Cessione immobili: imposte indirette

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cessione immobili: imposte indirette"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N Cessione immobili: imposte indirette Iva, imposta di registro, imposte ipotecarie e catastali Categoria: Imposte indirette Sottocategoria: Ai fini dei profili impositivi indiretti, la cessione di immobili da parte di soggetti passivi è stata interessata da due rilevanti novità normative: - il D.L. 83/2012 che ha modificato il regime applicabile alla cessione degli immobili; - la riforma delle imposte d atto sui trasferimenti immobiliari, ad opera del disposto congiunto dell art. 10, D.Lgs. 23/2011 (Decreto IMU), dell art. 26, D.L. 104/2013 (Decreto Istruzione), convertito dalla L. 128/2013 e dall articolo 1, comma 608, della Legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di Stabilità 2014). Nel presente intervento analizzeremo il trattamento ai fini delle imposte indirette della cessione di immobili per i soggetti passivi alla luce delle citate novità legislative. La cessione di immobili abitativi A seguito delle modifiche all articolo 10, n. 8-bis, D.P.R. 633/1972, ad opera del D.L. 83/2012, viene confermato il generale regime di esenzione per la cessione di immobili ad uso abitativo, ma si ampliano le fattispecie di imponibilità. In particolare, l imponibilità è prevista per l impresa costruttrice/di ristrutturazione: - obbligatoriamente per le cessioni effettuate entro 5 anni dalla data di ultimazione della costruzione/ristrutturazione; - facoltativamente, con opzione da esercitarsi alla stipula dell atto, per le cessioni effettuate trascorsi 5 anni dalla costruzione/ristrutturazione. Inoltre, l imponibilità è estesa alla cessione di fabbricati destinati ad alloggi sociali purché il cedente manifesti l opzione per l imposizione nel relativo atto. 1

2 Le fattispecie che danno luogo ad imponibilità sono riassunte nella seguente tabella. Tabella n. 1 Fattispecie che danno luogo ad imponibilità post D.L. 83/2012 Ipotesi Ipotesi A Ipotesi B Ipotesi C Descrizione fattispecie che generano imponibilità Cessioni effettuate da parte dell impresa costruttrice/di ristrutturazione entro 5 anni dalla data di ultimazione della costruzione/ristrutturazione. Cessioni effettuate da parte dell impresa costruttrice/di ristrutturazione dopo 5 anni dalla data di ultimazione della costruzione/ristrutturazione con manifesta opzione di imponibilità da esprimersi alla stipula dell atto. Cessione di fabbricati destinati ad alloggi sociali con manifesta opzione di imponibilità da esprimersi alla stipula dell atto. Diversamente dalla previgente normativa (ante D.L. 83/2012), si dà la possibilità alle imprese di costruzione/ristrutturazione di assoggettare in ogni caso ad Iva la cessione dell immobile ad uso abitativo. Le ipotesi A e B riportate in tabella subordinano l applicazione dell, per obbligo o per opzione, al requisito soggettivo del cedente che deve essere l impresa che ha costruito il fabbricato o che vi ha svolto gli interventi di recupero. In merito all identificazione del soggetto cedente, la C.M. 22/E/2013 ricorda che possono essere qualificate come imprese costruttrici e di ripristino i soggetti titolari del provvedimento amministrativo, in forza del quale possono eseguire la costruzione o la ristrutturazione. Di seguito si propone una tabella riepilogativa delle ipotesi di imponibilità delle cessioni di immobili abitativi e i casi in cui trova applicazione il reverse charge. 2

3 Tabella n. 2 La cessione degli immobili abitativi e il reverse charge Cedente Termini Cessionario Entro 5 anni Imponibile Imprese dall ultimazione per obbligo passivo costruttrici o Imponibile di Oltre 5 anni per opzione passivo ripristino dall ultimazione Esente passivo Fabbricati Imponibile abitativi per opzione passivo Qualsiasi destinati ad cedente alloggi sociali di cui al D.M. Esente passivo 22 aprile 2008 Reverse charge SI SI Per quanto riguarda l applicazione dell imposta di registro, è bene innanzitutto sottolineare il principio di alternatività /registro ex art. 40 D.P.R. 131/1986. In base al suddetto principio: - per gli atti soggetti ad trova applicazione l imposta di registro in misura fissa; - per gli atti non soggetti ad trova invece applicazione l imposta di registro proporzionale.. Principio di alternatività /registro Atti soggetti a Atti N soggetti ad Imposta di registro fissa Imposta di registro proporzionale Nel paragrafo 1 della C.M. 2/E/2014 è stato precisato che per espressa previsione del medesimo articolo 40, non si considerano soggette ad, tra l altro, le cessioni di immobili esenti ai sensi dell articolo 10, numero 8-bis, del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 (cessione immobili abitativi) - e, pertanto, per tali atti trova applicazione l imposta di registro in misura proporzionale e, conseguentemente, si applicano le previsioni dettate dal citato articolo 10 del decreto. 3

4 In sostanza: - per la cessione dell immobile abitativo in regime di esenzione trova applicazione l imposta di registro proporzionale del 9% (2% se sussistono i requisiti prima casa ), oltreché imposte ipotecarie e catastali nella misura fissa di 50 euro ciascuna; - per la cessione dell immobile abitativo che sconta l trova applicazione l imposta di registro in misura fissa pari ad euro 200, oltreché imposte ipotecarie e catastali nella misura fissa di 200 euro ciascuna. Tabella n. 3 La cessione degli immobili abitativi: e imposta di registro Cedente Termini Entro 5 anni Imponibile dall ultimazione per obbligo Imprese Imponibile costruttrici per opzione o di Oltre 5 anni ripristino dall ultimazione Esente Imposte Imposta di ipotecarie registro e catastali 200 euro euro se viene esercitata l opzione 9% (2% se sussistono i requisiti prima casa) se non viene esercitata l opzione 9% (2% se sussistono i requisiti prima casa) Per quanto riguarda la base imponibile dell imposta di registro: - per le operazioni soggette ad questa è rappresentata dal corrispettivo pattuito; - per le operazioni soggette ad imposta di registro proporzionale è il maggiore importo tra il prezzo pattuito e il valore venale del bene. Si ricorda che in caso di acquirente privato può essere applicato il sistema del prezzo valore che consente di utilizzare come base imponibile il valore catastale dell immobile. 4

5 Cessione immobili strumentali In merito all applicazione dell imposta di registro, il punto di partenza non può non essere il principio di alternatività /registro, sancito dall art. 40, co. 1, D.P.R. 131/1986 (TUR Testo unico imposta di registro) il quale prevede che per gli atti aventi ad oggetto cessioni di beni e/o prestazioni di servizi rientranti nel campo di applicazione dell, l imposta di registro si applica in misura fissa. Si ribadisce dunque che: l imposta di registro è dovuta in misura proporzionale relativamente agli atti di trasferimento non soggetti ad ; qualora l atto sia imponibile, l imposta di registro è dovuta in misura fissa. Per quanto riguarda gli immobili strumentali, la nuova formulazione del n. 8-ter del comma 1 dell art. 10 del D.P.R. 633/1972, ad opera del D.L. 83/2012, prevede il regime generale dell esenzione Iva, con imponibilità nei seguenti casi: 1 2 Cessioni di fabbricati strumentali effettuate, entro cinque anni dalla data di ultimazione della costruzione o dell intervento, dalle imprese costruttrici degli stessi o dalle imprese che vi hanno eseguito, anche tramite imprese appaltatrici, interventi di restauro conservativo, ristrutturazione edilizia o ristrutturazione urbanistica. In tutti gli altri casi di cessioni di fabbricati strumentali il cedente può manifestare l opzione per l imposizione, il cui esercizio deve risultare dall atto di cessione. Si segnala, inoltre, che l art. 17, co. 6, lett. a-bis) D.P.R. 633/1972, ridisegnato per effetto delle modifiche apportate dal D.L. 83/2012, prevede sia per la cessione di immobili abitativi che per la cessione di immobili strumentali, nel cui atto il cedente abbia esercitato l'opzione per l'imponibilità ed il soggetto cessionario sia un soggetto passivo d'imposta ai fini Iva, l applicazione del meccanismo dell'inversione contabile. Tabella n. 4 La cessione degli immobili strumentali e il reverse charge Cedente Termini Cessionario Entro 5 anni Imponibile Imprese passivo dall ultimazione per obbligo costruttrici o di Oltre 5 anni Imponibile ripristino passivo dall ultimazione per opzione Reverse charge SI 5

6 Esente passivo Qualsiasi Imponibile per opzione passivo SI cedente Esente passivo Per quanto riguarda il principio di alternatività /registro, in merito alla definizione degli atti rientranti nel campo di applicazione dell, l intervento dell Amministrazione Finanziaria, operato con la C.M. 18/E/2013 del 29 Maggio 2013, ha chiarito che il principio dell alternatività trova applicazione, in linea generale, non soltanto con riguardo alle operazioni imponibili ai fini, ma anche con riferimento alle operazioni non imponibili, a quelle escluse per effetto delle norme sulla territorialità e alle operazioni esenti. Per le cessioni di immobili strumentali, a prescindere dal trattamento, non è prevista alcuna deroga al principio di alternatività registro, come invece avviene per gli immobili abitativi. Le cessioni di questi fabbricati dunque scontano sempre l imposta di registro in misura fissa. Tale questione era stata risolta dall Amministrazione Finanziaria già con la C.M. 27/E/2006, laddove si chiariva che Per le cessioni degli immobili strumentali, l imposta di registro è applicabile in modo uniforme, nella misura fissa di euro 168 ante riforma) - sia per le cessioni assoggettate ad che per quelle esenti dall imposta. In attuazione del principio di alternatività /Registro, previsto dall art. 40 del dpr 131 del 1986, considerato che in entrambe le ipotesi si tratta di operazioni che rientrano nell ambito applicativo dell. Per quanto riguarda l applicazione dell imposta di registro, l art. 26, co. 2, D.L. 104/2013, convertito con L. 128/2013, ha previsto, con effetto dal 1 gennaio 2014, l aumento ad euro 200 della misura fissa dell imposta di registro, ipotecaria e catastale per tutti gli atti che al scontavano imposta di registro, ipotecarie e catastali nella misura fissa di euro

7 Di conseguenza, la cessione dell immobile strumentale, che fino al scontava l imposta di registro fissa pari ad Euro 168, sconta, dal 1 Gennaio 2014, l imposta di registro fissa pari ad Euro 200. A ciò va aggiunto che l operazione sconta le imposte ipotecarie e catastali nella misura rinforzata del 4%, 3+1. Tale dato è confermato da ultimo dall Amministrazione Finanziaria nella C.M. 2/E/2014. Tabella n. 5 La cessione degli immobili strumentali: e imposta di registro Imposte Imposta di Cedente Termini ipotecarie e registro catastali Entro 5 anni Imponibile 200 euro 3% + 1% Imprese dall ultimazione per obbligo costruttrici o di Imponibile Oltre 5 anni 200 euro 3% + 1% ripristino per opzione dall ultimazione Esente 200 euro 3% + 1% Imponibile Qualsiasi 200 euro 3% + 1% per opzione cedente Esente 200 euro 3% + 1% Un caso particolare è quello relativo alla cessione del fabbricato strumentale non ultimato. In tale caso, come chiarito dall Amministrazione Finanziaria nella C.M. 12/E/2007, l operazione è esclusa dall ambito applicativo del n. 8-ter) dell articolo 10 del DPR n. 633 del 1972 trattandosi di un bene ancora nel circuito produttivo, la cui cessione, pertanto, deve essere in ogni caso assoggettata ad. L impossibilità di qualificare l operazione come cessione di bene strumentale comporterà da un lato l applicazione dell e, in virtù dell applicazione del principio di alternatività /Registro, l applicazione dell imposta di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di euro 200 ciascuna. La rettifica della detrazione Nel caso di cessione sia di immobili abitativi che di immobili strumentali con detratta all atto dell acquisto, si dovrà verificare la necessità di operare la rettifica della detrazione nell anno in cui avviene la cessione esente, ai sensi dell art. 19 bis2, co. 8, D.P.R. 633/1972, in rapporto ai decimi mancanti al compimento del monitoraggio decennale. 7

8 Da un punto di vista pratico: - ipotizzando l acquisto di immobile nel 2006 con detratta pari ad euro ,00; - cessione/assegnazione in regime di esenzione nel 2014; si dovranno restituire i 2/10 dell detratta (acquisto 2006 cessione 2014), ovvero euro Qualora dall atto dell acquisto siano trascorsi più di dieci anni, non dovrà essere operata la rettifica della detrazione, in quanto è terminato il monitoraggio decennale. Inoltre, per le società che adottano il pro rata di detraibilità, in base all art. 19- bis 2, co. 4, la variazione del pro rata di detraibilità in misura superiore a dieci punti rispetto alla percentuale applicata nell anno di acquisizione del bene, determina la necessità, al verificarsi di ulteriori condizioni, di procedere alla rettifica dell Iva detratta al momento dell acquisto. La rettifica del pro rata di detraibilità trova applicazione con riferimento all Iva detratta al momento dell acquisto di beni ammortizzabili, nonché alle prestazioni di servizi relative alla trasformazione, al riattamento o alla ristrutturazione dei beni stessi; per beni ammortizzabili, in base al comma 5 dell art. 19-bis2, si intendono quelli di costo superiore a 516,46 con un coefficiente di ammortamento pari o inferiore al 25%. Come disposto dal comma 8 del richiamato art. 19-bis2 i fabbricati/porzioni di fabbricati sono in ogni caso considerati ammortizzabili ; la variazione va verificata in un periodo di tempo limitato (nel periodo di c.d. tutela fiscale: 4 anni successivi all acquisto, 9 per i fabbricati). Al verificarsi di tale presupposto è necessario effettuare la rettifica in ragione di un decimo della differenza tra l imposta detratta all atto dell acquisto e quella detraibile con il pro rata di detraibilità dell anno corrente. Si ipotizzi un immobile il cui acquisto, avvenuto nel 2013, ha generato un a credito di euro Il pro rata di detraibilità: per il 2014 è del 45%; nel 2013 era del 60%. 8

9 Rettifica Detrazione detraibile 2013 detratta 2014 Rettifica a Sfavore (45% di ) (60% di ) ( ) 1.500/10 = 150 Autoconsumo e Assegnazione Ai sensi dell art. 2 comma 2 n. 5 e 6 D.P.R. 633/1972 sono assimilate alla cessione di beni a titolo oneroso il caso un professionista o di un impresa che destinano beni al consumo personale o familiare o comunque a finalità estranee all esercizio dell arte o della professione. In tali casi, dunque, si applicano le medesime regole ai fini delle imposte indirette precedentemente analizzate per la cessione di immobili abitativi e strumentali. Nel caso di un professionista o di un impresa che destina a finalità estranee all esercizio dell arte o della professione, un fabbricato sul quale non è stata operata la detrazione all atto dell acquisto, l operazione difetta del requisito oggettivo ai sensi dell art. 2 comma 2 n. 5 D.P.R. 633/1972, così come chiarito dalla Circolare n. 40/E/2002. In tale caso, si tratta di una operazione esclusa dal campo di applicazione dell. In considerazione del principio di alternatività /Registro, per gli atti stipulati a partire dal 1 gennaio 2014, si applica l imposta di registro nella misura del 9%, oltreché imposte ipotecarie e catastali in misura fissa di euro 50,00. A PARTIRE DAL IMPOSTA DI REGISTRO 9% IPOTECARIE 50 CATASTALI 50 Allo stesso modo sono equiparate alle cessioni di beni l assegnazione di immobili ai soci, ai sensi dell art. 2 comma 2 n. 6 D.P.R. 633/

10 Di conseguenza, anche nel caso dell assegnazione dell immobile ai soci, per i quali sia stata operata la detrazione dell all atto dell acquisto, si applicano le medesime regole ai fini delle imposte indirette precedentemente analizzate per la cessione di immobili abitativi e strumentali. Per l assegnazione degli immobili ai soci a differenza dell ipotesi di autoconsumo non è prevista l esclusione dall assoggettamento ad nel caso in cui all atto dell acquisto non sia stata operata la detrazione dell. Tuttavia, si ritiene che l assegnazione degli immobili ai soci per i quali all atto dell acquisto non sia stata operata la rettifica della detrazione dell sia da escludere dal campo di applicazione dell. Tale considerazione si basa sul fatto che come l autoconsumo anche l assegnazione degli immobili trova le sue radici nell art. 16 Direttiva UE 2006/112. Imposta di registro Assegnazioni/ Autoconsumo esclusi da Iva Ricorre tale ipotesi con riferimento alla natura del bene assegnato che non le fa rientrare tra le operazioni imponibili (es. terreno agricolo). Art 2 comma 3 D.P.R. 633/1972. Proporzionale 9% (2% Assegnazioni di beni rispetto ai quali la società non abbia detratto se ricorrono i requisiti prima casa). interamente l Iva all atto di acquisto. Acquisto da privato, apporto individuale oppure acquisto ante Riproduzione riservata - 10

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 41 del 27 settembre 2012 Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Novità del DL 22.6.2012 n. 83 convertito nella L. 7.8.2012 n. 134 INDICE

Dettagli

La nuova alternatività IVA/Registro ai fini dell imposizione indiretta dei beni strumentali

La nuova alternatività IVA/Registro ai fini dell imposizione indiretta dei beni strumentali CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL REGIME FISCALE DEI TRASFERIMENTI La nuova alternatività IVA/Registro ai fini dell imposizione indiretta dei beni strumentali Annarita Lomonaco Ufficio Studi Consiglio Nazionale

Dettagli

Si sintetizza di seguito la complessa normativa, così come riformata dal decreto in parola.

Si sintetizza di seguito la complessa normativa, così come riformata dal decreto in parola. Brescia, 9 agosto 2012 Spett.le cliente CIRCOLARE INFORMATIVA: L IVA NEL SETTORE IMMOBILIARE Con il DL 22.6.2012 n. 83, convertito nella L. 7.8.2012 n. 134, è stata modificata la disciplina IVA applicabile

Dettagli

Circolare n. 31. del 2 ottobre 2012 INDICE

Circolare n. 31. del 2 ottobre 2012 INDICE Circolare n. 31 del 2 ottobre 2012 Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Novità del DL 22.6.2012 n. 83 convertito nella L. 7.8.2012 n. 134 INDICE 1 Premessa... 2 2 Novità in materia

Dettagli

OPERAZIONI SOGGETTE AD I.V.A. OPERAZIONI ESENTI I.V.A.

OPERAZIONI SOGGETTE AD I.V.A. OPERAZIONI ESENTI I.V.A. OPERAZIONI SOGGETTE AD I.V.A. cessione di fabbricati diversi da quelli strumentali per natura, ad esempio gli immobili ad uso abitativo (ecc ), da parte delle imprese costruttrici effettuate entro quattro

Dettagli

chiedo ai colleghi più esperti conferma in ordine alla disciplina fiscale applicabile alla seguente fattispecie:

chiedo ai colleghi più esperti conferma in ordine alla disciplina fiscale applicabile alla seguente fattispecie: chiedo ai colleghi più esperti conferma in ordine alla disciplina fiscale applicabile alla seguente fattispecie: - atto di vendita da parte di Banca a privato di abitazione e garage pertinenziale già oggetto

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 16 del 3 Febbraio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi DL liberalizzazioni: modifiche alla disciplina IVA applicabile alle locazioni e cessioni di immobili abitativi Gentile

Dettagli

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 12 / Pagine: 6 Data: 17 marzo 2014

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 12 / Pagine: 6 Data: 17 marzo 2014 C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 12 / 2 0 1 4 A: Da: V E Z Z A N I & A S S O C I A T I Pagine: 6 Data: 17 marzo 2014 LA CONVENIENZA DI ACQUISTARE IMMOBILI ASSOGGETTATI A IVA O A IMPOSTA DI REGISTRO

Dettagli

Informativa n. 41. del 27 settembre 2012

Informativa n. 41. del 27 settembre 2012 Informativa n. 41 del 27 settembre 2012 Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Novità del DL 22.6.2012 n. 83 convertito nella L. 7.8.2012 n. 134 INDICE 1 Premessa...3 2 Novità

Dettagli

Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 22/2012 IVA IN MATERIA DI CESSIONI E LOCAZIONI IMMOBILIARI

Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 22/2012 IVA IN MATERIA DI CESSIONI E LOCAZIONI IMMOBILIARI Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 22/2012 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 31/2012. Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Principali novità introdotte dal D.l. n.

NOTA INFORMATIVA N. 31/2012. Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Principali novità introdotte dal D.l. n. Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale in quiescenza CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI ELISABETTA UBINI PIAZZA CITTADELLA 6 37122 VERONA

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N. protocollo: 35/2012 Crema, 7 luglio 2012 Oggetto: CAMBIA LA DISCIPLINA IVA DELLE CESSIONI E DELLE LOCAZIONI DI IMMOBILI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale avvenuta in data 26 giugno 2012 diventano

Dettagli

Manovra Bersani - DL 223 del 04/07/2006 convertito con modificazioni dalla L.248 del 04/08/2006 Nuova tassazione degli immobili abitativi e

Manovra Bersani - DL 223 del 04/07/2006 convertito con modificazioni dalla L.248 del 04/08/2006 Nuova tassazione degli immobili abitativi e Manovra Bersani - DL 223 del 04/07/2006 convertito con modificazioni dalla L.248 del 04/08/2006 Nuova tassazione degli immobili abitativi e strumentali: art. 35 dal comma 8 al comma 10 sexies Manovra Finanziaria

Dettagli

Lettera Informativa Novità in materia di immobili Riforma dell imposizione indiretta su locazioni e cessioni immobiliari

Lettera Informativa Novità in materia di immobili Riforma dell imposizione indiretta su locazioni e cessioni immobiliari STUDIO PERETTI CARCATERRA COMMERCIALISTI ASSOCIATI Dott. Paolo Peretti Dott. Andrea Zanotti Avv. Anna Peretti Dott. Roberto Carcaterra Rag. Giovanni Mannoni Rag. Rossella Peretti Dott. Stefano Volpi Dott.

Dettagli

Applicazione IVA compravendite e locazioni immobiliari

Applicazione IVA compravendite e locazioni immobiliari Applicazione IVA compravendite e locazioni immobiliari A seguito delle modifiche apportate dal Decreto Legge 22 giugno 2012 nr. 83 Normativa iva di riferimento per locazioni e cessioni di fabbricati Art.

Dettagli

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista MANOVRA VISCO DL 223/2006 CONVERTITO NELLA L. 248/2006 IVA e imposte d atto sulle operazioni immobiliari delle imprese dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione

Dettagli

Assegnazione dei beni ai soci riflessi in materia Iva ed imposta di registro. Dott.ssa Elena Graziosi

Assegnazione dei beni ai soci riflessi in materia Iva ed imposta di registro. Dott.ssa Elena Graziosi Assegnazione dei beni ai soci riflessi in materia Iva ed imposta di registro Dott.ssa Elena Graziosi La Legge del 28/12/2015 n. 208 (Legge stabilità 2016) prevede agevolazioni in caso di assegnazione e/o

Dettagli

IVA e immobili: cosa cambia dopo il D.L. sviluppo e crescita convertito in legge

IVA e immobili: cosa cambia dopo il D.L. sviluppo e crescita convertito in legge COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro - Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it

Dettagli

Fisco e Immobili. 19 settembre Gian Paolo Tosoni IMMOBILI E FISCO

Fisco e Immobili. 19 settembre Gian Paolo Tosoni IMMOBILI E FISCO Gian Paolo Tosoni IMMOBILI E FISCO 1 Regime immobili ART. 10, N. 8 D.P.R. 633/1972 ART. 10, N. 8-BIS D.P.R. 633/1972 ART. 10, N. 8-TER D.P.R. 633/1972 Regime locazioni immobili abitativi e strumentali

Dettagli

LA DISCIPLINA DELLE IMPOSTE INDIRETTE SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI ESEMPI PRATICI ED APPLICAZIONI

LA DISCIPLINA DELLE IMPOSTE INDIRETTE SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI ESEMPI PRATICI ED APPLICAZIONI LA DISCIPLINA DELLE IMPOSTE INDIRETTE SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI ESEMPI PRATICI ED APPLICAZIONI CASO 1 Impresa di costruzioni che ha ultimato un fabbricato abitativo nel settembre 2011 Pro-rata di detraibilità:

Dettagli

ASSEGNAZIONE, CESSIONE E TRASFORMAZIONE IN SOCIETÀ SEMPLICE ASPETTI FISCALI. Dott. Norberto Villa

ASSEGNAZIONE, CESSIONE E TRASFORMAZIONE IN SOCIETÀ SEMPLICE ASPETTI FISCALI. Dott. Norberto Villa ASSEGNAZIONE, CESSIONE E TRASFORMAZIONE IN SOCIETÀ SEMPLICE ASPETTI FISCALI Dott. Norberto Villa ASPETTI CONTABILI ASPETTI CONTABILI FATTISPECIE 1 Valore netto contabile = valore di mercato = 20 Non presenta

Dettagli

IMPOSTE INDIRETTE SUGLI IMMOBILI ULTIME NOVITA. Palombara Sabina Castello Savelli - Torlonia 25 gennaio 2013

IMPOSTE INDIRETTE SUGLI IMMOBILI ULTIME NOVITA. Palombara Sabina Castello Savelli - Torlonia 25 gennaio 2013 ODCEC di TIVOLI Rappresentanza Territoriale di Guidonia Montecelio IMPOSTE INDIRETTE SUGLI IMMOBILI ULTIME NOVITA Palombara Sabina Castello Savelli - Torlonia 25 gennaio 2013 1 Decreto Legge 26 giugno

Dettagli

La Legge di Stabilità 2016 ha previsto una misura per la promozione dell acquisto di abitazioni

La Legge di Stabilità 2016 ha previsto una misura per la promozione dell acquisto di abitazioni Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 27 04.02.2016 Telefisco e la nuova detrazione Iva delle abitazioni Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2016 La Legge di Stabilità 2016 ha previsto

Dettagli

Il regime IVA della cessione degli immobili e delle locazioni dopo la conversione del Decreto Legge n. 223/ Premessa

Il regime IVA della cessione degli immobili e delle locazioni dopo la conversione del Decreto Legge n. 223/ Premessa Il regime IVA della cessione degli immobili e delle locazioni dopo la conversione del Decreto Legge n. 223/2006 1. Premessa Dopo l approvazione degli emendamenti, il legislatore ha di nuovo modificato

Dettagli

Iva: cessione terreni. Fondamentale il concetto di edificabilità

Iva: cessione terreni. Fondamentale il concetto di edificabilità Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 64 28.02.2014 Iva: cessione terreni Fondamentale il concetto di edificabilità Categoria: Iva Sottocategoria: Presupposti d imposta La cessione

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI 1. ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI E RIDUZIONE DEL PATRIMONIO NETTO DELLA SOCIETÀ...

Indice PARTE PRIMA L ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI 1. ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI E RIDUZIONE DEL PATRIMONIO NETTO DELLA SOCIETÀ... PROFILO DELL AUTORE... 3 PRESENTAZIONE... 11 PARTE PRIMA L ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI 1. ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI E RIDUZIONE DEL PATRIMONIO NETTO DELLA SOCIETÀ... 15 1. La natura delle operazioni

Dettagli

Circolare N.159 del 23 Ottobre 2013

Circolare N.159 del 23 Ottobre 2013 Circolare N.159 del 23 Ottobre 2013 Il modello opzione IVA per i contratti di locazione. Quando conviene. Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il legislatore con il DL n. 1 del 24.01.2012

Dettagli

Oggetto: L Iva nelle locazioni e nelle cessioni di fabbricati dopo il DL 22/06/2012, n. 83

Oggetto: L Iva nelle locazioni e nelle cessioni di fabbricati dopo il DL 22/06/2012, n. 83 Circ. 04/A/120626 San Fior, 26/06/2012 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: L Iva nelle locazioni e nelle cessioni di fabbricati dopo il DL 22/06/2012, n. 83 Dopo più di un lustro dall inizio di un processo

Dettagli

NOVITÀ SU CESSIONI E LEASING IMMOBILIARI

NOVITÀ SU CESSIONI E LEASING IMMOBILIARI NOVITÀ SU CESSIONI E LEASING IMMOBILIARI 14/01/2011 09:30 13:30 Dott. Enrico ZANETTI Rovigo Cen.ser Spa PROFILI INTRODUTTIVI NOVITÀ DA ULTIMO INTRODOTTE DALLA L. 220/2010 COMMA 15 UNA SERIE DI MODIFICHE

Dettagli

La nuova disciplina fiscale delle locazioni di immobili. abitativi e strumentali. La tassazione immobiliare alla luce della Finanziaria 2007

La nuova disciplina fiscale delle locazioni di immobili. abitativi e strumentali. La tassazione immobiliare alla luce della Finanziaria 2007 La tassazione immobiliare alla luce della Finanziaria 2007 La nuova disciplina fiscale delle locazioni di immobili abitativi e strumentali Stefano Marchese 1 La fiscalità immobiliare La cospicua produzione

Dettagli

D.ssa Alessandra Brambilla NOTAIO Via dei Bossi n MILANO Tel r.a. Fax

D.ssa Alessandra Brambilla NOTAIO Via dei Bossi n MILANO Tel r.a. Fax Commento al D.L. 4.07.2006 n. 223 convertito nella Legge 4.08.2006 n. 248 (disposizioni di interesse immobiliare) Misure fiscali 1) Sono soggette ad IVA (e quindi a imposta registro, ipotecaria, catastale

Dettagli

Modello Iva 2014: cessione di immobili con reverse charge

Modello Iva 2014: cessione di immobili con reverse charge Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 33 30.01.2014 Modello Iva 2014: cessione di immobili con reverse charge Categoria: Iva Sottocategoria: Dichiarazione L art. 17, comma 6, lett.

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 11/2011. CONTRATTI DI LEASING IMMOBILIARE: NOVITA DELLA L. 220/2010 cd. Legge di stabilità 2011

NOTA INFORMATIVA N. 11/2011. CONTRATTI DI LEASING IMMOBILIARE: NOVITA DELLA L. 220/2010 cd. Legge di stabilità 2011 Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona dottore commercialista revisore legale CLAUDIO UBINI dottore commercialista

Dettagli

Circolare del 29/05/2013 n Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa

Circolare del 29/05/2013 n Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa Circolare del 29/05/2013 n. 18 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa La tassazione degli atti notarili - Guida operativa - Testo unico dell imposta di registro, approvato con decreto del

Dettagli

La fiscalità indiretta nel comparto immobiliare per professionisti e imprese

La fiscalità indiretta nel comparto immobiliare per professionisti e imprese La fiscalità indiretta nel comparto immobiliare per professionisti e imprese (IVA, registro e ipo-catastali) Aggiornato con il D. Lgs. n. 23/2011 e La Legge di Stabilità per il 2014 Via D Azeglio n. 27

Dettagli

IVA IMMOBILI: novità dei provvedimenti 2012 e inquadramento sistematico

IVA IMMOBILI: novità dei provvedimenti 2012 e inquadramento sistematico IVA IMMOBILI: novità dei provvedimenti 2012 e inquadramento sistematico a cura di Fabio Garrini Dottore Commercialista - Pubblicista 1 modulo Aspetti preliminari I PROVVEDIMENTI Ripristino IVA immobiliari

Dettagli

IMMOBILI E FISCO. a cura di Gian Paolo Tosoni

IMMOBILI E FISCO. a cura di Gian Paolo Tosoni IMMOBILI FISCO a cura di Gian Paolo Tosoni M IMMOBILI ART. 10, N. 8 DPR N. 633/72 Regime Iva locazioni immobili abitativi e strumentali ART. 10, N. 8-BIS DPR N. 633/72 Regime Iva cessioni immobili abitativi

Dettagli

IMMOBILI - NOVITA PER L IVA SU CESSIONI E LOCAZIONI E PER LE DETRAZIONI SU INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO E DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

IMMOBILI - NOVITA PER L IVA SU CESSIONI E LOCAZIONI E PER LE DETRAZIONI SU INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO E DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA TMG COMMERCIALISTI rag. Sergio Corrente Numero circolare 3/2012 Data 3/07/2012 IMMOBILI - NOVITA PER L IVA SU CESSIONI E LOCAZIONI E PER LE DETRAZIONI SU INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO E DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

IVA E IMPOSTE D ATTO SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI DELLE IMPRESE: C.M. 28/06/2013, N. 22/E

IVA E IMPOSTE D ATTO SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI DELLE IMPRESE: C.M. 28/06/2013, N. 22/E Sandro Cerato IVA E IMPOSTE D ATTO SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI DELLE IMPRESE: C.M. 28/06/2013, N. 22/E 1 Profili introduttivi Tipologie di immobili AREE FABBRICABILI E NON FABBRICABILI FABBRICATI ABITATIVI

Dettagli

FABBRICATI ABITATIVI E PERTINENZE DAL 01/01/2014

FABBRICATI ABITATIVI E PERTINENZE DAL 01/01/2014 FABBRICATI ABITATIVI E PERTINENZE DAL 01/01/2014 Vendite ad IVA a) Venduti da costruttore entro 5 anni dalla fine lavori La parte venditrice dichiara il presente trasferimento soggetto ad I.V.A. in quanto

Dettagli

DICHIARAZIONI DA INSERIRE NEGLI ATTI PORTANTI CESSIONI DI IMMOBILI ABITATIVI E STRUMENTALI DA PARTE DI IMPRESE SOGGETTE AD IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO

DICHIARAZIONI DA INSERIRE NEGLI ATTI PORTANTI CESSIONI DI IMMOBILI ABITATIVI E STRUMENTALI DA PARTE DI IMPRESE SOGGETTE AD IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO (pg)dich.apa-st decbers DICHIARAZIONI DA INSERIRE NEGLI ATTI PORTANTI CESSIONI DI IMMOBILI ABITATIVI E STRUMENTALI DA PARTE DI IMPRESE SOGGETTE AD IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO Legge 4 agosto 2006 numero

Dettagli

NOVITA FISCALI 2006/07. per IL SETTORE IMMOBILIARE

NOVITA FISCALI 2006/07. per IL SETTORE IMMOBILIARE NOVITA FISCALI 2006/07 per IL SETTORE IMMOBILIARE 1 Un generalizzato regime di esenzione IVA per le compravendite e le locazioni, anche finanziarie, di tutte le tipologie di immobili, sia pure con alcune

Dettagli

PERMUTA BASE IMPONIBILE. Norme. D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 (T.U.R.) Art. 43, n. 1, lett.b) (Base imponibile)

PERMUTA BASE IMPONIBILE. Norme. D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 (T.U.R.) Art. 43, n. 1, lett.b) (Base imponibile) PERMUTA BASE IMPONIBILE Norme D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 (T.U.R.) Art. 43, n. 1, lett.b) (Base imponibile) Art. 40, n. 2 (Atti relativi ad operazioni soggette a Iva) D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 (T.U.I.V.A)

Dettagli

IMMOBILI DECRETO BERSANI (D.L. 223/06)

IMMOBILI DECRETO BERSANI (D.L. 223/06) A TUTTI I SIGG.RI CLIENTI LORO SEDI Agosto, 2006 IMMOBILI DECRETO BERSANI (D.L. 223/06) Il D.L. 223/06 (Decreto Bersani) ha profondamente modificato la disciplina delle cessioni e delle locazioni immobiliari

Dettagli

Risoluzione n. 40/E. Roma,09 marzo 2007

Risoluzione n. 40/E. Roma,09 marzo 2007 Risoluzione n. 40/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,09 marzo 2007 Oggetto: Istanza di interpello - IVA - Presupposto soggettivo - Articolo 10, numero 8), del D.P.R. 26/10/1972, n. 633 -

Dettagli

Cessione auto per i minimi

Cessione auto per i minimi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 04.12.2014 Cessione auto per i minimi Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dal momento dell'uscita del contribuente

Dettagli

Roma, 09 novembre 2007

Roma, 09 novembre 2007 RISOLZIONE 320/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 09 novembre 2007 OGGETTO: Istanza di interpello 2007. Notaio ALFA applicazione del sistema del cd. prezzo-valore ad una permuta immobiliare.

Dettagli

L imposta di bollo è un tributo alternativo all IVA. I CASI

L imposta di bollo è un tributo alternativo all IVA. I CASI n. 11/2015 Aggiornata al 29.10.2015 STUDIO EFFEMME SRL L imposta di bollo è un tributo alternativo all IVA. I CASI L imposta di bollo è un tributo alternativo all IVA. Pertanto va applicata esclusivamente

Dettagli

ESTROMISSIONE DI IMMOBILI LOCATI: variazione dell imposta di registro e rettifica dell Iva

ESTROMISSIONE DI IMMOBILI LOCATI: variazione dell imposta di registro e rettifica dell Iva ESTROMISSIONE DI IMMOBILI LOCATI: variazione dell imposta di registro e rettifica dell Iva a cura di Antonio Gigliotti L estromissione degli immobili concessi in locazione nell ambito dell impresa individuale

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Circolare n.8 del 25 febbraio 2008 Operazioni soggette a reverse charge. Nuovi obblighi e sanzioni Settore immobiliare Applicazione del reverse charge dal 1 ottobre 2007 Come noto il 1 ottobre 2007 è entrata

Dettagli

INFORMATIVA SETTIMANALE NOTE DI VARIAZIONE: NOVITÀ 2016

INFORMATIVA SETTIMANALE NOTE DI VARIAZIONE: NOVITÀ 2016 n.4 19 febbraio 2016 INFORMATIVA SETTIMANALE NOTE DI VARIAZIONE: NOVITÀ 2016 : ADEMPIMENTO La Legge di Stabilità 2016 riscrive la normativa sulle note di variazione Mentre nella precedente formulazione

Dettagli

LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI DA PARTE DI SOGGETTI IVA (a cura Vincenzo D Andò)

LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI DA PARTE DI SOGGETTI IVA (a cura Vincenzo D Andò) LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI DA PARTE DI SOGGETTI IVA (a cura Vincenzo D Andò) Provvedimento del 14.09.2006: per la locazione di immobili strumentali, l opzione IVA si effettua entro novembre 2006 e per il

Dettagli

Per inquadrare il trattamento fiscale degli omaggi natalizi è necessario distinguere tra le seguenti variabili:

Per inquadrare il trattamento fiscale degli omaggi natalizi è necessario distinguere tra le seguenti variabili: Omaggi natalizi 2009-12-11 17:42:31 Per inquadrare il trattamento fiscale degli omaggi natalizi è necessario distinguere tra le seguenti variabili: - I beni-omaggio sono o meno oggetto dell attività esercitata

Dettagli

Fisco e Tributi. Newsletter marzo Imponibile IVA nella cessione di aree

Fisco e Tributi. Newsletter marzo Imponibile IVA nella cessione di aree Fisco e Tributi Imponibile IVA nella cessione di aree Premessa I requisiti affinché la cessione di una area assuma rilevanza ai fini Iva si verifica: se viene posta in essere da un soggetto passivo; se

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 8 15.01.2016 Agevolazione prima casa: cosa cambia Legge di Stabilità 2016 Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2016 L agevolazione prima casa

Dettagli

La responsabilità solidale negli appalti aspetti fiscali. I requisiti oggettivi e soggettivi a cura di Piergiorgio Mondini, 19 aprile 2013

La responsabilità solidale negli appalti aspetti fiscali. I requisiti oggettivi e soggettivi a cura di Piergiorgio Mondini, 19 aprile 2013 La responsabilità solidale negli appalti aspetti fiscali I requisiti oggettivi e soggettivi a cura di Piergiorgio Mondini, 19 aprile 2013 La norma La normativa previgente: -art. 35, commi 28 e ss. del

Dettagli

Segnalazioni Novità Prassi Interpretative

Segnalazioni Novità Prassi Interpretative Segnalazioni Novità Prassi Interpretative OPZIONE PER L IMPONIBILITÀ IVA E APPLICAZIONE DELL IMPOSTA DI REGISTRO NELLE CESSIONI DI FABBRICATI ABITATIVI: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE L Agenzia

Dettagli

ESTROMISSIONE DELL IMMOBILE E NOVITA NELL IMPOSIZIONE INDIRETTA a cura di Francesco Zuech - Centro Studi Consulta

ESTROMISSIONE DELL IMMOBILE E NOVITA NELL IMPOSIZIONE INDIRETTA a cura di Francesco Zuech - Centro Studi Consulta ESTROMISSIONE DELL IMMOBILE E NOVITA NELL IMPOSIZIONE INDIRETTA a cura di Francesco Zuech - Centro Studi Consulta Premessa Com è noto, l art. 9 del D.L. 83/2012 (convertito dalla L. 134/2012) in vigore

Dettagli

L ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI Art. 1, commi da 115 a 120, Legge n. 208/2015

L ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI Art. 1, commi da 115 a 120, Legge n. 208/2015 L ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI Art. 1, commi da 115 a 120, Legge n. 208/2015 L art. 1, commi da 115 a 120, della L. n. 208/2015 (Finanziaria 2016) ripropone la possibilità di assegnare ai soci,

Dettagli

IVA oggettivamente indetraibile (art. 19bis1 D.P.R. 633/72)

IVA oggettivamente indetraibile (art. 19bis1 D.P.R. 633/72) Secondo il principio generale sancito dall art. 19 del D.P.R. 633/72, l Iva che ad un soggetto viene addebitata l acquisto o l importazione di un bene o la prestazione di un servizio è detraibile dall

Dettagli

IL TRATTAMENTO IVA DELLE PROVVIGIONI DOPO L APPROVAZIONE DELLA LEGGE COMUNITARIA 2008

IL TRATTAMENTO IVA DELLE PROVVIGIONI DOPO L APPROVAZIONE DELLA LEGGE COMUNITARIA 2008 IL TRATTAMENTO IVA DELLE PROVVIGIONI DOPO L APPROVAZIONE DELLA LEGGE COMUNITARIA 2008 Come noto il comma 325 della Finanziaria 2007 ha introdotto nell art. 7, comma 4, DPR n. 633/72, la lett. f-quinquies)

Dettagli

L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare. Vademecum operativo

L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare. Vademecum operativo L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare Vademecum operativo novembre 2011 INDICE 1. Abitazioni... 3 1.1 Cessioni... 3 1.2 Locazioni... 6 2. Beni strumentali... 7 2.1 Cessioni... 7 2.1.1.

Dettagli

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2013, n. 104

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2013, n. 104 TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2013, n. 104 Testo del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 214 del 12 settembre 2013), coordinato con la

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 2/2013

NOTA OPERATIVA N. 2/2013 NOTA OPERATIVA N. 2/2013 OGGETTO: Scambi intracomunitari di beni, novità 2013 - Introduzione Dal 1 gennaio 2013, trovano applicazione alcune novità normative che interessano le cessioni di beni effettuate

Dettagli

IVA - il regime applicabile per le cessioni di immobili e le locazioni

IVA - il regime applicabile per le cessioni di immobili e le locazioni LE GUIDE DI SOLMAP IVA - il regime applicabile per le cessioni di immobili A cura di Umberto Terzuolo Dottore Commercialista in Torino Agosto 2016 42 L approfondimento analizza con un taglio operativo,

Dettagli

IVA E IMPOSTE D ATTO SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI DELLE IMPRESE

IVA E IMPOSTE D ATTO SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI DELLE IMPRESE IVA E IMPOSTE D ATTO SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI DELLE IMPRESE PROFILI INTRODUTTIVI TIPOLOGIE DI IMMOBILI AREE FABBRICABILI E NON FABBRICABILI FABBRICATI ABITATIVI CO. 2 DELL ART. 36 DEL DL 223/2006 UN

Dettagli

NUOVA TASSAZIONE INDIRETTA NELLE VENDITE DELEGATE

NUOVA TASSAZIONE INDIRETTA NELLE VENDITE DELEGATE NUOVA TASSAZIONE INDIRETTA NELLE VENDITE DELEGATE Stefano Spina Dottore Commercialista Dott. Stefano Spina 1 A partire dal 1.1.2014: ART. 10 DLGS. 14.3.2011 N. 23 le aliquote dell imposta di registro sui

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 44 04.12.2013 Assegnazione beni ai soci Disciplina contabile e fiscale Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie L assegnazione dei beni

Dettagli

Ai sensi dell art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 così come risultante dopo le modifiche apportate dall art. 1, comma 715, Finanziaria 2014:

Ai sensi dell art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 così come risultante dopo le modifiche apportate dall art. 1, comma 715, Finanziaria 2014: INFORMATIVA N. 142 14 MAGGIO 2015 DICHIARAZIONI LA DEDUCIBILITÀ DELL IMU 2014 Art. 14, D.Lgs. n. 23/2011 Art. 1, comma 508, Legge n. 190/2014 Art. 1, comma 9-quater, DL n. 4/2015 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

La scelta vincola per un triennio

La scelta vincola per un triennio Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 49 13.02.2014 Iva per cassa e Modello Iva 2014 La scelta vincola per un triennio Categoria: Iva Sottocategoria: Dichiarazione Per l adesione al

Dettagli

CIRCOLARE N. 5/E. Prot.: 2011/15649 Alle Direzioni regionali e provinciali

CIRCOLARE N. 5/E. Prot.: 2011/15649 Alle Direzioni regionali e provinciali CIRCOLARE N. 5/E Direzione Centrale Normativa Settore Imposte Indirette Ufficio IVA Roma, 17 febbraio 2011 Prot.: 2011/15649 Alle Direzioni regionali e provinciali Agli Uffici territoriali e, p.c. Al Ministero

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE

OPERAZIONI STRAORDINARIE OPERAZIONI STRAORDINARIE Il Conferimento d azienda a cura del Dott. Pietro Buttitta Il Conferimento d azienda Gli aspetti civilistici Gli aspetti fiscali Gli aspetti contabili Il conferimento d azienda

Dettagli

a cura di Marco Righetti Dottore Commercialista in Verona

a cura di Marco Righetti Dottore Commercialista in Verona a cura di Marco Righetti Dottore Commercialista in Verona 1 VENDITA DI FABBRICATO ABITATIVO A UN PRIVATO tabella 1 Descrizione Prima Casa *** Abitazione non di lusso *** Abitazione di lusso *** entro 4

Dettagli

LA NUOVA DISCIPLINA FISCALE DEGLI IMMOBILI

LA NUOVA DISCIPLINA FISCALE DEGLI IMMOBILI LA NUOVA DISCIPLINA FISCALE DEGLI IMMOBILI IVA e altre imposte indirette Tavole sinottiche a cura di Docente alla Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze di Roma e alla Scuola di Polizia Tributaria

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 5/2012. OGGETTO: IVA, modifica dell art. 10 del D.P.R. n. 633/1972

NOTA OPERATIVA N. 5/2012. OGGETTO: IVA, modifica dell art. 10 del D.P.R. n. 633/1972 NOTA OPERATIVA N. 5/2012 OGGETTO: IVA, modifica dell art. 10 del D.P.R. n. 633/1972 - Premessa Il legislatore in questi ultimi tempi è intervenuto più volte per integrare o modificare le norme tributarie

Dettagli

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Luciana Pomara Giuseppe Scibetta Onorina Zilioli Alessia Carla Vinci Roberto Scibetta Stefania Zilioli Rosaria Marano Sabrina Iannuzzi Your

Dettagli

Iva: detrazione per le auto

Iva: detrazione per le auto Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 342 21.11.2014 Iva: detrazione per le auto Categoria: Auto Sottocategoria: Iva Ai fini IVA, con la Legge n. 244/2007 è stato regolamentato il

Dettagli

Risoluzione n. 340/E. OGGETTO: Istanza di interpello. ALFA- Irap soggetti passivi- articoli 2 e 3 del D. Lgs del 12 dicembre 1997, n. 446.

Risoluzione n. 340/E. OGGETTO: Istanza di interpello. ALFA- Irap soggetti passivi- articoli 2 e 3 del D. Lgs del 12 dicembre 1997, n. 446. Risoluzione n. 340/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 23 novembre 2007 OGGETTO: Istanza di interpello. ALFA- Irap soggetti passivi- articoli 2 e 3 del D. Lgs del 12 dicembre 1997, n. 446.

Dettagli

Le novità fiscali della tassazione indiretta dei trasferimenti immobiliari anche alla luce della recente prassi

Le novità fiscali della tassazione indiretta dei trasferimenti immobiliari anche alla luce della recente prassi S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le novità fiscali della tassazione indiretta dei trasferimenti immobiliari anche alla luce della recente prassi Francesco Santopietro - Notaio in Milano Fonti

Dettagli

IVA DELLE INTERMEDIAZIONI RELATIVE A BENI MOBILI

IVA DELLE INTERMEDIAZIONI RELATIVE A BENI MOBILI IVA DELLE INTERMEDIAZIONI RELATIVE A BENI MOBILI Normativa Art. 1, comma 325, Legge 27 dicembre 2006, n. 296; Art. 7, c. 4 lettera f) -quinquies del DPR. n. 633/72; Direttiva comunitaria 2006/212 del 28.11.2006;

Dettagli

OGGETTO: Istanza di interpello Permuta immobiliare Art. 11 del d.p.r. n. 633 del 1972.

OGGETTO: Istanza di interpello Permuta immobiliare Art. 11 del d.p.r. n. 633 del 1972. RISOLUZIONE N. 373/E Roma, 14 dicembre 2007 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello Permuta immobiliare Art. 11 del d.p.r. n. 633 del 1972. Con l istanza di interpello

Dettagli

Oggetto: Istanza di Interpello - Art. 19-bis1, lett. i), del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633.

Oggetto: Istanza di Interpello - Art. 19-bis1, lett. i), del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633. RISOLUZIONE N.119/E Direzione Centrale Roma, 12 agosto 2005 Normativa e Contenzioso Oggetto: Istanza di Interpello - Art. 19-bis1, lett. i), del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633. Con istanza d interpello,

Dettagli

Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 60 del 19/06/2001 e Risoluzione n. 212/E del 17/12/2001. Chiarimenti in materia di stock option.

Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 60 del 19/06/2001 e Risoluzione n. 212/E del 17/12/2001. Chiarimenti in materia di stock option. Circolare n. 52 del 14 Marzo 2002 OGGETTO: Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 60 del 19/06/2001 e Risoluzione n. 212/E del 17/12/2001. Chiarimenti in materia di stock option. SOMMARIO: L Agenzia delle

Dettagli

PICCINELLI DEL PICO PARDI & PARTNERS STUDIO DI CONSULENZA SOCIETARIA E FISCALE

PICCINELLI DEL PICO PARDI & PARTNERS STUDIO DI CONSULENZA SOCIETARIA E FISCALE Circolare n. 4/2016 LEGGE DI STABILITA 2016 ASSEGNAZIONE BENI AI SOCI E TRASFORMAZIONE IN SOCIETA SEMPLICE La Legge 30 dicembre 2015, n. 208, c.d. Legge di Stabilità 2016, ai commi da 115 a 120 dell articolo

Dettagli

Scritto da Maurizio D'Amato Venerdì 04 Febbraio :45 - Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Febbraio :05

Scritto da Maurizio D'Amato Venerdì 04 Febbraio :45 - Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Febbraio :05 Sino al 31.12.2009, i casi di applicazione del Reverse Charge erano limitati a: a) cessioni di oro industriale, nonché,previa opzione per il regime di imponibilità iva, cessioni di oro da investimento

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Protocollo n.6275 /2011 Modalità per il versamento dell imposta sostitutiva delle imposte ipotecaria e catastale dovuta per i contratti di locazione finanziaria di immobili in corso di esecuzione alla

Dettagli

VARIAZIONE ALIQUOTA IVA

VARIAZIONE ALIQUOTA IVA VARIAZIONE ALIQUOTA IVA RIFERIMENTI NORMATIVI E CONSIDERAZIONI GENERALI Come definito dall art. 40, comma 1 ter, del DL 6 luglio 2011, n. 98 (già differito al 1 ottobre ad opera dell art. 11 del DL n.

Dettagli

La disciplina fiscale della cessione di azienda

La disciplina fiscale della cessione di azienda La disciplina fiscale della cessione di azienda Imposte dirette Ai fini delle imposte sui redditi, vi sono le seguenti modalità di tassazione della plusvalenza (pari alla differenza tra il corrispettivo

Dettagli

INDICE PREMESSA DEFINIZIONI... 11

INDICE PREMESSA DEFINIZIONI... 11 INDICE PREMESSA... 9 1. DEFINIZIONI... 11 1. Introduzione... 11 2. Tipologie di immobili... 11 2.1 Fabbricati abitativi e strumentali... 11 2.2 Immobili di lusso... 13 2.3 Fabbricati Tupini... 15 2.4 Pertinenze...

Dettagli

LE IMPOSTE INDIRETTE: IMPOSTA DI REGISTRO (artt.1 e 2 D.P.R. 131/86) Dott. Antonio Musso

LE IMPOSTE INDIRETTE: IMPOSTA DI REGISTRO (artt.1 e 2 D.P.R. 131/86) Dott. Antonio Musso LE IMPOSTE INDIRETTE: IMPOSTA DI REGISTRO (artt.1 e 2 D.P.R. 131/86) Dott. Antonio Musso 1 INQUADRAMENTO NORMATIVO Testo unico: D.P.R. 26 aprile 1986 n. 131, con allegate la Tariffa e la Tabella. Circolare

Dettagli

Circolare del 09/07/2003 n. 36 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa e

Circolare del 09/07/2003 n. 36 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa e Circolare del 09/07/2003 n. 36 - Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Imposta di registro - Cessione dei contratti di locazione e di affitto di beni immobili Sintesi: La circolare

Dettagli

FOCUS FISCALE - MAGGIO/2010 STUDIOIMPRESA FOCUS FISCALE MAGGIO/2010. pagina 1 di 9

FOCUS FISCALE - MAGGIO/2010 STUDIOIMPRESA FOCUS FISCALE MAGGIO/2010. pagina 1 di 9 STUDIOIMPRESA FOCUS FISCALE MAGGIO/2010 pagina 1 di 9 Territorialità IVA dei trasporti di beni: novità 2010 PREMESSA La c.d. Direttiva Servizi (2008/8/CE), recepita con D.lgs. 18.02.2010, n. 11, ha modificato

Dettagli

RISOLUZIONE N. 114/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 114/E QUESITO RISOLUZIONE N. 114/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 24 maggio 2007 OGGETTO: Istanza di interpello d.p.r. 131/1986 disciplina ai fini dell imposta di registro della regolarizzazione della

Dettagli

Agevolazioni fiscali per il Leasing abitativo

Agevolazioni fiscali per il Leasing abitativo Agevolazioni fiscali per il Leasing abitativo 1 Disciplina ad hoc del «leasing abitativo» e agevolazioni fiscali per le società di leasing e per gli utilizzatori IMPOSTE DIRETTE (CO.82 E 84) IMPOSTE INDIRETTE(CO.83

Dettagli

24/09/2012. I nuovi obblighi di fatturazione dei servizi intracomunitari

24/09/2012. I nuovi obblighi di fatturazione dei servizi intracomunitari 63 I nuovi obblighi di fatturazione dei servizi intracomunitari 1 Fatturazione dei servizi intracomunitari 64 Dal 17 marzo 2012, per effetto della legge comunitaria 2010, cambiano le regole di fatturazione

Dettagli

IMU / ICI. Dov'è: via Cavour 28 12022 Busca (CN) Orari: Da lunedì a venerdì 8,30-12,15; mercoledì 14,00-17,00. (B285)

IMU / ICI. Dov'è: via Cavour 28 12022 Busca (CN) Orari: Da lunedì a venerdì 8,30-12,15; mercoledì 14,00-17,00. (B285) IMU / ICI I.M.U. - Imposta Municipale Propria L'Imposta Municipale Propria (comunemente nota come I.M.U.) dal 1/1/2012 ha sostituito l'i.c.i. Sono tenuti alla denuncia e al pagamento dell'i.m.u. i proprietari

Dettagli

Auto in uso promiscuo all amministratore

Auto in uso promiscuo all amministratore Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 276 08.10.2014 Auto in uso promiscuo all amministratore Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette È frequente l ipotesi che le società concedano

Dettagli

RISOLUZIONE N. 136/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 136/E QUESITO RISOLUZIONE N. 136/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 14 giugno 2007 OGGETTO:Istanza di interpello. Atto di divisione del patrimonio ereditato, con assegnazione di beni di valore eccedente

Dettagli

I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI NELLA FINANZIARIA 2006 E NEL DECRETO VISCO-BERSANI

I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI NELLA FINANZIARIA 2006 E NEL DECRETO VISCO-BERSANI I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI NELLA FINANZIARIA 2006 E NEL DECRETO VISCO-BERSANI LE PRINCIPALI NOVITA PER I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI 1) Finanziaria 2006: (i) regola del prezzovalore e (ii) imposta sostitutiva

Dettagli

Domande Frequenti (F.A.Q.) La tassazione delle plusvalenze derivanti da cessioni immobiliari

Domande Frequenti (F.A.Q.) La tassazione delle plusvalenze derivanti da cessioni immobiliari CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL REGIME FISCALE DEI TRASFERIMENTI Domande Frequenti (F.A.Q.) La tassazione delle plusvalenze derivanti da cessioni immobiliari Stefania Lucchese Esperto Tributario Ufficio

Dettagli