADDESTRAMENTO PER PILOTI E TECNICI ROV

PROGRAMMA di ADDESTRAMENTO PER PILOTI E TECNICI ROV PROGRAMMA di ADDESTRAMENTO PER PILOTI E TECNICI ROV DSI UNDERWATER ROBOTIC CENTRE ITALY DIVISION www.dsi-italy.com ELETTROTECNICA ELETTRONICA Durante il percorso formativo sono previste attività pratiche

Dettagli

Navigazioneoccorre occorre

Navigazioneoccorre occorre Istituti Tecnici dei Trasporti e Logistica: Nautico San Giorgio di Genova Nautico C. Colombo di Camogli Modalità di iscrizione alla Gente di Mare per gli studenti degli ISTITUTI NAUTICI Per avere il Libretto

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SESTA EDIZIONE

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SESTA EDIZIONE PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SESTA EDIZIONE Maestrale: il vento dalla scuola al lavoro! Definizione delle competenze di uscita del percorso e macro progettazione dei contenuti 1) OBIETTIVI Il percorso

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI GIOIA TAURO

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI GIOIA TAURO MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI GIOIA TAURO ORDINANZA N. 42/2009 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Gioia Tauro: VISTO: il D.P.R. 06 giugno

Dettagli

Security DEFINIZIONI 2.1 Ai fini della presente parte, salvo espressa disposizione contraria:.1: Per convenzione si intende la convenzione

Security DEFINIZIONI 2.1 Ai fini della presente parte, salvo espressa disposizione contraria:.1: Per convenzione si intende la convenzione Security Gli obiettivi del Codice sono:.1 a stabilire un quadro internazionale di cooperazione tra i contraenti: I governi, agenzie governative, amministrazioni locali e imprenditoria marittima e industrie

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo IL DIRETTORE MARITTIMO DELLA SICILIA OCCIDENTALE VISTO : l art. 123 del Codice della navigazione, modificato dall art. 7 della L. 27.02.1998, n. 30; nonché gli artt. 282 e 285 del Regolamento di esecuzione

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3550 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro degli affari esteri (FINI) di concerto col Ministro per gli affari regionali (LA LOGGIA) col Ministro dell economia

Dettagli

RIEPILOGO DEI CORSI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO PER PERSONALE MARITTIMO E DIPLOMATI GENERCI CON INDIRIZZO UFFICIALI DI NAVIGAZIONE

RIEPILOGO DEI CORSI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO PER PERSONALE MARITTIMO E DIPLOMATI GENERCI CON INDIRIZZO UFFICIALI DI NAVIGAZIONE VeMarS RIEPILOGO DEI CORSI FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO PER PERSONALE MARITTIMO E DIPLOMATI GENERCI CON INDIRIZZO UFFICIALI DI NAVIGAZIONE Sede legale: Dorsoduro n. 1401 30123 Venezia Sede operativa: Fabbricato

Dettagli

Tecnologie,sistemi e nuovi prodotti ecosostenibili nel mondo dello shipping

Tecnologie,sistemi e nuovi prodotti ecosostenibili nel mondo dello shipping Tecnologie,sistemi e nuovi prodotti ecosostenibili nel mondo dello shipping Dall evoluzione della normativa ambientale nel settore marittimo alle problematiche della gestione dell esistente Ing. PIERCIPRIANO

Dettagli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli Ordinanza CP n. 124 /2004 Ordinanza AP n. 23/2004 Il Presidente dell'autorità Portuale di Napoli e il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Napoli 9LVWR la legge 28.1.1994 n. 84 e il

Dettagli

VIGILANZA SANITARIA A BORDO DELLE NAVI E NEI PORTI. Dott. Virgilio COSTANZO Ministero della Salute

VIGILANZA SANITARIA A BORDO DELLE NAVI E NEI PORTI. Dott. Virgilio COSTANZO Ministero della Salute VIGILANZA SANITARIA A BORDO DELLE NAVI E NEI PORTI Dott. Virgilio COSTANZO Ministero della Salute L'umanità si divide in tre categorie : i vivi, i morti e i naviganti - dei primi tutti parlano e si preoccupano,

Dettagli

0,1,67(52'(//('(,75$63257, &$3,7$1(5,$',32572',/,92512 ORDINANZA N. 145_/2006

0,1,67(52'(//('(,75$63257, &$3,7$1(5,$',32572',/,92512 ORDINANZA N. 145_/2006 0,1,67(52'(//('(,7563257, &3,71(5,',32572',/,92512 ORDINANZA N. 145_/2006 9,672 il Decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2005 n.134 Regolamento recante disciplina per le navi mercantili dei

Dettagli

INDIRIZZO TRASpORTI E LOGISTICA Profilo Trasporti e Logistica

INDIRIZZO TRASpORTI E LOGISTICA Profilo Trasporti e Logistica Indirizzo Trasporti e logistica Profilo Il Diplomato in Trasporti e Logistica: ha competenze tecniche specifiche e metodi di lavoro funzionali allo svolgimento delle attività inerenti la progettazione,

Dettagli

Il Ruolo del Medico di Bordo nella Marina Mercantile Italiana

Il Ruolo del Medico di Bordo nella Marina Mercantile Italiana Il Ruolo del Medico di Bordo nella Marina Mercantile Italiana Dr. Angelo Giusto MD Medico di Bordo della Marina Mercantile Italiana ABILITATO Il Medico di Bordo in Italia Nasce da lontano la figura del

Dettagli

Professionisti e specialisti per la fornitura di servizi di sicurezza Leader nella fornitura di servizi di sicurezza di massima eccellenza la S.A.S.

Professionisti e specialisti per la fornitura di servizi di sicurezza Leader nella fornitura di servizi di sicurezza di massima eccellenza la S.A.S. Professionisti e specialisti per la fornitura di servizi di sicurezza Leader nella fornitura di servizi di sicurezza di massima eccellenza la S.A.S. INVESTIGATION con sede a Dimaro (TN) è una società presente

Dettagli

Gruppo PETROKAN NAVENNA

Gruppo PETROKAN NAVENNA PK Gruppo PETROKAN NAVENNA LA PRESENZA SUL TERRITORIO DA PIU DI 50 ANNI, UNITAMENTE ALL ECCELENZA DEI SERVIZI OFFERTI, FANNO DEL GRUPPO PETROKAN- NAVENNA IL PARTNER IDEALE PER QUALSIASI NECESSITA SERVIZI

Dettagli

GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da

GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da diporto, di cui al decreto legislativo del 18 luglio 2005,

Dettagli

C a p i t a n e r i a d i P o r t o V T S T R I E S T E

C a p i t a n e r i a d i P o r t o V T S T R I E S T E C a p i t a n e r i a d i P o r t o V T S T R I E S T E MANUALE UTENTE Edizione n.001 Ottobre 2012 ELENCO VARIANTI Nr. Variante Nome, cognome e firma di chi esegue la variante Data 1 SERVIZI EROGATI E

Dettagli

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005 I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche Aeroporti luogo di frontiera: una priorità e una preccupazione collettiva Ing.. Galileo

Dettagli

SMART PORT I corridoi europei, doganali e marittimi da e verso l Europa

SMART PORT I corridoi europei, doganali e marittimi da e verso l Europa SMART PORT I corridoi europei, doganali e marittimi da e verso l Europa Progetto ARGES: attuazione della Direttiva Comunitaria 65/2010 sulla Maritime Single Window e rapporto con i Port Community System

Dettagli

CAPITANERIA DI PORTO DI. VERBALE di ISPEZIONE (N. / ) (eseguita ai sensi dell art. 11 del Decreto legislativo 182/2003) 1. Dati Generali della Nave

CAPITANERIA DI PORTO DI. VERBALE di ISPEZIONE (N. / ) (eseguita ai sensi dell art. 11 del Decreto legislativo 182/2003) 1. Dati Generali della Nave VERBALE di ISPEZIONE (N. / ) (eseguita ai sensi dell art. 11 del Decreto legislativo 182/2003) 1. Dati Generali della Nave Tipo e Nome Nave Numero IMO Bandiera Data Impostazione Chiglia Stazza Lorda Persone

Dettagli

La piattaforma VTMIS quale strumento integrato a supporto della catena logistica nazionale

La piattaforma VTMIS quale strumento integrato a supporto della catena logistica nazionale La piattaforma VTMIS quale strumento integrato a supporto della Genova, 17 settembre 2015 CA (CP) Piero PELLIZZARI Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Reparto VII Informatica, Sistemi

Dettagli

Istituto Tecnico Trasporti e Logistica Mario Ciliberto

Istituto Tecnico Trasporti e Logistica Mario Ciliberto Istituto Tecnico Trasporti e Logistica Mario Ciliberto CROTONE Cod.Meccan. KRTH020009 Per un futuro Grande come il mondo LE FINALITA' Scopo di tutti gli Istituti Tecnici per i Trasporti e la Logistica

Dettagli

IL CLUSER MARITTIMO PORTUALE.

IL CLUSER MARITTIMO PORTUALE. IL CLUSER MARITTIMO PORTUALE. SOGGETTI E VITA DELLO SCENARIO MARITTIMO PORTUALE Di Renato Causa ATTORI DELLO SCENARIO Portuale Autorità Portuale Ormeggiatori Polizia Portuale Guardia di Finanza Dogana

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net I divieti della navigazione dopo la tragedia umana e marittima della Costa Concordia A cura del dott. Cristian Rovito Sottufficiale del Corpo delle Capitanerie di Porto Guardia Costiera A seguito del sinistro

Dettagli

Università degli Studi di Palermo C.I.R.P.I.E.T.

Università degli Studi di Palermo C.I.R.P.I.E.T. Corsi curriculari In questo settore la formazione parte dalla scuola secondaria superiore, attraverso un percorso formativo della durata di 5 anni, svolto nelle sedi degli Istituti Tecnici Nautici sparse

Dettagli

AUTORITÀ PORTUALE DI RAVENNA ORDINANZA N. 3/2013 DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER ACCEDERE AGLI IMPIANTI PORTUALI

AUTORITÀ PORTUALE DI RAVENNA ORDINANZA N. 3/2013 DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER ACCEDERE AGLI IMPIANTI PORTUALI AUTORITÀ PORTUALE DI RAVENNA ORDINANZA N. 3/2013 DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER ACCEDERE AGLI IMPIANTI PORTUALI DEL PORTO DI RAVENNA (AI SENSI DEL D.M. 20.06.2007, n. 83/T)

Dettagli

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche

I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005. I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche I Convegno OSN Centro Alti Studi per la Difesa, Roma 25 Ottobre 2005 I Confini, le Città, le Infrastrutture Critiche Infrastrutture Aeroportuali Critiche: criteri di classificazione e metodologie di analisi

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Vincenzo ARCULEO

CURRICULUM VITAE di Vincenzo ARCULEO CURRICULUM VITAE di Vincenzo ARCULEO Dati personali - Nato a PALERMO il 27.06.1972 - Residente a ROMA - cell. 320-1956033 - e-mail: arculeo@tin.it vincenzo.arculeo@total.com Esperienze professionali HSE

Dettagli

La straordinaria rotta di Nave Italia

La straordinaria rotta di Nave Italia La straordinaria rotta di Nave Italia Genova, aprile 2014 c/o Yacht Club Italiano - Porticciolo Duca degli Abruzzi - 16128 - Genova - tel. +39 010 2770604 - Fax +39 010 2517801 - info@naveitalia.org 1

Dettagli

Sommario Allegato A - Caratteristica home port del Porto di Venezia

Sommario Allegato A - Caratteristica home port del Porto di Venezia Sommario Allegato A - Caratteristica home port del Porto di Venezia 1. INTRODUZIONE... 1 2. LA LOCALIZZAZIONE: COLLEGAMENTI STRADALI, AEROPORTUALI E FERROVIARI... 3 3. STRUTTURA DI UN TERMINAL CROCIERE

Dettagli

a cura del dott. Cristian Rovito Sottufficiale del Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera.

a cura del dott. Cristian Rovito Sottufficiale del Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera. L attività dell Organismo Investigativo sui sinistri marittimi: aspetti giuridici e tecnico operativi. a cura del dott. Cristian Rovito Sottufficiale del Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera.

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI Ufficio Circondariale Marittimo PANTELLERIA Ordinanza n 01 /2007

MINISTERO DEI TRASPORTI Ufficio Circondariale Marittimo PANTELLERIA Ordinanza n 01 /2007 MINISTERO DEI TRASPORTI Ufficio Circondariale Marittimo PANTELLERIA Ordinanza n 01 /2007 Il Tenente di Vascello (CP) sottoscritto, Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Pantelleria:

Dettagli

Skippermate. per l equipaggio

Skippermate. per l equipaggio per l equipaggio per l equipaggio Assistenza sanitaria Medico on line per fornire consulenze telefoniche in tempo reale; informazioni sul kit sanitario di bordo con medico on-line; invio di un medico;

Dettagli

Le cadute dall alto per l attività di lavoro marittimo: studio della casistica nosologica ed ipotesi di interventi preventivi

Le cadute dall alto per l attività di lavoro marittimo: studio della casistica nosologica ed ipotesi di interventi preventivi Le cadute dall alto per l attività di lavoro marittimo: studio della casistica nosologica ed ipotesi di interventi preventivi Navigazione Edizione 2013 Pubblicazione realizzata con il contributo del Ministero

Dettagli

AUTORIZZAZIONE ex art. 6, comma 1, lett. a) e art. 8, comma 3, lett. f) e h) della Legge 84/1994 - Articolo 68 del Codice della Navigazione.

AUTORIZZAZIONE ex art. 6, comma 1, lett. a) e art. 8, comma 3, lett. f) e h) della Legge 84/1994 - Articolo 68 del Codice della Navigazione. Aut orit à Port ua le www.autoritaportualecarrara.it demanio@autoritaportualecarrara.it d.piconcelli@autoritaportualecarrara.it pec@pec.autoritaportualecarrara.it AUTORITA' PORTUALE Marina di Carrara Ente

Dettagli

Securpolice Group. Sicurezza& Vigilanza Sicurezza Tecnologica Investigazioni

Securpolice Group. Sicurezza& Vigilanza Sicurezza Tecnologica Investigazioni Securpolice Group Sicurezza& Vigilanza Sicurezza Tecnologica Investigazioni CHI SIAMO Il vostro partner di fiducia per la sicurezza Attraverso il nostro network, operativo 24 ore su 24, 365 giorni l anno,

Dettagli

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Premessa Analisi iniziale Pre-assessment modifiche Il percorso per

Dettagli

MEDIATORE MARITTIMO.

MEDIATORE MARITTIMO. MEDIATORE MARITTIMO. CONTESTO: La figura professionale del Mediatore Marittimo svolge la propria attività nel settore dei trasporti e degli scambi internazionali, con il compito di svolgere attività di

Dettagli

Controllo accessi La sicurezza va in porto

Controllo accessi La sicurezza va in porto 06 garzia - porti:layout 1 1-03-2011 12:27 Pagina 26 Trasporti Controllo accessi La sicurezza va in porto Fabio Garzia Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine, SAPIENZA Università di Roma Enzo Sammarco,

Dettagli

Bando di Manifestazione velica

Bando di Manifestazione velica REGATA D ALTURA MINI-GIRAGLIA 8 9 10 Maggio 2015 Bando di Manifestazione velica A) IL COMITATO ORGANIZZATORE E LA LEGA NAVALE ITALIANA DELEGAZIONE DI CAPRAIA ISOLA La Lega Navale Italiana delegazione di

Dettagli

Auto TEU's Gen. Cargo

Auto TEU's Gen. Cargo Esigenze dell Armamento Dr.Ing. Giancarlo Coletta Direttore acquisti Direttore R&D Grimaldi Group AGENDA Il Gruppo Grimaldi Napoli Le esigenze per sviluppo & competitività Il ruolo degli utenti e dei fornitori

Dettagli

Ministero dei trasporti Roma, 4 gennaio 2007

Ministero dei trasporti Roma, 4 gennaio 2007 Ministero dei trasporti Roma, 4 gennaio 2007 DIREZIONE GENERALE PER LA NAVIGAZIONE E IL TRASPORTO MARITTIMO E INTERNO DIVISIONE 4 SICUREZZA MARITTIMA E INTERNA MINFTRA DNAVIG REGISTRO UFFICIALE VEDASI

Dettagli

ITS per la Mobilità Sostenibile G. Caboto Scuola Superiore di Tecnologia per il Mare

ITS per la Mobilità Sostenibile G. Caboto Scuola Superiore di Tecnologia per il Mare ITS per la Mobilità Sostenibile G. Caboto Scuola Superiore di Tecnologia per il Mare Informazioni Fondazione ITS per la Mobilità Sostenibile G. Caboto Nome Fondazione Scuola Superiore di Tecnologia per

Dettagli

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 -

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 - CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014-1 SOMMARIO Premessa.......PAG. 2 Principali obiettivi della campagna...pag. 2 Ulteriori obiettivi della campagna.......... PAG. 2 I mezzi

Dettagli

Sala Falck Assolombarda 30 gennaio 2006

Sala Falck Assolombarda 30 gennaio 2006 Sala Falck Assolombarda 30 gennaio 2006 Convegno LA SICUREZZA NEL TRASPORTO DELLE MERCI PERICOLOSE Intervento Francesco Carpinteri Capo Ufficio Sicurezza della Navigazione Comando Generale del Corpo della

Dettagli

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia. Autorità Portuale di Venezia - Direzione Pianificazione Strategica e Sviluppo

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia. Autorità Portuale di Venezia - Direzione Pianificazione Strategica e Sviluppo LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia 1 LogIS: il Port Community System di Venezia LogIS è il Port Community System del Porto di Venezia. Il sistema è una piattaforma informatica

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 47/32 DEL 22.11.2007

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 47/32 DEL 22.11.2007 47/32 22.11.2007 Oggetto: L.R. n. 2 del 29 maggio 2007, art. 20, comma 7. Servizi di vigilanza delle navi in porto e degli impianti portuali. L Assessore dei Trasporti riferisce che la legge regionale

Dettagli

SITRAM. Engineering & Contractor Company

SITRAM. Engineering & Contractor Company Engineering & Contractor Company @sitramitaly SITRAM La nostra Missione è di essere partner dei nostri Clienti per Forniture Integrate. L attività di Ingegneria comprende la stesura del progetto preliminare

Dettagli

I RISCHI DEL TRASPORTO E I COSTI ASSICURATIVI NEL

I RISCHI DEL TRASPORTO E I COSTI ASSICURATIVI NEL I RISCHI DEL TRASPORTO E I COSTI ASSICURATIVI NEL SETTORE MARITTIMO: ANALISI E IMPLICAZIONI di Luigia Barra * e Fabio Carlucci ** * Assegnista di ricerca presso l Università degli Studi di Salerno ** Professore

Dettagli