Guida introduttiva: Ottenere il massimo dal vostro servizio cloud di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida introduttiva: Ottenere il massimo dal vostro servizio cloud di"

Transcript

1 Guida introduttiva: Ottenere il massimo dal vostro servizio cloud di Windows Intune Contenuto Panoramica... 3 Scelta della configurazione più adatta... 3 Eseguire l'accesso o la registrazione?... 4 Introduzione ai portali di gestione di Windows... 5 Configurazione dell'ambiente di Windows Intune... 7 Aggiunta di amministratori... 7 Impostazione dei criteri predefiniti Pianificazione dell'utilizzo della larghezza di banda per Endpoint Protection e i computer gestiti Aggiunta di computer, utenti e dispositivi mobili a Windows Intune Aggiunta di utenti e gruppi di sicurezza Gestione di gruppi di utenti e dispositivi Registrazione di computer Registrazione amministratore Registrazione utente Incorporamento in un'immagine di distribuzione Registrazione di dispositivi mobili Preparazione alla registrazione di dispositivi Registrazione di un dispositivo Windows RT Registrazione di un dispositivo Windows Phone

2 Registrazione di un dispositivo ios Caricamento di applicazioni Pubblicazione di software LOB (Line of Business) per dispositivi mobili Ottimizzazione dell'ambiente Gestione delle approvazioni automatiche e degli aggiornamenti Impostazione di avvisi di notifica Creazione di report Personalizzazione di modelli di report Riassunto Risorse

3 Panoramica Ottenere il massimo da Windows Intune. Questo documento è stato redatto per consentire agli utenti di valutare le funzionalità principali di Windows Intune e configurare il nuovo ambiente Windows Intune. Per semplificare la procedura, nel documento viene utilizzata una configurazione di esempio per un'azienda denominata Adatum. In questo documento verranno visualizzate schermate acquisite da questo ambiente per illustrare come sia possibile configurare in modo simile l'ambiente Windows Intune. Successivamente, sarà possibile attenersi alla procedura documentata per creare e personalizzare l'ambiente per soddisfare le esigenze aziendali. Scelta della configurazione più adatta Come per le versioni precedenti, anche Windows Intune può essere utilizzato nella modalità solo cloud classica, che non richiede un'infrastruttura locale. In questo caso, la configurazione sarà analoga a quella illustrata nella figura 1. FIGURA 1. WINDOWS INTUNE NELLA CONFIGURAZIONE CLOUD In questa versione di Windows Intune viene tuttavia introdotta anche una nuova opzione di configurazione unificata che consente di integrare questo ambiente basato su cloud con Microsoft System Center Configuration Manager 2012 con Service Pack 1 (SP1). Con questa soluzione cloud/locale integrata viene utilizzata la console di Configuration Manager per gestire PC, server, dispositivi mobili e persino computer Mac OS da un'unica posizione: la console di Configuration Manager. Aggiungere il servizio Windows Intune alla console di gestione di Configuration Manager tramite un connettore. Nella 3

4 figura 2 viene illustrato un esempio di gestione di tutte le piattaforme supportate tramite la configurazione unificata. FIGURA 2. WINDOWS INTUNE NELLA CONFIGURAZIONE UNIFICATA Se si intende utilizzare questa configurazione unificata, nel seguente sito Web vengono fornite indicazioni tecniche dettagliate per configurare System Center Configuration Manager 2012: Introduzione a System Center Configuration Manager Nelle sezioni rimanenti della guida verrà illustrata la configurazione cloud e consentirà di utilizzare immediatamente il servizio Windows Intune. Eseguire l'accesso o la registrazione? Importante Se l'organizzazione dispone di un contratto Enterprise Agreement (EA), è opportuno contattare un rappresentare Microsoft per richiedere assistenza nella configurazione della versione di prova Enterprise. Le piccole o medie imprese sprovviste di un contratto Enterprise Agreement o di un contratto multilicenza equivalente con Microsoft possono iscriversi per ricevere una versione di valutazione della durata di 30 giorni di Windows Intune all'indirizzo: 4

5 Facendo clic sul pulsante "Accedi alla versione di valutazione gratuita valida 30 giorni", si verrà reindirizzati alla pagina di iscrizione. Nella parte superiore sinistra della pagina verrà visualizzato il messaggio seguente: Se l'organizzazione dispone già di un'id organizzazione (OrgID) Microsoft Online Services, è essenziale fare clic sull'opzione Accesso nel testo ed effettuare l'autenticazione mediante l'account amministratore globale. In questo modo, la versione di valutazione di Windows Intune verrà associata all'account Microsoft Online Services esistente. Introduzione ai portali di gestione di Windows Sono disponibili due portali di gestione degli amministratori che è possibile utilizzare per accedere alle varie funzionalità del servizio Windows Intune: Il portale degli account nella figura 3 e il portale di amministrazione nella figura 4. Portale degli account: https://account.manage.microsoft.com 5

6 FIGURA 3. CONSOLE DEGLI ACCOUNT DI WINDOWS INTUNE Il portale degli account è un'interfaccia di configurazione comune che consente agli amministratori di gestire utenti, gruppi e domini per tutti i servizi Microsoft Online Services, inclusi Windows Intune e Office 365. Con questo portale online è possibile controllare lo stato degli abbonamenti, aggiungerne nuovi e attivare nuovi account utente. È inoltre possibile configurare il collegamento all'istanza locale di Servizi di dominio Active Directory. Gli utenti finali possono infine utilizzare il portale per modificare le password. Portale di amministrazione: https://admin.manage.microsoft.com FIGURA 4. SCHERMATA PANORAMICA SISTEMA DELLA CONSOLE DI AMMINISTRAZIONE WINDOWS INTUNE Nella figura in alto è possibile notare la presenza di tre pannelli informativi principali per Windows Intune. Sulla sinistra si trova il pannello di navigazione che contiene i collegamenti alle aree di lavoro di Windows Intune (ogni funzionalità in Windows Intune dispone di un'area di lavoro). Al centro della schermata si trova il pannello informativo principale che fornisce una vista dettagliata dell'area di lavoro (in questo esempio l'area di lavoro Panoramica sistema). Infine, sulla destra si trova il pannello Attività che genera un elenco sensibile al contesto delle attività disponibili per l'area di lavoro selezionata. Se si è in procinto di configurare la soluzione Windows Intune, potrebbero non essere disponibili molte informazioni da visualizzare. È tuttavia possibile iniziare ad acquisire familiarità con le aree di lavoro e le attività disponibili in ogni area prima di avviare la registrazione dei computer. 6

7 Configurazione dell'ambiente di Windows Intune Dopo aver configurato l'account, sarà necessario eseguire alcuni passaggi prima di iniziare ad aggiungere computer e dispositivi mobili all'account. Aggiunta di amministratori Per conferire a un'organizzazione la capacità di delegare ruoli amministrativi in modo efficace, Windows Intune offre due livelli di ruoli amministrativi, che forniscono entrambi l'accesso alle console di amministrazione Windows Intune: Amministratore tenant di Windows Intune: gli amministratori tenant dispongono di diritti amministrativi completi per la console di amministrazione Windows Intune. Possono eseguire tutte le operazioni nella console, compresa l'aggiunta o l'eliminazione di amministratori del servizio di Windows Intune. Possono inoltre assegnare altri amministratori tenant. Gli amministratori tenant devono essere assegnati nel portale degli account di Windows Intune; non è possibile utilizzare la console di amministrazione Windows Intune per assegnare un amministratore tenant. Nota Quando si effettua la sottoscrizione a Windows Intune, il primo ID utente diviene automaticamente un amministratore globale per Microsoft Online Services e un amministratore tenant per la console di amministrazione Windows Intune. In qualità di amministratore globale per Microsoft Online Services, si dispone degli stessi privilegi per tutti i Microsoft Online Services relativi all'organizzazione e sarà possibile aggiungere altri amministratori tenant per la console di amministrazione Windows Intune. Amministratore del servizio di Windows Intune: gli amministratori di servizio dispongono dei due livelli seguenti di accesso alla console: o Accesso completo: questi amministratori del servizio dispongono di diritti amministrativi completi per la console di amministrazione Windows Intune e possono eseguire tutte le operazioni nella console, compresa l'aggiunta o l'eliminazione di altri amministratori del servizio. o Accesso di sola lettura: questi amministratori del servizio dispongono di diritti di sola lettura e non possono modificare i dati nella console; possono solo visualizzare i dati nella console ed eseguire report. È possibile creare amministratori del servizio mediante la console di amministrazione Windows Intune. Tali amministratori devono disporre di un ID utente e di una password e devono essere membri del gruppo di utenti di Windows Intune. Se un utente non dispone di un ID utente, un amministratore tenant dovrà crearne uno mediante il portale degli account di Windows Intune e verificare che l'utente sia membro del gruppo di utenti di Windows Intune. Nota L'amministratore del servizio di Windows Intune e quello visualizzato nel portale degli account di Windows Intune sono due entità diverse. L'amministratore del servizio di Microsoft 7

8 Online Services visualizzato nel portale degli account di Windows Intune gestisce i gruppi, gli account utente e le richieste di servizio e monitora lo stato del servizio ma non necessariamente lo stato degli utenti e dei dispositivi gestiti da Windows Intune. Per impostazione predefinita, il proprietario dell'abbonamento diviene amministratore tenant del servizio Windows Intune. L'amministratore tenant è l'utente che ha accettato il Contratto di Sottoscrizione Microsoft Online al momento dell'acquisto e ha diritto a effettuare tutte le attività nella console di amministrazione Windows Intune. È consigliabile creare almeno un account amministratore tenant aggiuntivo per consentire la delega di attività e garantire la possibilità di accedere all'account Windows Intune se si dimentica la password. Per creare un account amministratore tenant: 1. Accedere alla console degli account di Windows Intune e fare clic sulla voce di menu Utenti in Gestione. 2. Fare clic sulla casella di controllo accanto all'utente che si desidera promuovere come amministratore tenant e selezionare Modifica oppure Nuovo per aggiungere un nuovo utente. 3. Selezionare Impostazioni e, in Assegnazione ruolo, fare clic sul pulsante di opzione Sì e selezionare Amministratore globale. Nella figura 5 viene illustrata questa selezione. FIGURA 5. AGGIUNTA DI UN AMMINISTRATORE TENANT 4. Immettere l'indirizzo di posta elettronica alternativo dell'utente e fare clic su Salva. 8

9 Non è opportuno utilizzare l'account amministratore tenant per attività quotidiane di gestione e supporto IT. A tale scopo, configurare amministratori del servizio. Per aggiungere amministratori del servizio: 1. Nel portale degli account di Windows Intune creare account utente per gli utenti che si desidera registrare come amministratori del servizio. 2. Accedere alla console di amministrazione Windows Intune e verificare che gli utenti desiderati siano elencati nel gruppo Tutti gli utenti. 3. Fare clic su Amministrazione e quindi su Amministratori del servizio. 4. Fare clic su Add Administrator (Aggiungi amministratore) per visualizzare una finestra simile a quella mostrata nella figura 6. FIGURA 6. AGGIUNTA DELL'AMMINISTRATORE DEL SERVIZIO 5. Immettere l'id utente e selezionare le relative autorizzazioni di accesso, quindi fare clic su OK. 6. Ripetere la procedura precedente per tutti gli ID utente che si desidera impostare come amministratori del servizio di questo account Windows Intune. 9

10 Una volta configurati gli amministratori, sarà possibile configurare l'ambiente in cui verranno distribuiti i dispositivi. Nelle prossime pagine verranno esaminati alcuni passaggi aggiuntivi consigliati prima di iniziare a distribuire computer o dispositivi mobili nell'account. Impostazione dei criteri predefiniti I criteri Windows Intune sono incentrati sulla capacità di fornire all'utente impostazioni intuitive per controllare le impostazioni di sicurezza sui dispositivi mobili, fornire aggiornamenti per il computer, garantire la protezione degli endpoint, gestire le impostazioni del firewall e migliorare l'esperienza dell'utente finale. Queste impostazioni si applicano sia ai computer di dominio che ai computer non di dominio. Nota Per evitare conflitti tra criteri che possono verificarsi per la presenza di sistemi di gestione dei criteri conflittuali, quando si distribuisce il software client di Windows Intune è consigliabile verificare che i computer gestiti dai criteri Windows Intune non ricevono anche da Criteri di gruppo Active Directory le stesse impostazioni di configurazione. Per ulteriori informazioni, vedere Pianificazione relativa a Criteri di gruppo nella Guida. Nella seguente procedura viene descritto come impostare un criterio Impostazioni agente di Windows Intune per i computer. Per configurare i criteri Windows Intune predefiniti 1. Aprire la console di gestione di Windows Intune. 2. Nel riquadro dei collegamenti all'area di lavoro, fare clic sull'icona Criteri. 3. In Attività fare clic su Aggiungi criterio. 4. Nella finestra di dialogo Crea un nuovo criterio, i seguenti modelli di criteri vengono visualizzati nell'elenco di modelli presenti nel riquadro di sinistra: Criteri di sicurezza per dispositivi mobili Impostazioni di Windows Firewall Impostazioni agente Windows Intune Impostazioni di Windows Intune Center Nota Per informazioni dettagliate su impostazioni specifiche dei criteri, vedere Riferimento alle impostazioni dei criteri nella Guida. 5. Selezionare il modello di criteri che si desidera configurare e fare clic su Creare e distribuire criteri con le impostazioni consigliate. Per visualizzare le impostazioni prima di creare il criterio, fare clic su Visualizzare le impostazioni consigliate per questo modello di criteri. 6. Dopo aver configurato le impostazioni da applicare nel criterio predefinito, digitare un nome e una descrizione facoltativa per il criterio, quindi fare clic su Salva criterio. 7. Quando richiesto di specificare se si desidera distribuire subito il criterio, fare clic su Sì. 8. Nella finestra di dialogo Selezionare i gruppi a cui si desidera distribuire questo criterio selezionare il gruppo Tutti i dispositivi o Tutti gli utenti, a seconda del criterio selezionato, e 10

11 fare clic su OK. 9. Ripetere la procedura per altre impostazioni di criteri predefiniti, se necessario. Una volta distribuiti questi criteri, tutti gli utenti o dispositivi erediteranno queste impostazioni come criteri di base. A questo punto sarà possibile rivedere e, se necessario, modificare i dettagli dei criteri dall'apposita area di lavoro. Pianificazione dell'utilizzo della larghezza di banda per Endpoint Protection e i computer gestiti Prima di aggiungere computer al servizio Windows Intune, valutare i requisiti di Endpoint Protection. Se si dispone di un'applicazione Endpoint Protection esistente, è opportuno stabilire se si desidera utilizzare Windows Intune Endpoint Protection o continuare a utilizzare l'applicazione esistente. Per informazioni su come implementare uno dei due approcci in modo che i computer gestiti non vengano lasciati in uno stato non protetto, vedere Sostituzione della protezione antimalware esistente e Continuare a utilizzare la protezione antimalware esistente nella Guida. Tenere presente che nei computer gestiti da Windows Intune viene utilizzata ulteriore larghezza di banda di rete per le operazioni relative a Windows Intune. Prima di installare il software client di Windows Intune, prendere in considerazione la quantità esistente di traffico di rete e la quantità che si aggiungerà con l'implementazione di Windows Intune. Per informazioni sulle variabili che incidono sulla pianificazione della larghezza di banda per Windows Intune e per indicazioni complete sulla pianificazione della distribuzione, vedere Pianificazione della distribuzione e della registrazione dei client nella Guida. Aggiunta di computer, utenti e dispositivi mobili a Windows Intune L'ambiente dovrebbe ora essere predisposto per l'aggiunta di utenti e la registrazione di computer o dispositivi mobili. Aggiunta di utenti e gruppi di sicurezza In Windows Intune vengono utilizzati due tipi di gruppi per gestire criteri, distribuzione software e aggiornamenti: gruppi di utenti e gruppi di dispositivi. Con i gruppi di utenti è possibile rendere i prodotti software con licenza disponibili per gli utenti e assegnare criteri di sicurezza per dispositivi mobili agli account utente richiesti. Con i gruppi di dispositivi è possibile distribuire software e aggiornamenti, impostazioni agente di Windows Intune e criteri di impostazioni Windows Firewall. È possibile fornire agli utenti l'accesso al portale aziendale di Windows Intune, che consente di eseguire attività comuni, tra cui l'aggiunta o la rimozione di dispositivi personali e l'installazione delle applicazioni software con licenza disponibili, senza coinvolgere l'helpdesk IT. Affinché gli utenti e i gruppi di sicurezza possano essere visualizzati nella console di gestione di Windows Intune, è necessario accedere al portale degli account di Windows Intune ed effettuare quanto segue: 11

12 Aggiungere manualmente gli utenti, i gruppi di sicurezza o entrambi al portale degli account. Utilizzare la sincronizzazione di Active Directory per popolare il portale degli account con gli utenti e i gruppi di sicurezza sincronizzati. Nota Per informazioni dettagliate sul processo di sincronizzazione delle directory, vedere Configurazione e gestione della sincronizzazione Active Directory nella console degli account di Windows Intune. Per aggiungere manualmente gli utenti al portale degli account di Windows Intune 1. Aprire il portale degli account di Windows Intune. 2. Nell'intestazione, fare clic su Amministratore. 3. Nel riquadro di sinistra, sotto Gestione, fare clic su Utenti. 4. Nella pagina Utenti, scegliere Nuovo, quindi Utente. 5. Nella pagina Dettagli, completare le informazioni dell'utente. Fare clic sulla freccia accanto alla voce Ulteriori dettagli per aggiungere informazioni sull'utente facoltative, quali la qualifica professionale o il reparto, quindi fare clic su Avanti. 6. Nella pagina Impostazioni, se si desidera che l'utente disponga di un ruolo di amministratore, selezionare Sì e scegliere un ruolo di amministratore dall'elenco. 7. In Impostazione località utente selezionare la località di lavoro dell'utente e fare clic su Avanti. 8. Nella pagina Gruppo, sotto Gruppo utenti di Windows Intune, verificare che sia selezionato il nome dell'utente. 9. Nella pagina Invio dei risultati in un messaggio di posta elettronica selezionare Invia messaggio per inviare via posta elettronica un nome utente e una password temporanea (la password verrà creata automaticamente) dell'utente appena creato a se stessi e ai destinatari di propria scelta. Immettere gli indirizzi di posta elettronica separati da punti e virgola (;), quindi fare clic su Crea. È possibile immettere un massimo di cinque indirizzi di posta elettronica. 10. Nella pagina Risultati vengono visualizzati il nome del nuovo utente e una password temporanea. Dopo aver verificato i risultati, fare clic su Fine. Nota È possibile importare più account utente in Windows Intune da una singola origine file. Il file deve essere in formato CSV (valori separati da virgola) ed essere conforme al formato richiesto. Per ulteriori informazioni, vedere Aggiunta di più utenti con un'importazione globale nella Guida. Per aggiungere manualmente i gruppi di sicurezza al portale degli account di Windows Intune 1. Aprire il portale degli account di Windows Intune. 2. Nell'intestazione, fare clic su Amministratore. 3. Nel riquadro di sinistra, sotto Gestione, fare clic su Gruppi di sicurezza. 4. Nella pagina Gruppi di sicurezza, fare clic su Nuovo. 12

13 5. Nella pagina Dettagli, digitare un nome visualizzato e una descrizione per il gruppo, quindi fare clic su Salva. 6. Nell'elenco Tipo elenco della pagina Membri selezionati selezionare il tipo di membri che si desidera aggiungere al nuovo gruppo di sicurezza: Utenti o Gruppi (altri gruppi di sicurezza). 7. I membri disponibili per il tipo di elenco selezionato vengono visualizzati sotto la voce Membri disponibili. 8. Selezionare la casella di controllo accanto a ciascun membro che si desidera aggiungere, quindi fare clic su Aggiungi. I membri aggiunti vengono visualizzati nell'elenco Membri selezionati. 9. Per rimuovere un membro dall'elenco Membri selezionati, selezionare la casella di controllo accanto al membro da rimuovere, quindi fare clic su Rimuovi. 10. Dopo aver completato l'elenco di membri, fare clic su Salva e chiudi. Una volta configurati e attivati gli account utente, tornare alla console di amministrazione Windows Intune e pianificare l'organizzazione dei gruppi di utenti e dispositivi. Gestione di gruppi di utenti e dispositivi Di seguito viene descritta la procedura di configurazione dei gruppi per consentire l'organizzazione degli utenti e dei dispositivi aggiunti al servizio. Dopo aver visualizzato questo esempio, sarà possibile personalizzare la procedura per soddisfare le esigenze dell'organizzazione. 1. Nella console di amministrazione Windows Intune fare clic sulla scheda Computer. 2. Verranno visualizzati due gruppi: "Tutti i computer" e "Unassigned Computers (Computer non assegnati)". Il gruppo Tutti i computer contiene tutti i computer gestiti dal sistema, mentre il gruppo Unassigned Computers (Computer non assegnati) conterrà i computer non ancora assegnati a un gruppo dall'amministratore di sistema. 3. Fare clic sul collegamento Create Computer Group (Crea gruppo di computer) nel pannello Attività sulla destra. 4. Nella casella Nome digitare "Sede centrale". 5. Nella descrizione digitare "Computer della sede centrale". 6. Nell'intestazione Gruppo padre assicurarsi che il gruppo Tutti i computer sia selezionato in modo che venga visualizzato al livello superiore dei gruppi. 7. Scorrere quindi la pagina fino a visualizzare la sezione Membri. 8. Fare clic sul pulsante Aggiungi... e selezionare i computer da aggiungere al gruppo. 9. Fare clic su OK per aggiungere i computer, quindi scegliere Create Computer Group (Crea gruppo di computer). 10. Fare clic sul nuovo gruppo nell'elenco a sinistra per visualizzare lo stato dei computer nel gruppo. 11. Successivamente, fare clic sulla scheda Computer nel pannello informativo principale per visualizzare i computer aggiunti al gruppo. È ora possibile ripetere la procedura per tutti i gruppi che si desidera creare. Nella Figura 7 vengono visualizzati tre esempi di strategie di raggruppamento che è possibile utilizzare per organizzare i 13

14 computer. Sia gli utenti che i dispositivi gestiti possono essere membri di più gruppi rispettivi. Questa organizzazione garantisce una notevole flessibilità di utilizzo dei gruppi. FIGURA 7. ESEMPI DI RAGGRUPPAMENTO Questi gruppi possono basarsi sui gruppi Servizi di dominio Active Directory disponibili nei propri domini, ma i gruppi in Windows Intune non vengono nuovamente replicati in Servizi di dominio Active Directory. Di conseguenza, gli utenti dispongono del livello di flessibilità necessario per apportare modifiche in grado di soddisfare al meglio le esigenze aziendali. Nota I numeri nei nomi dei gruppi dell'esempio denominato Departmental nella figura 7 vengono semplicemente utilizzati per organizzare l'ordine di elenco dei gruppi. Per impostazione predefinita, vengono visualizzati in modalità alfanumerica. Registrazione di computer È possibile registrare computer in Windows Intune in tre modi: 1) Registrazione amministratore: l'amministratore di Windows Intune configura la registrazione del computer per conto dell'utente. 2) Registrazione utente: l'utente del dispositivi esegue la registrazione automatica di un computer mediante il portale aziendale di Windows Intune. 3) Incorporamento in un'immagine di distribuzione: l'amministratore di Windows Intune incorpora il servizio Windows Intune nelle immagini di distribuzione del sistema operativo. 14

15 Registrazione amministratore Prima di poter gestire un computer mediante Windows Intune, è necessario scaricare e installare il pacchetto software del client di Windows Intune nel computer, il quale potrà essere un computer fisico o una macchina virtuale. Avviso Il pacchetto di Windows Intune contiene identificatori di account univoci. Se utenti non autorizzati o malintenzionati ottengono l'accesso al pacchetto software, possono aggiungere computer all'account rappresentato dal certificato incorporato. Per impedire accessi non autorizzati, è consigliabile attenersi alle seguenti procedure consigliate: Dopo aver scaricato il pacchetto, conservarlo in un luogo sicuro. Quando si distribuisce il software client, collocare il pacchetto in una posizione condivisa e protetta che fornisca l'accesso di sola lettura solo agli utenti richiesti. Rimuovere eventuali autorizzazioni di accesso al gruppo Everyone. Proteggere la rete che contenga sia la posizione condivisa che il client di destinazione mediante protocollo IPsec o tecnologia di sicurezza simile. Per scaricare il pacchetto di installazione del software client 1. Aprire la console di gestione di Windows Intune. 2. Nel riquadro dei collegamenti all'area di lavoro, fare clic sull'icona Amministrazione. 3. Nel riquadro di spostamento, fare clic su Download software client. 4. Verificare che il computer di destinazione soddisfi i requisiti software e hardware minimi descritti in precedenza in questa guida in Configurazione dell'ambiente di Windows Intune. 5. Fare clic su Download software client. Il software client è contenuto in una cartella compressa (ZIP) che può essere aperta o salvata. Quando viene richiesto di scegliere cosa fare con la cartella compressa Windows_Intune_Setup.zip, fare clic su Salva, quindi salvare la cartella compressa in una posizione sicura. Importante Non rinominare né spostare il file WindowsIntune.accountcert (ACCOUNTCERT) incluso nel download, altrimenti l'installazione del software client non verrà completata. 6. Dopo aver completato il download, fare clic su Apri cartella e attenersi ai passaggi indicati nella prossima procedura. Per installare il software client in un computer 1. Aprire la cartella in cui è stato salvato il pacchetto di installazione. 2. Fare doppio clic sulla cartella compressa Windows_Intune_Setup.zip, quindi scegliere Estrai tutti i file. 3. Nella finestra di dialogo Selezionare una destinazione ed estrarre i file, scegliere una posizione sicura in cui estrarre i file di installazione di Windows Intune e fare clic su Estrai. Al 15

16 completamento dell'estrazione si aprirà una nuova finestra in cui vengono mostrati i file nella cartella di destinazione specificata simile a quella mostrata nella figura 8. FIGURA 8. FILE DI INSTALLAZIONE DI WINDOWS INTUNE I file possono essere copiati in una condivisione di rete o possono essere distribuiti mediante un sistema ESD (Electronic Software Deployment). Tuttavia, è importante mantenere insieme entrambi i file poiché il file ACCOUNTCERT viene utilizzato dall'applicazione di installazione durante l'esecuzione. 4. Per utilizzare una procedura di installazione standard, assicurarsi di essere connessi al computer di destinazione con un account che sia membro del gruppo degli amministratori locali, fare doppio clic sul file Windows _Intune_Setup.exe, quindi attenersi alle istruzioni incluse nell'installazione guidata per completare l'installazione. 5. Dopo aver completato l'installazione, riavviare il computer. Il riavvio è necessario per completare l'installazione degli agenti di protezione e di aggiornamento e scaricare eventuali definizioni di Endpoint Protection o altri aggiornamenti degli agenti. Il computer gestito dovrebbe comparire nella console di gestione di Windows Intune entro pochi minuti, ma possono occorrere fino a 30 minuti per la completa installazione di tutti gli agenti e per segnalare tutti gli aggiornamenti di inventario e di stato. Ripetere la procedura seguente in ciascun computer che si desidera aggiungere al servizio Windows Intune. Registrazione utente Affinché un utente possa eseguire la registrazione automatica di un computer, dovrà in primo luogo accedere al portale aziendale di Windows Intune utilizzando l'id utente di Windows Intune. Gli utenti possono accedere al portale aziendale di Windows Intune al seguente indirizzo: https://portal.manage.microsoft.com Incorporamento in un'immagine di distribuzione La procedura di installazione standard prevede una connessione a Internet attiva per creare una relazione uno-a-uno con il dispositivo gestito e avere esito positivo. Non è pertanto possibile installare l'agente in un'immagine di distribuzione per più distribuzioni, poiché verrebbero generati account computer duplicati in Windows Intune. In tal caso, è possibile utilizzare l'argomento della riga di 16

17 comando PrepareEnroll per pianificare un'attività con cui si tenterà di aggiungere il computer in seguito. Per informazioni su come completare questo tipo di installazione, vedere Installazione del software client come parte di un'immagine nella Guida. Registrazione di dispositivi mobili Prima di poter registrare dispositivi mobili, è necessario eseguire alcuni passaggi per predisporre l'account per i dispositivi mobili da gestire. Preparazione alla registrazione di dispositivi In primo luogo, è necessario predisporre il servizio Windows Intune e abilitare la gestione di dispositivi mobili mediante il servizio cloud di Windows Intune. Importante Se si intende gestire i dispositivi mobili mediante System Center Configuration Manager 2012 con SP1, passare al completamento della preparazione di MDM dalla console di gestione di Configuration Manager. Per maggiori dettagli su questa procedura, vedere Introduzione a System Center Configuration Manager Per configurare MDM basato su cloud nella console di amministrazione Windows Intune 1. Accedere alla console di amministrazione Windows Intune come amministratore di servizi con accesso completo. 2. Fare clic sull'area di lavoro Amministrazione. 3. Fare clic sulla voce di menu Gestione dispositivo mobile e selezionare Imposta autorità di gestione del dispositivo mobile come evidenziato nella figura 9. FIGURA 9. AUTORITÀ DI GESTIONE DEL DISPOSITIVO MOBILE 4. Nella finestra Imposta autorità MDM selezionare Sì. 17

18 Una volta attivata la gestione dei dispositivi mobili nella console di amministrazione Windows Intune, sarà necessario eseguire la procedura di installazione per ogni piattaforma di dispositivi mobili da supportare. Se si desidera gestire dispositivi ios, sarà necessario ottenere un certificato APNs (Apple Push Notification service) e quindi caricarlo in Windows Intune. Per ulteriori informazioni su questa procedura, vedere Gestione di dispostivi mobili ios nella Guida. Configurazione dell'indirizzo del server di registrazione I dispositivi mobili richiedono l'accesso a un server di registrazione durante la procedura di registrazione. Un'opzione consiste nel fornire l'indirizzo agli utenti affinché possano immetterlo manualmente durante la registrazione del dispositivo. In alternativa, è possibile automatizzare il processo aggiungendo un record DNS (Domain Name Service) al server DNS. Per questa opzione è necessario aver registrato un nome di dominio verificato nell'account Windows Intune. Per ulteriori informazioni sulla configurazione del rilevamento automatico di server di registrazione per gli utenti, vedere Configurazione del server DNS per la registrazione nella Guida. Se si sceglie di non aggiungere un record DNS al server DNS, gli utenti dovranno conoscere l'indirizzo del dispositivo affinché possano immetterlo durante la procedura di registrazione. L'indirizzo è il seguente: enterpriseenrollment-s.manage.microsoft.com È ora possibile gestire i dispositivi mobili Windows RT tramite Windows Intune. Se tuttavia si intende supportare anche dispositivi Windows Phone 8 o ios, sarà necessario eseguire ulteriori passaggi per abilitare il canale di gestione richiesto per questi dispositivi. Configurazione di dispositivi Windows Phone 8 Per gestire dispositivi Windows Phone 8, è in primo luogo necessario preparare il certificato di firma codice necessario per le applicazioni dell'organizzazione e caricarlo nel servizio Windows Intune. Verrà distribuito automaticamente durante la procedura di registrazione del dispositivo, in modo che il dispositivo possa quindi "firmare" l'app del portale aziendale di Windows Phone 8. Nella tabella seguente viene descritto come completare la procedura. # Passaggio Dettagli 1 Ottenere un account Windows Phone Dev Center e un Enterprise Mobile Code Signing Certificate. Passare al Windows Phone Dev Center per ottenere un ID editore aziendale. Utilizzare l'id editore per acquistare un Enterprise Mobile Code Signing Certificate. In genere questi passaggi sono richiesti solo una volta per un'organizzazione e verranno utilizzati dagli sviluppatori di app aziendali. 2 Firmare l'app LOB. Scaricare SignTool da Windows Phone 8 SDK all'indirizzo https://dev.windowsphone.com/en-us. Per poter essere utilizzata nei dispositivi mobili dell'utente finale, l'app deve essere firmata da 18

19 3 Firmare l'app del portale aziendale di Windows Phone 8. 4 Caricare e distribuire l'app del portale aziendale di Windows Phone 8 firmata. un'autorità di certificazione ritenuta attendibile dal dispositivo Windows Phone 8 di destinazione. Utilizzare l'app SignTool per firmare le app con l'enterprise Mobile Code Signing Certificate dell'organizzazione. Scaricare l'app del portale aziendale di Windows Phone 8 e, con SignTool, firmare l'app del portale aziendale con l'enterprise Mobile Code Signing Certificate. Nella console di amministrazione Windows Intune caricare il file dell'app del portale aziendale firmata e distribuirlo a tutti gli utenti. Una volta caricata l'app del portale aziendale firmata, per gli utenti che registreranno i propri dispositivi, l'app del portale verrà automaticamente scaricata sul dispositivo durante la procedura di registrazione. Installazione di dispositivi ios Per abilitare la gestione per dispositivi mobili ios, è necessario ottenere un certificato APNs (Apple Push Notification service) e renderlo disponibile in Windows Intune. Nella tabella seguente viene illustrato come completare questa procedura di installazione: # Passaggio Dettagli 1 Scaricare una richiesta di certificato APNs. Nella console di amministrazione Windows Intune scaricare la richiesta di certificato APNs (Apple Push Notification service) e salvarla nel computer locale. 2 Ottenere un certificato APNs. Creare un certificato APNs nel portale Apple Push Certificates utilizzando la richiesta di certificato creata nel primo passaggio. Utilizzare un ID Apple aziendale associato a un account di posta elettronica che rimarrà in possesso della società e non di una persona. Salvare il file PEM del certificato in locale. 3 Caricare il certificato APNs. Nella console di amministrazione Windows Intune caricare il certificato APNs nell'account Windows Intune. Registrazione di un dispositivo Windows RT Per registrare un dispositivo Windows RT, gli utenti devono eseguire sul dispositivo la procedura descritta di seguito: 1. Nel dispositivo Windows RT richiamare l'accesso alla ricerca, selezionare Impostazioni e cercare "App aziendali". 2. Avviare App aziendali e, quando richiesto, immettere le credenziali ID utente di Windows Intune e la password. 19

20 3. Se la voce DNS di registrazione automatica non è stata specificata nella console di amministrazione, immettere l'indirizzo del server di registrazione per completare l'operazione. FIGURA 10. COMPLETAMENTO DELLA PROCEDURA DI REGISTRAZIONE 4. Una volta registrato il dispositivo, selezionare il collegamento per installare l'applicazione del portale aziendale da Windows Store. È ora possibile gestire il dispositivo Windows RT tramite Windows Intune e l'utente autenticato dovrebbe essere in grado di accedere alle app aziendali e gestire i dispositivi attraverso il portale aziendale. Registrazione di un dispositivo Windows Phone 8 Per registrare un dispositivo Windows Phone 8, gli utenti devono attenersi alla procedura descritta di seguito: 1. Avviare la registrazione attraverso il dispositivo Windows Phone 8 passando alle impostazioni di sistema e selezionando app aziendali, come illustrato nella figura

21 FIGURA 11. IMPOSTAZIONE DI APP AZIENDALI 2. La procedura di registrazione richiede all'utente di fornire le credenziali aziendali. Se la voce DNS di registrazione automatica non è stata specificata nella console di amministrazione, l'utente dovrà fornire l'indirizzo del server di registrazione per completare l'operazione. 3. Una volta eseguita l'autenticazione, verrà stabilita una relazione tra l'utente, il dispositivo Windows Phone 8 e il servizio Windows Intune, quindi nel dispositivo verrà installato un certificato di autenticazione. Per abilitare la gestione dei dispositivi, gli utenti devono selezionare la casella "Installa l'app o l'hub dell'azienda". In caso contrario, non saranno in grado di scaricare il portale aziendale. Nella figura 12 è illustrata questa impostazione. FIGURA 12. ABILITAZIONE DELL'INSTALLAZIONE DEL PORTALE AZIENDALE 4. Nel dispositivo verrà quindi installato il portale aziendale, che consentirà a Windows di raccogliere l'inventario e applicare le impostazioni di gestione. Gli utenti dovrebbero ora essere in grado di accedere alle app LOB attraverso l'app del portale aziendale di Windows Phone 8. Registrazione di un dispositivo ios Per registrare un dispositivo ios, gli utenti devono attenersi alla procedura descritta di seguito: 1. Passare al sito Web del portale aziendale di Windows Intune direttamente dal Web browser nel dispositivo. In alternativa, l'amministratore può inviare all'utente un invito tramite posta elettronica con un collegamento al portale aziendale e i dettagli dell'id utente. 2. Immettere le credenziali utente Windows Intune per avviare la procedura di registrazione. 3. Accettare la richiesta di installazione del profilo di gestione della società. 4. Una volta eseguita l'autenticazione, verrà stabilita una relazione tra l'utente, il dispositivo ios e il servizio Windows Intune. 21

22 5. Windows Intune raccoglie l'inventario e applica impostazioni di gestione e l'utente potrà accedere alle app LOB attraverso il portale aziendale di Windows Intune Mobile basato su Web all'indirizzo: https://m.manage.microsoft.com. Caricamento di applicazioni Come per le precedenti versioni di Windows Intune, è possibile distribuire applicazioni con estensione exe e msi direttamente nei PC Windows gestiti da Windows Intune tramite la console di amministrazione per distribuire applicazioni in gruppi di dispositivi. La novità in questa versione consiste tuttavia nella capacità di rendere le app con estensione appx e xap, le app Web e le app degli store pubblici (tramite collegamenti diretti) disponibili per gli utenti, che potranno installarle in totale autonomia dal portale aziendale di Windows Intune. Queste nuove applicazioni vengono pubblicate nel sito Web o nell'applicazione del portale aziendale, in modo che gli utenti possano selezionare le app desiderate. Nella seguente tabella viene illustrato in che modo ogni piattaforma può accedere al portale aziendale. Experience Windows 8 Windows RT Windows 7, Vista, XP Company Portal App Windows Phone 8 ios Android Web Page App installation is provided through the company portal app for these platforms. Pubblicazione di software LOB (Line of Business) per dispositivi mobili È possibile distribuire applicazioni in dispositivi mobili con Windows Intune in due modi: Collegamento esterno: utilizzare la procedura guidata di aggiunta software nella console di amministrazione in Windows Store, Windows Phone Store, Apple App Store e Google Play. Le app verranno quindi rese disponibili per gli utenti nel portale aziendale. È inoltre possibile fornire collegamenti ad applicazioni basate su Web che verranno eseguite nel Web browser specifico del dispositivo. Programma di installazione software: è possibile fornire un pacchetto di applicazioni firmate che verrà quindi caricato dall'amministratore direttamente nel servizio Windows Intune e trasferito in locale nei dispositivi gestiti. Il trasferimento locale consente di distribuire un'app direttamente in un dispositivo senza passare attraverso uno store di applicazioni pubblico. Nella seguente tabella vengono illustrate le piattaforme di dispositivi mobili in cui è possibile eseguire il trasferimento locale con Windows Intune e i tipi di file software richiesti per ogni piattaforma: Piattaforma Windows RT Windows Phone 8 ios Tipo di file.appx.xap. ipa e il file di manifesto 22

23 Android.plist.apk Per pubblicare applicazioni in questi dispositivi, è necessario disporre dei certificati e delle chiavi necessari per consentire l'installazione delle applicazioni firmate. Nella seguente sezione vengono illustrati i passaggi da eseguire per consentire la pubblicazione di applicazioni per ogni piattaforma di dispositivi supportata. Installazione di applicazioni Windows 8 Per consentire la pubblicazione di applicazioni per Windows 8, è innanzitutto necessario ottenere una chiave di trasferimento locale. Per ottenere la chiave da Microsoft, accedere al Centro servizi per contratti multilicenza (VLSC, Volume Licensing Service Center) ed eseguire la procedura indicata nella seguente tabella. # Passaggio Dettagli 1 Ottenere e caricare una chiave di trasferimento locale. 2 Caricare il certificato di firma codice. Prima di installare app LOB con trasferimento locale in dispositivi Windows 8, è necessario ottenere e attivare chiavi di trasferimento locale da VLSC. Per ulteriori informazioni sul trasferimento locale delle chiavi di attivazione dei prodotti, vedere Microsoft Volume Licensing. A questo punto, caricare la chiave di trasferimento locale dalla console di amministrazione Windows Intune. Se si dispone di un certificato emesso dall'autorità di certificazione della società, accedere alla console di amministrazione Windows Intune e utilizzare l'opzione Modifica certificato di firma codice per specificare il certificato di firma codice che si desidera utilizzare per le app LOB Windows 8. Tutte le app LOB devono disporre della firma codice, ma se si dispone di una chiave pubblica all'interno di una catena di certificati attendibili, non sarà necessario aggiungere un altro certificato di firma codice. Questa modifica alla configurazione dovrà essere apportata solo se si firmano le applicazioni con un certificato che non può essere verificato dal dispositivo mediante una delle autorità di certificazione pubbliche. Gli utenti di dispositivi Windows RT gestiti potranno ora installare le app LOB pubblicate nei dispositivi. Per consentire il trasferimento locale di queste app LOB in PC Windows 8, potrebbe essere necessario eseguire ulteriori passaggi. Per maggiori dettagli, consultare la pagina TechNet relativa ai requisiti di trasferimento locale in Windows 8. Installazione di applicazioni Windows Phone 8 Per il trasferimento locale di app Windows Phone 8 in un dispositivo, gli sviluppatori devono firmare le app con l'enterprise Mobile Code Signing Certificate ottenuto nella fase di installazione del dispositivo 23

24 Windows Phone 8 descritta in precedenza. Nella tabella seguente viene illustrato come completare questa procedura. # Passaggio Dettagli 1 Firmare l'app LOB. Utilizzare l'app SignTool disponibile in Windows Phone 8 SDK per firmare le app con l'enterprise Mobile Code Signing Certificate dell'organizzazione. 2 Caricare e pubblicare app LOB. È ora possibile caricare le app LOB firmate dalla console di amministrazione Windows Intune e distribuirle agli utenti destinati. Installazione di dispositivi ios Per consentire la gestione di dispositivi ios tramite Windows Intune, è necessario ottenere un certificato APNs (Apple Push Notification service) e renderlo disponibile in Windows Intune. Qualsiasi applicazione LOB deve inoltre essere firmata da un ios Developer Enterprise Program Certificate valido affinché possa essere accettata dal dispositivo ios. Nella tabella seguente viene illustrato come completare questa procedura di installazione. # Passaggio Dettagli 1 Aderire all'ios Developer Enterprise Program. Se si intende sviluppare applicazioni ios interne che si desidera installare con Windows Intune, è necessario acquistare l'appartenenza all'ios Developer Enterprise Program. Nota: per la registrazione è necessario disporre di un numero D-U-N-S (Dun & Bradstreet). 2 Firmare tutte le app che si intende distribuire in dispositivi ios. Se si incarica uno sviluppatore esterno della creazione di applicazioni LOB ios, è necessario accertarsi che possa firmare l'applicazione con un ios Developer Enterprise Program Certificate valido. L'utente o lo sviluppatore ios dovrà firmare tutte le app che desidera distribuire nei dispositivi ios con lo stesso certificato. 3 Caricare e pubblicare app LOB. È ora possibile caricare le app tramite la console di amministrazione Windows Intune. Le app potranno quindi essere assegnate agli utenti richiesti tramite la procedura guidata di gestione della distribuzione. Ottimizzazione dell'ambiente Nella sezione successiva vengono esaminate le procedure per configurare elementi dell'ambiente Windows Intune al fine di ottimizzare l'esperienza di servizio per utenti e amministratori. 24

25 Gestione delle approvazioni automatiche e degli aggiornamenti È ora possibile utilizzare i gruppi precedentemente creati per distribuire i criteri Windows Intune e gli aggiornamenti Microsoft. Se si desidera gestire da vicino gli aggiornamenti controllabili da Windows Intune, è possibile utilizzare le opzioni di approvazione o rifiuto nell'area di lavoro aggiornata. Se tuttavia si desidera verificare che gli aggiornamenti critici o di sicurezza siano installati nei computer gestiti, è possibile utilizzare le regole di approvazione automatica di Windows Intune. Con la procedura seguente viene illustrato il processo di impostazione di una regola di approvazione automatica che consente di automatizzare la procedura di approvazione degli aggiornamenti nelle classificazioni selezionate. 1. Nella console di amministrazione Windows Intune fare clic su Amministrazione e Aggiornamenti. 2. Selezionare Regole di approvazione automatica, scorrere la pagina fino alla fine, se necessario, quindi fare clic su Nuovo Digitare un nome per la regola, quale Regola di approvazione predefinita, quindi fare clic su Avanti. 4. Selezionare l'opzione Tutte le categorie e fare clic su Avanti. 5. Selezionare le classificazioni degli aggiornamenti da approvare automaticamente. È consigliabile selezionare le categorie mostrate nella figura 13 per l'approvazione automatica, poiché consentiranno di garantire una migliore protezione dei computer gestiti da nuove minacce o vulnerabilità. FIGURE 13: APPROVAL RULE FIGURA 13. CLASSIFICAZIONI DI REGOLE DI APPROVAZIONE 6. Dopo aver selezionato le classificazioni da automatizzare, fare clic su Avanti. 7. Selezionare i gruppi in cui si desidera distribuire questa regola. Per distribuire ad esempio la regola a tutti i computer gestiti, selezionare il gruppo Tutti i computer. 25

26 8. Scegliere Fine. 9. Fare clic su Esegui selezione per forzare la valutazione di tutti gli aggiornamenti attualmente presenti nel sistema e renderli disponibili per i computer gestiti la volta successiva che si ricollegano al servizio (per impostazione predefinita, ogni otto ore). In alternativa, se si fa clic su Salva in questo punto, la regola verrà applicata solo agli aggiornamenti futuri quando verranno rilasciati. Quando si ricollegano al servizio, ai computer gestiti verrà indicato di applicare tutti gli aggiornamenti critici e di sicurezza non appena questi saranno disponibili. Utilizzare l'area di lavoro Aggiornamenti per verificare e approvare gli aggiornamenti che si desidera applicare manualmente. Impostazione di avvisi di notifica Windows Intune consente di monitorare gli avvisi relativi ai computer gestiti tramite l'area di lavoro Avvisi oppure facendo in modo che vengano inviati avvisi direttamente a indirizzi di posta elettronica candidati. Per configurare notifiche di avvisi, nella console di amministrazione Windows Intune fare clic sulla scheda dell'area di lavoro Amministrazione. 1. Fare clic su Avvisi e notifiche. 2. Fare clic su Destinatari, quindi scegliere l'opzione Aggiungi come indicato nella Figura

27 FIGURA 14. AGGIUNTA DI DESTINATARI 3. Aggiungere gli alias di posta elettronica per le notifiche necessari. Nota: Lo stato di destinatario di un avviso non consente automaticamente di accedere alla console di amministrazione Windows Intune. Per consentire a uno qualsiasi dei destinatari di accedere alla console, aggiungerlo come amministratore. 4. Selezionare quindi Regole di notifica e quindi le regole degli avvisi per cui si desidera inviare messaggi di posta elettronica. 5. Fare clic su Seleziona destinatari come indicato nella figura 15. FIGURA 15. SELEZIONE DI UNA REGOLA DI NOTIFICA 6. Selezionare i destinatari di posta elettronica che riceveranno un messaggio per questi avvisi. We recommend that you set up notifications for Remote Assistance Requests, as these requests usually require an immediate response. 27

28 Creazione di report I report consentono di rispondere a un'ampia selezione di domande, ad esempio in merito al numero di computer in cui è installato uno specifico aggiornamento o un'applicazione, ai tipi di malware bloccati o agli utenti che hanno richiesto l'assistenza remota nell'ultimo mese. Windows Intune fornisce una serie di modelli di report integrati che è possibile utilizzare sin da subito oppure è possibile creare report personalizzati basati sulle viste all'interno dei carichi di lavoro di Windows Intune. Questi report possono essere stampati o esportati come file HTML o con valori delimitati da virgole (CSV). Grazie alla funzione di esportazione è possibile esportare dati da Windows Intune e importarli in qualsiasi programma utilizzato per l'analisi. Ad esempio, è possibile importare dati in Microsoft Excel e creare tabelle e grafici da utilizzare nelle presentazioni di gestione. Personalizzazione di modelli di report Con la procedura seguente viene illustrato il processo di creazione di un report di aggiornamento di Windows Intune per poter identificare i computer con aggiornamenti in sospeso: 1. Fare clic sulla scheda dell'area di lavoro Reporting (Rapporti). 2. Fare clic su Update Reports (Aggiorna rapporti). 3. Personalizzare le impostazioni dei report in modo che abbiano l'aspetto indicato nella Figura 16. FIGURA 16. REPORT DI AGGIORNAMENTO PERSONALIZZATO 4. Fare clic su Visualizza rapport. 28

29 Verrà generato un report simile a quello mostrato nella figura 17. Queste informazioni consentono di identificare e risolvere i problemi relativi ai computer con aggiornamenti in sospeso. FIGURA 17. REPORT SULLO STATO DI AGGIORNAMENTO PERSONALIZZATO Riassunto Windows Intune fornisce un servizio unificato di gestione dei dispositivi basato su cloud che consente alle aziende di qualsiasi dimensione di gestire e proteggere PC e dispositivi mobili in tutto il mondo. Questo recentissimo aggiornamento estende il supporto client a dispositivi Windows 8, Windows RT, Windows Phone 8 con servizi cloud Windows e Apple ios. Poiché Windows Intune consente di supportare un ambiente "a uso privato" (BYOD), i dipendenti potranno concentrarsi sul loro lavoro mentre verranno supportati nelle attività di gestione di computer e dispositivi mobili, indipendentemente dall'ubicazione. Risorse Sito Web Windows Intune: Guida di Windows Intune: Windows Intune TechNet: Blog del team di Windows Intune: 29

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere.

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere. Istruzioni esemplificate per Iscrizione e fruizione Corsi ECM FAD La nuovissima piattaforma proprietaria FAD Ippocrates3 adottata a partire da gennaio 2013 da SANITANOVA S.r.l., è in grado di dimensionare

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli