CARLO FLAMIGNI - ANDREA BORINI. Fecondazione e(s)terologa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARLO FLAMIGNI - ANDREA BORINI. Fecondazione e(s)terologa"

Transcript

1 CARLO FLAMIGNI - ANDREA BORINI Fecondazione e(s)terologa

2 IL MITO DI CURA Collana a cura di Carlo Flamigni 4 Fecondazione e(s)terologa

3 Carlo Flamigni Andrea Borini Fecondazione e(s)terologa

4 2012 L Asino d oro edizioni s.r.l. Via Saturnia 14, Roma ISBN ISBN epub ISBN pdf Redazione scientifica: Anna Pompili Copertina: disegno di Massimo Fagioli

5 Indice Introduzione 9 Capitolo 1. Le dimensioni del problema I numeri: l Osservatorio sul turismo procreativo I paesi meta del turismo procreativo Saper leggere e capire i risultati Perché si va all estero All estero sono più bravi Si possono fecondare più oociti e si possono congelare gli embrioni Si possono fare le diagnosi pre-impianto Si possono fare cose che in Italia non saranno mai ammesse Il business e il problema di internet 44 Capitolo 2. Le donazioni di gameti ed embrioni Il concetto di genitorialità Il segreto Capacità cognitive e benessere psicologico dei bambini nati da donazioni Le donazioni di seme I motivi della richiesta e la selezione dei donatori Insuccessi e probabilità Le donazioni di oociti Fase di transizione e menopause (precoce, fisiologica, iatrogena) Donazioni a donne fertili Le indicazioni e le indagini preliminari La selezione delle donatrici Come viene fatta la donazione di oociti Le donazioni di embrioni La maternità surrogata 92 Capitolo 3. Le indagini genetiche pre-impianto Un po di biologia Parliamo di tecniche Il prelievo dei blastomeri Biopsia della blastocisti 109

6 3.2.3 Analisi dei globuli polari Tecniche sperimentali? La ricerca delle anomalie cromosomiche e geniche Errori, probabilità di impianto e gravidanze 126 Capitolo 4. I risultati 131 Capitolo 5. Le leggi La situazione italiana prima e dopo la Legge La procreazione medicalmente assistita oltre confine Uno sguardo d insieme Diritto all accesso Norme per la produzione e il trasferimento di embrioni La crioconservazione di gameti ed embrioni Le donazioni Il diritto alla verità Diagnosi genetica pre-impianto Maternità surrogata 177 Capitolo 6. Come scegliere un centro all estero I costi Cosa chiedere relativamente alle donatrici e ai donatori Conclusioni 186

7 Alacres itaque et erecti quocumque res tulerit intrepido gradu properemus, emetiamur quascumque terras: nullum inveniri exilium intra mundum potest; nihil enim quod intra mundum est alienum homini est. Undecumque ex aequo ad caelum erigitur acies, paribus intervallis omnia divina ab omnibus humanis distant. Seneca, Consolatio ad Helviam matrem, VIII, 5.

8 Sicuri dunque e a testa alta, in qualsiasi luogo ci toccherà di andare, avviamoci con passo intrepido, misuriamo ogni angolo di terra, quale esso sia: entro i confini del mondo non vi può essere esilio di sorta; nulla infatti che si trovi in questo mondo è estraneo all uomo. Da ogni terra lo sguardo si solleva al cielo sempre ad ugual distanza, tutto ciò che è divino dista sempre del medesimo intervallo da tutto ciò che è umano. Seneca, Consolatio ad Helviam matrem, VIII, 5.

9 Introduzione L Italia è, per molti versi, un paese peculiare ed è per lo meno molto probabile che le sue diversità nei confronti del resto dell Europa dipendano dai suoi singolarissimi rapporti con il Vaticano. L italiano medio non è particolarmente religioso, né particolarmente attento alle regole della morale cattolica, ma tende a ispirarsi, soprattutto quando deve prendere una posizione su problemi che hanno a che fare con l etica, ai proclami dei vescovi e dei sacerdoti che sembrano conservare un particolare prestigio anche in un momento in cui la religione della quale sono rappresentanti è tormentata da serie crisi di credibilità. Esempio abbastanza recente di questa peculiarità è la reazione dell intero paese all assegnazione del premio Nobel a Robert Edwards, il padre delle tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA). Tutti i giornali del mondo hanno dedicato le prime pagine alle qualità umane e allo straordinario valore scientifico del grande biologo, mentre le testate italiane hanno dato spazio soprattutto alle critiche del Vaticano, che considera il ricorso a tali tecniche una violazione della dignità della procreazione. Così a nessuno è venuto in mente di ricordare che la na- 9

10 FECONDAZIONE E(S)TEROLOGA 10 scita di 4 milioni di bambini, tanti sono quelli che debbono la loro venuta al mondo a Edwards, rappresenta un motivo di molto rumore e di altrettanta felicità, e la discussione si è concentrata sul cattivo uso che di queste tecniche può essere fatto, critica priva di fondamento scientifico e assolutamente risibile: insultare l inventore della ruota per il semplice fatto che la sua scoperta è stata utilizzata anche come strumento di tortura non è assurdo, è stupido. Ma la peculiarità del nostro paese si rivela attraverso esempi ancor più preoccupanti: nel 2004 è stata approvata la Legge 40, che regola i trattamenti della sterilità, stabilendo una serie di norme che, a parere della maggior parte dei tecnici, si sono rese responsabili di una diminuzione delle probabilità di successo delle procreazioni medicalmente assistite. Inoltre il divieto di eseguire donazioni di gameti e di embrioni e la messa al bando delle analisi genetiche preimpiantatorie hanno indotto molti cittadini italiani a lasciare il paese per cercare all estero maggiore fortuna, migliori risultati e tecniche più adatte a soddisfare i propri bisogni. La Legge 40 è stata sottoposta al vaglio di un referendum, che è stato ignorato dalla maggior parte degli italiani; successivamente quasi tutti gli articoli del suo dispositivo sono stati impugnati dai tribunali italiani ed è cominciata una lenta e progressiva demolizione di tutto l impianto, culminata con la sentenza della Corte Costituzionale che ne ha sancito la pressoché totale e definitiva perdita di valore. A oggi è rimasta valida solo la parte che vieta la donazione dei gameti, oggetto di un nuovo contenzioso da quando una sezione della Corte europea dei diritti dell uomo (CEDU) ha dichiarato incompatibile con la Convenzione sui diritti umani e quindi illegittima la

11 normativa austriaca sulla PMA per molti versi simile alla nostra. I tribunali di Firenze e di Catania hanno posto alla nostra Consulta un quesito sulla costituzionalità del divieto, aprendo così un nuovo capitolo della storia della Legge 40. Sembrava che la nostra Consulta dovesse decidere rapidamente sulla legittimità di questo divieto, ma non è stato così. In effetti, la decisione presa a Strasburgo non era valida, in quanto i pareri delle sezioni possono essere compilati dalla Grand Chambre: è quello che è accaduto in questo caso a seguito di un ricorso del governo austriaco. A questo punto la Corte europea dei diritti dell uomo ha ribaltato la precedente sentenza, affermando che appartiene al diritto di ogni nazione stabilire regole su questi temi e che pertanto la legislazione austriaca non viola alcun diritto dei cittadini di quel paese. Per ragioni non ben chiare, la Corte Costituzionale italiana ha rinviato la sua decisione al 2012 e ciò, insieme con il cambiamento della sua presidenza, ci fa ritenere molto probabile la bocciatura dei dubbi di anticostituzionalità che le sono stati sottoposti. Si aggiunge a ciò il fatto che il Ministero della Salute del nostro paese ha presentato le nuove linee guida per l applicazione della Legge 40, che contengono una sgradevole novità e una stramberia. La novità consiste nel riaffermare il divieto di eseguire indagini pre-impiantatorie sugli embrioni, sostenendone la natura eugenetica e contraddicendo così il dettato delle linee guida precedenti; la stramberia consiste nell aver associato alle linee guida una normativa completamente diversa, la 191, che definisce e regola le strutture incaricate di conservare organi e tessuti destinati ai trapianti, cosa che crea una certa confusione essendo questa normativa in contraddizione in alcuni punti con la Legge 40. Introduzione 11

12 FECONDAZIONE E(S)TEROLOGA 12 Le nuove linee guida non sono ancora state approvate e sono al momento al vaglio del Consiglio superiore di Sanità, che ha istituito una commissione ad hoc incaricata di dare un giudizio tecnico su tutto il documento. Essendo il Consiglio superiore di Sanità un organo tecnico, non sempre sensibile alle sollecitazioni del mondo religioso e politico, è possibile che trovi una soluzione di buon senso a queste due irresponsabili innovazioni, tuttavia al momento è impossibile sapere come questa vicenda si concluderà. C è dunque un bel po di confusione su questi temi, anzi ce n è molta di più di quanto il lettore possa immaginare: tale situazione ha reso particolarmente difficile la stesura di questo libro, che avrebbe dovuto essere pubblicato da oltre un anno e che abbiamo più volte ripreso e aggiornato, tenendo conto delle continue novità che venivano via via prospettate. Proviamo quindi a spiegare rapidamente quali problemi abbiamo dovuto affrontare. Per quanto riguarda le donazioni di gameti, siamo convinti che la scelta di recarsi all estero verrà fatta da molte coppie italiane anche nel caso in cui la nostra Corte Costituzionale dichiarasse queste tecniche lecite anche in Italia. Infatti la maggior parte delle coppie italiane desidera mantenere il segreto sulle modalità del concepimento anche con il figlio che nascerà, o al massimo chiede di essere messa nelle condizioni di poter scegliere se dirglielo o no. In Italia si sono già poste le basi perché questa soluzione, a nostro parere, legittima quanto quella della cosiddetta trasparenza, non possa essere attuata. Il Comitato nazionale per la bioetica (CNB) ha già approvato un documento in questa direzione. In ogni caso, sarebbe veramente sciocco immaginare che in Italia si potranno mai fare doni del grembo o donazioni di gameti a donne sole e a cop-

13 pie omosessuali. Per queste ragioni abbiamo ritenuto opportuno inserire, nella parte del libro sulla donazione di gameti e di embrioni e le maternità surrogate, notizie utili per chi voglia trovare all estero la soluzione ai propri problemi. Invece, per quanto riguarda la possibile reiterazione del divieto di eseguire indagini genetiche pre-impianto, dobbiamo tener conto della possibilità che le linee guida in discussione vengano approvate così come sono uscite dal Vaticano. Anche se così fosse questo aggiungerebbe solo qualche ulteriore impaccio, ma non riuscirebbe a togliere alle coppie italiane il diritto di conoscere le condizioni di salute dei propri embrioni, soprattutto se si tratta di coppie portatrici di mutazioni geniche che potrebberero essere causa di gravi malattie al figlio: le precedenti linee guida sono state costrette ad ammettere la fattibilità di queste tecniche dopo che numerosi tribunali avevano dato ragione alle coppie che avevano impugnato il rifiuto del laboratori, e la cosa si ripeterà tale e quale se proprio sarà necessario. In questi ultimi anni, molto intensi e pieni di sorprese, il numero di cittadini italiani emigrati, come confermano le recenti indagini condotte dall Osservatorio del turismo procreativo, continua ad aumentare 1. Alcune motivazioni che conducono a questo turismo procreativo, una delle tante facce del cosiddetto esilio dei diritti, esistono ancora oggi, anche se è possibile che in un prossimo futuro la magistratura provvederà a eliminarle; altre invece non sono più valide, sebbene molti continuino ad andare all estero perché ignorano questo dato. Di fatto, l esodo delle coppie italiane continua o per lo meno non accenna a diminuire, come era legittimo attendersi. D altra parte, a proposito di questi viaggi della speranza, ci sono sempre Introduzione 13

14 FECONDAZIONE E(S)TEROLOGA 14 state domande alle quali nessuno ha mai dato risposte concrete. Come certamente il lettore capirà, sono molte le ragioni per un libro come questo, che si propone di esaminare tutto il complesso problema senza pregiudizi e al riparo da ogni tipo di ideologia, con il solo scopo di essere uno strumento utile ai viaggiatori, distinguendo speranze e illusioni da reali possibilità. Anzitutto vediamo le motivazioni per cui tanti italiani, nell ultimo decennio circa, hanno frequentato i laboratori stranieri. La principale, come abbiamo detto, è stata quella delle donazioni di gameti e di embrioni, che possono essere richieste non solo da coppie, ma anche da donne sole; mentre un numero molto esiguo di coppie va all estero per cercare madri surrogate, cioè donne disposte ad affittare il proprio utero. Questo è il primo argomento che affronteremo. La seconda ragione dell esodo ha a che fare con le indagini genetiche, che possono essere eseguite sull embrione nei primissimi stadi di sviluppo. Il terzo motivo è legato alla convinzione che le probabilità di successo delle tecniche siano, nel nostro paese, particolarmente basse e ciò non solo per effetto della applicazione delle norme restrittive della Legge 40 (del resto in gran parte dichiarate illegittime dai magistrati). È l argomento del terzo capitolo di questo libro, il più difficile da scrivere. Due sole parole per concludere sulle molte polemiche nate a proposito del modo in cui donne e uomini del nostro paese sono stati trattati nel corso di queste loro esperienze. Il primo dato che emerge è una significativa differenza tra l Europa ricca, quella occidentale, e quella povera, identificabile grossolanamente con l Est: maggio-

15 re cinismo, prezzi particolarmente alti, organizzazioni evidentemente influenzate dal desiderio di attrarre le coppie italiane, ma in compenso maggior affidabilità nella prima; stesso cinismo, prezzi molto più bassi e minor affidabilità nella seconda. Si è anche molto parlato di sfruttamento intensivo delle nostre coppie, indotte a richiedere l esecuzione di esami costosi quanto inutili; in molti hanno lamentato una certa assenza di umanità e di comprensione nei medici che hanno incontrato. Si tratta, è evidente, di sensazioni, non esistono dati che le possano confermare, anche perché nessuno sembra intenzionato a raccoglierli. Poiché siamo nell impossibilità di confermare o smentire queste voci, ci limitiamo qui a descrivere quelli che, secondo noi, dovrebbero essere i comportamenti corretti del personale medico perché gli italiani che ancora decidono di andare all estero possano confrontarli con quanto viene loro offerto. Tutto ciò in assenza di un centro italiano di consulenza che possa fornire chiarimenti diretti e personali, un servizio del quale si sente un assoluto bisogno ma che, interpretando alla lettera la Legge 40, finirebbe col coinvolgere gli eventuali operatori in una attività illecita. Introduzione 15 1 Nel 2012 risultano almeno 4000 trattamenti (1989 fecondazioni eterologhe e 1956 omologhe ovvero trattamenti consentiti anche in Italia) per 39 centri esteri consultati su 90. Da sottolineare la reticenza da parte di molti centri a dare informazioni rispetto agli anni passati, da cui si deduce che i numeri dei trattamenti e delle coppie emigrate sono di gran lunga superiori a quelli ufficiali. Cfr. Indagine 2012: la fuga continua, consultabile su

16

17 Capitolo 1 Le dimensioni del problema Andare all estero per cercare cose che nel proprio paese non si trovano più o sono state proibite dalla legge è consuetudine comune a tutti i popoli del mondo. Molto spesso il paese che ha immesso nel proprio ordinamento giuridico regole che determineranno con certezza l esodo di un numero significativo di cittadini si preoccupa di rendere meno sgradevoli e punitivi questi viaggi. Le donne irlandesi che si recano in Gran Bretagna per abortire il loro paese vieta l aborto volontario hanno una serie di facilitazioni per il viaggio e l intervento. In Italia, la stessa Legge 40, che vieta la donazione di gameti, si preoccupa poi di stabilire che i bambini concepiti all estero non possono essere disconosciuti dal genitore non coinvolto geneticamente. Quando la Legge 40 è stata approvata, è diventato subito evidente che un gran numero di cittadini avrebbe cercato altrove cose che da noi non erano più possibili, quali il congelamento degli embrioni e la donazione di gameti e di embrioni. Poi, però, una buona parte delle proibizioni imposte dalla Legge è stata cancellata dall intervento della Corte Costituzionale e quasi tutti noi ci 17

SOMMARIO PARTE PRIMA LIBERTÀ RIPRODUTTIVA E DIRITTI DELLA PERSONA. PRESENTAZIONE Vittoria Franco

SOMMARIO PARTE PRIMA LIBERTÀ RIPRODUTTIVA E DIRITTI DELLA PERSONA. PRESENTAZIONE Vittoria Franco SOMMARIO PRESENTAZIONE Vittoria Franco xi PARTE PRIMA LIBERTÀ RIPRODUTTIVA E DIRITTI DELLA PERSONA L ACCESSO ALLE TECNICHE DI PMA: LIBERTÀ O DIRITTO? 3 1. Premessa 3 2. La procreazione umana: inquadramento

Dettagli

SOMMARIO. Introduzione Sezione I LA FECONDAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

SOMMARIO. Introduzione Sezione I LA FECONDAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA SOMMARIO Introduzione... 1 Sezione I LA FECONDAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA CAPITOLO I LA FECONDAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PRIMA DEL 2004 E L ENTRATA IN VIGORE DELLA LEGGE N. 40 1. 2. 3. La disciplina

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme in materia di procreazione medicalmente assistita Firmatario: Sbarbati, Musi, Bianco,

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 2270

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 2270 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 2270 Disposizioni volte a vietare il ricorso alla pratica della maternità surrogata all'estero 20/06/2016-17:15 Indice 1. DDL S. 2270 - XVII Leg. 1 1.1. Dati

Dettagli

INDICE. Parte prima BIOETICA GENERALE

INDICE. Parte prima BIOETICA GENERALE INDICE Prefazione... v Prefazione alla terza edizione... Introduzione... 1 VII Parte prima BIOETICA GENERALE Capitolo I LE ORIGINI DELLA BIOETICA E IL METODO DEI PRINCIPI 1. Il metodo dei principi nella

Dettagli

La coppia e l infertilità per cause genetiche

La coppia e l infertilità per cause genetiche La compromissione su base genetica della funzionalità riproduttiva, per la presenza di anomalie cromosomiche o geniche, si manifesta con quadri clinici che vanno dalla sterilità all'infertilità. I fattori

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 3098 XVI Legislatura

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 3098 XVI Legislatura SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 3098 XVI Legislatura Disposizioni in materia di donazione di gameti e embrioni per fini riproduttivi o per la ricerca scientifica Firmatari: Poretti, Perduca. Presentata:

Dettagli

MODULO DI CONSENSO INFORMATO

MODULO DI CONSENSO INFORMATO MODULO DI CONSENSO INFORMATO per il trattamento della tecnica di procreazione medicalmente assistita di I livello inseminazione semplice con donazione di sperma DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO PER

Dettagli

Aspetti psicologici ed emotivi dell infertilità!

Aspetti psicologici ed emotivi dell infertilità! Aspetti psicologici ed emotivi dell infertilità! L infertilità è una vera e propria patologia che può avere importanti ripercussioni psicologiche ed emotive sia sui singoli individui che sulle coppie.

Dettagli

DECRETO 28 dicembre 2016, n (GU n.40 del ) *** ATTO COMPLETO ***

DECRETO 28 dicembre 2016, n (GU n.40 del ) *** ATTO COMPLETO *** 1 di 5 17/02/2017 21:35 DECRETO 28 dicembre 2016, n. 265 Regolamento recante norme in materia di manifestazione della volonta' di accedere alle tecniche di procreazione medicalmente assistita, in attuazione

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N Disposizioni concernenti la conservazione di gameti umani e di tessuto gonadale

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N Disposizioni concernenti la conservazione di gameti umani e di tessuto gonadale Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1792 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori PALERMO e MANCONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 26 FEBBRAIO 2015 Disposizioni concernenti la conservazione di

Dettagli

La sterilità coniugale

La sterilità coniugale Carlo Flamigni La sterilità coniugale La rivoluzione biomedica in soccorso a una malattia sociale C.G. EDIZIONI MEDICO SCIENTIFICHE s.r.l. Via Piedicavallo, 14-10145 TORINO Tel. 011.33.85.07 r.a. - Fax

Dettagli

Il caso Costa e Pavan

Il caso Costa e Pavan Il caso Costa e Pavan 1 Sentenza della Corte Europea dei Diritti Umani del 28 agosto 2012 Ricorso n.54270/10 - Causa Costa e Pavan c. Italia All'origine della causa vi è un ricorso proposto da una coppia

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 4103 Seduta del 02/10/2015

DELIBERAZIONE N X / 4103 Seduta del 02/10/2015 DELIBERAZIONE N X / 4103 Seduta del 02/10/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI CRISTINA CAPPELLINI GIOVANNI

Dettagli

1.1. Il diritto a procreare: la rilevanza costituzionale delle scelte inerenti alla procreazione

1.1. Il diritto a procreare: la rilevanza costituzionale delle scelte inerenti alla procreazione INDICE SOMMARIO Parte I PROCREAZIONE Capitolo I La procreazione (S. ORRUv)................ Pag. 3 1.1. Il diritto a procreare: la rilevanza costituzionale delle scelte inerenti alla procreazione................................»

Dettagli

PROGRAMMA DI RELIGIONE CLASSI QUARTE ANNO SCOLASTICO 2015/16 AREA STORICO-FENOMENOLOGICO

PROGRAMMA DI RELIGIONE CLASSI QUARTE ANNO SCOLASTICO 2015/16 AREA STORICO-FENOMENOLOGICO CLASSI QUARTE ANNO SCOLASTICO 2015/16 AREA STORICO-FENOMENOLOGICO L UOMO E IL SACRO La Vocazione Missionaria della Chiesa. Il rinnovamento spirituale. Cristianesimo senza confini. Il cristianesimo nelle

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO DALLA COSTITUZIONE ALLA RIFORMA DEL 2012/2013

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO DALLA COSTITUZIONE ALLA RIFORMA DEL 2012/2013 INDICE SOMMARIO Presentazione............................................ VII CAPITOLO PRIMO DALLA COSTITUZIONE ALLA RIFORMA DEL 2012/2013 1. Una premessa......................................... 1 2.

Dettagli

È LEGITTIMO PREDIRE E SELEZIONARE L UOMO?

È LEGITTIMO PREDIRE E SELEZIONARE L UOMO? Germano Rossini È LEGITTIMO PREDIRE E SELEZIONARE L UOMO? ARGOMENTI PRO E CONTRO LA LEGITTIMITÀ DELLA DIAGNOSI GENETICA PREIMPIANTO INDICE INTRODUZIONE......9 PRIMA PARTE LA PRECOMPRENSIONE DEL GIURISTA-INTERPRETE

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 2004 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice FRANCO Vittoria COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 FEBBRAIO 2008 Norme in materia di procreazione medicalmente

Dettagli

Presentazione. Cecilia CORSI

Presentazione. Cecilia CORSI Presentazione La Collana Lezioni e Letture della Facoltà di Scienze politiche Cesare Alfieri dell Università di Firenze, nata nel 2010 per raccogliere le Lezioni inaugurali dell anno accademico e le Letture

Dettagli

Ospedale Privato Santa Maria Bari Dipartimento Materno Infantile Direttore: Prof. Filippo Maria Boscia

Ospedale Privato Santa Maria Bari Dipartimento Materno Infantile Direttore: Prof. Filippo Maria Boscia Ospedale Privato Santa Maria Bari Dipartimento Materno Infantile Direttore: Prof. Filippo Maria Boscia Servizio di Procreazione Medicalmente Assistita Responsabile Medico: Dr. Pasquale Totaro Responsabile

Dettagli

IL RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE

IL RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE C E N S I S IL RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE UMANESIMO FEMMINILE NELL ESPERIENZA PROFESSIONALE DI ISABELLA COGHI Una riflessione sulla procreazione medicalmente assistita Roma, 27 novembre 2012 INDICE Premessa

Dettagli

Stato di avanzamento della ricerca Studio sulle scelte sessuali femminili in Testudo hermanni hermanni

Stato di avanzamento della ricerca Studio sulle scelte sessuali femminili in Testudo hermanni hermanni Stato di avanzamento della ricerca Studio sulle scelte sessuali femminili in Testudo hermanni hermanni Giulia Cutuli e Sara Fratini Dipartimento di Biologia Evoluzionistica Leo Pardi, Università di Firenze

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N Norme in materia di fecondazione medicalmente assistita. d iniziativa della senatrice FUCKSIA

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N Norme in materia di fecondazione medicalmente assistita. d iniziativa della senatrice FUCKSIA Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1284 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice FUCKSIA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 FEBBRAIO 2014 Norme in materia di fecondazione medicalmente assistita

Dettagli

Nicola Pagliara LETTERA A UN ARCHITETTO GIANNINI EDITORE

Nicola Pagliara LETTERA A UN ARCHITETTO GIANNINI EDITORE Nicola Pagliara LETTERA A UN ARCHITETTO GIANNINI EDITORE Nicola Pagliara LETTERA A UN ARCHITETTO GIANNINI EDITORE Questa lettera mai spedita, l ho trovata per caso fra le carte da cestinare; ho pensato

Dettagli

INDICE. 1 La filiazione legittima 1. Prefazione

INDICE. 1 La filiazione legittima 1. Prefazione Prefazione XV 1 La filiazione legittima 1 1.1 II rapporto di filiazione: linee evolutive e valori di riferimento 1 1.2 Lo "status" di figlio legittimo: i presupposti della legittimità 2 1.3 La presunzione

Dettagli

Corso di Valutazione Economica dei Progetti e dei Piani

Corso di Valutazione Economica dei Progetti e dei Piani Corso di Valutazione Economica dei Progetti e dei Piani AA. 2006-2007 Il Comportamento Razionale: Razionalità assoluta Razionalità limitata Processo Decisionale Razionale 3 1. Noti: Obiettivi espliciti

Dettagli

ProCreaMatching. Screening di coppia su geni responsabili per malattie recessive gravi

ProCreaMatching. Screening di coppia su geni responsabili per malattie recessive gravi ProCreaMatching Screening di coppia su geni responsabili per malattie recessive gravi ProCreaMatching Prevenire le malattie genetiche per difendere la salute del proprio figlio ProCreaLab è un laboratorio

Dettagli

Gli attentati alla vita nascente

Gli attentati alla vita nascente LA FECONDAZIONE EXTRACORPOREA Chi è il Concepito? R: G: EDWARDS, pioniere della fivet e premio Nobel per la Medicina 2010, così definiva quello che osservava al microscopio: il microscopico essere umano

Dettagli

FILOSOFIA cos è? perché studiarla? di cosa si occupa il filosofo? prof. Elisabetta Sangalli

FILOSOFIA cos è? perché studiarla? di cosa si occupa il filosofo? prof. Elisabetta Sangalli FILOSOFIA cos è? perché studiarla? di cosa si occupa il filosofo? prof. Elisabetta Sangalli Quali sono natura ruolo e scopo della filosofia? cerchiamo una risposta a questi interrogativi nelle parole degli

Dettagli

3. Le coordinate geografiche: latitudine e longitudine

3. Le coordinate geografiche: latitudine e longitudine Introduzione 3. Le coordinate geografiche: latitudine e longitudine Ogni volta che vogliamo individuare un punto sulla superficie terrestre gli associamo due numeri, le coordinate geografiche: la latitudine

Dettagli

Prefazione... pag. XI Guida alla lettura...» XIII. Capitolo I

Prefazione... pag. XI Guida alla lettura...» XIII. Capitolo I Indice sommario Prefazione... pag. XI Guida alla lettura...» XIII Capitolo I I PRINCIPI FONDAMENTALI 1. Verso la costituzione europea : i rapporti tra ordinamento dell Unione europea e ordinamento costituzionale...

Dettagli

PROJECT SRL DISTRIBUZIONE DI DISPOSITIVI MEDICI E TEST RAPIDI IN VITRO

PROJECT SRL DISTRIBUZIONE DI DISPOSITIVI MEDICI E TEST RAPIDI IN VITRO FAQ dimagrimento personalizzato SPECIALISTA 1) Su cosa si basano i test Delphi Gene? I test si basano sull'analisi di geni che sono associati strettamente con l'obesità e che valutano la risposta degli

Dettagli

Un proge)o sostenuto da

Un proge)o sostenuto da Il Servizio Sanitario deve o no organizzare uno screening nella popolazione con lo scopo di individuare persone sane che potrebbero avere figli malati di fibrosi cistica? Un proge)o sostenuto da Istituto

Dettagli

7 Disegni sperimentali ad un solo fattore. Giulio Vidotto Raffaele Cioffi

7 Disegni sperimentali ad un solo fattore. Giulio Vidotto Raffaele Cioffi 7 Disegni sperimentali ad un solo fattore Giulio Vidotto Raffaele Cioffi Indice: 7.1 Veri esperimenti 7.2 Fattori livelli condizioni e trattamenti 7.3 Alcuni disegni sperimentali da evitare 7.4 Elementi

Dettagli

LE UNIONI CIVILI IN UNO STATO LIBERALE ED EQUO.

LE UNIONI CIVILI IN UNO STATO LIBERALE ED EQUO. LE UNIONI CIVILI IN UNO STATO LIBERALE ED EQUO. Il terzo problema è quello più importante: nel caso una coppia all interno di un unione di fatto decidesse di accettare le tutele che lo stato le garantirebbe,

Dettagli

Prefazione... pag. XI Guida alla lettura...» XIII CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI FONDAMENTALI

Prefazione... pag. XI Guida alla lettura...» XIII CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI FONDAMENTALI INDICE SOMMARIO Prefazione... pag. XI Guida alla lettura...» XIII CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI FONDAMENTALI 1. Verso la costituzione europea : i rapporti tra ordinamento dell Unione europea e ordinamento

Dettagli

MODULO III CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO III CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO III La Costituzione Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE TITOLO: LA RIFORMA PROTESTANTE BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: in questa unità di apprendimento si vuole introdurre le novità portate da Lutero DIDATTIZZAZIONE e

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40 PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Legge 19 Febbraio 2004 n 40 Finalità Art. 1: Al fine di favorire la soluzione di problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o dalla fertilità umana è consentito

Dettagli

Copyright. Bancaria Editrice

Copyright. Bancaria Editrice CONTIENE LE PIÙ RECENTI NOVITÀ LEGISLATIVE ASSEGNI: COSA CAMBIA Novità anche per pagamenti in contanti e libretti al portatore EDIZIONE AGGIORNATA A S S E G N I : C O S A C A M B I A INDICE Assegni Quali

Dettagli

Analisi dell evento nascita - Anno 2010

Analisi dell evento nascita - Anno 2010 Certificato di assistenza al parto (CeDAP) Analisi dell evento nascita - Anno 2010 Dipartimento della programmazione e dell'ordinamento del Servizio sanitario nazionale Direzione Generale del Sistema Informativo

Dettagli

Tappe essenziali nella proposta di diagnosi prenatale SAPERE PER SCEGLIERE

Tappe essenziali nella proposta di diagnosi prenatale SAPERE PER SCEGLIERE DIAGNOSI PRENATALE la diagnosi prenatale è un insieme di indagini strumentali e di laboratorio finalizzate al monitoraggio dello stato di salute del concepito durante tutto il decorso della gravidanza

Dettagli

Quando la leadership diventa e-leadership

Quando la leadership diventa e-leadership Quando la leadership diventa e-leadership Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

DECRETO 7 ottobre 2005

DECRETO 7 ottobre 2005 DECRETO 7 ottobre 2005 Istituzione del registro nazionale delle strutture autorizzate all'applicazione delle tecniche di procreazione medicalmente assistita, degli embrioni formati e dei nati a seguito

Dettagli

Trattamento familiare psicoeducativo

Trattamento familiare psicoeducativo Trattamento familiare psicoeducativo Intervento psicologico che ha lo scopo di migliorare la qualità di vita del paziente e del suo nucleo familiare Fa attenzione al sistema di relazioni familiari ma tiene

Dettagli

OGGI È IL GIORNO GIUSTO PER SFIDARE L IPF. fightipf.it. Parlare con il proprio medico dell IPF e delle sue opzioni

OGGI È IL GIORNO GIUSTO PER SFIDARE L IPF. fightipf.it. Parlare con il proprio medico dell IPF e delle sue opzioni fightipf.it A FIANCO DEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA OGGI È IL GIORNO GIUSTO PER SFIDARE L IPF Parlare con il proprio medico dell IPF e delle sue opzioni COSA SIGNIFICA ESSERE AFFETTI

Dettagli

INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Prof. Andrea Guarise. PROGETTO DIDATTICO CLASSE 3 a E scientifico

INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Prof. Andrea Guarise. PROGETTO DIDATTICO CLASSE 3 a E scientifico ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO, CLASSICO E DELLE SCIENZE SOCIALI T. LUCREZIO C. di Cittadella SCUOLA POLO PER LA DIMENSIONE EUROPEA DELL ISTRUZIONE INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

Rilevazione movimento dei procedimenti civili

Rilevazione movimento dei procedimenti civili Modulo cartaceo ad uso esclusivamente interno all'ufficio M. 213M MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Dipartimento dell'organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi - Direzione Generale di Statistica

Dettagli

I DEONTOLOGIA E CODICE DEONTOLOGICO. INQUADRAMENTO DEFINITORIO

I DEONTOLOGIA E CODICE DEONTOLOGICO. INQUADRAMENTO DEFINITORIO INDICE Abbreviazioni... Note sugli autori... Prefazione, dimauro BARNI.... XI XIII XV Introduzione... 1 I DEONTOLOGIA E CODICE DEONTOLOGICO. INQUADRAMENTO DEFINITORIO 1. LA PROFESSIONE MEDICA... 7 1.1.

Dettagli

CRIOCONSERVAZIONE DELLA FERTILITÀ

CRIOCONSERVAZIONE DELLA FERTILITÀ CRIOCONSERVAZIONE DELLA FERTILITÀ Istituto Internazionale di Medicina della Riproduzione International Institute for Reproductive Medicine Internationales Institut für Reproduktive Medizin Institut International

Dettagli

I A ISTITUTO TECNICO L. EINAUDI MURAVERA MATERIA:RELIGIONE. PROFESSORE: FAEDDA SIMONE Anno

I A ISTITUTO TECNICO L. EINAUDI MURAVERA MATERIA:RELIGIONE. PROFESSORE: FAEDDA SIMONE Anno I A ISTITUTO TECNICO L. EINAUDI MURAVERA MATERIA:RELIGIONE. PROFESSORE: FAEDDA SIMONE 1. Unità di apprendimento: IL MISTERO DELL ESISTENZA - Chi sono io? Le domande di senso nell esistenza di qualsiasi

Dettagli

GHEDINI: LA CORTE DI STRASBURGO DOPO QUESTO VOTO CI DARÀ RAGIONE Corriere della Sera

GHEDINI: LA CORTE DI STRASBURGO DOPO QUESTO VOTO CI DARÀ RAGIONE Corriere della Sera a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia 281 GHEDINI: LA CORTE DI STRASBURGO DOPO QUESTO VOTO CI DARÀ RAGIONE 17 Marzo 2017 2

Dettagli

AE RZT QSO RKPT SQZC

AE RZT QSO RKPT SQZC Laboratorio di Informatica Lezione 1: Introduzione al corso Prof. Riccardo Cassinis Dott. Marzia Tassi Siete seduti nel posto giusto? AE RZT QSO RKPT SQZC PRFGE BERTSZ KDTVSU ZQRPDE 2 1 Prima di cominciare,

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 3276 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore SERENA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 15 MAGGIO 1998 Norme per la procreazione

Dettagli

La perfezione Essere perfetto vuol dire essere compiuto, aver raggiunto la forma che attua completamente un ente: è perfetto ciò che non abbisogna di

La perfezione Essere perfetto vuol dire essere compiuto, aver raggiunto la forma che attua completamente un ente: è perfetto ciò che non abbisogna di LA FANTASIA DEL FIGLIO PERFETTO Emilio Mordini Centro per la Scienza, la Società, la Cittadinanza Via Sistina 37 00187 Roma E-mail: e.mordini@bioethics.it La perfezione Essere perfetto vuol dire essere

Dettagli

Il sistema della Convenzione. dott. Valerio Palombaro

Il sistema della Convenzione. dott. Valerio Palombaro Il sistema della Convenzione Europea dei diritti dell uomo dott. Valerio Palombaro Statuto del Consiglio d Europa firmato a Londra il 5 Maggio 1949 Progetto di Convenzione europea dei diritti dell uomo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BARBERINO DI MUGELLO Scuola Secondaria di primo grado classi prime Insegnante: Enrico Masi. Solidi, liquidi e gas

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BARBERINO DI MUGELLO Scuola Secondaria di primo grado classi prime Insegnante: Enrico Masi. Solidi, liquidi e gas ISTITUTO COMPRENSIVO DI BARBERINO DI MUGELLO Scuola Secondaria di primo grado classi prime Insegnante: Enrico Masi Solidi, liquidi e gas 1 PREFAZIONE Alcune note sul metodo usato Non si deve dare definizioni

Dettagli

Copyright Ginevra Verte

Copyright Ginevra Verte -LA TUA CLINICA ETEROLOGA- #La prima guida che diffonde principi e metodi per cercare (e scegliere) la clinica di fecondazione assistita nella maniera corretta, superando ostacoli pratici, disinformazione

Dettagli

Atlante. 5 continenti e tutti gli Stati aderenti all ONU. I luoghi e le organizzazioni per la costruzione della pace e di un mondo più giusto

Atlante. 5 continenti e tutti gli Stati aderenti all ONU. I luoghi e le organizzazioni per la costruzione della pace e di un mondo più giusto Atlante 5 continenti e tutti gli Stati aderenti all ONU. I luoghi e le organizzazioni per la costruzione della pace e di un mondo più giusto www.unimondo.org e-mail: atlante@unimondo.org Progetto elaborato

Dettagli

Studenti e cittadini interpellano gli esperti su inizio e fine vita

Studenti e cittadini interpellano gli esperti su inizio e fine vita Comunicato stampa Studenti e cittadini interpellano gli esperti su inizio e fine vita Visita oggi pomeriggio del Comitato Nazionale per la Bioetica all Università di Trento. Intenso il dibattito con gli

Dettagli

Tecnologie e diritti

Tecnologie e diritti Stefano Rodotà Tecnologie e diritti! :. 1 ' il Mulino Istituto Univers1tono Atchllenuro Venezia Servizio B1bl1ogrof1co Aud1ov1s1vo e di Documentoz1one STEFANO RODOTÀ Tecnologie e diritti IL MULINO Indice

Dettagli

TABAGISMO NELLE DONNE. Carla Dazzani Bologna 4 novembre 2014 Regione Emilia Romagna

TABAGISMO NELLE DONNE. Carla Dazzani Bologna 4 novembre 2014 Regione Emilia Romagna TABAGISMO NELLE DONNE Carla Dazzani Bologna 4 novembre 2014 Regione Emilia Romagna I Consultori Familiari Popolazione target 2.818.892 al 31 dicembre 2013 N. Sedi 233 Professionisti: medici, ostetriche,

Dettagli

L intervento dopo la rivelazione. Cosa succede quando un bambino o un adulto protettivo raccontano fatti compatibili con un abuso o una violenza

L intervento dopo la rivelazione. Cosa succede quando un bambino o un adulto protettivo raccontano fatti compatibili con un abuso o una violenza L intervento dopo la rivelazione Cosa succede quando un bambino o un adulto protettivo raccontano fatti compatibili con un abuso o una violenza Coinvolgimento della famiglia? L opportunità di coinvolgere

Dettagli

CHIRURGIA: SICOB, MEDICI A LEZIONE VIA WEB SU BISTURI PER DIMAGRIRE

CHIRURGIA: SICOB, MEDICI A LEZIONE VIA WEB SU BISTURI PER DIMAGRIRE CHIRURGIA: SICOB, MEDICI A LEZIONE VIA WEB SU BISTURI PER DIMAGRIRE Roma, 10 dic. (Adnkronos Salute) - Educare sempre più medici alla conoscenza delle operazioni per ridurre il grave eccesso di peso grazie

Dettagli

CONSENSO ALL ESECUZIONE DI TEST GENETICI

CONSENSO ALL ESECUZIONE DI TEST GENETICI CONSENSO ALL ESECUZIONE DI TEST GENETICI Io sottoscritto/a............................................................................ nato/a a.................................... (...... ) il....................................

Dettagli

DOCUMENTO DELLA TRASPARENZA

DOCUMENTO DELLA TRASPARENZA DOCUMENTO DELLA TRASPARENZA RACCOLTA FONDI - GIARDINO ALZHEIMER - IL GIARDINO DEI RICORDI SMARRITI Ottobre 2016 COOP.A.S. Cooperativa di Assistenza Sociale - Società Cooperativa Sociale ONLUS - NO PROFIT

Dettagli

CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA

CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA Con questo documento l AGENZIA fornisce la sua capacità di rappresentare i GENITORI per il pagamento e l assistenza giuridica

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA BOZZA N. 961 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore RONCONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 12 DICEMBRE 2001 Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PRATICA

LINEE GUIDA PER LA PRATICA Adopted as APA Policy by the APA Council of Representatives in August, 2013 LINEE GUIDA PER LA PRATICA PSICOLOGICA CON GLI ANZIANI. (GUIDELINES FOR PSYCHOLOGICAL PRACTICE WITH OLDER ADULTS) Sono un aggiornamento

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N Istituzione della figura professionale del medico stomatologo

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N Istituzione della figura professionale del medico stomatologo Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1436 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore DE LILLO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 9 MARZO 2009 Istituzione della figura professionale del medico stomatologo

Dettagli

Report sui questionari italiani - OGM

Report sui questionari italiani - OGM RE-CREATION by genetics: a new ways of life? Progetto vincitore del Label Lingue 2010 Report sui questionari italiani - OGM Indice Fasi del progetto Conoscenza generale degli OGM Percezione degli OGM Proposte

Dettagli

L' affidamento al servizio sociale

L' affidamento al servizio sociale 1 di 16 04/02/2014 12:16 L' affidamento al servizio sociale Ci sono 46 domande all'interno di questa indagine. Intervistato [1]Qual è il suo ente di appartenenza? (si intende l ente con cui ha un contratto

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE INFERMIERE PAZIENTE FAMIGLIA

RELAZIONE E COMUNICAZIONE INFERMIERE PAZIENTE FAMIGLIA RELAZIONE E COMUNICAZIONE INFERMIERE PAZIENTE FAMIGLIA Equilibrio Necessità di garantire un rapporto equilibrato tra le parti in causa, al fine di garantire il reciproco scambio delle informazioni e degli

Dettagli

L'esperienza del C.P.O. della Corte D'appello di Torino. Magistrati, avvocati, personale amministrativo. -Insieme-

L'esperienza del C.P.O. della Corte D'appello di Torino. Magistrati, avvocati, personale amministrativo. -Insieme- L'esperienza del C.P.O. della Corte D'appello di Torino. Magistrati, avvocati, personale amministrativo. -Insieme- Stefania Tassone Magistrata Tribunale di Torino Presidente CPO Corte d Appello di Torino

Dettagli

INDICE - SOMMARIO ANDREA BARENGHI CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE

INDICE - SOMMARIO ANDREA BARENGHI CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE Prefazione di GUIDO ALPA... pag. XI ANDREA BARENGHI CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE 1. Premessa... pag. 1 2. Compiti e obiettivi del legislatore del 2004...» 2 3. Su alcune caratteristiche dell impianto legislativo...»

Dettagli

Introduzione ai Diritti Umani. Scuole medie

Introduzione ai Diritti Umani. Scuole medie Introduzione ai Diritti Umani Scuole medie Inventiamo le regole per il mondo Carta delle Nazioni Unite (1945) Dichiarazione dei diritti dell uomo (1948) Patti sui diritti (1966) civili e politici economici,

Dettagli

CHE PROBLEMA TABULAZIONE QUESTIONARIO

CHE PROBLEMA TABULAZIONE QUESTIONARIO CHE PROBLEMA TABULAZIONE QUESTIONARIO Scrivi nei cerchi le parole che ti vengono in mente se pensi alla parola problema : dati 14 alunni operazione 16 alunni domande 12 alunni risposte 12 alunni diagramma

Dettagli

MERCATINO srl REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO FORNITORI. VIA ANGELO MESSEDAGLIA 8c VERONA - ITALY. Pagina 1 di 7

MERCATINO srl REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO FORNITORI. VIA ANGELO MESSEDAGLIA 8c VERONA - ITALY. Pagina 1 di 7 MERCATINO srl VIA ANGELO MESSEDAGLIA 8c 37135 VERONA - ITALY REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO FORNITORI Pagina 1 di 7 I N D I C E Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità Art. 3 - Categorie merceologiche

Dettagli

INDICE. Prefazione alla seconda edizione XIII. Prefazione alla prima edizione

INDICE. Prefazione alla seconda edizione XIII. Prefazione alla prima edizione INDICE XI Prefazione alla seconda edizione XIII Prefazione alla prima edizione 1 Capitolo 1 La famiglia e il diritto. Linee di tenenza, problemi, prospettive 1 1. La famiglia e il diritto. Linee evolutive

Dettagli

Antonio Foccillo La rappresentanza e rappresentatività. Art. 19 legge 300/70

Antonio Foccillo La rappresentanza e rappresentatività. Art. 19 legge 300/70 A12 Antonio Foccillo La rappresentanza e rappresentatività Art. 19 legge 300/70 Copyright MMXIV Aracne editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Quarto Negroni, 15 00040

Dettagli

I bisogni di salute di genere con particolare riferimento al parto e alle scelte consapevoli sulla maternità. Modena 1 marzo 2006

I bisogni di salute di genere con particolare riferimento al parto e alle scelte consapevoli sulla maternità. Modena 1 marzo 2006 I bisogni di salute di genere con particolare riferimento al parto e alle scelte consapevoli sulla maternità Modena 1 marzo 2006 Dal programma salute donna.. favorire un attenzione alla salute femminile

Dettagli

IO PER TE... TU PER NOI. Daniela Maria Tortorici

IO PER TE... TU PER NOI. Daniela Maria Tortorici 2 IO PER TE... TU PER NOI Daniela Maria Tortorici 3 A mio marito che ha creduto in me e mi ha convinta a scrivere questo libro. A mia figlia che è la ragione della mia vita. Ai miei genitori che sono dei

Dettagli

Marilisa D Amico Maria Paola Costantini Marina Mengarelli. Diritti traditi. La legge 40 cambiata dai cittadini

Marilisa D Amico Maria Paola Costantini Marina Mengarelli. Diritti traditi. La legge 40 cambiata dai cittadini i saggetti 10 Marilisa D Amico Maria Paola Costantini Marina Mengarelli Diritti traditi La legge 40 cambiata dai cittadini 2015 L Asino d oro edizioni s.r.l. Via Saturnia 14, 00183 Roma www.lasinodoroedizioni.it

Dettagli

Maria Luisa Di Pietro: nuove sfide si affacciano. In gioco laicità e democrazia

Maria Luisa Di Pietro: nuove sfide si affacciano. In gioco laicità e democrazia Maria Luisa Di Pietro: nuove sfide si affacciano. In gioco laicità e democrazia Conferenza stampa 17 luglio 2007 Carlo Casini: ma le linee guida non possono forzare la legge 40 Conferenza stampa 17 luglio

Dettagli

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per operare meglio E con trasparenza, in modo tale da essere Strumento di controllo sociale

Dettagli

Indice analitico. Capitolo I. La Normativa

Indice analitico. Capitolo I. La Normativa 427 Prefazione... p. 9 Capitolo I La Normativa 1. I diritti del minore nelle Convenzioni Internazionali...» 11 2. I diritti del minore nella Costituzione Italiana...» 14 3. I diritti del minore nel Codice

Dettagli

Webinar «Stranieri, violenza e discriminazione: le nuove frontiere della statistica sociale»

Webinar «Stranieri, violenza e discriminazione: le nuove frontiere della statistica sociale» Webinar «Stranieri, violenza e discriminazione: le nuove frontiere della statistica sociale» Misurare la discriminazione: una nuova sfida per la statistica ufficiale Maria Clelia Romano Roma, 18 novembre

Dettagli

della porta accanto OSVALDO

della porta accanto OSVALDO Il GENIO della porta accanto OSVALDO Voglio ringraziare Osvaldo, amico e per anni compagno di viaggio nella formazione in seminario e ora uomo d affari per una multinazionale tedesca che ha voluto donarmi

Dettagli

RISOLUZIONE N. 108/E

RISOLUZIONE N. 108/E RISOLUZIONE N. 108/E Roma, 24 NOVEMBRE 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Soggetto non residente Possibilità di recuperare il credito IVA maturato dalla posizione di identificazione diretta nelle

Dettagli

Manuale www.aipcr.it MANUALE DI ORIENTAMENTO. di Leonardo Annese e Marco d Aloisio Mayo

Manuale www.aipcr.it MANUALE DI ORIENTAMENTO. di Leonardo Annese e Marco d Aloisio Mayo Manuale www.aipcr.it MANUALE DI ORIENTAMENTO di Leonardo Annese e Marco d Aloisio Mayo WWW.AIPCR.IT Il Nuovo Sito è On Line Breve manuale per l uso Due parole sul nuovo sito La home page La barra menu

Dettagli

Corte Costituzionale. Organo costituzionale con il compito di vigilare sul rispetto della Costituzione da parte di tutti gli organi dello Stato

Corte Costituzionale. Organo costituzionale con il compito di vigilare sul rispetto della Costituzione da parte di tutti gli organi dello Stato Corte Costituzionale Organo costituzionale con il compito di vigilare sul rispetto della Costituzione da parte di tutti gli organi dello Stato Disciplina costituzionale La disciplina della Corte costituzionale

Dettagli

Dizionario di Bioetica

Dizionario di Bioetica Dizionario di Bioetica Nuovi termini : Clonazione Embrioni chimera Etica primati Eugenetica Fisiognomica Gemelli siamesi Ricerca Roboetica Xenotrapianto Embrioni chimera, cibridi Per embrione chimera si

Dettagli

1. illegittimità costituzionale degli articoli 4, comma 3 (evidenziate le parti cancellate) : ART. 4. (Accesso alle tecniche).

1. illegittimità costituzionale degli articoli 4, comma 3 (evidenziate le parti cancellate) : ART. 4. (Accesso alle tecniche). Commento Sentenza Corte Costituzionale 162/2014 La Corte Costituzionale, nella Camera di Consiglio del 9 aprile 2014, ha dichiarato l illegittimità costituzionale degli articoli 4, comma 3, 9, commi 1

Dettagli

CHE COS E? FEDERAZIONE ITALIANA IMPRESE VIAGGI E TURISMO, dal 1955 nel Veneto

CHE COS E? FEDERAZIONE ITALIANA IMPRESE VIAGGI E TURISMO, dal 1955 nel Veneto CHE COS E? FEDERAZIONE ITALIANA IMPRESE VIAGGI E TURISMO, dal 1955 nel Veneto 1 Tutelare e difendere gli interessi della categoria nel campo politico, economico, giuridico e sociale 2 Collaborare con la

Dettagli

indagine sui consumi degli italiani natale 2012

indagine sui consumi degli italiani natale 2012 indagine sui consumi degli italiani natale 2012 indagine sui festeggiamenti degli italiani in occasione delle prossime festività natalizie 2012 rapporto di ricerca Roma, 17 dicembre 2012 Roma, 17 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO EMITTENTI MODALITA E TERMINI DEL CONTROLLO SULL INFORMAZIONE FINANZIARIA DIFFUSA DA EMITTENTI AZIONI (ART.

REGOLAMENTO EMITTENTI MODALITA E TERMINI DEL CONTROLLO SULL INFORMAZIONE FINANZIARIA DIFFUSA DA EMITTENTI AZIONI (ART. REGOLAMENTO EMITTENTI MODALITA E TERMINI DEL CONTROLLO SULL INFORMAZIONE FINANZIARIA DIFFUSA DA EMITTENTI AZIONI (ART. 118-BIS DEL TUF) DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE 2 marzo 2007 Le osservazioni al presente

Dettagli

IL FENOMENO DELLA MEDICINA DIFENSIVA: COSTI, RAGIONI, STRATEGIE DI CONTRASTO

IL FENOMENO DELLA MEDICINA DIFENSIVA: COSTI, RAGIONI, STRATEGIE DI CONTRASTO MEDICINA DIFENSIVA IL FENOMENO DELLA MEDICINA DIFENSIVA: COSTI, RAGIONI, STRATEGIE DI CONTRASTO Atteggiamenti di medicina difensiva positiva e negativa sono diffusi in maniera preoccupante tra gli operatori,

Dettagli

Medicina e diritto: la diffidenza

Medicina e diritto: la diffidenza La collettività dei CE come laboratori pubblici di diritto Carlo Casonato Facoltà di Giurisprudenza Università di Trento Medicina e diritto: la diffidenza Medicina vede nel diritto «un ossessivo e formalistico

Dettagli

AUTORELAZIONE DI AI FINI DELLA VALUTAZIONE DI PROFESSIONALITA 1

AUTORELAZIONE DI AI FINI DELLA VALUTAZIONE DI PROFESSIONALITA 1 AUTORELAZIONE DI AI FINI DELLA VALUTAZIONE DI PROFESSIONALITA 1 1. Dati generali del magistrato. Cognome e nome: ; Luogo e data di nascita:, ; Decreto di nomina a magistrato ordinario (già uditore giudiziario):

Dettagli