IL CASO FASTWEB. A cura di: Erika Diotalevi e Laura Ortolani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CASO FASTWEB. A cura di: Erika Diotalevi e Laura Ortolani"

Transcript

1 Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani IL CASO FASTWEB A cura di: Erika Diotalevi e Laura Ortolani Caso F, Thompson A., Strickland A.J., Gamble J.E. (2009) Strategia aziendale. Formulazione ed esecuzione, McGraw-Hill

2 Obiettivi Dopo aver parlato in modo generico della convergenza tecnologica e aver sviluppato le parti principali si è cercato di valutare la performance strategica del gruppo FASTWEB. Partendo dai cenni storici si è arrivato ad analizzare quattro dimensioni: competitiva, sociale, dei processi interni dell innovazione dell apprendimento e economico-finanziaria.

3 IL processo di convergenza La convergenza non si riferisce a un singolo evento ma a un processo evolutivo attraverso il quale si genera una fusione tra settori e tecnologie che operavano indipendentemente gli uni dagli altri. Questi sono: telecomunicazione, televisione e informatica. 1 fase: la convergenza consisteva nell integrazione dell attività della catena del valore del settore delle telecomunicazioni e delle IT. 2 fase : Le imprese utilizzarono le connessioni di telecomunicazioni per il trasferimento dei dati e per generare le prime piattaforme di EDI(scambio di dati in forma elettronica). ICT è la risultante di 4 dimensioni: 1) Impatto tecnologico; 2) Dinamiche concorrenziali; verso l ICT 3) Processi di deregolamentazione e di liberalizzazione dei mercati; 4) Domanda espressa dal mercato.

4 1) FASTWEB sfrutta a pieno le tecnologie a disposizione per fornire servizi di telecomunicazione in modo alternativo ai concorrenti, sfruttando la rete per veicolare i contenuti interattivi e i servizi di telefonia internet e tv digitale. 2) L egemonia delle aziende di telecomunicazione è legata alle attività di gestione delle tecnologie di accesso wired della rete Intertnet ( Dioppino telefonico, ADSL, cavo fibra ottica) e alle sinergie del controllo del mercatodel traffico dati tra telefonia fissa, mobile internet e tv. 3) Grazie alla liberalizzazione piccoli operatori, come Skype e Tiscali, hanno avuto la possibilità di inserirsi e di trovare nuove opportunità di business. 4) In Italia, il mercato dell ICT, è in crescita; la maggior spesa Italiana è rivolta alle telecomunicazioni. A differenza dei computer da tavolo, il mercato dell hardware, grazie alla diffusione dei pc portatili è in forte crescita.

5 Cenni Storici e passaggi tecnologici 1999: nasce a Milano e.biscom con l obiettivo di sviluppare e diffondere la nuova generazione di reti di trasmissione basate sulla realizzazione di una rete capillare in fibra ottica. Fastweb è interamente controllata da e.biscom; eroga servizi di tlc. 2000: e.biscom è il primo operatore di telecomunicazioni alternativo quotato in borsa. 2001: Video on Demand e DSL: i servizi voce, dati e Internet di e.biscom iniziano a essere forniti anche con la tecnologia xdsl (più veloce). A novembre, a seguito delle decisioni dell Antitrust, e.biscom sigla un accordo per la concessione in uso dei cavidotti di Socrate, che consente di utilizzare la rete avviata da Telecom Italia per sviluppare la Tv via cavo con importanti risparmi di tempi e costi. 2002: l impresa si focalizza sulle attività core e avvia una fase di espansione della base clienti, ampliando anche l offerta televisiva: programmazione diffusa e il servizio di videocomunicazione. 2003: il servizio di Video on Demand e l intera offerta televisiva via etere e satellitare iniziano a essere erogati anche attraverso tecnologia ADSL ai clienti non direttamente raggiunti dalla rete in fibra ottica. Si realizza il Triple Play, cioè la convergenza tra telecomunicazioni, Internet e televisione.

6 2004: si perfeziona la fusione per incorporazione di FastWeb in e.biscom per focalizzarsi sul proprio core business: le telecomunicazioni a banda larga su rete fissa in Italia. La società assume il nome FASTWEB. 2005: aumento di capitale per avviare l estensione della rete a metà della popolazione italiana. 2006: Fastweb si afferma come fornitore di riferimento della Pubblica Amministrazione. Altri clienti: Unicredit, Poste e Borsa Italiana. L'offerta TV si arricchisce con Replay Tv, con il Decoder Unico Multipiattaforma. Inizia la collaborazione con Valentino Rossi come testimonial. 2007: Fastweb entra nel gruppo Swisscom. Esso detiene 82,1% del capitale di Fastweb. Il management di Fastweb viene confermato. E stato siglato un accordo con 3 Italia. Sul mercato residenziale arriva la nuova offerta Parla, Naviga, Guarda: tre pacchetti e cinque piani tariffari caratterizzati dalla semplicità. 2008: Fastweb diventa 4Player. Grazi all accordo con Eutelsat, FASTWEB può portare la banda larga satellitare in Italia nelle zone sprovviste di copertura. Un accordo industriale per promuovere lo sviluppo delle reti di nuova generazione (NGN) è siglato fra FASTWEB e Telecom Italia; con questo si impegnano a condividere le infrastrutture necessarie per realizzare la NGN (Next Generation Networks).

7 Il Gruppo FASTWEB FASTWEB si propone di consolidare la propria leadership nell'offerta di servizi integrati a banda larga sia alla clientela business che residenziale. Ha oltre clienti in Italia; è il secondo operatore di telecomunicazioni basato su rete fissa operativo nel business delle connessioni in fibra ottica. 40% RAI-Click

8 La dimensione interna

9 La strategia di FASTWEB Grazie alla creazione della prima rete di telecomunicazione al mondo basata su apparati di tipo IP e all altissima velocità di accesso consentita da connessioni dirette in fibra ottica o mediante Tecnologia DSL, FASTWEB è riuscita a sviluppare un modello di business molto innovativo basato su: Innovazione e differenziazione dei servizi; Accesso diretto ai clienti nelle principali aree urbane; Piattaforma aperta per la distribuzione di contenuti multimediali; Utilizzo della tecnologia IP per erogare diverse tipologie di servizi a tutti i segmenti di clientela (sia business sia residenziali) su un'unica piattaforma integrata. Questa strategia ha permesso a FASTWEB di ottenere: Il livello più alto in Europa di ricavo medio per famiglia: grazie alla fornitura di servizi voce, Internet, video e numerosi servizi a valore aggiunto ha ricavi medi per famiglia che sono cresciuti costantemente di trimestre in trimestre e hanno raggiunto un livello circa doppio rispetto alla media di mercato per gli operatori di telecomunicazioni; Elevate marginalità in tempi rapidi: grazie al controllo della propria rete fino all'utente finale e all'utilizzo della tecnologia IP, FASTWEB ha raggiunto il margine operativo lordo percentuale più in alto tra gli operatori alternativi a parità di anni di attività.

10 Dimensione competitiva La competizione nel comparto delle telecomunicazioni su rete fissa punta sull innovazione dell offerta piuttosto che sulla concorrenza di prezzo. Tutti gli operatori stanno realizzando una propria infrastruttura che raggiungono le abitazioni senza l appoggio della rete di Telecom Italia.

11 Servizi Internet, Double play e VoIP a mediobasso costo Servizi voce, Internet dial up e brodband e VoIP a basso costo Servizi di telefonia fissa,mobile e internet a mediobasso costo Servizi di telefonia Fissa,Mobile e Internet, IPTV attraverso Alice a medio e basso costo Servizi a banda larga e triple play;clientel a altospendente

12 Soluzioni offerte da FASTEWEB Si presenta come alternativo in chiave tecnologica e di qualità di servizi offerti, perché è il primo operatore specializzato in connessioni non basate su tecnologia xdls di cui comunque è fornito; viaggia interamente sul protocollo IP e permette la contemporanea fruizione di tutti i servizi. N. N. N. N. N. MOBILE x 3 x 5 x 5 x 2 x 1 RETE FISSA/INTERNET x 3 x 3 x 4 x 2 x 3 RETE FISSA x 1 x 4 x 5 x 1 x 4 INTERNET x 1 x 5 x 3 x 2 x 1 TV x 3 x 1 x 1 Internet e Telefono Parla&NavigaCasa, NavigaCasa, ParlaCasa Solo Internet JOY TV Parla&NavigaCasa + FASTWEBTV + Tutto Mediaset Premium, ParlaCasa + FASTWEBTV, Parla&NavigaCasa + SKY Mobile ParlaSempre&Ovunque, SimPATY, NavigaMobile

13 Salute,sicurezza e ambiente: cerca di ridurre l impatto ambientale delle proprie Attività.Le attività vengono condotte rispettando le normative vigenti e le direttive aziendali per proteggere i lavoratori- Valori FASTWEB: Valori aziendali Centralità del cliente Innovazione Concretezza e orientamento a risultato Onestà intellettuale e trasparenza dei rapporti Eccellenza e motivazione delle persone Empowerment Dimensione sociale Tutte le attività poste in essere da FASTWEB devono essere svolte nel rispetto degli specifici valori aziendali e delle normative vigenti e secondo i principi generali di integrità, onestà e trasparenza evitando l insorgere di conflitti di interesse. FASTWEB persegue i suoi obiettivi con un comportamento trasparente ed etico, con pieno rispetto degli stakeholder ed un impegno ad accrescere i valori economici, sociali e ambientali. Relazioni con gli Stakeholder: Tutte le attività devono essere svolte con responsabilità morale e sociale che la Società ha nei confronti di tutti i suoi Stakeholder, senza discriminazioni.ci deve essere una comunicazione tempestiva e appropriata. Organizzazioni politiche e sindacali: Escludendo normative specifiche, FASTWEB, non opera con partiti, movimenti, comitati, associazioni o altri organismi di natura politica o sindacale Comunicazione: iniziative di elevato valore culturale, artistico o sportivo in un'ottica di reciproco scambio di valore. Relazioni con il personale: Le politiche e gli strumenti di gestione sono uniche a livello di Gruppo FASTWEB, per garantire un trattamento unico, equo e coerente ai nostri valori aziendali. è fondamentale il contributo di tutti, indipendentemente dalla funzione e dal ruolo ricoperto,si deve lavorare in squadra per raggiungere gli obiettivi

14 COMUNICAZIONE: alcune sponsorizzazioni FASTWEB main sponsor del Teatro Ciak Webank.it FASTWEB main sponsor del restauro live dell'adorazione dei Pastori presso la Camera dei Deputati. FASTWEB e Junior Casale ancora insieme per i prossimi due anni FASTWEB sponsorizza Make-A-Wish, un'associazione internazionale di beneficenza, nata con lo scopo di esaudire i desideri di bambini tra i 3 ed i 17 anni affetti da gravi malattie, per portare loro un momento di gioia e di speranza. Make-A-Wish è presente in moltissimi paesi del mondo quali Argentina, Australia, Austria, Belgio, Canada, Cile, Francia, Giappone, Gran Bretagna, Stati Uniti.

15 COMUNICAZIONE: pubblicità Dal 2006 il testimonial di FASTWEB è Valentino Rossi che viene ritratto nella sua vita di tutti i giorni. Dal 2008 il dottore è affiancato da Paolo Cevoli, nel ruolo del supertifoso Yuri, che cerca di stupire il suo idolo con trovate tecnologiche davvero inimmaginabili. La strana coppia sarà a fianco di FASTWEB fino a tutto il Link Pubblicità:

16 Ma i clienti cosa pensano? Usando Google gruppi abbiamo ottenuto i seguenti risultati: POSITIVO NEGATIVO

17 Dimensione economico finanziaria L azienda FASTWEB pur registrando ancora perdite collegate ai numerosi investimenti nella realizzazione delle infrastrutture tecnologiche (fibre ottiche) si presenta come azienda in forte crescita, come di seguito è dimostrato dall andamento del numero di clienti e dei ricavi. Gli investimenti svolti in passato faranno da leva per la reddittività dell azienda nei prossimi anni.

18 Si riporta di seguito la composizione dei clienti e dei ricavi per segmento di clientela:

19 Prospettive future L offerta con contenuti e servizi digitali mirati a un target esclusivo,per intercettare una domanda frammentata e personalizzata. Integrazione tra banda larga wireless e wired unico ambiente tecnologico. Quadruple play per offrire un pieno supporto tecnologico alle imprese e ai clienti residenziali.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO Corso di Strategia d impresa A.A. 2010/2011 Prof. Tonino Pencarelli, Dott. Simone Splendiani Andrea Cristiana Padua Giovanni Iaffaldano Marta Porrà Vito Mastronardi

Dettagli

Prof. Tonino Pencarelli. Biandolino Roberta Pascale Daniela Prete Eugenio

Prof. Tonino Pencarelli. Biandolino Roberta Pascale Daniela Prete Eugenio STRATEGIE D IMPRESA STRATEGIE D IMPRESA Prof. Tonino Pencarelli Biandolino Roberta Pascale Daniela Prete Eugenio Anno accademico 2013/2014 Indice Che cos è la convergenza? Il Global Digital Market I gap

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

Competere nei mercati internazionali

Competere nei mercati internazionali Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani Competere nei mercati internazionali A cura di: Martina Fiordigigli Silvia Gardini Cap. 7, Thompson A., Strickland

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

Next Generation Network

Next Generation Network Next Generation Network dall Architettura alla Neutralità della Rete Giuseppe Augiero Whois Network & It Security Specialist presso il centro di eccellenza Fondazione Gabriele Monasterio (CNR / Regione

Dettagli

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Dalla televisione digitale di prima generazione alla Ip-TV Guido Salerno Aletta Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Il passaggio al digitale nella telefonia mobile e nella televisione inizia dal

Dettagli

Regolamentazione della condotta e regolamentazione strutturale: il caso Telecom Italia e l esperienza dei Paesi dell OECD

Regolamentazione della condotta e regolamentazione strutturale: il caso Telecom Italia e l esperienza dei Paesi dell OECD Regolamentazione della condotta e regolamentazione strutturale: il caso Telecom Italia e l esperienza dei Paesi dell OECD Corso di Economia Industriale 2 Davide Arduini Facoltà di Economia - Università

Dettagli

LA CONVERGENZA TECNOLOGICA: IL CASO

LA CONVERGENZA TECNOLOGICA: IL CASO Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Laurea magistrale in Marke;ng Management Corso di Strategia d Impresa Prof. Tonino Pencarelli A.A 2011/2012 LA CONVERGENZA TECNOLOGICA: IL CASO Studen; relatori:

Dettagli

Newsletter Retail LA LETTERA DEL PRESIDENTE INDICE. NEWSLETTER RETAIL 07 Aprile 2006 http://company.fastweb.it

Newsletter Retail LA LETTERA DEL PRESIDENTE INDICE. NEWSLETTER RETAIL 07 Aprile 2006 http://company.fastweb.it Newsletter Retail La lettera del Presidente L evoluzione del mercato Il posizionamento di FASTWEB nel mercato tlc italiano L espansione geografica Risultati economico-finanziari 2005 FASTWEB in borsa L

Dettagli

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE Newsletter Retail Accordo commerciale FASTWEB-Vodafone Intesa commerciale FASTWEB-Sky Accordo tra FASTWEB e BBC per contenuti in Alta Definizione I risultati consolidati: III trimestre 2006 News FASTWEB

Dettagli

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE b. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: 1. l ambito di

Dettagli

NGN tra regolazione e mercato

NGN tra regolazione e mercato NGN tra regolazione e mercato Prof. Carlo Cambini Politecnico di Torino carlo.cambini@polito.it Lo sviluppo delle Next Generation Networks Crisi della telefonia tradizionale Rete di Accesso nuova e integrata

Dettagli

ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT

ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT ICT in Italia Occupazione e professioni nell ICT Ercole Colonese RUBIERRE srl Consulenti di Direzione ercole@colonese.it www.colonese.it Roma, 2008 Occupazione e professioni nell ICT Rapporto 2006 L evoluzione

Dettagli

Metti le ali al tuo Business, scegli FIBERING. I nostri servizi

Metti le ali al tuo Business, scegli FIBERING. I nostri servizi PARTNERSHIP PROGRAM Da oltre 10 anni offriamo connettività professionale dedicata alle aziende. Diventa partner Fibering e accelera il tuo business. Garantiamo efficienza, affidabilità e supporto. Metti

Dettagli

Corso di Strategie d impresa

Corso di Strategie d impresa Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani CASO J- BasicNet strategy Un sistema innovativo basato su tecnologia e stile A cura di: Sara Barone e Alessandra

Dettagli

Memorandum Of Understanding. Italia Digitale. Sviluppo dell infrastruttura per Reti a Banda Ultra Larga

Memorandum Of Understanding. Italia Digitale. Sviluppo dell infrastruttura per Reti a Banda Ultra Larga Memorandum Of Understanding Italia Digitale Sviluppo dell infrastruttura per Reti a Banda Ultra Larga 1 Oggetto Il presente Memorandum of Understanding (nel seguito MOU ) ha come oggetto la definizione

Dettagli

Buongiorno Vitaminic S.p.A.

Buongiorno Vitaminic S.p.A. Buongiorno Vitaminic è una società operativa dal 16 luglio del 2003, nata dall integrazione tra le attività di Buongiorno (società operante nell ambito dei servizi alle imprese via mail e telefono) e Vitaminic

Dettagli

OECD Communications Outlook 2005. Prospettive OCSE sulle Comunicazioni 2005 SOMMARIO ESECUTIVO. Summary in Italian. Riassunto in italiano

OECD Communications Outlook 2005. Prospettive OCSE sulle Comunicazioni 2005 SOMMARIO ESECUTIVO. Summary in Italian. Riassunto in italiano OECD Communications Outlook 2005 Summary in Italian Prospettive OCSE sulle Comunicazioni 2005 Riassunto in italiano SOMMARIO ESECUTIVO A seguito dello scoppio della bolla di Internet (la cosiddetta dot-com

Dettagli

Rimini - 23 giugno 2005. Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma

Rimini - 23 giugno 2005. Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma Rimini - 23 giugno 2005 Patrizio Fausti Responsabile e-government della Provincia di Roma Esiste il digital divide nei territori periferici? La discriminazione nasce dalla carenza di infrastrutture o da

Dettagli

Newsletter Retail LE NOVITA DELL OFFERTA RESIDENZIALE DI FASTWEB INDICE. NEWSLETTER RETAIL 08 Settembre 2006 http://company.fastweb.

Newsletter Retail LE NOVITA DELL OFFERTA RESIDENZIALE DI FASTWEB INDICE. NEWSLETTER RETAIL 08 Settembre 2006 http://company.fastweb. Newsletter Retail Le novità dell offerta residenziale di FASTWEB I risultati consolidati: 1 semestre 2006 News FASTWEB in borsa L angolo dell azionista INDICE ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RETAIL FASTWEB La

Dettagli

INTERNET WIRELESS VELOCE

INTERNET WIRELESS VELOCE INTERNET WIRELESS VELOCE EOLO porta internet a banda ultra-larga ovunque, senza fili né contratto telefonico, anche dove gli altri non arrivano. Con EOLO navighi veloce, senza complicazioni e senza sorprese.

Dettagli

Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e. telefono: stima del risparmio

Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e. telefono: stima del risparmio Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e telefono: stima del risparmio Indice: Introduzione 1 Il panorama delle Telecomunicazioni in Italia 1 L'evoluzione delle tariffe

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag.

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. 4 Scheda di sintesi Pag. 6 Milano, ottobre 2004 1 La società e le sue attività Presente

Dettagli

ALLEGATO B2 ALLA DELIBERA N. 34/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ALLEGATO B2 ALLA DELIBERA N. 34/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE ALLEGATO B2 ALLA DELIBERA N. 34/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE 1 ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: a. l ambito dell

Dettagli

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera EasyCloud400 Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna Società del Gruppo Hera L opportunità Aumentare la flessibilità dell azienda in risposta ai cambiamenti dei mercati.

Dettagli

www.100x100fibra.acantho.net

www.100x100fibra.acantho.net ........................................................................................................................ www.100x100fibra.acantho.net Acantho, con una rete di oltre 3.500 Km in fibra ottica,

Dettagli

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it IPTV IPTV, o Internet Protocol Television è il generico acronimo per una serie di sistemi con i quali i segnali televisivi, o genericamente i contenuti video, sono distribuiti agli utenti utilizzando tecnologie

Dettagli

ABBATTI I COSTI DELLE TELEFONATE!

ABBATTI I COSTI DELLE TELEFONATE! Abbonarsi? Via Internet. Più comodo, più veloce. ABBATTI I COSTI DELLE TELEFONATE! Per sottoscrivere un Piano Tariffario Residenziale ChiAma l Italia ChiAma il Mondo o un Piano Tariffario Affari ChiAma

Dettagli

I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Busacca & Associati Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01

I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Busacca & Associati Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01 I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01 SUMMARY Il modello di business vede un integrazione sempre più stretta fra tlc e media Fedeltà al brand

Dettagli

Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli

Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli Facoltà di Giurisprudenza DOTTORATO DI RICERCA IN DIRITTO DEGLI AFFARI XXIII CICLO Gli obblighi giuridici di condivisione delle infrastrutture

Dettagli

Azienda. Core business. Servizi

Azienda. Core business. Servizi Azienda Servizi Con attività dirette e attraverso una rete di partner, Aetherna si occupa di consulenza, progettazione, fornitura, installazione e manutenzione di soluzioni impiantistiche e servizi nelle

Dettagli

IL BUSINESS WIMAX: LE POSSIBILITA SECONDO NOKIA SIEMENS NETWORKS

IL BUSINESS WIMAX: LE POSSIBILITA SECONDO NOKIA SIEMENS NETWORKS IL BUSINESS WIMAX: LE POSSIBILITA SECONDO NOKIA SIEMENS NETWORKS Il business di WiMax si basa sull incontro tra una domanda variegata di servizi, sia destinati al consumatore che per le aziende, ed un

Dettagli

L OSSERVATORIO DELLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE

L OSSERVATORIO DELLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE L OSSERVATORIO DELLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Federcomin/MIT Osservatorio permanente della Società dell Informazione Sintesi a cura del Centro Studi Giugno 2005 Sommario 1. Il settore ICT in Italia...

Dettagli

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati La relazione trimestrale è redatta su base consolidata in quanto la

Dettagli

Nata nel CONSIAG PRATO INTESA SIENA COINGAS AREZZO gas metano GPL energia elettrica telecomunicazioni gas naturale servizi energetici

Nata nel CONSIAG PRATO INTESA SIENA COINGAS AREZZO gas metano GPL energia elettrica telecomunicazioni gas naturale servizi energetici Nata nel DALL ACCORDO TRA CONSIAG DI PRATO, INTESA DI SIENA E COINGAS DI AREZZO, che hanno scelto di aggregarsi per creare un soggetto a partecipazione pubblica di grandi dimensioni, è oggi una multiutility

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 Wireline: continua la crescita dei ricavi, +2,1% rispetto al primo semestre 2004 (+2,3% crescita

Dettagli

DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC

DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC INCONTRO 31 GENNAIO 2012 TRA ASSTEL E SLC-CGIL, FISTEL-CISL E UILCOM-UIL SUL RINNOVO DEL CONTRATTO COLLETTIVO DI LAVORO Sviluppo e

Dettagli

Bringing it all together. BT Mobile. Nasce la convergenza per le aziende. Bringing it all together.

Bringing it all together. BT Mobile. Nasce la convergenza per le aziende. Bringing it all together. BT Mobile Bringing it all together. Nasce la convergenza per le aziende. Bringing it all together. Continuità di soluzioni, nell evoluzione del business. Il mondo del lavoro è in continuo mutamento, chi

Dettagli

www.expobit.it expobit.3cube.it

www.expobit.it expobit.3cube.it www.expobit.it expobit.3cube.it Presentazione Expobit 2007 si svolgerà dal 22 al 25 novembre al Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania. Sarà strutturata in tre dimensioni: :: Business :: Consumer ::

Dettagli

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa Sommario Indice 1 Internet 1 1.1 Reti di computer........................... 1 1.2 Mezzo di comunicazione di massa - Mass media.......... 2 1.3 Servizi presenti su Internet - Word Wide Web........... 3

Dettagli

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale IP/08/1397 Bruxelles, 25 settembre 2008 Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale In che modo l'unione europea potrà garantire l'accesso

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA

LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA Obiettivi e struttura del rapporto PARTE PRIMA: IL MERCATO (I) I principali mercati

Dettagli

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero FVG regione a vocazione manifatturiera Settori di specializzazione FVG Principali

Dettagli

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE (Regime d aiuto n. 646/2009, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C 2010/2956)

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE (Regime d aiuto n. 646/2009, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C 2010/2956) Allegato B BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE (Regime d aiuto n. 646/2009, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C 2010/2956) In risposta all obiettivo dell UE di garantire a tutti i cittadini

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

LA RETE E LE IMPRESE: LA SECONDA FASE

LA RETE E LE IMPRESE: LA SECONDA FASE LA RETE E LE IMPRESE: LA SECONDA FASE Giampio Bracchi Presidente Fondazione Politecnico di Milano Convegno ABI Internet e la Banca Roma,1 dicembre 2003 Economia della rete nel mondo, trasformazione e crescita:

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

«management e consulenza indipendente sulla tecnologia della comunicazione e dell informazione»

«management e consulenza indipendente sulla tecnologia della comunicazione e dell informazione» «management e consulenza indipendente sulla tecnologia della comunicazione e dell informazione» pensiero scientifico metrica riservatezza tecnologia per la STARTUP competitiva indipendenza da fornitori

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management CONCESSIONARIE DI PUBBLICITA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite >> Marketing e Management DEFINIZIONI DEL SETTORE Il settore delle «concessionarie di pubblicità» si occupa della vendita di spazi

Dettagli

L esperienza consolidata nell Information & Comunication Technology permette a Onlysport di progettare, implementare e gestire soluzioni tecnologiche

L esperienza consolidata nell Information & Comunication Technology permette a Onlysport di progettare, implementare e gestire soluzioni tecnologiche L esperienza consolidata nell Information & Comunication Technology permette a Onlysport di progettare, implementare e gestire soluzioni tecnologiche personalizzate per Federazioni, Comitati Organizzatori,

Dettagli

offerta internet e telefono le soluzioni per far crescere il tuo Business

offerta internet e telefono le soluzioni per far crescere il tuo Business offerta internet e telefono le soluzioni per far crescere il tuo Business indice scopri le PROMO del mese passa a fastweb pag. 3 offerta advance pag. 4 servizi premium pag. 5 OPZIONE EVOLUTION pag. 6 opzioni

Dettagli

Una nuova asset class per investitori qualificati. Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori

Una nuova asset class per investitori qualificati. Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori Mercato delle fonti energetiche rinnovabili INVESTIMENTI CAPITALE / CREDITO? INVESTITORI QUALIFICATI PLAYER INDUSTRIALI CARATTERIZZATI

Dettagli

UNA RETE COMMERCIALE FORTE E MOTIVATA, PER FAR VOLARE LA TUA AZIENDA, PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS

UNA RETE COMMERCIALE FORTE E MOTIVATA, PER FAR VOLARE LA TUA AZIENDA, PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS UNA RETE COMMERCIALE FORTE E MOTIVATA, PER FAR VOLARE LA TUA AZIENDA, PER FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS 2 3 INDICE PAGINA STORIA CHI SIAMO IMPRESA SEMPLICE TELECOM IMPRESA SEMPLICE TIM ENERGIA E GAS A2A

Dettagli

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 2 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 3 Guida alle convenzioni telefoniche pag.

Dettagli

Alcune delle caratteristiche dell architettura VoIP che permettono il raggiungimento di tali benefici possono essere riconducibili a:

Alcune delle caratteristiche dell architettura VoIP che permettono il raggiungimento di tali benefici possono essere riconducibili a: SOLUZIONE ICT: TELEFONIA VIA INTERNET (VOICE OVER IP) INTRODUZIONE Una soluzione di telefonia via internet [Voice Over IP (VoIP)] permette di sfruttare le potenzialità del protocollo internet (IP) per

Dettagli

Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione

Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione GP.Studios è attiva nel settore del Turismo e della Ristorazione realizzando soluzioni per i propri clienti. Le soluzioni si raggiungono attraverso

Dettagli

Creazione di valore. di Massimo Lazzari (*)

Creazione di valore. di Massimo Lazzari (*) Il settore delle telecom, tra crescita e creazione di valore di Massimo Lazzari (*) Prosegue con questo contributo il filone dedicato all analisi di una serie di settori industriali tipicamente Business

Dettagli

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE Allegato B alla delibera n. 380/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: a) l ambito dell intervento regolamentare proposto, con particolare

Dettagli

INDIRIZZO A.F.M. MANAGEMENT DELLO SPORT

INDIRIZZO A.F.M. MANAGEMENT DELLO SPORT INDIRIZZO A.F.M. MANAGEMENT DELLO SPORT Lo sport in Italia, è uno dei pochi settori in crescita costante che richiede nuovi professionisti in grado di affiancare alla passione le conoscenze tecniche e

Dettagli

Indagine sulla Banda larga nel segmento business in Italia. Indagine promossa da Federcomin e Assinform e realizzata con:

Indagine sulla Banda larga nel segmento business in Italia. Indagine promossa da Federcomin e Assinform e realizzata con: Indagine sulla Banda larga nel segmento business in Italia Indagine promossa da Federcomin e Assinform e realizzata con: IL MERCATO DELL OFFERTA 23 gennaio 2003 Slide 1 L estensione della fibra ottica

Dettagli

Zurich Connect. Presentazione Partnership. Compagnia diretta di assicurazione. Maggio 2009

Zurich Connect. Presentazione Partnership. Compagnia diretta di assicurazione. Maggio 2009 Zurich Connect Compagnia diretta di assicurazione Presentazione Partnership Maggio 2009 Contenuti della presentazione Presentazione del Gruppo Zurich Financial Services e di Zurich Connect in Italia Illustrazione

Dettagli

Settembre Newsletter 2014 Gennaio 2015

Settembre Newsletter 2014 Gennaio 2015 Settembre Newsletter 2014 Gennaio 2015 LE NOVITÀ Le principali novità: La nuova SUPERJET JET e JOY per Partita Iva Indice Per la Casa, Partita Iva e Sky&Fastweb (valide fino al 3/3) Si arricchisce l offerta

Dettagli

Luca Zanetta Uniontraspor ti. Piani per lo sviluppo delle infrastrutture di rete in Calabria

Luca Zanetta Uniontraspor ti. Piani per lo sviluppo delle infrastrutture di rete in Calabria Luca Zanetta Uniontraspor ti Piani per lo sviluppo delle infrastrutture di rete in Calabria Reti a banda larga e ultralarga Le reti di telecomunicazione ad alta velocità sono un infrastruttura strategica

Dettagli

Politica di Acquisto di FASTWEB

Politica di Acquisto di FASTWEB Politica di Acquisto di FASTWEB Edizione Settembre 2012 Editoriale Innovare per crescere ed essere sempre i primi, anche nell eccellenza con cui serviamo i nostri Clienti. Questo il principio ispiratore

Dettagli

Siamo qui perché ci occupiamo di. Digital Marketing

Siamo qui perché ci occupiamo di. Digital Marketing Siamo qui perché ci occupiamo di Digital Marketing un mercato in Italia ampio e in crescita Il mercato del Digital Marketing in Italia vale circa 3,0mld/ * MERCATO CORPORATE PMI PRODOTTO ONLINE ADV (2,0

Dettagli

Il ruolo di Ascotlc tra digital divide e distribuzione della larga banda agli Enti Locali ed alle imprese

Il ruolo di Ascotlc tra digital divide e distribuzione della larga banda agli Enti Locali ed alle imprese Il ruolo di Ascotlc tra digital divide e distribuzione della larga banda agli Enti Locali ed alle imprese Pres. Egidio Cadamuro Pag. 1 La mancata disponibilità di servizi di comunicazione in banda larga

Dettagli

FASTWEB, non solo un brand di successo

FASTWEB, non solo un brand di successo Newsletter Retail L editoriale di Stefano Parisi FastWeb: il futuro delle telecomunicazioni, oggi Glossario della tecnologia I risultati economico-finanziari e.biscom in borsa L angolo dell azionista e.biscom

Dettagli

Guida all installazione per VDSL

Guida all installazione per VDSL Sommario 1 Introduzione... 2 2 Aree di connessione... 3 2.1 Qualità dei cavi... 4 3 Trasformazioni... 4 3.1 Zona salita e area di connessione... 4 3.2 Installazione BB internet (DSL)... 4 4 Legenda abbreviazioni...

Dettagli

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM.

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. LO SMART WORKING CON TELECOM ITALIA E TIM Grazie anche alle soluzioni ICT e gli avanzati servizi abilitanti rappresentati da connettività,

Dettagli

Tecnology è composta circa 14000 unità provenienti dalla rete Telecom Italia Wireline, rete di TIM, TI Lab, e il settore Informatico.

Tecnology è composta circa 14000 unità provenienti dalla rete Telecom Italia Wireline, rete di TIM, TI Lab, e il settore Informatico. Intervento dell Ing. Pileri DEL 20/03/06 Via di Val Cannuta Roma L intervento si è articolato su tre punti fondamentali 1) Innovazione 2) Qualità del servizio 3) Efficienza e costi Innovazione Tecnology

Dettagli

Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita. v13

Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita. v13 Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita v13 INDICE DEI CONTENUTI 1. Cos'è Fastweb? 2. Mercato Banda larga in Italia 3. Gamma prodotti 4. Ulteriori informazioni

Dettagli

Obiettivi. Patti Territoriali

Obiettivi. Patti Territoriali Obiettivi realizzare infrastrutture in fibra ottica nelle aree svantaggiate rispetto alla disponibilità di infrastrutture di telecomunicazioni, secondo i principi di precompetitività e salvaguardia del

Dettagli

Edizione 2010. www.sovedi.it

Edizione 2010. www.sovedi.it Edizione 2010 www.sovedi.it SOVEDI s.r.l. Via Antica, 3-25080 Padenghe sul Garda (BS) email: info@sovedi.it tel: +39 0302076341 CAP.SOC. 51.480,00 - C.F. p.iva 00632180246 SOVEDI nasce nel 1978 a Vicenza.

Dettagli

TAVOLA ROTONDA: "RETI FISSE: QUALI PROSPETTIVE?"

TAVOLA ROTONDA: RETI FISSE: QUALI PROSPETTIVE? TAVOLA ROTONDA: "RETI FISSE: QUALI PROSPETTIVE?" WIND Telecomunicazioni - Strategy & Business Development Francesco De Leo, Ph. D. Fondazione Politecnico di Milano Milano, 10 Maggio 2006 1 Indice L evoluzione

Dettagli

nuove dimensioni della performance aziendale: la Balanced Scorecard

nuove dimensioni della performance aziendale: la Balanced Scorecard nuove dimensioni della performance aziendale: la Balanced Scorecard Prospettiva conoscenza e competenze Prospettiva dei processi Prospettiva dei clienti Prospettiva economico finanziaria le relazioni causa-effetto

Dettagli

Il contributo Pubblico allo sviluppo dei servizi a Banda Larga

Il contributo Pubblico allo sviluppo dei servizi a Banda Larga Il contributo Pubblico allo sviluppo dei servizi a Banda Larga Paolo Corda Infratel Italia spa La missione di Infratel Estendere le opportunità di accesso alla banda larga in tutte le aree sottoutilizzate

Dettagli

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani Audizione al Parlamento ViceMinistro On. Paolo Romani 1 L Italia per la sua crescita economica, in tutti i settori, ha bisogno di un infrastruttura di rete elettronica a banda larga. Le misure di policy

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Trentino in Rete: il progetto nella Comunità della Valle dei Laghi 16 giugno 2011

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Trentino in Rete: il progetto nella Comunità della Valle dei Laghi 16 giugno 2011 Trentino in Rete: il progetto nella Comunità della Valle dei Laghi 16 giugno 2011-1 - Il contesto 1/2 La digitalizzazione, l innovazione e la disponibilità di infrastrutture a larga banda sono le leve

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

Banda larga. Asset strategico per la competitività del territorio

Banda larga. Asset strategico per la competitività del territorio Banda larga Asset strategico per la competitività del territorio La strategia digitale di Confindustria Verona Iniziative volte a promuovere la riduzione del digital divide culturale e infrastrutturale:

Dettagli

Alcune delle caratteristiche dell architettura VoIP che permettono il raggiungimento di tali benefici possono essere riconducibili a:

Alcune delle caratteristiche dell architettura VoIP che permettono il raggiungimento di tali benefici possono essere riconducibili a: SOLUZIONE ICT: TELEFONIA VIA INTERNET (VOICE OVER IP) INTRODUZIONE Una soluzione di telefonia via internet [Voice Over IP (VoIP)] permette di sfruttare le potenzialità del protocollo internet (IP) per

Dettagli

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer Abstract Illustrazione nuove possibilità di utilizzare la televisione digitale come uno

Dettagli

Raggiungere gli obbiettivi Europei 2020 della banda larga in Italia: prospettive e sfide

Raggiungere gli obbiettivi Europei 2020 della banda larga in Italia: prospettive e sfide Raggiungere gli obbiettivi Europei 2020 della banda larga in Italia: prospettive e sfide Rapporto alla Presidenza del Consiglio Commissario Francesco Caio Team Esperti: Scott Marcus & Gerard Pogorel Roma,

Dettagli

Offerta Televisiva. Generalità

Offerta Televisiva. Generalità Offerta Televisiva Generalità Quadro Generale Cambiamenti a livello delle filiera televisiva Accanto alla tradizionale modalità di diffusione terrestre (satellitare, TV via cavo,...) l offerta di contenuti

Dettagli

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE Assessorato Lavori Pubblici e Infrastrutture - Trasporto e Mobilità - Patrimonio - Sport e Benessere - Personale - Polizia Municipale - Onoranze Funebri FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO

Dettagli

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity

GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity GEFRAN S.p.a. Utilizzata con concessione dell autore. GEFRAN: riduzione dei tempi di inattività con Business Continuity Partner Nome dell azienda GEFRAN S.p.a Settore Industria-Elettronica Servizi e/o

Dettagli

e.biscom: ricavi consolidati a 336,7 milioni di Euro (+77% rispetto al 1 semestre 2003)

e.biscom: ricavi consolidati a 336,7 milioni di Euro (+77% rispetto al 1 semestre 2003) Nel 1 semestre ricavi a 336,7 milioni di Euro (+77% vs 1 semestre 2003) --MOL consolidato a 99,5 milioni di Euro-- --417.500 clienti al 30 giugno -- e.biscom: ricavi consolidati a 336,7 milioni di Euro

Dettagli

La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione

La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione La missione Diventare il provider italiano di infrastrutture e di servizi di rete per i broadcaster e per gli operatori di telecomunicazioni Lavoriamo

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Le Dimensioni della LEADERSHIP

Le Dimensioni della LEADERSHIP Le Dimensioni della LEADERSHIP Profilo leadership, dicembre 2007 Pag. 1 di 5 1. STRATEGIA & DIREZIONE Creare una direzione strategica Definire una strategia chiara e strutturata per la propria area di

Dettagli

14 dicembre 2007. On. Michele Vianello vicesindaco del Comune di Venezia

14 dicembre 2007. On. Michele Vianello vicesindaco del Comune di Venezia On. Michele Vianello vicesindaco del Comune di Venezia obiettivo Creare le condizioni migliori per favorire l accesso alla rete nella città di Venezia-Mestre non solo dei residenti (270.000 ca.) ma anche

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 2010

Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 2010 RÉPUBLIQUE FRANÇAISE Giugno 211 Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 21 Caratteristiche degli operatori Salvo precisazione contraria, le cifre presentate in questo documento

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Relazione annuale 2013 sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Relazione annuale 2013 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2013 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Roma, 9 luglio 2013 AGENDA 2 Introduzione L ecosistema digitale: la dieta degli italiani

Dettagli

Dr. Irnerio Del Treppo Direttore Generale Kuvera SpA Nola, 18 gennaio 2010

Dr. Irnerio Del Treppo Direttore Generale Kuvera SpA Nola, 18 gennaio 2010 Dr. Irnerio Del Treppo Direttore Generale Kuvera SpA Nola, 18 gennaio 2010 Kuvera spa Kuvera S.p.A. opera nel settore Retail di borse, valigie piccola pelletteria, accessori e oggettistica. Kuvera S.p.A.

Dettagli

DEPLIANT INFORMATIVO DI PRESENTAZIONE AZIENDALE

DEPLIANT INFORMATIVO DI PRESENTAZIONE AZIENDALE DEPLIANT INFORMATIVO DI PRESENTAZIONE AZIENDALE Il presente documento è rivolto a tutti i nostri potenziali clienti. E una breve presentazione di quello che facciamo e di quello che siamo. Di come ci proponiamo

Dettagli