FRA IL DIRETTORE GENERALE DELL AZIENDA U.S.L. 11

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FRA IL DIRETTORE GENERALE DELL AZIENDA U.S.L. 11"

Transcript

1 CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO A TEMPO DETERMINATO FRA IL DIRETTORE GENERALE DELL AZIENDA U.S.L. 11 EMPOLI, DOTT.SSA MONICA PIOVI ED IL DOTT RENATO COLOMBAI, PER LO SVOLGIMENTO DELLE FUNZIONI DI DIRETTORE SANITARIO. L anno duemilatredici, il giorno del mese di, in Empoli (FI), Via dei Cappuccini n. 79, tra la Dott.ssa Monica Piovi nata a Incisa Valdarno il 21/06/1963, domiciliata per la carica in Empoli, Via dei Cappuccini, n. 79, la quale agisce in rappresentanza dell Azienda USL 11 di Empoli (codice fiscale e partita IVA ), in qualità di Direttore Generale pro tempore, d ora in poi denominato Direttore Generale e il Dott. Renato Colombai, nato a Santa Maria a Monte il , residente a Pontedera (PI) in Via Toscoromagnola, n. 130 (codice fiscale CLMRNT58P12I232L), d ora in poi denominato Direttore Sanitario Si conviene e stipula quanto segue: premesso: che con deliberazione n. del si è provveduto a nominare, ai sensi delle vigenti disposizioni, il Dott. Renato Colombai Direttore Sanitario dell Azienda USL 11 Empoli ARTICOLO 1 1. Il Direttore Generale dell Azienda conferisce al Dott. Renato Colombai, che accetta, l incarico di Direttore Sanitario dell Azienda USL 11 Empoli, a 1

2 tempo pieno e con impegno esclusivo. 2. Il Direttore Sanitario coadiuva il Direttore Generale e svolge le funzioni previste dall art. 3, comma 7, del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni ed integrazioni (che al riguardo stabilisce che Il direttore sanitario dirige i servizi sanitari a fini organizzativi ed igienico sanitari ), dalle leggi regionali di attuazione, dallo statuto aziendale nonché quelle delegategli dal direttore generale a norma dell art. 36, comma 2, della Legge Regionale , n. 40. ARTICOLO 2 1. Per lo svolgimento delle funzioni di cui al presente contratto, l Azienda corrisponde al Direttore Sanitario un compenso annuo omnicomprensivo di euro ,69 al lordo di oneri e ritenute di legge. 2. Il trattamento economico è integrato della somma di 3.615,20, quale contributo per la partecipazione obbligatoria a corsi di formazione manageriale ed iniziative di studio e aggiornamento promosse dalla Regione. 3. Il predetto trattamento economico è comprensivo delle spese di viaggio sostenute dal luogo di residenza o di dimora alla sede dell Azienda U.S.L. 11 ed è corrisposto in 12 (dodici) quote mensili posticipate di identico ammontare. Spetta altresì, nella misura prevista per i dirigenti apicali del Servizio Sanitario Nazionale, il Rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggio sostenute dal Direttore Sanitario nello svolgimento delle attività inerenti alle proprie funzioni; l Azienda USL 11 Empoli provvede alla liquidazione delle spettanze sulla base delle spese documentate ed effettivamente sostenute. 2

3 4. Il trattamento economico di cui al comma 1 del presente articolo è integrato di un ulteriore quota, fino al 20 per cento dello stesso, la cui erogazione è condizionata al conseguimento degli obiettivi assegnati al Direttore Generale. 5. Le parti danno atto che il trattamento economico di cui al presente articolo è suscettibile per l anno 2013 di una riduzione fino ad un massimo del 20 per cento, sulla base di quanto previsto dall articolo 61, comma 14 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 133, ove l evoluzione normativa in materia renda necessario per la Regione Toscana dare applicazione a tale disposizione. ARTICOLO 3 1. Salvo quanto previsto dal successivo articolo 4, l incarico ha durata di tre anni, a decorrere dalla data ed è rinnovabile. 2. In caso di rinuncia anticipata all incarico rispetto alla durata naturale, di cui al comma precedente, è fatto obbligo al Direttore Sanitario di darne preavviso di almeno centottanta giorni al Direttore Generale a mezzo di lettera raccomandata. 3. In caso di mancato preavviso è dovuta, da parte del Direttore Sanitario, una penale pari alle mensilità corrispondenti al periodo di mancato preavviso. ARTICOLO 4 1. Nessun indennizzo è dovuto al Direttore Sanitario, in presenza di gravi motivi che ne impongano la sospensione o la decadenza. La stessa disposizione si applica alla cessazione dell incarico conseguente alla sostituzione o per effetto della scadenza del mandato del Direttore 3

4 Generale. ARTICOLO 5 1. Ove si apra procedimento civile, amministrativo contabile o penale nei confronti del direttore Sanitario, per fatti che siano direttamente connessi con l esercizio delle funzioni, ogni spesa per tutti i gradi del giudizio è a carico dell Azienda USL 11 Empoli e anticipata da questa. 2. Salvo i reati di concussione, corruzione e malversazione e per gli altri reati commessi in danno dell Azienda USL 11 Empoli, il rinvio a giudizio del Direttore Sanitario, per fatti direttamente attinenti all esercizio delle sue funzioni, non costituisce di per sé grave motivo ai fini della risoluzione del contratto. 3. Le garanzie e le tutele di cui al presente articolo sono sospese nei casi di dolo o colpa grave del Direttore Sanitario, accertati con sentenza, ancorché non passata in giudicato. In tali ipotesi, a seguito dell esito definitivo del giudizio ogni somma pagata per la difesa del Direttore Sanitario viene posta a carico dell interessato, ovvero in caso di sentenza definitiva di assoluzione l Azienda provvede ad addossarsene l onere in via definitiva. ARTICOLO 6 1. Le disposizioni del presente contratto potranno essere modificate con apposita novazione contrattuale, ove ciò si renda necessario a seguito di modifiche della normativa nazionale e regionale di riferimento. ARTICOLO 7 1. Per quanto non previsto dal presente contratto e non regolato dall articolo 3 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive 4

5 modificazioni ed integrazioni, dalle norme regionali di attuazione e dallo statuto aziendale, si applicano le norme di cui all articolo 2222 e seguenti del Codice Civile. ARTICOLO 8 1. Il presente contratto, redatto in bollo, sarà registrato in casso d uso ai sensi del D.P.R. 26 aprile 1986, n Le spese di bollo e registrazione saranno a carico del Dott. Renato Colombai. Empoli, IL DIRETTORE GENERALE Dott. Renato Colombai dell Azienda U.S.L. 11 Empoli (Dott.ssa Monica Piovi) APPROVAZIONE ESPRESSA Il dott. Renato Colombai, preso atto dei contenuti contrattuali sopra indicati, li approva in toto ed in particolare, ai sensi dell articolo 1341, comma 2, del Codice Civile, dichiara di approvare le condizioni previste dall articolo 3, commi 2 e 3, e dagli articolo 4 e 6 come clausole essenziali del presente contratto. Dott. Renato Colombai 5

CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO PER LO SVOLGIMEN- TO DELLA FUNZIONE DI DIRETTORE DELLA SOCIETA DELLA SALUTE. Tra

CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO PER LO SVOLGIMEN- TO DELLA FUNZIONE DI DIRETTORE DELLA SOCIETA DELLA SALUTE. Tra CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO PER LO SVOLGIMEN- TO DELLA FUNZIONE DI DIRETTORE DELLA SOCIETA DELLA SALUTE Tra Luca Lunardini nato a Camaiore (LU) il 01/08/1961 il quale interviene e agisce in rappresentanza

Dettagli

CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO PER LO SVOLGIMEN- TO DELLA FUNZIONE DI DIRETTORE DELLA SOCIETA DELLA SALUTE. Tra

CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO PER LO SVOLGIMEN- TO DELLA FUNZIONE DI DIRETTORE DELLA SOCIETA DELLA SALUTE. Tra Allegato A decreto 5/2015 CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO PER LO SVOLGIMEN- TO DELLA FUNZIONE DI DIRETTORE DELLA SOCIETA DELLA SALUTE Tra Ettore Neri nato a Seravezza (LU) il 26/03/1961 il quale interviene

Dettagli

Regionale n. del e successivo Decreto Presidenziale n.

Regionale n. del e successivo Decreto Presidenziale n. CONTRATTO DI PRESTAZIONE DI OPERA INTELLETTUALE DIRETTORE AMMINISTRATIVO/SANITARIO DI A.S.L. e/ o DI A.O. Il giorno del mese di presso la sede della azienda sanitaria sono presenti i Signori:,nato a il,

Dettagli

Allegato C) alla deliberazione della Giunta regionale n. 750 del 22 maggio 2015

Allegato C) alla deliberazione della Giunta regionale n. 750 del 22 maggio 2015 Allegato C) alla deliberazione della Giunta regionale n. 750 del 22 maggio 2015 SCHEMA DI CONTRATTO DI LAVORO DEL DIRETTORE GENERALE DELL AZIENDA USL DELLA VALLE D AOSTA PREMESSO CHE - la Giunta regionale

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Azienda Unità Sanitaria Locale n. 7 Carbonia

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Azienda Unità Sanitaria Locale n. 7 Carbonia REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Azienda Unità Sanitaria Locale n. 7 Carbonia Contratto di prestazione d opera intellettuale Direttore Amministrativo Azienda U.S.L. n.7 di Carbonia PREMESSO CHE Il Direttore

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 - LANUSEI PREMESSO CHE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 - LANUSEI PREMESSO CHE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 - LANUSEI PREMESSO CHE II Direttore Generale dell'azienda sanitaria locale n 4. di Lanusei con proprio provvedimento n.372

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA INTELLETTUALE DIRETTORE GENERALE DELL'ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO PREMESSO CHE

CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA INTELLETTUALE DIRETTORE GENERALE DELL'ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO PREMESSO CHE CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA INTELLETTUALE DIRETTORE GENERALE DELL'ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO PREMESSO CHE Con decreto del Presidente della Regione n. 35 del 17.03.2015 sono state conferite,

Dettagli

CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DELL AGENZIA REGIONALE CAMPANA PER LA

CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DELL AGENZIA REGIONALE CAMPANA PER LA CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DELL AGENZIA REGIONALE CAMPANA PER LA DIFESA DEL SUOLO (ARCADIS). Il giorno... del mese di... dell anno 20... presso

Dettagli

Decreto N.: 2 del: 04/01/2016 INDELICATO)

Decreto N.: 2 del: 04/01/2016 INDELICATO) Decreto N.: 2 del: 04/01/2016 Oggetto: NOMINA DIRETTORE SANITARIO INDELICATO) (DR. SSA ANNAMARIA Pubblicazione all Albo on line per giorni quindici consecutivi dal: 04/01/2016 al: 19/01/2016 CONTRATTO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE Area Amministrativa - contabile : N.65 Registro Generale : N.95 Pubblicata il 15.10.2011 OGGETTO: Proroga assunzione a tempo determinato e a tempo

Dettagli

SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO DI CONSULENZA FISCALE E TRIBUTARIA

SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO DI CONSULENZA FISCALE E TRIBUTARIA SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO DI CONSULENZA FISCALE E TRIBUTARIA Il giorno del mese di dell anno tra la Dott.ssa Denise Frapiccini nata a Argenta (FE) il 07.04.1965 in qualità di Dirigente del Settore

Dettagli

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DELL AGENZIA PER IL LAVORO E L ISTRUZIONE

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DELL AGENZIA PER IL LAVORO E L ISTRUZIONE CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DELL AGENZIA PER IL LAVORO E L ISTRUZIONE Il giorno del mese di.. dell anno 20 sono presenti da una parte: il dott...,nato a. il, nella sua

Dettagli

Decreto N.: 3 del: 04/01/2016. Oggetto: NOMINA DIRETTORE SOCIOSANITARIO CALVI)

Decreto N.: 3 del: 04/01/2016. Oggetto: NOMINA DIRETTORE SOCIOSANITARIO CALVI) Decreto N.: 3 del: 04/01/2016 Oggetto: NOMINA DIRETTORE SOCIOSANITARIO CALVI) (DOTT. SSA ANNA Pubblicazione all Albo on line per giorni quindici consecutivi dal: 04/01/2016 al: 19/01/2016 OGGETTO: NOMINA

Dettagli

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE. Il giorno del mese di.. dell anno presso la sede

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE. Il giorno del mese di.. dell anno presso la sede CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DI AA.SS.LL. E AA.O.O. Il giorno del mese di.. dell anno 20... presso la sede della Giunta Regionale della Campania in Via S. Lucia n. 81 NAPOLI,

Dettagli

CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO SUBORDINATO, A TEMPO PIENO E DETERMINATO CON AI SENSI DELL ART. 90 TUEL IN ESECUZIONE DELLA DCM N.

CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO SUBORDINATO, A TEMPO PIENO E DETERMINATO CON AI SENSI DELL ART. 90 TUEL IN ESECUZIONE DELLA DCM N. REP. N. DEL CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO SUBORDINATO, A TEMPO PIENO E DETERMINATO CON AI SENSI DELL ART. 90 TUEL IN ESECUZIONE DELLA DCM N. DEL Richiamati: ****** l articolo 90, comma 1, Decreto Legislativo

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO Reg. Inc. n. Pordenone, lì CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO STATISTICO E METODOLOGICO ALL'OSSERVATORIO PROVINCIALE DELLE POLITICHE DEL

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA DETERMINAZIONE : DIREZIONE GENERALE IMPEGNO DI SPESA PER INCARICO DI TUTELA LEGALE ATTIVITA' DI RECUPERO CREDITI. NR. Progr. Data 623 20/12/2013 Copertura

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 389 del 07 aprile 2016 pag. 1/7

ALLEGATOB alla Dgr n. 389 del 07 aprile 2016 pag. 1/7 giunta regionale 10^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 389 del 07 aprile 2016 pag. 1/7 CONTRATTO di PRESTAZIONE D OPERA DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO / SANITARIO DELL ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO S C H E M A CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PER LE PRESTAZIONI DI DIRETTORE GENERALE 1 INDICE 1) Tipologia del contratto

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L anno duemilatredici il giorno 12 del mese di febbraio presso la sede della REGIONE LIGURIA in Genova Via Fieschi 15; VISTA La determinazione n. IN

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE Area Amministrativa - contabile : N.41 Registro Generale : N. 68 Pubblicata il 30/06/2011 OGGETTO: Assunzione d urgenza a tempo determinato e a tempo

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana Assessorato Beni Culturali e dell Identità Siciliana L ASSESSORE

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana Assessorato Beni Culturali e dell Identità Siciliana L ASSESSORE D.A. n. 11 del 8 giugno 2016 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Beni Culturali e dell Identità Siciliana L ASSESSORE VISTE lo Statuto della Regione Siciliana; le leggi regionali 29 dicembre

Dettagli

DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI PRESTAZIONE D OPERA

DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI PRESTAZIONE D OPERA DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE OCCASIONALE AL PROF. ERNESTO GIANOLI L anno 2013 (duemilatredici), il giorno 30 (trenta) del mese di Gennaio presso la

Dettagli

TRA. Il dott. nato a il medico chirurgo, in prosieguo denominato medico esterno, codice fiscale. PREMESSO

TRA. Il dott. nato a il medico chirurgo, in prosieguo denominato medico esterno, codice fiscale. PREMESSO Allegato 2 SCHEMA DI CONTRATTO TRA L ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE E IL MEDICO ESTERNO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI SANITARI AFFIDATI ALL INPS CON L ART. 20 DEL DECRETO LEGGE 1 LUGLIO

Dettagli

TERAMO. Allegati 2 Immediatamente eseguibile

TERAMO. Allegati 2 Immediatamente eseguibile - l articolo Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegati 2 Immediatamente eseguibile DELIBERAZIONE N, AVENTE AD OGGETTO:

Dettagli

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 61 del 09 Aprile 2015

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 61 del 09 Aprile 2015 REGIONE TOSCANA Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 61 del 09 Aprile 2015 Oggetto: L.R. n.28/2015 - Nomina dei commissari di area vasta. Dipartimento Proponente: DIREZIONE GENERALE DIRITTI

Dettagli

COMUNE DI RIVA DEL GARDA

COMUNE DI RIVA DEL GARDA ALLEGATO DETERMINA Prot. n. 2010 /ASOLSA9201001 COMUNE DI RIVA DEL GARDA (Provincia di Trento) PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE PROGETTO DI INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI RESIDENTI

Dettagli

Convenzione per la regolazione dei rapporti derivanti. dall attuazione della DGR n del

Convenzione per la regolazione dei rapporti derivanti. dall attuazione della DGR n del Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Direzione Generale Calle dei Miracoli - Cannaregio, 6071 30121 VENEZIA Regione del Veneto Giunta Regionale

Dettagli

COMUNE DI MARZABOTTO Provincia di Bologna

COMUNE DI MARZABOTTO Provincia di Bologna COMUNE DI MARZABOTTO Provincia di Bologna P.zza XX Settembre 1-40043 MARZABOTTO BO P.I. 00530261205 TEL. 051/6780521-FAX 051/931350 Settore 5 - Servizi Tecnici determinazione n. 54 del 06.06.2009 Registro

Dettagli

COMUNE DI CALOVETO C O P I A

COMUNE DI CALOVETO C O P I A COMUNE DI CALOVETO (Provincia di Cosenza) C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO UFFICIO AMMINISTRATIVO AREA AMMINISTRATIVA N. 31 del 02/04/2013 Registro Generale N 78 OGGETTO: Approvazione

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE TRA I COMUNI DI PONTASSIEVE E RIGNANO SULL ARNO

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE TRA I COMUNI DI PONTASSIEVE E RIGNANO SULL ARNO CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE TRA I COMUNI DI PONTASSIEVE E RIGNANO SULL ARNO L anno 2015, addì 17 del mese di dicembre, in Pontassieve e nella residenza

Dettagli

Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico (D.I. 31/07/1990, 18/01/2005, 11/12/2009) OGGETTO

Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico (D.I. 31/07/1990, 18/01/2005, 11/12/2009) OGGETTO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA 33081 - Aviano (PN) - Italy Via Franco Gallini 2 C.F. - P.IVA 00623340932 Tel. 0434/6591 Fax 0434/652182 CRO A V I A N O Istituto di ricovero

Dettagli

DETERMINAZIONE AREA AMMINISTRATIVA. Numero 137 del

DETERMINAZIONE AREA AMMINISTRATIVA. Numero 137 del DETERMINAZIONE AREA AMMINISTRATIVA Numero 137 del 7-08-2008 Oggetto: INCARICO PER CONSULENZA LEGALE AVVOCATO DE ANGELIS ISABELLA MARIA CESARINA E AVVOCATO MASINI MARIA STEFANIA. Considerato che: Il Comune

Dettagli

Codice A1001B D.D. 26 luglio 2016, n. 82 Consulente di fiducia; approvazione schema di contratto di affidamento dell'incarico.

Codice A1001B D.D. 26 luglio 2016, n. 82 Consulente di fiducia; approvazione schema di contratto di affidamento dell'incarico. REGIONE PIEMONTE BU44 03/11/2016 Codice A1001B D.D. 26 luglio 2016, n. 82 Consulente di fiducia; approvazione schema di contratto di affidamento dell'incarico. (omissis) (omissis) determina - di approvare,

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO COMUNE DI MARTIGNANO Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO N. 207 /2012 REGISTRO GENERALE N. 46/2012 REGISTRO DELL UFFICIO Oggetto: APROVAZIONE SCHEMA DI CONTRATTO DI LAVORO

Dettagli

N Reg. Pordenone, lì DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER IL SUPPORTO SPECIALISTICO ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI

N Reg. Pordenone, lì DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER IL SUPPORTO SPECIALISTICO ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI N Reg. Pordenone, lì DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER IL SUPPORTO SPECIALISTICO ALLO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI PLACEMENT DEI LAVORATORI AFFERENTI AL TARGET PRESO IN CARICO DALLE

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA INERENTI AL LABORATORIO PER L INSEGNAMENTO DELLE SCIENZE DI BASE

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA INERENTI AL LABORATORIO PER L INSEGNAMENTO DELLE SCIENZE DI BASE CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA INERENTI AL LABORATORIO PER L INSEGNAMENTO DELLE SCIENZE DI BASE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO AVOGADRO,

Dettagli

CONTRATTO DI LAVORO DI DIRITTO PRIVATO A TEMPO DETERMINATO PER L INCARICO DI DIRETTORE DELL ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICO SOCIALI DEL PIEMONTE

CONTRATTO DI LAVORO DI DIRITTO PRIVATO A TEMPO DETERMINATO PER L INCARICO DI DIRETTORE DELL ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICO SOCIALI DEL PIEMONTE CONTRATTO DI LAVORO DI DIRITTO PRIVATO A TEMPO DETERMINATO PER L INCARICO DI DIRETTORE DELL ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICO SOCIALI DEL PIEMONTE Premesso: che, ai sensi dell art. 5 comma 2 del Regolamento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA TRA. Il Direttore Amministrativo

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA TRA. Il Direttore Amministrativo UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA, SISTEMISTICA E COMUNICAZIONE CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA TRA Il Direttore Amministrativo dell Università

Dettagli

RIPARTIZIONE III - RIPARTIZIONE III - TECNICA E URBANISTICA. Registro Generale delle Determinazioni n. 816 del

RIPARTIZIONE III - RIPARTIZIONE III - TECNICA E URBANISTICA. Registro Generale delle Determinazioni n. 816 del CITTÀ DI MONDRAGONE Medaglia d Oro al Merito Civile Provincia di Caserta RIPARTIZIONE III - RIPARTIZIONE III - TECNICA E URBANISTICA Registro Generale delle Determinazioni n. 816 del 16-06-2014 Oggetto:

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DIRIGENTI. Valido sino al 31/12/2017 CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DIRIGENTI. Valido sino al 31/12/2017 CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DIRIGENTI Valido sino al 31/12/2017 CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 (Campo di applicazione, durata, decorrenza) 1. Il contratto collettivo si applica a tutti i dirigenti

Dettagli

CONTRATTO PRESTAZIONE D OPERA DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. DELL AZIENDA SANITARIA n. 4 ALTO VICENTINO. Premesso:

CONTRATTO PRESTAZIONE D OPERA DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. DELL AZIENDA SANITARIA n. 4 ALTO VICENTINO. Premesso: CONTRATTO di PRESTAZIONE D OPERA DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO DELL AZIENDA SANITARIA n. 4 ALTO VICENTINO Premesso: che il Presidente della Regione del Veneto con decreto n. 224 del 29.12.2012 ha nominato,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO INCARICO PER L AFFIDAMENTO DELL FUNZIONI DI COMPONENTE UNICO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELLA PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AL DOTT..

SCHEMA DI CONTRATTO INCARICO PER L AFFIDAMENTO DELL FUNZIONI DI COMPONENTE UNICO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELLA PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AL DOTT.. Gestione Commissariale (L.R. 15/2013) EX PROVINCIA OLBIA TEMPIO Legge Regionale 28.06.2013 n. 15 Disposizioni in materia di riordino delle Province Decreto Presidente Giunta Regionale n. 49 del 30.05.2014

Dettagli

Convenzione per l utilizzo congiunto di un dipendente per la gestione. associata del servizio amministrativo.

Convenzione per l utilizzo congiunto di un dipendente per la gestione. associata del servizio amministrativo. Repertorio n. _ da registrare in caso d'uso. Comune di Mogoro Provincia di Oristano Convenzione per l utilizzo congiunto di un dipendente per la gestione associata del servizio amministrativo. Il giorno

Dettagli

CONTRATTO. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di ragione e di legge

CONTRATTO. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di ragione e di legge CONTRATTO Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di ragione e di legge tra i sottoscritti: Azienda Sanitaria Unica Regionale - Zona Territoriale n. 5 di Jesi, P.I. 02175860424 nella

Dettagli

TRA.... (di seguito denominata Università ), c.f , nella persona del Preside/Direttore, Prof...,

TRA.... (di seguito denominata Università ), c.f , nella persona del Preside/Direttore, Prof..., CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA L anno.. il giorno... del mese di... TRA Università degli Studi di Firenze, Facoltà/Dipartimento di... (di seguito denominata Università ), c.f. 01279680480, nella persona

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA 4^ AREA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA 4^ AREA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA 4^ AREA AREA DELLA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO COPIA DETERMINAZIONE N. 26 DEL 05/02/2008 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO PER LA REDAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CASALEGGIO NOVARA Provincia di Novara

COMUNE DI CASALEGGIO NOVARA Provincia di Novara COMUNE DI CASALEGGIO NOVARA Provincia di Novara REP. N. CONTRATTO DI LOCAZIONE PER AMBULATORIO MEDICO DAL 01/01/2011 AL 31/12/2016. L'anno DUEMILADODICI addì TRE del mese di MAGGIO presso la Sede Comunale.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE A.S.L. TO4 di Ciriè, Chivasso ed Ivrea DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE OGGETTO: NOMINA DEL DOTT. TRAINA MARIO A DIRETTORE SANITARIO DELL`AZIENDA SANITARIA

Dettagli

DIREZIONE UFFICIO PIANO DI ZONA AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N. 5 TRANI - BISCEGLIE

DIREZIONE UFFICIO PIANO DI ZONA AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N. 5 TRANI - BISCEGLIE CITTA DI TRANI Medaglia d argento al merito civile CITTA DI BISCEGLIE DIREZIONE UFFICIO PIANO DI ZONA AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N. 5 TRANI - BISCEGLIE CONTRATTO DI COLLABORAZIONE PER PRESTAZIONE DI LAVORO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE N 206 DEL 12 DICEMBRE 2014

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE N 206 DEL 12 DICEMBRE 2014 CASA ASSISTENZA ANZIANI Piazza Bocchera,3-37018 Malcesine (VR) DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE N 206 DEL 12 DICEMBRE 2014 OGGETTO: INCARICO DI LOGOPEDISTA IN LIBERA PROFESSIONE ALLA SIG.RA GISALDI SILVIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCENTIVO RELATIVO ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI AVVOCATO EX ARTICOLO 27 DEL CCNL 14.9.

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCENTIVO RELATIVO ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI AVVOCATO EX ARTICOLO 27 DEL CCNL 14.9. REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCENTIVO RELATIVO ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI AVVOCATO EX ARTICOLO 27 DEL CCNL 14.9.2000 MODIFICHE E ADEGUAMENTO AI SENSI DELL ART. 9 DL 90/2014 CONV. CON

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA. La determinazione n. Prot. IN/2015/18317 del 15/10/2015 a firma dell Assessore a

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA. La determinazione n. Prot. IN/2015/18317 del 15/10/2015 a firma dell Assessore a CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L anno duemilaquindici il giorno 19 del mese di ottobre presso la sede della REGIONE LIGURIA in Genova P.zza De Ferrari, 1 VISTA La determinazione

Dettagli

Originale di Determinazione

Originale di Determinazione Originale di Determinazione N. data Oggetto: Affidamento dell'incarico di "Coordinatore di Ambito - Dirigente Servizi Sociali di Ambito" ai sensi dell'art. 110, comma 2, del d.lgs 267/2000, al Dr. Antonio

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA 4^ AREA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA 4^ AREA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA 4^ AREA AREA DELLA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO 0COPIA DETERMINAZIONE N. 127 DEL 12/06/2009 OGGETTO: INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE. Determinazione nr. 459 Trieste 14/04/2016 Proposta nr. 178 Del 08/04/2016

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE. Determinazione nr. 459 Trieste 14/04/2016 Proposta nr. 178 Del 08/04/2016 AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE Determinazione nr. 459 Trieste 14/04/2016 Proposta nr. 178 Del 08/04/2016 Oggetto: Corso "La previdenza pubblica del 2016 e il fondo PERSEO

Dettagli

CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO A TEMPO PIENO E DETERMINATO TRAMERI ANDREA

CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO A TEMPO PIENO E DETERMINATO TRAMERI ANDREA COMUNE DI TEGLIO PROVINCIA DI SONDRIO CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO A TEMPO PIENO E DETERMINATO TRAMERI ANDREA CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO A TEMPO PIENO E DETERMINATO L'anno duemilatredici (2013)

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE PER L ASSISTENZA ALLA GESTIONE DEL SISTEMA HAACCP NEI SERVIZI DI REFEZIONE

DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE PER L ASSISTENZA ALLA GESTIONE DEL SISTEMA HAACCP NEI SERVIZI DI REFEZIONE DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE PER L ASSISTENZA ALLA GESTIONE DEL SISTEMA HAACCP NEI SERVIZI DI REFEZIONE SCOLASTICA DELL UNIONE TERRE DI CASTELLI L'anno 2013 (duemilatredici), il giorno 19 del

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.. 395. del 06.10.2016 OGGETTO: Conferimento incarico professionale esterno di consulenza

Dettagli

Fondo incentivante Legge MERLONI

Fondo incentivante Legge MERLONI Fondo incentivante Legge MERLONI Quello che segue è il testo definitivo relativo alla ripartizione dell 1,5 % della Legge 109/94 nota come L. Merloni. Il testo fa seguito alla circolare DAG n 101 del 31

Dettagli

Capo I DISPOSIZIONI GENERALI

Capo I DISPOSIZIONI GENERALI Regolamento per la concessione di contributi a favore delle associazioni di promozione sociale, ai sensi dell articolo 4, comma 35, della legge regionale 28 dicembre 2007, n. 30 (Legge strumentale 2008).

Dettagli

Modello di preventivo di massima e conferimento incarico agli avvocati ai sensi della Legge n. 124/2017

Modello di preventivo di massima e conferimento incarico agli avvocati ai sensi della Legge n. 124/2017 Modello di preventivo di massima e conferimento incarico agli avvocati ai sensi della Legge n. 124/2017 Dal prossimo 29 agosto scatta l obbligo di preventivo scritto per gli avvocati e gli ulteriori liberi

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-161 del 10/03/2014 Oggetto Sezione Provinciale di Parma. Rinnovo

Dettagli

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA. (Provincia di Firenze) SERVIZIO per le ATTIVITA di AUDIT del SISTEMA di GESTIONE

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA. (Provincia di Firenze) SERVIZIO per le ATTIVITA di AUDIT del SISTEMA di GESTIONE N. Scrittura Privata COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA (Provincia di Firenze) CONVENZIONE per il CONFERIMENTO di PRESTAZIONE di SERVIZIO per le ATTIVITA di AUDIT del SISTEMA di GESTIONE AMBIENTALE e di

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE. L'anno duemilasedici (2016) e questo giorno ( ) del mese di in Firenze, Palazzo Canacci. Per il presente atto cui intervengono:

SCHEMA DI CONVENZIONE. L'anno duemilasedici (2016) e questo giorno ( ) del mese di in Firenze, Palazzo Canacci. Per il presente atto cui intervengono: REP. N. COMUNE DI FIRENZE SCHEMA DI CONVENZIONE L'anno duemilasedici (2016) e questo giorno ( ) del mese di in Firenze, Palazzo Canacci. Per il presente atto cui intervengono: 1) Dott.ssa Gabriella FARSI,

Dettagli

COMUNE DI PALAZZO PIGNANO REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L'INNOVAZIONE

COMUNE DI PALAZZO PIGNANO REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L'INNOVAZIONE COMUNE DI PALAZZO PIGNANO Provincia di CREMONA REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L'INNOVAZIONE ART. 93 DEL D.LGS. 12 APRILE 2006, N. 163 Allegato A alla deliberazione

Dettagli

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 106 del 01 Luglio 2015

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 106 del 01 Luglio 2015 REGIONE TOSCANA Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 106 del 01 Luglio 2015 Oggetto: L.R. n.28/2015 - Nomina dei commissari delle aziende unità sanitarie locali afferenti all'area vasta centro,

Dettagli

Provincia di Oristano

Provincia di Oristano COMUNE DI AIDOMAGGIORE Provincia di Oristano Schema di CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO E A TEMPO PART-TIME EXTRA DOTAZIONE ORGANICA (alta specializzazione - art. 110, comma 2, del D.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 683 del 12/06/2012 OGGETTO: Unità Operativa di Pneumologia. Incarico professionale alla Dott.ssa Emanuela Rossi.

Dettagli

IL SEGRETARIO DIRETTORE

IL SEGRETARIO DIRETTORE CASA DI RIPOSO ROSSI ORIGINALE ESTRATTO 14021 BUTTIGLIERA D ASTI Residenza Assistenziale Flessibile Via Roma, 22 Tel. 011 9921819- Fax. 011 9921492 IL SEGRETARIO DIRETTORE DETERMINAZIONE Provv. N 4 del

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE Determinazione nr. 420 Trieste 23/02/2015 Proposta nr. 153 Del 23/02/2015 Oggetto: Corso "Formazione integrata IVA/IRAP 2015. Le novità fiscali

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE. Determinazione nr. 219 Trieste 25/02/2016 Proposta nr.

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE. Determinazione nr. 219 Trieste 25/02/2016 Proposta nr. AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE Determinazione nr. 219 Trieste 25/02/2016 Proposta nr. 88 Del 25/02/2016 Oggetto: Corso "La gestione del rapporto di lavoro nel pubblico

Dettagli

Visto il regolamento di contabilità approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 138 del 17/12/2009;

Visto il regolamento di contabilità approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 138 del 17/12/2009; SETTORE RISORSE SERVIZIO ESPROPRI E RILIEVI DETERMINAZIONE N. 9 DEL 20-01-2014 OGGETTO: P.E.E.P. di Badia a Settimo e Scuola Materna di Casellina. Procedimenti espropriativi pregressi. Sentenza del TAR

Dettagli

COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI FOGGIA. Contratto di lavoro individuale a tempo determinato, ai sensi dell art. 14 e dell art.

COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI FOGGIA. Contratto di lavoro individuale a tempo determinato, ai sensi dell art. 14 e dell art. COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI FOGGIA REP. n. Contratto di lavoro individuale a tempo determinato, ai sensi dell art. 14 e dell art. 15 comma 5 del CCNL del Comparto Regioni Autonomie

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA. La determinazione n. IN/2016/6283 del 4/4/2016 a firma dell Assessore all Agricoltura,

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA. La determinazione n. IN/2016/6283 del 4/4/2016 a firma dell Assessore all Agricoltura, CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L anno duemilasedici il giorno 11 del mese di aprile presso la sede della REGIONE LIGURIA in Genova P.zza De Ferrari, 1 VISTA La determinazione n.

Dettagli

STATUTO DELL AZIENDA SPECIALE STAZIONE SPERIMENTALE PER L INDUSTRIA DELLE CONSERVE ALIMENTARI

STATUTO DELL AZIENDA SPECIALE STAZIONE SPERIMENTALE PER L INDUSTRIA DELLE CONSERVE ALIMENTARI STATUTO DELL AZIENDA SPECIALE STAZIONE SPERIMENTALE PER L INDUSTRIA DELLE CONSERVE ALIMENTARI Articolo 1 Denominazione e sede E costituita dalla Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CAGLIARI REP. N 3804 CONTRATTO D OPERA SENZA VINCOLO DI SUBORDINAZIONE PER L INCARICO DI

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CAGLIARI REP. N 3804 CONTRATTO D OPERA SENZA VINCOLO DI SUBORDINAZIONE PER L INCARICO DI AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CAGLIARI REP. N 3804 CONTRATTO D OPERA SENZA VINCOLO DI SUBORDINAZIONE PER L INCARICO DI COLLABORAZIONE PROFESSIONALE E DI SUPPORTO GIURIDICO-AMMINISTRATIVO IN MATERIA DI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LODI

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LODI AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LODI Sede: 26900 Lodi - P.zza Ospitale, 10 C.F. - P.I. n. 03426440966 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE Servizio/U.O. proponente Responsabile del procedimento A.O. Direzione

Dettagli

L anno duemilaquindici il giorno 23 del mese di luglio presso la sede della REGIONE

L anno duemilaquindici il giorno 23 del mese di luglio presso la sede della REGIONE CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L anno duemilaquindici il giorno 23 del mese di luglio presso la sede della REGIONE LIGURIA in Genova P.zza De Ferrari, 1 VISTA La determinazione n.

Dettagli

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE DEL MUSEO CIVICO E DIOCESANO D ARTE

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE DEL MUSEO CIVICO E DIOCESANO D ARTE CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE DEL MUSEO CIVICO E DIOCESANO D ARTE SACRA DI SAN GALGANO Il giorno.del mese di.dell anno duemilaquindici (././2015), nella sede municipale del Comune

Dettagli

CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO INDETERMINATO. Con la presente scrittura privata, che si redige in duplice originale, il giorno TRA

CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO INDETERMINATO. Con la presente scrittura privata, che si redige in duplice originale, il giorno TRA CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO INDETERMINATO Con la presente scrittura privata, che si redige in duplice originale, il giorno del mese di 2014 nell ufficio di segreteria comunale TRA Comune di

Dettagli

AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE DI LODI

AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE DI LODI AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE DI LODI Sede: 26900 Lodi Via Fissiraga, 15 C.F. e Partita I.V.A. 09322180960 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE USC/USS/Servizio proponente Direzione Generale Numero repertorio

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n Firenze DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n Firenze DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE Numero della delibera Data della delibera Oggetto Contenuto

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE L anno, il giorno del mese di. in.. nello Studio dell avv., sono presenti: A) il sig. (in proprio/nella sua qualità di legale

Dettagli

CONAF Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali. Schema di Contratto di Collaborazione

CONAF Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali. Schema di Contratto di Collaborazione CONAF Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali Schema di Contratto di Collaborazione Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Via Po,

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA Contratto di collaborazione coordinata e continuativa (schema tipo) Premesso che con il presente atto le parti intendono instaurare un rapporto di

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 661 DEL 07/11/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 16737 DEL 07/11/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: AFF. ISTITUZIONALI, PERSONALE E SIST. INFORMATIVI Prot.

Dettagli

ALLEGATO C SCHEMA DI CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

ALLEGATO C SCHEMA DI CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 65 del 3-5-2007 7107 ALLEGATO C SCHEMA DI CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA Il presente allegato si compone di n 6 (sei) pagine inclusa

Dettagli

PROVINCIA DI TRIESTE Area Politiche Attive e Mercato del Lavoro

PROVINCIA DI TRIESTE Area Politiche Attive e Mercato del Lavoro PROVINCIA DI TRIESTE Area Politiche Attive e Mercato del Lavoro Oggetto: dott.ssa. Proroga contratto di collaborazione coordinata e continuativa ex artt. 7 comma 6 D.Lg. 165/2001 e 110 comma 6 D.Lg. 267/2000

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 759 del 06/07/2012 OGGETTO: Unità Operativa di Cardiochirurgia. Incarico professionale alla Dott.ssa Chiara D'Agostino.

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI AVELLINO. Estratto dal Registro delle deliberazioni

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI AVELLINO. Estratto dal Registro delle deliberazioni ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI AVELLINO Estratto dal Registro delle deliberazioni DETERMINAZIONE COMMISSARIALE VERBALE N. 79 DEL 23.09.2011 OGGETTO: Nomina dell addetta al servizio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Rep. n. 670 Prot. n. 26216 del 19/07/2017 Allegati 0 Anno tit. cl. fasc. MODIFICA ART. 2 CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO PER L'INCARICO DI DIRETTORE GENERALE. ATTRIBUZIONE NUOVA RETRIBUZIONE

Dettagli

Prot. atti soggetti a registrazione in caso d uso SCRITTURA PRIVATA CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE ARCI

Prot. atti soggetti a registrazione in caso d uso SCRITTURA PRIVATA CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE ARCI Prot. atti soggetti a registrazione in caso d uso SCRITTURA PRIVATA CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE ARCI Incarico professionale di collaborazione esterna per la gestione di rapporti con l Unione

Dettagli

Deli bera zio ne del Direttore Generale n.

Deli bera zio ne del Direttore Generale n. A Z I E N D A S A N I T A R I A L O C A L E AL Sede legale: Viale Giolitti 2 15033 Casale Monferrato (AL) Partita IVA/Codice Fiscale n. 02190140067 Deli bera zio ne del Direttore Generale n. d el OGGETTO:

Dettagli

http://www.studiodicarlo.org

http://www.studiodicarlo.org Contratto di affitto di albergo Con la presente scrittura privata redatta in in data tra: il Signor , nato a , il , residente a , via , codice fiscale , di seguito

Dettagli

ATTO AGGIUNTIVO ALLA CONVENZIONE SOTTOSCRITTA IN DATA REP. ATTI PRIVATI N. 49

ATTO AGGIUNTIVO ALLA CONVENZIONE SOTTOSCRITTA IN DATA REP. ATTI PRIVATI N. 49 COMUNE DI LASINO----------------------------------------------------PROVINCIA DI TRENTO N. Repertorio Atti Privati ATTO AGGIUNTIVO ALLA CONVENZIONE SOTTOSCRITTA IN DATA 05.12.2013 REP. ATTI PRIVATI N.

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI IGIENE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIETRAMELARA REPUBBLICA ITALIANA

BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI IGIENE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIETRAMELARA REPUBBLICA ITALIANA BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI IGIENE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI PIETRAMELARA PERIODO: DAL AL REPERTORIO N.. IMPORTO: EURO.. + IVA 1. COMUNE DI.C.F. e P.IVA.. REPUBBLICA ITALIANA L

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 69/E QUESITO RISOLUZIONE N. 69/E Roma 21 Marzo 2003 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Oggetto: Istanza d interpello - Art. 25 DPR n. 600 del 1973 Ritenute subite dai non residenti - Istituto Nazionale di Alta

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N DEL 30/12/2016

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N DEL 30/12/2016 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1358 DEL 30/12/2016 OGGETTO: Obiettivi del Direttore Generale anno 2013. Liquidazione

Dettagli

Elenco dei soggetti beneficiari di sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici (articolo 27 del decreto legislativo numero 33/2013)

Elenco dei soggetti beneficiari di sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici (articolo 27 del decreto legislativo numero 33/2013) Elenco dei soggetti beneficiari di sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici (articolo 27 del decreto legislativo numero 33/2013) 1 Nome del soggetto beneficiario Associazione Volontari Italiani

Dettagli