La disciplina fiscale delle Start-up

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La disciplina fiscale delle Start-up"

Transcript

1 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PER UN RILANCIO DELLE PMI: STRUMENTI, FINANZIAMENTI, MERCATI ED INCENTIVI FISCALI La disciplina fiscale delle Start-up Dott. Attilio Picolli 7 Febbraio 2013, Banca d Italia, Sala delle Assemblee, Piazza Cordusio, 5 - Milano Indice 1. Premessa 2. Contesto normativo 3. Le disposizioni trasversali: perdite fiscali e società di comodo 4. Start-up innovative: D.L. 179/ Credito d imposta per la ricerca e lo sviluppo: Legge stabilità L. 228/ Premessa Ai soggetti che iniziano un attività d impresa si applicano tutte le disposizioni normalmente applicabili per la determinazione del reddito d impresa In particolare per i soggetti costituiti nella forma di società di capitali (SPA, SRL, SAPA e anche SRLS e SRL a CR), il reddito complessivo è determinato apportando al risultato del conto economico le variazioni in aumento e in diminuzione derivanti dall applicazione del TUIR (artt. 73 e 83, TUIR) 3 1

2 1. Premessa - segue Non vi sono deroghe in funzione del tipo sociale prescelto Tuttavia, nel caso di una nuova impresa: Viene fatta salva l applicazione di alcune norme a carattere eminentemente anti-elusivo Esistono agevolazioni in funzione del settore e di attività ità prescelto: start-up innovative Lo stesso art. 37-bis, DPR 600/1973, Disposizioni antielusive, tratta principalmente situazioni che possono verificarsi nella fase matura della vita di un impresa: fusioni, scissioni, trasferimenti d azienda, cessioni di eccedenze d imposta 4 2. Contesto normativo Art. 84, DPR , n. 917 (TUIR): Riporto delle perdite fiscali Art. 30, L , n. 74: Disciplina delle società di comodo D.L , n. 138, art. 2, commi 36-decies a 26- duodecies: Soggetti in perdita sistematica D.Lgs , n. 179: Start-up innovative D.L , n. 83: Credito d imposta assunzioni profili altamente qualificati L. 228/2012: Credito d imposta per la ricerca e lo sviluppo 5 3. Le disposizioni trasversali: perdite fiscali Al fine di rendere più rigoroso il regime di riporto delle perdite fiscali (D.L. 98/2011) La perdita di un periodo può essere utilizzata fino ad un massimo dell 80% del reddito imponibile dei periodi successivi, senza limiti di tempo (art. 84, c. 1, TUIR) Le perdite dei primi tre periodi dalla data di costituzione possono essere utilizzate per il 100% del reddito imponibile dei periodi successivi, senza limiti di tempo (art. 84, c. 2, TUIR) 6 2

3 3. Le disposizioni trasversali: perdite fiscali In presenza di perdite createsi nei primi tre periodi e in quelli successivi, non è stabilita alcuna priorità di utilizzo delle perdite (Circ , n. 25/E, punto 5.8): Possibilità di usare prima le perdite con limite di utilizzo all 80% del reddito imponibile E poi quelle senza limite abbattendo integralmente il reddito imponibile Massima n. 116, , Consiglio Notarile di Milano: legittima la durata del primo esercizio sociale per un periodo non superiore a 15 mesi 7 3. Le disposizioni trasversali: società di comodo Presunzione di non operatività: disciplina società di comodo ex art. 30, L. 74/1994 Scoraggiare comportamenti elusivi attraverso l utilizzo di società senza impresa, di mero godimento di beni, prevedendo l obbligo di dichiarare un reddito minimo indipendentemente dai ricavi e dall utile effettivo Si confrontano i ricavi effettivi con i ricavi presunti sulla base di coefficienti di redditività applicati alle attività patrimoniali, ivi inclusi gli oneri pluriennali: 8 3. Le disposizioni trasversali: società di comodo Attività finanziarie 2% Immobili e Navi 6% Immobilizzazioni Immateriali 15% Immobilizzazioni Materiali 15% In presenza di importanti investimenti iniziali per ricerca e sviluppo o in impianti e macchinari, penalizzazione immediata. 9 3

4 3. Le disposizioni trasversali: società di comodo Unica causa di disapplicazione automatica rilevante per una nuova impresa: Per i soggetti che si trovano nel primo periodo d imposta Altrimenti, presentazione istanza di interpello anti-elusivo perché ad esempio: Costruzione impianto si è protratta nel tempo Mancata concessione autorizzazioni amministrative Attività di ricerca iniziale di per sé non produttiva di ricavi Al ricorrere dei requisiti: start-up innovativa Le disposizioni trasversali: società in perdita fiscale sistematica Nuova presunzione di non operatività: soggetti in perdita sistematica ex art. 2, c. 36-decies a 36-duodecies, D.L. n.138/2011 (conv. con modifiche L. 148/2011) Pur non ricorrendo i presupposti pp di cui all'articolo 30, comma 1, della legge 23 dicembre 1994, n. 724, le società egli enti ivi indicati che presentano dichiarazioni in perdita fiscale per tre periodi d'imposta consecutivi sono considerati non operativi a decorrere dal successivo quarto periodo d'imposta ai fini e per gli effetti del citato articolo 30. Restano ferme le cause di non applicazione della disciplina in materia di società non operative di cui al predetto articolo 30 della legge n. 724 del Le disposizioni trasversali: società in perdita fiscale sistematica Primo triennio di osservazione: 2009, 2010 e 2011 Primo periodo di applicazione: 2012 Tuttavia, per i soggetti con anzianità inferiore ai tre periodi d imposta non trovano applicazione le disposizioni in tema di società non operative in perdita sistematica (Circ. 25/E del 2012, risposta 6.2) Quindi per un soggetto che si costituisce nel 2013, il primo periodo di applicazione sarà il 2016 Circ , n. 25, Società di comodo e applicabilità della disciplina a soggetti in perdita sistematica Circolare , n. 23/E Provvedimento Direttore Ag. Entrate , prot. 2012/

5 3. Le disposizioni trasversali: indebitamento oneroso e art. 96, TUIR Riconosciuta necessità (anche da parte del Legislatore) di reperimento risorse finanziarie Art. 44 co. 4-bis D.L. n.83/2012 (S.r.l. a capitale ridotto) al fine di favorire l accesso dei giovani imprenditori al credito, il Ministero dell economia e delle finanze promuove un accordo con l Associazione i bancaria italiana per fornire credito a condizioni i i agevolate ai giovani di età inferiore a trentacinque anni, che intraprendono attività imprenditoriale attraverso la costituzione di una società a responsabilità limitata a capitale ridotto Nessuna deroga alle restrizioni in tema di deducibilità degli interessi passivi ex art. 96, TUIR Start-up innovative D.L , convertito con modifiche L , n. 21, in vigore dal Per beneficiare delle agevolazioni fiscali è necessaria iscrizione obbligatoria presso sezione speciale registro imprese, mediante dichiarazione del possesso dei requisiti Per le società già costituite al , l iscrizione nella sezione speciale è richiesta entro il 17 febbraio 2013 (60 giorni dal , data di entrata in vigore L. 21/2012) Start-up innovative Requisiti obbligatori (art. 25): Società di capitali (spa, srl, sapa, srls esrlacr, società cooperative ese) Residente ai fini fiscali in Italia (art. 73, DPR 917/1986) Non quotata Sede principale dei propri affari e interessi in Italia Posseduta alla costituzione e per i successivi 24 mesi per la maggioranza da persone fisiche Nuove società o costituite da non più di 48 mesi Ricavi non superiori a 5 milioni Non ha distribuito e non distribuisce utili Non si è costituita a seguito di fusione/scissione o di cessione d azienda 15 5

6 4. Start-up innovative Requisiti obbligatori - segue: Oggetto sociale prevalente: sviluppo, produzione, commercializzazione beni o servizi innovativi ad alto valore tecnologico e almeno uno dei seguenti tre requisiti alternativi: Spese in ricerca e sviluppo almeno = 20% del maggiore tra valore e costi della produzione (descrizione in Nota integrativa) Impiego di personale altamente qualificato almeno = 1/3 forza lavoro (dottorato di ricerca, dottorandi di ricerca, oppure laureati triennali con attività certificata di ricerca) Titolare, licenziataria o depositaria di una privativa industriale (invenzione industriale, biotecnologica, topografia di prodotto a semiconduttori, nuova varietà vegetale) Start-up innovative Benefici fiscali potenziali per La società/start-up innovativa I soci/investitori I prestatori di lavoro/amministratori, dipendenti e collaboratori Start-up innovative: benefici per la società Dal momento dell iscrizione nella sezione speciale presso il registro imprese, esenzione dal pagamento dell imposta di bollo, dei diritti di segreteria e del diritto annuale registro imprese (art. 26, c. 8) Alle start-up innovative non si applicano le presunzioni di non operatività per i soggetti (art. 26, c. 4): Con ricavi effettivi inferiori a quelli presunti, oppure Che sono in perdita fiscale sistematica 18 6

7 4. Start-up innovative: benefici per la società È concesso un credito d imposta pari al 35%, fino a un massimo di annui ad impresa, del costo aziendale del personale altamente qualificato assunto a tempo indeterminato (art. 27-bis, DL 179/2012 e art. 24, DL 83/2012) In via prioritaria rispetto alle altre imprese Con modalità semplificate Il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione, ai sensi dell art. 17, D.Lgs. 241/1997 (F24) In attesa di decreto attuativo Start-up innovative: benefici per gli investitori Per somme investite in start-up innovative negli anni 2013, 2014 e 2015 (art. 29) Incentivi fiscali per Investitori persone fisiche Detrazione pari al 19% dell investimento Detrazione pari al 25% dell investimento, se start-up a vocazione sociale o in ambito energetico Investitori persone giuridiche Deduzione pari al 20% dell investimento Deduzione pari al 27% dell investimento, se start-up a vocazione sociale o in ambito energetico Start-up innovative: benefici per gli investitori Somma investita nel capitale sociale : no conferimenti in natura, né finanziamenti soci Investimento massimo agevolabile per periodo d imposta: per investitori persone fisiche per investitori persone giuridiche Decadenza del beneficio per disinvestimento, anche parziale, nel biennio successivo all investimento In attesa di decreto attuativo e parere favorevole UE 21 7

8 4. Start-up innovative: benefici per prestatori di lavoro e per coloro che apportano opere/servizi Incentivi fiscali per amministratori, dipendenti e collaboratori Gli strumenti finanziari emessi dalla start-up ai propri amministratori, dipendenti o collaboratori non concorrono alla formazione del reddito imponibile né ai fini fiscali, né a quelli contributivi (art. 27, c. 1-3) purché non siano riacquistati dalla start-up Incentivi fiscali per soggetti che apportano opere e servizi Gli strumenti partecipativi emessi dalla start-up a fronte dell apporto di opere e servizi non concorrono alla formazione del reddito complessivo del soggetto che effettua l apporto (art. 27, c. 4) Credito d imposta per la ricerca e lo sviluppo: Legge stabilità 2013, L. 228/2012 Credito d imposta per la ricerca e lo sviluppo: art. 1, c , L , n. 228 Oggetto: non solo investimenti in ricerca e sviluppo affidati ad Università, enti pubblici di ricerca o organismi di ricerca; ma anche investimenti in ricerca ca e sviluppo realizzati ati direttamente dalle imprese Beneficiari: imprese e reti d impresa, con particolare riferimento alle piccole e medie imprese (c. 95, art. 1, Legge Stabilità) Modalità applicative: in attesa di decreto attuativo Credito d imposta per la ricerca e lo sviluppo: Legge stabilità 2013, L. 228/2012 l accesso al beneficio non dovrebbe essere limitato ad una determinata tipologia di ricerca, poiché il riferimento è generico (vedi disciplina comunitaria e Circ , n. 51/E) ricerca fondamentale ricerca industriale sviluppo sperimentale Ora, anche ricerca interna Precedente contesto normativo, per ricerca 2011 e 2012: D.L. 13 maggio 2011, n. 70, convertiti con modificazioni dalla L. 12 luglio 2011, n. 106, art. 1 Relazione governativa al D.L. 13 maggio 2011, n. 70 Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate 9 settembre 2011, n. 2011/ Circ , n. 51/E 24 8

9 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PER UN RILANCIO DELLE PMI: STRUMENTI, FINANZIAMENTI, MERCATI ED INCENTIVI FISCALI La disciplina fiscale delle Start-up Dott. Attilio Picolli 7 Febbraio 2013, Banca d Italia, Sala delle Assemblee, Piazza Cordusio, 5 - Milano 9

C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5

C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5 C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5 Circolare Numero 01/2013 Oggetto LE START-UP INNOVATIVE E IL CREDITO DI IMPOSTA PER LA DISTRIBUZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO DIGITALI Sommario

Dettagli

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI ! SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI START-UP INNOVATIVA! Adempimenti amministrativi ed informazioni legali sulle nuove imprese dedicate all innovazione! (Legge

Dettagli

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE Riferimenti: - Dl. 179/2012 Decreto Sviluppo Bis e relativa legge di conversione 221/2012 Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

LE START UP INNOVATIVE

LE START UP INNOVATIVE LE START UP INNOVATIVE Nell ambito delle attività tese a favorire la crescita sostenibile, lo sviluppo tecnologico e l occupazione giovanile e nell ottica di sviluppare una nuova cultura imprenditoriale,

Dettagli

Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative

Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative Ai gentili clienti Loro sedi Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative Con il DL n. 3 del 24.01.2015 il legislatore ha introdotto nel nostro ordinamento un nuovo regime

Dettagli

START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI

START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI 1 DEFINIZIONE START UP INNOVATIVE L impresa start up innovativa è la società di capitali, costituita anche in forma di cooperativa, che possiede i seguenti

Dettagli

Paolo Maria Farina. Dottore Commercialista, Revisore Contabile NOTA INFORMATIVA

Paolo Maria Farina. Dottore Commercialista, Revisore Contabile NOTA INFORMATIVA Paolo Maria Farina Dottore Commercialista, Revisore Contabile NOTA INFORMATIVA GLI INCENTIVI FISCALI PER LE START-UP INNOVATIVE. Con la pubblicazione del decreto interministeriale, è finalmente operativo

Dettagli

INVESTMENT COMPACT. Novità per PMI innovative. Unindustria 28 aprile 2015 1

INVESTMENT COMPACT. Novità per PMI innovative. Unindustria 28 aprile 2015 1 INVESTMENT COMPACT Novità per PMI innovative Unindustria 28 aprile 2015 1 LEGGE 33/2015 Il DL 3/2015 convertito in Legge 33/2015 estende alle PMI innovative i benefici riconosciuti alle start up innovative

Dettagli

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato:

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: Definizione È: Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: società di capitali, anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero una Societas Europaea, residente in Italia le cui azioni

Dettagli

studio ciraci - gaviraghi e associati Start-Up Innovative Più facile ottenere il bollino blu Riassumiamo la disciplina

studio ciraci - gaviraghi e associati Start-Up Innovative Più facile ottenere il bollino blu Riassumiamo la disciplina studio ciraci - gaviraghi e associati consulenza del lavoro, aziendale e tributaria rag. antonietta ciraci dott. antonello gaviraghi fabrizia pontara consulente del lavoro consulente del lavoro consulente

Dettagli

Circolare N.161 del 16 Novembre 2012. Start up innovative. La disciplina del lavoro del nuovo modello societario

Circolare N.161 del 16 Novembre 2012. Start up innovative. La disciplina del lavoro del nuovo modello societario Circolare N.161 del 16 Novembre 2012 Start up innovative. La disciplina del lavoro del nuovo modello societario Start up innovative: la disciplina del lavoro nel nuovo modello societario Gentile cliente,

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 8 febbraio 2013 LA START-UP INNOVATIVA E INCUBATORE CERTIFICATO SCADENZA 16.02.2013 Gli articoli dal 25 al 32 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito

Dettagli

OGGETTO: Circolare 14.2015 Seregno, 29 Agosto 2015

OGGETTO: Circolare 14.2015 Seregno, 29 Agosto 2015 OGGETTO: Circolare 14.2015 Seregno, 29 Agosto 2015 START-UP INNOVATIVE Le start-up innovative sono imprese innovative ad alto valore tecnologico introdotte con il decreto legge 18 Ottobre 2012 n 179, aventi

Dettagli

Si precisa inoltre che il presente decreto potrà subire variazioni in sede di conversione in legge.

Si precisa inoltre che il presente decreto potrà subire variazioni in sede di conversione in legge. Circolare del 31 Ottobre 2012 Pag. 1 di 5 Circolare Numero 43/2012 Oggetto D.L. 179/2012 C.D. NUOVO DECRETO CRESCITA Sommario Nuove misure del governo per stimolare la crescita imprenditoriale e produttiva

Dettagli

Circolare N.132 del 10 Ottobre 2014

Circolare N.132 del 10 Ottobre 2014 Circolare N.132 del 10 Ottobre 2014 Incentivi Smart & Start.Iil futuro guarda alle Start-up innovative Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Ministero dello Sviluppo ha introdotto

Dettagli

La startup innovativa

La startup innovativa La startup innovativa Cosa è una startup innovativa? Entrata definitivamente a far parte del panorama imprenditoriale italiano con il Decreto Sviluppo-bis, [l]a start-up innovativa è una società di capitali

Dettagli

Unioncamere Emilia-Romagna

Unioncamere Emilia-Romagna Start up innovative Unioncamere Emilia-Romagna L introduzione delle start up innovative nel nostro ordinamento -Con il Dl Lavoro (DL n. 76/2013), convertito con modificazioni nella Legge 9 agosto 2013

Dettagli

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Università degli Studi di Sassari Sassari, 15 Maggio 2014 Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Dottore Commercialista- Revisore legale dei conti La fase di start

Dettagli

INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO. Legge N. 9/2014 - art.3 Legge N.190/2014 commi 35 e 36

INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO. Legge N. 9/2014 - art.3 Legge N.190/2014 commi 35 e 36 INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Legge N. 9/2014 - art.3 Legge N.190/2014 commi 35 e 36 CHE COS E IL CREDITO DI IMPOSTA. Il credito d imposta è una sorta di buono che l impresa e/o il cittadino

Dettagli

Le Startup innovative e gli Incubatori d'impresa

Le Startup innovative e gli Incubatori d'impresa Le Startup innovative e gli Incubatori d'impresa Le Startup innovative e gli Incubatori d impresa Il decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 recante Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese, convertito

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Stefano Firpo Ivrea, 18 novembre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Da 3 anni il Governo sta costruendo una politica

Dettagli

DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO

DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO 1 CICLO DI SEMINARI PER CREARE NUOVE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO EMILIA STARTUP INNOVATIVE ALBERTO PERONI MARTEDI 28 OTTOBRE 2014 Cosa sono le STARTUP INNOVATIVE?

Dettagli

Imprese innovative Walter Rotondaro Walter Rotondaro dottore commercialista

Imprese innovative Walter Rotondaro Walter Rotondaro dottore commercialista Imprese innovative A cura di: Walter Rotondaro Dottore Commercialista Politecnico di Torino 23 novembre 2012 Quadro normativo DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179 Articoli 25-32 in vigore dal 20 ottobre

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Mattia Corbetta Ancona 12 ottobre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Le 4 colonne della politica industriale sull innovazione

Dettagli

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA Mattia Corbetta Segreteria tecnica del Ministro Cos è una startup? Nozione intuitiva È un impresa 1. nuova o di recente costituzione che ambisce a crescere

Dettagli

Società in perdita sistematica e/o di comodo dopo il decreto semplificazioni e la legge di stabilità 2015: riflessioni operative e aspetti procedurali

Società in perdita sistematica e/o di comodo dopo il decreto semplificazioni e la legge di stabilità 2015: riflessioni operative e aspetti procedurali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NUOVI ADEMPIMENTI FISCALI DOPO LA LEGGE DI STABILITÀ Società in perdita sistematica e/o di comodo dopo il decreto semplificazioni e la legge di stabilità

Dettagli

IMPRESE START UP INNOVATIVE

IMPRESE START UP INNOVATIVE IMPRESE START UP INNOVATIVE Il presente documento costituisce una prima sintesi che non vuole considerarsi esaustiva della nuova normativa sull Impresa startup innovativa derivata dalla conversione in

Dettagli

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA 1. Premessa. Di seguito è riportata una sintetica illustrazione della disciplina della start-up innovativa introdotta dal c.d. Decreto Crescita 2.0, ossia il Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179, recante

Dettagli

Siamo (ri) partiti da.

Siamo (ri) partiti da. Siamo (ri) partiti da... Piano d azione 2020 per l imprenditorialità della Commissione Europea del gennaio 2013 afferma : Per riportare l Europa sul sentiero della crescita e su più alti livelli occupazionali

Dettagli

1. Condizioni, requisiti e deroghe

1. Condizioni, requisiti e deroghe Sommario 1. Condizioni, requisiti e deroghe INQUADRAMENTO GENERALE 1 DEFINIZIONE E REQUISITI 2 1. Forma societaria 2 1.1 Società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.) 3 2. Requisiti cumulativi

Dettagli

Le opportunità per le PMI innovative

Le opportunità per le PMI innovative Le opportunità per le PMI innovative Definizione di PMI innovativa (D.L. 3/2015) PMI in senso europeo (Raccomandazione 2003/361/CE): < 250 addetti, < 50 mln di fatturato annuo, < 43 mln di attivo totale

Dettagli

Fiscal News N. 101. Start up: pubblicate le linee guida per l accesso al fondo PMI. La circolare di aggiornamento professionale 02.04.2014.

Fiscal News N. 101. Start up: pubblicate le linee guida per l accesso al fondo PMI. La circolare di aggiornamento professionale 02.04.2014. Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 101 02.04.2014 Start up: pubblicate le linee guida per l accesso al fondo PMI Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie E stata pubblicata dal

Dettagli

Le agevolazioni fiscali

Le agevolazioni fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO START UP INNOVATIVE E CROWDFUNDING Le agevolazioni fiscali Cristina Erminero 17 Dicembre 2014 Oggetto dell agevolazione fiscale Soggetti passivi IRPEF DETRAZIONE

Dettagli

Start up innovativa. 6. La remunerazione con strumenti finanziari della start up innovativa e dell incubatore certificato

Start up innovativa. 6. La remunerazione con strumenti finanziari della start up innovativa e dell incubatore certificato Start up innovativa di Leonardo Serra Con il termine start up innovativa, si definisce la società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero la società europea residente

Dettagli

Circolare N.58 del 17 Aprile 2014

Circolare N.58 del 17 Aprile 2014 Circolare N.58 del 17 Aprile 2014 Start-up ed incubatori certificati. Gli strumenti per incentivare il personale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Ministero dello Sviluppo

Dettagli

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE CONFCOMMERCIO MILANO PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI E LE NEO IMPRESE A cura di Andrea Ventura Direzione Rete Organizzativa/Unità Finanziamenti START UP INNOVATIVA:

Dettagli

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento FINANZIARE IN MODO EQUILIBRATO LA CRESCITA Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento slide 1 FINANZIAMENTO CREDITO BANCARIO FINANZIAMENTO SOCI LEASING CAMBIALI FINANZIARIE PRESTITI

Dettagli

La disciplina delle società di comodo in Unico 2013

La disciplina delle società di comodo in Unico 2013 SEGRETERIA PROVINCIALE - TORINO La disciplina delle società di comodo in Unico 2013 A cura di Riccardo Perinetto DAL 2012 ESISTONO DUE TIPOLOGIE DI SOCIETA DI COMODO SOCIETA NON OPERATIVE (problemi ricavi)

Dettagli

Dr. Salvatore Rosania

Dr. Salvatore Rosania Dr. Salvatore Rosania Cfo&Internazionalization Manager Cubit Cfo Kiunsys Contatti: linkedin.com/in/salvatorerosania salvatore.rosania@cubitlab.com Tel: +39 339 826 0949 Salvatore Rosania Tel.+39 339 826

Dettagli

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Perché le startup innovative sono importanti? Diffusione di una cultura dell innovazione

Dettagli

START UP INNOVATIVE. Dr. Sabino Barbarossa. Le Start Up Innovative

START UP INNOVATIVE. Dr. Sabino Barbarossa. Le Start Up Innovative START UP INNOVATIVE Dr. Sabino Barbarossa Circolare n. 11 del 06 maggio 2013 L ASSONIME (Associazione fra le Società Italiane per Azioni), ha fornito una serie di chiarimenti con riferimento alle start

Dettagli

Start-up innovative: requisiti ed agevolazioni fiscali

Start-up innovative: requisiti ed agevolazioni fiscali Start-up innovative: requisiti ed agevolazioni fiscali di Rita Friscolanti e Bruno Pagamici La novità Con il decreto nascono le start-up innovative, destinate a contribuire alla crescita sostenibile, alla

Dettagli

LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata

LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata modificata la previgente disciplina in tema di Srl minori comportando

Dettagli

Fiscal News N. 186. Bonus investimenti. La circolare di aggiornamento professionale 10.07.2014

Fiscal News N. 186. Bonus investimenti. La circolare di aggiornamento professionale 10.07.2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 186 10.07.2014 Bonus investimenti Investimenti da effettuare nel periodo 25.06.2014 30.06.2015 Categoria: Agevolazioni Sottocategoria: Varie L

Dettagli

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili Roma, 24 gennaio 2014 Gent.li CLIENTI Loro Sedi Via mail Oggetto: Circolare n. 2/2014 principali novità fiscali 2014 1 Gentili Clienti, La legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 1473), in vigore dall

Dettagli

NOTE SUGLI ADEMPIMENTI PROPEDEUTICI ALL INSEDIAMENTO NEL CSI (per i vincitori di Vulcanica-Mente)

NOTE SUGLI ADEMPIMENTI PROPEDEUTICI ALL INSEDIAMENTO NEL CSI (per i vincitori di Vulcanica-Mente) NOTE SUGLI ADEMPIMENTI PROPEDEUTICI ALL INSEDIAMENTO NEL CSI (per i vincitori di Vulcanica-Mente) PREMESSA Questo documento fornisce alcune indicazioni generali concernenti gli adempimenti propedeutici

Dettagli

La nuova nozione di start up innovativa

La nuova nozione di start up innovativa 17 Luglio 2013, ore 10:29 DL Lavoro Decreto lavoro: le novità sulle start up innovative Il Decreto-Legge n. 76 del 28 giugno 2013 (c.d. Decreto Lavoro), con l obiettivo d innescare un inversione di tendenza

Dettagli

Fisco e Tributi. Newsletter aprile 2014. L Accesso al «Fondo di Garanzia» PMI

Fisco e Tributi. Newsletter aprile 2014. L Accesso al «Fondo di Garanzia» PMI Fisco e Tributi L Accesso al «Fondo di Garanzia» PMI Premessa Il Ministero dello Sviluppo Economico con il Decreto 26 aprile 2013 e successivamente con la pubblicazione della Guida all accesso al Fondo

Dettagli

Credito d imposta per attività di ricerca e sviluppo - Provvedimento attuativo

Credito d imposta per attività di ricerca e sviluppo - Provvedimento attuativo A G E V O L A Z I O N I F I S C A L I Credito d imposta per attività di ricerca e sviluppo - Provvedimento attuativo 31 LUGLIO 20151 1 PREMESSA Con il DM 27.5.2015, pubblicato sulla G.U. 29.7.2015 n. 174,

Dettagli

DECRETO SVILUPPO. La start up innovativa: novità ed adempimenti (Polo Tecnologico di Rovereto, 21/02/2013)

DECRETO SVILUPPO. La start up innovativa: novità ed adempimenti (Polo Tecnologico di Rovereto, 21/02/2013) DECRETO SVILUPPO La start up innovativa: novità ed adempimenti (Polo Tecnologico di Rovereto, 21/02/2013) L iscrizione nella sezione speciale del Registro delle imprese Luca Trentinaglia Conservatore del

Dettagli

La dichiarazione Unico 2014 per gli enti e le società. Roma, 18 marzo 2014

La dichiarazione Unico 2014 per gli enti e le società. Roma, 18 marzo 2014 La dichiarazione Unico 2014 per gli enti e le società Roma, 18 marzo 2014 La start-up innovativa Decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 (legge 17 dicembre 2012, n. 221, artt. 25-32) Favorire la nascita,

Dettagli

L EQUITY CROWDFUNDING IN ITALIA: OPPORTUNITA, NORMATIVE E REGOLAMENTI INVESTITORI E PIATTAFORME DI EQUITY CROWDFUNDING: RUOLI E OPPORTUNITA

L EQUITY CROWDFUNDING IN ITALIA: OPPORTUNITA, NORMATIVE E REGOLAMENTI INVESTITORI E PIATTAFORME DI EQUITY CROWDFUNDING: RUOLI E OPPORTUNITA L EQUITY CROWDFUNDING IN ITALIA: OPPORTUNITA, NORMATIVE E Angelo Miglietta Ordinario di Economia delle Aziende e dei Mercati Internazionali presso IULM, Coordinatore del dottorato in Economics, Management

Dettagli

La funzionalità dell equity crowdfunding

La funzionalità dell equity crowdfunding La funzionalità dell equity crowdfunding Giovedì 14 maggio 2015 Confindustria Genova Auditorium, via San Vincenzo 2 Cosa sono questi due nuovi termini? Start up innovativa Equitycrowdfunding START UP INNOVATIVA

Dettagli

La fiscalità degli strumenti di capitalizzazione e di finanziamento dell impresa

La fiscalità degli strumenti di capitalizzazione e di finanziamento dell impresa La fiscalità degli strumenti di capitalizzazione e di Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano SAF Scuola di Alta Formazione Luigi Martino Convegno del 16 gennaio 2012 Relatore:

Dettagli

PROSPETTO DELLE SOCIETÀ DI COMODO. Dott. Enrico ZANETTI

PROSPETTO DELLE SOCIETÀ DI COMODO. Dott. Enrico ZANETTI PROSPETTO DELLE SOCIETÀ DI COMODO Dott. Enrico ZANETTI Lavoro autonomo, impresa e altre criticità delle dichiarazioni dei redditi PROFILI INTRODUTTIVI PROSPETTO NEL QUADRO RF 2 AMBITO DI APPLICAZIONE ESCLUSIONE

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Circolare numero 17 del 28/09/2011 Oggetto: Manovra bis di ferragosto (D.L 138/2011). Conversione in legge del decreto. Il 17 settembre u.s. è entrata in vigore la legge di conversione del D.L. 138/2011

Dettagli

STARTUP SOCIALI. di Carmen Morrone

STARTUP SOCIALI. di Carmen Morrone STARTUP SOCIALI di Carmen Morrone Sono il fenomeno dell anno: le start up innovative in Italia sfiorano quota 2mila e crescono al ritmo di una trentina a settimana. Fra queste ci sono anche quelle a vocazione

Dettagli

Oggetto. Contenuto. Circolare Numero 10/2014. C i r c o l a r e d e l 1 6 g e n n a i o 2 0 1 4 P a g. 1 di 5

Oggetto. Contenuto. Circolare Numero 10/2014. C i r c o l a r e d e l 1 6 g e n n a i o 2 0 1 4 P a g. 1 di 5 C i r c o l a r e d e l 1 6 g e n n a i o 2 0 1 4 P a g. 1 di 5 Circolare Numero 10/2014 Oggetto LEGGE STABILITÀ 2014 NOVITÀ IN TEMA DI REDDITO D IMPRESA Contenuto La Legge di stabilità 2014, ovvero la

Dettagli

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 28 Ottobre 2013

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 28 Ottobre 2013 DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 28 Ottobre 2013 Oggetto: Circolare n. 35/2013 del 28 Ottobre

Dettagli

Le start-up innovative. Innovazioni in tema di Diritto societario. Avv. Andrea Messuti

Le start-up innovative. Innovazioni in tema di Diritto societario. Avv. Andrea Messuti Le start-up innovative Innovazioni in tema di Diritto societario Avv. Andrea Messuti Padova, 23 maggio 2013 Let s start up! La start-up innovativa è una società di capitali, di diritto italiano, le cui

Dettagli

Misure per favorire la raccolta di capitale

Misure per favorire la raccolta di capitale START-UP INNOVATIVE Misure per favorire la raccolta di capitale Dott. Paolo Caselli Dottore Commercialista Professore a contratto in Economia Aziendale Facoltà di Economia Marco Biagi Università degli

Dettagli

Start up innovative. Incentivi per gli investitori e altre misure fiscali di favore

Start up innovative. Incentivi per gli investitori e altre misure fiscali di favore Padova, 19 marzo 2014 Start up innovative Incentivi per gli investitori e altre misure fiscali di favore A cura di Antonio Magarotto e Paolo Revelant Componenti Commissioni di studio in materia societaria

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI ECONOMIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI ECONOMIA Le problematiche civilistiche e fiscali delle operazioni di finanza strutturata bancaria e dei fondi immobiliari UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI ECONOMIA Lezione del 11 febbraio 2014 Lezione

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE E IRES

SOCIETA COOPERATIVE E IRES FISCALITÀ PER LE COOPERATIVE: NOVITÀ INTRODOTTE DALLA MANOVRA FINANZIARIA Brescia 5 Novembre 2011 1 SOCIETA COOPERATIVE E IRES Art. 73, comma 1, lettera a) del Tuir Sono soggetti all imposta sul reddito

Dettagli

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Interventi In vigore dal Innovazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Finanziamenti per progetti di R&S 26 giugno

Dettagli

SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA - ADEMPIMENTI DI COSTITUZIONE, IMPOSTE, CONTRIBUTI

SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA - ADEMPIMENTI DI COSTITUZIONE, IMPOSTE, CONTRIBUTI SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA - ADEMPIMENTI DI COSTITUZIONE, IMPOSTE, CONTRIBUTI Segue un prospetto (aggiornato al 20 settembre 2013) riepilogativo degli adempimenti e costi, delle imposte ed obblighi

Dettagli

Monica Cossu Dipartimento di scienze economiche e aziendali - Di.S.E.A. FORME GIURIDICHE PER START UP. Sassari Incubatore d impresa 6 maggio 2014

Monica Cossu Dipartimento di scienze economiche e aziendali - Di.S.E.A. FORME GIURIDICHE PER START UP. Sassari Incubatore d impresa 6 maggio 2014 Monica Cossu Dipartimento di scienze economiche e aziendali - Di.S.E.A. FORME GIURIDICHE PER START UP Sassari Incubatore d impresa 6 maggio 2014 S.R.L. POSSIBILE LA SOCIETA UNIPERSONALE (SOCIO UNICO) SOCIETA

Dettagli

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive

BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive BANDO SMART & START AGEVOLAZIONI A FAVORE DELLE START-UP INNOVATIVE Dr. MISE del 24/09/2014 e successive SOGGETTI BENEFICIARI Possono beneficiare delle agevolazioni le start-up innovative*: a) Costituite

Dettagli

Agevolazioni fiscali per gli investimenti nelle start-up innovative

Agevolazioni fiscali per gli investimenti nelle start-up innovative Focus di pratica professionale di Luigi Scappini Agevolazioni fiscali per gli investimenti nelle start-up innovative Il D.L. n.179/12, noto come Decreto crescita bis aveva introdotto le start up innovative,

Dettagli

L inquadramento fiscale delle! operazioni immobiliari! 28/02/2013!

L inquadramento fiscale delle! operazioni immobiliari! 28/02/2013! L inquadramento fiscale delle operazioni immobiliari 28/02/2013 Le conseguenze fiscali di un operazione di trasferimento immobiliare sono differenti in base alla natura e allo status dei soggetti coinvolti

Dettagli

SOCIETA NON OPERATIVE DOPO LE NOVITA DELLA FINANZIARIA 2007

SOCIETA NON OPERATIVE DOPO LE NOVITA DELLA FINANZIARIA 2007 SOCIETA NON OPERATIVE DOPO LE NOVITA DELLA FINANZIARIA 2007 La legge Finanziaria 2007 è nuovamente intervenuta sulla disciplina delle società non operative, già oggetto di modifiche da parte del Decreto

Dettagli

decreto «sviluppo 2012 bis»/1

decreto «sviluppo 2012 bis»/1 Decreto «Sviluppo 2012 bis»/1 «START-UP» INNOVATIVE DISCIPLINA di Emanuele Rossi QUADRO NORMATIVO Negli ultimi mesi sono stati numerosi gli interventi legislativi volti a favorire la nascita di nuove imprese.

Dettagli

L idea del Legislatore è semplice quanto geniale : sviluppare imprenditorialità facendo leva su tecnologia e attività di R&S.

L idea del Legislatore è semplice quanto geniale : sviluppare imprenditorialità facendo leva su tecnologia e attività di R&S. Start up innovative, tutte le agevolazioni fiscali Una delle colonne portanti del nuovo D.L. Sviluppo è costituita dall introduzione di una nuova figura di società, le c.d. start up innovative (e i relativi

Dettagli

Bonus investimenti per le imprese e cumulabilità con altre agevolazioni fiscali

Bonus investimenti per le imprese e cumulabilità con altre agevolazioni fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Bonus investimenti per le imprese e cumulabilità con altre agevolazioni fiscali FLAVIO BRENNA 18 dicembre 2014 Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI

Dettagli

LA MANOVRA ESTIVA 2008

LA MANOVRA ESTIVA 2008 Seminario LA MANOVRA ESTIVA 2008 Arezzo 8 ottobre 2008 Lucca 9 ottobre 2008 Firenze 14 ottobre 2008 D.L. n. 112/2008 Il nuovo regime fiscale dei fondi di investimento immobiliari Dott. Fabio Giommoni Fondi

Dettagli

Start-up Innovative: Dott.ssa Eleonora Briolini. Milano 19 novembre 2012

Start-up Innovative: Dott.ssa Eleonora Briolini. Milano 19 novembre 2012 Start-up Innovative: tutte le agevolazioni fiscali Dott.ssa Eleonora Briolini Milano 19 novembre 2012 Misure agevolative Le agevolazioni fiscali contenute nel D.l. 18 ottobre 2012 n. 179 ( il Decreto )

Dettagli

La riduzione della pressione fiscale sulle imprese. Dott. Alessandro Cotto

La riduzione della pressione fiscale sulle imprese. Dott. Alessandro Cotto La riduzione della pressione fiscale sulle imprese Dott. Alessandro Cotto DETRAZIONI PER IMMOBILI Detrazione per il risparmio energetico: anno 2015; detrazione del 65%. Detrazione per le ristrutturazioni

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

RIVALUTAZIONE QUOTE SOCIALI. Noventa di Piave - 23 febbraio 2012 Dott. Giorgio Zerio

RIVALUTAZIONE QUOTE SOCIALI. Noventa di Piave - 23 febbraio 2012 Dott. Giorgio Zerio RIVALUTAZIONE QUOTE SOCIALI Noventa di Piave - 23 febbraio 2012 Dott. Giorgio Zerio Normativa Art.7 co. 2 del DL 13.5.2011 n. 70, convertito nella L.12.7.2011 n. 106: Termine per la rivalutazione delle

Dettagli

CAUSE DI ESCLUSIONE E DI DISAPPLICAZIONE

CAUSE DI ESCLUSIONE E DI DISAPPLICAZIONE S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO SOCIETÀ DI COMODO E/O IN PERDITA SISTEMATICA: PRESUNZIONI DI NON OPERATIVITÀ E CONSEGUENTE TASSAZIONE CAUSE DI ESCLUSIONE E DI DISAPPLICAZIONE FRANCESCA GEROSA

Dettagli

Prospetto per deduzioni e detrazioni da start-up nell UNICO 2014 Antonio Mastroberti - Esperto fiscale

Prospetto per deduzioni e detrazioni da start-up nell UNICO 2014 Antonio Mastroberti - Esperto fiscale Carmela Di Rosa - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. MODELLO UNICO 2014 Prospetto per deduzioni e detrazioni da start-up nell UNICO 2014 Antonio Mastroberti - Esperto fiscale NOVITA " RIFERIMENTI "

Dettagli

In linea generale della disciplina di favore prevista per le start-up innovative si può

In linea generale della disciplina di favore prevista per le start-up innovative si può Circolare Clienti n. 4/2013 Milano, 4 marzo 2013 OGGETTO: DISCIPLINA DELLA START-UP INNOVATIVA 1. PREMESSA Con gli artt. 25-32 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 1, (c.d. Decreto Crescita 2.0 di seguito

Dettagli

Tabella di sintesi. Incentivo In vigore dal Attuazione

Tabella di sintesi. Incentivo In vigore dal Attuazione SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Incentivo In vigore dal Attuazione Digitalizzazione R&S Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Artigianato digitale

Dettagli

IL TRASFERIMENTO DI QUOTE DI SRL Aspetti di fiscalità diretta

IL TRASFERIMENTO DI QUOTE DI SRL Aspetti di fiscalità diretta IL TRASFERIMENTO DI QUOTE DI SRL Aspetti di fiscalità diretta Dott. Pasquale SAGGESE LA CESSIONE DI NON DETENUTE NELL ESERCIZIO DI IMPRESA QUALIFICATE E FATTISPECIE ASSIMILATE Partecipazioni che rappresentano

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Economia e delle Finanze Visto l articolo 1, comma 91, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, il quale dispone, tra l altro, che, a decorrere dal periodo di imposta 2015, agli enti di previdenza

Dettagli

GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE

GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE Bologna, 19 giugno 2014 GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE a cura di R. Bigi Principali riferimenti normativi e di prassi Art. 32 del Decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (c.d.

Dettagli

Nuovi strumenti di finanziamento per le imprese. Le novità del Decreto Sviluppo

Nuovi strumenti di finanziamento per le imprese. Le novità del Decreto Sviluppo S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Nuovi strumenti di finanziamento per le imprese Le novità del Decreto Sviluppo Marco Capra 7 dicembre 2012 Confindustria Alto Milanese Legnano Le novità del

Dettagli

I brevetti industriali ed i diritti di utilizzazione delle opere dell ingegno 73

I brevetti industriali ed i diritti di utilizzazione delle opere dell ingegno 73 I brevetti industriali ed i diritti di utilizzazione delle opere dell ingegno 73 4. I brevetti: trattamento fiscale Le quote di ammortamento relative al costo sostenuto per acquisizione di marchi di impresa,

Dettagli

dottori commercialisti

dottori commercialisti dottori commercialisti Renato Meneghini Enrico Povolo Marco Giaretta Giacomo Prandina Dott www.dottcomm.net Vicenza, 29 Ottobre 2015 INFORMATIVA N. 7-2015: IL CREDITO DI IMPOSTA IN R&S Con il DL n. 145/2013

Dettagli

DIPARTIMENTO POLITICO SINDACALE Servizio Legislativo Legale Fiscale Circ. n. 23/2014 Roma, 17 giugno 2014

DIPARTIMENTO POLITICO SINDACALE Servizio Legislativo Legale Fiscale Circ. n. 23/2014 Roma, 17 giugno 2014 Borgo S. Spirito, 78 00193 Roma Tel. 0668.000.1 Fax. 0668.134.236 DIPARTIMENTO POLITICO SINDACALE Servizio Legislativo Legale Fiscale Circ. n. 23/2014 Roma, 17 giugno 2014 Prot. n. 2730/tdv Oggetto: AGEVOLAZIONI

Dettagli

STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO

STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO SETTORE TRIBUTARIO Dott.Comm. CARLO GARZIA Dott. STEFANO BARELLI Dott.ssa ALESSANDRA NITTI Dott. SIMONE BOTTI SETTORE LEGALE Avvocato MARCO IMPELLUSO Avvocato ROBERTA SARA Avvocato

Dettagli

CREDITO D IMPOSTA R&S 2015-2019 alla luce delle recenti delucidazioni fornite dalla circolare dell Agenzia delle Entrate N. 5/E LUNEDI 21 MARZO 2016

CREDITO D IMPOSTA R&S 2015-2019 alla luce delle recenti delucidazioni fornite dalla circolare dell Agenzia delle Entrate N. 5/E LUNEDI 21 MARZO 2016 CREDITO D IMPOSTA R&S 2015-2019 alla luce delle recenti delucidazioni fornite dalla circolare dell Agenzia delle Entrate N. 5/E LUNEDI 21 MARZO 2016 1 Soggetti beneficiari Credito d imposta R&S Il credito

Dettagli

RISOLUZIONE N. 230/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 230/E QUESITO RISOLUZIONE N. 230/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 06 giugno 2008 OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 n. 954-173/2008 - Incentivi fiscali alle operazioni

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Prot.2013/151663 Modalità di attuazione delle disposizioni relative al monitoraggio fiscale contenute nell articolo 4 del decreto legge 28 giugno 1990, n. 167, convertito, con modificazioni, dalla legge

Dettagli

OGGETTO : MISURE PER LA STABILIZZAZIONE FINANZIARIA E LO. Si illustrano nel seguito le principali novità introdotte dal D.l. 138/2011 (c.d.

OGGETTO : MISURE PER LA STABILIZZAZIONE FINANZIARIA E LO. Si illustrano nel seguito le principali novità introdotte dal D.l. 138/2011 (c.d. DOTT. RAG. GIOVANNA CASTELLI Via Luigi Sacco 14, Varese Tel.: 0332/288494 288522 Fax: 0332/831583 282850 E-mail: segreteria@gcastelli.com Varese, 4 ottobre 2011 OGGETTO : MISURE PER LA STABILIZZAZIONE

Dettagli

Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi

Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi Circolare 8 del 3 marzo 2015 Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari del credito d imposta... 2 3 Ambito oggettivo di applicazione...

Dettagli

CIRCOLARE N. 16/E. Roma, 11 giugno 2014

CIRCOLARE N. 16/E. Roma, 11 giugno 2014 CIRCOLARE N. 16/E Direzione Centrale Normativa Roma, 11 giugno 2014 OGGETTO: Articolo 25 e seguenti del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito con modificazioni dalla legge 17 dicembre 2012,

Dettagli

Estratto dal D. L. 04/12/97 n. 460

Estratto dal D. L. 04/12/97 n. 460 Estratto dal D. L. 04/12/97 n. 460 1. RIFORMA DELLA DISCIPLINA TRIBUTARIA DEGLI ENTI NON COMMERCIALI E ISTITUZIONE DELLE ONLUS modifica la disciplina degli enti non commerciali in materia di imposte sul

Dettagli

Milano Roma. News fiscali e societarie

Milano Roma. News fiscali e societarie Milano Roma News fiscali e societarie Aprile 2013 FISCALITA DOCUMENTI INTERPRETATIVI Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate in merito alla partecipation exemption L Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 12 06.05.2014 Riporto delle perdite fiscali Disciplina Ires Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico Società di capitali Ai fini Ires

Dettagli