AREA GESTIONE CONTRATTUALE E NEGOZIALE PALERMO Via Enrico Toti n 76 """""" CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AREA GESTIONE CONTRATTUALE E NEGOZIALE 90128 PALERMO Via Enrico Toti n 76 """""" CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO"

Transcript

1 AREA GESTIONE CONTRATTUALE E NEGOZIALE PALERMO Via Enrico Toti n 76 """""" CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO FORNITURA DI APPARECCHIATURE, ARREDI SANITARI E STRUMENTARIO CHIRURGICO PER L UNITA OPERATIVA DI CARDIOCHIRUGIA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE DURATA: 3 ANNI METODO DI SCELTA DEL CONTRAENTE: MAGGIO 2011 PROCEDURA APERTA ( ART. 55 DEL D.LGS. N 163/2006 ). CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA ( ART.83 DEL D.LGS. N 163/2006 ). UNITA RESPONSABILE: RESPONSABILE DELL UNITA OPERATIVA COMPLESSA : RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO: OPERATIVA REFERENTE AMMINISTRATIVO: REFERENTE TECNICO : AREA GESTIONE CONTRATTUALE E NEGOZIALE - Sito internet: Dott. Giuseppe CURZI ( ) Dott. Aldo ALBANO ( ) Dott. Aldo ALBANO ( ) Prof. Giovanni RUVOLO ( ) TERMINE RICHIESTA NON OLTRE LE ORE 13,00 DEL GIORNO 5 INFORMAZIONI COMPLEMENTARI LUGLIO TERMINE INVIO OFFERTA NON OLTRE LE ORE 13,00 DEL GIORNO 11 DATA APERTURA DELL OFFERTA E DEL CONTESTUALE SORTEGGIO EX ART. 48 DEL D.LGS N.163/2006 LUGLIO ALLE ORE 10,00 DEL GIORNO 12 LUGLIO

2 INDICE PARTE I DEFINIZIONI GENERALI ED OGGETTO DELL APPALTO CAPO I DEFINIZIONI GENERALI... 6 ART. 1.(DEFINIZIONI)... 6 ART. 2. (NORMATIVA DI RIFERIMENTO) CAPO II OGGETTO DELL APPALTO ART. 3.(OGGETTO DELL APPALTO)... 8 ART. 4.(IMPORTO PRESUNTO A BASE D'ASTA) ART. 5.(DURATA DELL APPALTO E RECESSO) ART. 6.(DIVIETO DI RINNOVAZIONE TACITA) ART. 7.(ARTICOLAZIONE AREE DI INTEVENTO) ART. 8.(UNITA' FONDAMENTALE E SOSTANZIALE DEL CONTRATTO ) ART. 9.(TRASFORMAZIONE DELLE IMPRESE ) ART. 10.(AUTORIZZAZIONI ) PARTE II DISCIPLINARE DI GARA CAPO I MODALITÀ DI SCELTA DEL CONTRAENTE ART. 11.(PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE) ART. 12.( ELEMENTI DI VALUTAZIONE E FATTORI PONDERALI) CAPO II REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ ALLA GARA ART. 13.(REQUISITI RICHIESTI) ART. 14.(REQUISITI MORALI E PROFESSIONALI) ART. 15.(CAPACITÀ FINANZIARIA, ECONOMICA E TECNICA-REQUISITI DI AMMISSIONE ) CAPO III DOCUMENTI RICHIESTI A CORREDO DELL OFFERTA ART. 16.(TIPOLOGIA DELLA DOCUMENTAZIONE) ART. 17.(DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA ) ART. 18.(DOCUMENTAZIONE TECNICA ) ART. 19.(IMPEGNO ALLA RISERVATEZZA) ART. 20.(RISERVA DI VERIFICA DEL CONTENUTO DELLE DICHIARAZIONI AUTOCERTIFICATE) ART. 21.(FALSITÀ DELLE DICHIARAZIONI) CAPO IV MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELL OFFERTA E COMPOSIZIONE DEL PLICO ART. 22. (COMPILAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICA) ART. 23.(VALIDITÀ DELL OFFERTA ECONOMICA) ART. 24. (SUBAPPALTO) ART. 25.(COMPOSIZIONE DEL PLICO) ART. 26.(COMUNICAZIONI E SITO INTERNET) CAPO V MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA GARA ART. 27.(MODALITÀ DI ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI) ART. 28.(COMMISSIONE TECNICA) ART. 29.(COMMISSIONE DI GARA) ART. 30.(SEDUTA DI GARA) ART. 31.(PRESENZA DEI SOGGETTI CANDIDATI) ART. 32.(PARI OFFERTE; OFFERTA CONTRASTANTE) ART. 33. (OFFERTE ANORMALMENTE BASSE) ART. 34.(CAUSE ESPRESSE DI ESCLUSIONE) ART. 35.(INFORMAZIONI ) ART. 36.(PUBBLICAZIONE) PARTE III - SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA

3 - RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE E CONSORZI CAPO I SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA ART. 37.(SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA) ART. 38.(CONSORZIO STABILI ) ART. 39.(RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE) ART. 40.(COSTITUZIONE DEL RAGGRUPPAMENTO DI IMPRESE) ART. 41.(CONTENUTI DELL ATTO DI COSTITUZIONE) ART. 42.(CONCORRENZA SLEALE) ART. 43.( FATTURAZIONE E LIQUIDAZIONE A FAVORE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE.) CAPO II AVVALIMENTO ART. 44.(AVVALIMENTO ) PARTE IV CAUZIONI E GARANZIE FIDEIUSSORIE CAPO I DEPOSITO CAUZIONALE PROVVISORIO ART. 45.(DEPOSITO CAUZIONALE PROVVISORIO ) ART. 46.(RESTITUZIONE DEL DEPOSITO CAUZIONALE PROVVISORIO ) CAPO II DEPOSITO CAUZIONALE DEFINIITVO ART. 47.(DEPOSITO CAUZIONALE DEFINITIVO ) ART. 48.(RESTITUZIONE DEL DEPOSITO CAUZIONALE DEFINITIVO ) PARTE V - AGGIUDICAZIONE CAPO I ADEMPIMENTI IMPRESA AGGIUDICATARIA ART. 49.(AVVISO DI AGGIUDICAZIONE ART. 50. ( CONTRATTO E SPESE DI REGISTRAZIONE) ART. 51.(DOCUMENTAZIONE) PARTE VI PREZZI E PAGAMENTI CAPO I PREZZI E PAGAMENTI ART. 52.(DISPOSIZIONI GENERALI RELATIVE AI PREZZI) ART. 53.(REVISIONE DEI PREZZI ) ART. 54.(MODALITÀ E TERMINI DI PAGAMENTO) ART. 55.(MODALITÀ DI FATTURAZIONE) ART. 56.(CONTO UNICO LEGGE REGIONALE 15/2008) ART. 57(TRACCIABILITA' DEI FLUSSI FINANZIARI ) ART. 58.(CESSIONE DEL CREDITO ) ART. 59.(CLAUSOLA LIMITATIVA DELLA PROPONIBILITÀ DI ECCEZIONI) ART. 60. (TESORERIA DELL AZIENDA OSPEDALIERA) PARTE VII OBBLIGHI, INADEMPIENZE E PENALITÀ CAPO I OBBLIGHI ART. 61.(PERSONALE INCARICATO DALL'IMPRESA - DIRETTORE FORNITURA). 114 ART. 62.(NORME A TUTELA DEI LAVORATORI ) ART. 63.(MISURE DI SICUREZZA ED IGIENE ) ART. 64.(OBBLIGHI DELL'IMPRESA AGGIUDICATARIA ) ART. 65.(RESPONSABILITA' DELL'IMPRESA AGGIUDICATARIA ED ASSICURAZIONI ) CAPO I I INADEMPIENZE E PENALITÀ ART. 66.(INADEMPIENZE) ART. 67.( CONTROLLI E PENALITÀ) ART. 68.(RECESSO E RISOLUZIONE DEL CONTRATTO ) ART. 69.(SOSPENSIONE O RISOLUZIONE DEL CONTRATTO PER PRONUNCE GIURISDIZIONALI. ) ART. 70.(RESPONSABILITA' PENALE PER INADEMPIMENTO CONTRATTUALE ) 137 ART. 71.(RESPONSABILITA' PENALE PER FRODE CONTRATTUALE )

4 ART. 72.(CESSSIONE DEL CONTRATTO ) ART. 73.(DISDETTA DEL CONTRATTO ) ART. 74.(EFFICACIA DEL CONTRATTO ) ART. 75.(ACQUISTI SUL LIBERO MERCATO) PARTE VIII TRASPARENZA AMMINISTRATIVA E DIRITTO D ACCESSO CAPO I ACCESSO AI DOCUMENTI ART. 76.(RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO DI ACCESSO) ART. 77.(FORMA PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO) ART. 78.(UFFICIO COMPETENTE) ART. 79.(IRREGOLARITÀ O INCOMPLETEZZA DELLA DOMANDA) ART. 80.(ACCOGLIMENTO DELLA DOMANDA) ART. 81.(COSTI DELL ACCESSO) ART. 82.(RILASCIO DI COPIE AUTENTICATE) ART. 83.(PAGAMENTO SPESE DI RIPRODUZIONE) ART. 84.(DIFFERIMENTO DELL ACCESSO) ART. 85.(RIFIUTO DELL ACCESSO) CAPO II DISPOSIZIONI DI SEMPLIFICAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE DELLE IMPRESE ALLE PROCEDURE DI GARE PUBBLICHE ART. 86(SOSTITUZIONE DELLE CERTIFICAZIONI AMMINISTRATIVE) ART. 87(INTEGRAZIONI E ACCERTAMENTI D UFFICIO) ART. 88(CERTIFICAZIONI A CORREDO DELLE OFFERTE) ART. 89 (TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI) ART. 90.(RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE) PARTE IX DISCIPLINARE TECNICO E MODALITÀ DI ESECUZIONE DELL APPALTO CAPO I BENI E GESTIONE DELLA FORNITURA E DEI SERVIZI COMPLEMENTARI ART. 91.(CARATTERISTICHE TECNICHE DEI BENI ) ART. 92.(EQUIVALENZA ) ART. 93.(GARANZIA ) ART. 94.(REQUISITI PER L'INSTALLAZIONE E L'ESERCIZIO ) ART. 95.(ASSISTENZA E MANUTENZIONE FULL RISK) ART. 96.( CONTRATTI DI ASSISTENZA TECNICA PER EVENTUALE STIPULA POST GARANZIA ) ART. 97.(FORMAZIONE DEL PERSONALE ) ART. 98.(ADEGUAMENTO NORMATIVO ED AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO ) 192 ART. 99.(CALL CENTER ) ART. 100.(PROVA PRATICA DI FUNZIONALITA' E CAMPIONATURA ) CAPO II TERMINI DI CONSEGNA ART. 101.(ORDINAZIONI E CONSEGNE) CAPO III AVVIAMENTO E COLLAUDO ART. 102.(MODALITA' DI INSTALLAZIONE, AVVIAMENTO E MESSA IN SERVIZIO ) ART. 103.(SOSTITUZIONE DELLE APPARECCHIATURE ) ART. 104.(COLLAUDO ) CAPO IV CONTROLLI ART (ACCERTAMENTO DELLA QUALITA' E CONTESTAZIONI ) ALLEGATI AL CAPITOLATO... ALLEGATO " A " SCHEMA OFFERTA ALLEGATO " B " MODELLO PER LE DICHIARAZIONI RILASCIATE DALLE IMPRESE CANDIDATE IN ORDINE AL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE 312 ALLEGATO " B1 " MODELLO DICHIARAZIONE DI IDONEITA' MORALE

5 ALLEGATO " B2 " MODELLO DICHIARAZIONE DI PRESENZA DI MISURE PREVENZIONE O CONDANNE PENALI ALLEGATO " C " MODELLO ATI ALLEGATO " D" MODELLO CONSORZIO ALLEGATO " E" MODELLO SUBAPPALTATORI ALLEGATO " F " DICHIARAZIONE DOCUMENTAZIONE SOGGETTA A RISERVATEZZA E DIVIETO DI DIVULGAZIONE ALLEGATO " G " MODELLO PER LA DICHIARAZIONE DI AVVILIMENTO PER L'IMPRESA CONCORRENTE ALLEGATO " H " MODELLO PER LA DICHIARAZIONE DI AVVILIMENTO PER L'IMPRESA AUSILIARIA ALLEGATO " I " MODULO INFORMATIVA AI FORNITORI ALLEGATO " L " SCHEDA TECNICA PRELIMINARE ALLEGATO " M " DICHIARAZIONE DI CONFORMITA' NORMATIVA ALLEGATO " N" DOCUMENTO INFORMATIVO SULLA SICUREZZA ALLEGATO " O " SCHEDA PRODOTTI OFFERTI ALLEGATO " P " SERVZIO ORGANIZZAZIONE DELLA FORNITURA E RICEZIONE ORDINI E SERVIZIO ASSISTENZA POST VENDITA ALLEGATO "Q " DOCUMENTO UNICO DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI

6 PARTE I DEFINIZIONI GENERALI ED OGGETTO DELL APPALTO - CAPO I - DEFINIZIONI GENERALI. Art. 1.(Definizioni) Nel testo del presente capitolato valgono le seguenti definizioni: a) Azienda Ospedaliera. Per Azienda ospedaliera si intende l Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone di Palermo. b) Impresa concorrente. Per impresa concorrente si intende una qualsiasi impresa che partecipa alla presente gara sia in forma singola che in forma associata; c) Impresa aggiudicataria. Per Impresa aggiudicataria si intende quella Impresa concorrente risultata aggiudicataria dell appalto ai sensi della normativa regolante le procedure di affidamento di servizi e/o forniture secondo le modalità di cui al presente capitolato. d) Impresa esclusa. Per impresa esclusa si intende quell impresa candidata esclusa dalla partecipazione alla gara perché non in possesso dei requisiti minimi richiesti o che abbia prodotto una documentazione incompleta o non conforme tale da comportare, a norma del presente capitolato, l esclusione dalla gara. e) Soggetto imprenditore. Per soggetto imprenditore si intende una persona fisica, o una persona giuridica, o un ente senza personalità giuridica, ivi compreso il gruppo europeo di interesse economico (GEIE) costituito ai sensi del decreto legislativo 23 luglio 1991, n. 240, che offra sul mercato la realizzazione di lavori o opere. f) Soggetto fornitore. Per soggetto fornitore si intende una persona fisica, o una persona giuridica, o un ente senza personalità giuridica, ivi compreso il gruppo europeo di interesse economico (GEIE) costituito ai sensi del decreto legislativo 23 luglio 1991, n. 240, che offra sul mercato la fornitura di prodotti e/o la prestazioni di servizi; g) Raggruppamento temporaneo. Per raggruppamento temporaneo si intende un insieme di imprenditori, o fornitori, o prestatori di servizi, costituito, anche mediante scrittura privata, allo scopo di partecipare alla procedura di affidamento di uno specifico contratto pubblico, mediante presentazione di una unica offerta. h) Consorzio. Per consorzio si intende un consorzio previsto dall'ordinamento, con o senza personalità giuridica. i) Legale rappresentante. Si definisce legale rappresentante dell impresa candidata qualsiasi persona che ha il potere di rappresentanza dell Impresa candidata. j) Legale rappresentante del raggruppamento di imprese è il legale rappresentante dell impresa mandataria quale risulta dall atto di costituzione del raggruppamento medesimo. k) Dispositivo medico: qualsiasi strumento, apparecchio, impianto, sostanza o altro prodotto, utilizzato da solo od in combinazione, compreso il software informatico impiegato per il corretto funzionamento e destinato dall Impresa fornitrice ad essere impiegato nell uomo a scopo di: Diagnosi, prevenzione, controllo, terapia od attenuazione di una malattia; Diagnosi, controllo, terapia, attenuazione o compensazione di una ferita o di un handicap; Studio, sostituzione o modifica dell anatomia o di un processo fisiologico; 6 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

7 la cui azione principale voluta nel o sul corpo umano non sia conseguita con mezzi farmacologici né immunologici né mediante metabolismo, ma la cui funzione possa essere assistita da questi mezzi. Nel presente capitolato viene denominato anche bene. l) Garanzia: prestazione contrattuale erogata dalla Impresa aggiudicataria attraverso l effettuazione di interventi senza oneri a carico dell Azienda Ospedaliera, in caso di guasto o di difettosità delle apparecchiature, secondo quanto specificato nel presente capitolato; m) Assistenza tecnica: prestazione contrattuale erogata dall Impresa aggiudicataria attraverso lo svolgimento delle attività manutentive e l intervento di caso di guasto; n) Manutenzione: la combinazione di tutte le azioni tecniche ed amministrative, incluse le azioni di supervisione, volte a mantenere o riportare il bene in uno stato in cui possa eseguire la funzione richiesta; o) Manutenzione correttiva: la manutenzione eseguita a seguito della rilevazione di un avaria e volta a riportare il bene nello stato in cui possa eseguire la propria funzione; p) Manutenzione preventiva: la manutenzione eseguita a livelli predeterminati od in accordo a criteri prescritti e volta ridurre la probabilità di guasto o la degradazione del funzionamento del bene. Art. 2. (Normativa di riferimento) Il presente appalto, per quanto non previsto e comunque non specificato dal bando di gara, e dal presente capitolato, è soggetto all osservanza delle seguenti leggi, regolamenti e norme, che si intendo integralmente richiamate, conosciute ed accettate dall Impresa concorrente: 1) Decreto legislativo 12 Aprile 2006, n 163 avente oggetto Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ; 2) Codice civile libro IV, titolo III, capo VII Dell appalto articolo ; 3) La legge ed il regolamento di contabilità generale dello Stato (legge 18 novembre 1923 n. 2440, R.D. 23 maggio 1924 n. 827 e successive aggiunte e modificazioni). 4) Decreto Legislativo n 81/2008 e successive modificazioni ed integrazioni relativo alla sicurezza nei luoghi di lavoro; 5) Legge n 55 del 10 Marzo 1990 avente oggetto Nuove disposizioni per la prevenzione della delinquenza di tipo mafioso e di altre gravi forme di manifestazione di pericolosità sociale ; 6) D.Lgs n 46/1997 relativa al recepimento della Direttiva 93/42/CEE e successive modificazioni ed integrazioni; 7) D.P.R. n 445 del 28 Dicembre 2000 avente oggetto Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa ; 8) Legge n 196 del 19 Giugno 1999, relativa alla tutela della privacy; 9) La legge ed il regolamento di contabilità generale dello Stato (legge 18 novembre 1923 n. 2440, R.D. 23 maggio 1924 n. 827 e successive aggiunte e modificazioni); 10) Le vigenti norme sull'esecuzione della fornitura comprese nel presente appalto e le vigenti norme statali e regionali in materia; 11) Legge 186/68: "Disposizioni concernenti la produzione di materiali, apparecchiature, macchinari, installazioni e impianti elettrici ed elettronici"; 12) Legge 126/91: "Etichettature e documentazione tecnica"; 7 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

8 - CAPO II - OGGETTO DELL APPALTO Art. 3.(Oggetto dell appalto e fabbisogno) Il presente capitolato ha per oggetto: 1) la fornitura di apparecchiature, arredi sanitari e strumentario chirurgico per l Unità Operativa di Cardiochirurgia dell Azienda Ospedaliera, secondo le modalità dettagliatamente descritte nella parte IX Disciplinare Tecnico e modalità di esecuzione dell appalto suddivisa nei seguenti lotti, con i relativi articoli con i quantitativi indicati a margine: APPARECCHIATURE Nr. Descrizione prodotto LOTTO N 1 TAVOLI OPERATORI. 1 TAVOLI OPERATORI RADIOCHIRURGICO A 8 Unità Misura Fabbisogno presunto Nr. 2 FUNZIONAMENTO ELETTROMECCANICO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 2 LAMPADE SCIALITICHE CON SATELLITE. 1 LAMPADA SCIALITICA CON SATELLITE CON Nr. 2 SORGENTE LUMINOSA A TECNOLOGIE LED. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 3 LAMPADA SCIALITICA SU STATIVO. 2 LAMPADA SCIALITICA SU STATIVO CON SORGENTE LUMINOSA A TECNOLOGIE LED. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 4 SISTEMA TECNOLOGICAMENTE AVANZATO DI CONTROLLO PER SALA OPERATORIA. 1 SISTEMA TECNOLOGICAMENTE AVANZATO DI CONTROLLO PE SALA OPERATORIA. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 5 ELETTROBISTURI. 1 ELETTROBISTURI Nr. 4 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 6 ASPIRATORI E GRUPPI DI ASPIRAZIONE. 1 ASPIRATORE MEDICO CHIRURGICO Nr. 2 2 GRUPPO DI ASPIRAZIONE PER ANESTESIA. Nr. 2 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 7 SISTEMA PER BRONCOFIBROSCOPIO. 1 SISTEMA PER BRONCOFIBROSCOPIO IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 8 STRUMENTO MONITORAGGIO EMODINAMICO. 1 STRUMENTO MITORAGGIO EMODINAMICO IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

9 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto LOTTO N 9 MOTORI CHIRURGICI. 1 MOTORE CHIRURGICO A BATTERIA CON 4 MANIPOLI. Nr. 3 2 MOTORE CHIRURGICO A BATTERIA CON 2 MANIPOLI. Nr. 2 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 10 CASCHETTI. 1 CASCHETTO CON LUCE FRONTALE COMPATTA. Nr. 3 2 CASCHETTO CON LAMPADA A TECNOLOGIA LED IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 11 APPARECCHIATURA GESTIONE EMOSTASI. 1 APPARECCHIATURA PER LA GESTIONE DELLE EMOSTASI. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 12 SISTEMI SCALDASANGUE. 1 SISTEMA SCALDASANGUE Nr. 2 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 13 SISTEMI DI RISCALDAMENTO E RAFFREDDAMENTO PAZIENTE. 1 SISTEMI DI RISCALDAMENTO E RAFFREDDAMENTO Nr. 7 PAZIENTE IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 14 POMPA CENTRIFUGA. 1 POMPA CENTRIFUGA MONTATA SU CARRELLO AUTONOMO COMPLETA DI ACCESSORI. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 15 TERMOSTATO. 1 TERMOSTATO PER LA CONSERVAZIONE DELLE EMOCOLTURE A CONVENZIONE NATURALE E INCUBATORE AD ALTA TECNOLOGIA. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 16 SEPARATORI CELLULARI. 1 SEPARATORE CELLULARE A FLUSSO Nr. 2 CONTINUO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 17 CONTROPULSATORI AORTICI. 1 CONTROPULSATORE AORTICO DI ULTIMA Nr. 2 GENERAZIONE. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 18 AUTOCLAVI A VAPORE. 1 AUTOCLAVE AUTOMATICA A VAPORE SATURO Nr. 2 AUTOGENERATO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 9 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

10 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto LOTTO N 19 LAVASTRUMENTI. 1 LAVASTRUMENTI. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 20 TERMOSALDATRICE. 1 TERMOSALDATRICE. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 21 NEBULIZZATORI. 1 NEBULIZZATORE PER STERILIZZAZIONE Nr. 3 BLOCCO OPERATORIO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 22 APPARECCHIATURE PER VENTILAZIONE. 1 APPARECCHIATURA PER VENTILAZIONE IN ANESTESIA. 2 VENTILATORE POLMONARE PER TERAPIA INTENSIVA. 3 VENTILATORE POLMONARE D'EMERGENZA CARRELLATO. 10 Nr. 2 Nr. 7 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 23 SET PER LARINGOSCOPIA. 1 SET PER LARINGOSCOPIA PER INTUBAZIONE. Nr. 2 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 24 CENTRALI DI MONITORAGGIO, MONITOR MODULARI E TRASMETTITORE. 1 CENTRALE DI MONITORAGGIO PER TERAPIA INTENSIVA POST-OPERATORIA. 2 MONITOR MODULARE PER TERAPIA Nr. 7 INTENSIVA POST-OPERATORIA. 3 CENTRALE DI MONITORAGGIO PER DEGENZA ORDINARIA E TERAPIA SEMI INTENSIVA 4 MONITOR MODULARE PER TERAPIA SEMI Nr. 6 INTENSIVA. 5 TRASMETTITORE ECG DIGITALE AD ALTA 0 FREQUENZA. 6 MONITOR MODULARE PER BLOCCO Nr. 2 OPERATORIO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 25 PACE MAKER. 1 PACE MAKER ESTERNO TEMPORANEO Nr. 21 BICAMERALE. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 26 MONITOR DEFIBRILLATORI. 1 MONITOR DEFIBRILLATORE PER SALA Nr. 8 OPERATORIA. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

11 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto LOTTO N 27 CARRELLI D EMERGENZA. 1 CARRELLO D'EMERGENZA IN STRUTTURA IN ACCIAIO VERNICIATO O ABS E FINITURE IN PLASTICA. Nr. 2 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 28 ELETTROCARDIOGRAFI. 1 ELETTROCARDIOGRAFO A 12 CANALI. Nr. 3 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 29 SPREMISACCHE PLURIUSO. 1 SPREMISACCA PLURIUSO DA 1000 ML. Nr. 21 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 30 APPARECCHIO RADIOLOGICO PORTATILE. 1 APPARECCHIO RADIOLOGICO PORTATILE CON POTENZA DA ALMENO KW 30. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 31 ECOCARDIOGRAFO. 1 ECOCARDIOGRAFO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 32 ECOCARDIOGRAFI PORTATILI. 1 ECOCARDIOGRAFO PORTATILE. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 33 MISURATORI DI GLICEMIA. 1 MISURATORE DI GLICEMIA TRAMITE STICKS Nr. 8 REATTIVI. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 34 FRIGORIFERI. 1 FRIGORIFERO IN ACCIAIO INOX 18/10 AISI 304 OPPURE IN ACCIAIO PLASTIFICATO BIANCO Nr. 3 ATOSSICO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 35 FRIGOEMOTECHE. 1 FRIGOEMOTECA IN ACCIAIO INOX 18/10 AISI 304 OPPURE IN ACCIAIO PLASTIFICATO BIANCO Nr. 2 ATOSSICO SIA ALL'INTERNO CHE ALL'ESTERNO. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 36 PRODUTTORE DI GHIACCIO GRANULARE. 1 PRODUTTORE DI GHIACCIO GRANULARE IN ACCIAIO INOX. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 37 GRUPPI DI ASPIRAZIONE. 1 GRUPPO DI ASPIRAZIONE IN METALLO. Nr. 7 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 11 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

12 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto LOTTO N 38 UNITA DI OSSIGENOTERAPIA. 1 UNITÀ DI OSSIGENOTERAPIA COMPLETA DI Nr. 9 GRUPPO FLUSSIMETRO 0/15 LT/MIN. E UMIDIFICATORE. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 39 CONTENITORI PER CATETERI. 1 CONTENITORE PER CATETERI CON PROVETTONE Nr. 9 STERILIZZABILE. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 40 SFIGMOMANOMETRI ANEROIDE. 1 SFIGMOMANOMETRO ANEROIDE CERTIFICATO CON PRECISIONE DI ± 3 MMHG. Nr. 29 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 41 BILANCE MECCANICA A COLONNA. 1 BILANCIA MECCANICA A COLONNA Nr. 2 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO. 800,00 ARREDI SANITARI Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto LOTTO N 42 SISTEMA PER IL TRASFERIMENTO LATERALE DI PAZIENTI CRITICI. 1 SISTEMA PER IL TRASFERIMENTO LATERALE DI Nr. PAZIENTI CRITICI DAL TAVOLO OPERATORIO, LETTI DI DEGENZA E TERAPIA INTENSIVA IN MODO 1 VELOCE E NON TRAUMATICO IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 43 BARELLE D EMERGENZA. 1 BARELLA D EMERGENZA. Nr. 4 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 44 CARRELLI. 1 CARRELLO PORTA RADIOGRAFIE/DOCUMENTI. 2 CARRELLO PER MEDICAZIONI. 3 CARRELLO DISTRIBUZIONE FARMACI. 4 CARRELLO TERAPIA Nr. 7 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 12 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

13 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto LOTTO N 45 POLTRONE LETTO MULTIFUNZIONE. 1 POLTRONA LETTO MULTIFUNZIONE Nr. 2 RECLINABILE PER PAZIENTI POST-OPERAZIONE. IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 46 ARREDI SANITARI VARI. 1 PIANTANA SU RUOTE, CON PORTA FLEBO A 4 5 BRACCIA. 2 PIANTANA SU RUOTE, CON ASTA PER SACCHE A 2 Nr. 4 GANCI. 3 TAVOLO DI LAVORO. Nr. 7 4 SGABELLO PER OPERATORE. Nr. 7 5 PEDANA PER SALA OPERATORIA. Nr. 7 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 STRUMENTARIO CHIRURGICO. Nr. Descrizione prodotto 13 Unità Misura Fabbisogno presunto LOTTO N 47 N 4 STRUMENTARIO CHIRURGICO PER STERNOTOMIA completo di containers per la preparazione, sterilizzazione e conservazione composto da: 1 DIVARICATORE PER MAMMARIA TIPO CODICE ( 3 DELACROIX CHEVALIER DC divaricatori per tutti i 4 set DIVARICATORI PER TUTTI I 4 2 DIVARICATORE PER STERNO MORSE APERTURA 200 MM CON VALVE 22 X 27 MM TIPO CODICE MARTIN SERIE DIVARICATORE FARABEUF 15,5 CM COMPOSTA DA UN DIVARICATORE 23 X 16 MM + 26 X 16 MM E UN DIVARICATORE 27 X 16 MM + 30 X 16 MM TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE AUTOSTATICO WEITLANER 20 CM 3 X 4 REBBI SMUSSI APERTURA 90 MM TIPO CODICE MARTIN MANICO BISTURI 16 CM N. 7 TIPO CODICE MARTIN MANICO BISTURI 21,5 CM N. 3L TIPO CODICE MARTIN MANICO BISTURI 12 CM N. 3 TIPO CODICE MARTIN STRUMENTO PORTALEGATURE 26 CM DA 1,5 MM TIPO CODICE MARTIN SET ) Nr. 2 PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

14 Nr. Descrizione prodotto 14 Unità Misura Fabbisogno presunto 9 STRUMENTO PORTALEGATURE 26 CM DA 2,0 MM TIPO CODICE MARTIN STRUMENTO PORTALEGATURE 26 CM DA 2,5 MM TIPO CODICE MARTIN STRUMENTO PORTALEGATURE 26 CM DA 3,0 MM TIPO CODICE MARTIN SCODELLA IN ACCIAIO INOX 147 X 65 MM Nr. 2 DIAMETRO PER ALTEZZA TIPO CODICE MARTIN SCODELLA IN ACCIAIO INOX 128 X 55 MM Nr. 2 DIAMETRO PER ALTEZZA TIPO CODICE MARTIN SCODELLA IN ACCIAIO INOX 116 X 50 MM Nr. 2 DIAMETRO PER ALTEZZA TIPO CODICE MARTIN SPILLA MAYO CON PALLINA 14 CM TIPO CODICE Nr. 6 MARTIN PINZA TORCIFILO 19 CM CON MORSI AL Nr. 2 CARBURO DI TUNGSTENO PER FILI METALLICI TIPO CODICE MARTIN PINZA CURVA ATRAUMA BULLDOG DE BAKEY 9,5 Nr. 2 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA RETTA ATRAUMA BULLDOG DE BAKEY 10 Nr. 2 CM. TIPO CODICE MARTIN TUBO D'ASPIRAZIONE COOLEY 36 CM DIAMETRO 8 MM. TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO STARCUT METZENBAUM-NELSON CURVA 28,5 CM. TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO STARCUT METZENBAUM-NELSON CURVA 23 CM. TIPO CODICE MARTIN FORBICE METZENBAUM-FINO CURVA 23 CM CON LAME AL CARBURO DI TUNGSTENO TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO STARCUT METZENBAUM-FINO CURVA 20,5 CM A PUNTE SMUSSE TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO METZENBAUM-AQUILA 18 CM CURVA CON LAME AL CARBURO DI TUNGSTENO CON UNA LAMA DENTELLATA E UNA LISCIA TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO STARCUT METZENBAUM-NELSON RETTA 18 CM. TIPO CODICE MARTIN FORBICE METZENBAUM-THOREK 23 CM CON LAME AL CARBURO DI TUNGSTENO TIPO CODICE MARTIN FORBICE LISTER 18,5 CM TIPO CODICE MARTIN PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

15 Nr. Descrizione prodotto 15 Unità Misura Fabbisogno presunto 28 TENAGLIA TAGLIAFILI ANGOLATA 23 CM AD ARTICOLAZIONE MULTIPLA CON LAME AL CARBURO DI TUNGSTENO PER TAGLIO LATERALE DI FILI MOLLI DA 2,8 MM E FILI METALLICI DURI DA 2,2 MM. TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO STARCUT MAYO-STILLE CURVA 15 CM. TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO STARCUT MAYO-STILLE CURVA 17 CM. TIPO CODICE MARTIN FORBICE TIPO STARCUT DE BAKEY 18,5 CM CON LAME AL CARBURO DI TUNGSTENO ANGOLATE A 45 TIPO CODICE MARTIN FORBICE MAYO-NOBLE RETTA 16,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA CHIRURGICA CON DENTI 1 X 2 DA 20,5 CM. Nr. 3 TIPO CODICE MARTIN COOLEY PINZA ATRAUMA 20 CM CON PUNTA DA Nr. 2 2,0 MM. TIPO CODICE MARTIN PINZA RETTA ATRAUMA DE BAKEY 25 CM CON Nr. 2 PUNTA DA 2,7 MM. TIPO CODICE MARTIN PINZA RETTA ATRAUMA DE BAKEY 20 CM CON PUNTA DA 1,5 MM. TIPO CODICE MARTIN PINZA RETTA ATRAUMA DE BAKEY 25 CM CON PUNTA DA 1,5 MM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA CM. 24 DA 1 MM. TIPO CODICE BOSS PINZA ATRAUMA CM. 23 DA 1 MM. TIPO CODICE Nr. 2 DELACROIX CHEVALIER DC PINZA DISSEZIONE RUSS. MODELL 25,5 CM TIPO Nr. 2 CODICE MARTIN PINZA PER TAMPONI FOERSTER RETTA A MORSI Nr. 2 ZIGRINATI 25 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA EMOSTATICA CRAFOORD 24,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA EMOSTATICA CRAFOORD 18,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ADSON-BABY 14,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA O'SHAUGNESSY 20 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA EMOSTATICA KELLY CURVA 14 CM. TIPO 0 CODICE MARTIN PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

16 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto 47 PINZA EMOSTATICA KELLY-RANKIN CURVA 16 5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA MICRO-MOSQUITO CURVA SENZA DENTI 5 12 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA BENGOLEA CURVA 21,5 CM SENZA DENTI Nr. 3 TIPO CODICE MARTIN PINZA BENGOLEA CURVA 26 CM SENZA DENTI TIPO CODICE MARTIN PINZA EMOSTATICA KOCHER (OCHSNER) CURVA 0 24 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA EMOSTATICA KOCHER (OCHSNER) CURVA Nr. 2 20,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA STANDARD PER TUBI 20,5 CM. TIPO Nr. 4 CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA HARKEN 24,5 CM FIG. 1 TIPO CODICE MARTIN PINZA BACKHAUS 13 CM. TIPO CODICE MARTIN Nr PINZA BACKHAUS 16 CM. TIPO CODICE MARTIN Nr PINZA PEERS-BERTRAM 14,5 CM. TIPO CODICE Nr. 6 MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 13 CM CURVA TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 13 CM RETTA TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 12,5 CM ANGOLATA Nr. 2 TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA POTTS RETTA PER COARTAZIONE 27 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA POTTS CURVA PER COARTAZIONE 26 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 22 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 26 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 26,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA COOLEY 17 CM. TIPO CODICE MARTIN PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

17 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto 67 PORTAGHI MICROVASCULAR 17,5 CM CON MORSO AL Nr. 2 CARBURO DI TUNGSTENO TIPO CODICE MARTIN PORTAGHI MAYO-HEGAR 18 CM CON MORSO RETTO Nr. 3 AL CARBURO DI TUNGSTENO TIPO CODICE MARTIN PORTAGHI DE BAKEY 23 CM CON MORSO AL Nr. 2 CARBURO DI TUNGSTENO TIPO CODICE MARTIN PORTAGHI DE BAKEY 26 CM CON MORSO AL CARBURO DI TUNGSTENO TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA POTTS CURVA PER COARTAZIONE 31 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 22 CM ANGOLATA TIPO CODICE MARTIN UNCINO CUSCHING AD ANGOLO RETTO 19 CM PUNTA Nr. 2 LUNGA TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA LELAND-JONES 19 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA COOLEY-DERRA 16,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA COOLEY-DERRA 17 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA COOLEY-DERRA 17,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA LAMBERT-KAY 22,5 CM. TIPO CODICE MARTIN GANCIO TAVOLO MADRE GALENO Nr CONTENITORE MICROSTOP PER STERILIZZAZIONE IN AUTOCLAVE DI DIMENSIONI NOMINALI 600 X 300 X 160 MM. TIPO CODICE MARTIN VASSOIO DIN DIMENSIONI NOMINALI MM. 480X255X53 TIPO CODICE MARTIN IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 48 N 1 STRUMENTARIO CHIRURGICO PER STERNOTOMIA FUORI SET BASE completo di containers per la preparazione, sterilizzazione e conservazione composto da: 1 SERIE DIVARICATORE FARABEUF 12 CM COMPOSTA DA UN DIVARICATORE 26 X 10 MM + 30 X 13 MM E UN DIVARICATORE 30 X 10 MM + 34 X 13 MM TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE AUTOSTATICO ADSON 26 CM 3 X 4 REBBI SMUSSI APERTURA 100 MM. TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE AUTOSTATICO ADSON 29 CM REBBI SMUSSI APERTURA 110 MM. TIPO CODICE MARTIN Nr. 2 Nr. 2 Nr PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

18 Nr. Descrizione prodotto Unità Misura Fabbisogno presunto 4 TUBO D'ASPIRAZIONE COOLEY 36 CM DIAMETRO 8 MM TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE VOLKMANN 22 CM A QUATTRO REBBI Nr. 2 SMUSSI CON MANICO FENESTRATO TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE VOLKMANN 22 CM A SEI REBBI Nr. 2 SMUSSI CON MANICO FENESTRATO TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE SENN-MILLER 16 CM CON TRE REBBI Nr. 2 SMUSSI E VALVA 20 X 7 MM. TIPO CODICE MARTIN CURETTA VOLKMANN 17 CM FIG. 4 TIPO CODICE MARTIN CURETTA VOLKMANN 17 CM FIG. 5 TIPO CODICE MARTIN PINZA EMOSTATICA KOCHER (OCHSNER) CURVA 24 Nr. 2 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ALLIS 25,5 CM CON 5/6 DENTI TIPO CODICE Nr. 4 MARTIN PINZA ALLIS-ADAIR 16 CM CON 11/12 DENTI TIPO Nr. 2 CODICE MARTIN PINZA THOMS-ALLIS 20,5 CM CON 6/7 DENTI TIPO Nr. 2 CODICE MARTIN PINZA ALLIS 19 CM CON 5/6 DENTI TIPO CODICE Nr. 2 MARTIN PINZA JUDD-ALLIS 19 CM CON 3/4 DENTI TIPO CODICE Nr. 2 MARTIN PINZA PER TESSUTI PENNINGTON 15,5 CM A MORSI Nr. 4 TRIANGOLARI TIPO CODICE MARTIN PINZA PER CATETERI COOLEY 20 CM 36 CH. TIPO Nr. 4 CODICE MARTIN DIVARICATORE CUSHING 24 CM CON VALVA DA 12 Nr. 8 MM. TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE CUSHING 24 CM CON VALVA DA 14 Nr. 8 MM. TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE CUSHING 24 CM CON VALVA DA 18 Nr. 8 MM. TIPO CODICE MARTIN PERIOSTOTOMO DOYEN 17,5 CM DESTRO PER ADULTI TIPO CODICE MARTIN PERIOSTOTOMO DOYEN 17,5 CM SINISTRO PER ADULTI TIPO CODICE MARTIN PINZA RUMEL 24 CM A CURVATURA MOLTO FORTE Nr. 3 TIPO CODICE MARTIN PINZA 22 CM OVERHOLT-GEISSENDOERFER CON MORSI LUNGHI INTERAMENTE ZIGRINATI TIPO CODICE MARTIN PINZA MINI-GEMINI 23 CM. TIPO CODICE MARTIN PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

19 Nr. Descrizione prodotto 19 Unità Misura Fabbisogno presunto 26 DIVARICATORE AUTOSTATICO PER CHIRURGIA CORONARIA 45 MM 3 X 3 REBBI TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE AUTOSTATICO PER CHIRURGIA CORONARIA 60 MM 3 X 3 REBBI. TIPO CODICE MARTIN PUNZONE PER FILI TIPO CODICE BOSS PINZA ATRAUMA PER LEGATURE DE BAKEY 24,5 CM CON MORSI ZIGRINATI SOLO IN PUNTA TIPO CODICE MARTIN PINZA STANDARD PER TUBI DA 19 CM. TIPO CODICE 6 MARTIN IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 49 N 1 STRUMENTARIO CHIRURGICO PER TORACOTOMIA completo di containers per la preparazione, sterilizzazione e conservazione composto da: 1 APPROSSIMATORE COSTALE BAILEY 20 CM. TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE COSTALE FINOCCHIETTO APERTURA 190 MM CON VALVE 80 X 65 MM TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE COSTALE BURFORD IN ALLUMINIO APERTURA 260 MM CON UNA COPPIA VALVE INTERCAMBIABILI 65 X 62 MM E UNA COPPIA 47 X 62 MM. TIPO CODICE MARTIN DIVARICATORE MIKULICZ 25 CM 160 X 50 MM. TIPO Nr. 2 CODICE MARTIN DIVARICATORE MIKULICZ 25 CM 90 X 35 MM. TIPO Nr. 2 CODICE MARTIN DIVARICATORE DEAVER 31,5 CM 50 MM. TIPO CODICE Nr. 2 MARTIN DIVARICATORE DEAVER 32 CM 38 MM. TIPO CODICE Nr. 2 MARTIN GANCIO TAVOLO MADRE GALENO. Nr. 4 9 PINZA PER TAMPONI FOERSTER RETTA A MORSI Nr. 2 ZIGRINATI 25 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA RETTA ATRAUMA DE BAKEY 30 CM CON PUNTA Nr. 2 DA 2,7 MM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 22 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 26 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 26,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 27,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA PER OCCLUSIONE TANGENZIALE SATINSKY 28,5 CM. TIPO CODICE MARTIN SPILLA MAYO CON PALLINA 14 CM. TIPO CODICE Nr. 2 MARTIN PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

20 Nr. Descrizione prodotto 17 PINZA PEERS-BERTRAM 14,5 CM. TIPO CODICE MARTIN SCODELLA IN ACCIAIO INOX 147 X 65 MM DIAMETRO PER ALTEZZA TIPO CODICE MARTIN SCODELLA IN ACCIAIO INOX 128 X 55 MM DIAMETRO PER ALTEZZA TIPO CODICE MARTIN CONTENITORE MICROSTOP PER STERILIZZAZIONE IN AUTOCLAVE DI DIMENSIONI NOMINALI 600 X 300 X 160 MM. TIPO CODICE MARTIN VASSOIO DIN DIMENSIONI NOMINALI MM. 480X255X53 TIPO CODICE MARTIN Unità Misura Fabbisogno presunto Nr. 6 IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO ,00 LOTTO N 50 N 1 STRUMENTARIO CHIRURGICO PER TORACOTOMIA FUORI SET BASE completo di containers per la preparazione, sterilizzazione e conservazione composto da: 1 SERIE DIVARICATORE MATHIEU 20 CM COMPOSTA DA UN DIVARICATORE 42 X 13 MM + 42 X 26 MM E UN DIVARICATORE 47 X 13 MM + 46 X 26 MM. TIPO CODICE MARTIN SERIE DIVARICATORE PARKER-LANGENBECK 21,5 CM COMPOSTA DA UN DIVARICATORE 21 X 15 MM + 40 X 15 MM E UN DIVARICATORE 25 X 15 MM + 45 X 15 MM. TIPO CODICE MARTIN COSTOTOMO GIERTZ-STILLE 24,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PERIOSTOMO LAMBOTTE 21,5 CM CON PUNTA DA 20 MM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 19 CM ANGOLATA 90 TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 20 CM ANGOLATA 90 TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 23 CM ANGOLATA 90 TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 27,5 CM ANGOLATA 90 TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 21 CM ANGOLATA TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 22 CM ANGOLATA TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 26 CM ANGOLATA TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA DE BAKEY 31,5 CM ANGOLATA TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA POTTS RETTA PER COARTAZIONE 21,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA POTTS RETTA PER COARTAZIONE 23,5 CM. TIPO CODICE MARTIN PINZA ATRAUMA POTTS RETTA PER COARTAZIONE 27 CM. TIPO CODICE MARTIN Nr. 2 Nr. 2 Nr PER ACCETTAZIONE TIMBRO E FIRMA DELL IMPRESA Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone Area Gestione Contrattuale e Negoziale Via Enrico Toti n PALERMO Telefono fax

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 L unità AUTOCON II 80 è un elettrobisturi ad alta frequenza compatto e potente che convince

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO E DISCIPLINARE DI GARA

CAPITOLATO TECNICO E DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia ordinaria e di attività ausiliarie accessorie per la sede nazionale di Fondimpresa sita in Roma in via della Ferratella in Laterano n. 33 CAPITOLATO

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in MODELLO PER PERSONE FISICHE ACI SERVIZIO PATRIMONIO E APPROVVIGIONAMENTI Coordinamento e Controllo Gestione Immobili Via Marsala 8 00185 - Roma OFFERTA A TRATTATIVA PRIVATA Oggetto: Offerta per l'acquisto

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Introduzione Per eseguire un attenta dissezione nella maggior parte delle fasi operative in laparoscopia, si utilizza

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento per le Politiche di Gestione e di Sviluppo delle Risorse Umane DIPRU 3 Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture Vol. 3 - Il contratto

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Segretariato Generale Dipartimento per le Politiche di Gestione e di Sviluppo delle Risorse Umane DIPRU 2 Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008) Amministrazione Centrale Direzione Affari Contrattuali e Patrimoniali CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

CAPITOLATO/DISCIPLINARE

CAPITOLATO/DISCIPLINARE CAPITOLATO/DISCIPLINARE Il presente bando è finalizzato all acquisto di nr. 1 trattore stradale usato per traino semirimorchi da utilizzare per il servizio di trasporto RSU prodotti nel territorio del

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli