Il prestito avrà durata di 5 anni, e pagherà una cedola fissa del 3,375% per annum.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il prestito avrà durata di 5 anni, e pagherà una cedola fissa del 3,375% per annum."

Transcript

1 Pricing del prestito obbligazionario equity linked, che - subordinatamente all approvazione, da parte dell assemblea straordinaria, dell aumento di capitale a servizio della conversione - diventerà convertibile in azioni ordinarie Beni Stabili S.p.A. SIIQ Roma, 8 gennaio 2013 Facendo seguito al comunicato stampa diffuso in data odierna, Beni Stabili S.p.A. SIIQ ( Beni Stabili o la Società ) rende noto che è stato effettuato il pricing del prestito obbligazionario equity linked riservato a investitori qualificati italiani e/o esteri, ivi annunciato. Il collocamento è stato curato da Banca IMI S.p.A., BNP Paribas, J.P. Morgan e Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A., in qualità di Joint Bookrunner. Le obbligazioni, con un valore nominale unitario pari a Euro ,00, verranno emesse alla pari, per un importo complessivo pari a Euro 150 milioni che potrà essere aumentato sino a Euro 175 milioni, in caso di esercizio integrale prima del 15 gennaio 2013, da parte dei Joint Bookrunner, della over-allotment option. Il prestito avrà durata di 5 anni, e pagherà una cedola fissa del 3,375% per annum. Le obbligazioni saranno convertibili in azioni ordinarie della Società, subordinatamente all approvazione, da parte dell assemblea straordinaria della Società, da tenersi non oltre il 30 giugno 2013, di un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell art. 2441, comma 5, del codice civile da riservare esclusivamente al servizio della conversione delle predette obbligazioni (l Aumento di Capitale ). Ai sensi del regolamento delle Obbligazioni, e a seguito dell invio della Settlement Notice, la Società avrà la facoltà, in sede di esercizio dei diritti di conversione, di consegnare azioni, oppure di corrispondere un importo in denaro oppure di consegnare una combinazione di azioni e denaro. Successivamente a tale approvazione la Società emetterà un apposita notice per gli obbligazionisti. Gli elementi definitivi della proposta di aumento di capitale al servizio del prestito obbligazionario saranno tempestivamente resi noti al mercato una volta stabiliti. La relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione della Società predisposta ai sensi dell'art. 2441,

2 comma 6 c.c. e dell'art 72 della deliberazione Consob n del 14 maggio 1999 sarà messa a disposizione del pubblico nei termini di legge. Il prezzo iniziale di conversione delle obbligazioni in azioni ordinarie della Società sarà pari a Euro 0,5991, corrispondente a un premio del 32% rispetto al prezzo medio ponderato delle azioni Beni Stabili rilevato sul mercato di Borsa Italiana tra il lancio e il pricing dell operazione. Il prezzo di conversione sarà aggiustato in riduzione per tenere conto di distribuzioni di dividendi effettuate dalla Società in ogni periodo di 12 mesi successivi alla data di emissione del prestito obbligazionario, per importi eccedenti Euro 0,022 per azione. In data odierna Foncière des Régions ha altresì annunciato al mercato la propria intenzione di votare in favore del proposto Aumento di Capitale. Verrà presentata richiesta di ammissione delle obbligazioni a negoziazione su un mercato regolamentato o non, e comunque internazionalmente riconosciuto e che svolge operazioni in modo regolare, individuato dalla Società entro il 30 giugno * * * Nel contesto dell operazione, la Società e l azionista di maggioranza Foncière des Régions (quest ultimo con riferimento a una partecipazione non inferiore a circa il 50,857% e permettendo operazioni infra-gruppo) hanno assunto impegni di lock-up della durata di 90 giorni. Il prestito permetterà alla Società di conseguire una maggiore diversificazione delle fonti di finanziamento mediante il reperimento di risorse dal mercato dei capitali. Tali risorse saranno utilizzate principalmente per ottimizzare la struttura finanziaria e il costo del capitale della Società. * * * Il presente comunicato è pubblicato a fini meramente informativi ai sensi della legge italiana e non deve essere inteso quale proposta di investimento né, in alcun caso, potrà essere utilizzato o considerato come un offerta di vendita né come un invito volto offrire o ad acquistare o vendere al pubblico strumenti finanziari. La documentazione relativa all offerta delle obbligazioni non sarà sottoposta all approvazione di CONSOB ai sensi della normativa applicabile e, pertanto, le obbligazioni non potranno essere offerte, vendute o distribuite al pubblico nel territorio della Repubblica Italiana, tranne che ad investitori qualificati, come definiti ai sensi dell articolo 100 del D.Lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998, come successivamente modificato (di seguito il Testo Unico della Finanza ), nonché ai sensi dell articolo 34-ter, primo comma, lettera b) del Regolamento CONSOB n del 14 maggio 1999, come di volta in volta modificato (di seguito, il

3 Regolamento CONSOB ), ovvero nelle altre circostanze previste dall articolo 100 del Testo Unico della Finanza e dal Regolamento CONSOB. Il presente comunicato non deve essere distribuito, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d America (come definiti nella Regulation S contenuta nello US Securities Act del 1933 e successive modifiche - US Securities Act ), Canada, Australia, Giappone e Sud Africa o in qualsiasi altro Paese nel quale l offerta o la vendita sarebbero vietate ai sensi di legge. Il presente comunicato non costituisce, né è parte di, un offerta di vendita al pubblico di strumenti finanziari o una sollecitazione all acquisto di strumenti finanziari, né vi sarà alcuna offerta di strumenti finanziari in giurisdizioni nelle quali tale offerta o sollecitazione sarebbe vietata ai sensi di legge. Gli strumenti finanziari menzionati nel presente comunicato non sono stati, e non saranno, oggetto di registrazione, ai sensi dello US Securities Act e non potranno essere offerti o venduti negli Stati Uniti d America in mancanza di registrazione o di un apposita esenzione dalla registrazione ai sensi dello US Securities Act. Non verrà effettuata alcuna offerta al pubblico degli strumenti finanziari negli Stati Uniti d America ovvero in qualsiasi altro Paese. Il presente comunicato non è stato, e non sarà, spedito o altrimenti inoltrato, distribuito o inviato negli, o dagli, Stati Uniti d America ovvero in, o da, qualsiasi altro Paese nel quale detto invio sarebbe vietato, ovvero a pubblicazioni a larga diffusione all interno di tali Paesi, e i destinatari di tale comunicato (ivi inclusi eventuali soggetti depositari, delegati e trustee) dovranno astenersi dallo spedire o altrimenti inoltrare, distribuire o inviare il comunicato medesimo negli, o dagli, Stati Uniti d America ovvero in, o da, qualsiasi altro Paese nel quale detto invio sarebbe vietato, ovvero a pubblicazioni a larga diffusione all interno di tali Paesi. Nell ambito dell offerta delle obbligazioni, ciascuno dei Joint Bookrunner e le rispettive società controllate, in qualità di investitori per proprio conto, potranno sottoscrivere le obbligazioni e a tale titolo detenere in portafoglio, acquistare o vendere tali strumenti finanziari ovvero qualsivoglia strumento finanziario della Società o porre in essere qualsiasi investimento correlato e potranno, altresì, offrire o vendere tali strumenti finanziari o porre in essere investimenti anche al di fuori dell ambito dell offerta delle obbligazioni. I Joint Bookrunner non intendono divulgare l entità di tali investimenti o operazioni se non nei limiti di quanto richiesto dalle leggi e dai regolamenti applicabili. Con riferimento alle obbligazioni, i Joint Bookrunner agiscono unicamente ed esclusivamente in nome e per conto della Società e non saranno ritenuti responsabili nei confronti dei terzi per il sostegno fornito ai propri clienti o per la consulenza prestata in relazione alle obbligazioni. Non è stata intrapresa alcuna azione finalizzata a consentire l offerta delle obbligazioni ovvero la ricezione o la distribuzione del presente comunicato in Paesi nei quali un azione è preventivamente richiesta a tali fini. I soggetti che ricevono il presente comunicato sono tenuti a informarsi e a osservare le suddette restrizioni.

4 Il presente comunicato e l offerta, una volta effettuata, sono destinati unicamente negli Stati membri dello Spazio Economico Europeo che abbiano implementato la Direttiva 2003/71/CE, se del caso come modificata dalla Direttiva 2010/73/UE ( Direttiva Prospetto ) (ciascuno di essi, uno Stato Membro Rilevante), a investitori qualificati come definiti dall articolo 2(1)(e) della Direttiva Prospetto, ed in conformità alle leggi e ai regolamenti di implementazione rispettivamente adottati da ciascuno degli Stati Rilevanti (gli Investitori Qualificati ). Ciascun acquirente iniziale delle obbligazioni ovvero ciascun soggetto al quale l offerta possa essere rivolta sarà considerato di aver dichiarato, riconosciuto e concordato di essere un Investitore Qualificato come sopra definito. Inoltre, nel Regno Unito, il presente comunicato è distribuito esclusivamente, nonché diretto unicamente ad Investitori Qualificati: (i) aventi esperienza professionale in materie relative a investimenti finanziari ai sensi dell'articolo 19(5) del Financial Services and Markets Act 2000 (Financial Promotion) Order 2005, come modificato (l Order ) o (ii) rientranti nella definizione dell'articolo 49, secondo comma, lettere dalla a) alla d) dell'order o (iii) ai quali questo comunicato può essere legittimamente trasmesso ai sensi delle leggi vigenti (collettivamente, i Soggetti Rilevanti ). Non si deve agire o fare affidamento sul presente comunicato: (i) nel Regno Unito, da parte di soggetti diversi dai Soggetti Rilevanti, e (ii) negli altri Stati membri dello Spazio Economico Europeo, da soggetti diversi dagli Investitori Qualificati. Qualora l offerta delle obbligazioni sia rivolta a un investitore in qualità di intermediario finanziario, come definito ai sensi dell articolo 3(2) della Direttiva Prospetto, tale investitore sarà considerato di aver dichiarato ed accettato di non acquistare le obbligazioni in nome e per conto di soggetti all interno dello Spazio Economico Europeo diversi dagli Investitori Qualificati, ovvero di soggetti nel Regno Unito o in altri Stati membri (nei quali sia in vigore una normativa analoga) nei confronti dei quali l investitore medesimo abbia il potere di assumere decisioni in maniera totalmente discrezionale, nonché di non acquistare le obbligazioni allo scopo di offrirli o rivenderli all interno dello Spazio Economico Europeo, ove detta circostanza richiederebbe la pubblicazione, da parte della Società, dei Joint Bookrunner o di qualsiasi altro amministratore, di un prospetto ai sensi dell articolo 3 della Direttiva Prospetto. In relazione all emissione delle obbligazioni, Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A. (lo Stabilising Manager ) o qualsiasi altro soggetto che agisca per conto dello Stabilising Manager potrà effettuare una sovrallocazione delle obbligazioni ovvero eseguire operazioni allo scopo di mantenere il prezzo di mercato delle obbligazioni a un livello maggiore rispetto a quello che diversamente risulterebbe. In ogni caso, non vi è certezza alcuna che lo Stabilising Manager intraprenda un azione di stabilizzazione. Qualunque azione di stabilizzazione, ove effettivamente avviata, potrà essere terminata in qualsiasi momento e dovrà essere conclusa dopo un periodo di tempo limitato.

5 Per ulteriori informazioni: Beni Stabili Siiq Investor Relations - Lorenza Rivabene Media Contact - Barbara Ciocca PMS Media Relations Giancarlo Frè Andrea Faravelli

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio.

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN OR INTO THE US, CANADA, JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH SUCH PUBLICATION OR DISTRIBUTION WOULD BE PROHIBITED BY APPLICABLE LAW. IL PRESENTE COMUNICATO NON

Dettagli

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio.

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN OR INTO THE US, CANADA, JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH SUCH PUBLICATION OR DISTRIBUTION WOULD BE PROHIBITED BY APPLICABLE LAW. IL PRESENTE COMUNICATO NON

Dettagli

Comunicato Stampa n.05 13.02.2014

Comunicato Stampa n.05 13.02.2014 n.05 13.02.2014 NOT FOR RELEASE, PUBLICATION OR DISTRIBUTION DIRECTLY OR INDIRECTLY IN OR INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA, JAPAN OR IN ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH OFFERS OR SALES WOULD BE

Dettagli

SAFILO COLLOCA CON SUCCESSO UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EQUITY- LINKED

SAFILO COLLOCA CON SUCCESSO UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EQUITY- LINKED Comunicato stampa SAFILO COLLOCA CON SUCCESSO UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EQUITY- LINKED PER EUR 150 M, NELL AMBITO DI UN RIFINANZIAMENTO GLOBALE DI EUR 300 M Padova, 15 maggio 2014 - Safilo Group S.p.A.

Dettagli

SAFILO AVVIA IL COLLOCAMENTO DI UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EQUITY-LINKED PER CIRCA EUR 150 M, NELL AMBITO DI UN RIFINANZIAMENTO GLOBALE DI EUR 300 M

SAFILO AVVIA IL COLLOCAMENTO DI UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EQUITY-LINKED PER CIRCA EUR 150 M, NELL AMBITO DI UN RIFINANZIAMENTO GLOBALE DI EUR 300 M Comunicato stampa SAFILO AVVIA IL COLLOCAMENTO DI UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EQUITY-LINKED PER CIRCA EUR 150 M, NELL AMBITO DI UN RIFINANZIAMENTO GLOBALE DI EUR 300 M Padova, 15 maggio 2014 - A seguito

Dettagli

AZIMUT HOLDING S.p.A.

AZIMUT HOLDING S.p.A. NON DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE O DISTRIBUZIONE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN CANADA, IN AUSTRALIA, IN GIAPPONE, IN SUD AFRICA GIAPPONE O IN ALTRI PAESI OVE L OFFERTA

Dettagli

AZIMUT HOLDING S.p.A.

AZIMUT HOLDING S.p.A. NON DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE O DISTRIBUZIONE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN CANADA, IN AUSTRALIA, IN GIAPPONE, IN SUD AFRICA GIAPPONE O IN ALTRI PAESI OVE L OFFERTA

Dettagli

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Signori Azionisti,

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Signori Azionisti, ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ACQUISTO E VENDITA DI AZIONI PROPRIE AI SENSI DELL ART. 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N. 11971/99 Signori Azionisti, il Consiglio

Dettagli

Comunicato stampa/press release

Comunicato stampa/press release Comunicato stampa/press release IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI MERIDIANA FLY S.P.A. APPROVA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELL AUMENTO DI CAPITALE IN OPZIONE OFFERTA IN OPZIONE DI MASSIME N. 111.526.920

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Sede Legale: Corso della Repubblica, 2/4 Forlì Capitale Sociale e Riserve al 11 maggio 2014 Euro 102.462.022,95 Partita IVA 00124950403 Iscritta al registro delle Imprese Forlì-Cesena al numero 132929

Dettagli

CAMFIN. Comunicato stampa

CAMFIN. Comunicato stampa IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN AUSTRALIA, CANADA, GIAPPONE, O A SOGGETTI RESIDENTI IN TALI

Dettagli

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N.11971/99. Signori Azionisti,

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N.11971/99. Signori Azionisti, ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 73 DEL REGOLAMENTO CONSOB N.11971/99 Signori Azionisti, il Consiglio di Amministrazione di Astaldi S.p.A. rende

Dettagli

RELAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI (13 APRILE 2016 UNICA CONVOCAZIONE)

RELAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI (13 APRILE 2016 UNICA CONVOCAZIONE) RELAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI (13 APRILE 2016 UNICA CONVOCAZIONE) Relazione sul punto 3 all ordine del giorno e relativa proposta

Dettagli

Punto IV all ordine del giorno di parte Straordinaria. Signori Azionisti,

Punto IV all ordine del giorno di parte Straordinaria. Signori Azionisti, Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Bulgari S.p.A. (la Società ) per l Assemblea Ordinaria e Straordinaria convocata per il 21 e 22 luglio 2009, rispettivamente in prima e seconda

Dettagli

Banca Popolare di Milano 19 Aprile 2013/2016 Tasso Misto,

Banca Popolare di Milano 19 Aprile 2013/2016 Tasso Misto, CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.r.l. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca Popolare di Milano 19 Aprile 2013/2016 Tasso Misto, ISIN IT000490637 3 Obbligazioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Errata corrige e aggiornamento

COMUNICATO STAMPA Errata corrige e aggiornamento NON DESTINATA ALLA COMUNICAZIONE, PUBBLICAZIONE O DISTRIBUZIONE IN O A SOGGETTI SITUATI O RESIDENTI NEGLI STATI UNITI, IN AUSTRALIA, IN CANADA O IN GIAPPONE. LA PRESENTE COMUNICAZIONE E LE RELATIVE INFORMAZIONI

Dettagli

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE SULL EMITTENTE

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE SULL EMITTENTE Banca di Legnano Società per Azioni Sede sociale e direzione generale in Legnano (MI), Largo F. Tosi n. 9 Società appartenente al Gruppo BIPIEMME Iscritta all albo delle banche al n. 5542 Capitale sociale

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DI MILANO S.c.r.l. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca Popolare di Milano 29 Aprile 2016/2021 Step Up Callable, ISIN IT0005175374 Obbligazioni

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO SULLA PROPOSTA DI CUI AL SETTIMO PUNTO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO SULLA PROPOSTA DI CUI AL SETTIMO PUNTO RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO SULLA PROPOSTA DI CUI AL SETTIMO PUNTO DELL ORDINE DEL GIORNO DELLA PARTE ORDINARIA DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI PRYSMIAN S.P.A. DEL 16 APRILE 2015

Dettagli

La Società propone di emettere le due tranche di Nuove Obbligazioni Convertibili come segue:

La Società propone di emettere le due tranche di Nuove Obbligazioni Convertibili come segue: Da non pubblicare o circolare, direttamente o indirettamente, per intero o in parte, negli Stati Uniti, Australia, Canada, Giappone o Sud Africa, o in altre giurisdizioni nelle quali l offerta o la vendita

Dettagli

Articolo 1. (Fonti normative) 1. Il presente regolamento è adottato ai sensi dell'art. 25, comma 2, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

Articolo 1. (Fonti normative) 1. Il presente regolamento è adottato ai sensi dell'art. 25, comma 2, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58. BOZZA DI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LE IPOTESI IN QUI LA NEGOZIAZIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI TRATTATI NEI MERCATI REGOLAMENTATI ITALIANI DEVE ESSERE ESEGUITA NEI MERCATI REGOLAMENTATI E LE CONDIZIONI

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO relativo all offerta in opzione, agli azionisti ordinari e di risparmio, di azioni ordinarie Banca Carige e all ammissione a quotazione nel Mercato Telematico Azionario organizzato

Dettagli

PROPOSTA DI AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

PROPOSTA DI AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Roma 00186 Via del Clementino, 94 T: 0698266000 F: 0698266124 PROPOSTA DI AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Il Consiglio di Amministrazione nella riunione del 4 maggio 2015 ha

Dettagli

lì (luogo) (data) (il richiedente) (timbro e firma del soggetto incaricato del collocamento)

lì (luogo) (data) (il richiedente) (timbro e firma del soggetto incaricato del collocamento) SCHEDA DI ADESIONE N. OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DELLE OBBLIGAZIONI DEL PRESTITO BANCA IMI INFLAZIONE EUROPEA 30 APRILE 2013 (CODICE ISIN: IT0004481930 ) EMESSE A VALERE SUL PROGRAMMA DI SOLLECITAZIONE

Dettagli

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

TERZO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANZAI S.P.A. SUL SETTIMO 2016 IN UNICA CONVOCAZIONE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANZAI S.P.A. SUL SETTIMO 2016 IN UNICA CONVOCAZIONE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANZAI S.P.A. SUL SETTIMO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA PER IL 14 APRILE 2016 IN UNICA CONVOCAZIONE AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Comunicato Stampa. Microspore: Consiglio di Amministrazione

Comunicato Stampa. Microspore: Consiglio di Amministrazione Comunicato Stampa Microspore: Consiglio di Amministrazione Accolta la richiesta del socio HS S.p.A. di procedere alla conversione anticipata del Prestito Obbligazionario 2013-2018 Obbligazioni Convertibili

Dettagli

Comunicato stampa ai sensi dell art. 37 del Regolamento Consob 11971/1999

Comunicato stampa ai sensi dell art. 37 del Regolamento Consob 11971/1999 Comunicato stampa n. 6/2007 Comunicato stampa ai sensi dell art. 37 del Regolamento Consob 11971/1999 DE AGOSTINI COMUNICA GLI ELEMENTI ESSENZIALI DELL OPA SU AZIONI ORDINARIE DEA CAPITAL (EX CDB WEB TECH)

Dettagli

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 3 DEL D.M. 437/1998. Signori Azionisti,

ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 3 DEL D.M. 437/1998. Signori Azionisti, ASTALDI SOCIETÀ PER AZIONI RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 3 DEL D.M. 437/1998 Signori Azionisti, il Consiglio di Amministrazione di Astaldi S.p.A. rende noto quanto segue

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative al Prestito Obbligazionario. Banca Popolare di Milano 31 Ottobre 2013/2018 MIN MAX, ISIN IT000495650 1

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative al Prestito Obbligazionario. Banca Popolare di Milano 31 Ottobre 2013/2018 MIN MAX, ISIN IT000495650 1 CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prestito Obbligazionario Banca Popolare di Milano 31 Ottobre 2013/2018 MIN MAX, ISIN IT000495650 1 Obbligazioni a Tasso Variabile con Cap e/o Floor con eventuali Cedole

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul punto 1 all ordine del giorno dell Assemblea di parte Straordinaria in relazione alla

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul punto 1 all ordine del giorno dell Assemblea di parte Straordinaria in relazione alla Cobra Automotive Technologies S.p.A. Sede legale in Varese, Via Astico n. 41 C. F./P.IVA n. 00407590124 REA Varese n. 136206 RELAZIONI ILLUSTRATIVE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI COBRA AUTOMOTIVE

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL TUF, SUL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL TUF, SUL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL TUF, SUL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DI MOLEKSINE S.P.A., CONVOCATA

Dettagli

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI. 24 novembre 2016 (unica convocazione)

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI. 24 novembre 2016 (unica convocazione) BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 24 novembre 2016 (unica convocazione) RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL PUNTO 3 ALL ORDINE DEL GIORNO Parte Ordinaria

Dettagli

ARTICOLI 102 E SS. DEL D. LGS. N. 58 DEL 24 FEBBRAIO 1998 E SUCCESSIVE MODIFICHE AVENTE AD OGGETTO PROPRI PRESTITI OBBLIGAZIONARI IN SOFFERENZA

ARTICOLI 102 E SS. DEL D. LGS. N. 58 DEL 24 FEBBRAIO 1998 E SUCCESSIVE MODIFICHE AVENTE AD OGGETTO PROPRI PRESTITI OBBLIGAZIONARI IN SOFFERENZA CONSOB Divisione Emittenti Ufficio OPA e Assetti Proprietari Via G. B. Martini, 3 00198 Roma Fax. n. 06 8416703 Agenzia ANSA Piazza Cavour, 2 20121 Milano Fax. n. 02 76087501 Reuters Viale Testi, 280 20126

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Risultati dell offerta pubblica di sottoscrizione di obbligazioni: assegnate n Obbligazioni pari a Euro ,75.

COMUNICATO STAMPA. Risultati dell offerta pubblica di sottoscrizione di obbligazioni: assegnate n Obbligazioni pari a Euro ,75. MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 87.907.017 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 COMUNICATO STAMPA ai sensi degli

Dettagli

Relazione illustrativa degli amministratori per l assemblea ordinaria del

Relazione illustrativa degli amministratori per l assemblea ordinaria del Relazione illustrativa degli amministratori per l assemblea ordinaria del 24.04.2013 chiamata a deliberare sulla proposta di autorizzazione all acquisto e alla vendita di azioni ordinarie Engineering Ingegneria

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di "CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. 24/01/2007-24/07/2010

Dettagli

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI DEL PRESTITO «TREVI- FINANZIARIA INDUSTRIALE S.P.A. 5,25% » CODICE ISIN IT

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI DEL PRESTITO «TREVI- FINANZIARIA INDUSTRIALE S.P.A. 5,25% » CODICE ISIN IT TREVI Finanziaria Industriale S.p.A. Sede: Cesena (FC), Via Larga, 201 Capitale Sociale: Euro 82.391.632,50 int. vers. Reg. Imprese di Forlì Cesena, Codice fiscale e Partita IVA n. 01547370401 R.E.A. CCIAA

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 5) della Parte

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 5) della Parte Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione in merito al punto 5) della Parte Ordinaria dell Ordine del Giorno. Richiesta di autorizzazione all acquisto ed alla disposizione di azioni proprie:

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI ai sensi dell art. 125 ter del D. Lgs. 58 del 24 febbraio 1998 e degli artt. 72 e 84 ter del Regolamento Emittenti Consob Delibera 14/5/1999 n. 11971 e successive

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, AI SENSI DELL ART.P.A.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, AI SENSI DELL ART.P.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, AI SENSI DELL ART. 125-TER DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA, SUL QUARTO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DI FIDIA

Dettagli

SAIPEM S.p.A. ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 27 /28 APRILE 2006. Proposta di deliberazione del Consiglio di Amministrazione sul punto 1

SAIPEM S.p.A. ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 27 /28 APRILE 2006. Proposta di deliberazione del Consiglio di Amministrazione sul punto 1 Società per Azioni Sede Legale in San Donato Milanese Via Martiri di Cefalonia 67 Capitale Sociale Euro 441.410.900 i.v. Registro delle Imprese di Milano, Codice Fiscale 00825790157 Partita IVA: 00825790157

Dettagli

Relazione sulla proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie e deliberazioni conseguenti

Relazione sulla proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie e deliberazioni conseguenti Relazione sulla proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie e deliberazioni conseguenti (redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento Consob n. 11971/99 e successive modifiche ed integrazioni)

Dettagli

Assemblea straordinaria dei Soci

Assemblea straordinaria dei Soci Assemblea straordinaria dei Soci 28 ottobre 2016 1 convocazione 29 ottobre 2016 2 convocazione RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL SECONDO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO (redatta ai

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BASTOGI S.P.A.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BASTOGI S.P.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BASTOGI S.P.A. SULLA PROPOSTA DI CONFERIMENTO AL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BASTOGI DI UNA DELEGA AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE, AI SENSI

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A

Cerved Information Solutions S.p.A Cerved Information Solutions S.p.A Sede legale in Milano, Via San Vigilio n. 1 capitale sociale euro 50.450.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA: 08587760961 REA MI-

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OPERAZIONE DI AUMENTO DI CAPITALE GRATUITO DI UNI LAND S.P.A. Redatto ai sensi dell articolo 57, primo comma, lett. (e) del regolamento di attuazione del Decreto Legislativo

Dettagli

DM INVEST S.R.L. Socio Unico Soggetta a direzione e coordinamento di D Ieteren S.A.

DM INVEST S.R.L. Socio Unico Soggetta a direzione e coordinamento di D Ieteren S.A. DM INVEST S.R.L. Socio Unico Soggetta a direzione e coordinamento di D Ieteren S.A. Sede legale in Via Montenapoleone n. 29 Milano Capitale Sociale Euro 208.915.000 i.v. Codice fiscale e Partita IVA n.

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI AI SENSI DELL ART. 72 DEL REGOLAMENTO APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSOB N

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI AI SENSI DELL ART. 72 DEL REGOLAMENTO APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSOB N RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI AI SENSI DELL ART. 72 DEL REGOLAMENTO APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999, COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO ED INTEGRATO, ED IN CONFORMITA

Dettagli

Relazione degli Amministratori redatta ai sensi (i) dell art. 125-ter del d.lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, sulle materie e sulle relative proposte al

Relazione degli Amministratori redatta ai sensi (i) dell art. 125-ter del d.lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, sulle materie e sulle relative proposte al Relazione degli Amministratori redatta ai sensi (i) dell art. 125-ter del d.lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, sulle materie e sulle relative proposte al primo punto all ordine del giorno dell assemblea convocata

Dettagli

I Minibond come strumento di finanziamento dell impresa Brevi note

I Minibond come strumento di finanziamento dell impresa Brevi note I Minibond come strumento di finanziamento dell impresa Brevi note Ottobre 2016 Avvertenze Le informazioni contenute nel presente documento (di seguito «Documento») hanno carattere confidenziale e sono

Dettagli

Regolamento dei Warrant Lu-Ve S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito:

Regolamento dei Warrant Lu-Ve S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Regolamento dei Warrant Lu-Ve S.p.A. Art. 1 Definizioni Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Assemblea di Emissione = L assemblea straordinaria della

Dettagli

MODULO DI ADESIONE ALL'OFFERTA IN OPZIONE DI N AZIONI ORDINARIE AMBROMOBILIARE S.p.A. (ai sensi dell'art. 2441, del codice civile)

MODULO DI ADESIONE ALL'OFFERTA IN OPZIONE DI N AZIONI ORDINARIE AMBROMOBILIARE S.p.A. (ai sensi dell'art. 2441, del codice civile) MODULO DI ADESIONE ALL'OFFERTA IN OPZIONE DI N. 1.182.985 AZIONI ORDINARIE AMBROMOBILIARE S.p.A. (ai sensi dell'art. 2441, del codice civile) Egregi Signori, con riferimento all operazione di aumento di

Dettagli

Regolamento dei Warrant Industrial Stars of Italy S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito:

Regolamento dei Warrant Industrial Stars of Italy S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Regolamento dei Warrant Industrial Stars of Italy S.p.A. Art. 1 Definizioni Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Assemblea di Emissione = L assemblea

Dettagli

Prospetto Informativo SEAT Pagine Gialle S.p.A.

Prospetto Informativo SEAT Pagine Gialle S.p.A. Appendici 327 Prospetto Informativo SEAT Pagine Gialle S.p.A. 328 Appendici 329 Prospetto Informativo SEAT Pagine Gialle S.p.A. 330 Appendici 331 Prospetto Informativo SEAT Pagine Gialle S.p.A. 332 Appendici

Dettagli

Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito:

Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: REGOLAMENTO DEI WARRANT INNOVA ITALY 1 S.P.A. Art. 1 Definizioni Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Assemblea di Emissione Azioni Azioni di Compendio

Dettagli

AVVISO DI AVVENUTA PUBBLICAZIONE DELLA NOTA INFORMATIVA E DELLA NOTA DI SINTESI DI UNICREDIT S.P.A. RELATIVE ALL OFFERTA IN OPZIONE AGLI AZIONISTI

AVVISO DI AVVENUTA PUBBLICAZIONE DELLA NOTA INFORMATIVA E DELLA NOTA DI SINTESI DI UNICREDIT S.P.A. RELATIVE ALL OFFERTA IN OPZIONE AGLI AZIONISTI UniCredit S.p.A. - Sede Sociale: Via Alessandro Specchi n. 16-00186 Roma - Direzione Generale: Piazza Gae Aulenti n. 3 - Tower A - 20154 Milano - Capitale Sociale 20.846.893.436,94, interamente versato

Dettagli

SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5678 ABI n. 3111.2 Soggetta all attività di vigilanza della Banca

Dettagli

Relazione sulle proposte concernenti le materie poste all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria del Novembre 2008

Relazione sulle proposte concernenti le materie poste all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria del Novembre 2008 Relazione sulle proposte concernenti le materie poste all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria del 17-18 Novembre 2008 (AI SENSI DELL ART. 3 DEL DECRETO MINISTERIALE 5 NOVEMBRE 1998, N. 437) Proposte

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE 2 Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Sede Legale: Via Prediera, 2/a - 42030 San Giovanni di Querciola- Viano- (RE) Capitale Sociale e riserve al 31/12/2009 Euro 27.949.889 Iscritto al Registro

Dettagli

Informazione Regolamentata n

Informazione Regolamentata n Informazione Regolamentata n. 0263-137-2016 Data/Ora Ricezione 25 Maggio 2016 12:15:27 MTA Societa' : UNICREDIT Identificativo Informazione Regolamentata : 74841 Nome utilizzatore : UNICREDITN05 - Berneri

Dettagli

Proposta di autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Proposta di autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Proposta di autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l autorizzazione da Voi concessaci il 18 dicembre 2007 è in scadenza il 18 giugno prossimo. Di fatto non

Dettagli

Alla data del 31 dicembre 2003 la nostra Società ha in essere prestiti v/s Banche a breve termine per 370 milioni di euro.

Alla data del 31 dicembre 2003 la nostra Società ha in essere prestiti v/s Banche a breve termine per 370 milioni di euro. Asm Brescia Spa sede sociale in Brescia, via Lamarmora 230, capitale sociale euro 735.570.858 interamente versato, Codice Fiscale e Partita IVA 03125280176 e numero di iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

ASSEGNAZIONE GRATUITA DI AZIONI PROPRIE

ASSEGNAZIONE GRATUITA DI AZIONI PROPRIE BANCA IFIS S.P.A. Capitale Sociale Euro 34.300.160 i.v. Codice Fiscale e Reg. Imprese di Venezia 02992620274 ABI 3205.2 Via Terraglio, 63-30174 Mestre - Venezia Documento informativo redatto ai sensi dell'articolo

Dettagli

REGOLAMENTO DEI MARKET WARRANT F.I.L.A. S.P.A.

REGOLAMENTO DEI MARKET WARRANT F.I.L.A. S.P.A. REGOLAMENTO DEI MARKET WARRANT F.I.L.A. S.P.A. 1. DEFINIZIONI 1.1 Nel presente Regolamento i seguenti termini hanno il significato qui attribuito. I termini definiti al singolare si intendono definiti

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio.

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio. Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Credito Cooperativo OROBICA di Bariano e Cologno al Serio Tasso Fisso

Dettagli

SOGEFI S.p.A.: aggiornamento informazioni sui piani di stock option e di incentivazione per l anno 2007

SOGEFI S.p.A.: aggiornamento informazioni sui piani di stock option e di incentivazione per l anno 2007 : aggiornamento informazioni sui piani di stock option e di incentivazione per l anno 2007 Si rende noto che il Consiglio di Amministrazione in data 22 aprile 2008, in esecuzione dell autorizzazione conferita

Dettagli

Relazioni Illustrative degli Amministratori sui punti n. 1, 2 e 3

Relazioni Illustrative degli Amministratori sui punti n. 1, 2 e 3 Relazioni Illustrative degli Amministratori sui punti n. 1, 2 e 3 da sottoporre all'assemblea Ordinaria degli Azionisti convocata per i giorni 6 maggio 2016 e 9 maggio 2016. Buzzi Unicem SpA Sede: Casale

Dettagli

Prestito Obbligazionario (Codice ISIN )

Prestito Obbligazionario (Codice ISIN ) MODELLO DI CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla Nota Informativa sul Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominati Obbligazioni Cassa di Risparmio di Ravenna SPA Step Up Il seguente modello

Dettagli

BLUE NOTE S.P.A. Sede in MILANO - VIA MOSCOVA, 18. Capitale Sociale versato Euro ,00. Iscritta alla C.C.I.A.A. di MILANO

BLUE NOTE S.P.A. Sede in MILANO - VIA MOSCOVA, 18. Capitale Sociale versato Euro ,00. Iscritta alla C.C.I.A.A. di MILANO Sede in MILANO - VIA MOSCOVA, 18 Capitale Sociale versato Euro 1.437.382,00 Iscritta alla C.C.I.A.A. di MILANO Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 13085870155 Partita IVA: 03076890965 - N.

Dettagli

Signori Obbligazionisti,

Signori Obbligazionisti, Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea speciale dei possessori delle obbligazioni costituenti il prestito Banca CARIGE 4,75% 2010-2015 convertibile con facoltà di rimborso in azioni convocata

Dettagli

***** 1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie

***** 1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento adottato dalla Consob con delibera n. 11971/99, come successivamente integrato e modificato, in conformità

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione

Relazione del Consiglio di Amministrazione Relazione del Consiglio di Amministrazione Attribuzione al Consiglio di Amministrazione della facoltà di aumentare a pagamento e/o gratuitamente il capitale sociale per massimi nominali euro 100 milioni

Dettagli

Industria e Innovazione S.p.A. INDICE

Industria e Innovazione S.p.A. INDICE Relazione illustrativa predisposta dal Consiglio di Amministrazione di Industria e Innovazione S.p.A. ai sensi dell art. 72 comma 1 del Regolamento Consob n. 11971/99 e successive modifiche ed integrazioni,

Dettagli

Informazione Regolamentata n

Informazione Regolamentata n Informazione Regolamentata n. 0092-51-2016 Data/Ora Ricezione 23 Settembre 2016 11:19:42 MTA Societa' : INVESTIMENTI E SVILUPPO Identificativo Informazione Regolamentata : 79369 Nome utilizzatore : INVESVIN02

Dettagli

BANCA CARIGE Cassa di Risparmio di Genova e Imperia

BANCA CARIGE Cassa di Risparmio di Genova e Imperia @ BANCA CARIGE Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Relazione degli Amministratori all'assemblea in sede ordinaria degli azionisti convocata per i giorni 29 aprile 2010 in prima convocazione e, occorrendo,

Dettagli

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n Capitale Sociale versato di ,64. Registro delle Imprese di Torino n.

REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n Capitale Sociale versato di ,64. Registro delle Imprese di Torino n. REPLY S.p.A. Sede legale in Torino, Corso Francia n. 110 Capitale Sociale versato di 4.863.485,64 Registro delle Imprese di Torino n. 97579210010 Codice fiscale n. 97579210010 Partita IVA n. 08013390011

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 33 del 10 Febbraio Deliberazione del 30 Dicembre 2009

Gazzetta Ufficiale N. 33 del 10 Febbraio Deliberazione del 30 Dicembre 2009 Gazzetta Ufficiale N. 33 del 10 Febbraio 2010 COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Deliberazione del 30 Dicembre 2009 Oggetto: Determinazione, ai sensi dell'articolo 40 della legge n. 724/1994,

Dettagli

Relazione del Consiglio di Gestione Parte Straordinaria - Punto 2 all ordine del giorno

Relazione del Consiglio di Gestione Parte Straordinaria - Punto 2 all ordine del giorno Relazione del Consiglio di Gestione Parte Straordinaria - Punto 2 all ordine del giorno Proposta di delega al Consiglio di Gestione ad aumentare il capitale sociale ai sensi dell art. 2349, comma 1, e

Dettagli

Regolamento dei Warrant Italian Wine Brands S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito:

Regolamento dei Warrant Italian Wine Brands S.p.A. Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Regolamento dei Warrant Italian Wine Brands S.p.A. Articolo 1 Definizioni Nel presente regolamento i seguenti termini hanno il significato ad essi qui attribuito: Azioni: Azioni di Compendio: indica le

Dettagli

RCS MediaGroup S.p.A.

RCS MediaGroup S.p.A. RCS MediaGroup S.p.A. PROCEDURA IN MERITO ALLA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI SIGNIFICATIVE O IN CUI UN AMMINISTRATORE RISULTI PORTATORE DI INTERESSE (Edizione Gennaio 2011) PREMESSA Il sistema di Corporate

Dettagli

Regolamento dei Warrant Industrial Stars of Italy 2 S.p.A.

Regolamento dei Warrant Industrial Stars of Italy 2 S.p.A. 1. Definizioni Regolamento dei Warrant Industrial Stars of Italy 2 S.p.A. In aggiunta ai termini altrove definiti nel presente regolamento, ai fini del presente regolamento i seguenti termini ed espressioni

Dettagli

Da non distribuire negli Stati Uniti, in Canada, Australia o Giappone

Da non distribuire negli Stati Uniti, in Canada, Australia o Giappone È vietata la distribuzione, diretta o indiretta, del presente comunicato stampa negli Stati Uniti, in Canada, Australia o Giappone. Il presente comunicato stampa (e le informazioni ivi riportate) non contiene

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE BANCA CARIGE Cassa di Risparmio di Genova e Imperia DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 del Regolamento Emittenti CONSOB) 7 maggio 2009 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (di cui all'art. 54 del

Dettagli

Documento di informazione annuale TERNA S.p.A. (30/04/ /05/2011)

Documento di informazione annuale TERNA S.p.A. (30/04/ /05/2011) Relazione annuale sull informativa societaria Documento di informazione annuale TERNA S.p.A. (ai sensi dell art. 54 del Regolamento emittenti Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e s.m.i.) (30/04/2010-13/05/2011)

Dettagli

FRENDY ENERGY S.P.A.

FRENDY ENERGY S.P.A. ! FRENDY ENERGY S.P.A. Sede legale in Firenze, Via Fiume n. 11 Capitale sociale Euro 6.705.147,25 i.v. Codice fiscale ed iscrizione nel Registro delle Imprese di Firenze n. 05415440964 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

Università del Salento Facoltà di Economia Antonio de Viti de Marco ESERCIZI RIEPILOGATIVI PER II ESONERO

Università del Salento Facoltà di Economia Antonio de Viti de Marco ESERCIZI RIEPILOGATIVI PER II ESONERO ESERCIZI RIEPILOGATIVI PER II ESONERO N. 1 In data 31/10/n il Consiglio di Amministrazione della MAXIMA S.P.A. ha deliberato la distribuzione di un acconto sui dividendi nella misura di 150.000,00. Detto

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Cogeme Set S.p.A. sugli argomenti posti all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Cogeme Set S.p.A. sugli argomenti posti all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Cogeme Set S.p.A. sugli argomenti posti all ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria del 18 dicembre 2008, ai sensi dell art. 3 del D.M.

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI Enertronica S.p.A. Sede Legale: via Armando Fabi 337, 03100, Frosinone, Italia Iscritta presso il Registro delle Imprese di Frosinone Numero REA: 737318 Capitale Sociale Sottoscritto e Versato: Euro 345.324,10

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE BANCA CARIGE Cassa di Risparmio di Genova e Imperia DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 del Regolamento Emittenti CONSOB) 18 maggio 2010 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (ai sensi dell'art. 54

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO ALL ESECUZIONE DELLA PARTE GRATUITA DELL'AUMENTO DI CAPITALE SOCIALE DELIBERATO DALL ASSEMBLEA DEL 10 FEBBRAIO 2007 CREDITO VALTELLINESE S.c. Sede legale in Sondrio - Piazza

Dettagli

Fabbricazione di carta e prodotti di carta (Ateco 17)

Fabbricazione di carta e prodotti di carta (Ateco 17) Indicatori congiunturali di settore e previsioni Corporate Advisory Marzo 2016 Indicatori congiunturali Indice della Produzione industriale -dati grezzi ( su mm a 12 mesi) 25,0 5,0% 3,0% 1,0% -1,0% 20,0

Dettagli

di regolamento netto in azioni e il lancio simultaneo di un programma di riacquisto di azioni.

di regolamento netto in azioni e il lancio simultaneo di un programma di riacquisto di azioni. Comunicato stampaa Da non pubblicare o circolare, direttamentee o indirettamente, per intero o in parte, negli Stati Uniti, Australia, Canada, Giappone o Sud Africa, o in altre giurisdizioni nelle quali

Dettagli

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato:

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: REGOLAMENTO DEI WARRANT CRESCITA S.P.A. 1. Definizioni Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: AIM Italia indica il sistema multilaterale

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ELIMINAZIONE. Signori Azionisti,

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ELIMINAZIONE. Signori Azionisti, RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ELIMINAZIONE DELL INDICAZIONE DEL VALORE NOMINALE DELLE AZIONI ORDINARIE E DELLE AZIONI DI RISPARMIO E CONSEGUENTI MODIFICHE DELLO STATUTO SOCIALE Signori

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Allegato: Avviso n di Borsa Italiana S.p.A. * * * *

COMUNICATO STAMPA. Allegato: Avviso n di Borsa Italiana S.p.A. * * * * Mid Industry Capital S.p.A. Galleria Sala dei Longobardi, 2 20121 Milano Tel: +39 02 76 26 17 1 Fax: +39 02 76 26 17 26 Cod Fisc. e P. IVA R.I. Milano 05244910963 R.E.A. Mi 1806317 Capitale Sociale 5.000.225

Dettagli

Cape Live: Comunicato stampa ai sensi art. 114, comma 5, Decreto Legislativo n. 58/98.

Cape Live: Comunicato stampa ai sensi art. 114, comma 5, Decreto Legislativo n. 58/98. COMUNICATO STAMPA Milano, 27 aprile 2012 Cape Live: Comunicato stampa ai sensi art. 114, comma 5, Decreto Legislativo n. 58/98. A seguito di specifica richiesta di CONSOB ai sensi dell art. 114, comma

Dettagli

Numero massimo, categoria e valore delle azioni a cui si riferisce l autorizzazione

Numero massimo, categoria e valore delle azioni a cui si riferisce l autorizzazione ITWAY S.p.A. Sede legale in Ravenna, Via Braille n. 15 Capitale sociale Euro 3.952.659, sottoscritto e versato Iscritta al n. 01346970393 del Registro delle Imprese di Ravenna Sito internet: www.itway.com

Dettagli

I fondi a cedola di Pictet

I fondi a cedola di Pictet I fondi a cedola di Pictet Cedole predeterminate, sostenibili e a costo zero Aggiornamento al 20 Giugno 2014 Come Banca Pictet intende la distribuzione delle cedole Cedola predefinita Le percentuali di

Dettagli

Regolamento dei "Warrant FOPE " (di seguito il "Regolamento")

Regolamento dei Warrant FOPE  (di seguito il Regolamento) Regolamento dei "Warrant FOPE 2016-2019" (di seguito il "Regolamento") GLOSSARIO Ai fini del presente Regolamento i termini indicati qui di seguito hanno il seguente significato: Azioni di Compendio Azioni

Dettagli