RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA GEORGIA WORLDWIDE PLC

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA GEORGIA WORLDWIDE PLC"

Transcript

1 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA GEORGIA WORLDWIDE PLC

2 1. INTRODUZIONE 1.1 La presente relazione degli amministratori (la Relazione del Consiglio d Amministrazione ) è stata redatta in funzione della fusione transfrontaliera della GTECH S.p.A. (la Società Cedente ) e la Georgia Worldwide PLC (la Società Cessionaria ). La fusione transfontaliera si realizzerà mediante fusione per incorporazione conformemente alla Direttiva sulle Fusioni Transfrontaliere (2005/56/EC) (la Direttiva ) nella forma in cui viene applicata nel Regno Unito dal Regolamento delle Società (Fusioni Transfrontaliere) del 2007 (SI 2007/2974) come modificato (la Regolamentazione del Regno Unito ) e in Italia dal Decreto Legislativo Italiano del 30 maggio 2008, n. 108 (la Regolamentazione Italiana ) (la Fusione con la Georgia ). 1.2 La presente relazione degli amministratori è stata redatta dal Consiglio d Amministrazione della Società Cessionaria (il Consiglio d Amministrazione ) conformemente all'articolo 8(1) della Regolamentazione del Regno Unito. 1.3 Come richiesto dall'articolo 8(2) della Regolamentazione del Regno Unito, lo scopo di questa relazione del Consiglio d Amministrazione è di: spiegare l effetto della fusione transfontaliera sui membri, i creditori e i dipendenti della società; e di indicare: (a) le basi giuridiche e economiche del progetto di fusione; (b) qualsiasi interesse materiale degli amministratori (siano essi amministratori, membri, creditori o altro); e (c) l effetto della fusione transfontaliera su tali interessi, nella misura in cui sia diverso dall effetto sugli interessi simili di altre persone. 2. INFORMAZIONI GENERALI SULLA 2.1 La Società Cessionaria è stata costituita l 11 luglio 2014 come società a responsabilità limitata (private limited company) ai sensi della Legge sulle Società del 2006 (numero del registro ) ed è stata nuovamente registrata come società per azioni (public limited company) il 16 settembre La sede legale della Società Cessionaria è al 6 piano del n. 11 di Old Jewry, Londra EC2R 8DU. 2.2 Alla data della presente Relazione degli Amministratori, il capitale azionario emesso della Società Cessionaria è di 50,001, costituito da un Azione Ordinaria di 1 appartenente alla GTECH S.p.A. e da 50,000 Azioni Senza Diritto di Voto in Sterline di 1 ciascuna appartenenti a Elian Corporate Services (UK) Limited (già Ogier Corporate Services (UK) Limited). 2.3 Alla data della presente Relazione degli Amministratori, la Società Cessionaria non ha alcun dipendente e, pertanto, nella Società Cessionaria non esiste alcun rappresentante del personale. 2.4 Prima che la fusione venga portata a termine, la Società Cessionaria non ha, né si aspetta di avere creditori, a parte i consulenti professionali connessi alla Fusione con la Georgia.

3 3. INTERESSI MATERIALI DEI CREDITORI DELLA E L EFFETTO DELLA FUSIONE CON LA GEORGIA SU TALI INTERESSI 3.1 Declan James Harkin e Alberto Fornaro (gli Amministratori ) sono gli amministratori della Società Cessionaria. Al 10 settembre gli Amministratori vantavano i seguenti interessi nella GTECH: Nominativo Azioni detenute Diritti di opzione detenuti (emessi) Diritti di opzione detenuti (esercitabili) Azioni soggette a specifiche limitazioni ("Restricted stock") detenute (emesse) Alberto Fornaro 17, , , , Declan James Harkin 32, , , , Salvo quanto menzionato sopra, gli Amministratori non hanno interessi materiali nella Fusione con la Georgia. Gli Amministratori parteciperanno alla Fusione con la Georgia nei stessi termini degli altri azionisti. 4. LE BASI GIURIDICHE PER LA FUSIONE CON LA GEORGIA 4.1. La Fusione con la Georgia avverrà tramite incorporazione della Società Cedente da parte della Società Cessionaria, conformemente ai termini del progetto di fusione predisposto congiuntamente dalla Società Cessionaria e dalla Società Cedente ai sensi dell'articolo 7(1) della Regolamentazione del Regno Unito e dell Articolo 6 della Regolamentazione Italiana (il Progetto di Fusione ) Ai sensi della Regolamentazione del Regno Unito la Fusione con la Georgia avrà effetto non prima di 21 giorni dopo l ordine che sancisce la Fusione con la Georgia da parte della High Court of England and Wales (la Corte ). Si prevede che la data effettiva della Fusione con la Georgia (la Data Effettiva ) sarà nella prima metà del La Fusione con la Georgia è parte di una più grande transazione che coinvolge la l'acquisizione da parte della Società Cedente della International Game Technology ( IGT ), una società costituita ai sensi della legge del Nevada e con azioni quotate nel New York Stock Exchange (la Transazione ). 4.4 La Transazione è disciplinata da un accordo di fusione tra, inter alios, la Società Cedente, la Società Cessionaria, IGT, la GTECH Corporation, (una società interamente controllata dalla Società Cedente, costituita ai sensi della legge del Delaware) e la Georgia Worldwide Corporation (una società interamente controllata dalla Società Cessionaria, costituita ai sensi della legge del Nevada ( US Merger Sub )) (l Accordo di Fusione ).

4 4.5 L Accordo di Fusione prevede che la Transazione avvenga tramite le seguenti operazioni: la Fusione con la Georgia; e ai sensi della legge vigente negli USA, la fusione dell US Merger Sub con IGT. 4.6 Come conseguenza della Transazione, la Società Cessionaria diventerà la nuova società holding del gruppo risultante dalla fusione. La Società Cessionaria sarà residente fiscale nel Regno Unito ma avrà azioni quotate solo nel New York Stock Exchange. 4.7 Il completamento della fusione con la Georgia e la Transazione sono subordinati al soddisfacimento o alla deroga delle condizioni precedentemente delineate nell Accordo di Fusione e nel Progetto di Fusione. 4.8 La Fusione con la Georgia è stata realizzata sotto forma di fusione transfrontaliera ai sensi della Direttiva, in quanto questa fornisce il processo giuridico più semplice ed efficace per il conseguimento dell obiettivo di ridomiciliare nel Regno Unito la Società Cedente, il che è stato accordato come parte integrante della Transazione. 5. LE BASI ECONOMICHE PER LA FUSIONE CON LA GEORGIA 5.1 Dalla Transazione ci si aspetta di: creare l azienda leader mondiale nel gioco d azzardo end-to-end con una posizione rilevante sul mercato nei segmenti della lotteria, delle apparecchiature per il gioco d azzardo, delle scommesse interattive e del gioco d azzardo social, oltre a un offerta di prodotti che interessi l intero spettro di esigenze dei clienti; spiccare su scala globale con un portafoglio prodotti diversificato, un mix geografico e una capacità di ricerca e sviluppo più forti offrire l opportunità di impiegare le migliori capacità della Società Cedente e di IGT per aumentare l efficienza fornire alle economie maggiore potere d acquisto, ricerca e sviluppo su più ampia scala grazie al gruppo risultante dalla fusione supportare ed accelerare le strategie fondamentali della Società Cedente e diversificare la base dei ricavi vedere un incremento dei guadagni e del flusso finanziario oltre a un migliore accesso ai mercati dei capitali per la società risultante dalla fusione, come risultato dell espansione e della diversificazione del business avere un integrazione di successo delle due società.

5 5.2 Gli Amministratori credono che la fusione del business favorirà una posizione unica per l aumento delle quote di mercato grazie alle opportunità create dalla progressiva convergenza tra i segmenti globali del gioco d azzardo. 5.3 A seguito del completamento della Transazione, gli Amministratori credono che l accesso completo alla liquidità della IGT da parte della Società Cessionaria favorirà l accelerazione degli investimenti strategici e degli investimenti tecnologici negli Stati Uniti per la società risultante dalla fusione. 6. LE CONSEGUENZE DELLA FUSIONE CON LA GEORGIA PER GLI AZIONISTI DELLA 6.1 La Società Cessionaria ha due azionisti ovvero la Società Cedente ed Elian Corporate Services (UK) Limited (già Ogier Corporate Services (UK) Limited). 6.2 Le conseguenze della Fusione con la Georgia sono che l attività e la passività e tutti i diritti e le obbligazioni derivanti dai contratti di lavoro della Società Cedente verranno trasferiti alla Società Cessionaria. La Società Cedente verrà estinta e i suoi azionisti diventeranno azionisti della Società Cessionaria nella Data Effettiva della fusione. 6.3 Agli azionisti della Società Cessionaria verrà chiesto di approvare la Fusione con la Georgia in un'assemblea degli azionisti della Società Cessionaria che avrà luogo il o intorno al 3 dicembre 2014 ( Assemblea degli Azionisti ). Affinché la Fusione con la Georgia possa procedere, il Progetto di Fusione deve essere approvato da una maggioranza che rappresenti il 75% del valore di ciascuna classe di azionisti della Società Cessionaria, presente e votante all Assemblea degli Azionisti, fisicamente o tramite delega. 7. LE CONSEGUENZE DELLA FUSIONE CON LA GEORGIA PER I DIPENDENTI DELLA Alla data della presente Relazione degli Amministratori, la Società Cessionaria non ha alcun dipendente. 8. LE CONSEGUENZE DELLA FUSIONE CON LA GEORGIA PER I CREDITORI DELLA 8.1 Non ci si aspetta che la Fusione con la Georgia provochi conseguenze materiali negative ai creditori della Società Cessionaria. Ai sensi dell'articolo 8(3) della Regolamentazione del Regno Unito, non ci sono obbligazionisti della Società Cessionaria. 9. DISPONIBILITÀ DELLA PRESENTE RELAZIONE 9.1 Le copie del Progetto di Fusione, di una relazione redatta da un esperto indipendente ai sensi dell'articolo 9 della Regolamentazione del Regno Unito e all Articolo 9 della Regolamentazione Italiana e della presente Relazione degli Amministratori saranno fruibili dai dipendenti e dagli azionisti della Società Cessionaria, a fini ispettivi, presso la sede legale della Società Cessionaria, almeno un mese prima dell Assemblea degli Azionisti. La presente Relazione degli Amministratori sarà resa disponibile anche in Italia dalla GTECH, in conformità alle leggi e alle regolamentazioni italiane vigenti. 9.2 La presente Relazione degli Amministratori è stata approvata per il, e da parte del, Consiglio d Amministrazione.

Allegato 5. Fairness opinion e bring-down fairness opinion

Allegato 5. Fairness opinion e bring-down fairness opinion Allegato 5 Fairness opinion e bring-down fairness opinion DOCUMENTO ORIGINALE REDATTO SU CARTA INTESTATA CREDIT SUISSE SECURITIES (EUROPE) LIMITED 01 ottobre 2014 Consiglio di Amministrazione GTECH S.p.A.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA FUSIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC ESERCIZIO DEL RECESSO PARI ALL 11,3% DEL CAPITALE SOCIALE

COMUNICATO STAMPA FUSIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC ESERCIZIO DEL RECESSO PARI ALL 11,3% DEL CAPITALE SOCIALE COMUNICATO STAMPA FUSIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC ESERCIZIO DEL RECESSO PARI ALL 11,3% DEL CAPITALE SOCIALE OFFERTA IN OPZIONE AGLI AZIONISTI GTECH ULTERIORE RIDUZIONE DEL PRESTITO PONTE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LA NUOVA SOCIETÀ SI CHIAMERÀ IGT. Definita la nuova struttura societaria e il gruppo dirigente

COMUNICATO STAMPA LA NUOVA SOCIETÀ SI CHIAMERÀ IGT. Definita la nuova struttura societaria e il gruppo dirigente COMUNICATO STAMPA LA NUOVA SOCIETÀ SI CHIAMERÀ IGT Definita la nuova struttura societaria e il gruppo dirigente In Nord America previste due distinte Business Unit: North America Gaming e North America

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO. relativo alla FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC

DOCUMENTO INFORMATIVO. relativo alla FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC DOCUMENTO INFORMATIVO relativo alla FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC Documento informativo reso disponibile in data 20 ottobre 2014, predisposto in via

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONCERNENTE IL PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PREDISPOSTA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI:

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONCERNENTE IL PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PREDISPOSTA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI: DATA: 15 giugno 2014 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONCERNENTE IL PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PREDISPOSTA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI: Fiat Investments N.V., una società

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GTECH APPROVA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO DI 0,75 PER AZIONE CHE VERRA PAGATO A GENNAIO 2015

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GTECH APPROVA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO DI 0,75 PER AZIONE CHE VERRA PAGATO A GENNAIO 2015 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GTECH APPROVA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO DI 0,75 PER AZIONE CHE VERRA PAGATO A GENNAIO 2015 RIORGANIZZAZIONE DELLE CONTROLLATE ITALIANE ROMA, ITALIA e

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Fusione transfrontaliera per incorporazione di GTECH S.p.A. in Georgia Worldwide PLC

COMUNICATO STAMPA. Fusione transfrontaliera per incorporazione di GTECH S.p.A. in Georgia Worldwide PLC COMUNICATO STAMPA Fusione transfrontaliera per incorporazione di GTECH S.p.A. in Georgia Worldwide PLC Iscrizione della delibera dell assemblea straordinaria presso il Registro delle Imprese Modalità e

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL PRESTITO PONTE PER L'ACQUISIZIONE DI IGT ULTERIORMENTE RIDOTTO A $6,6 MILIARDI RISPETTO ALL'IMPORTO ORIGINARIO DI $10,7 MILIARDI

COMUNICATO STAMPA IL PRESTITO PONTE PER L'ACQUISIZIONE DI IGT ULTERIORMENTE RIDOTTO A $6,6 MILIARDI RISPETTO ALL'IMPORTO ORIGINARIO DI $10,7 MILIARDI COMUNICATO STAMPA IL PRESTITO PONTE PER L'ACQUISIZIONE DI IGT ULTERIORMENTE RIDOTTO A $6,6 MILIARDI RISPETTO ALL'IMPORTO ORIGINARIO DI $10,7 MILIARDI LE ASSEMBLEE DEI PORTATORI DELLE OBBLIGAZIONI GARANTITE

Dettagli

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter

Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter Relazione degli amministratori di Landi Renzo S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125- ter del Decreto Legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n.

Dettagli

(le SICAV ) Agli azionisti di db x-trackers Sonia Total Return Index ETF e db x-trackers II Sterling Cash ETF (i Fondi )

(le SICAV ) Agli azionisti di db x-trackers Sonia Total Return Index ETF e db x-trackers II Sterling Cash ETF (i Fondi ) db x-trackers Società di investimento a capitale variabile Sede Legale: 49, avenue J.F. Kennedy, L-1855 Lussemburgo R.C.S. Lussemburgo B.119-899 db x-trackers II Società di investimento a capitale variabile

Dettagli

ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI DI GTECH S.P.A. CONVOCATA PER IL 4 NOVEMBRE 2014 DOMANDE E RISPOSTE

ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI DI GTECH S.P.A. CONVOCATA PER IL 4 NOVEMBRE 2014 DOMANDE E RISPOSTE ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI DI GTECH S.P.A. CONVOCATA PER IL 4 NOVEMBRE 2014 DOMANDE E RISPOSTE GTECH S.p.A. Sede Legale: Roma, Viale del Campo Boario 56/D Capitale Sociale: Euro 174.972.746,00

Dettagli

IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA.

IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA. IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA. Per eventuali dubbi in merito alla procedura da seguire, rivolgersi al proprio agente di borsa, direttore di banca, consulente legale,

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2008

RISOLUZIONE N. 42/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2008 RISOLUZIONE N. 42/E f Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2008 Oggetto: Operazione di aggregazione aziendale tra due società inglesi e secondo le disposizioni del Regno Unito.

Dettagli

Informazioni sul Diritto di Recesso

Informazioni sul Diritto di Recesso Informazioni sul Diritto di Recesso Il presente comunicato stampa è emesso da Fiat S.p.A. ( Fiat o la Società ) su richiesta di Consob per fornire una informativa unitaria e riepilogativa in merito alle

Dettagli

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Altre deliberazioni Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l Assemblea ordinaria del 28 aprile 2008 aveva rinnovato alla Società l autorizzazione all acquisto

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1136-52-2015

Informazione Regolamentata n. 1136-52-2015 Informazione Regolamentata n. 1136-52-2015 Data/Ora Ricezione 24 Aprile 2015 17:12:31 MTA - Star Societa' : YOOX Identificativo Informazione Regolamentata : 56982 Nome utilizzatore : YOOXN01 - Valerio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA NASCE IL LEADER MONDIALE DEL SETTORE GIOCHI

COMUNICATO STAMPA NASCE IL LEADER MONDIALE DEL SETTORE GIOCHI COMUNICATO STAMPA GTECH SOTTOSCRIVE ACCORDO DA 4,7 MILIARDI DI DOLLARI IN CONTANTI E AZIONI PER L ACQUISIZIONE DI INTERNATIONAL GAME TECHONOLOGY (IGT) NASCE IL LEADER MONDIALE DEL SETTORE GIOCHI Il numero

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO. 163756-4-9617-v0.60-1 - 47-40570352

ORDINE DEL GIORNO. 163756-4-9617-v0.60-1 - 47-40570352 (già Lottomatica Group S.p.A.) Sede legale: Viale del Campo Boario, 56/d 00154 ROMA, Italia Numero di iscrizione: 08028081001 Capitale sociale: 174.951.075,00 interamente versato Azioni ordinarie: 174.951.075

Dettagli

Corporate. Governance

Corporate. Governance Corporate Governance Relazione di Corporate Governance 2 Relazione illustrativa del consiglio di amministrazione redatta ai sensi dell art. 2441, Commi 5 e 6 delcodice civile Signori Azionisti, siete stati

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE LOTTOMATICA S.p.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (redatto ai sensi dell art. 54 del regolamento approvato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modificazioni e integrazioni)

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A.

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A. ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI IFI S.p.A. Relazioni illustrative sulle proposte concernenti le materie all ordine del giorno dell Assemblea Ordinaria degli Azionisti 1 ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

Dettagli

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012 Principali dati economici e finanziari consolidati Ricavi e EBITDA + 6% Ricavi same store di GTECH + 7% EBITDA delle Attività Italiane +2% nonostante

Dettagli

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A. IL CDA DELIBERA L EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO MERIDIE S.P.A. 2013 2015

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A. IL CDA DELIBERA L EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO MERIDIE S.P.A. 2013 2015 Comunicato Stampa Meridie S.p.A. IL CDA DELIBERA L EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO MERIDIE S.P.A. 2013 2015 Il Consiglio di Amministrazione approva l'emissione di un prestito obbligazionario di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. I termini principali delle singole tranche delle obbligazioni sono i seguenti:

COMUNICATO STAMPA. I termini principali delle singole tranche delle obbligazioni sono i seguenti: COMUNICATO STAMPA GTECH S.P.A. ANNUNCIA DI AVER COMPLETATO CON SUCCESSO L OFFERTA DI OBBLIGAZIONI SENIOR GARANTITE PER UN AMMONTARE DI $5,0 MILIARDI (EQUIVALENTE) COME FINANZIAMENTO PERMANENTE PER L ACQUISIZIONE

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE Premessa Il presente documento di informazione annuale è stato redatto in attuazione dell art. 54 del regolamento approvato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modificazioni e

Dettagli

SYMPHONIA LUX SICAV Investment company with variable share capital 33, rue de Gasperich L 5826 Hesperange R.C.S. Luxembourg B 65.

SYMPHONIA LUX SICAV Investment company with variable share capital 33, rue de Gasperich L 5826 Hesperange R.C.S. Luxembourg B 65. SYMPHONIA LUX SICAV Investment company with variable share capital 33, rue de Gasperich L 5826 Hesperange R.C.S. Luxembourg B 65.036 AVVISO AGLI AZIONISTI VALORE BEST VALUE ALTO VALORE Gentile Azionista,

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi Opzione Vendita Divisa Struttura Cilindrica

Dettagli

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010 Altre deliberazioni Assemblea 16-19 aprile 2010 Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie come già detto in altra parte della relazione, l Assemblea ordinaria del 17 aprile 2009

Dettagli

Relazioni illustrative degli Amministratori

Relazioni illustrative degli Amministratori Relazioni illustrative degli Amministratori Parte ordinaria punto 4 all ordine del giorno Relazione illustrativa degli Amministratori Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi

Dettagli

proposta di delibera delibera

proposta di delibera delibera Relazione degli amministratori di Nice S.p.A. redatta ai sensi dell'articolo 125-ter del decreto legislativo 58/1998 e degli articoli 84-ter e 73 del regolamento adottato con delibera Consob n. 11971 del

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Comunicato Stampa ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Approvato il bilancio dell esercizio 2013 di Atlantia S.p.A. Deliberata la distribuzione di un dividendo per l esercizio 2013 pari a complessivi euro 0,746 per

Dettagli

Management Game 2011

Management Game 2011 Management Game 2011 La Mobilé Inc 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini che ha sede negli Stati Uniti che si è concentrata sulla produzione di telefonini

Dettagli

LA GLOBALIZZAZIONE DEL SETTORE BANCARIO

LA GLOBALIZZAZIONE DEL SETTORE BANCARIO LA GLOBALIZZAZIONE DEL SETTORE BANCARIO Corso di Economia Monetaria e Regolamentazione Internazionale Prof. Andrea Filippo Presbitero Federica Catalani Anastasia Zenobi a.a 2009/2010 1 Introduzione: Questo

Dettagli

Comunicato stampa IL GRUPPO COMPLETA IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE E SI RIORGANIZZA PER GEOGRAFIE

Comunicato stampa IL GRUPPO COMPLETA IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE E SI RIORGANIZZA PER GEOGRAFIE Comunicato stampa IL GRUPPO COMPLETA IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE E SI RIORGANIZZA PER GEOGRAFIE Sarà sottoposto all Assemblea degli Azionisti il cambio di denominazione sociale in GTECH S.p.A ROMA (ITALIA)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Risultati al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. Risultati al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Space S.p.A. approva il progetto di Bilancio d Esercizio al 31 dicembre 2014 ed il progetto di esclusione dalle negoziazioni sul MIV e ammissione alle

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

Factoring Flessibilità per la gestione ottimale del capitale circolante

Factoring Flessibilità per la gestione ottimale del capitale circolante Factoring Flessibilità per la gestione ottimale del capitale circolante GE Capital è leader europeo nel settore del factoring: GE Capital è leader europeo nel settore del factoring: oltre 8.000 clienti;

Dettagli

SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI VENDITA E SOTTOSCRIZIONE E ALL AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DIRITTO SOCIETARIO IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Diritto societario in Qatar La disciplina del diritto societario è contenuta nella nuova Legge n. 5/2002 definita New Commercial Companies Law

Dettagli

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Relazione degli Amministratori sul terzo punto all ordine del giorno Relazione degli Amministratori redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento Emittenti, adottato

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA S.P.A. IN BANCA CARIM CASSA DI RISPARMIO DI RIMINI S.P.A.

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA S.P.A. IN BANCA CARIM CASSA DI RISPARMIO DI RIMINI S.P.A. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA S.P.A. IN BANCA CARIM CASSA DI RISPARMIO DI RIMINI S.P.A. PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ETICREDITO BANCA ETICA ADRIATICA

Dettagli

Willis Italia SpA A.O.U.I VERONA. 09 Gennaio 2013

Willis Italia SpA A.O.U.I VERONA. 09 Gennaio 2013 Willis Italia SpA A.O.U.I VERONA 09 Gennaio 2013 IL GRUPPO WILLIS WILLIS NEL MONDO Global resources, local delivery Willis è un gruppo leader nel brokeraggio assicurativo e nel risk management a livello

Dettagli

RELAZIONE SUI RISULTATI CONSEGUITI DAL PIANO OPERATIVO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE DETENUTE DAL COMUNE DI SALERNO (art.

RELAZIONE SUI RISULTATI CONSEGUITI DAL PIANO OPERATIVO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE DETENUTE DAL COMUNE DI SALERNO (art. RELAZIONE SUI RISULTATI CONSEGUITI DAL PIANO OPERATIVO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE DETENUTE DAL COMUNE DI SALERNO (art. 1, comma 612 della Legge 190/2014) 31 marzo 2016 PREMESSA

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013

PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013 PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013 1. PREMESSA Il presente piano (il Piano ), sottoposto all Assemblea degli Azionisti della RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la Società ) e approvato dalla

Dettagli

REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009

REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009 REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLE POLIZZE CON PRESTAZIONI DIRETTAMENTE COLLEGATE AD UN INDICE AZIONARIO O ALTRO VALORE DI RIFERIMENTO DI CUI ALL ARTICOLO 41,

Dettagli

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti Facoltà di Scienze Politiche Università di Bari Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti Modulo 15 La bilancia dei pagamenti e il mercato valutario Hill, cap. 10 (prima parte) La bilancia

Dettagli

AVVISO n.9724 31 Maggio 2011 AIM Italia

AVVISO n.9724 31 Maggio 2011 AIM Italia AVVISO n.9724 31 Maggio 2011 AIM Italia Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : Made in Italy 1 S.p.A. dell'avviso Oggetto : Comunicazione di pre ammissione di Made in Italy 1 S.p.A.

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU DIVISE OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi Opzione Vendita Divisa

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni

Dettagli

del 4 luglio 2014 4) AIFMD: aggiornate le Q&A dell ESMA

del 4 luglio 2014 4) AIFMD: aggiornate le Q&A dell ESMA AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 25/2014 del 4 luglio 2014 1) Nuovo procedimento di sequestro conservativo sui conti bancari: pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea il Regolamento UE n. 665/2014

Dettagli

Considerazioni del Consiglio di Amministrazione circa la corrispondenza del prezzo di emissione al valore di mercato

Considerazioni del Consiglio di Amministrazione circa la corrispondenza del prezzo di emissione al valore di mercato RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 72 E 92 E DELL'ALLEGATO 3A DELLA DELIBERAZIONE CONSOB 11971/99 (COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATA E INTEGRATA) SULLA PROPOSTA

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

Assemblea degli Azionisti di Cembre S.p.A.

Assemblea degli Azionisti di Cembre S.p.A. Assemblea degli Azionisti di Cembre S.p.A. (28 aprile 2009, I conv. 30 aprile 2009, II conv.) Relazione del Consiglio di Amministrazione ai sensi degli artt. 73 e 93 del Regolamento Consob 11971/99 e successive

Dettagli

TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road

TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road Proposta l introduzione del voto maggiorato per favorire la crescita per linee esterne Rafforzamento dell

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO Via Brera 21, 20121 Milano Capitale sociale i.v. Euro 306.612.100 Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Milano n. 07918170015 Soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO. ASTM S.p.A. E SIAS S.p.A.: APPROVATE LE LINEE GUIDA DEL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DEI GRUPPI ASTM E SIAS.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO. ASTM S.p.A. E SIAS S.p.A.: APPROVATE LE LINEE GUIDA DEL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DEI GRUPPI ASTM E SIAS. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ASTM S.p.A. E SIAS S.p.A.: APPROVATE LE LINEE GUIDA DEL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DEI GRUPPI ASTM E SIAS. Torino, 21 dicembre 2006 - Si comunica che in data odierna

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 CHINA NATIONAL TIRE & RUBBER CO. (CNRC), CONTROLLATA DI CHEMCHINA S (CHEMCHINA), CAMFIN S.P.A.

Dettagli

Banking & Financial Diploma Percorso base

Banking & Financial Diploma Percorso base Banking & Financial Diploma Sono oggi più di 3.000 i partecipanti che hanno conseguito l Attestato ABI di professionalità bancaria e finanziaria, con risultati eccellenti in termini di crescita personale

Dettagli

Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX S.p.A. (quale società risultante dall operazione infra

Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX S.p.A. (quale società risultante dall operazione infra Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX S.p.A. (quale società risultante dall operazione infra descritta) - Informazioni essenziali ai sensi dell art. 122 del D.Lgs. 58/1998 e dell art. 130 del

Dettagli

ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A.

ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A. ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A. Informazioni essenziali previste dall art. 130 del Regolamento Consob n. 11971/1999, come successivamente modificato

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009. come modificato Assemblea 13 aprile 2011. RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la

PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009. come modificato Assemblea 13 aprile 2011. RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009 come modificato Assemblea 13 aprile 2011 1. PREMESSA Il presente piano (il Piano ), approvato dal Consiglio di Amministrazione della RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA

Dettagli

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 Il nuovo piano si basa su quello presentato a marzo 2015, accelerando la creazione di valore nell ambito dei quattro principi fondamentali ed aggiungendone

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PIANO DI STOCK OPTION BANCA INTESA S.P.A.

REGOLAMENTO DEL PIANO DI STOCK OPTION BANCA INTESA S.P.A. REGOLAMENTO DEL PIANO DI STOCK OPTION BANCA INTESA S.P.A. (Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 17 dicembre 2002 e modificato con delibere del 10 febbraio 2004 e 26 aprile

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli articoli 2357 e 2357 ter del codice civile. ASSEMBLEA DEGLI

Dettagli

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco Il Banco Popolare semplifica e razionalizza ulteriormente la struttura societaria del Gruppo: approvato il progetto di fusione per incorporazione del Credito Bergamasco e di Banca Italease Verona, 26 novembre

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58 CAPITALE SOCIALE EURO 224.250.000,00 I.V. SEDE LEGALE IN TREVISO VIA LODOVICO SEITZ N. 47 CODICE FISCALE E NUMERO DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI TREVISO 11570840154 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

La quotazione in Borsa. Barbara Lunghi Responsabile Piccole e Medie Imprese Primary Markets Continental Europe

La quotazione in Borsa. Barbara Lunghi Responsabile Piccole e Medie Imprese Primary Markets Continental Europe La quotazione in Borsa Barbara Lunghi Responsabile Piccole e Medie Imprese Primary Markets Continental Europe Sezione 1 Borsa Italiana e LSE Borsa Italiana e London Stock Exchange: un leader europeo e

Dettagli

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F. K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.01008580993 RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL

Dettagli

PARTE ORDINARIA. Punto 3) all ordine del giorno Nomina del Collegio Sindacale, del suo Presidente e determinazione della relativa remunerazione.

PARTE ORDINARIA. Punto 3) all ordine del giorno Nomina del Collegio Sindacale, del suo Presidente e determinazione della relativa remunerazione. Relazione degli Amministratori redatta ai sensi dell articolo 125-ter, primo comma, del TUF, sui punti all ordine del giorno dell Assemblea ordinaria degli azionisti di SAES Getters S.p.A. convocata, presso

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. . A)

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. . A)

Dettagli

Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00

Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00 Assemblea degli Azionisti 23 ottobre 2015(prima convocazione) ore 9.00 26 ottobre 2015 (seconda convocazione) ore 9.00 Relazioni degli Amministratori sui punti all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE Redatta ai sensi dell'art. 73 del regolamento di attuazione del decreto legislativo n. 58

Dettagli

Regolamento del prestito obbligazionario IT0003853014 BIM 1,50% 2005-2015 subordinato convertibile in azioni ordinarie

Regolamento del prestito obbligazionario IT0003853014 BIM 1,50% 2005-2015 subordinato convertibile in azioni ordinarie Regolamento del prestito obbligazionario IT0003853014 BIM 1,50% 2005-2015 subordinato convertibile in azioni ordinarie Art. 1. Importo, titoli e prezzo di emissione 1.1 Il prestito obbligazionario BIM

Dettagli

CAMFIN. Comunicato stampa

CAMFIN. Comunicato stampa IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN AUSTRALIA, CANADA, GIAPPONE, O A SOGGETTI RESIDENTI IN TALI

Dettagli

YOOX NET-A-PORTER GROUP

YOOX NET-A-PORTER GROUP Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX NET-A-PORTER GROUP S.p.A. - Informazioni essenziali ai sensi dell art. 122 del D.Lgs. 58/1998 e dell art. 130 del Regolamento Consob n. 11971/1999 Le informazioni

Dettagli

Le Soluzioni Multi-Asset di Russell

Le Soluzioni Multi-Asset di Russell INVESTED TOGETHER. Le Soluzioni Multi-Asset di Russell MATERIALE RISERVATO AD OPERATORI PROFESSIONALI. VIETATA LA DISTRIBUZIONE AI CLIENTI FINALI. INVESTED TOGETHER. Il fine è il nostro inizio. In Russell,

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE redatta ai sensi dell'art. 73 del regolamento di attuazione del decreto legislativo n. 58

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. INNOVATEC S.p.A.

COMUNICATO STAMPA. INNOVATEC S.p.A. INNOVATEC S.p.A. Comunicazione ai sensi dell art. 9 dello statuto sociale di Gruppo Green Power S.p.A., avente ad oggetto la presentazione di una offerta pubblica di acquisto totalitaria promossa da GGP

Dettagli

Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche

Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche DOCUMENTO INFORMATIVO, PREDISPOSTO AI SENSI DELL ART. 84 BIS COMMA 1 DEL REGOLAMENTO CONSOB N.

Dettagli

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio.

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN OR INTO THE US, CANADA, JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH SUCH PUBLICATION OR DISTRIBUTION WOULD BE PROHIBITED BY APPLICABLE LAW. IL PRESENTE COMUNICATO NON

Dettagli

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio.

Dichiaro di aver preso nota del presente messaggio. NOT FOR PUBLICATION OR DISTRIBUTION IN OR INTO THE US, CANADA, JAPAN OR ANY OTHER JURISDICTION IN WHICH SUCH PUBLICATION OR DISTRIBUTION WOULD BE PROHIBITED BY APPLICABLE LAW. IL PRESENTE COMUNICATO NON

Dettagli

PREMESSA. Il presente Regolamento definisce i termini e le condizioni del Piano di Stock

PREMESSA. Il presente Regolamento definisce i termini e le condizioni del Piano di Stock REGOLAMENTO DEL PIANO DI STOCK OPTION EXOR 2008-2019 PREMESSA Il presente Regolamento definisce i termini e le condizioni del Piano di Stock Option EXOR 2008-2019. Il Piano è rivolto al Presidente e Amministratore

Dettagli

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini, con sede negli Stati Uniti, che si è concentrata sulla produzione di telefonini di nuova generazione a partire

Dettagli

DELIBERA N. 221/00 L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Nella riunione del 6 dicembre 2000,

DELIBERA N. 221/00 L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS. Nella riunione del 6 dicembre 2000, DELIBERA N. 221/00 AVVIO DI ISTRUTTORIA CONOSCITIVA CONCERNENTE EVENTUALI EFFETTI INDOTTI DA INIZIATIVE ASSUNTE DALL ENEL SPA NEL SETTORE DELLE TELECOMUNICAZIONI SULLA PRODUZIONE E SULLA EROGAZIONE DEI

Dettagli

Interessante potenziale di rendimento Poiché il vostro investimento viene allocato in fondi di prim ordine, potete inoltre

Interessante potenziale di rendimento Poiché il vostro investimento viene allocato in fondi di prim ordine, potete inoltre TwinStar Income Plus / TwinStar Income Piano di pagamento flessibile con garanzia/ Con TwinStar Income Plus e TwinStar Income, AXA vi offre una soluzione previdenziale sicura con un allettante potenziale

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

L integrazione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange Group crea il principale gruppo borsistico europeo

L integrazione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange Group crea il principale gruppo borsistico europeo Non è permessa la pubblicazione, distribuzione o diffusione, totale o parziale, in Australia, Canada, Giappone o Stati Uniti e in ogni luogo in cui ciò possa costituire violazione della normativa ivi vigente.

Dettagli

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano strategico di investimento e di risk budgeting art. 4.3 e art. 7.4 del Regolamento per la

Dettagli

PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE

PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE PROPOSTA DI RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA CESSIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI STEFANEL S.P.A. AI SENSI DELL ART.73 DEL

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 73 E 93 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999, N.

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 73 E 93 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999, N. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 73 E 93 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999, N. 11971 (COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO E INTEGRATO) SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi opzione acquisto divisa struttura

Dettagli

Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti

Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti Davide Campari-Milano S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione in ordine alle materie all Ordine del Giorno dell Assemblea degli azionisti del 30 aprile 2013, ai sensi dell articolo 125-ter del

Dettagli

ishares FTSE BRIC 50 EUROPEAN EXCHANGE TRADED FUND COMPANY PLC PROSPETTO INFORMATIVO SEMPLIFICATO 18 aprile 2007

ishares FTSE BRIC 50 EUROPEAN EXCHANGE TRADED FUND COMPANY PLC PROSPETTO INFORMATIVO SEMPLIFICATO 18 aprile 2007 ishares FTSE BRIC 50 EUROPEAN EXCHANGE TRADED FUND COMPANY PLC PROSPETTO INFORMATIVO SEMPLIFICATO 18 aprile 2007 Il Presente Prospetto informativo Semplificato è traduzione fedele dell originale approvato

Dettagli

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A.

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Premesse In data 16 dicembre 2013, Ruffini Partecipazioni S.r.l.( Ruffini Partecipazioni ), ECIP

Dettagli

I contratti derivati nelle gestioni assicurative. Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di. Mario Parisi.

I contratti derivati nelle gestioni assicurative. Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di. Mario Parisi. Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi I contratti derivati nelle gestioni assicurative 1 I derivati e le assicurazioni L assunzione di posizioni

Dettagli

2.Finalità dell operazione:

2.Finalità dell operazione: COMUNICATO STAMPA I Consigli di Amministrazione delle rispettive società hanno approvato il Progetto di Fusione per incorporazione di G.I.M. Generale Industrie Metallurgiche S.p.A. in INTEK S.p.A.; Rapporti

Dettagli