8.1. Categorie di tesseramento Federazione Pugilistica Italiana I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "8.1. Categorie di tesseramento Federazione Pugilistica Italiana I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003"

Transcript

1 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Pugilistica Italiana 8.1 Roma, 2003

2 Categoria: 1 Denominazione: SOCIETÀ SPORTIVE Definizione: Sono tutti gli Enti a struttura associativa che, indipendentemente dalla forma giuridica adottata, svolgono l'attività sportiva del pugilato. Per costituire una società si deve: adottare uno statuto che non sia in contrasto con le norme federali; avere la disponibilità di un impianto e delle attrezzature per la preparazione tecnica e fisico-atletica e per lo svolgimento dell'attività (art. 9 titolo II del regolamento organico). La data di scadenza dell'affiliazione è il 31 dicembre di ogni anno. te: 2

3 Categoria: 2 Denominazione: TESSERATI PROFESSIONISTI (AGONISTI) Definizione: Sono i pugili che esercitano prevalentemente l'attività sportiva retribuita. I professionisti, in base al peso, sono suddivisi nelle categorie: minimosca, mosca, gallo, piuma, superpiuma, leggeri, superleggeri, welters, superwelters,medi, medio-massimi, massimi leggeri e massimi. Devono avere compiuto 21 anni ed essere classificati come "prima serie". te: n sono ammessi a svolgere attività agonistica i pugili di peso inferiore ai 46 chilogrammi. 3

4 Categoria: 3 Denominazione: TESSERATI DILETTANTI (AGONISTI) Definizione: Sono i pugili che partecipano a pubbliche gare per puro spirito agonistico e non a scopo di lucro. Praticano attività agonistica. Si dividono in : "cadetti" - età anni; possono frequentare le palestre, sostenervi allenamenti ma non possono disputare incontri. "juniores" - sono i pugili che svolgono il primo anno di attività agonistica - età : anni. "seniores" - si dividono in "dilettante prima serie" e "dilettante seconda serie". Sì Nelle età e nelle ctg. di tesseramento. Precedentemente chiamata "tesserati non professionisti". te: Dal 1/1/2000 è stato ristrutturato il settore "dilettanti". I pugili Cadetti combattono sulla distanza delle 3x2 fra di loro e con gli Juniores. Hanno facoltà di disputare incontri internazionali. I pugili Juniores combattono sulla distanza delle 4x2 fra di loro e con i Seniores seconda serie; sulla distanza delle 3x2 con i Cadetti. I pugili Senior combattono sulla distanza delle 4x2. I seconda serie combattono fra di loro, con gli Juniores e con i prima serie. I prima serie combattono fra di loro e con i seconda serie. I Campionati previsti in calendario sono: Campionati italiani Cadetti (luglio); Campionati italiani Juniores (novembre); Campionati italiani Seniores seconda serie (ottobre); Campionati italiani Seniores prima serie (dicembre). I campionati Cadetti, Juniores e Seconda Serie sono articolati in regionali ed interregionali. I passaggi di serie sono previsti unicamente dalla seconda alla prima serie. 4

5 Categoria: 13 Denominazione: TESSERATI ATTIVITÀ GIOVANILE Definizione: Sono qualificati "giovani" i pugili di età compresa tra i 9 e i 14 anni.n praticano attività agonistica. Sì Nelle età e nelle categorie di appartenenza. te: A 14 anni compiuti possono comunque diventare "cadetti" ed iniziare l'attività agonistica vera e propria in qualunque momento dell'anno. 5

6 Categoria: 21 Denominazione: TESSERATI FIT-BOXE Definizione: Praticano la boxe esclusivamente a livello amatoriale;si possono tesserare fino a 55 anni. te: Categoria introdotta nel

7 Categoria: 18 Denominazione: DIRIGENTI SOCIETARI Definizione: Comprende tutti i "soci tesserati" di società sportive ad esclusione dei tecnici, degli atleti e degli ufficiali di gara. Comprendono quindi, in ogni società, i dirigenti componenti il Consiglio direttivo, i collaboratori nella gestione sportiva, i soci. te: 7

8 Categoria: 8 Denominazione: TECNICI - INSEGNANTI Definizione: I tesserati del settore si dividono nelle seguenti ctg. :1) Aspirante insegnante" ; 2) Insegnante; 3) Maestro di pugilato ; 4) Benemeriti.Si diventa "aspirante insegnante" dopo un corso preparatorio a livello regionale ; prestano la loro opera coadiuvando un insegnante o un maestro titolare di palestra. E' richiesta un'età non superiore ai 35 anni. Dopo almeno 2 anni e non oltre 4 gli aspiranti sono promossi "insegnanti", al termine di un corso nazionale tenuto da tecnici federali, con esami scritti, orali, pratici. Il mancato rinnovo del tesseramento per due anni consecutivi comporta l'esclusione dagli elenchi. te: Gli insegnanti sono coloro che hanno frequentato con esito positivo il Corso insegnanti promosso dalla FPI. I maestri di pugilato sono coloro che hanno conseguito la qualifica a seguito di un apposito corso a carattere nazionale promosso dalla FPI. I maestri ed insegnanti benemeriti : il consiglio federale può conferire la "benemerenza" a quegli insegnanti o maestri che si sono particolarmente distinti e che hanno svolto attività di insegnamento per almeno 20 anni consecutivi. 8

9 Categoria: 9 Denominazione: UFFICIALI DI GARA Definizione: Comprende: a) gli aspiranti (età compresa fra i 18 ed i 30 anni); b) gli effettivi (diventano tali dopo almeno un anno dalla nomina ad aspiranti e non oltre i 2 anni di attività); c) i nazionali. A quest'ultima categoria si accede dopo almeno 4 anni di attività da effettivo e non oltre 6 e con apposito esame; si dividono in terzo, secondo e primo livello. Al secondo livello nazionale si passa dopo almeno un anno di attività nel 3 livello. Al primo livello si può accedere dopo due anni di attività nel 2 livello; d) gli arbitri internazionali"; sono inseriti nelle liste dei vari organismi internazionali quali EBU, WBC, WBA, AIBA e EABA ; e) giudici : agli arbitri nazionali è consentito, a giudizio del SAG ( Settore Arbitri Giudici) di essere inquadrati nella categoria dei Giudici; f) benemeriti - possono essere inseriti in tale ctg. gli arbitri-giudici che abbiano maturato almeno 18 anni di tesseramento nella ctg. e che abbiano rivestito la qualifica di Internazionale o di Nazionale di primo livello.su indicazione del SAG possono svolgere mansioni di Osservatore o di Commissario di riunione. te: L'attività di arbitro giudice cessa a 60 anni. Il SAG promuove, d'intesa con i Comitati Regionali, corsi per Aspiranti Arbitri-Giudici e ne precisa le modalità e le prove d'esame (scritte, orali e pratiche). 9

10 Categoria: 19 Denominazione: DIRIGENTI FEDERALI Definizione: Sono i dirigenti federali centrali, i dirigenti periferici e i collaboratori federali. te: 10

11 Categoria: 20 Denominazione: COMMISSARI DI RIUNIONE Definizione: Il commissario di riunione è l'unica autorità federale competente a dare ordini e direttive circa lo svolgimento della riunione. Gli organizzatori e gli ufficiali di servizio sono tenuti ad uniformarsi alle disposizioni da lui impartite. te: Il commissario di riunione è designato dal competente comitato Regionale.

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Canoa Kayak I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Canoa Kayak I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Canoa Kayak 8.1 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Rugby I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Rugby I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Rugby 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1 Denominazione:

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali 8.1 Roma,

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pallavolo I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pallavolo I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pallavolo 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Giuoco Calcio 8.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Giuoco Calcio 8. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Giuoco Calcio 8.1 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pallacanestro 8.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pallacanestro 8. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pallacanestro 8.1 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Nuoto I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Nuoto I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Nuoto 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1 Denominazione:

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Tennis I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Tennis I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Tennis 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1 Denominazione:

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Golf I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Golf I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Golf 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1 Denominazione:

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Triathlon I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Triathlon I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Triathlon 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Sport del Ghiaccio 8.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Sport del Ghiaccio 8. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Sport del Ghiaccio 8.1 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Sport Disabili 8.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Sport Disabili 8. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Sport Disabili 8.1 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

6.22. Federazione Italiana Nuoto RAPPORTO STATISTICO. FIN Nuoto I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

6.22. Federazione Italiana Nuoto RAPPORTO STATISTICO. FIN Nuoto I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT RAPPORTO STATISTICO Federazione Italiana Nuoto 6.22 FIN Nuoto Roma, 2003 INDICE - Note

Dettagli

INDICE. Art. 1 Disposizioni Generali. Art. 2 Tesseramento. Art. 3 Le Associazioni. Art. 4 Gli Istruttori

INDICE. Art. 1 Disposizioni Generali. Art. 2 Tesseramento. Art. 3 Le Associazioni. Art. 4 Gli Istruttori REGOLAMENTO SETTORE AMATORIALE Approvato dalla Giunta Nazionale del CONI con delibera n. 353 del 21 luglio 2016 INDICE Art. 1 Disposizioni Generali Art. 2 Tesseramento Art. 3 Le Associazioni Art. 4 Gli

Dettagli

Regolamento Organico Federale approvato dalla GN CONI il 29/9/2011 Proposta di modifica al Consiglio Federale del 1 marzo 2013

Regolamento Organico Federale approvato dalla GN CONI il 29/9/2011 Proposta di modifica al Consiglio Federale del 1 marzo 2013 Articolo 22 La Scuola Nazionale 1. La Scuola Nazionale FIJLKAM ha lo scopo di offrire agli Affiliati ed ai Tesserati un servizio, concreto e continuativo, per la realizzazione di progetti didattici e di

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pesca Sportiva e Att.Sub.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pesca Sportiva e Att.Sub. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Pesca Sportiva e Att.Sub. 8.1 Roma, 2003

Dettagli

A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA

A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA DA PARTE DEI RESPONSABILI DELLE SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE,

Dettagli

TITOLO II LE FUNZIONI A. FUNZIONI TECNICHE

TITOLO II LE FUNZIONI A. FUNZIONI TECNICHE TITOLO II LE FUNZIONI A. FUNZIONI TECNICHE Art. 10 Ordinamento del giuoco, dei campionati e delle squadre nazionali 1. La F.I.G.C. detta le regole del giuoco del calcio in aderenza alle norme della F.I.F.A.

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI (edizione 2007 agg. 2010 Atti ufficiali 11-12/2010 agg. 2011 Atti ufficiali n. 1/2011 agg. 2011 Atti ufficiali n. 12/2011) TITOLO I DISPOSIZIONI COMUNI Art. 1 Definizione 1. La denominazione di Campionato

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Danza Sportiva 8.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Danza Sportiva 8. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Danza Sportiva 8.2 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

REGOLAMENTO GYM BOXE SETTORE AMATORIALE

REGOLAMENTO GYM BOXE SETTORE AMATORIALE REGOLAMENTO GYM BOXE SETTORE AMATORIALE Approvato dal Consiglio Federale del 18 dicembre 2009 con delibera n. 432 Fatte salve eventuali integrazioni o modifiche richieste dal Comitato Olimpico Nazionale

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Motonautica I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Motonautica I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Motonautica 8.1 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

SETTORE JU JITSU MEODO BIANCHI pag. 1

SETTORE JU JITSU MEODO BIANCHI pag. 1 SETTORE JU JITSU MEODO BIANCHI pag. 1 Pagina 1 di 11 SETTORE JU JITSU MEODO BIANCHI pag. 2 REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO NORME GENERALI Art.1 - INQUADRAMENTO In considerazione della particolarità e

Dettagli

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE RICONOSCIMENTI 42 OSCAR DELLO SPORT IMPERIESE

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE RICONOSCIMENTI 42 OSCAR DELLO SPORT IMPERIESE REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE RICONOSCIMENTI 42 OSCAR DELLO SPORT IMPERIESE 1. Il Comitato Regionale Coni Liguria e il CONI Point di Imperia - con il supporto del partner locale Sanremonews, allo scopo di

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI 1 REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI 2 INTESTAZIONE Art. 1 Generalità (1)(2) 1. La Federazione italiana tennis indice annualmente i seguenti Campionati nazionali

Dettagli

SINTESI DELLE CARTE FEDERALI DELLA F.I.G.C.

SINTESI DELLE CARTE FEDERALI DELLA F.I.G.C. FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE ABRUZZO SINTESI DELLE CARTE FEDERALI DELLA F.I.G.C. STRUTTURA DELLA F.I.G.C. IN GENERALE IL SETTORE TECNICO DELLA F.I.G.C.:

Dettagli

CIRCOLARE n.5 del 28 gennaio 2014

CIRCOLARE n.5 del 28 gennaio 2014 Settore Tecnico Nazionale Dilettanti Prot.187 Roma, 28 gennaio 2014 Trasmissione a mezzo e-mail Ai Sig.ri Presidenti e Delegati degli Organi Territoriali F.P.I. e p.c. Ai Sig.ri Consiglieri Federali Loro

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT GHIACCIO REGOLAMENTO COMITATO NAZIONALE ALLENATORI CURLING C.N.A. C.

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT GHIACCIO REGOLAMENTO COMITATO NAZIONALE ALLENATORI CURLING C.N.A. C. FEDERAZIONE ITALIANA SPORT GHIACCIO REGOLAMENTO COMITATO NAZIONALE ALLENATORI CURLING C.N.A. C. Approvato con Delibera del Consiglio Federale N. 190 del 29 Aprile 2011 La formazione dei tecnici è fondamentale

Dettagli

SETTORE ARTI MARZIALI

SETTORE ARTI MARZIALI SETTORE ARTI MARZIALI NORME GENERALI REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO Art.1 INQUADRAMENTO Struttura nazionale La struttura del settore arti marziali ha un organigramma in fase discendente e verticale

Dettagli

7.06. Federazione Italiana Danza Sportiva RAPPORTO STATISTICO. FIDS Danza sportiva I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

7.06. Federazione Italiana Danza Sportiva RAPPORTO STATISTICO. FIDS Danza sportiva I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT RAPPORTO STATISTICO Federazione Italiana Danza Sportiva 7.06 FIDS Danza sportiva Roma,

Dettagli

CORSO ARBITRI/GIUDICI DI PUGILATO 2013

CORSO ARBITRI/GIUDICI DI PUGILATO 2013 1 Federazione Pugilistica Italiana Comitato Regionale Lombardo CORSO ARBITRI/GIUDICI DI PUGILATO 2013 RIUNIONE PRELIMINARE 2 MI PRESENTO Giovanni Poggi 43 anni Libero Professionista Domicilio: Osnago (LC)

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 DEL

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 DEL CENTRO SPORTIVO ITALIANO Direzione Tecnica Nazionale 1 COMUNICATO UFFICIALE N. 1 DEL 29.8.2008 Norme per la partecipazione all attività del CSI degli atleti tesserati alla FIGC Calcio a 11, calcio a 7

Dettagli

e, p.c. Componenti il Consiglio Federale

e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 26 gennaio 2017 CIRCOLARE 17/2017 Società affiliate Comitati Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Coppa Italia Centri Giovanili - Normativa

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE ARBITRI-GIUDICI

REGOLAMENTO DEL SETTORE ARBITRI-GIUDICI REGOLAMENTO DEL SETTORE ARBITRI-GIUDICI Aggiornato al Consiglio Federale del 12 marzo 2015 (artt. 2 11 13 14) INDICE Art. 1 Il Settore Arbitri-Giudici Art. 2 Comitato Esecutivo Settore Arbitri-Giudici

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO

FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO REGOLAMENTO PER L'ISCRIZIONE ALL'ALBO DEGLI ALLENATORI Articolo 1 È istituito dalla Federazione Italiana Canottaggio l Albo degli Allenatori di Canottaggio. Agli iscritti

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITÀ Decreto 18 Febbraio 1982 Norme per la tutela sanitaria dell attività sportiva agonistica (dilettanti)

MINISTERO DELLA SANITÀ Decreto 18 Febbraio 1982 Norme per la tutela sanitaria dell attività sportiva agonistica (dilettanti) MINISTERO DELLA SANITÀ Decreto 18 Febbraio 1982 Norme per la tutela sanitaria dell attività sportiva agonistica (dilettanti) ESAMI GENERICI visita medica esame completo delle urine ECG a riposo e dopo

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO SCUOLA ITALIANA PATTINAGGIO A ROTELLE ARTISTICO - CORSA - HOCKEY. S.I.P. a R.

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO SCUOLA ITALIANA PATTINAGGIO A ROTELLE ARTISTICO - CORSA - HOCKEY. S.I.P. a R. FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO SCUOLA ITALIANA PATTINAGGIO A ROTELLE ARTISTICO - CORSA - HOCKEY S.I.P. a R. REGOLAMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO FEDERALE IL 22 NOVEMBRE 2001 SCUOLA ITALIANA PATTINAGGIO

Dettagli

6.01. Aero Club d'italia RAPPORTO STATISTICO. AeCI Aeronautica Sportiva I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

6.01. Aero Club d'italia RAPPORTO STATISTICO. AeCI Aeronautica Sportiva I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT RAPPORTO STATISTICO Aero Club d'italia 6.01 AeCI Aeronautica Sportiva Roma, 2003 INDICE

Dettagli

QUOTE ASSOCIATIVE - DIRITTI DI SEGRETERIA TRASFERIMENTI ANNO 2016

QUOTE ASSOCIATIVE - DIRITTI DI SEGRETERIA TRASFERIMENTI ANNO 2016 QUOTE ASSOCIATIVE - DIRITTI DI SEGRETERIA TRASFERIMENTI ANNO 2016 1 QUOTE ASSOCIATIVE Α) AFFILIAZIONE, RIAFFILIAZIONE E ADESIONI DESCRIZIONE Affiliazione con adesioni M/F ESO-RAG-CAD-ALL-JUN-PRO-SEN-AMA

Dettagli

COMMISSIONE PER L ATTIVITA SPORTIVA CALCIO DISTRIBUZIONE CALENDARI

COMMISSIONE PER L ATTIVITA SPORTIVA CALCIO DISTRIBUZIONE CALENDARI CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI COMO COMMISSIONE PER L ATTIVITA SPORTIVA CALCIO COMUNICATO NR. 1 DEL 1 SETTEMBRE 2016 COMUNICAZIONI CATEGORIE OPEN A 7 OPEN A 11 FEMMINILE DISTRIBUZIONE

Dettagli

STRALCI DI REGOLAMENTO e STRUTTURA TECNICA Art Ufficiali di Gara: nozione 1. Sono Ufficiali di Gara gli aderenti alla FIPAV tesserati in

STRALCI DI REGOLAMENTO e STRUTTURA TECNICA Art Ufficiali di Gara: nozione 1. Sono Ufficiali di Gara gli aderenti alla FIPAV tesserati in STRALCI DI REGOLAMENTO e STRUTTURA TECNICA Art. 35 - Ufficiali di Gara: nozione 1. Sono Ufficiali di Gara gli aderenti alla FIPAV tesserati in qualità di: a) Segnapunti; b) Arbitro; c) Osservatore; d)

Dettagli

IL PUGILATO FEMMINILE. Aspetti generali, normativi e regolamentari

IL PUGILATO FEMMINILE. Aspetti generali, normativi e regolamentari IL PUGILATO FEMMINILE Aspetti generali, normativi e regolamentari Il pugilato femminile Nota Federazione Pugilistica Italiana del 23 marzo 2000; D.M. 4 aprile 2001; Nota della federazione Pugilistica del

Dettagli

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO DAL COMUNICATO n.1 DELLA L.N.D. Stagione 2014/2015 (Pag. 54- punto 14) 14) ALLENATORI Si comunica quanto di seguito specificato in ordine ai rapporti fra le Società dilettantistiche e gli Allenatori per

Dettagli

ARTISTICO NUOVO REGOLAMENTO CATEGORIE E FASCE DI MERITO DELLE COMPETIZIONI FEDERALI

ARTISTICO NUOVO REGOLAMENTO CATEGORIE E FASCE DI MERITO DELLE COMPETIZIONI FEDERALI NUOVO REGOLAMENTO CATEGORIE E FASCE DI MERITO DELLE COMPETIZIONI FEDERALI 1) CATEGORIE FEDERALI Tutti gli atleti che svolgono attività agonistica in ambito federale sono collocati, secondo i criteri di

Dettagli

REGOLAMENTO GYM- BOXE

REGOLAMENTO GYM- BOXE REGOLAMENTO GYM- BOXE LA BOXE IN ACTION La Boxe in Action è una disciplina senza contatto, riconosciuta dalla Federazione nell ambito del settore amatoriale Gym- Boxe, che esprime le tecniche ed i movimenti

Dettagli

REGOLAMENTO GARE JUDO

REGOLAMENTO GARE JUDO REGOLAMENTO GARE JUDO ART. 1 CLASSI DEGLI ATLETI ART. 2 CATEGORIE DI PESO ART. 3 DURATA DEI COMBATTIMENTI ART. 4 METODO DI GARA ART. 5 CLASSIFICAZIONE PER SOCIETA' ART. 6 NORME DI COMPORTAMENTO ART. 7

Dettagli

CORSO ARBITRI/GIUDICI DI PUGILATO 2014

CORSO ARBITRI/GIUDICI DI PUGILATO 2014 1 Federazione Pugilistica Italiana Comitato Regionale Lombardo CORSO ARBITRI/GIUDICI DI PUGILATO 2014 QUESTIONARIO 2 1) LA DURATA DI UN INCONTRO TRA UN PUGILE SENIOR E UN PUGILE YOUTH E : 4 RIPRESE DA

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2016/2017

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2016/2017 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2016/2017 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

REGOLAMENTO SANITARIO

REGOLAMENTO SANITARIO REGOLAMENTO SANITARIO Deliberazione del C.F. 9-14/341 del 23 Settembre 2014 Il Regolamento sanitario della FEDERAZIONE ITALIANA SPORT DEL GHIACCIO disciplina le esigenze specifiche del settore Sanitario,

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 1 CENTRO SPORTIVO ITALIANO. COMITATO di ACIREALE TENNIS TAVOLO 03/03/2012

COMUNICATO UFFICIALE N 1 CENTRO SPORTIVO ITALIANO. COMITATO di ACIREALE TENNIS TAVOLO 03/03/2012 COMUNICATO UFFICIALE CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO di ACIREALE N 1 TENNIS TAVOLO 03/03/2012 C.S.I. ACIREALE via SS. Crocefisso n. 33 95024 Acireale Tel. 0957635729 Fax 0957632100 e-mail acireale@csi-net.it

Dettagli

REGOLAMENTO DEI COMMISSARI DI RIUNIONE

REGOLAMENTO DEI COMMISSARI DI RIUNIONE REGOLAMENTO DEI COMMISSARI DI RIUNIONE Approvato dalla Giunta Nazionale del CONI con delibera n. 317 del 29 settembre 2011 IND I C E Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art.

Dettagli

Campionato Nazionale Juniores

Campionato Nazionale Juniores Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

PROGETTO ACSI- BUDO. Regione Lombardia. OBBIETTIVI: Creare un settore D.O.C.G. per le Arti Marziali/Discipline Orientali

PROGETTO ACSI- BUDO. Regione Lombardia. OBBIETTIVI: Creare un settore D.O.C.G. per le Arti Marziali/Discipline Orientali PROGETTO ACSI- BUDO Regione Lombardia OBBIETTIVI: Creare un settore D.O.C.G. per le Arti Marziali/Discipline Orientali STRUTTURA ACSI BUDO COMITATO di CONTROLLO e di ATTESTAZIONE (maestri capiscuola )

Dettagli

FEDERAZIONE PUGILISTICA ITALIANA

FEDERAZIONE PUGILISTICA ITALIANA FEDERAZIONE PUGILISTICA ITALIANA REGOLAMENTO SOFT-BOXE Che cosa è la Soft-Boxe Mentre nelle altre discipline esiste anche il settore amatoriale, (cioè la specializzazione sportiva non agonistica) ed in

Dettagli

Federazione Italiana Rugby STAGIONE SPORTIVA

Federazione Italiana Rugby STAGIONE SPORTIVA Federazione Italiana Rugby STAGIONE SPORTIVA 2010-2011 OBIETTIVO Condivisione del progetto di sviluppo federale, in tutte le sue articolazioni, come mezzo di crescita quantitativa e qualitativa del movimento

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO DIRETTORE DI ORGANIZZAZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE GARE FUORISTRADA

CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO DIRETTORE DI ORGANIZZAZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE GARE FUORISTRADA Settore Studi CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO DIRETTORE DI ORGANIZZAZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE GARE FUORISTRADA Prima normativa di riferimento approvata dal C.F. 26 aprile 2016 INDICE Organizzazione

Dettagli

Approvato dal C.F. 24.05.2008 1

Approvato dal C.F. 24.05.2008 1 Regolamento Sanitario Approvato dal C.F. 24.05.2008 1 INDICE Premessa Art. 1 Struttura Art. 2 - Commissione Medica Federale Art. 3 - Medico Federale e Medici Addetti alle squadre Nazionali. Art. 4 - Medici

Dettagli

CALCIO A 5 REGOLAMENTO TECNICO

CALCIO A 5 REGOLAMENTO TECNICO CALCIO A 5 REGOLAMENTO TECNICO (edizione agosto 2014) 1 PREMESSA Il presente regolamento tecnico è basato sulle regole adottate dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), adattate alle esigenze degli

Dettagli

Regolamento degli Ufficiali di gara del CSI

Regolamento degli Ufficiali di gara del CSI Regolamento degli Ufficiali di gara del CSI Principi generali 1. A norma di quanto previsto dall'articolo 104 dello Statuto, gli Ufficiali di gara del CSI partecipano, nella qualifica loro attribuita e

Dettagli

REGOLAMENTO ISTRUTTORI GIOVANILI FIM 2016

REGOLAMENTO ISTRUTTORI GIOVANILI FIM 2016 REGOLAMENTO ISTRUTTORI GIOVANILI FIM 2016 Approvazione Consiglio Federale del 5/2/2016 Lo scopo dell insegnamento è quello di fare scoprire il mondo della motonautica prima come gioco e divertimento vero

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2016/2017

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2016/2017 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2016/2017 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

CIRCOLARE SECONDO SEMESTRE 2016

CIRCOLARE SECONDO SEMESTRE 2016 _ Settore KARATE _ Via A. Longo, 46/e -80127- NAPOLI Tel_Fax. 081/5795834 E-Mail: karate@fijlkamcampania.it Web: www.fijlkamcampania.it CIRCOLARE SECONDO SEMESTRE 2016 COMUNICATO N 1 Questo Comitato, in

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE SETTORE TECNICI SPORTIVI

REGOLAMENTO DEL SETTORE SETTORE TECNICI SPORTIVI REGOLAMENTO DEL SETTORE SETTORE TECNICI SPORTIVI Aggiornato al Consiglio Federale del 3 ottobre 2012 INDICE art. 1 Il Settore Tecnici Sportivi art. 2 Compiti del Comitato Esecutivo art. 3 G.R.T. Gruppo

Dettagli

NORME ATTIVITA PROVINCIALE PROMOZIONALE 2014 Approvato Consiglio Provinciale del 24/03/2014

NORME ATTIVITA PROVINCIALE PROMOZIONALE 2014 Approvato Consiglio Provinciale del 24/03/2014 NORME ATTIVITA PROVINCIALE PROMOZIONALE 2014 Approvato Consiglio Provinciale del 24/03/2014 Attività Esordienti (6-11 anni) Gli Esordienti sono suddivisi in tre fasce d età secondo il seguente schema:

Dettagli

REGOLAMENTO SANITARIO

REGOLAMENTO SANITARIO REGOLAMENTO SANITARIO Federazione Italiana di Tiro con l'arco Tel. +39.06.3685.6503 6506 6512 Versione Descrizione 2002.10.06 Versione Iniziale approvata dal Consiglio Federale entrata in vigore il 06/10/2002

Dettagli

Prot. n /OT/Prom./gc 8 agosto 2005

Prot. n /OT/Prom./gc 8 agosto 2005 Prot. n. 10674/OT/Prom./gc 8 agosto 2005 Ai Alle Ai COMITATI E DELEGATI REGIONALI PROVINCE AUTONOME di TRENTO e di BOLZANO DIRETTORI DI GIURIA REGIONALI Loro indirizzi Per quanto di competenza: Al Vice

Dettagli

Comitato Regionale Campano. A tutti gli interessati

Comitato Regionale Campano. A tutti gli interessati Comitato Regionale Campano A tutti gli interessati Oggetto: Corso per Aspirante tecnico + Istruttore anno 2015. Si comunica che è possibile presentare domanda di partecipazione ai corsi di formazione di

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale MIUR.AOODRMA.REGISTRO UFFICIALE(U).0007039.16-05-2016 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale Ai Ai Al Al Al Dirigenti Scolastici

Dettagli

ATTIVITA PROMOZIONALE ALLIEVI JUNIORES PROMESSE SENIORES SENIORES M/F 35 e oltre

ATTIVITA PROMOZIONALE ALLIEVI JUNIORES PROMESSE SENIORES SENIORES M/F 35 e oltre ATTIVITA PROMOZIONALE ALLIEVI JUNIORES PROMESSE SENIORES SENIORES M/F 35 e oltre TECNICO INVERNALE FIDAL Taranto 2017 CATEGORIE DI APPARTENENZA ESORDIENTI C 2011 2010 ESORDIENTI B 2009 2008 ESORDIENTI

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 425/A Il Consiglio Federale - Preso atto della proposta della Lega Italiana Calcio

Dettagli

Regolamento arbitrale

Regolamento arbitrale regolamenti2007.qxd 09/06/2006 10.13 Pagina 159 5 Regolamento arbitrale regolamenti2007.qxd 09/06/2006 10.13 Pagina 160 regolamenti2007.qxd 09/06/2006 10.13 Pagina 161 REGOLAMENTO DEGLI UFFICIALI DI GARA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

NORME DI PARTECIPAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI STAGIONE SPORTIVA

NORME DI PARTECIPAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI STAGIONE SPORTIVA NORME DI PARTECIPAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 FINALI NAZIONALI CALCIO a 11 e CALCIO a 5 maschile CALCIO a 5 femminile -ambito agonistico- 1. Le Leghe calcio regionali e/o

Dettagli

Convenzione FIDAL-USAcli

Convenzione FIDAL-USAcli CONVENZIONE Convenzione FIDAL-USAcli La Federazione Italiana di Atletica Leggera (di seguito: FIDAL), con sede in Roma, via Flaminia Nuova, 830 - Codice Fiscale: 05289680588, nella persona del Presidente

Dettagli

19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016

19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016 19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016 Norme di partecipazione 1 Prova Regionale 22/05/2016 Tezze Sul Brenta (VI) Valida come Campionato Individuale Femminile (Stadio Comunale via

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICI SPORTIVI

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICI SPORTIVI REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICI SPORTIVI Approvato dalla Giunta Nazionale del CONI con delibera n. 249 del 2 luglio 2015 Aggiornato al Consiglio Federale del 5 febbraio 2016 (artt. 3, 4, 5, 6, 8, 11, 12

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO ALLENATORI

REGOLAMENTO ALBO ALLENATORI REGOLAMENTO ALBO ALLENATORI Approvato dalla Giunta Nazionale con delibera n. 142 6.05.2008 SOMMARIO ARTICOLO 1 1 COMPOSIZIONE DELL ALBO...1 ARTICOLO 2 1 QUALIFICHE E LIVELLI...1 ARTICOLO 3 1 ISTRUTTORE

Dettagli

REGOLAMENTO SANITARIO

REGOLAMENTO SANITARIO FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY * * * * REGOLAMENTO SANITARIO (approvato dal Consiglio Federale con deliberazione nr. 47 del 13 luglio 2007 e ratificato dalla Giunta Nazionale del CONI con delibera nr. 335

Dettagli

GRUPPO SPORTIVO E.N.S. CARLO COMITTI ROMA ONLUS ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CAMPIONATO ITALIANO F.S.S.I. ASSOLUTI TENNIS

GRUPPO SPORTIVO E.N.S. CARLO COMITTI ROMA ONLUS ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CAMPIONATO ITALIANO F.S.S.I. ASSOLUTI TENNIS GRUPPO SPORTIVO E.N.S. CARLO COMITTI ROMA ONLUS ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CAMPIONATO ITALIANO F.S.S.I. ASSOLUTI TENNIS MASCHILE e FEMMINILE ROMA 9-0- GIUGNO 05 presso l impianto sportivo comunale

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 31/A Il Consiglio Federale - ritenuto opportuno modificare gli artt. 34, 40 quater

Dettagli

GAZZETTA CUP Fase nazionale - Un apposito regolamento verrà redatto per la Finale Nazionale.

GAZZETTA CUP Fase nazionale - Un apposito regolamento verrà redatto per la Finale Nazionale. GAZZETTA CUP 2015 Art. 1 - Tipologia, disciplina e categorie d età La GAZZETTA CUP categoria Young è un torneo di calcio a 7. Il torneo è rivolto a squadre di atleti nati dal 01.01.2003 al 31.12.2004.

Dettagli

Si comunica che in data 10 Maggio 2009 c/o il Palaoreto sito in via Santa Maria di Gesù avrà luogo il Campionato Regionale di Ginnastica Artistica.

Si comunica che in data 10 Maggio 2009 c/o il Palaoreto sito in via Santa Maria di Gesù avrà luogo il Campionato Regionale di Ginnastica Artistica. A tutte le società Settore Ginnastica Artistica Palermo, 02 Aprile 2009 Prot. n 235/09/COM OGGETTO: Campionato Regionale di Ginnastica Artistica Si comunica che in data 10 Maggio 2009 c/o il Palaoreto

Dettagli

Trofeo delle 3 Regioni 2015

Trofeo delle 3 Regioni 2015 Trofeo delle 3 Regioni 2015 Circuito Propaganda 2015 (Treviso Vicenza Trento S. al Tagliamento) REGOLAMENTO PARTICOLARE COMBINATE NUOTO/NUOTO PINNATO: Premessa: La manifestazione, ideata per il settore

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT BOWLING RTS. REGOLAMENTO TECNICO SPORTIVO 2017 Settore SENIOR. C.I.S. - Commissione Italiana Senior

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT BOWLING RTS. REGOLAMENTO TECNICO SPORTIVO 2017 Settore SENIOR. C.I.S. - Commissione Italiana Senior FEDERAZIONE ITALIANA SPORT BOWLING RTS REGOLAMENTO TECNICO SPORTIVO 2017 Settore SENIOR C.I.S. - Commissione Italiana Senior Consiglio Federale Quadriennio 2017/2020 1 INDICE PAG Art. 1 Qualifica di Atleta

Dettagli

1 - FASE REGIONALE CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO A SQUADRE SOCIALI. 10 Memorial M GIUSEPPE PULLIA

1 - FASE REGIONALE CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO A SQUADRE SOCIALI. 10 Memorial M GIUSEPPE PULLIA Prot. 31 / U Siracusa 15 sett. 2016 Alle SOCIETA SPORTIVE p.c. PRES. DEL COMITATO REG.LE 1 - FASE REGIONALE CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO A SQUADRE SOCIALI. Programma : ore 9,00 9,30 = controllo iscrizioni

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI (edizione 2015- Atti ufficiali n.10 ottobre 2015) INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI COMUNI Articolo 1 Definizione pag. 2 Articolo 2 Titoli Premi pag. 2 Articolo 3 Data e località di svolgimento pag. 2 Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO SANITARIO

REGOLAMENTO SANITARIO REGOLAMENTO SANITARIO In vigore dal 17 aprile 2016 1 Premessa Il presente regolamento disciplina il settore sanitario federale, nel rispetto della normativa nazionale e regionale, delle disposizioni del

Dettagli

PARTE C: REGOLAMENTO GRUPPO ARBITRI

PARTE C: REGOLAMENTO GRUPPO ARBITRI PARTE C: REGOLAMENTO GRUPPO ARBITRI Il Regolamento Nazionale del Gruppo Arbitri di Ju Jitsu (GAJJ) si compone dei seguenti articoli: Art 1. Costituzione e scopi Il Gruppo Arbitri di Ju-Jitsu (GAJJ) è organo

Dettagli

MANIFESTAZIONI FEDERALI, DATE E LUOGO DI SVOLGIMENTO. Data Tipo Manifestazione Comitato Organizzatore giugno luglio 2015

MANIFESTAZIONI FEDERALI, DATE E LUOGO DI SVOLGIMENTO. Data Tipo Manifestazione Comitato Organizzatore giugno luglio 2015 Manifestazioni Federali, Disposizioni Tecniche e Norme per lo svolgimento e la partecipazione degli atleti ai Campionati Italiani e Nazionali Anno agonistico 2015 - Specialità raffa Nell anno agonistico

Dettagli

CALENDARIO INDOOR 2009 Palaindoor di Aosta - Corso Lancieri 41

CALENDARIO INDOOR 2009 Palaindoor di Aosta - Corso Lancieri 41 DOMENICA 11 GENNAIO MEETING INDOOR Iscrizioni entro il 9 gennaio a ASD Atletica Pont Donnas email atletica@pont-donnas.it Ritrovo ore 14,30 Chiusura conferma iscrizioni ore 15,00 Inizio gare ore 15,15

Dettagli

REGOLAMENTO COMITATO ITALIANO ARBITRI

REGOLAMENTO COMITATO ITALIANO ARBITRI Federazione Italiana Hockey REGOLAMENTO COMITATO ITALIANO ARBITRI Approvato dal Consiglio Federale del 28 settembre 2013, Bologna con deliberazione n. 146.7/2013 Edizione 2014 REGOLAMENTO DEL COMITATO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA

FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA CRITERI RANKING NAZIONALE 2016/2017 INDICE CAPO I - RANKING ASSOLUTO... 3 ARTICOLO 1 - CRITERI... 3 ARTICOLO 2 TABELLA BASE... 4 ARTICOLO 3 COEFFICIENTE TECNICO... 5 ARTICOLO

Dettagli

I FASE CAMPIONATI INTERREGIONALI da TATAMI POINT FIGHT LIGHT CONTACT KICK LIGHT KICK JITSU

I FASE CAMPIONATI INTERREGIONALI da TATAMI POINT FIGHT LIGHT CONTACT KICK LIGHT KICK JITSU A TUTTE LE SOCIETA I FASE CAMPIONATI INTERREGIONALI da TATAMI POINT FIGHT LIGHT CONTACT KICK LIGHT KICK JITSU GARA INTERREGIONALE Da RING FULL CONTACT- LOW KICK- K1 -SHOOT BOXE- FIGHTING SPIRIT CUP 5 MUAY

Dettagli

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 12 gennaio 2015

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 12 gennaio 2015 Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 12 gennaio 2015 CIRCOLARE 4/2015 Società Affiliate Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Coppa Italia delle Regioni

Dettagli

C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA TIRO A VOLO REGOLAMENTO DEL SETTORE ARBITRALE

C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA TIRO A VOLO REGOLAMENTO DEL SETTORE ARBITRALE C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA TIRO A VOLO REGOLAMENTO DEL SETTORE ARBITRALE Art. 1 Gli Ufficiali di gara costituiscono una categoria di tesserati, denominata Settore Arbitrale, ai quali è demandato il

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO. 2) Esso può essere modificato con deliberazione del Consiglio Federale. Titolo II -GLI ORGANI FEDERALI TECNICI

REGOLAMENTO TECNICO. 2) Esso può essere modificato con deliberazione del Consiglio Federale. Titolo II -GLI ORGANI FEDERALI TECNICI REGOLAMENTO TECNICO Titolo I - Disposizioni Generali Art 1. - Emanazioni e Modifiche 1) Il presente Regolamento Tecnico è stato approvato dal 55 Consiglio Federale nella riunione del.31/05/1997 in attuazione

Dettagli

COMITATO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO LIGHT BOXE

COMITATO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO LIGHT BOXE COMITATO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO LIGHT BOXE La FPI è la sola autorizzata a svolgere sul territorio nazionale, l attività di pugilato, in ogni sua forma. Gli enti e le federazioni estranee alla FPI

Dettagli

Norme generali. Approvazione con delibera del Presidente n.47 del Edizione 2015

Norme generali. Approvazione con delibera del Presidente n.47 del Edizione 2015 Approvazione con delibera del Presidente n.47 del 16.06.2015 Edizione 2015 REGOLAMENTO NUOTO IN ACQUE LIBERE MASTERS Norme generali... 1 Circuiti nazionali... 2 Circuiti nazionali individuali, regole comuni...

Dettagli

TESSERAMENTO E ISCRIZIONI 2011

TESSERAMENTO E ISCRIZIONI 2011 TESSERAMENTO E ISCRIZIONI 2011 QUOTE Gruppo Affiliazione ASD Euro 1000,00 Riaffiliazione ASD Euro 250,00 Scuola Federale Euro 516,00 Ente Autorizzato/Scuola Federale Euro 826,00 Scuola dell ASD Euro 0,00

Dettagli

CORSI NAZIONALI ALLENATORI di 1, 2 e 3 LIVELLO PATTINAGGIO FREESTYLE ed ESAMI

CORSI NAZIONALI ALLENATORI di 1, 2 e 3 LIVELLO PATTINAGGIO FREESTYLE ed ESAMI COMUNICATO UFFICIALE N. 4/2015 Roma, 26 gennaio 2015 CORSI NAZIONALI ALLENATORI di 1, 2 e 3 LIVELLO PATTINAGGIO FREESTYLE ed ESAMI La Scuola Italiana Roller International (S.I.R.i.), in collaborazione

Dettagli