pelacchi paolo Codice Domanda: Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "pelacchi paolo Codice Domanda: 00143 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006"

Transcript

1 pelacchi paolo Codice Domanda: Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: paolo Cognome: pelacchi Data di Nascita: Istruzione e Formazione Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettrotecnica conseguita presso l'università degli Studi di Pisa Anno di conseguimento 1976 Esperienze Professionali Anno di inizio: 1983 Anno di fine: In corso: Descrizione attivita': Docente universitario in servizio presso Università degli Studi di Pisa, Facoltà di Ingegneria Datore di lavoro: MIUR professore ordinario Anno di inizio: 2008 Anno di fine: 2011 Descrizione attivita': Studi orientati ad una eventuale revisione delle tariffe dell energia reattiva. Assistenza in qualità di Consulente Tecnico di Parte (CTP) in controversie tra AEEG ed altri operatori. Seminari sul funzionamento e la gestione dei grandi sistemi elettrici. Datore di lavoro: AEEG (Autorità per l'energia Elettrica e il Gas) Tipo rapporto lavorativo: lavoro autonomo consulente Anno di inizio: 2003 Anno di fine: 2009 Descrizione attivita': Aggiornamento tecnico scientifico nel settore della produzione anche da fonti rinnovabili. Assistenza tecnico scientifica nello sviluppo di dispositivi per il miglioramento dell efficienza energetica di apparecchiature elettriche per uso domestico (frigo) Datore di lavoro: SORGENIA S.p.A. Tipo rapporto lavorativo: lavoro autonomo consulente Anno di inizio: 2003 Anno di fine:

2 Descrizione attivita': Coordinatore nazionale e responsabile scientifico dell unità di Pisa del progetto di ricerca cofinanziato dal MIUR Sviluppo sostenibile della generazione da fonti rinnovabili nei sistemi elettrici liberalizzati: aspetti tecnici, economici e gestionali" Datore di lavoro: MIUR ricercatore Anno di inizio: 1996 Anno di fine: 1998 Descrizione attivita': Coordinatore nazionale del progetto speciale del CNR dal titolo "Nuove tecniche per la riduzione della complessità dei sistemi di distribuzione dell'energia elettrica in MT/BT: governo degli aspetti energetici, diagnostici e di impatto ambientale". Datore di lavoro: MIUR ricercatore Anno di inizio: 1979 Anno di fine: 1983 Descrizione attivita': Attività di ricerca e sviluppo c/o ENEL Direzione Studi e Ricerche Assegnato al servizio Linee e Stazioni del CREL; componente, tra l altro, dei gruppi di lavoro incaricati della progettazione e realizzazione della linea pilota a 1000 kv Datore di lavoro: ENEL ricercatore Anno di inizio: 1977 Anno di fine: 1979 Descrizione attivita': progettazione di sistemi operativi per il funzionamento di robot di montaggio; sviluppo di software in linguaggio macchina (assembler PDP 11 Digital) Datore di lavoro: OSAI (Olivetti Sistemi di Automazione Industriale) progettista software di base Competenze Sistema Elettrico Domanda e mercato Sistema Elettrico Pianificazione e scenari Produzione da fonti rinnovabili Eolico 2

3 Produzione da fonti rinnovabili Geotermia Reti di trasmissione: pianificazione,ottimazione e controllo Reti di distribuzione in ca e in cc Reti con generazione distribuita (smart grids) Sicurezza nelle reti Accumulo di energia Accumulo elettrochimico Accumulo di energia Pompaggio di acqua o di gas Incarichi di valutazione progetti di ricerca Incarico/nome progetto: Membro esperto per la valutazione delle istanze smart grids ai sensi della delibera ARG/elt 191/10. Descrizione sintetica Valutazione di progetti pilota proposti dai Distributori di energia elettrica. Ricerca di sistema (RdS): Incarico/nome progetto: RSE PAR 2007 Descrizione sintetica Verifica finale Incarico/nome progetto: RSE PAR 2009 Descrizione sintetica Verifica finale 3

4 Ricerca di sistema (RdS): Incarico/nome progetto: RSE PAR 2006 Incarico/nome progetto: RSE PAR 2011 Incarico/nome progetto: RSE SAL 2011 Descrizione sintetica Verifica stato di avanzamento lavori Incarico/nome progetto: RSE PAR 2006 Descrizione sintetica Verifica finale Incarico/nome progetto: Descrizione sintetica Ricerca di sistema (RdS): Revisore del progetto RISE - Ricerca, Innovazione e Sviluppo nel settore Energetico, nominato con Decreto Dirigenziale 135 del 13/07/2011) dal Settore Ricerca Scientifica AGC 06 della Regione Campania valutazione del progetto. Incarico/nome progetto: RSE PAR

5 Ricerca di sistema (RdS): Incarico/nome progetto: RSE PAR 2007 Pubblicazioni M. Ceraolo, S. Di Fraia, P. Pelacchi: Sistemi di accumulo elettrochimico per applicazioni stazionarie, AEIT, Giugno 2011, pp 6-17, ISBN Anno di pubblicazione 2011 POLI DAVIDE, PELACCHI PAOLO, Security assessment of the results of the day-ahead electricity market, using a Monte Carlo power system simulator INTERNATIONAL JOURNAL OF ENERGY,vol. Vol.5, Issue 3,pp 53,tot.pag 9, 2011 Anno di pubblicazione 2011 P. Pelacchi, D. Poli The influence of wind generation on power system reliability and the possible use of hydrogen storages 2010, ELECTRIC POWER SYSTEMS RESEARCH, isbn-issn Anno di pubblicazione 2010 T. BAFFA SCIROCCO, E. FIORI, P. PELACCHI, D. POLI A MONTE CARLO TECHNIQUE FOR SETTING OPERATING RESERVE MARGINS UNDER NETWORK CONSTRAINTS - PMAPS 2006 Probabilistic Methods Applied to Power Systems, Stockholm, June 10th 15th Anno di pubblicazione 2006 A. BORGHETTI, A. FRANGIONI, F. LACALANDRA, C.A. NUCCI, P. PELACCHI UNG OF A COST-BASED UNIT COMMITMENT ALGORITHM TO ASST BIDDING STRATEGY DECIONS POWERTECH 2003, June 2003, Bologna, Italy. Anno di pubblicazione 2003 S. BARSALI, M. CERAOLO, P. PELACCHI, D. POLI CONTROL TECHNIQUES OF DISPERSED GENERATORS TO IMPROVE THE CONTINUITY OF ELECTRICITY SUPPLY IEEE Power Engineering Society Winter Meeting, January 2002, New York. Anno di pubblicazione 2002 M. BENINI, M. MARRACCI, P. PELACCHI, A. VENTURINI DAY-AHEAD MARKET PRICE VOLATILITY ANALYS IN DEREGULATED ELECTRICITY MARKETS IEEE Power Engineering Society Summer Meeting, July 2002, Chicago, USA. 5

6 Anno di pubblicazione 2002 M. GALLANTI, P. PELACCHI, D. POLI, A. RIVOIRO A MULATION TOOL TO OPTIMISE THE ALLOCATION OF GENERATION RESOURCES ON THE ENERGY AND RESERVE MARKETS.- Med Power 2002, 4-6 November 2002, Athens, Greece. Anno di pubblicazione 2002 A.MARTINI, P. PELACCHI, L. PELLEGRINI, M.V. CAZZOL, A. GARZILLO, M. INRTA A MULATION TOOL FOR SHORT TERM ELECTRICITY MARKET - PICA 2001, May 2001, Sidney, Australia. Anno di pubblicazione 2001 S. BARSALI, M. GALLANTI, D. LUCARELLA, P. PELACCHI, D. POLI PUMPING STORAGE PLANTS OPERATION IN A DEREGULATED ELECTRICITY MARKET: POSBLE ENVIRONMENTAL ENHANCEMENTS - CIGRE' 4th Southern Africa Regional Conference, Cape Town - South Africa, 1-5 October Anno di pubblicazione 2001 Dichiaro, ai sensi del D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003, di essere informato/a che i dati personali raccolti saranno trattati dalla CCSE anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa, per lo svolgimento delle sue funzioni istituzionali e nei limiti di legge. Dichiaro di avere padronanza della lingua italiana. ALLEGATI: 1) Documento di identità 2) Eventuali ulteriori pubblicazione rispetto a quelle inserite nella sezione Pubblicazioni. 6

Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Marco Cognome: Gambini Data di Nascita: 10-10-1959

Dettagli

Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Anna Cognome: Pinnarelli Data di Nascita: 08-12-1973

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Marco Cognome. Gambini Indirizzo. Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Marco Cognome. Gambini Indirizzo. Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Marco Cognome Gambini Indirizzo Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città Roma CAP 00133 Paese ITALIA Telefono (fisso) 06-72597214 Cellulare 339-4908297

Dettagli

[1] C. Bovo, Dottori di ricerca offresi, ma non cercasi, Automazione Energia Informazione (AEI) No. 1-2, Vol. 87, Gennaio-Febbraio 2000.

[1] C. Bovo, Dottori di ricerca offresi, ma non cercasi, Automazione Energia Informazione (AEI) No. 1-2, Vol. 87, Gennaio-Febbraio 2000. Elenco delle pubblicazioni di Cristian Bovo [1] C. Bovo, Dottori di ricerca offresi, ma non cercasi, Automazione Energia Informazione (AEI) No. 1-2, Vol. 87, Gennaio-Febbraio 2000. [2] A. Berizzi, C. Bovo,

Dettagli

Integrazione di forme competitive di produzione di energia elettrica in mercati, reti e sistemi energetici

Integrazione di forme competitive di produzione di energia elettrica in mercati, reti e sistemi energetici Integrazione di forme competitive di produzione di energia elettrica in mercati, reti e sistemi energetici Michele Antonio Trovato 1,*, Enrico Elio De Tuglie 1, Maria Dicorato 1, Alessia Cagnano 1, Giuseppe

Dettagli

Angelo Antonio. Codice Domanda: 00074 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006.

Angelo Antonio. Codice Domanda: 00074 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006. Papa Angelo Antonio Codice Domanda: 00074 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Angelo Antonio Cognome: Papa Data di Nascita:

Dettagli

Laurea Magistrale in Electronics and Communications Engineering, 6cfu

Laurea Magistrale in Electronics and Communications Engineering, 6cfu Sistema elettrico e mercato dell energia (Introduzione al Corso) Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale, 6cfu Electric system and energy market Laurea Magistrale in Electronics and Communications Engineering,

Dettagli

Relazione scientifica 2013-2015. Info. Università Università degli Studi di Pavia Dipartimento Indirizzo

Relazione scientifica 2013-2015. Info. Università Università degli Studi di Pavia Dipartimento Indirizzo Unità di PAVIA Info Università Università degli Studi di Pavia Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'informazione Via Ferrata, 1-27100 Pavia Sito Responsabile di Unità Mario

Dettagli

PARTE I: SISTEMI FISSI

PARTE I: SISTEMI FISSI Unità Operativa di PISA Responsabile scientifico: prof. R. Giglioli Dipartimento di Ingegneria dell Energia e dei Sistemi (DESE) Università di Pisa Largo Lazzarino, 1, Pisa Luglio 2009- Giugno 2011 NOTA

Dettagli

Da quest anno: Sistema Elettrico e Mercato dell Energia è un corso del tutto indipendente

Da quest anno: Sistema Elettrico e Mercato dell Energia è un corso del tutto indipendente Sistema elettrico e mercato dell energia (Introduzione al Corso) Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale, 6cfu Anni scorsi: Analisi Tecnico Economica del Sistema Elettrico (12 cfu) si componeva di due

Dettagli

AQUARO Donato Codice Domanda: 00117 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

AQUARO Donato Codice Domanda: 00117 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 AQUARO Donato Codice Domanda: 00117 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Donato Cognome: AQUARO Data di Nascita: 14-06-1952

Dettagli

LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L'INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO

LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L'INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO MILANO, 8 maggio 2013 RSE - Ricerca sul Sistema Energetico LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L'INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO L accumulo elettrochimico: il punto di vista dell industria

Dettagli

Relazione scientifica 2011-2014. Info. Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo

Relazione scientifica 2011-2014. Info. Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo Unità di BARI Info Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo Dipartimento Ingegneria Elettrica e dell Informazione Via Orabona, 4-70125 Bari Sito www-dee.poliba.it Responsabile di Unità Michele

Dettagli

Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti

Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale DIMEG Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti and Nicola Sorrentino (RC), Anna Pinnarelli

Dettagli

CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI'

CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI' CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI' VincenzoGaldi,ènatoaSalerno,doverisiede,il03Marzo1967.ÈsposatoconMariaRosaria. Formazione' Nel 1994 ha conseguito con Lode la laurea in Ingegneria

Dettagli

Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione

Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione Resoconto attività SC C6 SC C6 - Struttura Chairman: Nikos Hatziargyriou (Greece) Secretary: Christine Schwaegerl (Germany) 24 regular members 14 observer members

Dettagli

Next wave FV Milano, 22 Maggio 2013

Next wave FV Milano, 22 Maggio 2013 Next wave FV Milano, 22 Maggio 2013 Contenu( Il gruppo FIAMM 4 Scenari di cambiamento dell industria elettrica 8 Il ruolo dei sistemi di accumulo 10 L impatto dei sistemi di accumulo 14 Opportunità per

Dettagli

CURRICULUM VITAE RAGIONATO

CURRICULUM VITAE RAGIONATO CURRICULUM VITAE RAGIONATO CURRICULUM SINTETICO Cognome e nome: FLOREANI MARIA GRAZIA Luogo e data di nascita: Milano, 24/03/1967 Titolo di studio: Posizione attuale: Società: Sede: Laurea in Fisica (110/110)

Dettagli

NEW 2007 2006 2005 2004 2003 2002 2001 2000

NEW 2007 2006 2005 2004 2003 2002 2001 2000 Pagina 1 di 6 L'Associazione ha lo scopo di promuovere tutte le iniziative che nel campo economico, finanziario, tecnico e scientifico, possano giovare al settore energetico italiano ed alla sua liberalizzazione

Dettagli

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012 Smart Cities Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Donata Susca Responsabile Efficienza Energetica ed Eccellenza Operativa Enel D. Bari, 12 Novembre 2012 Uso: Riservato

Dettagli

f r A g Curriculum Vitae Concetta Carnevale www.fargroup.eu Curriculum vitae con indicazione delle principali attività accademiche e professionali

f r A g Curriculum Vitae Concetta Carnevale www.fargroup.eu Curriculum vitae con indicazione delle principali attività accademiche e professionali Francesco Dainelli Curriculum Vitae 2011 www.fargroup.eu f r A g Curriculum Vitae Concetta Carnevale Curriculum vitae con indicazione delle principali attività accademiche e professionali 25/02/2014 0

Dettagli

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 L impegno Enel per la Mobilità Elettrica Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 Veicoli elettrici

Dettagli

Energy Conservation through Energy Storage

Energy Conservation through Energy Storage IEA Implementing Agreement Energy Conservation through Energy Storage Mario Conte, ENEA Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA, Roma, 27 febbraio 2015 Breve storia

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E SISTEMI DI ACCUMULO RETI E MOBILITA

EFFICIENZA ENERGETICA E SISTEMI DI ACCUMULO RETI E MOBILITA EFFICIENZA ENERGETICA E SISTEMI DI ACCUMULO RETI E MOBILITA I SERVIZI OFFERTI DAI SISTEMI DI ACCUMULO NELLE RETI ENERGETICHE Nella lecture saranno affrontati i temi legati ai benefici apportati dai sistemi

Dettagli

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011 Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati Roma, 2 Febbraio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici

Dettagli

Smart Cities: Le città del futuro

Smart Cities: Le città del futuro Smart Cities: Le città del futuro Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Arezzo 22 novembre 2012 Enel: operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI RAFFAELLO COZZOLINO

CURRICULUM VITAE DI RAFFAELLO COZZOLINO CURRICULUM VITAE DI RAFFAELLO COZZOLINO Luogo e data di nascita: Formia, gennaio 8 email: raffaello.cozzolino@unicusano.it Formazione e titoli accademici Anno Istituzione Voto Dottorato di Ricerca in Ingegneria

Dettagli

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy Pisa, 26 Maggio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici rispetto

Dettagli

Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE

Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE 21 marzo 2012 - Milano 1 Perché le Smart Grids? Nuovi drivers del sistema elettrico Incrementare lo sfruttamento

Dettagli

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas 1 REGOLAZIONE DEGLI INVESTIMENTI SULLE RETI Contributi pubblici

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTA la Legge 9 maggio 1989 n. 168 dal titolo Istituzione del Ministero dell Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica ;

IL DIRETTORE. VISTA la Legge 9 maggio 1989 n. 168 dal titolo Istituzione del Ministero dell Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica ; IL DIRETTORE VISTO lo Statuto di IMT Alti Studi Lucca, emanato con Decreto Direttoriale n. 02715(206).I.2.20.09.11, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale- n. 233 del 6 ottobre 2011; VISTO

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Veicoli elettrici Focus Efficienza Energetica L analisi Well-To-Wheel ( dal pozzo alla ruota

Dettagli

Integrazione delle FER in rete

Integrazione delle FER in rete Bari 13 novembre 2012 Integrazione delle FER in rete Manuela Di Fiore Siemens Smart Grid Benvenuti nel millennio urbano Popolazione 2009: 50% della popolazione mondiale vive in città 2030: popolazione

Dettagli

SC C1: System Development and Economics CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012.

SC C1: System Development and Economics CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012. SC C1: System Development and CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012 Report di sintesi Membro nazionale italiano: E.M. Carlini/B. Cova (Cesi) enricomaria.carlini@terna.it

Dettagli

CARRIERA ACCADEMICA ATTIVITÀ DIDATTICA

CARRIERA ACCADEMICA ATTIVITÀ DIDATTICA Maurizio Sasso è nato a Napoli nel 1960. Si è laureato con lode in Ingegneria Meccanica all'università degli Studi di Napoli "Federico II" nel 1986. È abilitato alla professione di ingegnere dal 1986.

Dettagli

ANIE-Energia: opportunità industriali per i sistemi di accumulo. Nicola Cosciani Presidente Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE 09 novembre 2012

ANIE-Energia: opportunità industriali per i sistemi di accumulo. Nicola Cosciani Presidente Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE 09 novembre 2012 ANIE-Energia: opportunità industriali per i sistemi di accumulo Nicola Cosciani Presidente Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE 09 novembre 2012 Indice dei contenuti 1. Scenari di cambiamento dell industria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA SCUOLA POLITECNICA - DITEN Corsi di Studio in Ingegneria Elettrica

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA SCUOLA POLITECNICA - DITEN Corsi di Studio in Ingegneria Elettrica (IN ITALIANO) Stefano MASSUCCO Qualifica: Prof. Ordinario SSD: ING-IND/33 Sistemi Elettrici per l Energia Indirizzo: DITEN via all Opera Pia 11a 16145 Genova tel./fax.: 010-3532718; fax: 010 3532700 cell.:

Dettagli

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche OUTLINE Stato e funzionamento del sistema elettrico. Gestione energia elettrica da nuove fonti/ nuovi generatori:

Dettagli

Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere

Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere Bari, 26/07/2011 Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere 1 - introduzione Giuseppe Mauri Dip. Sviluppo del Sistema Elettrico Ricerca sul Sistema Energetico - RSE Sommario

Dettagli

Introduzione: la domanda elettrica e gli aspetti critici della penetrazione delle rinnovabili. Mirko Morini

Introduzione: la domanda elettrica e gli aspetti critici della penetrazione delle rinnovabili. Mirko Morini Workshop Il mercato elettrico: struttura, meccanismi e formazione del prezzo dell'energia elettrica. Ferrara, 29 giugno 2011 Introduzione: la domanda elettrica e gli aspetti critici della penetrazione

Dettagli

Perché le smart grids

Perché le smart grids Massimo Gallanti Perché le smart grids Nuovi drivers del sistema elettrico Incrementare lo sfruttamento delle fonti rinnovabili (in particolare sfruttando la Generazione Distribuita (GD)) Nuovi impieghi

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA DI BARI

UNITÀ OPERATIVA DI BARI UNITÀ OPERATIVA DI BARI RESPONSABILE SCIENTIFICO: PROF. PASQUALE PUGLIESE DIPARTIMENTO DI ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA POLITECNICO DI BARI VIA ORABONA 4 70125 BARI TELEFONO 0805963276 FAX 0805963410 1.

Dettagli

Lo sviluppo delle reti elettriche verso le smart grid: il ruolo del regolatore italiano

Lo sviluppo delle reti elettriche verso le smart grid: il ruolo del regolatore italiano Simposio Tecnico: Energy storage per la mobilità sostenibile Progetto AlpStore, Energy Storage for the Alpine Space Lo sviluppo delle reti elettriche verso le smart grid: il ruolo del regolatore italiano

Dettagli

Smart grids and smart regulation: l esperienza italiana. Emma Putzu

Smart grids and smart regulation: l esperienza italiana. Emma Putzu SMART GRID LA GRANDE OPPORTUNITÀ DEL MERCATO DELL ENERGIA M2M Forum 2013, Milano 14 maggio 2013 Smart grids and smart regulation: l esperienza italiana Emma Putzu Autorità per l energia elettrica e il

Dettagli

Il Laboratorio di Microreti di Generazione ed Accumulo

Il Laboratorio di Microreti di Generazione ed Accumulo Il Laboratorio di Microreti di Generazione ed Accumulo Francesco Melino CIRI Energia ed Ambiente UO Bioenergie Alma Mater Studiorum università di Bologna Perché un laboratorio di microgenerazione e accumulo

Dettagli

Aspetti regolatori per gli accumuli energetici. Federico Luiso

Aspetti regolatori per gli accumuli energetici. Federico Luiso Aspetti regolatori per gli accumuli energetici Federico Luiso Autorità per l energia Pisa, 22 maggio 2013 1 INDICE 1. Caratteristiche della regolazione attraverso i progetti pilota 2. Il quadro normativo

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica !! !!!#! %&! (#%) Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica Sbocchi lavorativi Progettista e installatore di impianti elettrici civili e industriali Progettista e installatore di impianti fotovoltaici

Dettagli

CV di MARIACRISTINA ROSCIA

CV di MARIACRISTINA ROSCIA CV di MARIACRISTINA ROSCIA Mariacristina Roscia nata a Salerno il 25 settembre1968. Indirizzo:Via A.Napoli 13, Salerno 80134, Tel.: +39 3334598724, Posta elettronica: cristina.roscia@unibg.it Ho conseguito

Dettagli

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative : struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative Affrontare le sfide della società nell era del consumo sostenibile Aiutare i

Dettagli

Relazione scientifica 2013-2015. Info

Relazione scientifica 2013-2015. Info Unità di CAGLIARI Info Università Dipartimento Indirizzo Sito Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Piazza d Armi, sn - 09123 Cagliari dipartimenti.unica.it/ingegneriaelettricaedelettronica/ricerca-e-servizi-al-territorio/gruppidi-ricerca-2/elettrici/

Dettagli

SET Plan e fondi MISE

SET Plan e fondi MISE SET Plan e fondi MISE Marcello Capra Ministero dello Sviluppo Economico Delegato SET Plan europeo Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi 2016-17 in Horizon 2020 Energia Roma, 9 novembre 2015 SET Plan europeo

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà di Ingegneria Anno Accademico 2007/2008

Dettagli

ICT efficienti per Smart Grid efficienti

ICT efficienti per Smart Grid efficienti L ICT e l efficienza energetica Torino, 5 luglio 2010 ICT efficienti per Smart Grid efficienti Paolo Mora, Diana Moneta Luglio 2010 Agenda ERSE e le sue attività Le strategie europee L evoluzione della

Dettagli

Green City Energy Pisa 1-07-2010

Green City Energy Pisa 1-07-2010 Green City Energy Pisa 1-07-2010 Sandra Magnani SAMARES Fondatore e AD Mercato di riferimento: Energia Prodotti innovativi basati su approccio tecnologico integrato Soluzioni chiavi in mano innovative

Dettagli

C.da Macchialonga, 21, 87036 Rende (Italia) 3889088506 0984446386 principevittorio@gmail.com

C.da Macchialonga, 21, 87036 Rende (Italia) 3889088506 0984446386 principevittorio@gmail.com Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI Principe Vittorio C.da Macchialonga, 21, 87036 Rende (Italia) 3889088506 0984446386 principevittorio@gmail.com Sesso Maschile Data di nascita 05/04/1975 Nazionalità

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BRONZINI MARCO Indirizzo BARI E-mail marco.bronzini@tin.it Nazionalità Italiana Data di nascita 19 GIUGNO 1954 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

Sistema di controllo dello scambio di potenza tra accumulo e rete

Sistema di controllo dello scambio di potenza tra accumulo e rete Sezione Toscana e Umbria Nord Pisa 22 maggio 2013 dell'energia da fonti rinnovabili e per i servizi di potenza Sistema di controllo dello scambio di potenza tra accumulo e rete Stefano Barsali Dipartimento

Dettagli

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15 http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Laurea Magistrale L obiettivo della laurea magistrale in Ingegneria informatica (Master of Science

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE Staff - Struttura Semplice Ingegneria Clinica

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE Staff - Struttura Semplice Ingegneria Clinica INFORMAZIONI PERSONALI Nome Gastaldi Ezio Data di nascita 11/12/1963 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Ingegnere AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE Staff

Dettagli

Generazione diffusa, sistemi di controllo e accumulo in reti elettriche

Generazione diffusa, sistemi di controllo e accumulo in reti elettriche Generazione diffusa, sistemi di controllo e accumulo in reti elettriche Alberto Borghetti, Carlo Aalberto Nucci, Mario Paolone Università degli Studi di Bologna, Dipartimento Ingegneria Elettrica - Stefano

Dettagli

Vanoli Laura Codice Domanda: 00065 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Vanoli Laura Codice Domanda: 00065 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Vanoli Laura Codice Domanda: 00065 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Laura Cognome: Vanoli Data di Nascita: 16-04-1971 Istruzione

Dettagli

Sistemi di accumulo dell Energia

Sistemi di accumulo dell Energia Massimiliano Andreotti, ABB S.p.A., Pisa - 4 Luglio 2013, Green City Energy IV Edizione Power System Substations Sistemi di accumulo dell Energia July 4, 2013 Slide 1 Energie rinnovabili e rete elettrica

Dettagli

La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica

La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica Daniele Agostini Responsabile Regolamentazione wholesale markets, fonti rinnovabili ed efficienza energetica

Dettagli

E SMART GRID. Giorgio Graditi ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile

E SMART GRID. Giorgio Graditi ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile PANTELLERIA MIX ENERGETICO E SMART GRID Giorgio Graditi ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile QUADRO ISTITUZIONALE DELLE ATTIVITA SVOLTE Accordo

Dettagli

LA BOLLETTA ELETTRICA. OMBRE E LUCI

LA BOLLETTA ELETTRICA. OMBRE E LUCI LA BOLLETTA ELETTRICA. OMBRE E LUCI Sezione di Torino complessità, costi, opportunità. Politecnico di Torino: Aula Magna Roberto Napoli Professore Ordinario di Sistemi Elettrici Dipartimento Energia Politecnico

Dettagli

FTALab Laboratori di Fisica Tecnica Ambientale

FTALab Laboratori di Fisica Tecnica Ambientale Università di Roma Tor Vergata - Giornata dell Energia Roma, 1 Luglio 2009 FTALab Laboratori di Fisica Tecnica Ambientale Attività nel campo dell Energia UltimoTriennio Angelo Spena Zero Emissions & CCS

Dettagli

Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid - February 2014 Introducing ABB ABB Group presentation

Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid - February 2014 Introducing ABB ABB Group presentation Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid - February 2014 Introducing ABB ABB Group presentation Slide 1 A global leader in power and automation technologies Leading market positions in main businesses ~150,000

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

CURRICULUM VITAE (ultimo aggiornamento: Dicembre 2010)

CURRICULUM VITAE (ultimo aggiornamento: Dicembre 2010) CURRICULUM VITAE (ultimo aggiornamento: Dicembre 2010) Informazioni personali Nome e Cognome Antonella Munna Data di nascita 18/07/1975 Amministrazione Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Responsabilità

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CIRIACO CIRO PASQUALE. Luglio 2009

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CIRIACO CIRO PASQUALE. Luglio 2009 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DI CIRIACO CIRO PASQUALE Luglio 2009 INDICE 1. DATI ANAGRAFICI, FORMAZIONE E STATO DI SERVIZIO 2. ATTIVITÀ DI RICERCA 3. ATTIVITÀ DIDATTICHE 4. PUBBLICAZIONI 5. ATTIVITÀ ORGANIZZATIVE

Dettagli

Smart Grids, passaggio obbligato per l integrazione delle rinnovabili in rete

Smart Grids, passaggio obbligato per l integrazione delle rinnovabili in rete Smart Grids, passaggio obbligato per l integrazione delle rinnovabili in rete Massimo Gallanti Rimini, 11 novembre 2011 Perché le smart grids Nuovi drivers del sistema elettrico Incrementare lo sfruttamento

Dettagli

L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica. Milano, 28 Ottobre 2011

L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica. Milano, 28 Ottobre 2011 L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica Milano, 28 Ottobre 2011 Enel per la mobilità elettrica Veicoli elettrici: Overview I progetti pilota di Enel Prospettive di mercato 2 Enel per

Dettagli

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE S. Grillo (1), L. Cicognani (2), S. Massucco (1), S. Scalari (3), P. Scalera (2), F. Silvestro (1) stefano.massucco@unige.it

Dettagli

CONVEGNO AEE «IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE» 26/11/2014

CONVEGNO AEE «IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE» 26/11/2014 CONVEGNO AEE «IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE» 26/11/2014 Convegno AEE Agenda Benefici del trading: il servizio di origination Operatori di mercato e istituzionali: sovrapposizioni? GSE TSO e distributori

Dettagli

Il progetto Mobilità Elettrica di Enel Il caso di Pisa. Andrea Zara Divisione Ingegneria e Innovazione Area Innovazione e Ambiente

Il progetto Mobilità Elettrica di Enel Il caso di Pisa. Andrea Zara Divisione Ingegneria e Innovazione Area Innovazione e Ambiente Il progetto Mobilità Elettrica di Enel Il caso di Pisa Andrea Zara Divisione Ingegneria e Innovazione Area Innovazione e Ambiente Veicoli elettrici Prospettive di mercato e benefici ambientali Gli scenari

Dettagli

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 Verso infrastrutture intelligenti per le utility Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 L ambiziosa iniziativa Green Touch @ mira a limitare di un fattore 1.000 le future emissioni legate alla

Dettagli

Relazione scientifica 2013-2015. Info

Relazione scientifica 2013-2015. Info Unità di PISA Info Università Dipartimento Indirizzo Sito Responsabile di Unità Massimo Ceraolo Responsabile web Davide Poli Composizione Cognome Ruolo Barcaglioni Maurizio Altro Barsali Stefano Professore

Dettagli

Le reti elettriche trifasi e la loro regolazione

Le reti elettriche trifasi e la loro regolazione Il sistema elettrico europeo, il Mercato Elettrico Italiano (Italian Power Exchange - IPEX) e i sistemi di controllo che ne permettono il funzionamento Le reti elettriche trifasi e la loro regolazione

Dettagli

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Dalla diagnosi energetica alla riduzione dei costi energetici dell industria 23/10/2015 - Brescia Restricted

Dettagli

Relazione scientifica 2013-2015. Unità di NAPOLI 2. Info. Università Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento Indirizzo

Relazione scientifica 2013-2015. Unità di NAPOLI 2. Info. Università Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento Indirizzo Unità di NAPOLI 2 Info Università Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'informazione Via Roma, 29-81031 Aversa (CE) Sito www.diii.unina2.it

Dettagli

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Presentazione del progetto www.smartgen.it Scopo: Contesto:

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Salvatore Gaglio

CURRICULUM VITAE di Salvatore Gaglio Salvatore Gaglio 1 CURRICULUM VITAE di Salvatore Gaglio LUOGO DI NASCITA: Agrigento DATA DI NASCITA: 11 aprile 1954 Posizioni attuali Professore ordinario di Intelligenza Artificiale (Sett. disc. ING-INF/05

Dettagli

Low carbon Policies in the South East Europe linked to the Energy Community Treaty. Massimo La Scala POLITECNICO DI BARI

Low carbon Policies in the South East Europe linked to the Energy Community Treaty. Massimo La Scala POLITECNICO DI BARI Low carbon Policies in the South East Europe linked to the Energy Community Treaty Massimo La Scala POLITECNICO DI BARI Strumenti Titolo III -Energy Community Treaty MECHANISM FOR OPERATION OF NETWORK

Dettagli

Il ruolo della CCSE nella Ricerca di Sistema elettrico

Il ruolo della CCSE nella Ricerca di Sistema elettrico Il ruolo della CCSE nella Ricerca di Sistema elettrico Avv.Roberto Poppi Responsabile della Segreteria Operativa Cassa conguaglio per il settore elettrico 28/11/2012 Cassa conguaglio per il settore elettrico

Dettagli

Sistemi elettrici e Smart Grid

Sistemi elettrici e Smart Grid Corso di Laurea Magistrale di Ingegneria Elettrica Automazione e comunicazione nei sistemi industriali AA 2014-15 Sistemi elettrici e Smart Grid Francesco Benzi Versione in fase di revisione e sistemazione.

Dettagli

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 RES NOVAE: Un caso reale di integrazione di soluzioni per la Smart City Automazione di Rete

Dettagli

Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile

Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile CONVEGNO: PROPOSTE GREEN PER L ECONOMIA E IL LAVORO IN LIGURIA Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile Stefano Bracco Università degli Studi di

Dettagli

SILVIA MICHELI. Curriculum Vitae

SILVIA MICHELI. Curriculum Vitae SILVIA MICHELI Curriculum Vitae DATI PERSONALI Indirizzo: Via A. Pascoli 20 06123 Perugia (PG), Italia Tel.: +39 075 585 5208 e-mail: silviamicheli4@gmail.com POSIZIONE ATTUALE 01/02/2014 in corso Università

Dettagli

"Insegnamenti a scelta" suggeriti per il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica (ex DM 270/04)

Insegnamenti a scelta suggeriti per il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica (ex DM 270/04) "Insegnamenti a scelta" suggeriti per il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica (ex DM 270/04) Settore dell'informazione Campi elettromagnetici ING- INF/02 9 1 1 LM Ingegneria Elettronica Dispositivi

Dettagli

ROBERTA LARASPATA. Phone: +39 0805963312 E-mail: roberta.laraspata@gmail.com

ROBERTA LARASPATA. Phone: +39 0805963312 E-mail: roberta.laraspata@gmail.com ROBERTA LARASPATA Phone: +39 0805963312 E-mail: roberta.laraspata@gmail.com FORMAZIONE Febbraio 2011 Ottobre 2007 Maggio 2007 Dottorato di Ricerca in Ingegneria dell Informazione Titolo della Tesi di Dottorato:

Dettagli

Prospettive del nascente mercato dei sistemi di storage nel panorama italiano

Prospettive del nascente mercato dei sistemi di storage nel panorama italiano Prospettive del nascente mercato dei sistemi di storage nel panorama italiano Giordano Torri Membro Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Napoli 18 giugno 2015 ANIE Energia chi siamo Aderisce a Confindustria

Dettagli

Il progetto ISERNIA (Cabina Primaria di Carpinone)

Il progetto ISERNIA (Cabina Primaria di Carpinone) Il progetto ISERNIA (Cabina Primaria di Carpinone) Il Progetto Isernia Inquadramento un progetto che integra diversi elementi chiave delle Smart Grids Integration of renewables Storage Customer Engagement

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA DI REGGIO CALABRIA

UNITÀ OPERATIVA DI REGGIO CALABRIA UNITÀ OPERATIVA DI REGGIO CALABRIA RESPONSABILE SCIENTIFICO: PROF. R. CARBONE DIPARTIMENTO DI INFORMATICA MATEMATICA ELETTRONICA E TRASPORTI (DIMET) UNIVERSITÀ MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA VIA GRAZIELLA,

Dettagli

SET Plan europeo. Supporto del SETIS (Startegic Energy Technologies Information System) in capo al JRC

SET Plan europeo. Supporto del SETIS (Startegic Energy Technologies Information System) in capo al JRC SET Plan europeo Ø Il SET (Strategic Energy Technology) Plan ha riportato l innovazione tecnologica al centro delle strategie per ridurre le emissioni e accelerare lo sviluppo delle low-carbon technologies.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Linkedin Skype DEL COCO MARCO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/06/1984

Dettagli

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti ENERGY & the TOWN Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti Green City Energy Green City Energy Bari, 3 dicembre

Dettagli

CORSO TECNICO DI PROGETTAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI MODULO BASE PROGRAMMA GENERALE

CORSO TECNICO DI PROGETTAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI MODULO BASE PROGRAMMA GENERALE CORSO TECNICO DI PROGETTAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI MODULO BASE PROGRAMMA GENERALE 1. La radiazione solare Fisica e posizione del sole, conformazione della luce, l'irraggiamento, tecniche per la stima

Dettagli