Trasmissione telematica fatture e corrispettivi - Comunicazioni trimestrali IVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Trasmissione telematica fatture e corrispettivi - Comunicazioni trimestrali IVA"

Transcript

1 Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, Coordinatore scientifico MAP) Trasmissione telematica fatture e corrispettivi - Comunicazioni trimestrali IVA 1

2 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture Art. 1, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127 Dal 1 Luglio 2016 L Agenzia delle Entrate mette a disposizione un servizio di generazione, trasmissione e conservazione delle fatture elettroniche. 2

3 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture Art. 1, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127 Dal 1 Gennaio 2017 Il MEF mette a disposizione dei soggetti passivi IVA il Sistema di Interscambio, gestito dall Agenzia delle Entrate, ai fini della trasmissione e della ricezione delle fatture elettroniche relative a operazioni che intercorrono fra soggetti che risiedono nel territorio dello Stato. 3

4 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture OPZIONE - (art. 1, co. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127) Dal 1 Gennaio 2017 I soggetti passivi possono optare per la trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute. 4

5 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture OPZIONE ESERCIZIO dell OPZIONE L opzione deve essere esercitata entro il 31 dicembre dell anno precedente a quello di inizio della trasmissione. Esclusivamente per il 2017 è possibile l esercizio dell opzione dal 14/12/2016 al 31/03/2017 (vd. Provvedimento 01/12/2016, Prot. n ). 5

6 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture OPZIONE DURATA dell OPZIONE L opzione ha effetto dall inizio dell anno solare in cui è esercitata fino alla fine del quarto anno solare successivo. Se non revocata, si estende di quinquennio in quinquennio. 6

7 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture DATI da TRASMETTERE (Circolare 07/02/2017, n.1/e e Provv. 28/10/2016, Prot. n ) Dati relativi alle fatture - Natura Nel caso in cui nella fattura non venga data indicazione dell imposta, occorrerà inserire la specifica annotazione Natura. 7

8 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture DATI da TRASMETTERE (Circolare 07/02/2017, n.1/e e Provv. 28/10/2016, Prot. n ) Dati relativi alle fatture - Natura N1 - operazioni escluse ex art. 15; N2 - operazioni non soggette; N3 - operazioni non imponibili; N4 - operazioni esenti. 8

9 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture DATI da TRASMETTERE (Circolare 07/02/2017, n.1/e e Provv. 28/10/2016, Prot. n ) Dati relativi alle fatture - Natura N5 - regime del margine e regime delle agenzie di viaggio; N6 - operazioni in reverse charge; N7 - operazioni soggette a modalità speciali di determinazione e assolvimento dell Iva (vendite a distanza e prestazioni di servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione ed elettronici). 9

10 Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi Art. 2, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127 Dal 1 Gennaio 2017 I soggetti passivi che effettuano le operazioni di cui all art. 22, D.P.R. 633/1972, possono optare per la trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute. La trasmissione è obbligatoria per i soggetti passivi che effettuano cessioni di beni o prestazioni di servizi tramite distributori automatici. 10

11 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture e dei dati dei corrispettivi Incentivi all opzione per la trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi (Art. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n.127) Viene meno l obbligo di presentazione della comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute; viene meno l obbligo di presentare la comunicazione dei dati relativi ai contratti stipulati dalle società di leasing e dagli operatori commerciali che svolgono attività di locazione e di noleggio. 11

12 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture e dei dati dei corrispettivi Incentivi all opzione per la trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi (Art. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127) Viene meno l obbligo di presentare il modello Intra relativo agli acquisti intracomunitari di beni e alle prestazioni di servizi; il rimborso IVA viene eseguito in via prioritaria, entro 3 mesi dalla presentazione della dichiarazione annuale, anche in assenza dei requisiti richiesti dall art. 30, co. 2, lett. a), b), c), d) ed e), D.P.R. 633/

13 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture e dei dati dei corrispettivi Incentivi all opzione per la trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi (Art. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127) Sono ridotti di due anni: il termine di decadenza per gli accertamenti di cui all art. 57, co.1, D.P.R. 633/1972; il termine di decadenza per gli accertamenti di cui all art. 43, D.P.R. 600/1973. a condizione che i soggetti garantiscano la tracciabilità dei pagamenti effettuati e ricevuti (art. 3, co. 1, lett. d), D.Lgs. 127/2015 e art. 3, D.M. 04/08/2016) 13

14 Le nuove comunicazioni IVA Art. 4, co. da 1 a 5, «Decreto Fiscale» (D.L. 22/10/2016, n. 193, conv. con modificazioni dalla L. 01/12/2016, n. 225) Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute (novellato art. 21, D.L. 78/2010); Comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche IVA (nuovo art. 21-bis, D.L. 78/2010). 14

15 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Ambito soggettivo Sono tenuti alla presentazione i soggetti passivi IVA. Sono esonerati ex lege: i produttori agricoli che nell anno precedente hanno realizzato un volume d affari inferiore a (o che, in caso di inizio attività, prevedono di realizzare un v.a. inferiore a tale soglia), costituito per 2/3 da cessione prodotti agricoli e ittici (art. 34, co. 6, D.P.R. 633/1972) e che sono situati nelle zone montane di cui al D.P.R. 29/09/1973, n. 601 (art. 21, co.1, D.L. 78/2010); 15

16 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Ambito soggettivo Sono esonerati ex lege: i soggetti che esercitano l opzione per la trasmissione telematica all'agenzia delle entrate dei dati di tutte le fatture, emesse e ricevute, e delle relative variazioni e, sussistendone i presupposti, quella per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all'agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi (art. 3, co.1, lett. a), D.L. 127/2015). 16

17 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Ambito soggettivo Sono da ritenersi esonerati anche i soggetti che non effettuano operazioni rilevanti ai fini IVA, come i contribuenti che hanno aderito al cd. regime forfetario o quelli che rientrano nel regime di vantaggio per l imprenditoria giovanile. 17

18 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Contenuto della comunicazione (art. 21, co. 2, D.L. 31/05/2010, n. 78): a) dati identificativi dei soggetti coinvolti nelle operazioni; b) data e numero della fattura; c) base imponibile; d) aliquota applicata; e) imposta; f) tipologia dell operazione. 18

19 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Termini per l invio A regime Trimestre Gennaio - Febbraio - Marzo Aprile - Maggio - Giugno Luglio - Agosto - Settembre Ottobre - Novembre - Dicembre Scadenza 31 maggio 16 settembre 30 novembre Ultimo giorno del mese di febbraio dell anno successivo 19

20 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Termini per l invio Anno 2017 Semestre Gennaio - Febbraio - Marzo Aprile - Maggio - Giugno Luglio - Agosto - Settembre Ottobre - Novembre - Dicembre Scadenza 16 settembre febbraio

21 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Sanzioni (art. 11, co. 2-bis, D.Lgs. 18/12/1997, n. 471): Per l'omissione o l'errata trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute, è dovuta la sanzione amministrativa di 2 per ciascuna fattura, comunque entro il limite massimo di per ciascun trimestre. La sanzione viene ridotta alla metà, entro il limite massimo di 500, se si trasmette la comunicazione entro i 15 giorni successivi alla scadenza, o se si trasmettono correttamente i dati nel medesimo termine. Non si applica il cd. «cumulo giuridico» (art. 12, D.Lgs. 472/1997). 21

22 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Ambito soggettivo Sono tenuti alla presentazione i soggetti passivi IVA. Sono esonerati ex lege i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale IVA o all effettuazione delle liquidazioni periodiche (a condizione che nel corso dell anno non vengano meno le condizioni di esonero). 22

23 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Soggetti esonerati (relazione governativa) A titolo esemplificativo contribuenti forfetari; produttori agricoli esentati da versamento e obblighi documentali; soggetti che non hanno effettuato operazioni attive e passive e non hanno crediti IVA da riportare ; soggetti che hanno effettuato soltanto operazioni esenti e hanno optato per la dispensa dagli adempimenti ex art. 36- bis, D.P.R. 633/1972; 23

24 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Termini per l invio (indipendenti dalle modalità di liquidazione e versamento mensile o trimestrale) Trimestre Gennaio - Febbraio - Marzo Aprile - Maggio - Giugno Luglio - Agosto - Settembre Ottobre - Novembre - Dicembre Scadenza 31 maggio 16 settembre 30 novembre Ultimo giorno del mese di febbraio dell anno successivo 24

25 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA ATTENZIONE: la comunicazione va presentata anche nel caso in cui la liquidazione periodica evidenzi un credito IVA; deve essere presentata un unica comunicazione per ciascun periodo anche nel caso di determinazione separata dell imposta in presenza di più attività. 25

26 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Sanzioni (art. 11, co. 2-ter, D.Lgs. 18/12/1997, n. 471); in caso di omessa, incompleta o infedele comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche, è prevista la sanzione amministrativa da 500 a 2.000; la sanzione è ridotta alla metà nel caso in cui la trasmissione sia effettuata entro i 15 giorni successivi alla scadenza, o nel caso in cui, nel medesimo termine, sia effettuata la trasmissione corretta dei dati. 26

27 Comunicazioni trimestrali IVA Utilizzo dei dati (art. 21-bis, co. 5, D.L. 78/2010) - adempimento spontaneo (art. 1, co. 634 e 635, L. 190/2014); l'agenzia delle Entrate mette a disposizione del contribuente, o del suo intermediario le risultanze dell'esame dei dati contenuti nelle Comunicazioni dei dati delle fatture emesse e ricevute e le valutazioni concernenti la coerenza tra i dati medesimi e le Comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche IVA, nonché la coerenza dei versamenti dell'imposta rispetto a quanto indicato nella comunicazione medesima; 27

28 Comunicazioni trimestrali IVA se dai controlli eseguiti emerge un risultato diverso rispetto a quello indicato nella comunicazione, il contribuente è informato dell'esito. 28

29 Comunicazioni trimestrali IVA Utilizzo dei dati (art. 21-bis, co. 5, D.L. 193/2016) - adempimento spontaneo (art. 1, co. 634 e 635, L. 190/2014); il contribuente può fornire i chiarimenti necessari, o segnalare eventuali dati ed elementi non considerati o valutati erroneamente, o versare quanto dovuto avvalendosi dell'istituto del ravvedimento operoso; 29

30 Comunicazioni trimestrali IVA l'agenzia delle Entrate può verificare il versamento dell imposta anche prima della presentazione della dichiarazione annuale (art. 54-bis, co. 2-bis, D.P.R. 633/1972), indipendentemente dal fatto che sussista pericolo per la riscossione. 30

31 Credito d imposta Credito d imposta (art. 21-ter, D.L. 31/05/2010, n. 78): Con riferimento agli obblighi di cui agli artt. 21 e 21-bis, D.L. 78/2010, ai soggetti in attività nel 2017 viene concesso una sola volta un credito d imposta pari a 100, per l adeguamento tecnologico; il credito viene riconosciuto ai soggetti il cui volume d affari non abbia superato

32 Credito d imposta Il credito non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini IRAP; il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione ex art. 17, D.Lgs. 471/

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Comunicazione dati IVA per l anno 2014 Dichiarazione IVA per l anno 2014 - Chiusure contabili 2014 Entro lunedì 2 marzo 2015 deve

Dettagli

Fatturazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi: novità a decorrere dal 01.01.2017

Fatturazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi: novità a decorrere dal 01.01.2017 del 6 Novembre 2015 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi: novità a decorrere dal 01.01.2017 Secondo quanto previsto dal DLgs. 127/2015, tutti i soggetti passivi IVA possono

Dettagli

Fatturazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi - Novità del DLgs. 5.8.2015 n. 127

Fatturazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi - Novità del DLgs. 5.8.2015 n. 127 Circolare 23 del 28 settembre 2015 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi - Novità del DLgs. 5.8.2015 n. 127 INDICE 1 Premessa... 2 2 Regime opzionale per la trasmissione

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 152 del 10 Ottobre 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Appuntamento con lo spesometro: 12.11.2013 per i contribuenti IVA mensili o 21.11.2013 per i contribuenti IVA trimestrali

Dettagli

Trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi: il D.Lgs n. 127/2015

Trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi: il D.Lgs n. 127/2015 Trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi: il D.Lgs n. 127/2015 a cura del Dott. Giorgio Gavelli Studio Sirri-Gavelli-Zavatta & Associati Art. 1 2 Fatturazione elettronica e trasmissione

Dettagli

NUOVE REGOLE E MODALITA DI TRASMISSIONE DEI MODELLI INTRASTAT

NUOVE REGOLE E MODALITA DI TRASMISSIONE DEI MODELLI INTRASTAT NUOVE REGOLE E MODALITA DI TRASMISSIONE DEI MODELLI INTRASTAT EMISSIONE DELLA FATTURA PER I SERVIZI EXTRATERRITORIALI - MODALITA D INTEGRAZIONE DELLE FATTURE ESTERE PER I SERVIZI GENERICI RESI AD OPERATORI

Dettagli

Circolare n. 33. del 10 ottobre 2013

Circolare n. 33. del 10 ottobre 2013 Circolare n. 33 del 10 ottobre 2013 Spesometro, operazioni con paradisi fiscali, contratti di leasing, locazione e noleggio e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria - Nuove modalità e termini di effettuazione

Dettagli

SPESOMETRO 2013: 1 PREMESSA

SPESOMETRO 2013: 1 PREMESSA SPESOMETRO 2013: 1 PREMESSA L art. 21 del DL 31.5.2010 n. 78 (conv. L. 30.7.2010 n. 122) ha introdotto l obbligo, per i soggetti passivi IVA, di comunicare in via telematica all Agenzia delle Entrate le

Dettagli

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t Circ. n. 11 del 27 gennaio 2013 A TUTTI I CLIENTI L O R O S E D I Oggetto: COMUNICAZIONA ANNUALE DATI IVA Scade il prossimo 28 febbraio il termine per trasmettere telematicamente la Comunicazione annuale

Dettagli

Comunicazione Dati Iva relativa al 2009

Comunicazione Dati Iva relativa al 2009 PERIODICO INFORMATIVO N. 08/2010 Comunicazione Dati Iva relativa al 2009 Come di consueto entro la fine del mese di febbraio va presentata, esclusivamente in via telematica, la Comunicazione dati IVA.

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Entro il 28 febbraio 2014 i titolari di partita Iva sono tenuti a presentare

Dettagli

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 INFORMATIVA N. 034 04 FEBBRAIO 2015 IVA LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 Art. 8-bis, DPR n. 322/98 Provvedimenti Agenzia Entrate 17.1.2011 e 15.1.2015 Circolare Agenzia Entrate 25.1.2011, n.

Dettagli

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA RELATIVA ALL ANNO 2013 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 9 D.P.R. 7 DICEMBRE 2001 N. 435; ART. 8BIS D.P.R. 22 LUGLIO 1998 N. 322; PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 17/2015

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 17/2015 Como, 3.4.2015 INFORMATIVA N. 17/2015 Spesometro e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria Modello di comunicazione polivalente relativo al 2014 INDICE 1 SPESOMETRO... pag. 2 1.1 AMBITO SOGGETTIVO...

Dettagli

PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI

PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI PAOLO RIPAMONTI ELENA INVERNIZZI Commercialisti Associati Revisori Legali Largo Caleotto, 1-23900 LECCO (LC) Tel. 0 3 4 1 / 3 6 4 0 2 2 - Fax 0 3 4 1 / 2 8 7 0 4 2 Gent. Sig.ra / Egr. Sig. Spett. le Ditta

Dettagli

Newsletter 2013 24 del 23 Ottobre 2013

Newsletter 2013 24 del 23 Ottobre 2013 Newsletter 2013 24 del 23 Ottobre 2013 SPESOMETRO OPERAZIONI CON PARADISI FISCALI CONTRATTI DI LEASING, LOCAZIONE E NOLEGGIO E ALTRE COMUNICAZIONI ALL ANAGRAFE TRIBUTARIA NUOVE MODALITÀ E TERMINI DI EFFETTUAZIONE

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 29/2013

NOTA INFORMATIVA N. 29/2013 Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale in quiescenza CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI ELISABETTA UBINI RITA MAGGI PIAZZA CITTADELLA 6 37122

Dettagli

Circolare n. 34. del 21 ottobre 2013

Circolare n. 34. del 21 ottobre 2013 Circolare n. 34 del 21 ottobre 2013 Spesometro, operazioni con paradisi fiscali, contratti di leasing, locazione e noleggio e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria - Nuove modalità e termini di effettuazione

Dettagli

STUDIO DUCOLI Dottori Commercialisti Revisori Legali BRENO

STUDIO DUCOLI Dottori Commercialisti Revisori Legali BRENO STUDIO DUCOLI Dottori Commercialisti Revisori Legali BRENO Spesometro e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria - Modello di comunicazione polivalente relativo al 2014 1 2 1 SPESOMETRO L art. 21 del

Dettagli

Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011

Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011 Vicenza, Gennaio 2012 Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011 Gentile cliente, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalle scadenze fiscali

Dettagli

BONELLI BERNARDI AGOSTINO E ASSOCIATI COMMERCIALISTI

BONELLI BERNARDI AGOSTINO E ASSOCIATI COMMERCIALISTI FULVIO BONELLI LUCIA BERNARDI ROSETTA AGOSTINO ROSSANA CIRIGLIANO ANNA QUAI Torino, lì 24 ottobre 2013 Ai signori Clienti Loro indirizzi email Questa circolare ha la finalità di informare i clienti che

Dettagli

Informativa - ONB INDICE. ORDINE NAZIONALE dei BIOLOGI Via Icilio n 7 00153 ROMA - Tel. 06.57060221 Email: consulenzafiscale@onb.

Informativa - ONB INDICE. ORDINE NAZIONALE dei BIOLOGI Via Icilio n 7 00153 ROMA - Tel. 06.57060221 Email: consulenzafiscale@onb. Informativa - ONB Spesometro, operazioni con paradisi fiscali, contratti di leasing, locazione e noleggio e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria - Nuove modalità e termini di effettuazione - Modello

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA E TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI

FATTURAZIONE ELETTRONICA E TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI Studio Fabrizio Mariani Viale Brigata Bisagno 12/1 16129 Genova Tel. e. fax. 010.59.58.294 f.mariani@studio-mariani.it Circolare n. 27/2015 Del 15 ottobre 2015 FATTURAZIONE ELETTRONICA E TRASMISSIONE TELEMATICA

Dettagli

Circolare Mensile n. 10 OTTOBRE 2013

Circolare Mensile n. 10 OTTOBRE 2013 Circolare Mensile n. 10 OTTOBRE 2013 Spesometro, operazioni con paradisi fiscali, contratti di leasing, locazione e noleggio e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria - Nuove modalità e termini di

Dettagli

Circolare n. 5 del 27 marzo 2015

Circolare n. 5 del 27 marzo 2015 Circolare n. 5 del 27 marzo 2015 Spesometro 2015 (operaziionii 2014), da trasmettere entro iill 10/20 dii apriille 2015 L art. 21 del D.L. n. 78 del 31 maggio 2010 ha introdotto l obbligo, per i soggetti

Dettagli

Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014

Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014 Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014 Comunicazione dati Iva relativa al 2013 1. Premessa 2. Soggetti obbligati alla presentazione 3. Soggetti esonerati dalla presentazione 4. Casi particolari di presentazione

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Circolare numero 04 del 3 febbraio del 2012 Oggetto: Comunicazione annuale dati Iva anno d imposta 2011 I soggetti IVA tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale sono obbligati a trasmettere

Dettagli

Contributo di approfondimento

Contributo di approfondimento Commissione studio Area Tributaria Contributo di approfondimento SPESOMETRO 2013 Dott. Marco Pezzola Dott. Roberto Maggi Pagina 1 Premessa Con il provvedimento n. 2013/94908 del 2 agosto 2013 sono state

Dettagli

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA Scade il prossimo 28 febbraio 2013 il termine per trasmettere esclusivamente in via telematica la Comunicazione annuale dei dati Iva

Dettagli

Bologna, 30 marzo 2015. Circolare n. 06/2015. Oggetto: Spesometro 2015

Bologna, 30 marzo 2015. Circolare n. 06/2015. Oggetto: Spesometro 2015 Dott. Rag. Giorgio Palmeri Rag. Tiberio Frascari Dott. Fabio Ceroni Dott. Carlo Bacchetta Dott. Mariangela Frascari Dott. Marta Lambertucci Dott. Lorenzo Nadalini Dott. Simone Pizzi Rag. Marinella Quartieri

Dettagli

Circolare n. 15 del 1 ottobre 2015

Circolare n. 15 del 1 ottobre 2015 Circolare n. 15 del 1 ottobre 2015 Novità in materia di fatturazione elettronica, trasmissione telematica delle fatture, dei corrispettivi e dei relativi dati Indice 1. Premessa 2. Fatturazione elettronica

Dettagli

SPESOMETRO 2014. Nella tabella seguente riportiamo i dati utili per la predisposizione della Comunicazione: Dati utili all adempimento

SPESOMETRO 2014. Nella tabella seguente riportiamo i dati utili per la predisposizione della Comunicazione: Dati utili all adempimento Comunicazione del 27/03/2014 SPESOMETRO 2014 Gentili Clienti, il 10 aprile 2014, per i soggetti che effettuano la liquidazione IVA mensile e il 22 aprile 2014, per gli altri soggetti, scade il termine

Dettagli

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA posta@.com Altavilla Vicentina, 9 gennaio 2008 associati tirocinanti viviana gentile gaia peloso collaboratori giovanna guerra Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA Ai gentili Clienti Loro sedi Scade

Dettagli

Circolare N.45 del 26 Marzo 2014

Circolare N.45 del 26 Marzo 2014 Circolare N.45 del 26 Marzo 2014 Prossimo appuntamento con lo spesometro. 10 aprile per i contribuenti mensili e 20 aprile per tutti gli altri Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che

Dettagli

CIRCOLARE TEMATICA FATTURAZIONE ELETTRONICA E TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI - NOVITÀ DEL D.LGS. 5.8.2015 N. 127

CIRCOLARE TEMATICA FATTURAZIONE ELETTRONICA E TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI - NOVITÀ DEL D.LGS. 5.8.2015 N. 127 Avv. GIORGIO ASCHIERI* Rag. Comm. SIMONETTA BISSOLI* Dott. Comm. MARCO GHELLI* Dott. Comm. ALBERTO MION* Dott. Comm. ALBERTO RIGHINI* Avv. ANTONIO RIGHINI* Dott. MONICA SECCO* Avv. ORNELLA BERTOLAZZI Avv.

Dettagli

Circolare per il professionista

Circolare per il professionista Circolare per il professionista Circolare n. 1 del 29 gennaio 2014 Comunicazione dati IVA relativa al 2013 - Modalità e termine di presentazione INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti obbligati alla presentazione...

Dettagli

La Comunicazione Dati Iva 2014 entro il 28.02.2014

La Comunicazione Dati Iva 2014 entro il 28.02.2014 Numero 24/2014 Pagina 1 di 10 La Comunicazione Dati Iva 2014 entro il 28.02.2014 Numero : 24/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : IVA COMUNICAZIONE DATI IVA PROVVEDIMENTO DIRETTORE AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

Studio Rosina e Associati

Studio Rosina e Associati FULVIO ROSINA (1931 2014) DANIELA ROSINA ANT ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO 16121 GENOVA SIMONETTA MANFREDINI PIAZZA VERDI 4/8 STEFANO LUPINI TEL. 010542966 MASSIMO

Dettagli

LA COMUNICAZIONE CLIENTI-FORNITORI (SPESOMETRO) Modello polivalente

LA COMUNICAZIONE CLIENTI-FORNITORI (SPESOMETRO) Modello polivalente OGGETTO: Circolare 9.2016 Seregno, 29 marzo 2016 LA COMUNICAZIONE CLIENTI-FORNITORI (SPESOMETRO) Modello polivalente È in scadenza, nel prossimo mese di aprile, la comunicazione delle operazioni rilevanti

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO PAGANI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI DEI CONTI

STUDIO ASSOCIATO PAGANI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI DEI CONTI STUDIO ASSOCIATO PAGANI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI DEI CONTI Via G. Frua, 24 Sergio Pagani 20146 Milano Paolo D. S. Pagani Tel. +39 (02) 46.07.22 Raffaella Pagani Fax +39 (02) 49.81.537 Ornella

Dettagli

Giuseppe Alpestri La comunicazione ai fini IVA delle operazioni intercorse con soggetti stabiliti in Paesi black list.

Giuseppe Alpestri La comunicazione ai fini IVA delle operazioni intercorse con soggetti stabiliti in Paesi black list. Giuseppe Alpestri La comunicazione ai fini IVA delle operazioni intercorse con soggetti stabiliti in Paesi black list. Com è noto, l art. 1 del D.L. n. 25 marzo 2010, n. 40 (c.d. decreto incentivi ), convertito

Dettagli

Comunicazione dati IVA relativa al 2013

Comunicazione dati IVA relativa al 2013 Circolare n. 4 del 06 febbraio 2014 Comunicazione dati IVA relativa al 2013 INDICE 1 Premessa... 3 2 Soggetti obbligati alla presentazione... 3 3 Soggetti esonerati dalla presentazione... 3 3.1 Contribuenti

Dettagli

INDICE. 5.2.1 Documentazione che l intermediario deve rilasciare al dichiarante... 8 5.2.2 Attestazione di ricevimento della comunicazione...

INDICE. 5.2.1 Documentazione che l intermediario deve rilasciare al dichiarante... 8 5.2.2 Attestazione di ricevimento della comunicazione... Informativa - ONB Comunicazione dati IVA relativa al 2013 - Modalità e termine di presentazione INDICE 1 Premessa... 3 2 Soggetti obbligati alla presentazione... 3 3 Soggetti esonerati dalla presentazione...

Dettagli

Dottori Commercialisti Dal 1969

Dottori Commercialisti Dal 1969 Comunicazione telematica all Agenzia delle Entrate delle operazioni rilevanti ai fini IVA di importo pari o superiore a 3.000,00 euro - Riepilogo della disciplina e dei chiarimenti ufficiali PREMESSA Con

Dettagli

I NUOVI ELENCHI CLIENTI / FORNITORI E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

I NUOVI ELENCHI CLIENTI / FORNITORI E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE INFORMATIVA N. 133 01 GIUGNO 2011 IVA I NUOVI ELENCHI CLIENTI / FORNITORI E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimenti Agenzia Entrate 22.12.2010 e 14.4.2011 Circolare

Dettagli

OGGETTO: NOVITA DEL MESE DI NOVEMBRE 2013. Principali scadenze mese di novembre 2013

OGGETTO: NOVITA DEL MESE DI NOVEMBRE 2013. Principali scadenze mese di novembre 2013 > Circ. n. 9-M/2013 PC/pf Del 04 2013 OGGETTO: NOVITA DEL MESE DI NOVEMBRE 2013 Spett.le Ditta/Società In evidenza SOMMARIO Principali scadenze mese di 2013 Modello di comunicazione polivalente delle operazioni

Dettagli

Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014

Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014 Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014 Raccolta dati e richiesta documentazione Oggetto: Richiesta dati e documentazione per la predisposizione della Comunicazione e dichiarazione annuale IVA/2015

Dettagli

Paesi black-list: la comunicazione periodica

Paesi black-list: la comunicazione periodica Paesi black-list: la comunicazione periodica Oltre ad indicare nel Modello UNICO i costi relativi ad operazioni intraprese con paesi Black list l art. 1 D. MEF 30 marzo 2010 ha previsto un nuovo obbligo

Dettagli

News di approfondimento. OGGETTO: Lo spesometro: dati 2012 da inviare entro il 12/21 novembre 2013

News di approfondimento. OGGETTO: Lo spesometro: dati 2012 da inviare entro il 12/21 novembre 2013 News di approfondimento N. 25 16 Ottobre 13 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Lo spesometro: dati 2012 da inviare entro il 12/21 novembre 2013 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11

INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11 INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11 1. Introduzione... 11 2. L Iva Principali fonti normative... 11 3. Campo di applicazione... 12 3.1 Presupposto oggettivo Cessioni di beni... 13 3.2

Dettagli

GUIDA SPESOMETRO ANNO 2014 relativo all'annualità 2013 : SCADENZE AL 10 E AL 20 APRILE 2014

GUIDA SPESOMETRO ANNO 2014 relativo all'annualità 2013 : SCADENZE AL 10 E AL 20 APRILE 2014 a cura di Celeste Vivenzi GUIDA SPESOMETRO ANNO 2014 relativo all'annualità 2013 : SCADENZE AL 10 E AL 20 APRILE 2014 Premessa generale Con il presente contributo si intende riepilogare le regole relative

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA INDICE GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO 2012 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 2 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini

Dettagli

Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012

Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012 Vicenza, 23 Gennaio 2013 Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012 Gentile cliente, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalle scadenze fiscali

Dettagli

Circolare informativa n.1/2015

Circolare informativa n.1/2015 Dott. Giuseppina Sica D o t t o r e C o m m e r c i a l i s t a A l b o u n i c o A V n. 6 2 7 R e v i s o r e d e i C o n t i n. 1 3 6. 6 9 2 C o n s u l e n t e T e c n i c o t r i b u n a l e A V n.

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 5 agosto 2015, n. 127. (GU n.190 del 18-8-2015)

DECRETO LEGISLATIVO 5 agosto 2015, n. 127. (GU n.190 del 18-8-2015) 1 di 5 24/08/2015 13:51 DECRETO LEGISLATIVO 5 agosto 2015, n. 127 Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici, in attuazione

Dettagli

Quanto sopra può essere così schematizzato:

Quanto sopra può essere così schematizzato: Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Scali Olandesi n. 18 57125 LIVORNO Rag. Marco Migli - Commercialista Tel. 0586-891762 Rag. Michele Cinini - Commercialista Fax 0586-882512 Rag.

Dettagli

Informativa n. 22 INDICE. del 16 giugno 2011

Informativa n. 22 INDICE. del 16 giugno 2011 Informativa n. 22 del 16 giugno 2011 Comunicazione telematica all Agenzia delle Entrate delle operazioni rilevanti ai fini IVA di importo pari o superiore a 3.000,00 euro - Riepilogo della disciplina e

Dettagli

Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione

Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione Informazioni e dati preliminari - frontespizio Contribuente I dati anagrafici sono aggiornati? Verificare (soggetti diversi dalle persone fisiche):

Dettagli

ADEMPIMENTI DI INIZIO ANNO

ADEMPIMENTI DI INIZIO ANNO Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Orso Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco Dott. Oscar Sartor Dott.ssa

Dettagli

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE INFORMATIVA N. 088 02 APRILE 2013 IVA IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Artt. 30 e 38-bis, DPR n. 633/72 Provvedimento Agenzia Entrate 20.3.2012 I soggetti in possesso di specifici requisiti possono

Dettagli

N. 33 FISCAL NEWS. 20.01.2012 Il regime degli ex minimi. Premessa. La circolare di aggiornamento professionale

N. 33 FISCAL NEWS. 20.01.2012 Il regime degli ex minimi. Premessa. La circolare di aggiornamento professionale a cura di Antonio Gigliotti www.fiscal-focus.it www.fiscal-focus.info N. 33 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale 20.01.2012 Il regime degli ex minimi Categoria Sottocategoria Regimi

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ

DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n. 4/2013 del 7 febbraio 2013 DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ In questa Circolare 1. Dichiarazione Iva 2013 Principali novità 2. Modello

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA (SPESOMETRO) APPROFONDIMENTO E RINVIO DELLE COMUNICAZIONI

COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA (SPESOMETRO) APPROFONDIMENTO E RINVIO DELLE COMUNICAZIONI Ufficio Studi CODAU "Documento redatto con il CONTRIBUTO DEI COMPONENTI dell'ufficio Studi e VALIDATO dal Comitato Scientifico del Codau. COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA (SPESOMETRO)

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 CIRCOLARE Aprile 2014 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 Gentili clienti! Con la presente circolare vorremmo portarla a conoscenza delle ultime novità. Si segnala ai Signori

Dettagli

COMUNICAZIONE POLIVALENTE. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Nota Agenzia Entrate 19.11.2013, n.

COMUNICAZIONE POLIVALENTE. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Nota Agenzia Entrate 19.11.2013, n. COMUNICAZIONE POLIVALENTE Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Nota Agenzia Entrate 19.11.2013, n. 94908 Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 20 marzo 2015 INDICE Scadenze

Dettagli

DEFINIZIONE DEFINIZIONE

DEFINIZIONE DEFINIZIONE DEFINIZIONE 55. SEMPLIFICAZIONI PER I CONTRIBUENTI MINORI DEFINIZIONE DEFINIZIONE I contribuenti minori possono beneficiare di alcune semplificazioni in materia di IVA, ricollegate al differimento dei

Dettagli

DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI

DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI Dott. M A U R O R O V I D A 16128 GENOVA - Via Corsica 2/18 Dott. F R A N C E S C A R A P E T T I Telef.: +39 010 876.641 Fax: +39 010 874.399 Dott. L U C A

Dettagli

COMUNICAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA

COMUNICAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA COMUNICAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA a cura di Sandro Cerato Coerenza dichiarazioni Principali differenze con elenco cli/for La comunicazione Non è cumulativa, ma dettagliata per operazione; non coinvolge

Dettagli

OGGETTO: Fatturazione elettronica: le novità

OGGETTO: Fatturazione elettronica: le novità Roma, 11 Settembre 2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Fatturazione elettronica: le novità Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che

Dettagli

Ai gentili Clienti Loro sedi INDICE

Ai gentili Clienti Loro sedi INDICE Ai gentili Clienti Loro sedi Circolare n 17 del 08.10.2010. Novità in materia di comunicazione all Agenzia delle Entrate delle operazioni con controparti localizzate in paradisi fiscali INDICE 1 Premessa...

Dettagli

Rimborsi IVA: il nuovo art. 38-bis, D.P.R. 633/1972

Rimborsi IVA: il nuovo art. 38-bis, D.P.R. 633/1972 Sandra Migliaccio (Agenzia delle Entrate - DR Piemonte Ufficio Fiscalità Generale) Rimborsi IVA: il nuovo art. 38-bis, D.P.R. 633/1972 1 L utilizzo del credito IVA Compensazione verticale Rimborso del

Dettagli

Acconto Iva al 27 dicembre 2013

Acconto Iva al 27 dicembre 2013 Numero 237/2013 Pagina 1 di 10 Acconto Iva al 27 dicembre 2013 Numero : 237/2013 Gruppo : IVA Oggetto : ACCONTO IVA Norme e prassi : ART. 6, LEGGE N. 405/90; RISOLUZIONE AGENZIA ENTRATE N. 157/2004. Sintesi

Dettagli

Breve sintesi delle regole introdotte con il D.L. n. 78/09 sull'utilizzo in compensazione dei crediti iva.

Breve sintesi delle regole introdotte con il D.L. n. 78/09 sull'utilizzo in compensazione dei crediti iva. Fiscale Tributario A TUTTE LE AZIENDE ASSOCIATE Verona, 11 gennaio 2013 Prot. n. 6/13 LB/mm Circ. n. 6/FT/2-13 Oggetto: 1) SCADE IL 1 MARZO L OPZIONE IRAP PER IL TRIENNIO 2013/15 2) REGOLE PER IL CORRETTO

Dettagli

CHIARIMENTI IN MATERIA DI COMPENSAZIONE DEI CREDITI IVA

CHIARIMENTI IN MATERIA DI COMPENSAZIONE DEI CREDITI IVA Dottori commercialisti revisori contabili dott. Roberto Bozzo dott. Giovanni Beniscelli In collaborazione con: dott. Giovanni Battista Raggi dott. Luca Leone Avvocati In collaborazione con: avv. Dante

Dettagli

Dott. Rag. MORATELLI Pietro

Dott. Rag. MORATELLI Pietro Spett.li clienti Loro sedi Bolzano, 17/10/2013 OGGETTO: Invio Spesometro 2012 A pag. 6 Comunicazioni Importanti per i Clienti della Società INFOSERVICE DATI SRL L art. 21 del D.L. n. 78/2010 (poi modificato

Dettagli

STUDIO CATELLANI COMMERCIALISTI -REVISORI CONTABILI

STUDIO CATELLANI COMMERCIALISTI -REVISORI CONTABILI Circolare 13/2013 Spett.li clienti in indirizzo Reggio Emilia, li 08/010/2013 Oggetto: Elenchi clienti e fornitori riferiti al 2012 - Spesometro L. 30.7.2010, n. 122, ha, come noto, introdotto l'obbligo

Dettagli

CIRCOLARE n. 14 del 30/10/2013. COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA (cd. SPESOMETRO )

CIRCOLARE n. 14 del 30/10/2013. COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA (cd. SPESOMETRO ) CIRCOLARE n. 14 del 30/10/2013 COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA (cd. SPESOMETRO ) INDICE 1. PREMESSA 1.1. Nuovo modello polivalente 1.1.1 Disciplina transitoria 2. SOGGETTI OBBLIGATI

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA B2B D.LGS. 127/2015. prof. avv. Benedetto Santacroce

FATTURA ELETTRONICA B2B D.LGS. 127/2015. prof. avv. Benedetto Santacroce FATTURA ELETTRONICA B2B D.LGS. 127/2015 prof. avv. Benedetto Santacroce 1 FATTURA ELETTRONICA: scenario nazionale FATTURAZIONE ELETTRONICA B2B DAL 1.1.2013 RECEPIMENTO DIRETTIVA 2010/45/UE artt. 21 e 39

Dettagli

COMUNICAZIONE DEI DATI IVA (Art. 8-bis del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322)

COMUNICAZIONE DEI DATI IVA (Art. 8-bis del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322) COMUNICAZIONE DEI DATI IVA (Art. 8-bis del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322) Circolare n. 1/2003 Documento n. 4 del 19 febbraio 2003 Via G. Paisiello, 24 00198 Roma tel.: 06/85236387 (fax 06/85236384) - c.f.:80459660587

Dettagli

L ALIQUOTA IVA AL 21% E I CHIARIMENTI

L ALIQUOTA IVA AL 21% E I CHIARIMENTI L aliquota IVA al % e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate L ALIQUOTA IVA AL % E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE NOVITÀ: L art., comma -bis, D.L. n. 8/0, c.d. Manovra di Ferragosto ha aumentato

Dettagli

LA COMUNICAZIONE CLIENTI-FORNITORI (SPESOMETRO) Modello polivalente

LA COMUNICAZIONE CLIENTI-FORNITORI (SPESOMETRO) Modello polivalente OGGETTO: Circolare 11.2015 Seregno, 23 marzo 2015 LA COMUNICAZIONE CLIENTI-FORNITORI (SPESOMETRO) Modello polivalente L art. 21 D.L. 78/2010 ha previsto l obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti

Dettagli

D AZEGLIO SERVIZI SRL

D AZEGLIO SERVIZI SRL D AZEGLIO SERVIZI SRL Consulenza alle imprese Bologna, lì 25 marzo 2015 AI CLIENTI LORO INDIRIZZI CIRCOLARE N. 12/2015 NOVITÀ NELLA COMPILAZIONE DELLO SPESOMETRO PER L ANNO 2014 A partire dall anno 2014

Dettagli

Spesometro 2015 Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA

Spesometro 2015 Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA Spesometro 2015 Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA 1. Ambito soggettivo Obbligati alla comunicazione sono tutti i soggetti passivi IVA, ivi compresi, quindi i promotori finanziari (ovviamente

Dettagli

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011 STUDI DI AVVOCATI E COMMERCIALISTI COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011 1. PREMESSA A decorrere dal periodo di imposta 2010 la compensazione mediante mod. F24 relativa

Dettagli

OGGETTO: Acconto IVA per il 2015

OGGETTO: Acconto IVA per il 2015 OGGETTO: Acconto IVA per il 2015 Gentile Cliente, le ricordiamo che il versamento dell acconto IVA dovuto per l anno 2015 deve essere effettuato entro il 28.12.2015 (in quanto il 27.12.2015, scadenza naturale

Dettagli

Circolare n. 8. del 15 marzo 2010

Circolare n. 8. del 15 marzo 2010 Via Principe Amedeo 11 10123 Torino c.f. e p.iva 06944680013 Tel. 011 8126939 Fax. 011 8122079 Email: info@studiobgr.it www.studiobgr.it Circolare n. 8 del 15 marzo 2010 Modelli INTRASTAT - Recepimento

Dettagli

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico.

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico. INFORMATIVA N. 3 / 2014 Ai gentili Clienti dello Studio COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico. DICHIARAZIONE ANNUALE IVA ; Verifica e predisposizione

Dettagli

Atti Parlamentari XVII Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI ATTO DEL GOVERNO SOTTOPOSTO A PARERE PARLAMENTARE

Atti Parlamentari XVII Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI ATTO DEL GOVERNO SOTTOPOSTO A PARERE PARLAMENTARE Atti Parlamentari XVII Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N.162 bis ATTO DEL GOVERNO SOTTOPOSTO A PARERE PARLAMENTARE Schema di decreto legislativo in materia di trasmissione telematica delle operazioni

Dettagli

OGGETTO: Check list visto di conformità

OGGETTO: Check list visto di conformità Informativa per la clientela di studio N. 29 del 18.02.2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Check list visto di conformità Per poter effettuare compensazioni orizzontali del credito IVA annuale,

Dettagli

Roma 19 gennaio 2011 prot. n. 11.942. Spett.le

Roma 19 gennaio 2011 prot. n. 11.942. Spett.le Roma 19 gennaio 2011 prot. n. 11.942 Spett.le LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE A LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE B LEGA PRO LEGA NAZIONALE DILETTANTI UFFICIO AMMINISTRAZIONE F.I.G.C. LORO SEDI Si

Dettagli

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 28 Ottobre 2013

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 28 Ottobre 2013 DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 28 Ottobre 2013 Oggetto: Circolare n. 35/2013 del 28 Ottobre

Dettagli

Regimi I.V.A. in Agricoltura Slides Corso di Economia Agraria Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie

Regimi I.V.A. in Agricoltura Slides Corso di Economia Agraria Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Regimi I.V.A. in Agricoltura Slides Corso di Economia Agraria Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie 1 REGIMI I.V.A. AGRICOLTURA REGIME SPECIALE REGIME DI ESONERO REGIME ORDINARIO 2 REGIMI SPECIALI

Dettagli

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA ADC ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI SINDACATO NAZIONALE UNITARIO SEZIONE ROMA NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA Roma, 11 febbraio 2010 LE NOVITA DEI

Dettagli

Spesometro. Comunicazione operazioni IVA - anno 2012. Metodo Evolus Bassano del Grappa, 30 ottobre 2013

Spesometro. Comunicazione operazioni IVA - anno 2012. Metodo Evolus Bassano del Grappa, 30 ottobre 2013 Spesometro Comunicazione operazioni IVA - anno 2012 Metodo Evolus Bassano del Grappa, 30 ottobre 2013 Riferimenti normativi - DL N. 78 del 31/05/2010 Art.21. - DL N. 16 del 02/03/2012 (semplificazioni).

Dettagli

Circolare n. 21 del 21 dicembre 2015

Circolare n. 21 del 21 dicembre 2015 Circolare n. 21 del 21 dicembre 2015 Acconto IVA: versamento entro il 28 dicembre 2015 Indice 1. Premessa 2. Soggetti interessati e cause di esonero 3. Determinazione dell acconto 3.1. Metodo storico 3.2.

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 3 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini di presentazione della

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n.4 del 05 febbraio 2015 DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ In questa Circolare 1. Modelli Iva 2015 Approvazione 2. Dichiarazione annuale

Dettagli

SPESOMETRO. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908. Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 23 ottobre 2013

SPESOMETRO. Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908. Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 23 ottobre 2013 SPESOMETRO Art. 21, DL n. 78/2010 Provvedimento Agenzia Entrate 2.8.2013, n. 94908 Dott.ssa Silvia Ferraro Torino, 23 ottobre 2013 INDICE Inquadramento normativo Analisi del modello di comunicazione Casi

Dettagli

Informativa Clienti. del 1 marzo 2010

Informativa Clienti. del 1 marzo 2010 S T U D I O C O M M E R C I A L I S T A dott. sa Ausilia RUBIANO Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Giudice Informativa Clienti. del 1 marzo 2010 MODELLI INTRASTAT: NOVITA. Con il

Dettagli

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O

S T U D I O A S S O C I A T O B U S S O Baschi 27 novembre 2012 VERSAMENTO DELL IVA DOPO LA RISCOSSIONE DEL CORRISPETTIVO (Art. 32 bis D.L. 83/2012 Decreto Min. Economia del 11 ottobre 2012 Provvedimento Direttore Agenzia Entrate n. 165764/2012

Dettagli