Trasmissione telematica fatture e corrispettivi - Comunicazioni trimestrali IVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Trasmissione telematica fatture e corrispettivi - Comunicazioni trimestrali IVA"

Transcript

1 Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, Coordinatore scientifico MAP) Trasmissione telematica fatture e corrispettivi - Comunicazioni trimestrali IVA 1

2 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture Art. 1, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127 Dal 1 Luglio 2016 L Agenzia delle Entrate mette a disposizione un servizio di generazione, trasmissione e conservazione delle fatture elettroniche. 2

3 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture Art. 1, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127 Dal 1 Gennaio 2017 Il MEF mette a disposizione dei soggetti passivi IVA il Sistema di Interscambio, gestito dall Agenzia delle Entrate, ai fini della trasmissione e della ricezione delle fatture elettroniche relative a operazioni che intercorrono fra soggetti che risiedono nel territorio dello Stato. 3

4 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture OPZIONE - (art. 1, co. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127) Dal 1 Gennaio 2017 I soggetti passivi possono optare per la trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute. 4

5 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture OPZIONE ESERCIZIO dell OPZIONE L opzione deve essere esercitata entro il 31 dicembre dell anno precedente a quello di inizio della trasmissione. Esclusivamente per il 2017 è possibile l esercizio dell opzione dal 14/12/2016 al 31/03/2017 (vd. Provvedimento 01/12/2016, Prot. n ). 5

6 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture OPZIONE DURATA dell OPZIONE L opzione ha effetto dall inizio dell anno solare in cui è esercitata fino alla fine del quarto anno solare successivo. Se non revocata, si estende di quinquennio in quinquennio. 6

7 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture DATI da TRASMETTERE (Circolare 07/02/2017, n.1/e e Provv. 28/10/2016, Prot. n ) Dati relativi alle fatture - Natura Nel caso in cui nella fattura non venga data indicazione dell imposta, occorrerà inserire la specifica annotazione Natura. 7

8 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture DATI da TRASMETTERE (Circolare 07/02/2017, n.1/e e Provv. 28/10/2016, Prot. n ) Dati relativi alle fatture - Natura N1 - operazioni escluse ex art. 15; N2 - operazioni non soggette; N3 - operazioni non imponibili; N4 - operazioni esenti. 8

9 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture DATI da TRASMETTERE (Circolare 07/02/2017, n.1/e e Provv. 28/10/2016, Prot. n ) Dati relativi alle fatture - Natura N5 - regime del margine e regime delle agenzie di viaggio; N6 - operazioni in reverse charge; N7 - operazioni soggette a modalità speciali di determinazione e assolvimento dell Iva (vendite a distanza e prestazioni di servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione ed elettronici). 9

10 Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi Art. 2, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127 Dal 1 Gennaio 2017 I soggetti passivi che effettuano le operazioni di cui all art. 22, D.P.R. 633/1972, possono optare per la trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute. La trasmissione è obbligatoria per i soggetti passivi che effettuano cessioni di beni o prestazioni di servizi tramite distributori automatici. 10

11 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture e dei dati dei corrispettivi Incentivi all opzione per la trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi (Art. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n.127) Viene meno l obbligo di presentazione della comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute; viene meno l obbligo di presentare la comunicazione dei dati relativi ai contratti stipulati dalle società di leasing e dagli operatori commerciali che svolgono attività di locazione e di noleggio. 11

12 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture e dei dati dei corrispettivi Incentivi all opzione per la trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi (Art. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127) Viene meno l obbligo di presentare il modello Intra relativo agli acquisti intracomunitari di beni e alle prestazioni di servizi; il rimborso IVA viene eseguito in via prioritaria, entro 3 mesi dalla presentazione della dichiarazione annuale, anche in assenza dei requisiti richiesti dall art. 30, co. 2, lett. a), b), c), d) ed e), D.P.R. 633/

13 Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture e dei dati dei corrispettivi Incentivi all opzione per la trasmissione telematica delle fatture e dei corrispettivi (Art. 3, D.Lgs. 05/08/2015, n. 127) Sono ridotti di due anni: il termine di decadenza per gli accertamenti di cui all art. 57, co.1, D.P.R. 633/1972; il termine di decadenza per gli accertamenti di cui all art. 43, D.P.R. 600/1973. a condizione che i soggetti garantiscano la tracciabilità dei pagamenti effettuati e ricevuti (art. 3, co. 1, lett. d), D.Lgs. 127/2015 e art. 3, D.M. 04/08/2016) 13

14 Le nuove comunicazioni IVA Art. 4, co. da 1 a 5, «Decreto Fiscale» (D.L. 22/10/2016, n. 193, conv. con modificazioni dalla L. 01/12/2016, n. 225) Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute (novellato art. 21, D.L. 78/2010); Comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche IVA (nuovo art. 21-bis, D.L. 78/2010). 14

15 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Ambito soggettivo Sono tenuti alla presentazione i soggetti passivi IVA. Sono esonerati ex lege: i produttori agricoli che nell anno precedente hanno realizzato un volume d affari inferiore a (o che, in caso di inizio attività, prevedono di realizzare un v.a. inferiore a tale soglia), costituito per 2/3 da cessione prodotti agricoli e ittici (art. 34, co. 6, D.P.R. 633/1972) e che sono situati nelle zone montane di cui al D.P.R. 29/09/1973, n. 601 (art. 21, co.1, D.L. 78/2010); 15

16 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Ambito soggettivo Sono esonerati ex lege: i soggetti che esercitano l opzione per la trasmissione telematica all'agenzia delle entrate dei dati di tutte le fatture, emesse e ricevute, e delle relative variazioni e, sussistendone i presupposti, quella per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all'agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi (art. 3, co.1, lett. a), D.L. 127/2015). 16

17 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Ambito soggettivo Sono da ritenersi esonerati anche i soggetti che non effettuano operazioni rilevanti ai fini IVA, come i contribuenti che hanno aderito al cd. regime forfetario o quelli che rientrano nel regime di vantaggio per l imprenditoria giovanile. 17

18 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Contenuto della comunicazione (art. 21, co. 2, D.L. 31/05/2010, n. 78): a) dati identificativi dei soggetti coinvolti nelle operazioni; b) data e numero della fattura; c) base imponibile; d) aliquota applicata; e) imposta; f) tipologia dell operazione. 18

19 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Termini per l invio A regime Trimestre Gennaio - Febbraio - Marzo Aprile - Maggio - Giugno Luglio - Agosto - Settembre Ottobre - Novembre - Dicembre Scadenza 31 maggio 16 settembre 30 novembre Ultimo giorno del mese di febbraio dell anno successivo 19

20 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Termini per l invio Anno 2017 Semestre Gennaio - Febbraio - Marzo Aprile - Maggio - Giugno Luglio - Agosto - Settembre Ottobre - Novembre - Dicembre Scadenza 16 settembre febbraio

21 Comunicazione dati fatture emesse e ricevute Sanzioni (art. 11, co. 2-bis, D.Lgs. 18/12/1997, n. 471): Per l'omissione o l'errata trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute, è dovuta la sanzione amministrativa di 2 per ciascuna fattura, comunque entro il limite massimo di per ciascun trimestre. La sanzione viene ridotta alla metà, entro il limite massimo di 500, se si trasmette la comunicazione entro i 15 giorni successivi alla scadenza, o se si trasmettono correttamente i dati nel medesimo termine. Non si applica il cd. «cumulo giuridico» (art. 12, D.Lgs. 472/1997). 21

22 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Ambito soggettivo Sono tenuti alla presentazione i soggetti passivi IVA. Sono esonerati ex lege i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale IVA o all effettuazione delle liquidazioni periodiche (a condizione che nel corso dell anno non vengano meno le condizioni di esonero). 22

23 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Soggetti esonerati (relazione governativa) A titolo esemplificativo contribuenti forfetari; produttori agricoli esentati da versamento e obblighi documentali; soggetti che non hanno effettuato operazioni attive e passive e non hanno crediti IVA da riportare ; soggetti che hanno effettuato soltanto operazioni esenti e hanno optato per la dispensa dagli adempimenti ex art. 36- bis, D.P.R. 633/1972; 23

24 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Termini per l invio (indipendenti dalle modalità di liquidazione e versamento mensile o trimestrale) Trimestre Gennaio - Febbraio - Marzo Aprile - Maggio - Giugno Luglio - Agosto - Settembre Ottobre - Novembre - Dicembre Scadenza 31 maggio 16 settembre 30 novembre Ultimo giorno del mese di febbraio dell anno successivo 24

25 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA ATTENZIONE: la comunicazione va presentata anche nel caso in cui la liquidazione periodica evidenzi un credito IVA; deve essere presentata un unica comunicazione per ciascun periodo anche nel caso di determinazione separata dell imposta in presenza di più attività. 25

26 Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA Sanzioni (art. 11, co. 2-ter, D.Lgs. 18/12/1997, n. 471); in caso di omessa, incompleta o infedele comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche, è prevista la sanzione amministrativa da 500 a 2.000; la sanzione è ridotta alla metà nel caso in cui la trasmissione sia effettuata entro i 15 giorni successivi alla scadenza, o nel caso in cui, nel medesimo termine, sia effettuata la trasmissione corretta dei dati. 26

27 Comunicazioni trimestrali IVA Utilizzo dei dati (art. 21-bis, co. 5, D.L. 78/2010) - adempimento spontaneo (art. 1, co. 634 e 635, L. 190/2014); l'agenzia delle Entrate mette a disposizione del contribuente, o del suo intermediario le risultanze dell'esame dei dati contenuti nelle Comunicazioni dei dati delle fatture emesse e ricevute e le valutazioni concernenti la coerenza tra i dati medesimi e le Comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche IVA, nonché la coerenza dei versamenti dell'imposta rispetto a quanto indicato nella comunicazione medesima; 27

28 Comunicazioni trimestrali IVA se dai controlli eseguiti emerge un risultato diverso rispetto a quello indicato nella comunicazione, il contribuente è informato dell'esito. 28

29 Comunicazioni trimestrali IVA Utilizzo dei dati (art. 21-bis, co. 5, D.L. 193/2016) - adempimento spontaneo (art. 1, co. 634 e 635, L. 190/2014); il contribuente può fornire i chiarimenti necessari, o segnalare eventuali dati ed elementi non considerati o valutati erroneamente, o versare quanto dovuto avvalendosi dell'istituto del ravvedimento operoso; 29

30 Comunicazioni trimestrali IVA l'agenzia delle Entrate può verificare il versamento dell imposta anche prima della presentazione della dichiarazione annuale (art. 54-bis, co. 2-bis, D.P.R. 633/1972), indipendentemente dal fatto che sussista pericolo per la riscossione. 30

31 Credito d imposta Credito d imposta (art. 21-ter, D.L. 31/05/2010, n. 78): Con riferimento agli obblighi di cui agli artt. 21 e 21-bis, D.L. 78/2010, ai soggetti in attività nel 2017 viene concesso una sola volta un credito d imposta pari a 100, per l adeguamento tecnologico; il credito viene riconosciuto ai soggetti il cui volume d affari non abbia superato

32 Credito d imposta Il credito non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini IRAP; il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione ex art. 17, D.Lgs. 471/

Il bilancio 2016 e i nuovi principi contabili Le principali novità del Area Fiscale dott. Marco Meloncelli 17 Febbraio 2017

Il bilancio 2016 e i nuovi principi contabili Le principali novità del Area Fiscale dott. Marco Meloncelli 17 Febbraio 2017 Il bilancio 2016 e i nuovi principi contabili Le principali novità del 2017 17 Febbraio 2017 DICHIARAZIONE IVA TERMINI DI PRESENTAZIONE ANNO 2017 Dichiarazione IVA relativa al 2016 entro il 28/02/2017

Dettagli

OGGETTO: nuove comunicazioni periodiche dal 2017

OGGETTO: nuove comunicazioni periodiche dal 2017 Ai gentili Clienti Loro sedi Trento, 13 dicembre 2016 OGGETTO: nuove comunicazioni periodiche dal 2017 PREMESSA Il D.L. n. 193/2016, introduce importanti novità in materia di IVA. In particolare: 1. l

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI SAS STP I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI SAS STP I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA CIRCOLARE INFORMATIVA N. 5 Del 16 GENNAIO 2017 Decreto Milleproroghe: inalterate le scadenze 2017 per la trasmissione dei dati delle fatture e delle liquidazioni Iva Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

QUADERNO DI NORMATIVA Comunicazione dei dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA

QUADERNO DI NORMATIVA Comunicazione dei dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA White Paper N 03 Costruire il vantaggio competitivo con il software QUADERNO DI NORMATIVA Comunicazione dei dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA Aggiornato al 10 maggio 2017 www.teamsystem.com

Dettagli

Ufficio Tributario Paolo Stoppa

Ufficio Tributario Paolo Stoppa Ai gentili Clienti Loro sedi Informativa per la clientela di studio N. 17 del 09.12.2016 Oggetto: NOVITÁ IVA L articolo 4, D.L. 193/2016, convertito nella L. 225/16, con una serie di disposizioni che si

Dettagli

Comunicazione dati IVA relativa al 2015

Comunicazione dati IVA relativa al 2015 Torino 1 febbraio 2016 Gent.mi Sig.ri C L I E N T I CIRCOLARE N. 2/2016 Comunicazione dati IVA relativa al 2015 PREMESSA Secondo quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2015 è possibile ancora per il

Dettagli

SPESOMETRO E COMUNICAZIONE IVA TRIMESTRALI 2017: COME FUNZIONA? SCADENZE E SANZIONI

SPESOMETRO E COMUNICAZIONE IVA TRIMESTRALI 2017: COME FUNZIONA? SCADENZE E SANZIONI SPESOMETRO E COMUNICAZIONE IVA TRIMESTRALI 2017: COME FUNZIONA? SCADENZE E SANZIONI Il Decreto legge 193/2016 introduce nuovi obblighi e scadenze a carico di aziende e imprenditori. In sostituzione dell

Dettagli

Guido Marzorati Area Fiscale e Societaria 12 settembre 2005

Guido Marzorati Area Fiscale e Societaria 12 settembre 2005 ELENCHI CLIENTI E FORNITORI Normativa e Interpretazioni Art. 37, commi 8 e 9 D.L. 4.7.2006, n. 223 convertito dalla Legge 4.8.2006, n. 248; Art. 8-bis, comma 4-bis del DPR. n. 322 del 22.7.1998. CAE 4.8.2006,

Dettagli

Partiamo da alcune novità in materia di IVA. Spesometro trimestrale a regime (riformulazione art. 21)

Partiamo da alcune novità in materia di IVA. Spesometro trimestrale a regime (riformulazione art. 21) Ai Gentili Clienti (Loro sedi) Circolare n. 8 del 22 Dicembre 2016 Gentile Cliente, oggetto di questa circolare è l attualissimo DECRETO LEGGE, N. 193 del 22/10/2016 coordinato con la legge di conversione

Dettagli

STUDIO CIGANOTTO CINELLI SALVATO MANGIONE. Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n. 225

STUDIO CIGANOTTO CINELLI SALVATO MANGIONE. Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n. 225 A tutti i clienti, loro indirizzi mail Circolare n. 7/2016 del 15 dicembre 2016. Novità in materia di IVA del DL 22.10.2016 n. 193 conv. L. 1.12.2016 n. 225 Gli artt. 4, 4-bis e 7-quater del DL 22.10.2016

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI PERNI & DORENTI Partners Avv. Oliviero Perni Dott. Luca Dorenti Of Counsel Dott. Marco Gaspari Dott.ssa Barbara Bonsignori Milano, 30 Settembre 2015 A tutti i Clienti, Loro sedi Circolare n. 22/2015: Fatturazione

Dettagli

COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE FATTURE EMESSE E RICEVUTE

COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE FATTURE EMESSE E RICEVUTE COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE FATTURE EMESSE E RICEVUTE Udine 6 giugno 2017 Confindustria Udine 2 RIFERIMENTI NORMATIVI E DI PRASSI 3 RIFERIMENTO NORMATIVO Art. 4 D.L. n. 193 del 22 ottobre 2016 convertito

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA E TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI

FATTURAZIONE ELETTRONICA E TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 22/2015 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 aprile 2013 al 15 maggio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 aprile 2013 al 15 maggio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 APRILE 2013 AL 15 MAGGIO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala ai Signori

Dettagli

NOVITÀ della DICHIARAZIONE IVA 2011 ACQUISIZIONE della DOCUMENTAZIONE per la sua PREDISPOSIZIONE

NOVITÀ della DICHIARAZIONE IVA 2011 ACQUISIZIONE della DOCUMENTAZIONE per la sua PREDISPOSIZIONE Circolare informativa per la clientela n. 4/2011 del 3 febbraio 2011 VITÀ della DICHIARAZIONE IVA 2011 ACQUISIZIONE della DOCUMENTAZIONE per la sua PREDISPOSIZIONE In questa Circolare 1. Modello Iva 2011

Dettagli

ASSOCIAZIONI PRO LOCO PRO LOCO

ASSOCIAZIONI PRO LOCO PRO LOCO ASSOCIAZIONI PRO LOCO VADEMECUM TRIBUTARIO per PRO LOCO ed Enti non commerciali Anno 2010 Riferimenti legislativi: 2 Norme del Codice Civile: Art. 36 e segg. Imposta sul Valore Aggiunto: Art. 4 e segg.

Dettagli

IVA - Comunicazione delle operazioni IVA: Modalità e termini Provvedimento dell'agenzia delle Entrate del 2 agosto 2013.

IVA - Comunicazione delle operazioni IVA: Modalità e termini Provvedimento dell'agenzia delle Entrate del 2 agosto 2013. Prot. 163/2013 Milano, 09-09-2013 Circolare n. 89/2013 AREA: Circolari, Fiscale IVA - Comunicazione delle operazioni IVA: Modalità e termini Provvedimento dell'agenzia delle Entrate del 2 agosto 2013.

Dettagli

Informativa n. 48. Versamento dell IVA dopo la riscossione del corrispettivo INDICE. del 26 novembre 2012

Informativa n. 48. Versamento dell IVA dopo la riscossione del corrispettivo INDICE. del 26 novembre 2012 Informativa n. 48 del 26 novembre 2012 Versamento dell IVA dopo la riscossione del corrispettivo INDICE 1 Premessa... 2 1.1 Provvedimenti attuativi... 2 1.2 Decorrenza... 2 1.3 Abrogazione dell attuale

Dettagli

Art. 1. Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture o dei relativi dati

Art. 1. Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture o dei relativi dati 1 di 6 01/08/2016 17:44 Leggi d'italia D.Lgs. 5-8-2015 n. 127 Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici, in attuazione

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 361 28.11.2016 La comunicazione telematica di fatture e corrispettivi: un alternativa allo spesometro Confronto fra il regime premiale D.Lgs.

Dettagli

Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi e delle fatture: regime opzionale

Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi e delle fatture: regime opzionale Ai gentili clienti Loro sedi Milano, 28 novembre 2016 Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi e delle fatture: regime opzionale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, l'agenzia

Dettagli

STUDIO ROVIDA. Genova, 8 gennaio 2008 CIRCOLARE. Ai Signori Clienti. Loro Sedi. OGGETTO: Comunicazione annuale dei dati IVA

STUDIO ROVIDA. Genova, 8 gennaio 2008 CIRCOLARE. Ai Signori Clienti. Loro Sedi. OGGETTO: Comunicazione annuale dei dati IVA STUDIO ROVIDA DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI Dott. MAURO ROVIDA 16122 GENOVA - Piazza Corvetto 17 Rag. FRANCESCA RAPETTI Telef.: +39 010 876.641 Fax: +39 010 874.399 Dott. LUCA GIACOMETTI

Dettagli

L indice degli argomenti evidenziati

L indice degli argomenti evidenziati CIRCOLARE NR. 1/2012 OGGETTO: COMUNICAZIONE DATI IVA 2012 CONTENUTO Nella presente circolare sintetizziamo e portiamo in evidenza alcuni punti del prossimo adempimenti IVA. Entro il 29 febbraio 2012, infatti,

Dettagli

Scadenzario Fiscale. Aprile 2016 Pag. 1

Scadenzario Fiscale. Aprile 2016 Pag. 1 Aprile 2016 Pag. 1 Approfondimento su: Modello EAS: l adempimento, obbligatorio per mantenere le agevolazioni fiscali, scade il 31 marzo Venerdì 15 Registrazione Iva Termine ultimo per l annotazione delle

Dettagli

Comunicazione dati IVA: come presentare il modello Gabriele Liberatore - Esperto fiscale

Comunicazione dati IVA: come presentare il modello Gabriele Liberatore - Esperto fiscale Comunicazione dati IVA: come presentare il modello Gabriele Liberatore - Esperto fiscale FISCO ADEMPIMENTO " Entro il 28 febbraio deve essere presentata la comunicazione annuale dati IVA 2014, che riporta

Dettagli

Scritto da Alessandro Ingrosso Lunedì 02 Gennaio :40 - Ultimo aggiornamento Martedì 28 Gennaio :24

Scritto da Alessandro Ingrosso Lunedì 02 Gennaio :40 - Ultimo aggiornamento Martedì 28 Gennaio :24 contribuenti minimi - Studio Ingrosso Dottore Commercialista - Consulente del Lavoro - Revisore Contabi L'Agenzia delle Entrate con il provvedimento 22 dicembre 2011, n. 185825 contenente le indicazioni

Dettagli

STUDIO BALLARDINI

STUDIO BALLARDINI STUDIO BALLARDINI http://www.studioballardini.it/ Spesometro trimestrale e liquidazioni Iva periodiche: le novità del decreto fiscale Premessa Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 282 del 01/12/2016

Dettagli

Versamento IVA I trimestre

Versamento IVA I trimestre Periodico informativo n. 77/2016 Versamento IVA I trimestre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che in data 16 maggio 2016 scade il termine

Dettagli

PESSION MOTTA VERCELLIO DOTTORI COMMERCIALISTI

PESSION MOTTA VERCELLIO DOTTORI COMMERCIALISTI Dott. Alberto PESSION Dott. Stefano MOTTA Dott. Maura VERCELLIO Dott. Cristina ROCCAVILLA Dott. Mattia DEVALLE Dott. Silvia GUELI DOTTORI COMMERCIALISTI Spett.li Clienti Loro recapiti CIRCOLARE INFORMATIVA

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Comunicazione IVA. La raccolta dei dati per la compilazione Premessa Entro il 29.02.2016 va presentata, esclusivamente in via telematica, la Comunicazione dati IVA relativa al 2015. Nella Comunicazione

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 febbraio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

Responsabile Amministrativo / Responsabile I.T.

Responsabile Amministrativo / Responsabile I.T. Consegnata via e-mail Rho loc. Mazzo, 15 Dicembre 2016 Spett. le CLIENTE Ns. Rif.: L1-BAO16N15-MI.DOCX Alla cortese attenzione Responsabile Amministrativo / Responsabile I.T. Oggetto: Importanti novità

Dettagli

Nuovo modello INTRA-12

Nuovo modello INTRA-12 Nuovo modello INTRA-12 Con provvedimento del 25 agosto 2015, l Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello INTRA-12, resosi necessario in seguito alle modifiche apportate della Finanziaria del

Dettagli

Periodico informativo n. 18/2016

Periodico informativo n. 18/2016 Periodico informativo n. 18/2016 Comunicazione IVA. La raccolta dei dati per la compilazione Gentile Cliente, la presente per comunicarle che il prossimo 29 febbraio 2016 (il 28 cade di domenica) scade

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

AI CLIENTI LORO SEDI

AI CLIENTI LORO SEDI AI CLIENTI LORO SEDI Modena, lì 13/10/2010 Circolare n 4/2010 Oggetto: OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Con il Decreto del 30 marzo 2010, il Ministero dell Economia e delle

Dettagli

CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011

CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011 CIRCOLARE SPECIALE DIFFERIMENTO TERMINI SCADENTI DAL 1 AL 20 AGOSTO 2011 Vicenza, Luglio 2011 Con la presente circolare, lo studio desidera informare e aggiornare i Signori Clienti in merito al differimento

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 15 22.01.2016 Dichiarazione IVA 2016: termini e modalità di presentazione Dichiarazione IVA in forma autonoma entro il 28.02.2016 per l esonero

Dettagli

SPESOMETRO E COMUNICAZIONE IVA TRIMESTRALI 2017: COME FUNZIONA? SCADENZE E SANZIONI

SPESOMETRO E COMUNICAZIONE IVA TRIMESTRALI 2017: COME FUNZIONA? SCADENZE E SANZIONI CIRCOLARE N. 13 DEL 23/11/2016 SPESOMETRO E COMUNICAZIONE IVA TRIMESTRALI 2017: COME FUNZIONA? SCADENZE E SANZIONI Il Decreto legge 193/2016 introduce nuovi obblighi e scadenze a carico di aziende e imprenditori.

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme indicate nei riferimenti normativi. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme indicate nei riferimenti normativi. Dispone N. 185825/2011 Modalità di applicazione del regime contabile agevolato di cui all'articolo 27, comma 3, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011, n. 111).

Dettagli

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Monza, 10 Dicembre 2015 ACCONTO IVA 2015 Scade il 28 dicembre il versamento dell acconto IVA per il 2015, atteso che il termine di legge del 27 dicembre cade di domenica. L

Dettagli

Scadenzario Fiscale 2014

Scadenzario Fiscale 2014 Scadenzario Fiscale 2014 Aprile 2014 Occhio alle scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 2014 al 15 maggio 2014, con il

Dettagli

- ASPETTI GENERALI DELLA DICHIARAZIONE IVA

- ASPETTI GENERALI DELLA DICHIARAZIONE IVA INDICE Novità dei Modelli IVA 2012... pag. 9 Novità nella dichiarazione IVA annuale...» 9 Mod. IVA BASE 2012... pag. 12 Il Modello IVA BASE...» 12 Soggetti interessati...» 12 Soggetti esclusi...» 13 Caratteristiche

Dettagli

Appuntamento con l Esperto a cura di Stefano Setti

Appuntamento con l Esperto a cura di Stefano Setti Appuntamento con l Esperto a cura di Stefano Setti 1 Nuovo spesometro 2 Ambito oggettivo e soggettivo Il D.L. n. 193/2016 ha introdotto la nuova comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute nonché

Dettagli

Milano, 20 settembre 2010

Milano, 20 settembre 2010 !!" " # " " # # # Milano, 20 settembre 2010 A tutti i Clienti, Loro sedi Circolare n. 26/2010: Gli elenchi clienti / fornitori "black-list" dopo le esclusioni / estensioni disposte dal MEF. $%&$&" '!(

Dettagli

NEWS LETTER numero

NEWS LETTER numero NEWS LETTER numero 1-2011 Comunicazione telematica all Agenzia delle Entrate delle operazioni rilevanti ai fini IVA di importo pari o superiore a 3.000,00 euro - Riepilogo della disciplina e dei chiarimenti

Dettagli

LA NUOVA IVA PER CASSA

LA NUOVA IVA PER CASSA EVOLUZIONE DEL CONTESTO NORMATIVO Principio generale di esigibilità/detraibilità in base al momento di effettuazione dell operazione (art. 6 DPR 633/72); IVA per cassa ordinaria (art. 6 co. 5 DPR 633/72);

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

I nuovi ed ulteriori strumenti di lotta alla evasione fiscale:

I nuovi ed ulteriori strumenti di lotta alla evasione fiscale: Roma, 16/01/2017 Spett.le Cliente Studio Tributario - Commerciale Fabrizio Masciotti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Piazza Gaspare Ambrosini 25, Cap 00156 Roma Tel 06/41614250 fax 06/41614219

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2012 al 15 dicembre 2012, con il commento dei termini di

Dettagli

IVA. Acconto del Alla cassa entro il

IVA. Acconto del Alla cassa entro il Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 364 10.12.2014 IVA. Acconto del 29.12. Alla cassa entro il 29.12.2014. Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti Entro il 27.12 di ogni anno

Dettagli

STUDIO PALMERI Commercialisti Associati Associazione professionale

STUDIO PALMERI Commercialisti Associati Associazione professionale STUDIO PALMERI Commercialisti Associati Associazione professionale Dott. Rag. Giorgio Palmeri Rag. Tiberio Frascari Dott. Fabio Ceroni Dott. Mariangela Frascari Dott. Valentina Pellicciari Dott. Marta

Dettagli

R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s

R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s Main Office: Via S. Radegonda, 8 - Milano www.rossiassociati.it Tel +39 02.874271 Fax +39 02.72099377 NEWS SETTIMANALE Febbraio 2015 nr.

Dettagli

TRASMISSIONE TELEMATICA DELLE OPERAZIONI IVA

TRASMISSIONE TELEMATICA DELLE OPERAZIONI IVA Circolare informativa per la clientela n. 33/2016 del 17 ottobre 2016 TRASMISSIONE TELEMATICA DELLE OPERAZIONI IVA 1. Fatturazione elettronica 2. Cessioni di beni mediante distributori automatici 3. Incentivi

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA 2016

DICHIARAZIONE IVA 2016 Circolare informativa per la clientela n. 6/20166 del 18 febbraio 2016 DICHIARAZIONE IVA 2016 In questa Circolare 1. Soggetti obbligati 2. Soggetti esonerati 3. Modello 2016 Imposte 2015 4. Termini di

Dettagli

Circolare n. 19/2016. Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n. 225

Circolare n. 19/2016. Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n. 225 Novità in materia di IVA del DL 22.10.2016 n. 193 conv. L. 1.12.2016 n. 225 1 PREMESSA Gli artt. 4, 4-bis e 7-quater del DL 22.10.2016 n. 193, conv. L. 1.12.2016 n. 225, introducono importanti novità in

Dettagli

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 37 24.10.2016 Il modello intra - 12 Acquisti intracomunitari degli enti non commerciali e altri soggetti Categoria:

Dettagli

Informativa n. 43 del 30.10.2012 INDICE

Informativa n. 43 del 30.10.2012 INDICE Informativa n. 43 del 30.10.2012 Versamento dell IVA dopo la riscossione del corrispettivo (c.d. IVA per cassa ) - Nuova disciplina - Provvedimento attuativo INDICE 1 Premessa... 2 1.1 Provvedimenti attuativi...

Dettagli

MODELLO IVA 2016 ADEMPIMENTO " RIFERIMENTI " Agenzia delle Entrate, provvedimento n. 15 gennaio 2016 n SOGGETTI OBBLIGATI " SOGGETTI ESONERATI "

MODELLO IVA 2016 ADEMPIMENTO  RIFERIMENTI  Agenzia delle Entrate, provvedimento n. 15 gennaio 2016 n SOGGETTI OBBLIGATI  SOGGETTI ESONERATI Modello IVA/2016: nuovo regime forfetario, split payment e reverse charge di Antonella Benedetto - Dottore Commercialista e Massimiliano De Bonis - Consulente del Lavoro ADEMPIMENTO " NOVITÀ " FISCO Con

Dettagli

Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n. 225 NUMERO 38-9 DICEMBRE 20161

Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n. 225 NUMERO 38-9 DICEMBRE 20161 Novità in materia di IVA del DL 22.10.2016 n. 193 conv. L. 1.12.2016 n. 225 1 1 PREMESSA Gli artt. 4, 4-bis e 7-quater del DL 22.10.2016 n. 193, conv. L. 1.12.2016 n. 225, introducono importanti novità

Dettagli

STUDIO ROVIDA DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI

STUDIO ROVIDA DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI Dott. MAURO ROVIDA 16128 GENOVA - Via Corsica 218 Dott. FRANCESCA RAPETTI Telef.: +39 010 876.641 Fax: +39 010 874.399 Dott. LUCA GIACOMETTI e mail: segreteria@studiorovida.it

Dettagli

Spesometro annuale: presentazione entro il 10 o 20 aprile 2017

Spesometro annuale: presentazione entro il 10 o 20 aprile 2017 Spesometro annuale: presentazione entro il 10 o 20 aprile 2017 9 MARZO 2017 Per l anno d imposta 2016 si dovrà continuare a presentare lo spesometro annuale. Si ricorda infatti che lo stesso è stato abrogato

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione dati Dichiarazione Iva Elenco dei clienti e dei fornitori relativi all anno 2006

OGGETTO: Comunicazione dati Dichiarazione Iva Elenco dei clienti e dei fornitori relativi all anno 2006 Dott. Carlo Agosta Dott. Enrico Pogolotti Dott. Davide Mancardo Dott.ssa Chiara Valente Dott.ssa Stefania Neirotti Torino, lì 30 gennaio 2007 Circolare n. 10/2007 OGGETTO: Comunicazione dati Dichiarazione

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 DICEMBRE 2013 AL 31 DICEMBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 DICEMBRE 2013 AL 31 DICEMBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 DICEMBRE 2013 AL 31 DICEMBRE 2013 I versamenti e gli adempimenti fiscali che cadono di sabato e nei giorni festivi si intendono prorogati al primo giorno lavorativo successivo

Dettagli

COLLEGATO ALLA FINANZIARIA 2017

COLLEGATO ALLA FINANZIARIA 2017 Circolare n. 7 del 7.12.2016 COLLEGATO ALLA FINANZIARIA 2017 E stato convertito in legge (legge 225 del 01.12.2016) il D.L. 193 del 22.10.2016, che contiene disposizioni urgenti in materia fiscale : in

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 16 25.01.2016 IVA: periodicità liquidazione per il 2016 Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti La possibilità di liquidare l IVA con periodicità

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti 16 al 15 novembre 2016, con il commento dei termini di prossima scadenza. segnala

Dettagli

Pro-memoria dei dati e documenti per la redazione della: Comunicazione annuale dati IVA

Pro-memoria dei dati e documenti per la redazione della: Comunicazione annuale dati IVA Pro-memoria dei dati e documenti per la redazione della: Comunicazione annuale dati IVA (da presentare entro il 29 febbraio 2012) Dichiarazione IVA per l anno 2011 Qualora dalla dichiarazione IVA per il

Dettagli

Bologna, 29 maggio Circolare n. 17/2017. Oggetto: Comunicazioni periodiche IVA: le FAQ dell Agenzia delle Entrate

Bologna, 29 maggio Circolare n. 17/2017. Oggetto: Comunicazioni periodiche IVA: le FAQ dell Agenzia delle Entrate Oggetto: Comunicazioni periodiche IVA: le FAQ dell Agenzia delle Entrate Bologna, 29 maggio 2017 Circolare n. 17/2017 Gentile Cliente, Il D.L. 193/2016 ha introdotto l obbligo, per i soggetti passivi IVA,

Dettagli

SPECIALE SPESOMETRO NORMATIVA Normativa transitoria... 2 LA COMUNICAZIONE... 3

SPECIALE SPESOMETRO NORMATIVA Normativa transitoria... 2 LA COMUNICAZIONE... 3 I N D I C E NORMATIVA... 2 Normativa transitoria... 2 LA COMUNICAZIONE... 3 Le operazioni rilevanti... 3 Le operazioni escluse... 3 Verifica della soglia... 4 Contratti d appalto e con corrispettivi periodici...

Dettagli

L ACCONTO IVA L acconto IVA per il 2016, da versare entro il , va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi.

L ACCONTO IVA L acconto IVA per il 2016, da versare entro il , va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi. Lecco, 1 dicembre 2016 Alla Spettabile Clientela L ACCONTO IVA 2016 L acconto IVA per il 2016, da versare entro il 27.12.2016, va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi. DETERMINAZIONE ACCONTO

Dettagli

COMUNICAZIONE TRIMESTRALE DELLE LIQUIDAZIONI IVA

COMUNICAZIONE TRIMESTRALE DELLE LIQUIDAZIONI IVA OGGETTO: Circolare 9.2017 Seregno, 30 maggio 2017 COMUNICAZIONE TRIMESTRALE DELLE LIQUIDAZIONI IVA Facendo seguito alla precedente nostra circolare n. 5/2017 Comunicazioni liquidazioni periodiche IVA,

Dettagli

SCADENZARIO FISCALE MARZO 2015 TIPOLOGIA DI ADEMPIMENTO NORMATIVA DI I.V.A. ENTI NON COMMERCIALI

SCADENZARIO FISCALE MARZO 2015 TIPOLOGIA DI ADEMPIMENTO NORMATIVA DI I.V.A. ENTI NON COMMERCIALI SCADENZARIO FISCALE MARZO 2015 TIPOLOGIA DI ADEMPIMENTO NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2 Lunedì I.V.A. ENTI NON COMMERCIALI Versamento dell I.V.A. relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese di

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 107 del 20 Luglio 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Distributori automatici: pronte le regole per la trasmissione telematica dei corrispettivi Gentile cliente, con la

Dettagli

' ( ' ))* + * ' ( ), )- + '. # + $ $ $

' ( ' ))* + * ' ( ), )- + '. # + $ $ $ !!" # "%& '(' ) #!"!" # % & ' ( ' ))* + * ' ( ), )- + '. # + * / «volume d'affari non superiore a 2.000.000,00 di euro 0 0 1 0 0 1 La citata Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 44/2012, al punto 2,

Dettagli

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche Circolare n 11 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

ELENCO CLIENTI E FORNITORI ANNO 2010

ELENCO CLIENTI E FORNITORI ANNO 2010 ELENCO CLIENTI E FORNITORI ANNO 2010 Slitta al 31 gennaio 2012 il termine ultimo per la presentazione della comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini dell imposta sul valore aggiunto

Dettagli

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo Scadenzario fiscale Aprile 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2010: NUOVI CHIARIMENTI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE PARTE PRIMA

ELENCHI INTRASTAT 2010: NUOVI CHIARIMENTI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE PARTE PRIMA Circolare N. 50 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 29 giugno 2010 ELENCHI INTRASTAT 2010: NUOVI CHIARIMENTI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE PARTE PRIMA Con Circolare n. 36/E/2010, l Agenzia delle Entrate

Dettagli

CIRCOLARE n.3/2011: Richiesta dati per la compilazione della dichiarazione IVA e della comunicazione dati IVA relative all anno 2010.

CIRCOLARE n.3/2011: Richiesta dati per la compilazione della dichiarazione IVA e della comunicazione dati IVA relative all anno 2010. Spettabili Clienti Loro Sedi Crema, 25 gennaio 2011. CIRCOLARE n.3/2011: Richiesta dati per la compilazione della dichiarazione IVA e della comunicazione dati IVA relative all anno 2010. Spettabili Clienti,

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 dicembre 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 agosto 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n Studio Ferrari & Genoni

Novità in materia di IVA del DL n. 193 conv. L n Studio Ferrari & Genoni Studio Ferrari & Genoni Dottori Commercialisti Tel 0331 683290 683750 fax 0331 380680 Via Orru 1 21052 - BUSTO ARSIZIO VA Novità in materia di IVA del DL 22.10.2016 n. 193 conv. L. 1.12.2016 n. 225 1 1

Dettagli

LE SCADENZE DI LUGLIO 2012

LE SCADENZE DI LUGLIO 2012 LE SCADENZE DI 2012 2 lunedì sa (termine ordinariamente in scadenza il giorno 30 giugno che in questo anno cade di sabato) gli Enti non commerciali, associazioni o altre organizzazioni non commerciali,

Dettagli

Forlì, 25 febbraio Dott. Enrico Zambianchi & PARTNERS STUDIO ANTONELLI

Forlì, 25 febbraio Dott. Enrico Zambianchi & PARTNERS STUDIO ANTONELLI NUOVE POSSIBILITA DI AVVALERSI DEL RAVVEDIMENTO OPEROSO IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 E NOVITA DEGLI ISTITUTI DEFLATTIVI DAL 2016 (Art. 1, commi 637-640 Legge di Stabilità 2015) Forlì, 25 febbraio 2015

Dettagli

SPESOMETRO INVIO ANCHE SENZA CHIARIMENTI

SPESOMETRO INVIO ANCHE SENZA CHIARIMENTI Circolare informativa per la clientela n. 32/2013 del 14 novembre 2013 SPESOMETRO INVIO ANCHE SENZA CHIARIMENTI In questa Circolare 1. Termine per l'invio telematico con tolleranza 2. Modello polivalente

Dettagli

CIRCOLARE CLIENTI N. 26/2015

CIRCOLARE CLIENTI N. 26/2015 Dott. ROBERTO PALEA* Dott. GIAN PIERO BALDUCCI* Dott. EDOARDO FEA* Dott. MAURIZIO FERRERO* Dott. IVANO GASCO* Dott. ROBERTO PANERO* Dott. MARCELLO RABBIA* Dott. ANDREA BELFIORE* Dott. LUCA BOLOGNESI* Dott.

Dettagli

APPROVATO IL MODELLO DI COMUNICAZIONE PER OPERAZIONI BLACK LIST

APPROVATO IL MODELLO DI COMUNICAZIONE PER OPERAZIONI BLACK LIST Circolare N. 44 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 8 giugno 2010 APPROVATO IL MODELLO DI COMUNICAZIONE PER OPERAZIONI BLACK LIST Il DL 40/2010 (c.d. Decreto Incentivi ) ha introdotto l obbligo

Dettagli

Scadenzario fiscale. Aprile In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni

Scadenzario fiscale. Aprile In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenzario fiscale Aprile 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

3. LE SEMPLIFICAZIONI DEL REGIME FORFETTARIO

3. LE SEMPLIFICAZIONI DEL REGIME FORFETTARIO 3. LE SEMPLIFICAZIONI DEL REGIME FORFETTARIO Ai sensi del comma 58, dell articolo 1, della Legge 190/2014, i soggetti che aderiscono al regime forfettario sono esonerati dagli obblighi di: liquidazione

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2016 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti 16 al 15 dicembre 2016, con il commento dei termini di prossima scadenza. segnala

Dettagli

OTTOBRE OTTOBRE

OTTOBRE OTTOBRE OTTOBRE 2011 Le principali scadenze contabili fiscali ed amministrative del mese Gli adempimenti previdenziali e fiscali che scadono di sabato o di giorno festivo sono da considerare tempestivi se eseguiti

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 331 03.11.2016 Omesso versamento Iva e possibile compensazione Categoria: Iva Sottocategoria: Varie A cura di Paola Sabatino Nel caso di omesso

Dettagli

INFORMATIVA N. 21/2013

INFORMATIVA N. 21/2013 STUDIO RENZO GORINI DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE COMO 14.10.2013 22100 COMO - VIA ROVELLI, 40 TEL. 031.27.20.13 www.studiogorini.it FAX 031.27.33.84 E-mail: segreteria@studiogorini.it INFORMATIVA

Dettagli

1. PREMESSA SOGGETTI OBBLIGATI ALLA COMUNICAZIONE...

1. PREMESSA SOGGETTI OBBLIGATI ALLA COMUNICAZIONE... 29.2013 Ottobre Spesometro, operazioni con paradisi fiscali, contratti di leasing, locazione e noleggio e altre comunicazioni all Anagrafe tributaria. Nuove modalità e termini di effettuazione Sommario

Dettagli

S C A D E N Z A R I O O T T O B R E

S C A D E N Z A R I O O T T O B R E S C A D E N Z A R I O O T T O B R E 2 0 1 6 01.10.16 IMPOSTA DI REGISTRO - CONTRATTI DI LOCAZIONE ED AFFITTO DI BENI IMMOBILI - VERSAMENTO IMPOSTA (2%-1%): termine ultimo per il versamento dell'imposta

Dettagli

Oggetto: Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini Iva

Oggetto: Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini Iva CIRCOLARE N. 2/2011 Oggetto: Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini Iva Premessa L art. 21 del Decreto Legge 78/2010, conv. con modif. con L. 30 luglio 2010, n. 122, ha

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 2013 AL 15 SETTEMBRE 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 2013 AL 15 SETTEMBRE 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 13 AL 15 SETTEMBRE 13 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 13 al 15 settembre 13, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

Per lo spesometro 2011, in scadenza il prossimo 30 aprile, valgono le vecchie regole.

Per lo spesometro 2011, in scadenza il prossimo 30 aprile, valgono le vecchie regole. Per lo spesometro 2011, in scadenza il prossimo 30 aprile, valgono le vecchie regole. Premessa L articolo 21 del D.L. n. 78/2010 ha introdotto l'obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2014 AL 15 AGOSTO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 agosto 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli