Comunicazione rimborsi spese sanitarie

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comunicazione rimborsi spese sanitarie"

Transcript

1 I NUOVI BISOGNI SOCIALI TUTELABILI DAL WELFARE INTEGRATIVO Dichiarazione precompilata: Comunicazione dei rimborsi delle spese sanitarie Roma, 5 aprile 2017

2 Le fonti della dichiarazione precompilata Dichiarazioni dei redditi degli anni precedenti (per acconti, eccedenze, spese pluriennali) Banca dati catastale e degli atti del registro Certificazioni dei redditi trasmesse dai sostituti d imposta Banca dati versamenti Anagrafe Tributaria Flussi informativi da enti esterni Interessi passivi Premi assicurativi Contributi previdenziali Spese sanitarie e veterinarie Contributi e rimborsi per prestazioni sanitarie Spese universitarie Spese funebri Spese per ristrutturazione Parafarmacie Spese condominiali Spese sanitarie per prestazioni di psicologi Infermieri Ostetrici tecnici sanitari di radiologia medica Ottici

3 nel MODELLI 730 TRASMESSI 19,8 milioni di cui: 2 milioni : invio diretto da parte dei contribuenti 17,8 milioni : Invio tramite sostituti d imposta, CAF e Professionisti Sono stati gestiti 700 milioni di dati: 520 milioni di documenti di spesa sanitaria 400 milioni di ricette del SSN 120 milioni di altri documenti fiscali 7,4 milioni di comunicazioni di avvenuto bonifico relative a bonus per ristrutturazioni, arredo e risparmio energetico 3,6 milioni di comunicazioni relative a soggetti che hanno versato contributi alle forme di previdenza complementare 3 milioni di comunicazioni relative alle spese di istruzione comunicate dalle Università 62 milioni di Certificazioni Uniche 0,7 milioni di comunicazioni per quanto concerne le spese funebri Fonte audizione del Direttore dell Agenzia delle entrate 21 dicembre 2016 alla Commissione parlamentare di vigilanza sull Anagrafe tributaria 3

4 nel 2017 Comunicazione rimborsi spese sanitarie Fonte comunicato stampa 4 aprile

5 Il Sistema Tessera Sanitaria fornisce, per ciascun soggetto, i totali di spesa ed i totali dei rimborsi aggregati in base alle tipologie di spesa, ad esclusione delle spese sanitarie e dei rimborsi per i quali l assistito abbia manifestato l opposizione distinguendo in: - spese automaticamente agevolabili e relativi rimborsi (Ticket, Farmaco, Acquisto o affitto di dispositivo medico CE, Spese prestazioni specialistiche, analisi) - spese agevolabili solo a particolari condizioni e relativi rimborsi (Cure Termali, Intervento di chirurgia estetica ambulatoriale o ospedaliero) 5

6 Novità del tracciato 2017: Inserimento, nel Record di testa del nuovo valore C=Altri Fondi diversi da tipologia A e B per il campo 9 Tipologia di Fondo Si tratta di fondi le cui entrate non concorrono alla formazione del reddito degli iscritti e che, a prescindere dalla loro denominazione, in base all articolo 78, comma 25-bis, della legge 30 dicembre 1991, n. 413, sono tenuti alla trasmissione dei dati delle spese sanitarie rimborsate che comunque non sono rimaste a carico del contribuente ai sensi dell articolo 10, comma 1, lettera b) e dell articolo 15, comma 1, lettera c), del TUIR

7 Novità del tracciato 2017: Eliminazione nel Record di dettaglio della categoria C - Spese non sanitarie per il campo 5 tipologia di spesa considerato che gli stessi non vengono utilizzati per la elaborazione della dichiarazione precompilata (somme non rilevanti) Modifica nel Record di dettaglio della descrizione dei valori ammessi per il campo 5 tipologia di spesa dovuta all esigenza di aggiornare i riferimenti normativi e di inserire nuove tipologie di spesa in seguito all ampliamento dei soggetti tenuti alla comunicazione Inserimento, nel Record di testa e nel Record di coda del campo 15 Indirizzo valido per eventuali contatti in cui inserire i dati dell indirizzo mail della struttura che cura gli invii

8 Aziende sanitarie, medici, farmacie, strutture mediche accreditate Sistema Tessera Sanitaria Spese sanitarie per l acquisto di medicinali e per le prestazioni specialistiche Spese sanitarie pubbliche Anagrafe tributaria Spese sanitarie private Spese rimborsate Casse e Fondi SOGGETTO GESTORE Divise per: anno di sostenimento della spesa anno di rimborso beneficiario rimborsi diretti e indiretti Contributi che non concorrono a formare il reddito (limite di euro) Anagrafe Tributaria Sostituti d imposta CU Casse e fondi

9 Foglio informativo Dichiarazione Contributi presenti sia nella CU sia nel flusso Spese agevolabili a determinate condizioni Rimborsi relativi a spese agevolabili a determinate condizioni sostenute nel 2016 Rimborsi di spese non attribuibili a un familiare a carico o a un non familiare Spese automaticamente agevolabili Rimborsi relativi a spese automaticamente agevolabili sostenute nel 2016 Rimborsi relativi a un familiare presente nel prospetto dei familiari a carico Rimborsi in presenza di contributi superiori a euro versati solo a favore dell iscritto e relativi a spese automaticamente detraibili Quadro E, rigo E1 Spese e rimborsi in presenza di contributi superiori a euro versati anche a favore di terzi Spese e rimborsi in presenza di contributi superiori a euro versati anche a favore di terzi complessivamente superiori a euro Rimborsi relativi a spese agevolabili (automaticamente e/o a determinate condizioni) sostenute in anni precedenti al 2016 Tassazione separata Spese mediche all estero Patologie esenti Spese per persone con disabilità Spese >

10 Chiarimenti 2017: Vanno comunicati i dati di tutti i rimborsi erogati all iscritto a fronte di spese sanitarie sostenute, a prescindere dalla tipologia di documento che attesta la spesa (ricevute fiscali/fatture ma anche altri documenti di spesa rilasciati dalle strutture sanitarie ) La comunicazione dei rimborsi di spese sanitarie segue il criterio di cassa e, quindi, gli stessi vanno trasmessi tenendo conto dell anno di erogazione, seppur si riferiscano a prestazioni effettuate in anni precedenti. Questo principio è applicabile sia al caso in cui il fondo eroghi il rimborso in via diretta sia se lo eroghi in via indiretta mediante rimborso della fattura presentata dall assistito che ha sostenuto la spesa

11 Chiarimenti 2017: I versamenti di contributi superiori al tetto di 3.615,20 (artt. 10, lettera e-ter e 51, comma 2, lettera a del TUIR) sono sempre rilevanti e vanno comunque comunicati per intero L Agenzia delle entrate tratta i dati comunicati per precompilare correttamente la dichiarazione dei redditi, tenendo conto dei limiti previsti dal TUIR non operando la previsione del provvedimento secondo la quale : Non vanno comunicati i dati relativi alle spese sanitarie rimborsate per effetto di contributi per i quali non è prevista la deducibilità ai fini dell Irpef

12 Grazie per la vostra attenzione.

Dichiarazione precompilata 2016

Dichiarazione precompilata 2016 Dichiarazione precompilata 2016 Platea, nuovi oneri, familiari a carico Roma 8 aprile 2016 PLATEA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA 2016 2 Platea 730 precompilato 2016 LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI (+ redditi

Dettagli

INVIO DATI SPESE SANITARIE AL STS

INVIO DATI SPESE SANITARIE AL STS INVIO DATI SPESE SANITARIE AL STS RICHIESTA CREDENZIALI ACCESSO AL STS DATI DELLE SPESE SANITARIE A DISPOSIZIONE PER LA PRECOMPILATA Si ricorda fin da subito che per procedere all'invio dei dati delle

Dettagli

FAQ COMUNICAZIONE RIMBORSI SPESE SANITARIE

FAQ COMUNICAZIONE RIMBORSI SPESE SANITARIE 1 Sommario FAQ COMUNICAZIONE RIMBORSI SPESE SANITARIE 1. Contributi da indicare nella comunicazione (Cassa RBM Salute Cassa Mutua Nazionale BCC FISDE Fondo Est CASPIE CR Volterra QUAS FASDAC Assoprevidenza

Dettagli

PROT.NUM IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento

PROT.NUM IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento PROT.NUM. 142369 Modalità tecniche di utilizzo ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata dei dati delle spese sanitarie e delle spese veterinarie comunicate, a decorrere dall

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone Prot. n. 17731/2017 Modifiche al provvedimento del 29 luglio 2016 in materia di modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata

Dettagli

Circolari per la clientela

Circolari per la clientela Circolari per la clientela PRECOMPILAZIONE DEI MODELLI 730 ACQUISIZIONE DEI DATI RELATIVI ALLE SPESE SANITARIE PROVVEDIMENTI ATTUATIVI 1 1 PREMESSA Con il provv. Agenzia Entrate 31.7.2015 n. 103408 (pubblicato

Dettagli

730 Precompilato e acquisizione delle spese sanitarie da parte dell Agenzia delle Entrate

730 Precompilato e acquisizione delle spese sanitarie da parte dell Agenzia delle Entrate 17.2015 Settembre 730 Precompilato e acquisizione delle spese sanitarie da parte dell Agenzia delle Entrate Sommario 1. PREMESSA... 2 2. DECORRENZA... 2 3. SOGGETTI OBBLIGATI ALLA COMUNICAZIONE DEI DATI...

Dettagli

L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO

L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO

Dettagli

Fiscal News N precompilato: dal 2016 anche le spese sanitarie. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N precompilato: dal 2016 anche le spese sanitarie. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 219 02.09.2015 730 precompilato: dal 2016 anche le spese sanitarie Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate del 31 luglio 2015;

Dettagli

Oggetto: Definitive le modalità di invio delle spese sanitarie per il mod. 730 precompilato

Oggetto: Definitive le modalità di invio delle spese sanitarie per il mod. 730 precompilato Prof. Dr. Roberto Belotti Commercialista Revisore legale Università Cattolica S.Cuore Dr. Simone Quarantini Commercialista Revisore legale STUDIO BELOTTI & ASSOCIATI CIRCOLARE FLASH N. 9 PREGIATISSIMI

Dettagli

OGGETTO: Comunicazioni TESSERA SANITARIA Scadenza 31 gennaio 2016

OGGETTO: Comunicazioni TESSERA SANITARIA Scadenza 31 gennaio 2016 OGGETTO: Comunicazioni TESSERA SANITARIA Scadenza 31 gennaio 2016 A partire dall anno 2015, i medici e odontoiatri iscritti agli albi e le strutture sanitarie devono, entro il 31 gennaio 2016, rendere

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione telematica al STS- Sistema Tessera Sanitaria

OGGETTO: Comunicazione telematica al STS- Sistema Tessera Sanitaria Dott. Mauro ROVIDA Dott. Luca Andrea CIDDA Dott. Luca GIACOMETTI Dott. Pietro GRONDONA Dott. Francesca RAPETTI Dott. Barbara MARINI Dott. Micaela MARINI Dott. Paolo PICCARDO Dott. Silvia DI BRACCIO -------------------

Dettagli

AVVISO. Fatture emesse nell anno di riferimento con pagamento effettuato nell anno successivo e pagamento in convenzione diretta

AVVISO. Fatture emesse nell anno di riferimento con pagamento effettuato nell anno successivo e pagamento in convenzione diretta AVVISO Fatture emesse nell anno di riferimento con pagamento effettuato nell anno successivo e pagamento in convenzione diretta Come già evidenziato in un apposita FAQ pubblicata sul Portale del Sistema

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO VISTO l'art. 50 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326 (Sistema Tessera Sanitaria); VISTO il

Dettagli

La dichiarazione precompilata. Le informazioni essenziali sul 730 precompilato

La dichiarazione precompilata. Le informazioni essenziali sul 730 precompilato La dichiarazione precompilata Le informazioni essenziali sul 730 precompilato 1 Chi ha accesso alla dichiarazione precompilata Lavoratori dipendenti e pensionati che hanno presentato il modello 730/2014

Dettagli

Modalità e termini di comunicazione all anagrafe tributaria dei dati relativi alle spese sanitarie rimborsate IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Modalità e termini di comunicazione all anagrafe tributaria dei dati relativi alle spese sanitarie rimborsate IL DIRETTORE DELL AGENZIA Modalità e termini di comunicazione all anagrafe tributaria dei dati relativi alle spese sanitarie rimborsate IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel

Dettagli

730/2016 LE NOVITA è stata prevista la possibilità di indicare il codice identificativo del contratto in luogo degli estremi di registrazione del cont

730/2016 LE NOVITA è stata prevista la possibilità di indicare il codice identificativo del contratto in luogo degli estremi di registrazione del cont Il MODELLO 730/2016 730/2016 LE NOVITA è stata prevista la possibilità di indicare il codice identificativo del contratto in luogo degli estremi di registrazione del contratto; è stata prevista la possibilità

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 105 06.04.2016 Mod. 730 precompilato: la check list delle spese detraibili Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: 730 Ci stiamo sempre di più

Dettagli

PROCEDURA AZIENDALE. Modalità di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata

PROCEDURA AZIENDALE. Modalità di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata PROCEDURA AZIENDALE Modalità di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata Fase Responsabile Data firma Predisposizione Dr.ssa Silvia

Dettagli

DEFINITE LE MODALITÀ DI INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER MEDICI E ODONTOIATRI PER IL MOD. 730 PRECOMPILATO

DEFINITE LE MODALITÀ DI INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER MEDICI E ODONTOIATRI PER IL MOD. 730 PRECOMPILATO DEFINITE LE MODALITÀ DI INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER MEDICI E ODONTOIATRI PER IL MOD. 730 PRECOMPILATO Recentemente sono state pubblicate sul sito Internet del Sistema Tessera Sanitaria (STS) le procedure

Dettagli

E' necessario segnalare al CAF ogni variazione rispetto alla dichiarazione dell'anno precedente, come ad esempio:

E' necessario segnalare al CAF ogni variazione rispetto alla dichiarazione dell'anno precedente, come ad esempio: IMPORTANTE: E' necessario segnalare al CAF ogni variazione rispetto alla dichiarazione dell'anno precedente, come ad esempio: - nuova residenza anagrafica; - variazioni stato civile; - modifica dello stato

Dettagli

N. 20. OGGETTO: Spese sanitarie per il 2016: soggetti tenuti all invio dei dati INTRODUZIONE. 21 Settembre 16

N. 20. OGGETTO: Spese sanitarie per il 2016: soggetti tenuti all invio dei dati INTRODUZIONE. 21 Settembre 16 STUDIO PROFESONALE DOTT. SAURO BALDINI News di approfondimento N. 20 21 Settembre 16 OGGETTO: Spese sanitarie per il 2016: soggetti tenuti all invio dei dati Gentile Cliente, con la stesura del presente

Dettagli

Modello 730, la documentazione necessaria

Modello 730, la documentazione necessaria Periodico informativo n. 31/2011 Modello 730, la documentazione necessaria Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, in merito alla documentazione che

Dettagli

La dichiarazione precompilata

La dichiarazione precompilata La dichiarazione precompilata Direttore Centrale Gestione Tributi Roma, 8 aprile 2016 DC Gestione Tributi Precompilata 2015 - la platea interessata: lavoratori dipendenti e pensionati Dal 15 aprile 2015,

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2013

MODELLO 730-3 redditi 2013 MODELLO 730-3 redditi 03 prospetto di liquidazione relativo all'assistenza fiscale prestata Modello N. 989980 Impegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni dell'agenzia delle Entrate

Dettagli

730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento

730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento 730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 4 10.03.2016 730: novità oneri detraibili e deducibili 2 I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate con la Circolare n 3/E del 2 marzo 2016

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone PROT. N. 27065 Comunicazioni all anagrafe tributaria dei dati relativi alle spese universitarie ai sensi dell articolo 1 del decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze del 13 gennaio 2016. Opposizione

Dettagli

Precompilazione dei modelli Invio dei dati relativi alle spese sanitarie - Proroga e chiarimenti

Precompilazione dei modelli Invio dei dati relativi alle spese sanitarie - Proroga e chiarimenti Circolare informativa n. 3 Precompilazione dei modelli 730 - Invio dei dati relativi alle spese sanitarie - Proroga e chiarimenti 1 PREMESSA In applicazione dell art. 3 co. 3 del DLgs. 21.11.2014 n. 175,

Dettagli

OPPOSIZIONE ALL INVIO DEI DATI AL SISTEMA TESSERA SANITARIA

OPPOSIZIONE ALL INVIO DEI DATI AL SISTEMA TESSERA SANITARIA ORDINE DEGLI PSICOLOGI Consiglio Regionale del Piemonte Via S. Quintino, 44-46 10121 TORINO Tel. 011/53.76.86 53.88.33 Fax 011/53.76.92 E-mail: segreteria@ordinepsicologi.piemonte.it Sito: www.ordinepsicologi.piemonte.it

Dettagli

Prot. n. 19 LC/lc Torino, 8 febbraio 2016

Prot. n. 19 LC/lc Torino, 8 febbraio 2016 ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA PREVIDENZA E ASSISTENZA COMPLEMENTARE Prot. n. 19 LC/lc Torino, 8 febbraio 2016 Anno 2016 circ. n. 8 All.: 1 Agli Associati Loro sedi Oggetto: Comunicazioni all Agenzia delle

Dettagli

Riepilogo Detrazioni 730/Unico

Riepilogo Detrazioni 730/Unico Riepilogo Detrazioni 730/Unico Le 100 Detrazioni per Unico e 730 Breve riepilogo di quanto e' possibile detrarre in fase di dichiarazione dei redditi 1. Adozione minori stranieri 2. Affitto prima casa

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone PROT.N. 27067 Comunicazioni all anagrafe tributaria dei dati relativi ai contributi versati alle forme pensionistiche complementari di cui al decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252. IL DIRETTORE DELL

Dettagli

Comunicazione dei contributi di previdenza complementare versati nel 2014 ma non dedotti

Comunicazione dei contributi di previdenza complementare versati nel 2014 ma non dedotti CIRCOLARE A.F. N.176 del 17 Dicembre 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Comunicazione dei contributi di previdenza complementare versati nel 2014 ma non dedotti Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone Provvedimento N. 123325/2016 Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata, a decorrere dall anno d imposta 2016 IL

Dettagli

730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento

730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento 730, Unico 2016 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 38 29.04.2016 Il Quadro RM: redditi soggetti a tassazione separata e ad imposta sostitutiva Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2015

CERTIFICAZIONE UNICA2015 CERTIFICAZIONE UNICA0 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA fiscale Telefono, fax CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART., COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 998, n., RELATIVA

Dettagli

Trasmissione dei dati sanitari

Trasmissione dei dati sanitari Periodico informativo n. 07/2016 Trasmissione dei dati sanitari Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che, entro il 31 gennaio 2016, le strutture

Dettagli

ntrate ANGIONI IGNAZIO MODELLO redditi 2015 prospetto di liquidazione relativo all assistenza fiscale prestata

ntrate ANGIONI IGNAZIO MODELLO redditi 2015 prospetto di liquidazione relativo all assistenza fiscale prestata 0998 ANGIONI IGNAZIO MODELLO 0- redditi prospetto di liquidazione relativo all assistenza fiscale prestata 0 rettificativo 0 integrativo genzia ntrate Impegno ad informare il contribuente di eventuali

Dettagli

OGGETTO: Condominio minimo: detrazione per ristrutturazione

OGGETTO: Condominio minimo: detrazione per ristrutturazione News di approfondimento N. 27 16 settembre Ai gentili 15 Clienti Loro sedi Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Condominio minimo: detrazione per ristrutturazione Gentile Cliente, con la stesura del presente

Dettagli

OGGETTO: SCHOOL BONUS DETRAZIONE PER SPESE SCOLASTICHE 2 CREDITO D IMPOSTA PER LE EROGAZIONI LIBERALI AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE

OGGETTO: SCHOOL BONUS DETRAZIONE PER SPESE SCOLASTICHE 2 CREDITO D IMPOSTA PER LE EROGAZIONI LIBERALI AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE OGGETTO: SCHOOL BONUS DETRAZIONE PER SPESE SCOLASTICHE 1 PREMESSA Con la L. 13.7.2015 n. 107, entrata in vigore il 16.7.2015, è stato riformato il sistema nazionale di istruzione e formazione (c.d. buona

Dettagli

Novità dei modelli 730/2014 e Unico Persone Fisiche 2014 (Fascicolo 1) Roma, 18 marzo 2014

Novità dei modelli 730/2014 e Unico Persone Fisiche 2014 (Fascicolo 1) Roma, 18 marzo 2014 Novità dei modelli 730/2014 e Unico Persone Fisiche 2014 (Fascicolo 1) Roma, 18 marzo 2014 Ampliamento dell assistenza fiscale MODELLO 730 SENZA SOSTITUTO 2 730 senza sostituto: requisiti 2013 2014 Redditi

Dettagli

Nuovi codici tributo F24, Comunicazione ricezione modelli 730-4, Studi di settore e Calcolo cedolino. SEQUENZA OPERATIVA

Nuovi codici tributo F24, Comunicazione ricezione modelli 730-4, Studi di settore e Calcolo cedolino. SEQUENZA OPERATIVA INTEGRAZIONE RELEASE 04/2015 A tutti gli utenti della procedura Paghe e Stipendi e Loro Sedi Oggetto : Nuovi codici tributo F24, Comunicazione ricezione modelli 730-4, Studi di settore e Calcolo cedolino.

Dettagli

Roma, 26 agosto Oggetto: MODELLO 730-SITUAZIONI PARTICOLARI, REDDITI 2012.

Roma, 26 agosto Oggetto: MODELLO 730-SITUAZIONI PARTICOLARI, REDDITI 2012. l Roma, 26 agosto 2013 Oggetto: MODELLO 730-SITUAZIONI PARTICOLARI, REDDITI 2012. L art.51-bis Ampliamento assistenza fiscale del D.L. n.69 del 21 giugno 2013, convertito dalla legge n.98 del 9 agosto

Dettagli

Roma, 10 marzo 2008 CIRCOLARE N. 2 / 2008

Roma, 10 marzo 2008 CIRCOLARE N. 2 / 2008 Roma, 10 marzo 2008 CIRCOLARE N. 2 / 2008 e p.c. Agli Iscritti Alle Casse Rurali/Banche di Credito Cooperativo Alle Federazioni locali ed Enti Collegati Agli Enti Centrali Ai Membri del Comitato Amministratore

Dettagli

Le novità Irpef. Contributo di solidarietà Detassazione premi di produttività Addizionali Comunali e Regionali. 22 dicembre 2011

Le novità Irpef. Contributo di solidarietà Detassazione premi di produttività Addizionali Comunali e Regionali. 22 dicembre 2011 Le novità Irpef Contributo di solidarietà Detassazione premi di produttività Addizionali Comunali e Regionali 1 / 18 Contributo di solidarietà CHI Tutti i soggetti Irpef con reddito complessivo superiore

Dettagli

VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 11/14)

VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 11/14) VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 11/14) Pagina 2 di 6 - Pagina Documento bianca sul regime fiscale Edizione 11.2014

Dettagli

La dichiarazione precompilata L innovazione del modello fiscale

La dichiarazione precompilata L innovazione del modello fiscale Agenzia delle entrate La dichiarazione precompilata L innovazione del modello fiscale L Agenzia delle entrate incontra gli intermediari Roma, 17 febbraio 2015 La platea interessata: un avvio graduale Contribuenti

Dettagli

Oggetto: Richiesta di chiarimenti in ordine all applicazione dell articolo 9 della legge 27 dicembre 2002, n. 289.

Oggetto: Richiesta di chiarimenti in ordine all applicazione dell articolo 9 della legge 27 dicembre 2002, n. 289. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso RISOLUZIONE N.92/E Roma,23 aprile 2003 Oggetto: Richiesta di chiarimenti in ordine all applicazione dell articolo 9 della legge 27 dicembre 2002, n. 289. Associazione

Dettagli

Circolare n. 1/2011 Scadenziario 2011

Circolare n. 1/2011 Scadenziario 2011 Ai Signori Clienti VIA E MAIL Circolare n. 1/2011 Scadenziario 2011 Milano, 11/01/2011 Trasmettiamo lo scadenziario per gli adempimenti fiscali relativi all anno 2011. Le scadenze indicate si riferiscono

Dettagli

AMBITO DISTRETTUALE URBANO PRESTAZIONI CONDIZIONATE ALL'ISEE E SOGGETTE A DICHIARAZIONE IN DSU

AMBITO DISTRETTUALE URBANO PRESTAZIONI CONDIZIONATE ALL'ISEE E SOGGETTE A DICHIARAZIONE IN DSU Il Comune di Pordenone, su richiesta o autorizzazione dell'interessato, rilascia ATTESTAZIONE complessiva dei trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari non soggetti ad IRPEF e non erogati

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti:

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: CIRCOLARE N. 16 DEL 24/09/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: DEFINITE LE MODALITA DI INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER IL MOD.730 PRECOMPILATO: NUOVI OBBLIGHI E CONSEGUENTI

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE PREVIBANK iscritto all Albo dei Fondi Pensione al n. 1059 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 Luglio 2014) Pagina 1 di 6 Versione Luglio 2014 PREMESSA Le informazioni fornite nel

Dettagli

CIRCOLARE N. 43/E OGGETTO

CIRCOLARE N. 43/E OGGETTO CIRCOLARE N. 43/E Circolare n.43/e Direzione Centrale Normativa Roma, 18/11/2016 OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 Agevolazione del 36% - Acquisto di box auto pertinenziale

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2014

MODELLO 730-3 redditi 2014 LUBSAL0 LUBRANO DI DIEGO SALVATORE SOSTITUTO D' IMPOSTA O C.A.F. O PROFESSIONISTA ABILITATO RESPONSABILE ASSISTENZA FISCALE MODELLO 730-3 redditi 04 prospetto di liquidazione relativo all' assistenza fiscale

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 25.11.2016 Acquisto di box auto pertinenziale Il pagamento non effettuato tramite bonifico A cura di Andrea Amantea Categoria: Irpef Sottocategoria:

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone PROVVEDIMENTO PROT. 19969/2017 Comunicazione all anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di

Dettagli

Indennità, rimborsi, premi e compensi nelle Associazioni Sportive.

Indennità, rimborsi, premi e compensi nelle Associazioni Sportive. Indennità, rimborsi, premi e compensi nelle Associazioni Sportive. Gli Enti non commerciali nel corso della propria vita possono avvalersi di prestazioni di natura non professionale a fronte delle quali

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014

MODELLO 730/2015 redditi 2014 Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONTRIBUENTE Dichiarante

Dettagli

oggetto: estratti conto anno sanitario 2013 ai fini delle dichiarazioni dei redditi e compilazione dei modelli 730

oggetto: estratti conto anno sanitario 2013 ai fini delle dichiarazioni dei redditi e compilazione dei modelli 730 Roma 27 febbraio 2014 CIRCOLARE N. 3 / 2014 Ai Destinatari Alle Banche di Credito Cooperativo Alle Federazioni locali ed Enti collegati Agli Enti Centrali e p.c. Ai Membri del Comitato Amministratore oggetto:

Dettagli

WELFARE AZIENDALE E NORMATIVA DI FAVORE

WELFARE AZIENDALE E NORMATIVA DI FAVORE WELFARE AZIENDALE E NORMATIVA DI FAVORE ISTITUTI AGEVOLATI Legge 208/2015 - articolo unico commi 182/191 -salari di produttività -misure di welfare La detassazione: aspetti gestionali -ambito: premi di

Dettagli

730 spese mediche cosa cambia adempimenti per professioni sanitarie

730 spese mediche cosa cambia adempimenti per professioni sanitarie 730 spese mediche cosa cambia adempimenti per professioni sanitarie A cura Avv. Paola Maddalena Ferrari www.legalcorner.it I quaderni di Legal Corner 1 SOMMARIO NORMATIVA... 1 I TERMINI... 2 I SOGGETTI

Dettagli

a) euro per il coniuge non legalmente ed effettivamente separato;

a) euro per il coniuge non legalmente ed effettivamente separato; NOVITA NORMATIVE Deduzioni per oneri di famiglia La Legge 30 dicembre 2004, n. 311(Finanziaria 2005), nei commi dal 349 al 353, prevede alcune rilevanti modifiche in materia di imposta sul reddito delle

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale DATI DEL CONTRIBUENTE RESIDENZA ANAGRAFICA TELEFONO E POSTA ELETTRONICA AL 0/0/20 AL 0/0/205 C = Coniuge F = Figlio A = Altro CONTRIBUENTE D = Figlio con disabilit MODELLO 730/205 redditi 20 dichiarazione

Dettagli

UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA

UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA ART. 1 Oggetto e finalità Il presente regolamento disciplina le modalità di esenzione

Dettagli

WELFARE AZIENDALE SEMINARIO UNIONE INDUSTRIALE TORINO

WELFARE AZIENDALE SEMINARIO UNIONE INDUSTRIALE TORINO WELFARE AZIENDALE SEMINARIO UNIONE INDUSTRIALE TORINO 18 luglio 2016 Conversione di premi o di utili in welfare Art. 1, comma 184 della Legge di stabilità 2016 184. Le somme e i valori di cui al comma

Dettagli

Il contributo di solidarietà: l Agenzia detta le regole e i tempi per il versamento

Il contributo di solidarietà: l Agenzia detta le regole e i tempi per il versamento Il contributo di solidarietà: l Agenzia detta le regole e i tempi per il versamento di Maria Benedetto Il contributo di solidarietà è un imposta straordinaria introdotta con quella che è stata definita

Dettagli

OGGETTO: Redditi: riepilogo degli oneri generali

OGGETTO: Redditi: riepilogo degli oneri generali Informativa per la clientela di studio N. 69 del 13.05.2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Redditi: riepilogo degli oneri generali Gentile Cliente, In vista dell imminente appuntamento annuale con

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 58 10.06.2015 Deducibilità dell Irap riferita al costo del lavoro Ex art. 2, D.L. N. 201/2011 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE. Districarsi nella complessa normativa delle agevolazioni fiscali

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE. Districarsi nella complessa normativa delle agevolazioni fiscali RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE Districarsi nella complessa normativa delle agevolazioni fiscali 1 QUALI SONO LE DETRAZIONI 50% delle spese sostenute (bonifici effettuati) dal 26/06/2012 al 31/12/2015, con un

Dettagli

Torino, 05/12/2014 SCADENZARIO TRIBUTARIO: DICEMBRE Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2014.

Torino, 05/12/2014 SCADENZARIO TRIBUTARIO: DICEMBRE Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2014. Torino, 05/12/2014 SCADENZARIO TRIBUTARIO: DICEMBRE 2014 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2014. 15 Lunedì IVA Fatturazione differita: scade il termine per l emissione

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 245 19.09.2014 Compilazione del 770 anche per il condominio Presentazione del modello entro il 19 settembre. Categoria: Dichiarazione Sottocategoria:

Dettagli

La certificazione delle ritenute d'acconto

La certificazione delle ritenute d'acconto COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro - Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it

Dettagli

TFR in busta paga: scelta irreversibile

TFR in busta paga: scelta irreversibile TFR in busta paga: scelta irreversibile Dal 1 marzo 2015 il lavoratore potrà chiedere l erogazione del TFR direttamente in busta paga. Rilevanti le conseguenze della scelta, che sarà irreversibile. In

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 322 21.10.2016 Servizio di car sharing: il trattamento fiscale per il dipendente La Risoluzione n 83/E Categoria: Imposte dirette Sottocategoria:

Dettagli

BENI AI SOCI. Dott. Francesco Barone

BENI AI SOCI. Dott. Francesco Barone Dott. Francesco Barone BENI IN GODIMENTO Si annovera tra i redditi diversi La differenza tra il valore di mercato e il corrispettivo per la concessione di beni dell impresa a soci o familiari dell imprenditore

Dettagli

Vademecum soci. per la validazione dei rimborsi e delle prestazioni per familiari a carico anno di reddito 2015

Vademecum soci. per la validazione dei rimborsi e delle prestazioni per familiari a carico anno di reddito 2015 Vademecum soci per la validazione dei rimborsi e delle prestazioni per familiari a carico anno di reddito 2015 1 CHI DEVE PRESENTARE LA DOCUMENTAZIONE REDDITUALE Tutti i soci che hanno percepito da FISDE

Dettagli

Le novità della dichiarazione precompilata. Roma 8 aprile 2016

Le novità della dichiarazione precompilata. Roma 8 aprile 2016 Le novità della dichiarazione precompilata Roma 8 aprile 2016 L accesso alla dichiarazione precompilata Diretto Tramite il proprio sostituto se ha già prestato l assistenza fiscale e la presta nel 2016

Dettagli

CONTROLLO FORMALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO

CONTROLLO FORMALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO CONTROLLO FORMALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO 1 Il controllo formale delle dichiarazioni Art. 36 bis Liquidazione delle imposte sulla base dei dati emergenti dalla dichiarazione dei redditi.

Dettagli

OGGETTO: Agevolazioni in Unico per gli studenti

OGGETTO: Agevolazioni in Unico per gli studenti Informativa per la clientela di studio N. 134 del 12.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Agevolazioni in Unico per gli studenti Nella compilazione della dichiarazione dei redditi devono essere

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA aggiornamento giugno 2015 PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIRIGENTI DEI GRUPPI FINTENCA E ATLANTIA REGOLAMENTO ANTICIPAZIONI

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIRIGENTI DEI GRUPPI FINTENCA E ATLANTIA REGOLAMENTO ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIRIGENTI DEI GRUPPI FINTENCA E ATLANTIA REGOLAMENTO ANTICIPAZIONI Approvato dal Comitato di Gestione del Fondo Pensione Complementare per i Dirigenti dei Gruppi Fintecna

Dettagli

730, Unico 2016 e Studi di settore

730, Unico 2016 e Studi di settore 730, Unico 2016 e Studi di settore N. 16 29.03.2016 730: quadro K e amministratore di condominio Un confronto con il quadro AC di UNICO Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: 730 Una delle principali

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2009

MODELLO 730-3 redditi 2009 MODELLO 730-3 redditi 009 prospetto di liquidazione relativo alla assistenza fiscale prestata genzia ntrate Impegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni dell Agenzia delle Entrate relative

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/205 redditi dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. 7006 Gli importi devono essere indicati in unità di Euro Stampato con tecnologia di

Dettagli

IL REGIME DEI NUOVI CONTRIBUENTI MINIMI. D.L. n. 98/11, convertito nella L. n. 111/11 (cosiddetta Manovra Correttiva )

IL REGIME DEI NUOVI CONTRIBUENTI MINIMI. D.L. n. 98/11, convertito nella L. n. 111/11 (cosiddetta Manovra Correttiva ) IL REGIME DEI NUOVI CONTRIBUENTI MINIMI D.L. n. 98/11, convertito nella L. n. 111/11 (cosiddetta Manovra Correttiva ) 1 PARTE DAL 2012 IL REGIME DEI NUOVI CONTRIBUENTI MINIMI Il nuovo regime decorre dal

Dettagli

La determinazione dell imponibile e dell imposta nell irpef e nell ires

La determinazione dell imponibile e dell imposta nell irpef e nell ires La determinazione dell imponibile e dell imposta nell irpef e nell ires Università Carlo Cattaneo - Liuc anno accademico 2014/2015 corso di diritto tributario prof. Giuseppe Zizzo 1 oggetto della lezione

Dettagli

Servizio INFORMATIVA 730

Servizio INFORMATIVA 730 SEAC S.p.A. - 38100 TRENTO - Via Solteri, 74 Internet: www.seac.it - E-mail: info@seac.it Tel. 0461/805111 - Fax 0461/805161 Servizio INFORMATIVA 730 24 APRILE 2009 Informativa n. 32 Detrazione del 55%:

Dettagli

Fisco & News periodico di informazione fiscale

Fisco & News periodico di informazione fiscale Fisco & News periodico di informazione fiscale numero 02 dicembre IN EVIDENZA COME OPPORSI ALLE SPESE SANITARIE NEL MODELLO PRECOMPILATO Il Garante della Privacy ha dato il consenso all'inserimento delle

Dettagli

Servizio INFORMATIVA 730

Servizio INFORMATIVA 730 SEAC S.p.A. - 38100 TRENTO - Via Solteri, 74 Internet: www.seac.it - E-mail: info@seac.it Tel. 0461/805111 - Fax 0461/805161 Servizio INFORMATIVA 730 13 MAGGIO 2009 Informativa n. 37 Borse di studio Erasmus

Dettagli

dottori commercialisti

dottori commercialisti dottori commercialisti Renato Meneghini Enrico Povolo Marco Giaretta Giacomo Prandina Dott www.dottcomm.net Vicenza, 5 Ottobre 2016 INFORMATIVA N. 2-2016: ALLARGATO L OBBLIGO DELL INVIO DELLE SPESE SANITARIE

Dettagli

Welfare aziendale: disciplina tributaria

Welfare aziendale: disciplina tributaria Settore Fisco e Diritto d Impresa Documento aggiornato al 19 aprile 2016 Welfare aziendale: disciplina tributaria Premessa L art. 51, comma 2, del Testo Unico delle Imposte sui Redditi elenca tassativamente

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 5/2012. La manovra Monti Novità in materia di IRPEF e relative addizionali

NOTA INFORMATIVA N. 5/2012. La manovra Monti Novità in materia di IRPEF e relative addizionali Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI ELISABETTA UBINI PIAZZA CITTADELLA 6 37122

Dettagli

Svolgono anche la libera professione

Svolgono anche la libera professione Servizio INFORMATIVA 730 INFORMATIVA N. 27 Prot. 3021 DATA 11.04.2007 Settore: IMPOSTE SUI REDDITI Oggetto: Attività intramuraria e modello 730 Riferimenti: Istruzioni alla compilazione del Modello 730/2007

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015

MODELLO 730/2016 redditi 2015 Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate CONTRIBUENTE Dichiarante FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Coniuge

Dettagli

Milano, 6 agosto 2014 Gentile Associato, ai sensi della normativa vigente, entro il 31 dicembre dell anno successivo a quello in cui è stato

Milano, 6 agosto 2014 Gentile Associato, ai sensi della normativa vigente, entro il 31 dicembre dell anno successivo a quello in cui è stato Milano, 6 agosto 2014 Gentile Associato, ai sensi della normativa vigente, entro il 31 dicembre dell anno successivo a quello in cui è stato effettuato il versamento, l iscritto deve comunicare al Fondo

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL CONTRIBUENTE RESIDENZA ANAGRAFICA Da compilare solo se variata dal //0 alla data di presentazione della dichiarazione TELEFONO E POSTA

Dettagli

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l SEA Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l News per i Clienti dello studio del 16 Gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Iscritti alla Cassa geometri: incremento al 5% del contributo integrativo,

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 2 ALLEGATO A MODULO DI RICHIESTA WELFARE DELLO STUDENTE CONTRIBUTO PER L ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Ai sensi dell art. 1, della Legge 8 novembre 2013 n. 128 e del Decreto Interministeriale Miur-Mef prot.

Dettagli

RISOLUZIONE n.95/e. Roma,21 marzo 2002

RISOLUZIONE n.95/e. Roma,21 marzo 2002 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Ufficio Persone Fisiche RISOLUZIONE n.95/e Roma,21 marzo 2002 Oggetto: Interpello - Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Articoli 48, commi 2, lett d) e comma

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI VARESE VIA LUIGI SACCO N. 14 TEL FAX

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI VARESE VIA LUIGI SACCO N. 14 TEL FAX STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI 21100 VARESE VIA LUIGI SACCO N. 14 TEL 0332-288494-288522 - FAX 0332-234241 segreteria2@studiocastelli.com Varese, 8 giugno 2009 OGGETTO: Rimborso IRAP anni precedenti

Dettagli