A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA"

Transcript

1 RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/ ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 1. ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico nell anno 2013, registra un aumento in termini di ARRIVI (+3,38%) e di PRESENZE (+4,67%). L aumento è generalizzato. In riferimento: - al comparto, in quello alberghiero si registra un +3,01% negli arrivi e un +2,97% nelle presenze, mentre per l extralberghiero l aumento negli arrivi è del +5,15% e nelle presenze è del +10,22%; - alle provenienze, i turisti provenienti dai Paesi esteri registrano un +3,93% negli arrivi e un +5,02% nelle presenze, mentre si registra una stabilità negli arrivi interni (+0,36%) e un aumento nelle presenze (2,82%). GENNAIO-DICEMBRE ARRIVI PRESENZE P.MEDIA n. turisti n. notti anno ,22 anno ,22 S.T.L. Venezia anno ,24 diff assolute cfr anni diff % 3,38% 4,67% 0,03 diff assolute cfr anni diff % 2,17% 3,47% 0,03 TAV.A/1 Distribuzione assoluta di ARRIVI (n. turisti) e PRESENZE (n. notti) (gennaio-dicembre ) genn-dic 2011 genn-dic 2012 genn-dic ARRIVI - n. turisti PRESENZE - n. notti genn-dic genn-dic genn-dic

2 - PERMANENZA MEDIA: nell STL di Venezia, nell anno 2013, si registra una permanenza media di 2,24 notti (+0.03) Tav.A/2 - distribuzioni assolute e percentuali di arrivi e presenze dell STL di Venezia per località. GENNAIO-DICEMBRE ARRIVI PRESENZE P.MEDIA VENEZIA ,53 CENTRO STORICO ,50 differenze assolute ,02 differenze percentuali 1,93% 2,89% LIDO ,96 DI VENEZIA ,03 differenze assolute ,07 differenze percentuali 9,76% 7,29% MESTRE ,84 E MARGHERA ,77 differenze assolute ,07 differenze percentuali 5,59% 9,74% COMUNE ,30 DI VENEZIA ,27 differenze assolute ,03 differenze percentuali 3,55% 5,03% RIVIERA ,65 DEL BRENTA ,68 differenze assolute ,03 differenze percentuali 1,36% -0,57% ALTRI ,73 COMUNI ,75 differenze assolute ,02 differenze percentuali 2,13% 0,86% S.T.L ,24 DI VENEZIA ,22 differenze assolute ,03 differenze percentuali 3,38% 4,67% COMUNE DI VENEZIA - Comprende le zone: Centro Storico, Lido, Mestre e Marghera. RIVIERA DEL BRENTA - Comprende i comuni di Dolo, Fiesso d'artico, Mira, Stra, Vigonovo e Mirano. ALTRI COMUNI - Comprende i comuni di: Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Fossò, Marcon, Martellago, Noale, Pianiga, Quarto d'altino, Salzano, S.Maria di Sala, Scorzè, Spinea. 2

3 TAV A/3 Distribuzione assoluta e percentuale degli ARRIVI per località S.T.L. di VENEZIA - anno 2013 RIVIERA DEL BRENTA ; ; 5% ALTRI COMUNI ; ; 5% MESTRE E MARGHERA ; ; 33% LIDO DI VENEZIA ; ; 4% VENEZIA CENTRO STORICO ; ; 53% Distribuzione assoluta e percentuale degli PRESENZE per località S.T.L. di VENEZIA - anno 2013 MESTRE E MARGHERA ; ; 27% RIVIERA DEL BRENTA ; ; 3% ALTRI COMUNI ; ; 4% LIDO DI VENEZIA ; ; 5% VENEZIA CENTRO STORICO ; ; 61% 3

4 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero A livello di STL si segnala un generale aumento: - del comparto alberghiero, sia in termini di arrivi ( pari a +3,01% rispetto al 2012) che di presenze ( pari a +2,97% rispetto al 2012); - e del comparto extralberghiero, che registra anch esso un aumento negli arrivi ( pari a +5,15% rispetto al 2012) che nelle presenze ( pari a +10,22% rispetto al 2012), come indicato nella sottostante tabella. TAV.B/1 - Distribuzione assoluta degli arrivi e delle presenze turistiche nel periodo GENNAIO- DICEMBRE 2013/2012 per tipologia di COMPARTO ALBERGHIERO ED EXTRA ALBERGHIERO Comparto Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Alberghiero ,01 2,97 Extraalberghiero ,15 10,22 TOTALE ,38 4,67 Distribuzione assoluta di ARRIVI (n. turisti) e PRESENZE (n. notti) del comparto ALBERGHIERO (gennaio-dicembre ) genn-dic 2011 genn-dic 2012 genn-dic ARRIVI - n. turisti PRESENZE - n. notti genn-dic genn-dic genn-dic Distribuzione assoluta di ARRIVI (n. turisti) e PRESENZE (n. notti) del comparto EXTRA-ALBERGHIERO (gennaio-dicembre ) ARRIVI - n. turisti PRESENZE - n. notti genn-dic 2011 genn-dic 2012 genn-dic 2013 genn-dic genn-dic genn-dic

5 - COMPARTO ALBERGHIERO: generale leggera flessione per la fascia a 3 e 2 stelle e R.T.A.; le restanti fasce sono in aumento dovuto soprattutto ad arrivi e presenze dei turisti stranieri. Si segnala che questo settore rappresenta l 82% degli arrivi ed il 75% delle presenze dell STL di Venezia. TAV.B/2 - Distribuzione assoluta degli arrivi e delle presenze turistiche nel periodo GENNAIO-DICEMBRE 2013/2012 del COMPARTO ALBERGHIERO per classificazione 5 STELLE E L Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze TOTALE STRANIERI ,18 3,03 Totale Italia ,74 17,55 TOTALE GENERALE ,97 4,19 4 STELLE Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze TOTALE STRANIERI ,26 6,29 Totale Italia ,77 1,61 TOTALE GENERALE ,48 5,76 3 STELLE Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze TOTALE STRANIERI ,62-0,20 Totale Italia ,84-1,14 TOTALE GENERALE ,66-0,37 2 STELLE Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze TOTALE STRANIERI ,52-1,40 Totale Italia ,17 6,83 TOTALE GENERALE ,87-0,02 1 STELLA Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze TOTALE STRANIERI ,94 3,61 Totale Italia ,13-5,24 TOTALE GENERALE ,47 1,85 R.T.A. (*) Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze TOTALE STRANIERI ,72-4,18 Totale Italia ,95 1,79 TOTALE GENERALE ,15-2,35 TOTALE Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze TOTALE STRANIERI ,54 3,22 Totale Italia ,04 1,45 TOTALE GENERALE ,01 2,97 R.T.A. (*) Residenze Turistiche Alberghiere 5

6 TAV. B/3 Distribuzione assoluta degli arrivi e delle presenze turistiche nel periodo GENNAIO-DICEMBRE 2013/2012 per tipologia di COMPARTO (alberghiero ed extraalberghiero) - Distribuzione degli ARRIVI (n. turisti) per tipologia di comparto (gennaio-dicembre 2013) comparto extralberghiero; ; 18% comparto alberghiero; ; 82% - Distribuzione degli PRESENZE (n. notti) per tipologia di comparto (gennaio-dicembre 2013) comparto extralberghiero; ; 25% comparto alberghiero; ; 75% 6

7 TAV B/4 Distribuzione assoluta e percentuale di ARRIVI (n. turisti) del COMPARTO ALBERGHIERO per tipologie di CLASSIFICAZIONE periodo gennaio-dicembre STELLE; ; 6% 1 STELLA; ; 2% RTA; ; 0% 5 STELLE e 5 stelle lusso; ; 9% 3 STELLE; ; 33% 4 STELLE; ; 50% Distribuzione assoluta e percentuale delle PRESENZE (n. notti) del COMPARTO ALBERGHIERO per tipologie di CLASSIFICAZIONE periodo gennaio-dicembre STELLE; ; 7% 1 STELLA; ; 3% RTA; ; 1% 5 STELLE e 5 stelle lusso; ; 10% 3 STELLE; ; 33% 4 STELLE; ; 46% - DISTRIBUZIONE: la fascia medio-alta (4 e 5 stelle) si conferma nettamente prevalente (59% arrivi; 56% presenze) rispetto altre categorie inferiori. - TENDENZE (variazioni % di arrivi e presenze nel periodo gennaio-dicembre 2013 confrontato con analogo periodo dell anno precedente): arrivi % presenze % 5 STELLE e L 2,97 4,19 4 STELLE 6,48 5,76 3 STELLE -0,66-0,37 2 STELLE -2,87-0,02 1 STELLA 3,47 1,85 RTA -8,15-2,35 7

8 - COMPARTO EXTRALBERGHIERO: il comparto segue il trend positivo con un incremento complessivo pari +5,15% negli arrivi ed al +10,22% nelle presenze. Questo settore rappresenta il 18% degli arrivi ed il 25% delle presenze dell STL. TAV.B/5 - Distribuzione assoluta degli arrivi e delle presenze turistiche nel periodo GENNAIO-DICEMBRE 2013/2012 per tipologia di COMPARTO EXTRALBERGHIERO PERIODO: GENNAIO-DICEMBRE 2013 STL DI VENEZIA Differenze % ANNO 2012 ANNO 2013 Differenze Assolute Settore Extralberghiero Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Affittacamere - unità abitative ,87 5,10 Campeggi e Villaggi Turistici ,39 48,60 Case per Ferie ,23 6,89 Ostelli Altro (*) ,73-35,36 Bed&Breakfast ,82 5,78 Case Religiose di Ospitalità ,00-12,06 Centri Soggiorno Studi ,96 57,09 TOTALE ,15 10,22 (*) La categoria Ostelli altro ha una considerevole variazione negativa sia in termini di arrivi che di presenze in quanto un Ostello a Venezia con n. 260 posti letto nell anno 2013 ha cessato l attività ricettiva. - DISTRIBUZIONE: E prevalente la componente degli Affittacamere-Unità Abitative (59,63% arrivi; 55,63% presenze) seguite dai Campeggi-Villaggi Turistici, dai B&B e dalle Case per ferie, Ostelli, Case religiose di ospitalità e i Centri soggiorno studi. La categoria Ostelli altro ha una considerevole variazione negativa sia in termini di arrivi che di presenze in quanto un Ostello a Venezia con n. 260 posti letto nell anno 2013 ha cessato l attività ricettiva. TAV.B/6 DISTRIBUZIONE % degli ARRIVI DEL COMPARTO EXTRAALBERGHIERO PER TIPOLOGIE DI STRUTTURE periodo gennaio-dicembre 2013 Ostelli - Altro; ; 2,43% Case per Ferie; ; 6,82% Bed&Breakfast; ; 10,20% Case Religiose di Ospitalità; ; 1,51% Centri Soggiorno Studi; ; 1,34% Campeggi e Villaggi Turistici; ; 18,06% Affittacamere - unità abitative; ; 59,63% 8

9 DISTRIBUZIONE % degli PRESENZE DEL COMPARTO EXTRAALBERGHIERO PER TIPOLOGIE DI STRUTTURE periodo gennaio-dicembre 2013 Ostelli - Altro; ; 2,46% Bed&Breakfast; ; 7,89% Case Religiose di Ospitalità; ; 2,84% Centri Soggiorno Studi; ; 5,04% Case per Ferie; ; 9,55% Campeggi e Villaggi Turistici; ; 16,59% Affittacamere - unità abitative; ; 55,63% 9

10 3. PROVENIENZE - FLUSSI ESTERO: il flusso estero rappresenta l 85,04% degli arrivi e l 84,63% delle presenze generali. I turisti provenienti dai Paesi Esteri registrano un aumento del 3,93% negli arrivi e del 5,02 nelle presenze. TAV.C/1 Italia; ; 14,96% DISTRIBUZIONE % degli ARRIVI PER PROVENIENZA (Italia - Paesi Esteri) gennaio-dicembre 2013 Paesi esteri; ; 85,04% DISTRIBUZIONE % delle PRESENZE PER PROVENIENZA (Italia - Paesi Esteri) gennaio-dicembre 2013 Italia; ; 15,37% Paesi esteri; ; 84,63% ARRIVI: si registra il primato degli USA (n arrivi, +2,92%), seguito da Francia (n ,31%), Regno Unito, Germania e Cina, tutte con incrementi positivi per numero di arrivi (vedi tabella sottostante). PRESENZE: sempre USA al primo posto (n , +1,81%), quindi Francia (n ,04%), Gran Bretagna, Germania, Australia e Cina. 10

11 TAV.C/2 Paesi Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze AUSTRIA ,77 10,63 BELGIO ,96 12,17 CROAZIA ,32-12,13 DANIMARCA ,40 2,55 FINLANDIA ,76 14,98 FRANCIA ,31 1,04 GERMANIA ,71 11,20 GRECIA ,01-3,46 IRLANDA ,29 0,89 ISLANDA ,72 9,91 LUSSEMBURGO ,08 0,57 NORVEGIA ,08-1,80 PAESI BASSI ,54 18,21 POLONIA ,02 1,04 PORTOGALLO ,58 6,74 REGNO UNITO ,04 5,72 REPUBBLICA CECA ,50-10,24 RUSSIA ,74 6,70 SLOVACCHIA ,19 32,55 SLOVENIA ,09 7,77 SPAGNA ,97-23,25 SVEZIA ,64-0,73 SVIZZERA-LIECHTEN ,15 14,93 TURCHIA ,62 15,87 CIPRO UNGHERIA ,21 2,35 MALTA ,61 5,93 UCRAINA ,36 22,81 BULGARIA ,83-8,61 ROMANIA ,90 3,86 LITUANIA ,13 19,11 LETTONIA ,77 7,57 ALTRI EUROPA ,38 1,89 ESTONIA ,68 2,49 CANADA ,75 2,26 STATI UNITI AMERICA ,92 1,81-0,29 0,66 MESSICO VENEZUELA ,13-3,75 BRASILE ,37-0,24 ARGENTINA ,49 13,60 ALTRI CENTR.-SUD AME ,69 21,97 CINA ,58 14,54 INDIA ,33-6,55 GIAPPONE ,09-6,21 COREA DEL SUD ,01 25,52 ALTRI ASIA ,69 7,05 ISRAELE ,49 21,38 ALTRI ASIA OCCID ,56 27,61 EGITTO ,02 21,59 ALTRI AFRICA MEDIT ,35 4,10 11

12 SUD AFRICA ,65 8,74 ALTRI AFRICA AUSTRALIA ,70 16,89 NUOVA ZELANDA ,67 25,87 ALTRI NORD AMERICA ,36 12,31 ALTRI DELL'OCEANIA NON SPECIF.-APOLIDE ,40 23,27 EXTRA-EURO TOTALE STRANIERI ,93 5,02 Totale Italia ,36 2,82 TOTALE GENERALE ,38 4,67 12

13 - DISTRIBUZIONE: in testa USA sia per numero di arrivi che di presenze, seguita da Francia e Gran Bretagna. Al quarto posto Germania, al quinto la Cina per arrivi, ma sesta per n. di presenze. Top ten per ordine di ARRIVI Top ten per ordine di PRESENZE posizione Paese n. arrivi % rispetto all anno precedente posizione Paese n. presenze % rispetto all anno precedente STATI UNITI STATI UNITI AMERICA 2,92 AMERICA 1,81 2 FRANCIA ,31 2 FRANCIA ,04 3 REGNO UNITO ,04 3 REGNO UNITO ,72 4 GERMANIA ,71 4 GERMANIA ,20 5 CINA ,58 5 AUSTRALIA ,89 6 GIAPPONE ,09 6 CINA ,54 7 AUSTRALIA ,70 7 SPAGNA ,25 8 SPAGNA ,97 8 GIAPPONE ,21 9 BRASILE ,37 9 BRASILE ,24 10 RUSSIA ,74 10 CANADA ,26 11 CANADA ,75 11 RUSSIA ,70 In aumento: - USA (+ 2,92% arrivi + 1,81 % presenze) - Francia (+ 0,31% arrivi + 1,04 % presenze) - Regno Unito (+ 5,04% arrivi + 5,72 % presenze) - Germania (+ 8,71% arrivi + 11,20 % presenze) - Cina (+ 9,58% arrivi + 14,54% presenze) - Australia (+ 7,70% arrivi + 16,89% presenze) - Russia (+ 2,74% arrivi + 6,70 % presenze) - Canada (+ 0,75% arrivi + 2,26 % presenze) In flessione: - Giappone (- 6,09% arrivi - 6,21 % presenze) - Spagna (-24,97%arrivi - 23,25% presenze) - Brasile (- 2,37% arrivi - 0,24 % presenze) 13

14 TAV.C/3 Composizione assoluta e percentuale di ARRIVI E PRESENZE per Paesi esteri di provenienza, periodo gennaio-dicembre PAESI ESTERI DISTRIBUZIONE ASSOLUTA E % ARRIVI gennaio-dicembre 2013 Restanti Paesi esteri; ; 34,15% STATI UNITI AMERICA; ; 14,50% FRANCIA; ; 9,43% CANADA; ; 2,83% REGNO UNITO; ; 7,47% RUSSIA; ; 2,91% GERMANIA; ; 6,33% BRASILE; ; 3,41% SPAGNA; ; 3,55% AUSTRALIA; ; 3,84% CINA; ; 6,08% GIAPPONE; ; 5,51% PAESI ESTERI DISTRIBUZIONE ASSOLUTA E % PRESENZE gennaio-dicembre 2013 Restanti Paesi esteri; ; 32,62% STATI UNITI AMERICA; ; 13,58% FRANCIA; ; 12,33% RUSSIA; ; 2,86% CANADA; ; 2,92% BRASILE; ; 2,97% GIAPPONE; ; 3,59% SPAGNA; ; CINA; ; 3,67% 3,97% AUSTRALIA; ; 4,28% REGNO UNITO; ; 9,10% GERMANIA; ; 8,11% 14

15 FLUSSI ITALIA: segnali positivi dal mercato interno: arrivi +0,36% (n. arrivi ), presenze +2,82% (n. totale presenze ). Il flusso interno rappresenta il 14,96% degli arrivi ed il 15,37% delle presenze generali. TAV.C/4 ITALIA GENNAIO-DICEMBRE REGIONI / PROV.AUTONOME Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze PIEMONTE ,67 0,33 VALLE D'AOSTA ,92 21,59 LOMBARDIA ,76 2,64 BOLZANO ,36-3,16 TRENTO ,72-19,79 VENETO ,79 5,27 FRIULI VENEZIA GIULIA ,38 5,07 LIGURIA ,70 6,59 EMILIA ROMAGNA ,48 8,99 TOSCANA ,95 2,23 UMBRIA ,53 14,77 MARCHE ,12 6,26 LAZIO ,11 2,01 ABRUZZO ,09-6,33 MOLISE ,81-4,40 CAMPANIA ,79 0,31 PUGLIA ,68-3,80 BASILICATA ,13-3,70 CALABRIA ,85 18,86 SICILIA ,04 6,92 SARDEGNA ,26-6, ,36 2,82 ARRIVI: Nell ordine per numero: Lombardia ( ), Lazio ( ), Veneto (84.494), Piemonte (54.453) e Toscana (47.826). PRESENZE: Lombardia ( ), seguono Lazio ( ), quindi Veneto ( ), Piemonte ( ) e Campania ( ). Da fare nuove qui sotto dati vecchi TENDENZE (vedi TAV 4/C): In aumento - Lazio (+ 0,11% arrivi, + 2,01% presenze), - Veneto (+ 8,79% arrivi, + 5,27% presenze), - Emilia Romagna (+ 8,48% arrivi, + 8,99% presenze), - Sicilia (+ 0,04% arrivi, + 6,92% presenze). - Friuli Ven. Giulia (+10,38 arrivi, + 5,07% presenze), In flessione/aumento - Piemonte (- 4,67% arrivi, + 0,33% presenze), - Lombardia (- 0,76% arrivi, + 2,64% presenze), - Liguria (- 5,70% arrivi, + 6,59% presenze), - Toscana (- 0,95% arrivi, + 2,23% presenze), - Campania (- 0,79% arrivi, + 0,31% presenze). 15

16 4. RICETTIVO Il dato si riferisce alle strutture aperte (almeno un giorno) nel periodo considerato gennaiodicembre 2013/2012. TAV.D/1 Distribuzione assoluta con le differenze assolute e percentuali dei parametri del ricettivo (n. esercizi, letti, Camere e bagni) nel periodo gennaio-dicembre 2013/

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 STL VENEZIA

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 STL VENEZIA RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 STL VENEZIA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Il

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 STL JESOLO ED ERACLEA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: agosto 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Nel periodo

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE: flussi turistici gennaio-settembre 2012 S.T.L. VENEZIA ARRIVI / PRESENZE : il flusso turistico dei primi nove mesi del 2012, registra una contenuta flessione sia in termini di ARRIVI (- 1,77%)

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE AZIENDA AUTONOMA U.O.B. -STATISTICA E GESTIONE DEL PORTALE GENNAIO 2005 GENNAIO 2006 DIFFERENZA FEBBRAIO 2005 FEBBRAIO 2006 DIFFERENZA MARZO 2005 MARZO 2006 DIFFERENZA Esercizi 16 Esercizi 19 Esercizi

Dettagli

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 12.315 28.567 37.352 16.61

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2012 Bed & Breakfast

Dettagli

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 3.75 8.669 1.111 1.597 4.186

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI Premessa I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI 2005-2015 In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 9.993 226.892 136.283 465.751

Dettagli

INDICE. - Sintesi - Grafici

INDICE. - Sintesi - Grafici Statistica INDICE - Sintesi - Grafici Tav. 1 - Strutture ricettive e posti letto al 31.12.2013. Comune di Pordenone Tav. 2 - Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri e complementari. 2008-2013 Tav.

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE flussi turistici di gennaio-dicembre 2011 - S.T.L. VENEZIA ARRIVI / PRESENZE: il flusso turistico del 2011, registra un forte incremento in termini di ARRIVI (+ 13,04%) ed un ottima performance

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE: flussi turistici gennaio-dicembre 2012 S.T.L. VENEZIA ARRIVI / PRESENZE: il flusso turistico del 2012, registra una contenuta flessione sia in termini di ARRIVI (- 1,17%) che di PRESENZE (-

Dettagli

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia).

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia). aderente a Albergatori Città Metropolitana di Milano CITTA METROPOLITANA MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 13/09/16 Dati ufficiali - movimenti e flussi anno 2015 Milano e Città Metropolitana Caro Albergatore,

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE: flussi turistici gennaio-settembre 2011 - STLCHIOGGIA ARRIVI / PRESENZE: il flusso turistico dei primi nove mesi del 2011, registra un contenuto aumento in termini di ARRIVI (+1,17%) ed una

Dettagli

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Assessorato al Turismo della Provincia di Forlì-Cesena CAPACITÀ RICETTIVA 2014 Complessivamente 2.807 strutture ricettive con un offerta di 70.458

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 STL JESOLO ED ERACLEA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: SETTEMBRE 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Nel periodo

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL Cavallino Treporti ARRIVI / PRESENZE : il primo semestre 2013 registra nel territorio di Cavallino Treporti una flessione negli arrivi, -2.93 ( -

Dettagli

Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara. periodo gennaio agosto 2013

Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara. periodo gennaio agosto 2013 Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara periodo gennaio agosto 2013 La rilevazione statistica del movimento turistico Secondo il programma statistico nazionale approvato con DPCM, titolare della

Dettagli

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PANORAMA TURISMO Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PREMESSA 1. L analisi è stata condotta facendo riferimento ai dati MOVC dei singoli Comuni o territori balneari della Riviera

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE flussi turistici di gennaio-dicembre 2011 S.T.L. JESOLO - ERACLEA ARRIVI / PRESENZE : il movimento turistico dell STL Jesolo Eraclea, nel periodo gennaio-dicembre 2011, registra un considerevole

Dettagli

TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997

TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997 TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997 ANNI PROVINCE ESERCIZI LETTI CAMERE BAGNI LETTI PER ESERCIZIO BAGNI OGNI 100 CAMERE ANNO 19901.498 84.339 45.58041.902

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA Servizio Turismo Rapporto mensile Movimento turistico Gennaio 2015 Servizio Turismo - Via della Lirica, 21-48124 Ravenna Tel. 0544 25.85.05 Fax 25.85.02 a retro copertina Riepilogo arrivi mensili - Gennaio

Dettagli

foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo

foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo Provincia di Bologna - anno 2012 Indice Premessa pag. 3 La consistenza ricettiva al 31-12-2012 pag. 6 L andamento turistico nel 2012 pag. 7 Movimento dei

Dettagli

PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA. realizzato da

PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA. realizzato da PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA realizzato da Panorama Turismo Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna è stato realizzato per l Unione

Dettagli

Provincia di Verona PROVINCIA DI VERONA

Provincia di Verona PROVINCIA DI VERONA PROVINCIA DI VERONA Il turismo nell intera Provincia di Verona è rappresentato dal 69,10% da turisti stranieri, tra cui spiccano i turisti di area tedesca (tedeschi e austriaci) con presenze pari a 2.032.589

Dettagli

8 - TURISMO. Capitolo 8 - Turismo

8 - TURISMO. Capitolo 8 - Turismo 8 - TURISMO Nel corso del 2007 le presenze turistiche sul nostro territorio si sono ridotte del 4,9% rispetto al 2006, portandosi a quota 219.504. Questo trend negativo si può in parte spiegare osservando

Dettagli

Provenienza dei turisti italiani. Graduatoria delle presenze e permanenza media

Provenienza dei turisti italiani. Graduatoria delle presenze e permanenza media PROVINCIA DI VERONA Il turismo nell intera Provincia di Verona è rappresentato dal 33,30% da turisti stranieri, tra cui spiccano i turisti che arrivano dall Est Europa (tra cui spiccano Romania, Russia

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 22 al 211. Glossario: Arrivi: il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati

Dettagli

ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016

ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016 ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016 SERGIO BOLZONELLO Vice Presidente Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Assessore alle Attività produttive,

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2016 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015 Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2015 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

SPEDIZIONI LOGISTICS

SPEDIZIONI LOGISTICS 1 - ITALIANO SERVIZIO NAZIONALE STANDARD SERVIZIO NAZIONALE PALLETS Tempi di resa (per Isole e Calabria ) Tempi di resa (per Isole e Calabria ) Fino a kg 10 Fino a kg 20 Fino a kg 30 Fino a kg 50 Fino

Dettagli

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327 SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo Esame A. G. 327 Audizione del Dr. Matteo Marzotto Presidente dell (15 marzo 2011) APPENDICE L INDUSTRIA TURISTICA ITALIANA ED IL CONTESTO

Dettagli

MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA

MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA SINTESI STATISTICA ANNO 2014 1 I movimenti turistici nella provincia di Ferrara per l anno 2014 fanno registrare rispetto all annualità precedente una sostanziale

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2014

Il turismo a Bologna nel 2014 Il turismo a Bologna nel 214 Aprile 215 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Capacità ricettiva nel Comune di Milano

Dettagli

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE VENEZIA CENTRO STORICO. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE VENEZIA CENTRO STORICO. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero Movimentazione turistica Periodo GENNAIO-DICEMBRE 2013/2012 Argomenti: 1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE 2. ARRIVI / PRESENZE 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 4. PROVENIENZE 5. Nota riassuntiva

Dettagli

Movimento turistico 2011

Movimento turistico 2011 Movimento turistico 2011 MOVIMENTI TURISTICI Anno 2011 Dati per province Arrivi: 694.346 Presenze: 4.278.312 Arrivi: 796.219 Presenze: 3.764.830 Arrivi: 456.995 Presenze: 3.823.794 Arrivi: 252.203 Presenze:

Dettagli

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 ITALIA Popolazione e densità di popolazione nelle regioni d Italia EUROPA Popolazione degli Stati europei Popolazione e superficie degli Stati dell Unione Europea Graduatorie

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2011 Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3 2. Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 3. Flussi turistici - Milano e provincia pag. 6 4.

Dettagli

TURISMO Flussi turistici e offerta strutture di alloggio e ristorazione. Camera di Commercio di Venezia Sistema Qualità Certificato

TURISMO Flussi turistici e offerta strutture di alloggio e ristorazione. Camera di Commercio di Venezia Sistema Qualità Certificato TURISMO Flussi turistici e offerta strutture di alloggio e ristorazione Camera di Commercio di Venezia Sistema Qualità Certificato FLUSSI TURISTICI nelle province venete Anno 2011. Arrivi e presenze, variazioni

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2014

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2014 CITTA METROPOLITANA DI CATANIA MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2014 RELAZIONE E ANALISI Legenda Arrivi: E il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2012 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2 al 29. Glossario: Arrivi: secondo la definizione dell ISTAT è il numero di clienti,

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO IN PROVINCIA DI BELLUNO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO IN PROVINCIA DI BELLUNO: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO IN PROVINCIA DI BELLUNO: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentata un'analisi sull'evoluzione del turismo alberghiero in provincia di Belluno a partire

Dettagli

F.V.G. - Export vini:

F.V.G. - Export vini: F.V.G. - Export vini: A) A) Dati Dati 2010 2010 (provvisori) B) B) Dati Dati e comparazioni anni anni 2006/2010 2006/2010 24 24 giugno giugno 2011 2011 Franco Franco Passaro Passaro Direttore Direttore

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2015 1. Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori..... 3 1.1 - Capacità degli esercizi alberghieri e extra-alberghieri - Sardegna e Italia...

Dettagli

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci Puglia: offerta ricettiva/1 Composizione (2010) Distribuzione % delle

Dettagli

Le imprese ricettive nel Comune di Livorno. Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici

Le imprese ricettive nel Comune di Livorno. Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici Le imprese ricettive nel Comune di Livorno Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici Origine dei dati di rilevazione Rilevazione censuaria movimentazione clienti strutture

Dettagli

L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico

L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico XVIII Rapporto sul Turismo Italiano Laura Leoni Borsa internazionale del Turismo 14 Febbraio 2013 - Milano Indice La capacità ricettiva

Dettagli

Il turismo a Padova 2015

Il turismo a Padova 2015 2015 Maggio 2016 Padova è situata al centro della pianura veneta, tra la laguna, i colli e le Prealpi, in un area tra quelle più vive e dinamiche del nord-est. E una città di grandi tradizioni culturali

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA

EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA Le tabelle che seguono forniscono elementi di valutazione sull'andamento della spesa sanitaria pubblica e privata. La tavola 1 mette a confronto i dati nazionali relativi

Dettagli

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 IL TURISMO NELLE MARCHE I MOVIMENTI 2014 Nel 2014 il turismo marchigiano

Dettagli

Il turismo a Padova 2015

Il turismo a Padova 2015 2015 Maggio 2016 Settore Programmazione Controllo e Statistica Via N. Tommaseo, 60 - Palazzo Gozzi Segreteria 049 8205083 Fax 049 8205750 e-mail rampazzom@comune.padova.it Capo Settore Dott.ssa Manuela

Dettagli

Analisi generale. Arrivi provincia. Presenze provincia. La situazione provinciale

Analisi generale. Arrivi provincia. Presenze provincia. La situazione provinciale Analisi generale La situazione provinciale L andamento complessivo del turismo nella provincia di Lucca per il 2003 ha risentito del particolare periodo congiunturale già segnalato sia a livello regionale

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 IL TURISMO NELLE MARCHE I MOVIMENTI 2014 Nel 2014 il turismo marchigiano

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Provincia di Bergamo OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO DATI STATISTICI ANNO 2005 Introduzione...pag. 3 1. MOVIMENTI DEI CLIENTI NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO, COMPRESO

Dettagli

Dimensioni e caratteristiche dei flussi turistici tra Russia e Italia

Dimensioni e caratteristiche dei flussi turistici tra Russia e Italia Dimensioni e caratteristiche dei flussi turistici tra Russia e Italia Monica Perez perez@istat.it Maria Teresa Santoro masantor@istat.it ISTAT-Istituto nazionale di Statistica Milano, 5 giugno 2014 Indice

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2006

Il turismo a Bologna nel 2006 Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Il turismo a Bologna nel 2006 luglio 2007 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento: Franco Chiarini Redazione: Brigitta Guarasci Nella

Dettagli

DONNE E UOMINI NELLA RAPPRESENTANZA POLITICA

DONNE E UOMINI NELLA RAPPRESENTANZA POLITICA Provincia autonoma di Trento Assessorato alla solidarietà internazionale e alla convivenza Ufficio per le politiche di pari opportunità DONNE E UOMINI NELLA RAPPRESENTANZA POLITICA Osservatorio statistico

Dettagli

In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica.

In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica. Flussi Turistici di Milano e Provincia gennaio-giugno 2011 In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica. Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO SERVIZIO TURISMO

PROVINCIA DI PRATO SERVIZIO TURISMO PROVINCIA DI PRATO SERVIZIO TURISMO RILEVAZIONE DEL MOVIMENTO NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA TURISTICO PROVINCIA DI PRATO ANNO 1 IL DUOMO LA E LA SUA FONTANA -FOTO DI MARTINA MELCHIONNO - FOTOTECA PROVINCIA

Dettagli

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Competitività, internazionalizzazione e turismo: la Puglia nel contesto globale Laura Leoni Istat Direzione

Dettagli

Il turismo nel territorio dell'oltrepò 1 - Anno 2013

Il turismo nel territorio dell'oltrepò 1 - Anno 2013 Il turismo nel territorio dell'oltrepò 1 - Anno 213 IN BREVE crescita di arrivi anche nel 213: +13,9% gli arrivi, +4% le presenze, la permanenza media cala da 3,4 gg/vacanza del 212 a 2,77 nel 213 in particolare

Dettagli

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE http://www.enit.it/it/studi.html IL TURISMO STRANIERO IN ITALIA A cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione 1. LA CONGIUNTURA MONDIALE I flussi turistici internazionali continuano a

Dettagli

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012 Il Turismo 1 Nel 2012 la provincia di Brindisi ha migliorato la propria offerta ricettiva ed ha registrato un incremento degli indicatori quali-quantitativi della ricettività locale (densità degli esercizi

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

L ANDAMENTO DEL TURISMO A TAORMINA NEL PERIODO NOVEMBRE 2011/MARZO 2012

L ANDAMENTO DEL TURISMO A TAORMINA NEL PERIODO NOVEMBRE 2011/MARZO 2012 L ANDAMENTO DEL TURISMO A TAORMINA NEL PERIODO NOVEMBRE 2011/MARZO 2012 La stagione invernale 2011/2012, chiusa il 31 marzo, 79.441 presenze conferma il parziale superamento della crisi, che dalla seconda

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Estate 2007 Indagine campionaria sul turismo in Sardegna Il comportamento di vacanza

Estate 2007 Indagine campionaria sul turismo in Sardegna Il comportamento di vacanza Estate 2007 Indagine campionaria sul turismo in Sardegna Il comportamento di vacanza Nel mese di settembre del 2007 l Osservatorio economico della Sardegna ha condotto un indagine campionaria sul comportamento

Dettagli

Il turismo nel Comune di Venezia La terraferma

Il turismo nel Comune di Venezia La terraferma Il turismo nel Comune di Venezia La terraferma Mestre, 8 Maggio 2012 Centro Culturale Candiani Assessorato al Turismo Città di Venezia Arrivi e presenze: Comune e Terraferma Comune di Venezia Anni Arrivi

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Maggio 20 L'utilizzo del Cloud Computing nelle imprese con almeno 10 addetti L Istat realizza

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

L evoluzione delle rapine in banca in Italia e in Europa ( )

L evoluzione delle rapine in banca in Italia e in Europa ( ) L evoluzione delle rapine in banca in Italia e in Europa (1990-2010) Roma, 27 maggio 2011 Asher Colombo Università di Bologna CALANO LE RAPINE IN BANCA DA DIECI ANNI N rapine consumate N rapine su 100

Dettagli

Capitolo 8 Turismo 8. TURISMO

Capitolo 8 Turismo 8. TURISMO 8. TURISMO L industria turistica è senza ombra di dubbio uno dei settori che hanno assunto nel corso del tempo un importante posto all interno dell economia biellese. A dimostrazione di ciò si rileva il

Dettagli

Tabelle internazionali

Tabelle internazionali Tabelle internazionali Matematica Tabella I.1 Percentuale di studenti a ciascun livello della scala complessiva di literacy matematica Tabella I.2 Percentuali di studenti sotto il Livello 2 e al sulla

Dettagli

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013 TURISMO & TOSCANA 28 giugno 2012 La Toscana e la domanda internazionale Caratteristiche e aspettative per il 2013 a cura di Elena Di Raco Responsabile Dipartimento Ricerca IS.NA.R.T. Turisti che ricorrono

Dettagli

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane L andamento congiunturale e l attrattività delle regioni Mauro Politi Francesca Petrei ISTAT - Direzione Centrale delle Statistiche

Dettagli

CAPITOLO 12 - TURISMO

CAPITOLO 12 - TURISMO 12-Turismo 13-11-2006 15:24 Pagina 143 CAPITOLO 12 - TURISMO Tavola 12.1.1 - Esercizi alberghieri, extralberghieri e capacità ricettiva per categoria - Veneto 2004 Esercizi Camere Letti Bagni Esercizi

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

CMCS TECHNICAL REPORT

CMCS TECHNICAL REPORT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA CENTRO PER LA MODELLISTICA, IL CALCOLO E LA STATISTICA CMCS TECHNICAL REPORT 05.2004 Il turismo nella Provincia di Ferrara: analisi della struttura ricettiva e dei movimenti

Dettagli

Il Turismo a Messina Anno 2014

Il Turismo a Messina Anno 2014 Il Turismo a Messina Anno 2014 A cura del Servizio Statistica, Dipartimento Servizi al cittadino Comune di Messina Assessorato allo Sviluppo Economico e Turismo Premessa Il presente report intende fornire,

Dettagli

Parla Facile 14,90 tariffe in vigore dal 01/12/2012. Sezione 1 - Costo complessivo di una chiamata (Valori in cent, IVA inclusa) Fonia vocale Locale

Parla Facile 14,90 tariffe in vigore dal 01/12/2012. Sezione 1 - Costo complessivo di una chiamata (Valori in cent, IVA inclusa) Fonia vocale Locale Parla Facile 14,90 tariffe in vigore dal 01/12/2012 Sezione 1 - Costo complessivo di una chiamata (Valori in cent, IVA inclusa) Fonia vocale Locale Nazionale Verso mobile - TIM Verso mobile - VODAFONE

Dettagli

Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano

Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano 1 Metodi quantitativi per l analisi economica a.a. 1/13 Prof.ssa Silvia Figini Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano Anastasia Panenko Serena Caldarera Il turismo nei comuni di prima fascia di

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GENNAIO 2014

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GENNAIO 2014 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GENNAIO 2014 LUGANO, 06.03.2014 Ticino, negativo l avvio del nuovo anno per il settore alberghiero Le statistiche provvisorie fornite dall Ufficio

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

L'agriturismo in FVG al

L'agriturismo in FVG al centro stam L'agriturismo in FVG al 31.12.2009 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2007

Il turismo a Bologna nel 2007 Il turismo a Bologna nel 27 Ottobre 28 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento tecnico: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui dati della Provincia di Bologna

Dettagli

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione Modena, 26 settembre 2006 Prot. 20/06 Agli Organi di informazione COMUNICATO STAMPA Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore

Dettagli

ANALISI E DIBATTITO SUI RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E REGIONALI 2015

ANALISI E DIBATTITO SUI RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E REGIONALI 2015 Venezia, Palazzo della Regione, lunedì 29 giugno 2015 Consiglio regionale del Veneto Osservatorio elettorale 2 INDICE La rappresentanza politica delle donne in Italia e in Europa 3 La rappresentanza femminile

Dettagli

Il treno in provincia di Belluno: da servizio a rischio a leva per lo sviluppo

Il treno in provincia di Belluno: da servizio a rischio a leva per lo sviluppo Il treno in provincia di Belluno: da servizio a rischio a leva per lo sviluppo Paolo Rodighiero AD Dolomiti Bus S.p.A. Presidente sezione turismo Confindustria Belluno Mestre 22 maggio 2013 Movimento Turistico

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino NOVEMBRE 2013

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino NOVEMBRE 2013 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino NOVEMBRE 2013 LUGANO, 16.01.2014 Ticino, positivo l andamento della domanda turistica a novembre Le statistiche provvisorie fornite dall Ufficio

Dettagli

NUOVO CONTINENTE: UN SUPPORTO ALL ITALIA DIGITALE. La situazione attuale: infrastrutture, alfabetizzazione digitale, e-commerce

NUOVO CONTINENTE: UN SUPPORTO ALL ITALIA DIGITALE. La situazione attuale: infrastrutture, alfabetizzazione digitale, e-commerce NUOVO CONTINENTE: UN SUPPORTO ALL ITALIA DIGITALE La situazione attuale: infrastrutture, alfabetizzazione digitale, e-commerce LE INFRASTRUTTURE DIGITALI UNA DOTAZIONE DIFFUSA, MA CON ALCUNI LIMITI TERRITORIALI

Dettagli