MANAGEMENT.LUM.IT. Università Lum Jean Monnet School of Management

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANAGEMENT.LUM.IT. Università Lum Jean Monnet School of Management"

Transcript

1 MANAGEMENT.LUM.IT Università Lum Jean Monnet School of Management Offerta Formativa A.A. 2014/2015

2

3 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 Mission Affiancare professionisti e imprenditori nei processi di innovazione aziendale, supportare i manager nell azione di sviluppo delle loro organizzazioni, facilitare l ingresso dei giovani laureati nel mercato del lavoro, promuovere la cultura della responsabilità aziendale per favorire il governo e lo sviluppo sostenibile dei nostri territori e delle nostre comunità sono gli obiettivi della LUM School of Management, obiettivi fondamentali in questo momento di crisi che obbliga tutti ad una presa di coscienza forte ed a comportamenti coerenti. La presa di coscienza è che questa non è una crisi solo economica. Se fosse così, probabilmente sarebbe già superata. Questa, prima di essere economica, è una crisi identitaria e valoriale, politica e delle politiche, sociale e culturale dei Paesi occidentali. Sono quattro crisi, delle quali quella economica sarebbe paradossalmente la più facile da affrontare se non ci fossero le altre tre. Coerentemente con questo assunto, dobbiamo abbandonare la cultura tecnicista, che ci ha illuso raccontandoci che con la tecnica, magari quella finanziaria, si sarebbe potuta creare una moderna cornucopia in grado di soddisfare qualunque bisogno, e che invece ha portato solo ad affermare un modello di società individualista ed antiegalitaria. L esatto contrario di quella cultura umanista che è sempre stata la base delle grandi ancorché faticose trasformazioni in Europa, e che oggi dobbiamo recuperare nella sua essenza per riuscire a ricomporre ed orientare le diversità verso un bene comune che non deve essere solo dichiarato ma anche realizzato. Dobbiamo dunque ripensare il nostro framework valoriale e culturale, concetti quali coesione sociale, appartenenza comunitaria, identità condivisa, governance di sistema, sviluppo sostenibile delle comunità e dei territori, collaborazione pubblico-privato saranno il terreno di sfida culturale ed operativa per i decision-maker e le organizzazioni. I valori comuni, la visione condivisa, il sistema di pensiero, l importanza del singolo e dei gruppi per l apprendimento e lo sviluppo di conoscenza, la generosità e la fiducia, il consenso sociale, di tutto questo gli imprenditori ed i manager non potranno fare a meno e tutto questo dovranno condividere e concretizzare con le persone che lavorano con loro. È la tensione al nuovo umanesimo, attraverso cui sarà possibile favorire il coinvolgimento degli individui, aumentarne la capacità di apprendere, incoraggiare lo sviluppo di flussi informativi liberi e basati sulla volontà di migliorarsi migliorando i risultati aziendali, è quella identità condivisa che permette di valorizzare i talenti, tutti i talenti. La professionalità, certo, ma anche la motivazione, l adattabilità, la creatività, la capacità di essere innovativi e collaborativi, in una parola la passione. Per questo, la sfida principale che gli imprenditori, i manager, i dirigenti pubblici hanno oggi dinnanzi sarà quella di pensare e proporre nuovi modelli organizzativi e gestionali basati su assunti innovativi riguardo alle relazioni ed ai comportamenti umani: si possono pensare e proporre sistemi ed organizzazioni più efficienti facendo leva sulla parte migliore delle persone anziché tentando di ottimizzare la peggiore. Tutto questo perché oggi nessuno può illudersi che basti fare cose vecchie in modo nuovo, oppure cose nuove in modo vecchio. Oggi le persone devono avere la motivazione e le capacità di portare le loro organizzazioni a fare cose nuove in modo nuovo. Coerentemente con la sua Vision, la Mission della LUM School of Management è quella di: Caratterizzarsi come Scuola di pensiero a livello locale e nazionale, capace di influenzare i decision maker in virtù della validità delle idee Proporre temi innovativi e di frontiera, anticipando le tendenze al cambiamento ed i fabbisogni dei settori Contribuire alla elaborazione di modelli innovativi di comunità e di territorio e di strumenti manageriali per le 3 tipologie di aziende (profit, non profit e pubbliche) Sviluppare contenuti e prodotti distintivi e di eccellenza nella Formazione Affiancare le aziende ed i manager nella messa a fuoco e nella implementazione del cambiamento Sviluppare e strutturare relazioni e partnership con gli attori locali e nazionali di riferimento Integrarsi con le attività dell Università Dare forte visibilità al sistema LUM Prof. Francesco Manfredi Pro-Rettore alla Formazione Manageriale Postgraduate Direttore della LUM School of Management 3

4 LUM School of Management LA STORIA L Università LUM Jean Monnet viene fondata nel 1995 dal Sen. Giuseppe Degennaro. Già nella fase di avvio, i docenti sono selezionati tra i più noti e prestigiosi professori italiani e stranieri e la programmazione didattica privilegia una rigorosa attenzione alla fruibilità e qualità dei corsi. I primi passi, improntati ai valori che animano tutta la storia dell Ateneo, sono mossi con l esperienza e l entusiasmo di accademici e di uomini di cultura e di impresa, che hanno dato corpo ad azioni, attività formative ed indirizzi di ricerca, consentendo di raggiungere importanti traguardi. Nel 1996 la LUM ottiene il riconoscimento da parte dell Action Jean Monet - Commissione Europea di Bruxelles - come sede di Cattedre, Corsi permanenti e Moduli d insegnamento, orientati a diffondere la cultura dell integrazione europea. In quegli anni il succedersi di personalità autorevoli del mondo della ricerca e delle professioni qualifica il corpo docente della LUM e testimonia il costante impegno nell offrire una formazione di alto profilo. Nel 2000 la LUM ottiene il riconoscimento legale dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca, costituendo due facoltà: Economia e Giurisprudenza. L esperienza ed autorevolezza della faculty, non meno che l entusiasmo nella condivisione del progetto di sviluppo del fondatore, hanno determinato, negli anni, un importante tasso di crescita del numero degli iscritti che testimonia l efficacia delle azioni intraprese, capaci di interpretare esigenze ed aspirazioni dei giovani studenti e dare loro utili risposte. Nel 2004 nasce la Scuola di Management dell Università LUM, con percorsi formativi post-lauream qualificanti come il Master in General Management (MIGEM), il Master in Marketing & Retail Management (MIREM), il Master in Auditing & Controllo (MAC), il Master in Diritto, Economia e Management delle Aziende Sanitarie (DEMAS), il Master in Management dei Trasporti e della Logistica Integrata (MITEL). Nel 2010 il Prof. Claudio Giannotti assume la direzione della Scuola e sviluppa importanti prodotti nel campo della formazione executive. Nel 2012 il Prof. Francesco Manfredi viene nominato Pro-Rettore con delega alla Formazione Manageriale Postgraduate e conseguentemente ricopre anche il ruolo di Direttore della Scuola, che assume il nome di LUM School of Management con un nuovo brand, un suo Statuto ed un Piano strategico triennale che mira a posizionarla tra le principali scuole di management italiane. Nel 2013 la LUM School of Management ha raggiunto i seguenti risultati: 2800 partecipanti alle attività di formazione e seminariali 8000 ore di formazione erogate 15 Master e 30 Corsi di Alta Formazione 14 convegni, seminari ed eventi realizzati 180 docenti impegnati 4

5 Offerta Formativa A.A. 2014/ istituzioni ed aziende partner 30 membri dei Comitati scientifici e d Onore, tra cui 7 ex Ministri della Repubblica; manager ed imprenditori di livello internazionale quali Cesare Romiti, Antonio Campo Dell Orto, Luisa Todini, Massimo Ferragamo, Maria Paola Merloni; esponenti del mondo della cultura quali Carlo Rossella, Alain Elkann, Emilio Iodice; manager pubblici, quali Lucio Alessio D Ubaldo e Francesco Saverio Proia; Ambasciatori, quali Peter Secchia, Carlo Bisogniero, Giovanni Castellaneta, Rinaldo Petrignani. L accordo sottoscritto tra LUM School of Management e ManpowerGroup, la Summer School, la School of Business English e la Summer School ad Oxford con la Oxford Brookes University rappresentano altri fondamentali tasselli della strategia di valorizzazione dei partecipanti alle attività della Scuola e della loro collocazione nel mercato del lavoro. La LUM School of Management diventa quindi il terzo pilastro dell Ateneo, a fianco della Facoltà di Economia e di quella di Giurisprudenza. Con il Direttore scientifico collaborano il Direttore operativo, il Prof. Francesco Albergo, ed un gruppo di giovani ricercatori e coordinatori di aree e progetti, che garantiscono alla Scuola la piena operatività ed il definitivo salto di qualità. Ai tradizionali percorsi di formazione Master ed ai corsi di Alta Formazione e di Specializzazione, la Scuola affianca importanti attività di elevato valore scientifico: promuove molteplici iniziative seminariali ed importanti convegni, istituisce e realizza la Summer School, occasione di incontro e dibattito sui processi di innovazione aziendale, partecipa alla realizzazione di iniziative sperimentali e di ricerca con i principali attori territoriali pubblici e privati. In questo processo di sviluppo, si vanno via via consolidando, numerosi e proficui, i rapporti con le imprese, con le Istituzioni pubbliche e le aziende sanitarie, con le organizzazioni del Terzo settore e con quelle di rappresentanza, rispetto alle quali la Scuola si propone quale interlocutore privilegiato, volto ad offrire competenze e risorse, per collaborare con il tessuto produttivo, istituzionale e culturale che quotidianamente profonde il medesimo impegno nel miglioramento e nella crescita del Mezzogiorno e del Mediterraneo. Dunque, la LUM School of Management, come le altre parti dell Università LUM Jean Monnet, presenta una organizzazione moderna, capace di tradurre in efficienza i principi che ne informano la stessa fondazione, di strutturare e consolidare percorsi di contatto e scambio tra docenti e studenti, tra mondo accademico e tessuto produttivo, generando preziose sinergie a favore degli studenti: è particolarmente attiva nella creazione di intese e convenzioni con importanti realtà produttive del territorio, finalizzate allo svolgimento di stage formativi ed a generare occasioni di placement. Tuttavia, la storia futura dell Ateneo è ancora da scrivere: pagine che sapranno narrare l orgoglio e la passione di chi partecipa alla difficile avventura di costruire il progresso della sua terra con la forza dei suoi valori, delle sue idee e delle sue aspirazioni. 5

6 LUM School of Management PARTNER Sono oltre 350 le Istituzioni e le aziende partner della LUM School of Management, tra queste si ricordano: Gruppo Regione Puglia Gruppo Regione Basilicata 6

7 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circoscrizione di Trani 7

8 LUM School of Management Membri Comitati Scientifici e d Onore Molteplici le personalità di rilievo nazionale ed internazionale che affiancano la Direzione della LUM School of Management nella definizione dei percorsi formativi. 8

9 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 OFFERTA FORMATIVA Master di I livello I livello in distance II livello II livello in distance Corsi di Alta Formazione e Specializzazione 9

10 LUM School of Management Master di I livello - VIII edizione A.A. 2014/2015 MAC Master in Auditing e Controllo interno La crisi finanziaria che ha colpito l economia mondiale ha inciso sui bilanci delle imprese, sia a livello nazionale che internazionale, ed ha evidenziato come il controllo e la revisione contabile siano temi che presentano ancora grande necessità di approfondimento, studio ed applicazione nella realtà aziendale. nianza la partnership con le principali società di revisione a livello nazionale ed internazionale, con numerose aziende nazionali e multinazionali, che proporranno ai partecipanti un esperienza on the job altamente qualificante. Per la qualità del suo corpo docente e le metodologie didattiche utilizzate con l integrazione dei docenti proveniente dalle migliori università italiane e dalle società di revisione più importanti al mondo. Perché il MAC consente un più rapido e qualificato accesso al mondo del lavoro anche grazie al tipo di stage e project work offerti. Stage e Placement La crescita del sistema azienda passa, infatti, attraverso la valorizzazione tanto dell attività di revisione effettuata da un qualificato soggetto esterno, quanto dei controlli interni. In particolare, tali sistemi di controllo si esplicitano in una intelaiatura composita di cultura aziendale, strutture organizzative e procedure che consentano di perseguire il proprio fine di economicità, assicurando, al tempo stesso, la giusta tensione verso obiettivi di efficienza aziendale. Perché scegliere il MAC? Gli stage e i project work saranno svolti anche presso aziende nazionali e multinazionali e una o più sedi delle società di revisione convenzionate. Le Società di revisione partner (BDO, Deloitte, Ernst & Young, KPMG, Mazars, PricewaterhouseCoopers) inseriranno, a loro insindacabile giudizio, nella selezione delle risorse umane da assumere, i partecipanti al Master che abbiano completato soddisfacentemente il periodo di stage, che abbiano superato gli esami con la media di 27/30 e che abbiano comunque i seguenti requisiti: attitudine all attività di revisione contabile e al lavoro di gruppo. Perché questo Master, fin dal suo nascere, ha realizzato un forte collegamento con il mondo operativo. Ne è testimo- L accordo sottoscritto tra LUM School of Management e ManpowerGroup è un fondamentale tassello della stra- 10

11 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 tegia di valorizzazione dei partecipanti alle attività della Scuola e della loro collocazione nel mercato del lavoro. ManpowerGroup è un gruppo internazionale che potrà fornire opportunità in qualunque Paese. Questa sinergia completa il lavoro svolto nell ultimo anno dalla LUM School of Management, che ha prodotto link con più di cento istituzioni ed aziende, spesso di livello nazionale, che contribuiscono a promuovere attivamente il percorso di stage e di placement degli iscritti ai corsi ed ai master. Docenti I docenti del Master provengono dalla LUM School of Management e da altre prestigiose Università nazionali, oltreché di BDO, Deloitte, Ernst & Young, KPMG, Mazars, PricewaterhouseCoopers. Ad essi si affiancano consulenti d impresa, professionisti e manager d azienda accreditati nel mondo imprenditoriale e portatori di conoscenze ed esperienze innovative e altamente specialistiche. Direzione e Coordinamento Coordinamento Scientifico Prof. Francesco Albergo Direttore Operativo della LUM School of Management Coordinamento Operativo Dott. Adriano Carenza Quota di partecipazione La quota di partecipazione al Master è di euro 5.500,00. Il pagamento è da effettuarsi in 3 rate. È prevista una riduzione del 10% sulla quota di iscrizione per le seguenti categorie: studenti Lum; membri dell associazione laureati Lum e loro familiari; associati CONFAPI; studenti che formalizzeranno l iscrizione entro il 30 settembre Le riduzioni non sono cumulabili tra loro. Partner Direzione Scientifica Prof. Avv. Giovanni Barbara Presidente Collegio Sindacale Alitalia, American Express Italia, Gruppo Editoriale L Espresso, Gruppo Credit Suisse, Gruppo Piaggio 11

12 LUM School of Management Master di I livello - VIII edizione A.A. 2014/2015 MIGEM Imprenditorialità e General Mangement Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e a 360 sugli strumenti di management applicabili ai contesti aziendali: imprenditori di piccole e medio-piccole aziende e i loro più stretti collaboratori, manager che hanno sviluppato una forte competenza funzionale e che sentono il bisogno di far crescere le proprie competenze professionali in altri settori, figli di imprenditori che intendono formarsi sulle orme dei genitori e innovare con nuovi strumenti gestionali, brillanti neo-laureati che intendono proseguire la propria carriera nel campo della consulenza direzionale o nel management d impresa. L intero percorso di apprendimento prevede un graduale avvicinamento alle problematiche di general management e di creazione del valore, favorendo lo sviluppo di competenze interfunzionali (nel campo della strategia, del marketing, dell organizzazione del personale, dell amministrazione e controllo, della finanza d azienda) fondamentali per l assunzione di ruoli direttivi o consulenziali. A questi obiettivi si affianca quello di specializzare i partecipanti in una delle due macro-aree scelte e proposte in funzione della loro capacità di assorbire professionalità qualificate: manager di rete e dei processi di internazionalizzazione e project manager per l internazionalizzazione. Struttura del programma I corsi I pilastri hanno l obiettivo di costruire una base di conoscenza comune in relazione ai principali fenomeni di azienda e di ambiente: il ruolo dell impresa nel sistema competitivo e sociale; i principi di gestione di un impresa familiare; le rilevazioni contabili, le logiche fondative del bilancio d esercizio e la sua struttura; gli strumenti per l analisi ed interpretazione del bilancio; i fondamenti del diritto societario; i modelli di organizzazione aziendale; I corsi di base rappresentano il cuore del programma e consentono di costruire la principale cassetta di strumenti per la gestione d impresa: strategia aziendale e posizionamento competitivo, programmazione e controllo, marketing, gestione del personale, finanza d azienda, fiscalità d impresa, sistemi informativi aziendali; Gli approfondimenti costruiscono sopra le basi, con un taglio orientato a favorire lo sviluppo di competenze di direzione aziendale o di consulenza direzionale: come costruire un business plan; come valutare le scelte di acquisizione e fusione; come interpretare le dinamiche dei rapporti con la pubblica amministrazione; come dotarsi di schemi di lavoro per la revisione aziendale e la costruzione del bilancio consolidato; come produrre innovazione nelle diverse funzioni; come gestire la logistica. I percorsi di specializzazione I due percorsi specializzanti che coprono alcune delle più importanti tematiche inerenti lo sviluppo socio-economico del territorio sono: 12

13 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 Manager di rete e dei processi di internazionalizzazione I contratti di rete ed i processi di internazionalizzazione rappresentano, complice anche l attuale fase di crisi, due leve essenziali per accrescere le potenzialità di sviluppo dell impresa In questa prospettiva, il MIGEM prevede un percorso di specializzazione per formare la figura del manager di rete in grado di attivare processi di sviluppo dei soggetti componenti, che spesso passano per percorsi di internazionalizzazione. I moduli didattici saranno dunque finalizzati ad un inquadramento specifico sulla normativa, sugli strumenti conoscitivi e sulle metodologie necessarie per assistere e favorire le aggregazioni tra imprese ed i processi di internazionalizzazione. Project manager per l internazionalizzazione Il percorso è rivolto a professionisti laureati in giurisprudenza, economia, scienze politiche, scienze statistiche, sociologia, discipline scientifiche e umanistiche e si pone l obiettivo di formare un gruppo di progettisti dell innovazione aziendale e territoriale attraverso la costruzione di partenariati internazionali, spin off, start up e reti d impresa beneficiando delle numerose linee di finanziamento nazionali e internazionali oggi disponibili con specifico riferimento a capitale umano, nuove tecnologie, agenda digitale, turismo, cultura, agro-alimentare, lavori verdi e ambiente. Trattasi di figure professionali a forte progressione occupazionale e con un ruolo sempre più richiesto sul mercato del lavoro. Coordinamento dei percorsi di specializzazione Dott. Giuseppe Carchivi Manager di rete Ing. Giovanni Pisano Project manager Comitato d Onore Cesare Romiti (Presidente), Carlo Bisogniero, Massimo Ferragamo, Maria Paola Merloni, Carlo Rossella, Luisa Todini. Quota di partecipazione La quota di partecipazione al Master è di euro 5.500,00. Il pagamento è da effettuarsi in 3 rate. É prevista una riduzione del 10% sulla quota di iscrizione per le seguenti categorie: studenti Lum; membri dell associazione laureati Lum e loro familiari; associati CONFAPI; studenti che formalizzeranno l iscrizione entro il 30 settembre Le riduzioni non sono cumulabili tra loro. Direzione e Coordinamento Partner Direzione Scientifica Prof. Francesco Manfredi Pro-Rettore alla Formazione Manageriale Postgraduate, Direttore della LUM School of Management, Professore Straordinario di economia aziendale Coordinamento Scientifico Dott. Michele Rubino 13

14 LUM School of Management Master di I livello - IV edizione A.A. 2014/2015 MIREM A chi si rivolge Il Master è rivolto a coloro che intendono lavorare sul proprio talento, per svolgere funzioni di marketing management e marketing distributivo nelle imprese di produzione o di distribuzione, sia di grande che di piccole dimensioni. Master in Retail & Marketing Management Struttura del programma Il MIREM è articolato in cinque moduli: Il MIREM ha l obiettivo di trasferire esperienze, conoscenze e competenze operative a coloro che intendono esercitare un ruolo attivo all interno dell impresa, nell ambito della creazione e della presentazione di una proposta di valore per il mercato. Un percorso che consente di saper fare, rivolto a quei professionisti che desiderano misurarsi in un ambiente stimolante, analizzando e acquisendo le tecniche di una moderna gestione commerciale. Un programma ricco che parte dall analisi per giungere all utilizzo dei più moderni strumenti del web, esplorando il mondo del trade e del retail a livello nazionale ed internazionale. I pilastri del marketing management: accounting, human resources management, strategie competitive, consumer behaviour e marketing; Sales & trade management: sales e key account management, budgeting e reporting, brand management, pricing e sales promotion, tecniche di negoziazione e business english; Retail management, trade marketing, retail management, category management, economia e tecnologia delle operations, store design e visual merchandising, logistica distributive; Innovation management: business planning, communication e advertising, web marketing tools, international strategies; Project work: lavoro di ricerca sul campo o tirocinio formativo presso le aziende convenzionate. 14

15 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 Direzione e Coordinamento Partner Direzione Scientifica Prof. Antonello Garzoni Ordinario di Strategie Competitive e Pro-Rettore all Internazionalizzazione ed allo Sviluppo dell Università LUM Jean Monnet Coordinamento Scientifico Prof. Domenico Morrone Docente di Marketing Management Quota di partecipazione La quota di partecipazione al Master è di euro 5.500,00. Il pagamento è da effettuarsi in 3 rate. É prevista una riduzione del 10% per: studenti Lum, familiari di associati Confcommercio/Fnaarc/aziende partner e coloro che si iscriveranno entro il 30 settembre Le riduzioni non sono cumulabili tra loro. La partenza del corso è garantita con un minimo di 15 partecipanti

16 LUM School of Management Master di I livello - III edizione A.A. 2014/2015 MAHRM Master in Organizzazione e Human Resource Management Perché scegliere il Mahrm? La funzione della Direzione del Personale in un momento sociale ed economico complesso come quello attuale diventa un ruolo strategico per i nuovi processi di innovazione. L HR Manager non si trova a gestire risorse in senso generico ma vero e proprio Capitale Umano, lavoro complesso e culturalmente sfidante che necessita di professionalità sempre più complete e multidisciplinari. Il Master vuole fornire ai partecipanti conoscenze, competenze e strumenti manageriali propri della funzione Direzione delle Risorse Umane e Organizzazione, in un ottica di integrazione tra strategie, progettazione organizzativa e strumenti di gestione e sviluppo delle persone. La prospettiva è quella di far acquisire tecniche organizzative e gestionali e di sviluppare competenze specifiche per la gestione delle risorse umane quale fattore distintivo nei processi di creazione del valore per le aziende. A chi si rivolge Il MAHRM è un Master trasversale rivolto a tutti i laureati in economia, giurisprudenza, filosofia, sociologia, scienze dell educazione, ingegneria, lettere, scienze politiche, psicologia; nonché ai professionisti HR direttori del personale, liberi professionisti, imprenditori, professionisti del settore Pubblico e Privato che vogliano acquisire o migliorare competenze nella gestione delle risorse umane. Struttura del Programma La direzione delle Risorse Umane: la sua organizzazione e le nuove frontiere General Management La selezione del personale La formazione e la comunicazione interna Organizzazione e Lean accademy Contrattualistica e Relazioni Industriali Amministrazione e payroll Workshop tematici: case history di HR Management Stage Al termine del percorso formativo, verranno promossi presso aziende, società di consulenza, istituzioni e Associazioni compatibilmente con la disponibilità delle strutture ospitanti e subordinatamente al superamento del processo di selezione presso le strutture. I Partners garantiranno opportunità di stage e testimonianze altamente qualificati. 16

17 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 Direzione e Coordinamento Direzione Scientifica Prof. Francesco Amendolito Coordinamento Scientifico Prof. Angelo Rosa Comitato d Onore Dott. Alessandro De Biasio Amministratore Delegato Domotecnica SPA Dott. Diego Giacchetti Direttore Human Resources and Industrial Relations SDA COURIER EXPRESS Dott. Francesco Arbore Direttore Human Resources and Industrial Relations, BIRRA PERONI Bari PLANT Prof. Francesco Manfredi Pro-Rettore alla Formazione Manageriale Postgraduate, Direttore della LUM School of Management, Professore Straordinario di Economia Aziendale Dott. Orazio Privitera Vice-President MAGNETI MARELLI SpA - Human Resources and Indistrial Relations Director Dott. Paolo Iacci Vice Presidente AIDP Presidente BCC CREDITO CONSUMO Dott. Vincenzo Lioce Direttore Human Resources and Industrial Relations GETRAG SPA - Bari PLANT Quota di partecipazione Il costo totale del Master è di 5.500,00 euro. Il pagamento è effettuabile in 3 rate. È prevista una riduzione del 10% sulla quota di iscrizione per le seguenti categorie di persone: studenti Lum, membri dell associazione laureati Lum e loro familiari; associati CONFAPI; soci e membri della AIDP, dipendenti e soci delle società partners, studenti che formalizzeranno l iscrizione entro il 30 settembre Le riduzioni non sono cumulabili tra loro. La scadenza per le iscrizioni è prevista per il 30 settembre Partner Dott. Giorgio Giva Industrial Relations Consultant, già direttore di Human Resources and Industrial Relations FIAT AUTO SPA Dott. Massimo Boccaccio Direttore Human Resources and Industrial Relations TNT GLO- BAL EXPRESS SPA Dott. Nicola Bruno Ardito Direttore Human Resources and Industrial Relations ISTITUTO POLIGRAFICO ZECCA DI STATO- Foggia PLANT 17

18 LUM School of Management Master di I livello - III edizione A.A. 2014/2015 MACREF Master in Corporate & Real Estate Finance Il MACREF è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo sugli strumenti di finanza aziendale applicabili ai diversi contesti aziendali e di mercato finanziario: imprenditori di piccole e medio-piccole aziende e i loro più stretti collaboratori; operatori di intermediari finanziari che hanno l obiettivo di sviluppare una forte competenza funzionale che avvertono la necessità di sviluppare ulteriormente le proprie competenze, operatori del settore immobiliare che intendono confrontarsi con le più moderne tecniche di real estate finance, brillanti neo-laureati che intendono proseguire la propria carriera nelle imprese e nelle istituzioni della filiera immobiliare. Il nostro impegno è quello di lavorare sul talento delle persone per offrire loro opportunità di crescita personale e professionale, in un percorso di apprendimento stimolante e coinvolgente, basato sulla discussione di casi, sul lavoro in piccoli gruppi, sull uso di simulazioni economico-finanziarie e di business game, sull applicazione dei nuovi concetti appresi alla realtà in cui si opera. Struttura del programma Il programma, articolato su 400 ore di formazione in aula e 350 ore di internship presso le aziende, è ideato per consentire ai partecipanti di continuare a svolgere la propria attività di lavoro nei casi di operatori finanziari e immobiliari, manager e professionisti o di iniziare a trovare un impiego nel quale applicare i contenuti e le metodologie apprese nel master, per coloro che sono alle prime esperienze. Le lezioni, infatti, sono tenute di regola il venerdì (dalle 9 alle 18) e il sabato, in moduli formativi dedicati a specifici argomenti. I corsi core hanno l obiettivo di approfondire principi, modelli, strumenti e tecniche della moderna finanza aziendale e immobiliare. Più in particolare i contenuti oggetto di approfondimento saranno i seguenti: Contabilità e bilancio, Analisi finanziaria, Financial management, Capital budgeting e investment analysis, Corporate banking, Capital Markets, Strumenti finanziari derivati, Rischio di credito, Valutazione d azienda, Macroeconomia, Real estate finance, Metodi quantitativi, financial modelling e databases, Business English. I corsi caratterizzanti sono corsi avanzati volti ad approfondire i legami tra teoria e prassi operativa e professionale. Si tratta di corsi applicativi e professionalizzanti progettati per tenere conto delle specificità dell economia locale e i fabbisogni di competenza finanziaria delle imprese del territorio. Il programma prevede l attivazione dei seguenti corsi avanzati: Real estate finance II 18

19 Offerta Formativa A.A. 2014/2015 Finanziamenti agevolati Entrepreneurial finance e operazioni sul capitale Corporate financial risk management Project finance e finanziamento delle infrastrutture Mergers & Acquisitions Il percorso di apprendimento prevede, infine, la realizzazione di internship presso le aziende, momenti di applicazione dei contenuti appresi in veri e propri progetti di consulenza finanziaria e immobiliare. I Progetti con le aziende Nel corso del Master sono previsti momenti di lavoro con aziende ed enti pubblici, dedicati ad applicare le conoscenze apprese direttamente sul campo. Coloro che già lavorano in azienda e che non possono distaccarsi eccessivamente dalle proprie mansioni avranno a disposizione un tutor che li seguirà sul piano applicativo, sulla base di un progetto specifico concordato tra l azienda e la LUM School of Management. Chi, invece, è alle prime esperienze e non ha ancora una realtà lavorativa in cui applicare le proprie conoscenze sarà inserito su progetti di consulenza direzionale concordati dalla LUM School of Management con imprese, studi professionali ed intermediari finanziari presenti sul territorio ed in altri contesti geografici. Il contenuto dei progetti dipenderà dalle esigenze delle imprese, degli studi professionali e degli intermediari finanziari coinvolti e consisterà in opportunità di sviluppo imprenditoriale, innovazione e cambiamento strategico, tra i quali: Analisi di settore e identificazione di opportunità di sviluppo; Redazione di business plan; Predisposizione di piani di finanziamento a condizioni di mercato e a titolo agevolato, domestici e internazionali; Sviluppo di sistemi di budgeting e controllo di gestione; Valutazione di operazioni di finanza straordinaria (fusioni e acquisizioni); Analisi di fattibilità di operazioni sul capitale; Sviluppo di piani di ristrutturazione aziendale e finanziaria; Analisi di operazioni immobiliari; Valutazioni immobiliari. Direzione e Coordinamento Direzione Scientifica Prof. Antonio Salvi Preside della Facoltà di Economia dell Università Lum Jean Monnet, Direttore dell Osservatorio M&A dell Università Bocconi Coordinamento Scientifico Prof. Massimo Mariani Professore associato di Finanza aziendale Quota di partecipazione La quota di partecipazione al Master è di euro 6.000,00. Il pagamento è da effettuarsi in 3 rate. È prevista una riduzione del 10% sulla quota di iscrizione per le seguenti categorie: studenti Lum, membri dell associazione laureati Lum e loro familiari, e per coloro che si iscriveranno entro il 30 settembre

20 LUM School of Management Master di I livello A.A. 2014/2015 MASGOP Master in Management della Sicurezza e Governance Pubblica Il Master è rivolto a figure professionali che vogliono specializzarsi nella normativa e nelle tecniche per garantire la sicurezza e la privacy aziendale e territoriale, ed essere quindi un soggetto di riferimento in grado di operare in modo trasversale, fornendo rilevanti capacità di supporto, di comunicazione verso i terzi e di normalizzazione delle relazioni e delle condizioni. Il percorso ha come obiettivo quello di formare e specializzare professionisti in grado di: Comprendere le opportunità e le connesse strategie che derivano dai cambiamenti sociali, culturali, legislativi ed economici; Utilizzare logiche, tecniche e strumenti di organizzazione, di gestione, di controllo interno e di valutazione della performance aziendale; Trasmettere tecniche di acquisizione del territorio; Gestire processi di comunicazione per la sicurezza; Effettuare riorganizzazioni progettuali in termini di sicurezza; Definire e mettere in pratica un sistema di governo della sicurezza delle infrastrutture basato su un processo di analisi e gestione dei rischi che integri soluzioni organizzative, procedurali e tecnologiche; Interfacciarsi con i fornitori di tecnologie e sistemi per la sicurezza e/o i diversi end-user al fine di comprendere le caratteristiche e le potenzialità dell offerta/richiesta di sicurezza; Avere una visione d insieme delle principali tecnologie esistenti nell ambito del security e del crisis management. Struttura del programma Il Master si compone di 8 moduli formativi, i cui contenuti sono così riassumibili: Il governo delle Amministrazioni Pubbliche La comunicazione pubblica La gestione dei servizi e delle attività Elementi di diritto amministrativo I nuovi modelli organizzativi e la gestione delle risorse umane Finanza pubblica e strumenti di controllo interno La security nel XXI secolo: oggetto ed ambiti applicativi 20

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli