CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne mob.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob."

Transcript

1 CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) /3 LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne mob Sommario LVenture Group Mission Numeri Settori di investimento e criteri di selezione Modello di business Fattori di successo Obiettivi e linee strategiche Company Portfolio Risultati economico-finanziari Top Management 1

2 LVenture Group LVenture Group è una holding di partecipazioni quotata sull MTA di Borsa Italiana che opera nel settore del Venture Capital con prospettiva internazionale. LVenture Group investe in aziende a elevato potenziale di crescita nel settore delle tecnologie digitali, ed è attualmente leader nei seguenti segmenti: Micro seed financing: investimento di limitate risorse finanziarie a favore di startup selezionate ed inserite nel programma di accelerazione gestito dalla partecipata EnLabs S.r.l., che opera con il brand LUISS ENLABS, la fabbrica delle startup Seed financing: investimenti in startup in fasi di crescita più avanzate che necessitano di maggiori risorse finanziarie per supportare lo sviluppo del prodotto e/o l ingresso sul mercato. Mission L obiettivo di LVenture Group è quello di creare valore trasformando giovani startup innovative in aziende di successo. LVenture Group ha un punto di vista privilegiato sullo scenario dell innovazione e individua le migliori iniziative imprenditoriali nel settore digitale, investendo nelle prime fasi di vita del progetto con l obiettivo di realizzare in futuro importanti utili di capitale dalla cessione delle partecipazioni in portafoglio. Grande attenzione viene posta allo sviluppo di accordi e partnership con grandi Corporate, in grado di creare condizioni favorevoli allo sviluppo delle startup. Numeri (al ) Deal flow: oltre proposte di investimento analizzate 25 startup partecipate 3,3 milioni investiti direttamente in startup 7,9 milioni investiti da co-investitori Settori di investimento e criteri di selezione Il mercato digitale è in forte crescita e crea costantemente importanti opportunità di investimento: startup innovative che in breve tempo possono generare elevati ricavi e alti margini, affermandosi sui mercati internazionali. Le startup finanziate da LVenture Group si posizionano in settori innovativi e ad elevato potenziale all interno del mercato digitale, quali mobile, gaming, moda e fashion design, social network e crowdsourcing. I criteri di selezione sono stringenti: tecnologia emergente e innovativa team eterogeneo e competente prospettive di mercato ampie e in rapida crescita vantaggi competitivi solidi ed esclusivi. scalabilità a livello internazionale. 2

3 Modello di business L approccio operativo di LVenture Group integra gli elementi chiave per il successo delle startup: 1. Acceleratore proprietario EnLabs s.r.l. (LUISS ENLABS la fabbrica delle startup ) 2. Capitali iniziali 3. Ecosistema 1. LUISS ENLABS la fabbrica delle startup LUISS ENLABS è uno dei principali acceleratori di startup presenti in Italia. Fondato nel 2010 come Enlabs e controllato al 100% da LVenture Group, è divenuto LUISS ENLABS nel 2012 a seguito della partnership con la LUISS. L acceleratore rappresenta il canale di approvvigionamento per investimenti micro-seed di LVenture Group. La mission è quella di supportare le startup nel processo di crescita e sviluppo, per consentire loro di operare con successo nel settore di riferimento; le risorse finanziarie del programma di accelerazione LUISS ENLABS sono fornite da LVenture Group. LUISS ENLABS ha sede a Roma, all'interno della Stazione Termini, in via Giovanni Giolitti 34, all'interno di uno spazio di ca mq in cui operano oltre 30 startup che occupano più di 250 persone. Il Programma di Accelerazione LUISS ENLABS ha una durata di 5 mesi e mira a trasformare un progetto in impresa di successo. Le startup che entrano a far parte del programma devono sviluppare il proprio progetto all interno dell acceleratore, per meglio beneficiare di tutte le attività svolte (investor relations, business networking, etc ) e della contaminazione culturale con le altre startup. LVenture Group investe in ciascuna startup selezionata fino a , a fronte di una quota di capitale; l investimento si articola in un contributo cash e nella fornitura di servizi quali: spazi di lavoro e facility l assistenza di advisor specializzati tra gli oltre 50 imprenditori e manager di grande esperienza appartenenti all Advisory Board LUISS ENLABS corsi di formazione imprenditoriale investor relationship e business networking. Le startup che partecipano al programma di accelerazione sono supportate costantemente da un team dedicato; il programma termina con l Investor Day, evento durante il quale le startup vengono presentate agli investitori. 3

4 2. Capitali iniziali LVenture Group realizza investimenti diversificati e limitati ( 60mila) nelle fasi iniziali di vita delle startup ad alto contenuto innovativo, quando queste hanno un ridotto fabbisogno di capitali. LVenture Group fornisce i capitali iniziali ed effettua eventuali investimenti aggiuntivi (fino a 250mila), follow on, nelle startup che hanno partecipato al Programma di Accelerazione LUISS ENLABS e in alcune altre startup in fase più avanzata di sviluppo, selezionate direttamente sul mercato. 3. Ecosistema L ecosistema rappresenta il luogo ideale in cui crescono e si sviluppano le startup: LVenture Group ha da sempre svolto un intensa attività volta a creare una rete di collaborazioni con i principali attori del settore dell innovazione: università, professionisti, centri per l innovazione, centri di trasferimento tecnologico, principali fondi italiani di Venture Capital e i maggiori operatori privati e pubblici.. L obiettivo è la creazione e lo sviluppo di un ambiente idoneo a supportare le startup nella crescita e nella ricerca di clienti, partner e investitori ( l ecosistema). 4

5 Fattori di successo Il modello di business di LVenture Group consente di minimizzare l esposizione in un attività di investimento per definizione rischiosa attraverso l unicità del modello integrato Acceleratore/Venture Capital/Ecosistema. L approccio integra caratteristiche tipiche dell attività di Business Angel (supporto operativo, approccio imprenditoriale e investimento limitato) con altre del Venture Capital (round successivi di investimento, processi professionali, portafoglio diversificato, ampio network) creando le condizioni per ottenere un ritorno dell investimento massimizzato rispetto ad un operatore tradizionale di Venture Capital: Deal flow di alta qualità con visibilità sulle migliori opportunità del mercato Selezione e due diligence approfondite Apporto di valore tramite un programma di accelerazione dedicato Gestione hands on degli investimenti, caratterizzata da un attento e continuo monitoraggio dello sviluppo delle startup effettuato continuativamente da un team dedicato di specialisti Investimento nelle fasi iniziali che permette di ottenere basse valutazioni e favorire il conseguimento di alti capital gain Portafoglio con investimenti ridotti e diversificati che consente un alta diversificazione del rischio. Obiettivi e linee strategiche. Posizionamento quale leader del settore del Venture Capital in Italia Incremento del numero degli investimenti (15 nuove startup/anno, fino ad un portafoglio di 59 startup nel 2017) Ampliamento degli spazi e creazione di un Tech Hub di riferimento per il settore dell innovazione Espandere il network tramite partnership con corporation e operatori internazionali Internazionalizzazione dell attività d investimento in startup, attraverso l attrazione di investitori internazionali Creazione di 150 posti di lavoro ogni anno. Company Portfolio LVenture ad oggi ha investito in 25 startup (+ 1 call option) per un totale di 3,3 milioni: 5

6 Risultati economico-finanziari 9M14 9M13 FY13 FY12 Ricavi 0,35 0,07 0,17 0,00 EBITDA (0,71) (0,83) (1,14) (0,30) EBIT (0,72) (0,85) (1,22) (1,49) Risultato Netto (0,68) (0,88) (1,12) (1,53) 9M14 1H14 FY13 FY12 PFN (Cassa) (4,86) (0,47) (1,4) (0,04) Patrimonio Netto 8,27 3,81 3,81 (0,04) Top Management Stefano Pighini Presidente Business Angel e manager in Philip Morris, Enel, Eni Luigi Capello CEO e Fondatore, Imprenditore seriale, Business angel, docente universitario Giovanni Gazzola COO & Founder Manager con 20 anni di esperienza in ICT (Olivetti, GFI) 6

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

COMPANY PROFILE APRILE 2015

COMPANY PROFILE APRILE 2015 COMPANY PROFILE APRILE 2015 Executive Summary p. 2 Company Description p. 4 Market Overview p. 9 Business Model p. 13 Key Success Factors p. 29 1 EXECUTIVE SUMMARY EXECUTIV E SUMMARY Holding di partecipazioni

Dettagli

FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0

FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0 Scuola di Formazione Politica - III a Ed. FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0 Prof. Stefano Pighini Roma, 28 Aprile 2014 TRADIZIONE*VS*INNOVAZIONE0 La situazione a cui oggi assistiamo non è solo a una

Dettagli

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Valore del Portafoglio startup pari a circa Euro 4,0 milioni, +18% rispetto a Euro 3,4 milioni al 31 dicembre 2014 13 operazioni di investimento

Dettagli

Company Profile. Rome, April 2014

Company Profile. Rome, April 2014 Company Profile Rome, April 2014 Disclaimer Il dirigente responsabile per la stesura dei documenti finanziari, Francesca Bartoli, dichiara, sulla base di quanto previsto dal secondo comma dell Art. 154-bis

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 NEL PRIMO SEMESTRE 2014 INGRESSO IN 4 NUOVE STARTUP, DI CUI 3 STARTUP INNOVATIVE, CON

Dettagli

AIM Investor Day Aprile 2014

AIM Investor Day Aprile 2014 AIM Investor Day Aprile 2014 Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente contact us: facebook.com/digitalmagics twitter.com/digital_magics Via Quaranta 40, 20139, Milano, Italy - Digital Magics - Company

Dettagli

Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising

Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising 1 MISSION 2 Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising Competenze specialistiche Network di relazioni internazionali Strumenti di matching e informativi Soluzioni innovative e prodotti

Dettagli

COMPANY PROFILE. U-Start pag. 2. U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2. Modalità e focus d investimento pag. 3

COMPANY PROFILE. U-Start pag. 2. U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2. Modalità e focus d investimento pag. 3 COMPANY PROFILE U-Start pag. 2 U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2 Modalità e focus d investimento pag. 3 Guida all investimento: dal deal scouting al follow up pag. 4 U-Start Club pag. 4 I

Dettagli

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 0 I proponenti hanno un esperienza comune e competenze complementari Andrea

Dettagli

Nuovi servizi di informazione, consulenza strategica e formazione per l innovazione destinati ai vertici delle aziende

Nuovi servizi di informazione, consulenza strategica e formazione per l innovazione destinati ai vertici delle aziende DIGITAL MAGICS LANCIA NUOVI SERVIZI DI OPEN INNOVATION PER LE IMPRESE ECCELLENTI GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON TALENT GARDEN E TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Potenziata la piattaforma di Open Innovation DIGITAL

Dettagli

LVENTURE GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEFINISCE LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE E APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE

LVENTURE GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEFINISCE LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE E APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE COMUNICATO STAMPA * * * * * LVENTURE GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEFINISCE LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE E APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE Fissato in 0,052 euro il prezzo unitario

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

L attività d investimento nel capitale di rischio

L attività d investimento nel capitale di rischio Ciclo di seminari sulla finanza d impresa L attività d investimento nel capitale di rischio Finalità e strategie operative Massimo Leone INVESTIMENTO ISTITUZIONALE NEL CAPITALE DI RISCHIO Apporto di risorse

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 19 settembre 2013. VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia

COMUNICATO STAMPA Milano, 19 settembre 2013. VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia Presentato il rapporto sulle aziende Green in occasione di KlimaEnergy, l evento dedicato alla ricerca

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Maggio 2014. Chi Siamo Modello di business Strategia IPO Risultati economico-finanziari Library di successo Management

CARTELLA STAMPA. Maggio 2014. Chi Siamo Modello di business Strategia IPO Risultati economico-finanziari Library di successo Management CARTELLA STAMPA Maggio 2014 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Floriana Vitale, Domenico Gentile Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 f.vitale@irtop.com d.gentile@irtop.com

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011 Lorenzo Franchini www.italianangels.net Tipologia di finanziamenti Friends & Family: 30k-100k; Seed Capital Angel

Dettagli

Finanza per le aziende green

Finanza per le aziende green COMPANY PROFILE Finanza per le aziende green VedoGreen, la società appartenente al Gruppo IR Top specializzata sulla finanza per le aziende green quotate e private, nasce nel 2011 dall ideazione del primo

Dettagli

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Nato a Milano nel Novembre 1957, Luca è un business leader, executive e advisor con vasta esperienza internazionale. Luca ha supportato con successo varie Aziende

Dettagli

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017 Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL OGGI (1/2) First Capital è un operatore italiano specializzato in Private Investment in Public Equity (

Dettagli

SPIN-OFF, STARTUP, NEWCO? CREARE IMPRESA NELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO. Università degli studi di Urbino Facoltà di Economia 23 ottobre 2013

SPIN-OFF, STARTUP, NEWCO? CREARE IMPRESA NELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO. Università degli studi di Urbino Facoltà di Economia 23 ottobre 2013 SPIN-OFF, STARTUP, NEWCO? CREARE IMPRESA NELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO Università degli studi di Urbino Facoltà di Economia 23 ottobre 2013 Dott. Ing. Alessandro Paolini Dott. Ing. Enrico Battistelli

Dettagli

Osservatorio VedoGreen

Osservatorio VedoGreen Osservatorio VedoGreen Green Economy on Capital Markets 2015 IV edizione e frontiere del green: Efficienza Energetica, Agribusiness e Biotecnologie Giugno 2015 Partner -1- Indice Green Economy on Capital

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

MODELLI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI IN SANITA

MODELLI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI IN SANITA MODELLI IMPRENDITORIALI INNOVATIVI IN SANITA Luigi Capello Roma, 11 luglio 2013 LUISS ENLABS LUISS ENLABS è un acceleratore di startup che si trova a Roma Via Giolitti 34, all interno della Stazione Termini

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

CARTELLA STAMPA INDICE

CARTELLA STAMPA INDICE CARTELLA STAMPA INDICE Profilo Strategia Cloud Computing Fattori di successo Risultati economico-finanziari Compagine azionaria Scheda di sintesi Contatti IR TOP S.r.l. Via C. Cantù, 1 20123 Milano Tel:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA ON-LINE

RASSEGNA STAMPA ON-LINE RASSEGNA STAMPA ON-LINE 17 giugno 2014 DIGITAL MAGICS SCEGLIE IR TOP COME PARTNER PER SVILUPPARE IL PROPRIO ANGEL NETWORK E NUOVE RELAZIONI DI INVESTIMENTO CON LA FINANZA FAMILIARE E IMPRENDITORIALE ITALIANA

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

GLOBAL FINTECH DEAL FLOW

GLOBAL FINTECH DEAL FLOW GLOBAL FINTECH DEAL FLOW Investimenti Fintech piu che triplicati in numerica e valore assoluto nel 2014 vs 2013 730 investimenti a livello globale nel 2014 Concentrazione negli USA ma l Europa è in crescita

Dettagli

INNOGEST S.G.R. Claudio Giuliano VENTURE CAPITAL: RISCHI ED OPPORTUNITÀ

INNOGEST S.G.R. Claudio Giuliano VENTURE CAPITAL: RISCHI ED OPPORTUNITÀ INNOGEST S.G.R. Claudio Giuliano VENTURE CAPITAL: RISCHI ED OPPORTUNITÀ Aprile 2006 Il seed & early stage capital Definizione: il seed & early stage capital rappresenta l investimento effettuato nella

Dettagli

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa

Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Linee Guida del Piano Strategico 2016-2019 Conferenza Stampa Milano, 30 marzo 2016 ore 11,30 Mittel oggi IL GRUPPO MITTEL CONFERMA UNA FORTE SOLIDITÀ PATRIMONIALE REGISTRANDO UN PATRIMONIO NETTO DI CA.

Dettagli

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE Obiettivi del progetto Un percorso per chi decide di

Dettagli

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE?

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? Corso Le imprese spin-off della ricerca pubblica: come fare ancora meglio dopo le prime 1000? Università Politecnica della

Dettagli

La creazione di impresa spin-off al CNR

La creazione di impresa spin-off al CNR Terza Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR Palermo, 30 giugno 2014 La creazione di impresa spin-off al CNR Relatore: Daniela La Noce Progetto Finanziato dal Ministero dello

Dettagli

Gruppo Banca Sella e Digital Magics, accordo per il finanziamento di 1 milione di euro per l incubazione di startup innovative

Gruppo Banca Sella e Digital Magics, accordo per il finanziamento di 1 milione di euro per l incubazione di startup innovative Gruppo Banca Sella e Digital Magics, accordo per il finanziamento di 1 milione di euro per l incubazione di startup innovative La partnership fra l incubatore e il gruppo bancario è finalizzata all accelerazione

Dettagli

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66%

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% RICAVI OPERATIVI pari a Euro 24,7 milioni, +20,4% (Euro 20,5 milioni al 31.03.2014)

Dettagli

Capitale di rischio VS Capitale di debito

Capitale di rischio VS Capitale di debito FINANZA DELL INNOVAZIONE Il capitale di rischio Capitale di rischio VS Capitale di debito Il Capitale di rischio Finanziamento a medio e lungo termine Non prevede scadenze di rimborso ed il disinvestimento

Dettagli

Business Model Innovation

Business Model Innovation Business Model Innovation Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative PROGRAMMA MODULO 1 Business Modeling L'obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti un kit completo di strumenti concettuali

Dettagli

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE i OINT Percorsi e servizi per nuove imprese innovative www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Trentino Sviluppo è l agenzia creata

Dettagli

Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali. Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR

Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali. Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR Il private equity come asset class strategica per gli investitori previdenziali Walter Ricciotti Amm. Del. Quadrivio SGR PERCHÉ INVESTIRE NEL PRIVATE EQUITY DEDICATO ALLE PMI ITALIANE NEL 2012 / 2013?

Dettagli

Come trovare gli investitori. Febbraio 2015- www.italianangels.net

Come trovare gli investitori. Febbraio 2015- www.italianangels.net Come trovare gli investitori Febbraio 2015- www.italianangels.net Cos è l angel investing L incontro tra: Business Angels (BAs); individui che contribuiscono tempo, competenze, contatti e denaro a startup

Dettagli

TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road

TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road Proposta l introduzione del voto maggiorato per favorire la crescita per linee esterne Rafforzamento dell

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER SETTIMANA 23.08.14-29.08.2014 RASSEGNA LVENTURE GROUP INDICE IL SOLE 24 ORE LVenture si riduce la perdita semestrale 30/08/2014 MF-DJ LVenture: perdita netta 1* sem

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

LUGANO SMALL & MID CAP INVESTOR DAY

LUGANO SMALL & MID CAP INVESTOR DAY LUGANO SMALL & MID CAP INVESTOR DAY VI Edizione Hotel Splendide Royal 25 settembre 2015 «Con la reputazione che la finanza si è guadagnata negli ultimi anni dovremmo solo vergognarci, tutti. Ma se riesci

Dettagli

THE ART OF BUSINESS PLANNING

THE ART OF BUSINESS PLANNING THE ART OF BUSINESS PLANNING La presentazione dei dati: realizzazione e presentazione di un Business Plan Francesca Perrone - Head of Territorial & Sectorial Development Plans Giusy Stanziola - Territorial

Dettagli

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2014

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2014 LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2014 Valore del Portafoglio startup pari a Euro 3,4 milioni, +62% rispetto a Euro 2,2 milioni al 31 dicembre 2013 Investimenti effettuati pari

Dettagli

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari Chi Siamo Il progetto Obiettivamente nasce con lo scopo di offrire una pronta risposta alle mutevoli richieste di credito da parte delle imprese, garantendo un servizio di consulenza sempre attento, innovativo

Dettagli

TurismoRE - società del gruppo Antoitalia - primario interlocutore nell hospitality real estate advisory

TurismoRE - società del gruppo Antoitalia - primario interlocutore nell hospitality real estate advisory TURISMORE CARTELLA STAMPA QUESTA CARTELLA STAMPA CONTIENE: TurismoRE - società del gruppo Antoitalia - primario interlocutore nell hospitality real estate advisory PROFILO DELLA SOCIETÀ p. 2 HOSPITALITY

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013

COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013 COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013 Previsioni 2012 in leggero calo dopo l esame dell andamento e delle prospettive dei contratti in portafoglio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014

COMUNICATO STAMPA. Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014 Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014 Valore della Produzione pari a Euro 6,48 milioni (Euro 6,68 milioni nel 1H2013) EBITDA pari a Euro 0,11 milioni (Euro 1,21 milioni

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI

MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI MANTENERE LE RELAZIONI CON I CLIENTI FINALI Il mantenimento delle relazioni con i clienti finali e il processo mediante il quale il fornitore soddisfa nel tempo le esigenze del cliente definite di comune

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 25 giugno 2015

COMUNICATO STAMPA Milano, 25 giugno 2015 GREENITALY1, la prima SPAC specializzata nella green economy, promossa da Matteo Carlotti, VedoGreen e IDEA Capital Funds SGR, annuncia la fusione per incorporazione di PRIMA VERA PRIMA VERA, operatore

Dettagli

Digital Marketing. Dalla strategia all execution

Digital Marketing. Dalla strategia all execution Digital Marketing Dalla strategia all execution La nostra Proposta L avvento del digitale e della tecnologia informatica è stato un sasso gettato in uno stagno che produce effetti a catena e cambiamenti

Dettagli

Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita

Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Primi è il marketplace per le Piccole Medie e Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Cos è Primi? Primi è

Dettagli

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA Ricavi pari a Euro 36,3 milioni: +76% rispetto al I semestre 2009 EBITDA pari a Euro 5,9 milioni: +109% rispetto

Dettagli

Matteo Restelli Direttore Commerciale gruppo esprinet

Matteo Restelli Direttore Commerciale gruppo esprinet Matteo Restelli Direttore Commerciale gruppo esprinet 2002: LE PROMESSE MANTENUTE Cosa ci eravamo detti VI AVEVAMO PARLATO DI: Focalizzazione Company in Company Bit Technology Servizi Crescita per acquisizioni

Dettagli

Primi sui Motori. Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet

Primi sui Motori. Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet Primi sui Motori Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet SMALL CAP CONFERENCE - 21 Novembre 2013 Milestones 1998 Alessandro Reggiani fonda Syner.it Informatica, società di software orientata

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA DI RIACQUISTO DI AZIONI PROPRIE

COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA DI RIACQUISTO DI AZIONI PROPRIE COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA DI RIACQUISTO DI AZIONI PROPRIE Lussemburgo 26 Novembre, 2015 - In conformità all autorizzazione dell Assemblea degli Azionisti del 29 marzo 2011 e successivamente a quanto

Dettagli

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Prof. Alessandro Berti Istituto di studi aziendali Facoltà di Economia Università di Urbino Carlo Bo alessandro.berti@uniurb.it Urbino, a.a.

Dettagli

Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere

Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere AMEDEO GIURAZZA Amministratore Delegato - Vertis SGR SpA Napoli, 25 febbraio 2015 1 INTERESSE PER IL PRIVATE EQUITY Nell ultimo ventennio

Dettagli

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana Fondo Minibond Fondo Zenit Minibond Fondo obbligazionario per investire nello sviluppo delle PMI italiane La finanza italiana al servizio dell economia italiana -Zenit SGR, i nostri valori INDIPENDENTI

Dettagli

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 Valore della Produzione pari a Euro 39,69 milioni (Euro 44,52 milioni nel 1H 2011) EBITDA pari a Euro 4,34 milioni (Euro

Dettagli

POLITICA DI INVESTIMENTO

POLITICA DI INVESTIMENTO POLITICA DI INVESTIMENTO Il presente documento è stato predisposto in osservanza al disposto di cui all'art. 8 del Regolamento Emittenti AIM / Mercato Alternativo del Capitale approvato da Borsa Italiana

Dettagli

CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE

CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE Fabrizio loiacono CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE Selezione, ingresso e gestione del partner nella prospettiva dell imprenditore: un caso di successo

Dettagli

Introduzione alla figura del Business Angel. Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015

Introduzione alla figura del Business Angel. Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015 Introduzione alla figura del Business Angel Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015 Introduzione Imprenditorialità: definizione

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER LA DELEGA EX ART. 2443, C.C. AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER LA DELEGA EX ART. 2443, C.C. AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER LA DELEGA EX ART. 2443, C.C. AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE predisposta ai sensi dell art. 72 e secondo lo schema n. 2 dell Allegato 3A del Regolamento

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

Unite the Two bays. From the Vesuvio to Silicon Valley and back. Mind the Bridge Job Creator Tour @ Naples, June 25,2013

Unite the Two bays. From the Vesuvio to Silicon Valley and back. Mind the Bridge Job Creator Tour @ Naples, June 25,2013 Unite the Two bays From the Vesuvio to Silicon Valley and back Mind the Bridge Job Creator Tour @ Naples, June 25,2013 Dal vesuvio alla Silicon Valley e ritorno Dal Vesuvio alla Silicon Valley e ritorno

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE Private Equity e Venture Capital Il private equity e il venture capital Anni 80 Con venture capital si definiva l apporto di capitale azionario, da parte di operatori

Dettagli

FARO GLOBAL PLATFORM

FARO GLOBAL PLATFORM SINERGIA TOTALE Monitoraggio e copertura delle materie prime quotate e non. La nostra mission: Sviluppare con i nostri clienti una visione innovativa dei mercati sulla base di una metodologia solida, conoscendo

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

8 maggio 2014, Milano. Presentazione del Gruppo. Risultati FY2013. Guidelines Strategiche. Titolo Biancamano. Maggio 2014, Milano

8 maggio 2014, Milano. Presentazione del Gruppo. Risultati FY2013. Guidelines Strategiche. Titolo Biancamano. Maggio 2014, Milano 8 maggio 2014, Milano Presentazione del Gruppo Risultati FY2013 Guidelines Strategiche Titolo 2 Presentazione del Gruppo Un core business orientato alla salvaguardia dell ambiente. BIANCAMANO, primo operatore

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE (Sintesi dei dati raccolti da IBAN, con questionario on line, nel periodo 13 gennaio/25 marzo 2010) Variazione % Anno 2009 su 2008 Campione (di cui

Dettagli

Comunicato Stampa 13 novembre 2014

Comunicato Stampa 13 novembre 2014 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 settembre 2014; il terzo trimestre conferma il trend di crescita di fatturato e utile Fatturato pari a Euro 173,9 mln,

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2015

Comunicato Stampa 12 novembre 2015 Landi Renzo: il CDA approva i risultati al 30 settembre 2015 Fatturato pari a Euro 145,6 mln (Euro 173,9 mln al 30 settembre 2014) EBITDA pari a Euro 1,9 mln (Euro 14,1 mln al 30 settembre 2014) EBIT pari

Dettagli

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA.

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. MC2 Impresa è un Fondo Comune d Investimento Mobiliare chiuso e riservato (ex testo unico D.Lgs 58/98) costituito per iniziativa di

Dettagli

Nethi Partners. Company Profile. Febbraio 2010

Nethi Partners. Company Profile. Febbraio 2010 Nethi Partners Company Profile Febbraio 2010 Chi siamo Missione Nethi Partners, azienda di consulenza ed advisory, nasce come evoluzione e sviluppo di Thuban Partners, sorta alla fine del 2007 per opera

Dettagli

Il Valore della Produzione supera i 120 Milioni di Euro con una crescita dell 21% rispetto allo scorso anno.

Il Valore della Produzione supera i 120 Milioni di Euro con una crescita dell 21% rispetto allo scorso anno. Il CDA approva il progetto di bilancio al 31/12/2011. Il Valore della Produzione supera i 120 Milioni di Euro con una crescita dell 21% rispetto allo scorso anno. Proposto un dividendo per il 2011 pari

Dettagli

ESSERE IL FUTURO DELLE PMI ITALIANE

ESSERE IL FUTURO DELLE PMI ITALIANE Milano, 18/11/2014 ESSERE IL FUTURO DELLE PMI ITALIANE nasce da un gruppo di manager e imprenditori convinti che la crescita dell impresa crea profitto e valore e quindi benessere sociale. Uno spirito

Dettagli

Fac-simile di SCHEDA TECNICA DI PROGRAMMA E PIANO FINANZIARIO

Fac-simile di SCHEDA TECNICA DI PROGRAMMA E PIANO FINANZIARIO ALLEGATO B Fac-simile di SCHEDA TECNICA DI PROGRAMMA E PIANO FINANZIARIO 1- Dati identificativi del Programma di investimento Titolo del Programma Acronimo Denominazione Beneficiario (in caso di aggregazione

Dettagli

Investment opportunity

Investment opportunity INVESTOR NEWS N.1-13 Aprile 27 Benvenuto del Presidente Investment opportunity Il modello di business IQ 27: Performance economico-finanziarie 4 maggio: accordo con Barclays FY 26: Risultati a parità di

Dettagli

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Fondi Demetra Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Agenda 1.1 Lo scenario di riferimento 1.2 La Società di Gestione 1.3 La Governance della SGR 1.4 Il Fondo Demetra Demetra: dea greca del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 Wireline: continua la crescita dei ricavi, +2,1% rispetto al primo semestre 2004 (+2,3% crescita

Dettagli

In I t n roduz u i z o i ne n e ai MINI BOND

In I t n roduz u i z o i ne n e ai MINI BOND Introduzione ai MINI BOND AGENDA Mini bond: una nuova opportunità per le imprese Mini bond: inquadramento normativo, definizione, caratteristiche e beneficiari Motivazioni all emissione Vantaggi e svantaggi

Dettagli

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011 AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI Lecco, 23 marzo 2011 Anna Gervasoni Direttore Generale AIFI Agenda Il mercato

Dettagli

Le energie rinnovabili: il processo di investimento spiegato con un case study

Le energie rinnovabili: il processo di investimento spiegato con un case study c è una rotta fuori dai porti sicuri? Le energie rinnovabili: il processo di investimento spiegato con un case study Simone Borla, Managing Partners Quercus Investment Partners LLP INFRASTRUTTURE SULLE

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

Leading the Intelligent ETF Revolution

Leading the Intelligent ETF Revolution Gli ETF Intelligent Index di Invesco PowerShares Il valore della selezione Leading the Intelligent ETF Revolution Il presente documento è destinato esclusivamente agli investitori professionali e non può

Dettagli

Programma di Export Temporary Management

Programma di Export Temporary Management Programma di Export Temporary Management Aree di intervento Business Strategies, grazie ad una solida esperienza acquisita negli anni, eroga servizi nell ambito dell Export Temporary Management finalizzati

Dettagli

Temporary Assistant - by Secretary.it

Temporary Assistant - by Secretary.it Temporary Assistant - by Secretary.it Temporary Personal Assistant & Office Manager Secretary.it - community specializzata con oltre 8.500 iscritti mette a disposizione di aziende, start up e professionisti,

Dettagli

Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati

Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati MECCANICA FINANZIARIA è una società ben strutturata, composta da un team altamente qualificato e dalla pluriennale

Dettagli

Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro. Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio.

Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro. Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio. Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio. Una realtà solida e affidabile con oltre 25 anni di esperienza. A tu per tu, personalmente.

Dettagli