I titoli e le partecipazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I titoli e le partecipazioni"

Transcript

1 Principi contabili e di revisione CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE ECONOMICO-AZIENDALI Curriculum in Consulenza e Professione I titoli e le partecipazioni Prof. Salvatore Loprevite Titoli Partecipazioni Investimenti nel capitale sociale di altre imprese. Sono anche detti titoli a reddito variabile. Più correttamente, tuttavia, si deve parlare di titoli senza garanzia di rendimento Titoli Rappresentano quote di capitale di credito concesso. I titoli di credito vengono comunemente definiti titoli a reddito fisso. Più correttamente, tuttavia, si deve parlare di titoli a reddito predeterminato. Si tratta dei titoli del debito pubblico emessi dagli Stati e delle obbligazioni emesse da società ed enti pubblici Azioni proprie Investimenti che una società per azioni effettua nei propri titoli azionari 1

2 B) IMMOBILIZZAZIONI, CON SEPARATA INDICAZIONE DI QUELLE CONCESSE IN LOCAZIONE FINANZIARIA: III - Immobilizzazioni finanziarie, con separata indicazione, per ciascuna voce dei crediti, degli importi esigibili entro l'esercizio successivo: 1) partecipazioni in: a) imprese controllate; Destinate a permanere b) imprese collegate; durevolmente nel c) imprese controllanti; patrimonio della società d) altre imprese; 2) crediti: 3) altri titoli; 4) azioni proprie, con indicazione anche del valore nominale complessivo. Totale. C) ATTIVO CIRCOLANTE: II - Crediti, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo: III - Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni: 1) partecipazioni in imprese controllate; 2) partecipazioni in imprese collegate; Destinate ad essere 3) partecipazioni in imprese controllanti; realizzate 4) altre partecipazioni; 5) azioni proprie, con indicazioni anche del valore nominale complessivo; 6) altri titoli. Criterio di destinazione Stato patrimoniale B) IMMOBILIZZAZIONI, CON SEPARATA INDICAZIONE DI QUELLE CONCESSE IN LOCAZIONE FINANZIARIA: III - Immobilizzazioni finanziarie, con separata indicazione, per ciascuna voce dei crediti, degli importi esigibili entro l'esercizio successivo: 1) partecipazioni in: a) imprese controllate; b) imprese collegate; c) imprese controllanti; d) altre imprese; 2) crediti: 3) altri titoli; 4) azioni proprie, con indicazione anche del valore nominale complessivo. Totale. C) ATTIVO CIRCOLANTE: II - Crediti, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo: III - Attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni: 1) partecipazioni in imprese controllate; 2) partecipazioni in imprese collegate; 3) partecipazioni in imprese controllanti; 4) altre partecipazioni; 5) azioni proprie, con indicazioni anche del valore nominale complessivo; 6) altri titoli. Art bis. Disposizioni relative a singole voci dello stato patrimoniale. Le partecipazioni in altre imprese in misura non inferiore a quelle stabilite dal terzo comma dell'articolo 2359 si presumono immobilizzazioni. 2

3 Art Società controllate e società collegate. Sono considerate società controllate: 1) le società in cui un'altra società dispone della maggioranza dei voti esercitabili nell'assemblea ordinaria; 2) le società in cui un'altra società dispone di voti sufficienti per esercitare un'influenza dominante nell'assemblea ordinaria; 3) le società che sono sotto influenza dominante di un'altra società in virtù di particolari vincoli contrattuali con essa. Ai fini dell'applicazione dei numeri 1) e 2) del primo comma si computano anche i voti spettanti a società controllate, a società fiduciarie e a persona interposta: non si computano i voti spettanti per conto di terzi. Sono considerate collegate le società sulle quali un'altra società esercita un'influenza notevole. L'influenza si presume quando nell'assemblea ordinaria può essere esercitato almeno un quinto dei voti ovvero un decimo se la società ha azioni quotate in mercati regolamentati. Controllo legale Influenza dominante Controllo di fatto: maggioranza relativa dei voti nell assemblea ordinaria, con restante parte del capitale polverizzata Controllo contrattuale Art Ai fini dell'applicazione dei numeri 1) e 2) del primo comma si computano anche i voti spettanti a società controllate, a società fiduciarie e a persona interposta: non si computano i voti spettanti per conto di terzi. Controllo indiretto ALFA La società Alfa esercita un controllo legale su Beta? 20% BETA 32% 55% DELTA Controllo diretto: 20% Valore aritmetico del controllo: 20% + (55%*32%) = 20% + 17,60% = 37,60% Tuttavia, poiché Alfa esercita un controllo legale su Delta (detenendone il 55%), la partecipazione di Delta in Beta può essere considerata per intero per stabilire se Alfa ha il controllolegale indiretto di Beta. Considerando la partecipazione indiretta (tramite Delta) per intero, si ha: 20% + 32% = 52% La società Alfa, quindi, esercita un controllo legale su Beta. 3

4 Il controllo e il collegamento Partecipazione: Società non quotate Inferiore al 20% dal 20% al 50% superiore al 50% Non si presume una influenza notevole Si presume una influenza notevole, e la sussistenza di un collegamento con la società partecipata Controllo legale. Società controllata Tutti i casi in cui si esercita una influenza dominante (per il controllo) e notevole (per il collegamento) Società quotate Partecipazione: Inferiore al 10% dal 10% al 50% superiore al 50% Non si presume una influenza notevole Si presume una influenza notevole, e la sussistenza di un collegamento con la società partecipata Controllo legale. Società controllata Tutti i casi in cui si esercita una influenza dominante (per il controllo) e notevole (per il collegamento) Conto economico Art Contenuto del conto economico. C) Proventi e oneri finanziari: 15) proventi da partecipazioni, con separata indicazione di quelli relativi ad imprese controllate e collegate; 16) altri proventi finanziari: a) da crediti iscritti nelle immobilizzazioni, con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti; b) da titoli iscritti nelle immobilizzazioni che non costituiscono partecipazioni; c) da titoli iscritti nell'attivo circolante che non costituiscono partecipazioni; d) proventi diversi dai precedenti, con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti; 17) interessi e altri oneri finanziari, con separata indicazione di quelli verso imprese controllate e collegate e verso controllanti; 17-bis) utili e perdite su cambi. Totale. D) Rettifiche di valore di attività finanziarie: 18) rivalutazioni: a) di partecipazioni; b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni; c) di titoli iscritti all'attivo circolante che non costituiscono partecipazioni; 19) svalutazioni: a) di partecipazioni; b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni; c) di titoli iscritti nell'attivo circolante che non costituiscono partecipazioni. Totale delle rettifiche. 4

5 I criteri di valutazione Criteri di valutazione Immobilizzazioni finanziarie Attivo circolante Per tutti i titoli e le partecipazioni iscritti nelle immobilizzazioni finanziarie Costo di acquisto, con obbligo di svalutazione in caso di perdite durevoli di valore e ripristino di valore se vengono meno le condizioni della svalutazione Per le partecipazioni in imprese controllate o collegate È possibile applicare il criterio di valutazione del patrimonio netto (Equity method) Per tutti i titoli e le partecipazioni iscritti nell attivo circolante Costo di acquisto, con obbligo di svalutazione in caso di minor valore di realizzazione desumibile dall andamento del mercato (con applicazione dei criteri LIFO, FIFO e media ponderata per i titoli fungibili) I criteri di valutazione Immobilizzazioni finanziarie costituite da partecipazioni in imprese controllate o collegate Il codice civile concede la facoltà di optare per il criterio del costo di acquisto o per il metodo del patrimonio netto OIC 20 (Titoli e partecipazioni) Considera consigliabile il metodo del patrimonio netto in tutti i casi in cui la partecipazione consente (ed è detenuta con lo scopo di) influire sul processo decisionale della partecipata (nozione di gruppo). In questi casi, infatti, il metodo del patrimonio netto, che a differenza di quello del costo di acquisto consente di riflettere nel bilancio della partecipante la dinamica patrimoniale e i risultati della partecipata, appare più coerente con la funzione economica dell investimento in partecipazioni. Il criterio del costo può essere applicato soltanto se l influenza esercitata dalla partecipante in società controllate o collegate non è esercitata per influire sul processo decisionale oppure è limitata da fattori particolari (ad esempio, stato di liquidazione della partecipata, situazioni politiche, etc.) 5

6 I criteri di valutazione Immobilizzazioni finanziarie costituite da partecipazioni in imprese controllate o collegate Se Criterio del costo > Metodo del patrimonio netto Ai sensi dell art n. 3) codice civile la differenza deve essere motivata in nota integrativa Per l OIC 20 la differenza è giustificata soltanto se vi è una sottovalutazione contabile dei beni della partecipata oppure un avviamento. Se non ricorrono tali condizioni, quindi, la valutazione al maggiore valore di costo rispetto al valore della quota di patrimonio netto deve ritenersi contraria al principio di prudenza Si deve ritenere, tuttavia, che la differenza sia anche giustificabile nel caso di realizzazione di perdite da parte della partecipata che hanno carattere transitorio I criteri di valutazione: il criterio del costo di acquisto 6

7 I criteri di valutazione: il criterio del costo di acquisto Il costo di acquisto Partecipazioni in imprese controllate e collegate, in alternativa al metodo del patrimonio netto Altre partecipazioni Altri titoli (rappresentativi di quote di capitale di credito concesso), detti anche titoli di debito Costo = Prezzo di acquisto + Eventuali oneri accessori (Commisione, Imposte di bollo, Consulenze specifiche; Oneri di intermediazione). Sono sempre esclusi gli oneri finanziari e le spese generali I criteri di valutazione: il criterio del costo di acquisto Il costo di acquisto Altri titoli (rappresentativi di quote di capitale di credito concesso), detti anche titoli di debito OIC 20 Proventi finanziari in corso di maturazione alla data di acquisto del titolo corrisposti al venditore Sono esclusi dal costo di acquisizione del titolo (che, quindi, viene rilevato al corso secco). Il principio contabile raccomanda, altresì, di far funzionare il conto titoli in forma bifase a "costi e costi" Scarti di emissione: premi di sottoscrizione (in caso di emissione sotto la pari, con disaggio di emissione per il soggetto che emette i titoli); oneri di sottoscrizione (in caso di emissione sopra la pari, con aggio di emissione per il soggetto che emette i titoli) Pro-rata temporis I premi di sottoscrizione e gli oneri di sottoscrizione rappresentano proventi e oneri di natura finanziaria che devono concorrere a formare il reddito degli esercizi di possesso del titolo secondo il criterio di competenza economica. Essi, vanno iscritti tra i proventi e gli oneri finanziari, utilizzando come contrapartita le voci di stato patrimoniale "ratei e risconti attivi e "ratei e risconti passivi". Scarti di negoziazione: differenza tra il prezzo di acquisto di un titolo avvenuto successivamente alla sua emissione e il suo valore di rimborso Per i titoli iscritti tra le immobilizzazioni si applica il criterio del pro-rata temporis previsto per gli scarti di emsisione Per i titoli iscritti nell'attivo circolante la differenza tra costo di acquisto e prezzo di vendita si rileva al momento della vendita come plusvalenza o minusvalenza Lezione 28 7

8 Il criterio di ripartizione temporale dei premi e degli oneri di sottoscrizione OIC 20 Paragrafo I.3 Il premio di sottoscrizione deve partecipare alla formazione del risultato d'esercizio secondo competenza economica per la durata di possesso del titolo, quale remunerazione integrativa a tasso costante del capitale investito rispetto a quello prodotto dagli interessi espliciti. Tuttavia per motivi di praticità e a condizione che non si verifichino significativi effetti distorsivi è consentita la ripartizione del premio di sottoscrizione in rate costanti per la durata di possesso del titolo. Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Lezione 28 8

9 Rilevazioni contabili acquisto e godimento interessi Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Lezione 28 Rilevazioni contabili interessi di competenza relativi al Premio di sottoscrizione ( ) Rilevazioni contabili 2007 E così via Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Lezione 28 9

10 Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Lezione 28 I criteri di valutazione. Il criterio del costo di acquisto applicato alle partecipazioni: alcuni aspetti specifici Il costo di acquisto Partecipazioni in imprese controllate e collegate, in alternativa al metodo del patrimonio netto Altre partecipazioni Aumenti di capitale della società partecipata Aumenti a pagamento: Incrementano il costo della partecipazione già detenuta Aumenti gratuiti: Il valore della partecipazione detenuta non subisce alcuna variazione. Ciò in quanto essi non comportano alcun onere per la partecipante né modificano la sua quota di partecipazione Riduzione del capitale della partecipata per perdite Riduce in misura proporzionale il valore di carico della partecipazione (la contropartita è costituita da una svalutazione delle partecipazioni da iscrivere a conto economico) Riduzione del capitale della partecipata con rimborso di azioni Si riduce il valore della partecipazione rilevando in contropartita la variazione finanziaria (incasso). Non vi è, quindi, alcuna svalutazione a conto economico Erogazione di somme alla partecipata per copertura di perdite Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Devono essere contabilizzate ad incremento del costo della partecipazione Lezione 28 10

11 I criteri di valutazione. Il criterio del costo di acquisto applicato alle partecipazioni: alcuni aspetti specifici Il costo di acquisto Partecipazioni in imprese controllate e collegate, in alternativa al metodo del patrimonio netto Altre partecipazioni Aumenti di capitale della società partecipata Aumenti a pagamento: Incrementano il costo della partecipazione già detenuta Aumenti gratuiti: Il valore della partecipazione detenuta non subisce alcuna variazione. Ciò in quanto essi non comportano alcun onere per la partecipante né modificano la sua quota di partecipazione Riduzione del capitale della partecipata per perdite Riduce in misura proporzionale il valore di carico della partecipazione (la contropartita è costituita da una svalutazione delle partecipazioni da iscrivere a conto economico) Riduzione del capitale della partecipata con rimborso di azioni Si riduce il valore della partecipazione rilevando in contropartita la variazione finanziaria (incasso). Non vi è, quindi, alcuna svalutazione a conto economico Erogazione di somme alla partecipata per copertura di perdite Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Devono essere contabilizzate ad incremento del costo della partecipazione Lezione 28 Le svalutazioni successive Immobilizzazioni finanziarie Perdite durevoli di valore Svalutazioni Attivo circolante Valore desumibile dall andamento del mercato 11

12 Le svalutazioni successive Perdite durevoli di valore Immobilizzazioni finanziarie Titoli La svalutazione va interamente imputata al conto economico dell esercizio (D.19.b- svalutazioni di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni). Contabilmente è utile effettuare una rettifica indiretta (fondo svalutazione). Titoli obbligazionari quotati sui mercati mobiliari. Ribasso di mercato del titolo, significativo, temporalmente persistente in assenza di elementi che lascino fondatamente ritenere una probabile inversione di tendenza. Occorre fare riferimento a una media dei prezzi di mercato di un periodo <<congruo>> (ultimi sei mesi dell esercizio unitamente alle indicazioni relative alle quotazioni del nuovo esercizio fino alla data di redazione del bilancio) Titoli obbligazionari non quotati sui mercati mobiliari. Indicazione di deterioramento delle condizioni economico-patrimoniali della società emittente che compromettano la capacità di quest ultima di corrispondere gli interessi e di rimborsare il titolo alla scadenza (questa analisi è utile anche per ititoli quotati) Le svalutazioni successive Perdite durevoli di valore Immobilizzazioni finanziarie Partecipazioni Partecipazioni quotate e non quotate. Quando le partecipazioni sono valutate al costo, oltre alle svalutazioni che come abbiamo visto si devono registrare nelle ipotesi di riduzione del capitale sociale della partecipata (per copertura di perdite o con rimborso delle azioni) occorre anche procedere alla svalutazione quando si è in presenza di una perdita durevole di valore della partecipazione connessa a perdite strutturali della partecipata. L OIC 20 introduce una presunzione di durevolezza delle perdite della partecipata, per cui esse vanno considerate durevoli se non è dimostrabile (piani di riequilibrio analitici e fattibili, deliberati dagli organi societari, i cui elementi principali devono essere sintetizzati nella nota integrativa) la possibilità di sovvertirli con positivi risultati economici. La svalutazione va interamente imputata al conto economico dell esercizio (D.19.a - svalutazioni di partecipazioni). Contabilmente è utile effettuare una rettifica indiretta (fondo svalutazione). Se le perdite sono considerate durevoli, si svaluta la partecipazione fornendo in nota integrativa le ragioni e gli elementi assunti a base della svalutazione Se le perdite sono considerate non durevoli, si devono fornire in nota integrativa le indicazioni già richiamate. Se vi è un impegno della partecipante a coprire le perdite della partecipata, si dovrà accantonare un costo (da iscrivere alla voce D.19.a) svalutazione di partecipazioni utilizzando come contropartita un apposito fondo spese (B.3. Altri fondi per rischi ed oneri) 12

13 Per le partecipazioni di controllo e di collegamento, anche se valutate al costo, occorre effettuare il raffronto con il valore rislultante dall applicazione del metodo del patrimonio netto contabile della partecipata,. Gli esiti di tale confronto devono essere indicati in nota integrativa. Quando emerge una differenza negativa, non vi è obbligo di svalutare la partecipazione se la perdita della partecipata ha carattere temporaneo Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Lezione 1 Le svalutazioni successive Svalutazioni Attivo circolante Titoli Valore desumibile dall andamento del mercato Titoli obbligazionari quotati sui mercati mobiliari. Prezzo medio delle quotazioni dell ultimo mese dell esercizio, se può ritenersi che esso esprima l andamento generale del mercato. Se tale media conduce a valori eccessivi, si deve prendere in considerazione la media dei prezzi dell ultima settimana. In ogni caso, la determinazione del valore di mercato deve ispirarsi a logiche prudenziali, per cui se la valutazione registrata dal titolo nel nuovo esercizio (fino alla data di redazione del bilancio) è più bassa del valore determinato con i criteri sopraesposti in bilancio si dovrà considerare questa tendenza e valutare ad un valore più basso di quello scaturente dall applicazione dei criteri generali (ultimo mese/ultima settimana dell esercizio) La svalutazione va interamente imputata al conto economico dell esercizio (D.19.bsvalutazioni di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni). Contabilmente è utile effettuare una rettifica indiretta (fondo svalutazione). Titoli obbligazionari non quotati sui mercati mobiliari. Il riferimento è costituito da titoli similari per durata e caratteristiche (affinità, affidabilità) dell emittente 13

14 Le svalutazioni successive Svalutazioni Attivo circolante Partecipazioni Valore desumibile dall andamento del mercato Valgono sostanzialmente le stesse regole previste per i titoli iscritti nell attivo circolante. Cambia soltanto la rappresentazione a conto economico delle svalutazioni e dei ripristini di valore: D) Rettifiche di valore di attività finanziarie: 18) rivalutazioni: a) di partecipazioni; 19) svalutazioni: a) di partecipazioni; I ripristini di valore In tutti i casi in cui siano venute meno le condizioni che avevano originato la svalutazione, l impresa deve procedere a ripristinare il valore. Chiaramente, il ripristino può avvenire fino al limite massimo del precedente valore di costo. Il ripristino può avvenire anche in più esercizi. 14

15 Art Contenuto del conto economico. D) Rettifiche di valore di attività finanziarie: 18) rivalutazioni: a) di partecipazioni; b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni; c) di titoli iscritti all'attivo circolante che non costituiscono partecipazioni; 19) svalutazioni: a) di partecipazioni; b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni; c) di titoli iscritti nell'attivo circolante che non costituiscono partecipazioni. Totale delle rettifiche. Riepilogando: La valutazione delle partecipazioni immobilizzate Criterio: finalità strategica che sta alla base della detenzione delle partecipazioni 15

16 Le azioni proprie Le azioni proprie - aspetti economico aziendali Le azioni proprie sono i titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa società che li ha emessi. Due distinte interpretazioni: immediati effetti economico-finanziari di una riduzione di mezzi propri l acquisto di azioni proprie come una operazione di investimento che implica, da un lato, l esborso di mezzi monetari e, dall altro, l ingresso di titoli della medesima società nel portafoglio aziendale. 16

17 Le azioni proprie - aspetti economico aziendali Le motivazioni all acquisto di azioni proprie sono numerose: sostegno alla quotazione del titolo la provvista di azioni da assegnare ai dipendenti, in un momento successivo acquisto in vista di una successiva riduzione del capitale sociale il consolidamento del controllo della società l impiego di liquidità inattiva. L impresa, che non trova adeguate opportunità d investimento della liquidità di cui dispone, decide sostanzialmente di distribuire questa liquidità ai soci acquistando le loro azioni. La disciplina delle azioni proprie nel codice civile (art e segg. cod. civ.) Disponibilità di mezzi Valore massimo Organo deliberante Riserva Annullamento Cessione Nei limiti degli utili distribuibili e riserve disponibili risultanti dall ultimo bilancio regolarmente approvato. Il valore nominale delle azioni acquistate dalle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio non può eccedere la decima Il 20% parte del capitale sociale, tenendosi conto anche delle azioni possedute da società controllate. L acquisto deve essere autorizzato dall assemblea, la quale ne fissa le modalità, indicando in particolare il numero massimo di azioni da acquistare, la durata, non superiore ai diciotto mesi, per la quale l autorizzazione è accordata, il corrispettivo minimo ed il corrispettivo massimo. Una riserva indisponibile pari all importo delle azioni proprie iscritto all attivo del bilancio deve essere costituita e mantenuta finché le azioni non siano trasferite o annullate. Le limitazioni previste dall art c.c. non si applicano quando l acquisto di azioni proprie avviene in esecuzione di una deliberazione dell assemblea di riduzione del capitale, da attuarsi mediante riscatto e annullamento di azioni. Le azioni acquistate in violazione di legge devono essere alienate secondo modalità da determinarsi dall assemblea, entro un anno dal loro acquisto. In mancanza, si deve procedere senza indugio al loro annullamento e alla corrispondente riduzione del capitale. 17

18 Altri aspetti Le azioni proprie acquistate non danno diritto al voto in assemblea Le azioni proprie acquistate non danno diritto agli utili In occasione di aumento del capitale sociale, le azioni proprie acquistate perdono il diritto di opzione Corso di princìpi contabili e di revisione A.A. 2009/2010 Lezione 1 Le azioni proprie - I riflessi sullo stato patrimoniale e sul conto economico Le operazioni di gestione che formano oggetto di rilevazione contabile sono: l acquisto delle azioni proprie sul mercato; l annullamento delle azioni proprie; la rivendita o l assegnazione delle azioni proprie a terzi; Al momento dell acquisto, ex artt ter c.c. e 2424 c.c., si procede ad accantonare la Riserva per azioni proprie in portafoglio. La formazione della riserva deve essere concomitante all acquisto delle azioni stesse. La Riserva azioni proprie in portafoglio è indisponibile (non può essere distribuita né tantomeno utilizzata per la copertura di perdite) e deve essere mantenuta fino a che le azioni non siano annullate o alienate (OIC 20, III.2). 18

19 Le azioni proprie acquistate devono essere iscritte nell attivo dello stato patrimoniale civilistico, al costo d acquisto: nella voce B.III.4) Azioni proprie l organo amministrativo ha assunto la decisione di mantenerle a lungo nel portafoglio o, comunque, per un periodo di tempo superiore all esercizio L OIC 20, III.1 iscrizione delle azioni proprie nella voce C.III.5) Azioni proprie azioni proprie acquistate per essere rivendute entro il successivo esercizio Acquisto di azioni proprie e annullamento corrispondente del capitale sociale In data 10 febbraio X+1, l assemblea straordinaria della ADD S.p.A. delibera la riduzione del capitale sociale mediante annullamento di azioni proprie acquistate in data 31 agosto X (capitale sociale totale = euro). Consideriamo i tre casi possibili. 19

20 Acquisto di azioni proprie e annullamento corrispondente del capitale sociale a) Acquisto sul mercato alla pari (valore nominale 1 euro) Le scritture relative all acquisto (31/08/X) sono le seguenti: Azioni proprie Banca Y c/c , ,00 Riserva straordinaria Riserva azioni proprie in portafoglio , ,00 I riflessi sullo stato patrimoniale civilistico al 31/12/X sono i seguenti: Stato patrimoniale al 31/12/X C.III) Attività finanziarie che non A) Patrimonio netto costit. immobilizzaz. I) Capitale sociale 5) Azioni proprie (Valore VI) Riserva azioni proprie in nominale ) portafoglio Acquisto di azioni proprie e annullamento corrispondente del capitale sociale Si procede all annullamento delle azioni proprie acquistate alla pari (10/02/X+1): Capitale sociale Azioni proprie , ,00 Riserva azioni proprie in portafoglio Riserva straordinaria , ,00 20

21 Acquisto di azioni proprie e annullamento corrispondente del capitale sociale b) Acquisto sul mercato sopra la pari (valore nominale 1 euro, prezzo 1,3 euro) Le scritture relative all acquisto (31/08/X) sono le seguenti: Azioni proprie Banca Y c/c , ,00 Riserva straordinaria Riserva azioni proprie in portafoglio , ,00 I riflessi sullo stato patrimoniale civilistico al 31/12/X sono i seguenti: Stato patrimoniale al 31/12/X C.III) Attività finanziarie che non A) Patrimonio netto costit. immobilizzaz. I) Capitale sociale 5) Azioni proprie (Valore nominale ) VI) Riserva azioni proprie in portafoglio Acquisto di azioni proprie e annullamento corrispondente del capitale sociale Se le azioni sono acquistate sopra la pari, l eccedenza del costo sul valore nominale è portata in diminuzione della riserva sovrapprezzo azioni e, se tale riserva non è sufficiente, la parte residua va portata a riduzione delle riserve di utili. Si procede, dunque, all annullamento delle azioni del valore nominale di 1 euro, del caso contabile precedente, ipotizzando che siano state acquistate in precedenza a 1.3 euro (sopra la pari). Diversi a Azioni proprie ,00 Capitale sociale ,00 Riserva azioni proprie in portafoglio 3.000,00 Riserva azioni proprie in portafoglio Riserva straordinaria , ,00 21

22 Acquisto di azioni proprie e annullamento corrispondente del capitale sociale c) Acquisto sul mercato sotto la pari (valore nominale 1 euro, prezzo 0,9 euro) Le scritture relative all acquisto (31/08/X) sono le seguenti: Azioni proprie Banca Y c/c 9.000, ,00 Riserva straordinaria Riserva azioni proprie in portafoglio 9.000, ,00 I riflessi sullo stato patrimoniale civilistico al 31/12/X sono i seguenti: Stato patrimoniale al 31/12/X C.III) Attività finanziarie che A) Patrimonio netto non costit. immobilizzaz. I) Capitale sociale 5) Azioni proprie (Valore VI) Riserva azioni proprie in nominale ) portafoglio Acquisto di azioni proprie e annullamento corrispondente del capitale sociale Se le azioni sono acquistate sotto la pari, l eccedenza del valore nominale sul costo va accantonata nella riserva annullamento azioni proprie (ovvero nella riserva soprapprezzo azioni). Si procede all annullamento delle azioni del valore nominale di 1 euro, del caso contabile precedente, ipotizzando che siano state acquistate in precedenza a 0,9 euro (sotto la pari). Capitale sociale a Diversi a Azioni proprie 9.000,00 a Riserva da annullamento azioni proprie 1.000,00 Riserva azioni proprie in portafoglio a Riserva straordinaria 9.000, ,00 22

23 L OIC 20, III.2 annullamento delle azioni proprie in portafoglio Tra costo di acquisto e valore nominale delle azioni possono intercorrere tre relazioni: costo delle azioni proprie = valore nominale azioni annullate Si azzera l investimento, si riduce il capitale sociale e la riserva azioni proprie in portafoglio diviene libera e interamente disponibile costo azioni proprie > valore nominale azioni annullate La differenza è coperta mediante la riduzione di riserva disponibile, dopo aver azzerato la riserva azioni proprie in portafoglio costo azioni proprie < valore nominale delle azioni annullate La differenza genera, in aggiunta alla libera disponibilità della riserva azioni proprie, una ulteriore riserva anch essa disponibile Realizzo da acquisto da azioni proprie Nel caso di realizzo la differenza tra il prezzo di vendita e il costo di acquisto corrisponde C.16.d) Altri proventi finanziari diversi dai precedenti, in caso di plusvalenze; C.17) Interessi e altri oneri finanziari 23

Prof. Alessandro Zattoni - Università Parthenope di Napoli

Prof. Alessandro Zattoni - Università Parthenope di Napoli Corso di bilancio e principi contabili Dodicesima lezione: Le attività finanziarie Prof. Alessandro Zattoni - Università Parthenope di Napoli IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE B.III Immobilizzazioni finanziarie

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Parma Temi speciali di bilancio Le partecipazioni I titoli (cenni) 1 Indice degli argomenti 1. I TITOLI E LE PARTECIPAZIONI ISCRITTE NELLE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE i titoli

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO I titoli, le partecipazioni e gli altri strumenti finanziari I titoli, le partecipazioni e gli altri strumenti finanziari I titoli e le partecipazioni

Dettagli

Immobilizzazioni finanziarie METODI DI VALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI

Immobilizzazioni finanziarie METODI DI VALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI Immobilizzazioni finanziarie METODI DI VALUTAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI Immobilizzazioni finanziarie III FINANZIARIE 1) Partecipazioni in: - imprese controllate - imprese collegate - imprese controllanti

Dettagli

Possono essere rilevati in bilancio nelle voci di: immobilizzazioni finanziarie; attivo circolante

Possono essere rilevati in bilancio nelle voci di: immobilizzazioni finanziarie; attivo circolante I titoli I titoli sono rappresentati da impieghi patrimoniali in strumenti di debito (obbligazioni o crediti cartolarizzati) o di partecipazione (azioni o quote) emessi da enti terzi. Possono essere rilevati

Dettagli

Dicembre 2003. Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori

Dicembre 2003. Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori Dicembre 2003 Principi contabili internazionali e nazionali - immobilizzazione finanziarie: titoli e partecipazioni, di Michele Iori I Principi contabili nazionali distinguono fra due categorie di partecipazioni

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 8 LE SCRITTURE CONTABILI Le partecipazioni TITOLI E PARTECIPAZIONI I titoli sono composti principalmente da: titoli di credito: lo stato, che emette

Dettagli

IAS/IFRS ANALISI E CONFRONTO CON LA DISCIPLINA NAZIONALE IAS 28, OIC 21/OIC 17: Partecipazioni in società collegate e metodo del patrimonio netto

IAS/IFRS ANALISI E CONFRONTO CON LA DISCIPLINA NAZIONALE IAS 28, OIC 21/OIC 17: Partecipazioni in società collegate e metodo del patrimonio netto IAS/IFRS ANALISI E CONFRONTO CON LA DISCIPLINA NAZIONALE IAS 28, OIC 21/OIC 17: Partecipazioni in società collegate e metodo del patrimonio netto Prof. Riccardo Acernese Roma, marzo/maggio 2015 IAS 28

Dettagli

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie Novara, 27 gennaio 2015 Lorenzo Gelmini Introduzione: gli obiettivi e l ambito del nuovo principio contabile o Riordino generale della tematica o Miglior coordinamento

Dettagli

TESTO VIGENTE TESTO MODIFICATO Commenti ASSIREVI. dell'assemblea. conto economico, dal rendiconto finanziario e dalla nota integrativa.

TESTO VIGENTE TESTO MODIFICATO Commenti ASSIREVI. dell'assemblea. conto economico, dal rendiconto finanziario e dalla nota integrativa. Allegato 2 2 1. Codice Civile: prospetto di comparazione tra disposizioni vigenti e le modifiche proposte dallo schema di decreto legislativo. Art. 2357-ter (Disciplina delle proprie azioni). 1. Gli amministratori

Dettagli

Le partecipazioni. 1. L acquisizione di partecipazioni 1/7

Le partecipazioni. 1. L acquisizione di partecipazioni 1/7 focus modulo 3 lezione 40 Il mercato dei capitali e la Borsa valori La negoziazione dei titoli azionari Le partecipazioni Gli investimenti di un impresa in azioni o quote di Capitale sociale di altre società

Dettagli

I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO D'ESERCIZIO E CONSOLIDATO

I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO D'ESERCIZIO E CONSOLIDATO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO D'ESERCIZIO E CONSOLIDATO OIC 20 Titoli di debito OIC 21 Partecipazioni e azioni proprie Luisa Polignano

Dettagli

FANCY PIXEL SRL. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

FANCY PIXEL SRL. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro FANCY PIXEL SRL Sede in VIA SARAGAT N.1 FERRARA FE Codice Fiscale 01910420387 - Numero Rea P.I.: 01910420387 Capitale Sociale Euro 20.000 Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Settore di

Dettagli

Corso di Economia Aziendale II e Analisi Economico Finanziaria delle Aziende

Corso di Economia Aziendale II e Analisi Economico Finanziaria delle Aziende Corso di Economia Aziendale II e Analisi Economico Finanziaria delle Aziende Dott. Amedeo Pugliese 12-13 Aprile 2010 Attività Finanziarie Amedeo Pugliese EA II + AEF Le Attività Finanziarie possono trovare

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: ATM Spa Capitale sociale: 696.800,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: Via Leonardo da Vinci 13 PIOMBINO LI sì

Dettagli

azienda di prova srl

azienda di prova srl azienda di prova srl Sede in sede in Codice Fiscale - Numero Rea RM Capitale Sociale Euro 100.000 Società in liquidazione: no Società con socio unico: no Società sottoposta ad altrui attività di direzione

Dettagli

Bilancio al 31 dicembre 2012: prorogata la deroga sulla valutazione dei titoli non immobilizzati

Bilancio al 31 dicembre 2012: prorogata la deroga sulla valutazione dei titoli non immobilizzati Focus di pratica professionale di Fabio Giommoni Bilancio al 31 dicembre 2012: prorogata la deroga sulla valutazione dei titoli non immobilizzati Premessa Il Decreto del 18 dicembre 2012 del Ministero

Dettagli

PARTECIPAZIONI E TITOLI

PARTECIPAZIONI E TITOLI PARTECIPAZIONI E TITOLI L art. 2426 distingue: - le partecipazioni iscritte tra le immobilizzazioni, perché destinate a permanere durevolmente nel patrimonio dell azienda in quanto acquisite a titolo di

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 0,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: FONDAZIONE OAGE PIAZZA SAN MATTEO 18 GENOVA GE sì Partita

Dettagli

OIC 20 Titoli di debito Sintesi dei principali interventi

OIC 20 Titoli di debito Sintesi dei principali interventi OIC 20 Titoli di debito Sintesi dei principali interventi Si è proceduto a riformulare la disciplina relativa ai cambiamenti di destinazione, con l obiettivo di meglio coordinare le disposizioni contenute

Dettagli

OIC 21 Partecipazioni Sintesi dei principali interventi

OIC 21 Partecipazioni Sintesi dei principali interventi OIC 21 Partecipazioni Sintesi dei principali interventi Si è proceduto a riformulare la disciplina relativa ai cambiamenti di destinazione, con l obiettivo di meglio coordinare le disposizioni contenute

Dettagli

CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Bilancio al 31/12/2014 CONSORZIO ENERGIA LIGURIA

CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Bilancio al 31/12/2014 CONSORZIO ENERGIA LIGURIA CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Sede legale: VIA PESCHIERA 16 GENOVA (GE) Iscritta al Registro Imprese di GENOVA C.F. e numero iscrizione 01323550994 Iscritta al R.E.A. di Genova n. 400879 Capitale Sociale sottoscritto

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 10.400,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: C.E.A.M. CULTURA E ATTIVITA' MISSIONARIA SRL VIA

Dettagli

LUMI INDUSTRIES S.R.L.

LUMI INDUSTRIES S.R.L. LUMI INDUSTRIES S.R.L. Sede in RONCADE (TV) - VIA SILE 41 Codice Fiscale 04684500269 - Rea TV TV - 370113 P.I.: 04684500269 Capitale Sociale Euro 116 i.v. Forma giuridica: SRL Bilancio al 31-12-2014 Gli

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

OIC 18 Ratei e Risconti Sintesi dei principali interventi

OIC 18 Ratei e Risconti Sintesi dei principali interventi OIC 18 Ratei e Risconti Sintesi dei principali interventi La disciplina dei ratei e risconti è ampliata prevedendo ulteriori disposizioni sulle condizioni per la loro rilevazione in bilancio. La disciplina

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Titoli e partecipazioni

PRINCIPI CONTABILI. Titoli e partecipazioni OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31-12-2014 Nota Integrativa parte iniziale Ai sensi delle disposizioni del codice civile in tema di bilancio si forniscono le informazioni seguenti ad integrazione

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Le attività finanziarie

Le attività finanziarie Corso di Contabilità e bilancio www.massimilianobonacchi.net Titoli e oggetto della lezione Le attività finanziarie 2 Le attività finanziarie B. Immobilizzazioni B.I. Immobilizzazioni immateriali B.II.

Dettagli

ETICA SERVIZI S.R.L. SOC. UNIPERSONALE. Bilancio al 31/12/2010

ETICA SERVIZI S.R.L. SOC. UNIPERSONALE. Bilancio al 31/12/2010 Società soggetta a direzione e coordinamento di BANCA POPOLARE ETICA S.C. Sede in VIA NAZARIO SAURO N. 15-35100 PADOVA (PD) Capitale sociale Euro 150.000,00 i.v. Bilancio al 31/12/2010 Reg. Imp. 04464490285

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO Allegato A/4 Allegato n. 4/4 al D.Lgs 118/2011 PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO 1. Definizione e funzione del bilancio consolidato del gruppo amministrazione pubblica Il

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio DICEMBRE 2015 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Note Note Le tabelle con le

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2014. redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

METELLIA SERVIZI SRL UNIPERSONALE. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2014. redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. Sede in CAVA DE' TIRRENI viale GUGLIELMO MARCONI, 52 Capitale Sociale versato e 100.000,00 C.C.I.A.A. SALERNO n. R.E.A317123 Partita IVA: 03734100658 Codice Fiscale: 03734100658 Nota Integrativa al bilancio

Dettagli

Revisione e Ragioneria Societaria

Revisione e Ragioneria Societaria Revisione e Ragioneria Societaria Ragioneria Societaria Lezione 8-9 Prof.ssa Anna Paris Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Università degli Studi di Siena anna.paris@unisi.it A.A. 2014-2015 La

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito BOZZA PER LA CONSULTAZIONE

PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito BOZZA PER LA CONSULTAZIONE OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il 15 luglio 2016 all indirizzo e-mail

Dettagli

Schema di stato patrimoniale. Analisi dei contenuti dello stato patrimoniale. Stato patrimoniale - ATTIVO. Stato patrimoniale - ATTIVO

Schema di stato patrimoniale. Analisi dei contenuti dello stato patrimoniale. Stato patrimoniale - ATTIVO. Stato patrimoniale - ATTIVO Analisi dei contenuti dello stato patrimoniale analisi bilancio 1 Schema di stato patrimoniale ATTIVO PASSIVO A) Crediti verso soci A) Patrimonio netto B) Immobilizzazioni B) Fondi per rischi e oneri C)

Dettagli

5/12/2014 CRITERIO DEL PATRIMONIO NETTO CRITERI DI VALUTAZIONE. Scritture contabili SOLO PER PARTECIPAZIONI IN IMPRESE CONTROLLATE E COLLEGATE

5/12/2014 CRITERIO DEL PATRIMONIO NETTO CRITERI DI VALUTAZIONE. Scritture contabili SOLO PER PARTECIPAZIONI IN IMPRESE CONTROLLATE E COLLEGATE CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERIO DEL PATRIMONIO NETTO Art. 2426 c.c. SOLO PER PARTECIPAZIONI IN IMPRESE CONTROLLATE E COLLEGATE LA PARTECIPAZIONE E VALUTATA PER UN IMPORTO PARI ALLA CORRISPONDENTE FRAZIONE

Dettagli

Bilancio 2011: adempimenti e principali novità

Bilancio 2011: adempimenti e principali novità Bilancio 2011: adempimenti e principali novità Bilancio abbreviato Ancona Sede Confindustria, giovedì 15 marzo 2012 Relatore: Dott. Paolo Massinissa Magini Ambito soggettivo Ai sensi dell art.2435-bis

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti)

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Assestamento di una partecipazione di controllo Primo anno di consolidamento...2 Assestamento di una partecipazione di controllo secondo anno

Dettagli

Le azioni proprie. Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa.

Le azioni proprie. Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. Le azioni proprie 1 Le azioni proprie Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. 2 L acquisto di azioni proprie Le principali motivazioni alla base dell

Dettagli

Brescia, 5 marzo 2015. www.pirolapennutozei.it

Brescia, 5 marzo 2015. www.pirolapennutozei.it Brescia, 5 marzo 2015 OIC 26 -Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC 28: Patrimonio Netto www.pirolapennutozei.it OIC 26 -Operazioni, attività e passività in valuta estera www.pirolapennutozei.it

Dettagli

L acquisto di azioni proprie

L acquisto di azioni proprie L acquisto di azioni proprie 1 Le azioni proprie Sono titoli rappresentativi del capitale della società acquistate e detenute dalla stessa. 2 L acquisto di azioni proprie Le principali motivazioni alla

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

Al 31.12.2008, il valore durevole della partecipazione ammonta a 65.000

Al 31.12.2008, il valore durevole della partecipazione ammonta a 65.000 ESERCIZIO N 1 Il 17 giugno 2007, l impresa Pacos ha acquistato l intero pacchetto azionario dell impresa Pam ad un prezzo di 60.000. Il consiglio di amministrazione della Pacos ha deciso di considerare

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

Esempi scritture contabili Costituzione Spa

Esempi scritture contabili Costituzione Spa Esempi scritture contabili Costituzione Spa 1 Esempi scritture contabili Vincolo 25% 2 Esempi scritture contabili Versamento restante parte del capitale sociale 3 Esempi scritture contabili Registrazione

Dettagli

Il 31 marzo 2009, le obbligazioni BETA sono vendute ad un prezzo unitario di 11.

Il 31 marzo 2009, le obbligazioni BETA sono vendute ad un prezzo unitario di 11. ESERCIZIO N 1 Il 10 febbraio 2007, la società BIOX acquista i seguenti titoli a reddito fisso: - 10.000 obbligazioni quotate emesse dalla società ALFA al prezzo unitario di 8. Il valore nominale dei titoli

Dettagli

ASSOCIAZIONE ONLUS COMITATO ADDIO PIZZO

ASSOCIAZIONE ONLUS COMITATO ADDIO PIZZO ASSOCIAZIONE ONLUS COMITATO ADDIO PIZZO Sede: via Lincoln n. 131 Palermo (PA) Codice Fiscale: 972585825 PEC: addiopizzo@pec.it BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31/12/213 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/213 31/12/212

Dettagli

LIBERE PROFESSIONI INTELLETTUALI MB SRL

LIBERE PROFESSIONI INTELLETTUALI MB SRL LIBERE PROFESSIONI INTELLETTUALI MB SRL CON UNICO SOCIO 20900 MONZA (MI) VIA LARIO, 15 Capitale sociale:. 50.000,00 interamente versato Codice fiscale: 06660880961 Partita IVA: 06660880961 Iscritta presso

Dettagli

Il bilancio delle società di capitali

Il bilancio delle società di capitali Il bilancio delle società di capitali RIMANENZE La voce comprende: - le merci: i prodotti che l impresa acquista per la rivendita; - le materie prime: le materie e le sostanze che sono destinate ad entrare

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a

Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani 1 Profili fiscali e opportunità in vista di Basilea 2 Principi e procedure relative alle modalità di determinazione del reddito di impresa a Giulio Andreani Scuola Superiore Economia e

Dettagli

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata

CONSORZIO TURISTICO AREA PISANA società consortile a responsabilità limitata società consortile a responsabilità limitata Sede Via Pietrasantina c/o Bus Terminal - 56100 PISA (PI) Codice Fiscale, partita IVA e iscrizione Registro Imprese di Pisa n. 0170429 050 9 Repertorio Economico

Dettagli

Partecipazioni e azioni proprie

Partecipazioni e azioni proprie OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Partecipazioni e azioni proprie Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste

Dettagli

GAL OLTREPO' MANTOVANO SOC.CONS.ARL

GAL OLTREPO' MANTOVANO SOC.CONS.ARL GAL OLTREPO' MANTOVANO SOC.CONS.ARL Sede in PIAZZA PIO SEMEGHINI 1-46026 QUISTELLO (MN) Codice Fiscale 02277540205 - Numero Rea MN 000000239049 P.I.: 02277540205 Capitale Sociale Euro 27.200 i.v. Forma

Dettagli

ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS

ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS Sede in Via Baldissera 1 - Milano Codice Fiscale 97317430151 - Numero Rea MILANO P.I.: 04337620969 Capitale Sociale Euro - i.v. Forma giuridica: ONLUS Società in

Dettagli

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO 18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO L utilizzo durevole è il criterio per classificare le partecipazioni come immobilizzazioni finanziarie. Le tipologie

Dettagli

CANOTTIERI SERVIZI SRL A SOCIO UNICO. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2012 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

CANOTTIERI SERVIZI SRL A SOCIO UNICO. Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2012 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. Sede in MANTOVA - VIA SANTA MARIA NUOVA, 15 Capitale Sociale versato Euro 10.000,00 Registro Imprese di MANTOVA n. 243667 Partita IVA: 02330440203 - Codice Fiscale: 02330440203 Nota Integrativa al bilancio

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

INNOVAETICA SRL. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

INNOVAETICA SRL. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro INNOVAETICA SRL Sede in ROMA Codice Fiscale 12170501006 - Numero Rea ROMA 1355872 P.I.: 12170501006 Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Società in liquidazione:

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28 Partecipazioni in società collegate SOMMARIO Paragrafi Ambito di applicazione 1 Definizioni 2-12 Influenza notevole 6-10 Metodo del patrimonio netto 11-12 Applicazione

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 ESERCITAZIONE N 2 ARGOMENTI CONSIDERATI: Fase di diritto e fase di fatto delle registrazioni contabili Registrazione dei finanziamenti

Dettagli

Gli strumenti finanziari [2]

Gli strumenti finanziari [2] www.contabilitainternazionale.eu Corso di: Contabilità Internazionale Corso di Laurea Magistrale in: Amministrazione e Controllo Gli strumenti finanziari [2] Oggetto della lezione framework Fair value

Dettagli

Principali novità fiscali 2015 Bilancio ITA GAAP

Principali novità fiscali 2015 Bilancio ITA GAAP Bologna 30 Novembre 2015 Principali novità fiscali 2015 Bilancio ITA GAAP I.T.P. 1 Principi generali I principi generali della riforma: decisa volontà di adeguamento ai principi contabili internazionali

Dettagli

BIKI TECHNOLOGIES SRL

BIKI TECHNOLOGIES SRL BIKI TECHNOLOGIES SRL Sede in Via XX Settembre 33/10, Genova Codice Fiscale 02258470992 - Rea GE 472644 P.I.: 02258470992 Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. Forma giuridica: Società a responsabilità limitata

Dettagli

A) VALORE DELLA PRODUZIONE

A) VALORE DELLA PRODUZIONE CONTO ECONOMICO A) VALORE DELLA PRODUZIONE: 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni merci conto vendite - resi su vendite - ribassi e abbuoni passivi 2) Variazioni delle rimanenze di prodotti in corso

Dettagli

Il bilancio di esercizio

Il bilancio di esercizio Il bilancio di esercizio Test di autovalutazione delle conoscenze rivolto alle matricole delle lauree magistrali Università di Bologna, Facoltà di Economia - Sede di Forlì A.A. 2009/2010 Dispensa a cura

Dettagli

Le immobilizzazioni materiali. internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari

Le immobilizzazioni materiali. internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari Documento OIC n. 16 Principi Contabili internazionali: 16: Immobili, impianti e macchinari 17: Leasing 36: Perdite di valore 40: Investimenti immobiliari 1 Sono beni destinati a permanere durevolmente

Dettagli

FONDI RUSTICI S.P.A. A SOCIO UNICO Codice fiscale 02108740503 BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2013

FONDI RUSTICI S.P.A. A SOCIO UNICO Codice fiscale 02108740503 BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2013 FONDI RUSTICI S.P.A. A SOCIO UNICO Codice fiscale 02108740503 Partita iva 02108740503 VIA MARCONI 5-56037 PECCIOLI PI Numero R.E.A 181649 Registro Imprese di PISA n. 02108740503 Capitale Sociale 9.000.000,00

Dettagli

IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ENTE LOCALE

IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ENTE LOCALE IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ENTE LOCALE Ambito di applicazione 1. La redazione del bilancio consolidato non rappresenta un obbligo di legge ma costituisce comunque un elemento necessario ai fini di una

Dettagli

IL REDDITO D IMPRESA: CASI DI STUDIO ED ESPERIENZE APPLICATIVE TITOLI PARTECIPAZIONI PROVENTI DI NATURA FINANZIARIA

IL REDDITO D IMPRESA: CASI DI STUDIO ED ESPERIENZE APPLICATIVE TITOLI PARTECIPAZIONI PROVENTI DI NATURA FINANZIARIA IL REDDITO D IMPRESA: CASI DI STUDIO ED ESPERIENZE APPLICATIVE TITOLI PARTECIPAZIONI PROVENTI DI NATURA FINANZIARIA 28 aprile 2010 ATTIVITÀ FINANZIARIE NEL PORTAFOGLIO DELLE IMPRESE 1. titoli di Stato;

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) (DOCUMENTO SOGGETTO A VERIFICA, IN CORSO, DA PARTE DELLA SOCIETA DI REVISIONE) Nel 2002 l Unione europea ha adottato il regolamento n. 1606 in base

Dettagli

THE POWER OF BEING UNDERSTOOD AUDIT TAX CONSULTING

THE POWER OF BEING UNDERSTOOD AUDIT TAX CONSULTING THE POWER OF BEING UNDERSTOOD AUDIT TAX CONSULTING LE NUOVE REGOLE CIVILISTICHE PER LA REDAZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO Strumenti finanziari derivati Aspetti generali ART. 2426: IFRS COME

Dettagli

Nota integrativa Pagina 1 di 17

Nota integrativa Pagina 1 di 17 BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Denominazione: Sede: PREMIUM STORE SRL VIA BERNARDO QUARANTA 40 20139 MILANO MI Capitale sociale: 18.403 Capitale sociale

Dettagli

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE. Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE. Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia 1 ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia 2 IL BILANCIO CONSOLIDATO I metodi di consolidamento 6) LE VARIAZIONI SUCESSIVE AL PRIMO

Dettagli

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO Sede in VIA TRIBUNALI SNC - 83031 ARIANO IRPINO (AV) Codice Fiscale 02318880644 - Numero Rea AVELLINO 150113 P.I.: 02318880644 Capitale Sociale Euro 1.067.566

Dettagli

CIS RUBICONE SOC.COOP.SOC.ARL ONLUS

CIS RUBICONE SOC.COOP.SOC.ARL ONLUS CIS RUBICONE SOC.COOP.SOC.ARL ONLUS Sede in VIA ANTOLINA, 273 SAVIGNANO SUL RUBICONE Codice Fiscale 01465520409 - Numero Rea 197375 197375 P.I.: 01465520409 Capitale Sociale Euro 12377.12 Forma giuridica:

Dettagli

CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE

CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE Sede in TORRE EUROPA - VIA ANNOVAZZI, 00053 CIVITAVECCHIA (RM) Codice Fiscale 03908900586 - Numero Rea RM 911152 P.I.: 01259061008 Capitale Sociale Euro - i.v. Forma

Dettagli

Il trattamento civilistico e contabile del leasing

Il trattamento civilistico e contabile del leasing ? INQUADRAMEN TEMA 9 - IL TRATTAMENTO CIVILISTICO E CONTABILE DEL LEASING TEMA 9 Il trattamento civilistico e contabile del leasing Dopo aver illustrato le diverse finalità del leasing finanziario rispetto

Dettagli

Esempio Contributi in conto capitale

Esempio Contributi in conto capitale Università degli Studi di Parma Esempio Contributi in conto capitale La formazione del costo i contributi (esempio) La Alfa S.p.A. riceve nell esercizio esercizio un contributo in conto impianti per 5.000

Dettagli

APPLIED RESEARCH TO TECHNOL. SRL

APPLIED RESEARCH TO TECHNOL. SRL APPLIED RESEARCH TO TECHNOL. SRL Sede in VIA CRISTOFORO COLOMBO 440-00145 ROMA (RM) Codice Fiscale 12543671007 - Numero Rea RM 000001382153 P.I.: 12543671007 Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. Forma giuridica:

Dettagli

Economia dei gruppi e bilancio consolidato. Esempi di quesiti d esame. (limitatamente alla parte dedicata al bilancio consolidato) * * *

Economia dei gruppi e bilancio consolidato. Esempi di quesiti d esame. (limitatamente alla parte dedicata al bilancio consolidato) * * * Economia dei gruppi e bilancio consolidato Esempi di quesiti d esame (limitatamente alla parte dedicata al bilancio consolidato) Q. 1 Il Candidato, ricorrendo alla costruzione del foglio di lavoro di stato

Dettagli

LA NOTA INTEGRATIVA GLI ALLEGATI AL BILANCIO

LA NOTA INTEGRATIVA GLI ALLEGATI AL BILANCIO LA NOTA INTEGRATIVA E GLI ALLEGATI AL BILANCIO NOTA INTEGRATIVA ART. 2423 comma 1 del Codice Civile: GLI AMMINISTRATORI DEVONO REDIGERE IL BILANCIO DI ESERCIZIO, COSTITUITO DALLO STATO PATRIMONIALE, DAL

Dettagli

Leasing secondo lo IAS 17

Leasing secondo lo IAS 17 Leasing secondo lo IAS 17 Leasing: Ias 17 Lo Ias 17 prevede modalità diverse di rappresentazione contabile a seconda si tratti di leasing finanziario o di leasing operativo. Il leasing è un contratto per

Dettagli

BIBLIOTECA-MUSEO DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV)

BIBLIOTECA-MUSEO DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV) BIBLIOTECA-MUSEO DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA (TV) Sede in CORSO MAZZINI N. 118 MONTEBELLUNA (TV) Codice Fiscale 00471230268 - Numero Rea TV P.I.: 00471230268 Capitale Sociale Euro 0 i.v. Forma giuridica:

Dettagli

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D.

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Lgs 127/91) Il fascicolo di Bilancio ex D. Lgs 127/91 Relazione sulla gestione

Dettagli

GROWISH S.R.L. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

GROWISH S.R.L. Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro GROWISH S.R.L. Sede in VIA QUARANTA 40 20139 MILANO MI Codice Fiscale 07645850962 - Numero Rea Milano 1973840 P.I.: 07645850962 Capitale Sociale Euro 15.917 i.v. Forma giuridica: Societa' a responsabilita'

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

****** DESALL S.R.L. ****** Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2013 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c.

****** DESALL S.R.L. ****** Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2013 redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435 - bis c.c. Imposta di bollo assolta in modo virtuale tramite la Camera di Commercio di Treviso autorizzata con prov. prot. n. 18132 del 7.9.1973 del Ministero delle Finanze Dip. Delle Entrate Ufficio delle Entrate

Dettagli

LA NOTA INTEGRATIVA. a cura di Norberto Villa

LA NOTA INTEGRATIVA. a cura di Norberto Villa LA NOTA INTEGRATIVA a cura di Norberto Villa Vecchio Codice 4 mesi 6 mesi se 2364-2 Nuovo Codice 120 giorni 180 giorni se Previsto da statuto Esigenze particolari Previsto da statuto Nel caso di... Nel

Dettagli

Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo

Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo 4. Elaborazioni tecniche di consolidamento Ugo Sòstero Le elaborazioni tecniche di consolidamento ASSESTAMENTO DELLE PARTECIPAZIONI Metodi

Dettagli

OPERAZIONI, ATTIVITÀ E PASSIVITÀ IN VALUTA ESTERA

OPERAZIONI, ATTIVITÀ E PASSIVITÀ IN VALUTA ESTERA OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI OPERAZIONI, ATTIVITÀ E PASSIVITÀ IN VALUTA ESTERA BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Dati anagrafici Denominazione: ENOTECA REGIONALE DEL ROERO SO C.CONS.A.R.L. Sede: Capitale sociale: 11.352,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: VIA

Dettagli

Bilancio al 31/12/2014

Bilancio al 31/12/2014 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: Capitale sociale: 10.000,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: DOCCIA SERVICE S.R.L. PIAZZA VITTORIO VENETO 1 SESTO

Dettagli

19 MARZO 2015 URBINO (PU)

19 MARZO 2015 URBINO (PU) Patrimonio Netto OIC 28 : Analisi degli aspetti contabili, civilistici e fiscali cenni 19 MARZO 2015 URBINO (PU) Dott. Luca Ghironzi Dottore Commercialista Revisore Legale Consigliere dell ODCEC - Presidente

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli