Figli e studenti adolescenti Autorevolezza adulta nell epoca di internet

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Figli e studenti adolescenti Autorevolezza adulta nell epoca di internet"

Transcript

1 Figli e studenti adolescenti Autorevolezza adulta nell epoca di internet 9 Maggio 2017 Matteo Lancini 1

2 Premessa Trasformazione dei modelli educativi prevalenti in famiglia Gli adolescenti odierni navigano in acque molto diverse da quelle del passato Epoca della immagine, di internet, della visibilità e popolarità a tutti i costi 2

3 Premessa Ricadute sul modo di realizzare i compiti evolutivi, di intendere la relazione con adulti e coetanei, di interpretare l esperienza scolastica da parte degli adolescenti Ulteriori scoperte che influiscono sulle modalità di attraversare l adolescenza. Ad es: procreazione disgiunta dalla sessualità 3

4 Trasformazione dei modelli educativi familiari Famiglia tradizionale e normativa Sistema educativo della paura, rendere i figli ligi alle norme e ai voleri degli adulti Distanza, lontananza, sofferenza, conflitto che serve a crescere Sistema della colpa e del Super-io 4

5 Trasformazione dei modelli educativi familiari Famiglia degli affetti e della relazione Società complessa, crisi dei valori assoluti, dal «tu devi obbedire» al «tu devi capire» Sistema educativo dell amore, rendere i figli felici attraverso l espressione di sé Vicinanza e relazione che servono a crescere, spesso distanti ma mai soli 5

6 Miti affettivi e contesti di crescita Dalla vicinanza fisica e distanza relazionale alla distanza fisica e vicinanza emotiva e relazionale Dalla comunità educante alla «paranoicizzazione» del mondo esterno Dalla strada, giardinetti e cortili alla diffusione delle piazze e battaglie virtuali Le relazioni «senza corpo» hanno fatto parte della crescita dei bambini divenuti adolescenti Le relazioni «senza contatto diretto corporeo» possono essere profonde 6

7 Essere adolescenti oggi

8 Adolescenti odierni: dalla colpa alla vergogna Dalle problematiche edipiche alla fragilità narcisistica Conflitto tra Ideale dell Io vs. conflitto tra Super Io e Io Più delusione, meno conflitto e trasgressione Disagi e patologie della vergogna (inadeguatezza, bruttezza, mancata popolarità) Aggrediscono il Sé più che l adulto (attacchi al corpo e ritiro sociale) 8

9 Adolescenti a scuola Il Sé è più importante dell altro e non comprendono le regole Destituzione del valore simbolico dell adulto, non hanno paura ma cercano la relazione La scuola è fatta di persone e non di ruoli, è il luogo delle relazioni significative La scuola ha un valore se serve alla realizzazione del Sé 9

10 Famiglia e Scuola

11 Famiglia e scuola della punizione e della distanza Privazione e allontanamento: la colpa non funziona I rischi di un aumento del controllo I no che aiutano a crescere: difficoltà nel fare rispettare quanto imposto 11

12 Famiglia e scuola della relazione Azione aggiuntiva e inclusiva Cooptazione che arruola l adolescente nel processo formativo Convocazione dell adolescente a scuola e in famiglia (esperienze di volontariato e partecipazione spontanea) 12

13 Famiglia e scuola della relazione e della tecnologia La tecnologia inserita in un processo creativo e formativo più ampio: la relazione educativa appassionata e attenta non teme la tecnologia Interessarsi alla vita virtuale dei figli: come è andata oggi in internet? Lavorare sulla funzione creativa della rete a scuola 13

14 Famiglia e scuola della relazione e della tecnologia La scuola che non si arrocca ma governa il cambiamento e le trasformazioni in atto Operazione di contrasto alla sottocultura massmediatica, al marketing e al potere orientativo dei coetanei Sostenere l autonomia e la responsabilità delle scelte Consegnare il futuro ai figli e agli studenti senza lasciarli soli 14

15 Abbiamo bisogno di genitori e docenti autorevoli Alleanza scuola e famiglia Contrasto al processo di adultizzazione del bambino e di infantilizzazione dell adolescente L adulto competente e autorevole al servizio della crescita, dello sviluppo del sentimento della speranza, di un futuro possibile per l adolescente 15

16 Bibliografia Abbiamo bisogno di genitori autorevoli. Aiutare gli adolescenti a diventare adulti (Mondadori, 2017) Adolescenti navigati. Come sostenere la crescita dei nativi digitali (Erickson, 2015) 16

17 Informazioni utili: attestati, materiali, archivio videolezioni, calendario

18 1. Attestati di partecipazione Per ottenere l attestato di partecipazione, valido ai fini della certificazione delle ore di formazione obbligatoria: 18

19 2. Tutti i materiali e le videolezioni registrate disponibili sulla Pearson Education Library 19

20 3. I prossimi appuntamenti su pearson.it/pearson-academy

21 La Pearson Academy su Facebook Seguiteci su Facebook! Potrete restare aggiornati sui prossimi appuntamenti di formazione, ricevere articoli, approfondimenti, notizie sulla scuola in Italia e nel mondo, e molto altro. E potrete naturalmente condividere quello che vi piace o lasciare commenti. Pagina Fan Pearson Academy Italia

22 Grazie per la partecipazione!

23 23

Promozione della salute

Promozione della salute Promozione della salute Azioni di promozione della salute nella scuola Serena Consigli Seminario Divertirsi Guadagnando Salute-Giovani e mondo adulto per scelte salutari:cosa si può fare Lido di Camaiore,

Dettagli

Punto di vista un progetto di sistema

Punto di vista un progetto di sistema Progetti scuola /extrascuola Punto di vista un progetto di sistema L.Grotti - Promeco Forlì 17 Febbraio 2011 Promeco È un servizio pubblico istituito attraverso una convenzione tra più enti. (Comune, A.USL,

Dettagli

Per assistenza è possibile contattare lo staff. Pearson scrivendo al seguente indirizzo. oppure chiamando il numero : 0332.802251

Per assistenza è possibile contattare lo staff. Pearson scrivendo al seguente indirizzo. oppure chiamando il numero : 0332.802251 Didattica inclusiva Per assistenza è possibile contattare lo staff Pearson scrivendo al seguente indirizzo e-mail: formazione.online@pearson.it oppure chiamando il numero : 0332.802251 Una scuola di tutti

Dettagli

SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO

SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO Indagine sull'uso di Internet e dei Social Network tra i ragazzi di scuole secondarie di primo grado di Modena Modena, 21 Ottobre 2011 CONTESTO

Dettagli

STILE DI COPPIA E FAMIGLIA D ORIGINE TRA CONTINUITA E CAMBIAMENTO

STILE DI COPPIA E FAMIGLIA D ORIGINE TRA CONTINUITA E CAMBIAMENTO STILE DI COPPIA E FAMIGLIA D ORIGINE TRA CONTINUITA E CAMBIAMENTO Nell ultimo incontro ci siamo lasciati con l esortazione dei genitori di Anna rivolta a Tobi: Davanti al Signore ti affido mia figlia in

Dettagli

QUESTIONARIO DI EFFICACIA DELL INCONTRO. La valutazione dovrà essere espressa in scala da 1 (per niente) a 5 (pienamente).

QUESTIONARIO DI EFFICACIA DELL INCONTRO. La valutazione dovrà essere espressa in scala da 1 (per niente) a 5 (pienamente). QUESTIONARIO DI EFFICACIA DELL INCONTRO Gentile genitore, le sottoponiamo il presente questionario anonimo al termine dell incontro a cui ha partecipato. La valutazione da lei espressa ci aiuterà a capire

Dettagli

Mamma e papà si sono lasciati: la separazione dei genitori vissuta dal bambino Claudia Nissi 9.04.2015

Mamma e papà si sono lasciati: la separazione dei genitori vissuta dal bambino Claudia Nissi 9.04.2015 Mamma e papà si sono lasciati: la separazione dei genitori vissuta dal bambino Claudia Nissi 9.04.2015 Quali difficoltà devono affrontare i figli dopo la separazione dei genitori? Genitori e figli hanno

Dettagli

PER UN PROTAGONISMO POSITIVO dei SOGGETTI in FORMAZIONE

PER UN PROTAGONISMO POSITIVO dei SOGGETTI in FORMAZIONE PER UN PROTAGONISMO POSITIVO dei SOGGETTI in FORMAZIONE Motivare / Coinvolgere / Recuperare/ Valorizzare/ Giovane e Studente oggi Cambiamenti profondi a livello di: Strutture familiari Sistema formativo

Dettagli

Indicazioni per la conduzione delle interviste

Indicazioni per la conduzione delle interviste Indicazioni per la conduzione delle interviste Condurre almeno due interviste sul tema della Relazione di coppia utilizzando lo schema di massima riportato di seguito. Dopo aver condotto le interviste

Dettagli

Anno Scolastico 2013/14 STUDIO DELLA FAMIGLIA DELLA COPPIA E DELL INDIVIDUO

Anno Scolastico 2013/14 STUDIO DELLA FAMIGLIA DELLA COPPIA E DELL INDIVIDUO STUDIO DI PSICOTERAPIA SISTEMICO RELAZIONALE DELLA FAMIGLIA DELLA COPPIA E DELL INDIVIDUO Dott.ssa Alessandra Ferraris C e l l. 3 2 8 7 0 2 3 7 4 8 E m a i l a l e s s a n d r a _ f e r r a r i s @ l i

Dettagli

GIOVANI IN RETE. EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI e GIOVANI) ANIMAZIONE CULTURALE VERSO I GIOVANI

GIOVANI IN RETE. EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI e GIOVANI) ANIMAZIONE CULTURALE VERSO I GIOVANI GIOVANI IN RETE EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE CENTRI DI AGGREGAZIONE (BAMBINI e GIOVANI) ANIMAZIONE CULTURALE VERSO I GIOVANI IL CONTESTO L idea progettuale nasce dall esigenza di creare realtà o incrementare

Dettagli

Relazioni fra istituzioni: famiglia, scuola e rischio in adolescenza

Relazioni fra istituzioni: famiglia, scuola e rischio in adolescenza Relazioni fra istituzioni: famiglia, scuola e rischio in adolescenza Dott.ssa Manuela Bina Ph.D.* ** in collaborazione con Elena Cattelino**, Silvia Bonino*, Emanuela Calandri* *Università degli Studi

Dettagli

L età del NON PIÙ e del NON ANCORA

L età del NON PIÙ e del NON ANCORA L età del NON PIÙ e del NON ANCORA PREADOLESCENZA non più e non ancora Pensiero: principio di realtà Intelligenza: pensiero operatorio astratto Mondo di riferimento: coetanei Relazione: collaborativa BAMBINO

Dettagli

QUINTO VOLUME: GENITORI E INSEGNATI

QUINTO VOLUME: GENITORI E INSEGNATI QUINTO VOLUME: GENITORI E INSEGNATI La motivazione e la creatività, bambini disattenti e iperattivi, integrare gli alunni stranieri nella scuola a cura di Marco Rossi Doria Presentazione Tutti i bambini

Dettagli

L ESPERIENZA del GRUPPO ADOLESCENTI. Con i nostri occhi. Adolescenti adottivi - Milano 24 ottobre 2011

L ESPERIENZA del GRUPPO ADOLESCENTI. Con i nostri occhi. Adolescenti adottivi - Milano 24 ottobre 2011 L ESPERIENZA del GRUPPO ADOLESCENTI Origine Risposta ad una richiesta dei ragazzi Occasione di aggancio aggancio, coinvolgimento attivo ed eventuale intercettazione di bisogni Con i nostri occhi. Adolescenti

Dettagli

SPORTELLI D ASCOLTO PSICOLOGICO

SPORTELLI D ASCOLTO PSICOLOGICO SPORTELLI D ASCOLTO PSICOLOGICO Il Centro di Psicoterapia e Psicologia Clinica è un Associazione Professionale di psicoterapeuti di formazione psicoanalitica e di psicologi clinici che opera nell ambito

Dettagli

patto scuola-famiglia-territorio: costruzione condivisa di progetti educativi

patto scuola-famiglia-territorio: costruzione condivisa di progetti educativi patto scuola-famiglia-territorio: costruzione condivisa di progetti educativi Guglielmo Benetti Ambito Territoriale di Bergamo Componente dell Osservatorio Regionale della Lombardia per la Costituzione,

Dettagli

Piazza Mercoledì 1234, 45678 Roma. Tel. 012 34 56 78 Fax 123 45 67 89. www.adatum.com

Piazza Mercoledì 1234, 45678 Roma. Tel. 012 34 56 78 Fax 123 45 67 89. www.adatum.com Piazza Mercoledì 1234, 45678 Roma Tel. 012 34 56 78 Fax 123 45 67 89 www.adatum.com Sommario Introduzione... 3 Qual è lo scopo del progetto?... 4 A chi è rivolto l intervento?... 5 Come si articolerà il

Dettagli

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CLASSI PRIME La famiglia nella società Le nuove famiglie e le varie tipologie Una famiglia per crescere e dialogare La teoria

Dettagli

Filosofia e psicologia. Gnoseologia, casualità, genere umano. Il genere umano Il metodo. L'identità umana. - Milano : Cortina Editore, 2002 291 p.

Filosofia e psicologia. Gnoseologia, casualità, genere umano. Il genere umano Il metodo. L'identità umana. - Milano : Cortina Editore, 2002 291 p. CATALOGO FILOSOFIA E PSICOLOGIA Filosofia e psicologia. Gnoseologia, casualità, genere umano. Il genere umano Il metodo. L'identità umana. - Milano : Cortina Editore, 2002 291 p. Il metodo. La natura della

Dettagli

PROGETTO NIDO FELICE

PROGETTO NIDO FELICE Nido Amici dei bimbi PROGETTO NIDO FELICE Percorso di inserimento al Nido PREMESSA L ingresso al nido rappresenta: - un momento molto delicato per ogni bambino/a, perché è la prima importante esperienza

Dettagli

Clima culturale e sociale. Famiglia e relazioni affettive

Clima culturale e sociale. Famiglia e relazioni affettive Clima culturale e sociale Famiglia e relazioni affettive IO Criticità della società contemporanea -dalla famiglia allargata a quella nucleare ( il problema delle famiglie sole ) -enorme variabilità delle

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Codice Fiscale MATTEO LANCINI LNCMTT65S10F205U Partita Iva 13311180155 Nazionalità

Dettagli

Le principali differenze psicologiche, comportamentali e di ruolo tra maschi e femmine.

Le principali differenze psicologiche, comportamentali e di ruolo tra maschi e femmine. Dott.ssa Panaghia Facchinelli, Pedagogista clinica Tel 348-8742827 panaghia@email PERCORSO DI EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITA E ALLA SESSUALITA Questo progetto di educazione all affettività e sessualità è rivolto

Dettagli

Clima culturale e sociale. Famiglia e relazioni affettive

Clima culturale e sociale. Famiglia e relazioni affettive Clima culturale e sociale Famiglia e relazioni affettive IO Caratteristiche principali della fragilità adolescenziale Difficoltà a prendere decisioni per la carenza o scarsa credibilità dei modelli Difficoltà

Dettagli

Studiare? Ci vuole metodo!

Studiare? Ci vuole metodo! Studiare? Ci vuole metodo! Per assistenza è possibile contattare lo staff Pearson scrivendo al seguente indirizzo e-mail: formazione.online@pearson.it oppure chiamando il numero : 0332.802251 Studiare?

Dettagli

Percorsi di Crescita Percorsi di Ricerca

Percorsi di Crescita Percorsi di Ricerca Percorsi di Crescita Percorsi di Ricerca L educazione è la continua riorganizzazione o ricostruzione dell esperienza John Dewey SERVIZI PER LE SCUOLE Accompagnare la scuola ad essere migliore, con i docenti

Dettagli

SPAZIO GIOVANI. Alberto Genziani Tel: 338.9620608 Emanuele Soressi Tel: 333.6443742 Andrea Roda (Ser.T) Tel: 349.6750976

SPAZIO GIOVANI. Alberto Genziani Tel: 338.9620608 Emanuele Soressi Tel: 333.6443742 Andrea Roda (Ser.T) Tel: 349.6750976 SPAZIO GIOVANI A chi rivolgersi: Alberto Genziani Tel: 338.9620608 Emanuele Soressi Tel: 333.6443742 Andrea Roda (Ser.T) Tel: 349.6750976 Dove: Piazzale Milano, 2 2 piano - blocco B Fax: 0523.317735 Email:

Dettagli

Il Consultorio Giovani OPEN G G

Il Consultorio Giovani OPEN G G La richiesta d aiuto d del genitore per il figlio adolescente Il Consultorio Giovani OPEN G G Dr. Fiorello Ghiretti,, psicologo OPEN G G IL CONSULTORIO GIOVANI istituito nel 1990 è un servizio di prevenzione

Dettagli

CPS Società cooperativa sociale

CPS Società cooperativa sociale CPS Società cooperativa sociale PREVENZIONE DEL DISAGIO E PROMOZIONE DEL BENESSERE Progetti educativi per ragazzi, insegnanti, personale scolastico, educatori e genitori. 2 Sommario PROGETTI EDUCATIVI

Dettagli

ASLTO1 DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE

ASLTO1 DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE 29 MA COME NASCONO I BAMBINI? progetto affettività e sessualità rivolto agli insegnanti delle scuole primarie Questo intervento è proposto alle scuole del territorio della ASL TO1 (circoscrizioni 1,2,3,8,9,10)

Dettagli

Quali sono? Da dove iniziamo? La diagnosi. Transizioni evolutive. shock rifiuto senso di colpa e d inadeguatezza. La comunicazione della diagnosi

Quali sono? Da dove iniziamo? La diagnosi. Transizioni evolutive. shock rifiuto senso di colpa e d inadeguatezza. La comunicazione della diagnosi Dipartimento di Scienze Pediatriche Mediche e Chirurgiche U.O.C Clinica Pediatrica Università di Messina SUPPORTO PSICOLOGICO Psicologa Dott.ssa Maria Pecoraro Da dove iniziamo? La diagnosi La diagnosi

Dettagli

Le relazioni tra pari

Le relazioni tra pari Le relazioni tra pari Al di fuori della famiglia Oltre ai genitori, altre persone influenzano lo sviluppo del bambino (in modo diretto o indiretto). I bambini passano Sviluppo cognitivo molto tempo con

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

A.Bagni Alla cortese Attenzione ANNO SCOLASTICO 2012/2013 STAR BENE A SCUOLA SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO (SAP)

A.Bagni Alla cortese Attenzione ANNO SCOLASTICO 2012/2013 STAR BENE A SCUOLA SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO (SAP) Non c'è intelligenza senza emozioni, Non c'è apprendimento senza desiderio. Non c'è scuola senza un po' di volonta' e vita. A.Bagni Alla cortese Attenzione Del Dirigente Scolastico Del Collegio docenti

Dettagli

Il bambino con ADHD a scuola

Il bambino con ADHD a scuola Teramo 20-04-2010 Dott.ssa Adriana Sigismondi ADHD Caratteristiche DISATTENZIONE IMPULSIVITA IPERATTIVITA 1 1 ATTENZIONE I bambini con un disturbo di attenzione manifestano problemi in compiti che richiedono

Dettagli

Lo sviluppo socio-relazionale

Lo sviluppo socio-relazionale Lo sviluppo socio-relazionale È costituito dai cambiamenti che caratterizzano il modo di mettersi in relazione con le altre persone da parte del bambino. Dipende: Dallo sviluppo delle funzioni cognitive

Dettagli

Interventi nelle istituzioni

Interventi nelle istituzioni Interventi nelle istituzioni Il Minotauro Il Minotauro è formato da psicologi e psicoterapeuti che da oltre trent anni collaborano nell area della prevenzione e del trattamento del disagio psicologico,

Dettagli

Prendersi cura delle relazioni in famiglia. Dott.ssa Arcaini Francesca Centro per il Bambino e la Famiglia Asl di Bergamo Bergamo, 21.05.

Prendersi cura delle relazioni in famiglia. Dott.ssa Arcaini Francesca Centro per il Bambino e la Famiglia Asl di Bergamo Bergamo, 21.05. Prendersi cura delle relazioni in famiglia Dott.ssa Arcaini Francesca Centro per il Bambino e la Famiglia Asl di Bergamo Bergamo, 21.05.14 Prendersi cura, "take care", avere a cuore Credo che il miglior

Dettagli

Famiglie vulnerabili: ascolto del disagio e sperimentazione di nuove forme di sostegno

Famiglie vulnerabili: ascolto del disagio e sperimentazione di nuove forme di sostegno Famiglie vulnerabili: ascolto del disagio e sperimentazione di nuove forme di sostegno Nuove forme di famiglia, nuove sfide educative L aumento della popolazione anziana La prolungata permanenza dei giovani

Dettagli

MASTER IN PSICOLOGIA DEI NUOVI MEDIA PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE DA INTERNET IN ADOLESCENZA

MASTER IN PSICOLOGIA DEI NUOVI MEDIA PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE DA INTERNET IN ADOLESCENZA MASTER IN PSICOLOGIA DEI NUOVI MEDIA PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE DA INTERNET IN ADOLESCENZA Le profonde trasformazioni attivate dalla straordinaria diffusione delle nuove tecnologie impongono

Dettagli

LE DINAMICHE DELLA CRESCITA

LE DINAMICHE DELLA CRESCITA LE DINAMICHE DELLA CRESCITA 1. Viviamo in una situazione di disequilibrio educativo, a causa di: a) fattori strutturali, quali - ritmi di cambiamento sociale, - esposizione ripetuta e prolungata di immagini

Dettagli

Progetto Scuole Incontro GNR Bologna 26-27 27 Novembre 2011

Progetto Scuole Incontro GNR Bologna 26-27 27 Novembre 2011 Progetto Scuole Incontro GNR Bologna 26-27 27 Novembre 2011 ASSOCIAZIONI VIP CHE ATTUALMENTE SOSTENGONO IL PROGETTO SCUOLE VIP GENOVA VIP SIENA VIP PARMA VIP VERONA VIP ALESSANDRIA VIP MODENA VIP ROMA

Dettagli

Bambini malati in ospedale. Prof.ssa Natascia Bobbo

Bambini malati in ospedale. Prof.ssa Natascia Bobbo Bambini malati in ospedale Prof.ssa Natascia Bobbo Infanzia A partire dalla nascita fino all adolescenza, verso gli 11, 12 anni, il bambino affronta numerosi compiti evolutivi su diverse dimensioni del

Dettagli

PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie

PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie Premessa Il trauma non cessa con il cessare della violenza esterna ma continua imperterrito nel mondo

Dettagli

PROGETTO BULLISMO Segnali precoci ed evoluzione

PROGETTO BULLISMO Segnali precoci ed evoluzione PROGETTO BULLISMO Segnali precoci ed evoluzione La quotidiana presenza di aggressivita e prevaricazione presentataci dai mass-media rende paradossale l idea che il bullismo sia un fenomeno sconosciuto,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013 CARTA DEI SERVIZI n. 3, 4 novembre 2013 Cos è il Consultorio Familiare Il Consultorio Familiare è un luogo che offre interventi di tutela, di prevenzione e di promozione della salute. In modo particolare

Dettagli

IL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

IL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO IL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO NODI CRITICI DEL P.E.I. Conoscenza dell alunno (diagnosi funzionale) Progettualità (profilo dinamico funzionale progetto di vita) Risorse (strategie, attività e interventi:

Dettagli

LA FAMIGLIA BLOCCATA. CbM Milano

LA FAMIGLIA BLOCCATA. CbM Milano LA FAMIGLIA BLOCCATA CbM Milano LA FAMIGLIA MALTRATTANTE NON CHIEDE AIUTO: Vergogna, paura Ragioni: - sociali - culturali - disperazione esistenziale - perdita di contatto con la realtà - familiari (interne

Dettagli

PROGETTO PORCOSPINI PREMESSA

PROGETTO PORCOSPINI PREMESSA PROGETTO PORCOSPINI COORDINATE PSICO-PEDAGOGICHE- ORGANIZZATIVE PER L EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITA E ALL ALFABETIZZAZIONE EMOTIVA COME PREVENZIONE AL DISAGIO E AL MALTRATTAMENTO PREMESSA Il Lions Club, associazione

Dettagli

Aspetti clinici del trattamento psicologico in Oncologia Medica

Aspetti clinici del trattamento psicologico in Oncologia Medica Aspetti clinici del trattamento psicologico in Oncologia Medica F. Gallina*, M. Bani*, L.Tagliabue,, U. Mazza* * U.O. S. Psicologia Clinica, Dipartimento Salute Mentale, A.O. San Gerardo, Monza U.O.C.

Dettagli

Piano Nazionale Scuola Digitale Liceo A. Moro

Piano Nazionale Scuola Digitale Liceo A. Moro Piano Nazionale Scuola Digitale Liceo A. Moro La nuova scuola digitale Google Apps for education è una suite gratuita di applicazioni per l'email e la collaborazione progettate specificamente per istituti

Dettagli

LEGGERE PEDAGOGICAMENTE Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI): un approccio pedagogico-clinico ai disturbi dell apprendimento.

LEGGERE PEDAGOGICAMENTE Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI): un approccio pedagogico-clinico ai disturbi dell apprendimento. A CURA DI IGNAZIO LICCIARDI LEGGERE PEDAGOGICAMENTE Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI): un approccio pedagogico-clinico ai disturbi dell apprendimento. di Angelina Albano biblìon COLLANA

Dettagli

Essere Adolescenti e figli di genitori separati

Essere Adolescenti e figli di genitori separati Adolescenti e processi d aiuto Firenze 13-14 Gennaio 2011 Essere Adolescenti e figli di genitori separati Giancarlo Francini psicoterapeuta - Istituto di Terapia Familiare di Firenze Associazione Co.Me.Te

Dettagli

LA FAMIGLIA IN TILT. Mondo Teen- - Ser.T. Parma

LA FAMIGLIA IN TILT. Mondo Teen- - Ser.T. Parma Mondo Teen- - Ser.T. Parma LA FAMIGLIA IN TILT Dott.ssa Maria Caterina Antonioni Dott.ssa Alessia Ravasini, Dott.ssa Eleonora Gravino, Dott.ssa Valentina Nucera, Dott. Filippo Tinelli MONDO TEEN Ser.T.

Dettagli

EDUCARE ALLA FELICITÀ I genitori rappresentano le migliori risorse per sviluppare il talento dei figli fra amore e preoccupazioni.

EDUCARE ALLA FELICITÀ I genitori rappresentano le migliori risorse per sviluppare il talento dei figli fra amore e preoccupazioni. Tata Lucia e Luca Stanchieri EDUCARE ALLA FELICITÀ I genitori rappresentano le migliori risorse per sviluppare il talento dei figli fra amore e preoccupazioni. Giovedì 7 e 14 novembre 2013 ore 20.15 EDUCARE

Dettagli

IL GIOCO IN OSPEDALE. Il poeta e la fantasia, Il contrario del gioco non è ciò che è serio, bensì ciò che è reale. Sigmund Freud,

IL GIOCO IN OSPEDALE. Il poeta e la fantasia, Il contrario del gioco non è ciò che è serio, bensì ciò che è reale. Sigmund Freud, IL GIOCO IN OSPEDALE Nell'uomo autentico si nasconde un bambino: che vuole giocare. Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1885 Il contrario del gioco non è ciò che è serio, bensì ciò che è reale.

Dettagli

Tossicodipendenze: tra persona e necessità

Tossicodipendenze: tra persona e necessità Tossicodipendenze: tra persona e necessità Direttore Generale Dr. Enrico Desideri Direttore Amministrativo Dr. Moraldo Neri Direttore Sanitario Dr.ssa Branka Vujovic Direttore servizi sociali Dr.ssa Patrizia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 BOLOGNA

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 BOLOGNA ISTITUTO COMPRENSIVO 1 BOLOGNA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO G. DOZZA n. di classi 18 n. alunni 458 di cui 116 stranieri ALUNNI CON CITTADINANZA NON ITALIANA Est Europa: 42 Estremo oriente:37 Maghreb: 19

Dettagli

L alimentazione come prevenzione

L alimentazione come prevenzione L alimentazione come prevenzione Luigi Falco UOC di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale con Trasporto Neonatale d Emergenza per le Province di Avellino, Benevento, Caserta A.O.R.N.A.S. Caserta bisogni

Dettagli

Accreditamento corso di aggiornamento

Accreditamento corso di aggiornamento Accreditamento corso di aggiornamento Denominazione della struttura Armonia Counseling, scuola di Counseling Umanistico Esistenziale presso Associazione il Tulipano rosso, associazione no profit con sede

Dettagli

L INTEGRAZIONE TRA SEARCH, SOCIAL E DIGITAL PR

L INTEGRAZIONE TRA SEARCH, SOCIAL E DIGITAL PR L INTEGRAZIONE TRA SEARCH, SOCIAL E DIGITAL PR 24 Ottobre 2013 Agenda Search, Social e Digital PR: la sfida L approccio integrato ed i suoi benefici La valutazione delle performance What s Next: priorità

Dettagli

LA GUIDA PERICOLOSA IN ADOLESCENZA: FUNZIONI E FATTORI DI PROTEZIONE

LA GUIDA PERICOLOSA IN ADOLESCENZA: FUNZIONI E FATTORI DI PROTEZIONE Dipartimento di Psicologia Laboratorio di Psicologia dello Sviluppo LA GUIDA PERICOLOSA IN ADOLESCENZA: FUNZIONI E FATTORI DI PROTEZIONE Emanuela CALANDRI, Federica GRAZIANO Laboratorio Regionale Pensare

Dettagli

Lo sviluppo emotivo e relazionale. Corso di Psicologia dello Sviluppo 2012-2013, prof.ssa Viola Macchi Cassia 1!

Lo sviluppo emotivo e relazionale. Corso di Psicologia dello Sviluppo 2012-2013, prof.ssa Viola Macchi Cassia 1! Lo sviluppo emotivo e relazionale Corso di Psicologia dello Sviluppo 2012-2013, prof.ssa Viola Macchi Cassia 1! Che cos è un emozione? EMOZIONE Esperienza complessa, multidimensionale, che svolge un ruolo

Dettagli

scheda-progetto delle attività di promozione della salute

scheda-progetto delle attività di promozione della salute scheda-progetto delle attività di promozione della salute 1 titolo, operatore e anno di avvio: parte generale dati scuola e/o scuola capofila di rete 2 CIRCOLO DIDATTICO DI BRESCIA Via Trieste, n.31 -

Dettagli

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA CHI È BAMA? Siamo un azienda tutta italiana che da oltre tre decenni rende la vostra quotidianità più comoda e più allegra, grazie a prodotti

Dettagli

Curriculum Vitae Europeo. Livia Nascimben. Esperienza professionale

Curriculum Vitae Europeo. Livia Nascimben. Esperienza professionale Curriculum Vitae Europeo Livia Nascimben Settore di competenza Psicologia Esperienza professionale Date Da 06/09/2009 al 17/04/2015 Nome del datore di lavoro Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano

Dettagli

CARTA dei SERVIZI CENTRO PRIMA INFANZIA. SERVIZIO INFANZIA e FAMIGLIA

CARTA dei SERVIZI CENTRO PRIMA INFANZIA. SERVIZIO INFANZIA e FAMIGLIA Settore Politiche sociali e di sostegno alla famiglia CARTA dei SERVIZI CENTRO PRIMA INFANZIA SERVIZIO INFANZIA e FAMIGLIA Indice Capo 1 La carta dei servizi Uno strumento per dialogare e collaborare con

Dettagli

PROGETTO AFFETTIVITÀ secondaria di primo grado

PROGETTO AFFETTIVITÀ secondaria di primo grado PROGETTO AFFETTIVITÀ secondaria di primo grado anno scolastico 2014-2015 EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITÀ E ALLA SESSUALITÀ Premessa La preadolescenza e l adolescenza sono un periodo della vita in cui vi sono

Dettagli

4.1- L OFFERTA FORMATIVA CONSULTORIO FAMILIARE E CENTRO FAMIGLIA ZELINDA

4.1- L OFFERTA FORMATIVA CONSULTORIO FAMILIARE E CENTRO FAMIGLIA ZELINDA PIANO INTEGRATO DIRITTO ALLO STUDIO Anno Scolastico 2012 2013 4.1- L OFFERTA FORMATIVA CONSULTORIO FAMILIARE E CENTRO FAMIGLIA ZELINDA SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO

Dettagli

Nelle politiche dell'ue il tema famiglia non trova particolare rilievo poiché la competenza in questa materia è rinviata ai singoli Stati.

Nelle politiche dell'ue il tema famiglia non trova particolare rilievo poiché la competenza in questa materia è rinviata ai singoli Stati. Rubbettino Università, Soveria Mannelli 2009 Nelle politiche dell'ue il tema famiglia non trova particolare rilievo poiché la competenza in questa materia è rinviata ai singoli Stati. Diversi sono tuttavia

Dettagli

IL SIGNIFICATO DEI COMPITI A CASA: oltre la necessità di apprendimento

IL SIGNIFICATO DEI COMPITI A CASA: oltre la necessità di apprendimento IL SIGNIFICATO DEI COMPITI A CASA: oltre la necessità di apprendimento Riflessioni su tempo, sviluppo, regole, autonomia, fiducia, sostegno Dr.ssa Nadia Badioli IL SENSO DEI COMPITI STRUMENTO PER: incentivare

Dettagli

Sezione R&S - ricerca e sviluppo

Sezione R&S - ricerca e sviluppo M. Paglietti Porto Torres Presentazione: Sezione R&S - ricerca e sviluppo Sezione R&S - ricerca e sviluppo. Responsabile: Massimo Giulianetti. Finalità della sezione R&S La sezione R&S studia come si possano

Dettagli

Unità 2 Facoltà e studenti dell Università di Parma. Trascrizioni

Unità 2 Facoltà e studenti dell Università di Parma. Trascrizioni Unità 2 Facoltà e studenti dell Università di Parma Trascrizioni e 1.000 unità di personale tecnico e amministrativo e oltre 30.000 studenti lavorano e studiano in questo ateneo che oltre a garantire un

Dettagli

69 Campionato di Pallavolo Maschile SERIE A. Calendario Ufficiale 2013/14

69 Campionato di Pallavolo Maschile SERIE A. Calendario Ufficiale 2013/14 69 Campionato di Pallavolo Maschile SERIE A Calendario Ufficiale 2013/14 Calendario SERIE A1 2013/2014 GIORNATA 01 -ANDATA- 20 ottobre 2013, ore 18.00 GIORNATA 02 -ANDATA- 27 ottobre 2013, ore 18.00 GIORNATA

Dettagli

Scuola Comunale dell Infanzia A. SAFFI Via dei Sardi 35 Telefono 06 4463225 Fax 06 49385378

Scuola Comunale dell Infanzia A. SAFFI Via dei Sardi 35 Telefono 06 4463225 Fax 06 49385378 IL PROGETTO EDUCATIVO DEL MUNICIPIO Ogni anno il Collegio dei docenti della scuola dell infanzia comunale elabora il progetto educativo che definisce gli obiettivi, i contenuti e i metodi dell attività

Dettagli

Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche per l interculturalità e la media education Classe di laurea LM-85 Scienze Pedagogiche

Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche per l interculturalità e la media education Classe di laurea LM-85 Scienze Pedagogiche Nome insegnamento: MEDIA EDUCATION Tipo di valutazione: Voto in trentesimi Calendario delle attività didattiche: cfr. il calendario delle lezioni Organizzazione della didattica: Lezioni frontali con discussione

Dettagli

FAUSTA FAGNONI RESPONSABILE AREA DONNE E BAMBINI

FAUSTA FAGNONI RESPONSABILE AREA DONNE E BAMBINI FAUSTA FAGNONI RESPONSABILE AREA DONNE E BAMBINI DISAGIO ED EDUCAZIONE Educazione come elemento fondamentale della risposta al disagio coniugando il concetto di cura con quello di promozione della persona.

Dettagli

PER COMINCIARE ERA DIGITALE COSA SI INTENDE? ISTANTANEITA, SENZA FATICA, SENZA CONFINI, TUTTO DISPONIBILE.

PER COMINCIARE ERA DIGITALE COSA SI INTENDE? ISTANTANEITA, SENZA FATICA, SENZA CONFINI, TUTTO DISPONIBILE. PER COMINCIARE ERA DIGITALE COSA SI INTENDE? ISTANTANEITA, SENZA FATICA, SENZA CONFINI, TUTTO DISPONIBILE. QUELLO CHE ACCADE IN QUESTO CONTESTO DIGITALE QUANDO DIVENTA UN PROBLEMA per i genitori? ERA DIGITALE

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER GENITORI

CORSO DI FORMAZIONE PER GENITORI CORSO DI FORMAZIONE PER GENITORI I I figli crescono Primo incontro 25.11.06 La scuola superiore: l adolescente l tra scuola e famiglia Secondo incontro17.02.07 La relazione tra genitori e figli adolescenti:

Dettagli

CONSIDERAZIONI SUL BULLISMO

CONSIDERAZIONI SUL BULLISMO CONSIDERAZIONI SUL BULLISMO Caratteristiche generali Bullismo = azioni di aggressione o di manipolazione sociale da parte di singoli o gruppi di pari perpetrati in maniera intenzionale e sistematica Diffuso

Dettagli

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Decreto MIUR, 2 agosto 2005 Premessa generale L associazione S.O.S.- il Telefono Azzurro, accreditata

Dettagli

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA PRINCIPALI RISULTATI EMERSI Tra le tematiche sociali maggiormente sentite dagli adolescenti vi è prima di tutto il diritto alla vita (37%), sentito ancor di

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA PSICO- PEDAGOGICA PER GENITORI E DOCENTI SPORTELLO DI ACCOGLIENZA E ORIENTAMENTO SOCIALE GRUPPO APERTO GENITORI BANCA DEL TEMPO

SERVIZIO DI CONSULENZA PSICO- PEDAGOGICA PER GENITORI E DOCENTI SPORTELLO DI ACCOGLIENZA E ORIENTAMENTO SOCIALE GRUPPO APERTO GENITORI BANCA DEL TEMPO SPORTELLO DI ACCOGLIENZA E ORIENTAMENTO SOCIALE SERVIZIO DI CONSULENZA PSICO- PEDAGOGICA PER GENITORI E DOCENTI GRUPPO APERTO GENITORI BANCA DEL TEMPO SPORTELLO DI ACCOGLIENZA E ORIENTAMENTO SOCIALE Sportello

Dettagli

La funzione dei centri antiviolenza e il loro osservatorio: il sostegno del bambino coinvolto nel percorso di protezione assieme alla madre A cura di Centri antiviolenza Demetra, Linea RosaeSos Donna Formazione

Dettagli

Dalla DIPENDENZA All AUTONOMIA. Dall AUTOSUFFICIENZA All INTERDIPENDENZA USCIRE DALL INFANZIA

Dalla DIPENDENZA All AUTONOMIA. Dall AUTOSUFFICIENZA All INTERDIPENDENZA USCIRE DALL INFANZIA Il coraggio di educare: avere un progetto per i propri figli Paolo Ragusa Fano, 29 aprile 2015 Il nostro progetto come adulti (genitori e operatori) è aiutare bambini e ragazzi ad USCIRE DALL INFANZIA

Dettagli

F.I.S.M. - FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Per la Provincia di Arezzo. Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia

F.I.S.M. - FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Per la Provincia di Arezzo. Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia Coordinamento Pedagogico per le Scuole dell Infanzia Formazione Insegnanti a.s. 2014-2015 «[ ] perché l intelligenza funzioni, occorre un motore che sia affettivo. Non si cercherà mai di risolvere un problema

Dettagli

SCUOLA INFANZIA-PRIMARIA PRAIA-AIETA-SAN NICOLA ARCELLA ANNO 2014/15

SCUOLA INFANZIA-PRIMARIA PRAIA-AIETA-SAN NICOLA ARCELLA ANNO 2014/15 SCUOLA INFANZIA-PRIMARIA PRAIA-AIETA-SAN NICOLA ARCELLA ANNO 2014/15 PREMESSA I primi giorni di scuola segnano per i bambini e le famiglie l inizio di un tempo nuovo : un tempo carico di aspettative ma

Dettagli

La dimensione pedagogico educativa: cardine degli interventi efficaci sul Sistema Scuola-Famiglia-Territorio

La dimensione pedagogico educativa: cardine degli interventi efficaci sul Sistema Scuola-Famiglia-Territorio COMUNE DI MASSA Assessorato Turismo, Cultura, Pubblica Istruzione e Gemellaggi La dimensione pedagogico educativa: cardine degli interventi efficaci sul Sistema Scuola-Famiglia-Territorio COMUNE DI MASSA

Dettagli

Presentazione di Giorgio Nardone Presentazione di Giovanni Poles Presentazione di Ines Testoni

Presentazione di Giorgio Nardone Presentazione di Giovanni Poles Presentazione di Ines Testoni Indice Presentazione di Giorgio Nardone XIX Presentazione di Giovanni Poles XXI Presentazione di Ines Testoni Emozioni senza via d uscita XXIII XXVII Parte teorica Capitolo 1 Lutto e perdita: dalle definizioni

Dettagli

Promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura Favorire l avvicinamento affettivo ed emozionale al libro

Promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura Favorire l avvicinamento affettivo ed emozionale al libro MOTIVAZIONI Il progetto di lettura Amico Libro nella scuola dell infanzia di Via Guglielmi nasce dalla convinzione dei docenti che la lettura ha un ruolo decisivo nella formazione culturale di ogni individuo.

Dettagli

Imparare a comunicare senza usare mani e parole che possono far male nel rapporto con i compagni e con gli adulti. www.cristinapucci.

Imparare a comunicare senza usare mani e parole che possono far male nel rapporto con i compagni e con gli adulti. www.cristinapucci. Imparare a comunicare senza usare mani e parole che possono far male nel rapporto con i compagni e con gli adulti Intelligenza emotiva E la capacità del bambino di poter esprimere e imparare ad esprimere

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Telefono 02 48952957 Fax E-mail dani.albero@tiscali.it ESPERIENZA LAVORATIVA

INFORMAZIONI PERSONALI. Telefono 02 48952957 Fax E-mail dani.albero@tiscali.it ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ALBERO DANIELA 33, P.ZA NAPOLI,, 20146, MILANO, ITALIA Telefono 02 48952957 Fax E-mail dani.albero@tiscali.it

Dettagli

TERZO INCONTRO LABORATORIALE : Curriculum Disciplinare; Curriculum Trasversale; Costruzione Curriculum; Strategie e tecniche per l Inclusività; Casi

TERZO INCONTRO LABORATORIALE : Curriculum Disciplinare; Curriculum Trasversale; Costruzione Curriculum; Strategie e tecniche per l Inclusività; Casi PROGETTO LISSONE TERZO INCONTRO LABORATORIALE : Curriculum Disciplinare; Curriculum Trasversale; Costruzione Curriculum; Strategie e tecniche per l Inclusività; Casi CURRICULUM DISCIPLINARE Le materie

Dettagli

ASL TO 2 DIPARTIMENTO PATOLOGIA DELLE DIPENDENZE 1 C.so Lombardia, 187 10151 Torino

ASL TO 2 DIPARTIMENTO PATOLOGIA DELLE DIPENDENZE 1 C.so Lombardia, 187 10151 Torino ASL TO 2 DIPARTIMENTO PATOLOGIA DELLE DIPENDENZE 1 67 A.S.L. TO2 Azienda Sanitaria Locale Torino DIPARTIMENTO DIPENDENZE 1 ( 011. 4395400 fax 011.4395432 e-mail sert.segrlomb@aslto2.it Area Prevenzione

Dettagli

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica)

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE Via Trionfale n 7333-00135 ROMA (Distretto Scol. 27 ) 06/3054188 06/ 35059840 fax 06/35073104 rmic8gt00n@istruzione.it

Dettagli

ASLTO2 DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE G. Maccacaro CENTRO PREVENZIONE DISAGIO GIOVANILE

ASLTO2 DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE G. Maccacaro CENTRO PREVENZIONE DISAGIO GIOVANILE ASLTO2 DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE G. Maccacaro 41 BENESSERE E COMPETENZE CORRELATE/ SALUTE SESSUALE/ AFFETTIVITÀ - DIPENDENZE Target: ü Giovani adulti ü Genitori ü Insegnanti della Scuola Secondaria

Dettagli

CORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE

CORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE Esma Cif Onlus Con il Patrocinio di Ordine Assistenti Sociali della Campania Ente Morale Scuole Materne - Centro Italiano femminile ONLUS Ente di Formazione Professionale accreditato dalla Regione Campania

Dettagli