CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze."

Transcript

1 CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il presso l Università degli Studi di Firenze, facoltà di economia, con tesi in ragioneria applicata alle aziende pubbliche. - Iscritto Albo Dottori Commercialisti Firenze 1975 al n. 307; - Revisore Ufficiale dei Conti; - Iscritto al Registro dei Revisori Contabili: con D.M. 12/04/1995 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, supplemento n. 31bis del 21/04/1995, secondo quanto disposto dal D. Lgs. 27/01/1992 n. 88, con decorrenza giuridica 21/04/1995; - Docente IPSOA, collaboratore delle riviste Corriere tributario e Azienda & Fisco, autore di numerose pubblicazioni in materia di revisione contabile tra cui le Procedure di revisione fiscale e il Manuale di contabilità fiscale ; - Professore aggregato di Finanziamenti bancari alle imprese presso l Università degli Studi di Firenze, facoltà di Economia. Esperienze di Lavoro: Dal Dipendente presso Azienda Farmaceutica Municipalizzata Comunale di Firenze Capo contabile presso la Magona d Italia Esercizio libera professione con particolare attività nel settore del controllo amministrativo e di bilancio di società medio grandi operanti in Italia e all Estero 1979 ad oggi Amministratore Bompani Audit S.r.l. che svolge attività di revisione organizzazione contabile su tutto il territorio nazionale di società medio grandi. In particolare svolge attività di consulenza per Fidi Toscana e numerosi Enti Locali per attività di revisione e monitoraggio.

2 REFERENZE IN CAMPO IDRICO Certificazione del bilancio delle aziende idriche pubbliche e private quali: Toscana Energia Asp Asp Publiservizi Asa Acquedotto del Fiora ASSP ASC ASAV ATO ATO Costituzione TEA ACQUE Perizia conferimento rami TEA ACQUE VEA SEA Firenze Firenze Pistoia Empoli Livorno Grosseto Viareggio Pontedera Volterra Macerata Viareggio Corsi di formazione in campo idrico La nostra società ha partecipato a numerosi seminari, convegni, giornate studio in merito all attuazione della legge Galli 36/95 sia per la costituzione degli Ambiti che dei soggetti gestori. Tale attività è stata svolta in collaborazione con Cispel Toscana Firenze e Proaqua Roma. Pubblicazioni inerenti il settore idrico La nostra società per conto di Proaqua e dell ATO 3 Toscana ha realizzato i seguenti studi: 1. I principi contabili per il bilancio delle aziende del servizio idrico integrato pubblicato da Franco Angeli Editore. 2. Principi contabili per la redazione del bilancio riclassificato per attività e del conto economico rettificato dei soggetti gestori dei servizi idrici integrati. 3. Il processo inventariale dei beni affidati agli Enti Locali a gestore unico. 2

3 Aziende di trasporto Fin dal 1979 ha svolto attività di revisione e certificazione di bilancio in numerose aziende di trasporto. Ha fatto studi per quanto riguarda i bacini di traffico. Ha individuato indici per la rilevazione della consistenza patrimoniale, economica e finanziaria delle società e imprese pubbliche e private. Ha fatto studi per quanto riguarda il trasporto ferroviario, per la costituzione di società miste, per la gestione del trasporto regionale su ferro, per la realizzazione delle gare per la concessione dei servizi di trasporto pubblico locale su ferro e su gomma. E autore di numerose pubblicazioni relative alle aziende di trasporto. Svolge inoltre assistenza agli Interporti Toscani: Livorno, ecc. Ha svolto attività di formazione, partecipato a convegni, tavole rotonde in merito alla Legge Regionale 77/98 per la riforma delle ATER e del settore di Edilizia Residenziale pubblica. Ha svolto assistenza per l ATER di Grosseto, Massa, Livorno, Arezzo, Siena. Ha redatto il manuale dei principi contabili applicabili alle aziende di trasporto sulla base di vari incarichi svolti negli anni 1980 e 1990 e in particolare per quanto riguarda la legge 18/1987 e la legge 204/1992. Tali principi sono stati adottati dalla Regione Toscana con delibere del Consiglio Regionale. Inoltre ha realizzato diversi studi per la gestione di fondi rotativi o non rotativi sia per conto di istituzioni finanziarie che in collaborazione con l Università di Firenze. Svolge attività di corsi di formazione in materia bancaria per i seguenti Istituti di Credito: - Banca Toscana - Credito Commerciale di Milano - Banca Popolare di Milano - Cassa Risparmio di Trento e Bolzano - Banca Popolare di Verona - Cassa di Risparmio di Volterra - Cariprato - e altre. Svolge inoltre la certificazione del bilancio delle seguenti banche: - Istituto Nazionale di Credito Agrario (INCA) - Banca di Credito Cooperativo di Cambiano - Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci - Banca di Credito Cooperativo di Fornacette - Banca Popolare di Lajatico - Cassa Rurale di Viterbo - Cassa Rurale di Rocca Priora 3

4 Dal 1985 inizia lo studio della certificazione del Banco di Perugia. Svolge la certificazione nel settore finanziario delle seguenti aziende: - Fidi Toscana - Finaosta - Roma Leasing - Mercantile Leasing - Centro Leasing - Cabel Leasing Svolge attività di corsi di formazione in materia amministrativa e finanziaria per le aziende sanitarie siano esse territoriali che ospedaliere, Enti locali e Imprese di servizi pubblici ATER. Edilizia Residenziale Pubblica: - Regione Toscana - ATER Grosseto - ATER Livorno - ATER Massa Carrara - ATER Arezzo - ATER Siena - ATER Prato - ATER Cispel Toscana Componente il Nucleo di valutazione di: - ASL 10 Firenze - Azienda Ospedaliera Careggi - IRPET Firenze - Comune di Follonica. Svolge incarichi di assistenza e organizzazione amministrativi per alcune ASL e per la Regione Toscana. Specializzato nel settore del trasporto, ha fatto studi per quanto riguarda i bacini di traffico. Ha inoltre individuato indici per la rilevazione della consistenza patrimoniale, economica e finanziaria delle società e imprese pubbliche e private. Ha infine fatto studi per quanto riguarda il trasporto ferroviario, per la costituzione di società miste, per la gestione del trasporto regionale su ferro, per la realizzazione delle gare per la concessione dei servizi di trasporto pubblico locale su ferro e su gomma. Più in particolare è stato ed è, per lavori ancora in corso, coordinatore delle attività svolte a favore di: 4

5 - Regione Veneto (attività di organizzazione dei servizi di trasporto regionale su gomma e ferro, dallo studio delle necessarie e opportune integrazioni, all'adduzione su gomma, agli orari e al piano di bacino, allo sviluppo del Servizio Ferroviario Metropolitano Regionale) - Cisalpino S.A. (attività di assistenza contabile, organizzativa, amministrativa e direzionale) - LFI- La Ferroviaria Italiana di Arezzo (revisione contabile e certificazione di bilanci di esercizio, organizzazione aziendale, perizie per lo scorporo del ramo di azienda costituito dal trasporto ferroviario per il conferimento a società di scopo. Autore di numerose pubblicazioni in materia di revisione contabile e bilancio sotto l aspetto civile e fiscale tra le quali si ricordano le seguenti: - Procedure di revisione fiscale (IPSOA) 20 volumi a schede mobili, aggiornata quadrimestralmente, copie vendute Guida pratica al controllo di gestione I e II, Ediz. Il Sole 24 Ore - Il bilancio secondo la IV Direttiva Cee I e II, Ediz. Pirola - Manuale di contabilità fiscale, IPSOA 1995, 1997, 1999, 2002, 2004 V Edizione - Contabilità fiscale e reddito d impresa, IPSOA Le imposte sul patrimonio netto delle imprese, IPSOA Contabilità fiscale e reddito d impresa, IPSOA Guida pratica al Controllo di Gestione, Ediz. Sole 24 Ore Commento al bilancio, Ediz. Giuffrè Manuale del Revisore Contabile, Ediz. IPSOA 2011, IX Edizione - Il revisore degli enti locali Ediz. Il Sole 24 ore La contabilità economica, patrimoniale e finanziaria degli enti locali, Ediz. Il Sole 24 ore, 1996, 1998, 2001, III Edizione - Il controllo di gestione per le PMI, Ediz. Il Sole 24 ore I principi contabili per il bilancio delle aziende del servizio idrico integrato, Ediz. Franco Angeli 2000 CRS Proaqua - Le rettifiche contabili in caso di condono, Ediz. Ipsoa La regolarizzazione delle scritture contabili, Ediz. Ipsoa Fatturazione e archiviazione elettronica, Ediz. Ipsoa Numerosi articoli. Svolge inoltre attività di progettazione di formazione sia per la Bompani Formazione che per Ipsoa, ISB, CISPEL e ANCI, ecc.. 5

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

Procura Generale D Appello per la Regione Siciliana. Giudizio di Parificazione del Rendiconto Generale della Regione Siciliana

Procura Generale D Appello per la Regione Siciliana. Giudizio di Parificazione del Rendiconto Generale della Regione Siciliana Procura Generale D Appello per la Regione Siciliana Giudizio di Parificazione del Rendiconto Generale della Regione Siciliana Esercizio finanziario 2014 Siciliana Requisitoria del Procuratore Generale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

Disposizioni per l adempimento degli obblighi derivanti dall appartenenza dell Italia all Unione europea - Legge europea 2013-bis.

Disposizioni per l adempimento degli obblighi derivanti dall appartenenza dell Italia all Unione europea - Legge europea 2013-bis. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 10 novembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

Schema di disegno di legge recante norme relative alle persone non autosufficienti, alle politiche sociali e alla famiglia

Schema di disegno di legge recante norme relative alle persone non autosufficienti, alle politiche sociali e alla famiglia Schema di disegno di legge recante norme relative alle persone non autosufficienti, alle politiche sociali e alla famiglia Art. 1 (Delega al Governo in materia di protezione sociale e cura delle persone

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013 Direzione Generale per il Terzo Settore e le Formazioni Sociali RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013 A seguito della soppressione dell Agenzia per il Terzo Settore (ex Agenzia per le Onlus), le relative

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DELL AMMINISTRAZIONE REGIONALE E DEGLI ENTI REGIONALI

TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DELL AMMINISTRAZIONE REGIONALE E DEGLI ENTI REGIONALI TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DELL AMMINISTRAZIONE REGIONALE E DEGLI ENTI REGIONALI A cura della Direzione Generale Servizio organizzazione, formazione, valutazione e relazioni sindacali

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese.

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre 2012 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Descrizione del Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.)

Descrizione del Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.) Regione Basilicata Descrizione del Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.) Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2007/2013 V e r s i o n e n.2 m a g g i o 2 0 1 4 R e g i o n e B a s i l i c a

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, il 21 dicembre 2007, ha approvato il seguente disegno di legge, d iniziativa del Governo, già approvato dal Senato e modificato dalla Camera

Dettagli

carta servizi dei CASA SPA edizione 2011

carta servizi dei CASA SPA edizione 2011 edizione 2011 carta dei servizi CASA SPA cos é la carta dei servizi La Carta dei Servizi è un documento che serve ad informare e guidare gli utenti nella conoscenza delle prestazioni dei servizi offerti

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 Testo coordinato con il Decreto Legislativo 3 agosto 2009, n. 106 Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute

Dettagli

VADEMECUM PER LE ATTIVITÀ DI RENDICONTAZIONE E CONTROLLO DI I LIVELLO

VADEMECUM PER LE ATTIVITÀ DI RENDICONTAZIONE E CONTROLLO DI I LIVELLO VADEMECUM PER LE ATTIVITÀ DI RENDICONTAZIONE E CONTROLLO DI I LIVELLO Realizzato con i contributi del PON GOVERNANCE e AT (FESR) 2007/2013. Progetto di Assistenza tecnica alle Regioni dell obiettivo Convergenza

Dettagli

I - PRINCIPI GENERALI

I - PRINCIPI GENERALI D.Lgs. 17 agosto 1999, n. 334 Attuazione della direttiva 96/82/CE relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose (G.U. 28.09.1999, n. 228, s. o)

Dettagli

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000 ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLE TRE VENEZIE L'INSERTO 2 Analisi della rilevanza ai fini IRAP delle voci del Conto Economico A cura

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

TESTI COORDINATI E AGGIORNATI

TESTI COORDINATI E AGGIORNATI TESTI COORDINATI E AGGIORNATI Testo del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 302 del 31 dicembre 2014), coordinato con la legge di conversione 27 febbraio

Dettagli

Decreto-legge. Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese

Decreto-legge. Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese Decreto-legge Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese 1 Sommario SEZIONE I...5 AGENDA E IDENTITA DIGITALE...5 Art. 1...5 Attuazione dell Agenda digitale italiana e documento digitale unificato...5

Dettagli

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia; DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DELLA DELEGA DI CUI ALL ARTICOLO 33, COMMA 1, LETTERA E), DELLA LEGGE 7 LUGLIO 2009, N. 88 Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

Qualità, merito e semplificazione

Qualità, merito e semplificazione Allegato 1 alla D.G.R. nr. del REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO DIREZIONE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO, FORMAZIONE, ISTRUZIONE E POLITICHE SOCIALI SERVIZIO POLITICHE DELLA TRANSNAZIONALITÀ DELLA

Dettagli

DIREZIONE GENERALE OCCUPAZIONE E POLITICHE DEL LAVORO

DIREZIONE GENERALE OCCUPAZIONE E POLITICHE DEL LAVORO 9749 31/10/2012 Identificativo Atto n. 766 DIREZIONE GENERALE OCCUPAZIONE E POLITICHE DEL LAVORO APPROVAZIONE DEI REQUISITI E DELLE MODALITÀ OPERATIVE PER LA RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL'ALBO REGIONALE

Dettagli

LINEE GUIDA SULL AMMISSIBILITÀ DELLE SPESE RELATIVE ALLO SVILUPPO RURALE E A INTERVENTI ANALOGHI

LINEE GUIDA SULL AMMISSIBILITÀ DELLE SPESE RELATIVE ALLO SVILUPPO RURALE E A INTERVENTI ANALOGHI RETE RURALE NAZIONALE Commissione Europea 2 0 0 7-2 0 1 3 LINEE GUIDA SULL AMMISSIBILITÀ DELLE SPESE RELATIVE ALLO SVILUPPO RURALE E A INTERVENTI ANALOGHI DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE DI SVILUPPO Direzione

Dettagli