Laterale. Cercare. Sicurezza. Contesto tassi bassi. Aspettare. Obbligazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laterale. Cercare. Sicurezza. Contesto tassi bassi. Aspettare. Obbligazioni"

Transcript

1 Asset Management Azioni Solo chi osserva con attenzione scopre il vero potenziale di mercato In rialzo Laterale Nicchie Azioni Obbligazioni Sicurezza Opportunità Aspettare Investire Mercati efficienti Contesto tassi bassi Alternative Cercare Trovare

2 Indice Sintesi 3 Azioni Verso nuove vette 5 Interessanti strategie d investimento Titoli Value 8 Uscite dai soliti schemi d investimento Small e mid cap 10 Fate leva sul potenziale ancora inesplorato di aziende vincenti a livello locale Azioni del comparto dei beni di lusso 12 Partecipate al trend di crescita a lungo termine del settore del lusso «Perle» in termini di dividendi 14 Puntate su aziende con bilanci solidi e utili consistenti, che distribuiscono sistematicamente dividendi elevati 2/16

3 Sintesi Le prospettive a lungo termine dei mercati azionari internazionali sono incoraggianti. La carenza di alternative d investimento e soprattutto le migliori previsioni congiunturali depongono a favore delle azioni. I nostri esperti di Asset Management hanno identificato quattro strategie azionarie particolarmente interessanti nel contesto attuale. Azioni Verso nuove vette Le azioni guadagnano quota nelle grazie degli investitori. Nulla di strano, visto che il bassissimo livello attuale dei tassi d interesse offre scarse alternative d investimento. Al più tardi al momento dell annuncio di Ben Bernanke, presidente della banca centrale statunitense, di un imminente riduzione del programma di acquisti obbligazionari da parte della Fed, il brusco rialzo dei tassi ha costretto molti investitori a prendere dolorosamente atto dell effimera sicurezza degli investimenti obbligazionari, tutt altro che privi di rischio. Ciò ha spinto a rivedere gli orientamenti, e molti investitori fanno ormai ritorno ai mercati azionari internazionali. Un driver fondamentale per i mercati azionari è il progressivo miglioramento della congiuntura. La ripresa economica negli Stati Uniti sembra godere di ampio sostegno. Anche l Europa è riuscita a invertire la tendenza, mentre l economia cinese dovrebbe stabilizzarsi a un livello di crescita attorno al 7,5%. Alla luce delle prospettive congiunturali più incoraggianti, le imprese torneranno a basare sempre più i propri investimenti sulle opportunità di crescita. I presupposti sono buoni. Negli ultimi anni le imprese hanno accumulato elevate riserve di liquidità e risanato i bilanci. Senza dimenticare che le condizioni di finanziamento dovrebbero rimanere favorevoli grazie alla conferma dell approccio espansivo nella politica monetaria. Questo contesto offre buoni margini per la crescita di giro d affari e utili e terreno fertile per maturare rendimenti positivi sui mercati azionari. Interessanti strategie d investimento Secondo i nostri specialisti in investimenti di Asset Management, le seguenti strategie azionarie offrono promettenti opportunità d investimento: Titoli Value Un investitore Value non segue la tendenza del mercato né fa riferimento a un benchmark, preferendo lasciarsi guidare innanzitutto dalla valutazione razionale di un impresa. A lungo termine questo approccio può generare risultati superiori alla media poiché raccomanda agli investitori di non pagare troppo per un investimento. Small e mid cap I confronti tra performance storiche mostrano che nel lungo periodo il segmento delle small e mid cap ottiene rendimenti nettamente superiori a quelli delle large cap. Grazie alla loro flessibilità, le small e mid cap dovrebbero beneficiare della ripresa economica in misura superiore alla media. Azioni del comparto dei beni di lusso Il tema d investimento «beni di lusso» evidenzia un promettente potenziale a lungo termine. Il comparto trae vantaggio dalla progressiva diffusione del benessere, soprattutto in Asia, e dalla crescente propensione alla spesa del ceto medio emergente. «Perle» in termini di dividendi Gli strumenti che versano dividendi sono adatti come investimento core in qualsiasi portafoglio azionario. Questa strategia si concentra su imprese con bilanci solidi che distribuiscono regolarmente dividendi superiori alla media, consentendo agli investitori di percepire redditi regolari e di partecipare alla possibilità di realizzare utili di corso a lungo termine. Sintesi 3/16

4 Espansione Investimento Risparmio Eccesso di liquidità ValleMontagna Statico Potenziale Sottovalutazione Difensivo Dinamico Offensivo 4/16

5 Azioni Verso nuove vette Gli investitori fanno ritorno ai mercati azionari internazionali. Ciò non stupisce, visto che nell attuale contesto di tassi storicamente bassi scarseggiano le alternative d investimento. Numerosi fattori depongono inoltre a favore di un investimento in azioni, il che dovrebbe favorire l emergere di un trend rialzista duraturo sui mercati azionari. Gli anni compresi tra il 2008 e il 2012 passeranno probabilmente agli annali della borsa come un periodo disastroso. La crisi finanziaria ha scatenato forti turbolenze sui mercati finanziari, con dolorose perdite di corso per molti investitori, mentre il periodo successivo è stato segnato da incertezze macropolitiche senza precedenti. In tale contesto difficile, molti investitori si sono salvati rifugiandosi in investimenti sicuri, rappresentati da titoli di Stato di qualità molto elevata e oro. Simultaneamente, questi segmenti ricevevano enorme spinta da parte della banche centrali, costrette a mettere in campo misure straordinarie. Il loro intervento si è tradotto in tassi ai minimi storici e in un ondata di liquidità a seguito di un volume di acquisti di titoli di Stato senza precedenti. Questo «paradiso artificiale» creato dalle banche centrali ha convinto molti investitori a gettare alle ortiche il vecchio motto borsistico «there is no free lunch» (ogni cosa ha il suo prezzo) nell illusione che, grazie al calo dei tassi, fosse possibile realizzare performance brillanti senza esporsi a rischi eccessivi. La forte avversione al rischio unita alle ottime performance dei mercati obbligazionari hanno suggerito massicci riposizionamenti di portafoglio con abbandono delle azioni a favore di strumenti a reddito fisso. Ritorno ai mercati azionari Dall estate 2012 negli investitori si è risvegliato l appetito di rischio. Incoraggiati dalle prospettive congiunturali e sempre meno intimoriti dal rischio di eventi estremi, gli investitori hanno fatto marcia indietro verso i mercati azionari, consentendo a questi ultimi di segnare nuovi record positivi negli ultimi mesi. Al momento dell annuncio di Ben Bernanke, presidente della banca centrale statunitense, di un imminente riduzione del programma di acquisti obbligazionari da parte della Fed, il brusco rialzo dei tassi ha costretto molti investitori a prendere dolorosamente atto dell effimera sicurezza degli investimenti obbligazionari, tutt altro che privi di rischio. Ora che il trentennio caratterizzato dalla flessione dei tassi volge al termine, gli investitori tornano a preferire le opportunità offerte dalle azioni. Dopo che negli ultimi cinque anni si erano concentrati quasi esclusivamente sulle obbligazioni, assicuratori, casse pensioni o investitori privati sono ora pronti a investire nuovamente in L inversione dalla trentennale contrazione dei tassi dovrebbe imprimere forte slancio ai mercati azionari 18% 16% 14% 12% 10% 8% 6% 4% 2% 0% Rendimenti dei titoli di Stato decennali statunitensi Indice del mercato azionario S&P 500 (logaritmico, scala destra) Fasi di consolidamento sul mercato azionario Punti di svolta nell andamento dei tassi Dati al Fonti: Shiller Data, Datastream, Credit Suisse Dalla fuga verso le obbligazioni alla fuga verso le azioni 65% 60% 55% 50% 45% 40% 35% 30% 25% Fondi pensione statunitensi privati, azioni in % degli attivi investiti Media Dati al Fonti: Datastream, Credit Suisse Azioni Verso nuove vette 5/16

6 azioni. Il processo di normalizzazione della politica monetaria annunciato dalla Fed dovrebbe favorire questo trend. Riteniamo che nei prossimi anni questi sviluppi determineranno marcati riposizionamenti a favore del comparto azionario. Contesto favorevole alle azioni I mercati azionari ricevono forte impulso non solo dalla rivalutazione dei rischi insiti nelle obbligazioni rispetto alle azioni, ma anche dal graduale miglioramento congiunturale. Nei prossimi mesi prevediamo che le azioni beneficeranno di un contesto particolarmente favorevole, supportato dai seguenti fattori: Forte calo delle probabilità di eventi estremi grazie agli interventi delle banche centrali Proseguimento della politica monetaria espansiva nonostante il ridimensionamento delle iniezioni di liquidità da parte della Fed Riduzione del rischio del potere d acquisto alla luce del calo dei prezzi delle materie prime Costante incremento della crescita economica globale, che dovrebbe imprimere una nuova accelerazione agli utili d impresa Crescente contributo delle spese aziendali alla dinamica congiunturale Valutazione conveniente o equa delle azioni nonostante il recente rally Gli indicatori anticipatori continuano a migliorare I dieci principali indicatori congiunturali statunitensi Gen 59 Mag 67 Set 75 Gen 84 Mag 92 Set 00 Gen 09 Recessione Dati al Fonti: Bloomberg, NBER, Credit Suisse Indicatori anticipatori USA L economia globale è in continua ripresa. Il recupero ci sembra godere di ampio sostegno soprattutto negli Stati Uniti. Anche l Europa è riuscita a invertire la tendenza. Guidata dalla Germania, la regione può ora lasciarsi alle spalle sei dolorosi trimestri di recessione. I timori circa la crescita cinese ci sembrano eccessivi. Ci attendiamo che il governo implementi misure volte a stabilizzare la crescita sull attuale livello del 7,5% circa. Nei prossimi trimestri un importante sostegno alla congiuntura dovrebbe giungere dalle imprese, che attualmente dispongono di straordinaria liquidità e presentano bilanci solidi. Alla luce delle migliori prospettive economiche, dopo anni di manovre di riduzione dei costi e incremento dell efficienza, per molte imprese l espansione dell attività operativa torna a rivestire un ruolo di primo piano. Numerose aziende sono pronte a riavviare i progetti sospesi negli ultimi anni a causa delle incertezze dovute alla crisi finanziaria, e si preparano a cogliere nuove opportunità di crescita. Ma le iniziative di crescita richiedono investimenti. Tale contesto offre ottimo potenziale di crescita per giri d affari e utili e dovrebbe imprimere nuovo slancio alle azioni. Ampio margine di recupero per gli investimenti 24% 23% 22% 21% 20% 19% 18% 17% 16% Quota degli investimenti dei paesi del G4 sul PIL Trend Dati al Fonti: Datastream, Bloomberg, Credit Suisse Possibili ribassi a breve termine controbilanciati dal potenziale sul lungo periodo Alla luce dei fattori positivi sopra descritti riteniamo che i mercati azionari presentino un netto potenziale di rialzo nel lungo periodo. Non si escludono però temporanee flessioni a breve termine. Da un lato, il processo di transizione della politica monetaria statunitense potrebbe creare difficoltà sia alle obbligazioni sia alle azioni. Dall altro lato, negli ultimi mesi molte piazze azionarie hanno già messo a segno cospicui progressi e stabilito nuovi record. Alcuni indicatori segnalano inoltre situazioni tecniche di ipervenduto su alcuni mercati. Si consiglia pertanto cautela nel breve periodo. Per partecipare all imminente trend azionario rialzista di lungo periodo bisogna però sfruttare le opportunità di ingresso offerte dalle prossime fasi di correzione. Nelle pagine che seguono presentiamo quattro strategie azionarie che offrono particolari vantaggi nell attuale contesto. 6/16

7 Lungo termine Breve termine Investimento Cash Rischi Opportunità Passivo Attivo Innovativo Tradizionale Le nostre competenze L Asset Management di Credit Suisse dispone di un ampia gamma di fondi azionari. I nostri team esperti di portfolio management gestiscono 40 fondi e 60 mandati di gestione patrimoniale per investitori istituzionali e privati, per una cifra complessiva di CHF 12,5 miliardi. I clienti dei fondi azionari di Credit Suisse beneficiano di molteplici vantaggi: Attraenti track record di lungo periodo: oltre il 75% dei fondi aperti al pubblico hanno sovraperformato il benchmark dal proprio lancio Portata globale grazie ai centri d investimento a Zurigo, Chicago e Singapore Un offerta completa di prodotti focalizzata su azioni high dividend yield, azioni deep value, azioni small e mid cap, titoli immobiliari e azioni legate alle infrastrutture, prodotti tematici e soluzioni azionarie globali basate sull approccio HOLT TM1 Soluzioni flessibili di implementazione della strategia d investimento, che spazia da fondi d investimento standard a mandati integralmente personalizzati con depositari terzi Gestione integrata del rischio e capacità di reporting all avanguardia che si avvalgono di strumenti propri e di partner esterni Per ulteriori informazioni su tutti i nostri fondi: credit-suisse.com/funds Fonte: Credit Suisse, dati al HOLT TM è un servizio di consulenza di valutazione e di performance aziendale di Credit Suisse. Azioni Verso nuove vette 7/16

8 Titoli Value Uscite dai soliti schemi d investimento L approccio Value è incentrato sulla valutazione razionale di un impresa e non su mercati o benchmark. A lungo termine questo approccio può generare risultati superiori alla media poiché raccomanda agli investitori di non pagare troppo per un investimento. «Per avere una ragionevole chance [ ] di generare performance superiori alla media, l investitore deve perseguire strategie tanto (1) comprovate e promettenti quanto (2) impopolari a Wall Street» 2. Così faceva giustamente notare Benjamin Graham, uno dei massimi investitori del secolo scorso e padre fondatore della strategia Value, già oltre 60 anni fa. Anche oggi i principi fondamentali del Value Investing impongono di distinguersi dalla massa e di sposare un pensiero scevro di pregiudizi e indipendente. È difficile sovraperformare a lungo termine replicando il comportamento della maggior parte degli operatori di mercato. Discostandosi invece dalla tendenza generale di mercato, si coglie l opportunità di un rendimento superiore alla media sul lungo periodo. Un investitore Value non segue la tendenza del mercato né fa riferimento a un benchmark, preferendo invece setacciare senza preconcetti il panorama internazionale alla ricerca di idee d investimento adeguate. Creatività e indipendenza sono imprescindibili. Indipendentemente dalla sua capitalizzazione di mercato o appartenenza settoriale, qualsiasi impresa può, in linea di principio, qualificarsi come investimento idoneo se soddisfa determinati criteri qualitativi. L approccio Value mette al primo posto la valutazione razionale di un impresa, nell ottica di un investitore informato e con spirito imprenditoriale. Sono proprio queste le caratteristiche che distinguono l investitore Value da investitori che, trascinati dall euforia, trascurano il valore oggettivo dell impresa per concentrarsi unicamente su previsioni, regalando spesso una spinta eccessiva ad azioni momentaneamente sulla cresta dell onda. Ma sui mercati si moltiplicano casi di esagerazione anche nella direzione opposta, ad esempio quando un impresa versa momentaneamente in una situazione difficile. Sono proprio queste le situazioni che catturano l attenzione di un tipico investitore Value. Quando il mercato punisce in modo eccessivamente ingiusto un impresa con problemi tutto sommato risolvibili nel lungo periodo, l investitore Value intravede una conveniente opportunità di acquisto. Occorre però che sia possibile formulare una valutazione oggettiva e conservativa. Un successo d investimento costruito con disciplina e pazienza Il team Value di Credit Suisse è persuaso dei vantaggi di una forma d investimento a lungo termine che punta su un portafoglio diversificato composto da titoli di partecipazione scrupolosamente selezionati. Scrutando tenacemente il panorama economico alla ricerca di opportunità di investimento sottovalutate, i gestori di portafoglio trovano continuamente imprese promettenti, il cui corso azionario si colloca temporaneamente al di sotto del valore economico d impresa che gli attribuirebbe un imprenditore razionale e impegnato. L approccio Value valuta razionalmente un impresa in base a criteri puramente economici; gli stessi che un imprenditore considera quando valuta la proposta di acquisto di un oggetto di investimento. Si giudica lo stato di salute dell impresa. Importanti criteri di selezione sono: bilancio solido, management conservativo, margini robusti e stabili, rischio ampiamente controllabile e una salda posizione di mercato. I gestori di portafoglio si limitano ad analizzare imprese e settori che rientrano nella propria sfera di competenza, ossia quelle per le quali sono in grado di elaborare stime adeguate da una prospettiva commerciale. Le decisioni d investimento vengono prese in modo anticiclico e, quindi, in contrasto con l andamento generale del mercato, e indipendentemente da un benchmark. Sfera di competenza 1. Ricerca 2. Giudizio 3. Valutazione Margine di sicurezza Portafoglio Il team Value investe in imprese che presentano elevati, benché ingiustificati, sconti di valutazione, rispetto al loro (intrinseco) valore economico (margine di sicurezza). Simili sottovalutazioni colpiscono frequentemente imprese in difficoltà, che i mercati puniscono precipitosamente mentre i gestori di portafoglio giudicano i loro problemi risolvibili e solo temporanei. Possono tuttavia trascorrere diversi anni prima che il mercato corregga tali errori di valutazione. È quindi essenziale avere un orizzonte temporale compreso tra cinque e dieci anni. Il team Value mantiene il proprio investimento fino al momento in cui il corso azionario si normalizza e raggiunge il suo valore intrinseco. Questo approccio d investimento deve mettere in conto rendimenti sotto la media a breve termine ma promette sovraperformance a lungo termine visto che disciplina l investitore a non pagare troppo per un investimento. 2 Benjamin Graham, The Intelligent Investor, 1949, New York 8/16

9 La nostra soluzione d investimento Desiderate investire razionalmente in imprese sottovalutate senza farvi influenzare da ciò che avviene momentaneamente sul mercato? Proponiamo volentieri a investitori pazienti e con orizzonte temporale da cinque a dieci anni la soluzione d investimento più adatta. Credit Suisse Equity Fund (Lux) Global Value Questo fondo azionario investe su scala mondiale (anche nei mercati emergenti) in imprese sottovalutate selezionate in base a criteri qualitativi e orientati ai dati fondamentali, mediante un approccio di valutazione conservativo. La selezione avviene indipendentemente dal benchmark e dall appartenenza a uno specifico settore o dalla capitalizzazione di mercato dell impresa. Avvalendosi della sua grande esperienza, il team Value di Credit Suisse opera in un orizzonte temporale d investimento particolarmente lungo. Valuta del fondo ISIN EUR EUR classe B: LU EUR classe I: 3 LU CHF classe R: LU USD classe R: LU CHF classe S: 3 LU Anni di esperienza del portfolio 26 manager nel campo degli investimenti Altri fondi Credit Suisse Equity Fund (Lux) USA Value Credit Suisse SICAV One (Lux) Equity Japan Value Che cosa sono i titoli Value? I titoli Value sono azioni di imprese che secondo il team Value di Credit Suisse vengono negoziate con un notevole disaggio rispetto al valore intrinseco risultante dall analisi fondamentale dell impresa. Si tratta solitamente di imprese affermate, temporaneamente dimenticate o mal comprese dal mercato oppure penalizzate troppo severamente a causa di qualche problema. Sconti di valutazione ingiustificati offrono convenienti opportunità di acquisto. Questi titoli vengono mantenuti in portafoglio fino al ripristino del loro valore equo. Possono volerci da cinque a dieci anni prima che ciò avvenga. Punto di svolta Picco Borsa Investimento Valore di mercato Valore intrinseco Cenerentola Re Creatività Benchmark Outsider Favorito Grandezza Sostanza 3 Investimento minimo: 1 milione nella rispettiva valuta. Titoli Value 9/16

10 Small e mid cap Fate leva sul potenziale ancora inesplorato di aziende vincenti a livello locale Sul lungo periodo, le azioni di società a piccola e media capitalizzazione (small e mid cap) rendono di norma più dei titoli di società a grande capitalizzazione (large cap). Questo effetto osservabile nella prassi poggia su ragioni concrete. Le aziende small e mid cap dovrebbero inoltre beneficiare della prevista ripresa economica in misura più che proporzionale. I mercati azionari vengono spesso associati a grandi gruppi aziendali, mentre le numerose imprese minori scivolano in secondo piano. Ciò accade a torto, dato che un analisi più attenta rivela che le small e mid cap possono rappresentare per gli investitori un interessante integrazione del portafoglio. Spesso queste aziende offrono prodotti e servizi innovativi a livello globale in mercati di nicchia dove, in virtù della loro specializzazione, dell elevata qualità di prodotti e servizi e della grande flessibilità, conseguono margini di utile talvolta abbondantemente superiori a quelli dei concorrenti a grande capitalizzazione. Non bisogna poi dimenticare che i proprietari di piccole imprese spesso si identificano fortemente con la società, imprimendo alla stessa un forte spirito imprenditoriale e uno sviluppo sostenibile. Dei brevi processi decisionali sono un ulteriore caratteristica delle small e mid cap che esercitano un comprovato influsso positivo sul corso azionario. I confronti tra performance storiche mostrano che nel lungo periodo il segmento delle small e mid cap ottiene rendimenti superiori a quelli delle large cap. Questo effetto, noto come «effetto small cap», emerge con chiarezza nel grafico riportato a destra. Negli ultimi 15 anni circa, l indice MSCI Europe Small Cap ha superato di 101 punti percentuali l indice MSCI Europe Large Cap. Nello stesso periodo, l indice MSCI Europe Mid Cap ha sovraperformato di 39 punti percentuali. In un orizzonte di lungo periodo, questo surplus di rendimento si osserva in quasi tutti i mercati azionari. I rendimenti delle small e mid cap sono però soggetti a maggiori oscillazioni cicliche. Con l inizio della ripresa congiunturale dovrebbe tuttavia migliorare anche il contesto economico per le small e mid cap, dato che di norma le aziende minori beneficiano in misura superiore alla media della ripresa congiunturale e della crescente propensione al rischio degli investitori. Il potenziale delle aziende a piccola e media capitalizzazione Performance a confronto sul mercato azionario europeo: small e mid cap rispetto a large cap, gennaio 1998 giugno 2013 Performance assoluta Dati al Fonte: Bloomberg MSCI Europe Large Cap MSCI Europe Small Cap MSCI Europe Mid Cap Sovraperformance grazie alla gestione attiva A differenza di quanto avviene per le grandi imprese, generalmente solo un numero molto ristretto di analisti si occupa delle imprese di minori dimensioni, per cui le informazioni sulla qualità di queste imprese sono molto limitate. Proprio per questo motivo, tali titoli offrono a portfolio manager esperti promettenti opportunità d investimento e la possibilità di sovraperformare. Avvalendosi dei risultati delle proprie ricerche e di conoscenze approfondite dei mercati e delle aziende, i più abili professionisti degli investimenti sono in grado di individuare titoli sottovalutati che offrono un potenziale di rialzo superiore alla media. 10/16

11 Tradizione Nicchia Davide Evergreen Golia Small & Mid Cap mid caps Large Cap caps Pioniere Assemblea generale Spirito imprenditoriale Le nostre soluzioni d investimento Desiderate investire in aziende innovative in forte crescita e che presentano potenziale inesplorato? Vi presentiamo volentieri due soluzioni d investimento in linea con le vostre esigenze. Credit Suisse Equity Fund (Lux) Small and Mid Cap Germany Questo fondo azionario mira a conseguire una crescita del capitale possibilmente elevata. Forte di un solido track record, il team di gestione di Credit Suisse investe in azioni di small e mid cap tedesche sottovalutate, che presentano un profilo fortemente innovativo ed elevate caratteristiche di solidità e qualità. Credit Suisse SICAV One (Lux) Small and Mid Cap Alpha Long/Short Questo fondo investe nelle azioni small e mid cap europee. Il gestore persegue una strategia long/short equity direzionale che mira a sfruttare le inefficienze del mercato small e mid cap. Gli investitori possono utilizzare questo fondo UCITS per diversificare i loro portafogli esistenti, in considerazione dei suoi obiettivi di rendimento assoluto e di bassa correlazione con i mercati azionari. Valuta del fondo EUR Valuta del fondo EUR ISIN EUR classe B: LU EUR classe I: 4 LU Anni di esperienza del portfolio 14 manager nel campo degli investimenti ISIN EUR classe B: LU EUR classe I: LU CHF classe R: LU USD classe R: LU Anni di esperienza del portfolio 14 manager nel campo degli investimenti Altri fondi Credit Suisse Equity Fund (Lux) Small and Mid Cap Europe Credit Suisse SICAV (Lux) Equity Small and Mid Cap Global Emerging Markets 4 Investimento minimo: 1 milione nella rispettiva valuta. Small e mid cap 11/16

12 Azioni del comparto dei beni di lusso Partecipate al trend di crescita a lungo termine del settore del lusso Il boom delle economie asiatiche ha dato vita a un nuovo ceto medio con redditi crescenti e una spiccata propensione al consumo. Il settore del lusso può beneficiare straordinariamente di questo sviluppo strutturale di lungo periodo. Il tema d investimento dei beni di lusso costituisce un trend sostenibile con marcato potenziale di crescita e non dovrebbe mancare in un portafoglio diversificato. Il mercato globale dei beni di lusso è caratterizzato da una vigorosa dinamica di crescita, alimentata soprattutto dalla robusta domanda proveniente dalle regioni asiatiche emergenti. In paesi come Cina, Thailandia e Indonesia la classe media assorbe strati sempre maggiori di popolazione che si adeguano rapidamente allo stile di vita dei paesi sviluppati. Più ricchezza, più lusso Secondo le stime OCSE, dal 2009 al 2020 la sola classe media asiatica passerà da 525 milioni a 1,7 miliardi di persone, surclassando così l attuale ceto medio di Europa e Nord America messe insieme. Non va poi dimenticato che le priorità dei consumatori asiatici differiscono da quelle dei loro omologhi occidentali: in Asia si attribuisce molta più importanza alle relazioni personali, alle interazioni sociali e soprattutto allo status. I consumatori Spesa pro capite per beni di lusso di persone con redditi annui superiori a USD USD 1800 USD 1600 USD 1400 USD 1200 USD 1000 USD 800 USD 600 USD 400 USD 200 USD Europa 300 USA 345 Altri paesi 415 Brasile Fonte: stime di Goldman Sachs Research, gennaio I dati storici sulla performance o gli scenari dei mercati finanziari non costituiscono una garanzia 1650 Russia Giappone Cina asiatici benestanti spendono quindi pro capite molto di più in articoli di lusso rispetto ai loro pari in occidente. Irriducibile fedeltà al marchio Anche le caratteristiche strutturali del settore depongono a favore di tali investimenti. Vi appartengono infatti diverse aziende leader mondiali, i cui marchi e prodotti di prestigio godono di una posizione quasi monopolistica nei rispettivi sottosettori (si pensi a LVMH, Hermès, Prada, Swatch Group). Ciò si riflette immediatamente in un forte potere di determinazione dei prezzi e dunque in margini elevati. Grazie all irriducibile fedeltà al marchio, il comparto del lusso denota inoltre una minore sensibilità ai cicli economici. Attualmente regna qualche incertezza sulle prospettive riguardanti la crescita futura dei mercati emergenti. Riteniamo tuttavia che il settore del lusso goda di ottima salute e che nel lungo periodo possa affrontare con successo queste potenziali sfide. Gli spostamenti strutturali a favore dei mercati emergenti in atto su scala globale e la rapida diffusione del benessere dovrebbero proseguire, soprattutto in Asia. Si prevede inoltre che nei prossimi anni la dinamica economica delle aree geografiche in via di sviluppo sarà decisamente più elevata di quella dei paesi industrializzati. Tutti questi fattori continueranno a incidere positivamente sulla domanda di beni di lusso, come orologi e capi di vestiario firmati. L importanza del ruolo assunto già oggi nel settore del lusso, in particolare dalla Cina, emerge con chiarezza dalle cifre: il 25% circa del fatturato globale è generato con consumatori cinesi. Nel 2012 la Cina è divenuta dunque il maggiore mercato mondiale per i beni di lusso. Oggi il paese ha raggiunto un livello di benessere tale da imprimere una svolta. Gli analisti prevedono per l economia cinese «un epoca d oro dei consumi». Il settore del lusso beneficerà straordinariamente di questi sviluppi strutturali di lungo termine. Con ciò non intendiamo dire che sia al riparo da oscillazioni cicliche, ma che abbia tutte le carte in regola per stare al passo con le tendenze di lungo periodo e offrire agli investitori cospicue opportunità di rendimento. Gli specialisti in investimenti dotati di esperienza e di conoscenze approfondite del settore e delle aziende sono in grado di sfruttare tali opportunità. 12/16

13 Le nostre soluzioni d investimento Desiderate partecipare ai margini elevati di affermate aziende del lusso e alla persistente domanda di oggetti di prestigio da parte dei consumatori asiatici? Vi presentiamo volentieri due soluzioni d investimento in linea con le vostre esigenze. Credit Suisse SICAV (Lux) Equity Luxury Goods Questo fondo azionario tematico punta prevalentemente su marchi di lusso affermati a livello internazionale, con particolare concentrazione su Cina e produttori di beni di lusso dai mercati asiatici emergenti. Lanciato 13 anni fa, il fondo vanta il track record più lungo in questo settore. Valuta del fondo ISIN Credit Suisse Equity Fund (Lux) Global Prestige Questo fondo azionario tematico pone il suo focus d investimento sulle aziende europee e statunitensi leader nel comparto del lusso. Il management team del fondo opera dal 2003 con successo in questo segmento. Valuta del fondo ISIN EUR EUR classe B: LU USD classe B: LU EUR classe I: 5 LU CHF classe R: LU SGD classe R: LU Anni di esperienza del portfolio 15 manager nel campo degli investimenti EUR EUR classe B: LU USD classe R: LU Rendimento cumulato a 5 anni EUR classe B: 104,4% (netto) 6 Anni di esperienza del portfolio 21 manager nel campo degli investimenti Sostanza Apparenza Trendsetter Show Performance Glamour Valore Forza del mercato Forza del prezzo Risparmiare Consumare Volumi XL Margini XXL Trend 5 Investimento minimo: 1 milione nella rispettiva valuta 6 31 agosto agosto Azioni del comparto dei beni di lusso 13/16

14 «Perle» in termini di dividendi Puntate su aziende con bilanci solidi e utili consistenti, che distribuiscono sistematicamente dividendi elevati Visto che, nonostante l inversione di tendenza, il livello dei tassi dovrebbe comunque mantenersi basso per il momento, una strategia azionaria orientata ai dividendi costituisce un interessante alternativa d investimento ai prodotti a reddito fisso. Nel mirino finiscono imprese solide e ben gestite, che distribuiscono periodicamente dividendi interessanti. In numerosi paesi i rendimenti da dividendi azionari sono attualmente superiori ai risultati ottenuti investendo in titoli di Stato, e in alcuni settori superano addirittura le performance delle obbligazioni societarie. In passato, simili differenze tra i rendimenti da dividendi e quelli obbligazionari stavano spesso a indicare che le valutazioni delle azioni in questione erano convenienti. Il rendimento da dividendi dell indice MSCI World è pari al 2,65% circa. Puntando su titoli che distribuiscono dividendi interessanti, è lecito aspettarsi un rendimento da dividendi che superi dell 1 2% tale valore. I rendimenti da dividendi superano di molto i rendimenti dei titoli di Stato 5% 4% 3% 2% 1% 0% Svizzera Germania Francia Rendimento de dividendi Dati al Fonti: Credit Suisse, Bloomberg, Factset GB Canada Australia Giappone USA Rendimento titoli di Stato a 10 anni mercato più ampio e dunque quotazioni più stabili. La concentrazione su azioni con rendimenti da dividendi superiori alla media rappresenta pertanto una strategia azionaria relativamente difensiva, adatta come investimento core in qualsiasi portafoglio azionario. L abilità del portfolio manager consiste nell individuare le aziende che presentano valutazioni appetibili e sono in grado di versare regolarmente dividendi elevati. Si tratta per lo più di società che vantano solidi bilanci, utili e cash flow relativamente stabili e prospettive di crescita intatte. Per valutare la qualità di un azienda è tuttavia indispensabile conoscere approfonditamente le aziende e poter contare su un esperienza pluriennale. Panoramica dei rendimenti reali dei mercati azionari di diversi paesi , in percentuali annue 8% 6% 4% 2% 0% -2% -4% GB USA Francia Germania Australia Canada Giappone Variazioni di corso Rendimento di dividenti Crescita dei dividendi Interessante investimento core per ogni portafoglio azionario Alla luce dei bassi rendimenti obbligazionari e monetari, una strategia azionaria orientata ai dividendi rappresenta un opzione interessante. Particolare enfasi viene posta sulle azioni di imprese solide e ben gestite, che distribuiscono regolarmente dividendi appetibili. Oltre alla possibilità di realizzare utili di corso, gli investitori possono così partecipare ai cospicui rendimenti correnti. Nel lungo periodo si osserva che in molti casi il rendimento dei dividendi costituisce la componente principale del rendimento azionario complessivo. In virtù della loro componente reddituale, le cosiddette «perle» in termini di dividendi esibiscono di norma oscillazioni minori rispetto al Dati al Fonti: Credit Suisse, Société Générale Se si confronta l andamento di lungo periodo delle azioni con un rendimento da dividendi superiore alla media e l evoluzione del mercato azionario nel suo insieme, si osserva che in un orizzonte di lungo termine le azioni con alti dividendi realizzano sostanziali sovraperformance. Negli ultimi 14 anni ( ), ad esempio, l indice MSCI Europe High Dividend Yield NR ha segnato una crescita in EUR di circa il 94%, mentre l indice MSCI Europe NR solo del 51%. 14/16

15 Lungo termine Breve termine Sprint Maratona Investimento Reinvestimento Caffè lungo Espresso Plusvalenza Sviluppo dei mercati Politica dei dividendi Dividendi Le nostre soluzioni d investimento Desiderate investire in società europee con bilanci solidi e utili consistenti, che consentono la distribuzione di dividendi interessanti e sostenibili o addirittura in crescita? Vi presentiamo volentieri due soluzioni d investimento in linea con le vostre esigenze. Credit Suisse SICAV One (Lux) European Equity Dividend Plus Questo fondo azionario investe prevalentemente in aziende con sede in Europa, bilanci solidi e valutazioni interessanti, e che sono caratterizzate da rendimenti da dividendi interessanti e sopra la media. Al centro sono poste società che vantano solidi bilanci, utili e cash flow relativamente stabili e prospettive di crescita intatte. Grazie alla sua componente reddituale periodica, il fondo offre un esposizione relativamente poco rischiosa al mercato azionario. Valuta del fondo ISIN EUR EUR classe A: LU EUR classe B: LU EUR classe I: 7 LU CHF classe R: LU CHF classe S: 7 LU Anni di esperienza del portfolio 14 manager nel campo degli investimenti Credit Suisse SICAV One (Lux) Global Equity Dividend Plus Questo fondo punta a un rendimento in USD superiore a quello del suo benchmark, l MSCI World. A tale scopo il fondo investe soprattutto in società globali con bilanci solidi, sottovalutate e in grado di generare costanti e appetibili rendimenti da dividendi. Valuta del fondo ISIN USD USD classe A: LU USD classe B: LU USD classe I: LU CHF classe CR: LU CHF classe S: LU Anni di esperienza del portfolio 14 manager nel campo degli investimenti Credit Suisse SICAV (Lux) Asian Equity Dividend Plus L obiettivo del fondo è di conseguire un rendimento superiore al suo benchmark, l MSCI AC Far East ex Japan. A tale scopo il fondo investe soprattutto in società con sede in Asia (Giappone escluso) con bilanci solidi, sottovalutate e in grado di generare costanti e appetibili rendimenti da dividendi. Il portafoglio è ben diversificato in ogni momento, sia a livello di titoli che di settori. Valuta del fondo ISIN USD USD classe B: LU USD classe I: LU Anni di esperienza del portfolio 14 manager nel campo degli investimenti 7 Investimento minimo: 1 milione nella rispettiva valuta. «Perle» in termini di dividendi 15/16

16 Per ulteriori informazioni su tutti i nostri fondi: credit-suisse.com/it/funds/ Asset Management Distribution Andrea Sanguinetto Andrea Porro Michele Marchese Michele Piazzolla Patrizia Noè Realizzato da Marketing Asset Management Core Investments Il presente documento è stato realizzato da Credit Suisse con la maggiore cura possibile e al meglio delle proprie conoscenze. Credit Suisse non fornisce comunque alcuna garanzia relativamente al suo contenuto e alla sua completezza e declina qualsiasi responsabilità per le perdite che dovessero derivare dall utilizzo delle informazioni in esso riportate. Nel documento vengono espresse le opinioni di Credit Suisse all atto della redazione, che sono soggette a modifica in qualsiasi momento senza preavviso. Salvo indicazioni contrarie, tutti i dati non sono certificati. Il documento viene fornito a solo scopo informativo ad uso esclusivo del destinatario. Esso non costituisce un offerta né una raccomandazione per l acquisto o la vendita di strumenti finanziari o servizi bancari e non esonera il ricevente dal fare le proprie valutazioni. Al destinatario si raccomanda in particolare di controllare che tutte le informazioni fornite siano in linea con le proprie circostanze per quanto riguarda le conseguenze legali, regolamentari, fiscali o di altro tipo, ricorrendo se necessario all ausilio di consulenti professionali. Il presente documento non può essere riprodotto neppure parzialmente senza l autorizzazione scritta di Credit Suisse. Esso è espressamente non indirizzato alle persone che, in ragione della loro nazionalità o luogo di residenza, non sono autorizzate ad accedere a tali informazioni in base alle leggi locali.tutti gli investimenti comportano rischi, in particolare per quanto riguarda le fluttuazioni del valore e del rendimento. Gli investimenti in valuta estera comportano il rischio aggiuntivo che tale moneta possa perdere valore rispetto alla moneta di riferimento dell investitore. I dati storici sulla performance e gli scenari dei mercati finanziari non sono garanzia per i rendimenti attuali o futuri. I dati relativi alla performance non tengono conto delle commissioni e dei costi applicati al momento dell emissione e del riscatto delle quote. Inoltre, non può essere garantito che l andamento dell indice di riferimento («benchmark») sarà raggiunto od oltrepassato. Le azioni sono soggette alle forze di mercato e pertanto a fluttuazioni di valore non completamente prevedibili. I fondi d investimento menzionati nella presente pubblicazione sono domiciliati in Lussemburgo e sono conformi alla Direttiva UE 2009/65/ EC e successive modificazioni. I soggetti incaricati dei pagamenti per l Italia sono Allfunds Bank SA, State Street Bank SpA, BNP Paribas Securities Services e Sella Holding Banca SpA. Le sottoscrizioni sono valide esclusivamente sulla base dei prospetti informativi attuali, dei KIID e della relazione dell ultimo esercizio finanziario (o, se più aggiornata, dell ultima relazione semestrale). Il prospetto informativo, il KIID, le condizioni contrattuali e la relazione annuale o semestrale sono disponibili gratuitamente presso tutti i distributori autorizzati. I rendimenti ottenuti in passato non costituiscono alcuna garanzia per i rendimenti futuri. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Copyright by Credit Suisse Group e/o delle sue affiliate. Tutti i diritti riservati. Credit Suisse (Italy) S.P.A. - Via Santa Margherita, Milano CREDIT SUISSE Credit Suisse Asset Management Via Santa Margherita, Milano Italia Telefono: Fax: credit-suisse.com/it IT/I/201310

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano 2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano Domenico Siniscalco 2.1 Premessa L Italia è un paese di grandi risparmiatori. Comunque la si misuri in rapporto al reddito disponibile

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager Soluzioni orientate ai risultati Obiettivo raggiunto L esperienza trentennale di UBS Global Asset Management nella gestione dei

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Le nostre proposte Advisory. La consulenza patrimoniale professionale

Le nostre proposte Advisory. La consulenza patrimoniale professionale Le nostre proposte Advisory La consulenza patrimoniale professionale Le nostre proposte Advisory la consulenza patrimoniale su misura per voi Cosa vi offriamo? Desiderate beneficiare di un monitoraggio

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Adottare una prospettiva di più lungo periodo

Adottare una prospettiva di più lungo periodo Adottare una prospettiva di più lungo periodo Discorso di Jaime Caruana, Direttore generale della Banca dei Regolamenti Internazionali in occasione dell Assemblea generale ordinaria della Banca tenuta

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli