FILE COGE per contabilità in Excel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FILE COGE per contabilità in Excel"

Transcript

1 FILE COGE per contabilità in Excel L utilizzo del foglio di calcolo elettronico può simulare il funzionamento della COntabilità GEnerale (COGE), permette di avere sicurezza dei calcoli e controllo dei bilanciamenti; il file può essere trasferito on-line ed utilizzato in una piattaforma e-learning, ad esempio MOODLE. L utilizzo di un programma di contabilità integrato, come avviene nelle imprese commerciali e industriali, richiede un lungo lavoro di preparazione, comporta molti vincoli, di data, di caricamento archivi, di aggiornamenti, oltre che di pagamento di canoni per l utilizzo di licenze e per l assistenza periodica; inoltre non consente simulazioni su più anni, perché vincolato all anno in corso o a quello precedente e molto difficoltoso è il trasferimento e l utilizzo dei file on-line. Tutti questi aspetti negativi vengono superati con un foglio di calcolo elettronico, che contenga anche funzioni di ordinamento dati: col foglio Excel si può simulare il funzionamento della COntabilità GEnerale (COGE) in modo agevole utilizzando le tecnologie informatiche più diffuse, on-line, nella piattaforma MOODLE e in e-learning. Lo strumento è molto elastico e può essere adattato a tutte le esigenze didattiche, dal semplice al complesso. Le scritture contabili possono essere inserite complete di tutti i dati: data operazione, codice conto, conto, descrizione operazione, importo dare e importo avere, oppure possono essere inserite con i dati minimi e cioè conto, importo dare e importo avere, in base alle esigenze didattiche. COSTRUZIONE DEL FILE COGE Per meglio comprendere le istruzioni è utile aprire un foglio di calcolo ed eseguire le istruzioni passo passo; la successione dei comandi viene indicata da questa freccia:. Il file COGE si compone di 4 fogli principali: contabilità, mastri, situazione contabile e piano dei conti; altri fogli possono essere creati per le impostazioni avanzate, compreso il bilancio in formato UE. PRIMO FOGLIO contabilità Creare un primo foglio di lavoro Excel: intestare le colonne da A a G: DATA, COD., CONTO, DESCRIZIONE, DARE, AVERE, CONTROLLO. Il foglio contabilità avrà la seguente struttura: 1

2 inserire le operazioni contabili utilizzando i codici e i nomi dei conti forniti dal testo in uso nella classe. Il foglio sarà chiamato contabilità (puntare il mouse su nome Foglio1 e quindi con tasto destro scegliere di rinominare come contabilità ) e assolve alla funzione del libro GIORNALE di rilevare i fatti di gestione in Partita Doppia in ordine cronologico. Inserire nella Riga2 una formula di controllo: nella cella C2 scrivere totale controllo, nella cella D2 scrivere la formula =SE(E2=F2;"OK";"ERRORE"), nella colonna DARE totale DARE =SOMMA(E3:E126) e nella colonna AVERE totale AVERE =SOMMA(F3:F126); (l utilizzo di 126 righe è stimato e corrisponde a circa 2 pagine formato A4 in altezza). Nella colonna di controllo inserire nella cella G3 la formula =G2+E3-F3 (=SALDO precedente + DARE- AVERE) per controllare che le scritture procedano in modo bilanciato; trascinare la formula in basso per il numero di righe che serviranno. Impostare i formati delle colonne, per la data formato Data, per Codice Conto e Descrizione formato testo, per DARE AVERE e CONTROLLO formato numero. Inserire le intestazioni e i piè di pagina, scheda Visualizza >Intestazioni e piè di pagina, indicando in modo automatico: nome file, nome scheda, nome Alunno/a, nome classe, data e ora, numero pagina/pagine. 2

3 Impostare l area di stampa dalla colonna A alla colonna F per il numero di righe che serviranno: scheda File >Area di stampa >Impostare area di stampa; lasciare fuori dall area di stampa la colonna G controllo ; controllare con Visualizza >Anteprima interruzioni di pagina, le pagine che verranno stampate. Inserire la stampa della Griglia del foglio e le righe da ripetere in alto con Layout di pagina (File) >Imposta pagina >Foglio spuntare su Griglia; selezionare le righe da ripetere in alto: la Riga1 e la Riga2 ($1:$2). Tenere sempre in primo piano la Riga1 e la Riga2: selezionare la Riga3 >Visualizza >Blocca riquadri, così le prime 2 righe restano visibili mentre si scorre il foglio di lavoro. 3

4 Inserire le scritture di contabilità dalla Riga3; si possono eventualmente omettere le date, i codici dei conti, le descrizioni delle operazioni contabili; la colonna COD. può essere utilizzata per indicare il numero d ordine della scrittura nella esercitazione somministrata allo studente; la colonna DESCRIZIONE può essere utilizzata per effettuare operazioni di calcolo intermedio; evitare nell inserimento dei conti abbreviazioni e apostrofi. Il foglio contabilità avrà la seguente struttura: 4

5 SECONDO FOGLIO mastri subtotale A inserimento delle scritture contabili ultimato creare un secondo foglio, puntando il mouse sul nome del foglio contabilità e con il comando tasto destro scegliere >Sposta o copia >Crea una copia; 5

6 il secondo foglio deve essere rinominato, sempre puntando il mouse sul nome e con il comando tasto destro scegliere >Rinomina come mastri subtotale, e assolve alla funzione del libro MASTRO di rilevare i fatti di gestione in Partita Doppia in ordine sistematico. Cancellare i dati inutili in Riga2. Collegare il foglio mastri subtotale al foglio contabilità con il comando Copia >Incolla >Incolla collegamento: dal foglio contabilità copiare le scritture dalla Riga 3 colonne da A a F fino all ultima riga prevista (almeno126 righe, che corrispondono a 2 pagine A4) e quindi passare al foglio mastri subtotali e alla cella A3 eseguire Incolla >Incolla collegamento e quindi subito Incolla >Incolla speciale >Formati. In alternativa collegare il foglio mastri subtotale al foglio contabilità con la formula cella foglio mastri A3 = cella foglio contabilità A3 (=contabilità!a3) premere Invio, trascinare la formula dalla colonna A alla colonna F. Attenzione al formato della cella A3 che deve essere cambiato da formato Testo a formato Generale perché la formula possa funzionare, con Formato >Formato cella >Generale. Impostare i formati delle colonne, per la data formato Data, per Codice Conto e Descrizione formato testo, per DARE AVERE e Controllo formato numero, copiando i formati dalla Riga4 e incollando sulla Riga3. Trascinare la formula in basso per tutte le righe compilate; si ottiene una copia dinamica del foglio contabilità, sempre aggiornato ad ogni modifica delle scritture nel foglio contabilità. Selezionare l area dalla Riga3 fino all ultima Riga compilata e riordinare i dati, in ordine di codice oppure di conto (ordine alfabetico), con la scheda Dati >Ordina (in base alla colonna C); quindi selezionare tutta l area dalla Riga1 all ultima Riga compilata colonne da A a F e applicare la formula somma per SUBTOTALE scheda Dati >Subtotale ad ogni cambiamento di Conto >usa la funzione somma, spuntare DARE e AVERE e scegliere OK; quindi rinominare la colonna G CONTROLLO con SALDO, cancellare il contenuto della colonna G e inserire alla Riga dei SUBTOTALE la formula SALDO = totale DARE - totale AVERE; copiare la formula in ogni Riga dei totali; si ottengono i mastri aggiornati. Ampliare l area di stampa inserendo anche la colonna G SALDO, con Visualizza >Anteprima interruzioni di pagina e spostare col mouse l interruzione di pagina verticale in modo da comprendere nella stampa anche la colonna G del SALDO. Il foglio mastri subtotali avrà questa struttura: 6

7 Qualora vengano inserite altre scritture nel foglio contabilità occorrerà aggiornare il foglio mastri : selezionare tutto il foglio mastri subtotale scegliere scheda Dati >Subtotale >scegliere Rimuovi tutti; per aggiornare il foglio controllare che tutte le righe di contabilità siano trasferite nel foglio mastri subtotale, eventualmente ripetere la procedura, dal foglio contabilità copiare le scritture dalla Riga 3 colonne da A a F fino all ultima riga compilata e quindi passare al foglio mastri subtotali e alla cella A3 eseguire Incolla >Incolla collegamento e quindi Incolla >Incolla speciale >Formati; ripetere la procedura di Dati >Ordina e >Subtotale, vista supra, cancellare il contenuto della colonna G e inserire alla Riga dei SUBTOTALE la formula SALDO = totale DARE - totale AVERE; copiare la formula in ogni Riga dei totali. TERZO FOGLIO situazione contabile Creare un terzo foglio partendo dal foglio contabilità, con il comando tasto destro >sposta o copia >crea una copia; il terzo foglio sarà rinominato situazione contabile e assolve alla funzione della situazione dei conti in preparazione del bilancio. Eliminare le colonne A Data e D Descrizione con tasto destro >elimina colonna, inserire nella colonna codice e conto il piano dei conti utilizzato; eventualmente copiare le colonne A e B del foglio piano conti, vedi infra, e incollare sulle colonne A e B del foglio situazione contabile col comando Copia >Incolla; eventualmente utilizzare il comando Copia >Incolla >Incolla collegamento; rinominare la cella CONTROLLO in SALDO ; partendo dalla Riga2 nelle colonne DARE e AVERE inserire la formula SOMMA.SE, rispettando l ordine delle righe: per la cella D2 del DARE il criterio da scegliere è la colonna C del foglio contabilità, l intervallo da scegliere è la cella B2 del foglio situazione contabile, intervallo somma è la colonna DARE del foglio contabilità ; analogamente per la cella E2 dell AVERE; il risultato è: DARE= SOMMA.SE(contabilità!C:C;B2;contabilità!E:E) e AVERE= SOMMA.SE(contabilità!C:C;B2;contabilità!F:F); 7

8 nella colonna del SALDO DALLA Riga2 inserire la formula SALDO = DARE-AVERE; trascinare le formule delle colonne da D a F in basso. Il foglio situazione contabile avrà questa struttura: 8

9 Si possono raggruppare le colonne DARE e AVERE e mostrare solo la colonna SALDO: selezionare le colonne DARE e AVERE e scegliere scheda Dati >Struttura >Raggruppa >Colonne; quindi cliccare sul tasto sopra le colonne; per separare le colonne cliccare sul tasto + sopra le colonne. Se nel piano dei conti è stato inserito un nuovo conto, nella situazione contabile in corrispondenza della riga di detto conto inserire una riga e trascinare in basso la formula della riga precedente, dalla prima all ultima colonna, in modo da collegare tutti i codici del piano dei conti. QUARTO FOGLIO piano dei conti Creare un quarto foglio piano dei conti, eventualmente partendo dal foglio contabilità e con il comando tasto destro scegliere >Sposta o copia >Crea una copia e rinominare il foglio come piano dei conti, cancellare le colonne che non servono, e inserire tutto il piano dei conti che si utilizzerà; il foglio piano dei conti avrà la seguente struttura: Per l inserimento di un nuovo conto nel piano dei conti posizionarsi alla riga corrispondente al codice da inserire e quindi inserisci >riga intera >Ok; indicare il nuovo codice e conto. Per l inserimento di tutti i codici dei conti e dei codici di aggancio per la stesura del bilancio vedi infra nelle impostazioni avanzate, piano dei conti completo di codifica natura sezione bilancio UE e bilancio abbreviato. 9

10 GRIGLIA DI CORREZIONE Creare un foglio come griglia di correzione con la seguente struttura: IMPOSTAZIONI AVANZATE CONVALIDA DATI Si può vincolare la scelta del conto da inserire nel foglio contabilità con la convalida dati: nel foglio piano dei conti selezionare la colonna CONTO; nella scheda Formule scegliere > Definisci nome e fissare il nome dell area scelta come CONTO, oppure, per le versioni di Excel meno recenti, nella casella nome (in alto sotto la barra dei comandi all estremità sinistra della barra della formula) inserisci CONTO e quindi Invio. 10

11 Tornare al foglio contabilità, selezionare la colonna CONTO e scegliere la scheda Dati >Convalida dati >Consenti da Elenco e impostare >Origine >scrivere =CONTO; a questo punto nel foglio contabilità si potrà inserire solo un conto compreso nel piano dei conti e definito come elenco di nome CONTO. 11

12 Nel foglio contabilità l inserimento dei conti nelle scritture contabili sarà vincolata ai conti inseriti nell elenco CONTO; nella colonna C Conto apparirà un menu a tendina, dal quale scegliere il conto da utilizzare. il foglio contabilità avrà la seguente struttura: FOGLIO SITUAZIONE CONTABILE CON FILTRO E COPIA UNIVOCA DEI RECORD Per evitare che nel foglio situazione contabile ci siano molti conti non movimentati, in alternativa all inserimento di tutto il piano dei conti, dal foglio contabilità copiare la colonna C CONTO e incollare nella colonna B del foglio situazione contabile ; quindi ordinare i conti di colonna B con Dati >Ordina in base alla colonna B; 12

13 quindi filtrare i dati in modo da avere una copia univoca dei conti con Dati >Filtro speciale (Avanzate) e scegliere > Copia univoca dei record, e quindi cancellare le righe in eccesso: si ottiene l elenco univoco dei conti utilizzati e contemporaneamente la somma del DARE e dell AVERE di ogni conto con il saldo relativo, cioè la situazione contabile aggiornata. 13

14 Identicamente si opererà nei casi in cui si debba aggiornare un file COGE già usato e pronto: dal foglio contabilità selezionare e copiare la colonna CONTO e incollare nel foglio situazione contabile nella stessa colonna B CONTO e riordinare in modo da avere una copia univoca dei conti (vedi supra). FOGLIO PIANO DEI CONTI COMPLETO DI - CODIFICA NATURA SEZIONE - BILANCIO UE BIL ABBR Nel foglio piano dei conti prima della colonna NOTE inserire quattro colonne con Inserisci >Inserisci colonne; le colonne sono intestate con NATURA SEZIONE BILANCIO UE BIL ABBR e dopo la colonna NOTE inserire un altra colonna COD.; nella colonna NATURA indicare se il conto è Patrimoniale (P) oppure Economico (E), nella colonna SEZIONE indicare se il conto è riepilogato nella sezione attività (ATTIVITA), passività (PASSIVITA), costi (COSTI) o ricavi (RICAVI), nella colonna BILANCIO UE indicare la collocazione del conto nella riga del Bilancio in formato UE ordinario seguendo la numerazione prevista dalla normativa, ad esempio Banca c/c attivi collocazione SPA CIV 1, nella colonna BIL ABBR indicare la collocazione del conto nella riga del Bilancio in formato UE abbreviato seguendo la numerazione prevista dalla normativa, ad esempio Banca c/c attivi collocazione SPA CIV; fuori dall area di stampa nella colonna H ripetere i codici dei conti copiando la colonna A con il comando Copia >Incolla >Incolla collegamento, per far funzionare la formula CERCA.VERT (vedi infra). il foglio piano dei conti avrà la seguente struttura: FOGLIO CONTABILITA CON INSERIMENTO AUTOMATICO CODICE CONTO E possibile inserire in modo automatico i codici dei conti così da poter controllare in tempo reale la correttezza della denominazione dei conti usati e di conseguenza la completezza e la correttezza della situazione contabile. Nel foglio contabilità nella cella B2 inserire la formula =CERCA.VERT($C3;'piano conti'!$b$3:$h$395;7;falso) e quindi trascinare in basso la formula; controllare che nella colonna B 14

15 compaiano tutti i codici dei conti utilizzati; se in una cella compare la scritta #N/D significa che la denominazione del conto utilizzato non corrisponde a quella prevista nel foglio piano dei conti e di conseguenza anche la situazione contabile non sarà corretta; occorre correggere la denominazione del conto utilizzato nel foglio contabilità. Analogamente modificando opportunamente la formula CERCA.VERT potrà essere inserito il codice del conto nella colonna B ed in automatico ottenere l inserimento della denominazione del conto nella colonna C, secondo le esigenze dell esercitazione somministrata allo studente. FOGLIO MASTRI CON REGISTRAZIONE MACRO Per velocizzare l aggiornamento del foglio mastri subtotale è possibile registrare una Macro ed assegnare una combinazione di tasti di scelta rapida. Registra macro in foglio mastri subtotale, foglio che contiene già i mastri elaborati con la formula Subtotale (vedi supra); eventualmente rinominare il foglio come mastri subtotale macro. Se la scheda Sviluppo non è disponibile, eseguire le operazioni seguenti per visualizzarla: Fare clic sul pulsante con il logo di Microsoft Office, quindi su Opzioni di Excel. Nella categoria Impostazioni generali, in Opzioni principali per l'utilizzo di Excel, selezionare la casella di controllo Mostra scheda Sviluppo sulla barra multifunzione e quindi fare clic su OK. Dal foglio mastri subtotale macro scegliere la scheda Sviluppo, quindi >Registra Macro, scegliere un tasto di scelta rapida esempio CTR z; oppure, per le versioni meno recenti di Excel, da Strumenti >Registra nuova Macro. 15

16 Selezionare tutto il foglio mastri subtotale macro scegliere scheda Dati >Subtotale scegliere >Rimuovi tutti. Scegliere dalla Riga2 e cancellare tutte le righe del contenuto del foglio mastri subtotale. Alla Riga2 colonna C CONTO scrivi totale controllo. 16

17 Passare al foglio contabilità, copia dalla Riga3 tutto il foglio contabilità dalla colonna A alla colonna F, incolla dalla Riga3 nel foglio mastri subtotale. Scegliere la scheda Dati >Ordina in base alla colonna C CONTO. Seleziona colonne da A a F e scheda Dati Subtotale scegliere ad ogni Cambiamento di conto, funzione Somma spunta sul DARE e AVERE, riepilogo sotto i dati. Scrivi nella Riga2 colonna SALDO la formula del SALDO =SE(VAL.NUMERO(RICERCA("totale";C2));E2- F2;SE(VAL.NUMERO(RICERCA("totale";C1));E2-F2;SOMMA(G1+E2-F2))), trascina la formula dalla Riga2 all ultima riga compilata. Posiziona il cursore all inizio del foglio. Interrompi macro. Con il comando veloce CTR z si ottiene l aggiornamento del foglio mastri subtotale macro. Se si rinomina il file dove c è la macro, la macro non funziona e deve essere rifatta oppure si deve entrare nelle istruzioni e modificare il suo riferimento; la stessa cosa vale se si cambia il nome della macro. Si può inserire un comando di accesso rapido nella barra multifunzione, quella che raccoglie tutte le schede; sopra di questa c è la barra di accesso rapido dove si può mettere i comandi più frequenti. Per introdurre i simboli di macro andare in PULSANTE OFFICE (in alto a sin) OPZIONI DI EXCEL (in basso a dx prima di ESCI DA EXCEL) PERSONALIZZAZIONE SCEGLI COMANDI DA e lì si trovano le macro (ad ogni macro si può associare un simbolo, anche simpatico). Si può inserire un pulsante per eseguire la Macro; per inserire il pulsante controllo modulo scegliere 17

18 scheda Sviluppo >Attività controlli >Inserisci >Controlli modulo >Pulsante controllo modulo, scegliere le celle dove posizionare il pulsante, meglio se fuori dall area di stampa (ad esempio nelle celle I4-J4, nominare il pulsante col nome della macro, esempio Aggiorna ; Cliccando sul pulsante parte la Macro e aggiorna tutto il foglio. FOGLIO SITUAZIONE CONTABILE COMPLETO DI - CODIFICA NATURA SEZIONE - BILANCIO UE BIL ABBR Per poter rielaborare la situazione contabile al fine della compilazione della Situazione Patrimoniale e della Situazione Economica nonché del Bilancio in formato UE occorre raggruppare i conti per natura e categorie, in base alle codificazioni presenti nel foglio piano dei conti. Collegare il foglio situazione contabile al foglio piano dei conti, per le colonne AB FGHI con il comando Copia >Incolla >Incolla collegamento: dal foglio piano dei conti copiare dalla Riga 3 colonne da A e B fino all ultima riga prevista per il piano dei conti e quindi passare al foglio situazione contabile e alla cella A3 eseguire Incolla >Incolla collegamento e quindi analogamente dal foglio piano dei conti copiare dalla Riga 3 colonne da C a F fino all ultima riga prevista per il piano dei conti e quindi passare al foglio situazione contabile e alla cella F3 eseguire Incolla >Incolla collegamento. In alternativa collegare il foglio situazione contabile al foglio piano dei conti con la formula cella foglio situazione contabile A3 = cella foglio piano dei conti A3 (='piano conti'!a3) premere >Invio, trascinare la formula dalla colonna A alla colonna B; in modo analogo dalla colonna F alla colonna J: con la formula cella foglio situazione contabile F3 = cella foglio piano dei conti F3 (='piano conti'!f3) premere >Invio, trascinare la formula dalla colonna F alla colonna I; analogamente per le intestazioni delle colonne da cella F1 a cella I1; la procedura va rifatta ad ogni modifica del piano dei conti. Attenzione al formato della cella A3 che deve essere cambiato da formato Testo a formato Generale perché la formula possa funzionare, con Formato >Formato cella >Generale. 18

19 Il foglio situazione contabile avrà questa struttura: FOGLIO BILANCIO UE ABBREVIATO Creare un foglio bil abbr dopo il foglio situazione contabile, inserire le intestazioni e i piè di pagina, scheda Visualizza >Intestazioni e piè di pagina, indicando in modo automatico: nome file, nome scheda, nome Alunno/a, nome classe, data e ora, numero pagina/pagine. Inserire lo schema di bilancio UE abbreviato, impaginare in modo da ottenere il bilancio in formato foglio legale; nella Colonna A, fuori dall area di stampa, inserire i codici di aggancio del bilancio abbreviato come riportato nel foglio piano dei conti in corrispondenza delle righe delle voci di bilancio previste; prevedere le due colonne per i due anni previsti per il bilancio a stati comparati; nelle celle degli importi di bilancio inserire importi arrotondati all unità di euro e quindi inserire la formula ARROTONDA(SOMMA.SE(..);0); agganciare gli importi provenienti dalla colonna SALDO del foglio situazione contabile ; ad esempio nella cella F18 inserire la formula =ARROTONDA(SOMMA.SE('situazione contabile'!i:i;a18;'situazione contabile'!e:e);0); Ripetere la formula in tutte le celle degli importi di bilancio, tenendo conto del segno del saldo (Avere = -) e quindi per gli importi Avere inserire un segno negativo davanti alla formula, ad esempio nella cella F53 inserire la formula =-ARROTONDA(SOMMA.SE('situazione contabile'!i:i;a53;'situazione contabile'!e:e);0). Il foglio bil abbr avrà questa struttura: 19

20 FOGLIO BILANCIO UE ORDINARIO Analogamente al foglio bil abbr si potrà inserire un foglio bilancio UE per il bilancio UE ordinario utilizzando i codici di aggancio previsti nel piano dei conti alla colonna BILANCIO UE. Il foglio bilancio UE avrà questa struttura: 20

21 FOGLIO MASTRI CON TABELLA PIVOT Si possono creare i mastri con una Tabella pivot: dal foglio contabilità selezionare le scritture dalla prima riga e prima colonna fino all ultima riga e colonna F; scegliere la scheda Inserisci >Inserisci tabella pivot in nuovo foglio di lavoro, oppure, per le versioni meno recenti di Excel, da Dati >Rapporto tabella pivot >In nuovo foglio di lavoro; nominare il foglio come mastri pivot : in etichetta Colonna inserire SOMMA VALORI, in etichetta di Riga inserire CONTO DATA DESCRIZIONE, in Somma Valori inserire DARE AVERE; per le versioni meno recenti di Excel dopo aver completato la tabella pivot risulteranno i dati per riga quindi cliccare sulla cella con etichetta Dati e scegliere Tabella pivot >Ordine >Sposta nella colonna; 21

22 fuori dalla tabella pivot inserire una colonna con il SALDO tra DARE e AVERE partendo dalla Riga3 con la formula =SE(B3=0;D3-E3;" "), in modo analogo a quello indicato nel foglio mastri subtotale, quindi trascinare la formula in basso; si può inserire un altra colonna FLUSSO, cioè il saldo progressivo, con la formula =SE(B3=0;D3-E3;SE(G1=G2;D3-E3;G2+D3-E3)), quindi trascinare la formula in basso. Il foglio mastri pivot avrà la seguente struttura: 22

23 Qualora vengano inserite altre scritture nel foglio contabilità occorrerà aggiornare il foglio mastri : da Strumenti tabella pivot >Opzioni >Aggiorna. Buon lavoro e Buon divertimento!!! Un ringraziamento per la proficua collaborazione profusa da Annalisa, Cinzia, Martina. 23

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

Excel Foglio elettronico: esempio

Excel Foglio elettronico: esempio Excel Sist.Elaborazione Inf. excel 1 Foglio elettronico: esempio Sist.Elaborazione Inf. excel 2 Foglio elettronico o spreadsheet griglia o tabella di celle o caselle in cui è possibile inserire: diversi

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari RIFERIMENTI Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari Esame di Laboratorio di informatica e statistica Parte 3 (versione 1.0) Il riferimento permette di identificare univocamente

Dettagli

Concetti Fondamentali

Concetti Fondamentali EXCEL Modulo 1 Concetti Fondamentali Excel è un applicazione che si può utilizzare per: Creare un foglio elettronico; costruire database; Disegnare grafici; Cos è un Foglio Elettronico? Un enorme foglio

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Prof. Antonio Sestini

Prof. Antonio Sestini Prof. Antonio Sestini 1 - Formattazione Disposizione del testo intorno ad una tabella Selezionare la tabella Dal menù contestuale scegliere il comando «proprietà» Selezionare lo stile di disposizione del

Dettagli

Corso di Informatica II. Corso di Informatica II. Corso di Informatica II. Inserimento Tabella Pivot 1 30/03/2009. Ing.

Corso di Informatica II. Corso di Informatica II. Corso di Informatica II. Inserimento Tabella Pivot 1 30/03/2009. Ing. Lezione del 17 marzo 2009 Tabella pivot e macro Tabella Pivot Inserimento Tabella Pivot 1 Strumento potentissimo per effettuare velocemente calcoli e aggregazioni su liste complesse Si seleziona la tabella

Dettagli

Sommario. Prefazione... 11. Introduzione... 13

Sommario. Prefazione... 11. Introduzione... 13 Prefazione... 11 Introduzione... 13 1. L interfaccia utente e le operazioni più comuni... 15 La scheda File...20 Ridurre la barra multifunzione...24 Personalizzare la barra multifunzione...25 La barra

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

PIANO NAZIONALE DI FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA

PIANO NAZIONALE DI FORMAZIONE DELLE COMPETENZE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA MODULO 4 : EXCEL ESERCITAZIONE N 1 Dopo avere avviato il Programma EXCEL (Start-Programmi-Excel) eseguire le seguenti istruzioni: 1. Impostare le larghezze delle colonne con i seguenti valori: Col. A:

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

Appunti di: MICROSOFT EXCEL

Appunti di: MICROSOFT EXCEL Appunti di: MICROSOFT EXCEL INDICE PARTE I: IL FOGLIO ELETTRONICO E I SUOI DATI Paragrafo 1.1: Introduzione. 3 Paragrafo 1.2: Inserimento dei Dati....4 Paragrafo 1.3: Ordinamenti e Filtri... 6 PARTE II:

Dettagli

Sommario. Prefazione... 15. Parte 1 - Introduzione

Sommario. Prefazione... 15. Parte 1 - Introduzione Sommario Prefazione... 15 Parte 1 - Introduzione 1.1 L interfaccia utente e le operazioni più comuni... 19 La scheda File...24 Ridurre la barra multifunzione...29 Personalizzare la barra multifunzione...29

Dettagli

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali.

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Capitolo 6 GESTIONE DEI DATI 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Figura 86. Tabella Totali Si vuole sapere

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Foglio elettronico Le seguenti indicazioni valgono per Excel 2007, ma le procedure per Excel 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le

Dettagli

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata)

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata) Tabellina Pitagorica Per costruire il foglio elettronico per la simulazione delle tabelline occorre: 1. Aprire Microsoft Excel 2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 3: Oggetti grafici Effetti di animazione Preparare una presentazione Stampa Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 In una presentazione è possibile aggiungere

Dettagli

MODULO 5 BASI DI DATI

MODULO 5 BASI DI DATI MODULO 5 BASI DI DATI A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 5.1 USARE L APPLICAZIONE... 3 5.1.1 Concetti fondamentali...

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

Versione aggiornata al 11.11.2014

Versione aggiornata al 11.11.2014 Word Processing Versione aggiornata al 11.11.2014 A cura di Massimiliano Del Gaizo Massimiliano Del Gaizo Pagina 1 SCHEDA (RIBBON) HOME 1. I L G R U P P O C A R AT T E R E Word ci offre la possibilità,

Dettagli

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra:

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra: Capitolo 9 I GRAFICI Si apra il Foglio3 e lo si rinomini Grafici. Si crei la tabella seguente: Figura 104. Tabella grafico Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico.

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II

Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II Foglio di calcolo con OpenOffice Calc II 1. Riesame delle conoscenze 2. Lavorare sui grafici 3. Ridimensionamento di righe e colonne 4. Le formule 5. Utilizzo di

Dettagli

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE 1. PREPARAZIONE 1. Aprire Microsoft Office Excel 2007. 2. Creare una nuova cartella di lavoro. 3. Aggiungere due fogli di lavoro come mostrato in figura: 4. Rinominare i

Dettagli

Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003. Excel 2003 Excel 2010

Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003. Excel 2003 Excel 2010 Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003 Excel 2003 Excel 2010 INTRODUZIONE A EXCEL EXCEL è un programma di Microsoft Office che permette di analizzare grandi quantità di dati (database)

Dettagli

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera WORD per WINDOWS95 1.Introduzione Un word processor e` come una macchina da scrivere ma con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera ed appare sullo schermo. Per scrivere delle maiuscole

Dettagli

Prof.ssa Paola Vicard

Prof.ssa Paola Vicard DISTRIBUZIONE DI FREQUENZE PER CARATTERI QUALITATIVI Questa nota consiste per la maggior parte nella traduzione (con alcune integrazioni) da Descriptive statistics di J. Shalliker e C. Ricketts, 2000,

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Elaborazione testi Le seguenti indicazioni valgono per Word 2007, ma le procedure per Word 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le versioni.

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

USO DI EXCEL COME DATABASE

USO DI EXCEL COME DATABASE USO DI EXCEL COME DATABASE Le funzionalità di calcolo intrinseche di un foglio di lavoro ne fanno uno strumento eccellente per registrarvi pochi dati essenziali, elaborarli con formule di vario tipo e

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi

Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi Lezioni di EXCEL Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi 1 Il foglio elettronico Excel Excel è un foglio elettronico che consente di effettuare svariate operazioni nel campo matematico,

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Guida OpenOffice.org Writer

Guida OpenOffice.org Writer Guida OpenOffice.org Writer Le visualizzazioni di Writer Writer permette di visualizzare un documento in diverse maniere tramite: Visualizza->Schermo intero: permette di visualizzare il documento Writer

Dettagli

per immagini guida avanzata Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Il raggruppamento e la struttura dei dati sono due funzioni di gestione dati di Excel, molto simili tra

Dettagli

Stampa Unione per lettere tipo

Stampa Unione per lettere tipo per lettere tipo Con Stampa Unione è possibile creare lettere tipo, etichette per indirizzi, buste, elenchi indirizzi e liste per la distribuzione via posta elettronica e fax in grandi quantitativi. Lo

Dettagli

MICROSOFT WORD LA STAMPA UNIONE

MICROSOFT WORD LA STAMPA UNIONE La stampa unione è una funzione di Microsoft Word che permette di unire un documento Word, che contiene le informazioni destinate a restare invariate in tutte le stampe (il documento principale) con un

Dettagli

Introduzione al foglio elettronico

Introduzione al foglio elettronico Introduzione al foglio elettronico 1. Che cos'è un foglio elettronico? Un foglio elettronico è un programma che permette di inserire dei dati, di calcolare automaticamente i risultati, di ricalcolarli

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE M.K.GANDHI WORD 2007. Isabella Dozio 17 febbraio 2012

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE M.K.GANDHI WORD 2007. Isabella Dozio 17 febbraio 2012 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE M.K.GANDHI WORD 2007 Isabella Dozio 17 febbraio 2012 L IMPOSTAZIONE DI WORD 2007 PULSANTE - Fare clic qui per aprire, salvare o stampare il documento e per informazioni

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014 LUdeS Informatica 2 EXCEL Prima parte AA 2013/2014 COS E EXCEL? Microsoft Excel è uno dei fogli elettronici più potenti e completi operanti nell'ambiente Windows. Un foglio elettronico è un programma che

Dettagli

Microsoft Excel. Apertura Excel. Corso presso la scuola G. Carducci. E. Tramontana. Avviare tramite

Microsoft Excel. Apertura Excel. Corso presso la scuola G. Carducci. E. Tramontana. Avviare tramite Microsoft Excel Corso presso la scuola G. Carducci E. Tramontana E. Tramontana - Excel - Settembre -2010 1 Apertura Excel Avviare tramite Avvio>Programmi>Microsoft Office>Microsoft Excel Oppure Cliccare

Dettagli

Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche

Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche Word 2007 nozioni di base Word 2007 barra multifunzione Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche

Dettagli

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT 8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT Utilizziamo la tabella del foglio di Excel Consumo di energia elettrica in Italia del progetto Aggiungere subtotali a una tabella di dati, per creare una Tabella pivot: essa

Dettagli

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra 4.5 Stampa 4.5.1 Stampare semplici fogli elettronici 4.5.1.1 Usare le opzioni di base della stampa Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando Stampa dal menu File o si utilizza

Dettagli

Capitolo 3. Figura 34. Successione 1,2,3...

Capitolo 3. Figura 34. Successione 1,2,3... Capitolo 3 INSERIMENTO DI UNA SERIE DI DATI Alcuni tipi di dati possono essere immessi in modo automatico evitando operazioni ripetitive o errori e consentendo un risparmio di tempo. Ad esempio per inserire

Dettagli

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza I grafici in Excel... 1 Creazione di grafici con i dati di un foglio di lavoro... 1 Ricerca del tipo di grafico più adatto... 3 Modifica del grafico...

Dettagli

Excel avanzato. I nomi. Gli indirizzi e le formule possono essere sostituiti da nomi. Si creano tramite Inserisci Nome Definisci

Excel avanzato. I nomi. Gli indirizzi e le formule possono essere sostituiti da nomi. Si creano tramite Inserisci Nome Definisci Excel avanzato I nomi marco.falda@unipd.it Gli indirizzi e le formule possono essere sostituiti da nomi documentazione astrazione Si creano tramite Inserisci Nome Definisci Vengono raccolti nell area riferimento

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Barre di scorrimento

Barre di scorrimento Barre di scorrimento La finestra della cartella è come un apertura dalla quale si può vedere una parte del foglio di lavoro Le frecce di scorrimmento permettono di spostarsi di una cella alla volta Le

Dettagli

Prof.ssa Paola Vicard

Prof.ssa Paola Vicard Questa nota consiste perlopiù nella traduzione da Descriptive statistics di J. Shalliker e C. Ricketts, 2000, University of Plymouth Consideriamo come esempio il data set contenuto nel foglio excel esercizio1_dati.xls.

Dettagli

Excel Guida introduttiva

Excel Guida introduttiva Excel Guida introduttiva Informativa Questa guida nasce con l intento di spiegare in modo chiaro e preciso come usare il software Microsoft Excel. Questa è una guida completa creata dal sito http://pcalmeglio.altervista.org

Dettagli

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1 1. Come iscriversi a Google Sites: a. collegarsi al sito www.google.it b. clic su altro Sites Registrati a Google Sites e. inserire il proprio indirizzo e-mail f. inserire una password g. re-inserire la

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 5 Cortina d Ampezzo, 8 gennaio 2009 FOGLIO ELETTRONICO Il foglio elettronico può essere considerato come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Leonardo da VINCI FASANO (BR) P.O.N. ANNUALITÀ 2013 - Obiettivo C1 MODULO ECDL4 MODULO 4

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Leonardo da VINCI FASANO (BR) P.O.N. ANNUALITÀ 2013 - Obiettivo C1 MODULO ECDL4 MODULO 4 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Leonardo da VINCI FASANO (BR) P.O.N. ANNUALITÀ 2013 - Obiettivo C1 MODULO ECDL4 MODULO 4 Il Foglio elettronico: Excel 2010 Lisa Donnaloia - lisa.donnaloia@libero.it

Dettagli

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3 Indice generale Introduzione...xv Tra cronaca e storia...xvi Il ruolo di Microsoft...xvii Le versioni di Excel...xviii Convenzioni usate nel libro...xix Parte I Panoramica generale Capitolo 1 L ambiente

Dettagli

Microsoft Office 2007 Master

Microsoft Office 2007 Master Microsoft Office 2007 Master Word 2007, Excel 2007, PowerPoint 2007, Access 2007, Outlook 2007 Descrizione del corso Il corso è rivolto a coloro che, in possesso di conoscenze informatiche di base, intendano

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine Guida Utente V.0 Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti 7 Risorse 0 Presentazioni Procedura d ordine Cos è aworkbook Prodotti Risorse Presentazione Assortimento aworkbook presenta al

Dettagli

Corso di Informatica. Immissione di dati. Visualizzazione come foglio dati 1. Visualizzazione come foglio dati 2 11/01/2008

Corso di Informatica. Immissione di dati. Visualizzazione come foglio dati 1. Visualizzazione come foglio dati 2 11/01/2008 Corso di Informatica Immissione di dati La modalità di inserimento che ricorda più Excel è la visualizzazione come foglio dati Ing. Dario Sguassero Microsoft Access 2/3 11/01/2008 0.35 2 Visualizzazione

Dettagli

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 PROGETTO ASCOT COD. VERS. : 2.00.00 DATA : 15.04.2002 RELEASE NOTE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 AGGIORNAMENTI VER. DATA PAG. RIMOSSE PAG. INSERITE PAG. REVISIONATE 1 2 3 4 5 6

Dettagli

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access Scopo: Familiarizzare con le funzionalità principali del DBMS (Database Management System) Microsoft

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

Foglio elettronico. Foglio elettronico EXCEL. Utilizzo. Contenuto della cella. Vantaggi EXCEL. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.

Foglio elettronico. Foglio elettronico EXCEL. Utilizzo. Contenuto della cella. Vantaggi EXCEL. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio. Foglio elettronico Foglio elettronico EXCEL Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Il foglio elettronico è un programma interattivo, che mette a disposizione dell utente una matrice di righe

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

Altre funzioni utili SINTASSI ED ESEMPI

Altre funzioni utili SINTASSI ED ESEMPI Altre funzioni utili SINTASSI ED ESEMPI Sintassi della funzione CONTA.SE Sintassi della funzione SOMMA.SE È tra le funzioni matematiche e trigonometriche Sintassi della funzione MAX È tra le funzioni statistiche

Dettagli

GUIDA SALDOREALE 2014. Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014.

GUIDA SALDOREALE 2014. Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014. GUIDA SALDOREALE 2014 Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014. Fase I: Inserimento delle operazioni di conto corrente nell estratto conto di Saldo

Dettagli

Operazioni di base per l inserimento del testo

Operazioni di base per l inserimento del testo Office automation dispensa n.2 su Word Pagina 1 di 13 Operazioni di base per l inserimento del testo Usando un elaboratore di testi è consigliabile seguire alcune regole di scrittura che permettono di

Dettagli

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo.

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. II^ lezione IMPARIAMO WORD Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. Oggi prendiamo in esame, uno per uno, i comandi della

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Excel. A cura di Luigi Labonia. e-mail: luigi.lab@libero.it

Excel. A cura di Luigi Labonia. e-mail: luigi.lab@libero.it Excel A cura di Luigi Labonia e-mail: luigi.lab@libero.it Introduzione Un foglio elettronico è un applicazione comunemente usata per bilanci, previsioni ed altri compiti tipici del campo amministrativo

Dettagli

Foglio di calcolo. Il foglio di calcolo: Excel. Selezione delle celle

Foglio di calcolo. Il foglio di calcolo: Excel. Selezione delle celle Foglio di calcolo Il foglio di calcolo: Excel I dati inseriti in Excel sono organizzati in Cartelle di lavoro a loro volta suddivise in Fogli elettronici. I fogli sono formati da celle disposte per righe

Dettagli

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial &RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD Microsoft Word Tutorial Sommario Introduzione Formattazione del documento Formattazione della pagina Layout di pagina particolari Personalizzazione del documento Integrazione

Dettagli

Esercitazione. Fig. B.1 L ambiente di lavoro Exel

Esercitazione. Fig. B.1 L ambiente di lavoro Exel Esercitazione Exel: il foglio di lavoro B.1 Introduzione Exel è un applicazione che serve per la gestione dei fogli di calcolo. Questo programma fa parte del pacchetto OFFICE. Le applicazioni di Office

Dettagli