Thessalonique, Grèce, 2-3 octobre 2012 MARDI 2 OCTOBRE 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Thessalonique, Grèce, 2-3 octobre 2012 MARDI 2 OCTOBRE 2012"

Transcript

1 République Hellénique Hellenic Republic 16 e SYMPOSIUM INTERNATIONAL CONSEIL DE L EUROPE CEMAT et 12 e REUNION DU CONSEIL DE L EUROPE DES ATELIERS POUR LA MISE EN ŒUVRE DE LA CONVENTION EUROPEENNE DU PAYSAGE «Visions pour l Europe du futur sur la démocratie territoriale : le paysage comme nouvelle stratégie de l aménagement du territoire» une autre manière de voir le territoire en impliquant la société civile organisé par le Conseil de l Europe et le Ministère de l environnement, de l énergie et du changement climatique de la Grèce dans le cadre du programme de travail de la Conférence du Conseil de l Europe des Ministres responsables de l aménagement du territoire et de la Convention européenne du paysage Thessalonique, Grèce, 2-3 octobre 2012 Document prepared by the Landscape, Cultural Heritage and Spatial Planning Division Democratic Governance, Culture and Diversity Directorate Council of Europe MARDI 2 OCTOBRE 2012 THEME II OUTILS INNOVATEURS ET PROJETS : LES POLITIQUES NATIONALES D AMENAGEMENT DU TERRITOIRE 1

2 Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione per i beni culturali e paesaggistici dell Umbria Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici dell Umbria I Diritti del Paesaggio Un nuovo impegno per il loro riconoscimento e tutela Saluto tutti i partecipanti e ringrazio Madame Dèjeant-Pons per avermi invitato a questo atelier del Consiglio d Europa sulle metodologie per l applicazione della Convenzione Europea del Paesaggio. Vi presenterò una nuova iniziativa, che muovendo dai principi della Convenzione Europea del Paesaggio, è finalizzata a nuove metodologie per la tutela e gestione del Paesaggio Umbro. L idea progettuale ha avuto origine nel quadro delle iniziative che in Umbria la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici da me diretta, ha voluto porre in essere nell ambito delle celebrazioni per festeggiare i 150 anni dell Unità di Italia. Abbiamo voluto richiamare l attenzione su uno dei principali protagonisti della storia d Italia, della sua unificazione territoriale, cioè il Paesaggio. In questo caso il Paesaggio umbro. Si può rappresentare il Paesaggio in tanti modi, con le parole: poesie, saggi, narrativa, ma sopratutto con le immagini: artistiche, le vedute ottocentesche dei pittori che in quegli anni rappresentarono gran parte del paesaggio italiano, e in Umbria artisti come Corot, Turner, Gandini, hanno restituito attraverso immagini pittoriche alcuni dei luoghi più belli e caratteristici dell Umbria, permettendoci oggi di ammirare paesaggi dell epoca attraverso la pittura che in quell epoca costituiva l unico strumento per fotografare la realtà. Noi abbiamo scelto di parlare di Paesaggio, della sua storia e naturalmente della storia dell uomo attraverso immagini fotografiche. La mostra, è basata su documenti di archivio, risalenti alla seconda metà dell 800, riguardanti riprese fotografiche del Paesaggio Umbro. Di tali ambiti è stata realizzata una ripresa fotografica dello stato attuale, così da documentarne, in maniera percettivamente immediata, l effetto che le azioni di trasformazione e/o di tutela hanno comportato per il patrimonio paesaggistico. Alla fine del mio intervento sarà proiettata una Demo della mostra fotografica, dal confronto fotografico emergono sia quei luoghi di paesaggio che hanno conservato le qualità naturalistiche, culturali che caratterizzano i valori riconosciuti da successivi decreti di tutela, e sia l esistenza di fenomeni di costante e talvolta lenta manomissione dei paesaggi la cui salvaguardia è di difficile gestione anche in considerazione della continua evoluzione del quadro normativo. Abbiamo voluto lasciare alle immagini il compito di indicare e spiegare le evoluzioni che simbolicamente rappresentano la storia del Paesaggio umbro, a cui la collettività ha partecipato contribuendo a determinarne gli esiti che oggi riscontriamo nel bene o nel male della conservazione del Paesaggio. L allestimento di questa mostra è stato preceduto da un processo conoscitivo sul Paesaggio che gli architetti della Soprintendenza hanno sviluppato, individuando le azioni critiche ovvero le migliori pratiche che nel corso del tempo hanno determinato i cambiamenti del territorio. Da questa riflessione metodologica è emersa la necessità di un momento di riflessione collettivo, presupposto indispensabile per avviare le successive fasi di cooperazione con le Istituzioni locali attraverso il dialogo tra diversi sistemi della pubblica amministrazione, che pur caratterizzandosi dall espletare differenti attività concorrono tutte al raggiungimento di una politica di tutela attiva del Paesaggio, alla luce dei fondanti principi Costituzionali e nel rispetto delle prioritarie norme del Codice dei beni culturali e del paesaggio, così come delle azioni e 2

3 principi sanciti dalla Convenzione Europea del Paesaggio. A tale scopo, abbiamo voluto concludere i lavori, con la sottoscrizione da parte delle Istituzioni ed Enti locali e con il Presidente del FAI, di un impegno programmatico sulla salvaguardia del Paesaggio Umbro. La Carta del Paesaggio individua nuove azioni per il riconoscimento degli aspetti che per noi costituiscono i diritti del Paesaggio. Il tema che abbiamo voluto proporre all attenzione delle Istituzioni locali e delle Associazioni, è quello di tentare di replicare nei confronti del Paesaggio una sorta di guida che, in analogia alla Carta del Restauro del 1972, detti metodologie da seguire per chi progetta e/o attua interventi di trasformazione territoriale. Nell ipotizzare una articolazione delle modalità operative che possano costituire istruzioni per una serie di azioni volte ad una gestione del territorio compatibile con il Paesaggio, sono mutuati dalla CEP gli innovativi principi e misure che unitamente alle indicazioni contenute dal dettato normativo del Codice dei beni culturali e del paesaggio, sono alla base della formulazione dell indice operativo della Carta del Paesaggio. 1. Conoscenza del paesaggio; individuazione e qualificazione. La conoscenza del paesaggio costituisce il primo e fondamentale aspetto per una corretta individuazione delle possibili scelte di intervento e dovrà costituire patrimonio comune di tutte le parti interessate. La Relazione paesaggistica è lo strumento normativo che pone la conoscenza del contesto paesaggistico alla base di ogni progettualità territoriale. 2. Elaborazione di obiettivi di qualità del paesaggio. Sulla base della qualificazione del Paesaggio, operata a seguito dell acquisita conoscenza dei caratteri propri di ogni singolo territorio, sono definite le caratteristiche degli obiettivi di qualità e degli interventi compatibili. 3. Recepimento negli strumenti di piano alle varie scale degli obiettivi di qualità e dei relativi interventi individuati. In attuazione delle indicazione del Codice per i beni culturali e del paesaggio si opera una collaborazione con le P.A. locali a vario titolo competenti per la formazione degli strumenti di piano. 4. Trasposizione al paesaggio dei criteri propri della Carta del Restauro relativi alle azioni di salvaguardia, prevenzione, manutenzione e valorizzazione. Tali azioni possono costituire parte integrante degli interventi compatibili con gli obiettivi di qualità pianificati. Salvaguardia: interventi volti a conservare i caratteri distintivi del paesaggio, attraverso il reintegro e/o l eliminazione di elementi sia naturali che antropici che ne compromettono la qualità. Prevenzione: attività di monitoraggio del permanere delle caratteristiche di qualità da svolgere in collaborazione con le P.A. locali per prevenire fenomeni di degrado. Manutenzione: insieme di attività riguardanti le modalità, i tempi e le localizzazioni di interventi individuati come necessari per il mantenimento dei livelli di qualità che costituiranno oggetto di un apposito piano di manutenzione del paesaggio. Tale piano vede coinvolte le figure pubbliche e private a vario titolo coinvolte secondo una procedura da concordare con il MIBAC ( Soprintendenze). Valorizzazione: definizione di regole sui limiti di intervento compatibili e sulle modalità di uso e fruibilità, volte a garantire il mantenimento del livello di qualità del paesaggio. 5. Formazione dei tecnici delle P.A. locali e dei tecnici progettisti. Istituzione di programmi specifici d informazione e di formazione permanente per il personale tecnico delle amministrazioni a tutti i livelli e di tutti i settori, dei professionisti del settore privato e di quello pubblico la cui attività influiscono sul paesaggio. Auspicabile l istituzione di corsi certificati a cui siano tenuti a partecipare i professionisti, pena la non abilitazione alla progettazione di interventi di trasformazione del paesaggio. Per chi vuole, il documento è stato consegnato in copia. 3

4 La Carta del Paesaggio, trova la sua attuazione nell ambito del rapporto di coopianificazione tra la Soprintendenza e la Regione. Tale rapporto è improntato principalmente dai principi di cooperazione e di sussidiarietà La cooperazione, cioè il rapporto equilibrato che si stabilisce tra i diversi sistemi istituzionali che gestiscono il territorio, nell ottica comune di raggiungere obiettivi finalizzati al miglioramento della qualità della vita, ha segnato i rapporti con la Regione per la definizione del nuovo Piano Paesaggistico. Mentre la nuova metodologia che si sta definendo per dettare regole condivise di gestione delle trasformazioni territoriali si basa sul principio della sussidiarietà, demandando l applicazione di un quadro normativo costituito da indirizzi e regole cogenti ai livelli sociali e politici che sono più vicino ai temi che si devono trattare, in questo caso gli Enti locali a cui spetta la gestione dei paesaggi comunali. Il Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici dell Umbria Arch. Anna Di Bene 4

5 THE RIGHTS OF LANDSCAPE: A NEW COMMITMENT FOR THEIR RECOGNITION AND SAFEGUARD. I greet all the participants and thank Madame Dèjeant-Pons for inviting me to this workshop the Council of Europe on the methodologies for the implementation of the European Landscape Convention. I will introduce a new initiative, building on the principles of the European Landscape Convention, is aimed at new methods for the protection and management of the landscape Umbro. The project idea originated in the efforts in Umbria the Superintendence for the architectural and landscape directed by myself, wanted to be put in place as part of the celebrations to mark the 150th anniversary of the unification of Italy. We wanted to draw attention to a major player in the history of Italy, its territorial unification, that is the landscape. In this case, the Umbrian landscape. We can represent the landscape in many ways, with the words: poetry, essays, fiction, and especially with the images: art, the views of the nineteenth-century painters who at that time represented a large part of the Italian landscape, and in Umbria artists such as Corot, Turner, Gandini, pictorial images returned by some of the most beautiful and characteristic of Umbria, allowing us today to admire landscapes of the period through the painting which at that time was the only way to "photograph" reality. We have chosen to talk about landscape, its history and course of human history through photographic images. The exhibition is based on archival documents, dating from the second half of 800, on photographic Landscape Umbro. Of these areas has been realized taking a shot of the current state, as well as documenting, in a perceptually immediate effect that the measures for processing and / or protection led and heritage landscapes. At the end of my speech will be shown a demo of the photographic exhibition, photographic comparison emerge from both of those places that have preserved the landscape quality natural and cultural values that characterize been recognized by successive orders of protection, and both the existence of the phenomenon of constant and sometimes slow tampering of the landscape protection of which is difficult to manage even in the light of evolving regulatory framework. We wanted to leave the task to the pictures indicate and explain the changes that symbolically represent the history of the Umbrian landscape, in which the community took part in helping to determine the outcomes that we find today in good or bad conservation of the landscape. The staging of this exhibition was preceded by a cognitive process that Landscape architects of the Superintendent have developed, identifying the critical actions or best practices that over time have led to changes in the territory. From this methodological reflection has revealed the need for a collective moment of reflection, which is vital to start the next phase of cooperation with local institutions through dialogue between different systems of public administration, which while characterized in performing different activities all contribute to the achievement a policy of protection "active" Landscape in the light of fundamental constitutional principles and in accordance with the priority rules of the Code of the cultural heritage and landscape, as well as the actions and principles of the European Landscape Convention. To do this, we wanted to complete the work, with the signing by the institutions and local authorities and with the President of the FAI, a commitment and planning for the Protection of Landscape Umbro. The Charter Landscape identify new actions for the recognition of the things that for us are the "rights of the Landscape." The theme that we wanted to bring to the attention of local institutions and associations, is to replicate groped towards the landscape a kind of guide that, in analogy to the Restoration Charter of 1972, such methods to be used for those who design and / or implementing interventions territorial transformation. In assuming a breakdown of operating modes that can be instructions for a series of actions aimed at land management compatible with the landscape, are borrowed from the CEP's innovative principles and procedures as well as data contained by the provision of the law of the Code of Cultural Heritage and landscape, are the basis for the formulation of the index operation of the Charter of the Landscape. 5

6 1. Knowledge of landscape, identification and qualification. The knowledge of landscape is the first and fundamental aspect for the correct identification of the possible choices of action and will have to constitute the common heritage of all parties concerned. The landscape report is the regulatory tool that places the knowledge of landscape at the base of each regional planning. 2. Development of quality objectives of landscape. Based on the classification of landscape, made as a result of the acquired knowledge of characteristics of each individual area, defines the characteristics of the objectives of quality and compatible interventions. 3. Implementing quality targets of landscape in planningat different levelsand identifiedinterventions. In accordance with the Codice per ibeniculturali e del Paessaggio, in collaboration with local public administration, works for various reasons at different levels of responsibility for planning. 4. Criteria s to transpose thecarta del Restauroto landscaping, in reference to the measures of safeguard, prevention, maintenance and enhancement. These actions may be part of interventions consistent with planned quality target.prevention: This monitoring over the pecularity of the landscape is to be carried out in collaboration with local public administration, to prevent degradation. Maintenance: set of activities relating to the manner, timing and locations of interventions. as necessary for the maintenance of quality standards that will be the subject of a special plan for landscape maintenance. This plan sees the involvement of public and private figures involved in various capacities in accordance with procedures to be agreed with the MIBAC (Superintendent). Enhancement: definition of the limits of intervention consistent rules and methods of use and accessibility, to ensure the maintenance of the quality of the landscape. 5. Training of technicians P.A. Local designers and technicians. Establishment of specific programs of information and training for technical personnel at all levels of government and all sectors, private sector professionals and the public whose activities affect the landscape. Auspcabile the establishment of certified courses that are required to participate in professional, otherwise it will not enable the design of interventions to transform the landscape. For those who wish, the document was delivered to copy. The Charter Landscape, finds its implementation in the relationship planning between the Superintendent and the region. This report is based primarily on the principles of cooperation and subsidiarity. Cooperation, namely the balanced relationship that is established between the different institutional systems that manage the territory, in order to achieve common objectives aimed at improving the quality of life, has marked the relationship with the region to define the new landscape plan. While the new methodology that is being defined to dictate rules of shared management of territorial changes is based on the principle of subsidiarity, leaving the application of a regulatory framework consisting of address and binding rules for the social and political levels that are closer to the issues that you need to address, in this case the local authorities which is responsible for the management of municipal landscapes. Il Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici dell Umbria Arch. Anna Di Bene 6

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica,

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, ABSTRACT In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, si sule indicare una complessa gamma di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio offerto

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE

La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE La diagnosi energetica: un'opportunità per le imprese Daniele Forni, FIRE Invertire il TREND: l industria diventa efficiente 4 ottobre 2012, Milano Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale

Dettagli

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN Per affrontare al meglio le problematiche relative al settore delle costruzioni, abbiamo ritenuto più sicura e affidabile la soluzione di costituire un consorzio stabile

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Giornata Erasmus 2011 Monitoraggio del rapporto Università e Impresa Roma, 17 febbraio 2011 This project has been funded with support

Dettagli

Prospettive filosofiche sulla pace

Prospettive filosofiche sulla pace Prospettive filosofiche sulla pace Atti del Colloquio Torino, 15 aprile 2008 a cura di Andrea Poma e Luca Bertolino Trauben Volume pubblicato con il contributo dell Università degli Studi di Torino Trauben

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

Website of the PAYS.MED.URBAN Project

Website of the PAYS.MED.URBAN Project CDP Bergamo 27-28/1/21 Website of the PAYS.MED.URBAN Project CDP - Bergamo 27/28 January 21 Umbria Region Management for Agriculture Division for Protected Areas and Valorisation of Natural heritage and

Dettagli

MODULO PER RICHIESTA FINANZIAMENTO PROGETTO

MODULO PER RICHIESTA FINANZIAMENTO PROGETTO MODULO PER RICHIESTA FINANZIAMENTO PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO (descrizione sommaria max. 10 righe) Indicare il Paese o zona in cui si propone di intervenire, obiettivi, il tipo di attività formative

Dettagli

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro.

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro. -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Adolfo Martinez, Ivana Serizier Moleiro / Dichotomy Works Città Milano Provincia MI Biografia Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

Informative posta elettronica e internet

Informative posta elettronica e internet SOMMARIO Disclaimer mail che rimanda al sito internet 2 Informativa sito internet 3 Data Protection Policy 5 pag. 1 Disclaimer mail che rimanda al sito internet Il trattamento dei dati avviene in piena

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca tecnologica insieme all'attenzione per il cliente, alla ricerca della qualità e alla volontà di mostrare e di far toccar con

Dettagli

Manutenzione del software

Manutenzione del software del software Generalità Leggi dell evoluzione del software Classi di manutenzione Legacy systems Modelli di processo per la manutenzione 1 Generalità La manutenzione del software è il processo di modifica

Dettagli

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it comunicazione visiva, progettazione grafica e sviluppo web visual communication, graphic design and web development www.zero3studio.it info@zero3studio.it

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

Name on a passport, HANGTAG

Name on a passport, HANGTAG recagroup design architecture art cinema travel music food Name on a passport, HANGTAG A quick look at printing techniques for hangtags RECA GROUP The hangtag of a garment is its ID card, its passport,

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA 14 Settembre 2012 Emanuele Riva Coordinatore dell Ufficio Tecnico 1-29 14 Settembre 2012 Identificazione delle Aree tecniche Documento IAF 4. Technical

Dettagli

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 Un modello di riferimento per la gestione progetti a cura di Tiziano Villa, PMP febbraio 2006 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of

Dettagli

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena?

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Relatori: Paolo SFERLAZZA Alberto PERRONE Relatori Paolo Sferlazza Security Advisor CISA,LA27001,LA22301,OPST, COBIT 5, ITIL,LA9001,ISFS, ITSM,ISMA

Dettagli

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

Elena FNAS. Microteatro.it News - http://www.microteatro.it -~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-

Elena FNAS. Microteatro.it News - http://www.microteatro.it -~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~- Pagina 1 di 5 Elena FNAS Da: "info FNAS" A: Data invio: mercoledì 24 giugno 2009 3.28 Oggetto: I: Corso di Biomeccanica Teatrale /Biomechanics course FORMAZIONE -----Messaggio

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

WHAT MAKES US DIFFERENT?

WHAT MAKES US DIFFERENT? WHAT MAKES US DIFFERENT? mission Develop innovative and more reliable solutions in the field of biomaterials and procedures for vertebral consolidation and articular functional rehabilitation, dedicated

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Comunicato Stampa. Press Release

Comunicato Stampa. Press Release Comunicato Stampa Come previsto dal Capitolo XII, Paragrafo 12.4 del Prospetto Informativo Parmalat S.p.A. depositato presso la Consob in data 27 maggio 2005 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Usage guidelines. About Google Book Search

Usage guidelines. About Google Book Search This is a digital copy of a book that was preserved for generations on library shelves before it was carefully scanned by Google as part of a project to make the world s books discoverable online. It has

Dettagli

Abstract Women Collection

Abstract Women Collection Abstract collection Head: J 271 Mod.: 3919 Body Col.: 287 Glossy White 2 Head: J 269 Body Col.: Glossy Black Mod.: 3965 3 Head: J 250 Mod.: 3966 Body Col.: 287 Glossy White 4 Head: J 248 Body Col.: 287

Dettagli

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it IL SOLE è IL NOSTRO FUTURO La passione per lo sviluppo e la diffusione delle energie rinnovabili, a favore di una migliore qualità della vita, ci guida nel nostro cammino. Il nostro desiderio è quello

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

IL BS7799 ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI. Relatore: Ing. Marcello Mistre, CISA marcello.mistre@sistinf.it BS 7799. Sistemi Informativi S.p.A.

IL BS7799 ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI. Relatore: Ing. Marcello Mistre, CISA marcello.mistre@sistinf.it BS 7799. Sistemi Informativi S.p.A. IL BS7799 Relatore: Ing. Marcello Mistre, CISA marcello.mistre@sistinf.it Sistemi Informativi S.p.A. ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI Sistemi Informativi S.p.A. 2 ATTIVITA DELLA SECURITY STUDIO, SVILUPPO ED

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

Steps Toward a Social Europe

Steps Toward a Social Europe The project The idea of a common European citizenship is still in the making and it requires a deep reflection about the redefinition of civil society and its proper sphere. Europe needs to find innovative

Dettagli

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

MARCO DEVECCHI. President of Landscape Observatory of Monferrato and Astigiano University of Turin. INTENSIVE SEMINAR Managing landscape processes

MARCO DEVECCHI. President of Landscape Observatory of Monferrato and Astigiano University of Turin. INTENSIVE SEMINAR Managing landscape processes PARTICIPATION: EXPERIENCES OF LANDSCAPE DEMOCRACY MARCO DEVECCHI President of Landscape Observatory of Monferrato and Astigiano University of Turin www.osservatoriodelpaesaggio.org INTENSIVE SEMINAR Managing

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Politecnico de Milano Dipartamento di Architettura e Pianificazione Laboratorio di Qualità Urbana e Sicurezza Laboratorio Qualità urbana e sicurezza Prof. CLARA CARDIA URBAN SAFETY AND QUALITY LABORATORY

Dettagli

L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti. Curatore e critico d arte

L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti. Curatore e critico d arte L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti Curatore e critico d arte The World is a book, and those who do not travel read only a page. Each man is a little world The journey beyond our usual places inspired

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

Il candidato presenti una breve bibliografia di riferimento inerente all argomento trattato.

Il candidato presenti una breve bibliografia di riferimento inerente all argomento trattato. TRACCE CONCORSO DI AMMISSIONE AL DOTTOTATO DI RICERCA IN ARCHITETTURA XXIX CICLO MEMBRI DELLA COMMISSIONE: PROFF. M. Bini, R. Del Nord, C. Carletti, F. Tosi, E. Cianfanelli, M. Bevilacqua, A. Belluzzi,

Dettagli

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy EMS-1318/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM OF È CONFORME ALLA NORMA IS IN COMPLIANCE WITH THE STANDARD ISO 14001:2004

Dettagli

In-Diversity Newsletter 3

In-Diversity Newsletter 3 Newsletter 3 APRILE 2012 This project has been funded with support from the European Commission. This communication reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsible

Dettagli

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 Armonizzazione del processo di notifica nell ambito dell economia dello smaltimento e recupero dei rifiuti nell Euroregione Carinzia FVG Veneto Interreg IV Italia Austria Programma

Dettagli

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Coloro che hanno perso la cittadinanza italiana a seguito di naturalizzazione statunitense avvenuta prima del 16 agosto 1992, possono riacquistarla

Dettagli

CRESCE L ATTENZIONE AL RISK MANAGEMENT; ANCHE LA COMPETENZA?

CRESCE L ATTENZIONE AL RISK MANAGEMENT; ANCHE LA COMPETENZA? Qualità 4-2013 CRESCE L ATTENZIONE AL RISK MANAGEMENT; ANCHE LA COMPETENZA? Giovanni Mattana IL CONTESTO Scrivevamo due anni fa che il Risk Management porta a fattor comune molti aspetti finora trattati

Dettagli

Circolare n. 61 Perugia, 01 ottobre 2015. Agli alunni delle classi seconde terze quarte Ai genitori Al personale ATA Sede

Circolare n. 61 Perugia, 01 ottobre 2015. Agli alunni delle classi seconde terze quarte Ai genitori Al personale ATA Sede Chimica, Materiali e Biotecnologie Grafica e Comunicazione Trasporti e Logistica Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta Scuol@2.0 Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06135 Perugia Centralino

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam italy emirates CHI SIAMO india vietnam ITALY S TOUCH e una società con sede in Italia che offre servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di opere edili complete di decori e arredi, totalmente

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

Live audiovisual performance Visuals: Mud, xo00 Sound: Maikko Total time: around 40mins

Live audiovisual performance Visuals: Mud, xo00 Sound: Maikko Total time: around 40mins tolab Otolab nasce nel 2001 a Milano da un gruppo di affinita che vede musicisti, dj, vj, videoartisti, videomaker, web designer, grafici e architetti unirsi nell affrontare un percorso comune nell ambito

Dettagli

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

OUR MISSION: PROTECTION OF ENVIRONMENT AND CULTURAL HERITAGE

OUR MISSION: PROTECTION OF ENVIRONMENT AND CULTURAL HERITAGE About us Italia Nostra is the oldest Italian NGO, born in 1951 in Rome. The NGO is involved in the promo

Dettagli

Agenda. IT Governance e SOA. Strumenti di supporto alla governance. Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo.

Agenda. IT Governance e SOA. Strumenti di supporto alla governance. Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo. SOA Governance Vittoria Caranna vcaranna@imolinfo.it Marco Cimatti mcimatti@imolinfo.it Agenda IT Governance e SOA Strumenti di supporto alla governance 2 Importanza della Governance Service Oriented Architecture

Dettagli