Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Emerick De Narda.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Emerick De Narda. Email: info@uptrend.it"

Transcript

1 Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Emerick De Narda Rimini, 17 Maggio 2012

2

3 Relatore: Pietro Paciello Moderatore: Giuseppe Di Vittorio Rimini, 17 Maggio 2012

4

5 Supertrend Il concetto di supporto e resistenza costituisce uno dei principi più importanti in assoluto per l'analisi tecnica e trova nell indicatore SUPERTREND una delle sue forme più efficienti di calcolo e visualizzazione. Generalmente il supporto (la resistenza) è un particolare livello di prezzo attorno al quale le correnti di domanda (offerta) sono in grado di arrestare la flessione (l'ascesa) dei corsi, per un determinato arco di tempo. Lo studio di questi livelli consente quindi l'individuazione preventiva, entro certi limiti, di zone di mercato attorno alle quali è presumibile una reazione. Il SuperTrendEa è un Expert Advisor basato sull indicatore SuperTrend, indicatore di tendenza appartenente alla famiglia dei trend following molto noto e di facile interpretazione KAGI Il grafico Kagi si presenta come una linea che subisce variazioni di colore in relazione alle dinamiche dei prezzi misurate solo ed esclusivamente sui valori di chiusura. Per la costruzione del grafico si dovrà preventivamente stabilire una variazione percentuale di riferimento (k) al superamento della quale si avranno scostamenti della linea dei prezzi. Caratteristica fondamentale di questa tipologia di rappresentazione grafica è il fatto che prescinde del tutto dal fattore tempo rendendo semplicissima l individuazione di un movimento rialzista o ribassista grazie alla sostanziale eliminazione di tutto quello che viene definito come il rumore del mercato.

6

7 FIAT + SUPERTREND

8 FIAT + KAGI

9

10

11

12

13 Strategia operativa LONG/SHORT sui maggiori titoli del FTSE MIB Strategia operativa "trend follower Attività di investimento LONG/SHORT su dinamica daily (e intraday su piattaforma Metatrader4 e Cfd s azionari by AFX Capital ) basata sul SUPERTREND e sul KAGI Operatività limitata ai primi 10 titoli a maggiore capitalizzazione presenti all interno dell indice FTSE MIB. Peculiarità e vantaggi pratici Qualità operativa indiscutibile, vista l operatività incentrata su titoli sempre liquidi, e quindi caratterizzati da andamenti grafici decisamente più chiari ed affidabili. L elevata capitalizzazione dei titoli oggetto dell attività di trading e la loro ampia riconoscibilità permette anche un maggiore coinvolgimento da parte di potenziali investitori oramai stufi di posizionare i propri assets in strumenti finanziari poco trasparenti, troppo complessi e difficilmente monitorabili. Sarà sufficiente una tendenza abbastanza profonda (nell ordine almeno dei 5/6 punti percentuali ) sia al rialzo che al ribasso, per avere l assoluta garanzia di essere presenti nella direzione corretta in cui si sta muovendo il mercato. TREND IS YOUR FRIEND!!!

14 SCENARIO 1 OPERATIVITA ONLY LONG Operatività caratterizzata da interventi sul mercato solo in direzione LONG, con liquidazione delle posizioni long in presenza di segnalazione contraria da parte dei nostri algoritmi. Si tratta di un applicazione al 50% della nostra strategia operativa con parcheggio inoperoso della liquidità non investibile duranti le fasi di ribasso dei mercati azionari. Approccio comunque premiante, in quanto permette di non subire le fasi di ribasso dei listini e di rimanere alla finestra quando l investimento in azioni risulterà caratterizzato da rapporto rischiorendimento non favorevole. Le elaborazioni che seguiranno sono basate su un capitale di riferimento di di euro, suddiviso in 20 slot di investimento da euro cadauno associati ai nostri due algoritmi. In pratica, su ognuno dei 10 maggiori titoli selezionati nel paniere FTSE MIB potrà essere investito per un massimo di euro ( algoritomo A algoritmo B), fino alla capienza massima del portafoglio. In nessun caso saranno permesse operazioni al ribasso (SHORT) o investimenti superiori al patrimonio complessivo. Non saranno inoltre considerati dividendi o altri attivi derivanti dalla gestione della liquidità presente in portafoglio.

15 SCENARIO 1 OPERATIVITA ONLY LONG

16

17 SCENARIO 1 OPERATIVITA ONLY LONG CONCLUSIONI Pur operando solo in direzionalità long, e quindi rimanendo quasi totalmente liquidi nelle fasi ribassiste dei mercati, si sarebbe raggiunto un risultato sicuramente interessante se paragonato all andamento dell indice azionario di riferimento, rispetto al quale avremmo realizzato un differenziale positivo di circa % punti percentuali (periodo di riferimento 01/01/2007/11/05/2012) risultato tutt'altro che trascurabile visto il pessimo andamento dei mercati nel biennio 2007/2008. Peraltro, in presenza di un ribasso dell indice di riferimento che nell anno 2008 è arrivato a segnare un arretramento del %, il nostro modello avrebbe comportato un ben più sopportabile drawdown pari al %. MINORE VOLATILITA / MINORE DRAWDOWN = NO STRESS

18 SCENARIO 2 OPERATIVITA LONG & SHORT Strategia operativa caratterizzata da interventi sul mercato sia in direzione rialzista (LONG) che ribassista (SHORT), con liquidazione delle posizioni in essere e apertura di posizioni di segno contrario (STOP & REVERSE) in presenza di ogni nuova segnalazione derivante dall applicazione dei nostri algoritmi sui primi 10 titoli dell indice FTSE MIB. L arco temporale 01 gennaio maggio A differenza dell approccio precedente (ONLY LONG), in questo caso la struttura operativa risulta più efficiente, premiante e performante: oltre a non subire passivamente le fasi di andamento negativo dei listini azionari, si riesce a trarne beneficio! Anche in questo caso le elaborazioni che seguiranno saranno basate su un capitale di riferimento di di euro, che verrà suddiviso in 20 slot di investimento da euro cadauno associati ai nostri due algoritmi. In pratica, ognuno dei 10 maggiori titoli selezionati nel paniere FTSE MIB potrà essere investito per un massimo di euro ( algoritomo A algoritmo B), fino alla capienza massima del portafoglio. Non saranno considerati dividendi o altri attivi derivanti dalla gestione della liquidità presente in portafoglio. La bi-direzionalità operativa aggiunge sicuramente qualità all intera struttura gestionale, riducendone significativamente il drawdown complessivo( che passa da un % ad un modesto -8.40%), e aumenta sensibilmente la capacità di produrre redditività anche nella fasi meno favorevoli/negative dei mercati azionari, il tutto in presenza di frequenze operative e utilizzo della liquidità presente in portafoglio assolutamente equilibrate.

19 SCENARIO 2 OPERATIVITA LONG & SHORT

20

21 SCENARIO 2 OPERATIVITA LONG & SHORT CONCLUSIONI L evoluzione dei flussi e della redditività realizzata appare più equilibrata con ritorni di cassa positivi anche in periodi normalmente considerati sfavorevoli. Minore volatilità e capacità di performare anche in fasi negative dei mercati senza ricorrere a strumenti derivati o altre strumenti finanziari particolari : differenziale positivo di circa % punti percentuali rispetto all indice di riferimento FTSE MIB e, soprattutto, un modesto ma positivo +0.25% alla fine del terribile biennio 2007/2008 (contro un % dell indice FTSE MIB!!!). Anche n questo caso l equity line della gestione LONG/SHORT confrontata con l andamento storico dell indice FTSE MIB rende evidente quanto la possibilità di operare sia al rialzo che al ribasso contribuisca sensibilmente a stabilizzare la curva dei rendimenti e, soprattutto, a diminuirne considerevolmente la volatilità e il drawdown. MINORE VOLATILITA / MINORE DRAWDOWN = NO STRESS

22 Strategia operativa LONG/SHORT sui maggiori titoli del FTSE MIB TREND (SIA LONG CHE SHORT) IS YOUR FRIEND!!!

23 Strategia operativa LONG/SHORT sui maggiori titoli del FTSE MIB TREND (SIA LONG CHE SHORT) IS YOUR FRIEND!!!

24 Risultati operativi (LONG & SHORT) sui maggiori titoli del FTSE MIB TREND (SIA LONG CHE SHORT) IS YOUR FRIEND!!!

25 Risultati operativi SUPERTREND (LONG & SHORT) 2012 Grafici 4 ore TREND (SIA LONG CHE SHORT) IS YOUR FRIEND!!!

26 IL SUPERTREND COME SUPPORTO OPERATIVO PER LA GESTIONE DI UN PORTAFOGLIO AZIONARIO (Cfd s)

27 Per qualsiasi informazione o per ricevere il materiale didattico utilizzato scrivete a: Pietro Paciello Sito Web

Relatore: Pietro Paciello. Email: info@uptrend.it. Rimini, 17 Maggio 2012

Relatore: Pietro Paciello. Email: info@uptrend.it. Rimini, 17 Maggio 2012 Relatore: Pietro Paciello Email: info@uptrend.it Rimini, 17 Maggio 2012 Supertrend Il concetto di supporto e resistenza costituisce uno dei principi più importanti in assoluto per l'analisi tecnica e

Dettagli

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com COME OPERARE CON SUCCESSO SUL FOREX Sistemi automatizzati, regole comportamentali, analisi intermarket e money

Dettagli

REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2

REPORT AZIONARIO ITALIA TOP TEN Luglio 2011 - n.2 www.uptrend.it REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2 COMMENTO TECNICO Dopo un'inizio di mattinata ancora all'insegna della speculazione ribassista sui maggiori titoli bancari italiani, Piazza

Dettagli

COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO

COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO Questi sono i prezzi più importanti elaborati quotidianamente dal sistema. Ho fatto in modo di "isolarli", dividendoli in 3 settori. Si accede

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 febbraio 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 febbraio 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 febbraio 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Commerzbank, leader europeo dei prodotti di borsa, propone da oggi i suoi certificati a Leva Fissa sul mercato italiano! Messaggio pubblicitario La banca al tuo fianco 2 I Certificati

Dettagli

LIVE TRADING. 09/10/2015 Milano

LIVE TRADING. 09/10/2015 Milano LIVE TRADING 09/10/2015 Milano Contatti 2 www.cminvesting.com www.shortandlongtrading.com matteo.maggioni@cminvesting.com alessandro.delorenzo@gmail.com Indice 3 1. Mercati & Trading (Matteo Maggioni)

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 52 del 7 luglio 2014 Il tentativo di recupero del Ftse Mib si è fermato a ridosso della resistenza a 21900 punti e ha configurato tre massimi relativi decrescenti. Possibile un ulteriore

Dettagli

Linea di Investimento A1- Alternativa Prudente

Linea di Investimento A1- Alternativa Prudente A1- Alternativa Prudente Produrre rendimenti superiori ai tassi di interesse a breve termine. Proteggere il capitale nelle fasi di mercato avverso e dal deterioramento inflazionistico. Medio - alto Investitori

Dettagli

TEOFRASTO FUND. by SQUIRREL PLUS Fund Limited

TEOFRASTO FUND. by SQUIRREL PLUS Fund Limited TEOFRASTO FUND by SQUIRREL PLUS Fund Limited TEOFRASTO Fund - Cos è Teofrasto Fund è un fondo che nasce da un gruppo di investitori privati alla ricerca delle migliori opportunità di investimento mobiliare

Dettagli

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati L Andamento dei mercati Azionari La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati che aveva interessato gli ultimi mesi del 2 è proseguita per tutto il 21.

Dettagli

Report settimanale. 17-21 febbraio 2014. by David Carli

Report settimanale. 17-21 febbraio 2014. by David Carli Report settimanale 17-21 febbraio 2014 by David Carli Interessante la situazione di Aud-Nzd. A livello grafico, infatti, il rimbalzo dai minimi sembra essersi arrestato sul livello di resistenza sito a

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 26 Aprile 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 26 Aprile 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 26 Aprile 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Livelli tecnici e operatività 3 ottobre 2014 H: 08.14

Livelli tecnici e operatività 3 ottobre 2014 H: 08.14 Paniere FTSE Mib Livelli tecnici e operatività H: 08.14 Nota giornaliera Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Analisi Tecnica Corrado Binda Analista Tecnico Sergio Mingolla Analista Tecnico Fonte:

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 25 maggio 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Strategie α nella costruzione di portafoglio. 03 Maggio 2012

Strategie α nella costruzione di portafoglio. 03 Maggio 2012 Strategie α nella costruzione di portafoglio 03 Maggio 2012 AGENDA La costruzione di portafoglio Le strategie alpha Il portafoglio con strategie alpha LA COSTRUZIONE DI UN PORTAFOGLIO FINANZIARIO Un portafoglio

Dettagli

Euro Equity. DJ EuroStoxx. 3 ottobre 2014 H: 10.32. Range previsto per la settimana in corso: 3172 3234

Euro Equity. DJ EuroStoxx. 3 ottobre 2014 H: 10.32. Range previsto per la settimana in corso: 3172 3234 DJ EuroStoxx Future Scad. dicembre 2014 F- EUROSTOXX DIC 2014 (3,174.00, 3,188.00, 3,087.00, 3,102.00, -85.0000), Parabolic SAR (3,249.32), PS Adaptive Moving Average 3300 32 3200 31 H: 10.32 Nota giornaliera

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX

SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX In questo file so riepilogati : venerdì 5 vembre 2010 PAG. 2 e 3 : SEGNALI DI PREZZO SEMPLICI (senza indicazioni di stop e profit) long - short su base giornaliera, di CICLO

Dettagli

L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative

L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative Marzio Zocca Responsabile Clienti Istituzionali Azimut Consulenza Sim Santander 2008 100.0% 100.0%

Dettagli

TRADINGONLINE EXPO. Milano, 25 e 26 ottobre 2007. Definizione dei take-profit e degli stop-loss. in base base alla volatilità

TRADINGONLINE EXPO. Milano, 25 e 26 ottobre 2007. Definizione dei take-profit e degli stop-loss. in base base alla volatilità TRADINGONLINE EXPO Milano, 25 e 26 ottobre 2007 Definizione dei take-profit e degli stop-loss in base base alla volatilità Relatore: Maurizio Milano, docente SIAT resp. Analisi tecnica Gruppo Banca Sella

Dettagli

Navigare i mercati finanziari con i certificati

Navigare i mercati finanziari con i certificati Navigare i mercati finanziari con i certificati Mauro Camelia Scuola di Economia e Management Università Siena Trading Online Expo 2014 Milano - Palazzo Mezzanotte - 24 ottobre 2014 Indice INDICE Il mestiere

Dettagli

STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI. 8 maggio 2002

STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI. 8 maggio 2002 STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI 8 maggio 2002 LE STRATEGIE... Strategie di trading utilizzando: un opzione e l azione sottostante due o più opzioni sulla stessa azione Nelle tabelle che seguono verranno

Dettagli

Dimensione Trading (www.dimensionetrading.com) Weekly: analisi statica

Dimensione Trading (www.dimensionetrading.com) Weekly: analisi statica Dimensione Trading (www.dimensionetrading.com) Eur/Usd: analisi valida per la settimana dal giorno 24/08 al giorno 28/08 Weekly: analisi statica Condizione generale di periodo. Come atteso, il mercato

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

TURBO Certificate Long & Short

TURBO Certificate Long & Short TURBO Certificate Long & Short Fai scattare la leva dei tuoi investimenti x NEGOZIABILI SUL MERCATO SEDEX DI BORSA ITALIANA Investi a Leva su indici e azioni! Scopri i vantaggi dei TURBO Long e Short Certificate

Dettagli

SIBIL. Stock Identify Board for Intraday Leveraging. Previsioni per Intraday Trading

SIBIL. Stock Identify Board for Intraday Leveraging. Previsioni per Intraday Trading SIBIL Stock Identify Board for Intraday Leveraging Previsioni per Intraday Trading 1 10 19 28 37 46 55 64 73 82 91 100 109 118 127 136 145 154 163 172 181 190 199 208 217 226 235 244 60,00 40,00 20,00

Dettagli

Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia

Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia Data 11 Novembre 2009 Volume 1, Numero 2 Sergio Pitzalis Analisi ciclica sui Cereali Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia Nell ottica di una crescente qualità, dal mese di gennaio l analisi

Dettagli

Strategie di gestione di una asset class azionaria

Strategie di gestione di una asset class azionaria Strategie di gestione di una asset class azionaria Premessa: Il mercato azionario rappresenta la risorsa di investimento potenzialmente più remunerativa almeno tanto quanto la sua potenziale capacità di

Dettagli

Analisi Integrata & Trading system

Analisi Integrata & Trading system TOL Expo 2011 27 Ottobre 2011 Analisi Integrata & Trading system Relatori: Giovanni Cuniberti Alberto Ravina Analisi integrata Parte I Analisi Macroeconomica Analisi dei Volumi Analisi integrata Analisi

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING

SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING Rho, 4 febbraio 2006 Una piattaforma che cresce A cura di: Romano De Bortoli Cosa abbiamo costruito Un offerta che si è progressivamente ampliata S&P-MIB Future (ex Fib30)

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB

GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB LA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB 1. Cosa è la marginazione long/short overnight? Si tratta di una strategia di investimento che offre

Dettagli

ESERCITAZIONI di MACROECONOMIA: il MODELLO AD AS

ESERCITAZIONI di MACROECONOMIA: il MODELLO AD AS ESERCITAZIONI di MACROECONOMIA: il MODELLO AD AS Per dubbi, domande e/o chiarimenti contattare: gaetano.lisi@unicas.it Il modello AD-AS è un modello di equilibrio economico generale (a differenza del modello

Dettagli

Le obbligazioni: misure di rendimento Tassi d interesse, elementi di valutazione e rischio delle attività finanziarie

Le obbligazioni: misure di rendimento Tassi d interesse, elementi di valutazione e rischio delle attività finanziarie Le obbligazioni: misure di rendimento Tassi d interesse, elementi di valutazione e rischio delle attività finanziarie Economia degli Intermediari Finanziari 29 aprile 2009 A.A. 2008-2009 Agenda 1. Il calcolo

Dettagli

www.futuretrader.it PRESENTAZIONE FUTURE TRADER

www.futuretrader.it PRESENTAZIONE FUTURE TRADER PRESENTAZIONE FUTURE TRADER 1 Introduzione Future Trader è un software di trading e di investimento per prendere posizioni mediante strumenti derivati sui mercati azionari e per effettuare strategie di

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

Nel file excel denominato Proiezioni di range 2013 e livelli trimestrali 1Q sono stati inseriti i seguenti dati: COMPRENSIONE DEI DATI

Nel file excel denominato Proiezioni di range 2013 e livelli trimestrali 1Q sono stati inseriti i seguenti dati: COMPRENSIONE DEI DATI POSIZIONE E PROIEZIONI ANNUALI DEI MERCATI In questo report (per la prima volta in formato excel, che estenderemo quanto prima alle altre analisi tabellari) potrete trovare alcune informazioni interessanti

Dettagli

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 LE OPZIONI - Definizione Le opzioni sono contratti finanziari che danno al compratore il diritto, ma non il dovere, di comprare,

Dettagli

DAX Future Analisi per il giorno

DAX Future Analisi per il giorno MONEY MANAGEMENT N. di punti/tick di STOP in base al time frame operativo - n. 1 contratto Capitale base 10.000 Perdita max a operazione 100 1 minuto : 3 punti 4 ore : 46 punti N. TICK CORRISPONDENTI Numero

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Oscillazione dei mercati valutari e percezione del cambio in fase di budgeting

Oscillazione dei mercati valutari e percezione del cambio in fase di budgeting Oscillazione dei mercati valutari e percezione del cambio in fase di budgeting di Giuseppe Zillo (*) e Elisabetta Cecchetto (**) La definizione del cambio obiettivo nell azienda industriale non è solo

Dettagli

Modelli finanziari quantitativi

Modelli finanziari quantitativi Modelli finanziari quantitativi 17 giugno 2010 Premessa La contrapposizione tradizionale tra analisi fondamentale (sulle variabili caratteristiche di un fenomeno economico-finanziario) e analisi tecnica

Dettagli

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE Equilibrium Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE 2 Gestioni Patrimoniali Computerizzate Grazie ai notevoli investimenti realizzati negli anni, la DANTON INVESTMENT SA può oggi vantare di possedere uno

Dettagli

Euro Stoxx 50 (indice)

Euro Stoxx 50 (indice) Euro Stoxx 50 (indice) AGGIORNAMENTO del 13 novembre 2011 Trimestrale Vedi aggiornamenti precedenti Mensile Nel corso della settimana è stato testato il supporto in area 2200 ed il buon rimbalzo ha fatto

Dettagli

Analizziamo nel dettaglio i tre prodotti individuati:

Analizziamo nel dettaglio i tre prodotti individuati: 144 I prodotti strutturati nel private banking 145 Questo è solo un esempio di come i Bonus possono essere utilizzati: sul mercato sono disponibili certificati di investimento su diversi sottostanti, con

Dettagli

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Roberto Manzato Vita e Danni non Auto Milano, 16 luglio 2012

Dettagli

Cup&Handle, istruzioni per l uso

Cup&Handle, istruzioni per l uso Cup&Handle, istruzioni per l uso STRATEGIE SULL FTSE-MIB FUTURE (VERS. OPENING E INTRADAY) Il grafico e il commento operativo aprono sia la versione Opening sia quella Intraday della newsletter, visto

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI LA MARGINAZIONE INTRADAY SUI DERIVATI 1. La marginazione long/short intraday sui derivati Con la marginazione intraday sui derivati, Webank offre l opportunità ai propri

Dettagli

Milano, 12 aprile 2008

Milano, 12 aprile 2008 Donato Finardi (*) Head of Listed Products Banca IMI Investire in borsa: come farlo con gli strumenti a disposizione dei risparmiatori (*) Le opinioni dell autore sono espresse a titolo personale e non

Dettagli

Media mobile di Kaufman

Media mobile di Kaufman Media mobile di Kaufman La Kama (Kaufman Adaptive Moving Average) fu discussa per la prima volta nel 1998 in un intervista al suo creatore Perry Kaufman (su STOCKS & COMMODITIES, anche se l articolo originale

Dettagli

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00)

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Giappone (Nikkei225): -0,36% Australia (Asx All Ordinaries): -1,29% Hong Kong (Hang Seng): +0,06% Cina (Shangai) -0,04% Singapore (Straits Times) +0,51% Korea (Kospi) -0,02%

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Importante supporto a 1.0796 EUR/USD sta scendendo verso il supporto 1.0796

Dettagli

Strategie di hedging con i Certificati. Massimiliano Volpe

Strategie di hedging con i Certificati. Massimiliano Volpe Strategie di hedging con i Certificati Massimiliano Volpe 2 Con il termine di hedging si fa riferimento ad una strategia d'investimento disegnata per ridurre il profilo di rischio di un investimento mediante

Dettagli

IL RISCHIO D IMPRESA ED IL RISCHIO FINANZIARIO. LA RELAZIONE RISCHIO-RENDIMENTO ED IL COSTO DEL CAPITALE.

IL RISCHIO D IMPRESA ED IL RISCHIO FINANZIARIO. LA RELAZIONE RISCHIO-RENDIMENTO ED IL COSTO DEL CAPITALE. IL RISCHIO D IMPRESA ED IL RISCHIO FINANZIARIO. LA RELAZIONE RISCHIO-RENDIMENTO ED IL COSTO DEL CAPITALE. Lezione 5 Castellanza, 17 Ottobre 2007 2 Summary Il costo del capitale La relazione rischio/rendimento

Dettagli

Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani

Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani www.sapienzafinanziaria.com Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani Lezione n. 9 Edizione marzo / luglio 2015 Ottimizzazione di un sistema

Dettagli

DM Directional Movement

DM Directional Movement DM Directional Movement Come individuare l inizio e la fine di una fase laterale su ogni time frame 2 Titolo DM Directional Movement Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Report settimanale. 24-28 febbraio 2014. by David Carli

Report settimanale. 24-28 febbraio 2014. by David Carli Report settimanale 24-28 febbraio 2014 by David Carli Tutto immutato su Aud-Nzd. A livello grafico, infatti, il cross pur salendo nella prima parte della settimana ha solo sfiorato il livello di resistenza

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012 Come usare gli ETF Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team Rimini, 17 maggio 2012 Cosa sono gli Etf? Gli Etf sono una particolare categoria di fondi d investimento mobiliare quotati

Dettagli

Report settimanale. 24-28 marzo 2014. by David Carli

Report settimanale. 24-28 marzo 2014. by David Carli Report settimanale 24-28 marzo 2014 by David Carli Dopo due settimane riprendo il mio consueto report. Purtroppo un guasto al mio notebook mi ha appiedato e non ho potuto realizzare il report e seguire

Dettagli

La Piattaforma exact Il modulo Advisory

La Piattaforma exact Il modulo Advisory La Piattaforma exact Il modulo Advisory Una partnership strategica: la piattaforma integrata Analysis SpA ha realizzato la piattaforma modulare exact Suite in modalità ASP (Application Service Provider)

Dettagli

AREA DI CORE BUSINESS PATRIMONIO

AREA DI CORE BUSINESS PATRIMONIO AREA DI CORE BUSINESS PATRIMONIO 59 60 Nell ambito degli Investimenti Patrimoniali, si illustrano qui di seguito le linee programmatiche che la Fondazione intende perseguire nel corso del prossimo esercizio,

Dettagli

Portafogli efficienti per ogni profilo

Portafogli efficienti per ogni profilo Portafogli efficienti per ogni profilo di rischio con gli ETF Fausto Tenini -Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà di Economia Offerta

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani Lezione n. 1 Edizione marzo / giugno 2015 La simulazione del trading su dati storici www.sapienzafinanziaria.com

Dettagli

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI Silvano Carletti * Nei suoi primi cinque appuntamenti (l ultimo a fine settembre 2015) il Targeted Longer-Term Refinancing Operations (TLTRO)

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008 Analisi dell oro Dal 1980 al 2008 La fase discendente dei prezzi dell oro iniziata nel 1979 si conclude nell agosto del 1999, dopo 20 anni quando tocca il suo minimo ventennale a quota 252. Dopo un tentativo

Dettagli

Brochure descrittiva dei sistemi di trading. Aggiornamento 20 novembre 2010

Brochure descrittiva dei sistemi di trading. Aggiornamento 20 novembre 2010 Brochure descrittiva dei sistemi di trading Aggiornamento 20 novembre 2010 Ciao e benvenuta/o in Sapienza Forex. In questa brochure verrai a conoscenza delle caratteristiche delle nostre strategie che

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento Data xx/xx/xxxx Piano di Intervento Cliente: ESEMPIO/09/03/1 Gentile CLIENTE, Il presente elaborato è stato redatto sulla base di quanto emerso durante i nostri precedenti incontri e costituisce uno strumento

Dettagli

PORTAFOGLI CON I CERTIFICATI. Come migliorare il Profilo di rischio/rendimento

PORTAFOGLI CON I CERTIFICATI. Come migliorare il Profilo di rischio/rendimento PORTAFOGLI CON I CERTIFICATI Come migliorare il Profilo di rischio/rendimento I profili di Rischio Profilo di Rischio Basso Migliorare il rendimento obbligazionario senza rischi in conto capitale Profilo

Dettagli

Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre

Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre MERCATO AZIONARIO- SP500 Il rimbalzo che potrebbe riportare il prezzo in area 1445 per la fine dell anno sembra essere iniziato nella settimana appena trascorsa.

Dettagli

Il concetto di elasticità della domanda rispetto al prezzo è di importanza cruciale per anticipare l esito di variazioni di prezzo (legate ad esempio

Il concetto di elasticità della domanda rispetto al prezzo è di importanza cruciale per anticipare l esito di variazioni di prezzo (legate ad esempio L elasticità Cap.4 L elasticità Fin ora abbiamo visto come domanda e offerta di un bene reagiscano a variazioni del prezzo del bene Sono state tutte considerazioni qualitative (direzione del cambiamento)

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Gli strumenti derivati per la gestione dell'indebitamento e la copertura del rischio di tasso. 22 Gennaio 2003

Gli strumenti derivati per la gestione dell'indebitamento e la copertura del rischio di tasso. 22 Gennaio 2003 Gli strumenti derivati per la gestione dell'indebitamento e la copertura del rischio di tasso. 22 Gennaio 2003 Agenda Premessa L analisi delle passività come presupposto La diversificazione La riduzione

Dettagli

Report settimanale. 27-31 gennaio 2014. by David Carli

Report settimanale. 27-31 gennaio 2014. by David Carli Report settimanale 27-31 gennaio 2014 by David Carli Aud-Usd, sembra avviato verso un target di medio periodo in area 0.8000/0.8050. L ultimo rimbalzo si è spento sulla resistenza e il cross ha ripreso

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Tesoreria, Finanza e Risk Management per gli Enti Locali. Derivati: Gestione del Rischio e Valore di Mercato

Tesoreria, Finanza e Risk Management per gli Enti Locali. Derivati: Gestione del Rischio e Valore di Mercato Tesoreria, Finanza e Risk Management per gli Enti Locali Derivati: Gestione del Rischio e Valore di Mercato COMUNE DI MONTECATINI TERME 16 marzo 2009 1. Introduzione La valutazione del derivato del Comune

Dettagli

Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani

Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani www.sapienzafinanziaria.com Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani Lezione n. 1 Edizione marzo 2015 Traduzione di un'idea in codice www.sapienzafinanziaria.com

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

SHEEP ONE ANALYSIS. Là dove volano le pecore. 28 Ottobre 2010

SHEEP ONE ANALYSIS. Là dove volano le pecore. 28 Ottobre 2010 SHEEP ONE ANALYSIS Là dove volano le pecore 28 Ottobre 2010 CFO Solutions S.r.l. Sede Operativa: Via A. Diaz, 18 37121 VR Sede Legale: Via Dominutti, 20 37135 VR www.cieffeo.com - info@cieffeo.com Tel

Dettagli

l evoluzione del listino: societa e titoli quotati

l evoluzione del listino: societa e titoli quotati L Evoluzione del Listino: società e titoli quotati Nel biennio 1997-98 la Borsa italiana ha compiuto importanti progressi, in termini sia di dimensione complessiva che di livello qualitativo del listino.

Dettagli

Financial Trend Analysis

Financial Trend Analysis Financial Trend Analysis Analisi relativa a S&P 500 INDEX Elaborata il giorno 22/02/2013 L'autorizzazione all'accesso alle presenti informazioni è strettamente riservata ad uso personale con il tassativo

Dettagli

LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità. I VALORI Etica, qualità e impegno costante. I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente

LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità. I VALORI Etica, qualità e impegno costante. I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente INDICE PAG. 2 LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità PAG. 4 I VALORI Etica, qualità e impegno costante PAG. 6 I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente 1 PAG. 7 GLI OBIETTIVI Stabilità e continuità

Dettagli

Sella Advice Trading

Sella Advice Trading Le pagine che si aprono cliccando su manuale e track record dovrebbero comparire in una nuova pagina del browser; Sella Advice Trading MANUALE Segnali Titoli Italia All interno: 1 Destinatari del servizio...pag

Dettagli

2.5 I diversi tipi di grafici ed il loro ordine di studio

2.5 I diversi tipi di grafici ed il loro ordine di studio 69 2.5 I diversi tipi di grafici ed il loro ordine di studio In questo paragrafo sono presentati i principali tipi di grafici che si possono utilizzare per descrivere l andamento dei prezzi e per compiere

Dettagli

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre MERCATO AZIONARIO- SP500 La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un rally che una volta raggiunta la circonferenza tracciata sul grafico weekly

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

MINI FUTURE CERTIFICATE

MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE SG Leva, trasparenza e liquidità I Long e Short Mini Future consentono, in modo agevole, di prendere posizioni sia rialziste che ribassiste su indici, azioni,

Dettagli

FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE

FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE 1. Introduzione 2 2. Accesso a FIDAworkstation 2 3. Ricerca 4 3.1 Scheda Prodotto 5 4. Clienti 9 4.1 Anagrafica Clienti 9 4.2 Analisi Esigenze 11 4.3 Profilo di Rischio

Dettagli

Non esiste un investimento perfetto in assoluto, esiste invece un investimento ottimale per ognuno di noi.

Non esiste un investimento perfetto in assoluto, esiste invece un investimento ottimale per ognuno di noi. ANALISI DEGLI INVESTIMENTI Non esiste un investimento perfetto in assoluto, esiste invece un investimento ottimale per ognuno di noi. Come un comodo abito ogni investimento deve essere fatto su misura.

Dettagli

BONUS CAP CERTIFICATE

BONUS CAP CERTIFICATE BONUS CAP CERTIFICATE Puoi ottenere un extra-rendimento (Bonus) e il prezzo di emissione, finché il sottostante si mantiene sopra il livello di barriera. In caso contrario replichi la performance del sottostante

Dettagli

TRADING SYSTEM "CCH4"

TRADING SYSTEM CCH4 TRADING SYSTEM "CCH4" (Property Pietro Paciello - pietro.paciello@uptrend.it) TIPOLOGIA OPERATIVA E TIME FRAME DESCRIZIONE OPERATIVITA' MONEY MANAGEMENT MODALITA' OPERATIVE Sistema Quantitativo basato

Dettagli

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Fausto Tenini - Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà

Dettagli