La disciplina fiscale dell Assegnazione agevolata

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La disciplina fiscale dell Assegnazione agevolata"

Transcript

1 Luca Ambroso (Commercialista in Torino) La disciplina fiscale dell Assegnazione agevolata 1

2 L assegnazione di beni ai soci L assegnazione può comportare da parte della Società nei confronti dei soci principalmente: la restituzione in natura di capitale e/o di riserve di capitale; la distribuzione in natura di utili e/o di riserve di utili; attribuzione di beni in caso di liquidazione della società o in caso di esclusione o recesso del socio. 2

3 Disciplina Contabile L operazione comporta lo storno del valore contabile del bene assegnato a fronte dell annullamento di riserve (di utili e/o di capitale) di Patrimonio Netto. L assegnazione può riguardare: beni iscritti nell attivo immobilizzato (beni strumentali e immobili patrimonio); beni merce iscritti nelle rimanenze di magazzino. Secondo l impostazione adottata dal CNDCEC, il valore di assegnazione è pari al valore corrente/fair value del bene. 3

4 Disciplina Contabile A seconda del valore di assegnazione del bene, l operazione può comportare per la società: nessun impatto a conto economico: valore di assegnazione = valore contabile del bene assegnato; la rilevazione di una plusvalenza (bene strumentale)/differenziale positivo di reddito (bene merce): valore di assegnazione > valore contabile del bene assegnato; la rilevazione di una minusvalenza (bene strumentale)/differenziale negativo di reddito (bene merce): valore di assegnazione < valore contabile del bene assegnato. 4

5 Assegnazione Plus/Minusvalente Valore di mercato (valore corrente) immobile: ; Valore di mercato (valore corrente) immobile: ; 5

6 Disciplina fiscale Le disposizioni agevolative della L. 208/15 («prorogate» dalla L. 232/2016): 1. IMPOSTE DIRETTE IN CAPO ALLA SOCIETÀ 2. IMPOSTE DIRETTE IN CAPO AI SOCI 3. IMPOSTE INDIRETTE (IVA, REGISTRO E IPOCASTALI) 6

7 Imposte dirette in capo alla società Le disposizioni agevolative riguardano principalmente le: plusvalenze: - per gli immobili, ai fini del computo, può essere assunto - in luogo del valore corrente - il valore catastale ex art. 52, co. 4, D.P.R. 131/1986; - l aliquota d imposizione è ridotta all 8% (10,5% per le società che sono risultate di comodo in almeno due dei tre periodi d imposta precedenti a quello in cui viene effettuata l assegnazione); - irrilevanti ai fini della determinazione del reddito imponibile IRES ed IRAP; 7

8 Imposte dirette in capo alla società minusvalenze su beni immobili strumentali: - non hanno rilevanza fiscale e pertanto sono indeducibili ai fini delle determinazione del reddito d impresa (ex art. 101, TUIR); - rilevano ai fini IRAP per il principio di derivazione; riserve in sospensione d imposta: - se l assegnazione comporta l annullamento di riserve in sospensione d imposta è dovuta l imposta sostitutiva nella misura del 13%; - l utilizzo delle riserve in sospensione è ammesso solo previo esaurimento delle altre riserve (Circolare 37/2016). 8

9 Precisazioni Perdite su beni merce: I differenziali negativi derivanti da assegnazioni di beni merce - se il valore di assegnazione sia stato determinato in misura pari al valore normale ex art. 9, TUIR - assumono invece sempre rilevanza fiscale, concorrendo a formare il reddito imponibile d impresa ai fini IRES ed IRAP; in caso di assegnazione di più beni, le perdite da assegnazione di beni merce vanno a compensare le eventuali plusvalenze derivanti dall assegnazione di altri beni (Circolare 37/2016) => l imposta sostitutiva quindi si applica sull importo netto delle plusvalenze. 9

10 Alfa Srl nel triennio è operativa ai fini della L. 724/1994; Immobile commerciale: valore netto contabile/costo fiscale ; Valore di mercato (valore corrente): ; Valore catastale dell immobile (ex art. 52, co. 4, D.P.R. 131/1986): ; Riserva di rivalutazione (L. 2/2009):

11 ALFA SRL SITUAZIONE CONTABILE POST ASSEGNAZIONE Plusvalenza Contabile Immobile - Capitale sociale Plusvalenza Fiscale Crediti Riserve di utili - Debiti tributari 400 su plusvalenza ( ) Banca Riserva di rivalutazione Debiti tributari su riserva di rivalutazione annullata Debiti tributari Utile ( ) Utile Ai fini IRES Variazione in diminuz

12 Termini e Codici tributo Termine dell atto di assegnazione: 30/9/2017 Termini di versamento delle imposte sostitutive: entro 30 novembre 2017 versamento del 60%; entro il 16 giugno 2018 versamento del 40%. Codici tributo per il versamento delle imposte sostitutive: su plusvalenze: 1836; su annullamento riserve in sospensione d imposta:

13 Valore fiscale di assegnazione inferiore al costo fiscalmente riconosciuto: Alfa Srl nel triennio è operativa ai fini della L. 724/1994; Immobile commerciale: valore netto contabile/costo fiscale ; Valore di mercato (valore corrente): ; Valore catastale dell immobile (ex art. 52, co. 4, D.P.R. 131/1986): ; Riserva di rivalutazione (L. 2/2009):

14 ALFA SRL SITUAZIONE CONTABILE ANTE ASSEGNAZIONE Immobile Capitale sociale Crediti Riserve di utili Banca Riserva di rivalutazione ALFA SRL SITUAZIONE CONTABILE POST ASSEGNAZIONE Plusvalenza Contabile Immobile - Capitale sociale Minusvalenza Fiscale - ( ) indeducibile Crediti Riserve di utili - Debiti tributari su riserva di rivalutazione annullata Banca Riserva di rivalutazione Utile ( ) Debiti tributari Utile Ai fini IRES Variazione in diminuz

15 Alfa Srl nel triennio è operativa ai fini della L. 724/94; Immobile commerciale: valore netto contabile/costo fiscale ; Valore di mercato (valore corrente): ; Valore catastale dell immobile (ex art. 52, co. 4, D.P.R. 131/1986): ; Riserva di rivalutazione (L. 2/2009):

16 ALFA SRL SITUAZIONE CONTABILE ANTE ASSEGNAZIONE Immobile Capitale sociale Crediti Riserve di utili Banca Riserva di rivalutazione ALFA SRL SITUAZIONE CONTABILE POST ASSEGNAZIONE Minusvalenza Contabile Immobile - Capitale sociale Minusvalenza Fiscale - ( ) Crediti Riserve di utili - Debiti tributari su riserva di rivalutazione annullata Banca Riserva di rivalutazione Perdita ( ) Debiti tributari Perdita (minus) Ai fini IRES Variazione in aumento

17 Imposte dirette in capo ai soci assegnatari Regime ordinario UnicoMAP 2017 Ente assegnante: Società di capitali Se l assegnazione avviene mediante annullamento di: riserve di utili, il dividendo in natura, pari al valore corrente del bene assegnato, se il socio è: - persona fisica non in esercizio di attività commerciale titolare di una partecipazione: - qualificata, l utile concorre a formare il reddito imponibile nella misura del 40%/49,72%; - non qualificata, l utile è assoggettato a ritenuta a titolo di imposta nella misura del 26%; 17

18 Imposte dirette in capo ai soci assegnatari Regime ordinario UnicoMAP società di persone commerciali o imprenditore individuale: - l utile concorre a formare il reddito d impresa nella misura del 40%/49,72%; - società di capitali/soggetto IRES: - l utile concorre a formare il reddito d impresa nei limiti del 5%; riserve di capitale, il dividendo in natura, pari al valore corrente del bene assegnato, riduce il costo fiscale della partecipazione. Se il valore normale del bene assegnato eccede il costo fiscale della partecipazione, la differenza è tassata in capo al socio. 18

19 Ente assegnante: Società di persone Il dividendo in natura, pari al valore corrente del bene assegnato, riduce il costo fiscale della partecipazione detenuta. Qualora il dividendo ecceda il costo fiscale della partecipazione detenuta, il differenziale negativo è tassato in capo al socio assegnatario. 19

20 Disposizioni agevolative A fini dell imposizione del socio assegnatario, l utile in natura va assunto al netto degli importi assoggettati ad imposta sostitutiva. Pertanto: Ente assegnante: Società di capitali - Assegnazione mediante annullamento di riserve di utili e riserve in sospensione d imposta: - Utile in natura = al valore normale (o valore catastale) del bene al netto delle eventuali Plusvalenze Fiscali e Riserve in sospensione annullate; Assegnazione mediante annullamento di riserve di capitale: - Riduzione del costo fiscale della partecipazione = valore normale (o valore catastale) del bene al netto delle eventuali Plusvalenze Fiscali. L eventuale eccedenza negativa è soggetta a tassazione in capo al socio. 20

21 Disposizioni agevolative Ente assegnante: Società di persone - A prescindere dalla tipologia di riserve annullate: - Riduzione del costo fiscale della partecipazione = valore normale (o valore catastale) del bene al netto delle eventuali Plusvalenze Fiscali e Riserve in sospensione d imposta annullate. L eventuale eccedenza negativa è sempre soggetta a tassazione in capo al socio (Circolare 37/16). 21

22 Annullamento di riserve di utili/utile in natura. Alfa Srl è partecipata da Tizio all 80% e da Caio al 20% Valore contabile/fiscale immobile assegnato: Valore corrente immobile assegnato: Valore catastale immobile assegnato: Plusvalenza fiscale (plusvalenza assoggettata a imposta sostitutiva): Riserve annullate: Riserve di Utili: Riserva di rivalutazione:

23 Tizio: Utile in natura è pari a: ( ) * 80% = Partecipazione qualificata: Reddito imponibile: * 49,72% = Caio: Utile in natura è pari a: ( ) * 20% = Partecipazione non qualificata: Ritenuta alla fonte: * 26% = (Caio deve fornire la provvista ad Alfa Srl). 23

24 Come chiarito dalla Circolare 26/2016, il socio, ai fini fiscali, assume il bene al valore utilizzato dalla società assegnante ai fini del calcolo dell imposta sostitutiva sulla plusvalenza: valore normale o valore catastale. 24

25 Valore di assegnazione - Utile in natura Determinare l utile in natura al netto (non solo delle plusvalenze fiscali, ma anche) dell importo annullato delle riserve in sospensione d imposta comporta evidenti vantaggi in capo ai soci. Assegnazione di immobile rivalutato Valore contabile/fiscale Valore corrente Valore catastale Plusvalenza contabile Plusvalenza fiscale Riserve di utili annullate Riserva rivalutaz. annullata

26 Valore di assegnazione - Utile in natura A fronte dell assegnazione di un bene del valore di , i soci fiscalmente percepiscono un utile in natura da tassare pari a: ( ) I soci assumono quale valore fiscale del bene:

27 Annullamento riserve di capitale / Decremento partecipazione UnicoMAP 2017 Alfa Srl è partecipata da Tizio al 100% Valore contabile/fiscale immobile assegnato: Valore corrente immobile assegnato: Valore catastale immobile assegnato: Plusvalenza fiscale (plusvalenza assoggettata a imposta sostitutiva): Riserva annullata: Riserva apporto soci Valore fiscale della partecipazione di Tizio ante assegnazione: Tizio: Decremento del valore fiscale partecipazione / Eccedenza negativa soggetta a tassazione: =

28 Imposte indirette Imposta di registro e imposte ipotecaria e catastale Ai fini delle cosiddette imposte d atto, la L. 208/2015 ha previsto: la riduzione a metà dell aliquota dell imposta di registro quando dovuta in misura proporzionale (in misura non inferiore a euro); l applicazione delle imposte ipotecaria e catastale in misura fissa. 28

29 Imposte indirette L Agenzia Entrate nelle Circolari 26/2016 e 37/2016 ha chiarito che: nei casi di assegnazione di immobile abitativo a socio privato, può trovare sempre applicazione il criterio del cd prezzo valore (valore catastale), a prescindere dal valore assunto ai fini della determinazione delle imposte dirette; mentre, in tutti gli altri casi l assunzione del valore catastale è possibile solo se anche ai fini delle imposte dirette è stato assunto il medesimo valore. 29

30 IVA Ai fini IVA, invece, la L. 208/2015 non ha introdotto alcun regime agevolativo; pertanto, anche l assegnazione agevolata è assimilata ad una cessione ex art. 2, co. 2, n. 6, D.P.R. 633/1972. La Circolare 26/2016 ha chiarito che sono fuori campo di applicazione IVA le assegnazioni di beni acquisiti dalla società senza addebito dell IVA a monte o con indetraibilità totale dell IVA al momento dell acquisto, come ad esempio nelle ipotesi di acquisto di immobile: ante 1973; da privato; da società che ha ceduto regime naturale di esenzione IVA; abitativo da società di costruzione in regime di imponibilità IVA. 30

31 IVA La disciplina IVA delle assegnazione di immobili dipende da: tipologia società assegnante; tipologia del bene immobile assegnato; tipologia del socio assegnante (limitatamente all applicazione o meno del meccanismo dell inversione contabile - reverse charge). 31

32 Base imponibile Le Circolari 26/2016 e 37/2016, prendendo spunto da Giurisprudenza Comunitaria, hanno chiarito che la base imponibile IVA è rappresentata non dal corrispettivo, ma dal valore residuo così determinato: Prezzo di acquisto + Spese incrementative Rettifica per riduzione del valore conseguente al deperimento del bene. Prezzo di acquisto Spese incrementative (eseguite tra l acquisto e l assegnazione) Valore netto contabile Valore corrente Valore catastale Deterioramento (quantificato da perizia tecnica) 32

33 Base imponibile La base imponibile IVA dell assegnazione non tiene conto né del valore corrente, né del valore catastale (rilevante ai fini delle imposte dirette) ed è quindi pari a: =

34 Imposte indirette su assegnazioni Immobili abitativi Società cedente o assegnante Impresa di costruzione o ristrutturazione che ha ultimato l'intervento da non oltre 5 anni Immobili abitativi Altre imposte indirette IVA Registro Ipotecaria e catastale Imponibile per obbligo: 4% se prima casa; 10% case non A/1, A/8 o A/9; 22% A/1, A/8, A/9 200,00 euro 200, ,00 euro Impresa di costruzione o ristrutturazione che ha ultimato l'intervento da oltre 5 anni Altri soggetti IVA diversi dall'impresa di costruzione o ristrutturazione Chiunque, se ha acquisito il fabbricato senza addebito dell'iva (solo assegnazioni) Imponibile per opzione 200,00 euro 200, ,00 euro Esente in assenza di opzione 4,5% (1% se prima casa) 50, ,00 euro Esente 4,5% (1% se prima casa) 50, ,00 euro Fuori campo 4,5% (1% se prima casa) 50, ,00 euro 34

35 Imposte indirette su assegnazioni Immobili strumentali Società cedente o assegnante Impresa di costruzione o ristrutturazione che ha ultimato l'intervento da non oltre 5 anni Immobili strumentali Altre imposte indirette IVA Registro Ipotecaria e catastale Imponibile per obbligo 200,00 euro 200, ,00 euro Impresa di costruzione o ristrutturazione che ha ultimato l'intervento da oltre 5 anni Altri soggetti IVA diversi dall'impresa di costruzione o ristrutturazione Chiunque, se ha acquisito il fabbricato senza addebito dell'iva (solo assegnazioni) Imponibile per opzione 200,00 euro 200, ,00 euro Esente in assenza di opzione 200,00 euro 200, ,00 euro Imponibile per opzione 200,00 euro 200, ,00 euro Esente in assenza di opzione 200,00 euro 200, ,00 euro Fuori campo 2% 200, ,00 euro 35

36 Imposte indirette su assegnazioni Terreni Società cedente o Tipologia assegnante di terreno Immobili Terreni strumentali Altre imposte indirette IVA Registro Ipotecaria e catastale Impresa di costruzione o ristrutturazione che ha Imponibile per obbligo 200,00 euro 200, ,00 euro ultimato l'intervento da non Edificabile oltre 5 anni Imponibile (22%) 200,00 euro 200, ,00 euro Impresa di costruzione o ristrutturazione che ha ultimato l'intervento da oltre 5 anni Agricolo Altri soggetti IVA diversi dall'impresa di costruzione o ristrutturazione Non Chiunque, edificabile se ha né acquisito agricolo il fabbricato senza addebito dell'iva (solo assegnazioni) Imponibile per opzione 200,00 euro 200, ,00 euro Fuori campo Esente in assenza di (cessionario IAP) opzione 200,00 euro 200, ,00 euro 200,00 euro 200, ,00 euro Fuori campo Imponibile per opzione 200,00 7,5% euro 200,00 50, ,00 50,00 euro (altri casi) Esente in assenza di opzione 200,00 euro 200, ,00 euro Fuori campo 4,5% 50, ,00 euro Fuori campo 2% 200, ,00 euro 36

ASSEGNAZIONE, CESSIONE E TRASFORMAZIONE IN SOCIETÀ SEMPLICE ASPETTI FISCALI. Dott. Norberto Villa

ASSEGNAZIONE, CESSIONE E TRASFORMAZIONE IN SOCIETÀ SEMPLICE ASPETTI FISCALI. Dott. Norberto Villa ASSEGNAZIONE, CESSIONE E TRASFORMAZIONE IN SOCIETÀ SEMPLICE ASPETTI FISCALI Dott. Norberto Villa ASPETTI CONTABILI ASPETTI CONTABILI FATTISPECIE 1 Valore netto contabile = valore di mercato = 20 Non presenta

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI 1. ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI E RIDUZIONE DEL PATRIMONIO NETTO DELLA SOCIETÀ...

Indice PARTE PRIMA L ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI 1. ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI E RIDUZIONE DEL PATRIMONIO NETTO DELLA SOCIETÀ... PROFILO DELL AUTORE... 3 PRESENTAZIONE... 11 PARTE PRIMA L ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI 1. ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI E RIDUZIONE DEL PATRIMONIO NETTO DELLA SOCIETÀ... 15 1. La natura delle operazioni

Dettagli

Le ultime novità sull assegnazione dei beni ai soci alla luce della circolare 37/E

Le ultime novità sull assegnazione dei beni ai soci alla luce della circolare 37/E Le ultime novità sull assegnazione dei beni ai soci alla luce della circolare 37/E Dott. Mauro Nicola Appuntamento con l Esperto, 28 settembre 2016 Riserve e assegnazione L assegnazione dei beni ai soci

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE. Stefano Spina

IMPOSTE DIRETTE. Stefano Spina IMPOSTE DIRETTE Stefano Spina ASSEGNAZIONE: BASE IMPONIBILE VALORE NORMALE - COSTO = STORICO BASE IMPONIBILE BASE IMPONIBILE IMPOSTA SOSTITUTIVA IIDD/IRAP 8% 10,5% se società di comodo 2 VALORE DEGLI IMMOBILI

Dettagli

IMMOBILI. Fabio Mongiardini. Studio Coda Zabetta, Mongiardini & Partners

IMMOBILI. Fabio Mongiardini. Studio Coda Zabetta, Mongiardini & Partners IMMOBILI Fabio Mongiardini 1 ASSEGNAZIONE, CESSIONE E TRASFORMAZIONE AGEVOLATA DEGLI IMMOBILI AI SOCI Dopo anni di penalizzazione delle società intestatarie di immobili in uso ai soci, la legge di stabilità

Dettagli

Assegnazione e cessione agevolata dei beni ai soci

Assegnazione e cessione agevolata dei beni ai soci venerdì 19 febbraio 2016 Assegnazione e cessione agevolata dei beni ai soci 05 2016 Tutte le disposizioni che agevolano fiscalmente nell assegnazione e cessazione dei beni ai soci e nella trasformazione

Dettagli

Focus mensile fiscalità

Focus mensile fiscalità Focus mensile fiscalità ASSEGNAZIONE AGEVOLATA BENI AI SOCI TRASFORMAZIONE IN SOCIETÀ SEMPLICE Stefano SPINA, Commercialista 3 febbraio 2016 ANALISI DI CONVENIENZA REGIMI A CONFRONTO SOCIETA COMMERCIALE

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 44 04.12.2013 Assegnazione beni ai soci Disciplina contabile e fiscale Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie L assegnazione dei beni

Dettagli

La disciplina fiscale della cessione di azienda

La disciplina fiscale della cessione di azienda La disciplina fiscale della cessione di azienda Imposte dirette Ai fini delle imposte sui redditi, vi sono le seguenti modalità di tassazione della plusvalenza (pari alla differenza tra il corrispettivo

Dettagli

LE PRINCIPALI NOVITA FISCALI DEL 2016. Dott. Aldo Canal Dott. Paolo Zanatta Dott. Gabriele Berto

LE PRINCIPALI NOVITA FISCALI DEL 2016. Dott. Aldo Canal Dott. Paolo Zanatta Dott. Gabriele Berto LE PRINCIPALI NOVITA FISCALI DEL 2016 Dott. Aldo Canal Dott. Paolo Zanatta Dott. Gabriele Berto L ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI Premessa La Finanziaria 2016 prevede, all art. 1, commi da 115

Dettagli

PICCINELLI DEL PICO PARDI & PARTNERS STUDIO DI CONSULENZA SOCIETARIA E FISCALE

PICCINELLI DEL PICO PARDI & PARTNERS STUDIO DI CONSULENZA SOCIETARIA E FISCALE Circolare n. 4/2016 LEGGE DI STABILITA 2016 ASSEGNAZIONE BENI AI SOCI E TRASFORMAZIONE IN SOCIETA SEMPLICE La Legge 30 dicembre 2015, n. 208, c.d. Legge di Stabilità 2016, ai commi da 115 a 120 dell articolo

Dettagli

ESTROMISSIONE AGEVOLATA DI BENI: GLI IMMOBILI SINTESI OPERATIVA. La Legge 28 Dicembre 2015 N.208 nel comma 115 dell articolo 1 così statuisce:

ESTROMISSIONE AGEVOLATA DI BENI: GLI IMMOBILI SINTESI OPERATIVA. La Legge 28 Dicembre 2015 N.208 nel comma 115 dell articolo 1 così statuisce: ESTROMISSIONE AGEVOLATA DI BENI: GLI IMMOBILI SINTESI OPERATIVA. La Legge 28 Dicembre 2015 N.208 nel comma 115 dell articolo 1 così statuisce: Le società a) in nome collettivo, b) in accomandita semplice,

Dettagli

LA SCISSIONE ASPETTI FISCALI. Prof. Claudia Rossi 1

LA SCISSIONE ASPETTI FISCALI. Prof. Claudia Rossi 1 LA SCISSIONE ASPETTI FISCALI Prof. Claudia Rossi 1 DATA DI EFFETTO La scissione ha effetto dalla data dell ultima delle iscrizioni dell atto di scissione dell ufficio del registro delle imprese in cui

Dettagli

ANALISI DEL DOCUMENTO DEL CNEDC SULLE ASSEGNAZIONI AGEVOLATE: QUALI LE CONSEGUENZE OPERATIVE?

ANALISI DEL DOCUMENTO DEL CNEDC SULLE ASSEGNAZIONI AGEVOLATE: QUALI LE CONSEGUENZE OPERATIVE? S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LE CONSEGUENZE DI CARATTERE FISCALE E LE QUESTIONI APERTE ANALISI DEL DOCUMENTO DEL CNEDC SULLE ASSEGNAZIONI AGEVOLATE: QUALI LE CONSEGUENZE OPERATIVE? GIOVE

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 137 04.05.2016 UNICO 2016: dividendi percepiti da persone fisiche Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: UNICO Persone Fisiche La tassazione

Dettagli

TESTO UNICO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI

TESTO UNICO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI TESTO UNICO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI Coordinamento scientifico di Luca Miele INDICE TITOLO I Imposta sul reddito delle persone fisiche Capo I Disposizioni generali Art. 1 Presupposto dell imposta... pag.

Dettagli

Roma, 11 febbraio A TUTTE LE ASSOCIATE - Loro Sedi BENIAISOCI_COM_2016_024

Roma, 11 febbraio A TUTTE LE ASSOCIATE - Loro Sedi BENIAISOCI_COM_2016_024 Roma, 11 febbraio 2016 A TUTTE LE ASSOCIATE - Loro Sedi BENIAISOCI_COM_2016_024 OGGETTO: Art. 29 Legge 449/1997 Art. 1, co. 115-120 Legge 208/2015 Riferimento analitico: Assegnazioni/cessioni di beni si

Dettagli

LE ALTRE NOVITÀ DEI MODELLI. dott. Gianluca Odetto

LE ALTRE NOVITÀ DEI MODELLI. dott. Gianluca Odetto LE ALTRE NOVITÀ DEI MODELLI dott. Gianluca Odetto DICHIARAZIONE INTEGRATIVA A FAVORE RETTIFICA DELLA DICHIARAZIONE - RIMBORSI Presentazione della dichiarazione integrativa a favore: entro il termine per

Dettagli

Assegnazione dei beni ai soci riflessi in materia Iva ed imposta di registro. Dott.ssa Elena Graziosi

Assegnazione dei beni ai soci riflessi in materia Iva ed imposta di registro. Dott.ssa Elena Graziosi Assegnazione dei beni ai soci riflessi in materia Iva ed imposta di registro Dott.ssa Elena Graziosi La Legge del 28/12/2015 n. 208 (Legge stabilità 2016) prevede agevolazioni in caso di assegnazione e/o

Dettagli

L ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI Art. 1, commi da 115 a 120, Legge n. 208/2015

L ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI Art. 1, commi da 115 a 120, Legge n. 208/2015 L ASSEGNAZIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI Art. 1, commi da 115 a 120, Legge n. 208/2015 L art. 1, commi da 115 a 120, della L. n. 208/2015 (Finanziaria 2016) ripropone la possibilità di assegnare ai soci,

Dettagli

LE NOVITÀ DELLA LEGGE DI STABILITÀ p.75

LE NOVITÀ DELLA LEGGE DI STABILITÀ p.75 LE NOVITÀ DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2016 p.75 p.75 ASSEGNAZIONE AGEVOLATA p.76 AMBITO SOGGETTIVO: CHI ASSEGNA SOCIETÀ INTERESSATE: società per azioni; società in accomandita per azioni; società a responsabilità

Dettagli

Esercitazione: la determinazione della base imponibile e delle imposte corrente, anticipate e differite

Esercitazione: la determinazione della base imponibile e delle imposte corrente, anticipate e differite Esercitazione: la determinazione della base imponibile e delle imposte corrente, anticipate e differite Al 31/12/2008 la Alfa S.p.A., società che opera nel settore industriale, presenta, tra gli altri,

Dettagli

TITOLO I IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE. CAPO I Disposizioni generali

TITOLO I IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE. CAPO I Disposizioni generali TITOLO I IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE CAPO I Disposizioni generali Art. 1 (Presupposto dell imposta) Art. 2 (Soggetti passivi) Art. 3 (Base imponibile) Art. 4 (Coniugi e figli minori) Art.

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE

OPERAZIONI STRAORDINARIE OPERAZIONI STRAORDINARIE Il Conferimento d azienda a cura del Dott. Pietro Buttitta Il Conferimento d azienda Gli aspetti civilistici Gli aspetti fiscali Gli aspetti contabili Il conferimento d azienda

Dettagli

L IRAP. Relatore: dott. Francesco Barone

L IRAP. Relatore: dott. Francesco Barone L IRAP Relatore: dott. Francesco Barone IRAP PER I SOGGETTI IRES La base imponibile è data dalla differenza tra il valore e i costi della produzione di cui alle lettere A) e B) dell art. 2425 c.c. con

Dettagli

LE NOVITÀ SULLE SOCIETÀ DI COMODO

LE NOVITÀ SULLE SOCIETÀ DI COMODO LE NOVITÀ SULLE SOCIETÀ DI COMODO Tavole sinottiche a cura di Angelo Tubelli Studio Tributario e Societario Andreani dottore commercialista 1 Le modifiche alla disciplina delle società di comodo Novità

Dettagli

Il prospetto del capitale e delle riserve. dott. Enrico ZANETTI

Il prospetto del capitale e delle riserve. dott. Enrico ZANETTI Il prospetto del capitale e delle riserve dott. Enrico ZANETTI Struttura fiscale del patrimonio netto VOCI FORMATE CON APPORTI IN SOSPENSIONE DI IMPOSTA VOCI FORMATE CON UTILI TRASPARENTI ORDINARI FINO

Dettagli

B) Partecipazioni non qualificate In tale caso, il regime applicabile è il medesimo delle partecipazioni qualificate.

B) Partecipazioni non qualificate In tale caso, il regime applicabile è il medesimo delle partecipazioni qualificate. I CAPITAL GAINS I capital gains alla luce della riforma del decreto legislativo n. 344 del 12 dicembre 2003 (pubblicato in G.U. n. 291 Suppl. Ordinario n. 190 del 16 dicembre 2003). Introduzione Il capital

Dettagli

I PROFILI FISCALI DEL RECESSO E DELLA LIQUIDAZIONE DELLA QUOTA DEL SOCIO DI SOCIETÀ DI CAPITALI

I PROFILI FISCALI DEL RECESSO E DELLA LIQUIDAZIONE DELLA QUOTA DEL SOCIO DI SOCIETÀ DI CAPITALI LE NOVITA DEL MODELLO UNICO 2012 a cura di: Ernesto Gatto I PROFILI FISCALI DEL RECESSO E DELLA LIQUIDAZIONE DELLA QUOTA DEL SOCIO DI SOCIETÀ DI CAPITALI Dott. Pasquale Saggese LE PRINCIPALI VARIABILI

Dettagli

INDICE. Capitolo 1 I CRITERI DIRETTIVI DELLA RIFORMA SULLA TASSAZIONE SOCIETARIA. Capitolo 2 LA RIFORMA DELL IRES

INDICE. Capitolo 1 I CRITERI DIRETTIVI DELLA RIFORMA SULLA TASSAZIONE SOCIETARIA. Capitolo 2 LA RIFORMA DELL IRES INDICE Premessa... 1 Capitolo 1 I CRITERI DIRETTIVI DELLA RIFORMA SULLA TASSAZIONE SOCIETARIA 1.1. I criteri direttivi afferenti l IRES.... 5 1.2. Criteri direttivi riferiti all IRE... 16 Capitolo 2 LA

Dettagli

Tecnica Professionale 2

Tecnica Professionale 2 Programma dell insegnamento di Tecnica Professionale 2 Prof. Antonio Dodaro Corso di Laurea in Economia Aziendale Disciplina Tecnica Professionale 2 Settore SECP-P/07 disciplinare Tra i suoi fini formativi,

Dettagli

L assegnazione o cessione agevolata dei beni ai soci e la trasformazione in società semplice

L assegnazione o cessione agevolata dei beni ai soci e la trasformazione in società semplice L assegnazione o cessione agevolata dei beni ai soci e la trasformazione in società semplice di Paolo Tonalini, notaio in Stradella Pavia, 27 febbraio 2016 Le nuove norme Una delle novità più importanti

Dettagli

Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale e Amministrazione: via Monte Rosa 91, Milano Redazione: Via G. Patecchio, Milano

Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale e Amministrazione: via Monte Rosa 91, Milano Redazione: Via G. Patecchio, Milano Il volume è stato chiuso in redazione il 13 ottobre 2009 ISBN: 978-88-324-7354-4 2009 - Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale e Amministrazione: via Monte Rosa 91, 20149 Milano Redazione: Via G. Patecchio,

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio del 10 Febbraio 2016 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Con la legge di stabilità 2016 i beni tornano nel patrimonio personale di soci e imprenditori Gentile cliente, con la presente

Dettagli

Assegnazione dei beni ai soci

Assegnazione dei beni ai soci Le novità della Legge di Stabilità per il 2016 Assegnazione dei beni ai soci Slide a cura di Patrizia Frascione 1 Sommario Premessa Assegnazione dei beni ai soci - ambito applicativo Condizioni per fruire

Dettagli

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 12 / Pagine: 6 Data: 17 marzo 2014

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 12 / Pagine: 6 Data: 17 marzo 2014 C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 12 / 2 0 1 4 A: Da: V E Z Z A N I & A S S O C I A T I Pagine: 6 Data: 17 marzo 2014 LA CONVENIENZA DI ACQUISTARE IMMOBILI ASSOGGETTATI A IVA O A IMPOSTA DI REGISTRO

Dettagli

LA DISCIPLINA DELLE IMPOSTE INDIRETTE SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI ESEMPI PRATICI ED APPLICAZIONI

LA DISCIPLINA DELLE IMPOSTE INDIRETTE SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI ESEMPI PRATICI ED APPLICAZIONI LA DISCIPLINA DELLE IMPOSTE INDIRETTE SULLE OPERAZIONI IMMOBILIARI ESEMPI PRATICI ED APPLICAZIONI CASO 1 Impresa di costruzioni che ha ultimato un fabbricato abitativo nel settembre 2011 Pro-rata di detraibilità:

Dettagli

Applicazione IVA compravendite e locazioni immobiliari

Applicazione IVA compravendite e locazioni immobiliari Applicazione IVA compravendite e locazioni immobiliari A seguito delle modifiche apportate dal Decreto Legge 22 giugno 2012 nr. 83 Normativa iva di riferimento per locazioni e cessioni di fabbricati Art.

Dettagli

Domande Frequenti (F.A.Q.) La tassazione delle plusvalenze derivanti da cessioni immobiliari

Domande Frequenti (F.A.Q.) La tassazione delle plusvalenze derivanti da cessioni immobiliari CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL REGIME FISCALE DEI TRASFERIMENTI Domande Frequenti (F.A.Q.) La tassazione delle plusvalenze derivanti da cessioni immobiliari Stefania Lucchese Esperto Tributario Ufficio

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 31/2012. Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Principali novità introdotte dal D.l. n.

NOTA INFORMATIVA N. 31/2012. Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Principali novità introdotte dal D.l. n. Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale in quiescenza CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI ELISABETTA UBINI PIAZZA CITTADELLA 6 37122 VERONA

Dettagli

Indice. Presentazione, di Andrea Dossi. Prefazione alla prima edizione, di Maurizio Dallocchio XIII. Parte prima ASPETTI GENERALI

Indice. Presentazione, di Andrea Dossi. Prefazione alla prima edizione, di Maurizio Dallocchio XIII. Parte prima ASPETTI GENERALI Indice Presentazione, di Andrea Dossi Prefazione alla prima edizione, di Maurizio Dallocchio XI XIII Parte prima ASPETTI GENERALI 1 Classificazione dei beni immobiliari sotto il profilo fiscale 3 1.1 Terreni

Dettagli

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista MANOVRA VISCO DL 223/2006 CONVERTITO NELLA L. 248/2006 IVA e imposte d atto sulle operazioni immobiliari delle imprese dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione

Dettagli

NOVITA IN MATERIA DI IRAP. 10 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare

NOVITA IN MATERIA DI IRAP. 10 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare NOVITA IN MATERIA DI IRAP 10 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare RIDUZIONE ALIQUOTA IRAP ALIQUOTA RIDOTTA PER AGRICOLTURA RIPARAMETRAZIONE VALORI CORRELATI ALL ALIQUOTA IRAP RIPARAMETRAZIONE DEDUZIONI

Dettagli

Lo scioglimento del vincolo particolare: recesso, esclusione e morte del socio

Lo scioglimento del vincolo particolare: recesso, esclusione e morte del socio CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL DIRITTO TRIBUTARIO PER IL NOTAIO CONSULENTE Lo scioglimento del vincolo particolare: recesso, esclusione e morte del socio Andrea Giovanardi Associato di Diritto tributario,

Dettagli

5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO

5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO 5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO I soggetti di cui all articolo 54 determinano il reddito imponibile applicando all ammontare dei ricavi o dei compensi percepiti (principio di cassa) un coefficiente di redditività

Dettagli

L assegnazione o cessione agevolata dei beni ai soci e la trasformazione in società semplice

L assegnazione o cessione agevolata dei beni ai soci e la trasformazione in società semplice L assegnazione o cessione agevolata dei beni ai soci e la trasformazione in società semplice di Paolo Tonalini, notaio in Stradella Le nuove norme La legge di stabilità per il 2016 ha introdotto alcune

Dettagli

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE

LE OPERAZIONI STRAORDINARIE LE OPERAZIONI STRAORDINARIE 1. SONO OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA, VOLTE A SODDISFARE I BISOGNI FISIOLOGICI DI CRESCITA, PATRIMONIALIZZAZIONE, INTERNAZIONALIZZAZIONE E RICAMBIO GENERAZIONALE DELLE

Dettagli

Ires. Corso di Scienza delle Finanze Cleam Università Bocconi a.a Dott.ssa Simona Scabrosetti

Ires. Corso di Scienza delle Finanze Cleam Università Bocconi a.a Dott.ssa Simona Scabrosetti Ires Corso di Scienza delle Finanze Università Bocconi a.a. 2011-2012 Dott.ssa Simona Scabrosetti IRES: soggetti passivi e BI IRES: imposta proporzionale. Soggetti passivi: - società di capitali (spa,

Dettagli

Gli aspetti tributari della Legge di Stabilità. Speaker Francesca Affini 27 gennaio 2016

Gli aspetti tributari della Legge di Stabilità. Speaker Francesca Affini 27 gennaio 2016 Gli aspetti tributari della Legge di Stabilità Speaker Francesca Affini 27 gennaio 2016 Le novità in materia di imposte dirette ed accertamento LdS2016 riferimenti Legge 208/2015 Nuovi termini accertamento

Dettagli

Si sintetizza di seguito la complessa normativa, così come riformata dal decreto in parola.

Si sintetizza di seguito la complessa normativa, così come riformata dal decreto in parola. Brescia, 9 agosto 2012 Spett.le cliente CIRCOLARE INFORMATIVA: L IVA NEL SETTORE IMMOBILIARE Con il DL 22.6.2012 n. 83, convertito nella L. 7.8.2012 n. 134, è stata modificata la disciplina IVA applicabile

Dettagli

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Luciana Pomara Giuseppe Scibetta Onorina Zilioli Alessia Carla Vinci Roberto Scibetta Stefania Zilioli Rosaria Marano Sabrina Iannuzzi Your

Dettagli

ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE. dott. Carlo Cappelluti

ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE. dott. Carlo Cappelluti ESEMPI DI COMPILAZIONE QUADRO RF UNICO E CALCOLO IMPOSTE dott. Carlo Cappelluti LA SOCIETA ALFA SRL RILEVA, AL 31 DICEMBRE 2014, UN RISULTATO PRE-IMPOSTE PARI AD EURO 52.400 SI PROVVEDA ALLA COMPILAZIONE

Dettagli

IMPOSTE CORRENTI E DIFFERITE

IMPOSTE CORRENTI E DIFFERITE Caso 5 IMPOSTE CORRENTI E DIFFERITE Oggetto ed obiettivi: oggetto del caso sono le imposte differite. Calcolarle è necessario per la corretta imputazione a Conto Economico delle imposte di competenza.

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: INCENTIVO ACE (AIUTO ALLA CRESCITA ECONOMICA) 1. Premesse, riferimenti normativi Il decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201 all art.

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 41 del 27 settembre 2012 Disciplina IVA in materia di cessioni e locazioni immobiliari - Novità del DL 22.6.2012 n. 83 convertito nella L. 7.8.2012 n. 134 INDICE

Dettagli

SOCIETA DI COMODO: SCIOGLIMENTO AGEVOLATO ENTRO IL 31 MAGGIO 2008

SOCIETA DI COMODO: SCIOGLIMENTO AGEVOLATO ENTRO IL 31 MAGGIO 2008 Circolare N. 32 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 29 aprile 2008 SOCIETA DI COMODO: SCIOGLIMENTO AGEVOLATO ENTRO IL 31 MAGGIO 2008 Come noto, la Finanziaria 2008 ha riproposto la possibilità per

Dettagli

MODIFICA DELL ALIQUOTA DI TASSAZIONE DEI REDDITI DI NATURA FINANZIARIA

MODIFICA DELL ALIQUOTA DI TASSAZIONE DEI REDDITI DI NATURA FINANZIARIA MODIFICA DELL ALIQUOTA DI TASSAZIONE DEI REDDITI DI NATURA FINANZIARIA Le novità normative e gli impatti sugli intermediari finanziari La nuova imposizione dei redditi di natura finanziaria dopo il D.L.

Dettagli

L impatto fiscale delle novità

L impatto fiscale delle novità Seminario Mercoledì 23 marzo 2016 ore 9:00 13:00 Presso Hotel President Via Perasso - Benevento Il bilancio d esercizio e i nuovi principi OIC L impatto fiscale delle novità a cura di Raffaele Marcello

Dettagli

DIFFERENZE TRA REDDITO CIVILISTICO E REDDITO FISCALE

DIFFERENZE TRA REDDITO CIVILISTICO E REDDITO FISCALE DIFFERENZE TRA REDDITO CIVILISTICO E REDDITO FISCALE DIFFERENZE PERMANENTI variazioni fiscali definitive che non verranno riassorbite in successivi esercizi (es. costi definitivamente non deducibili; ricavi

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 44 03.12.2014 Immobiliari di gestione Disciplina contabile e fiscale Categoria: Immobili Sottocategoria: Patrimonio Sono immobiliari di gestione le società

Dettagli

LA RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA. A cura di Enrico Macario DR Liguria Ufficio Analisi e ricerca

LA RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA. A cura di Enrico Macario DR Liguria Ufficio Analisi e ricerca LA RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA A cura di Enrico Macario DR Liguria Ufficio Analisi e ricerca 1 LA NUOVA RIVALUTAZIONE DEI BENI D IMPRESA commi da 469 a 472 art. 1 legge 266/2005 Resta immutata la

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/12 OGGETTO CESSIONE AGEVOLATA DEI BENI AI SOCI CLASSIFICAZIONE RA-L. Stabilità 2016 Assegnazione beni soci RIFERIMENTI NORMATIVI Art. 1, commi da 115 a 120, L.28.12.2015 N. 208 (Legge di Stabilità 2016)

Dettagli

INFORMATIVA PERIODICA ASSEGNAZIONE AGEVOLATA BENI AI SOCI. Assegnazione agevolata: imposta di registro non sempre in misura fissa

INFORMATIVA PERIODICA ASSEGNAZIONE AGEVOLATA BENI AI SOCI. Assegnazione agevolata: imposta di registro non sempre in misura fissa N.5 11 marzo 2016 INFORMATIVA PERIODICA ASSEGNAZIONE AGEVOLATA BENI AI SOCI ADEMPIMENTO : Assegnazione agevolata dei beni ai soci Con la Legge di Stabilità 2016 è stata reintrodotta la possibilità di far

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata. la determinazione della base imponibile e delle imposte correnti, anticipate e differite

Ragioneria Generale e Applicata. la determinazione della base imponibile e delle imposte correnti, anticipate e differite Esercitazione: la determinazione della base imponibile e delle imposte correnti, anticipate e differite 1 Al 31/12/2009 la Alfa S.p.A., società che opera nel settore industriale, presenta, tra gli altri,

Dettagli

I fondi non istituzionali e la tassazione per trasparenza

I fondi non istituzionali e la tassazione per trasparenza I fondi non istituzionali e la Direttore Settore Fiscale 1 Sommario Il regime di tassazione dei fondi non istituzionali Il regime di tassazione per «trasparenza» degli investitori non istituzionali residenti

Dettagli

I.R.E.S. Imposta sul reddito delle società art D.P.R. 917/86 Tuir

I.R.E.S. Imposta sul reddito delle società art D.P.R. 917/86 Tuir PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA I.R.E.S. Imposta sul reddito delle società art.72 161 D.P.R. 917/86 Tuir 1 I.R.E.S. ha sostituito l I.R.P.E.G. si applica a S.p.a.,S.a.p.a.,S.r.l.,cooperative,

Dettagli

REGIME FISCALE DELLE COOPERATIVE IN MATERIA DI IRES

REGIME FISCALE DELLE COOPERATIVE IN MATERIA DI IRES REGIME FISCALE DELLE COOPERATIVE IN MATERIA DI IRES SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI AGEVOLAZIONI FISCALI DELLE CO- OPERATIVE DEDUCIBILITÀ DELLE SOMME DE- STINATE ALLE RISERVE INDIVISIBILI NORME DI ESENZIONE

Dettagli

Società di comodo e UNICO 2014

Società di comodo e UNICO 2014 Dott. Lelio Cacciapaglia (Pubblicista) Società di comodo e UNICO 2014 1 2 tipologie di società di comodo (L. 148/2011) Società di comodo per insufficienza di ricavi medi e incremento rimanenze del triennio

Dettagli

LA RIDETERMINAZIONE DEL VALORE DI PARTECIPAZIONI E TERRENI

LA RIDETERMINAZIONE DEL VALORE DI PARTECIPAZIONI E TERRENI LA RIDETERMINAZIONE DEL VALORE DI PARTECIPAZIONI E TERRENI LA RIDETERMINAZIONE DEL VALORE DI PARTECIPAZIONI E TERRENI ENTRATA IN VIGORE DAL 1.1.2015 1/1/2015 30/6/2015 30/6/2016 30/6/2017 Possesso Redazione

Dettagli

DIVIDENDI E PLUSVALENZE: IMPONIBILITÀ DEL 49,72%

DIVIDENDI E PLUSVALENZE: IMPONIBILITÀ DEL 49,72% DIVIDENDI E PLUSVALENZE: IMPONIBILITÀ DEL 49,72% a cura Dott. Antonio Gigliotti La legge Finanziaria 2008, a seguito della riduzione dell aliquota nominale dell Ires, ha demandato al Ministero dell Economia

Dettagli

Roma, 22 e 23 gennaio 2008 Legge finanziaria 2008: il regime dei contribuenti minimi

Roma, 22 e 23 gennaio 2008 Legge finanziaria 2008: il regime dei contribuenti minimi Roma, 22 e 23 gennaio 2008 Legge finanziaria 2008: il regime dei contribuenti minimi Ufficio Studi - Sezione Analisi giuridiche Normativa - Articolo 1, commi da 96 a 117, della legge finanziaria per il

Dettagli

Fabio Sartori Dottore commercialista

Fabio Sartori Dottore commercialista Fabio Sartori Dottore commercialista ELENCO PUBBLICISTICA Libri VALERIO CACICI - FILIPPO MAZZI - GIORGIO MION - FABIO SARTORI, Strumenti per lo studio della contabilità, Torino, Editore Giappichelli, Articoli

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 11/2011. CONTRATTI DI LEASING IMMOBILIARE: NOVITA DELLA L. 220/2010 cd. Legge di stabilità 2011

NOTA INFORMATIVA N. 11/2011. CONTRATTI DI LEASING IMMOBILIARE: NOVITA DELLA L. 220/2010 cd. Legge di stabilità 2011 Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona dottore commercialista revisore legale CLAUDIO UBINI dottore commercialista

Dettagli

ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI, TRASFORMAZIONE AGEVOLATA ED ESTROMISSIONE DEI BENI DELL IMPRESA INDIVIDUALE

ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI, TRASFORMAZIONE AGEVOLATA ED ESTROMISSIONE DEI BENI DELL IMPRESA INDIVIDUALE 5/3/2016 ASSEGNAZIONE DEI BENI AI SOCI, TRASFORMAZIONE AGEVOLATA ED ESTROMISSIONE DEI BENI DELL IMPRESA INDIVIDUALE Prof. Andrea Ballancin- Università Piemonte Orientale LA LEGGE L art.1, commi 115 121,

Dettagli

NOVITÀ SU CESSIONI E LEASING IMMOBILIARI

NOVITÀ SU CESSIONI E LEASING IMMOBILIARI NOVITÀ SU CESSIONI E LEASING IMMOBILIARI 14/01/2011 09:30 13:30 Dott. Enrico ZANETTI Rovigo Cen.ser Spa PROFILI INTRODUTTIVI NOVITÀ DA ULTIMO INTRODOTTE DALLA L. 220/2010 COMMA 15 UNA SERIE DI MODIFICHE

Dettagli

Fisco e Immobili. 19 settembre Gian Paolo Tosoni IMMOBILI E FISCO

Fisco e Immobili. 19 settembre Gian Paolo Tosoni IMMOBILI E FISCO Gian Paolo Tosoni IMMOBILI E FISCO 1 Regime immobili ART. 10, N. 8 D.P.R. 633/1972 ART. 10, N. 8-BIS D.P.R. 633/1972 ART. 10, N. 8-TER D.P.R. 633/1972 Regime locazioni immobili abitativi e strumentali

Dettagli

Circolare N. 38 del 10 Marzo 2016

Circolare N. 38 del 10 Marzo 2016 Circolare N. 38 del 10 Marzo 2016 Assegnazione agevolata dei beni: soluzioni per garantire la proporzionalità del trattamento tra i soci Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ 2016: DISPOSIZIONI PER LE PERSONE FISICHE. Gianluca Odetto

LEGGE DI STABILITÀ 2016: DISPOSIZIONI PER LE PERSONE FISICHE. Gianluca Odetto LEGGE DI STABILITÀ 2016: DISPOSIZIONI PER LE PERSONE FISICHE Gianluca Odetto DETRAZIONI PER INTERVENTI SU IMMOBILI DETRAZIONE 50% PER RECUPERO EDILIZIO L art. 1 co. 74 della L. 208/2015 proroga al 31.12.2016

Dettagli

Trasformazione di società

Trasformazione di società Trasformazione di società ed enti Tipologie di trasformazione Con la trasformazione un ente cambia veste giuridica, passando da un tipo a un altro (artt. 2498 ss. cod. civ.). Si può trattare di trasformazione

Dettagli

PERMUTA BASE IMPONIBILE. Norme. D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 (T.U.R.) Art. 43, n. 1, lett.b) (Base imponibile)

PERMUTA BASE IMPONIBILE. Norme. D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 (T.U.R.) Art. 43, n. 1, lett.b) (Base imponibile) PERMUTA BASE IMPONIBILE Norme D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 (T.U.R.) Art. 43, n. 1, lett.b) (Base imponibile) Art. 40, n. 2 (Atti relativi ad operazioni soggette a Iva) D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 (T.U.I.V.A)

Dettagli

La rivalutazione degli immobili. di Lelio Cacciapaglia

La rivalutazione degli immobili. di Lelio Cacciapaglia La rivalutazione degli immobili delle imprese di Lelio Cacciapaglia 1 La finalità della rivalutazione Relazione di accompagnamento al D.L. 185/2008 - Come per le precedenti disposizioni relative alla rivalutazione

Dettagli

OGGETTO: Riapertura della rivalutazione delle partecipazioni non quotate e dei terreni posseduti all 1/7/2011 Chiarimenti ufficiali

OGGETTO: Riapertura della rivalutazione delle partecipazioni non quotate e dei terreni posseduti all 1/7/2011 Chiarimenti ufficiali Dott. Carlo Agosta Dott. Enrico Pogolotti Dott. Davide Mancardo Dott.ssa Stefania Neirotti Torino, lì 2 novembre 2011 Circolare n. 26/2011 OGGETTO: Riapertura della rivalutazione delle partecipazioni non

Dettagli

Periodico informativo n. 4/2013. Riaperta la rivalutazione di terreni e partecipazioni

Periodico informativo n. 4/2013. Riaperta la rivalutazione di terreni e partecipazioni Periodico informativo n. 4/2013 Riaperta la rivalutazione di terreni e partecipazioni Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che la Legge di

Dettagli

La nuova alternatività IVA/Registro ai fini dell imposizione indiretta dei beni strumentali

La nuova alternatività IVA/Registro ai fini dell imposizione indiretta dei beni strumentali CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL REGIME FISCALE DEI TRASFERIMENTI La nuova alternatività IVA/Registro ai fini dell imposizione indiretta dei beni strumentali Annarita Lomonaco Ufficio Studi Consiglio Nazionale

Dettagli

Cessione auto per i minimi

Cessione auto per i minimi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 04.12.2014 Cessione auto per i minimi Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dal momento dell'uscita del contribuente

Dettagli

La Legge Finanziaria 2007 Aspetti Fiscali

La Legge Finanziaria 2007 Aspetti Fiscali La Legge Finanziaria 2007 Aspetti Fiscali APINDUSTRIA LEGNAGO 24 Gennaio 2007 Relatori: Dott. Vittore Cacciatori Dott. Eugenio Salvi Studio Legale Associato - NCTM REDDITO D IMPRESA REGIME AUTOVEICOLI

Dettagli

Siena, da novembre WEEKEND

Siena, da novembre WEEKEND Siena, da novembre 2013 5 WEEKEND OBIETTIVI Il Master consente al professionista di ripercorrere, con la guida autorevole degli Esperti del Sole 24 ORE, la disciplina del bilancio d esercizio e della tassazione

Dettagli

Agenzia delle Entrate Circolare del 22 aprile 2005, n. 16/E

Agenzia delle Entrate Circolare del 22 aprile 2005, n. 16/E Agenzia delle Entrate Circolare del 22 aprile 2005, n. 16/E OGGETTO: Rideterminazione del valore dei terreni e delle partecipazioni. Articolo 1, comma 376 e comma 428 della Legge 30 dicembre 2004, n. 311

Dettagli

NUOVA TASSAZIONE INDIRETTA NELLE VENDITE DELEGATE

NUOVA TASSAZIONE INDIRETTA NELLE VENDITE DELEGATE NUOVA TASSAZIONE INDIRETTA NELLE VENDITE DELEGATE Stefano Spina Dottore Commercialista Dott. Stefano Spina 1 A partire dal 1.1.2014: ART. 10 DLGS. 14.3.2011 N. 23 le aliquote dell imposta di registro sui

Dettagli

Voce Conto economico VA = variazioni in aumento VD = variazioni in diminuzione. VA adeguamento studi/parametri VA assegnazione beni merce ai soci

Voce Conto economico VA = variazioni in aumento VD = variazioni in diminuzione. VA adeguamento studi/parametri VA assegnazione beni merce ai soci Si analizzano, a partire dalle voci del Conto Economico, le principali variazioni fiscali ai fini IRES e IRAP (metodo da bilancio). Si precisa che talune voci di CE sono irrilevanti ai fini IRAP; per tali

Dettagli

Il nuovo regime fiscale dei contribuenti minimi

Il nuovo regime fiscale dei contribuenti minimi Il nuovo regime fiscale dei contribuenti minimi dott. Pasquale SAGGESE La Finanziaria 2008 Profili introduttivi FONTI NORMATIVE E CHIARIMENTI DI PRASSI COMMI DA 96 A 117 DELL ARTICOLO 1 DELLA L. 244/2007

Dettagli

RISOLUZIONE N. 202/E

RISOLUZIONE N. 202/E RISOLUZIONE N. 202/E Roma, 29 ottobre 2003 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - Art. 30 DPR n.600 del 1973 e art. 48 del TUIR Cessione a propri dipendenti di generi

Dettagli

D.L. n. 185/ 08 Misure urgenti di sostegno in funzione anti-crisi

D.L. n. 185/ 08 Misure urgenti di sostegno in funzione anti-crisi LEGALE E TRIBUTARIO Circolare del 5 dicembre 2008 a cura dello Studio De Vito e Associati : D.L. n. 185/ 08 Misure urgenti di sostegno in funzione anti-crisi 00198 Roma 20122 Milano P.IVA Cod. Fisc. 04011511005

Dettagli

TOMO 1-11. L IMPOSIZIONE FISCALE IN AMBITO AZIENDALE Svolgimento a cura di Mariaersilia Lisi Ricatti

TOMO 1-11. L IMPOSIZIONE FISCALE IN AMBITO AZIENDALE Svolgimento a cura di Mariaersilia Lisi Ricatti TOMO 1-11. L IMPOSIZIONE FISCALE IN AMBITO AZIENDALE Svolgimento a cura di Mariaersilia Lisi Ricatti 11.1 svalutazione fiscale dei crediti ( ) Impresa A Il fondo rischi su crediti preesistente rappresenta

Dettagli

Le imposte - esercizio

Le imposte - esercizio Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO Le imposte - esercizio Esempio di determinazione delle imposte correnti La Belvedere S.p.A. alla fine dell esercizio X presenta il seguente

Dettagli

Compagine sociale della scindenda Alfa S.p.A. ANTE scissione

Compagine sociale della scindenda Alfa S.p.A. ANTE scissione Compagine sociale della scindenda Alfa S.p.A. ANTE scissione Compagine sociale della scindenda Alfa S.p.A. - ante scissione Capitale sociale 150.000,00 Valore nominale azioni 1,00 N. azioni 150.000 Socio

Dettagli

ASSEGNAZIONE AGEVOLATA BENI AI SOCI Art. 1, commi Legge , n. 208

ASSEGNAZIONE AGEVOLATA BENI AI SOCI Art. 1, commi Legge , n. 208 ASSEGNAZIONE AGEVOLATA BENI AI SOCI Art. 1, commi 115-120 Legge 28.12.2015, n. 208 Analisi sintetica dei principali aspetti civilistici, fiscali e contabili Alberto Miglia Assegnazione - ASPETTI CIVILISTICI

Dettagli

FINALITA AMBITO SOGGETTIVO CAUSE DI ESCLUSIONE

FINALITA AMBITO SOGGETTIVO CAUSE DI ESCLUSIONE FINALITA AMBITO SOGGETTIVO CAUSE DI ESCLUSIONE LE SOCIETA NON OPERATIVE Sono le società che non superano il test di operatività di cui al co. 1 dell art. 30 della L. 724/1994 LE SOCIETA IN PERDITA SISTEMITCA

Dettagli

IMMOBILI DECRETO BERSANI (D.L. 223/06)

IMMOBILI DECRETO BERSANI (D.L. 223/06) A TUTTI I SIGG.RI CLIENTI LORO SEDI Agosto, 2006 IMMOBILI DECRETO BERSANI (D.L. 223/06) Il D.L. 223/06 (Decreto Bersani) ha profondamente modificato la disciplina delle cessioni e delle locazioni immobiliari

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 16 del 3 Febbraio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi DL liberalizzazioni: modifiche alla disciplina IVA applicabile alle locazioni e cessioni di immobili abitativi Gentile

Dettagli