Stefania Conti Università degli Studi Docente di Dinamica e Controllo dei Sistemi Elettrici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stefania Conti Università degli Studi Docente di Dinamica e Controllo dei Sistemi Elettrici http://www.diees.unict."

Transcript

1 Verso le Smart Grids Docente di Dinamica e Controllo dei Sistemi Elettrici 1

2 Evoluzione in corso delle reti di distribuzione Reti Passive Nascono in un contesto di integrazione verticale del sistema elettrico di potenza. Sono concepite per la distribuzione a carichi che prelevano potenza dalla rete, secondo il criterio fit & forget, proveniente dai grandi centri di produzione e dai livelli del sistema a tensione superiore. Hanno struttura radiale, secondo tradizionali criteri tecnicoeconomici (economicità del sistema, semplicità protezioni, relativa affidabilità). Direttiva 96/92/CE In Italia recepimento con Decreto Bersani (Liberalizzazione del Mercato dell Energia Elettrica) Direttive dell AEEG Spinta verso la qualità e la continuità del servizio Livelli tendenziali ed incentivi/penali Incentivi governativi alla diffusione delle energie rinnovabili S. Conti Distributed Generation and Distribution Networks 2

3 Necessità di sviluppo eco-sostenibile a fronte di un costante aumento dei consumi Avvicinamento dei centri di produzione a quelli di carico con la generazione diffusa (GD) Efficientamento i t energetico degli impiantii Necessità di livellamento delle curve di domanda Reti Attive I criteri tradizionali di pianificazione ed esercizio non sono più adeguati a mantenere il corretto funzionamento del sistema in presenza di GD Si effettuano monitoraggio e controllo in diversi nodi di rete per ottenere il massimo sfruttamento possibile dell infrastruttura. Permangono definiti limiti di penetrazione. 3

4 Impatto della Generazione Distribuita (GD) DEF: Insieme dei sistemi di generazione di varia tecnologia, di taglia compresa, tipicamente, tra il kw e la decina di MW, connessi alle reti di distribuzione di MT e BT, in assenza di pianificazione e dispacciamento centralizzati. Principali effetti negativi: Alterazione dei profili di carico lungo le linee rispetto ai modelli tradizionali e bidirezionalità dei flussi di potenza Aleatorietà della potenza disponibile da generatori basati su fonti energetiche rinnovabili Difficoltà di regolazione della tensione Incremento delle correnti di corto circuito Perdita di selettività delle protezioni di rete Potenziale malfunzionamento delle protezioni anti-islanding (intervento intempestivo o mancato intervento) 4

5 Dove stiamo andando? Nella prospettiva di dover gestire un sistema elettrico con prestazioni superiori i si punta verso un sistema più intelligente piuttosto che solo più stressato! La GD può e deve diventare una risorsa. 5

6 Finalità del processo evolutivo internazionale La creazione di una rete più intelligente è la risposta alla necessità di avere un sistema elettrico più efficiente e sostenibile, più affidabile ed elastico, atto a consentire di mantenere un elevato livello della qualità della vita. Modernizzazione delle reti di trasmissione e distribuzione (anche topologica) Copertura del crescente consumo di energia, riduzione delle perdite Risposta ai problemi ambientali ed alle nuove politiche energetiche Monitoraggio dello stato della rete e raccolta dati Ottimizzazione e controllo della potenza prodotta dalla GD Incremento di affidabilità, sostenibilità e sicurezza di esercizio Minimizzazione di frequenza e durata delle interruzioni, nonché del rischio di blackout Integrazione delle energie rinnovabili col mercato dell energiaenergia elettrica Necessità di rendere più attivo e consapevole il ruolo degli utenti del sistema elettrico. 6

7 Nasce il Paradigma di Rete Intelligente (Smart Grid European Technology Platform 2006) Rete che integra intelligentemente le azioni di tutti gli utenti connessi produttori, consumatori e prosumers al fine di distribuire energia in modo efficiente, sostenibile, economicamente vantaggioso e sicuro. La Smart Grid utilizzerà prodotti e servizi innovativi assieme a tecnologie intelligenti di monitoraggio, controllo, comunicazione, auto-diagnostica e auto-riparazione al fine di: facilitare la connessione e l operatività di generatori elettrici eterogenei di varie dimensioni e tecnologie; fornire ai consumatori strumenti ti per contribuire i ad ottimizzare i il funzionamento del sistema globale; dare ai consumatori maggior informazione e potere di scelta; ridurre significativamente ifi t l impatto ambientale dell intero sistema elettrico; aumentare il grado di affidabilità e sicurezza del sistema elettrico. 7

8 Altre def. dal Nord America (2009) US U.S. Department of Energy (DOE) A smart grid uses digital technology to modernize the electric system from large generation, through the delivery systems to electricity consumption and is defined by seven enabling performance-based functionalities: customer participation, integration of all generation and storage options, new markets and operations, power quality for the 21st Century, asset optimization and operational efficiency, self healing from disturbances, and resiliency against attacks and disasters Electric Power Research Institute (EPRI) The term smart grid refers to a modernization of the electricity delivery system so it monitors, protects, and automatically optimizes the operation of its interconnected elements from the central and distributed generator through the high-voltage network and distribution system, to industrial users and building automation systems, to energy storage installations and to end-use consumers and their thermostats, electric vehicles, appliances, and other household devices. 8

9 Fattori di influenza sulle Smart Grids a livello internazionale Technology & Infrastructures Diffused Generation Climate and Energy Package (EU) SmartGrids come mezzo indicato da EU SET Plan 9

10 10

11 Da dove nascono le prime criticità Impatto della generazione distribuita sul sistema di distribuzione, originariamente concepito per una diversa funzione ed intrinsecamente più debole dal punto di vista elettrico. Realizzazione e gestione dell infrastruttura di comunicazione per monitoraggio, controllo e protezione del sistema (bassa quantità di informazione ma elevata affidabilità anche in assetto dinamico) interoperabilità tra soggetti ed apparecchiature. 11

12 Principali standard e normative vigenti di forte impatto sulla gestione della distribuzione EN 50160: Caratteristiche della tensione fornita dalle reti pubbliche di distribuzione dell energia elettrica, 04/2008. CEI : Impianti di produzione di energia elettrica e gruppi di continuità collegati a reti di I e II categoria, 08/2000. CEI : Regola tecnica di riferimento per la connessione di utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle imprese distributrici di energia elettrica, 02/2008. CEI 1058: Regola tecnica di riferimento per la connessione di utenti attivi e passivi delle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica, 06/2010. IEC 61850: Communication networks and systems for power utility automation Delibere AEEG relative alla continuità del servizio che i gestori devono garantire nelle reti di distribuzione (333/07) Posizione di AEEG con ARG/elt 39/10 in merito al field-test Procedura e criteri di selezione degli investimenti ammessi al trattamento incentivante ( ) 12

13 Funzioni e Tecnologie chiave per l implementazione delle Smart Grids dal Report del Technology Action Plan Smart Grids di Italia e Corea per il Major Economy Forum on Energy and Climate ( ) 2012) 13

14 Technology / Capabilities Functionality Technology / Capabilities Enablement 1 Active demand response and integration with smart homes 2 Smart metering infrastructure and data processing 3 Integration of small- and largescale renewable energy sources and storage Demand-side user participation and response to the market Time-based energy consumption management based on the market s various price signals and the grid s critical and emergency performance requirements Reading remote energy consumption Real-time, bi-directional information exchange between consumer and utility/retailer Green energy production through renewable energy sources, to reduce high CO2 emissions Real-time, bi-directional information flow Smart metering Smart home (e.g., smart appliances, energy portal) Consumer programs and user interface Electricity price diversity Real-time, bi-directional information flow Smart metering Interoperability and standardization Data security measures Renewable generation technology and grid integration: performance, lifespan, and cost Energy storage to mitigate technical challenges related to dispatch and control issues Reinforcement of the transmission and distribution (T&D) networks Safety and protection schemes Grid operation and control guidelines Engineering, maintenance, safety standards, and guidelines 14

15 Technology / Capabilities Smart Grids: Rivoluzione Functionality nella Distribuzione dell Energia Technology Elettrica / Capabilities Enablement 4 Infrastructure to host electric Catania, 9 Novembre Central or 2010 local charging and discharging New and reinforced T&D infrastructure vehicles of electric vehicles Charging station technology Billing for charging electric vehicles (gridto-vehicle) Crediting for supply of ancillary services to the grid (vehicle-to-grid) Specific ICT schemes Billing technologies Solutions/technology standardization Business model definition Engineering and maintenance standards and guidelines 5 Embedded sensing automation, protection, ti and control Intelligent fault and outage detection based on the sensing system combined with advanced analytics Self-healing grid State estimation enabling real-time dynamic and static ti system stability analysis Grid risk and margin evaluation Power system optimization Failure probability Predictability of possible severe grid disturbances leading to major power system outages and blackouts Power system reliability improvement Advanced sensors Advanced d technology Interoperability and standardization Knowledge rules Engineering and maintenance standards and guidelines 6 Integrated distributed communication and data security Real-time data transfer between grid assets between generation, transmission, distribution, and end user Secure access and data management for all smart grids stakeholders Technology developments (PLC, IP, etc.) Standardization between various smart grids communication technology solutions Interdependence between electric and communication infrastructure Cyber security/data/information 15 standards and rules

16 Technology / Capabilities Functionality Technology / Capabilities Enablement 7 Advanced system operation Dynamic security assessment Wide-area grid reliability improvements Advanced simulation/estimation methods and tools 8 Advanced system management Optimum equipment performance (effective asset utilization) Condition and performance-based maintenance Advanced sensing equipment Dynamic engine, methods, and tools 9 Advanced system planning System planning considering real-time system impacts from large-scale e integration of renewable energy resources, high penetration of distributed generation, and chargeable electric vehicles 10 Innovative power technologies Grid reliability improvements Grid efficiency and asset utilization improvements Effective integration of distributed and renewable energy technologies Advanced planning/ simulation/ estimation methods and tools New and reinforced T&D infrastructure Grid codes, standards, and regulations Advanced technology Interoperability and standardization Construction and engineering standards and guidelines Regulation and finance 16

17 17

18 Smart Grids come incentivo allo sviluppo tecnologico 18

19 Potenziali barriere per lo sviluppo delle SM 19

20 Le azioni internazionali in atto riguardano: Politiche energetiche adottate Iniziative tecnologiche (progetti pilota ed implementazioni test) Sil Sviluppo normativo Promozione della conoscenza e delle capacità tecniche Sicurezza informatica e riservatezza delle informazioni 20

21 Principali misure generali di politica energetica Climate and Energy , 2008 (EU) EISA 2007 (US): Energy Independence &SecurityAct ACES 2009 (US): American Clean Energy & Security Act Regulatory Review (UK): 21

22 Sviluppo, progetti pilota e realizzazione Europa (integrazione RES e partecipazione prosumers) Progetti Europei nell ambito del 6 e 7 PQ (es. ADDRESS) Spiccano i Progetti Italiani nell ambito della Ricerca sul Sistema Elettrico (MSE) EEGI: European Electricity Grid Initiative Telegestore (Italia) E-Energy Energy Project (Germania) Smart Grid Initiatives (Francia) Amsterdam Smart City (Paesi Bassi) Smart metering e infrastrutture tt di comunicazione i (Spagna) Cell Controller Pilot Project (Danimarca) Energy Systems Tomorrow (Austria) OFGEM Registered Power Zones (U.K.) AEEG (Italia) 22

23 International Smart Grid Action Network (ISGAN) a luglio 2010 Australia, Belgium, Canada, China, the European Commission, France, India, Italy, Japan, Korea, Mexico, Norway, Russia, Sweden, the United Kingdom, and the United States. 23

24 Grazie per la Vostra attenzione! it/users/sconti/ 24

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa

Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa Jon Stromsather Responsabile Sviluppo Smart Grids Enel Distribuzione SpA Roma, 16 Dicembre 2013 L approccio di Enel allo

Dettagli

Sistemi elettrici e Smart Grid

Sistemi elettrici e Smart Grid Corso di Laurea Magistrale di Ingegneria Elettrica Automazione e comunicazione nei sistemi industriali AA 2014-15 Sistemi elettrici e Smart Grid Francesco Benzi Versione in fase di revisione e sistemazione.

Dettagli

Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione

Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione Resoconto attività SC C6 SC C6 - Struttura Chairman: Nikos Hatziargyriou (Greece) Secretary: Christine Schwaegerl (Germany) 24 regular members 14 observer members

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012 Information Technology and CIGRE Comitato Nazionale Italiano Riunione del 29 Ottobre 2012 General session e SC meeting 2012 Chairman Carlos Samitier(ES) Segretario Maurizio Monti(FR) Membership 24 membri

Dettagli

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 Verso infrastrutture intelligenti per le utility Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 L ambiziosa iniziativa Green Touch @ mira a limitare di un fattore 1.000 le future emissioni legate alla

Dettagli

La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids

La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids Enrico Sangiorgi Dipartimento di Ingegneria dell Energia Elettrica e dell informazione «Guglielmo Marconi»

Dettagli

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche OUTLINE Stato e funzionamento del sistema elettrico. Gestione energia elettrica da nuove fonti/ nuovi generatori:

Dettagli

Smart Cities: Le città del futuro

Smart Cities: Le città del futuro Smart Cities: Le città del futuro Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Arezzo 22 novembre 2012 Enel: operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE

Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE Le Smart Grids: il futuro delle reti elettriche e dei servizi energetici Massimo Gallanti RSE 21 marzo 2012 - Milano 1 Perché le Smart Grids? Nuovi drivers del sistema elettrico Incrementare lo sfruttamento

Dettagli

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas 1 REGOLAZIONE DEGLI INVESTIMENTI SULLE RETI Contributi pubblici

Dettagli

Smart grids and smart regulation: l esperienza italiana. Emma Putzu

Smart grids and smart regulation: l esperienza italiana. Emma Putzu SMART GRID LA GRANDE OPPORTUNITÀ DEL MERCATO DELL ENERGIA M2M Forum 2013, Milano 14 maggio 2013 Smart grids and smart regulation: l esperienza italiana Emma Putzu Autorità per l energia elettrica e il

Dettagli

SMART GRID E GENERAZIONE DISTRIBUITA

SMART GRID E GENERAZIONE DISTRIBUITA L ENERGIA SMART: EFFICIENZA, INNOVAZIONE, SOSTENIBILITA SMART GRID E GENERAZIONE DISTRIBUITA Giorgio Graditi Responsabile Laboratorio Tecnologie Fotovoltaiche (UTTP-FOTO) C.R. ENEA - Portici Roma, 14 maggio

Dettagli

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE S. Grillo (1), L. Cicognani (2), S. Massucco (1), S. Scalari (3), P. Scalera (2), F. Silvestro (1) stefano.massucco@unige.it

Dettagli

30 Novembre 2012 Smart grids: facciamo il punto sulle attività internazionali. Michele de Nigris

30 Novembre 2012 Smart grids: facciamo il punto sulle attività internazionali. Michele de Nigris 30 Novembre 2012 Smart grids: facciamo il punto sulle attività internazionali Michele de Nigris I CONTESTI INTERNAZIONALI DI MAGGIORE INTERESSE SET Plan Stimulus Fund - ARRA Smart communities Jeju 29-Nov-12

Dettagli

Integrazione delle FER in rete

Integrazione delle FER in rete Bari 13 novembre 2012 Integrazione delle FER in rete Manuela Di Fiore Siemens Smart Grid Benvenuti nel millennio urbano Popolazione 2009: 50% della popolazione mondiale vive in città 2030: popolazione

Dettagli

AUTO ELETTRICHE: LE RETI INTELLIGENTI GUIDANO IL FUTURO

AUTO ELETTRICHE: LE RETI INTELLIGENTI GUIDANO IL FUTURO Convegno INFRASTRUTTURE E PROSPETTIVE Udine Palazzo Torriani 21 marzo 2013 AUTO ELETTRICHE: LE RETI INTELLIGENTI GUIDANO IL FUTURO Walter Ukovich, Monica Clemente Dipartimento di Ingegneria e Architettura,

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

Energy in Buildings and Communities

Energy in Buildings and Communities IEA Implementing Agreement Energy in Buildings and Communities Michele Zinzi, ENEA Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA, Roma, 27 febbraio 2015 Aspetti generali Fondato

Dettagli

Valutazione dei progetti Del. 39/10: obiettivi di breve e medio termine

Valutazione dei progetti Del. 39/10: obiettivi di breve e medio termine Valutazione dei progetti Del. 39/10: obiettivi di breve e medio termine Paolo Pelacchi, Fabrizio Pilo, Roberto Turri Smart Grid Technical Issue BAU Distribution Network Active Distribution Network Voltage

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Cyber Security Sistemi Energia - Progetti e Sperimentazioni. Giovanna Dondossola Roberta Terruggia

Cyber Security Sistemi Energia - Progetti e Sperimentazioni. Giovanna Dondossola Roberta Terruggia Cyber Security Sistemi Energia - Progetti e Sperimentazioni Giovanna Dondossola Roberta Terruggia Cyber security in RSE Avviata nel 2000 Obiettivo Valutazione della cyber security dei sistemi di controllo

Dettagli

SC C1: System Development and Economics CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012.

SC C1: System Development and Economics CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012. SC C1: System Development and CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012 Report di sintesi Membro nazionale italiano: E.M. Carlini/B. Cova (Cesi) enricomaria.carlini@terna.it

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Paolo Scalera, ABB PS Division, Arezzo, 20 Novembre 2012 Forum Internazionale Sviluppo Ambiente Salute Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Soluzioni integrate per città intelligente

Dettagli

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Siemens S.p.A. Danilo Moresco Dario Brusati Strategia Siemens per lo sviluppo delle Smart Grid la nostra strategia? Porre il consumatore al centro della rete

Dettagli

Massimo Gallanti Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico

Massimo Gallanti Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico Le attività di RSE sulle Smart Grids nella ricerca per il sistema elettrico Massimo Gallanti Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico SMART GRIDS: rivoluzione nella distribuzione dell energia

Dettagli

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012 Smart Cities Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Donata Susca Responsabile Efficienza Energetica ed Eccellenza Operativa Enel D. Bari, 12 Novembre 2012 Uso: Riservato

Dettagli

PROFILE COMPANY. Innovatec. Servizi. Plus

PROFILE COMPANY. Innovatec. Servizi. Plus COMPANY PROFILE Innovatec Tecnologia, prodotti e servizi per Smart Grid, Smart City e Smart Home rivolti alla clientela corporate e retail; tecnologie e attività di ricerca e sviluppo nell ambito della

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

ICT efficienti per Smart Grid efficienti

ICT efficienti per Smart Grid efficienti L ICT e l efficienza energetica Torino, 5 luglio 2010 ICT efficienti per Smart Grid efficienti Paolo Mora, Diana Moneta Luglio 2010 Agenda ERSE e le sue attività Le strategie europee L evoluzione della

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete. Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013

Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete. Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013 Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013 ANIE Energia Chi siamo Rappresenta 337 aziende associate (oltre 20.000

Dettagli

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012 Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport History Case: Stockholm Royal Seaport Agenda Panoramica e organizzazione del progetto

Dettagli

La sostenibilità delle Smart Cities

La sostenibilità delle Smart Cities SMART EPO 2015: SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING Fiera Milano 8 maggio 2014 Smartainability: il contributo delle tecnologie smart alla sostenibilità del sito Expo Antonio Negri - Pierpaolo

Dettagli

Smart Grids. Strategie di sviluppo del sistema elettrico verso le reti attive ed intelligenti

Smart Grids. Strategie di sviluppo del sistema elettrico verso le reti attive ed intelligenti Smart Grids Strategie di sviluppo del sistema elettrico verso le reti attive ed intelligenti Roberto Turri Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Padova Seminario SEL SMART GRIDS:

Dettagli

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 L evoluzione della rete verso le smart grids Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 Agenda La rete allo stato attuale Le sfide di oggi Sistemi, tecnologie e soluzioni per l

Dettagli

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it ICT e SmartGrid Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it Sommario Introduzione Nuove Architetture dei Sistemi Elettrici Motivazioni, requisiti, caratteristiche Comunicazioni Dispositivi Un esempio Applicazioni

Dettagli

Smart Grid: le reti elettriche di domani. Gabriele Comodi, Francesco Piazza Università Politecnica delle Marche

Smart Grid: le reti elettriche di domani. Gabriele Comodi, Francesco Piazza Università Politecnica delle Marche Smart Grid: le reti elettriche di domani Gabriele Comodi, Francesco Piazza Università Politecnica delle Marche La rete elettrica attuale Caratterizzata da: 1. Grandi impianti di produzione centralizzati

Dettagli

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Città sostenibili Energia, Ambiente, Trasporti Società

Dettagli

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente Napoli, 10 Aprile 2015 GLI UOMINI GIUNGONO INSIEME NELLE CITTA ALLO SCOPO DI VIVERE: RIMANGONO INSIEME PER VIVERE BENE (Aristotele 340 a.c.)

Dettagli

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative : struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative Affrontare le sfide della società nell era del consumo sostenibile Aiutare i

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

Smart Grid. Marco Sgroi So.Tel srl Universita Roma Tre, 23 Maggio 2012

Smart Grid. Marco Sgroi So.Tel srl Universita Roma Tre, 23 Maggio 2012 Smart Grid Marco Sgroi So.Tel srl Universita Roma Tre, 23 Maggio 2012 Definizione Source: http://www.oe.energy.gov/smartgrid.htm Grid: sistema per la generazione, trasmissione, distribuzione e consumo

Dettagli

Prospettive e primi esempi in Italia. Politecnico di Milano Dipartimento di Energia

Prospettive e primi esempi in Italia. Politecnico di Milano Dipartimento di Energia Prospettive e primi esempi in Italia Maurizio Delfanti Politecnico di Milano Dipartimento di Energia Evoluzione/rivoluzione delle reti: perché? Sviluppo iniziale dei sistemi elettrici basato su forme di

Dettagli

Smart City: Mauro Annunziato

Smart City: Mauro Annunziato Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Smart City : sostenibilità a 360 ECONOMY Development of innovative spirit Ability to

Dettagli

Soluzioni tecnologiche e modelli operativi per l abilitazione di reti intelligenti cittadine. Marco Ghisi

Soluzioni tecnologiche e modelli operativi per l abilitazione di reti intelligenti cittadine. Marco Ghisi Soluzioni tecnologiche e modelli operativi per l abilitazione di reti intelligenti cittadine Marco Ghisi Forum Internazionale sulle energie intelligenti e lo sviluppo sostenibile della città e del porto

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Smart Home L evoluzione digitale dell ambiente domestico Marco Canesi M2M Sales & Marketing Manager Italy Home & Building 29 Ottobre 2013 1 Le abitazioni e gli edifici stanno

Dettagli

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014 Energy Management: Le reti per la città del futuro Dicembre 2014 Enel Distribuzione Leadership nell innovazione della rete Smart Metering Integrazione delle rinnovabili Mobilità Elettrica Illuminazione

Dettagli

SET Plan e fondi MISE

SET Plan e fondi MISE SET Plan e fondi MISE Marcello Capra Ministero dello Sviluppo Economico Delegato SET Plan europeo Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi 2016-17 in Horizon 2020 Energia Roma, 9 novembre 2015 SET Plan europeo

Dettagli

Il progetto ADDRESS. Intervento di Paola Petroni. Sintesi

Il progetto ADDRESS. Intervento di Paola Petroni. Sintesi Il progetto ADDRESS Intervento di Paola Petroni Sintesi Il Progetto ADDRESS Sintesi degli interventi Tavolo degli Esperti del Laboratorio Smart Grid Giovedì 13 Ottobre 2011 Università Politecnico di Milano

Dettagli

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Presentazione del progetto www.smartgen.it Scopo: Contesto:

Dettagli

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Dalla diagnosi energetica alla riduzione dei costi energetici dell industria 23/10/2015 - Brescia Restricted

Dettagli

La normativa tecnica di supporto: evoluzione e novità

La normativa tecnica di supporto: evoluzione e novità Nuove opportunità per le aziende attraverso l ICT: una miniera per l efficienza energetica La normativa tecnica di supporto: evoluzione e novità Franco Bua (bua@ceiweb.it) Segretario Tecnico CEI-CT315,

Dettagli

Dimostratori di smart grid in una prospettiva internazionale e l'iniziativa ISGAN. Michele de Nigris

Dimostratori di smart grid in una prospettiva internazionale e l'iniziativa ISGAN. Michele de Nigris Dimostratori di smart grid in una prospettiva internazionale e l'iniziativa ISGAN Michele de Nigris INDICE Contesto europeo: Iniziative Filoni di sviluppo Progetti in corso Esempi di iniziative in altri

Dettagli

Retailing di energia elettrica e Gas Naturale

Retailing di energia elettrica e Gas Naturale Retailing di energia elettrica e Gas Naturale Seminario IEFE- Università Bocconi Milano, 27 ottobre 2009 Guido Cervigni Eileen Fumagalli Clara Poletti Simone Spalletta Sommario 1. Oggetto e Finalità della

Dettagli

Electrical System evolution

Electrical System evolution ISGIS, ITALIAN SMART GRID INDUSTRY SYSTEM. ECCELLENZE ITALIANE IN RETE: LE SFIDE E LE OPPORTUNITÀ Fiera Milano 8 maggio 2014 Architetture, soluzioni e prodotti standardizzati per le smart grids Carlo Tornelli,

Dettagli

Smart appliances, smart grid, smart cities, smart... privacy?

Smart appliances, smart grid, smart cities, smart... privacy? Smart appliances, smart grid, smart cities, smart... privacy? Yvette Agostini yvette@yvetteagostini.it E-Privacy Milano, 21 giugno 2012 Definizioni Schemi Preoccuparsi? Gli standard proposti Q&A Cosa vuol

Dettagli

Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità

Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità Sistemi Smart di gestione delle informazioni energetiche Renato Sanna Genova, 30 Novembre 2012 a green attitude rooted in Technology. Planet

Dettagli

La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione. Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l.

La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione. Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l. La norma EN 16001 a due anni dalla pubblicazione Ing. Gian Luca Conti Ing. Gian Luca Conti Compliance & Risk Manager BSI Group Italia S.r.l. Siamo un organizzazione indipendente Presentazione BSI Non abbiamo

Dettagli

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Claudia Meloni Divisione Smart Energy claudia.meloni@enea.it Dalla

Dettagli

Perché le smart grids

Perché le smart grids Massimo Gallanti Perché le smart grids Nuovi drivers del sistema elettrico Incrementare lo sfruttamento delle fonti rinnovabili (in particolare sfruttando la Generazione Distribuita (GD)) Nuovi impieghi

Dettagli

L EVOLUZIONE DELLA RETE ELETTRICA PER LA DIFFUSIONE DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA

L EVOLUZIONE DELLA RETE ELETTRICA PER LA DIFFUSIONE DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA L EVOLUZIONE DELLA RETE ELETTRICA PER LA DIFFUSIONE DELLA GENERAZIONE DISTRIBUITA Maurizio Delfanti Politecnico di Milano Dipartimento di Energia maurizio.delfanti@polimi.it Perché rivoluzionare le reti?

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Loredana Sales IBM IOD Centre of Excellence

Loredana Sales IBM IOD Centre of Excellence Loredana Sales IBM IOD Centre of Excellence IBM è impegnata nel portare intelligenza nelle utility per ottimizzare la rete e ridurre i costi per i clienti coordinando l installazione di 7 degli 11 sistemi

Dettagli

EUDATA GREENY. Gestione Intelligente dell Energia

EUDATA GREENY. Gestione Intelligente dell Energia EUDATA GREENY Gestione Intelligente dell Energia NETWORK About 100 PROFFESSIONALS HQ in MILAN, ROME, BARI GESTIONE INTELLIGENTE DELLE INFORMAZIONI ENERGETICHE DI UN EDIFICIO 3 COSTO DELL ENERGIA In Italia

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche. Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013

Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche. Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013 Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013 Dati mobile: la spesa si fa in metro Il motore è intelligente: i sensori smart delle grandi macchine Big

Dettagli

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI DA LUMIÈRE ALLA SMART CITY: UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI Roma, 5 marzo 202 Claudia Meloni Progetto Smart Cities Unità Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria SMART CITIES: SOSTENIBILITA

Dettagli

GLI AMBITI DI RICERCA A BUILDING PERFORMANCE ALLEGATO B I BISOGNI DELLA SOCIETA' (EUROPA 2020 HORIZON 2020) COLLOQUIATE ARTEC 2015

GLI AMBITI DI RICERCA A BUILDING PERFORMANCE ALLEGATO B I BISOGNI DELLA SOCIETA' (EUROPA 2020 HORIZON 2020) COLLOQUIATE ARTEC 2015 ALLEGATO B I BISOGNI DELLA SOCIETA' (EUROPA 2020 HORIZON 2020) 1.HEALTH, DEMOGRAPHIC CHANGE AND WELLBEING OBIETTIVI IMPROVE OUR UNDERSTANDING OF THE CAUSES AND MECHANISMS UNDERLYING HEALTH, HEALTHY AGEING

Dettagli

Green City Energy Pisa 1-07-2010

Green City Energy Pisa 1-07-2010 Green City Energy Pisa 1-07-2010 Sandra Magnani SAMARES Fondatore e AD Mercato di riferimento: Energia Prodotti innovativi basati su approccio tecnologico integrato Soluzioni chiavi in mano innovative

Dettagli

La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica

La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica La strada maestra per un Europa elettrica: fonti rinnovabili, smart grid ed efficienza energetica Daniele Agostini Responsabile Regolamentazione wholesale markets, fonti rinnovabili ed efficienza energetica

Dettagli

Il ruolo del Gestore di rete

Il ruolo del Gestore di rete Il ruolo del Gestore di rete Gianluigi Fioriti Firenze, 29 Luglio 2009 Strategia di Enel Quattro priorità Mantenere la leadership nel mercato italiano dell energia Aumentare l attenzione al cliente attraverso

Dettagli

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA Le smart grids Natale Caridi Sviluppo Reti, Enel Distribuzione Sassari, 19 Giugno 2014 1 Uso: Riservato Principali trend e declinazione sulla

Dettagli

LA GENERAZIONE DIFFUSA E LE SMART GRID

LA GENERAZIONE DIFFUSA E LE SMART GRID Tecnologie delle comunicazione e sostenibilità ambientale: Green ICT & ICT for Green LA GENERAZIONE DIFFUSA E LE SMART GRID Maurizio Delfanti, Andrea Silvestri Dipartimento di Energia Outline 2 Impatto

Dettagli

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 gli albori: prime applicazioni locali e industriali dell energia elettrica cenni sulla distribuzione di energia elettrica

Dettagli

Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid, Distribution Automation PPMV 21/05/2014 Smart Grids Reti Elettriche e Reti Dati

Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid, Distribution Automation PPMV 21/05/2014 Smart Grids Reti Elettriche e Reti Dati Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid, Distribution Automation PPMV 21/05/2014 Smart Grids Reti Elettriche e Reti Dati Smart Grids Un radicale cambio di paradigma L attuale rete di distribuzione è stata progettata

Dettagli

Software Defined Data Center and Security Workshop

Software Defined Data Center and Security Workshop Software Defined Data Center and Security Workshop Software-Defined Data Center and Security Workshop Sessione di lavoro ore 18:45 ore 19:00 ore 19:20 ore 19:50 Benvenuto Mauro Tala, MAX ITALIA Software-Defined

Dettagli

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Le reti intelliggenti 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Sviluppo nella progettazione delle reti Dalle reti tradizionali a quelle del futuro Reti tradizionali Generazione centralizzata Flusso unidirezionale

Dettagli

Energy Conservation through Energy Storage

Energy Conservation through Energy Storage IEA Implementing Agreement Energy Conservation through Energy Storage Mario Conte, ENEA Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA, Roma, 27 febbraio 2015 Breve storia

Dettagli

Smart Grid Come cambia il business per chi gestisce le infrastrutture. Antonio Michelon - Capgemini

Smart Grid Come cambia il business per chi gestisce le infrastrutture. Antonio Michelon - Capgemini Smart Grid Come cambia il business per chi gestisce le infrastrutture Antonio Michelon - Capgemini Contesto di riferimento Smart Grid: aree di intervento Smart Grid: tecnologia e infrastruttura Smart Grid:

Dettagli

ENERGY STORAGE Il nuovo supporto alle Rinnovabili

ENERGY STORAGE Il nuovo supporto alle Rinnovabili ENERGY STORAGE Il nuovo supporto alle Rinnovabili Antonio Zingales SAET ANIMP Milano 11 Luglio 2011 Trasporto e Stoccaggio dell Energia: Come diventare Smart In una rete stabile la domanda e l offerta

Dettagli

L evoluzione dei sistemi di controllo e la pianificazione per la gestione degli impianti di produzione Auditorium CESI - Milano 18 Marzo 2003

L evoluzione dei sistemi di controllo e la pianificazione per la gestione degli impianti di produzione Auditorium CESI - Milano 18 Marzo 2003 Torna al programma Ing. Antonio De Bellis Ing. Franco Gatti L evoluzione dei sistemi di controllo e la pianificazione per la gestione degli impianti di produzione Auditorium CESI - Milano 18 Marzo 2003

Dettagli

La Certificazione ISO/IEC 27001. Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni

La Certificazione ISO/IEC 27001. Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Introduzione alla ISO 27001 La metodologia Quality Solutions Focus on: «L analisi

Dettagli

Product Management & Partnerships Industrial & SCADA Infrastructure Protection. Milano 30 Ottobre 2013

Product Management & Partnerships Industrial & SCADA Infrastructure Protection. Milano 30 Ottobre 2013 Product Management & Partnerships Industrial & SCADA Infrastructure Protection Milano 30 Ottobre 2013 VIDEO IL NUOVO PANORAMA Le minacce sono più complesse E con tante risorse da proteggere il personale

Dettagli

Architetture e strumenti di analisi per il monitoraggio multi vettore dei consumi e per l efficienza energetica

Architetture e strumenti di analisi per il monitoraggio multi vettore dei consumi e per l efficienza energetica Architetture e strumenti di analisi per il monitoraggio multi vettore dei consumi e per l efficienza energetica A. Farnetani (1), G. Fiorito (3), S. Grillo (2), S. Massucco (2), M. Salomone (1), F. Silvestro

Dettagli

Lo Smart Metering e la Smart Grid: due fenomeni che richiedono di ripensare alla distribuzione. Il modello di riferimento: Smart DisCo.

Lo Smart Metering e la Smart Grid: due fenomeni che richiedono di ripensare alla distribuzione. Il modello di riferimento: Smart DisCo. Lo Smart Metering e la Smart rid: due fenomeni che richiedono di ripensare alla distribuzione. Il modello di riferimento: Smart DisCo. Ing. Mario De Nicolo Business Development Director Forum Telecontrollo

Dettagli

Next wave FV Milano, 22 Maggio 2013

Next wave FV Milano, 22 Maggio 2013 Next wave FV Milano, 22 Maggio 2013 Contenu( Il gruppo FIAMM 4 Scenari di cambiamento dell industria elettrica 8 Il ruolo dei sistemi di accumulo 10 L impatto dei sistemi di accumulo 14 Opportunità per

Dettagli

Progetto di Apprendistato "Scuola-lavoro"

Progetto di Apprendistato Scuola-lavoro Use: internal use Progetto di Apprendistato "Scuola-lavoro" Roma, 27 marzo 2014 Use: Uso: internal confidenziale use INDICE Finalità principali pag. 3 Progetto sperimentazione di alternanza "scuola-lavoro

Dettagli

Soluzioni integrate per le «Città Intelligenti»

Soluzioni integrate per le «Città Intelligenti» Soluzioni integrate per le «Città Intelligenti» Marco Pizzo Principal Consultant EMEA Communication and Media 1 Copyright Copyright 2012 2014 Hewlett-Packard Hewlett-Packard Development Development Company,

Dettagli

Illuminazione intelligente: un opportunità per la Smart City

Illuminazione intelligente: un opportunità per la Smart City Illuminazione intelligente: un opportunità per la Smart City una proposta per un progetto nazionale sulla illuminazione pubblica Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Dettagli

Roadmap verso un'economia a basse emissioni di carbonio nel 2050

Roadmap verso un'economia a basse emissioni di carbonio nel 2050 dipartimento di chimica e chimica industriale I seminari del DCCI Venerdì 27 giugno 2014 - ore 14.30 Dott. Walter Vassallo Centro Italiano di Eccellenza per la Logistica Integrata Università degli Studi

Dettagli

L Efficienza Energetica Paola Petroni - Roma 11 dicembre 2012

L Efficienza Energetica Paola Petroni - Roma 11 dicembre 2012 L Efficienza Energetica Paola Petroni - Roma 11 dicembre 2012 The context of the future networks European Commission Strategic Energy Technology plan targets by 2020: 20 % reduction of GHG emissions (when

Dettagli

EVOLVERE LE RETI VERSO LE SMART GRID: RETI DI ENERGIA E RETI DI INFORMAZIONE

EVOLVERE LE RETI VERSO LE SMART GRID: RETI DI ENERGIA E RETI DI INFORMAZIONE PIANO D AZIONE PER LO SVILUPPO DELLE FONTI RINNOVABILI l'italia e l'imminente attuazione della direttiva europea: il contributo degli istituti di ricerca nazionali EVOLVERE LE RETI VERSO LE SMART GRID:

Dettagli

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a.

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a. Anticipazione informale sull astruttura del nuovo corso di Laurea Magistrale in Management Engineering In particolare, il secondo anno verrà attivato nell'aa 2015-2016 e potranno quindi esserci dei piccoli

Dettagli

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15 http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Laurea Magistrale L obiettivo della laurea magistrale in Ingegneria informatica (Master of Science

Dettagli

L efficienza energetica nel residenziale e nel terziario

L efficienza energetica nel residenziale e nel terziario L efficienza energetica nel residenziale e nel terziario Massimo Gallanti Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico Le tecnologie per il Sistema Edificio. Il contributo innovativo delle imprese

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Obiettivo RES NOVAE Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli