CURRICULUM SERTEC Engineering Consulting s.r.l.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM SERTEC Engineering Consulting s.r.l."

Transcript

1 CURRICULUM SERTEC Engineering Consulting s.r.l. La SERTEC nasce nel 1968 come Engineering Consulting che, sciolta da qualsiasi legame diretto o indiretto con imprese, ha come fine statutario e come obiettivo principale quello di fornire ai propri clienti una serie completa di servizi di ingegneria civile ed impiantistica con metodi tradizionali o avanzati. L arco delle prestazioni, che possono essere parziali o integrali, va dagli studi di fattibilità alle progettazioni, direzione lavori, sicurezza e programmazione per i diversi campi di attività anche soggetti a valutazioni di impatto ambientale. Il patrimonio professionale della Società non si esaurisce tutto nello schedario, pure ragguardevole, degli incarichi da essa espletati sia in Italia che all Estero, ma è anche costituito dalle esperienze pluridecennali di tutti i collaboratori della Società in ogni campo, dalle costruzioni civili a quelle industriali, stradali, idrauliche, etc. pag.1

2 La SERTEC è iscritta all OICE (Associazione delle organizzazioni di ingegneria e consulenza tecnico-amministrativa). La Società ha sede legale e principale sede operativa a : LORANZE, Strada Provinciale 222, n 31 tel , fax e.mail: All interno della Società il principale responsabile dell attività professionale è: Dott. Ing. Domenico Gabriele Amministratore Unico e Direttore Tecnico All interno della Società i soci sono: Dott. Ing. Domenico Gabriele socio al 50% Dott. Ing. Gianluca Odetto socio al 50% Le competenze della Società Sertec comprendono tutti i campi dell ingegneria civile con particolare riguardo alla progettazione e direzione lavori nei seguenti campi: strutture di opere in c.a., c.a.p. e acciaio; architettura ed edilizia civile e industriale; architettura ed edilizia sanitaria ( ospedali, case di cura, RSA) opere igieniche (acquedotti, fognature, impianti di depurazione); impianti idroelettrici; viabilità, strade ed opere d arte ( ponti, viadotti, gallerie, muri di sostegno); sistemazioni idrogeologiche; cave di inerti e materiali lapidei; V.I.A. valutazioni e verifiche di impatto ambientale; incarichi di coordinamento per la sicurezza nei cantieri ai sensi del D.lgs 81/2008; topografia planoaltimetrica e catastale; I professionisti della SERTEC si avvalgono per quanto riguarda il calcolo, il disegno e i rilievi della strumentazione, degli elaboratori e dei programmi di ultima generazione tutti in possesso della SERTEC stessa. Fin dalla sua costituzione la Sertec utilizza elaboratori elettronici sia per calcoli che per programmazione e contabilizzazione delle opere. Ha provveduto alla redazione dei primi software per calcolo strutturale, per idraulica, per programmazione sui primi top-desk computer Olivetti ecc. pag.2

3 Successivamente veniva utilizzato il Centro servizi della SELE di Milano dove la Sertec aveva programmi propri per calcolo strutturale, regolarizzazione delle piogge, calcolo per fognature e acquedotti. La struttura informatica della Società è attualmente costituita da personal computer collegati in rete WINDOWS e Linux, parte attrezzati come stazioni CAD, parte come stazioni di calcolo strutturale, tutti come office; alla rete sono connesse stampanti laser e getto di inchiostro e due plotter a grande formato (A0+). Relazione sintetica circa l'organizzazione tecnica Sono a disposizione dei professionisti i seguenti programmi, parte acquistati e parte elaborati all interno della Società. Per l Office : Programmi OFFICE (Word, Excel, Access, Power Point) nelle versioni , LOTUS SMART SUITE (WordPro, Lotus, Approch), OPEN OFFICE (Base, Calc, Draw, Impress, Math, Writer). PHOTO SHOP 7.0 COREL DRAW 8.0 COREL PHOTO PAINT 8.0 MATHCAD ver. 7.0 SPSS ACROBAT X STANDARD PANORAMA MAKER PHOTOSTUDIO 5.5 Per il CAD : AUTOCAD LT 2013 AUTOCAD CIVIL 3D 2013 AUTOCAD ARCHITECTURE 2013 AUTODESK 3DS MAX DESIGN 2013 AUTODESK BUILDING DESIGN SUITE PREMIUM 2013 AUTODESK INFRASTRUCTURE DESIGN SUITE PREMIUM 2013 CARTOGRAFIA DIGITALE REVIT ARCHITECTURAL 2013 REVIT STRUCTURE 2013 Per le strutture : Programma STA DATA programma di calcolo e disegno travi continue, calcolo e disegno muri, calcolo e disegno plinti Programma X FINEST per l analisi statica e dinamica in campo elastico-lineare di strutture piane e spaziali rappresentate con vari tipi di elementi finiti Programma MODEST, un pre e post processore per l analisi di strutture con il metodo degli elementi finiti e la successiva progettazione con disegno automatico di carpenterie ed armature ROBOT STRUCTURAL ANALYSIS (calcolo strutture, c.a., acciaio, legno, con analisi statica e dinamica in campo lineare e non lineare) Programma CERTUS-PN per la verifica dei ponteggi e la redazione di PiMus Per la gestione territoriale : PROST & TOPKO ver 2011 (Progetto integrato di strade, reti idrauliche, cave, ecc) AUTOKART pag.3

4 Per l Idraulica : HEC-HMS 3.5 Software di idrologia per le simulazioni afflussi - deflussi HEC-RAS Software di idraulica per le simulazioni dei deflussi all interno di corsi d acqua naturali ed artificiali IDRACAD 5.5 Software per progettazione di fognature ed acquedotti Per la Geotecnica e la Geomeccanica : Programma Fondir per il calcolo delle fondazioni di tipo diretto; Programma Fonpali per il calcolo delle fondazioni su pali; Programma UDEC per le verifiche in Geomeccanica con il metodo agli elementi distinti, Programma DIPS 6.0 per la stesura dei rilievi strutturali geomeccanici, Programma ROCK PACK per le verifiche di stabilità degli ammassi rocciosi, Programma Rockstab per la verifica di rotolamento blocchi lapidei, Programma Converter per la conversione tra unità di misura Programma FLAC 7.0 Pacchetto AZTEC: - MAX 10.1 Progetto e verifica muri di sostegno - PAC 10.0 Paratie, - SCAT 10.0 Strutture scatolari, - API+ FULL 11.0 Platee, plinti e graticci, - CARL 10. Carico limite e cedimenti, - STAP FULL 11.0 Stabilità pendii terreni e rocce, - AZTEC UTILITY 10.0 Utility Geotecnica Per la Sicurezza dei Lavori in cantiere: CERTUS PRO-FE CERTUS-N COSTUS CERTUS CAD CERTUS-PS Per la Gestione della Documentazione in Appalto: MANTUS PRIMUS-C Per la Contabilità dei Lavori : Programma PRIMUS per gestione integrata elenchi prezzi, preventivi, computi metrici contabilità dei lavori. Per l'impiantistica: MC4SOFTWARE Calcolo dispersioni ; pag.4

5 legge 10 e s.m.i; certificazioni energetiche; progettazione canali d aria; progettazione impianti antincendio (idranti, naspi, sprinkler); progettazione pannelli solari; progettazione impianti termici ed idrici CPWIN Verifiche esame progetto V.V.F.e richiesta C.P.I.; dimensionamento centrali termiche; pratiche I.S.P.E.S.L. Calcoli carichi di incendio; dimensionamento canne fumarie; DIALUX Dimensionamento illuminazione interni, esterni e stradale; AMPERE LIGHT Dimensionamento quadri elettrici; GEWUIS SUITE Dimensionamento quadri elettrici; PRATICUS-37/08 Dichiarazioni conformità; Per la Programmazione : Programma MICROSOFT PROJECT per programmazione dei lavori con analisi PERT (Program evaluation and review tecnique) diagramma GNTT e CPM (Critical Path Method). Altre attrezzature a disposizione sono : Per i rilievi topografici : N. 1 livello di precisione N. 1 Stazione totale N. 2 Disto N. 3 GPS Garmin N. 1 Clisimetro pag.5

6 Per il Collaudo e la verifica strutturale Estensimetri Flessimetri Sclerometro Dinamometro Anemometro Luxometro delle opere in c.a.: Per la geotecnica Freatimetro Bussola Pettine di Barton Per quanto riguarda le referenze bancarie, la SERTEC intrattiene rapporti con il seguente Istituto di Credito: ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO Filiale di Ivrea Piazza Balla n. 7 Ivrea pag.6

7 ELENCO PERSONALE - COLLABORATORI DIPENDENTI In particolare all interno della Società i principali responsabili dell attività professionale sono: SOCI: Dott. Ing. Domenico Gabriele Ingegneria del territorio Geotecnica e geognostica Viabilità Opere idrauliche Strutture - Dir. Lavori Coordinatore della sicurezza proget. ed esecuz. Dott. Ing. Gianluca Odetto Ingegneria del territorio Geotecnica e geognostica Viabilità Opere idrauliche - Progetto e direzione cave - Direzione Lavori VV.FF. Legge 818 Coordinatore della sicurezza proget. ed esecuz. Personale dipendente c/o la Sertec s.r.l.: n 1 Ingegnere Strutturista ing. CERUTTI Paolo n 1 Geometra esperto in Contabilità lavori geom. BENONE Ivan n 1 Geometra esperto in Strutture geom. TONINO Fulvia n 1 Geometra esperto in CAD geom. ROMANO Francesca n 1 Geometra esperto in Opere idrauliche geom. FRANCISCO Stefano Personale collaborante c/o la Sertec s.r.l.: n 1 Ingegneri Civile ind. Geotecnica-Ambientale ing. LAZZARINI Deborah n 1 Ingegneri Civile ind. Idraulica ing. VERNETTI Mirko n 1 Ingegneri Civile ind. Strutture ing. BALDAN Andrea n 1 Geologo geol. CAMBULI Paolo n 1 Geometra esperto in Rilievi-Rendering geom. SCAVARDA Filippo n 1 Geometra esperto in Edilizia-Sicurezza geom. TONINO Patrizia n 1 Geometra esperto in CAD geom. BONINO Daniele Collaboratori esterni c/o la Sertec s.r.l.: Dott. Ing. Giorgio Pagnucco Costruzioni idrauliche-acquedotti e fognature Dott. Ing. Marco Trucano Costruzioni idrauliche-acquedotti e fognature Dott. Ing. Barbara Munari Impianti Termoidraulici-Impianti Elettrici Sig. Erik Trimarchi Esperto in informatica pag.7

8 ELENCO ATTREZZATURE INFORMATICHE n 1 server SBS 2011on exchange n 1 server 2012 ESSENTIAL n 1 server Linux n 1server Proxy n 1 PC di backup n 1 gruppo UPS APC per server n 1 Backup HP DAT160 n 1 backup HP UTRIUM 800 n 1 backup Lacie Ethernet n 3 computer portatile n 15 computer da ufficio connessi in rete n 1 stampante a colori HP 5550 formato A3 n 1 stampante a colori HP CP4520 formato A4 n 1 stampante Laser B/N HP 6MP n 1 stampante laser B/N HP 4015x n 1 stampante per CD-DVD Epson STYLUS PHOTO R220 n 1 Plotter HP 4500 formato A0+ n 1 Plotter HP 800 formato A0+ n 1 Scanner formato A4 a colori Canon + Scanner A3 B/N Konica scanner A3 colori Epson n 2 linee ADSL n 1 Fotocopiatrice Konica Formato A3 con Zoom + rilegatrice Router WI-FI Etichettatrice DYMO Firewall VPN Router NETGEAR FVS336Gv2 ProSafe Si dispone anche di attrezzature per eseguire prove di laboratorio sui terreni e sui materiali da costruzione in generale e di tutti gli usuali strumenti per lo svolgimento della professione. pag.8

9 ELENCO COMMITTENTI La SERTEC ha quali committenti sia enti pubblici sia enti privati. Tra i principali clienti figurano : Enti Pubblici: Amministrazioni Regionali del Piemonte e Valle d'aosta Amministrazioni Provinciali di Torino, Biella, Vercelli e Novara. SCR Piemonte Amministrazioni comunali di Ivrea, Borgofranco, Montalto, Settimo Vittone, Quincinetto, Chiaverano, Cascinette, Caluso, Loranzè, Borgiallo, Castelnuovo Nigra, Colleretto Castelnuovo, Chiesanuova, Cuorgnè, Noasca, Locana, Sparone, Valperga, Oglianico, Salassa, Canischio, San Colombano Belmonte, Pont Canavese, Ingria, Baldissero Canavese, Castellamonte, Vaie, Bricherasio, Bibiana, Luserna San Giovanni, Lusernetta, Torre Pellice, Villar Pellice, Bobbio Pellice, Albiano d Ivrea, Bollengo, Azeglio, San Giorgio Canavese, Quincinetto, Mercenasco in Provincia di Torino; Viverone e Roppolo in Provincia di Vercelli; Comunità Montane in Valle Ossola, Valle Orco, Valle Sacra, Dora Baltea, Alto Canavese, Val Pellice e Val d Aosta. Ministero per i beni e le attività culturali Aeronautica Militare Privati: Cooperative edilizie di Produzione e Lavori di Milano, Sesto S. Giovanni, Cinisello Balsamo, Magenta, Bresso, Garbagnate, Settimo Milanese, Como, Mantova. Imprese quali: Mattioda, COGEIS, OBERT, BAIRO BETON, CAVE DI TINA, SCAVITER Morletto, IVEC, Freisa, Zoppoli & Pulcher, SO.PR.IN. Spa. Società quali: Bull, Cotonificio Ferrari, Elastogran, Elea, Firgat, Gruppo Tessile Miroglio, Honeywell, Industria Tessile Vercellese, Loro Piana, Manifattura di Trento, Officine Calabrese, Olivetti, OPE, SIP, Zegna Baruffa, SMAT spa, ACEA s.p.a., GOLDER spa, Parco Dora Baltea, FINTECNA Spa e FINTECNA IMMOBILIARE Spa. Le prestazioni svolte sono individuate nelle categorie: Ia, Ib, Ic, Id, Ie, If, Ig IIIa, IIIb, IIIc IVb, IVc V VIa, VIb pag.9

10 VIIa, VIIb, VIId, VIIe VIII IXa, IXb, IXc Ing. Domenico GABRIELE Ing. Gianluca ODETTO pag.10

11 CURRICULUM VITAE Ing. Domenico GABRIELE DATI GENERALI DATI ANAGRAFICI : Data di nascita 05 agosto 1969 Nazionalità italiana Residenza Settimo Vittone Frazione Montestrutto, 29A Telefono Telefono Ufficio Fax Stato civile coniugato Servizio civile assolto Codice fiscale GBR DNC 69M05 E379N Milite assolto avendo prestato servizio presso la Scuola di Applicazione dell'esercito di Torino, operando su programmi installati su computer Ha superato l'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere nella seconda sessione del 1995, presso il Politecnico di Torino. Iscritto all'ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino dal con il n 7261 T Socio dello Studio Associato Ing. Gabriele, Ing. Naoscono, ing. Odetto HYDROGEOS. E Presidente della Società di Ingegneria Civile Sertec s.r.l. dal febbraio pag.11

12 STUDI, SPECIALIZZAZIONI, ATTIVITA' SCIENTIFICA Ha conseguito il diploma di Geometra, presso l'istituto tecnico per Geometri "Aldo Capitini" di Ivrea (Torino) con una votazione di 54/60, presentando in sede d'esame un progetto stradale nell'ambito delle discipline topografiche. Laureato in Ingegneria Civile indirizzo Geotecnico presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino, il 18/07/1995 con il punteggio di 99/110 discutendo la tesi dal titolo: "Correlazione tra i parametri litologico strutturali e le condizioni di stabilità di versanti rocciosi e definizione delle aree a rischio per caduta blocchi". Tesi di tipo progettuale che ha affrontato i temi dei rilievi strutturali, delle prove in sito e in laboratorio, delle verifiche di stabilità, dell'elaborazione di un programma per la caduta blocchi e delle opere necessarie per la messa in sicurezza dei centri abitati con la redazione di carte tematiche del rischio e della pericolosità. Relatori: Prof. G. Barisone e Prof. G. Bottino docenti presso il Dipartimento di Georisorse e Territorio del Politecnico di Torino. Il piano di studi per il conseguimento del titolo di dottore in Ingegneria è stato articolato sulla base dei seguenti esami di indirizzo: Idraulica; Costruzioni; Fondazioni; Geotecnica; Meccanica delle rocce; Consolidamento dei terreni; Costruzioni di Gallerie E abilitato dal 7 maggio 1998 alla redazione dei Piani di sicurezza ai sensi della L. 494/96. INCARICHI, COLLABORAZIONI Dal 1987 al 1995 collaborazione con lo Studio tecnico associato S.A.R.I.N. Montalto Dora (To) in qualità di disegnatore. pag.12

13 Nel 1995 nello stesso Studio di Architettura ed Ingegneria S.A.R.I.N. ha iniziato a svolgere mansioni di Ingegnere addetto alla progettazione di strutture in C.A. ed acciaio utilizzando come programmi per il calcolo delle strutture "EuroCA" e programmi di disegno tecnico come "Autocad" e suoi applicativi. E consulente della Provincia di Torino continuativamente dal gennaio 1998 ALTRE NOTIZIE Buona conoscenza della lingua Francese In fede Ing. Domenico Gabriele pag.13

14 CURRICULUM VITAE Ing. Gianluca ODETTO DATI GENERALI DATI ANAGRAFICI : Data di nascita 31 agosto 1969 Nazionalità italiana Residenza Torino Via Pietro Cossa, 13 Telefono cell Telefono Ufficio Fax e.mail Stato civile coniugato Servizio civile assolto Codice fiscale DTT GLC 69M31 L219F CARRIERA : Ha superato l'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere nella seconda sessione del 1995, presso il Politecnico di Torino. Iscritto all'ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino dal con il n 7269 J Dal gennaio 1997 è socio dello Studio Tecnico Associato Hydrogeos Ingg. Noascono - Gabriele - Odetto con sede in Rorà, Via Giosuè Gianavello n 2. L'attività dello studio è rivolta alla pianificazione, tutela, salvaguardia ed utilizzo delle risorse del territorio. I soci hanno infatti ampie conoscenze delle problematiche del territorio, anche e soprattutto delle zone montane dove hanno svolto le rispettive Tesi di Laurea e dove svolgono tuttora attività prevalente nella progettazione di infrastrutture interagenti con il territorio e l ambiente. Tale conoscenza dei problemi della gestione ingegneristica del territorio, anche con l utilizzo delle moderne tecnologie informatiche (GIS) emerge dai curricula dei singoli professionisti, dal curriculum dei lavori svolti dallo studio e dai progetti eseguiti e in corso di esecuzione. pag.14

15 Dal Febbraio 2001 è socio della Società di Ingegneria Civile Sertec Engineering Consulting s.r.l. in tale società coordina il settore dell ingegneria Geotecnica, Geomeccanica, Mineraria ed Ambientale occupandosi di problematiche di gestione ed uso del territorio.in tale ambito ha svolto mansioni di Progettista e Direttore dei lavori. In particolare la società ha acquisito negli anni ampia esperienza nel settore delle Valutazioni di Impatto Ambientale in particolare nel campo dell Idroelettrico e delle Cave. STUDI, SPECIALIZZAZIONI, ATTIVITA' SCIENTIFICA Conseguito l attestato di miglior studente dell Istituto Tecnico Statale per Geometri C. e A. di Castellamonte nelle materie di Costruzioni e Tecnologia delle Costruzioni 1988 Diplomato Geometra presso l I.T.G. C. e A. di Castellamonte di Grugliasco con la votazione di 53/ Frequentato la facoltà di ingegneria del Politecnico di Torino corso di laurea in Ingegneria Civile indirizzo Geotecnico (Ex-Mineraria) Sviluppato tesi di laurea seguito dal Prof. Giampiero Barisone, dal titolo Studio e modellizzazione di un fenomeno franoso periodicamente riattivantesi in una formazione rocciosa eterogenea Maggio 1995 Laureato in Ingegneria Civile indirizzo Geotecnico presso il Politecnico di Torino, con il punteggio di 100/ Risultato vincitore di un posto per dottorato di ricerca presso il Dip. di Georisorse e Territorio con l'obiettivo di svolgere studi sulla stabilità dei pendii e la pianificazione di grandi infrastrutture e dell attività estrattiva. Ha conseguito nel Marzo del 2000 il titolo di Dottore di Ricerca in Geoingegneria Ambientale presso il Politecnico di Torino Dip. di Georisorse e Territorio (Ex-Minerarie) con una Tesi dal titolo: Rilievi geostrutturali, velocità delle onde elastiche negli ammassi rocciosi e modulo elastico dinamico. Ha conseguito nel Marzo del 2000 il titolo di Dottore di Ricerca (Ph.D.) in Geoingegneria Ambientale presso il Politecnico di Torino Dip. di Georisorse e Territorio. Il piano di studi per il conseguimento del titolo di dottore in Ingegneria è stato articolato sulla pag.15

16 base dei seguenti esami di indirizzo: Informatica; Topografia; Tecnica urbanistica; Costruzioni di strade ferrovie ed aeroporti I; Geotecnica; Geologia applicata; Fondazioni; Cave e recupero ambientale; Costruzioni di materiali sciolti; Consolidamento dei terreni; Meccanica delle rocce I e II (gallerie, dighe, stabilità dei pendii, utilizzo degli elementi finiti, ecc.) Fatta molta esperienza presso i laboratori di prove sui materiali da costruzione eseguendo prove in laboratorio ed in situ alla luce delle vigenti normative Acquisita molta esperienza anche nel settore estrattivo e delle cave di pietra lapidea in particolare, trovandosi il paese di origine dei genitori (Rorà) al centro del bacino di estrazione della famosissima Pietra di Luserna, fatto questo, che ha indotto a seguire al Politecnico il corso di Cave e Recupero Ambientale tenuto dal Prof. Mauro Fornaro acquisendo così tutte le tecniche di scavo, anche le più innovative e l inquadramento normativo attualmente in vigore Settembre-Dicembre 1997 permanenza presso il servizio geologico degli Stati Uniti d America ( U.S.G.S. United States Geological Survey) per un periodo di ricerca inerente la stabilità dei versanti rocciosi del Parco dello Yosemite in California, approfondendo le più recenti teorie sulla formazione di cunei instabili in collaborazione con il Prof. Chester Watts dell Università di Radford - Virginia. Durante tale periodo ho potuto constatare l utilità e la necessità dell utilizzo di prodotti informatici per la gestione del territorio ( ArcView, ArcInfo ). pag.16

17 E abilitato dal 3 marzo 1998 alla redazione dei Piani di sicurezza ai sensi della L. 494/96. Dal Febbraio 2005 è titolare di attestato all uso di esplosivi in cava. E' iscritto dal Marzo 2007 nell'elenco dei Collaudatori opere in c.a. Iscritto all elenco dei certificatori energetici accreditati dalla Regione Piemonte al n pag.17

18 ATTESTATI Attestato di idoneità per l'impiego degli esplosivi nelle attività estrattive rilasciato dalla Provincia di Cuneo in data 26 febbraio 2004 Attestato di frequenza "Aggiornamento professionale sulla normativa ambientale - Scarichi Idrici" rilasciato dall'ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino in data 17 marzo Corso di aggiornamento per i Coordinatori della Sicurezza nei cantieri temporanei e mobili in fase di progettazione ed esecuzione ai sensi del D.Lgs. 81/2008 rilasciato dall'ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino in data 06 febbraio 2009 (corso n. 2/2008) Abilitazione Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ai sensi della Legge 818/84 con codice TO07269I01579 Attestato di frequanza corso di formazione "La contabilizzazione del Calore prescrizioni per il risparmio energetico" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri Provincia di Torino in data 11 ottobre 2010 Attestato di frequenza II convegno "Resistenza la fuoco delle Costruzioni - Gli eurocodici di progettazione, le norme europee di prova e compilazione della Modulistica VV.F" rilasciato da Fondazione Ordine degli Ingegneri Provincia di Torino in data 3 novembre 2010 Attestato di frequenza per corso di formazione "Fondamenti di progettazione elettrica in bassa tensione", rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 09 dicembre Attestato di partecipazione alla giornata di studio e aprofondimento su "La modalità di distruzione degli esplosivi utilizzati nelle attività estrattive" rilasciato da Politecnico di Torino e Provincia di Torino in data 30 giugno 2011 Attestato di frequenza per corso di formazione "Impianti di Illuminazione" rilasciato da Fondazione di Torino Smart City in data 14 marzo 2012 Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione RSPP-ASPP "Sollevamento cose e persone: come effettuare i controlli e gestire le verifiche ex art. 71 D.LGS. 81/08 e S.M.I.." rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 18 settembre 2012 Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione per RSPP-ASPP "Sollevamento persone e cose: come effettuare i controlli e gestire le verifiche ex art. 71 D.LGS. 81/08 e S.M.I.", rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 18 settembre Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione RSPP-ASPP "La sicurezza negli ambienti confinati" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 25 settembre 2012 Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione per RSPP-ASPP "Il documento di valutazione dei rischi: guida alla redazione", rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 02 ottobre pag.18

19 Attestato di frequenza e profitto per corso d formazione per RSPP-ASPP " Rischio rumore: esempi applicativi di valutazione", rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 06 novembre Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione per RSPP-ASPP "La protezione passiva al fuoco, le certificazioni dopo il 25 settembre 2012", rilasciato d Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 21 novembre Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione per RSPP-ASPP "Valutazione ATEX: un metodo semplificato", rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 04 dicembre Attestato di frequenza e profitto per corso di aggiornamento in prevenzione incendi " Valutazione dei rischi: metodi a confronto per effettuare una corretta Valutazione del Rischio di Incendio" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 18 dicembre Attestato di frequenza e profitto per corso di aggiornamento in prevenzione incendi "Impianti elettrici e speciali e Prevenzione Incendi" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 18 dicembre Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione per RSPP-ASPP "Duvri e costi per la sicurezza: esempi applicativi", rilasciato da Formazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 15 gennaio Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione per RSPP-ASPP "Lavoratori autonomi e impresa familare: obblighi, responsabilità e idoneità tecnico professionale", rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 22 gennaio Attestato di partecipazione a convegno sicurezza antincendio "What's new" rilasciato da Università degli Studi di Torino in data 4 febbraio Attestato di frequenza e profitto per corsodi formazione RSPP-ASPP "Rischio ergonomico: riconoscere e valutare il rischio" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 05 febbraio Attestato di frequenza e profitto per cprso di formazione RSPP-ASPP "Lavori in altezza:come gestirli" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 12 febbraio Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione RSPP-ASPP "La sicurezza delle attrezzature a pressione" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 19 febbraio Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione RSPP-ASPP "I monitoraggi ambientali: come interpretare i risultati" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 26 febbraio Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione RSPP-ASPP "Audit della sicurezza: modalità ed esempi" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 12 marzo pag.19

20 Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione RSPP-ASPP "Il fattore umano nella valutazione del rischio" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 19 marzo Attestato di frequenza e profitto per corso di formazione RSPP-ASPP "Ler procedure standardizzate di effettuazione della valutazione dei rischi e il documento di valutazione dei rischi semplificato: guida alla redazione" rilasciato da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 26 marzo Corso di Normativa Sismica, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data gennaio Corso di approfondimanto SUL, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 01 agosto 2006 Corso di specializzazione in prevenzione incendi, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 04 ottobre Corso di primo soccorso "Soccorritore aziendale", in data 19 gennaio Corso di primo soccorso"soccorritore aziendale", in data 26 gennaio Corso di primo soccorso"soccorritore aziendale", in data 2 febbraio Corso di primo soccorso"soccorritore aziendale", in data 9 febbraio Corso di primo soccorso " Rianimazione cardiopolmonare di base", in data 16 febbraio Corso svolgimento diretto compiti RSPP datore lavoro, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 27 settembre Giornata di studio resistenza al fuoco ed eurocodici, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 30 aprile Aggiornamento corso sulla sicurezza, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 26 settembre Corso "Previsione, prevenzione e gestione dell'emergenza idrogeologica", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 16 aprile Corso di aggiornamento protezione civile, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 16 luglio Convegno di resistenza al fuoco, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 31 marzo Corso di contabilizzazione del calore, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 11 ottobre pag.20

21 Corso di resistenza al fuoco, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 21 ottobre Corso di aggiornamento professionale, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 29 ottobre Corso "Fondamenti di progettazione elettrica a bassa tensione", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 30 novembre Corso "Sollevamento persone e cose: come effettuare i controlli e gestire le verifiche ex art. 71D.Lgs. 81/08 e s.m.i", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 18 settembre Corso "La sicurezza negli ambienti confinati", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 25 settembre Corso "Il documento di Valutazione dei Rischi: guida alla redazione", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 2 ottobre Corso "Rischio rumore: esempli applicativi di valutazione", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 06 novembre Corso "La valutazione del rischio chimico:metodologie utilizzabili e tecniche di prevenzione", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 13 novembre Corso di valutazione dei rischi, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 19 novembre Corso "La sicurezza delle macchine: i compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione, le responsabilità, i rischi palesi e occulti", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 20 novembre Corso "La riunione periodica:argomenti, gestione, obblighi", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 27 novembre Seminario di aggiornamento, tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 28 novembre Corso "I monitoraggi ambientali: come interpretare i risultati", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 4 dicembre Corso "Doveri e costi per la sicurezza: esempli applicativi", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 15 gennaio Corso "Lavoratori autonomi e impresa familiare: obblighi, responsabilità e idoneità tecnico professionale", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 22 gennaio Corso "Lavori in altezza: come gestirli", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri della Provincia di Torino in data 12 febbraio Corso "La sicurezza delle attrezzature a pressione", tenuto da Fondazione Ordine Ingegneri pag.21

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 dell 8.04.2013 INDICE ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO...

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA

SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA LEGGI FONDAMENTALI DELLE NORMESISMICHE SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME SISMICHE LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA Giacomo Di Pasquale, Dipartimento della Protezione

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI ALLEGATO XV Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1.1. - Definizioni e termini di efficacia 1. DISPOSIZIONI GENERALI 1.1.1. Ai fini del presente allegato si intendono

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

COMPLESSO xxxxxxxxxxx

COMPLESSO xxxxxxxxxxx PROVE DI CARICO SU PALI E INDAGINI SIT COMPLESSO xxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx PROVE N 131/132/133/134/135 /FI 8, 9, 10, 11 Giugno 2009 Committente: Direttore Lavori: Relatore: xxxxxxxxxxxxxxxx

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

V ar i a nt e spec if ic a ai s ens i de l l a rt. 17 c o mm a 8 de l l a L.R. 56 /7 7 e s.m.i.

V ar i a nt e spec if ic a ai s ens i de l l a rt. 17 c o mm a 8 de l l a L.R. 56 /7 7 e s.m.i. Inquadramento generale e obiettivi delle modifiche La Variante specifica art. 17 comma 7 definita nei suoi obiettivi generali come anticipatoria di alcuni contenuti della variante Strutturale Qualità è

Dettagli

TAVOLA Z 1 CATEGORIE DELLE OPERE PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE

TAVOLA Z 1 CATEGORIE DELLE OPERE PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE TAVOLA Z 1 CATEGORIE DELLE OPERE PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE CATEGORIA DESTINAZIONE FUNZIONALE EDILIZIA Insediamenti Produttivi Agricoltura Industria

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale Vigili del fuoco SIENA "Noctu et Die Vigilantes" LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309 18120 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 104 del 16-06-2010 vista la dichiarazione posta in calce al presente provvedimento da parte dei Dirigenti responsabili per competenza in materia che

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA EDIFICI CON STRUTTURA IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA EDIFICI CON STRUTTURA IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO «Quello Quello che per un uomo è "magia", per un altro è ingegneria». Robert Anson Heinlein ORDINE DEGLI INGEGNERI DELL A PROV INCI A DI RIMINI AS SOCI AZIO NE CONGENIA Corso di aggiornamento sulle Norme

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI ALLEGATO N. 1 (aggiornato G.U.R.I. N. 96 26/04/2014) ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI (Barrare la categoria di specializzazione SOA) Categorie opere generali (ex D.P.R.

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

TAVOLA Z-1 CATEGORIE DELLE OPERE - PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE DM 232/1991

TAVOLA Z-1 CATEGORIE DELLE OPERE - PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE DM 232/1991 TAVOLA Z-1 CATEGORIE DELLE OPERE - PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE CATEGORIA DESTINAZIONE FUNZIONALE ID. Opere l.143/49 Classi e categorie Corrispondenze

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

REDAZIONALI LA FASE DI VERIFICA E VALIDAZIONE DEL PROGETTO ALLA LUCE NEL NUOVO REGOLAMENTO DEI CON- TRATTI PUBBLICI

REDAZIONALI LA FASE DI VERIFICA E VALIDAZIONE DEL PROGETTO ALLA LUCE NEL NUOVO REGOLAMENTO DEI CON- TRATTI PUBBLICI REDAZIONALI LA FASE DI VERIFICA E VALIDAZIONE DEL PROGETTO ALLA LUCE NEL NUOVO REGOLAMENTO DEI CON- TRATTI PUBBLICI del Dott. Ing. Andrea Di Stazio La fase di verifica e validazione del progetto costituisce

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 La corretta progettazione degli impianti antincendio. Dalla 46/90 al decreto 22 gennaio 2008 n. 37: come cambiano le procedure per il rilascio del CPI nel

Dettagli

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi degli articoli 41 e 42 L.R. 11.03.2005 n.12 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo

Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Aerospaziale e Geotecnica Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo Prof. Ing. L.Cavaleri L amplificazione locale: gli aspetti matematici u=spostamentoin

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

I COMMENTI DI ISTITUTO AMBIENTE EUROPA AL D. Lgs. 81/08 ( TESTO UNICO ) 9 - ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: chi, che cosa e con quali conseguenze

I COMMENTI DI ISTITUTO AMBIENTE EUROPA AL D. Lgs. 81/08 ( TESTO UNICO ) 9 - ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: chi, che cosa e con quali conseguenze ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: di Attilio Pagano Psicologo del Lavoro e formatore L art. 32 del D. Lgs. 81/08 disciplina i requisiti per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e ASPP. Tali requisiti

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli