PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASMISSIONE DATI IP E RELATIVI SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASMISSIONE DATI IP E RELATIVI SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA"

Transcript

1 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASMISSIONE DATI IP E RELATIVI SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA per ACQUEDOTTO PUGLIESE S.p.A. BARI CAPITOLATO TECNICO Criteri di aggiudicazione : offerta economicamente più vantaggiosa, D.lgs n. 163/2006 Valore complessivo presunto delle forniture e dei servizi: euro ,00 IVA esclusa 1

2 INDICE PREMESSA REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA INFRASTRUTTURA DI COMUNICAZIONE AQP OGGETTO DELLA FORNITURA IMPORTO STIMATO A BASE D ASTA DURATA DELL APPALTO SPECIFICHE FUNZIONALI SERVIZI IP DIFFERENZIATI ACCESSO INTERNET ROUTER DI ACCESSO UPGRADE DI BANDA SERVIZIO DI FATTURAZIONE SERVIZIO DI ASSISTENZA PIANO DI REALIZZAZIONE ATTIVITA DI TEST E COLLAUDO PAGAMENTI RAPPORTI CONTRATTUALI SOSPENSIONE DEI SERVIZI OBBLIGHI DI RISERVATEZZA EMISSIONE DI ORDINE IN PENDENZA DI STIPULAZIONE DEL CONTRATTO DEPOSITO CAUZIONALE DEFINITIVO RESPONSABILITÀ PER INFORTUNI E DANNI OBBLIGHI DERIVANTI DAL RAPPORTO DI LAVORO PENALI RISOLUZIONE PER INADEMPIMENTO E RECESSO SUBAPPALTO DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO E DEL CREDITO FALLIMENTO DELL APPALTATORE O MORTE DEL TITOLARE QUINTO D OBBLIGO DIREZIONE DELL ESECUZIONE DEL CONTRATTO E CERTIFICAZIONE DI REGOLARE ESECUZIONE FORMATO DELL OFFERTA OFFERTA TECNICA OFFERTA ECONOMICA MODALITA DI AGGIUDICAZIONE VALUTAZIONE DELLA OFFERTA TECNICA VALUTAZIONE DELLA OFFERTA ECONOMICA AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA

3 PREMESSA L Acquedotto Pugliese S.p.A., società a capitale pubblico interamente detenuto dalla Regione Puglia e di seguito denominato AQP, nell ambito del processo di ammodernamento tecnologico dei sistemi e delle infrastrutture di telecomunicazioni intende rivisitare l attuale rete di trasmissione dati allo scopo di adeguare le capacità trasmissive dei collegamenti IP alle mutate esigenze di connettività ed assicurare una qualità ed una continuità del servizio idoneo a garantire anche traffico real-time interattivo tipico di applicazioni di telefonia e videoconferenza. Il presente documento descrive le caratteristiche tecniche ed i requisiti funzionali della nuova infrastruttura di comunicazione AQP ed illustra nell ordine: l attuale infrastruttura di comunicazione AQP; i requisiti della nuova rete dati di AQP ed i benefici attesi; i servizi di fatturazione, assistenza e livelli di servizio da garantire; il piano di realizzazione della nuova rete; le attività di test e collaudo; la documentazione tecnico/economica da fornire nell offerta; le modalità di aggiudicazione della fornitura. Per agevolare la lettura del documento viene di seguito riportato il glossario dei termini più frequentemente utilizzati: Amministrazione Aggiudicatrice: AQP o Acquedotto Pugliese S.p.A.; Capitolato Tecnico: il presente documento; Fornitore: l impresa, il raggruppamento temporaneo di imprese o il consorzio che partecipano alla gara; Offerta Tecnica: il documento redatto dal Fornitore che parteciperà alla gara al quale il presente Capitolato fa riferimento. L Offerta Tecnica dovrà contenere la descrizione dettagliata della struttura organizzativa, delle architetture di rete utilizzate, delle modalità di espletamento dei servizi per la manutenzione e l assistenza tecnica come meglio specificato al paragrafo 23.1; 3

4 Offerta Economica: il documento redatto dal Fornitore che parteciperà alla gara contenente l indicazione dei prezzi offerti, in relazione a quanto specificato al paragrafo 23.2; Qualunque informazione di carattere tecnico potrà essere richiesta al sig. Cosimo Morelli (Network Manager di AQP) al numero telefonico 080/

5 1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso, a pena di esclusione dalla procedura di gara, dei seguenti requisiti minimi di partecipazione di carattere generale, economico-finanziario e tecnico-professionale: 1.1 insussistenza delle cause di esclusione indicate dall art. 38, comma 1, del Codice dei contratti; 1.2 insussistenza delle cause di esclusione di cui all art. 9, comma 2, lettera a) b) del D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.; 1.3 insussistenza delle cause di esclusione di cui all art. 1 bis, comma 14, della Legge 383/2001 e s.m.i.; 1.4 che siano in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili di cui alla legge 68/1999; 1.5 che non siano in una delle situazioni di controllo di cui all art del codice civile con altri concorrenti alla gara o in qualsiasi altra situazione anche di fatto qualora da altre circostanze emerga che le offerte siano imputabili ad un unico centro decisionale, ai sensi dell art. 38, comma 1 lett. m-quater del D.Lgs. 163/06, nel testo novellato all art. 3 del D.L. n. 135 del 25/09/2009; 1.6 che non partecipino alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario o che non partecipino alla gara anche in forma individuale qualora partecipino alla gara in raggruppamento o consorzio, ai sensi degli art. nn. 36, comma 5 e 37, comma 7 del Codice dei Contratti; 1.7 fatturato globale d impresa riferito agli ultimi tre esercizi ( ) pari ad almeno euro ,00 - I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva del triennio; 1.8 fatturato specifico relativo ai servizi oggetto del presente appalto riferito agli ultimi tre esercizi ( ) non inferiore al triplo dell ammontare complessivo dell appalto di cui al successivo art. 3.1 da intendersi quale cifra complessiva del triennio. Per gli appalti pluriennali, andrà computata la sola quota parte fatturata in detto triennio; 5

6 1.9 idonee dichiarazioni bancarie da parte di almeno due istituti di credito operanti negli stati membri della UE o intermediari autorizzati ai sensi della legge 1 settembre 1993 n. 385 a comprova della capacità economica e finanziaria da esibire, a pena d esclusione, in originale in sede di formulazione dell offerta; 1.10 possesso dei titoli abilitativi previsti dal Codice delle comunicazioni elettroniche (d. lgs. n. 259/2003) e di comprovate conoscenze ed esperienze tecniche nella gestione delle reti e servizi ICT, anche sotto i profili della sicurezza e della protezione dei dati; 1.11 esecuzione (conclusa o in corso) negli ultimi tre esercizi ( ) di almeno tre servizi analoghi per oggetto eseguiti presso Pubbliche Amministrazioni/Enti Pubblici/Privati ciascuno di importo non inferiore a euro ,00 IVA esclusa. Per gli appalti pluriennali, andrà computata la sola quota parte fatturata in detto triennio; 1.12 indicazione degli anni di presenza nel settore delle tecnologie dell informazione e della comunicazione con particolare riferimento ai servizi di telecomunicazioni a larga banda nonché alla fornitura di servizi Triple Play (Dati,Voce,Video); 1.13 descrizione della struttura organizzativa della società, con focus sulla sede e struttura tecnico/operativa presente nella Regione Puglia; in assenza il concorrente si impegna a costituirla entro 20 giorni dalla stipula del contratto; 1.14 disponibilità e struttura del customer care: help desk per problemi tecnici; le figure professionali addette per l assistenza tecnica (numero di addetti on-line,numero di addetti on site,ecc.) in possesso delle certificazioni e delle esperienze lavorative indicate nel presente documento; 1.15 l impresa ha un numero di dipendenti addetti a servizi assimilabili a quello oggetto dell appalto pari ad almeno n. 20 unità; 1.16 le figure professionali dovranno essere in possesso di idonee certificazioni ed esperienze lavorative. 6

7 1.17 accettazione incondizionata delle prescrizioni contenute nel Codice Etico adottato da questa stazione appaltante e pubblicato sul sito internet dichiarazione di impegno ad astenersi da qualunque comportamento che possa, in ogni modo,direttamente o indirettamente,limitare la concorrenza o modificare le condizioni di eguaglianza nelle gare o nell esecuzione dei servizi; 1.19 dichiarazione che, nel redigere l offerta, si è tenuto conto degli obblighi connessi alle disposizioni in materia di sicurezza e protezione dei lavoratori, nonché delle condizioni di lavoro. Per quanto attiene la dimostrazione del possesso dei requisiti economicofinanziari (precedenti punti ) nel caso in cui il concorrente non sia in grado, per giustificati motivi, di dimostrarne il possesso, trova applicazione quanto previsto all art. 41, comma 3, del Codice dei Contratti. Ai sensi del disposto dell art. 48, comma 1, del Codice dei Contratti, prima di procedere all apertura delle buste delle offerte presentate dai concorrenti, la Commissione di gara procederà ai controlli sul possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale con le modalità e gli effetti stabiliti dall art. 48, commi 1 e 2, del Codice dei Contratti e nel Disciplinare di gara. ATTENZIONE: a) il mancato possesso, anche di uno solo dei requisiti richiesti, determina l'esclusione dalla gara; b) per le imprese che abbiano iniziato l attività da meno di tre anni i requisiti di fatturato, di cui ai precedenti punti , devono essere rapportati al periodo di attività [(fatturato richiesto / 3) x anni di attività]; c) in caso di partecipazione alla gara in raggruppamento di imprese o consorzio ordinario, i requisiti di carattere generale, di cui ai precedenti punti , devono essere posseduti da ciascuna impresa partecipante al raggruppamento o, in caso di consorzio, da tutte le imprese consorziate che partecipano alla gara; in caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c) del Codice dei Contratti, detti requisiti 7

8 devono essere posseduti anche dalle imprese indicate come esecutrici dell appalto; d) in caso di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario, già costituito o da costituirsi, si richiede quanto segue: d.1 il requisito relativo al fatturato globale, di cui al precedente punto 1.7, ed il requisito relativo al fatturato specifico, di cui al precedente punto 1.8, devono essere soddisfatti dal raggruppamento o dal consorzio nel suo complesso con la precisazione che detti requisiti devono essere posseduti almeno al 60% dall impresa capogruppo mandataria o indicata come tale nel caso di raggruppamento non ancora costituito oppure, in caso di consorzio, da una delle imprese consorziate che partecipano alla presente procedura di gara, mentre il restante 40% dovrà essere posseduto cumulativamente dalle mandanti o dalle imprese consorziate concorrenti ciascuna delle quali dovrà possedere almeno il 20%. In caso di RTI verticale, i requisiti dovranno essere posseduti con riferimento alle percentuali che ciascun componente del raggruppamento intende assumere. d.2 le dichiarazioni bancarie devono essere presentate da ciascun componente il RTI o consorziate esecutrici; d.3 il possesso dei titoli abilitativi previsti dal Codice delle comunicazioni elettroniche (d. lgs. n. 259/2003) e di comprovate conoscenze ed esperienze tecniche nella gestione delle reti e servizi ICT, anche sotto i profili della sicurezza e della protezione dei dati: - nell ipotesi di raggruppamento o consorzio ordinario già costituito o da costituirsi, il requisito deve essere posseduto da tutte le imprese raggruppate o consorziate; - nell ipotesi di consorzi di cui all art. 34, lettere b) e c) del Codice dei contratti il requisito deve essere posseduto dal consorzio stesso; d.4 il requisito relativo ai tre servizi analoghi, di cui al precedente punto 1.12, deve essere posseduto almeno dall impresa capogruppo mandataria o indicata come tale nel caso di raggruppamento non 8

9 ancora costituito o, in caso di consorzio, almeno dall impresa/e consorziata/e indicata/e come esecutrice dell appalto; d.5 il requisito relativo agli anni di presenza nel settore delle tecnologie dell informazione e della comunicazione con particolare riferimento ai servizi di telecomunicazioni a larga banda nonché alla fornitura di servizi Triple Play (Dati,Voce,Video)nell ipotesi di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario deve essere autocertificato da tutte le imprese raggruppate o consorziate; nell ipotesi dei consorzi di cui all art.34 lett.b)e c) deve essere autocertificato dal consorzio stesso; d.6 il requisito relativo alla struttura organizzativa della società,con focus sulla sede e struttura tecnico/operativa presente nella Regione Puglia oppure in assenza l impegno del concorrente a costituirla entro 20 giorni dalla stipula del contratto,non essendo ripartibile deve essere posseduto oppure autocertificato da una qualsiasi impresa raggruppata o consorziata; d.7 il requisito relativo alla disponibilità e alla struttura del customer care: help desk per problemi tecnici; le figure professionali addette per l assistenza tecnica (numero di addetti on-line,numero di addetti on site,ecc.) in possesso delle certificazioni e delle esperienze lavorative indicate nel capitolato speciale di appalto deve essere autocertificato da tutte le imprese raggruppate o consorziate; d.8 il numero di dipendenti addetti a servizi assimilabili a quello oggetto dell appalto pari ad almeno n.20 unità deve essere posseduto dal raggruppamento o dal consorzio nel suo complesso con la precisazione che detto requisito deve essere posseduto almeno al 60% dall impresa capogruppo mandataria o indicata come tale nel caso di raggruppamento non ancora costituito oppure,in caso di consorzio,da una delle imprese consorziate che partecipano alla procedura di gara,mentre il restante 40% dovrà essere posseduto cumulativamente dalle mandanti o dalle imprese consorziate concorrenti ciascuna delle quali deve possedere almeno il 20% ; 9

10 e) ai soggetti di cui all art. 34, comma 1, lettere b) e c) del Codice dei contratti si applicano le disposizioni normative di cui all art. 35 del medesimo Codice. 10

11 2 INFRASTRUTTURA DI COMUNICAZIONE AQP L attuale infrastruttura di comunicazione dati di AQP è realizzata mediante una rete privata IP VPN basata su protocollo MPLS ed una serie di collegamenti in dialup su rete ISDN/RTG per le sedi non ancora raggiunte da collegamenti a larga banda.. Ogni sede AQP collegata in IP VPN - è dotata di accessi dedicati verso il backbone del fornitore, con caratteristiche di velocità garantite, sicurezza ed affidabilità; le sedi principali sono anche dotate di meccanismi di fault tolerance mediante collegamenti ed apparati di back-up. La raccolta del traffico di ogni sede WAN AQP - coperta dal servizio xdsl - è assicurata da collegamenti ATM/Frame Relay, mentre per le sedi MAN AQP è utilizzato un anello SDH terminato su apparato ADM (Add Drop Multiplexer) di classe carrier. La gestione ed il monitoraggio di tutti i dispositivi utilizzati per l accesso alla rete dell attuale fornitore sono espletate in completa autonomia dal personale dell Unità Operativa Sistemi Informativi Aziendali di AQP (ITEDG). Nel dettaglio, l infrastruttura IP VPN assicura l interconnessione in modalità anyto-any di: n. 3 sedi (via Cognetti, v.le Orlando e CED Modugno) collegate con circuito principale in fibra ottica ridondata SDH con capacità variabili da 10 Mb/s a 40Mb/s bidirezionali garantiti e back-up in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home) da 5 Mb/s a 10 Mb/s; n. 6 sedi (Brindisi, Calitri, Foggia, Lecce, Taranto e Trani) collegate con circuiti HDSL ad aggregazione logica IMA (Inverse Multiplex ATM) con capacità di canale da 2 Mb/s a 4 Mb/s e back-up su rete ISDN; n. 4 sedi (Alberobello, Gallipoli, Gioia del Colle e San Severo) collegate con circuito principale ADSL con capacità di canale 1280/512 e back-up su rete ISDN; n. 29 sedi (Altamura, Andria, Aula Formazione Bari, Barletta, Canosa, Casarano, Castellaneta, Cerignola, Francavilla, Galatina, Grottaglie, Magazzino di Brindisi, Magazzino di Lecce, Maglie, Manduria, Manfredonia, Melendugno, Modugno, Molfetta, Monopoli, Nardò, 11

12 Ortanova, Ostuni, Sannicandro Garganico, Tricase, Ufficio di Brindisi, Vico del Gargano, Vigilanza Igienica Foggia, Vieste) collegate con circuito principale in ADSL con capacità di canale variabile da 1280/256 a 1280/512 e back-up su rete ISDN. E altresì assicurato: n. 1 collegamento ad Internet (disponibile presso il CED di Modugno) realizzato con circuito principale in fibra ottica ridondata SDH con capacità di 20Mb/s bidirezionali garantiti (collegamento primario) e backup in fibra ottica FTTH con capacità di 5Mb/s bidirezionali garantiti (l accesso ad Internet - per tutti gli utenti AQP è fruibile esclusivamente attraverso il CED di Modugno ); l utilizzo di n. 32 IP pubblici statici contigui, il servizio DNS Primario e Secondario ed il servizio di Registrazione/Cambio Manteiner per n. 7 domini di II livello; l interconnessione dei PBX delle tre sedi di via Cognetti, v.le Orlando e CED Modugno mediante l utilizzo di n. 2 flussi di giunzione E1 estratti da ogni ADM. La tariffazione di ogni collegamento primario e di tutti i collegamenti di BackUp è del tipo flat ossia indipendente dalla quantità di traffico trasmesso/ricevuto. L elenco in dettaglio delle sedi collegate, della tipologia di collegamento, della BMG (Banda Minima Garantita) attualmente contrattualizzata ed i dispositivi di proprietà disponibili in ogni sede sono indicati nella Tabella 1. Le aziende che non riterranno di visionare l attuale infrastruttura di comunicazione in produzione non potranno addurre giustificazioni per eventuali errori di prezzo o difficoltà di esecuzione dei lavori dovuti alle mancate verifiche preliminari. 12

13 Tabella 1 Sede CED Modugno Str. Prov. Bari-Modugno km.6 Telefono CED Modugno Str. Prov. Bari-Modugno km.6 INTERNET Bari - V.le Orlando Telefono Bari Via Cognetti Telefono Brindisi via San Sebastiano 6 Telefono Foggia via Scillitani 5 Telefono Lecce via Monteroni s.n. Telefono Tipologia canaledownstream Collegamento Principale canaleupstream BMG BP BMG BP Collegamento BackUp Apparato Tipologia BMG SDH 40 Mb/s 40 Mb/s 40 Mb/s 40 Mb/s Cisco 3845 V/K9 FTTH 10 Mb/s Apparato SDH 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s Cisco 2811 FTTH 5 Mb/s noleggio SDH 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s Cisco 2811 V/K9 FTTH 5 Mb/s noleggio SDH 10 Mb/s 10 Mb/s 10 Mb/s 10 Mb/s Cisco 2811 V/K9 FTTH 5 Mb/s noleggio HDSL 1 Mb/s 2 Mb/s 1 Mb/s 2 Mb/s Cisco 2811 V/K9 ISDN HDSL 2 Mb/s 4 Mb/s 2 Mb/s 4 Mb/s Cisco 2811 V/K9 ISDN HDSL 2 Mb/s 4 Mb/s 2 Mb/s 4 Mb/s Cisco 2811 V/K9 ISDN AQP Cisco 2811 noleggio noleggio noleggio 13

14 Taranto v.le Virgilio 19 Telefono Trani (BA) via Mosè da Trani 4 Telefono Calitri (AV) via Tedesco nc Telefono Alberobello (BA) - viale Bari, 3/A Telefono Altamura (BA) via Ostuni 26 Telefono Andria (BA) via degli ulivi 15/17 Telefono Aula Formazione (BA) via de Nicolo 25 Telefono Barletta (BA) via D Aragona 155 Telefono Canosa (BA) - Via dei Platani 44 Telefono Casarano (BA) - Via Poerio, snc Telefono Castellaneta (TA) via Roma 264 Telefono Cerignola (FG) via dei Mille 14 Telefono SHDSL 2 Mb/s 4 Mb/s 2 Mb/s 4 Mb/s Cisco 2811 V/K9 ISDN HDSL 1 Mb/s 2 Mb/s 1 Mb/s 2 Mb/s Cisco 2811 V/K9 ISDN HDSL 1 Mb/s 2 Mb/s 1 Mb/s 2 Mb/s Cisco 2811 V/K9 ISDN ADSL 256 ADSL 256 ADSL 128 ADSL 128 ADSL 128 ADSL 128 ADSL 256 ADSL 256 ADSL Cisco 2801 V/K9 ADSL ISDN noleggio noleggio noleggio noleggio 512 noleggio noleggio noleggio noleggio noleggio noleggio noleggio Cisco 2801 V/K9 ADSL

15 Francavilla (BR) via Manzoni 59/a Telefono ADSL noleggio Galatina (LE) p.zza Toma 48 Telefono ADSL noleggio Gallipoli (LE) P.zza Matteotti 12 Telefono ADSL Cisco 2801 V/K9 ADSL ISDN 128 noleggio Gioia del Colle (BA) - Via R. Passiatore Telefono ADSL Cisco 2801 V/K9 ADSL ISDN 128 noleggio Grottaglie (TA) Via Marconi 78/b Telefono ADSL Cisco 2801 V/K9 ADSL Mag. Brindisi (BR) via Spalato 1 Telefono ADSL noleggio Mag. Lecce (LE) - via Monteroni s.n. Telefono ADSL noleggio Maglie (LE) - via C. Battisti n.58 Telefono ADSL noleggio Manduria (TA) via Nicotera 87 Telefono ADSL noleggio Manfredonia (FG) via Moramarco snc Telefono ADSL noleggio Melendugno (LE) via F.lli Longo snc Telefono ADSL noleggio Modugno (BA) via X Marzo 59/a Telefono SHDSL noleggio

16 Molfetta (BA) via Lama Martina 43/45 Telefono ADSL noleggio Monopoli (BA) Trav.Santa Anna, 19 Telefono ADSL noleggio Nardò (LE) via San Severino 99 Telefono ADSL noleggio Ortanova (FG) via Risorgimento snc Telefono ADSL noleggio Ostuni (BR) via degli Emigranti sn Telefono ADSL noleggio San Severo (FG) - C.so G. Fortunato, 2 Telefono ADSL Cisco 2801 V/K9 ADSL ISDN 128 noleggio Sannicandro G. (FG) p.zza Fosse Ardeatine Telefono ADSL noleggio Tricase (LE) via G. Bruno 30 Telefono ADSL noleggio Ufficio Brindisi (BR) via San Sebastiano 9 Telefono ADSL noleggio Vico d. Gargano (FG) via Papa G.XXIII 139 Telefono ADSL noleggio V.I. Foggia (FG) via Tratturo Castiglione Telefono ADSL noleggio Vieste (FG) via D.Alighieri 129 Telefono ADSL noleggio

17 Impianto Camastra (PZ) - Costa d. Gaveta 1 Telefono Impianto Fortore Casteln. d. Daunia (FG) Telefono Impianto P.co del Marchese Laterza (TA) Telefono Impianto Pertusillo Missanello (PZ) Telefono Impianto Sinni 1 Laterza (TA) Telefono Impianto Sinni 2 Montalbano Ionico (TA) Telefono Impianto del Locone - Minervino Murge (BA) Telefono V.I. Vieste (FG) SS 89 sn Telefono ISDN 128 ISDN 128 ISDN 128 ISDN 128 ISDN 128 ISDN Cisco Cisco Cisco Cisco Cisco Cisco RTG modem RTG modem

18 3 OGGETTO DELLA FORNITURA Oggetto della fornitura è la rivisitazione dell infrastruttura di comunicazione dati attualmente in esercizio nel rispetto delle specifiche tecniche descritte nel presente documento. Ogni operatore dovrà fornire una soluzione di connettività fra le sedi AQP riportate nella Tabella 2 utilizzando una piattaforma di rete IP MPLS ed assicurare: un backbone unico per il trasporto di qualunque servizio dati, voce e video; Il trattamento differenziato del traffico mediante l implementazione delle funzionalità di QoS (Quality of Service) impiegando almeno tre classi di servizio (Real Time, Mission Critical e Best Effort); una connettività any-to-any tra le sedi AQP; un unico punto di uscita verso la rete Internet (tutto il traffico da/verso Internet dovrà transitare esclusivamente dalla sede AQP CED Modugno); il mantenimento del piano di indirizzamento IP privato attualmente utilizzato in tutte le LAN AQP; la più ampia scalabilità rispetto al numero di sedi collegate; una configurazione semplificata ed un basso utilizzo delle risorse dei routers di accesso; le tecnologie trasmissive ADSL, HDSL, SHDSL, ETHERNET, SDH garantendo i requisiti di Banda Minima Garantita (BMG) ed affidabilità richiesti per ogni collegamento principale; l impiego di portanti trasmissive in rame e/o fibra ottica per i collegamenti principali e portanti in rame, fibra ottica o wireless per i collegamenti di back-up; l utilizzo di collegamenti CDN/RPVD o Wireless - con banda minima garantita di per le sedi non coperte dal servizio xdsl o ISDN. La soluzione proposta dovrà inoltre prevedere: 18

19 l interconnessione dei PBX mediante la fornitura di n. 2 flussi di giunzione E1 in ognuna delle sedi di: via Cognetti, v.le Orlando e CED Modugno; la tariffazione di ogni collegamento primario e di ogni collegamento di BackUp del tipo flat ossia indipendente dalla quantità di traffico trasmesso/ricevuto; il riutilizzo di tutti gli apparati di proprietà AQP, indicando eventualmente nell offerta tecnica gli opportuni upgrade HW e SW laddove ritenuti necessari; la cogestione di tutti i dispositivi installati nelle sedi AQP (proprietà e noleggio) permettendo altresì ad AQP qualunque variazione di configurazione (Access List, Indirizzo IP lato LAN, DHCP, ecc.) che non impatti sul corretto funzionamento della interfaccia di collegamento alla rete di accesso. 3.1 IMPORTO STIMATO A BASE D ASTA L importo stimato per l appalto in oggetto è pari a ,00 (cinquecentoottantamila/00) oltre I.V.A., di cui ,00 (cinquecentoottantamila/00), oltre I.V.A., per lo svolgimento delle prestazioni del servizio è 0,00 (zero) oltre I.V.A. per il costo della sicurezza per rischi di natura interferenziale non soggetti a ribasso. Il costo della sicurezza per rischi di natura interferenziale è pari a 0,00 (zero), in quanto, a seguito di una preliminare valutazione e sentito il parere dell Area Servizio Prevenzione e Protezione AQP, si esclude l esistenza di eventuali rischi interferenti. 3.2 DURATA DELL APPALTO La durata del contratto è fissata in n. 2 (due) anni a decorrere dalla data di attivazione del servizio oggetto dell appalto, indicata in un apposito verbale di inizio delle attività predisposto e controfirmato dalle parti. 19

20 La durata di cui al precedente comma 1, potrà essere prorogata, agli stessi patti, prezzi e condizioni, da AQP, a suo insindacabile giudizio per garantire la continuità del servizio stesso, fino ad un massimo di sei mesi mediante comunicazione scritta all Appaltatore entro la scadenza del termine, nelle more dell espletamento di una nuova gara di appalto. Alla scadenza del termine di cui al comma 1, o dell eventuale proroga, il rapporto contrattuale si estingue, senza necessità di preavviso o disdetta. 3.3 SPECIFICHE FUNZIONALI Per ogni sede WAN AQP, per le tre sedi MAN e per il collegamento alla rete Internet dovranno prevedersi collegamenti principali con profili di accesso di tipo Sbilanaciato (asimmetrico) o Bilanciato (simmetrico) come indicato nella Tabella 2. I profili di tipo Sbilanciato dovranno essere basati su tecnologia ADSL o equivalente per velocità di linea fino a 2 Mbps in DOWNstream. I profili di tipo Bilanciato dovranno essere basati su tecnologia HDSL o equivalente per velocità di linea fino a 8 Mbit/s. I profili di tipo Bilanciato a velocità superiore a 8 Mbit/s dovranno essere basati su tecnologia SDH o equivalente. Dovrà prevedersi altresì - per ogni collegamento primario con profilo di accesso Bilanciato - una soluzione di back-up mediante la realizzazione di collegamento secondario in tecnologia differente da quello principale attestato su apparato alternativo in configurazione HSRP. E consentita la fornitura di collegamenti principali e di back-up nella medesima tecnologia purché utilizzati percorsi o SGU (Stadio di Gruppo Urbano) differenziati. il Fornitore è altresì obbligato ad offrire un insieme di servizi a valore aggiunto di seguito descritti: n. 10 caselle di posta elettronica e tra queste almeno 3 offerte in modalità PEC (Posta Elettronica Certificata); ad ogni casella deve essere possibile accedervi almeno nelle seguenti modalità: HTTP, POP, IMAP; gestione DNS Primario e Secondario; Registrazione/Cambio Manteiner per n. 7 domini di II livello; 20

21 n. 64 indirizzi IP pubblici statici contigui con possibilità allocazione su più sottoreti adiacenti. I valori riportati in Tabella 2, relativamente ai collegamenti principali, ai collegamenti di back-up (da fornire obbligatoriamente per le sedi con accesso bilanciato) ed ai parametri prestazionali : Banda Minima Garantita (BMG) e Banda di Picco (BP), sono da intendersi come minimi, caratteristiche migliorative, qualora offerte, saranno valutate positivamente nell offerta tecnica. Le scelte architetturali e tecnologiche per implementare la rete di accesso alla dorsale IP ed i parametri end-to-end di affidabilità e di funzionamento dell infrastruttura complessiva (round-trip delay, jitter, packet loss) dovranno essere descritte nell offerta tecnica con un livello di dettaglio tale da consentire una verifica della conformità della soluzione proposta rispetto ai requisiti prestazionali e qualitativi prescritti per ciascuno dei profili ed una valutazione delle caratteristiche ritenute punti di eccellenza. 21

22 Sede Profilo Tabella 2 Collegamento Principale Collegamento Back-Up canaledownstream canaleupstream BMG BP BMG BP BP CED Modugno Str. Prov. Bari-Modugno km.6 Telefono IPVPN CED Modugno Str. Prov. Bari-Modugno km.6 INTERNET Bari - V.le Orlando Telefono Bari Via Cognetti Telefono Brindisi via San Sebastiano 6 Telefono Foggia via Scillitani 5 Telefono Lecce via Monteroni s.n. Telefono Bilanciato 40 Mb/s 40 Mb/s 40 Mb/s 40 Mb/s 10 Mb/s Bilanciato 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s 5 Mb/s Bilanciato 40 Mb/s 40 Mb/s 40 Mb/s 40 Mb/s 10 Mb/s Bilanciato 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s 20 Mb/s 5 Mb/s Bilanciato 2 Mb/s 4 Mb/s 2 Mb/s 4 Mb/s 1 Mb/s Bilanciato 2 Mb/s 4 Mb/s 2 Mb/s 4 Mb/s 1 Mb/s Bilanciato 2 Mb/s 4 Mb/s 2 Mb/s 4 Mb/s 1 Mb/s 22

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24 ALLEGATO 4 SCHEMA DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI DISINFESTAZIONE, DISINFEZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE DA EFFETTUARSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI ROMA. Lotto Allegato 5 Schema

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA

LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA LA CARTA DEI SERVIZI DI NOWIRE SPA INDICE 1. CARTA DEI SERVIZI...2 2. L OPERATORE...2 3. I PRINCIPI FONDAMENTALI...2 3.1 EGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ DI TRATTAMENTO...3 3.2 CONTINUITÀ...3 3.3 PARTECIPAZIONE,

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia Servizio della Pianificazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Task-Force e Servizi Integrati di accompagnamento sulle attività negoziali

Task-Force e Servizi Integrati di accompagnamento sulle attività negoziali Task-Force e Servizi Integrati di accompagnamento sulle attività negoziali FESR-ASSE II- Qualità degli ambienti scolastici (Avviso prot. AOODGAI n. 7667/15-06-2010) MANUALE DELLE PROCEDURE PER L ESECUZIONE

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE 2 PREMESSA Zètema, in virtù del Contratto di Servizio

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008) Amministrazione Centrale Direzione Affari Contrattuali e Patrimoniali CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

l Agenzia per l Italia Digitale, istituita ai sensi del D.L 22 giugno 2012 n. 83, convertito con modificazioni nella Legge 7 agosto 2012 n.

l Agenzia per l Italia Digitale, istituita ai sensi del D.L 22 giugno 2012 n. 83, convertito con modificazioni nella Legge 7 agosto 2012 n. CONTRATTO QUADRO N. 2/2014 PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTERCONNESSIONE TRA SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ E RETE NAZIONALE INTERBANCARIA, NELL AMBITO DEL SISTEMA INFORMATIZZATO DEI PAGAMENTI DELLA

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

ICT SERVICE. finale ANNO 20122

ICT SERVICE. finale ANNO 20122 ICT SERVICE Capitolato specia ale d appalto per la fornitura di un servizio di supporto tecnico informatico all utente finale ANNO 20122 INDICE TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DELL APPALTO Articolo 1 Definizioni

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli